Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni"

Transcript

1 Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni Aspetti di prevenzione e investigazione Un caso di studio Trento - Febbraio

2 Il Furto d Identità nella Società Phishing: tecnica che utilizza prevalentemente la posta elettronica, e che permette di sottrarre dati sensibili con false Trashing: tecnica che cerca di prendere possesso di dati sensibili incautamente gettati nella spazzatura, come numeri di carte di credito o altro 2 Skimming: sottrarre informazioni da carte attraverso strumenti appositi Vishing: tecnica che si è evoluta dal phishing e prevede di sottrarre informazioni, soprattutto attraverso il VoIP, fingendosi un call-center, per esempio

3 Il Furto d Identità nella Società Se invece si guarda al furto d'identità, la percentuale di potenziali vittime sale al 49,5% (ossia una popolazione di circa di individui) con la maggior parte che si deve scontrare con tipologie di reati sia tradizionali che tecnologici. Il soggetto più a rischio, in un identikit unendo le varie risposte e gli avvenimenti è un uomo giovane (tra i 25 e i 30 anni) che risiede nel nord/ovest e assiduo utente di internet. Secondo le stime sulla popolazione interessata in Italia (quella tra i 25 e i 60 anni), ci sono circa 8 milioni di persone a rischio di frodi d'identità, una percentuale pari al 25,9% (sui quasi 30 milioni di individui compresi). Tra questi si annoverano le clonazioni di bancomat/carte di credito, addebiti non richiesti e adesioni a contratti senza esserne a conoscenza. 3

4 WIND - Le Fasi del Processo Antifrode Prevenzione Monitoraggio Contrasto Vendita Attivazione Utilizzo Fatturazione Incassi/Credito Identificazione Rischi/Definizione Policy e Misure di prevenzione Policy commerciali di accettazione Policy contenimento rischi su Commissioning Verifica Anagrafica Controllo Documentazione Profilatura Servizio / Clienti Welcome Calls Monitoraggio real time usi anomali Regole di detection/profili di utilizzo Indici / modelli predittivi Analisi allarmi / verifica posizione Cliente Flussi informativi con altri Operatori Monitoraggio attività Canali di vendita Verifica rispetto procedure di acquisizione Contatto/Gestione cliente Sospensione/disattivazione Servizi/Contratto Gestione ammin. frode Investigazione& Prosecution Analisi fenomeni di frode Monitoraggio performance del processo Reporting al Management 4

5 Incidenza Furto d Identità nelle Frodi Furto d Identità Distribuzione Frodi per Tipologia 10 38% 45% 16% 9 68% 97% 10 4% 46% 2% 22% 51% 1 7% 1% 2% Fisso Consumer Fisso SME Mobile Consumer Mobile SME Mobile Business Prepagato Falsa Id Roaming Premium & VAS Altro 5

6 I Controlli Criticità e Proposte Furto d Identità Verifica del Codice Fiscale Verifica Documento Identità Controllo dei Documenti Smarriti Rubati Verifica Indirizzo Verifica dei dati di pagamento Verifica Partita IVA Correlazioni con altri soggetti/contratti Il 65% delle frodi avviene tramite False Sottoscrizioni Le Criticità Le Proposte Limitato livello di automazione dei controlli Mancanza di univocità dei documenti Template di documenti differenti Limitatezza dei dati disponibili su banche dati esterne per verifica attendibilità dati Limitate possibilità di condivisione tra Operatori dei dati sui casi di frode accertati Vincoli di Privacy Creazione di Database istituzionali (UCAMP) Standardizzazione dei documenti (C.I.E) Controlli automatici dei documenti (Lettori di Card) Cooperazione con le istituzioni (Forze di Polizia) Information Sharing (Scambio dati tra Banche e Telefoniche e tra Operatori Telco) 6

7 Un caso di studio Furto d Identità 7

8 Un caso di studio Furto d Identità Eventi accaduti a fine 2012 Inizialmente il frodatore ha acquisito delle SIM e dei telefoni di medio valore. Successivamente le SIM sono state portate in Spagna, Polonia, Austria. Da queste nazioni le SIM sono state utilizzate per generare in breve tempo volumi elevati di traffico verso numeri di paesi centro africani con tariffazione a sovraprezzo. In questo caso le numerazioni destinatarie del traffico internazionale erano soggette a logiche di revenue sharing (frodi IRSF), che prevedono la ripartizione dei proventi derivanti dai ricavi di terminazione tra il titolare della numerazione e l utilizzatore. Il danno, in tali scenari, è quasi sempre subito dall operatore di appartenenza della linea/sim da cui è originato il traffico. I soggetti utilizzatori di tali numerazioni hanno quindi interesse ad alimentare i processi di generazione di traffico artificioso e/o presumibilmente sono gli stessi autori delle frodi o loro complici. Queste frodi se non rilevate e bloccate tempestivamente, possono provocare perdite di centinaia di migliaia di euro in poche ore. Dopo aver identificato la frode, l investigazione ha permesso di individuare correlazioni con altri contratti, la cui documentazione presentava analogie con quella del contratto fraudolento. Per tali contratti è stato possibile intervenire preventivamente, evitando il danno. L immagine del documento falsificato ed i falsi dati anagrafici sono stati messi a fattor comune nel team di Fraud Analyst. Ciò ha permesso di sventare altri tentativi di sottoscrizione falsa con l impiego degli stessi dati/documenti. 8

ICT Security & Fraud Management. 27-28 gennaio 2014

ICT Security & Fraud Management. 27-28 gennaio 2014 ICT Security & Fraud Management 27-28 gennaio 2014 Cosa gestiamo Frode da sottoscrizione Sottoscrizione di contratti per l acquisizione di beni e servizi effettuata attraverso dati falsi o contraffatti

Dettagli

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Banche e Sicurezza 2012 La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, Palazzo Altieri, 20 novembre 2012 Giovanni PIROVANO

Dettagli

CRIMINI DI IDENTITA CONTRO LE AZIENDE: RISULTATI DELL ANALISI DEI CASI STUDIO RACCOLTI

CRIMINI DI IDENTITA CONTRO LE AZIENDE: RISULTATI DELL ANALISI DEI CASI STUDIO RACCOLTI WEB PRO ID - Developing web-based data collection modules to understand, prevent and combat ID related crimes and facilitate their investigation and prosecution With financial support of the Prevention

Dettagli

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Osservatorio Sicurezza Carte Valori L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Analisi delle segnalazioni (al 30 aprile 2010) La fonte delle segnalazioni Compilazione questionario on

Dettagli

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne La gestione e la prevenzione delle frodi esterne Gianluigi Molinari Responsabile Ufficio Prevenzione Frodi Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza Roma 28/29 maggio 2012 Il fenomeno delle frodi è

Dettagli

Ottimizzazione del processo antifrode in alcuni casi italiani

Ottimizzazione del processo antifrode in alcuni casi italiani Ottimizzazione del processo antifrode in alcuni casi italiani Daniele Cellai S&A Product Manager Agenda Attività e specificità di S&A Metodo e processo di ottimizzazione Case study Antifrode ordinativi

Dettagli

3 Italia - Fraud management 28/2/2014

3 Italia - Fraud management 28/2/2014 furto identità 3 Italia - Fraud management 28/2/2014 Furto identità Il furto di identità si materializza quando un soggetto utilizza in todo o in parte dati anagrafici e/o di pagamento appartenenti a una

Dettagli

Themis Sistema di Prevenzione Frodi

Themis Sistema di Prevenzione Frodi Themis Sistema di Prevenzione Frodi 1 INTRODUZIONE Aumenta l entità delle frodi creditizie in Italia, 98 milioni di euro e +17,9% nel primo semestre 2012 Fonte: Osservatorio CRIF Secondo le ultime rilevazioni

Dettagli

Raven. Una piattaforma. 3 modi per Comunicare: SMS, Email, Voce.

Raven. Una piattaforma. 3 modi per Comunicare: SMS, Email, Voce. Raven. Una piattaforma. 3 modi per Comunicare: SMS, Email, Voce. Web: www.airtelco.com Email: info@airtelco.com Telefono: (+39) 0532.191.2003 - Fax: (+39) 0532.54481 L'intera piattaforma di AirTelco è

Dettagli

Smarter Content Summit Roma 4 Aprile

Smarter Content Summit Roma 4 Aprile Smarter Content Summit Roma 4 Aprile Intelligent Investigation Manager: Risparmiare contrastando efficacemente le frodi Massimiliano Carra ECM Solutions Specialist - IBM Negli U.S. le organizzazioni perdono

Dettagli

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE Marco Gallone Sella Holding Banca 28 Novembre 2006 Il Gruppo Banca Sella ed il Commercio Elettronico Dal 1996 Principal Member dei circuiti Visa e MasterCard

Dettagli

IL FURTO DI IDENTITA : IMMAGINE, ATTEGGIAMENTI E ATTESE DEI CONSUMATORI ITALIANI

IL FURTO DI IDENTITA : IMMAGINE, ATTEGGIAMENTI E ATTESE DEI CONSUMATORI ITALIANI IL FURTO DI IDENTITA : IMMAGINE, ATTEGGIAMENTI E ATTESE DEI CONSUMATORI ITALIANI A presentation by Raoul Chiesa, Senior Advisor on Cybercrime, UNICRI and Dr. Angelo Pascarella, CEO, TechnoConsumer Agenda

Dettagli

Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti

Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti 15 aprile 2015 LE FRODI ALL IVA LA LOTTA ALLE FRODI ALL IVA ESIGENZE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE AL PERSONALE DIPENDENTE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'INSUBRIA Emanato con D.R. 17 maggio 2011, n.

Dettagli

Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane

Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane Gerardo Costabile Tutela Aziendale Responsabile Sicurezza Logica Daniele Mariani Tutela Aziendale - Sicurezza Logica

Dettagli

INCONTRO DI STUDIO Sistemi di pagamento: la difesa dal furto di identità, profili normativi e i nuovi scenari tecnologici. Roma 22 maggio 2013

INCONTRO DI STUDIO Sistemi di pagamento: la difesa dal furto di identità, profili normativi e i nuovi scenari tecnologici. Roma 22 maggio 2013 Responding to Life INCONTRO DI STUDIO Sistemi di pagamento: la difesa dal furto di identità, profili normativi e i nuovi scenari tecnologici Roma 22 maggio 2013 Il Furto d identità e gli italiani: tra

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

SENATO. 6 Commissione (Finanze) 5 novembre 2008 TESTO UNIFICATO PROPOSTO DALLA RELATRICE SUI DISEGNI DI LEGGE N. 414 E N. 507

SENATO. 6 Commissione (Finanze) 5 novembre 2008 TESTO UNIFICATO PROPOSTO DALLA RELATRICE SUI DISEGNI DI LEGGE N. 414 E N. 507 SENATO 6 Commissione (Finanze) 5 novembre 2008 TESTO UNIFICATO PROPOSTO DALLA RELATRICE SUI DISEGNI DI LEGGE N. 414 E N. 507 Disposizioni di contrasto al furto d identità e in materia di prevenzione delle

Dettagli

Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia

Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia Osservatorio CRIF sui furti di identità e le frodi creditizie in Italia Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia Il numero dei casi rilevati è cresciuto del +8,3% rispetto al 2012,

Dettagli

I comportamenti illeciti nelle aziende: la prevenzione delle frodi

I comportamenti illeciti nelle aziende: la prevenzione delle frodi I comportamenti illeciti nelle aziende: la prevenzione delle frodi Antonio La Mattina Prevenire le frodi a danno dell azienda: il Fraud Risk Assessment Roma, 31 gennaio 2013 Fraud Management: ambiti di

Dettagli

Esperienze di soluzioni per la fraud detection in ambiente assicurativo

Esperienze di soluzioni per la fraud detection in ambiente assicurativo Esperienze di soluzioni per la fraud detection in ambiente assicurativo Nicola Pavanelli, Raffaello Giuliani Convegno AIEA, Orvieto, 20 giugno 2003 n.pavanelli@crifgroup.com r.giuliani@crifgroup.com CACHE

Dettagli

Università della Tuscia

Università della Tuscia Università della Tuscia Conservazione dei Beni Culturali Il primo esempio italiano di procedura con documentazione esclusivamente elettronica: il caso del nuovo Registro delle Imprese Anno accademico 2005-2006

Dettagli

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano La convenzione ABI Polizia di Stato per la costruzione di una piattaforma tecnologica per lo scambio reciproco di alert Romano

Dettagli

Newsletter: CARTE DI CREDITO

Newsletter: CARTE DI CREDITO Newsletter: CARTE DI CREDITO I pagamenti on-line: cosa bisogna sapere e come ci si deve tutelare. a cura della Dott.ssa Valentina Saccomanno in collaborazione con 1 Negli ultimi anni l ambito dell e- commerce

Dettagli

Aggiornamento: 3 Febbraio 2012. Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente.

Aggiornamento: 3 Febbraio 2012. Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente. Aggiornamento: 3 Febbraio 2012 Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente. ASSISTENZA PARTNER Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 215/20.12.2012 In vigore dal 1 febbraio 2013

Dettagli

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014 BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie Milano, 27 maggio 2014 Agenda L organizzazione di BNL S.p.A. in tema di frodi La frode per BNL: definizione Qualche numero sulle frodi identitarie I controlli

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA, IN UN TESTO UNIFICATO, DAL SENATO DELLA REPUBBLICA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA, IN UN TESTO UNIFICATO, DAL SENATO DELLA REPUBBLICA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2699 PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA, IN UN TESTO UNIFICATO, DAL SENATO DELLA REPUBBLICA il 16 settembre 2009 (v. stampati Senato nn. 414-507)

Dettagli

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo Scheda Il CRM per la Gestione del Marketing Nelle aziende l attività di Marketing è considerata sempre più importante poiché il mercato diventa sempre più competitivo e le aziende necessitano di ottimizzare

Dettagli

710200 MULTICARD ROUTEX

710200 MULTICARD ROUTEX MULTICARD ROUTEX: MULTICARD ROUTEX è la Carta di pagamento Europea del Gruppo Eni. ROUTEX è il circuito di accettazione internazionale formato dalle quattro Compagnie petrolifere Eni, BP, OMV e Statoil,

Dettagli

Servizio abbonamento TIM - Proposta di Attivazione

Servizio abbonamento TIM - Proposta di Attivazione Servizio abbonamento TIM - Proposta di Attivazione OFFERTA: TUTTO COMPRESO INTERNET Data e ora: Progressivo operazione : Codice Punto Vendita: Con * sono indicati i dati obbligatori PERSONA FISICA O DITTA

Dettagli

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Banche e Sicurezza 2015 4 giugno 2015 Evoluzione delle frodi in ambito monetica 1980

Dettagli

Servizio ricaricabile TIM - Proposta di Attivazione

Servizio ricaricabile TIM - Proposta di Attivazione Servizio ricaricabile TIM - Proposta di Attivazione OFFERTA: TUTTO COMPRESO INTERNET Data e ora: Progressivo operazione : Codice Punto Vendita: Con * sono indicati i dati obbligatori PERSONA FISICA O DITTA

Dettagli

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento Carte di Pagamento SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI La soluzione per pagamenti elettronici sicuri in conformità alla Legge n.166/05 e al Decreto Attuativo n.112/07 SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI

Dettagli

Misurabilità e riscontri pratici nella gestione dei documenti necessari al processo di delibera mutui. Roma - 24/11/2010 Stefano Magnolfi

Misurabilità e riscontri pratici nella gestione dei documenti necessari al processo di delibera mutui. Roma - 24/11/2010 Stefano Magnolfi Misurabilità e riscontri pratici nella gestione dei documenti necessari al processo di delibera mutui Agenda Rischio di credito e rischio operativo Controllo del reddito nel processo di erogazione mutuo

Dettagli

Diventare Operatore Mobile VirtualeReseller Telco

Diventare Operatore Mobile VirtualeReseller Telco Diventare Operatore Mobile VirtualeReseller Telco Telogic è una società Italiana specializzata nelle telefonia mobile Con Telogic chiunque può diventare Operatore Mobile Virtuale Con l acquisizione di

Dettagli

Prevenzione del furto di identità, delle frodi nel credito al consumo, nei pagamenti dilazionati o differiti e nel comparto assicurativo

Prevenzione del furto di identità, delle frodi nel credito al consumo, nei pagamenti dilazionati o differiti e nel comparto assicurativo Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento - UCAMP Prevenzione del furto di identità, delle frodi nel credito al consumo, nei pagamenti

Dettagli

IDENTITÀ E FRODI IN INTERNET PHISHING, PHARMING E I MODI PER DIFENDERSI. R.Remoli

IDENTITÀ E FRODI IN INTERNET PHISHING, PHARMING E I MODI PER DIFENDERSI. R.Remoli - IDENTITÀ E FRODI I RISCHI CONNESSI AL FURTO DI IDENTITÀ IN INTERNET PHISHING, PHARMING E I MODI PER DIFENDERSI R.Remoli Di cosa parleremo Il furto d identità: caratteristiche e rischi concreti. Cos è

Dettagli

Proposta di Cessione del Contratto Mobile

Proposta di Cessione del Contratto Mobile di nascita / / Documento d Identità di rilascio / / Numero Naz. del Titolare della carta Coordinate bancarie/postali IBAN del conto corrente da addebitare : Dati del Sottoscrittore del modulo Intestatario

Dettagli

Addendum Italiano Executive summary

Addendum Italiano Executive summary PwC s 2014 Global Economic Crime Survey Addendum Italiano Executive summary febbraio 2014 Executive Summary The highlights La diffusione del fenomeno delle frodi economico finanziarie in Italia Dall edizione

Dettagli

Proposta di Cessione del Contratto Mobile

Proposta di Cessione del Contratto Mobile di nascita / / Documento d Identità di rilascio / / Numero Naz. Forma Giuridica Luogo e del Titolare della carta Località Luogo e del Sottoscrittore del modulo/debitore Il Cedente ORIGINALE PER WIND di

Dettagli

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Marco Tempra Campione d Italia, 18 giugno 2012 Banca Popolare di Sondrio Fondata nel

Dettagli

Direttiva del servizio di telefonia mobile e di supporto alle comunicazioni in mobilità

Direttiva del servizio di telefonia mobile e di supporto alle comunicazioni in mobilità IL DIRETTORE GENERALE Davide Bergamini Direttiva del servizio di telefonia mobile e di supporto alle comunicazioni in mobilità Art. 1 Caratteristiche del Servizio e finalità 1. il Servizio di telefonia

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Modulo di Subentro

Istruzioni per la compilazione del Modulo di Subentro Istruzioni per la compilazione del Modulo di Subentro Gentile Cliente, prima della compilazione del modulo, la preghiamo di prendere visione dei punti sotto indicati al fine di eseguire la sua richiesta

Dettagli

Proposta di Cessione del Contratto Mobile

Proposta di Cessione del Contratto Mobile di nascita / / Documento d Identità di rilascio / / Numero Naz. Luogo e del Titolare della carta Località Luogo e del Sottoscrittore del modulo/debitore Il Cedente, ai sensi e per gli effetti degli artt.

Dettagli

CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI IN DANNO DEI SISTEMI E SERVIZI DI HOME BANKING E MONETICA DI BANCA POPOLARE DI MILANO

CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI IN DANNO DEI SISTEMI E SERVIZI DI HOME BANKING E MONETICA DI BANCA POPOLARE DI MILANO CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI IN DANNO DEI SISTEMI E SERVIZI DI HOME BANKING E MONETICA DI BANCA POPOLARE DI MILANO Il Ministero dell Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza,

Dettagli

Tabaccai dal contante al contactless. Nuovi scenari. Roma, 28 maggio 2012

Tabaccai dal contante al contactless. Nuovi scenari. Roma, 28 maggio 2012 Tabaccai dal contante al contactless Nuovi scenari Roma, 28 maggio 2012 1/2 L impresa tabaccheria, un po di numeri* In Italia sono attive 56.000 tabaccherie, presenti ovunque, nelle grandi città come nei

Dettagli

Retail Store Audit. Milano, 21 novembre 2012

Retail Store Audit. Milano, 21 novembre 2012 . Milano, 21 novembre 2012 Agenda Presentazione risultati Survey Modalità operative e leading practices Tavola Rotonda Presentazione risultati Survey. - 2 - La Survey Obiettivo: La ricerca condotta da

Dettagli

METODA FINANCE GESCO. Gestione Controlli Interni Modulo. Controlli Rete di Vendita. La piattaforma per i Furti d Identità

METODA FINANCE GESCO. Gestione Controlli Interni Modulo. Controlli Rete di Vendita. La piattaforma per i Furti d Identità METODA GESCO FINANCE Gestione Controlli Interni Modulo Controlli Rete di Vendita La piattaforma per i Furti d Identità (La piattaforma per la gestione dei Furti di identità e la Fraud Examination) gennaio

Dettagli

Regolamento. Regolamento operazione a premio. Fidelity Farmacia Castelcucco 2015. Farmacia Castelcucco 24/03/2015. Regolamento nr.

Regolamento. Regolamento operazione a premio. Fidelity Farmacia Castelcucco 2015. Farmacia Castelcucco 24/03/2015. Regolamento nr. Regolamento Regolamento operazione a premio Farmacia Castelcucco Fidelity Farmacia Castelcucco 2015 24/03/2015 Fidelity Farmacia Castelcucco 2015 24/03/2015 Pag. 1 / 7 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO DENOMINATA

Dettagli

LE FRODI SUI SERVIZI A SOVRAPPREZZO

LE FRODI SUI SERVIZI A SOVRAPPREZZO Frodi in Internet: quali difese per il cittadino Smau 3 Ottobre 2003 LE FRODI SUI SERVIZI A SOVRAPPREZZO 1 1 I SERVIZI DI INFORMAZIONE Il crescente sviluppo del mercato dei servizi di informazione, frutto

Dettagli

Proposte ed esperienze di CartaSi

Proposte ed esperienze di CartaSi Carte di pagamento, un modello cooperativo per la prevenzione della frode. Proposte ed esperienze di CartaSi Andrea Giacomelli Convegno Carte 2006 Roma, 27 novembre 2006 Contenuti I fattori di rischio

Dettagli

COMUNE DI CITTÀ DI CASTELLO

COMUNE DI CITTÀ DI CASTELLO COMUNE DI CITTÀ DI CASTELLO Provincia di Perugia REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE UTENZE SIM E DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE DI PROPRIETÀ COMUNALE Approvato con atto di G.C. n 415

Dettagli

La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy

La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy A cura del Dott.: Giuseppe Mantese g.mantese@onlineconsulenza.com Quadro normativo Il 1 gennaio 2004 è entrato

Dettagli

Regolamento Promozione

Regolamento Promozione Regolamento Promozione Fidelity Europa 2016-2017 26/02/2016 Fidelity Europa 2016-2017 26/02/2016 Pag. 1 / 5 REGOLAMENTO PROMOZIONE Fidelity Europa 2016-2017 PROMOTORE Farmacia Europa Via Palermo, 11/D

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA PROMOZIONALE UNIEURO CLUB 2015

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA PROMOZIONALE UNIEURO CLUB 2015 TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA PROMOZIONALE UNIEURO CLUB 2015 Con i presenti Termini e Condizioni (di seguito T&C ) si definiscono le modalità di adesione all iniziativa promozionale (di

Dettagli

Le transazioni per canale

Le transazioni per canale DIREZIONE V: Prevenzione dell Utilizzo del Sistema Finanziario per Fini Illegali UCAMP: Ufficio Centrale Antifrode Mezzi di Pagamento Frauds: some facts Newsletter n 0 - Marzo 2012 In questo numero: Frodi

Dettagli

Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi

Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi ATTIVITA DI RICERCA 2013 2014 Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI Le frodi nel settore assicurativo rappresentano un fenomeno che sta assumendo

Dettagli

Previeni le frodi nel tuo e-shop

Previeni le frodi nel tuo e-shop Previeni le frodi nel tuo e-shop Indice Previeni le frodi nel tuo negozio online 3 Il più completo sistema di controlli di rischio 3 Come funziona il sistema antifrode? 4 I profili di rischio 4 Alcuni

Dettagli

BANKPASS Mobile: la soluzione per i micropagamenti via cellulare

BANKPASS Mobile: la soluzione per i micropagamenti via cellulare BANKPASS Mobile: la soluzione per i micropagamenti via cellulare Ing. Giorgio Porazzi Responsabile Corporate Development SI Holding Gruppo CartaSi Roma, 16 novembre 2004 Le attività on line delle banche

Dettagli

La Giornata della Sicurezza 2014

La Giornata della Sicurezza 2014 La Giornata della Sicurezza 2014 Roma, 28 novembre 2014 Giovanni PIROVANO Comitato di Presidenza ABI Le declinazioni della sicurezza SICUREZZA LOGICA Furto d identità elettronica Identificazione e controllo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA ZOOING FIDELITY WEB

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA ZOOING FIDELITY WEB REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA ZOOING FIDELITY WEB La PROXIMA S.R.L., con sede legale in via Salaiola Sud, n 68 56030 La Rosa di Terricciola (PI), (di seguito denominata per brevità Proxima ) al fine di promuovere

Dettagli

POLIZIA DI STATO SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI FRODI ATTRAVERSO DIALER

POLIZIA DI STATO SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI FRODI ATTRAVERSO DIALER FRODI ATTRAVERSO DIALER 1 DIALER programmi che, una volta installati sul computer, fanno comporre al modem un numero telefonico generando una connessione remota. 2 DIALER E SERVIZI A SOVRAPREZZO 3 2003

Dettagli

Managed Security Service

Managed Security Service ANTI-PHISHING Managed Security Service Communication Valley Communication Valley S.p.A. è un Managed Service Provider specializzato nella gestione della sicurezza di reti complesse. Le soluzioni i offerte

Dettagli

epay Italia Delivering epayment solution worldwide www.agenteservizi.it

epay Italia Delivering epayment solution worldwide www.agenteservizi.it epay Italia Delivering epayment solution worldwide www.agenteservizi.it Gennaio 2015 Euronet nel mondo Fondata nel 1994, è quotata al NASDAQ dal 1997 (eeft). Attualmente è presente, con propri uffici in

Dettagli

Il contratto di fornitura

Il contratto di fornitura Il contratto Il contratto di fornitura Per avere l'energia elettrica bisogna stipulare un contratto con un fornitore che si impegna a fornirla in cambio di denaro Una volta stipulato il contratto, le parti

Dettagli

Cod. Determ: DT8P32065 (I) Pag. 1. Registro Generale n. 885 del 2013 Reg. del Settore n. 23 / 2013 CITTA' DI COSENZA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Cod. Determ: DT8P32065 (I) Pag. 1. Registro Generale n. 885 del 2013 Reg. del Settore n. 23 / 2013 CITTA' DI COSENZA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Cod. Determ: DT8P32065 (I) Pag. 1 Registro Generale n. 885 del 2013 Reg. del Settore n. 23 / 2013 CITTA' DI COSENZA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Settore 5 - INNOVAZIONE TECNOLOGICA - FONDI COMUNITARI Oggetto:

Dettagli

TECNOLOGIA E MODELLI ORGANIZZATIVI PER LA GESTIONE DEI SINISTRI. Giacomo Lovati Direttore Sinistri, Unipol Assicurazioni

TECNOLOGIA E MODELLI ORGANIZZATIVI PER LA GESTIONE DEI SINISTRI. Giacomo Lovati Direttore Sinistri, Unipol Assicurazioni TECNOLOGIA E MODELLI ORGANIZZATIVI PER LA GESTIONE DEI SINISTRI Giacomo Lovati Direttore Sinistri, Unipol Assicurazioni Milano, 21 marzo 2012 I tempi di apertura del sinistro e l impatto sulle variabili

Dettagli

Marzo 2015 205145 PROPOSTA E CONDIZIONI DI CONTRATTO ALL INCLUSIVE FISSO, MOBILE E INTERNET

Marzo 2015 205145 PROPOSTA E CONDIZIONI DI CONTRATTO ALL INCLUSIVE FISSO, MOBILE E INTERNET Marzo 2015 205145 PROPOSTA E CONDIZIONI DI CONTRATTO ALL INCLUSIVE FISSO, MOBILE E INTERNET Proposta di Contratto per i Servizi Wind Business Il Cliente, qui di seguito identificato, propone a WIND Telecomunicazioni

Dettagli

Il CRM per la Gestione del Servizio Clienti

Il CRM per la Gestione del Servizio Clienti Scheda Il CRM per la Gestione del Servizio Clienti Le Soluzioni CRM aiutano le aziende a gestire i processi di Servizio e Supporto ai Clienti. Le aziende di Servizio stanno cercando nuove modalità che

Dettagli

Attività: Indovina come ti pago. Materiale: Carte di identità degli strumenti di pagamento, scheda per l insegnante

Attività: Indovina come ti pago. Materiale: Carte di identità degli strumenti di pagamento, scheda per l insegnante Attività: Indovina come ti pago Materiale: Carte di identità degli strumenti di pagamento, scheda per l insegnante 1 BANCOMAT 1. A cosa serve? Per prelevare dagli sportelli automatici Automatic teller

Dettagli

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini WEB PRO ID - Developing web-based data collection modules to understand, prevent and combat ID related crimes and facilitate their investigation and prosecution With financial support of the Prevention

Dettagli

Giornata della trasparenza

Giornata della trasparenza Giornata della trasparenza Roma, 6 dicembre 2012 1 Corruzione Integrità dei comportamenti CONTROLLI 2 Legge 6 novembre 2012, n 190 Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO ED UTILIZZO RECARD BUSINESS

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO ED UTILIZZO RECARD BUSINESS CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO ED UTILIZZO RECARD BUSINESS Art. 1 - PREMESSE 1.1. Le presenti condizioni generali regolano esclusivamente l acquisto e l utilizzo di uno strumento a spendibilità limitata,

Dettagli

Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative. Gabriele Faggioli

Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative. Gabriele Faggioli Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative Gabriele Faggioli La Tutela dei dati personali: il D.lgs 196 del 2003 Concetti fondamentali: - Dati personali: Dati comuni

Dettagli

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab La Centrale d allarme d ABI Lab per attacchi informatici Mantenimento di un presidio

Dettagli

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre Servizio Gateway Confidi Claudio Mauro Direttore Centrale RA Computer Roma, 29 Novembre 2013 RA Computer In cifre Più di 300

Dettagli

Incidenti ed Incidenti Mancati

Incidenti ed Incidenti Mancati Incidenti ed Incidenti Mancati 1/16 MEMORIA PASSATO INTELLIGENZA PRESENTE PREVISIONE Casi storici... La sicurezza oggi FUTURO La sicurezza domani 2/16 Ciò che è accaduto in passato accadrà ancora. Ciò

Dettagli

Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici

Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici WORKSHOP LE SFIDE DELLA SICUREZZA INFORMATICA Confindustria, Cuneo, 10 Luglio 2015 Avv. Marco Cuniberti 1 QUALI RISCHI LEGALI?

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO (DECB4014)

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO (DECB4014) FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO (DECB4014) PRODOTTO ASSOCIATO AL CONTO CORRENTE PRIMOCONTO SCUOLA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento

Dettagli

Valore Professioni. UniCredit e Confprofessioni per il mondo delle libere professioni

Valore Professioni. UniCredit e Confprofessioni per il mondo delle libere professioni Valore Professioni UniCredit e Confprofessioni per il mondo delle libere professioni Global F&SME Marketing and Segments Small Business Offer Innovation Bologna, Novembre 2010 Valore Professioni è un iniziativa

Dettagli

Comune di Medicina Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA

Comune di Medicina Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA Comune di Medicina Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n.125 del 28/09/2015 1 INDICE Articolo 1 Oggetto pag. 3 Articolo

Dettagli

NOVITÀ OFFERTA MY BUSINESS RICARICABILE. INFINITI Minuti INFINITI Sms 2 GB +100MB GPRS. 400 Minuti 400 Sms 1 GB +100MB GPRS

NOVITÀ OFFERTA MY BUSINESS RICARICABILE. INFINITI Minuti INFINITI Sms 2 GB +100MB GPRS. 400 Minuti 400 Sms 1 GB +100MB GPRS NOVITÀ OFFERTA MY BUSINESS RICARICABILE La prima Sim Sciolta Business Ricaricabile Minuti Sms 1 GB Minuti Sms 2 GB 15 20 PROMO Vincolo 24 mesi FINO AL 31/5/2014 Soglie e costi mensili (IVA esclusa) NUOVA

Dettagli

COMUNE DI SAN LORENZO NUOVO Provincia di Viterbo

COMUNE DI SAN LORENZO NUOVO Provincia di Viterbo COMUNE DI SAN LORENZO NUOVO Provincia di Viterbo Cod. Fisc e Part. IVA 00238480560 - Piazza Europa 32 - Tel.0763/72681 - Fax 0763/7268221 REGOLAMENTO DELL'ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI REGOLAMENTO

Dettagli

Regolamento. Regolamento operazione a premio. Fidelity Comunali VV 2015. Farmacie Comunali di Vittorio Veneto. Regolamento nr.

Regolamento. Regolamento operazione a premio. Fidelity Comunali VV 2015. Farmacie Comunali di Vittorio Veneto. Regolamento nr. Regolamento Regolamento operazione a premio Farmacie Comunali di Vittorio Veneto Fidelity Comunali VV 2015 Fidelity Comunali VV 2015 17/09/2014 Pag. 1 / 6 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO DENOMINATA Fidelity

Dettagli

informativa per acquisto biglietti sul sito web. Egregio Signore/Gentile Signora... Data

informativa per acquisto biglietti sul sito web. Egregio Signore/Gentile Signora... Data informativa per acquisto biglietti sul sito web. Egregio Signore/Gentile Signora Data Informativa ai sensi dell articolo 13 del D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Acquisto documento di trasporto sul web anche

Dettagli

CITTA' DI BUCCHIANICO

CITTA' DI BUCCHIANICO CITTA' DI BUCCHIANICO Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E L'USO DELLE UTENZE SIM E DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE DI PROPRIETÀ COMUNALE Approvato con atto della Giunta Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE UNIVERSITÀ PER STRANIERI DANTE ALIGHIERI Reggio Calabria REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE MEDAlics Centro di Ricerca per le Relazioni

Dettagli

LA DISCIPLINA ANTIRICICLAGGIO: OBBLIGHI DEGLI INTERMEDIARI E DEI PROFESSIONISTI

LA DISCIPLINA ANTIRICICLAGGIO: OBBLIGHI DEGLI INTERMEDIARI E DEI PROFESSIONISTI LA DISCIPLINA ANTIRICICLAGGIO: OBBLIGHI DEGLI INTERMEDIARI E DEI PROFESSIONISTI Bergamo 27 novembre 2013 Centro Congressi Giovanni XXIII Il Provvedimento del 3 aprile 2013 della Banca d Italia: il monitoraggio

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE Milano, 08 maggio 2012 1 ARTICOLAZIONE DELL INTERVENTO RUOLO DELLA

Dettagli

Regolamento Promozione

Regolamento Promozione Regolamento Promozione Fidelity Farmacie Comunali Travagliato 2015-2016 28/09/2015 Fidelity Farmacie Comunali Travagliato 2015-2016 28/09/2015 Pag. 1 / 5 REGOLAMENTO PROMOZIONE Fidelity Farmacie Comunali

Dettagli

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE TUTELA AZIENDALE Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione TUTELA AZIENDALE e ad attribuire e/o confermare le seguenti responsabilità:

Dettagli

FRODI ONLINE COME DIFENDERSI

FRODI ONLINE COME DIFENDERSI FRODI ONLINE COME DIFENDERSI Cause Smarrimento di documenti, estratti conto, ecc. Invio dati, dovuto al phishing, di accesso al conto corrente o della carta di credito Adesione a contratti online senza

Dettagli

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa della prevenzione e repressione di tutti i reati commessi per il

Dettagli

Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic

Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic Art. 1) Definizioni Ambito di applicazione delle Condizioni Generali 1.1 Si intende per: - Cliente: il soggetto intestatario del numero di telefono per il

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA FEDELTA MAX GROUP

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA FEDELTA MAX GROUP REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA FEDELTA MAX GROUP La MAX FACTORY S.R.L., con sede legale in via della Pergola, n 46 23900 Lecco, (di seguito denominata per brevità Max Factory ) al fine di promuovere la vendita

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY. Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003

INFORMATIVA PRIVACY. Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003 INFORMATIVA PRIVACY Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003 1. Premessa Ai sensi della normativa in materia di protezione dei dati personali, Microcredito

Dettagli

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici Il /la sottoscritt Sesso [ ] M [ ] F consapevole delle responsabilità e delle pene previste dall articolo

Dettagli

BENCHMARK OFFERTA BUSINESS CANALE PUSH. Data 02.04.2014 BU Consumer & SME/ Marketing Consumer & SME

BENCHMARK OFFERTA BUSINESS CANALE PUSH. Data 02.04.2014 BU Consumer & SME/ Marketing Consumer & SME BENCHMARK OFFERTA BUSINESS CANALE PUSH Data 02.04.2014 BU Consumer & SME/ Marketing Consumer & SME INDICE Benchmark Offerta Mobile Benchmark Offerta Fisso e ADSL Benchmark Offerte Integrate Super Data

Dettagli

Regolamento Promozione

Regolamento Promozione Regolamento Promozione Fidelity San Marco 2015-2016 28/09/2015 Fidelity San Marco 2015-2016 28/09/2015 Pag. 1 / 5 REGOLAMENTO PROMOZIONE Fidelity San Marco 2015-2016 PROMOTORE Farmacia San Marco del Dr.

Dettagli