finanza&mercato Informativa ai partecipanti Panorama mercati risparmio gestito Ai sensi del Regolamento Emittenti n /99

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "finanza&mercato Informativa ai partecipanti Panorama mercati risparmio gestito Ai sensi del Regolamento Emittenti n. 11971/99"

Transcript

1 f finanza&mercato & m risparmio gestito Fil. Milano - Registrazione Tribunale di Milano N. 581/2008 Anno VII - Una copia 0,52 n. 1 febbraio 2015 Informativa ai partecipanti Ai sensi del Regolamento Emittenti n /99 Panorama mercati Informativa ai partecipanti

2 2 - finanza&mercato - febbraio 2015 MERCATI Alla ricerca della crescita L evoluzione dei mercati finanziari è stata influenzata anche nel 2014 da fattori geopolitici, oltre che da considerazioni delle banche centrali sulla liquidità, a cui si sono aggiunti nel secondo semestre, fenomeni quali il crollo del prezzo del petrolio (- 50% in sei mesi per il Brent che è sceso sotto i 60 dollari alla fine dell'anno). Nel mese di agosto e nei primi giorni di settembre, i mercati hanno accolto favorevolmente l'impegno di Mario Draghi di allentare ulteriormente le condizioni monetarie nell'area dell'euro, mentre in autunno, gli eventi geopolitici sono tornati al centro delle preoccupazioni degli investitori (interventi militari in Iraq e in Siria) e conseguentemente nel mese di ottobre e poi di dicembre il mercato azionario ha raggiunto i livelli di massima volatilità dell anno. Mercato azionario in altalena, chiusura d anno leggermente positiva Il VIX (l indice di volatilità calcolato in base alle opzioni dell S&P500), che aveva raggiunto quasi il 22% nel mese di febbraio, ha superato il 26% nel mese di ottobre e circa il 24% nel mese di dicembre, per poi chiudere l'anno a 19,2% contro il 13,7% dell'anno precedente. Il calo del prezzo del greggio ha ovviamente pesato sui mercati dei paesi produttori di petrolio (azioni e valute) ed è uno dei motivi del calo annuale dei titoli azionari dei mercati emergenti (-4,6% l'indice MSCI Emerging dollari). Fattori geopolitici e calo del prezzo del petrolio hanno influenzato l andamento delle borse mondiali I mercati finanziari russi sono stati particolarmente colpiti da quanto accaduto, il declino del rublo (-35% in tre mesi, nonostante gli sforzi della banca centrale russa) ha riportato alla ribalta la crisi dell orso russo. I mercati europei sono invece stati influenzati dalla situazione socio-economica della Grecia, che rimane un motivo d instabilità per tutta la zona euro. Il bilancio annuale per le azioni globali è leggermente positivo, con un incremento del 2,1% dell'indice MSCI AC World in dollari. Le performance sono state molto eterogenee tra una macro-area e l'altra. I mercati statunitensi hanno beneficiato della conferma della buona salute dell'economia, dopo un primo trimestre condizionato negativamente anche dalle pessime condizioni metereologiche. L'S&P500 ha guadagnato l 11,4%, toccando nuovi massimi in diverse occasioni grazie ai risultati soddisfacenti delle società e alle molte operazioni finanziarie (fusioni e acquisizioni, IPO). Nella zona euro al contrario, crescita debole e bassa inflazione hanno pesato sugli indici limitandone l incremento (+ 1,2% per l'euro Stoxx50). La sotto-performance è aumentata negli ultimi mesi a causa delle preoccupazioni per la Russia e la Grecia. Gli indici giapponesi (+ 7,1% per il Nikkei225) hanno beneficiato dello yen più debole e di una politica economica di sostegno alle imprese. Obbligazionario: rendimenti in discesa Nel contesto descritto, il rendimento sul Bund tedesco a 10 anni è passato dall 1,93% a fine 2013 allo 0,54% (-139 bp) un anno più tardi con una discesa quasi ininterrotta (ad eccezione di un lieve rimbalzo nel mese di settembre). L ottima performance dei titoli europei è dovuta a diversi fattori. In primo luogo, la politica monetaria della BCE, con due tagli dei tassi di sconto e numerosi annunci fatti in giugno e settembre

3 3 - finanza&mercato - febbraio 2015 f & m finanza&mercato risparmio gestito In questo numero p. 2 Panorama mercati p. 5 Informativa ai partecipanti MERCATI Avvertenze: Il documento è prodotto a titolo informativo e non va considerato una consulenza finanziaria. I dati si basano su fonti ritenute affidabili ed in buona fede. Le opinioni rappresentano il parere di BNP Paribas Investment Partners SGR alla data indicata nel documento stesso e sono quindi soggette a modifiche senza preavviso. Qualsiasi decisione di investimento che venga presa in relazione all'utilizzo di informazioni ed analisi presenti nel documento è di esclusiva responsabilità del lettore, che deve considerarne i contenuti come strumenti di informazione, analisi e supporto alle decisioni. Direttore Responsabile: Enrico Donzelli Editore: BNP Paribas Investment Partners SGR SpA - Corso Italia, Milano Stampa: La Neograf, Sesto Ulteriano (MI) Grafica: AZIONI GLOBALI VS. OBBLIGAZIONI GLOBALI 10,00% 8,00% 6,00% 4,00% 2,00% 0,00% -2,00% -4,00% -6,00% 31/12/13 31/01/14 28/02/14 31/03/14 30/04/14 31/05/14 30/06/14 31/07/14 31/08/14 30/09/14 31/10/14 30/11/14 30/12/14 31/01/15 Global Governments Bonds (Obbligazioni Globali) MSCI World Free Local (Azioni Globali) Fonte: BNP Paribas Investment Partners SGR, febbraio 2015 DIFFERENZIALE RENDIMENTI TITOLI DI STATO DECENNALI ITALIA - GERMANIA 2,5 2 1,5 La politica monetaria della BCE decisiva per la discesa del rendimento del decennale tedesco da Mario Draghi, cui hanno fatto seguito commenti molto accomodanti, hanno alimentato la speranza di acquisto di titoli di Stato entro breve. In secondo luogo anche la delusione sulla crescita ed il rallentamento dell inflazione hanno orientato gli investitori verso le obbligazioni. Infine, lo status di bene rifugio del Bund è stato determinante nel far si che il rendimento del decennale tedesco scendesse sotto l'1% nel mese di agosto, in risposta alle marcate oscillazioni sul mercato azionario più influenzate dai timori relativi a quanto avveniva sui mercati finanziari russi e per la situazione politica in Grecia. 1 0,5 0 31/12/13 31/01/14 28/02/14 Spread BTP 10 anni vs Bund 10 anni Fonte BNP Paribas Investment Partners SGR, febbraio 2015 Il tergiversare del governo greco ha portato allo scioglimento del Parlamento aprendo la strada ad elezioni anticipate, elezioni che hanno visto la vittoria di un partito orientato a rinegoziare i termini degli aiuti finanziari internazionali concessi alla Grecia. Questo ravviva i timori di una nuova crisi in Europa. Il basso livello dell inflazione nell'area Euro (0,3 % in novembre) e diversi commenti 31/03/14 30/04/14 31/05/14 30/06/14 31/07/14 31/08/14 30/09/14 espressi da parte dei membri della BCE hanno alimentato le aspettative verso un allentamento monetario. Questa ipotesi è stata favorevolmente raccolta dai mercati periferici, causando un restringimento dello spread con la Germania. In un anno, i rendimenti italiani sul decennale sono scesi di 224 bps arrivando all 1,89%, mentre quelli spagnoli sono scesi di 252 bps arrivando all 1,63%. 31/10/14 30/11/14 31/12/14 31/01/15

4 4 - finanza&mercato - febbraio 2015 MERCATI Valute: la ripresa del dollaro nei confronti dell euro Fino ad aprile, la parità EUR / USD si è mossa senza una precisa direzione tra 1,34 e 1,39, tanto che il mercato dei cambi non sembrava fosse sensibile alle rassicurazioni da parte della BCE, lasciando che l Euro si apprezzasse nonostante il rischio di vedere l inflazione nella zona Euro restare a livelli molto bassi per un periodo più lungo rispetto al previsto. Sensibile calo dell Euro: rapporto EUR/USD ai minimi degli ultimi anni I commenti della BCE hanno trovato maggior riscontro a decorrere dall inizio di maggio, quando le indicazioni di Mario Draghi (tra cui il passaggio ad un tasso di deposito negativo) sarebbero state adottate il mese successivo. La differenza di politica monetaria su entrambi i lati dell'atlantico è quindi diventata logicamente la forza trainante delle variazioni dei cambi. Il differenziale di crescita tra gli Stati Uniti e la zona euro si muove nello stesso senso con un forte rimbalzo delle attività e dei sondaggi incoraggianti da un lato e, dall altro, di una crescita limitata. Infine, la ripresa dei rischi geopolitici ha contribuito a rafforzare il dollaro, tradizionalmente considerato una valuta sicura. La ripresa del dollaro nei confronti dell'euro si è accentuata all'inizio di settembre dopo che, a sorpresa, la BCE ha tagliato il tasso di sconto ed anche, poco più tardi, a seguito dell incontro del FOMC in cui la Fed ha confermato le sue intenzioni di far risalire il tasso di sconto nel La ripresa, che ha portato la parità dall 1,39 di maggio ad 1,25 ai primi di ottobre, ha perso vigore sul finire dell anno a causa di turbolenze sui mercati finanziari oltre ad un repentino ribasso. Le variazioni non sono state degne di nota fino a metà dicembre, e la parità è rimasta sull 1,24. Il cambio si è, in seguito, ulteriormente indebolito scendendo fino a 1,21, il livello più basso dal luglio 2012 a causa delle incertezze provocate dalla situazione russa (rifugio nel dollaro) e dalla crisi politica in Grecia che hanno pesato sull'euro. Secondo la BCE, le indiscrezioni sull acquisto di titoli di stato a breve termine ha, certamente, contribuito all arretramento dell'euro nei confronti del dollaro. L'euro, quindi, chiude a 1,2104 dollari, in calo del 12,1% in dodici mesi. Cosa ci aspetta nel 2015? Il nuovo anno è iniziato sulle aspettative che nel 2015 la Federal Reserve, la banca centrale statunitense, decida di avviare un nuovo ciclo di rialzo dei tassi. Un eventuale decisione in tal senso, segnerebbe la fine delle politiche monetarie non convenzionali varate negli USA dalla fine del Pertanto tra le sfide del 2015, ci saranno gli effetti del cambiamento della politica monetaria della Federal Reserve sui prezzi degli attivi finanziari. È fuor di dubbio che un inversione di rotta, decisa unilateralmente da una banca centrale potrebbe avere delle conseguenze sui prezzi degli attivi. Tuttavia le Banche Centrali sono solo uno dei numerosi fattori da considerare nell'influenza dei prezzi degli strumenti finanziari. Nel lungo periodo, infatti, le tendenze dei prezzi reali delle attività vengono determinate da fattori economici concreti e non da quelli esclusivamente monetari.

5 5 - finanza&mercato - febbraio 2015 Informativa ai partecipanti ai sensi di quanto disposto dal Regolamento Consob n /99 (Regolamento Emittenti) Variazioni delle informazioni contenute nei Prospetti intervenute nel corso del 2014 (art. 19, commi 1 e 2 del Regolamento Emittenti Consob) INFORMATIVA AI PARTECIPANTI Di seguito si segnalano gli eventi di particolare importanza che, nel corso del 2014, hanno interessato la documentazione d offerta (Prospetti, KIID e Regolamenti di gestione) dei fondi comuni d investimento mobiliare di diritto italiano rientranti nell ambito di applicazione della Direttiva 2009/65/CE istituiti e gestiti da BNP Paribas Investment Partners SGR S.p.A. 1 gennaio 2014 entrata in vigore della modifica regolamentare concernente l eliminazione della facoltà di richiedere l emissione, la conversione, il frazionamento o il raggruppamento di certificati rappresentativi delle quote al portatore, pur restando comunque consentita la conversione dei certificati da al portatore a nominativi, nonché il frazionamento e/o il raggruppamento di certificati nominativi ; 19 febbraio 2014 consueto aggiornamento annuale dei documenti d offerta (Prospetti e KIID) di ciascu, secondo modalità e termini di cui alla normativa comunitaria (Regolamento UE n. 583/2010) e secondaria (Regolamento Consob n /99) vigente; 11 aprile 2014 conclusione del processo di razionalizzazione della gamma prodotti rappresentata dai fondi comuni di diritto italiano, ultimato con la trasformazione in OICR feeder del fondo BNL Azioni Italia, il cui OICR master è, dalla stessa data, il Comparto della Sicav di diritto lussemburghese BNP Paribas L1 denominato Equity Italy; 22 aprile 2014 trasferimento della sede sociale della SGR da via Dante n Milano alla nuova sede di corso Italia n Milano, fermi restando i recapiti telefonici (centralino: / telefax: / ), il numero verde ( ) e l indirizzo Internet ( già in uso, così come specificati all interno dei documenti d offerta (Prospetto e KIID) di ogni Fondo all uopo aggiornati; 1 luglio 2014 entrata in vigore della modifiche regolamentari deliberate nel corso della riunione consiliare del 30 aprile concernenti, in particolare, la soppressione della pubblicazione a mezzo stampa del valore unitario delle quote dei Fondi e delle eventuali modifiche regolamentari, informazioni comunque reperibili sul sito Internet della SGR ( 22 luglio 2014 istituzione, da parte della Banca d Italia, del nuovo Albo delle SGR ex art. 35 del T.U.F., nel quale BNP Paribas Investment Partners SGR S.p.A. - già iscritta al n. 10 del precedente Albo delle Società di Gestione del Risparmio - risulta iscritta al n. 4 (Gestori di OICVM) ed al n. 3 (Gestori di FIA); 3 settembre 2014 trasformazione del fondo BNP Paribas Conservative Hedge da speculativo ad armonizzato rientrante nell ambito di applicazione della Direttiva n. 2009/65/CE; dalla stessa data il Fondo viene ridenominato BNP Paribas Strategy Convictions cambiando obiettivi e politica d investimento; viene semplificato il regime delle spese e modificata la frequenza di valorizzazione - da mensile a settimanale - del valore unitario della quota, contestualmente frazionato in rapporto 1:1.000; dalla sua trasformazione sino al 28 settembre 2014 il Fondo viene gestito da BNP Paribas Capital Partners, società specializzata nella gestione di questo tipo di attivi facente parte del Gruppo BNP Paribas; dal 29 settembre 2014 il Fondo viene direttamente gestito da BNP Paribas Investment Partners SGR S.p.A., mentre BNP Paribas Capital Partners dalla stessa data assume il ruolo di Advisor ; 1 dicembre 2014 entrata in vigore dei Regolamenti di gestione approvati dal Consiglio di Amministrazione della SGR il 15 ottobre 2014 contenenti, tra l altro: - i nuovi numeri di iscrizione all Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia, identificativi di BNP Paribas Investment Partners SGR S.p.A.; - il nuovo esercizio finanziario dei fondi BNL Obbligazioni Emergenti, BNL Azioni Europa Dividendo, BNL Azioni America e BNL Azioni Emergenti, reso omogeneo a quello dei rispettivi OICR master, in scadenza al 31 dicembre anziché al 28 febbraio di ciascun anno. Costi e spese sostenute dai fondi Fondi BNL Spese correnti 1 BNL Liquidità 0,40% 2 BNL Obbligazioni Globali 1,35% BNL Obbligazioni Emergenti 1,47% BNL Azioni Europa Dividendo 2,18% BNL Azioni Italia 2,26% BNL Azioni America 2,23% BNL Azioni Emergenti 2,17% BNL Assetto Comfort 1,01% BNL Assetto Dinamico 2,03% BNL Reddito Plus 1,21% BNP Paribas Strategy Convictions 3,43% 1) dato comprensivo delle spese correnti dell'oicr master 2) dato stimato in quanto l'esercizio contabile del Fondo chiude al 31 marzo di ogni anno

6 6 - finanza&mercato - febbraio 2015 Fondi BNL STATISTICHE FONDI BNL Liquidità fondo di mercato monetario Euro 4,5% 3,5% 3,0% 2,5% 1,5% 1,0% 0,5% -0,5% -1,0% 3,9 3,5 3,0 2,7 2,4 2,6 1,8 1,9 1,7 1,7 1,3 1,3 1,1 0,5 0,6 0,0 0,1-0,1-0,4-0,6 n Benchmark: 100% EONIA (Euro OverNight Index Average) Total Return Index, in Euro Il Fondo rientra nella categoria dei fondi di mercato monetario a breve termine (c.d. money market fund short term ) secondo la definizione emanata dalla BCE con proprio Regolamento (UE) n. 883/2011. Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder del fondo comune d investimento di diritto francese BNP Paribas Trésorerie (OICR Master). Pertanto, i risultati illustrati nel grafico sino al 31/12/2013 sono ottenuti in circostanze non più valide. Il benchmark è cambiato nel corso degli anni. L attuale benchmark è in vigore dal 29 novembre a) Data di inizio del collocamento delle quote 22/01/1985 c) Patrimonio netto (mln ) al 30/12/ ,024 d) Valore della quota al 30/12/2014 (in ) 22,594 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 72,17% BNL Obbligazioni Globali fondo obbligazionario altre specializzazioni 16,0% ,0% 6,0% - - 4,7 3,2-0,4-1,3 1,4 0,5 1,8 6,9 4,9 4,7 2,4 1,2 n Benchmark: 100% Barclays Global Aggregate Total Return Index in dollari USA, convertito in Euro Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder della Sicav di diritto lussemburghese BNP Paribas L1, comparto Bond World Plus (OICR Master). Pertanto, i risultati Il benchmark è cambiato nel corso degli anni. L attuale benchmark è in vigore dal 1 luglio a) Data di inizio del collocamento delle quote 04/10/1999 c) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,630 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 8,520 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 78,19% 0,6 3,2 10,8 11,3 0,8 0,8 11,0 14,8 BNL Obbligazioni Emergenti fondo obbligazionario paesi emergenti 35,0% 3 25,0% 2 15,0% 1 5,0% -5,0% -1-15,0% -2 16,9 15,8 0,1-0,6-2,8-4,9-14,2-5,8 30,6 22,0 22,7 14,6 14,4 15,9 17,4 15,3 10,4 6,0-10,8-9,3 n Benchmark: 100% JP Morgan Emerging Markets Bonds Index EMBI Global diversified Composite, convertito in Euro Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder della Sicav di diritto lussemburghese Parvest, comparto Bond World Emerging (OICR Master). Pertanto, i risultati Il benchmark è cambiato nel corso degli anni. L attuale benchmark è in vigore dal 17 ottobre a) Data di inizio del collocamento delle quote 20/11/1991 c) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,439 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 30,366 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 70,11% BNL Azioni Europa Dividendo fondo azionario Europa ,3 18,0 17,4 13,2 1,7-0,9-34,8-38,5 28,1 23,4 20,3 15,5 14,2 12,8 10,4 8,2 4,0 1,0-6,0-8,1 n Benchmark: 100% Standard & Poor s Europe High Income Equity Index (Luxem based) Net Total Return, in Euro Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder della Sicav di diritto lussemburghese Parvest, comparto Equity High Dividend Europe (OICR Master). Pertanto, i risultati illustrati nel grafico sino al 31/12/2013 sono ottenuti in circostanze non più valide. Il benchmark è cambiato nel corso degli anni. L attuale benchmark è in vigore dal 28 ottobre a) Data di inizio del collocamento delle quote 03/07/2000 c) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,771 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 3,112 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 69,01%

7 7 - finanza&mercato - febbraio 2015 Fondi BNL STATISTICHE FONDI BNL Azioni Italia fondo azionario Italia BNL Azioni America fondo azionario America ,6 18,7 11,8 11,1-4,0-6,5 La politica di investimento è variata a partire dall 11/04/ ,8 22,4-3,5-7,1-21,4-21,4 9,1 12,9 21,9 21,7-3,8 3, ,3 24,6 21,7 19,8 17,0 14,1-2,2 2,4-3,9-2,8-2,2 4,8 5,8 12,0 27,4 28,9 29,6 24, ,3-43, ,1-35,2 n Benchmark: 100% FTSE MIB Total Return Index, in Euro Dall 11/04/2014 il Fondo è un feeder della Sicav di diritto lussemburghese BNP Paribas L1, comparto Equity Italy (OICR Master). Pertanto, i risultati illustrati nel grafico sino al 31/12/2014 sono ottenuti in circostanze non più valide. Il benchmark è cambiato nel corso degli anni. L attuale benchmark è in vigore dall 11 aprile n Benchmark: 100% Russell 1000 Growth Total Return Index in dollari USA, convertito in Euro Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder della Sicav di diritto lussemburghese Parvest, comparto Equity USA Growth (OICR Master). Pertanto, i risultati illustrati nel grafico sino al 31/12/2013 sono ottenuti in circostanze non più valide. Il benchmark è cambiato nel corso degli anni. L attuale benchmark è in vigore dal 29 novembre a) Data di inizio del collocamento delle quote 05/04/1988 c) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,681 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 17,416 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 69,65% a) Data di inizio del collocamento delle quote 20/11/1991 c) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,694 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 27,589 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 69,34% BNL Azioni Emergenti fondo azionario paesi emergenti ,0 40,2 4 22,0 2 16,8 14,6 17, ,1-45,2 65,9 54,1 24,9 19,4-18,3-15,3 14,5 16,1-9,2-6,9 n Benchmark: 100% MSCI Daily Total Return Net Emerging Markets Index in dollari USA, convertito in Euro 9,1 11,7 Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder della Sicav di diritto lussemburghese Parvest, comparto Equity World Emerging (OICR Master). Pertanto, i risultati Il benchmark è cambiato nel corso degli anni. L attuale benchmark è in vigore dal 31 maggio a) Data di inizio del collocamento delle quote 04/10/1999 c) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,727 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 9,835 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 65,92% BNL Assetto Comfort fondo flessibile Rendimento annuo del Fondo 5,0% 3,0% 1,0% -1,0% - -3,0% 2,4 4,4 n Benchmark: non previsto Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder del fondo comune d investimento di diritto francese BNP Paribas Fixed Income Moderate (OICR Master). Pertanto, i risultati Misura di rischio ex ante: 3,00% (Volatilità attesa ex ante su base annua) Misura di rischio ex post: 0,33% (Volatilità ex post su base annua) ovvero ammontare di rischio sopportato dal Fondo nel corso dell ultimo anno solare. a) Data di inizio del collocamento delle quote 02/07/2007 c) Patrimonio netto al 31/12/2014 (mln ) 1.263,908 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 5,591 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 70,50% 0,1-1,8 3,6 0,9 0,6

8 8 - finanza&mercato - febbraio 2015 XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX C/0050/2010 Fondi BNL BNL Assetto Dinamico fondo flessibile Rendimento annuo del Fondo 15,0% 1 5,0% -5,0% -1-15,0% -2-17,5 9,6 3,6-3,7 2,6 4,5 5,6 BNL Reddito Plus BNL Reddito Plus fondo obbligazionario flessibile 1 1 8,0% 6,0% ,2 3,1 7, ,6 1, , STATISTICHE FONDI n Benchmark: non previsto Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder del fondo comune d investimento di diritto francese BNP Paribas Multi-asset Isovol 6% (OICR Master). Pertanto, i risultati Misura di rischio ex ante: 6,00% (Volatilità attesa ex ante su base annua) Misura di rischio ex post: 6,21% (Volatilità ex post su base annua) ovvero ammontare di rischio sopportato dal Fondo nel corso dell ultimo anno solare. a) Data di inizio del collocamento delle quote 02/07/2007 c) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,768 d) Valore della quota al 31/12/2014 (in ) 5,039 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 70,31% n Benchmark: non previsto Dal 29/11/2013 il Fondo è un feeder del fondo comune d investimento di diritto francese armonizzato Fondo BNPP SeiCedole (OICR Master). Pertanto, i risultati illustrati nel grafico sono stati ottenuti in circostanze non più valide. Dalla data di inizio dell operatività (25/10/2010) sino al 28/11/2013 il rendimento annuo del Fondo è stato confrontato con il seguente parametro di riferimento: 100% Merrill Lynch EMU Broad Market Index, 3-5 Years, in Euro. Misura di rischio ex ante: 3,00% (Volatilità attesa ex ante su base annua) Misura di rischio ex post: 1,68% (Volatilità ex post su base annua) ovvero ammontare di rischio sopportato dal Fondo nel corso dell ultimo anno solare. a) Data di inizio del collocamento delle quote 25/10/2010 b) Data di chiusura del collocamento delle quote 27/02/2012 c) Valuta delle quote euro d) Patrimonio netto (mln ) al 31/12/ ,174 e) Valore della quota al al 31/12/2014 (in ) 4,992 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 68,97% BNP Paribas Strategy Convictions BNP Paribas Strategy Convictions fondo flessibile Rendimento annuo del Fondo 8,0% 6,0% ,0% -8,0% n Benchmark: non previsto La politica di investimento è variata a partire dal 03/09/2014 6,3 0,2-5,5-1,9 4,0-4,7 Il Fondo è stato originariamente istituito nella forma di fondo speculativo mobiliare di tipo aperto e denominato BNP Paribas Conservative Hedge. Dal 3 settembre 2014 viene ridenominato BNP Paribas Strategy Convictions e trasformato in fondo comune di investimento mobiliare di tipo aperto rientrante nell ambito di applicazione della Direttiva 2009/65/CE. Pertanto, i risultati illustrati nel grafico sino al 31/12/2013 sono stati ottenuti in circostanze non più valide. Sino al 2 settembre 2014 il Fondo - non armonizzato - apparteneva alla categoria dei fondi di tipo speculativo. Dal 3 settembre 2014 il Fondo viene trasformato in fondo comune di investimento mobiliare aperto rientrante nell ambito di applicazione della Direttiva 2009/65/CE. Dalla stessa data il valore unitario della quota è calcolato sulla base del rapporto di frazionamento di 1:1000, predeterminato dalla SGR in sede di trasformazione del Fondo in OICR armonizzato rientrante nell ambito di applicazione della Direttiva 2009/65/UE. Misura di rischio ex ante: 5,00% (Volatilità attesa ex ante su base annua) Misura di rischio ex post: 3,19% (Volatilità ex post su base annua) ovvero ammontare di rischio sopportato dal Fondo nel corso dell ultimo anno solare. a) Data di inizio del collocamento delle quote (3) 03/09/2014 (4) c) Patrimonio netto (mln ) al 30/12/ ,565 d) Valore della quota al 30/12/2014 (in ) 432,317 Costi a carico del Fondo: quota parte percepita in media dai 70,00% NOTE AI GRAFICI: 1. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. 2. I dati di rendimento del Fondo non includono i costi di sottoscrizione (né gli eventuali costi di rimborso) a carico dell investitore. Dal 1 luglio 2011 la tassazione è a carico dell investitore. I rendimenti del Fondo e del benchmark sono riportati al netto degli oneri fiscali sino al 30/6/2011 ed al lordo degli oneri fiscali per il periodo successivo. 3. Il Fondo speculativo è stato commercializzato a partire dal 2 maggio 2008 nel rispetto del divieto di cui all articolo 16, comma 4 del D.M. 228 del Data di efficacia della trasformazione del Fondo da speculativo ad armonizzato rientrante nell ambito di applicazione della Direttiva n. 2009/65/UE. BNP Paribas Investment Partners SGR SpA - Corso Italia, Milano Numero verde dedicato ai clienti Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17,30

finanza&mercato risparmio gestito Fil. Milano - Registrazione Tribunale di Milano N. 581/2008 Anno VIII - Una copia 0,52 n.

finanza&mercato risparmio gestito Fil. Milano - Registrazione Tribunale di Milano N. 581/2008 Anno VIII - Una copia 0,52 n. f m Fil. Milano - Registrazione Tribunale di Milano N. 581/2008 Anno VIII - Una copia 0,52 n. 1 febbraio 2016 & finanza&mercato risparmio gestito n Panorama mercati n Informativa ai partecipanti Informativa

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 28/12/2012 II Indice Guida alla lettura.................................... 2 Pioneer Fondi Italia

Dettagli

Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti nel Sistema Fondi Aperti Gestnord Fondi

Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti nel Sistema Fondi Aperti Gestnord Fondi SELLA GESTIONI S.G.R. S.p.A. Via Vittor Pisani, 13 2124 MILANO Tel. (+39) 2 67.14.161 - Fax (+39) 2 669.87.1 www.sellagestioni.it - info@sellagestioni.it Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

La Parte II del Prospetto, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte II del Prospetto, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE PARTE II DEL PROSPETTO ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P.

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Indice Guida alla lettura... 1 Pioneer Fondi Italia Obbligazionari Pioneer Governativo

Dettagli

Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi

Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi Data di deposito in Consob della Parte II: 26 marzo 2015 Data di validità della Parte II: dal 1 aprile 2015

Dettagli

finanza&mercato Informativa ai partecipanti risparmio gestito

finanza&mercato Informativa ai partecipanti risparmio gestito f finanza&mercato & m risparmio gestito Fil. Milano - Registrazione Tribunale di Milano N. 581/2008 Anno VI - Una copia 0,52 n. 2 OTTOBRE 2013 Informativa ai partecipanti In questo numero importanti informazioni

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

Anima Tricolore Sistema Open

Anima Tricolore Sistema Open Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Parte II del Prospetto Informativo Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio

Dettagli

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012 Fondo Interno Core 31 luglio 2012 Indice FIDEURAM VITA INSIEME Commento mensile FVI - Fondo Interno Core Classe K FVI - Fondo Interno Core Classe Y FVI - Fondo Interno Core Classe Z Indice Luglio 2012

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Sistema Fondi Zenit MC

Sistema Fondi Zenit MC PARTE II DEL PROSPETTO ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI DEI FONDI Sistema Fondi Zenit MC ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC MEGATREND

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

PARTE II DEL PROSPETTO DI OFFERTA AL PUBBLICO E DI AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI

PARTE II DEL PROSPETTO DI OFFERTA AL PUBBLICO E DI AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI PARTE II DEL PROSPETTO DI OFFERTA AL PUBBLICO E DI AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI DEI FONDI Sistema Fondi Zenit ZENIT BREVE TERMINE ZENIT OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE Generali Italia S.p.A. - Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F INFLAZIONE

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito, secondo le modalità previste

Dettagli

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2013) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Life Insurance

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/03/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 Cfa Society: +56,8 pt Italy sentiment in maggio, fiducia confermata 2015-05-04

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Comunicazione ai SOTTOSCRITTORI del Fondo Fideuram Moneta e del Fondo Fideuram Master Selection

Comunicazione ai SOTTOSCRITTORI del Fondo Fideuram Moneta e del Fondo Fideuram Master Selection Comunicazione ai SOTTOSCRITTORI del Fondo Fideuram Moneta e del Fondo Fideuram Master Selection Errata corrige data di postalizzazione lettera informativa annuale al 31.12.2014 Informiamo i sottoscrittori

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata

L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata Gennaio - 2007 Pubblicazione a cura di RAS Asset Management SGR Piazza Velasca 7/9 20122 Milano www.ramsgr.it L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata La notizia è stata pubblicata dai quotidiani Il Sole

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da

Dettagli

Agli Azionisti della Sella Capital Management Balanced Strategy (il Comparto )

Agli Azionisti della Sella Capital Management Balanced Strategy (il Comparto ) IMPORTANTE: ii presente documento richiede attenzione e in caso di dubbi o per ulteriori informazioni sul contenuto vi invitiamo a rivolgervi ai vostri consueti riferimenti. SELLA CAPITAL MANAGEMENT (la

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA SYMPHONIA GESTITI DA SYMPHONIA SGR validità 1 gennio 2012 TESTO A FRONTE PER CONFRONTO VARIAZIONI REGOLAMENTARI

Dettagli

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare

Dettagli

Relazione Semestrale al 30.06.2012. Fondo Federico Re

Relazione Semestrale al 30.06.2012. Fondo Federico Re Relazione Semestrale al 30.06.2012 Fondo Federico Re Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Codice Fiscale, Partita

Dettagli

Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati

Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati Milano, 12 aprile 2008 1 Uno sguardo sul mondo 2 L evoluzione

Dettagli

I fondi a distribuzione Parvest

I fondi a distribuzione Parvest Il presente documento ha natura pubblicitaria e viene diffuso con finalità promozionali, è redatto a mero titolo informativo e non costituisce (i) un offerta di acquisto o una sollecitazione a vendere;

Dettagli

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO.

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. PAC sui Fondi Etici - 2013 Un piccolo risparmio per un futuro più sostenibile. fondi etici, l investimento responsabile. SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. CAMBIARE I DESTINATARI DEGLI INVESTIMENTI PER COSTRUIRE

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) : Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

Comunicazione ai SOTTOSCRITTORI del Fondo Fideuram Moneta e del Fondo Fideuram Master Selection

Comunicazione ai SOTTOSCRITTORI del Fondo Fideuram Moneta e del Fondo Fideuram Master Selection Comunicazione ai SOTTOSCRITTORI del Fondo Fideuram Moneta e del Fondo Fideuram Master Selection Errata corrige data di postalizzazione lettera informativa annuale al 31.12.2014 Informiamo i sottoscrittori

Dettagli

UBS Dynamic. Portfolio Solution

UBS Dynamic. Portfolio Solution Dynamic 30 giugno 2013 UBS Dynamic Linee di Gestione di UBS (Italia) S.p.A. Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced Linea Equity Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 20.04.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 8 agosto A cura dell

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Edizione: 23 giugno 2011 REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI ART. 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI La Società ha istituito e gestisce direttamente, secondo le modalità previste dal presente

Dettagli

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA MERCATO MONETARIO E MERCATO OBBLIGAZIONARIO La scorsa settimana ha visto un andamento differenziato dei tassi tra area euro ed area dollaro: se infatti quelli

Dettagli

La gestione patrimoniale che stai cercando.

La gestione patrimoniale che stai cercando. La gestione patrimoniale che stai cercando. Vorrei investire professionalmente i miei risparmi Vorrei avere un referente competente e riservato che sappia ascoltarmi Vorrei scegliere tra prodotti d investimento

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE.

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE. CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI MESI. REGOLARMENTE. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell attuale

Dettagli

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Morning Call 15 APRILE 2015 Sotto i riflettori Irs a 5 anni: andamento I temi del giorno Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Pil della Cina nel primo

Dettagli

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 Il presente supplemento è parte integrante del Prospetto di Fidelity Funds del giugno 2014 e comprendente il supplemento dell agosto

Dettagli

Copertura Valutaria Franklin Templeton Investments

Copertura Valutaria Franklin Templeton Investments Copertura Valutaria COSA E LA COPERTURA VALUTARIA? La copertura valutaria è utilizzata allo scopo di ridurre l effetto causato sui rendimenti dalle fluttuazioni dei tassi di cambio. I movimenti valutari

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund piano di accumulo gennaio 100 febbraio 50 marzo 150 agosto 50 aprile 15o maggio 100 LUgLio 100 giugno 50 La SoLUzionE per

Dettagli

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE DOCUMENTO PUBBLICITARIO TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE CON BGF FIXED INCOME GLOBAL OPPORTUNITIES FUND (FIGO) È un nuovo mondo per i mercati obbligazionari. È quindi giunto il momento di considerare un approccio

Dettagli

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Morning Call 21 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Indie FtseMib: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Prosegue la tendenza

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION Zurich Investments Life S.p.A. Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2009) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2010 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 5 maggio 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 5 maggio 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. maggio A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

finanza&mercato Informativa ai partecipanti Panorama mercati risparmio gestito AI SENSI DEL REGOLAMENTO EMITTENTI N /99

finanza&mercato Informativa ai partecipanti Panorama mercati risparmio gestito AI SENSI DEL REGOLAMENTO EMITTENTI N /99 f finanza&mercato & m risparmio gestito Fil. Milano - Registrazione Tribunale di Milano N. 581/2008 Anno VII - Una copia 0,52 n. 1 FEBBRAIO 2014 Informativa ai partecipanti AI SENSI DEL REGOLAMENTO EMITTENTI

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli