GENERARE ECCELLENZA OPERATIVA E INNOVAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GENERARE ECCELLENZA OPERATIVA E INNOVAZIONE"

Transcript

1 SAP White Paper mysap ERP GENERARE ECCELLENZA OPERATIVA E INNOVAZIONE Enterprise Services Architecture for Enterprise Resource Planning

2 Copyright 2006 SAP AG. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte del presente documento può essere riprodotta o trasmessa, in qualsivoglia forma o per qualsivoglia fine, senza l'esplicita autorizzazione di SAP AG. Le informazioni in esso contenute sono soggette a modifiche senza preavviso. Alcuni prodotti software commercializzati da SAP AG e dai suoi distributori contengono componenti di software proprietario di altri fornitori di software. Microsoft, Windows, Outlook e PowerPoint sono marchi registrati di Microsoft Corporation. IBM, DB2, DB2 Universal Database, OS/2, Parallel Sysplex, MVS/ESA, AIX, S/390, AS/400, OS/390, OS/400, iseries, pseries, xseries, zseries, z/os, AFP, Intelligent Miner, WebSphere, Netfinity, Tivoli e Informix sono marchi depositati o marchi registrati di IBM Corporation. Oracle è un marchio registrato di Oracle Corporation. UNIX, X/Open, OSF/1 e Motif sono marchi registrati di the Open Group. Citrix, ICA, Program Neighborhood, MetaFrame, WinFrame, VideoFrame e MultiWin sono marchi depositati o marchi registrati di Citrix Systems, Inc. HTML, XML, XHTML e W3C sono marchi depositati o marchi registrati di W3C, World Wide Web Consortium, Massachusetts Institute of Technology. Java è un marchio registrato di Sun Microsystems, Inc. JavaScript è un marchio registrato di Sun Microsystems, Inc., concesso in licenza per la tecnologia inventata e implementata da Netscape. MaxDB è un marchio depositato di MySQL AB, Svezia. SAP, R/3, mysap, mysap.com, xapps, xapp, SAP NetWeaver e altri prodotti e servizi SAP menzionati nel presente documento e i rispettivi logo sono marchi depositati o marchi registrati di SAP AG in Germania e in diversi altri paesi in tutto il mondo. Tutte le altre denominazioni di prodotti e servizi menzionate nel presente documento sono marchi depositati delle rispettive società. I dati contenuti nel presente documento hanno una finalità puramente informativa. Le specifiche di prodotto nazionali sono soggette a modifiche. Questi materiali sono soggetti a modifiche senza preavviso e sono forniti da SAP AG e dalle sue consociate ( Gruppo SAP ) a scopo puramente informativo, senza alcun fine illustrativo o di garanzia, e il Gruppo SAP non sarà responsabile di errori od omissioni in relazione a questi materiali. Le uniche garanzie per i prodotti e i servizi del Gruppo SAP sono quelle previste eventualmente nelle dichiarazioni espresse di garanzia che accompagnano tali prodotti e servizi. Nulla in questo documento deve essere interpretato come garanzia aggiuntiva. 2

3 INDICE Executive Summary Enterprise Resource Planning: Strategie e trend Problemi da affrontare Difficoltà del consolidamento Difficoltà dell innovazione Difficoltà dell outsourcing La soluzione per diventare un'azienda flessibile Scegliere l innovazione e conseguire l eccellenza operativa Consolidamento in azienda e nell IT Esempio: consolidamento dell HCM come servizi condivisi Innovazione dei processi di business Esempio: estensione del processo di offerta a diversi fornitori Esempio: reengineering del processo di assunzione dei dipendenti Esempio: reengineering del processo Procure-to-Pay Esempio: integrazione di tool di produttività desktop con applicazioni ERP Outsourcing dei processi di business Esempio: outsourcing delle operazioni logistiche Sfruttare le potenzialità dell Enterprise SOA mysap ERP ed Enterprise SOA: allineare IT e business per conseguire l eccellenza operativa Previsioni Conclusioni Per ulteriori informazioni

4 EXECUTIVE SUMMARY Mancanza di collegamento tra applicazioni automatizzate, crescente complessità dell IT, pressioni legate alla governance e ingenti tagli al budget sono attualmente riscontrabili in molte imprese, grandi e piccole, e costituiscono un grave ostacolo per l adozione di nuove business practice e per l introduzione dell innovazione tecnologica. Nella ricerca di soluzioni migliori che consentano di differenziarsi dai concorrenti, di accrescere la capacità di risposta al cambiamento dei mercati e di conseguire l eccellenza operativa, le aziende comprendono che l ambiente IT in cui operano è eccessivamente complesso, privo di flessibilità e caratterizzato da costi molto elevati qualora lo si volesse adattare a nuovi contesti e requisiti di business. Persino nei casi in cui le aziende possono permettersi le risorse, il tempo e l impegno richiesto per cambiare e adottare nuove practice, la portata di tali interventi risulta essere eccessivamente ampia per giustificare il valore dell investimento. È pertanto necessario rivedere il concetto dell Information Technology, che da molti è considerata un entità monolitica e rigida, estremamente lenta nei cambiamenti e, sotto un certo punto di vista, separata da tutte le altre aree aziendali. È indispensabile che l Information Technology si allinei tempestivamente ai continui cambiamenti in atto nel business ed evolva di pari passo con i nuovi requisiti formulati dal mercato, in modo da garantire all azienda innovazione, flessibilità ed eccellenza. La crescente importanza acquisita dalle architetture IT ha indotto molti IT executive a riconsiderare gli approcci tradizionali e a cercare modalità migliori, più brillanti ed efficienti per soddisfare le esigenze delle rispettive aziende. L adozione dell architettura orientata ai servizi (SOA) risulta essere fondamentale per incrementare la flessibilità e la capacità di risposta dell azienda. Tale architettura non si limita a consentire alle aziende di soddisfare le esigenze di breve termine, quali riduzione dei costi, miglioramento della qualità del servizio e ampliamento dei sistemi IT esistenti, ma fornisce anche una base IT aperta, flessibile e adattabile, volta a rispondere con massima efficacia al continuo cambiamento delle business practice, alle dinamiche del mercato e alle sfide formulate dalla concorrenza. Il presente White Paper è destinato agli IT executive e al management responsabile delle linee di business. Descrive le diverse strategie aziendali, illustra le tendenze e gli aspetti correlati all Enterprise Resource Planning (ERP), alla gestione finanziaria e alla gestione operativa, considerando anche importanti aspetti dello Human Capital Management (HCM); chiarisce e approfondisce tutti i concetti da vagliare attentamente in riferimento all Enterprise Services Architecture (Enterprise SOA). Il White Paper esamina inoltre l importanza di tale architettura e il suo ruolo nel guidare le aziende verso la creazione di valore, verso il miglioramento dell efficienza e della loro risposta all evoluzione in atto nell area degli ERP, qualsiasi sia la dimensione e il settore industriale di appartenenza dell impresa. Questo documento presenta e confronta una serie di esempi di deployment realizzati con e senza l Enterprise Services Architecture e spiega i motivi fondamentali per cui le aziende adottano in misura crescente un approccio orientato agli enterprise services in modo da poter competere con massima efficacia in un mercato estremamente dinamico. 4

5 ENTERPRISE RESOURCE PLANNING: STRATEGIE E TREND L obiettivo delle aziende che in passato implementavano sistemi ERP era di conseguire un incremento di efficienza interna nell ambito delle operazioni back-office, quali produzione, contabilità, HCM, gestione finanziaria e acquisti. Sicuramente tali investimenti tecnologici hanno contribuito a ridurre i costi; le aziende, tuttavia, non possono più limitarsi ad affidarsi solo all automazione dei processi back-office se vogliono conseguire una crescita e un miglioramento significativo a livello di top-line e bottom-line. Questa situazione è descritta perfettamente in Living on the Fault Line di Geoffrey Moore. Nel suo libro, Moore inquadra le sfide correlate al raggiungimento di un innovazione continua facendole ruotare intorno a un core, ovvero i processi di business che differenziano l azienda agli occhi del cliente, e intorno a un contesto aziendale, rappresentato da tutto il resto (cfr. Figura 1). Le attività core di un azienda sono finalizzate a generare innovazione, creare differenziazione rispetto alla concorrenza e stimolare la crescita. Lo scopo fondamentale del contesto, secondo Moore, è di migliorare al massimo l efficienza e la produttività dell operatività aziendale. Il problema è che il core rimane tale solo nella misura in cui costituisce un fattore che differenzia l azienda dalla concorrenza. Se viene copiato, il core si trasforma in contesto e non costituisce più un innovazione. A quel punto, l azienda deve rifocalizzarsi sul miglioramento dell efficienza e della produttività del contesto. Attualmente le aziende vogliono far leva sui propri sistemi ERP per potersi differenziare dalla concorrenza; a questo scopo devono identificare nuovi strumenti con cui raggiungere livelli supe- Mission- Critical Activities Enabling Activities Invent Core Focus on Differentiation Innovation Scale Invention Consolidate Context Focus on Productivity Standardization Compose Insource Out-Task Retire Commoditization Esperienze comuni sperimentate durante il cambiamento delle business practice Se un fattore di differenziazione del core viene copiato, l obiettivo primario deve essere concentrarsi su efficienza e produttività. Il consolidamento delle funzioni aziendali e IT condivisibili riduce i costi e la ridondanza dei dati rafforzando nel contempo l aderenza alle policy globali. L esternalizzazione dei processi non strategici consente all azienda di focalizzarsi sulla propria competenza core o strategica. riori di efficienza in aree precedentemente inesplorate o di mancato successo. Le aziende prevedono inoltre di esternalizzare i processi standard allo scopo di liberare le risorse da attività non strategiche e allocarle a operazioni strategiche che consentano all impresa di differenziarsi rispetto ai concorrenti. Le business practice per incrementare la differenziazione o migliorare la produttività di un azienda prevedono le seguenti iniziative: Implementare una personalizzazione di massa presso produttori e subfornitori distribuiti in diverse zone geografiche, anche molto distanti, allo scopo di ridurre il lead time e i costi legati alla rilavorazione e al magazzino (settore automobilistico o High-Tech) Estendere il processo di gestione delle offerte a fornitori esterni al fine di incrementare l efficienza e la capacità di risposta all interno dei processi di contract manufacturing Migliorare i processi correlati a nuove assunzioni, trasferimenti di personale, cessazioni del rapporto di lavoro e altre attività inerenti al Workforce Management, al fine di automatizzare lo scambio di informazioni con terzi in conformità alle policy locali e globali Centralizzare le operazioni comuni come servizi condivisi allo scopo di consolidare le policy globali e far leva sulle economie di scala Esternalizzare la gestione della retribuzione e lo Human Capital Management affidando tali attività a terze parti Courtesy of Geoffrey Moore s Living on the Fault Line Figura 1: Innovazione dei processi di business Core e Contesto 5

6 PROBLEMI DA AFFRONTARE Core Custom Development on a Tech Platform Innovation Context Packaged Applications Standardization A seguito della natura e della complessità dell IT riscontrata all interno di numerose aziende, è particolarmente difficile implementare le suddette strategie operative. Generalmente le aziende sviluppano da zero applicazioni custom e utilizzano diverse piattaforme. Tuttavia queste mancano della flessibilità necessaria per adattarsi a un eventuale cambiamento. Il passaggio dal core al contesto per consolidare procedure IT condivisibili risulta essere un processo difficile e oneroso. A questo proposito è opportuno che le aziende analizzino accuratamente la propria infrastruttura IT in modo da determinare quali asset debbano essere sostituiti, aggiornati o eliminati in quanto obsoleti. Risulta inoltre particolarmente utile allo scopo acquisire nuovi skill e supportare l integrazione con nuove applicazioni. Analogamente, anche lo sviluppo di processi innovativi dal contesto all interno del core è alquanto impegnativo e costoso, in quanto l IT deve determinare la procedura migliore per far leva sugli investimenti già esistenti. L esternalizzazione dei processi di business è un operazione complessa e onerosa in quanto richiede alle aziende di gestire la performance di fornitori terzi sulla base di Service- Level Agreements; tuttavia, il monitoraggio e il consolidamento di queste nuove policy richiede a sua volta nuove integrazioni con sistemi di terzi che risiedono oltre i confini aziendali. Invention Consolidation is extremely difficult: New platform New skills New integration Time... Commoditization Core Custom Development on a Tech Platform Innovation Innovation can t easily leverage existing investments. Context Packaged Applications Standardization Core Custom Development on a Tech Platform Context Packaged Applications Invention Commoditization Innovation Standardization Outsourcing is challenging: New process extensions Data on different systems Governance... Invention Commoditization Figura 2: Innovazione dei processi di business ostacolata dall IT 6

7 Difficoltà del consolidamento In molte aziende risulta estremamente difficile e costoso consolidare funzioni di business comuni e funzioni IT. I motivi sono diversi: le applicazioni sono spesso implementate in modo indipendente tra loro perché devono soddisfare esigenze specifiche in un momento specifico. Tale approccio crea isole di applicazioni comprendenti tecnologie diverse e un codice proprietario eccessivamente complesso da integrare ed estremamente costoso da adattare ai diversi requisiti di business; esistono inoltre notevoli difficoltà per quanto attiene alla condivisione delle informazioni critiche per l azienda. Nella misura in cui le condizioni aziendali si trasformano, per esempio in seguito a fusioni, acquisizioni, spin-off e ristrutturazioni, l ambiente IT diventa ancora più complesso: le informazioni sono frammentate, le interfacce utente sono incoerenti, i processi di integrazione sono isolati ed esistono sistemi ridondanti che non sono facilmente utilizzabili da altre business unit. Si consideri, per esempio, un impresa cresciuta a seguito di diverse acquisizioni e composta da diversi gruppi, gestiti indipendentemente tra loro nell area dell HCM, contabilità, approvvigionamenti e IT, ciascuno dei quali si basa sul proprio sistema per supportare le esigenze specifiche e locali. In questo tipo di azienda qualsiasi cambiamento di policy richiesto a livello globale, quali le regole di sicurezza dell IT, le leggi sulla privacy o il pricing contrattuale, dovrà essere realizzato e introdotto individualmente, ovvero in ogni singola realtà aziendale. Viene spontaneo chiedersi come le aziende, in una situazione di questo tipo, possano operare efficacemente al fine di ottemperare alle disposizioni globali e locali. Rispondere a questo interrogativo non è sicuramente semplice. Molte aziende ricercano modalità migliori per centralizzare funzioni comuni quali i servizi condivisi, per eliminare le ridondanze, incrementare l efficienza operativa e far leva sugli investimenti già esistenti. Purtroppo la crescente complessità dell infrastruttura IT presente nelle aziende costituisce un ostacolo a questi importanti obiettivi. Difficoltà dell innovazione Per conseguire l innovazione, le aziende spesso cercano di basarsi sugli investimenti IT già esistenti. Questo approccio è tuttavia ostacolato da una serie di problemi. Alcune aziende, per esempio, utilizzano i tool di Enterprise Application Integration (EAI) per integrare applicazioni indipendenti a supporto di processi di business nuovi o reingegnerizzati. Tale approccio si basa su interfacce proprietarie e verso applicazioni con specifiche molto stringenti e dettagliate (hardwired application). Anche se i tool di EAI sono stati utilizzati con successo, i processi di questo tipo richiedono comunque personale con competenze specialistiche in grado di comprendere i meccanismi interni di entrambi i sistemi in modo da creare un integrazione strettamente accoppiata. È inoltre richiesto personale competente anche per gestire l integrazione per tutto il tempo utile delle applicazioni. Sarebbe tuttavia più che opportuno evitare i costi legati allo sviluppo up-front e alla manutenzione continua, nonché l impegno correlato all integrazione. Si consideri un secondo esempio che rappresenta molto bene la difficoltà che l innovazione dei processi comporta. In molte aziende l esigenza di far riferimento a dati strutturati (definiti online) e a dati non strutturati (definiti offline) non si limita a essere auspicabile solo in vista di una maggior efficienza, ma risulta essere indispensabile per adempiere a requisisti normativi. Tale situazione è riscontrata in modo particolare nel settore della Pubblica Amministrazione, in cui gli enti pubblici si affidano a moduli cartacei tradizionali per operare con piccole imprese che possono avere difficoltà ad avere un accesso online. Poiché i sistemi tradizionali non sono in grado di elaborare il processo completo, le Amministrazioni generano una massa di dati offline che gestiscono attraverso pratiche amministrative, fax, posta e altri metodi di comunicazione offline o asincroni come l . Il personale deve pertanto impiegare un certo tempo, privo di valore aggiunto, per selezionare e classificare le informazioni offline e ricollegarle ai relativi sistemi; oppure per reinserire i dati ai fini della conformità. Per innovare questo processo e garantire l adempimento alle normative pubbliche, è necessario che le Amministrazioni investano nel personale IT in grado di sviluppare l integrazione custom richiesta per abilitare lo scambio dei dati; devono altresì costituire un team composto da utenti esperti in IT o in materia legale (contract administrator) in grado di gestire il processo dall inizio alla fine. 7

8 Difficoltà dell outsourcing L outsourcing risulta spesso difficile in quanto le barriere organizzative delle aziende ne vincolano i sistemi e le applicazioni, che non sono stati progettati per essere interoperabili con i sistemi esterni. Per effettuare un outsourcing, le aziende spesso creano un integrazione proprietaria tra sistemi interni ed esterni che fa lievitare i costi della manutenzione continua e complica ulteriormente l ambiente IT. Inoltre, i cambiamenti apportati ai sistemi interni ed esterni generano una serie di aggiornamenti nello sviluppo, nel testing e nella documentazione. Se un azienda intende per esempio esternalizzare le proprie informazioni relative al calcolo della retribuzione, deve estendere i propri processi di rilevazione presenze gestiti in HCM a una terza parte. Tuttavia questa operazione risulta difficile in quanto la sua riuscita dipende dalla capacità di collaborare tra sistemi diversi con funzionalità, logica di base e regole differenti. Motivi per cui la complessità dei sistemi IT ostacola l eccellenza e l innovazione Ostacola la capacità delle aziende di rispondere con rapidità ai cambiamenti in atto nel business Richiede ulteriori investimenti per riunire informazioni distribuite ovunque o addirittura nascoste Aumenta i costi legati alla creazione e alla manutenzione dell integrazione Richiede un integrazione custom effettuata da parte di personale con competenze difficili da trovare ed estremamente onerose Obbliga i dipendenti a operare con diversi sistemi per portare a termine i propri compiti Si consideri l esempio dell outsourcing della logistica. L estensione del sistema di gestione magazzino di un azienda verso un sistema di gestione magazzino di terzi richiede un integrazione proprietaria e competenze specialistiche, salvo che i sistemi siano costruiti su standard aperti e protocolli di comunicazione. Cambiamenti successivi, apportati ai sistemi strettamente accoppiati, generano un considerevole incremento dei costi di manutenzione. 8

9 LA SOLUZIONE PER DIVENTARE UN'AZIENDA FLESSIBILE L esigenza di rispondere tempestivamente alle richieste formulate dal mercato, supportare nuove strategie e migliorare l esperienza generale degli utenti, induce l IT a ricercare nuove modalità operative con cui conseguire un miglioramento dell area informatica a costi inferiori. Le aziende possono vincere questa sfida tramite l adozione di SOA. In generale, l architettura orientata ai servizi (SOA) costituisce un framework tecnico per creare applicazioni software che utilizzano servizi resi disponibili da una rete quale il Web. Le applicazioni all interno di SOA sono progettate per utilizzare i servizi Web come mezzi standard per comunicare delle informazioni ben definite a una gamma di altre applicazioni. L Enterprise Services Architecture, come definita da SAP, rappresenta un approccio orientato al business (businessdriven); costituisce un ampliamento del concetto di servizi Web tramite la configurazione di una struttura in grado di supportare un architettura aziendale di livello enterprise abilitata ai servizi. Nonostante le analogie, SOA ed Enterprise SOA non sono tuttavia una cosa unica e identica. La differenza tra SOA e un architettura Enterprise SOA deriva dal servizio che abilita i processi di business più comuni, quali procure-to-pay, order-to-cash e hire-to-retire. Sebbene SOA possa essere vista come concetto maggiormente tecnologico, Enterprise SOA può essere considerata il blueprint che abilita flessibilità e apertura, ovvero gli elementi determinanti ai fini del successo di un impresa flessibile. In parole più semplici, Enterprise SOA è il blueprint per un approccio business-oriented indirizzato a SOA. Inoltre, sebbene i servizi Web siano adatti a promuovere la sintassi e le comunicazioni a livello di protocollo, non forniscono ancora un modo per garantire l interoperabilità semantica. Il modo con cui un cliente è per esempio definito in un prodotto di Siebel Systems differisce dal modo con cui è definito all interno di una soluzione SAP. Le aziende necessitano di una modalità per risolvere la diversità di dati e processi tra i diversi servizi Web; un modo per tradurre la sintassi e le comunicazioni in costrutti di business che possano essere riutilizzati in diversi contesti. I servizi enterprise eseguono esattamente questa operazione tramite il livellamento semantico e il right sizing di singoli servizi Web. Un servizio enterprise può, per esempio, incorporare servizi Web specifici e incompatibili che collegano i sistemi Siebel e SAP in un concetto di business comune, quale reperire informazioni cliente. E inoltre possibile assemblare diversi servizi enterprise allo scopo di creare un applicazione composita. Le applicazioni composite consentono di realizzare un insieme armonico di nuovi processi di business che fanno leva sui servizi enterprise provenienti da applicazioni già esistenti in Enterprise SOA. Indipendentemente dal fatto che un applicazione composita sia disegnata per uso interno o per essere utilizzata da partner, tale applicazione dimostra come qualsiasi azienda sia in grado di soddisfare nuovi requisiti di business ed estendere i processi esistenti, utilizzando le applicazioni e i sistemi già disponibili basati su Enterprise SOA. 9

10 SCEGLIERE L INNOVAZIONE E CONSEGUIRE L ECCELLENZA OPERATIVA Grazie a soluzioni ERP basate su un approccio orientato ai servizi, le aziende possono differenziarsi nettamente rispetto ai concorrenti implementando una molteplicità di strategie che prevedono il consolidamento a livello di azienda e di IT, nonché l innovazione e l outsourcing dei processi di business. Questa sezione illustra come un sistema ERP fondato su Enterprise SOA genera un elevato valore e supporta efficacemente le aziende nell implementazione di una serie di processi orientati alle seguenti strategie: Strategie utilizzate per differenziarsi rispetto alla concorrenza Esempio: consolidamento dell HCM come Servizi Condivisi Si consideri l esempio della centralizzazione delle funzioni HCM per tutti i dipendenti. In uno scenario distribuito, i team locali di HCM devono gestire aspetti specifici e attività amministrative. Le funzioni da svolgere possono essere molto semplici, come per esempio eseguire il cambiamento di un indirizzo, eseguire l iscrizione al piano pensionistico oppure gestire gli ordini permanenti di versamento della retribuzione. Tuttavia, le attività da eseguire possono essere molto più complesse, come per esempio gestire la pianificazione dei benefit mediante diversi provider usando diversi sistemi in diversi continenti. Strategia Consolidamento in azienda e nell IT Innovazione dei processi di business reengineering Outsourcing dei processi di business Esempi Consolidamento dell HCM come servizi condivisi Estensione del processo di offerta a più fornitori Reengineering del processo di assunzione dei dipendenti Reengineering del processo procure-to-pay Integrazione dei tool di produttività desktop Outsourcing delle operazioni logistiche Lo scenario centralizzato prevede l introduzione a livello globale di un portale self-service per i dipendenti che consente al personale di eseguire attività semplici legate all HCM, oppure utilizzare un manuale utente online e altri knowledge tool. Il portale funge da supporto di prima linea automatizzato. Qualora un dipendente necessiti di assistenza nello svolgimento di una determinata attività, con l utilizzo del portale l accesso al reparto HCM è estremamente semplice e immediato. Questo nuovo approccio evita agli addetti locali dell HCM di dover eseguire un elevato numero di attività amministrative di routine; consente inoltre agli specialisti dell HCM di focalizzarsi su iniziative di natura molto più strategica volte a migliorare ulteriormente l employee satisfaction e ad abbattere i costi operativi. Consolidamento in azienda e nell IT Consolidando i processi di business le aziende possono ridurre le ridondanze e incrementare il risparmio in termini di costi. Il consolidamento di applicazioni e sistemi ridondanti in un unica piattaforma tecnologica basata su Enterprise SOA riduce significativamente la complessità e i costi legati a un ambiente eterogeneo e frammentato. Processo di assunzione dei dipendenti tradizionale L implementazione del portale Employee Self-Service prevede un ampia integrazione proprietaria con i sistemi back end. Per quanto concerne, per esempio, la registrazione del cambio di indirizzo di un dipendente, è necessario che l aggiornamento si rifletta in diversi sistemi, come indicato nella seguente tabella. 10

11 Informazioni utilizzate da diversi sistemi Tipo di informazione Informazioni anagrafica dipendente Profilo della trasferta Piano pensionistico Piano di acquisizione delle azioni da parte del dipendente Carta American Express Calcolo della retribuzione Servizi fiscali Sistema interessato Sistema ERP Sistema gestione trasferte di terzi Sistema di servizi finanziari di terzi Sistema di investimento di terzi Sistema bancario e di credito di terzi Sistema ERP ed elaborazione del calcolo della retribuzione di terzi Servizi fiscali di terzi L integrazione di una soluzione HCM non fondata su Enterprise SOA richiede che una serie di interfacce proprietarie di tipo custom siano disegnate, testate, implementate e documentate. Se si apportano modifiche a una determinata interfaccia, è necessario provvedere a un nuovo sviluppo, un ulteriore testing e una nuova documentazione. Col tempo questo processo diventa insostenibile in quanto eccessivamente complesso, proibitivo dal punto di vista dei costi e assolutamente inefficiente. Processo di assunzione dei dipendenti migliorato Una soluzione di Human Capital Management costruita su Enterprise SOA utilizza invece i servizi enterprise allo scopo di scambiare con massima sicurezza e affidabilità i dati dei dipendenti con più sistemi. Quando un dipendente segnala un cambio di indirizzo mediante il portale Employee Self-Service, il sistema provvede a richiamare il relativo servizio di cambio di indirizzo affinché l informazione venga comunicata in tempo reale a sistemi di terze parti. Sono molteplici i sistemi in grado di utilizzare i servizi enterprise sviluppati su interfacce basate su standard aperti nella Enterprise Services Repository. Questa flessibilità riduce i tempi, l impegno e i costi richiesti per costruire e gestire un integrazione strettamente accoppiata. Innovazione dei processi di business Nel corso del reengineering dei processi già esistenti, nella creazione e nell ampliamento di nuove applicazioni, le aziende devono realizzare nuovi processi di business. Senza il supporto di Enterprise SOA questa attività risulta estremamente difficile, in quanto l innovazione o il cambiamento dei processi di business già esistenti presuppone all interno del reparto IT che chi deve svolgere queste attività conosca perfettamente il funzionamento interno delle applicazioni sottostanti. Avvalendosi di quanto offerto dall architettura Enterprise SOA è invece possibile creare applicazioni che fanno leva sugli investimenti IT già esistenti, accelerando il cambiamento ed eliminando nel contempo la necessità di un integrazione proprietaria. Esempio: estensione del processo di offerta a diversi fornitori Si consideri l esempio di un contract manufacturer che deve ampliare il proprio processo di gestione delle offerte estendendolo a fornitori esterni, in modo da incrementare l efficienza e migliorare la capacità di risposta. Il processo oltrepassa il confine dei silos aziendali integrando il cliente finale, il team interno e i fornitori esterni. Un considerevole numero di sistemi interni ed esterni, tra cui sistemi sviluppati in-house, sistemi di terze parti e sistemi legacy, possono fornire un importante supporto nella gestione degli ERP, del Customer Relationship Management (CRM), del Supplier Relationship Management (SRM), di HR, del Supply Chain Management (SCM) e della contabilità. Il processo ha inizio quando si riceve una richiesta di offerta da parte del cliente finale. L account manager inserisce le informazioni all interno del sistema CRM e valuta le opportunità. Il team interno è informato della richiesta d offerta e raccoglie tutte le informazioni sul pricing e sul materiale da diverse fonti interne ed esterne. In funzione della provenienza, il team interno può a sua volta formulare una richiesta di offerta con l obiettivo di ottenere offerte più competitive dai propri fornitori. Questa situazione può verificarsi nei casi in cui la capacità produttiva è insufficiente oppure ogniqualvolta si possono ottenere prezzi maggiormente competitivi. 11

12 Processo di gestione delle offerte tradizionale Il contract manufacturer si affida alle persone del proprio team interno che, in qualità di integratori, collegano manualmente il flusso di informazioni tra i diversi sistemi e le diverse parti coinvolte. Il processo ampliato di gestione delle offerte richiede una comunicazione offline di ampia portata, l elaborazione di pratiche cartacee, il reinserimento dei dati e altre attività di tipo amministrativo che, nel complesso, generano una gestione inefficiente dei processi e dati frammentati. Il processo risulta essere inefficace, inaffidabile, oneroso in termini di tempo e difficile da gestire per tutte le parti interessate. Le modifiche apportate alla richiesta di offerta originale richiedono nuovi aggiornamenti alle applicazioni esistenti che compromettono la capacità di risposta e la precisione dei dati. Il contract manufacturer può automatizzare il processo attraverso un integrazione con specifiche molto stringenti e dettagliate (hardwired) tra i propri sistemi ERP interni e i sistemi del fornitore. Tuttavia, tale approccio risulta complesso e difficile, in particolare se si considera il numero elevato di fornitori e di sistemi proprietari con cui il produttore deve connettersi. La situazione risulta inoltre ulteriormente complicata dal fatto che questo tipo di integrazione incrementa il TCO rendendo sempre più complessa l infrastruttura IT. Processo di gestione delle offerte migliorato Utilizzando i servizi enterprise, i sistemi ERP possono scambiare informazioni business-critical tra diversi sistemi, tra cui i sistemi SRM e CRM di terze parti, e anche altri sistemi ERP. I servizi enterprise comprendono, per esempio, il monitoraggio dello stato di avanzamento del contratto e dell ordine d acquisto, gli aggiornamenti del calcolo dei costi, il sourcing, il monitoraggio dello stato di avanzamento delle offerte dei fornitori e la creazione dell ordine di acquisto. Questo nuovo approccio consente ai diversi sistemi di comunicare utilizzando un linguaggio comune e riduce la necessità di reinserire i dati e di comunicare in modalità offline. Il responsabile del controllo dei documenti riceve, per esempio, le informazioni relative alle offerte dei fornitori attraverso offerte sviluppate in modo specifico per una soluzione CRM di terze parti. Le informazioni vengono quindi comunicate automaticamente al sistema del produttore con i servizi enterprise. Esempio: reengineering del processo di assunzione dei dipendenti Si consideri il processo di assunzione dei dipendenti che interessa il personale di una serie di reparti, tra cui il responsabile delle assunzioni, personale addetto alle risorse umane e alle infrastrutture, gli amministratori IT, ecc. Grazie a Enterprise SOA, le aziende possono creare nuovi processi di business riconfigurando e risistemando i servizi enterprise già esistenti all interno di un applicazione composita che automatizza i processi di assunzione come indicato di seguito: 1. Avvio della richiesta di assunzione (responsabile assunzioni) 2. Approvazione della richiesta (responsabile approvazione) 3. Creazione della lettera di offerta e del contratto di impiego (processo automatizzato) 4. Accettazione o rifiuto dell offerta (candidato) 5. Avvio della richiesta di servizio per fornire sistemi IT agli utenti (processo automatizzato) 6. Avvio della richiesta di acquisto per acquistare un nuovo laptop e altri dispositivi (processo automatizzato) 7. Avvio della richiesta di attrezzature per ufficio, telefono, arredamento e impianto elettrico per supportare TCP/IP (processo automatizzato) 8. Fornitura di servizi, comprese attrezzature, approvvigionamento IT, locali per uso ufficio, ecc. (processo automatizzato) 9. Programmazione di misure di orientamento dei dipendenti appena assunti (responsabile assunzioni) 10. Iscrizione al piano benefit, presentazione relativi moduli, ecc. (mediante terzi) Con le applicazioni composite, le attività possono essere automatizzate e le informazioni scambiate in tempo reale. L applicazione composita dispone inoltre di un look and feel coerente che semplifica l accesso ai servizi enterprise del sistema ERP e di altri sistemi e facilita i dipendenti nello svolgimento delle operazioni. 12

13 Esempio: reengineering del processo Procure-to-Pay Si consideri l esempio di un Ente federale statunitense che acquista merci e servizi dai fornitori. Attualmente gli enti federali sono obbligati a utilizzare moduli standard conformi alle Federal Acquisitions Regulations (FAR). In funzione di determinati criteri, quali valore e tipo d acquisto, per quanto concerne gli appalti è richiesto che clausole contrattuali specifiche debbano comparire su qualsiasi modulo inoltrato a fornitori e committenti (le Amministrazioni continuano a utilizzare moduli standard per agevolare i fornitori e i committenti privi di un accesso online o Internet). Grazie a Enterprise SOA, le Amministrazioni possono inoltrare a fornitori e committenti moduli standard sotto forma di file PDF. I fornitori e i committenti possono stampare un modulo e compilarlo offline, oppure inserire le informazioni direttamente nel file PDF e spedirlo. Nel caso si utilizzino i servizi enterprise, i dati non strutturati nel documento PDF possono essere trasportati con massima facilità ai sistemi ERP per essere quindi archiviati come dati strutturati. Il vantaggio di tale approccio è che le Amministrazioni possono riutilizzare i moduli esistenti in modalità online e offline per adempiere a quanto prescritto dai requisiti federali. Nel contempo il processo relativo agli appalti risulta essere considerevolmente semplificato per committenti e fornitori. La figura 3 illustra come i dipendenti possono migliorare la produttività adempiendo nel contempo ai requisiti di conformità formulati dall azienda; dalla figura risulta inoltre come gli stessi possono scambiare informazioni in tempo reale tra un tool desktop e un sistema finanziario nell ambito della gestione degli appuntamenti effettuata con Microsoft Outlook. Time Recording Plan Execute Control Schedule Appointment Assign Project Submit and Charge Time Esempio: integrazione di tool di produttività desktop con applicazioni ERP La rilevazione presenze costituisce un ottimo esempio della necessità di adottare un approccio orientato ai servizi. Per registrare le loro presenze, i dipendenti devono registrare le proprie attività all interno di sistemi di gestione finanziaria e HCM inserendovi le stesse informazioni mediante tool desktop quali Microsoft Outlook e Microsoft Project. Una massa di dati che, ai fini della conformità e del controllo, è disseminata in tutti i sistemi disponibili e che risulta ingiustificatamente difficile da monitorare. Utilizzando i servizi enterprise, le informazioni inerenti alla rilevazione presenze sono automaticamente scambiate tra tool desktop di terzi, sistemi HCM e sistemi di gestione finanziaria, risparmiando ai dipendenti il tempo e gli oneri legati a tali operazioni e migliorando considerevolmente la precisione del reporting. Figura 3: Processo di Time Management migliorato ESA Integration Real-Time Access and Updates from Desktop Tools to ERP Data Integrity Corporate Governance Real-Time Insight 13

14 Outsourcing dei processi di business Mediante l outsourcing delle attività di contesto, le aziende consentono ai propri dipendenti di focalizzarsi sulle operazioni che differenziano l azienda dalle concorrenti, pur continuando a garantire una gestione e un controllo adeguati dei livelli di servizio. Le aziende possono utilizzare i servizi enterprise basati su standard aperti per comunicare e scambiare informazioni tra sistemi interni e di terze parti, anziché creare un integrazione proprietaria estremamente onerosa con sistemi di terzi. Poiché i diversi sistemi possono riutilizzare i sistemi enterprise, questo approccio riduce considerevolmente la complessità dell IT. Esempio: outsourcing delle operazioni logistiche Si consideri un outsourcing della gestione logistica per un Original Equipment Manufacturer del settore high-tech che opera a livello internazionale. L azienda possiede impianti di produzione, centri di logistica e magazzini di terzi distribuiti in Europa, Medio Oriente, Africa, nella regione Asia-Pacifico, e nel Nord America. Ciascuna location ha diversi livelli di stock di prodotti finiti, da 0 a oltre 120 giorni di approvvigionamento, per soddisfare i Service-Level Agreements (SLAs) con i clienti. Un obiettivo fondamentale dell azienda è ridurre lo stock di prodotti finiti in tutti i propri centri di distribuzione e nei magazzini. Tuttavia, il personale deve occuparsi di tutte le attività quotidiane di logistica e di gestione del magazzino correlate a spedizioni internazionali, quali, per esempio, le attività operative con vettori logistici, agenti doganali e fornitori di magazzini di terze parti. Ne consegue che il manufacturer decide di esternalizzare le proprie attività di logistica e magazzino a una terza parte di comprovata esperienza specialistica in pianificazione e trasporto intermodale, negoziazione di contratti, pricing competitivo, Insurance Management, import ed export, tassazione, gestione magazzino, ecc. Queste attività sono chiaramente mission-critical per le attività aziendali, tuttavia l azienda riconosce di non disporre internamente delle competenze core richieste per differenziarsi dai concorrenti. Processo di outsourcing della logistica tradizionale L azienda utilizza un sistema ERP destinato alle vendite e alla gestione materiali, sistemi legacy per HR e CRM e soluzioni di terze parti per il Warehouse Management. L ambiente IT è reso complicato da una miriade di processi di business specifici e da integrazioni proprietarie, strettamente accoppiate. L iniziativa di outsourcing richiede l interoperabilità dei sistemi ERP interni all azienda e dei sistemi legacy con tool custom e avanzati di gestione trasporti e magazzino del fornitore terzo. Senza un Enterprise SOA adeguata, l azienda sarà obbligata a realizzare e a gestire interfacce proprietarie e custom tra il proprio sistema ERP e tutte le terze parti per scambiare informazioni relative a prodotti, distinte base, ordini, disponibilità nello stock, pricing e informazioni inerenti al cliente. Le interfacce sono richieste affinché il provider esterno possa condividere in tempo reale e in qualsiasi momento le informazioni sulle spedizioni, ottenendo dati dettagliati su merci in transito, in sosta alla dogana, nonché sulle date di consegna previste, spedizioni danneggiate, stock presso i centri di distribuzione, ecc. Platform For Packaged Business Processes Flexible Packaged Business Applications Mission- Critical Activities Enabling Activities Custom and SAP xapps Composite Applications Powered by SAP NetWeaver Innovation Invention ERP Standardization Procure to Pay CRM Order to Cash Manufacture to Inventory Commoditization Enterprise Services Repository mysap Powered by SAP NetWeaver PLM SAP NetWeaver SRM SCM Custom Enterprise Services Figura 4: Infrastruttura IT precedente all outsourcing della logistica 14

15 Nel caso in cui l azienda intenda definire un nuovo processo da monitorare e decida di applicare Service Level Agreements con il provider esterno di servizi logistici, a causa della complessità dell IT e della poca flessibilità dei sistemi strettamente accoppiati troverà grosse difficoltà nello scomporre le funzionalità esistenti e nel comporre una nuova applicazione che oltrepassi i confini aziendali. Processo di outsourcing della logistica migliorato All interno di Enterprise SOA, i sistemi ERP, l HCM, i sistemi di gestione finanziaria e quelli di gestione delle operazioni possono utilizzare i servizi enterprise allo scopo di comunicare e scambiare informazioni con i sistemi esterni di logistics provider. Entrambe le parti possono far leva sui propri sistemi IT esistenti e pubblicare servizi enterprise che possono essere trovati e richiamati all interno di una rete. Alcuni di questi servizi possono comprendere dettagli inerenti ai prodotti, pricing, controlli di disponibilità dello stock, controlli relativi allo stato di avanzamento della consegna, dettagli sull ordine di acquisto, modifiche dello stesso, spedizioni parziali e dettagli relativi alla lettera di vettura. I servizi enterprise consentono inoltre alle aziende di comporre e ottimizzare processi di business con maggiore facilità. Nel caso della creazione di un processo che gestisca un Service Level Agreement esternamente ai confini aziendali, l utilizzo di servizi enterprise è in grado di garantire che le informazioni businesscritical siano scambiate in tempo reale tra il provider esterno e il produttore. Quest ultimo, per esempio, può monitorare i livelli di servizio effettivi delle consegne dal ricevimento dell ordine (nel sistema ERP), alla spedizione in transito (nel sistema di terzi), fino alla merce consegnata (nel sistema di terzi), anche se il processo interessa diversi sistemi. Platform For Custom Business Processes Compose Differentiating Processes... by Leveraging Packaged Solutions Custom and SAP xapps Composite Applications Powered by SAP NetWeaver mysap Powered by SAP NetWeaver Mission- Critical Activities Innovation Order to Cash (with Logistics Outsourcing) Standardization Source Procure Order Ship Plan Manufacture Inventory Commoditization Procure to Pay Order to Cash Manufacture to Inventory Enterprise Services Invention Enterprise Services Repository SAP NetWeaver Third- Party Transportation Tracking Third- Party Warehouse Mgmt. ERP CRM PLM SRM SCM Custom Figura 5: Infrastruttura IT che abilita l outsourcing della logistica 15

16 SFRUTTARE LE POTENZIALITÀ DELL ENTERPRISE SOA Per affrontare tutti gli aspetti del business context nell ambito della comunicazione tra le applicazioni, SAP ha potenziato i servizi Web trasformandoli in servizi enterprise; il suo Enterprise SOA Adoption Program aiuta efficacemente le aziende a sviluppare un blueprint per il tipo di architettura Enterprise SOA. Con questo programma le aziende possono ampliare il concetto di servizi Web estendendolo fino a supportare un architettura di business abilitata ai servizi che comprende tutta l azienda. La soluzione mysap ERP, la famiglia di soluzioni mysap Business Suite e molte altre soluzioni sviluppate da partner sono basate su SAP NetWeaver, la piattaforma aperta per le applicazioni e l integrazione che costituisce la struttura ottimale per integrare tutti i sistemi, sia SAP sia di terze parti. Le applicazioni business sono state preintegrate, la realizzazione di qualsiasi cambiamento viene considerevolmente semplificata e la necessità di provvedere a effettuare integrazioni custom è estremamente limitata. SAP NetWeaver consente a clienti, a partner e a SAP stessa di liberare tutto il potenziale che risiede nell architettura Enterprise SOA. Basata su standard aperti quali i servizi Web, Java e XML, la piattaforma SAP NetWeaver riunisce le informazioni e le funzionalità delle applicazioni SAP e le rende disponibili sotto forma di servizi enterprise da utilizzare per comunicare con SAP, terze parti e sistemi legacy. Dal punto di vista dell IT, le aziende disponevano fino a poco tempo fa di due alternative: sviluppare in casa o comperare (build or buy). Grazie all architettura Enterprise SOA le aziende hanno una terza alternativa: realizzare le applicazioni composite. I tempi di sviluppo delle applicazioni si riducono drasticamente, così come le attività e l impegno richiesti per supportare business practice nuove o in evoluzione. Le aziende che operano con l architettura Enterprise SOA possono avvalersi del tool SAP NetWeaver Visual Composer, sviluppato espressamente per la composizione delle applicazioni. Mentre in passato team di analisti e sviluppatori applicativi dovevano provvedere a tradurre i requisiti aziendali in una logica procedurale estremamente dettagliata, oggi questo non è più necessario. Con l Enterprise SOA il linguaggio del business diventa il linguaggio dell IT. I servizi enterprise all interno di mysap ERP presentano una definizione talmente semplice e granulare da permettere agli analisti di comprenderli facilmente. Pertanto tali analisti possono far leva sui servizi enterprise che si utilizzano per realizzare applicazioni composite a supporto di nuovi scenari di business. SAP NetWeaver abilita inoltre la delivery di interfacce utente basate su ruolo attraverso un portale enterprise; le aziende possono così strutturare perfettamente i processi di business e fornire informazioni finanziarie, contabili, operative e legate al personale ritagliate per un ruolo specifico. Questo approccio migliora notevolmente la produttività degli utenti e garantisce una soluzione di maggiore coerenza. Con SAP NetWeaver le aziende possono fornire agli utenti l accesso a informazioni strutturate e non strutturate disseminate all interno dell impresa, comprese informazioni registrate nei sistemi SAP, in quelli di terze parti, database, data warehouse, documenti desktop e contenuto Web. Invece di implementare, gestire e manutenere un numero elevato di sistemi IT, le aziende possono abbattere i costi e ridurre la complessità dell IT tramite il consolidamento della propria infrastruttura. SAP intende continuare ulteriormente lo sviluppo di SAP NetWeaver configurandolo come una piattaforma di processi di business; questa applistructure (ovvero struttura applicativa) aiuta le aziende a incorporare le applicazioni enterprise con la tecnologia dell infrastruttura. In tal modo, gli analisti di business possono comporre le applicazioni assemblando i servizi enterprise, provenienti dall Enterprise Services Repository, in un repository centrale, conformemente a quanto definito da clienti, da SAP e dai partner. SAP prevede di rendere il repository parte integrante sia di SAP NetWeaver che di mysap ERP nel corso della loro evoluzione per abilitare un architettura Enterprise SOA. La figura 6 illustra le diverse componenti che consentono l evoluzione di mysap ERP e mysap Business Suite in Enterprise SOA. mysap Portal Devices Office RFID Enterprise Services Repository Figura 6: mysap ERP in Enterprise SOA Composite Applications SAP NetWeaver Existing Systems 16

17 mysap ERP ED ENTERPRISE SOA: ALLINEARE IT E BUSINESS PER CONSEGUIRE L ECCELLENZA OPERATIVA La tabella seguente illustra la differenza esistente tra il perseguimento di una strategia aziendale avvalendosi di un ambiente IT tradizionale e il perseguimento della stessa strategia avendo a disposizione un architettura Enterprise SOA. L adozione di Enterprise SOA consente di conseguire l eccellenza operativa Strategia aziendale Esempi ERP Ambiente IT tradizionale Con Enterprise Services Architecture Consolidamento dei sistemi ERP e legacy più diffusi con l obiettivo di fornire servizi condivisi e ridurre il TCO. Contabilità Time management e gestione spese Analisi crediti e debiti Incassi Fatturazione Contabilità fornitori Soluzione controversie in materia di fatturazione Self-services Employee interaction center per la gestione centralizzata dell IT e di HR Diverse applicazioni possono utilizzare piattaforme tecnologiche e interfacce proprietarie diverse situazione difficile e complessa. I servizi enterprise possono essere utilizzati da diverse applicazioni; in tal modo il consolidamento acquisisce maggior efficienza ed efficacia. Composizione di applicazioni allo scopo di supportare requisiti di business specifici. HCM Assunzione dipendenti Le applicazioni custom con codice proprietario non sono progettate per essere riutilizzate da altri sistemi. I servizi enterprise sono modulari e possono essere facilmente ridefiniti al fine di supportare applicazioni composite. Ampliamento delle applicazioni esistenti per generare ulteriore efficienza operativa superando qualsiasi confine. Supply management and procurement Approvvigionamento Gestione della logistica Gestione magazzino Per integrare diversi sistemi sono richieste competenze specifiche e interfacce proprietarie: ciò comporta un incremento dei costi e un maggior impegno. I cambiamenti implicherebbero inoltre un aumento del TCO a seguito delle attività addizionali di codifica, testing, documentazione e training. I servizi enterprise sono modulari e possono essere diretti in modo da abilitare altri processi di business di altri sistemi. Outsourcing di processi di business core e relativi sistemi IT. Human Capital Management Calcolo della retribuzione Iscrizione al piano benefit Gestione benefit Training Supply Management and procurement Approvvigionamento Gestione della logistica Gestione magazzino I processi di business core sono difficili da esternalizzare in quanto i sistemi IT sottostanti sono strettamente integrati. L outsourcing dei processi di business è semplificato in quanto i servizi enterprise sono modulari e strettamente accoppiati. Pertanto il loro out-tasking risulta più semplice e non interessa il resto dell infrastruttura IT. Gestione della domanda Operazioni call center Analisi 17

18 Nel 2005, SAP ha rilasciato l ESA Preview System con oltre 500 servizi enterprise live. Sviluppato e implementato sulla versione più recente di mysap ERP, questo sistema non si limita a offrire a partner, sviluppatori e clienti l opportunità di sperimentare i servizi enterprise, bensì consente loro di influire con propri input e feedback sulla definizione e sullo sviluppo di soluzioni abilitate ai servizi, mirate ad aiutare le aziende a eseguire con maggior efficienza i processi più critici. Quanto segue costituisce solo qualche esempio di come e da chi i servizi enterprise possono essere utilizzati con ottimi risultati: I servizi enterprise si dimostrano di grande utilità per i fornitori di software per gare d appalto che possono, grazie a tali servizi, estendere la funzionalità degli acquisti integrata in mysap ERP allo scopo di adempiere ai requisiti di legge specifici del settore pubblico. I servizi enterprise di mysap ERP supportano l azienda nella verifica della disponibilità del budget, attività che deve avvenire precedentemente al rilascio e alla pubblicazione delle richieste d offerta. Ad aggiudicazione avvenuta e dopo che il processo d appalto tra cliente e fornitore è stato completato, l azienda utilizza i servizi enterprise per generare i dati relativi agli ordini d acquisto e trasmetterli quindi a mysap ERP per la successiva fatturazione e l elaborazione dei pagamenti. Utilizzando i servizi enterprise, le aziende fornitrici di software e servizi possono integrare la propria applicazione di rilevazione presenze con la soluzione mysap ERP Human Capital Management riducendo di quasi il 90% i tempi richiesti per la stessa attività effettuata con metodi più tradizionali. L abilitazione ai servizi enterprise di mysap ERP consente al vendor di fornire ai suoi clienti la più completa visibilità in tempo reale sullo stato della rilevazione presenze, impiegando per questa operazione una frazione di tempo rispetto a quanto sarebbe stato richiesto con altri metodi. Una grande azienda di software di gestione infrastrutture deve estendere i suoi sistemi di gestione dei cespiti e di monitoraggio delle infrastrutture nelle funzioni d acquisto disponibili nella soluzione mysap ERP Operations. In passato, questi sistemi erano stati implementati in modo indipendente, senza integrazione con sistemi SAP. L architettura Enterprise SOA consente ora all azienda di utilizzare i servizi enterprise di SAP per trasferire i dati relativi a cespiti e pricing, termini e condizioni contrattuali dalle funzioni di acquisto ai sistemi di gestione cespiti. La stessa azienda progetta inoltre di definire un evento da lanciare dal suo tool di gestione infrastrutture per automatizzare il processo di approvvigionamento nel modulo acquisti. PREVISIONI Per consolidare la propria leadership nel supporto continuo offerto ai propri clienti nel passaggio all architettura SOA e per dimostrare il proprio impegno a fornire alla comunità di partner una piattaforma di sviluppo, SAP ha definito una roadmap specifica per l architettura Enterprise SOA con i seguenti milestone: SAP prevede di pubblicare un catalogo dei propri servizi enterprise che clienti e partner potranno utilizzare per la pianificazione. È certo che le applicazioni composite di clienti e partner come pure la relativa pianificazione a lungo termine potranno far leva su tale elenco. Ulteriori funzionalità service-enabled focalizzate sulla flessibilità dei processi di business saranno rese disponibili anticipando le esigenze di nuove applicazioni composite. SAP prevede di creare un Enterprise Services Repository basata sulla prossima release di SAP NetWeaver. Lo scopo di tale operazione è rendere disponibili tutti i servizi della repository affinché partner e clienti selezionati possano avvalersene. 18

19 CONCLUSIONI Attualmente le aziende sono oberate dal peso di ambienti IT estremamente complessi che fanno lievitare i costi dell innovazione e rallentano i tempi del cambiamento. Alla luce della rapida trasformazione delle condizioni in cui operano, quali quelle conseguenti a fusioni e acquisizioni, consolidamenti, nuove business venture, nuove partnership e dinamiche di mercato in costante cambiamento, le aziende devono necessariamente trovare modalità migliori per realizzare i cambiamenti e introdurre l innovazione all interno delle loro strutture. Tali modalità sono già disponibili. Il mercato ha riconosciuto il valore e il potenziale offerto dall architettura SOA, un nuovo approccio per aiutare le aziende a snellire le proprie operazioni IT, a renderle più reattive e più facilmente adattabili alle soluzioni enterprise. SAP è tra i primi che hanno compreso questa visione e ha conquistato la leadership del mercato con la sua architettura Enterprise SOA, finalizzata a supportare la prossima e sicuramente innovativa generazione di sistemi ERP. Sostituire la programmazione custom con la composizione model-driven delle applicazioni Realizzare interfacce utente flessibili e altamente produttive Semplificare l ambiente IT e ridurre i costi e l impegno correlato all integrazione di applicazioni interne ed esterne Adottando i servizi enterprise, le aziende di tutte le dimensioni, in tutti i paesi, hanno l opportunità di operare con maggior flessibilità ed evolvere fino a diventare imprese flessibili, aperte nei confronti dell innovazione e capaci di rispondere immediatamente a qualsiasi cambiamento. PER ULTERIORI INFORMAZIONI Per ulteriori informazioni su come Enterprise SOA può aiutare le aziende a generare eccellenza operativa e a realizzare nuovi livelli di innovazione, è possibile visitare il sito all'indirizzo oppure contattarci all'indirizzo mysap ERP, basato su SAP NetWeaver, sta evolvendo in direzione dell Enterprise SOA, con una nuova Enterprise Services Repository; tali servizi sono sviluppati su standard aperti e focalizzati sullo scambio di informazioni con una molteplicità di sistemi quali ERP, HCM, SRM, CRM e SCM. Questa evoluzione consentirà ai clienti e ai loro business partner di conseguire maggior efficienza e di differenziarsi più nettamente rispetto ai concorrenti; implementando con procedure IT meno complesse strategie di business innovative, le aziende potranno abbattere il TCO e incrementare la propria flessibilità. Con l architettura Enterprise SOA, mysap ERP consente alle aziende di aumentare l efficienza e incrementare la crescita tramite le seguenti operazioni: Estendere i processi esistenti oltre i confini aziendali Consolidare business e IT per far leva sulle economie di scala ed eliminare le ridondanze Innovare i processi di business esistenti sviluppando applicazioni composite che facciano leva sugli investimenti già effettuati 19

20 (06/02)

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Smau Bologna 18 Giugno 2009 Eligio Papa Distribution Channel Sales Manager SAP Italia COSA SIGNIFICA

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

La BI a supporto del management negli Istituti Previdenziali. Il caso IPOST. Marco Quagliata : Efis Consulting Raffaele Giammarco : SAP Italia

La BI a supporto del management negli Istituti Previdenziali. Il caso IPOST. Marco Quagliata : Efis Consulting Raffaele Giammarco : SAP Italia La BI a supporto del management negli Istituti Previdenziali. Il caso IPOST Marco Quagliata : Efis Consulting Raffaele Giammarco : SAP Italia Agenda Roma, 17-20 maggio 2010 IPost La soluzione SAP in IPost

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

Integrazione tra sistemi MES e ERP

Integrazione tra sistemi MES e ERP ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Integrazione tra sistemi MES e ERP Relazione

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Sistemi ERP e i sistemi di BI

Sistemi ERP e i sistemi di BI Sistemi ERP e i sistemi di BI 1 Concetti Preliminari Cos è un ERP: In prima approssimazione: la strumento, rappresentato da uno o più applicazioni SW in grado di raccogliere e organizzare le informazioni

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli