MODELLO PER LO SVILUPPO DEL PRODOTTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODELLO PER LO SVILUPPO DEL PRODOTTO"

Transcript

1 MODELLO PER LO SVILUPPO DEL PRODOTTO 34 Funzioni aziendali coinvolte nello sviluppo prodotto LE PRINCIPALI FUNZIONI AZIENDALI PROTAGONISTE NELLO SVIPUPPO PRODOTTI SONO: Progettazione e sviluppo prodotto 35 1

2 Ruolo del marketing nello sviluppo prodotto COSA FA : RICERCA ED ELABORA LE OPPORTUNITÀ DI MERCATO DEFINISCE I SEGMENTI DI MERCATO IDENTIFICA LE ASPETTATIVE DEL CLIENTE DEFINISCE E GESTISCE LA COMUNICAZIONE STABILISCE I PREZZI DI VENDITA PIANIFICA IL LANCIO DEL NUOVO PRODOTTO DEFINISCE E GESTISCE I SUPPORTI ALLA VENDITA Progettazione e sviluppo prodotto 36 Ruolo della progettazione nello sviluppo prodotto COSA FA : DEFINISCE LA FORMA DEL PRODOTTO IDENTIFICA LE PRESTAZIONI DISEGNA I COMPONENTI RICERCA LA MIGLIORE SOLUZIONE PRODUCIBILE VALUTA LA FUNZIONE DEI COMPONENTI GARANTISCE LA MIGLIORE PRESTAZIONE (GLOBALE), ENTRO LIMITI DI COSTO ASSEGNATI Progettazione e sviluppo prodotto 37 2

3 Ruolo della produzione nello sviluppo prodotto COSA FA : DEFINISCE ED OTTIMIZZA IL CICLO PRODUTTIVO PROGETTA E REALIZZA IL SISTEMA PRODUTTIVO DEFINISCE LA LOGISTICA OPERATIVA RICERCA LA MIGLIORE SOLUZIONE NEGLI ACQUISTI PROGRAMMA E CONTROLLA LA PRIMA PRODUZIONE GARANTISCE IL PRODOTTO A MAGAZZINO Progettazione e sviluppo prodotto 38 Interazioni tra progettazione, produzione e marketing PROBLEMI DI COORDINAMENTO LEADERSHIP SCELTE TECNICHE GESTIONE DELLE RISORSE TIMING DEL PROGETTO ECC. ECC... Progettazione e sviluppo prodotto 39 3

4 Il project manager Progettazione e sviluppo prodotto 40 Capacità richieste al project manager NECESSITÀ DI: COORDINAMENTO LEADERSHIP RICONOSCIUTA CONOSCENZE TECNICHE CONOSCENZE DI MKT SAPER LAVORARE PER OBIETTIVI MOTIVAZIONE PERSONALE Progettazione e sviluppo prodotto 41 4

5 Ruoli e pesi nel processo di sviluppo prodotto Progettazione e sviluppo prodotto 42 Confronto tra strutture organizzative dell azienda (1/2) Progettazione e sviluppo prodotto 43 5

6 Confronto tra strutture organizzative dell azienda (2/2) Progettazione e sviluppo prodotto 44 Il processo di sviluppo prodotto Il processo di sviluppo prodotto è la sequenza di passi (attività) che un azienda intraprende per ideare, progettare, realizzare e commercializzare un prodotto. In alcune aziende il processo di sviluppo prodotto segue procedure ben precise, documentate e ripetibili. In altre aziende il processo è molto più casuale, disorganizzato, tanto che non si è nemmeno in grado di esprimere la sequenza delle operazioni. Progettazione e sviluppo prodotto 45 6

7 Vantaggi di un processo di sviluppo prodotto ben definito UN PROCESSO DI SVILUPPO BEN GESTITO ASSICURA: Qualità: Coordinamento: Pianificazione: Gestione: Documentazione: Le fasi del processo sono ben identificate ed è previsto un controllo al termine di ogni fase Sono ben definiti i ruoli e le interazioni tra i diversi soggetti che compongono il team di sviluppo Sono ben definiti i tempi di ciascuna fase e gli eventi critici al termine di ciascuna fase (milestone) È possibile il monitoraggio continuo di tutti gli eventi La documentazione dettagliata rende possibili ottimizzazioni future Progettazione e sviluppo prodotto 46 Modello stage-gate Il modello stage-gate prevede che il processo di sviluppo sia suddiviso in un certo numero di stage e di gate. Stage. È costituito da una serie di attività ben definite che mirano al raggiungimento di obiettivi parziali. Gate. Rappresenta un momento di controllo del processo. Ad ogni gate il project manager decide se proseguire nello sviluppo secondo un certa direzione. Progettazione e sviluppo prodotto 47 7

8 Fasi del processo di sviluppo Pianificazione (FASE 0). A partire dagli sviluppi tecnologici e dagli obiettivi di mercato si stabilisce l obiettivo del processo di sviluppo (mission statenent). Progettazione concettuale (FASE 1). Si identificano i bisogni del cliente, si generano vari concetti di prodotto e se ne seleziona uno per la fase successiva. Progettazione di sistema (FASE 2). Si stabilisce l architettura (layout) di prodotto definendone componenti e sottocomponenti. Progettazione di dettaglio (FASE 3). Viene definita la forma, i materiali, le tolleranze delle singole parti, nonché i processi produttivi. Sperimentazione e miglioramento (FASE 4). Consiste nella realizzazione e nella verifica estetica/funzionale di vari prototipi di prodotto. Avviamento della produzione (FASE 5). Il prodotto viene realizzato utilizzando il processo produttivo previsto. Nella prima fase di avviamento i prodotti possono essere forniti ad utenti selezionati (beta-tester) al fini di rilevarne eventuali difetti. Progettazione e sviluppo prodotto 48 Progettazione concettuale Individuazione dei bisogni dei clienti. Obiettivo di quest attività è comprendere i bisogni del cliente e comunicarli al team di sviluppo. Definizione delle specifiche obiettivo. Consiste nel definire parametri quantitativi che traducano i bisogni dei clienti in grandezze tecniche. Generazione dei concetti di prodotto. In questa fase si cerca di esplorare lo spazio delle soluzioni possibili (idee di prodotto). Fase espansiva. Selezione del concetto di prodotto. In questa fase avviene la scrematura dei concetti generati al punto precedente. Si seleziona un concetto di prodotto da portare avanti nelle fasi seguenti. Fase contrattiva. Frequenti iterazioni. Test del concetto di prodotto. Consiste nel verificare la rispondenza del concetto di prodotto ai bisogni del cliente. Definizione delle specifiche finali. Le specifiche obiettivo vengono riviste e corrette alla luce dei concetti sviluppati e del rapporto costi/prestazioni. Pianificazione del progetto. Vengono definite le successive fasi e relative tempistiche che porteranno fino al lancio del prodotto Progettazione e sviluppo prodotto 49 8

9 Capacità richieste ad un gruppo di sviluppo prodotto. FATTORI DETERMINANTI NELLA SFIDA DELLO SVILUPPO PRODOTTI CAPACITÀ DI COMPROMESSO ATTENZIONE E CONOSCENZA DELLE EVOLUZIONI ATTENZIONE AL DETTAGLIO CAPACITÀ DECISIONALE ANCHE IN ASSENZA DI INFORMAZIONI COMPLETE CAPACITÀ DI LAVORO IN TEAM MOTIVAZIONE PERSONALE LEADERSHIP TECNICA SETTORIALE RICONOSCIUTA Progettazione e sviluppo prodotto 50 9

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna Un approccio difficile perchè Il Team conta più del singolo Utilizza risorse condivise E trasversale all

Dettagli

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate 6.1 Metodi per lo sviluppo di nuovi prodotti (MSNP) Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate Questo capitolo presenta alcune metodologie per gestire al meglio

Dettagli

DAL PROGETTO/DESIGN PROGETTO/PROJECT

DAL PROGETTO/DESIGN PROGETTO/PROJECT DAL PROGETTO/DESIGN AL PROGETTO/PROJECT Dal Progetto / Design al Progetto / Project. Il Project Management come strumento per la competitività. Una panoramica su strumenti e tecniche per la gestione efficace

Dettagli

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Facoltà ECONOMIA (Sede di Rimini) Corso ECONOMIA DELL IMPRESA Classe L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione

Dettagli

Gestione dei Progetti (2005-2006)

Gestione dei Progetti (2005-2006) Gestione dei Progetti (2005-2006) Alessandro Agnetis DII Università di Siena (Alcune delle illustrazioni contenute nella presentazione sono tratte da PMBOK, a guide to the Project Management Body of Knowledge,

Dettagli

Puntiamo allo sviluppo delle persone presenti in azienda, sia in termini di consapevolezza che di professionalità.

Puntiamo allo sviluppo delle persone presenti in azienda, sia in termini di consapevolezza che di professionalità. Il nostro Studio si è specializzato negli ultimi 20 anni nell assistere, rilanciare e portare all eccellenza le imprese del benessere e del tempo libero (centri benessere, fitness, estetica, dimagrimento

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Coordinamento e comunicazione

Coordinamento e comunicazione Team Agili I membri del team devono fidarsi gli uni degli altri. Le competenze dei membri del team deve essere appropriata al problema. Evitare tutte le tossine che creano problemi Il team si organizza

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Master Universitario di I livello in Gestione dei Processi di Vendita

Master Universitario di I livello in Gestione dei Processi di Vendita Master Universitario di I livello in Gestione dei Processi di Vendita Gestione dei processi di vendita Master di I livello L Università degli Studi di Torino Dipartimento di Management, attraverso il Bando

Dettagli

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Obiettivi. Costruire un semplice minisito applicando le fasi del processo produttivo. Fulvio Sbroiavacca Competenze interdisciplinari

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL PROCESSO DI SVILUPPO PRODOTTO

ORGANIZZAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL PROCESSO DI SVILUPPO PRODOTTO ORGANIZZAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL PROCESSO DI SVILUPPO PRODOTTO 151 Organizzazione e pianificazione del processo di sviluppo prodotto (1/2) Individuazione dei bisogni dei clienti Eseguire l analisi economica

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

FUNDING MANAGER- esperto nel reperire, gestire e promuovere i finanziamenti

FUNDING MANAGER- esperto nel reperire, gestire e promuovere i finanziamenti Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo FUNDING MANAGER- esperto nel reperire, gestire

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2012 - Corso ID: 10357 - Responsabile di sviluppo prodotto nel settore vitivinicolo

CORSO A CATALOGO - 2012 - Corso ID: 10357 - Responsabile di sviluppo prodotto nel settore vitivinicolo CORSO A CATALOGO 2012 Corso ID: 105 Responsabile di sviluppo prodotto nel settore vitivinicolo Dati principali ID Odf: 854 Nome organismo: organismo: ID Corso: Titolo corso: logia corso: Link web dettaglio

Dettagli

TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI

TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 7 5. COMPETENZE... 8 Quali competenze sono necessarie... 8 Conoscenze... 12

Dettagli

AGILE IL TEAM, MA IL CLIENTE? Trasmettere al cliente valori, vantaggi e necessità dello sviluppo agile

AGILE IL TEAM, MA IL CLIENTE? Trasmettere al cliente valori, vantaggi e necessità dello sviluppo agile AGILE IL TEAM, MA IL CLIENTE? Trasmettere al cliente valori, vantaggi e necessità dello sviluppo agile ANTONIO BONANNO 27 anni, Milano, laureato in legge 2003, Etz.it 2007, Digital Natives 2008, TripShake.com

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai w w w. c e r t e t. i t COSA E CERTET è un sistema che permette di Certificare i contenuti di un percorso formativo e verificare le competenze professionali e tecniche acquisite dai partecipanti. Il sistema

Dettagli

Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie

Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie Corsi di specializzazione.200,00 CORSO A CATALOGO

Dettagli

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Obiettivi di apprendimento Sono sempre di più le aziende interessate ad approfondire la conoscenza degli strumenti di collaborazione per migliorare la propria

Dettagli

Corso di laurea specialistico in Marketing e Comunicazione

Corso di laurea specialistico in Marketing e Comunicazione Corso di laurea specialistico in Marketing e Comunicazione Classe di appartenenza: 84/S - Classe delle lauree specialistiche in Scienze economicoaziendali. Requisiti di ammissione: Laurea triennale o quadriennale

Dettagli

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015 Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management 04 giugno2015 La COOP : Il Distretto Nord Ovest Il Sistema Coop si presenta come un insieme articolato di Cooperative e Consorzi

Dettagli

Redazione e Presentazione di Progetti Informatici

Redazione e Presentazione di Progetti Informatici Redazione e Presentazione di Progetti Informatici Corso di Laurea in Informatica Massimo Ruffolo E-mail: ruffolo@icar.cnr.it Web: http://www.icar.cnr.it/ruffolo Istituto di CAlcolo e Reti ad alte prestazioni

Dettagli

LA PSICOLOGIA SOCIALE Introduzione

LA PSICOLOGIA SOCIALE Introduzione Universita per gli stranieri DANTE ALIGHIERI LA PSICOLOGIA SOCIALE Introduzione Prof. Vincenzo Maria ROMEO La psicologia sociale si è formata, occupandosi delle folle e dei comportamenti collettivi 4 Si

Dettagli

Sviluppo e Gestione dei Progetti. docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it

Sviluppo e Gestione dei Progetti. docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it Sviluppo e Gestione dei Progetti docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it Metodologie operative Metodi Stage Gate Tecniche avanzate di sviluppo progetti Metodi Stage - Gate Suddividono il progetto

Dettagli

Questionario per l Innovazione

Questionario per l Innovazione Questionario per l Innovazione Confindustria, con il progetto IxI - Imprese per l Innovazione - intende offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura dell innovazione e dell

Dettagli

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI SILVIA LEGNANI IL BUDGET! È un programma di spesa, riferito ad un periodo di tempo stabilito.! Le voci che compongono il budget riguardano tutti i settori dell azienda.! IL BUDGET PUBBLICITARIO! È il programma

Dettagli

Quando soffia il vento del cambiamento, gli uni costruiscono muri, gli altri mulini a vento. Proverbio cinese

Quando soffia il vento del cambiamento, gli uni costruiscono muri, gli altri mulini a vento. Proverbio cinese Quando soffia il vento del cambiamento, gli uni costruiscono muri, gli altri mulini a vento Proverbio cinese Cogito ERGO sum Cartesio solutions s.r.l. è una società che vuole essere al servizio delle Aziende

Dettagli

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Corsi internazionali, corsi in house, master e convegni: la qualità dell insegnamento è sempre garantita da docenti selezionati,

Dettagli

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica Profilo aziendale Chi siamo Siamo un gruppo di professionisti esperti di gestione aziendale, che si propone come valido supporto ad imprenditori, dirigenti e manager nel ricercare, sviluppare ed applicare

Dettagli

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti *oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti significa soprattutto un supporto professionale concreto!

Dettagli

Stato dell Arte e Prospettive Parma 24 ottobre 2013

Stato dell Arte e Prospettive Parma 24 ottobre 2013 Stato dell Arte e Prospettive Parma 24 ottobre 2013 Gerhard Bruder Proprietario e Amministratore Delegato ICA ICA Holding Srl / GmbH (fondata nel 2006) Carlo Caldi Vice Presidente ICA Tank & Rast GmbH

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 AREA COMUNE SERVIZI PER LE IMPRESE Sequenza di processo Area di Attività Qualificazione regionale

Dettagli

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE Sviluppare competenze manageriali innovative per il mondo della Sanità Health Care Management School Il Sistema Sanitario rappresenta uno dei settori

Dettagli

IMPRENDITORE SOCIALE

IMPRENDITORE SOCIALE AVVISO PUBBLICO SFIDE STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE, INSERITO NEL POR SARDEGNA FSE 2007-2013 LINEA D INTERVENTO C.2.2 IMPRENDITORE SOCIALE PROGETTO N 1 ANALISI DEL CONTESTO E PIANIFICAZIONE

Dettagli

Ciclo di vita del progetto

Ciclo di vita del progetto IT Project Management Lezione 2 Ciclo di vita del progetto Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Ciclo di vita del progetto Il ciclo di vita del progetto definisce le fasi che collegano l inizio e la fine del

Dettagli

CORSO A CATALOGO 2011

CORSO A CATALOGO 2011 Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: M A S T E R di I livello in CONSERVAZIONE E RESTAURO DEI BENI CULTURALI Attivato ai sensi del D.M. 09/99 e D.M. 270/2004 Il Master fa riferimento all'art.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 PROCUREMENT & LOGISTIC Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate

Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate 1 La Governance dei contratti di outsourcing Dipartimento Politiche Fiscali Strumenti di governance Convenzione Triennale Agenzia delle Entrate Sogei

Dettagli

Business School since 1967

Business School since 1967 Business School since 1967 Molte aziende importanti partecipano e contribuiscono allo sviluppo professionale delle figure che escono da questo Master. Il loro impegno accompagna gli allievi dall inizio

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE PRO.GE.A. PROGETTO GESTIONE AZIENDA Sede Legale: Via XXV Aprile, 206 21042 Caronno Pertusella (Va) Sede Operativa: Via IV Novembre, 455 21042 Caronno Pertusella (Va) Tel. 02.96515611 Fax 02.96515655 Uffici

Dettagli

L innovazione deve però essere allineata alla strategia aziendale

L innovazione deve però essere allineata alla strategia aziendale Ambiente Esterno L innovazione deve però essere allineata alla strategia aziendale FATTORI SOCIO-CULTURALI Il Contesto di Settore Contesto Aziendale LEGISLAZIONI E REGOLAMENTI Nuovi prodotti INNOVAZIONE

Dettagli

Concetto e sistema di Marketing

Concetto e sistema di Marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia Corso di Laurea in INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ECONOMIA, GESTIONE E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Prof. Fabio Musso A.A. 2008-09

Dettagli

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Il continuum delle strutture tra efficienza ed efficacia Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura a matrice Struttura orizzontale

Dettagli

TECHNOLOGY BRIEF Automazione del processo stage-gate, Inc. con CA Clarity for NPD marzo 2011 migliorare il processo di innovazione del prodotto

TECHNOLOGY BRIEF Automazione del processo stage-gate, Inc. con CA Clarity for NPD marzo 2011 migliorare il processo di innovazione del prodotto TECHNOLOGY BRIEF Automazione del processo stage-gate, Inc. con CA Clarity for NPD marzo 2011 migliorare il processo di innovazione del prodotto Stage-Gate con CA Clarity for New Product Development sommario

Dettagli

- Getting better all the time -

- Getting better all the time - Aviva Italy Direzione Risorse Umane Roma, 10 dicembre 2008 PROGETTO ALBA PROGETTO ALBA - Getting better all the time - Scopi e finalità Il progetto Alba condiviso con l Alta Direzione e lanciato il 4 dicembre

Dettagli

L importanza del meeting planner

L importanza del meeting planner L importanza del meeting planner Per molti manager l ecosostenibilità è un tema strategico, ma sono pochi quelli che si attivano per il calcolo e la relativa compensazione delle emissioni di CO 2 generate

Dettagli

EPULIA - Enjoy Puglia using Ubiquitous technology in Landscape Interactive Adventures

EPULIA - Enjoy Puglia using Ubiquitous technology in Landscape Interactive Adventures UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE PO FESR PUGLIA 2007-2013 Asse I Linea di Intervento

Dettagli

Percorsi di formazione per l eccellenza commerciale

Percorsi di formazione per l eccellenza commerciale Percorsi di formazione per l eccellenza commerciale Introduzione La performance commerciale è il risultato dell unione di diversi fattori legati all azienda proponente (mission, strategie, know-how, mix

Dettagli

Area: Business Skill

Area: Business Skill Area: Business Skill Categoria: Call center Call center 0SAL944 Tecniche di comunicazione per i call center 4,5 0SAL945 Il servizio clienti nel call center,5 Categoria: Company Life Skills E-BUSINESS WIZARD

Dettagli

IL PROJECT MANAGEMENT

IL PROJECT MANAGEMENT Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 a.a.2014-2015 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena

RASSEGNA STAMPA. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena RASSEGNA STAMPA Crescere sui mercati internazionali col Temporary Export Manager In partenza il nuovo progetto di CNA Romagna Estero, pensato su misura per le piccole medie imprese che vogliono andare

Dettagli

La metodologia delle Costellazioni Sistemiche nel coaching, nella consulenza aziendale e nel management

La metodologia delle Costellazioni Sistemiche nel coaching, nella consulenza aziendale e nel management Percorso formativo La metodologia delle Costellazioni Sistemiche nel coaching, nella consulenza aziendale e nel management edizione 2014-1 Percorso formativo Strutture del Successo La metodologia delle

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 ENERGY & ENVIRONMENT Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager GRANDE MILANO, AUTUNNO 2012 PRIMAVERA 2013 PREPARATI ALL EXPO! La 26ma Edizione Speciale del Master in Hospitality Management nasce dalla necessità di progettare e realizzare un continuum virtuoso che

Dettagli

Il management cooperativo e l innovazione

Il management cooperativo e l innovazione AZIENDE IN RETE NELLA FORMAZIONE CONTINUA Strumenti per la competitività delle imprese venete Il management cooperativo e l innovazione DGR n. 784 del 14/05/2015 - Fondo Sociale Europeo in sinergia con

Dettagli

dmake? Fare? DWho? Chi? iwhat? Cosa? ...arte del fare, cultura del progettare ...le persone con le loro storie e passioni

dmake? Fare? DWho? Chi? iwhat? Cosa? ...arte del fare, cultura del progettare ...le persone con le loro storie e passioni DWho? Chi?...le persone con le loro storie e passioni dmake? Fare?...arte del fare, cultura del progettare iwhat? Cosa? oggetti d uso quotidiano, oggetti extra-ordinari PROGETTARE UN ALTERNATIVA Percorsi

Dettagli

Modulo formativo. Introduzione allo sviluppo di nuovi prodotti ittici. Titolo corso:

Modulo formativo. Introduzione allo sviluppo di nuovi prodotti ittici. Titolo corso: Modulo formativo Progetto 2Fish: Inclusione delle professioni di servizio alla Pesca nel sistema dell Istruzione e Formazione Grant Contract 517846-LLP-1-2011-1-DK-LEONARDO-LMP Titolo corso: Tipologia

Dettagli

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali FORTIA La formazione aziendale davvero World Class Le aziende camminano

Dettagli

Certificazione ABI in Compliance management

Certificazione ABI in Compliance management Certificazione ABI in Compliance management Avviata con successo nel 2010, la certificazione ABI in Compliance management è un progetto che attesta e riconosce il possesso delle conoscenze e delle abilità

Dettagli

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi 2 Pure Performance La nostra Cultura Alfa Laval è un azienda focalizzata sul cliente e quindi sul prodotto con una forte cultura

Dettagli

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Una crescita sostenibile attraverso il potenziamento dei clienti più redditizi 2012 Microsoft Dynamics AX con il modulo Professional Services offre una soluzione

Dettagli

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna 1 Un approccio difficile perchè Il Team conta più del singolo Utilizza risorse condivise E trasversale

Dettagli

FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it

FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it www.a4dc.it A4 Design @Design_A4 Progetto promosso e curato da A4Design Nata dall intesa

Dettagli

Studio di retribuzione 2015

Studio di retribuzione 2015 Studio di retribuzione 2015 PROCUREMENT & LOGISTICS Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Proposta di implementaziome del sistema qualità in cardiologia. Dott. A. Gandolfo

Proposta di implementaziome del sistema qualità in cardiologia. Dott. A. Gandolfo Proposta di implementaziome del sistema qualità in cardiologia Dott. A. Gandolfo Sistema Qualità Il Sistema Qualità è un sistema di gestione che ha lo scopo di tenere sotto controllo i processi di una

Dettagli

Liberare soluzioni per il call center

Liberare soluzioni per il call center Liberare soluzioni per il call center Consulenza Formazione Coaching Chi siamo Kairòs Solutions è una società di consulenza, formazione e coaching, protagonista in Italia nell applicazione del Coaching

Dettagli

I progetti possono essere classificati a partire dalla dimensione di governo e dalla prerogativa sulla variabile programmazione :

I progetti possono essere classificati a partire dalla dimensione di governo e dalla prerogativa sulla variabile programmazione : Il Project Management nelle Aziende Sanitarie Tipologie di progetti nelle ASL-AOAO I progetti possono essere classificati a partire dalla dimensione di governo e dalla prerogativa sulla variabile programmazione

Dettagli

1. Project Management. 2. Project Management. 3. Lean Management 4. Time Management 5. SPC 6. Six Sigma AREA PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

1. Project Management. 2. Project Management. 3. Lean Management 4. Time Management 5. SPC 6. Six Sigma AREA PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO CORSI DI FORMAZIONE PROJECT GROUP AREA PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO 1. Project Management Introduzione 2. Project Management Corso avanzato 3. Lean Management 4. Time Management 5. SPC 6. Six Sigma Project

Dettagli

! "#$ #$$% # % &#'('! #' ' %. $$ /'( &

! #$ #$$% # % &#'('! #' ' %. $$ /'( & ! "#$ #$$% # % &#'('! )**+,)**- #' ' %. $$ /'( & IL PROCESSO DI MARKETING Capitolo 3 La pianificazione di marketing: dalla strategia alla gestione operativa Marketing Marketing La pianificazione di marketing

Dettagli

Sviluppo e Gestione Progetti. docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it

Sviluppo e Gestione Progetti. docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it Sviluppo e Gestione Progetti docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it Struttura del corso - ID CONTENUTI TEORIA PROJ. WORK DATA WORK SHOP Conoscenza dei principi di base, metodi e tecniche

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

IL PROCESSO EDILIZIO E L ORGANISMO EDILIZIO

IL PROCESSO EDILIZIO E L ORGANISMO EDILIZIO Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C IL PROCESSO EDILIZIO E L ORGANISMO EDILIZIO

Dettagli

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi Progettazione dei Sistemi Produttivi Sergio Terzi Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Nautica da diporto

Dettagli

Il nostro supporto non è quello di semplici tecnici, bensì di collaboratori in grado di supportarvi ad individuare la soluzione migliore.

Il nostro supporto non è quello di semplici tecnici, bensì di collaboratori in grado di supportarvi ad individuare la soluzione migliore. We Make It Better ELADIN ELectronic Automation Development INnovation, un nome che sintetizza una visione: unire innovazione ed elettronica per mettere al vostro servizio la competenza tecnica necessaria

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI MARKETING E COMUNICAZIONE - DESCRIZIONE

Dettagli

Essere Manager per creare valore

Essere Manager per creare valore FORMAZIONE E SERVIZI INNOVATIVI - RAVENNA CATALOGO CORSI www.ecipar.ra.it/som Essere Manager per creare valore Ecipar di Ravenna School of Management La School Of Management (SOM) realizzata da Ecipar

Dettagli

Marketing: una definizione 28/10/2013 CREAZIONE DI VALORE, ATTIVITÀ DI MARKETING E STRATEGIE D IMPRESA, PIANIFICAZIONE (CAP.

Marketing: una definizione 28/10/2013 CREAZIONE DI VALORE, ATTIVITÀ DI MARKETING E STRATEGIE D IMPRESA, PIANIFICAZIONE (CAP. COMUNICAZIONE D IMPRESA Anno Accademico 2013/2014 CREAZIONE DI VALORE, ATTIVITÀ DI MARKETING E STRATEGIE D IMPRESA, PIANIFICAZIONE (CAP. 1, 2, 3) Unit 5 Slide 5.2.1 Lezioni del 29/30/31 ottobre 2013 IL

Dettagli

DATAWAREHOUSE DEVELOPER / DATAMINER

DATAWAREHOUSE DEVELOPER / DATAMINER DATAWAREHOUSE DEVELOPER / DATAMINER 2.4 Finalità e motivazioni dell'intervento: Dopo i finanziamenti a sostegno del progetto e attraverso l integrazione e la diversificazione produttiva, il PIT Tavoliere

Dettagli

MARKETING E COMUNICAZIONE EVENTI CULTURALI

MARKETING E COMUNICAZIONE EVENTI CULTURALI MARKETING E COMUNICAZIONE EVENTI CULTURALI Anno Accademico 2013-2014 FONTE: LUCIO ARGANO. LA GESTIONE DEGLI EVENTI CULTURALI Organizzazione ed Economia Aziendale dello Spettacolo Prof. Bruno Zambardino

Dettagli

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo...

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... Esame e analisi critica di un business plan Premessa... 1 Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3 Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... 3 Analisi di

Dettagli

Solo chi è tenace, appassionato e capace di rinnovarsi ogni giorno ha buone probabilità di successo...

Solo chi è tenace, appassionato e capace di rinnovarsi ogni giorno ha buone probabilità di successo... In questo secolo la sfida da vincere è sul web: una partita avvincente, giocata su un campo diverso da quello dei classici media, con le stesse regole ma con dei protagonisti differenti, con dei ritmi

Dettagli

Il Project Management in sanità Implementazione ed attuazione di progetti per il miglioramento dei servizi sanitari

Il Project Management in sanità Implementazione ed attuazione di progetti per il miglioramento dei servizi sanitari Il Project Management in sanità Implementazione ed attuazione di progetti per il miglioramento dei servizi sanitari COME ATTUARE UN PROGETTO Ancona 19/20 ottobre 2012 Dott. Matteo Bisceglia Assistente

Dettagli

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio Allegato 1 REVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL COMPARTO Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio SINTESI DEI COMPORTAMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre Profilo aziendale Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre competenze e aiutarvi ad ottenere di

Dettagli

ACCADEMIA DELLA PUBBLICITÀ

ACCADEMIA DELLA PUBBLICITÀ ACCADEMIA DELLA PUBBLICITÀ Se fosse solo una scuola, non ci sarebbe niente di nuovo! ART DIRECTOR - GRAPHIC DESIGNER - VIDEOMAKER FOTOGRAFO - COPYWRITER - WEB DESIGNER FOTORITOCCATORE - DESIGNER CHI E

Dettagli

CORSO ECM PER ORTOTTISTI E ASSISTENTI IN OFTALMOLOGIA AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE

CORSO ECM PER ORTOTTISTI E ASSISTENTI IN OFTALMOLOGIA AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE AREA MANAGEMENT Punta ad aggiornare e perfezionare le competenze di gestione, attraverso la programmazione di efficaci strategie aziendali e la gestione funzionale dei tempi, delle risorse economiche,

Dettagli

per le organizzazioni sanitarie Come migliorare le performance

per le organizzazioni sanitarie Come migliorare le performance per le organizzazioni sanitarie Come migliorare le performance Servizi per le organizzazioni sanitarie Sanitanova ha sviluppato una specifica area dedicata alla consulenza organizzativa, marketing, comunicazione

Dettagli

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE.

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. Oltre 5.000 partecipanti hanno scelto E-Learning24! DEMO WWW.ELEARNING24.ILSOLE24ORE.COM NOVITÀ 2014 MULTI-DEVICE E MULTI-BROWSER PC SMARTPHONE TABLET 02 IL

Dettagli

Regolamento. EY Business Game 2013

Regolamento. EY Business Game 2013 Regolamento EY Business Game 2013 Premessa Ernst & Young Business Game 2013 (di seguito EYBG 2013) è una Business Game Competition organizzata e promossa da Ernst & Young dedicata agli studenti di Economia

Dettagli

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI Dott. Roberto Matterazzo L incontro si propone di rispondere a queste tre domande: Cosa devo concretamente scrivere in un business plan?

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

Corso di Specializzazione in Webmaster

Corso di Specializzazione in Webmaster Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Corso di Specializzazione in Webmaster Corsi di specializzazione Organismo di C.S.M. SERVICE - COOPERATIVA SOCIALE

Dettagli

Corso di Formazione TECNICO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI IN IMPRESA SOCIALE CORSO GRATUITO PER. Qualifica: TECNICO ESPERTO NELLA GESTIONE di SERVIZI

Corso di Formazione TECNICO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI IN IMPRESA SOCIALE CORSO GRATUITO PER. Qualifica: TECNICO ESPERTO NELLA GESTIONE di SERVIZI CORSO GRATUITO PER Corso di Formazione TECNICO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI IN IMPRESA SOCIALE Qualifica: TECNICO ESPERTO NELLA GESTIONE di SERVIZI Attività cofinanziata dal Contributo di Solidarietà del

Dettagli