L evoluzione dei modelli distributivi nell era digitale Il modello multicanale comportamentale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L evoluzione dei modelli distributivi nell era digitale Il modello multicanale comportamentale"

Transcript

1 L evoluzione dei modelli distributivi nell era digitale Il modello multicanale comportamentale DIMENSIONE CLIENTE 2011 Roma, 15 Aprile

2 Agenda L evoluzione della Clientela e dei suoi bisogni I fattori scatenanti l evoluzione della distribuzione Il modello distributivo che verrà 2

3 La Clientela è sempre più esigente con un idea precisa di ciò che vuole Vorrei che la mia banca fosse più proattiva Vorrei che la mia banca mi aiutasse ad aumentare il mio portafoglio Vorrei che la mia banca mi rendesse la vita più facile Vorrei che la mia banca non mi trattasse come un numero Vorrei che la mia banca mi tenesse presente ora e sempre Vorrei che la mia banca facesse di più per la comunità Vorrei che la mia banca non cercasse continuamente di vendermi un mutuo Vorrei che quelli della mia banca ci fossero quando ho bisogno di loro. Non che mi cercassero solo quando sono loro ad avere bisogno di me 3

4 La Generazione Y rappresenta un area di sviluppo cruciale per la banca Ciclo di vita del valore del Cliente Educazione Primo impiego Matrimonio - Acquisto casa Allontanamento figli da casa Pensionamento VALORE DEL CLIENTE AREE DI SVILUPPO CHIAVE Valore potenziale del Cliente Valore attuale del Cliente ETÀ DEL CLIENTE Conto/ Libretto di deposito Legenda Fonte: Elaborazioni Capgemini Consulting Conto corrente Carte di pagamento Credito al consumo Mutuo Assicurazione sulla vita Piano sui risparmi Piano pensionistico Gestione risparmi Piano pensionistico Gestione risparmi Passaggio generazionale Baby boomers GenerazioneX GenerazioneY 4

5 Il modello Multicanale evidenzia le contraddizioni sulle filiali Pro La filiale mette in mostra il marchio È una presenza fisica necessaria e rassicurante per il Cliente È fondamentale per l acquisizione della Clientela e per la vendita di prodotti di valore elevato La copertura territoriale della filiale incrementa la percezione di robustezza della banca La filiale è costosa Contro La vendita di prodotti a distanza sta crescendo I consulenti di filiale devono essere sostenuti da esperti costosi per far fronte alla preparazione dei Clienti La frequentazione della filiale sta diminuendo La filiale deve adattarsi ai cambiamenti socio demografici Occorre sviluppare le sinergie anche operando in un mercato locale 5

6 La pressione finanziaria e le dinamiche di mercato spingono all evoluzione del modello distributivo Pressione finanziaria I costi di distribuzione rappresentano più del 40% dei costi di una banca retail La distribuzione multicanale è supportata da pesanti investimenti con un ritorno a lungo termine I costi di ristrutturazione di una filiale variano da 0,25 ad 1 milione di euro Dinamiche di mercato La Clientela mostra sempre nuove esigenze e ricerca risposte innovative Le evoluzioni demografiche comportano modifiche alla copertura della rete Aumenta la concentrazione competitiva con una focalizzazione sui mercati domestici dei big player Un opportunità unica per ripensare il modello distributivo e la sua performance finanziaria Fonte: Analisi di Capgemini Consulting su una seleizone di banche. I costi di distribuzione comprendono i costi HR e degli immobili. Sono esclusi i costi IT 6

7 Serve una nuova visione della filiale e dei modelli distributivi in un mondo che continua a cambiare 7

8 I fattori scatenanti l evoluzione della distribuzione Dinamichesociali ed evoluzioni demografiche Rivoluzione dell approccioconsulenziale Trasformazionedigitale & Digital Marketing Tecnologieguidate dall esperienzadell utilizzatore 8

9 Dinamichesociali ed evoluzioni demografiche Rivoluzione dell approccio consulenziale Trasformazionedigitale & Digital Marketing Tecnologieguidate dall esperienzadell utilizzatore 9

10 I sociologi hanno analizzato l evoluzione del retail per comprenderne le radici e proporre principi guida Quali sono i trend sociologiciche spiegano le evoluzioni dei mercati? Mercati locali Quali sono i principali motivi sociologici che impediscono ai retailers di rinforzare le loro proposte di mercato? Mercati di massa Mercati segmentati Mercati di nicchia (iper segmentazione) Nota: Marketing Visocisty Ability to stick to evolving consumers needs, desire (Demuth, 1997) Fonte: Evolution of occidental markets (Davis, 1988 ; Badot et Cova, 2009) Mercati personalizzati seriali (individualisti e tribali) 10

11 La postmodernità spiega il cambiamento dei consumi DAL MODERNO AL POSTMODERNO Sistemi astratti (razionalismo / uniformismo) MODERNO Esperti (contratto sociale) Determinismo (orientato al futuro) Esperienze concrete (bussola del sentire / relativismo) POST MODERNO Io / Noi (individualisti/ tribali) Presentismo (immediato / nostalgico) Fonti: Dr Olivier Badot, ESCP Europe, Université de Caen, Ottawa University 11

12 Le parole chiave del mondo retail per la nuova società Pleasure Free Emotion centric RichArt (cioccolata di lusso venduta in stores e confezioni simili a giollerie) Proximity Esempi di iniziative di marketing mediante bluetooth e digital signage (High School Musical 2 e H&M) Foursquare: Condivisione delle esperienze di consumo tra una rete di amici (disponibile su web e mobile) Me myself and my tribes Ubiquity Comunicazione su Facebook del Brand Ferrero (1 pagina Facebook dedicata ad ogni prodotto) Contest per il nuovo brand dell Olio Carli Social Link 12

13 Dinamichesociali ed evoluzioni demografiche Rivoluzione dell approccio consulenziale Trasformazionedigitale & Digital Marketing Tecnologieguidate dall esperienzadell utilizzatore 13

14 Nuove dinamiche di acquisto guidate da nuovi comportamenti I Clienti sono sommersi da un gran numero di offerte I Clienti sono più esigenti Il prezzo è un fattore la cui importanza è variabile I Clienti ricercano prodotti e servizi su misura La trasparenza e i valori etici delle aziende sono diventati criteri di valutazione La disponibilità di accesso alle informazioni e la condivisione delle esperienze ha innalzato la consapevolezza su prodotti e servizi I Clienti sono più opportunisti, più volatili e con comportamenti sempre più difficili da prevedere Questi comportamenti della Clientela superano la segmentazione tradizionale 14

15 I Clienti non hanno le stesse esigenze rispetto alla consulenza, indipendentemente dal segmento a cui appartengono Differenti esigenze della Clientela richiedono differenti soluzioni Gestione in delega Valore Potenziale del Cliente Basso Alto Mancanza di interesse nell amministrazione del proprio conto Fiducia totalenel consulente Scarsa interazione con il consulente VALORE Gestione basata sulla consulenza Dipendenza dal consulente Desiderio di sviluppare una stretta relazione con il consulente Elevata aspettativa sulla qualità della consulenza Gestione in autonomia Desiderio di amministrare in autonomia i propri conti Buone nozioni finanziarie Scarsa interazione con il consulente Servizi di consulenza potenziati Filiale multicanale Filiale digitale Servizi bancari a basso costo Minore Share of wallet Maggiore 15

16 Per soddisfare le esigenze della Clientela orientata alla consulenza, i Best in Class riducono lo scostamento con l esperienza di consumo che il Cliente rileva in altri mercati Percezionedella Clientela I Clienti percepiscono i propri consulenti come dei venditori, pagati a provvigione, per i prodotti e servizi che vendono I Clienti notano che è la norma che il consulente non sia mai la stessa persona I Clienti pensano che i consulenti non comprendano a fondo le loro necessità I Clienti sono difficili da raggiungere poiché considerano che l offerta della banca non soddisfi le loro aspettative di prodotti e servizi di elevato valore Banco Espirito Santo ha lanciato un servizio di remote relationship manager per la Clientela Affluent che ha difficoltà a recarsi in filiale (previsti 650 Clienti in portafoglio e assegnazione 1 Cliente 1 gestore della relazione) Royal Bank of Scotland ha lanciato una community che serve la Clientela small business con relationship manager online BBVA Tu Cuentas è un servizio di pianificazione finanziaria (Personal Financial Management Tool) che consente di monitorare spese ed investimenti; tramite il servizio è possibile richiedere l assistenza finanziaria di un consulente 16

17 Il consulente di banca dovrebbe diventare il fulcro di un nuovo modello basato sulla consulenza Linee guida per implementare un modello basato sulla consulenza CLIENTE CONSULENTE Limitare il turn over dei consulenti Adeguare il sistema premiante Formare i consulenti coerentemente con il loro nuovo ruolo Sviluppare il network della consulenza Rendere il consulente la cuspide di una rete di esperti Fornire alla Clientela il consiglio più preciso e specifico possibile Sviluppare la dimensione multicanale per il consulente Dedicare alcuni consulenti ai Clienti target del modello basato sulla consulenza RETE DI ESPERTI CONSULENTE 17

18 e le filiali devono diventare attraenti per la Clientela Interazione fisica Definire il processo di accoglienza del Cliente Assicurare la disponibilità del personale Organizzare la formazione e la valutazione delle conoscenze del personale Processo di vendita Acquisto semplice e chiaro Trasparenza dei prezzi Offerte competitive Segnalazione di offerte speciali Far sentire il Cliente unico gamma di prodotti adatti a lui Simulazioni e informazioni La Customer Experience nel retail banking Customer retention Assicurare un controllo post vendita Garantire un adeguato servizio post vendita Prevedere future opportunità di contatto Esperienza dei sensi Far sentire il Cliente a suo agio Luci e temperatura Colori rilassanti Arredamento confortevole Design & architettura Aree dedicate Accesso alle tecnologie Es.: ING Direct Café a Chicago Es: Filiale Barclays in Picadilly Circus, Londra 18

19 Dinamiche sociali ed evoluzioni demografiche Rivoluzione dell approccio consulenziale Trasformazione digitale & Digital Marketing Tecnologie guidate dall esperienza dell utilizzatore 19

20 Lo scenario digitale è cambiato Maturità delle infrastrutture tecnologiche e degli utilizzatori d internet in Italia 35,5 milioni di potenziali utilizzatori internet da PC in Italia 50 milioni di utenti mobile 11 milioni di utilizzatori di internet da mobile (+31% vs 2009) 12 milioni di navigatori al giorno (1 ora e 26 minuti la media di collegamento al giorno) 2,8 milioni di utenti social media da mobile (nel % rispetto al 2009) 7,2 milioni di italiani partecipano attivamente a discussioni online su blog, forum, comunità online Per il 44% degli italiani internet è il mezzo migliore per trovare informazioni utili per gli acquisti Fonte: School of Management Politecnico di Milano, Osservatorio Mobile Marketing 2010, Osservatorio Multicanalità

21 e le banche devono adeguarsi Modello di maturità digitale -Capgemini Consulting Benefici Canale internet Multicanale Modello Presenza Modello e-business Modello Digitale integrato Il digitale costituisce il cuore della relazione con il Cliente e della strategia della banca Rinforzo delle capacità esecutive e integrazione pervasiva delle capacità digitali all interno della banca Le tecnologie digitali sono utilizzate nell attività quotidiana della banca Importante creazione di valore a beneficio di tutte le attività della banca Strategia digitale chiara e coerente con la strategia globale della banca Integrazione della organizzazione digitale e interazione con il resto dell organizzazione Crescente creazione di valore sullo sviluppo delle vendite e/o nello sviluppo della relazione con la Clientela Risposta a questioni di marketing e comunicazione Le attività ad hoc sono gestite separatamente ed in maniera eterogenea all interno dell organizzazione Creazione di valore limitata e mancata comprensione da parte del personale Tempo 21

22 Le aziende di altri settori hanno avuto successo portando avanti la trasformazione digitale Brand equity Sturbucks Drink Builder è un applicazion e iphoneche consente di creare una bevanda giocando con tutte le varianti offerte Customer Service Apple sviluppa costanteme nte il proprio sito web per ottimizzare il customer service Innovation Brand Equity Customer Service Digital Marketing Innovation Transactions Customer Insight Nivea ha lanciato un nuovo deodorante chiamato "Invisiblefor Black& White a seguito di una fase di ascolto dei Consumatori partecipanti alla community online Transactions Customer insight Pepsi ha lanciato un applicazion e per iphone che consente di localizzare i punti vendita in cui è presente Adidas utilizza una community su Facebook per individuare le principali caratteristiche dei propri Clienti 22

23 L applicazione Pepsi Loot aumenta la fidelizzazione dei Clienti mediante la segnalazione di promozioni sul territorio Un applicazione location based per migliorare la loyalty ed incrementare le transazioni L applicazione iphone sviluppata da Pepsi permette di localizzare i PopSpot(punti vendita) che consentono di accumulare punti (Loot) Gli utenti possonoaccedere ad una mappa dettagliatache consentedi visualizzare i PopSpotper tipologia di cucina Ogni 3 transazioni,i consumatori guadagnano un download gratuito di un MP3 scaricabile dal Loot Pepsi Store, mentre alcuni ristorantioffronosconti dedicatiai Clienti Pepsi Loot (ad es. Pepsi gratuita con l acquisto di un antipasto) 23

24 e le banche dovrebbero iniziare, valutando l impatto sulla filiale delle differenti aree di trasformazione digitale 2 Mobile Banking Nel 2013 nel mondo ci saranno più utilizzatori di internet da telefono cellulare (1.82 billion) piuttosto che postazione fissa(1.78 billion) Tecnologie specifiche per sviluppare la relazione con il Cliente (localizzazione, ) 1 Social Media e Community 830 milioni di utilizzatori al mondo Dovunque per comunicare, per vendere, per sviluppare la relazione con il Cliente, per assumere... 4 Nuovi modelli di business Alleanze e partnership tra concorrenti Nuovi business e nuovi concorrenti nella value chain il Brand, un nuovo mezzo di comunicazione 3 Nuovi ecosistemi digitali Cannibalizzazione dell uso di internet da PC Emergere di nuovi utilizzi della tecnologia Nuove esperienze 24

25 Il Digital Marketing: Best Practices nel settore Financial Services (1/2) 1 2 Social Media e Community La banca statunitense Wells Fargo è presente sulla maggior parte dei Social Media (Facebook, Youtube, Twitter) Attraverso gli strumenti forniti, tra cui anche Podcaste RSS Feed, i Clienti possono fornire un feedback, essere informati e interagire con il personale della banca Tra le iniziative più rilevanti si segnalano I blog Student Loan Blog e Business Banking Blog Wells Fargo è stata una delle prime istituzioni finanziarie a proporre uno spazio su SecondLife, sviluppando la StageCoachIsland (presente anche su MySpace una community dedicata) Mobile Banking Il servizio di mobile banking di Bank ofamerica è stato uno tra i primi lanciati sul mercato USA ed è tra i più estesi per numerosità di tecnologie supportate (es. Mobile Banking per cellulari che supportano Android) I servizi disponibili sono: verifica del saldo disponibile, pagamento bollette e utenze, pagamento bonifici, localizzazione ATM 25

26 Il Digital Marketing: Best Practices nel settore Financial Services (2/2) 3 4 Nuovi ecosistemi digitali La banca danese JyskeBank utilizza il Digital Signage per illustrare la propria gamma di offerta alla Clientela in Filiale; presso le filiali sono presenti degli schermi touchscreen che interagiscono attraverso l attivazione di un codice a barre legato ad una Product Box, contenente il depliant e i documenti necessari alla sottoscrizione del prodotto Il Digital Signage viene adoperato anche nella fase di consulenza, all interno delle conferenceroom dedicate, dove gli addetti commerciali possono presentare i prodotti della Banca Nuovi Modelli di business La banca indiana ICICI ha realizzato un accordo di partnership con Vodafone per sviluppare la sua strategia di acquisizione verso il target degli Unbanked /Underbanked : i servizi offerti a questa tipologia di Clientela riguardano principalmente i micropagamentimediante cellulare ICICI Prudential ha sviluppato la propria leadership nel mercato assicurativo danni, con particolare riferimento alle polizze sanitarie, costruendo un network di relazioni nell ambito delle aziende operanti nei mercati salute e benessere (ad es. società farmaceutiche, sport club ) e offrendo tali servizi alla Clientela assicurata (es. diabetici) Note: Jyske bank è la seconda banca commerciale della Danimarca, con 116 filiali in tutto il paese 26

27 Dinamichesociali ed evoluzioni demografiche Rivoluzione dell approccio consulenziale Trasformazionedigitale & Digital Marketing Tecnologie guidate dall esperienza dell utilizzatore 27

28 La rivoluzione sull interfaccia dell utilizzatore è già in atto Riconoscimento vocale e semantico Tecnologia matura in contesti chiusi (ricerca in un menu o in una lista ) Oggi: un riconoscimento aperto ha bisogno di un intervento manuale Domani: niente più tastiere, conference call con traduzione simultanea Touch Combinazione di mezzi di comunicazione Interfaccia con Controllo a distanza Riconoscimento grafico 28

29 Le nuove tecnologie supportano un approccio di marketing mirato Servizi e prodotti su misura Ogni Cliente può avere un auto del colore che desidera a patto che sia nera Henry Ford (1908) NIKEiD è un servizio offerto da Nike, che consente di personalizzare i prodotti acquistati tramite sito internet Il servizio è disponibile anche su tecnologia mobile e in alcuni store in UK, Francia, Spagna, Germania, Cina e USA Sezione del sito internet Fiat500.com denominata Configura la tua 500, consente di personalizzare l auto (esterni, interni, tetto, cerchi, ) 29

30 Le nuove tecnologie supportano un approccio di marketing mirato (2/2) Pubblicità intelligente Negli ultimi anni Harrods ha implementato l uso del digital signage installando più di 100 display ad alta definizione L obiettivo è di coinvolgere il Cliente attraverso l utilizzo della sfera sensoriale, incrementando l awareness; ad esempio, per attrarre il senso della vista, uno schermo al plasma è stato inserito dentro una scatola a specchi per creare l'illusione ottica che i Clienti stiano guardando nove schermi anziché uno Report di valutazione della Clientela ING Direct USA utilizza un sito web dedicato (ingdirectreportcard.a-b-c.com) per misurare la soddisfazione della Clientela 30

31 Il Business sta facendo il suo ingresso nell arena dei social network per raggiungere il Cliente dove il Cliente vive Facebookha 6 anni e 400 milionidi utilizzatori nel mondo, 18 milioniin Italia Gli utenti registrati ad almenoun social network in Italia sono 21 milioni 7 ore di tempo mediospeso mensilmentesui social network dagli utenti italiani Smartypig.com (come altri siti di Pianificazione Finanziaria, es. WeSabe, Yodlee) si propone come un supporto per raggiungere determinati obiettivi di risparmio dell utente; i progressi possono essere condivisi con la propria rete di amici e parenti, che collaborano al raggiungimento dell obiettivo con le GiftCard Fondatoin Germania nel 2009, Citydeal è presentein 80 mercatiin 16 nazioni edha 5 milioni di sottoscrittorinel mondo Il modello di business si basa sul concetto di Gruppo di Acquisto: ogni giorno il portale propone delle offerte utilizzabili qualora si raggiunga un certo numero di sottoscrittori aderenti allo stesso coupon Si tratta di una strategia win-winsia per il consumatore che per il venditore, il quale, operando spesso nell ambito territoriale cittadino, riduce notevolmente i costi dell advertising rispetto ai mezzi di comunicazione tradizionali Fonte: Dati utenti da School of Management Politecnico di Milano, Osservatorio Mobile Marketing 2010, Osservatorio Multicanalità 2010 Diesel ha lanciato un sistema di Social Shopping, denominato Diesel Cam: i camerini sono dotati di uno specchio con una webcam, che consente di scattare una foto e condividerla sul profilo Facebook 31

32 L ubiquità sta diventando una realtà per i Clienti e per i consulenti Tag 2D per mostrare su display le informazioni relative al prodotto Enhanced Reality per aggiornareimessaggi pubblicitarie le informazioni per il Cliente Consulenti multicanale Mobile Simulator Cartelle Multimedia per archiviare le informazioni 32

33 Una visione della distribuzione per i prossimi anni Un modello multicanale comportamentale Una nuova missione per le filiali Il modello distributivo si adatta ai comportamenti di utilizzo dei Clienti L azione di contatto della banca si estende al nuovo universo digitale La traccia digitale del Cliente viene catturata e utilizzata Il consulente da fisico diventa multicanale La tecnologia abilita l industrializzazione di un approccio totalmente personalizzato al Cliente Più tempo e qualità del servizio di consulenza da dedicare ai Clienti target Molti servizi multicanale in più anche all interno della filiale Format e organizzazione mirati ad innalzare la Customer Experience distintiva della banca L organizzazione di rete sempre più rivolta al concetto di cluster che di singola filiale (raggruppamenti territoriali, tematici, ) 33

34 34

Bank of America Il Mobile Banking

Bank of America Il Mobile Banking Bank of America Il Mobile Banking Questa breve sintesi è solo un supporto alla comprensione del caso e non ne sostitusce la lettura. L analisi del caso avverrà venerdì 11 settembre pomeriggio (le domande

Dettagli

Eccellere con efficienza nella Customer Experience Il nuovo ruolo del Contact Center

Eccellere con efficienza nella Customer Experience Il nuovo ruolo del Contact Center Eccellere con efficienza nella Customer Experience Il nuovo ruolo del Contact Center DIMENSIONE CLIENTE 2012 Roma, 11 Aprile Copyright 2012 Capgemini. All rights reserved. Contenuto La crisi e la relazione

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 Agenda Il contesto di mercato La centralità del Pricing Come sfruttare le potenzialità

Dettagli

L'importanza di un posizionamento distintivo nell'innovazione di canale

L'importanza di un posizionamento distintivo nell'innovazione di canale L'importanza di un posizionamento distintivo nell'innovazione di canale Ruggero Benedetto Gruppo Monte dei Paschi di Siena Responsabile Multicanalità Integrata Roma, 15 Aprile ABI Dimensione Cliente 1.

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

Social Media Marketing per hotel

Social Media Marketing per hotel Social Media Marketing per hotel Agenda Il Social Media Marketing per hotel Pianificare una strategia social Facebook per strutture ricettive: consigli e suggerimenti Come promuovere un hotel su Google

Dettagli

Applicazione Mobile con Realtà Aumentata

Applicazione Mobile con Realtà Aumentata Applicazione Mobile con Realtà Aumentata 5 Sensi, società di Consulenza e Servizi, è specializzata in Marketing Digitale e Comunicazione per i Mercati Esteri, nel segmento Lusso e Premium. Innovazione

Dettagli

Costruire la relazione all interno e all esterno della filiale.

Costruire la relazione all interno e all esterno della filiale. Costruire la relazione all interno e all esterno della filiale. Un ambiente di relazione Realizzare una filiale digitale significa costruire un esperienza di relazione, coerente e misurabile, che collega

Dettagli

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa I comportamenti in evoluzione dei clienti assicurativi Milano, 11 ottobre 2012 Uno scenario complesso La grande depressione

Dettagli

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Divisione Banca dei Territori Roma, 8-9 Aprile 2014 Intesa Sanpaolo, come tutti

Dettagli

Strumenti e Linguaggi al passo con i tempi

Strumenti e Linguaggi al passo con i tempi Strumenti e Linguaggi al passo con i tempi 5 Sensi, società di Consulenza e Servizi specializzata in Mobile Marketing e Comunicazione per i Mercati Esteri, nel segmento Lusso e Premium. La Missione di

Dettagli

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Luca Molteni Elena Feltrinelli Università Bocconi Milano Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 febbraio

Dettagli

Unlocking Digital Banking opportunities. Unlocking Digital Banking opportunities

Unlocking Digital Banking opportunities. Unlocking Digital Banking opportunities 1 Il consumatore connesso: i servizi finanziari Cristina Colombo, Chief Client Officer Italy, TNS Italia Fabrizio Andreose, Account Director, TNS Italia TNS e Azienda Banca hanno stimolato il confronto

Dettagli

Teleperformance Italia

Teleperformance Italia Teleperformance Italia Customer acquisition e gestione della relazione con il Cliente Gabriele Albani 0 Roma, 13 febbraio 2007 1978-2006 Teleperformance All rights reserved Indice Il Gruppo Teleperformance

Dettagli

Il Cerchio e il Rettangolo. Come cambia la geometria dell impresa

Il Cerchio e il Rettangolo. Come cambia la geometria dell impresa Il Cerchio e il Rettangolo Come cambia la geometria dell impresa ABI Dimensione Cliente 2010 Carlo Panella Agenda Da dove partiamo... Geometria: cerchio, rettangolo e modelli di business Le esperienze

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

ATM: strategie ed innovazioni

ATM: strategie ed innovazioni ATM: strategie ed innovazioni Business e tecnologie Gli investimenti delle banche in tecnologia e nello sviluppo del canale Atm devono andare in direzione non solo dell efficienza e del cost saving, ma

Dettagli

Soluzioni. e CRM per Grandi Aziende

Soluzioni. e CRM per Grandi Aziende Soluzioni di LOYALTY e CRM per Grandi Aziende NEXUSCOM Nexuscom è un agenzia nata nel 2005 e focalizzata nella realizzazione di progetti che consentono alle aziende di entrare in contatto con i propri

Dettagli

WHITE PAPER CRM Novembre 2003

WHITE PAPER CRM Novembre 2003 WHIT E PAPER Novembre 2003 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Parlare di CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT significa parlare di come l Azienda gestisce il suo business. Se vogliamo dare una definizione di

Dettagli

Ringraziamenti dell Editore

Ringraziamenti dell Editore 00 Pratesi romane.qxp:. 23-12-2008 16:56 Pagina VII INDICE Prefazione Ringraziamenti dell Editore XVII XXI Capitolo 1 Introduzione al processo di marketing management 1 1.1 La filosofia del marketing,

Dettagli

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Direttori e Commerciali; Tutti coloro che devono gestire un gruppo

Dettagli

Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente

Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente DIMENSIONE CLIENTE Gianni Fuolega Roma, 26 Marzo 2010 Lo scenario Ingresso sul mercato di una nuova generazione di Clienti da catturare

Dettagli

La gestione del Segmento Lower Affluent

La gestione del Segmento Lower Affluent Roma, 12 Febbraio 2007 La gestione del Segmento Lower Affluent Emanuele Giustini Dir. Retail Banca Popolare Italiana GRUPPO BANCA POPOLARE ITALIANA IL PROFILO - Gruppo - - Alcuni numeri - Clienti banche:

Dettagli

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Innovazione Strategica e Organizzativa d Impresa Agenda Obiettivi di Marketing e Vendite Piano di Marketing Automation Strumenti

Dettagli

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004 Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari Giovanni Ciccone Stefania De Maria 080 5274824 Marketing Strategico Sistemi Informativi Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

Introduzione al Web Marketing e Social Networking

Introduzione al Web Marketing e Social Networking Introduzione al Web Marketing e Social Networking Relatore: Andrea Baioni www.andreabaioni.it abaioni@andreabaioni.it DEFINIZIONI E DIFFERENZE Marketing tradizionale un sistema integrato di attività, organizzato

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

Marketing Advanced Prof. Fabrizio Mosca

Marketing Advanced Prof. Fabrizio Mosca Marketing Advanced Prof. Fabrizio Mosca NUOVI MODELLI DI COMUNICAZIONE NEI SETTORI DEI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO CAMPUS DI MANAGEMENT E DI ECONOMIA Anno Accademico 2014-2015 Tutto il materiale consegnato

Dettagli

Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro. Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio.

Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro. Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio. Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio. Una realtà solida e affidabile con oltre 25 anni di esperienza. A tu per tu, personalmente.

Dettagli

Infinita: multicanalità at work

Infinita: multicanalità at work Infinita: multicanalità at work Paolo Lombardi Responsabile Servizio Infinita Banca Monte dei Paschi di Siena Workshop Osservatorio ABI Call Center Bancari Milano, 3 luglio 2009 Agenda Comportamenti del

Dettagli

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale VoipNet La soluzione per la comunicazione aziendale grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende:

Dettagli

Catalogo formativo Anno 2012-2013

Catalogo formativo Anno 2012-2013 Catalogo formativo Anno 2012-2013 www.kaleidoscomunicazione.it marketing & innovazione >> Email Marketing >> L email è ad oggi lo strumento di comunicazione più diffuso tra azienda e cliente e dunque anche

Dettagli

Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail

Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail Microsoft Dynamics CRM e le istituzioni finanziare dedicate alle famiglie banche, banche assicurazioni e sim Premessa Ogni impresa che opera nel settore

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

Progetto. Spunti per una NUOVA COMUNICAZIONE

Progetto. Spunti per una NUOVA COMUNICAZIONE Progetto Spunti per una NUOVA COMUNICAZIONE lo scenario internet e le nuove tecnologie stanno avendo un ruolo sempre più centrale e importante nella vita quotidiana di ognuno sempre più le persone sentono

Dettagli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli UNIVERSITÀ LUMSA Laurea Specialistica in Comunicazione d impresa, Marketing, New media INFORMAZIONI Materiale

Dettagli

VERY YOUNG PERSON MARKETING RELAZIONALE E FIDELIZZAZIONE NEL SEGMENTO GIOVANI

VERY YOUNG PERSON MARKETING RELAZIONALE E FIDELIZZAZIONE NEL SEGMENTO GIOVANI VERY YOUNG PERSON MARKETING RELAZIONALE E FIDELIZZAZIONE NEL SEGMENTO GIOVANI Andrea Chierici Responsabile Prodotti Retail Cariparma e Piacenza S.p.A. - Gruppo Intesa ABI CRM 2003. Strategie di valorizzazione

Dettagli

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano Facoltà di lingua e cultura italiana CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM

Dettagli

Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI

Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI Impresa 2.0 Bologna, 8 giugno 2011 Chi sono Mi occupo di marketing online dal 2000 Digital Marketing Manager freelance da aprile 2011 Blogger dal

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015 ATTIVITA DI RICERCA 2015 Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE In collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI Nel corso degli ultimi

Dettagli

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

SV SISTEMI DI SICUREZZA. Sede Legale e Uffici: Via Cortesi24020 Villa di Serio (Bergamo) Tel.+39.035.65.70.55 Fax.+39.035.66.19.

SV SISTEMI DI SICUREZZA. Sede Legale e Uffici: Via Cortesi24020 Villa di Serio (Bergamo) Tel.+39.035.65.70.55 Fax.+39.035.66.19. SV SISTEMI DI SICUREZZA 1 Sede Legale e Uffici: Via Cortesi24020 Villa di Serio (Bergamo) Tel.+39.035.65.70.55 Fax.+39.035.66.19.641 ITALIA GEOFIRE 2 INDICE 1 SCOPO 2 2 SPECIFICHE DEL PORTALE PER AZIENDE

Dettagli

Innovare il modello di servizio per la clientela Small Business

Innovare il modello di servizio per la clientela Small Business Innovare il modello di servizio per la clientela Small Business Nicola Generani Responsabile Direzione Marketing Retail - Private Convegno Dimensione Cliente 200 Roma, 26/03/200 Contenuti Overview Gruppo

Dettagli

Definizioni e Differenze

Definizioni e Differenze Introduzione al Web Marketing e Social Networking Relatore:Andrea Baioni abaioni@andreabaioni.it Definizioni e Differenze 2 Marketing tradizionale Il marketing è buon senso applicato sistematicamente (A.Galgano)

Dettagli

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA Per supportare SAVA nello sviluppo di un offerta finanziaria sempre più multicanale ed in linea con le esigenze del singolo cliente, Blue Reply ha creato

Dettagli

Indagine Internazionale ING

Indagine Internazionale ING Indagine Internazionale ING Empowerment finanziario nell era digitale: decisioni finanziarie prioritarie per il 79% degli europei. Il mobile banking è fonte di maggiore controllo sul denaro Gestire la

Dettagli

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo Funzionalità EMC Documentum per il settore assicurativo La famiglia di prodotti EMC Documentum consente alle compagnie assicurative di gestire tutti i tipi di contenuto per l intera organizzazione. Un

Dettagli

LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK. www.mycityweb.info

LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK. www.mycityweb.info LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK www.mycityweb.info Giulia si trova a Milano per un appuntamento di lavoro, le servono un paio di scarpe rosse e non sa in quale negozio trovarle. Allora decide di affidarsi

Dettagli

Conoscere il territorio: informazione ed esperienza a servizio delle strategie delle banche

Conoscere il territorio: informazione ed esperienza a servizio delle strategie delle banche Conoscere il territorio: informazione ed esperienza a servizio delle strategie delle banche Raul Mattaboni, Direttore Generale Prometeia Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 Febbraio 2007 Questo documento

Dettagli

Mobile Payment: il futuro è diventato realtà

Mobile Payment: il futuro è diventato realtà Mobile Payment: il futuro è diventato realtà Alessandro Perego Responsabile scientifico Osservatorio NFC & Mobile Payment School of Management del Politecnico di Milano Due mondi a confronto: Payment vs

Dettagli

MEETWEB FACEBOOK PROFESSIONAL DESCRIZIONE DEL SERVIZIO. Napoli, Novembre 2010 Versione 2.00.000

MEETWEB FACEBOOK PROFESSIONAL DESCRIZIONE DEL SERVIZIO. Napoli, Novembre 2010 Versione 2.00.000 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Napoli, Novembre 2010 Versione 2.00.000 INDICE 1. LA PREMESSA... 3 2. PERCHÈ IMPIEGARE FACEBOOK PER IL PROPRIO BUSINESS?... 4 3. CHE COS È MEETWEB FACEBOOK PROFESSIONAL... 6 4.

Dettagli

Ruggero Benedetto Responsabile Multicanalità Gruppo Montepaschi

Ruggero Benedetto Responsabile Multicanalità Gruppo Montepaschi Montepaschi e Paskey: Territorialità digitale territory banking and digital experience Ruggero Benedetto Responsabile Multicanalità Gruppo Montepaschi Roma, 3 4 novembre 2010 ABI Conference & Expo Carte

Dettagli

Indagine ABI sui modelli di servizio per small business e piccole imprese

Indagine ABI sui modelli di servizio per small business e piccole imprese Indagine ABI sui modelli di servizio per small business e piccole imprese La microimpresa rappresenta un segmento molto importante per le banche italiane, che organizzano e gestiscono la relazione con

Dettagli

SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali

SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali Aida Maisano Responsabile ABIFormazione FORUM HR 2015, 9 e 10 giugno 2015 Banche e Risorse Umane Le

Dettagli

La Banca "Phygital": lo sviluppo della Video-Chat Interaction a supporto dei nuovi modelli di servizio. Marco Vagnerini, Head of Self Service Banking

La Banca Phygital: lo sviluppo della Video-Chat Interaction a supporto dei nuovi modelli di servizio. Marco Vagnerini, Head of Self Service Banking La Banca "Phygital": lo sviluppo della Video-Chat Interaction a supporto dei nuovi modelli di servizio Marco Vagnerini, Head of Self Service Banking 22.05.2014 La strategia distributiva di UniCredit punta

Dettagli

La filiale Bancaria, luogo di relazione

La filiale Bancaria, luogo di relazione GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Dimensione Cliente 2009 La filiale Bancaria, luogo di relazione Agenda L evoluzione della filiale I modelli di evoluzione e le aree di relazione Le nostre esperienze Idee Cambiare:

Dettagli

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale Un gruppo compatto e professionale, un esperienza pluriennale, un approfondita conoscenza del mondo della comunicazione in tutte le sue sfaccettature,

Dettagli

Segmentazione: identificazione di gruppi omogenei di consumatori con bisogni simili. Targeting: scelta dei segmenti cui rivolgersi

Segmentazione: identificazione di gruppi omogenei di consumatori con bisogni simili. Targeting: scelta dei segmenti cui rivolgersi LA STRATEGIA DI INTERNET FASI DELLA STRATEGIA Analisi MARKETING Segmentazione: identificazione di gruppi omogenei di consumatori con bisogni simili Targeting: scelta dei segmenti cui rivolgersi Posizionamento:

Dettagli

www.simplymobile.it 2014 Auriga

www.simplymobile.it 2014 Auriga www.simplymobile.it 2014 Auriga Spa. Tutti i diritti riservati. www.aurigaspa.com Indice pag 3 4 5 5 5 6 7 8 9 9 9 10 11 12 13 1. Contesto: banche & strategia mobile 2. Proposta di campagna di comunicazione

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo Scheda Il CRM per la Gestione del Marketing Nelle aziende l attività di Marketing è considerata sempre più importante poiché il mercato diventa sempre più competitivo e le aziende necessitano di ottimizzare

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

Come utilizzare la conoscenza del cliente per incrementare la profittabilità dei servizi finanziari: le esperienze di UniCredito Italiano

Come utilizzare la conoscenza del cliente per incrementare la profittabilità dei servizi finanziari: le esperienze di UniCredito Italiano Come utilizzare la conoscenza del cliente per incrementare la profittabilità dei servizi finanziari: le esperienze di UniCredito Italiano Maurizio Perego Responsabile Comunicazione e Marketing Relazionale

Dettagli

Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio

Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio DIMENSIONE CLIENTE 2012 Roma, 11 aprile 2013 Daniela Vitolo ABI Ufficio Analisi Gestionali - Direzione Strategie e Mercati

Dettagli

Verso il concetto di banca estesa : erogazione del credito ed offerta di servizi alle PMI dopo Basilea 2

Verso il concetto di banca estesa : erogazione del credito ed offerta di servizi alle PMI dopo Basilea 2 IX Convention ABI Basilea 2 e IAS Impresa per la Crescita Roma, 29-30 Novembre Verso il concetto di banca estesa : erogazione del credito ed offerta di servizi alle PMI dopo Basilea 2 Maurizio Bai Financial

Dettagli

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali ATTIVITA DI RICERCA 2014 Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI La continua diffusione di internet e la rapida evoluzione

Dettagli

Acquisizione di nuovi clienti retail nelle banche tradizionali: i benefici economici dell internet search

Acquisizione di nuovi clienti retail nelle banche tradizionali: i benefici economici dell internet search 1 Acquisizione di nuovi clienti retail nelle banche tradizionali: i benefici economici dell internet search Executive Summary della ricerca UniversitàCattolica, Novembre 2008 2 La presente indagine è stata

Dettagli

Un analisi del Global Chief Marketing Officer nel settore bancario

Un analisi del Global Chief Marketing Officer nel settore bancario Un analisi del Global Chief Marketing Officer nel settore bancario Lo studio IBM sui Chief Marketing Officers (CMO) delle imprese bancarie, a livello globale, mostra una consapevolezza diffusa sulle sfide

Dettagli

PRESENTAZIONE Time & Mind

PRESENTAZIONE Time & Mind PRESENTAZIONE Time & Mind Febbraio 2008 Time & Mind srl C.so Svizzera, 185 10149 Torino T +39 011 19505938 www.timeandmind.com - info@timeandmind.com Ecosistemi Digitali al servizio delle aziende L agenzia

Dettagli

Luca Conti Cagliari 2012 SOCIAL MEDIA MARKETING

Luca Conti Cagliari 2012 SOCIAL MEDIA MARKETING Luca Conti Cagliari 2012 SOCIAL MEDIA MARKETING 1 Prima parte Scenario sull evoluzione dei media Il Web 2.0: dai blog ai social network Il nuovo consumatore L ascolto delle conversazioni Un nuovo servizio

Dettagli

La fidelizzazione dei diversi segmenti di clientela nei Monitoraggi dell ABI: il caso delle Donne

La fidelizzazione dei diversi segmenti di clientela nei Monitoraggi dell ABI: il caso delle Donne Roma, Palazzo Altieri 12/13 febbraio 2007 La fidelizzazione dei diversi segmenti di clientela nei Monitoraggi dell ABI: il caso delle Donne (Centro Studi e Ricerche ABI - Associazione Bancaria Italiana)

Dettagli

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO CLIC web searching people social media marketing display adv SEO search engine optimization pay per click analytics DEM Newslettering Web Performance (Pay per Lead, Pay per Sale) social media marketing

Dettagli

Questa versione del programma è da intendersi come provvisoria Seguici e commenta su #dimensionesocial

Questa versione del programma è da intendersi come provvisoria Seguici e commenta su #dimensionesocial 8.15 9.15 Registrazione dei Partecipanti, Networking e Welcome Coffee nell Area Mee(a)ting 9.15 11.15 SESSIONE PLENARIA L onda d urto del 2.0 sui clienti, il business e la cultura aziendale i nuovi paradigmi

Dettagli

FOCUS. www.wikabu.com

FOCUS. www.wikabu.com FOCUS WIKABU: l innovativa app mobile che consente agli utenti di scoprire dove acquistare i prodotti visti in pubblicità (cartacea, cartellonistica e digitale). Il servizio mira a soddisfare sia il bisogno

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT Introdurre nuove competenze e applicarle rapidamente al ruolo per ottenere risultati rapidi e tangibili sul business:

Dettagli

I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione

I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione Cristina Ziliani Osservatorio Fedeltà Università di Parma Convegno Promozioni efficaci? Il volantino: istruzioni

Dettagli

GENERARE VALORE ATTRAVERSO LA TEXT AND SENTIMENT ANALYSIS ABI - DIMENSIONE CLIENTE 10 APRILE 2015

GENERARE VALORE ATTRAVERSO LA TEXT AND SENTIMENT ANALYSIS ABI - DIMENSIONE CLIENTE 10 APRILE 2015 GENERARE VALORE ATTRAVERSO LA TEXT AND SENTIMENT ANALYSIS ABI - DIMENSIONE CLIENTE 10 APRILE 2015 1 CHI SIAMO SCS E GPF INSIEME PER MIGLIORARE LA CUSTOMER EXPERIENCE SCS Consulting nasce nel 2001 dalla

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento OBIETTIVI, STRATEGIE E TATTICHE DI MARKETING ON-LINE: L INTERNET MARKETING PLAN ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto La conoscenza del Cliente come fonte di profitto Giorgio Redemagni Responsabile CRM Convegno ABI CRM 2003 Roma, 11-12 dicembre SOMMARIO Il CRM in UniCredit Banca: la Vision Le componenti del CRM: processi,

Dettagli

Big Data e Customer Engagement

Big Data e Customer Engagement 2013 Big Data e Customer Engagement Una Ricerca di: Novembre 2013 SOMMARIO PRINCIPALI RISULTATI DELLO STUDIO 2 INTRODUZIONE 5 COSA SONO I BIG DATA 5 PERCHÉ I BIG DATA SONO DIVENTATI IMPORTANTI 6 ADOZIONE

Dettagli

Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie

Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie Obiettivi della lezione Illustrare il passaggio dall orientamento alla transazione all orientamento alla relazione nel marketing contemporaneo

Dettagli

Camp for Company. Business Model Generation La tela

Camp for Company. Business Model Generation La tela Camp for Company Business Model Generation La tela marzo 2013 Mario Farias 1 Business Model Generation Come creare un Business Model 2 Business Model Generation 3 Business Model Generation 4 I segmenti

Dettagli

L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo

L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo Giulio Finzi Segretario Generale Netcomm Perugia- 15 Dicembre 2011 La nostra missione è contribuire allo sviluppo dell

Dettagli

Aiutiamo le aziende a promuovere i propri prodotti e servizi attraverso campagne online efficaci con risultati misurabili: campagne a performance,

Aiutiamo le aziende a promuovere i propri prodotti e servizi attraverso campagne online efficaci con risultati misurabili: campagne a performance, Aiutiamo le aziende a promuovere i propri prodotti e servizi attraverso campagne online efficaci con risultati misurabili: campagne a performance, display, DEM, SEO, SEM, SMM. ALCUNI CLIENTI IN OPEN

Dettagli

Obiettivi Generali COS È

Obiettivi Generali COS È Obiettivi Generali COS È Una tecnologia attraverso la quale è possibile fare simulazioni di scenario per comprendere meglio le scelte di marketing e comunicazione. PERCHÈ La progressiva complessità di

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Alessandro Musumeci Direttore Centrale Sistemi Informativi Roma, 18 aprile 2013 Ora esiste il Web 2.0: le persone al centro. Interconnesse Informate Disintermediate

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.7 Cloud

Dettagli

Sistema. Scheda prodotto. www.vwd-italia.com

Sistema. Scheda prodotto. www.vwd-italia.com Sistema Scheda prodotto www.vwd-italia.com 1 La videocomunicazione Il sistema è la soluzione di vwd group per la videocomunicazione adatta a veicolare contenuti multimediali (testo, video, audio, animazioni,

Dettagli

Accenture Innovation Center for Broadband

Accenture Innovation Center for Broadband Accenture Innovation Center for Broadband Il nostro centro - dedicato alla convergenza e alla multicanalità nelle telecomunicazioni - ti aiuta a sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie broadband.

Dettagli

Creare valore per il cliente. A) definire il target e la combinazione prezzo/benefici migliore rispetto ai competitori

Creare valore per il cliente. A) definire il target e la combinazione prezzo/benefici migliore rispetto ai competitori Creare valore per il cliente Significa: A) definire il target e la combinazione prezzo/benefici migliore rispetto ai competitori B) Gestire tutte le funzioni in modo che creino valore E un processo strategico,

Dettagli

Modelli Evolutivi di Multicanalità per la Soddisfazione del Cliente Retail

Modelli Evolutivi di Multicanalità per la Soddisfazione del Cliente Retail Modelli Evolutivi di Multicanalità per la Soddisfazione del Cliente Retail Paolo Lombardi, Banca Monte dei Paschi di Siena Dimensione Cliente 2009: Obiettivo Fiducia. Convegno ABI sulla Relazione Banca-Cliente

Dettagli

La visione di Telesurvey si fonda su tre importanti pilastri: la qualità dei processi, la soddisfazione e la fidelizzazione del cliente.

La visione di Telesurvey si fonda su tre importanti pilastri: la qualità dei processi, la soddisfazione e la fidelizzazione del cliente. Chi siamo Telesurvey Italia lavora dal 1987 al fianco delle aziende per aiutarle e supportarle nei contatti con i propri clienti e con i prospect. Negli anni sviluppa sempre più le proprie attività divenendo

Dettagli

CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI

CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI PER IL SETTORE ASSICURATIVO OSSERVATORIO REPUTATIONAL & EMERGING RISK 1 3 CONSUMATORE IBRIDO Per un customer journey in cui si mescolano sempre più fasi offline e

Dettagli