pag Marketing Strategico 2. Ricerca e Sviluppo pag 67 pag 57 Analisi Strategica 1. Marketing Strategico 2. Ricerca e Sviluppo pag 67 pag 57

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "pag 57 1. Marketing Strategico 2. Ricerca e Sviluppo pag 67 pag 57 Analisi Strategica 1. Marketing Strategico 2. Ricerca e Sviluppo pag 67 pag 57"

Transcript

1 Davide Bruno QUESTIONE DI METODO ANALISI SINTESI TEORIE, ESEMPI SULLA METODOLOGIA PROGETTUALE

2 Prodotto Percorsi progettuali pag 57 pag 80 Product Design Analisi Strategica Trasporti Media Militare e Aerospaziale Moda Biotech Elettronica Ambiente e Società Food & Beverage Arredo Gestione Ambientale 1. Marketing Strategico Identificazione delle opportunità Strategia di prodotto Qualità Costo Tempo Sviluppo nuovo piattaforme tecnologiche Sviluppo nuove linee di prodotto 5. Engineering Analisi della Concorrenza Posizionamento di mercato Fattori di competitività Le fonti dei differenziali competitivi pag 76 Prezzo del prodotto Lo Stato patrimoniale Il Conto economico Interaction Design e Design Di Prodotto Bisogni dei Clienti Ricerche di mercato: Quadro Prodotto/Mercato Obiettivi di progetto Analisi Identificazione dei criteri di segmentazione Delineazione dei profili dei segmenti 2. Ricerca e Sviluppo Analisi elementi finiti (Fea) Calcolo e simulazione cinematica Progettazione meccanica Progettazione elettrotecnica Progettazione elettronica e software Progettazione illuminotecnica Ingegnerizzazione Simultaneous concurrent engineering Product process management Design for manufacturing Design for experiments Design and process review Value engineering 4. Design Human factor design Ecological factors e definizione dei materiali Analisi esperienze utente Studio interfaccia utente Ricerca di forma e colore Prototipizzazione Modelli funzionali ed estetici La Stereolitografia (SLA) Laser sintering (o sinterizzazione) 6. Industrializ pag 85 Sviluppo del Concept Che cos è il concept? Bisogni Probabili soluzioni pag 67 Definizione Critica 3. Concept Definizione del target Comunicazione valori Selezione Del Concept Analisi dei concept Studio di fattibilità del progetto Pianificazione del progetto Obiettivi di progetto WBS Diagramma di Gantt Pianificazione milestones Organizzazione del progetto pag 69 Comunicazione Percorsi progettuali pag 57 Analisi Strategica Trasporti Media Militare e Aerospaziale Moda Biotech Elettronica Ambiente e Società Food & Beverage Arredo Gestione Ambientale 1. Marketing Strategico Identificazione delle opportunità Strategia di prodotto Qualità Costo Tempo Sviluppo nuovo piattaforme tecnologiche Sviluppo nuove linee di prodotto 5. Engineering Analisi della Concorrenza Posizionamento di mercato Fattori di competitività Le fonti dei differenziali competitivi pag 76 Prezzo del prodotto Lo Stato patrimoniale Il Conto economico Interaction Design e Design Di Prodotto Bisogni dei Clienti Ricerche di mercato: Quadro Prodotto/Mercato Obiettivi di progetto Analisi Identificazione dei criteri di segmentazione Delineazione dei profili dei segmenti 2. Ricerca e Sviluppo 4. Design Human factor design Ecological factors e definizione dei materiali Analisi esperienze utente Studio interfaccia utente Ricerca di forma e colore Prototipizzazione Modelli funzionali ed estetici La Stereolitografia (SLA) Laser sintering (o sinterizzazione) 6. Industrializ pag 85 Sviluppo del Concept Che cos è il concept? Bisogni Probabili soluzioni pag 67 Definizione Critica 3. Concept Definizione del target Comunicazione valori Selezione Del Concept Analisi dei concept Studio di fattibilità del progetto Pianificazione del progetto Obiettivi di progetto WBS Diagramma di Gantt Pianificazione milestones Organizzazione del progetto pag 69 Servizio Percorsi progettuali pag 57 Analisi Strategica Trasporti Media Militare e Aerospaziale Moda Biotech Elettronica Ambiente e Società Food & Beverage Arredo Gestione Ambiente 1. Marketing Strategico Identificazione delle opportunità Strategia di prodotto Qualità Costo Tempo Sviluppo nuovo piattaforme tecnologiche Sviluppo nuove linee di prodotto 5. Engineering Analisi della Concorrenza Posizionamento di mercato Fattori di competitività Le fonti dei differenziali competitivi pag 76 Prezzo del prodotto Lo Stato patrimoniale Il Conto economico Interaction Design e Design Di Prodotto Bisogni dei Clienti Ricerche di mercato: Quadro Prodotto/Mercato Obiettivi di progetto Analisi Identificazione dei criteri di segmentazione Delineazione dei profili dei segmenti 2. Ricerca e Sviluppo 4. Design Human factor design Ecological factors e definizione dei materiali Analisi esperienze utente Studio interfaccia utente Ricerca di forma e colore Prototipizzazione Modelli funzionali ed estetici La Stereolitografia (SLA) Laser sintering (o sinterizzazione) 6. Industriali pag 85 Sviluppo del Concept Che cos è il concept? Bisogni Probabili soluzioni pag 67 Definizione Critica 3. Concept pag 69 Definizione del target Comunicazione valori Selezione Del Concept Analisi dei concept Studio di fattibilità del progetto Pianificazione del progetto Obiettivi di progetto WBS Diagramma di Gantt Pianificazione milestones Organizzazione del progetto

3 pag 91 Piano di Lancio Fea) cinematica ca cnica ca e software tecnica Piano di distribuzione Supporti commerciali Brand Design Brand Identity Vetrina Packaging Internet Web Web 2.0 Web design E-commerce Il web marketing 9. Comunicazione nt engineering gement ng pag 89 iew pag. 102 pag. 99 pag. 105 pag. 108 pag Industrializzazione Verifiche di Prodotto Test Di Mercato Processo Produttivo 8. Colse-out Identificazione della fase di close out e ciclo di problem solving Problem setting pag. 115 pag. 118 Preserie Verifica di produzione e assemblaggio del prodotto Verifica performance Approvazione del processo produttivo e dei costi definitivi Le curve di apprendimento pag 85 pag Virtual Factory pag. 123 pag. 126 pag 87 pag 91 Piano di Lancio Piano di distribuzione Supporti commerciali pag. 133 Brand Design Brand Identity 9. Comunicazione g pag 89 Vetrina pag. 130 pag. 140 Packaging Internet Web Web 2.0 Web design E-commerce Il web marketing pag. 144 pag Industrializzazione Verifiche di Prodotto Test Di Mercato Processo Produttivo 8. Colse-out Identificazione della fase di close out e ciclo di problem solving Problem setting pag. 152 pag. 155 pag 85 pag Virtual Factory pag. 162 pag. 165 pag 91 Percorsi progettuali Questa è un anteprima dello schema inserito a fine libro, tale schema vuole illustrare i percorsi progettuali 9. Comunicazione possibili da seguire nello sviluppo di un prodotto di una comunicazione o di un servizio. Vi consigliamo di consultare questo schema leggendo il capitolo 3, Strumenti. Piano di Lancio Piano di distribuzione Supporti commerciali pag. 171 Brand Design Brand Identity Vetrina pag. 167 Packaging g Internet Web Web 2.0 Web design E-commerce Il web marketing pag 89 pag. 174 pag Industrializzazione Verifiche di Prodotto Test Di Mercato Processo Produttivo 8. Colse-out Identificazione della fase di close out e ciclo di problem solving Problem setting pag. 178 pag. 180 pag 85 pag Virtual Factory pag. 186 pag. 189

4

5

6 indice introduzione Pag.16 L obiettivo del progettista contemporaneo Scenario attuale L ingresso del progettista Obiettivi progettuali capitolo 1 requisiti Pag.22 Cultura del progetto Qual è la forma del progetto Disciplina del design Il bello e la modernità Esperienza Relazione uomo-oggetto: relazione con il mercato Relazione uomo-ambiente: mondo esperienziale del mercato Design for experience: rapporto sistema-prodotto Cenni sulla cultura della progettazione nella filiera progetto/produzione Il Des-arch-ing Definizione (tra passato, presente e futuro) Architetto Ingegnere Il linguaggio del design Qualità Qualità come valore aggiunto Qualità come valore competitivo del design Definizione del significato moderno di qualità Specifica qualitativa come attenzione al consumatore Gli strumenti della qualità I mille volti della qualità Il Neo-lusso Definizione contemporanea di lusso Lusso come valore aggiunto Esempi di neo-lusso applicato, l avvento della kitchen plaza Relax e piccoli assaggi Pag.23 Pag. 30 Pag. 34 Pag. 40

7 capitolo 2 metodi Pag.44 Studio sulla metodologia della progettazione Analisi del valore Le origini dell analisi del valore Metodologia economica-organizzativa Metodologie classiche Metodi per il progetto di controllori non lineari Processo di retroazione Retroazione positiva Retroazione negativa Ritardi nell anello di retroazione Brainstorming Benchmarking Funzioni aziendali La classifica delle funzioni aziendali Piano operativo Pianificazione aziendale Il Piano Operativo La Mission La Vision Il Co-briefing La ricerca per la costruzione degli scenari Mappa geo-territoriale Mappa sinottica Mappa dei trend emergenti Mappa estetico funzionale Mappa tecnologica Mappa sociale Mappa sensoriale dei mood Pag.45 Pag. 52 Pag. 55 capitolo 3 strumenti Pag.62 Marketing strategico Analisi strategica Identificazione delle opportunità Strategia di prodotto Qualità Costi Tempo Sviluppo nuove piattaforme tecnologiche Pag. 63

8 Sviluppo nuove linee di processo Analisi della concorrenza Posizionamento Fattori di competitività Le fonti dei differenziali competitivi Prezzo del prodotto Lo Stato patrimoniale Il Conto economico Ricerca e sviluppo Bisogni dei clienti Ricerche di mercato Quadro prodotto/mercato Obiettivi di progetto Analisi Identificazione dei criteri di segmentazione Delineazione dei profili dei segmenti Concept Che cos è il concept? Bisogni Probabili soluzioni Definizione critica Definizione del target Comunicazione dei valori Selezione del concept Analisi dei concept Studio di fattibilità del progetto Pianificazione del progetto Obiettivi di progetto WBS Diagramma di Gantt Pianificazione milestones Organizzazione del progetto Pag. 74 Pag. 76 Design Human factor design Ecological factors e definizione dei materiali Analisi esperienze utente Studio interfaccia utente Ricerca di forma e colore Prototipizzazione Modelli funzionali ed estetici La stereolitografia (SLA) Laser sintering (o sinterizzazione) Engineering Product design Analisi agli elementi finiti (Fea) Calcolo e simulazione cinematica Progettazione meccanica Progettazione elettrotecnica Progettazione elettronica e software Pag.84 Pag. 88

9 Progettazione illuminotecnica Ingegnerizzazione Simultaneous concurrent engineering Product process management Design for manufacturing Design for experiments Design and process review Value engineering capitolo 4 case history Pag.98 Industrializzazione Verifiche di prodotto Test di mercato Processo produttivo Virtual factory Preserie Verifica di produzione e assemblaggio del prodotto Verifica performance Approvazione del processo produttivo e dei costi definitivi Le curve di apprendimento Close out Identificazione della fase di close out e ciclo di problem solving Problem setting Comunicazione Piano di lancio Piano di distribuzione Supporti commerciali Brand design Brand identity Vetrina Packaging Internet Web Web 2.0 Web design E-commerce Il web marketing Prodotto Environment ebook MarsCruiserOne Hussein Chalayan TableTalk Electric Kid Pag.93 Pag. 95 Pag. 97 Pag. 99 Pag. 108 Pag. 111 Pag. 114 Pag. 117 Pag. 121 Pag. 124

10 Gallon Jug Trongs, Finger Food Sedia Tonet Cloud Gate Comunicazione Progetto Alfabet per Alfa Mito Obama Social Media Marketing & Web Communication Strategy Cabina Boeing 787 Guerrilla Store di Berlino, Comme des Garçons Leica image Manager Home Smart Monitor Styx Valley protest structure Lavazza Sito Alias design Flagstore Louis Vuitton Servizio ULTra Il Sole 24 Ore: digital marketing H&M Changing Room Idratech Na.Wa. Biotech Carta di Credito Bike Sharing Tupperware Margherita 2000, Ariston Armani Store Hong Kong Pag. 127 Pag. 130 Pag. 132 Pag. 135 Pag. 139 Pag. 142 Pag. 149 Pag. 152 Pag. 155 Pag. 160 Pag. 163 Pag. 166 Pag. 170 Pag. 173 Pag. 176 Pag. 180 Pag. 183 Pag. 185 Pag. 187 Pag. 189 Pag. 193 Pag. 195 Pag. 198 CONCLUSIONI Pag.203 bibliografia Pag.211 Bibliografia Sitografia

11

12

13 PREFAZIONE Il testo nasce dalla necessità di sistematizzare una serie d intuizione e materiali che ho raccolto negli ultimi anni. Si tratta di questioni sulla cultura del progetto, la metodologia, le tematiche disciplinari che ruotano intorno al design e ai processi d innovazione culturali e merceologici. Il lavoro qui presentato è l esito di un confronto corale e sistematico con gli studenti del Corso di Controllo di qualità dei processi e prodotti industriali riguardo all urgenza di produrre una guida sull agire progettuale in un panorama reso complesso da stimoli, tecniche e problematiche che si accavallano in rapida sequenza. Lo scopo divulgativo impone alla stesura l imperativo della sintesi di fronte alla vastità dell argomento, guadagnando rapidità nella consultazione ed immediatezza nella scelta di una comunicazione dei contenuti attraverso la rappresentazione per immagini. L universalità del lessico figurativo si propone di incuriosire il pubblico dei non addetti e al contempo di stimolare la ricerca di un corretto approccio alla progettazione negli operatori così come negli studenti, questi ultimi in qualità di futuri professionisti che si troveranno ad affrontare un contesto industriale e competitivo rinnovato dagli stravolgimenti economici e sociali in atto. Un contesto in cui solidarietà, empatia e responsabilità sociale diverranno le nuove discriminanti nei contenuti e nei risultati della corretta progettazione. Una guida, quindi, ad una progettazione responsabile che coniughi metodica preparazione e predisposizione umanistica, aggiornamento tecnico e sensibilità ai temi sociali; un sostegno alla preparazione di progettisti chiamati ad affiancare nel prossimo futuro imprenditori in grado di realizzare profitti incrementando il benessere collettivo. Una guida che è un racconto dell iter progettuale, un suggeritore dei molteplici approcci al problem solving disseminati lungo il complesso tragitto della progettazione: un percorso finalizzato a individuare il successo di un progetto non tanto nella semplice messa in scena di una sequenza di attività ben organizzate nel tempo ma nella concretizzazione di una visione sistemica che rifletta la centralità di chi ne usufruirà e le modalità con cui ne farà uso. La trattazione delle metodologie si arricchisce, a questo scopo, della prassi di significative applicazioni estratte dalle discipline e dai contesti più disparati, traendone legittimazione e, nei casi più felici, preziose intuizioni per l aggiornamento delle metodologie stesse. Per la sua preziosa e paziente assistenza alla supervisione del materiale sistematizzato dagli Studenti, desidero esprimere particolare gratitudine a Paola Marincola, mia collaboratrice alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano. Desidero anche ringraziare gli Studenti, dalla cui iniziativa questo libro ha preso forma e colleghi e amici con i quali ho avuto modo di confrontarmi su molti degli argomenti trattati. In particolare desidero ringraziare, Ivan Dauriz, Irene Distefano e Miriam Fortis che hanno contribuito alla definizione del progetto editoriale. Ringrazio Martina Stella, il cui contributo organizzativo e redazionale ha reso possibile la realizzazione dell opera. Davide Bruno Politecnico di Milano Questione di Metodo 15

14 INTRODUZIONE L obiettivo del progettista contemporaneo Questione di Metodo 16 Scenario attuale L attuale contesto economico-culturale globalizzato propone con rinnovata urgenza la necessità di un contributo multidisciplinare dell agire progettuale: al progettista contemporaneo si richiede la capacità di coniugare soluzioni tecniche con momenti di analisi e sintesi di più ampia portata, attraverso cui suggerire nuove gerarchie concettuali, nuovi modi d'uso, nuove visioni delle relazioni con gli altri. La progettualità assume oggi più che mai una connotazione sociale in cui tutte le componenti del contesto (economia, produzione, cultura, società) si combinano sinergicamente, si compensano, si interpretano e si realizzano nel progetto. L'obiettivo primo della progettazione deve essere quello di realizzare nel prodotto/servizio un compromesso tra il sistema di valori imprenditoriale e collettivo: solo la sensibilità umanistica che deve contraddistinguere il progettista consente di estrapolare dal contesto informazioni significative, codificarle e trasformarle in atti propositivi. Una siffatta azione taumaturgica è resa impellente da un modello di crescita globalizzato che, pur fondandosi su premesse costruttive, finalizzate ad offrire prospettive di progresso e prosperità per ogni Paese, si è purtroppo arenato di fronte al provincialismo di una cultura fondata sulla moltiplicazione dei diritti rispetto ai doveri, della perdita delle certezze associate al sentimento di appartenenza, dello smarrimento del valore della diversità a favore di un'omologazione apparentemente promotrice. Gli universi finanziari e industriali, vittime e artefici al tempo stesso di questa perdita di spirito critico, che amplifica i diritti e esautora le istituzioni, hanno smesso di esercitare la loro funzione originaria: gli imprenditori hanno smesso di investire nelle loro aziende preferendo i miraggi delle speculazioni finanziarie, la finanza ha smesso di operare su titoli rappresentativi di aziende e persone preferendoli a mucchi di carta da macero. È stato così creato un mondo delle apparenze, nel quale non importa più cosa si pensa, ma cosa ci viene suggerito di pensare: allo stesso modo non si acquista più un prodotto di cui si ha bisogno, ma uno di cui ci viene detto che abbiamo bisogno. Nelle società mature e benestanti non esistono più veri e propri bisogni primari, sostituiti da una sorta di mercato dei desideri. Insoddisfazione, mancanze e malesseri emotivi, uniti ad un disagio generalizzato e ad una difficoltà crescente nei rapporti interpersonali, hanno dato vita ad illusori ed artificiosi bisogni e a meccanismi compensativi di acquisto compulsivo. Tuttavia l'attuale crisi globale, frutto di queste degenerazioni, va vissuta in termini positivi non solo perché ha portato alla luce i vizi della globalizzazione ma soprattutto perché sta coincidendo con una presa di coscienza, collettiva e trasversale, di una profonda crisi morale: per quanto destabilizzante questo momento rappresenta un'opportunità per rivalutare nella giusta prospettiva (e confinare definitivamente) un sistema di vita fondato sulle dottrine del "voglio tutto e subito" o - meglio - del "prendi subito, e paga dopo". Sta infatti accadendo che l urgenza di una continuità in termini di inalterato tenore di vita stia divenendo pressante, spingendo ad esempio quella generazione, consacratasi per anni alla carriera professionale, ad affermare l urgenza di un rinnovato equilibrio tra sfera professionale e personale, recuperando un benessere forse troppo trascurato.

Laurea Magistrale di Ingegneria Gestionale

Laurea Magistrale di Ingegneria Gestionale Laurea Magistrale di Ingegneria Gestionale Insegnamento al II anno di Progettazione e Sviluppo di Sistemi e Processi Insegnanti: proff. Sandro Barone (la progettazione industriale), Gualtiero Fantoni (il

Dettagli

I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli)

I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli) I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli) Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica INFORMATICA: Analisi Disciplinare FINALITÀ GENERALI DELL INDIRIZZO E DELL ARTICOLAZIONE

Dettagli

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto)

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) CORSO DI Gestione aziendale Facoltà di Ingegneria IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) Carlo Noè Università Carlo Cattaneo Istituto di Tecnologie e-mail: cnoe@liuc.it 1 Il processo di

Dettagli

IL DESIGN DEL PRODOTTO NEL MARKETING. Giorgio Pellizzaro DAL BISOGNO AL PRODOTTO, DAL PRODOTTO AL MERCATO. Copyright: Giorgio Pellizzaro

IL DESIGN DEL PRODOTTO NEL MARKETING. Giorgio Pellizzaro DAL BISOGNO AL PRODOTTO, DAL PRODOTTO AL MERCATO. Copyright: Giorgio Pellizzaro IL DESIGN DEL PRODOTTO NEL MARKETING DAL BISOGNO AL PRODOTTO, DAL PRODOTTO AL MERCATO Giorgio Pellizzaro Martedì, 17 giugno 2008 ORIENTAMENTO ALLA PRODUZIONE Il prodotto nasce in Azienda No concorrenza

Dettagli

Ringraziamenti dell Editore

Ringraziamenti dell Editore 00 Pratesi romane.qxp:. 23-12-2008 16:56 Pagina VII INDICE Prefazione Ringraziamenti dell Editore XVII XXI Capitolo 1 Introduzione al processo di marketing management 1 1.1 La filosofia del marketing,

Dettagli

1.Che cos è e come si articola un Business Plan

1.Che cos è e come si articola un Business Plan CODINEXT 1 1.Che cos è e come si articola un Business Plan Il Business Plan per l impresa alberghiera è uno strumento fondamentale per programmare e controllare la gestione delle attività alberghiere volto

Dettagli

USR LOMBARDIA TAVOLO 6 LINEE PROGRAMMATICHE FORMAZIONE DIRIGENTI, DOCENTI E ATA BIENNIO 2013/2015. DOCUMENTO DI SINTESI (provvisorio)

USR LOMBARDIA TAVOLO 6 LINEE PROGRAMMATICHE FORMAZIONE DIRIGENTI, DOCENTI E ATA BIENNIO 2013/2015. DOCUMENTO DI SINTESI (provvisorio) USR LOMBARDIA TAVOLO 6 LINEE PROGRAMMATICHE FORMAZIONE DIRIGENTI, DOCENTI E ATA BIENNIO 2013/2015 DOCUMENTO DI SINTESI (provvisorio) Le linee programmatiche individuate rispondono alla esigenza di: intercettare

Dettagli

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali Grazia Batarra, Carla Sabatini Turismo: prodotti, imprese e professioni per il quinto anno Edizione mista Tramontana Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Logistica e Trasporti

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Logistica e Trasporti Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Tecnologico Indicazioni nazionali per i Piani di Studio Personalizzati Obiettivi Specifici di Apprendimento Allegato_C8-LT-08-Logistica

Dettagli

Capitolo 2 : LA GESTIONE STRATEGICA NELLA REALTA

Capitolo 2 : LA GESTIONE STRATEGICA NELLA REALTA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI URBINO Carlo Bo FACOLTA' DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Capitolo 2 : LA GESTIONE STRATEGICA NELLA REALTA GIORGIO BAIOCCHI

Dettagli

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Comunicazione visiva

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Comunicazione visiva Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design Corso di laurea in Comunicazione visiva Dipartimento ambiente costruzioni e design Il Dipartimento

Dettagli

Sviluppo e Gestione Progetti. docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it

Sviluppo e Gestione Progetti. docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it Sviluppo e Gestione Progetti docente: Prof. Filippo Ghiraldo f.ghiraldo@bep.co.it Struttura del corso - ID CONTENUTI TEORIA PROJ. WORK DATA WORK SHOP Conoscenza dei principi di base, metodi e tecniche

Dettagli

Team Building e Volontariato d impresa

Team Building e Volontariato d impresa Team Building e Volontariato d impresa LE MALATTIE RARE OGNI MINUT0 NEL MONDO NASCONO 10 BAMBINI COME TOMMASO, AFFETTI DA UNA MALATTIA GENETICA RARA. La Formazione di Valore produce VALORE Rebis e Zeta

Dettagli

PROGETTARE I PRODOTTI DEL FUTURO Metodi, approcci e strumenti per competere. A cura di Sergio Terzi

PROGETTARE I PRODOTTI DEL FUTURO Metodi, approcci e strumenti per competere. A cura di Sergio Terzi PROGETTARE I PRODOTTI DEL FUTURO Metodi, approcci e strumenti per competere A cura di Sergio Terzi 1 Sommario Sommario Sommario... 2 Premessa... 6 1 Metodi, approcci e strumenti di progettazione: dal Concurrent

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE PRO.GE.A. PROGETTO GESTIONE AZIENDA Sede Legale: Via XXV Aprile, 206 21042 Caronno Pertusella (Va) Sede Operativa: Via IV Novembre, 455 21042 Caronno Pertusella (Va) Tel. 02.96515611 Fax 02.96515655 Uffici

Dettagli

Internazionalizzare, per vivere la globalizzazione come opportunità

Internazionalizzare, per vivere la globalizzazione come opportunità Internazionalizzare, per vivere la globalizzazione come opportunità La globalizzazione Il mondo si fa sempre più piccolo e la globalizzazione è il nuovo ordine che accomuna le popolazioni all inter-dipendenza.

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Crea un Corso P R O G E T T O F L E M I N G W W W. B E S T C O M M U N I T Y. B I Z. Carica i file tramite il form

Crea un Corso P R O G E T T O F L E M I N G W W W. B E S T C O M M U N I T Y. B I Z. Carica i file tramite il form Crea un Corso P R O G E T T O F L E M I N G W W W. B E S T C O M M U N I T Y. B I Z Carica i file tramite il form Allestimento del corso Leggi le indicazioni Progetta il corso, produci i contenuti Ricevi

Dettagli

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962 AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE ENGENIO s.r.l. Premessa ENGENIO s.r.l. è una società di ingegneria che nasce nel secondo trimestre del 2009 con lo scopo di offrire un supporto ingegneristico alle

Dettagli

BALANCED SCORECARD. Premessa

BALANCED SCORECARD. Premessa BALANCED SCORECARD Premessa Il progresso tecnologico, la globalizzazione dei mercati, l avvento dei paesi emergenti hanno provocato turbolenze e mutamenti tali da poter affermare che la più grande sfida

Dettagli

MASTER COMMUNICATION & MARKETING

MASTER COMMUNICATION & MARKETING MASTER COMMUNICATION & MARKETING L.UN.A., Libera Università delle Arti, Piazza San Martino 4F Bologna Italy +39 051 0393690 +39 051 0393691 info@uniluna.com wwwuniluna.com La Libera Università delle Arti

Dettagli

Regional Food Excellences. www.italianlands.com info@italianlands.com

Regional Food Excellences. www.italianlands.com info@italianlands.com Regional Food Excellences www.italianlands.com info@italianlands.com ZOOM ITALIAN SOUNDING Bisogna proteggere l'agroalimentare Made in Italy nel mondo poiché ogni anno vengono venduti circa 60 miliardi

Dettagli

Dirigere con successo un impresa del settore edile. Corso executive di alta formazione in gestione aziendale

Dirigere con successo un impresa del settore edile. Corso executive di alta formazione in gestione aziendale Dirigere con successo un impresa del settore edile Corso executive di alta formazione in gestione aziendale ITALSOFT GROUP per la formazione degli imprenditori del settore edile Il settore dell edilizia

Dettagli

Macro-area tematica: innovazione, progettazione, produzione e commercializzazione per i settori design oriented Settore: Fashion e Design

Macro-area tematica: innovazione, progettazione, produzione e commercializzazione per i settori design oriented Settore: Fashion e Design UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In collaborazione con DESIGN FOR BUSINESS & BUSINESS FOR DESIGN Design italiano come valore, innovazione e strategia (non solo di prodotto ma anche di processo!)

Dettagli

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere.

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Da oltre dieci anni il mercato turistico mondiale ha cambiato aspetto. L'avvento del web come canale di distribuzione, i portali online,

Dettagli

Indice. Gli Autori. Prefazione all edizione originale. Prefazione all edizione italiana. Ringraziamenti dell Editore. Guida alla lettura

Indice. Gli Autori. Prefazione all edizione originale. Prefazione all edizione italiana. Ringraziamenti dell Editore. Guida alla lettura Indice Gli Autori Prefazione all edizione originale Prefazione all edizione italiana Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XV XVII XIX XXI XXIII Capitolo 1 Introduzione al processo di marketing

Dettagli

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende:

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende: Servizi e Soluzioni Software per le PMI Soluzioni IT Aiutiamo a concretizzare le Vostre idee di Business. Nella mia esperienza oramai ventennale ho compreso come i processi delle imprese spesso non siano

Dettagli

DAL PROGETTO/DESIGN PROGETTO/PROJECT

DAL PROGETTO/DESIGN PROGETTO/PROJECT DAL PROGETTO/DESIGN AL PROGETTO/PROJECT Dal Progetto / Design al Progetto / Project. Il Project Management come strumento per la competitività. Una panoramica su strumenti e tecniche per la gestione efficace

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

Osservatorio Multicanalità 2007 La multicanalità paga allo scaffale?

Osservatorio Multicanalità 2007 La multicanalità paga allo scaffale? Osservatorio Multicanalità 2007 Main Sponsor Associate Sponsor Media Partner Agenda Progetto multicanalità nel largo consumo Chi è il consumatore multicanale oggi Obiettivi Struttura del progetto Metodologie

Dettagli

Master in marketing e comunicazione

Master in marketing e comunicazione Master in marketing e comunicazione Il Master intende fornire i fondamenti metodologici per operare in un settore in continua evoluzione come quello del marketing. Oggi la saturazione dei mercati impone

Dettagli

Roldresearch: design strategico, materiali polimerici e di nuova generazione, comunicazioni e sensoristica per l industria. La ricerca continua!

Roldresearch: design strategico, materiali polimerici e di nuova generazione, comunicazioni e sensoristica per l industria. La ricerca continua! Roldresearch: design strategico, materiali polimerici e di nuova generazione, comunicazioni e sensoristica per l industria. La ricerca continua! Riunitosi il Comitato Roldresearch per valutare le prime

Dettagli

Stefanel Progetto website, ecommerce & social. Stefanel Progetto Website, ecommerce & social. Kettydo Digital, Meaningful

Stefanel Progetto website, ecommerce & social. Stefanel Progetto Website, ecommerce & social. Kettydo Digital, Meaningful Stefanel Progetto website, ecommerce & social Documento di presentazione del progetto Milano, 6 febbraio 2012 Articolazione dei contenuti 1. Cenni sull azienda 2. Cenni sull agenzia 3. Strategia: Seduction

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DI PROCESSO, PRODOTTO E COMUNICAZIONE MARKETING PER IL SETTORE TESSILE ABBIGLIAMENTO MODA

TECNICO SUPERIORE DI PROCESSO, PRODOTTO E COMUNICAZIONE MARKETING PER IL SETTORE TESSILE ABBIGLIAMENTO MODA TECNICO SUPERIORE DI PROCESSO, PRODOTTO E COMUNICAZIONE MARKETING PER IL SETTORE TESSILE ABBIGLIAMENTO MODA COMPETENZE ABILITA * ORE FRON TALI * 1 Fibre naturali e fibre chimiche - Riconoscere le correlazioni

Dettagli

Il marketing nella ristorazione. Libro in forma mista cartacea e digitale secondo le più recenti disposizioni di Legge, con integrazioni on line

Il marketing nella ristorazione. Libro in forma mista cartacea e digitale secondo le più recenti disposizioni di Legge, con integrazioni on line Il marketing nella ristorazione Libro in forma mista cartacea e digitale secondo le più recenti disposizioni di Legge, con integrazioni on line Il marketing nella ristorazione Il marketing nella ristorazione

Dettagli

Interfacce, contenuti e servizi per le tecnologie interattive. Introduzione al corso 2012-2013

Interfacce, contenuti e servizi per le tecnologie interattive. Introduzione al corso 2012-2013 Introduzione al corso 2012-2013 Il calendario delle lezioni del martedì 25 settembre: Introduzione al corso; introduzione alla progettazione 2 ottobre: Web 2.0 9 ottobre: Analisi: modelli e obiettivi;

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Attraverso un approccio integrato, una struttura flessibile e una spiccata preparazione professionale, Consilia offre

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa IL PIANO FORMATIVO PIVOT Avviso 2/08 Fondimpresa INDICE Sintesi del Progetto Finalità Obiettivi Destinatari Fasi del Progetto Risultati Attesi Il Piano Formativo PIVOT FINALITA' SINTESI DEL PROGETTO FINALITA'

Dettagli

I QUATTRO ELEMENTI ARIA ACQUA

I QUATTRO ELEMENTI ARIA ACQUA Scuola dell Infanzia Porto Cervo 1 SEZIONE Insegnanti: Derosas Antonella, Sanna Paola I QUATTRO ELEMENTI ARIA ACQUA TERRA FUOCO SETTEMBRE: Progetto accoglienza: Tutti a scuola con i quattro elementi OTTOBRE-

Dettagli

LA DIREZIONE DELLE RISORSE UMANE

LA DIREZIONE DELLE RISORSE UMANE E-book HRP 1_2013 LA DIREZIONE DELLE RISORSE UMANE Questo e-book è stato realizzato per esaudire la richiesta di molti partecipanti all evento V.I.P. Very Important Person. Ridiamo valore alle Persone

Dettagli

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI Proposte formative Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

Dove l utente è re come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali

Dove l utente è re come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali Dove l utente è re come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali Maria Cristina Lavazza Better Software, Firenze 27-28 giugno 2011 Indice Cosa è la progettazione centrata sulle persone

Dettagli

prima della gestione.

prima della gestione. 1 Il Business Plan per l impresa alberghiera è uno strumento fondamentale per programmare e controllare la gestione delle attività alberghiere volto ad esplicitare, esaminare e motivare in modo completo

Dettagli

LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI

LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI Edizione fuori commercio - Vietata la riproduzione anche parziale www.adaci adaci.itit A JOB RIGHT NOW! Anno accademico 2008-2009 2009 LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI

Dettagli

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) FOCUS: IL POSSIBILE CO-MARKETING Il focus intende coinvolgere i presidenti delle cooperative nell analisi di un possibile co-marketing. Raccogliere

Dettagli

COMUNICHIAMO OVUNQUE. www.multycontact.it

COMUNICHIAMO OVUNQUE. www.multycontact.it COMUNICHIAMO OVUNQUE. www.multycontact.it 2 Profilo & Vision Multy Contact è un agenzia che fornisce prodotti e servizi di comunicazione. Offre consulenza, strategie e creatività per realizzare ogni tipo

Dettagli

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO Gestire la relazione di vendita con efficacia 1 Corso base in commercio estero 2 L efficacia commerciale: corso per operatori al servizio vendita 3

Dettagli

THE FACTORY PROFILE IL CUORE DELL IMPRESA

THE FACTORY PROFILE IL CUORE DELL IMPRESA THE FACTORY PROFILE IL CUORE DELL IMPRESA ' LA FAMIGLIA, LE PERSONE, I VALORI, IL BRAND, LA TECNOLOGIA, I MERCATI... RAFFIGURAZIONE DI UN AZIENDA ' AL PASSO CON I TEMPI GD DORIGO rappresenta una delle

Dettagli

NOI, A SCUOLA, ABBIAMO INCONTRATO IL LAVORO! E TU?

NOI, A SCUOLA, ABBIAMO INCONTRATO IL LAVORO! E TU? NOI, A SCUOLA, ABBIAMO INCONTRATO IL LAVORO! E TU? Iscriviti all ITS della Spezia. Il collegamento diretto con il mondo del lavoro! 1 ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L INNOVAZIONE DI PROCESSI E PRODOTTI

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

Training in Terapia di coppia ad orientamento gestaltico

Training in Terapia di coppia ad orientamento gestaltico FIRENZE Via Matteotti, 86 50019 Sesto Fiorentino ROMA Via Romanello da Forlì, 28 00176 Roma www.cipog.com - info@cipog.com Training in Terapia di coppia ad orientamento gestaltico Corso di formazione avanzata

Dettagli

Capitolo 1 Capitolo 2 Capitolo 3

Capitolo 1 Capitolo 2 Capitolo 3 Prefazione Come mai le imprese multibusiness continuano, nonostante tutto, a esistere? Come mai hanno resistito alla crisi finanziaria scoppiata nel 2007, e hanno, in ogni caso, resistito meglio rispetto

Dettagli

Costruire il Piano di comunicazione

Costruire il Piano di comunicazione Costruire il Piano di comunicazione PASSO #1: L'ANALISI DI START UP L'analisi di Start Up costituisce il passaggio fondamentale per poter capire da dove si partirà e per poter, in seguito, anche valutare

Dettagli

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi Progettazione dei Sistemi Produttivi Sergio Terzi Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla

Dettagli

COMUNICAZIONE PER IL MANAGEMENT D IMPRESA

COMUNICAZIONE PER IL MANAGEMENT D IMPRESA COMUNICAZIONE PER IL MANAGEMENT D IMPRESA Roma, aprile 2015 Project Management (Prof. A. Rocchi) A cosa si riferisce Diverse sono le problematiche relative alla gestione dei progetti all interno di ogni

Dettagli

Corso di «Ingegneria Economica» Sessione #8.1 «Principi e Strumenti della Gestione dei Progetti»

Corso di «Ingegneria Economica» Sessione #8.1 «Principi e Strumenti della Gestione dei Progetti» Università del SALENTO - Facoltà di INGEGNERIA CdL Ingegneria Civile (Lecce) & CdL Ingegneria Industriale (Brindisi) A.A. 2014/2015 Corso di «Ingegneria Economica» Sessione #8.1 «Principi e Strumenti della

Dettagli

Le FAQ della simulazione

Le FAQ della simulazione Le FAQ della simulazione L obiettivo di queste FAQ è fornire ai progettisti di corsi di formazione, a docenti, agli utenti di corsi di formazione e a coloro che sono addetti allo sviluppo delle risorse

Dettagli

Istituto di Formazione per la Moda

Istituto di Formazione per la Moda Istituto di Formazione per la Moda Istituto di Formazione per la Moda Accademia del Lusso è l istituto italiano specializzato nella formazione di figure professionali per i principali settori della moda:

Dettagli

Performance management assesment per PMI

Performance management assesment per PMI PMI assesment Performance management assesment per PMI Il performance management assesment è un processo di valutazione della gestione aziendale integrato, che coniuga una analisi della strategia e della

Dettagli

Business Administration for Arts and Cultural Events

Business Administration for Arts and Cultural Events Master Courses 2012/2013 Business Administration for Arts and Cultural Events Istituto Europeo di Design Business Administration for Arts and Cultural Events OBIETTIVI Il mondo dell arte e i suoi mercati

Dettagli

isgmd Ateneo Post-Diploma grafica moda design Istituto Superiore - Ateneo Post-diploma - Masters Accreditato dalla regione Lombardia

isgmd Ateneo Post-Diploma grafica moda design Istituto Superiore - Ateneo Post-diploma - Masters Accreditato dalla regione Lombardia isgmd Ateneo Post-Diploma Lecco, via Cavour 90 i www.isgmd.it tel. +390341282336 fax +390341264400 is grafica moda design Istituto Superiore - Ateneo Post-diploma - Masters Accreditato dalla regione Lombardia

Dettagli

Studiare alla Facoltà di Architettura

Studiare alla Facoltà di Architettura Studiare alla Facoltà di Architettura a.a. 2012/2013 1 Facoltà di Architettura Indice dei corsi Architettura c.u. Scienze dell Architettura, con curricula in Architettura e Paesaggio Disegno Industriale

Dettagli

DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY. PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale)

DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY. PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale) 5 DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale) 1. FINALITA Torino Social Innovation (di seguito TSI) è un programma che

Dettagli

Disegno di Macchine. Lezione n 1 Introduzione al Corso. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing.

Disegno di Macchine. Lezione n 1 Introduzione al Corso. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Disegno di Macchine corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana Lezione n 1 Introduzione al Corso Ruolo del Disegno Nell ambito dell ingegneria industriale ed in particolar

Dettagli

La Guida IFAC alla Gestione dei Piccoli e Medi Studi Professionali LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELLO STUDIO

La Guida IFAC alla Gestione dei Piccoli e Medi Studi Professionali LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELLO STUDIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Guida IFAC alla Gestione dei Piccoli e Medi Studi Professionali LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELLO STUDIO ALESSANDRA DAMIANI 8 novembre 2012 - ODCEC di

Dettagli

DISCIPLINE GRAFICHE Secondo Biennio

DISCIPLINE GRAFICHE Secondo Biennio DISCIPLINE GRAFICHE Secondo Biennio COMPETENZE PECUP COMPETENZE DISCIPLINA CONOSCENZE CONTENUTI TEMPI 1 Conoscere e saper applicare i principi della percezione e della composizione Sviluppare le capacità

Dettagli

WINEBRAND il valore parte da qui

WINEBRAND il valore parte da qui BUILDING & ARCHITECTURE CONSULTANTS WINEBRAND il valore parte da qui TM Architettura / Branding / Contaminazione Ogni cantina ha una storia da raccontare, ogni vino ha un carattere unico da trasmettere

Dettagli

Index. Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi

Index. Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi Index Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi 2 La comunicazione è questione di tono. 3 Profilo Dal 2003 lo studio mpa si occupa di comunicazione,

Dettagli

FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it

FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it www.a4dc.it A4 Design @Design_A4 Progetto promosso e curato da A4Design Nata dall intesa

Dettagli

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio...

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... ...incontra in aula gli Esperti del Sole 24 ORE. Il mercato parla una nuova lingua. Per capirla c e il nuovo Master in Marketing & Comunicazione MASTER24:

Dettagli

Pianificazione Strategica dello Studio

Pianificazione Strategica dello Studio Modulo 1 Pianificazione Strategica dello Studio Gianfranco Barbieri Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Presidente di ACEF 1 Modulo 1 Pianificazione Strategica dello Studio Giacomo Barbieri

Dettagli

Indice. 1 La pedagogia interculturale ----------------------------------------------------------------------------- 3

Indice. 1 La pedagogia interculturale ----------------------------------------------------------------------------- 3 LEZIONE PEDAGOGIA GENERALE E PEDAGOGIA INTERCULTURALE PROF.SSA ANGELA PERUCCA Indice 1 La pedagogia interculturale ----------------------------------------------------------------------------- 3 2 Intercultura:

Dettagli

lean startup a cura di Irene Cassarino e Cosimo Panetta

lean startup a cura di Irene Cassarino e Cosimo Panetta COS E IL METODO lean startup a cura di Irene Cassarino e Cosimo Panetta Il metodo Lean Startup si fonda sui principi del Lean Manufacturing, e li trasferisce, li adatta e li applica al contesto dell imprenditoria,

Dettagli

Perché affidarsi a tecnico di proget

Perché affidarsi a tecnico di proget TEC. Baroni 45 imp 2-04-2004 10:54 Pagina 50 TECNICA Perché affidarsi a tecnico di proget d i S a r a B a r o n i Uno studio di ingegneria, maturando esperienza in realtà differenti, sviluppa una competenza

Dettagli

INTRODUZIONE LA FORMAZIONE PROFESSIONALE? e il TUO LAVORO che TE LA CHIEDE. CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE finanziabili con Voucher Formativo

INTRODUZIONE LA FORMAZIONE PROFESSIONALE? e il TUO LAVORO che TE LA CHIEDE. CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE finanziabili con Voucher Formativo INTRODUZIONE LA FORMAZIONE PROFESSIONALE? e il TUO LAVORO che TE LA CHIEDE CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE finanziabili con Voucher Formativo FORMAZIONE MANAGERIALE per il TURISMO FORMAZIONE MANAGERIALE per

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 SECONDO BIENNIO Disciplina: INFORMATICA La disciplina Informatica concorre a far conseguire allo

Dettagli

Gestiamolo insiamo. Gestire il presente è il primo centesimo da investire per il successo futuro. Proposte di Formazione

Gestiamolo insiamo. Gestire il presente è il primo centesimo da investire per il successo futuro. Proposte di Formazione Gestire il presente è il primo centesimo da investire per il successo futuro Gestiamolo insiamo Proposte di Formazione 2014 2015 Corsi e Consulenze dedicati ai Consorziati insiamo Pensiamo anche a noi

Dettagli

La Libera Università delle Arti che propone corsi specialistici nei settori moda, design e comunicazione&marketing da oltre 10 anni, è ormai nota per

La Libera Università delle Arti che propone corsi specialistici nei settori moda, design e comunicazione&marketing da oltre 10 anni, è ormai nota per MASTER DESIGN L.UN.A., Libera Università delle Arti, Piazza San Martino 4F Bologna Italy +39 051 0393690 +39 051 0393691 info@uniluna.com wwwuniluna.com La Libera Università delle Arti che propone corsi

Dettagli

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 Via Cappuccini, 27 75100 MATERA Tel/fax 0835 310024 - Presidenza 0835 310040 C.F. 93002390776 http:/www.liceoartisticomatera.it mtsl01000b@istruzione.it SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Introduzione. Sul piano analitico, l improvvisazione è un concetto multidimensionale che può assumere diverse forme. Può essere vista come:

Introduzione. Sul piano analitico, l improvvisazione è un concetto multidimensionale che può assumere diverse forme. Può essere vista come: Disciplina, inciampo felice, responsabilità: i tre contributi che fanno da prefazione a questo mio testo colgono ciascuno una componente rilevante del tema dell improvvisazione. Punti di vista peculiari

Dettagli

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE In un mondo del lavoro altamente competitivo, nel quale l offerta turistica è molto vasta e i clienti possono scegliere tra

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Adriana Fasulo Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Adriana Fasulo Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015)

Dettagli

Segmentazione: identificazione di gruppi omogenei di consumatori con bisogni simili. Targeting: scelta dei segmenti cui rivolgersi

Segmentazione: identificazione di gruppi omogenei di consumatori con bisogni simili. Targeting: scelta dei segmenti cui rivolgersi LA STRATEGIA DI INTERNET FASI DELLA STRATEGIA Analisi MARKETING Segmentazione: identificazione di gruppi omogenei di consumatori con bisogni simili Targeting: scelta dei segmenti cui rivolgersi Posizionamento:

Dettagli

Lezioni di Fondamenti di Design Management

Lezioni di Fondamenti di Design Management Lezioni di Fondamenti di Design Management a.a. 2009-10 Prof. Corrado lo Storto DIEG, Dipartimento di Ingegneria Economico-gestionale Facoltà di Ingegneria, Università di Napoli Federico II email: corrado.lostorto@unina.it

Dettagli

DOMENICO CLERICI LUIGI PETRUZZELLI

DOMENICO CLERICI LUIGI PETRUZZELLI DOMENICO CLERICI LUIGI PETRUZZELLI 2006-10-31 TICLE Srl - www.ticle.it Pag. 1/9 Dalla IV di copertina... Knowledge Based Project Management - Presentazione Questo libro nasce da un esperienza ventennale

Dettagli

PERCORSI CREATIVI PER LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO

PERCORSI CREATIVI PER LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO PERCORSI CREATIVI PER LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO WHOMADE srl via Tartini 10 20158 Milano T +39 02 89656837 F +39 178 6028554 info@whomade.it www.whomade.it NoemiSatta via Tartini 10

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

Ingegneria dei sistemi (System Engineering ESA, Systems Engineering - NASA) Appunti schematici

Ingegneria dei sistemi (System Engineering ESA, Systems Engineering - NASA) Appunti schematici Ingegneria dei sistemi (System Engineering ESA, Systems Engineering - NASA) Appunti schematici Riferimenti Testo di riferimento: NASA Systems Engineering Handbook (NASA-SEH) Utili anche i documenti di

Dettagli

Economia e gestione delle imprese (Tecnica industriale e commerciale)

Economia e gestione delle imprese (Tecnica industriale e commerciale) Economia e gestione delle imprese (Tecnica industriale e commerciale) Prof. Annalisa Tunisini Dott. Alessandro Pagano a.a. 2007-2008 La gestione della crisi di Fiat Auto: le soluzioni adottate Risorse

Dettagli

1. Balanced Scorecard 2. Controllo di Gestione 3. Compensation Management 4. Marketing 5. Internazionalizzazione

1. Balanced Scorecard 2. Controllo di Gestione 3. Compensation Management 4. Marketing 5. Internazionalizzazione CORSI DI FORMAZIONE PROJECT GROUP AREA STRATEGIA 1. Balanced Scorecard 2. Controllo di Gestione 3. Compensation Management 4. Marketing 5. Internazionalizzazione Balanced Scorecard 1 giorno Significato

Dettagli

Clark, Fujimoto, Product Development performance, Harvard Business School Press, 1991.

Clark, Fujimoto, Product Development performance, Harvard Business School Press, 1991. BIBLIOGRAFIA Clark, Fujimoto, Product Development performance, Harvard Business School Press, 1991. Joseph Blackburn (a cura di), Competere sul tempo, Etas, 1993 Bartezzaghi, Spina, Verganti, Nuovi modelli

Dettagli

Pianificazione Strategica dello Studio

Pianificazione Strategica dello Studio Modulo 1 Pianificazione Strategica dello Studio Alessandra Damiani Managing Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti alessandra.damiani@barbierieassociati.it 1 Guida alla gestione dei PMstudi

Dettagli

Business Plan. Accesso alle fonti di finanzamento

Business Plan. Accesso alle fonti di finanzamento Il business plan Definizione Il Business Plan, o piano economico-finanziario, è il documento che permette di definire e riepilogare il progetto imprenditoriale, le linee strategiche, gli obiettivi e la

Dettagli

I progetti possono essere classificati a partire dalla dimensione di governo e dalla prerogativa sulla variabile programmazione :

I progetti possono essere classificati a partire dalla dimensione di governo e dalla prerogativa sulla variabile programmazione : Il Project Management nelle Aziende Sanitarie Tipologie di progetti nelle ASL-AOAO I progetti possono essere classificati a partire dalla dimensione di governo e dalla prerogativa sulla variabile programmazione

Dettagli

Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi FORUM PA 2012

Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi FORUM PA 2012 Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? FORUM PA 2012 Roma, venerdì 18 maggio 2012 MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi Contenuti Contesto di riferimento

Dettagli

@Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share. www.archittettidiapprendimento.it

@Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share. www.archittettidiapprendimento.it @Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share www.archittettidiapprendimento.it FINALITÀ DESTINATARI ORGANIZZAZIONE L Hdemia@ArchitettidiApprendimento si colloca fra le

Dettagli

CATALOGO CORSI ECOLE OTTOBRE 2010

CATALOGO CORSI ECOLE OTTOBRE 2010 CATALOGO CORSI ECOLE OTTOBRE 2010 Corsi a Milano Contatto: Manuela Meletti Tel. 02-58370605 e-mail: formazione@assolombarda.it Percorso base in materia di sicurezza per dirigenti Fornire una panoramica

Dettagli