XII Manuale di Neonatologia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "XII Manuale di Neonatologia"

Transcript

1 XI Indice generale 1. Definizione di periodo neonatale, caratteristiche morfologiche, classificazione dei neonati, fenomeni fisiologici e punteggio di Apgar (G. Di Feo)...1 Periodo neonatale...1 Caratteristiche morfologiche...1 Neonato a termine... 1 Caratteristiche prenatali...2 Caratteristiche neonatali...2 Curve di accrescimento Cute...3 Testa...3 Tumore da parto...3 Cefaloematoma monolaterale...3 Cefaloematoma bilaterale...4 Scafodolicocefalia...4 Oxiacrocefalia...4 Faccia...4 Collo...5 Torcicollo...5 Torace Forma...6 Clavicola...6 Mammelle...6 Cuore e vasi...6 Attività cardiocircolatoria...6 Frequenza cardiaca...6 Pressione arteriosa...6 Addome...6 Genitali...6 Ano...7 Ano imperforato...7 Linfonodi...7 Dorso e colonna vertebrale...7 Seno pilonodale...7 Spino-dermico...7 Arti e Anche...7 Polidattilia...7 Sindattilia...8 Ipoplasia delle unghie...8 Comportamento...8 Postura...8 Neonato maturo...8 Postura in posizione prona...9 Attività motoria spontanea...9 Tono muscolare...9 Tono passivo...9 Angolo popliteo...9 Manovra del foulard...9

2 XII Manuale di Neonatologia Angolo degli adduttori...9 Tono attivo...9 Sospensione ventrale...9 Manovra di trazione...9 Riflessi neonatali...9 Riflesso di Moro...10 di suzione...10 dei punti cardinali...10 dell ammiccamento...10 di prensione...10 tonico del collo...10 della marcia automatica...11 di Babinski...11 di prensione palmare...12 di prensione plantare...12 Ipertono generalizzato...12 Ipotono generalizzato...12 Neonato pretermine...13 Caratteristiche morfologiche...13 Quadro clinico...14 Termoregolazione...14 Apparato respiratorio...14 Apparato cardiocircolatorio...15 Problemi neurologici...15 metabolici...15 gastrointestinali...15 immunologici...16 Neonato piccolo per l età gestazionale...16 Asfissia neonatale...17 Ipoglicemia...17 Ipocalcemia...17 Termoregolazione...17 Policitemia...17 Diagnosi prenatale...17 Il neonato post-termine...18 Classificazione dei neonati...18 Età gestazionale (EG)...18 Peso alla nascita (PN)...18 Maturità neuromuscolare...20 Maturità fisica...21 Fenomeni fisiologici neonatali...21 Emissione meconio...21 prime urine...21 Calo ponderale...21 Tumore da parto...22 Crisi genitale...22 Ittero fisiologico...22 Dermatosi transitoria...23 Eritema tossico del neonato...23 Salmon patches...23 Miliaria...24 Macchie mongoliche...24 Iperplasia delle ghiandole sebacee...24

3 Indice generale XIII Acne...25 Bolle da suzione...25 Punteggio di Apgar...25 Test di autovalutazione per ECM Neonato sano: ruolo del ginecologo (R. Ingallina)...29 Introduzione...29 Il monitoraggio della gravidanza...29 Benessere fetale...30 Diagnostica prenatale...30 L ecografia...30 Riconoscimento di una gravidanza plurima...31 Datazione della gravidanza...31 Riconoscimento di iposviluppo fetale...31 di patologie malformative fetali...31 Lo sviluppo embrio-fetale...32 Il parto pretermine...32 Prevenzione primaria...32 secondaria...32 terziaria...32 Modalità del parto...34 Anomalie dello sviluppo fetale IUGR: management clinico...35 Presidi diagnostici...36 Management...36 Lo studio della placentazione...36 Il Doppler...36 L età gestazionale...36 Il tracciato cardiotocografico...36 La macrosomia fetale...37 Analisi dei problemi legati alla macrosomia...38 Complicanze della macrosomia...39 Distocia di spalla...39 Paralisi del plesso brachiale...39 Morte fetale...39 Sproporzione cefalo-pelvica...39 Timing e modalità del parto nella microsomia fetale in donna non diabetica...40 in donna diabetica...40 Trattamento della distocia di spalla...40 Gravidanza protratta...41 Il trattamento della gravidanza post-termine (>294 gg)...42 Assistenza al travaglio di parto...43 Procedure di fronte all evento fisiologico del periodo espulsivo...44 I possibili interventi farmacologici, fisiologici e strumentali nel periodo espulsivo...45 Ruolo attuale della cardiotocografia nel controllo del benessere fetale...46 Monitoraggio combinato cardiotocografico ed elettrocardiografico...47 Prevenzione e trattamento della sindrome da aspirazione di meconio (MAS)...48 Test di autovalutazione per ECM Patologia traumatica da parto (G. Mucedola)...53 Emorragie extracraniche...54 Cefaloematoma... Ematoma del muscolo sternocleidomastoideo...54 Lesioni di organi endoaddominali...54

4 XIV Manuale di Neonatologia dei nervi periferici...56 del nervo facciale...56 del nervo frenico...57 del nervo laringeo superiore...57 del nervo laringeo inferiore o ricorrente...57 del plesso lombo-sacrale...58 del plesso brachiale...58 lesione di tipo superiore (paralisi di Erb)...59 lesione di tipo inferiore (paralisi di Dejerine-Klumpke)...59 lesione completa...59 Fratture...60 Clavicola...60 Omero...61 fratture della diafisi omerale...61 distacco epifisario prossimale...61 Femore...61 frattura diafisaria...61 distacco epifisario prossimale...62 Cranio...62 Lesioni dei tessuti molli...62 Test di autovalutazione per ECM Rianimazione neonatale (G. Battisti)...65 Introduzione...65 Cenni di fisiologia...66 L asfissia...66 cause di asfissia neonatale...66 FASE A: Identificazione neonati da rianimare e mantenimento pervietà vie aeree...68 aspirazione di meconio...68 pulizia delle prime vie aeree e stimolazione respiratoria...69 FASE B: Valutazione della funzione respiratoria...69 Concentrazioni di ossigeno...69 nei neonati a termine...69 neonati pretermine...69 Ventilazione a pressione positiva...70 pallone di ambu o auto-gonfiantesi...70 pallone da anestesia o va e vieni...70 sistema a tubo a T...70 Maschere...71 Intubazione oro-tracheale...72 materiale...73 tubi...73 posizione del neonato per l intubazione...73 FASE C: Assistenza circolo...74 Massaggio cardiaco...74 in quanti si effettua...74 come si effettua...75 tecnica di compressione con i pollici...75 con due dita...75 FASE D: Farmaci (Drug)...76 Accessi venosi...76 la vena ombelicale...76 altri accessi...77

5 Indice generale XV Adrenalina...77 Espansori volemici...77 Naloxone...78 Controllo della glicemia...78 Ipotermia...78 Rianimazione del prematuro...78 Questioni etiche...80 consenso informato...80 Materiale necessario per rianimazione...81 Test di autovalutazione per ECM Alimentazione del neonato prematuro (A. Romano, L. Bonacini, D. Frizziero, F. Mahmudaj, A. Ndongko, M. Werth)...85 Caratteristiche del neonato prematuro...85 Alimentazione enterale...87 I fabbisogni nella nutrizione enterale...88 liquidi...88 carboidrati...88 proteine...89 lipidi...89 vitamine e oligominerali...89 calcio e fosforo...90 ferro...90 Aspetti pratici della nutrizione con latte materno...90 I benefici del latte materno...90 Limiti del LM...91 Fortificazione del latte materno...91 Formule per neonati prematuri...92 Alimentazione parenterale...93 Tecniche di somministrazione della NP...95 Composizione e somministrazione delle infusioni...96 carboidrati...96 proteine...96 lipidi...97 altri nutrienti nella NP...97 Le complicanze della NP...97 da catetere...97 da soluzioni infuse...97 Complicanze da contaminanti della NPT...98 Test di autovalutazione per ECM Alimentazione del neonato a termine (E. Menghetti) Aspetti caratteristici della digestione del lattante Classificazione delle fasi della digestione intestinale Inizio dell alimentazione Difficoltà dell allattamento al seno Dieta materna e composizione del latte Rooming-in nei Reparti di ostetricia Farmaci ed allattamento materno Allattamento artificiale Composizione media del latte umano e del latte vaccino Latti industriali Schema alimentare per il neonato allattato artificialmente...110

6 XVI Manuale di Neonatologia Scelta del latte industriale Classificazione dei latti dell industria I latti formulati proiettati nel futuro Test di autovalutazione per ECM L epidemiologo di fronte al neonato: screening neonatali e difetti congeniti (A. Spagnolo) Gli screening neonatali L attuale normativa La situazione italiana I principali screening neonatali Screening per la fenilchetonuria per l ipotiroidismo congenito per la fibrosi cistica per le emoglobinopatie Screening neonatale allargato: la tandem-massa spettrometrica Screening per la sordità congenita per la displasia congenita dell anca La sorveglianza delle Malformazioni Congenite Test di autovalutazione per ECM Prevenzione delle malattie dell adolescente e dell adulto già in epoca neonatale (A.M. Ambruzzi, F. Cremisini Carosi) Introduzione Foetal origins hypothesis e teoria del programming di malattie dell adulto (trascinamento metabolico) Influenze biologiche materne e alimentazione in gravidanza Alimentazione nel periodo neonatale e Prevenzione di malattie future Alimentazione della nutrice La prevenzione dell allergia Gravidanza Alimentazione dopo la nascita Latti di prevenzione Test di autovalutazione per ECM 9. Il sistema nervoso: normalità e patologia (F. Allemand, A. Allemand, F. Reale, A. Santamaria Palombo, M. Sposato) Esame neurocomportamentale del neonato Stimoli luminosi, acustici, nocicettivi: soglia e habituation Apparato visivo acustico Postura prevalente Tono di fondo Tono passivo Collo rotazione della testa flessione della testa estensione del collo Arti superiori manovra della sciarpa recoil Arti inferiori angolo degli adduttori dei poplitei di dorsiflessione lenta del piede di dorsiflessione veloce del piede tallone-orecchio...154

7 Indice generale XVII Motilità spontanea Motilità provocata Riflessi arcaici Riflesso bicipitale e rotuleo Tono attivo Seduto Trazione per le braccia Sospensioni ventrale dorsale verticale Eretto raddrizzamento riflesso della marcia Stati comportamentali Convulsioni neonatali Introduzione Eziologia Encefalopatia ipossico-ischemica(eii) Emorragia intracranica Alterazioni metaboliche Infezioni intracraniche Difetti di sviluppo Sospensione brusca di farmaci Crisi idiopatiche Aspetti clinici Crisi minime cloniche toniche miocloniche Diagnosi Terapia Premesse Farmaci anticonvulsivanti Terapia di mantenimento Prognosi Encefalopatia ipossico-ischemica Introduzione Valutazione antepartum Valutazione intrapartum Aspetti clinici Correlati anatomoclinici Status marmoratus Lesione parasagittale Leucomalacia periventricolare Necrosi ischemiche Correlati neuroradiologici Prognosi e trattamento Emorragie intracraniche Emorragia peri-intraventricolare Anatomia patologica Prognosi Quadri clinici Meccanismi del danno cerebrale...166

8 XVIII Manuale di Neonatologia Correzione o prevenzione dei disturbi emodinamici Trattamento della dilatazione ventricolare Test di autovalutazione per ECM Problemi ematologici neonatali (D. Del Principe, B. Scialanga, R. Torriero) Ematopoiesi Fetale/Cenni Anemia Anemia da perdita Anemia da mancata produzione Anemia da aumentata distruzione non immune Eritrociti neonatali Sindromi alfa talassemiche Beta talassemia Emoglobine instabili Alterazione del metabolismo eritrocitario Difetti di membrana Approccio diagnostico al neonato anemico Policitemia Alterazioni della coagulazione Emostasi neonatale Approccio diagnostico al neonato emorragico Coagulopatia ereditaria Emofilia Malattia di Von Willebrand (vw) Coagulopatie rare Difetti acquisiti della coagulazione Emorragie da deficit di Vitamina K Trombocitopenie neonatali Trombocitopenia neonatale alloimmune Trombocitopenia neonatale autoimmune (passiva) Trombocitopenia nei Reparti di terapia intensiva neonatale Malattie trombotiche Trombosi neonatale: localizzazione Tromboembolia: test di screening per i fattori di rischio Neotropenia Neonatale Cause di Neutropenia Neutropenia neonatale alloimmune Neutropenia neonatale autoimmune Neutropenia nei neonati da madre ipertesa Neutropenia congenita grave (Sindrome di Kostmann) Neutropenia ciclica Sindrome di Shwachman Leucemia congenita Aspetti clinici e di laboratorio Test di autovalutazione per ECM Patologia respiratoria del neonato (A. Romano, L. Bonacini, D. Frizziero, F. Mahmudaj, A. Ndongko, M. Werth) Introduzione Patologia dell apparato respiratorio del neonato Disturbi transitori della respirazione Il distress respiratorio grave Ipertensione polmonare persistente del neonato...194

9 Indice generale XIX Traumatismo Malformazioni Pneumotorace Particolari affezioni del neonato prematuro Malattia delle membrane ialine polmonari Displasia broncopolmonare Sindrome di Wilson-Mikity Apnea e ALTE del prematuro Infezioni polmonari Polmonite Sindrome da inalazione di meconio Diagnostica funzionale e per immagine Test di autovalutazione per ECM Principali affezioni cardiovascolari (A. Agnetti, B. Tchana, R. Virdis) Cardiopatie congenite Epidemiologia Genetica Cardiopatie congenite sintomatiche in epoca neonatale Cardiopatie congenite con cianosi Trasposizione delle grandi arterie (TGA) Tetralogia di Fallot (TOF) estrema Atresia della valvola polmonare con difetto interventricolare Atresia della valvola polmonare a setto interventricolare integro Arteria della valvola tricuspide Anomalia di Ebstein Ritorno venoso anomalo polmonare totale (RVAPT) Cardiopatie congenite con scompenso cardiaco Coartazione dell aorta Arco aortico interrotto Cuore sinistro ipoplasico Ipertensione arteriosa neonatale Sintomatologia e cause Test di autovalutazione per ECM Rene e vie urinarie (G. Lama, C. Grassia, M. Esposito Salsano) Embriologia Generale Normale sviluppo del rene Fisiologia del rene neonatale Flusso ematico renale e sua regolazione Sistema renina-angiotensina Chinine Prostaglandine Sistema adrenergico Ossido nitrico Dopamina Arginina vasopressina Fattore natriuretico atriale Filtrazione glomerulare Funzione tubulare Tubulopatie Ipercalciuria, nefrocalcinosi e calcolosi renale Sindrome di Fanconi...243

10 XX Manuale di Neonatologia Sindrome di Bartter Acidosi tubulare renale prossimale distale mista Nefrotossicità Insufficienza renale acuta Necrosi Tubulare Acuta Ischemica (NTAI) Necrosi Tubulare Acuta Tossica (NTAT) Aspetti terapeutici dell insufficienza renale acuta Insufficienza renale cronica Dialisi Ipertensione neonatale Incidenza Etiologia Ipertensione Nefrovascolare Trombosi dell arteria renale ombelicale Stenosi arteria renale Displasia broncopolmonare La coartazione aortica Cause genetiche di ipertensione La sindrome di Liddle Iperaldosteronismo sopprimibile con glucocorticoidi (GRA) Aspetti Clinici Indagini di laboratorio e strumentali Terapia della crisi ipertensiva acuta Infezioni delle vie urinarie Epidemiologia Eziologia Patogenesi Aspetti clinici Patogenesi del danno renale Diagnosi Terapia Sindrome nefrosica Sindrome nefrosica ereditaria Sindrome nefrosica congenita di tipo finlandese (cnf o nphs1) Sindrome di Denys-Drash e Frasier Proteinuria Ematuria Anomalie del rene e del tratto genitourinario Anomalie del rene Agenesia renale Rene soprannumerario Anomalie di volume Ipoplasia Duplicità (triplicità) renale-bifidità Malattia cistica Malattia del rene policistico autosomica recessiva ARPKCD (di tipo infantile) Rene policistico di tipo adulto (ADPCKD) Rene multicistico Malattie cistiche della midollare Nefronoftisi...273

11 Indice generale XXI Il rene a spugna midollare Anomalie di ascesa Anomalie di forma e fusione Anomalie di rotazione Uropatie ostruttive Stenosi del giunto pieloureterale (SGPU) Stenosi del giunto vescicoureterale (SCVU) Ureterocele Valvole uretra posteriore Uropatie non ostruttive Estrofia vescicale Masse addominali di origine renale Tumori renali Trombosi vena renale Emorragia surrenalica Anomalie dei genitali: maschili Agenesia del pene Duplicazione del pene Ipospadia Epispadia Criptorchidismo Tumori testicolari Frequenti anomalie genitali femminili Agenesia della vagina (Sindrome di Mayer-Rokitanski-Kuster-Hauser) Idrocolpo ed idrometrocolpo Test di autovalutazione per ECM Malattie dell apparato gastroenterico (E. Menghetti) Enterocolite necrotizzante o NEC Diagnosi Terapia Difetti congeniti della parete addominale Onfalocele Diagnosi Terapia Gastroschisi Diagnosi Terapia Ostruzioni dell apparato digerente Atresia dell esofago Diagnosi Terapia Ostruzioni duodenali Diagnosi Terapia Malrotazione e volvolo intestinale Diagnosi Terapia Stenosi ipertrofica congenita del piloro Diagnosi Terapia Atresia e stenosi intestinale Diagnosi...296

12 XXII Manuale di Neonatologia Terapia Ileo da meconio e peritonite meconiale Diagnosi Terapia Megacolon agangliare o malattia di Hirschsprung Diagnosi Terapia Malformazioni ano-reattali Diagnosi Terapia Test di autovalutazione per ECM Itteri patologici (F. Mazza) Cos è la bilirubina L ittero del neonato Ittero patologico Ittero patologico a bilirubina indiretta Ittero patologico a bilirubina diretta Ittero patologico a bilirubina mista Approccio clinico al neonato con ittero Terapia dell ittero neonatale Fototerapia Immunoglobuline endovena Exsanguinotrasfusione Conclusioni Test di autovalutazione per ECM Malattie dell occhio (M.P. Paroli, P. Pivetti Pezzi) Congiuntiviti neonatali (oftalmia neonatorum) Dacriostenosi congenita Cataratta congenita Glaucoma congenito La retinopatia del prematuro Retinoblastoma Test di autovalutazione per ECM L apparato uditivo: fisiologia e patologia (A. Musacchio) Quand è che comincia la sensibilità al suono? La sordità ed il linguaggio in un mondo sonoro Cause prenatali perinatali postatali Il riconoscimento alla nascita di un neonato a rischio Gli screening Le otoemissioni acustiche Otoscopia del neonato Otite media acuta neonatale Test di autovalutazione per ECM Malattie della pelle nel neonato (P. Musacchio, L. Tawill) Dermatosi Neonatali Transitorie Vernice caseosa Lanugine Bolle da suzione...339

13 Indice generale XXIII Cutis mormorata Macchia mongolica Milia Acne neonatale Dermatite seborroica Eritema tossico del neonato Infezioni Neonatali Impetigine Scabbia neonatale Candidosi neonatale Herpes simplex Dermatosi specifiche del neonato Dermatite da pannolino Psoriasi neonatale Angiomi Angiomi immaturi o emangiomi Malformazioni vascolari Iperpigmentazioni Nevo ipercromico congenito Ipopigmentazioni Albinismo Aplasia cutis Genodermatosi Ittiosi Collodion baby Feto arlecchino Epidermolisi bollose ereditarie EB epidermolitiche (semplici) giunzionali dermolitiche o distrofiche xeroderma pigmentoso incontinentia pigmenti Test di autovalutazione per ECM Il neonato con ritardo di accrescimento endouterino (M. Strambi) Neonati SGA proporzionati Neonati SGA sproporzionati Come assistere il neonato IUGR Nutrizione La care del neonato di basso peso Ritardo di crescita in utero e malattie dell adulto Test di autovalutazione per ECM Il nato da madre farmacodipendente (G. Albino) Introduzione Alcol sindrome feto-alcolica Oppioidi Cocaina Amfetamine Cannabis Conclusioni Test di autovalutazione per ECM...370

14 XXIV Manuale di Neonatologia 21. Il figlio di madre diabetica (C. Latella, F. Mazza) Metabolismo materno e fetale Complicanze neonatali Controlli diagnostici Terapia dell ipoglicemia Follow up Test di autovalutazione per ECM Il figlio di madre con patologia tiroidea (P. Costa) Placenta ed attività tiroidea materno-fetale Funzione tiroidea nel feto e nel neonato Nel neonato a termine pretermine I neonati piccoli per l età gestazionale Ipotiroidismo Ipotiroidismo congenito permanente (I.C.) Ipotiroidismo congenito transitorio (I.T.) Ipertiroidismo Test di autovalutazione per ECM L affidamento del neonato a termine e del prematuro al Pediatra di famiglia. Dimissione neonatale precoce: interfaccia tra Ospedale e Pediatria Territoriale (A. Palma) Dimissione precoce: definizioni Dimissione precoce-pro Dimissione precoce-contro Ruolo dell Ospedale nella dimissione del neonato a termine sano Ruolo dell Ospedale per una dimissione precoce sicura Progetto dimissioni precoci, appropriate e concordate del neonato sano Premessa Obiettivo generale Accordo Linee guida di assistenza al neonato dimesso precocemente Calo ponderale-stato di idratazione-adeguatezza apporto calorico Ittero Respiro Attività cardiaca Infezioni Aspetti motori-sensoriali e comportamentali Cura degli occhi Emissioni di urine Emissioni di meconio/feci Ombelico Bagno e igiene della cute Profilassi anti-emorragica Screening biochimici SIDS (Sudden Infant Death Sindrome) Aspetti organizzativi dell assistenza sul Territorio La dimissione precoce del Prematuro Assistenza domiciliare ai bambini con patologia cronica Assistenza ambulatoriale a bambini con patologia cronica Conclusioni Test di autovalutazione per ECM...408

15 Indice generale XXV 24. I dati di laboratorio: dalla normalità alla patologia (R. Pascone) Concetto di intervallo di riferimento Peculiarità della medicina di laboratorio in epoca neonatale Principali indagini di laboratorio nelle patologie più frequenti del neonato Emogasanalisi ed equilibrio acido-base Equilibrio idroelettrolitico e funzionalità renale Funzionalità epatica Iperbilirubinemia Monitoraggio dei farmaci Emostasi in epoca neonatale Anemia neonatale Test di autovalutazione per ECM...422

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Le cardiopatie congenite La sindrome di Eisenmenger Cardiopatie congenite non cianotiche

Le cardiopatie congenite La sindrome di Eisenmenger Cardiopatie congenite non cianotiche Le cardiopatie congenite La sindrome di Eisenmenger Cardiopatie congenite non cianotiche difetti del setto interatriale difetti del setto interventricolare pervietà del dotto arterioso stenosi aortica

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

Il PatentDuctusArteriosuse il trattamento di legatura chirurgica come fattori di rischio di outcome sfavorevoli.

Il PatentDuctusArteriosuse il trattamento di legatura chirurgica come fattori di rischio di outcome sfavorevoli. Università degli Studi di Verona Il PatentDuctusArteriosuse il trattamento di legatura chirurgica come fattori di rischio di outcome sfavorevoli. M.Ventola, M.Magnani, L.Pecoraro, B.Ficial, E. Bonafiglia,

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI Edizione n. 2 del 24 febbraio 2014 Edizione 2 Pagina 26 di 43 SEZIONE V CERTIFICAZIONI

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI I CLINICA NEUROLOGICA Direttore:Prof. R. Cotrufo Fisiopatologia dei disordini della sensibilità, con particolare riguardo al dolore neuropatico 2009 Organizzazione

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica ANESTETICI GENERALI ENDOVENOSI Proprietà: -Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica -Risveglio rapido :questo è possibile quando

Dettagli

I DIA si classificano in base alla sede che occupa il difetto formativo nel setto interatriale:

I DIA si classificano in base alla sede che occupa il difetto formativo nel setto interatriale: DIFETTI SETTALI Classificazione dei difetti settali: I DIA si classificano in base alla sede che occupa il difetto formativo nel setto interatriale: DIA tipo Ostium Secundum, il più comune, con deficit

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di L ecografia delle anche: una review Giuseppe Atti Centro Marino Ortolani per la diagnosi e la terapia precoce della Lussazione Congenita delle Anche Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara email:

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

ANESTESIA NEUROASSIALE, ANTICOAGULANTI ED ANTIAGGREGANTI

ANESTESIA NEUROASSIALE, ANTICOAGULANTI ED ANTIAGGREGANTI Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Direttore Dr. Agostino Dossena Crema, lì 06/03/2013 ANESTESIA NEUROASSIALE, ANTICOAGULANTI ED ANTIAGGREGANTI Il presente documento contiene le indicazioni principali

Dettagli

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Farmaci anticoagulanti Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Emostasi Emostasi Adesione e attivazione delle piastrine Formazione della fibrina

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA Approccio razionale dal territorio al PS Dr. Giorgio Bonari 118 LIVORNO LA RESPIRAZIONE CO2 O2 LA RESPIRAZIONE 1) Pervietà delle vie aeree 2) Ventilazione 3) Scambio Alveolare

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia 600-00189 Roma Uff. Amm.: Telefax 06 33582700 - Segreteria:

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

L emorragia del post partum

L emorragia del post partum L emorragia del post partum Sommario Introduzione...2 Definizione di emorragia del post partum...2 Incidenza...3 Cause dell emorragia del post partum...4 Fattori di rischio...4 Terzo e quarto stadio del

Dettagli

banca dati stringa di ricerca risultati trovati risultati utili referenze Cochrane vitamin K 21 1 Prophylactic vitamin

banca dati stringa di ricerca risultati trovati risultati utili referenze Cochrane vitamin K 21 1 Prophylactic vitamin EVIDENCE REPORT: PROFILASSI CON VITAMINA K NEI NEONATI PER LA PREVENZIONE DELLA MALATTIA EMORRAGICA (a cura di Baiesi Pillastrini Francesca, Battistini Silvia, Parma Dila ) banca dati stringa di ricerca

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio Conoscere la malattia renale per curarsi meglio A cura di Carmelo Libetta Unità Operativa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto IRCCS Policlinico San Matteo - Università di Pavia Indice La malattia renale:

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Ipertiroidismo. Serie n. 15a

Ipertiroidismo. Serie n. 15a Ipertiroidismo Serie n. 15a Guida per il paziente Livello: medio Ipertiroidismo - Series n. 15a (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

DIFETTO INTERVENTRICOLARE

DIFETTO INTERVENTRICOLARE DIFETTO INTERVENTRICOLARE Divisione di Cardiologia Pediatrica Cattedra di Cardiologia Seconda Università di Napoli A.O. Monaldi Epidemiologia 20% di tutte le CC Perimembranoso: 80% Muscolare: 5-20% Inlet:

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

INDICATORI DI SALUTE Diretti (negativi) Sanitari

INDICATORI DI SALUTE Diretti (negativi) Sanitari INDICATORI DI SALUTE Diretti (negativi) Sanitari MORTALITA Mortalità generale o grezza = numero di morti per tutte le cause registrati nella popolazione Mortalità specifica = numero di morti per tipologia

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

SCREENING DI TROMBOFILIA E INDICAZIONI ALLA PROFILASSI FARMACOLOGICA IN GRAVIDANZA

SCREENING DI TROMBOFILIA E INDICAZIONI ALLA PROFILASSI FARMACOLOGICA IN GRAVIDANZA SREENING I TROMBOFILIA E INIAZIONI ALLA PROFILASSI FARMAOLOGIA IN GRAVIANZA 1. Introduzione ed obiettivi 3 2. Sinossi delle raccomandazioni 4 3. Screening di trombofilia in gravidanza 9 3.1 Test da includere

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC SOC REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) TOTALE PERC Esami diagnostici Pressione arteriosa ridotta 1 0.2% Patologie cardiache Cianosi 2 0.4% Bradicardia 1 0.2% Tachicardia 9 1.9% Extrasistoli

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia ANESTESIA Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa fa l Anestesista Pag. 2 Visita Anestesiologica Pag. 2 Che cosa significa Consenso Informato Pag. 3 Esami preoperatori Pag. 4 Prescrizioni

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Kangaroo Mother Care Una guida pratica

Kangaroo Mother Care Una guida pratica ARTICOLO DI AGGIORNAMENTO Acta Neonantologica & Pediatrica, 1, 2006, 5-39 Kangaroo Mother Care Una guida pratica Edizione Italiana del testo WHO a cura del Gruppo di Studio della S.I.N. sulla Care in Neonatologia

Dettagli

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche Dott. PAOLO CRISTOFORONI Medico Chirurgo Nato a Genova il 06/02/1965. Laurea con lode in Medicina e Chirurgia presso l

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0

Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0 Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0 Riconoscimenti RICONOSCIMENTI Il marchio MedDRA è proprietà di IFPMA per conto di ICH. Dichiarazione di responsabilità e copyright Questo documento è protetto

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide?

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide? SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO CAPITOLO 7 LA TIROIDE CHE SI AMMALA DI PIÙ È FEMMINILE 147 Che cosa è la tiroide? La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base del collo. Secerne due tipi di ormoni,

Dettagli

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Continenza urinaria e incontinenza urinaria La continenza urinaria è la capacità di posporre l atto minzionale

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE Ad ogni donazione, dovunque venga fatta, il sangue prelevato viene sottoposto ad analisi dal Centro Trasfusionale dell Ospedale San Michele ( Brotzu ) ed i relativi risultati

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN)

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) VALUTAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA PER LA CURA DEI COMPORTAMENTI PROBLEMATICI IN SOGGETTI CON SINDROME DI PRADER WILLI State per compilare un questionario sull'utilizzo

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli