XII Manuale di Neonatologia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "XII Manuale di Neonatologia"

Transcript

1 XI Indice generale 1. Definizione di periodo neonatale, caratteristiche morfologiche, classificazione dei neonati, fenomeni fisiologici e punteggio di Apgar (G. Di Feo)...1 Periodo neonatale...1 Caratteristiche morfologiche...1 Neonato a termine... 1 Caratteristiche prenatali...2 Caratteristiche neonatali...2 Curve di accrescimento Cute...3 Testa...3 Tumore da parto...3 Cefaloematoma monolaterale...3 Cefaloematoma bilaterale...4 Scafodolicocefalia...4 Oxiacrocefalia...4 Faccia...4 Collo...5 Torcicollo...5 Torace Forma...6 Clavicola...6 Mammelle...6 Cuore e vasi...6 Attività cardiocircolatoria...6 Frequenza cardiaca...6 Pressione arteriosa...6 Addome...6 Genitali...6 Ano...7 Ano imperforato...7 Linfonodi...7 Dorso e colonna vertebrale...7 Seno pilonodale...7 Spino-dermico...7 Arti e Anche...7 Polidattilia...7 Sindattilia...8 Ipoplasia delle unghie...8 Comportamento...8 Postura...8 Neonato maturo...8 Postura in posizione prona...9 Attività motoria spontanea...9 Tono muscolare...9 Tono passivo...9 Angolo popliteo...9 Manovra del foulard...9

2 XII Manuale di Neonatologia Angolo degli adduttori...9 Tono attivo...9 Sospensione ventrale...9 Manovra di trazione...9 Riflessi neonatali...9 Riflesso di Moro...10 di suzione...10 dei punti cardinali...10 dell ammiccamento...10 di prensione...10 tonico del collo...10 della marcia automatica...11 di Babinski...11 di prensione palmare...12 di prensione plantare...12 Ipertono generalizzato...12 Ipotono generalizzato...12 Neonato pretermine...13 Caratteristiche morfologiche...13 Quadro clinico...14 Termoregolazione...14 Apparato respiratorio...14 Apparato cardiocircolatorio...15 Problemi neurologici...15 metabolici...15 gastrointestinali...15 immunologici...16 Neonato piccolo per l età gestazionale...16 Asfissia neonatale...17 Ipoglicemia...17 Ipocalcemia...17 Termoregolazione...17 Policitemia...17 Diagnosi prenatale...17 Il neonato post-termine...18 Classificazione dei neonati...18 Età gestazionale (EG)...18 Peso alla nascita (PN)...18 Maturità neuromuscolare...20 Maturità fisica...21 Fenomeni fisiologici neonatali...21 Emissione meconio...21 prime urine...21 Calo ponderale...21 Tumore da parto...22 Crisi genitale...22 Ittero fisiologico...22 Dermatosi transitoria...23 Eritema tossico del neonato...23 Salmon patches...23 Miliaria...24 Macchie mongoliche...24 Iperplasia delle ghiandole sebacee...24

3 Indice generale XIII Acne...25 Bolle da suzione...25 Punteggio di Apgar...25 Test di autovalutazione per ECM Neonato sano: ruolo del ginecologo (R. Ingallina)...29 Introduzione...29 Il monitoraggio della gravidanza...29 Benessere fetale...30 Diagnostica prenatale...30 L ecografia...30 Riconoscimento di una gravidanza plurima...31 Datazione della gravidanza...31 Riconoscimento di iposviluppo fetale...31 di patologie malformative fetali...31 Lo sviluppo embrio-fetale...32 Il parto pretermine...32 Prevenzione primaria...32 secondaria...32 terziaria...32 Modalità del parto...34 Anomalie dello sviluppo fetale IUGR: management clinico...35 Presidi diagnostici...36 Management...36 Lo studio della placentazione...36 Il Doppler...36 L età gestazionale...36 Il tracciato cardiotocografico...36 La macrosomia fetale...37 Analisi dei problemi legati alla macrosomia...38 Complicanze della macrosomia...39 Distocia di spalla...39 Paralisi del plesso brachiale...39 Morte fetale...39 Sproporzione cefalo-pelvica...39 Timing e modalità del parto nella microsomia fetale in donna non diabetica...40 in donna diabetica...40 Trattamento della distocia di spalla...40 Gravidanza protratta...41 Il trattamento della gravidanza post-termine (>294 gg)...42 Assistenza al travaglio di parto...43 Procedure di fronte all evento fisiologico del periodo espulsivo...44 I possibili interventi farmacologici, fisiologici e strumentali nel periodo espulsivo...45 Ruolo attuale della cardiotocografia nel controllo del benessere fetale...46 Monitoraggio combinato cardiotocografico ed elettrocardiografico...47 Prevenzione e trattamento della sindrome da aspirazione di meconio (MAS)...48 Test di autovalutazione per ECM Patologia traumatica da parto (G. Mucedola)...53 Emorragie extracraniche...54 Cefaloematoma... Ematoma del muscolo sternocleidomastoideo...54 Lesioni di organi endoaddominali...54

4 XIV Manuale di Neonatologia dei nervi periferici...56 del nervo facciale...56 del nervo frenico...57 del nervo laringeo superiore...57 del nervo laringeo inferiore o ricorrente...57 del plesso lombo-sacrale...58 del plesso brachiale...58 lesione di tipo superiore (paralisi di Erb)...59 lesione di tipo inferiore (paralisi di Dejerine-Klumpke)...59 lesione completa...59 Fratture...60 Clavicola...60 Omero...61 fratture della diafisi omerale...61 distacco epifisario prossimale...61 Femore...61 frattura diafisaria...61 distacco epifisario prossimale...62 Cranio...62 Lesioni dei tessuti molli...62 Test di autovalutazione per ECM Rianimazione neonatale (G. Battisti)...65 Introduzione...65 Cenni di fisiologia...66 L asfissia...66 cause di asfissia neonatale...66 FASE A: Identificazione neonati da rianimare e mantenimento pervietà vie aeree...68 aspirazione di meconio...68 pulizia delle prime vie aeree e stimolazione respiratoria...69 FASE B: Valutazione della funzione respiratoria...69 Concentrazioni di ossigeno...69 nei neonati a termine...69 neonati pretermine...69 Ventilazione a pressione positiva...70 pallone di ambu o auto-gonfiantesi...70 pallone da anestesia o va e vieni...70 sistema a tubo a T...70 Maschere...71 Intubazione oro-tracheale...72 materiale...73 tubi...73 posizione del neonato per l intubazione...73 FASE C: Assistenza circolo...74 Massaggio cardiaco...74 in quanti si effettua...74 come si effettua...75 tecnica di compressione con i pollici...75 con due dita...75 FASE D: Farmaci (Drug)...76 Accessi venosi...76 la vena ombelicale...76 altri accessi...77

5 Indice generale XV Adrenalina...77 Espansori volemici...77 Naloxone...78 Controllo della glicemia...78 Ipotermia...78 Rianimazione del prematuro...78 Questioni etiche...80 consenso informato...80 Materiale necessario per rianimazione...81 Test di autovalutazione per ECM Alimentazione del neonato prematuro (A. Romano, L. Bonacini, D. Frizziero, F. Mahmudaj, A. Ndongko, M. Werth)...85 Caratteristiche del neonato prematuro...85 Alimentazione enterale...87 I fabbisogni nella nutrizione enterale...88 liquidi...88 carboidrati...88 proteine...89 lipidi...89 vitamine e oligominerali...89 calcio e fosforo...90 ferro...90 Aspetti pratici della nutrizione con latte materno...90 I benefici del latte materno...90 Limiti del LM...91 Fortificazione del latte materno...91 Formule per neonati prematuri...92 Alimentazione parenterale...93 Tecniche di somministrazione della NP...95 Composizione e somministrazione delle infusioni...96 carboidrati...96 proteine...96 lipidi...97 altri nutrienti nella NP...97 Le complicanze della NP...97 da catetere...97 da soluzioni infuse...97 Complicanze da contaminanti della NPT...98 Test di autovalutazione per ECM Alimentazione del neonato a termine (E. Menghetti) Aspetti caratteristici della digestione del lattante Classificazione delle fasi della digestione intestinale Inizio dell alimentazione Difficoltà dell allattamento al seno Dieta materna e composizione del latte Rooming-in nei Reparti di ostetricia Farmaci ed allattamento materno Allattamento artificiale Composizione media del latte umano e del latte vaccino Latti industriali Schema alimentare per il neonato allattato artificialmente...110

6 XVI Manuale di Neonatologia Scelta del latte industriale Classificazione dei latti dell industria I latti formulati proiettati nel futuro Test di autovalutazione per ECM L epidemiologo di fronte al neonato: screening neonatali e difetti congeniti (A. Spagnolo) Gli screening neonatali L attuale normativa La situazione italiana I principali screening neonatali Screening per la fenilchetonuria per l ipotiroidismo congenito per la fibrosi cistica per le emoglobinopatie Screening neonatale allargato: la tandem-massa spettrometrica Screening per la sordità congenita per la displasia congenita dell anca La sorveglianza delle Malformazioni Congenite Test di autovalutazione per ECM Prevenzione delle malattie dell adolescente e dell adulto già in epoca neonatale (A.M. Ambruzzi, F. Cremisini Carosi) Introduzione Foetal origins hypothesis e teoria del programming di malattie dell adulto (trascinamento metabolico) Influenze biologiche materne e alimentazione in gravidanza Alimentazione nel periodo neonatale e Prevenzione di malattie future Alimentazione della nutrice La prevenzione dell allergia Gravidanza Alimentazione dopo la nascita Latti di prevenzione Test di autovalutazione per ECM 9. Il sistema nervoso: normalità e patologia (F. Allemand, A. Allemand, F. Reale, A. Santamaria Palombo, M. Sposato) Esame neurocomportamentale del neonato Stimoli luminosi, acustici, nocicettivi: soglia e habituation Apparato visivo acustico Postura prevalente Tono di fondo Tono passivo Collo rotazione della testa flessione della testa estensione del collo Arti superiori manovra della sciarpa recoil Arti inferiori angolo degli adduttori dei poplitei di dorsiflessione lenta del piede di dorsiflessione veloce del piede tallone-orecchio...154

7 Indice generale XVII Motilità spontanea Motilità provocata Riflessi arcaici Riflesso bicipitale e rotuleo Tono attivo Seduto Trazione per le braccia Sospensioni ventrale dorsale verticale Eretto raddrizzamento riflesso della marcia Stati comportamentali Convulsioni neonatali Introduzione Eziologia Encefalopatia ipossico-ischemica(eii) Emorragia intracranica Alterazioni metaboliche Infezioni intracraniche Difetti di sviluppo Sospensione brusca di farmaci Crisi idiopatiche Aspetti clinici Crisi minime cloniche toniche miocloniche Diagnosi Terapia Premesse Farmaci anticonvulsivanti Terapia di mantenimento Prognosi Encefalopatia ipossico-ischemica Introduzione Valutazione antepartum Valutazione intrapartum Aspetti clinici Correlati anatomoclinici Status marmoratus Lesione parasagittale Leucomalacia periventricolare Necrosi ischemiche Correlati neuroradiologici Prognosi e trattamento Emorragie intracraniche Emorragia peri-intraventricolare Anatomia patologica Prognosi Quadri clinici Meccanismi del danno cerebrale...166

8 XVIII Manuale di Neonatologia Correzione o prevenzione dei disturbi emodinamici Trattamento della dilatazione ventricolare Test di autovalutazione per ECM Problemi ematologici neonatali (D. Del Principe, B. Scialanga, R. Torriero) Ematopoiesi Fetale/Cenni Anemia Anemia da perdita Anemia da mancata produzione Anemia da aumentata distruzione non immune Eritrociti neonatali Sindromi alfa talassemiche Beta talassemia Emoglobine instabili Alterazione del metabolismo eritrocitario Difetti di membrana Approccio diagnostico al neonato anemico Policitemia Alterazioni della coagulazione Emostasi neonatale Approccio diagnostico al neonato emorragico Coagulopatia ereditaria Emofilia Malattia di Von Willebrand (vw) Coagulopatie rare Difetti acquisiti della coagulazione Emorragie da deficit di Vitamina K Trombocitopenie neonatali Trombocitopenia neonatale alloimmune Trombocitopenia neonatale autoimmune (passiva) Trombocitopenia nei Reparti di terapia intensiva neonatale Malattie trombotiche Trombosi neonatale: localizzazione Tromboembolia: test di screening per i fattori di rischio Neotropenia Neonatale Cause di Neutropenia Neutropenia neonatale alloimmune Neutropenia neonatale autoimmune Neutropenia nei neonati da madre ipertesa Neutropenia congenita grave (Sindrome di Kostmann) Neutropenia ciclica Sindrome di Shwachman Leucemia congenita Aspetti clinici e di laboratorio Test di autovalutazione per ECM Patologia respiratoria del neonato (A. Romano, L. Bonacini, D. Frizziero, F. Mahmudaj, A. Ndongko, M. Werth) Introduzione Patologia dell apparato respiratorio del neonato Disturbi transitori della respirazione Il distress respiratorio grave Ipertensione polmonare persistente del neonato...194

9 Indice generale XIX Traumatismo Malformazioni Pneumotorace Particolari affezioni del neonato prematuro Malattia delle membrane ialine polmonari Displasia broncopolmonare Sindrome di Wilson-Mikity Apnea e ALTE del prematuro Infezioni polmonari Polmonite Sindrome da inalazione di meconio Diagnostica funzionale e per immagine Test di autovalutazione per ECM Principali affezioni cardiovascolari (A. Agnetti, B. Tchana, R. Virdis) Cardiopatie congenite Epidemiologia Genetica Cardiopatie congenite sintomatiche in epoca neonatale Cardiopatie congenite con cianosi Trasposizione delle grandi arterie (TGA) Tetralogia di Fallot (TOF) estrema Atresia della valvola polmonare con difetto interventricolare Atresia della valvola polmonare a setto interventricolare integro Arteria della valvola tricuspide Anomalia di Ebstein Ritorno venoso anomalo polmonare totale (RVAPT) Cardiopatie congenite con scompenso cardiaco Coartazione dell aorta Arco aortico interrotto Cuore sinistro ipoplasico Ipertensione arteriosa neonatale Sintomatologia e cause Test di autovalutazione per ECM Rene e vie urinarie (G. Lama, C. Grassia, M. Esposito Salsano) Embriologia Generale Normale sviluppo del rene Fisiologia del rene neonatale Flusso ematico renale e sua regolazione Sistema renina-angiotensina Chinine Prostaglandine Sistema adrenergico Ossido nitrico Dopamina Arginina vasopressina Fattore natriuretico atriale Filtrazione glomerulare Funzione tubulare Tubulopatie Ipercalciuria, nefrocalcinosi e calcolosi renale Sindrome di Fanconi...243

10 XX Manuale di Neonatologia Sindrome di Bartter Acidosi tubulare renale prossimale distale mista Nefrotossicità Insufficienza renale acuta Necrosi Tubulare Acuta Ischemica (NTAI) Necrosi Tubulare Acuta Tossica (NTAT) Aspetti terapeutici dell insufficienza renale acuta Insufficienza renale cronica Dialisi Ipertensione neonatale Incidenza Etiologia Ipertensione Nefrovascolare Trombosi dell arteria renale ombelicale Stenosi arteria renale Displasia broncopolmonare La coartazione aortica Cause genetiche di ipertensione La sindrome di Liddle Iperaldosteronismo sopprimibile con glucocorticoidi (GRA) Aspetti Clinici Indagini di laboratorio e strumentali Terapia della crisi ipertensiva acuta Infezioni delle vie urinarie Epidemiologia Eziologia Patogenesi Aspetti clinici Patogenesi del danno renale Diagnosi Terapia Sindrome nefrosica Sindrome nefrosica ereditaria Sindrome nefrosica congenita di tipo finlandese (cnf o nphs1) Sindrome di Denys-Drash e Frasier Proteinuria Ematuria Anomalie del rene e del tratto genitourinario Anomalie del rene Agenesia renale Rene soprannumerario Anomalie di volume Ipoplasia Duplicità (triplicità) renale-bifidità Malattia cistica Malattia del rene policistico autosomica recessiva ARPKCD (di tipo infantile) Rene policistico di tipo adulto (ADPCKD) Rene multicistico Malattie cistiche della midollare Nefronoftisi...273

11 Indice generale XXI Il rene a spugna midollare Anomalie di ascesa Anomalie di forma e fusione Anomalie di rotazione Uropatie ostruttive Stenosi del giunto pieloureterale (SGPU) Stenosi del giunto vescicoureterale (SCVU) Ureterocele Valvole uretra posteriore Uropatie non ostruttive Estrofia vescicale Masse addominali di origine renale Tumori renali Trombosi vena renale Emorragia surrenalica Anomalie dei genitali: maschili Agenesia del pene Duplicazione del pene Ipospadia Epispadia Criptorchidismo Tumori testicolari Frequenti anomalie genitali femminili Agenesia della vagina (Sindrome di Mayer-Rokitanski-Kuster-Hauser) Idrocolpo ed idrometrocolpo Test di autovalutazione per ECM Malattie dell apparato gastroenterico (E. Menghetti) Enterocolite necrotizzante o NEC Diagnosi Terapia Difetti congeniti della parete addominale Onfalocele Diagnosi Terapia Gastroschisi Diagnosi Terapia Ostruzioni dell apparato digerente Atresia dell esofago Diagnosi Terapia Ostruzioni duodenali Diagnosi Terapia Malrotazione e volvolo intestinale Diagnosi Terapia Stenosi ipertrofica congenita del piloro Diagnosi Terapia Atresia e stenosi intestinale Diagnosi...296

12 XXII Manuale di Neonatologia Terapia Ileo da meconio e peritonite meconiale Diagnosi Terapia Megacolon agangliare o malattia di Hirschsprung Diagnosi Terapia Malformazioni ano-reattali Diagnosi Terapia Test di autovalutazione per ECM Itteri patologici (F. Mazza) Cos è la bilirubina L ittero del neonato Ittero patologico Ittero patologico a bilirubina indiretta Ittero patologico a bilirubina diretta Ittero patologico a bilirubina mista Approccio clinico al neonato con ittero Terapia dell ittero neonatale Fototerapia Immunoglobuline endovena Exsanguinotrasfusione Conclusioni Test di autovalutazione per ECM Malattie dell occhio (M.P. Paroli, P. Pivetti Pezzi) Congiuntiviti neonatali (oftalmia neonatorum) Dacriostenosi congenita Cataratta congenita Glaucoma congenito La retinopatia del prematuro Retinoblastoma Test di autovalutazione per ECM L apparato uditivo: fisiologia e patologia (A. Musacchio) Quand è che comincia la sensibilità al suono? La sordità ed il linguaggio in un mondo sonoro Cause prenatali perinatali postatali Il riconoscimento alla nascita di un neonato a rischio Gli screening Le otoemissioni acustiche Otoscopia del neonato Otite media acuta neonatale Test di autovalutazione per ECM Malattie della pelle nel neonato (P. Musacchio, L. Tawill) Dermatosi Neonatali Transitorie Vernice caseosa Lanugine Bolle da suzione...339

13 Indice generale XXIII Cutis mormorata Macchia mongolica Milia Acne neonatale Dermatite seborroica Eritema tossico del neonato Infezioni Neonatali Impetigine Scabbia neonatale Candidosi neonatale Herpes simplex Dermatosi specifiche del neonato Dermatite da pannolino Psoriasi neonatale Angiomi Angiomi immaturi o emangiomi Malformazioni vascolari Iperpigmentazioni Nevo ipercromico congenito Ipopigmentazioni Albinismo Aplasia cutis Genodermatosi Ittiosi Collodion baby Feto arlecchino Epidermolisi bollose ereditarie EB epidermolitiche (semplici) giunzionali dermolitiche o distrofiche xeroderma pigmentoso incontinentia pigmenti Test di autovalutazione per ECM Il neonato con ritardo di accrescimento endouterino (M. Strambi) Neonati SGA proporzionati Neonati SGA sproporzionati Come assistere il neonato IUGR Nutrizione La care del neonato di basso peso Ritardo di crescita in utero e malattie dell adulto Test di autovalutazione per ECM Il nato da madre farmacodipendente (G. Albino) Introduzione Alcol sindrome feto-alcolica Oppioidi Cocaina Amfetamine Cannabis Conclusioni Test di autovalutazione per ECM...370

14 XXIV Manuale di Neonatologia 21. Il figlio di madre diabetica (C. Latella, F. Mazza) Metabolismo materno e fetale Complicanze neonatali Controlli diagnostici Terapia dell ipoglicemia Follow up Test di autovalutazione per ECM Il figlio di madre con patologia tiroidea (P. Costa) Placenta ed attività tiroidea materno-fetale Funzione tiroidea nel feto e nel neonato Nel neonato a termine pretermine I neonati piccoli per l età gestazionale Ipotiroidismo Ipotiroidismo congenito permanente (I.C.) Ipotiroidismo congenito transitorio (I.T.) Ipertiroidismo Test di autovalutazione per ECM L affidamento del neonato a termine e del prematuro al Pediatra di famiglia. Dimissione neonatale precoce: interfaccia tra Ospedale e Pediatria Territoriale (A. Palma) Dimissione precoce: definizioni Dimissione precoce-pro Dimissione precoce-contro Ruolo dell Ospedale nella dimissione del neonato a termine sano Ruolo dell Ospedale per una dimissione precoce sicura Progetto dimissioni precoci, appropriate e concordate del neonato sano Premessa Obiettivo generale Accordo Linee guida di assistenza al neonato dimesso precocemente Calo ponderale-stato di idratazione-adeguatezza apporto calorico Ittero Respiro Attività cardiaca Infezioni Aspetti motori-sensoriali e comportamentali Cura degli occhi Emissioni di urine Emissioni di meconio/feci Ombelico Bagno e igiene della cute Profilassi anti-emorragica Screening biochimici SIDS (Sudden Infant Death Sindrome) Aspetti organizzativi dell assistenza sul Territorio La dimissione precoce del Prematuro Assistenza domiciliare ai bambini con patologia cronica Assistenza ambulatoriale a bambini con patologia cronica Conclusioni Test di autovalutazione per ECM...408

15 Indice generale XXV 24. I dati di laboratorio: dalla normalità alla patologia (R. Pascone) Concetto di intervallo di riferimento Peculiarità della medicina di laboratorio in epoca neonatale Principali indagini di laboratorio nelle patologie più frequenti del neonato Emogasanalisi ed equilibrio acido-base Equilibrio idroelettrolitico e funzionalità renale Funzionalità epatica Iperbilirubinemia Monitoraggio dei farmaci Emostasi in epoca neonatale Anemia neonatale Test di autovalutazione per ECM...422

GERMOGLIARE onlus. Gravidanze e Neonati ad Alto Rischio

GERMOGLIARE onlus. Gravidanze e Neonati ad Alto Rischio Gravidanze e Neonati ad Alto Rischio Dott. F. Stoppoloni, Responsabile U.O.S. Gravidanze ad alto rischio Dott. G. Salvia, Responsabile U.O.S. Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Osp. Buon Consiglio

Dettagli

L Orizzonte di Lorenzo. Il bambino che stiamo aspettando ha un problema al cuore: che cosa dobbiamo fare e che cosa possiamo fare?

L Orizzonte di Lorenzo. Il bambino che stiamo aspettando ha un problema al cuore: che cosa dobbiamo fare e che cosa possiamo fare? L Orizzonte di Lorenzo Nostro figlio ha un problema al cuore. Che fare? Bergamo 3/10/2010 Il bambino che stiamo aspettando ha un problema al cuore: che cosa dobbiamo fare e che cosa possiamo fare? A. Borghi

Dettagli

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile UNIVERSITA DEGLI STUDI di CAGLIARI Corso di Laurea in Infermieristica Sede di Nuoro Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile Docente: Dott.ssa INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA MATERNO

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA. Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa

RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA. Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA Anno 2013 Area Sistemi di Governance Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa Trento Luglio 2014 A cura di Riccardo Pertile Mariangela Pedron Silvano Piffer

Dettagli

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Informazioni per i genitori A cosa serve lo screening neonatale Questa pubblicazione serve ad illustrare perché è così importante

Dettagli

Alcune domande ed alcune risposte per chi desidera saperne di più

Alcune domande ed alcune risposte per chi desidera saperne di più Alcune domande ed alcune risposte per chi desidera saperne di più Dott. Gustavo Boemi U.O.C. Ginecologia e Ostetricia. P.O. Garibaldi Nesima. Catania. Specialista in Ginecologia e Ostetricia. Università

Dettagli

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta)

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta) A.T.S. ERFAP LAZIO - ASSOCIAZIONE COLUMBUS (Università Cattolica del Sacro Cuore) Codice Progetto COLUM/1 Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto

Dettagli

ASP Catanzaro Presidio Ospedaliero di Lamezia Terme U.O. Neonatologia e TIN Direttore: dott. S. A. Canepa Relatore: Filomena Cuda Catanzaro, 07/06/2008 Bambino nelle prime quattro settimane di vita extra-uterina.

Dettagli

IL TERZO TRIMESTRE: NON SOLO BIOMETRIA

IL TERZO TRIMESTRE: NON SOLO BIOMETRIA IL TERZO TRIMESTRE: NON SOLO BIOMETRIA Rosita Fratto Ecografia nel III trimestre : FINALITA Valutazione della crescita fetale Presentazione fetale Inserzione placentare Valutazione indici biofisici materno-fetali

Dettagli

Malformazioni fetali

Malformazioni fetali Malformazioni fetali Indagine morfologica precoce Via transaddominale Sonde a elevata risoluzione Via transvaginale Epoca gestazionale 11-14 settimane Translucenza nucale Indagine morfologica precoce Strutture

Dettagli

Tetralogia di Fallot

Tetralogia di Fallot Tetralogia di Fallot Mortalità 0-5% - sindromici,, anomalie associate Reinterventi 10% (?) - Insufficienza polmonare - Stenosi residue / ricorrenti - DIV residuo - Endocarditi - Aritmie (blocco AV 2%)

Dettagli

Difetti genetici(14) Sebbene l agenesia sacrale è sporadica e comunemente correlata al diabete materno, in letteratura, è stata riportata anche una

Difetti genetici(14) Sebbene l agenesia sacrale è sporadica e comunemente correlata al diabete materno, in letteratura, è stata riportata anche una Agenesia del sacro Dr.ssa Roberta Granese Dipartimento di Scienze Ginecologiche,Ostetriche e Medicina della Riproduzione,Policlinico Universitario "G. Martino", Messina, Italia. Introduzione: Nel 1852,

Dettagli

Radiazioni e gravidanza

Radiazioni e gravidanza Treviso 24.11.2011 Radiazioni e gravidanza G.Bracalente gbracalente@ulss.tv.it Unita Operativa Semplice DIAGNOSI PRENATALE ED ECOGRAFIA OSTETRICA Dir. Dott.ssa G.Bracalente Unità Operativa Complessa GINECOLOGIA

Dettagli

L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini

L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini Modena 29 marzo 2012 Ecografia del I trimestre: 11-14 w Ecografia nel I trimestre

Dettagli

La rosolia nella donna in gravidanza

La rosolia nella donna in gravidanza Corso di aggiornamento obbligatoria Arezzo, 16/06/2007 La rosolia nella donna in gravidanza Dott. Ario Joghtapour Specialista in Ginecologia e Ostetricia e Fisiopatologia della Riproduzione Dott. Francesco

Dettagli

PATOLOGIE IN ETA PRENATALE

PATOLOGIE IN ETA PRENATALE PATOLOGIE IN ETA PRENATALE PREMATURITA La WHO definisce il parto pretermine come il parto che avviene prima delle 37 settimane di gravidanza 6-10% dei parti sono pretermine ma di questi 50% > 35 settimane.

Dettagli

L a G a t s ros o c s h c i h si D tt t. t ssa a A. De D e La L zzari

L a G a t s ros o c s h c i h si D tt t. t ssa a A. De D e La L zzari Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Ginecologiche e della Riproduzione Umana Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia Direttore Prof. Giovanni Battista Nardelli La Gastroschisi

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

1) Docente, dal 1985, del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Aspetti della patologia fetale in gravidanza.

1) Docente, dal 1985, del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Aspetti della patologia fetale in gravidanza. 1) Docente, dal 1985, del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Aspetti della patologia fetale in gravidanza. 2) Docente, dal 1995, della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia. - Diagnosi

Dettagli

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO 1. Definizione 2. Classificazione 2.1. Diabete mellito di tipo 1 2.2. Diabete mellito di tipo 2 2.3. Diabete gestazionale 2.4. Altre forme di diabete 2.5.

Dettagli

può l attività fisica essere considerata un valido strumento sulla via per raggiungere questo obbiettivo?

può l attività fisica essere considerata un valido strumento sulla via per raggiungere questo obbiettivo? Nel 1989 la dichiarazione di Saint Vincent indicava come obiettivo quello di portare la mortalità e morbilità perinatale dei bambini nati da madre con diabete allo stesso livello di quelli nati da mamme

Dettagli

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico CAPITOLO 6 Obiettivi Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico Assistere il neonato Assistere la donna con complicanze da parto

Dettagli

L ELETTROCARDIOGRAMMA IN ETA PEDIATRICA

L ELETTROCARDIOGRAMMA IN ETA PEDIATRICA L ELETTROCARDIOGRAMMA IN ETA PEDIATRICA CORSO INFERMIERI 30 NOVEMBRE - 2013 ENNA DR LUIGI RUSSO COME PUOI DESCRIVERE A PAROLE L ANATOMIA DEL CUORE SENZA RIEMPIRE UN LIBRO INTERO? ANCORA, PIU DETTAGLI SCRIVI,

Dettagli

Unità Operativa Complessa NEFROLOGIA E DIALISI PEDIATRICA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami

Unità Operativa Complessa NEFROLOGIA E DIALISI PEDIATRICA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Unità Operativa Complessa NEFROLOGIA E DIALISI PEDIATRICA Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Attività sanitaria Descrizione L équipe sanitaria multidisciplinare, composta da 6 medici strutturati,

Dettagli

INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

INSUFFICIENZA RENALE ACUTA - alterazione funzione renale con quadro clinico molto vario da muto a gravissimo - patogenesi varia, distinta in tre forme: 1. pre-renale (funzionale) 2. renale (organica) 3. post-renale (ostruttiva)

Dettagli

La sincope: Modalità di codifica

La sincope: Modalità di codifica GIAC Volume 6 Numero 3 Settembre 2003 NOTE DI ECONOMIA SANITARIA La sincope: Modalità di codifica a cura di AIAC e Medtronic G Ital Aritmol Cardiostim 2003;3:152-157 S econdo il recente accordo Stato-Regioni,

Dettagli

DIABETE IL MONITORAGGIO OSTETRICO

DIABETE IL MONITORAGGIO OSTETRICO UPDATE Diabete in Gravidanza Cesena 10 Aprile 2010 DIABETE IL MONITORAGGIO OSTETRICO Dott.ssa Mirella Guazzarini CLASSIFICAZIONE W.H.O. (World Health Oraganization) DIABETE Pregravidico DIABETE Gestazionale

Dettagli

PUERICULTURA = sviluppo del = bambino Scienza che studia la crescita e lo sviluppo del

PUERICULTURA = sviluppo del = bambino Scienza che studia la crescita e lo sviluppo del PUERICULTURA = Scienza che PUERICULTURA studia la crescita e lo sviluppo del = bambino Scienza che studia la crescita e lo sviluppo del Oggetto: studio delle condizioni che favoriscono la migliore realizzazione

Dettagli

fattori di rischio modificabili, Fattori di rischio modificabili supplementari

fattori di rischio modificabili, Fattori di rischio modificabili supplementari Dia 1 Quando parliamo di diabete in gravidanza, dobbiamo distinguere : il Diabete di tipo 1, il Diabete di tipo 2, la ridotta tolleranza glucidica preesistenti alla gravidanza, oppure tutte quelle alterazioni

Dettagli

Accoglienza pediatrica al neonato: tra ospedale e territorio. di cosa parleremo stasera di Bilancio di Salute neonatale: tra ospedale e territorio

Accoglienza pediatrica al neonato: tra ospedale e territorio. di cosa parleremo stasera di Bilancio di Salute neonatale: tra ospedale e territorio Accoglienza pediatrica al neonato: tra ospedale e territorio di cosa parleremo stasera di Bilancio di Salute neonatale: tra ospedale e territorio Traccia dei BdS da Agenda della Salute Il BdS neonatale,

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

IIS SELLA AALTO LAGRANGE. Sezione associata L.Lagrange. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE DI IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA CLASSI QUINTE SOCIALI

IIS SELLA AALTO LAGRANGE. Sezione associata L.Lagrange. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE DI IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA CLASSI QUINTE SOCIALI IIS SELLA AALTO LAGRANGE Sezione associata L.Lagrange a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE DI IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA CLASSI QUINTE SOCIALI DOCENTE: BENVENUTI CLASSI: 5R, 5S SCANSIONE DEI CONTENUTI

Dettagli

Principi di Chirurgia Pediatrica ed Infantile

Principi di Chirurgia Pediatrica ed Infantile Prof. Claudio Spinelli Direttore Cattedra di Chirurgia Pediatrica ed Infantile Scuola di Specializzazione in Chirurgia Pediatrica Università di Pisa Principi di Chirurgia Pediatrica ed Infantile presentazione

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz

www.fisiokinesiterapia.biz Microangiopatia Trombotica Definizione Condizione patologica caratterizzata da: anemia emolitica, microangiopatia trombotica, trombocitopenia, manifestazioni polidistrettuali 1) Sindrome emolitico-uremica

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

ASSISTENZA EXTRAOSPEDALIERA AL PARTO E ALLE EMERGENZE OSTETRICO-GINECOLOGICHE

ASSISTENZA EXTRAOSPEDALIERA AL PARTO E ALLE EMERGENZE OSTETRICO-GINECOLOGICHE Croce Bianca Milano sez. di Legnano ASSISTENZA EXTRAOSPEDALIERA AL PARTO E ALLE EMERGENZE OSTETRICO-GINECOLOGICHE Davide Dell Acqua dellacquadavide@alice.it Il parto generalmente si verifica dopo 30-40

Dettagli

A seguito della nota del D.G. prot. n 0039201 del 05/07/2011 si comunica che le elaborazioni di seguito riportate fanno riferimento all estrazione

A seguito della nota del D.G. prot. n 0039201 del 05/07/2011 si comunica che le elaborazioni di seguito riportate fanno riferimento all estrazione A seguito della nota del D.G. prot. n 0039201 del 05/07/2011 si comunica che le elaborazioni di seguito riportate fanno riferimento all estrazione dei dati concordata al16/07/2011. IL PESO EDIO DEI D.R.G.

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE 7

INDICE INTRODUZIONE 7 INDICE INTRODUZIONE 7 CAPITOLO I. COME FUNZIONA IL SENO 9 A discrezione del consumatore 9 Il seno, cos è e a cosa serve 13 L esterno del seno 14 La parte che non si vede 15 Gli ormoni dell allattamento

Dettagli

Emiatrofia cerebrale e microftalmia

Emiatrofia cerebrale e microftalmia Emiatrofia cerebrale e microftalmia TROMBOSI TROMBOSI Prevenzione dell handicap congenito Nel 1 gruppo di casi genetici con rischio di ricorrenza, la prevenzione può attuarsi attraverso una corretta diagnosi

Dettagli

Consigli pratici. alla dimissione del vostro bambino

Consigli pratici. alla dimissione del vostro bambino Consigli pratici alla dimissione del vostro bambino Consigli pratici alla dimissione del vostro bambino Allattamento......al seno Il latte materno è l alimento migliore per i primi 6 mesi di vita: contiene

Dettagli

Malattie ematologiche maligne

Malattie ematologiche maligne Malattie ematologiche maligne Sono tutte condizioni di crescita cellulare incontrollata di cellule emopoietiche. Malattie quindi di notevole gravità. CELLULA MIELOIDE CELLULA LINFOIDE Malattie mieloproliferative

Dettagli

IL VACCINO PER LA VARICELLA IL PARERE DEL PEDIATRA

IL VACCINO PER LA VARICELLA IL PARERE DEL PEDIATRA IL VACCINO PER LA VARICELLA IL PARERE DEL PEDIATRA Torino, 25 novembre 2006 Dott. Maria Merlo Epidemiologia Agente eziologico: VZV (herpes virus) La più contagiosa delle malattie esantematiche dell infanzia

Dettagli

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA TOSSICITA RIPRODUTTIVA disfunzione indotta da sostanze xenobiotiche che colpiscono i processi di gametogenesi dal loro stadio più precoce all impianto del prodotto del concepimento nell endometrio. La

Dettagli

Quali sono le malattie reumatiche più importanti?

Quali sono le malattie reumatiche più importanti? Quali sono le malattie reumatiche più importanti? L ARTROSI, una patologia legata alla degenerazione delle cartilagini e del tessuto osseo nelle articolazioni, è la malattia reumatica più frequente. Il

Dettagli

Corso di Aggiornamento

Corso di Aggiornamento Corso di Aggiornamento APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DELLA ECOTOMOGRAFIA IN NEFROLOGIA F. Petrarulo (S.C. di Nefrologia e Dialisi ASL BA-Osp. Di Venere ) 30 Giugno 2007 Auditorium Ordine dei Medici Quando

Dettagli

Metodi di diagnosi prenatale per le anomalie fetali WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ

Metodi di diagnosi prenatale per le anomalie fetali WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ Metodi di diagnosi prenatale per le anomalie fetali WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ 1 Frequenza delle anomalie cromosomiche alla nascita in funzione dell età materna anomalie/1000 nati 40 35 30 25 20 15 10

Dettagli

Definizione e classificazione.

Definizione e classificazione. Apnea del neonato Percorso diagnostico terapeutico di orientamento Background Un feto compie movimenti respiratori molto precocemente durante la gravidanza, anche se non se ne conosce la ragione. Questi

Dettagli

GENITORI E I PRIMI 30 GIORNI CON IL BEBE

GENITORI E I PRIMI 30 GIORNI CON IL BEBE GENITORI E I PRIMI 30 GIORNI CON IL BEBE La vita del neonato dalla nascita al primo mese, rassicurazioni e consigli dalla SIN Società Italiana di Neonatologia L arrivo di un bebè è un momento lieto, ma

Dettagli

MASTER IN AREA CRITICA Assistenza infermieristica in TIN

MASTER IN AREA CRITICA Assistenza infermieristica in TIN I Facoltà di Medicina e Chirurgia MASTER IN AREA CRITICA Assistenza infermieristica in TIN DOTT.SSA Francesca Plaja Unità di degenza del neonato Lettino Culla termica Isola neonatale Culla termica Isola

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE SERVIZIO DI ECOGRAFIA E DIAGNOSI PRENATALE DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE 1 CROMOSOMI Cosa sono i cromosomi? I cromosomi si trovano nel nucleo della cellula, sono costituiti da proteine

Dettagli

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale Il percorso nascita dell'ausl di Rimini U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi Rete Consultoriale Provinciale Risorse e Organizzazione dell U.O. 43 Letti di Ostetricia 12 Letti di Ginecologia 8 Letti DH 6 Sale

Dettagli

Assistenza pre e post operatoria al neonato con patologia chirurgica

Assistenza pre e post operatoria al neonato con patologia chirurgica Assistenza pre e post operatoria al neonato con patologia chirurgica Atresia esofagea La più frequente (86% dei casi) è quella con fistola esofago-tracheale distale. SI ASSOCIA SPESSO A MALFORMAZIONI DELL

Dettagli

La rianimazione del neonato

La rianimazione del neonato Corso Itinerante ECM 2005 SIARED / AAROI La gestione delle emergenze ostetriche e neonatali dal punto di vista anestesiologico e rianimatorio La rianimazione del neonato Giuseppe A. Marraro, MD Elena M.

Dettagli

Urgenza nella donna gravida

Urgenza nella donna gravida Capitolo 11 Urgenza nella donna gravida A cura di Stefano Stipa 1 1 Medico 1 1. Urgenza nella donna gravida Obiettivi Formativi: 1) Assistenza al parto; 2) Primo Soccorso alla donna gravida e al neonato.

Dettagli

2 CONVEGNO DIABESITA

2 CONVEGNO DIABESITA 2 CONVEGNO DIABESITA La co-morbidità nel paziente con diabesità Dott. Roberto Gualdiero 7 Giugno 2014- CAVA DEI TIRRENI Diabesità è il neologismo coniato dall OMS per sottolineare la stretta associazione

Dettagli

SCOPO DELLA DIAGNOSI PRENATALE (DP)

SCOPO DELLA DIAGNOSI PRENATALE (DP) DIAGNOSI PRENATALE SCOPO DELLA DIAGNOSI PRENATALE (DP) offrire ai genitori e al medico le migliori informazioni possibili sui rischi di dare alla luce un bambino affetto da un'anomalia congenita o da una

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SCAINI ALBERTO Data di nascita 12/06/1953

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SCAINI ALBERTO Data di nascita 12/06/1953 INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCAINI ALBERTO Data di nascita 12/06/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA Dirigente ASL

Dettagli

Un neonato a termine con distress respiratorio ingravescente

Un neonato a termine con distress respiratorio ingravescente Un neonato a termine con distress respiratorio ingravescente E. Caresta, P. Papoff, M. Manganaro, M. Mancuso, R. Cicchetti, P. Versacci Terapia Intensiva Pediatrica Policlinico Umberto I SAPIENZA Università

Dettagli

Centro Diagnosi Prenatale Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione Università degli Studi Siena Lo screening combinato

Centro Diagnosi Prenatale Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione Università degli Studi Siena Lo screening combinato Centro Diagnosi Prenatale Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione Università degli Studi Siena Lo screening combinato Sofia Sollazzi, Giovanni Centini, Lucia Rosignoli, Felice

Dettagli

Linee guida per l assegnazione del codice Presente all Accettazione - PAA

Linee guida per l assegnazione del codice Presente all Accettazione - PAA Allegato 3 Linee guida per l assegnazione del codice Presente all Accettazione - PAA Edizione aggiornata Tradotto e adattato da: Centers for Medicare and Medicaid Services (CMS) and National Center for

Dettagli

* Il diabete e le alterazioni del metabolismo glucidico in gravidanza possono essere preesistenti alla

* Il diabete e le alterazioni del metabolismo glucidico in gravidanza possono essere preesistenti alla DIABETE E GRAVIDANZA COSE DA RICORDARE A cura di Graziano Di Cianni Coordinatore Gruppo di Studio Diabete e Gravidanza * Il diabete e le alterazioni del metabolismo glucidico in gravidanza possono essere

Dettagli

O.N.DA Milano 17 novembre 2014

O.N.DA Milano 17 novembre 2014 O.N.DA Milano 17 novembre 2014 Miriam Guana Presidente Federazione Nazionale Collegi Ostetriche Caterina Masè - Presidente Collegio Ostetriche Trento PREGRAVIDICO COUNSELLING PRECONCENZIONALE STILI DI

Dettagli

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori sanitari

Dettagli

Il Supporto Respiratorio non Invasivo nel neonato

Il Supporto Respiratorio non Invasivo nel neonato Il Supporto Respiratorio non Invasivo nel neonato Ruolo del trattamento infermieristico Mirjana Petojevic Infermiera Professionale SC Neonatologia e TIN Ospedale dei Bambini «V.Buzzi», ICP Milano Direttore:

Dettagli

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Decreto ministeriale del 23.11.2012 (G.U. n 33 del 8

Dettagli

Rianimazione Neonatale. rianimazione alla nascita Circa l 80% l < 1500 g. deve essere rianimato

Rianimazione Neonatale. rianimazione alla nascita Circa l 80% l < 1500 g. deve essere rianimato Rianimazione Neonatale Circa il 10% dei neonati necessita di rianimazione alla nascita Circa l 80% l dei neonati con peso alla nascita < 1500 g. deve essere rianimato La necessita di rianimazione puo essere

Dettagli

VISITA PRE-CONCEZIONALE

VISITA PRE-CONCEZIONALE VISITA PRE-CONCEZIONALE Avete deciso che è arrivato il momento giusto di avere un bambino è avete già iniziato a prepararvi anche emotivamente al coinvolgimento necessario e all impegno a lungo termine

Dettagli

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI NUMERO MONOGRAFICO Notiziario gennaio 2010 SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI a cura del dr.moreno Dindelli Specialista in Ginecologia e Ostetricia Dall autunno 2009,

Dettagli

AMBULATORIO FOLLOW-UP RIANIMAZIONE NEONATALE E PEDIATRICA

AMBULATORIO FOLLOW-UP RIANIMAZIONE NEONATALE E PEDIATRICA Istituto G.Gaslini U.O.C. Anestesia e Rianimazione Neonatale e Pediatrica Direttore : Prof. Pietro Tuo pietrotuo@ospedale-gaslini.ge.it AMBULATORIO FOLLOW-UP RIANIMAZIONE NEONATALE E PEDIATRICA STRUTTURA

Dettagli

Appunti di Cardiochirurgia Direttore: Prof. Giuseppe Di Benedetto

Appunti di Cardiochirurgia Direttore: Prof. Giuseppe Di Benedetto DIPARTIMENTO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Salerno Appunti di Cardiochirurgia Direttore: Prof. Giuseppe Di Benedetto Cardiochirurgia Dipartimento Cuore dr. Antonio Panza

Dettagli

ELENCO PRESTAZIONI AMBULATORIALI. Radiologia Convenzionale. 8705 Dacriocistografia. 87061 Scialografia. 8707 Laringografia 4 proiezioni

ELENCO PRESTAZIONI AMBULATORIALI. Radiologia Convenzionale. 8705 Dacriocistografia. 87061 Scialografia. 8707 Laringografia 4 proiezioni ELENCO PRESTAZIONI AMBULATORIALI Radiologia Convenzionale 8705 Dacriocistografia 87061 Scialografia 8707 Laringografia 4 proiezioni 87091 Esame diretto ghiandole salivari 87091 Rinofaringe - Laringe -

Dettagli

Casa di Gabri: risposta assistenziale intermedia, tra famiglia e ospedale, alla disabilità complessa

Casa di Gabri: risposta assistenziale intermedia, tra famiglia e ospedale, alla disabilità complessa ARTICOLI ORIGINALI 36 Casa di Gabri: risposta assistenziale intermedia, tra famiglia e ospedale, alla disabilità complessa A cura di: Giulia Bortolami*, Stefano Besseghini*, Laura Loriato* Sergio Besseghini

Dettagli

L APPARATO RIPRODUTTIVO E LA GRAVIDANZA. Modulo 2 Lezione A Croce Rossa Italiana Emilia Romagna

L APPARATO RIPRODUTTIVO E LA GRAVIDANZA. Modulo 2 Lezione A Croce Rossa Italiana Emilia Romagna L APPARATO RIPRODUTTIVO E LA GRAVIDANZA Modulo 2 Lezione A Croce Rossa Italiana Emilia Romagna OBIETTIVI Conoscere l anatomia e la fisiologia della gravidanza e del parto Riconoscere e assistere la donna

Dettagli

LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine

LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine ECOGRAFIA FETO NUMERO e VITALITA CORIONICITA AMBIENTE FETALE ACCRESCIMENTO MORFOLOGIA e FUNZIONALITA PLACENTA LOCALIZZAZIONE FUNZIONALITA

Dettagli

La Diagnosi Prenatale

La Diagnosi Prenatale Cos è? Di cosa ci occupa Cosa consente La Diagnosi Prenatale Tecniche di screening Tecniche dirette: indicazioni Villocentesi: cos è Villocentesi: come si esegue? Amniocentesi: cos è? Amniocentesi: come

Dettagli

Disabilità reumatologiche SCLERODERMIA SCLEROSI SISTEMICA

Disabilità reumatologiche SCLERODERMIA SCLEROSI SISTEMICA SCLERODERMIA SCLEROSI SISTEMICA SCLERODERMIA SCLERODERMIA - Polmoni - Apparato digerente - Cuore - Reni SCLERODERMIA - incidenza SCLERODERMIA - cause AUTOIMMUNITA SCONOSCIUTE MULTIFATTORIALI PREDISPOSIZIONE

Dettagli

Il feto con una singola anomalia correggibile: problematiche del consiglio prenatale

Il feto con una singola anomalia correggibile: problematiche del consiglio prenatale Il feto con una singola anomalia correggibile: problematiche del consiglio prenatale Dr.ssa Maria Segata Centri Medici GynePro, Bologna e Università di Bologna Diagnosi prenatale Anomalia Ecografia esperta

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it LEZIONE DEL 19/11/07 Prof. Colacurci Ginecologia Una delle patologie della gravidanza che merita attenzione è il Diabete ed in particolare il rapporto tra diabete e gravidanza. E una problematica abbastanza

Dettagli

POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE

POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE 1 Durante la gravidanza vi verranno offerti alcuni test che forniscono informazioni sulla eventuale presenza di malformazioni nel vostro bambino prima che

Dettagli

MALATTIE DELL EMOSTASI EMOSTASI = PROCESSO ATTIVO DI COAGULAZIONE DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DELLE EMORRAGIE

MALATTIE DELL EMOSTASI EMOSTASI = PROCESSO ATTIVO DI COAGULAZIONE DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DELLE EMORRAGIE MALATTIE DELL EMOSTASI EMOSTASI = PROCESSO ATTIVO DI COAGULAZIONE DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DELLE EMORRAGIE MALATTIE DELL EMOSTASI COINVOLGONO ENDOTELIO PIASTRINE FATTORI DELLACOAGULAZIONE Piccin Nuova

Dettagli

La rianimazione neonatale

La rianimazione neonatale Linee guida SIN Campania La rianimazione neonatale Gruppo di Studio Coordinatore: dott. F Spagnuolo Componenti: dott.ssa M.P. Capasso, dott. G. Furcolo, dott.ssa M. Internicola,, dott. A. Piccirillo, dott.ssa

Dettagli

CONSULENZA PRECONCEZIONALE

CONSULENZA PRECONCEZIONALE CONSULENZA PRECONCEZIONALE Questo articolo è rivolto a tutte le coppie che desiderano un figlio, o che non escludono di averlo in futuro, e che vogliono conoscere con maggior precisione quali siano le

Dettagli

PATOLOGIE MEDICHE in EMERGENZA

PATOLOGIE MEDICHE in EMERGENZA PATOLOGIE MEDICHE in EMERGENZA COSA SONO, COME SI RICONOSCONO, COME SI OPERA Patologia Ischemica (Infarto) Cuore (infarto) Cervello (Ictus) Scompenso Cardiaco Difficoltà Respiratorie Shock Che cosa sono,

Dettagli

Orario disponibile nel calendario ufficiale del corso di Laurea di Fisioterapia ORARIO DI RICEVIMENTO DEGLI STUDENTI

Orario disponibile nel calendario ufficiale del corso di Laurea di Fisioterapia ORARIO DI RICEVIMENTO DEGLI STUDENTI FACOLTÀ MEDICINA E CHIRURGIA ANNO ACCADEMICO 201/2014 CORSO DI LAUREA (o LAUREA Laurea Fisioterapia MAGISTRALE) CORSO INTEGRATO Riabilitazione Fisioterapica in ambito pediatrico TIPO DI ATTIVITÀ Caratterizzante

Dettagli

Enterocolite Necrotizzante

Enterocolite Necrotizzante Giuseppe Stranieri Enterocolite Necrotizzante Patologia acquisita che interessa specialmente il neonato prematuro o il neonato patologico, caratterizzata da una necrosi della mucosa o anche degli strati

Dettagli

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati ANTIPERTENSIVI (1) L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati E uno dei maggiori problemi clinici dei tempi moderni. 1. Molte volte chi è iperteso lo scopre occasionalmente

Dettagli

L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI

L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI ESISTE UNO STRETTO RAPPORTO TRA CONTROLLO GLICOMETABOLICO E OUTCOME MATERNO FETALE. L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO

Dettagli

Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme

Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme OBIETTIVI: Anatomia del cuore Fisiologia del cuore Patologie dell apparato cardiaco Sangue e vasi sanguigni Come funziona la circolazione del sangue

Dettagli

in occasione del ricovero del vostro bambino il nostro obiettivo è di fornire a vostro figlio le cure adeguate con efficienza, attenzione

in occasione del ricovero del vostro bambino il nostro obiettivo è di fornire a vostro figlio le cure adeguate con efficienza, attenzione Impaginatocarigenitori 16-06-2004 11:36 Pagina 1 in occasione del ricovero del vostro bambino il nostro obiettivo è di fornire a vostro figlio le cure adeguate con efficienza, attenzione e sollecitudine.

Dettagli

tiroide tre ormoni calcitonina Via Mazzini 12, Bologna www.sismer.it

tiroide tre ormoni calcitonina Via Mazzini 12, Bologna www.sismer.it S.I.S.Me.R. - Società Italiana Medicina della Riproduzione La tiroide è una piccola ghiandola endocrina dalla forma simile a quella di una farfalla, posta anteriormente nel collo al di sotto della laringe,

Dettagli

UOC MEDICINA 2 - UOS DIABETOLOGIA UOCMEDICINA E CHIRURGIA ACCETTAZIONE URGENZA. Protocollo rispetto qualità della diagnosi secondo criterio APRO3

UOC MEDICINA 2 - UOS DIABETOLOGIA UOCMEDICINA E CHIRURGIA ACCETTAZIONE URGENZA. Protocollo rispetto qualità della diagnosi secondo criterio APRO3 UOC MEDICINA 2 - UOS DIABETOLOGIA UOCMEDICINA E CHIRURGIA ACCETTAZIONE URGENZA Protocollo rispetto qualità della diagnosi secondo criterio APRO3 Diabete Il Diabete Mellito rappresenta uno dei problemi

Dettagli

CERTIFICATO DI ASSISTENZA AL PARTO

CERTIFICATO DI ASSISTENZA AL PARTO REGIONE VENETO OSSERVATORIO REGIONALE PER LA PATOLOGIA IN ETÀ PEDIATRICA CERTIFICATO DI ASSISTENZA AL PARTO Regione Istituto/Azienda Ospedaliera Azienda USL Comune di evento Sezione Generale COGNOME della

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

5 modulo didattico - Patologia cromosomica.

5 modulo didattico - Patologia cromosomica. 5 modulo didattico - Patologia cromosomica. G0 IL CICLO CELLULARE DI UNA CELLULA DI MAMMIFERO Avviene ogni volta che la cellula si divide Le tappe fondamentali del processo sono: Separazione dei due filamenti

Dettagli

DA MADRE. Èla madre che -

DA MADRE. Èla madre che - DA MADRE a figlio 2 Èla madre che - durante la gravidanza e l allattamento - dona al figlio tutto il calcio necessario a formare lo scheletro. Durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, il

Dettagli

Scheda di notifica di caso di sindrome/infezione da rosolia congenita

Scheda di notifica di caso di sindrome/infezione da rosolia congenita Scheda di notifica di caso di sindrome/infezione da rosolia congenita (riservato al Ministero della Salute) Codice identificativo Regione Provincia Comune Sezione 1 - INFORMAZIONI ANAGRAFICHE del PAZIENTE

Dettagli

A relazione del Presidente Cota:

A relazione del Presidente Cota: REGIONE PIEMONTE BU35 01/09/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 3 agosto 2011, n. 4-2495 Attuazione del Piano di Rientro e armonizzazione con gli indirizzi del Patto per la Salute 2010-2012 del 3/12/2009

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI Ogni individuo possiede un proprio patrimonio genetico che lo rende unico e diverso da tutti gli altri. Il patrimonio genetico è costituito da

Dettagli

LUCA ROCCHETTI U.O. GENETICA MEDICA AVR SINDROME DI BLOCH SULTZBERGER O INCONTINENTIA AI PIGMENTI DI TIPO 2

LUCA ROCCHETTI U.O. GENETICA MEDICA AVR SINDROME DI BLOCH SULTZBERGER O INCONTINENTIA AI PIGMENTI DI TIPO 2 LUCA ROCCHETTI U.O. GENETICA MEDICA AVR SINDROME DI BLOCH SULTZBERGER O INCONTINENTIA AI PIGMENTI DI TIPO 2 PRIMA INFANZIA: LESIONI CUTANEE DALLO SVILUPPO CARATTERISTICO ( dermatite bollosa congenita )

Dettagli

Corso di formazione NEONATOLOGIA. Prima edizione Anno accademico 2013-2014

Corso di formazione NEONATOLOGIA. Prima edizione Anno accademico 2013-2014 Unitelma Sapienza Università telematica Viale Regina Elena, 295-00161 Roma Cod. Fiscale e Partita IVA 08134851008 Corso di formazione NEONATOLOGIA Prima edizione Anno accademico 2013-2014 1. Finalità.

Dettagli