Financial Identity Theft OPERAZIONE GENIUS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Financial Identity Theft OPERAZIONE GENIUS"

Transcript

1 Financial Identity Theft OPERAZIONE GENIUS Squadra Mobile Sezione Reati contro il Patrimonio POLIZIA DI STATO Ferrara, 17 gennaio 2008

2 Ferrara 13 arresti : disarticolata un associazione a delinquere finalizzata alla creazione di documenti d identità falsi per accedere a finanziamenti ed a mutui immobiliari con perizie di stima gonfiate o contraffatte. Accertate complicità di commercialisti ed impiegati comunali.

3 Il modus operandi adottato dagli associati consisteva nel reperire un prestanome, munirlo di falsi documenti con i quali aprire una serie di conti correnti e richiedere l erogazione di svariati prodotti finanziari, solitamente di credito al consumo, quindi far addebitare le rate di pagamento sui quei conti; superfluo evidenziare che nessuno mai avrebbe pagato alcuna rata essendo il titolare del conto poco più che un fantasma.

4 Successivamente la truffa si era evoluta allo scopo di ottenere mutui da istituti di credito nazionali, pronti ad erogare i crediti, ingannati da perizie di stima falsificate, su immobili di scarso valore. Mediamente, il prezzo degli edifici veniva triplicato.

5 I criminali erano soliti utilizzare quello che viene chiamato conto dormiente, aperto con un nome rubato. All'inizio lo facevano sembrare normale depositando e prelevando piccole somme di denaro con una certa regolarità per conquistarsi la fiducia della banca. Poi il truffatore chiedeva un grosso prestito e spariva con il contante, lasciando lo sfortunato a cui era stata rubata l'identità con un ingente debito.

6 Totale conversazioni telefoniche intercettate Truffe consumate 46 Truffe tentate 167 Valore totale truffe: Euro ,00 Gli agenti, che per la realizzazione delle indagini si sono serviti anche di intercettazioni telematiche, hanno scoperto un'organizzazione dedita alla stampa di documenti e buste paga falsi, utilizzati per aprire conti correnti bancari che è riuscita a realizzare oltre 200 truffe, tra tentate e consumate, che hanno fruttato quasi 5 milioni di euro.

7 Gli investigatori della Squadra Mobile di Ferrara, coordinati dalla D.A.C. della Polizia di Stato, con l'ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna e delle Squadre Mobile di Bologna, Ravenna, Pescara e Rovigo hanno effettuato numerose perquisizioni che hanno portato al sequestro di 20 computer, numerose carte d'identità, assegni e di una Società fittizia, interamente gestita dagli arrestati.

8 L'operazione è stata portata a termine da ben 80 agenti della Polizia di Stato che hanno arrestato i 13 associati in Ferrara e nelle province di Bologna, Ravenna e Pescara. Denunciate in stato di libertà altre 25 persone. Effettuate 20 perquisizioni.

9 Contestata l associazione per delinquere finalizzata alle truffe ed alle contraffazione di documenti d identità e di altra documentazione. L'indagine è stata coordinata dal PM dr.ssa Barbara CAVALLO, della Procura di Ferrara.

10 CAVALLARI Alessandro GIORGI Katia CAMPAGNOLI Leonarda Giorgi Isabella POLESINANTI Filippo QUADRELLI Michael VITACCA Enea Frabetti Romano MELETTI Cristian CAVALLARI Ottorino FIORINI Sebastiano Rizzoli Roberto BATTAGLIA Giuseppe

11 Identity Crimes Dati anagrafici, residenza, busta paga Così la nuova criminalità ti ruba la vita L operazione, nell ambito di una complessa strategia, coordinata dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, di contrasto all odioso fenomeno del furto di identità ( identity crimes ), ha portato alla luce una nuova tipologia di truffa: il Financial Identity Theft.

12 Partita nel gennaio 2007, finalizzata ad effettuare accertamenti riguardo ad una decina di segnalazioni di utilizzi indebiti di carte di credito ed una serie di frodi con documenti falsi, gli inquirenti hanno condotto l'inchiesta portando alla luce un associazione a delinquere finalizzata al furto di identità, con la creazione di identità fittizie.

13 A capo della gang un uomo ed una donna, responsabili di una Società, poi risultata fittizia, che fabbricavano le buste paga false adoperate per l'apertura dei conti correnti. Smascherati attraverso intercettazioni telematiche e ambientali.

14 Al vertice dell associazione a delinquere: Alessandro Cavallari, Katia Giorgi, Filippo Polesinanti e Leonarda Campagnoli, che sistematicamente inducevano in errore le persone offese in ordine alla reale identità dei debitori, sulla loro capacità ed intenzione di far fronte all obbligazione contratta e sul reale valore dell immobile eventualmente sottoposto a perizia. Il resto del gruppo consiste in 3 coordinatori delle persone che si presentavano in banca, 17 persone che avrebbero acquisito nuove identità e aperto i conti correnti, 4 persone che avrebbero infine speso assegni provenienti dall'associazione e 4 utilizzatori abusivi di carte di credito.

15 Si tratta senza dubbio dell'organizzazione più articolata ed allestita mai portata alla luce sin'ora dalle forze di polizia, poichè non si limitava esclusivamente alla realizzazione di cards false, o alla clonazione di cards vere, ma prevedeva una artata e capillare procedura truffaldina per portare a segno i propri intenti criminosi in danno soprattutto di operatori dell'e-commerce, del settore del credito a consumo, forma di finanziamento rivolta alle famiglie, istituti bancari e finanziari, nonchè società emittenti di carte di credito. Le frodi per impersonificazione (parziale o totale) tendono a crescere velocemente nei paesi dove vi e' forte diffusione del credito alle famiglie. In Italia, questo segmento del mercato creditizio e' in forte espansione

16 Le frodi creditizie costituiscono un fenomeno allarmante, che si sta sviluppando di pari passo con la crescita del credito al consumo Quasi 300 miliardi. E questo il debito a cui devono far fronte le famiglie italiane che, per case e beni di consumo, hanno fatto ricorso a mutui e prestiti. E solo negli ultimi 12 mesi, la cifra è aumentata di 24,4 miliardi. (fonte Banca d Italia). nel 2005 nel nostro Paese erano stati oltre i tentativi di frode creditizia, per un ammontare complessivo di 46,5 milioni di euro. Solo nel primo quadrimestre del 2006 si stima se ne siano registrati più di 8.000, per un importo di 36,4 milioni di euro. Frodi creditizie, nel 2006 oltre 90 tentativi al giorno

17 Classificazione delle tipologie di frode FOCUS: frodi da impersonificazione himpersonificazione totale Appropriazione indebita dell identità altrui attraverso l uso di nome e carattere di altre persone. Può riguardare un soggetto realmente esistente così come un soggetto inesistente o deceduto himpersonificazione parziale Il soggetto maschera parzialmente la propria identità attraverso l utilizzo di dati anagrafici falsi e recapiti veri hdichiarazione di caratteri falsi La frode avviene attraverso l utilizzo di documenti falsi quali busta paga, modello unico, cedolino pensione

18 Tecniche di impersonificazione o creazione di falsa identità Si presenta con dati anagrafici altrui, utilizzando un documento rubato o falsificato Si presenta con dati anagrafici altrui, ma fornisce il proprio numero di telefono o il proprio indirizzo. Fornisce un documento rubato oppure fornisce un documento falso Si presenta con i dati anagrafici di un soggetto inesistente. Fornisce un documento rubato oppure un documento falso Si presenta con i dati anagrafici di un soggetto inesistente. Fornisce il proprio numero di telefono o il proprio indirizzo Fornisce un documento rubato oppure un documento falso

19 Frodi creditizie in Italia Fattori congiunturali Crescita del credito al consumo Erogazione dei finanziamenti presso i punti vendita Tempi di istruttoria molto ridotti Inoltre: Diffusione delle carte di pagamento, di internet e dell home banking

20 Frodi creditizie in Italia Fattori culturali Scarsa consapevolezza dei cittadini in relazione ai rischi del fenomeno Eccessiva riservatezza dei soggetti coinvolti dal fenomeno nei confronti dello stesso e scarsa propensione a condividere le informazioni

21 Quali dati sono generalmente alterati dai frodatori? L irregolarità sull indirizzo e l incongruenza sui dati anagrafici sono le due principali anomalie riscontrate per le anagrafiche sospette di frode. (esempio: il frodatore che richiede una carta di credito a nome altrui, fornisce di regola il proprio indirizzo per farsi inviare dall Istituto Finanziario la carta di credito a casa propria). 92% 91% Fonte: Elaborazione CRIF su dati FRAUD ANALYSER 27% 22% 4% 4% 1,5% 2% indirizzo generalità documento già segnalati anno 2003 anno 2004

22 La prevenzione delle frodi per proteggere i consumatori L appropriazione indebita delle generalità altrui espone in primo luogo il consumatore a tentativi di frode da parte di ignoti Nel caso di truffa, il consumatore è costretto a dedicare un enorme quantità di risorse e di tempo per la difesa della propria identità

23 Protocollo di intesa tra Codacons e CRIF nell ambito delle frodi creditizie Il Protocollo di cooperazione tra Codacons e CRIF ha l obiettivo di aiutare i consumatori vittime di frode affinché: le posizioni creditizie censite nel SIC gestito da CRIF vengano marcate in quanto non attribuibili al soggetto i dati dei consumatori non vengano riutilizzati per nuovi tentativi di frode

24 Uno strumento di tutela in più per il cittadino-consumatore vittima di frode Il cittadino-consumatore vittima di un contratto di finanziamento sospetto di frode, dopo la presentazione della denuncia di truffa alle autorità competenti, può dare mandato a Codacons per ottenere in via cautelativa la segnalazione sul SIC gestito da CRIF del fatto che sul finanziamento pende una denuncia per truffa.

25 Futuro al sicuro In Italia si punta al progetto UCAMP, Ufficio Centrale per la Prevenzione delle Frodi sui Mezzi di Pagamento, del Ministero dell'economia e Finanze. E' quanto previsto dal Decreto 30 aprile 2007, n. 112 con il quale il Ministero dell'economia punta a creare una lista di società 'segnalanti' composta da banche, società ed intermediari finanziari che dovranno inviare i dati sui punti vendita ad essi legati (entro il 10 febbraio 2008 quelli relativi a 2005, 2006 e 2007) ed informazioni su carte di credito e bancomat (dal 14 agosto 2008) monitorati perchè ritenuti a rischio frode.

26 I soliti ignoti sono avvisati. Nel caso specifico del furto di identità il più efficace strumento di contrasto rimane l'accesso alle informazioni per "certificare" i dati raccolti nella fase preliminare alla erogazione di un servizio (finanziamento, mutuo, abbonamento, polizza). Questo potrà consentire alle aziende di verificare on-line se le informazioni fornite dai clienti, quali dati anagrafici, codice fiscale, posizione professionale (Inps, Inpdap e Inail) e reddituale, corrispondono realmente a quelli della persona richiedente. Inoltre, l'integrazione con gli archivi del Ministero degli Interni e del Poligrafico dello Stato permetterà di verificare anche la veridicità dei documenti presentati. L'utilizzo di documenti falsi o rubati e di informazioni imprecise sarà praticamente impossibile.

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014 BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie Milano, 27 maggio 2014 Agenda L organizzazione di BNL S.p.A. in tema di frodi La frode per BNL: definizione Qualche numero sulle frodi identitarie I controlli

Dettagli

FURTO DI IDENTITÀ IN RETE

FURTO DI IDENTITÀ IN RETE FURTO DI IDENTITÀ IN RETE A cura dell Avv. Roberto Donzelli - Assoutenti I servizi di social network, diventati molto popolari negli ultimi anni, costituiscono reti sociali online, una sorta di piazze

Dettagli

La criminalità economica

La criminalità economica Con la crescente domanda di una migliore qualità della vita, la reazione sociale nei confronti dei reati economici e dei colletti bianchi si è molto inasprita: l opinione pubblica è sempre più attenta

Dettagli

I Computer Crimes e il quadro normativo in tema di furto di identità

I Computer Crimes e il quadro normativo in tema di furto di identità I Computer Crimes e il quadro normativo in tema di furto di identità Fabio Di Resta Esperto di diritto della privacy e delle nuove tecnologie LLM ISO 27001 ICT security auditor Studio legale Di Resta Pag.

Dettagli

Identità false o rubate per sfidare il. Fabio Tortora, CFE Presidente ACFE Italy Chapter

Identità false o rubate per sfidare il. Fabio Tortora, CFE Presidente ACFE Italy Chapter Identità false o rubate per sfidare il sistema dei pagamenti e l ecommerce: dimensioni del fenomeno e contromisure Fabio Tortora, CFE Presidente ACFE Italy Chapter Identity Crimes c è poco da ridere!!!!!

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015)

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) serie Tecnica n. Codice Attività: TS 3015 CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) Scheda di segnalazione sul Phishing Si fa riferimento alla lettera circolare ABI TS/004496 del 12/09/03

Dettagli

Sicurezza Informatica e Digital Forensics

Sicurezza Informatica e Digital Forensics Sicurezza Informatica e Digital Forensics ROSSANO ROGANI CTU del Tribunale di Macerata ICT Security e Digital Forensics Mobile + 39 333 1454144 E-Mail info@digital-evidence.it INTERNET E LA POSSIBILITÀ

Dettagli

Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI

Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI Indice 2 Approfondamenti 3 Caro Lettore, PattiChiari è il Consorzio attraverso il quale l industria bancaria italiana lavora

Dettagli

IL PRESTITO A PORTATA DI CITTADINO TUTTO QUELLO CHE UN CITTADINO DEVE SAPERE PRIMA DI CHIEDERE UN PRESTITO MUTUA DEL LAVORO E DELLE FAMIGLIE

IL PRESTITO A PORTATA DI CITTADINO TUTTO QUELLO CHE UN CITTADINO DEVE SAPERE PRIMA DI CHIEDERE UN PRESTITO MUTUA DEL LAVORO E DELLE FAMIGLIE IL PRESTITO A PORTATA DI CITTADINO TUTTO QUELLO CHE UN CITTADINO DEVE SAPERE PRIMA DI CHIEDERE UN PRESTITO MUTUA DEL LAVORO E DELLE FAMIGLIE Agli utenti privati del credito Il progressivo peggioramento

Dettagli

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio.

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. Gen. B. Stefano Screpanti Nel porgere un sentito saluto agli illustri Deputati

Dettagli

Cominciamo con le presentazioni Vicepresidente

Cominciamo con le presentazioni Vicepresidente Cominciamo con le presentazioni Vicepresidente Auditor Iso 27001:2013 Auditor Iso 20000:2011 Civilista e Penalista 1 Il codice penale La sistemazione dei reati secondo il bene interesse tutelato Titolo

Dettagli

Navigare in sicurezza

Navigare in sicurezza Navigare in sicurezza Recentemente sono state inviate email apparentemente di BNL (negli esempi riportati compare come mittente "BNL Banca"), che invitano a fornire le credenziali di accesso all'area clienti

Dettagli

GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL. Come proteggersi dal PHISHING - Decalogo ABI Lab per i clienti

GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL. Come proteggersi dal PHISHING - Decalogo ABI Lab per i clienti GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL Il phishing consiste nella creazione e nell uso di e-mail e siti web ideati per apparire come e-mail e siti web istituzionali di organizzazioni

Dettagli

LA TUTELA PENALE NEL FURTO D IDENTITÀ E NELLE FRODI ALLE CARTE DI PAGAMENTO

LA TUTELA PENALE NEL FURTO D IDENTITÀ E NELLE FRODI ALLE CARTE DI PAGAMENTO LA TUTELA PENALE NEL FURTO D IDENTITÀ E NELLE FRODI ALLE CARTE DI PAGAMENTO Cons. Adelchi d Ippolito V. Capo Ufficio Legislativo - Finanze LA NORMATIVA PENALE DI RIFERIMENTO IN TEMA DI FURTO D IDENTITÀ

Dettagli

Reati informatici, frodi e frodi interne - quali sono e come assicurarsi - Andrea Marega Financial Lines Manager

Reati informatici, frodi e frodi interne - quali sono e come assicurarsi - Andrea Marega Financial Lines Manager Reati informatici, frodi e frodi interne - quali sono e come assicurarsi - Andrea Marega Financial Lines Manager Sommario I reati informatici: frode e responsabilità civile professionale I principali reati

Dettagli

Il fenomeno delle frodi creditizie attraverso il furto di identità. Enrico Lodi Director Credit Bureau Services

Il fenomeno delle frodi creditizie attraverso il furto di identità. Enrico Lodi Director Credit Bureau Services Il fenomeno delle frodi creditizie attraverso il furto di identità Bureau Services Il gruppo CRIF CRIF è una azienda italiana che, in Italia e all estero, supporta e crea valore per operatori finanziari,

Dettagli

Informativa al Cliente sull uso dei Suoi dati personali da parte della Banca

Informativa al Cliente sull uso dei Suoi dati personali da parte della Banca Gentile Cliente, Informativa al Cliente sull uso dei Suoi dati personali da parte della Banca le Banche di Credito Cooperativo e le Casse Rurali ed Artigiane pongono, da sempre, particolare attenzione

Dettagli

Informazioni di base...3. Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6. Tipi di prestito...

Informazioni di base...3. Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6. Tipi di prestito... GUIDA SUI PRESTITI Sommario Informazioni di base...3 Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6 Tipi di prestito...7 PRESTITO PERSONALE...7 CESSIONE DEL

Dettagli

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne La gestione e la prevenzione delle frodi esterne Gianluigi Molinari Responsabile Ufficio Prevenzione Frodi Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza Roma 28/29 maggio 2012 Il fenomeno delle frodi è

Dettagli

Privacy INFORMATIVA AI SENSI DEL CODICE DELLA PRIVACY. Ai sensi del Decreto Legislativo Numero 196 del 2003 * * *

Privacy INFORMATIVA AI SENSI DEL CODICE DELLA PRIVACY. Ai sensi del Decreto Legislativo Numero 196 del 2003 * * * Privacy INFORMATIVA AI SENSI DEL CODICE DELLA PRIVACY Ai sensi del Decreto Legislativo Numero 196 del 2003 Le segnaliamo che il Decreto legislativo n. 196/20003 - Codice della Privacy, tutela il trattamento

Dettagli

Informazioni utili per la prevenzione del furto di identità

Informazioni utili per la prevenzione del furto di identità Informazioni utili per la prevenzione del furto di identità Indice dei contenuti Introduzione 3 Che cos è il furto di identità? 4 Informazioni fondamentali sul furto di identità 6 Tipologie di furto di

Dettagli

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione Phishing e criminalità informatica La Polizia Postale La

Dettagli

USURA E FAMIGLIA SOSTEGNO DELLO STATO ALLE VITTIME DELL USURA PROSPETTIVE DI MODIFICA NORMATIVA ***

USURA E FAMIGLIA SOSTEGNO DELLO STATO ALLE VITTIME DELL USURA PROSPETTIVE DI MODIFICA NORMATIVA *** USURA E FAMIGLIA SOSTEGNO DELLO STATO ALLE VITTIME DELL USURA PROSPETTIVE DI MODIFICA NORMATIVA *** La legislazione antiusura e antiracket (leggi 108/96 e 44/99) sottolinea l impegno dello Stato nel sostegno

Dettagli

CESSIONE DEL QUINTO SENZA SEGRETI. La guida definitiva. Tutto quello che bisogna sapere ( prima di firmare! )

CESSIONE DEL QUINTO SENZA SEGRETI. La guida definitiva. Tutto quello che bisogna sapere ( prima di firmare! ) CESSIONE DEL QUINTO SENZA SEGRETI. La guida definitiva. Tutto quello che bisogna sapere ( prima di firmare! ) Dedicato ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati. Si paga senza utilizzare il conto corrente,

Dettagli

PRESENTAZIONE REALTA' AZIENDALE

PRESENTAZIONE REALTA' AZIENDALE PRESENTAZIONE REALTA' AZIENDALE INDICE MUTUI & FUTURO 1. La Società' pag. 06 2. Vision, Mission, Valori pag. 07 3. Organigramma pag. 08 4. Modello di Lavoro pag. 09 5. Struttura Distributiva pag. 1 1 6.

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE Milano, 08 maggio 2012 1 ARTICOLAZIONE DELL INTERVENTO RUOLO DELLA

Dettagli

Fondo Europeo per l integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Progetto MEDIARE.COM. Glossario. dei principali termini finanziari di uso quotidiano

Fondo Europeo per l integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Progetto MEDIARE.COM. Glossario. dei principali termini finanziari di uso quotidiano Fondo Europeo per l integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Progetto MEDIARE.COM dei principali termini finanziari di uso quotidiano IL PROGETTO MEDIARE.COM La presente pubblicazione è stata curata da

Dettagli

Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI

Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI Caro Lettore, PattiChiari è il Consorzio attraverso il quale l industria bancaria italiana lavora per semplificare l uso dei

Dettagli

Sicurezza delle operazioni

Sicurezza delle operazioni Sicurezza delle operazioni GUIDA PRATICA PER LA CLIENTELA www.pattichiari.it 2 Caro Lettore, PattiChiari è il Consorzio di banche nato per semplificare l uso dei prodotti bancari e per migliorare le conoscenze

Dettagli

La Truffa Che Viene Dal Call Center

La Truffa Che Viene Dal Call Center OUCH! Luglio 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione La Truffa Come Proteggersi La Truffa Che Viene Dal Call Center L AUTORE DI QUESTO NUMERO A questo numero ha collaborato Lenny Zeltser. Lenny si occupa normalmente

Dettagli

XXVI Convegno Nazionale di IT Auditing, Security e Governance Fronteggiare la crescita dei rischi e della complessità

XXVI Convegno Nazionale di IT Auditing, Security e Governance Fronteggiare la crescita dei rischi e della complessità XXVI Convegno Nazionale di IT Auditing, Security e Governance Fronteggiare la crescita dei rischi e della complessità Il Fraud Audit Manager nelle Financial Institutions: tra frodi interne ed analisi dei

Dettagli

focus duemilaquattordici pag. 1 di 5 E-commerce : sviluppi (e problemi?)

focus duemilaquattordici pag. 1 di 5 E-commerce : sviluppi (e problemi?) duemilaquattordici pag. 1 di 5 Il contesto: Il Mercato e-commerce Europa ha superato i 300mld euro (USA 280mld): Francia, Germania, UK rappresentano il 60% del mercato europeo, mentre in Italia gli acquisti

Dettagli

GUIDA SULLE CARTE DI CREDITO

GUIDA SULLE CARTE DI CREDITO GUIDA SULLE CARTE DI CREDITO Sommario Informazioni di base...3 Principali tipologie di carte di credito...5 CARTE DI CREDITO CLASSICHE...5 CARTE REVOLVING...6 CARTE DI CREDITO PREPAGATE...7 CARTE DI CREDITO

Dettagli

Informativa al Cliente sull'uso dei Suoi dati personali da parte della Banca

Informativa al Cliente sull'uso dei Suoi dati personali da parte della Banca Informativa al Cliente sull'uso dei Suoi dati personali da parte della Banca Gentile Cliente, la Banca di Credito Cooperativo di Scafati e Cetara Società Cooperativa pone, da sempre, particolare attenzione

Dettagli

ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE

ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE GUARDIA DI FINANZA COMANDO REGIONALE MARCHE ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE a cura del T.Col. Antonio Veneziano Comandante delle Sezioni Frodi Comunitarie ed Accertamento Danni erariali del Nucleo

Dettagli

LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA. Il conto corrente. in parole semplici

LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA. Il conto corrente. in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici Cosa c è in questa guida? Le domande di base 2 i diritti 3 passi per scegliere il conto del cliente 3 7! 9 Le attenzioni del cliente Aalla

Dettagli

Carta di credito Genial+ Il progetto Carta di Credito GENIAL+ nasce per offrire molteplici opportunità agli Intermediari e ai Clienti GENIAL+.

Carta di credito Genial+ Il progetto Carta di Credito GENIAL+ nasce per offrire molteplici opportunità agli Intermediari e ai Clienti GENIAL+. Introduzione Il progetto Carta di Credito GENIAL+ nasce per offrire molteplici opportunità agli Intermediari e ai Clienti GENIAL+. Gli Intermediari potranno avere a disposizione una nuova e moderna forma

Dettagli

Il Sistema Primo Network per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio sul piano finanziario

Il Sistema Primo Network per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio sul piano finanziario Il Sistema Primo Network per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio sul piano finanziario 1 Definizione di riciclaggio di denaro Il riciclaggio di denaro è l'azione di re-immissione di profitti,

Dettagli

L'insicurezza del Web: dai Trojan alle frodi online

L'insicurezza del Web: dai Trojan alle frodi online Information Security n. 3 Anno 2, Marzo 2011 p. 1 di 6 L'insicurezza del Web: dai Trojan alle frodi online Sommario: Il grande successo dell'utilizzo di Internet per le transazioni economiche ha portato

Dettagli

La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio. Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni

La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio. Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni Convegno ANSSAIF La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni Vallombrosa, 22 23 settembre 2006 La

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA COMANDO COMPAGNIA BARLETTA GRUPPO BARLETTA

GUARDIA DI FINANZA COMANDO COMPAGNIA BARLETTA GRUPPO BARLETTA SOGGETTI ATTINTI DA OO.CC. DEGLI ARRESTI DOMICILIARI 1. D.M. di anni 31; 2. D.A. di anni 34; 3. T M. di anni 35; 4. T.F. di anni 40; 5. D.G. di anni 38; 6. D.D. di anni 35; 7. R.P.N. di anni 51; 8. R.N.R.

Dettagli

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all Indagine Fort Knox Roma, 08 aprile 2014 Indagine Fort Knox Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Dettagli

Le Frodi Creditizie nel Credito al Consumo

Le Frodi Creditizie nel Credito al Consumo Le Frodi Creditizie nel Credito al Consumo Fabio Tortora, CFE Presidente ACFE Italy Chapter Cos è l ACFE? Associazione professionale no-profit a livello mondiale Sviluppo della conoscenza nel campo anti-frode

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA MODUS OPERANDI LE CONDOTTE ILLECITE Imprenditori diretta espressione del clan dei casalesi; Costituzione di società

Dettagli

www.pwc.com PwC Forensic Services La nostra esperienza 5 novembre 2014

www.pwc.com PwC Forensic Services La nostra esperienza 5 novembre 2014 www.pwc.com La nostra esperienza 5 novembre 2014 La nostra esperienza Quando intervenire? 1. Preventivamente, nel caso in cui l'azienda operi in misura rilevante con soggetti che si dichiarano esportatori

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 GUARDIA DI FINANZA: TUTELA DEI MERCATI FINANZIARI, CONTRASTO AL RICICLAGGIO, AGGRESSIONE AI PATRIMONI DELLA CRIMINALITA ORGANIZZATA, LOTTA AL CONTRABBANDO ED AL

Dettagli

Guardia di Finanza Nucleo di Polizia Tributaria Milano GICO. Procura della Repubblica di Milano

Guardia di Finanza Nucleo di Polizia Tributaria Milano GICO. Procura della Repubblica di Milano Guardia di Finanza Nucleo di Polizia Tributaria Milano GICO Procura della Repubblica di Milano REATI TRIBUTARI: concorso di reati e concorso di persone strumenti di tutela Dal punto di vista investigativo

Dettagli

FURTO D IDENTITA & FRODI INFORMATICHE COSA SONO E COME DIFENDERSI

FURTO D IDENTITA & FRODI INFORMATICHE COSA SONO E COME DIFENDERSI FURTO D IDENTITA & FRODI INFORMATICHE COSA SONO E COME DIFENDERSI 1 Premessa 2 Il furto di identità 3 Le tipologie di frode 7 Come avviene il furto di identità e la frode informatica 8 Legislazione 10

Dettagli

FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO

FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO FAMIGLIA DI REATI FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI L art. 25 bis disciplina le ipotesi in cui

Dettagli

GUIDA PRATICA AL CONTO CORRENTE

GUIDA PRATICA AL CONTO CORRENTE Allegato 2B GUIDA PRATICA AL CONTO CORRENTE COSA C È IN QUESTA GUIDA Tre domande per cominciare Tre passi per scegliere il conto I diritti del cliente Le attenzioni del cliente Il conto corrente dalla

Dettagli

DIFFICILE ORIENTARSI TRA BANCHE E MUTUI?

DIFFICILE ORIENTARSI TRA BANCHE E MUTUI? DIFFICILE ORIENTARSI TRA BANCHE E MUTUI? INDICE 3 Il progetto Occhi Aperti! 4 8 13 20 23 23 Il CONTO CORRENTE BANCARIO 6 La commissione di massimo scoperto 7 Carta di credito e bancomat Il CREDITO AL CONSUMO

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia

Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia Ufficio Operazioni Sezione Stampa e Relazioni Esterne Milano, 5 febbraio 2014 LA GUARDIA DI FINANZA IN LOMBARDIA BILANCIO 2013 Nel 2013 la Guardia di Finanza

Dettagli

Foglio Informativo Conto corrente famiglie e privati

Foglio Informativo Conto corrente famiglie e privati Foglio Informativo Conto corrente per consumatori (Conto a pacchetto) Profili: Famiglie con operatività bassa - Famiglie con operatività media - Famiglie con operatività elevata Infomazioni sulla Banca

Dettagli

L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative. Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino

L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative. Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino Il fenomeno carte Italia 36 ml bancomat 34 ml carte 9

Dettagli

"Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria" T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni

Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni "Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria" T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni la protezione del sistema informatico quale nodo nevralgico dell organizzazione

Dettagli

E-Commerce & Security

E-Commerce & Security E-Commerce & Security Angelico Massimo 823903 Corso di E-commerce anno accademico 2011 Professore : Marek Maurizio 1 Argomenti trattati Sistemi di pagamento Protocolli per la sicurezza transazioni Principali

Dettagli

LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA. Il conto corrente. in parole semplici

LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA. Il conto corrente. in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici Cosa c è in questa guida? Le domande di base 2 i diritti 3 passi per scegliere il conto del cliente 3 7! 9 Le attenzioni del cliente Aalla

Dettagli

- SICUREZZA - COME UTILIZZARE AL MEGLIO IL TUO INBANK

- SICUREZZA - COME UTILIZZARE AL MEGLIO IL TUO INBANK - SICUREZZA - COME UTILIZZARE AL MEGLIO IL TUO INBANK La sicurezza del servizio InBank è garantita dall'utilizzo di tecniche certificate da enti internazionali per una comunicazione in Internet protetta.

Dettagli

Proteggi gli account personali

Proteggi gli account personali con la collaborazione di Proteggi gli account personali Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi gli

Dettagli

ICT Security & Fraud Management. 27-28 gennaio 2014

ICT Security & Fraud Management. 27-28 gennaio 2014 ICT Security & Fraud Management 27-28 gennaio 2014 Cosa gestiamo Frode da sottoscrizione Sottoscrizione di contratti per l acquisizione di beni e servizi effettuata attraverso dati falsi o contraffatti

Dettagli

Egr. Signor/Gentile Signora. Banca della Provincia di Macerata S.p.A.

Egr. Signor/Gentile Signora. Banca della Provincia di Macerata S.p.A. MOD. 2379 ED. 07/14 INFORMATIVA AL CLIENTE SULL USO DEI SUOI DATI PERSONALI DA PARTE DELLA BANCA Mittente Banca della Provincia di Macerata S.p.A. Egr. Signor/Gentile Signora Gentile Cliente, la Sua Banca

Dettagli

3 Italia - Fraud management 28/2/2014

3 Italia - Fraud management 28/2/2014 furto identità 3 Italia - Fraud management 28/2/2014 Furto identità Il furto di identità si materializza quando un soggetto utilizza in todo o in parte dati anagrafici e/o di pagamento appartenenti a una

Dettagli

Bando di concorso per la concessione di prestiti agli studenti universitari della Regione Emilia-Romagna

Bando di concorso per la concessione di prestiti agli studenti universitari della Regione Emilia-Romagna Bando di concorso per la concessione di prestiti agli studenti universitari della Regione Emilia-Romagna approvato con delibera n. 29 del 16/06/2015 SOMMARIO Prestiti fiduciari Oggetto art. 1 Numero dei

Dettagli

Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane

Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane Gerardo Costabile Tutela Aziendale Responsabile Sicurezza Logica Daniele Mariani Tutela Aziendale - Sicurezza Logica

Dettagli

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855. Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855. Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del MASSIME: PENALE Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855 Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del contribuente in assenza del difensore Utilizzo nelle indagini preliminari

Dettagli

Guida al Furto d Identità Informativa per il Consumatore sui rischi e le tutele da adottare a difesa dei propri dati personali

Guida al Furto d Identità Informativa per il Consumatore sui rischi e le tutele da adottare a difesa dei propri dati personali Guida al Furto d Identità Informativa per il Consumatore sui rischi e le tutele da adottare a difesa dei propri dati personali Premessa Il furto d identità è un reato subdolo e sconosciuto. Subdolo perché

Dettagli

Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti

Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti 15 aprile 2015 LE FRODI ALL IVA LA LOTTA ALLE FRODI ALL IVA ESIGENZE

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 45 26.06.2014 Commercialisti. Concorso nella frode fiscale Categoria: Professionisti Sottocategoria: Commercialisti Rischia una condanna per

Dettagli

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001:

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001: MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 ADECCO ITALIA S.P.A. - ELENCO DEI REATI 231 - Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione

Dettagli

ATTIVITA DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA DELLA QUESTURA DI SALERNO E DEI COMMISSARIATI DI P.S.

ATTIVITA DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA DELLA QUESTURA DI SALERNO E DEI COMMISSARIATI DI P.S. ATTIVITA DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA DELLA QUESTURA DI SALERNO E DEI COMMISSARIATI DI P.S. Tipo di attività dal 01/05/2012 al 30/04/2013 Persone controllate 52.598 Persone sottoposte ad obblighi 19.349

Dettagli

CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI SEZIONE I PRINCIPI CHE REGOLANO IL RAPPORTO

CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI SEZIONE I PRINCIPI CHE REGOLANO IL RAPPORTO CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI Il contratto tra cliente e Banca Privata Leasing è costituito da tre elementi: queste Condizioni Generali; il Foglio informativo

Dettagli

Offerta riservata dipendenti Ministero dei Beni Culturali e del Turismo

Offerta riservata dipendenti Ministero dei Beni Culturali e del Turismo Offerta riservata dipendenti Ministero dei Beni Culturali e del Turismo Conto dedicato cod. 63183832 Offerta valida fino al 31/12/2014 (salvo proroga o eventuali variazioni dovute all andamento del mercato)

Dettagli

www.avg.it Come navigare senza rischi

www.avg.it Come navigare senza rischi Come navigare senza rischi 01 02 03 04 05 06.Introduzione 01.Naviga in Sicurezza 02.Social Network 08.Cosa fare in caso di...? 22.Supporto AVG 25.Link e riferimenti 26 [02] 1.introduzione l obiettivo di

Dettagli

GLI ISTITUTI DI MONETA ELETTRONICA (IMEL) NELLA REGOLAMENTAZIONE COMUNITARIA E NAZIONALE NEL TESTO UNICO BANCARIO

GLI ISTITUTI DI MONETA ELETTRONICA (IMEL) NELLA REGOLAMENTAZIONE COMUNITARIA E NAZIONALE NEL TESTO UNICO BANCARIO LA MONETA ELETTRONICA (PARTE SECONDA) PROF.SSA FRANCESCA MITE Indice 1 GLI ISTITUTI DI MONETA ELETTRONICA (IMEL) NELLA REGOLAMENTAZIONE COMUNITARIA E NAZIONALE NEL TESTO UNICO BANCARIO ----------------------------------------------------

Dettagli

COLLOQUIO DI BENVENUTO

COLLOQUIO DI BENVENUTO NUMERO PRATICA COLLOQUIO DI BENVENUTO PER UN CREDITO RESPONSABILE E UNA SCELTA CONSAPEVOLE Cognome Nome Codice Fiscale Residenza Titolo di studio E già cliente Consel? SI NO Segnalato da Codice Segnalatore

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP. (Rito ordinario) Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.

Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP. (Rito ordinario) Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G. Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP (Rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento penale: Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP Imputati: Z.S., nato

Dettagli

Le donazioni vanno effettuate con il cuore e la testa e mai, assolutamente mai, al telefono.

Le donazioni vanno effettuate con il cuore e la testa e mai, assolutamente mai, al telefono. Procuratore Generale George Jepsen Suggerimenti veloci Ogni anno, le piccole imprese sono il bersaglio di pratiche di vendita fraudolente o ingannevoli. Gli imprenditori devono proteggere le proprie aziende;

Dettagli

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti:

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti: Normativa Antiricilaggio: guida pratica UMCI Esaminiamo i vari adempimenti a seconda degli obblighi: a) Identificazione del cliente L identificazione consiste nella verifica dell identità del cliente e

Dettagli

Guida facile Scipafi Chi, come, quando e perché aderire al nuovo Sistema di Protezione contro le frodi da furto d identità

Guida facile Scipafi Chi, come, quando e perché aderire al nuovo Sistema di Protezione contro le frodi da furto d identità Guida facile Scipafi Chi, come, quando e perché aderire al nuovo Sistema di Protezione contro le frodi da furto d identità Sommario 1. Che cos è SCIPAFI... 3 2. Chi deve aderire... 4 2.1 Aderenti Diretti...

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AGLI STUDENTI UNIVERSITARI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA. approvato con delibera n.

BANDO DI CONCORSO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AGLI STUDENTI UNIVERSITARI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA. approvato con delibera n. BANDO DI CONCORSO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AGLI STUDENTI UNIVERSITARI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA approvato con delibera n. 33 dell 8/06/2010 Prestiti SOMMARIO Prestiti fiduciari Oggetto art. 1

Dettagli

La Guida di. Le carte. di pagamento. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. Le carte. di pagamento. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & Le carte di pagamento ADICONSUM In collaborazione con: Nord 56% Centro 24% Sud e Isole 20% Diffusione della moneta elettronica nel nostro Paese. Contanti un abitudine che ci costa cara Nel

Dettagli

Workshop Economia e Legalità

Workshop Economia e Legalità Workshop Economia e Legalità 31 maggio 2013 Direttore Generale Giuliano Palagi L usura è un problema in costante crescita, favorito dall attuale crisi economica sul quale occorre agire con velocità e comprensione.

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

SIC - sistemi. di informazioni creditizie.

SIC - sistemi. di informazioni creditizie. Giornate formative UNIREC 2009 SIC - sistemi 1 blocchetto di informazioni creditizie. Segretario Nazionale ADICONSUM Con il patrocinio di: Cosa sono i SIC. Banche dati private che gestiscono informazioni

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking

Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking Giugno 2013 1/12 Premessa L Internet Banking è a oggi tra i servizi web maggiormente utilizzati

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore]

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Prof. Avv. Giuliana Scognamiglio Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro designato dalla

Dettagli

REATI INFORMATICI Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

REATI INFORMATICI Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico REATI INFORMATICI Le reti telematiche non sono spazi virtuali senza regole, sottoposti ad una sorta di extraterritorialità: le norme che ne regolamentano il funzionamento sono, infatti, sempre più numerose.

Dettagli

Oltre 24.000 casi di frode creditizia nel 2012

Oltre 24.000 casi di frode creditizia nel 2012 Osservatorio CRIF sui furti di identità e le frodi creditizie in Italia Oltre 24.000 casi di frode creditizia nel 2012 +8,6% i casi rilevati rispetto al 2011, con un incidenza sul credito erogato in aumento

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico:

Dettagli

Con il termine phishing (dal verbo inglese fish,

Con il termine phishing (dal verbo inglese fish, ICT E DIRITTO Rubrica a cura di Antonio Piva, David D Agostini Scopo di questa rubrica è di illustrare al lettore, in brevi articoli, le tematiche giuridiche più significative del settore ICT: dalla tutela

Dettagli

Informazioni di base...3. Principali tipologie di mutuo...5 MUTUO A TASSO FISSO...5 MUTUO A TASSO VARIABILE...6 MUTUO A TASSO MISTO...

Informazioni di base...3. Principali tipologie di mutuo...5 MUTUO A TASSO FISSO...5 MUTUO A TASSO VARIABILE...6 MUTUO A TASSO MISTO... GUIDA SUI MUTUI Sommario Informazioni di base...3 Principali tipologie di mutuo...5 MUTUO A TASSO FISSO...5 MUTUO A TASSO VARIABILE...6 MUTUO A TASSO MISTO...7 MUTUO A DUE TIPI DI TASSO...8 MUTUO A TASSO

Dettagli

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Fraud Auditing

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Fraud Auditing Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali Fraud Auditing Agenda 1. Introduzione al fenomeno della frode 2. Descrizione dei fattori di rischio del fenomeno frode 3. Esempi di casi specifici

Dettagli

HCINQUE. Descrizione sintetica

HCINQUE. Descrizione sintetica HCINQUE Descrizione sintetica La Consulenza Finanziaria Indipendente è stata finalmente accettata anche in Italia così come negli Stati Uniti, dove esiste da 30 anni, e come in molti altri Paesi dove la

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO DIPENDENTI

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO DIPENDENTI Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO DIPENDENTI Conto corrente riservato a: dipendenti di Banca Finanziaria Internazionale

Dettagli

Foglio informativo (C0205) CONTO CORRENTE STUDENTI MAGGIORENNI (CCSTU)

Foglio informativo (C0205) CONTO CORRENTE STUDENTI MAGGIORENNI (CCSTU) Foglio informativo (C0205) CONTO CORRENTE STUDENTI MAGGIORENNI (CCSTU) Conto corrente per consumatori (Conto a pacchetto) Profilo Giovani INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cambiano

Dettagli

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere?

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere? INDICE 1. Qual è la differenza tra una normale carta prepagata e Genius Card? 2. Cosa significa che Genius Card è nominativa? 3. Che cos è il codice IBAN? 4. Il codice IBAN di Genius Card è diverso da

Dettagli

Indagine Confcommercio GfK Eurisko sui fenomeni criminali

Indagine Confcommercio GfK Eurisko sui fenomeni criminali Indagine Confcommercio GfK Eurisko sui fenomeni criminali e 25 novembre 2015 Premessa e obiettivi Da alcuni anni CONFCOMMERCIO realizza, con il supporto di GfK Eurisko, un indagine sulla criminalità che

Dettagli

DAL COGITO ERGO SUM AL DUBITO ERGO INVENIO IL FRAUD MANAGER È CARTESIANO?

DAL COGITO ERGO SUM AL DUBITO ERGO INVENIO IL FRAUD MANAGER È CARTESIANO? DAL COGITO ERGO SUM AL DUBITO ERGO INVENIO IL FRAUD MANAGER È CARTESIANO? ROMA - 10 GIUGNO 2010 CRIF nel mondo: clienti in 37 paesi Albuquerque, USA Londra, UK Budapest, Ungheria Atlanta, USA Capodistria,

Dettagli