Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6 Questo Mese SALUTE & BENESSERE Filo diretto con i nostri esperti 22 Il ministero del Welfare vara le linee guida per salute orale 24 Strategie utili per togliere il pannolino con l arrivo dell estate 26 Cosmoceutici: cosa significa questa parola 30 Impazienza e ostilità nemici del cuore 32 Allattare al seno 34 Duro il sonno nelle notti di mezza estate 36 Lesioni cutanee 36 La rieducazione tubarica 38 La carenza di magnesio rende stanchi e nervosi ALIMENTAZIONE 42 Fragole o ciliegie? Questo è il (gustoso) problema 44 Vuoi dimagrire davvero? 4 cose da non fare mai 46 Per sconfiggere l insonnia basta scegliere gli alimenti giusti 48 L ananas fa bene, ecco perchè 50 Gli omega 3 fanno bene al corpo e all umore VARIE 54 Nell amicizie si preferisce chi ci somiglia, In amore siamo attratti dagli opposti 56 Ristrutturiamo 58 Scelte... di testa! 60 La notte bianca a Piano di Sorrento 62 Terminologie, definizioni e intenzioni sul tema dell handicaps 64 I proprietari e le vaccinazioni dei cani 68 Salve a tutti 70 La responsabilità del locatore per le violazioni del regolamento condominiale 72 Il profumo di un sogno 74 L angolo della Poesia 76 La qualità del benessere nella scelta della casa Se sei interessato/a ad apparire in copertina, contattaci al numero di telefono: da un idea di Daniele Fiorile Periodico di attualità a diffusione gratuita In copertina: Laura Esposito, 26 anni, di C.mare di Stabia fotografata presso il Marina Grande di Sorrento da: Umberto Astarita - Sorrento - Tel % FITNESS MAGAZINE Anno III Numero 6 - Giugno 2009 Supplem. a IL MAGAZINE (www.ilmagazine.info) Direttore Responsabile: Luigi D Alise (www.luigidalise.it) Direttore Editoriale: Daniele Fiorile Registro della Stampa: Aut. Trib. Torre Annunziata (NA) n. 8 del 15/11/06 Sede legale, Direzione e Redazione: Corso Italia, San Agnello (Na) Tel Responsabili commerciali: Alfonso Bruno Totty Pubblicità: 100% Fitness, C.so Italia 254, Sant Agnello (NA) Tel Consulenza editoriale: AGO PRESS (www.agopress.it) Iscrizione R.O.C. Registro degli Operatori di Comunicazione n del 22/10/05 Hanno collaborato: Vittorio Milanese, Giuliana Apreda, Giuseppe De Simone, Carlo Alfaro, Monica Ioviero, Mariarosaria D Esposito, Giuliano Mazzola, Lena Di Gregorio, Antonino Iaccarino, Paolo e Vincenzo, Claudia Cappiello, Daniela Alviani, Maria Gargiulo, Salvatore Spinelli, Paola d Esposito. Progetto Grafico: Maurizio Manzi - Magica 2000 Tel Meta - Tipografia: W.M.A. Print - C.mare di Stabia - Tel Ago Press - I testi pubblicati sono realizzati dalla redazione o forniti dai collaboratori. Segnalazioni di eventuali testi e foto protetti da copyright e/o diritto d autore, vanno indirizzate alla redazione. La redazione non è responsabile della provenienza, della qualità e del contenuto delle inserzioni pubblicate e neppure per le conseguenze dirette ed indirette che possano derivare dalla non rispondenza di tali dati con la realtà.

7

8 NEWS > SCOPERTE > SCIENZA > ALIMENTAZIONE > SALUTE > CURIOSITA FOSFORO, DOVE SI TROVA, A CHI FA BENE E A CHI NO Non solo pesce per fare il pieno di fosforo. Nell elenco degli alimenti e delle bevande ricchi di questa sostanza, infatti, troviamo formaggi, panna, legumi e soia, ma anche cioccolato, noci, birra e Coca Cola. Consigliati alla maggior parte delle persone sane, questi cibi devono invece essere evitati dai pazienti in dialisi che non devono però rinunciare a un alimentazione completa ed equilibrata. Per queste persone anziché ridurre la quantità di carne e pesce, è sufficiente eliminare dalla tavola frattaglie e crostacei e fare attenzione a cereali e formaggi. Il fosforo è presente, in grandi quantità, infine, nel fegato e nelle salsicce di fegato, nelle uova, nelle sardine, nel tonno e in crusca, orzo, pane integrale, latte, yogurt e gelati. CHI HA UNA VITA SOCIALE ATTIVA INVECCHIA MEGLIO Un contesto stimolante riduce del 50% i rischi di avere problemi di memoria, uno dei principali indici di anzianità Vivere in un contesto sociale attivo aiuta l anziano a invecchiare meglio. E la tesi di una ricerca realizzata dalla statunitense Harvard School of Public Health e pubblicata sulla rivista American Journal of Public Health. Secondo gli autori dello studio, le persone anziane socialmente attive hanno meno possibilità di avere problemi di memoria rispetto alle altre e, dunque, vivono meglio. Uno dei principali indici di invecchiamento è proprio la perdita della memoria, che incide negativamente sulla qualità della vita delle persone meno giovani. La vita sociale riduce del 50% le possibilità di avere deficit di memoria, rispetto ai coetanei meno integrati socialmente. L integrazione aiuta le persone anziane a mantenere la mente più attiva e le dispone meglio nei confronti degli altri, hanno spiegato i ricercatori. Ci auguriamo che questo studio aiuti a capire l importanza dell ambiente sociale di riferimento degli anziani e a promuovere interventi finalizzati ad una sempre maggiore integrazione dei meno giovani. IL BUONUMORE NELLA NEOMAMMA RENDE IL LATTE PIÙ SANO Secondo una ricerca giapponese, allegria e serenità aumenterebbero la produzione di melatonina Dedicato alle mamme fresche di parto: cercate di restare allegre e serene più. Sono arrivati a questa conclusione i ricercatori dell ospedale Moriguchi Keijinkai di Osaka, in Giappone. Il dottor Hajime Kimata ha reclutato un gruppo di mamme di neonati affetti da eczema e ha fatto loro visualizzare un film di Charlie Chaplin o in alternativa le previsioni del tempo. I risultati hanno dimostrato che i bambini allattati da mamme che avevano riso molto alle gesta di Charlot, mostravano una riduzione dei sintomi dell eczema, al contrario degli altri. L ipotesi suggerita dagli autori dello studio è che, attraverso l allattamento, le neomamme di buon umore siano in grado di trasferire al bambino un maggior quantitativo di melatonina, con effetti benefici sulla salute del piccolo % Fitness Magazine

9

10

11 SE TI ARRABBI, GUARISCI PIÙ LENTAMENTE Arrabbiarsi fa male alla salute molto di più di quanto si pensi. A confermarlo è una ricerca americana, secondo cui saper tenere a bada la rabbia ha un notevole impatto persino sulla capacità di riprendersi dopo un intervento chirurgico. Lo studio, realizzato dall università dell Ohio, ha messo a confronto, su un centinaio di soggetti, la rispettiva capacità di controllare la rabbia e la velocità che impiegava una piccola lesione della pelle a guarire. Negli individui più collerici la lesione ci metteva fino al quadruplo del tempo a guarire, rispetto ai colleghi più accomodanti. Ai pazienti del campione è stato anche richiesto di riempire un questionario per stabilire in quali modi usavano esprimere la rabbia, se si tenevano tutto dentro oppure se reagivano verbalmente con veemenza. Quelli che prendevano fuoco più facilmente mostravano livelli più elevati di cortisolo, l ormone dello stress, ed erano anche quelli che impiegavano più tempo a guarire. SE IL BAMBINO NON DORME ABBASTANZA DIVENTA CATTIVO Servono almeno otto ore di sonno per evitare che diventi irrequieto, aggressivo e iperattivo Una buona notte di sonno è in grado di ridurre iperattività e aggressività nei bambini. E la conclusione di uno studio finlandese condotto su 280 bambini di sette e otto anni pubblicato sulla rivista Pediatrics : la mancanza di sonno, nei bambini, non si manifesta con stanchezza o sonnolenza, ma li rende cattivi. Tra i bambini presi in esame, quelli che dormivano meno di otto ore a notte erano i più agitati: secondo gli esperti, una quantità di sonno adeguata sarebbe in grado di ridurre i sintomi dell ADHD (deficit di attenzione e iperattività). NEWS SEI SENTIMENTALE? IL TUO CERVELLO È PIÙ SVILUPPATO Le persone sono emotive non per educazione o stili di vita, ma per le dimensioni di due particolari aree cerebrali Chi é sentimentale, socievole, ma anche amante del sesso e della cioccolata, deve tutto questo non alle abitudini o all educazione, ma a una specifica area del cervello. Secondo uno studio condotto alla Cambridge university, pubblicato nell European journal of Neuroscience, le persone più sentimentali tendono ad avere più tessuto cerebrale nella fascia esterna del cervello appena sopra gli occhi e in un altra area piantata proprio al centro del cervello. Queste zone sono le stesse che ci permettono di gustare il cioccolato e il sesso, e secondo gli esperti la scoperta potrebbe anche portare a nuovi approfondimenti sui disturbi psichiatrici legati alle difficoltà di interazione sociale, come ad esempio l autismo o la schizofrenia. Lo studio ha coinvolto 41 uomini sani, e quelli che in base a un questionario risultavano dal carattere più spiccatamente emotivo e socievole sono risultati avere più materia grigia in due aree del cervello, la corteccia orbitofrontale e il corpo striato. Non è chiaro, spiegano i ricercatori, se gli uomini sono nati con queste differenze cerebrali o se le regioni del cervello in questione sono cresciute in risposta ad esperienze personali. > SCOPERTE > SCIENZA > ALIMENTAZIONE > SALUTE > CURIOSITA 100% Fitness Magazine 11

12 NEWS > SCOPERTE > SCIENZA > ALIMENTAZIONE > SALUTE > CURIOSITA IL CELLULARE ACCORCIA IL SONNO Parlare a lungo prima di andare a letto rende più faticoso addormentarsi e fa svegliare prima. Pensateci bene, prima di concedervi la prossima chiacchierata al cellulare all ora di andare a letto. Perché rischiate di avere molte più difficoltà ad addormentarvi. E di riaprire gli occhi ben prima della sveglia. Stando ai risultati di una ricerca realizzata in parallelo dai ricercatori svedesi dell università di Uppsala e da quelli americani della Wayne University del Michigan, le radiazioni dei telefonini disturbano in modo significativo il sonno. Chi passa molto tempo al cellulare prima di addormentarsi, a lungo andare potrebbe soffrire di depressione, mancanza di concentrazione e subire cambiamenti di personalità. La ricerca, finanziata dalle stesse compagnie della telefonia mobile, è stata condotta utilizzando come cavie un campione di 35 uomini e 36 donne. L impatto negativo si verificherebbe soprattutto sulle fasi del sonno profondo, impedendo al corpo un pieno recupero dal logorio quotidiano della vita. Sembrano tener sveglio l organismo, impedendo una riduzione dei livelli di stress. QUESTE VITAMINE SONO VERI SALVAVITA Proteggono da infarti, ictus, diabete e obesità. Ma ancora troppi italiani non ne assumono abbastanza attraverso il cibo Le vitamine sono dei salvavita perché proteggerebbero da infarti, ictus e malattie come diabete e obesità, ma sono sempre di più quelli che soffrono di gravi carenze. É l allarme lanciato dagli esperti che si sono riuniti a Roma per il XIV Simposio internazionale di Vitaminologia. Secondo Alberto Fidanza, Fisiologo dell Università La Sapienza di Roma, studi internazionali evidenziano che, se assunte in giuste dosi, determinate vitamine hanno un azione fondamentale contro molte patologie. Spesso però gli stili di vita e l alimentazione sembrano dimenticarsi dell importanza di questi elementi. La funzione protettiva sarebbe svolta a livello di organi vitali come il cuore, il cervello, il fegato, il sistema endocrino e la cute. La vitamina C, l acido pantotenico e l acido nicotinico - ha spiegato Fidanza - proteggono ad esempio l apparato cardiovascolare dall accumulo di colesterolo e di grassi nel sangue. La vitamina E, con la C e il Beta carotene, é un fondamentale scudo contro i radicali liberi, coinvolti nella degenerazione di cellule e tessuti % Fitness Magazine

13

14

15 TUMORE AL COLON, ECCO LE REGOLE DELLA PREVENZIONE Meno alcol e carne rossa, più frutta e verdura, tanto sport: così il rischio scende del 31% negli uomini e del 18% nelle donne Se la popolazione adottasse uno stile di vita più sano, si avrebbe subito un netto calo dei casi di cancro del colon-retto. È quanto emerge da uno studio condotto dal Cancer Research Centre for Epidemiology di Londra e pubblicato su European Journal of Cancer Prevention. La ricerca ha misurato l impatto di ciascuno di questi comportamenti sani sul rischio di ammalarsi: bere meno alcol, mangiare meno carne rossa e più frutta e verdura, svolgere più attività fisica, mantenere il peso forma. Se gli uomini riducessero il consumo di carne rossa a 80 g al giorno, l incidenza del cancro del colon-retto scenderebbe del 13,7% entro il Per le donne il calo sarebbe meno evidente, perché comunque già ora mangiano meno carne di manzo. Consumare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno ridurrebbe l incidenza di questi tumori del 6,6% per gli uomini e del 5,6% nelle donne. Riuscire a dimagrire per avvicinarsi al peso forma ridurrebbe l incidenza dell 8,1% per gli uomini e del 6,9% per le donne. Aumentare l attività fisica a 30 minuti cinque volte a settimana farebbe scendere il rischio del 2,4% per gli uomini e del 2,7% per le donne, mentre limitare il consumo di alcol a due-tre bicchieri al giorno ridurrebbe il rischio del 5,3% negli uomini e dell 1,4% nelle donne. Se poi si fosse così virtuosi da raggiungere tutti questi obiettivi più un buon peso forma, il rischio diminuirebbe del 31,5% negli uomini e del 18,4% nelle donne. PROPOLI, UNA MINIERA DI ANTIOSSIDANTI Tra i prodotti delle api è quello che contiene più sostanze capaci di rallentare l invecchiamento delle cellule I prodotti delle api sono considerati da tutti un toccasana, ma in quanto a contenuto di antiossidanti il più ricco è il propoli, seguito dal polline, mentre la pappa reale non sembra avere alcun effetto contro l invecchiamento delle cellule. Lo dimostra una nuova ricerca giapponese. Tanto il propoli quanto il polline e la pappa reale sono molto usati dalla medicina alternativa e tradizionale e anche come supplementi ad alto contenuto nutrizionale. La dottoressa Yoshimi Nakajima della Gifu Pharmaceutical University e i colleghi hanno condotto una serie di test per misurare il potere antiossidante delle tre sostanze e dei composti che contengono. I risultati sono pubblicati online dalla rivista BMC Complementary and Alternative Medicine. Gli antiossidanti sono preziosi perché combattono lo stress ossidativo, il danno causato ai tessuti del corpo dai prodotti di scarto del metabolismo. In pratica, raccolgono le scorie e ripuliscono le cellule. Il team giapponese ha perciò misurato la capacità di propoli, polline e pappa reale di agire da spazzini dell organismo e ha scoperto che l estratto del propoli verde del Brasile aveva gli effetti maggiori. Anche un estratto del polline prodotto da due specie d api spagnole aveva effetti antiossidanti, ma con un decimo circa della potenza rispetto al propoli. La pappa reale, invece, raccolta da api della valle dello Yangtze in Cina, non aveva alcuna proprietà antiossidante. NEWS > SCOPERTE > SCIENZA > ALIMENTAZIONE > SALUTE > CURIOSITA 100% Fitness Magazine 15

16 MIO FIGLIO È GRASSOCCIO, SI SNELLIRÀ CRESCENDO Gli specialisti in materia non sono purtroppo cosi ottimisti sul futuro di questi bambini, il cui numero cresce costantemente negli anni. Gli studi hanno dimostrato che in bambino è obeso a 6 anni rischia in un caso su due di rimanerlo per tutta la vita a causa delle cattive abitudini alimentari acquisite. Tra i bambini obesi all età di 10 anni, due su tre lo resteranno anche da adulti. Dati inquietanti, che giustificano la sempre crescente attenzione verso l educazione alimentare. TUTTE LE ZANZARE PUNGONO Tutte le zanzare, maschi e femmine, fanno il pieno di energia consumando il nettare dei fiori e la frutta. Ma se i maschi si accontentano di questa dieta vegetariana, le femmine necessitano anche di sangue, non per nutrirsi, ma per ottenere la fonte di proteine necessaria alla maturazione delle uova. Quindi a pungere sono le signore zanzara! La maggior parte preleva il sangue di cui ha bisogno dagli animali, soprattutto dagli uccelli. Solo alcune specie si rivolgono invece alla specie umana. GLI ANTIBIOTICI DANNO STANCHEZZA E come se si accusassero i pompieri dei danni provocati dagli incendi. Il senso di stanchezza di cui si lamentano i pazienti che li assumono è dovuto in realtà alla malattia per la quale gli antibiotici SONO STATI PRESCRITTI. Le infezioni sottraggono le forze al malato perché il corpo spende molte energie per combattere il male. Gli antibiotici possono essere mal tollerati (diarrea, crisi allergiche, nausea), ma l affaticamento che questi effetti collaterali inducono non è una conseguenza diretta dei prodotti. Non solo gli antibiotici non provocano stanchezza, ma in caso di infezioni batteriche gravi salvano la vita. SFATIAMO I LUOGHI COMUNI L UOMO DISCENDE ALLE SCIMMIE Questa idea sulla presunta discendenza dell uomo è stata diffusa all epoca da Darwin ( ) che, avendo mostrato le caratteristiche comuni tra la nostra specie e le grandi scimmie, aveva ipotizzato un antenato comune. Ma la sua teoria è stata mal interpetrata. I paleontologi hanno dimostrato che gli uomini e le scimmie fanno parte dello stesso ordine dei primati e si sono evolute da un antenato comune. Ma se l uomo è solo il cugino delle scimmie, alcune di loro sono molto vicine a noi. L antenato in comune con gli scimpanzè visse non più di sei milioni di anni fa! % Fitness Magazine

17 IL CAFFÈ FA MALE ALLA SALUTE Consumato in grandi quantità, il caffè può provocare irritazioni gastriche, rendere irritabili e aumentare la pressione arteriosa; questo però solo in certi individui. Al di là delle proprietà eccitanti, il caffè sembra avere un effetto positivo sulla salute, grazie alla caffeina ma anche agli antiossidanti che contiene. Ridurrebbe infatti il rischio di cirrosi epatica, di cancro al colon, di morbo di Parkinson, di calcoli biliari e di alcuni tipi di diabete. Se la caffeina fosse cosi nociva, non sarebbe utilizzata tra le componenti di alcuni medicinali contro il mal di testa e le allergie. NELLE NOTTI DI LUNA PIENA SI È PIÙ NERVOSI. Non vale la pena agitarsi per niente, perché è stato provato che questa credenza non ha alcun fondamento. Ci sono diversi studi che hanno analizzato i ricoveri al pronto soccorso durante le notti di luna piena. I risultati parlano chiaro: il numero di aggressioni, incidenti stradali o errori medici non aumenta affatto in questi periodi. Nessun nevrotico quindi, come nessun lupo mannaro ai margini dei boschi. Invece, la Luna è senz altro responsabile (con il Sole) delle maree. L influenza gravitazionale del satellite agisce inoltre sui venti, sull attività sismica. SVEGLIARE UN SONNAMBULO PUÒ FARGLI MALE Anche se il sonnambulismo è un fenomeno ancora molto misterioso, gli scienziati hanno dimostrato che svegliare in sonnambulo non è nocivo per la salute e non vi è il rischio che gli venga una crisi cardiaca o un malore. Probabilmente l idea è nata dal fatto che i sonnambuli sono a volte aggressivi al risveglio. Il rischio è quindi più per quelli che li riportano alla coscienza che per loro. Il comportamento corretto è quello di riaccompagnare con calma il sonnambulo a letto lasciandolo nelle braccia di Morfeo. 100% Fitness Magazine 17

18

19

20

21

22 Salute & Benessere Il Ministero del Welfare vara le 22 Linee guida per salute orale RRipropongo in questo articolo le linee guida per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età evolutiva che il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ha per la prima volta pubblicato. Obiettivo del documento, spiegano dal Ministero, è offrire a ginecologi, pediatri, neonatologi, odontoiatri, igienisti, igienisti dentali indicazioni univoche, condivise e basate sulle migliori evidenze scientifiche disponibili per la prevenzione di carie, gengiviti e parodontiti, stomatiti, problemi ortopedici dei mascellari nei bambini da zero a quattordici anni. Le Linee Guida devono essere considerate un insostituibile strumento 100% Fitness Magazine di Vittorio Milanese Odontoiatra per affrontare con efficacia il momento preventivo. In sintesi le raccomandazioni per la prevenzione della varie patologie orali. Prevenzione della carie dalla nascita all adolescenza - La fluoroprofilassi deve essere consigliata per tutti i soggetti in età evolutiva che vivono in aree con acqua a basso contenuto di fluoro (<0,6 ppm). - La fluoroprofilassi può iniziare dal terzo mese di gravidanza con la somministrazione alla madre di I mg/die. - Fluoroprofilassi 0-6 mesi: è possibile somministrare 0.25 mg/die o continuare la somministrazione

23 di I mg/die alla madre che allatta. - La fluoroprofilassi raggiunge la massima efficacia dopo l eruzione dei denti. - La somministrazione di fluoro per via sistemica è raccomandata per tutti i soggetti dai 6 mesi ai 3 anni e costituisce l unica forma di somministrazione. - La somministrazione di fluoro per via topica attraverso l uso di paste dentifrice a basso contenuto di fluoro (500 ppm) è raccomandata dai 3 ai 6 anni, due volte al giorno. Dopo i 6 anni, l uso di un dentifricio contenente almeno 1000 ppm di fluoro due volte al giorno è di fondamentale importanza nella prevenzione della carie e può costituire l unica forma di somministrazione. - Le sigillature sono indicate per tutti i bambini. - La loro efficacia nel prevenire la carie è massima se vengono applicate nei 2 anni successivi all eruzione e la loro integrità va controllata ogni 6-12 mesi. - L uso del succhiotto edulcorato e l uso non nutrizionale del biberon contenente bevande zuccherine devono essere assolutamente proscritti. - L assunzione di bevande e cibi contenenti carboidrati semplici è sconsigliata fuori dai pasti. Prevenzione delle gengiviti dalla nascita all adolescenza - Il corretto spazzolamento dei denti, almeno due volte al giorno, previene la gengivite; esiste evidenza scientifica che le corrette abitudini di igiene orale vadano acquisite durante l infanzia, per poi essere rafforzate durante l adolescenza. - L igiene orale per i bambini da O a 3 anni deve essere demandata ai genitori. Prima della eruzione dei denti, dopo la poppata, si devono pulire le gengive con una garzina umida. Dall eruzione del primo dente deciduo, i denti vanno accuratamente puliti con garza o dito di gomma. L utilizzo dello spazzolino va iniziato il prima Salute & Benessere PEDIATRIA possibile per far prendere confidenza al bambino con lo stesso. - L igiene orale per i bambini da 4 a 5 anni deve essere praticata sotto la supervisione dei genitori, con spazzolino morbido a testina piccola, utilizzando possibilmente la tecnica a rullo. - L uso del filo interdentale in età evolutiva non è consigliato. Il suo utilizzo è ammesso dal termine della permuta e comunque necessita di un apprendimento specifico e di una buona manualità. - Nei soggetti che non riescono a controllare, con l igiene orale personale, l infiammazione gengivale e nei soggetti a rischio è indicata l igiene orale professionale almeno 1-2 volte all anno. Prevenzione delle patologie delle mucose orali dalla nascita all adolescenza - In caso di pazienti affetti da malattie sistemiche che comportino un coinvolgimento diretto delle mucose orali o conseguente a terapia della patologia primaria, si raccomandano un adeguato controllo dietetico/farmacologico, l incremento della motivazione all igiene orale personale con coinvolgimento forte di genitori e personale di supporto, controlli periodici da un odontoiatra pediatrico e/o dall igienista dentale. - I pazienti sottoposti a terapia inalatoria steroidea devono sciacquare la bocca con acqua dopo ogni trattamento. - Nei bambini con disabilità si raccomanda di incrementare l igiene orale domiciliare con il coinvolgimento consapevole dei genitori e del personale di supporto, unitamente a controlli periodici regolari dall odontoiatra pediatrico e/o dall igienista dentale. - Per i pazienti oncologici è raccomandata la consulenza dell odontoiatra pediatrico prima, durante e dopo la terapia. - Quando una lesione ulcerativa o bianca non regredisce dopo terapia o rimozione di cause locali o reattive e dopo un attento monitoraggio di 14 giorni, inviare il paziente all odontoiatra pediatrico/stomatologo. Prevenzione delle malocclusioni dalla nascita all adolescenza - Incentivare l allattamento al seno, al fine di favorire un corretto sviluppo dei mascellari. - Adottare misure atte a disincentivare la suzione non nutritiva dopo i 2 anni, per interromperla entro l anno successivo. - I bambini con respirazione prevalentemente orale e mascellare superiore contratto traggono beneficio da espansione ortopedica del mascellare. - Monitorare i pazienti con postura bassa ed anteriore della lingua, al fine di prevenire il morso aperto dentoalveolare ed eccessiva crescita mandibolare. 100% Fitness Magazine 23

24 24 Salute & Benessere PSICOLOGIA Strategie utili per togliere il pannolino con l arrivo dell estate! Qual è l età giusta per togliere il pannolino? E una domanda che tutte le mamme si pongono e che rivolgono generalmente al pediatra. Di solito si tende ad individuare un età in cui il bambino può iniziare l educazione al vasino nello specifico tra il secondo e il terzo compleanno. In realtà il momento per togliere i pannolino non va valutato solo guardando l età anagrafica... Ci sono una serie di segnali che possono indicare il momento sensibile in cui il bambino è pronto per fare questo passo. Possedere la competenza per andare da solo in bagno significa per il bambino essere in grado di svolgere un insieme di azioni abbastanza complesse: il bambino deve sapere la differenza tra asciutto e bagnato e tra sporco e pulito, deve avere un certo controllo della vescica per trattenere fisiologicamente, allo stesso tempo dovrebbe avere la capacità motoria per raggiungere il bagno e saper comunicare agli altri il suo bisogno. Le capacità che deve avere il bambino sono quindi di tipo motorio, sociale, cognitivo, emotivo e linguistico. Un percorso non semplice per il nostro piccolo. E per questo che il momento per togliere il pannolino è un momento delicato, il bambino non va forzato, né tanto meno punito, è un percorso graduale per cui sia il genitore che il bambino dovranno essere pronti e preparati. Come in tutte le tappe di crescita è essenziale che bambino e genitore (o chi si occupa del bambino) abbiano un buon grado di comunicazione. Anche se piccolissimo può capire anche dal tono della voce ciò che vogliamo comunicargli. E solo interagendo, parlando e osservando il nostro bambino potremmo capire insieme a lui il suo grado di prontezza. Se il tuo bambino ha quasi un anno oppure l ha appena superato, si può iniziare a pensare ad alcune strategie per il suo svezzamento da pannolino. Sono delle semplici cose che getteranno le basi per la sua futura indipendenza dal pannolino, ecco qualche esempio: - Durante il cambio del pannolino, narrare il processo per insegnare al bambino le parole e il significato delle funzioni collegate a fare i bisogni, cose come pipi e popò. Includere anche alcune parole che si useranno 100% Fitness Magazine di Giuliana Apreda Psicologa - Psicoterapeuta della Famiglia durante il processo di cambio come bagnato, asciutto, pulire e lavare. - Se il genitore si senti a suo agio si può portare il bambino con se quando si va in bagno e spiegare quello che si sta facendo. E utile dirgli che quando diventerà grande anche lui farà la pipì e la cacca nel water o vasino anziché nel pannolino. Lasciare tirare lo scarico se desidera farlo. - Aiutare il bambino ad identificare cosa sta succedendo quando bagna o fa la cacca nel pannolino. Dire ora stai facendo la cacca. Fargli vedere mentre lo pulisci e tiri lo sciacquone. - Cominciare a dargli semplici istruzioni e ad aiutalo a seguirle. Per esempio dirgli di prendere un giocattolo da un altra stanza o mettere un cucchiaino nella lavastoviglie. - Incoraggiare il bambino a fare le cose da solo: infilare le calze, i pantaloni, mettere il bicchiere sul lavandino o prendere un libro. Queste elencate solo solo alcune delle strategie che possono facilitare l abbandono del pannolino. Ciascun genitore conosce bene il proprio figlio e quindi potrà pensare ed applicare altre cose in base alla personalità del proprio bambino.

25

26 Salute & Benessere FARMACIA di Giuseppe De Simone Farmacia Elifani - Meta Cosmeceutici: cosa significa questa parola Sempre più spesso nei messaggi promozionali o in articoli di giornale capita di imbattersi nella parola cosmeceutico, soprattutto in relazione ad un cosmetico innovativo ed esclusivo. Ma cosa significa questo termine? L a parola cosmeceutico è formata dall unione di due termini: cosmetico e farmaceutico. Per legge un cosmetico è un prodotto o una sostanza, diversa da un medicinale, destinato ad essere applicato sulle superfici esterne del corpo umano (epidermide, sistema pilifero e capelli, unghie, labbra, organi genitali esterni), oppure sui denti e sulle mucose della bocca allo scopo, esclusivo o prevalente, di pulirli, profumarli, modificarne l aspetto, correggere gli odori corporei, proteggerli o preservarli in buone condizioni. I prodotti cosmetici non hanno finalità terapeutiche né possono vantare attività terapeutiche. Un cosmetico che abbia contemporaneamente anche l attività di un farmaco è perciò in contraddizione con ciò che dice la legge e non può essere commercializzato. Non esistendo una definizione precisa e riconosciuta di cosmeceutico, si è nel tempo diffusa la convinzione che si tratti di un cosmetico più attivo, qualcosa di meno di un farmaco ma di più di un cosmetico. Di fatto le ditte produttrici di cosmetici utilizzano il termine cosmeceutico soprattutto per indicare che il proprio prodotto cosmetico, pur non potendosi assimilare ad un farmaco, contiene dei principi attivi in grado di passare attraverso l epidermide e di agire in profondità, oppure che si tratta di un prodotto che rappresenta la massima evoluzione del cosmetico, utilizzabile nel pieno rispetto della pelle e ben tollerato. Quali siano però gli ingredienti e le formulazioni in grado di conferire ad un cosmetico lo status di cosmeceutico non è possibile dirlo. A volte, un prodotto cosmetico viene promosso a cosmeceutico semplicemente per il fatto di contenere delle sostanze che sono presenti anche in prodotti farmaceutici come ad esempio piccole quantità di retinolo (o vitamina A) o di escina (sostanza estratta dall ippocastano persente in prodotti utilizzati come venotonici, ossia per la circolazione venosa) o di caffeina (contenuta nei prodotti ad azione lipolitica, ossia per la cellulite). Nel farmaco quella sostanza sarà somministrata probabilmente in un modo diverso rispetto al cosmetico (es. per bocca) e a dosi tali da poter ottenere un effetto curativo in una ben definita malattia. Orientarsi in questi concetti, perciò, è tutt altro che semplice. E auspicabile che un po di chiarezza possa venire da un regolamento comunitario, che entrerà in vigore nel corso dell anno corrente, anche se solo nel 2013 troverà piena applicazione. Questo regolamento prevede che etichetta e pubblicità di tutti i prodotti cosmetici non contengano frasi, denominazioni, marchi, immagini o altri simboli, figurativi o meno, che attribuiscano ai prodotti stessi caratteristiche o funzioni che non possiedono. Queste direttive sono finalizzate soprattutto ad evitare che possano essere commercializzati come cosmetici prodotti contenenti sostanze con un azione farmacologica simile a quella dei farmaci (COSMECEUTICI) senza che vengano espletate le procedure di registrazione (da parte del Ministero della Salute), di prescrizione (da parte del medico/farmacista) e distribuzione (in farmacia e/o altri canali autorizzati), previste invece per i farmaci, abbassando quindi il livello di sicurezza per i consumatori. Quando si deve scegliere un prodotto cosmetico, oltre a leggere i messaggi informativi e/o promozionali proposti dalle ditte produttrici, è bene comunque affidarsi a persone esperte e tener presente che: * né un cosmetico, né un cosmeceutico possono curare una malattia della pelle, degli annessi cutanei (es. capelli, unghie) o delle mucose; * molte persone soffrono di semplici inestetismi quali cellulite, macchie brune della pelle, ecc... che non possono essere considerati una malattia e possono trovare miglioramento dall impiego di cosmetici appositamente formulati; * non esistono cosmetici o cosmeceutici che non provocano alcun problema : pur essendo caratterizzati da un elevato grado di sicurezza, esiste sempre la possibilità che una persona sia allergica ad un componente e possa sviluppare reazioni allergiche o irritative, anche se il prodotto è definito ipoallergenico. In Farmacia il Cosmetico è garantito da Aziende Specializzate e dal consiglio professionale del Farmacista. Rivolgiti al Tuo Farmacista con fiducia % Fitness Magazine

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Ipertiroidismo. Serie n. 15a

Ipertiroidismo. Serie n. 15a Ipertiroidismo Serie n. 15a Guida per il paziente Livello: medio Ipertiroidismo - Series n. 15a (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

qualità uniche, ma è anche molto di più.

qualità uniche, ma è anche molto di più. 1 Care mamme, cari papà, è a voi pr ima di tutto c he è r ivolta questa piccola guida, che accompagnerà la campagna per l allattamento al s e n o promossa dal Ministero della Salute. Lo slogan scelto è:

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Beata vecchiaia. Nel nostro paese è in corso una grande sfida: trasformare la vecchiaia in un periodo della vita

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli