Italian Economy and Banking System

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Italian Economy and Banking System"

Transcript

1 Italian Economy and Banking System Luigi Di Martino Fabrizio Honisch UBI Banca Research Department

2 Topics Part I - Italian Economy General Overview GDP Evolution and Prospects Main Strenghts and Weaknesses Final Remarks and Conclusions Part II - Italian Banking System Italian Banking total assets The General Framework Lending and Funding Capital Ratios Final Remarks and Conclusion 2

3 3 Gross Domestic Product (GDP): an international overview

4 4 Eurozone vs World: population and GDP contribution

5 Gross Domestic Product (GDP): an international comparison in Euro 2013 GDP per capita of Lombardy = 33.9k and Piedmont = 28.5k (Est. Prometeia) 5

6 Italy: prospects of slow recovery of Italian GDP thanks to foreign trade and the moderate recovery in domestic demand Italian GDP should continue to benefit from the positive trend of foreign trade, as well as a slight improvement in domestic demand. Factors supporting the economy in 2014 could come from: the very accommodating monetary policy; the process of normalization of financial markets conditions; the gradual strengthening of foreign demand which reflects the expansion of the global economy; the recovery of business and consumers confidence in Italy. 6

7 7 Italy: improvement of the Italian trade balance in relation both to EU partners and to countries outside the EU

8 8 Italian exports have returned to pre-crisis levels thanks to the dynamics of trade with countries outside the EU

9 Contribution of Italian manufactured products world exports 2 nd in EU 3 rd in EU Within European Union, Italy is the 2 nd largest country by contribution of manufactured products world exports to country GDP and 3 rd by market share in manufactured products world exports. 9

10 10 Italy: progressive improvement in business confidence. Is a moderate upturn in industrial production starting?

11 11 Italy: the development of the Purchasing Managers Index could confirm the possible recovery in industrial output

12 12 The rebound of consumer confidence index recorded in 2013 could anticipate a slow recovery in household spending

13 Italy vs Euro : gross saving rate evolution In the recent quarters, the Italian households rate of savings both manufacturing and consumer households has grown shrinking the gap vs Eurozone recorded during the crisis. Savings increase, associated with the improvement in confidence, could anticipate a rise in consumption at a moderate pace. 13

14 14 Italy is characterized by a low level of Private Debt

15 Italy: households net wealth represents about 4.3 times Public Debt Source: Eurostat and Bank of Italy

16 Households net wealth in Italy: one of the highest in the world 2011 Households Net Wealth: an international Comparison (Households Net Wealth on Disposable Income) (X) USA Canada Germany Italy France UK Real Assets Net financial assets Source: Bank of Italy, Household Wealth in Italy, December

17 17 Forecasts on Italian GDP (% change YoY)

18 18 Primary Balance, Public Deficit & Debt: an international comparison

19 Long average residual maturity of Italian Public Debt Source: Bloomberg, elaborations by UBI Research Department 19

20 20 Italy: Primary Balance, Public Deficit & Debt

21 Italy has an important amount of State Assets to dispose Administration Estimated market value (bln/ ) Actual yield Target yield State 185 Real estate % 6.0% Equity interests % 7.4% Concessions/franchises % 6.3% Regions and local entities 386 Real estate % 6.0% Equity interests % 4.0% Concessions/franchises % 6.0% Total public administration % 5.7% Source: MEF, Relazione sulle Privatizzazioni, September

22 22 Italy: low productivity

23 23 Italy: shadow economy as a percentage of official GDP

24 Ranking by category Main advanced countries comparison (ranking from 1 to 185): the legal framework impact on the ease of doing business 2014 Country Paese France Germany Italy Spain Japan United Kingdom United States Ease of Doing Business - Rank Starting a Business Dealing with Construction Permits Getting Electricity Registering Property Getting Credit Protecting Investors Paying Taxes Trading Across Borders Enforcing Contracts Resolving Insolvency Source: Doing Business World Bank Survey 24

25 Italy: main strengths and weaknesses Within EU: 2 nd by manufactured products exports contribution to country GDP and 3 rd by world exports market share Households net wealth = about 4.3 times public debt and one of the highest in the world Low private debt Low productivity* ( 32.2 vs in Germany, 45.9 in France and 31.9 in Spain) High public debt (even if it is mostly owned by residents) Slow and complex legal system * Source: Eurostat. Q Labour productivity per hour worked 25

26 Italian Economy: final remarks and conclusions World economic growth is continuing its course in 2014 and also Italy should return to expand even if at a moderate pace. The recovery in our country is still fragile and the pace of expansion should be lower than the Eurozone. However, the economic outlook shows several signs of improvement from the qualitative and, partially, quantitative point of view. Positive factors Risk factors Favourable international context, which is giving a positive contribution to net exports. Easing conditions in terms of monetary policy and progressive improvement of the financial markets. Recovery and strengthening of both business and consumer sentiment. Financial soundness of Italian households vs European, that could support the slight recovery in domestic demand. The pace of growth will remain modest and lower than the rest of Euro area for several years because of structural problems whose solution will require a very long time (e.g., weak dynamics of productivity, high tax burden,...). During the crisis in Italy there has been a substantial loss of productive capacity due to cessations of business, outsourcing and relocation of production abroad by firms. In order to respect EU rules, there are prospective risks of correction measures on public accounts in the next years mainly based on optimistic" estimates about domestic growth. Possible slowdown of foreign trade contribution to GDP caused by a potential moderation in the pace of growth in emerging economies, as well as geopolitical tensions. In this sense, there could be a decline in demand for our exports and/or an increase in the price of raw materials. The Italian labour market is expected to remain weak for a long term, with obvious negative effects on the growth rate of households consumption expenditure. On the investments side, Italy continues to be considered not very favourable to carry out business activities and, consequently, to attract foreign investors, also according to the Doing Business survey of World Bank and the dynamics of foreign direct investments in recent years. 26

27 Italian Banking System vs European Union countries Italian Banking System is one of the widest within Europe 27 in terms of total assets. It counts more than euro 4 thousands billions. It s the forth behind United Kingdom, Germany and France. During the last few years it s decreasing, but at a lower pace respect to the most of the other European peers. 27

28 Ranking by total assets Source: ECB, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 28

29 One year change in total assets Source: ECB, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 29

30 ... and since 31/12/2006 Source: ECB, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 30

31 Evolution of italian banks total asset (31/12/2006=100) Source: ECB, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 31

32 Total asset and GDP 2013 Median = 2.7 Average = 3.4 Average (-Lux) = Median = 2.5 Average = 3.6 Average (-Lux) = in 2006 Source: ECB, Eurostat, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 32

33 The main framework Italian Banking System is composed by 694 financial institutions at the end of 2013 (36 less respect to the end of 2012). It totalize more than 35 thousands branches with a reduction of more than 700 units since 2007 More than 30 thousands persons are employed in Italian banks. There re about 1850 persons for each branch, much less than in other European countries. 33

34 Inhabitants per branch at the end of 2012 and 2007 Source: ECB, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 34

35 Distribution channels % credit and debit card user 87% branches 11% phone banking 85% self service zone 89% traditional channels 10% 79% 65% in % 89% other channels 11% mobile banking 7% financial advisors 48% home / internet banking Source: Italian Banking Association (ABI) and GfK Eurisko 35

36 Lending activity to households and non financial corporations Total lending to Italian households and non financial corporations reached a level of about euro 1.4 trillion at the end of march. The actual amount is below to the pre crisis level still. The contraction between December 2010 and March 2014 is about 2%. Still, in the most recent months underline a gradual improvement of lending activity, in line with an improved economic environment. 36

37 Households and non financial corporations total lending (12/2010=100) Source: ECB, elaborations by UBI Banca Research Department 37

38 Lending activity to households based on destination 60% of lending to households is loans to house purchase and 10% is consumer credit. These percentages have changed just a little bit since the last recession. In particular, consumer credit collapsed during the period and lost ground respect to loans to house purchase, while others loans had been confirmed as a 30% of total lending. The three categories are below the last year level, even if the contraction is less deep. The last ABI report underlines a 20% YoY increase in new mortgages in the first quarter of

39 Lending to households (% change YoY)... and it s still weak consumer credit collapsed during the last recession... Source: ECB, elaborations by UBI Banca Research Department 39

40 Lending to households based on destination Source: ECB, elaborations by UBI Banca Research Department 40

41 Lending to non financial corporations / households (%YoY) Source: ECB, elaborations by UBI Banca research department 41

42 Credit quality The non performing loans increased a lot in the last five years. In the last quarter of 2008 they represented the 2.5% of total loans to customers. In the same period of 2013 are the 9.2%. Source: Bank of Italy, elaborations by UBI Banca Research Department 42

43 Funding Direct funding from retail customers totals 1.7 trillion at the end of April. Deposits are the 70% of total. Three years ago the share was 65%, both for the decreasing of bonds and for the increasing of deposits. This trend hasn t changed in the first four months of 2014: bonds lost 2.2%, deposits gained 0.8%. The funds from European Central Bank are decreasing in line with the improving condition of markets sentiment on non core sovereign debts and actually they re about 200 billion of euro. 43

44 Direct funding from retail customers composition The share of deposits is constantly increasing Source: Italian Banking Association (ABI), elaborations by UBI Banca Research Department 44

45 Direct funding from retail customers dynamic (31/12/2010=100) Declining in bond amount started in the second quarter of 2011 and it s not over yet Source: Italian Banking Association (ABI), elaborations by UBI Banca Research Department 45

46 Borrowing at ECB by main and long term refinancing operations Source: ECB, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 46

47 refinancing operations and total asset ratio Source: ECB, Bloomberg, elaborations by UBI Banca Research Department 47

48 Apr 08 Apr 09 Apr 10 Apr 11 Apr 12 Apr 13 May - 13 Jun 13 Jul 13 Aug 13 Sep 13 Oct 13 Nov 13 Dec 13 Jan 14 Feb 14 Mar 14 Apr 14 Spread between lending and funding rates The spread between lending and funding rates tightened about 1.5% from 2008 and Still, during the last year it s widening again. 3.5% 3.0% 2.5% 2.0% 1.5% 1.0% 0.5% 0.0% Source: Italian Banking Association (ABI) 48

49 Tier I ratio and Total Capital Ratio Italian banks in terms of Tier I ratio are in line with other Area euro peers as by Total Capital ratio. Source: Italian Banking Association (ABI) 49

50 Italian Banking System: final remarks and conclusions Italian banking system is mostly composed by traditional and domestic banks. It s one of the biggest banking system in Europe. During the last crisis, it suffered both for lending and funding activity. Balance sheet suffered the low spread between lending and funding rates. Non performing loans are still weighting on banks balance sheet. Anyway, There is the sign of an improvement in lending activity due to an increase in demand for loans. 50

51 Disclaimer Il presente documento è riservato al personale del Gruppo Ubi Banca ed a Clienti Professionali e Controparti Qualificate, così come definiti nel Regolamento Consob 16190/2007, individualmente identificati dalla Banca. Pertanto, la sua circolazione è strettamente limitata alle Unità Organizzative delle Società del Gruppo ed alla Clientela dalle medesime Società precedentemente individuate. È fatto, quindi, espresso divieto di mostrare e/o di consegnare a soggetti terzi ovvero di riprodurre, ridistribuire, direttamente o indirettamente, ovvero pubblicare il presente documento in tutto o in parte. Il presente documento ha finalità meramente illustrative ed è pubblicato a scopo meramente informativo. In particolare esso non contiene un giudizio della Banca, né si propone di sostituire il giudizio personale dei soggetti cui si rivolge né ha alcun intento promozionale e/o pubblicitario. Esso non costituisce né consulenza in materia di investimenti, né un offerta, né una sollecitazione, una raccomandazione o un suggerimento all acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di qualsiasi strumento o prodotto finanziario, all esecuzione di qualsiasi operazione o al perfezionamento di qualsivoglia contratto e/o accordo. Le informazioni e/o i dati in esso riportati non sono da intendersi quale ausilio in materia di decisioni di profilo giuridico, fiscale o altro. I dati, le informazioni e le notizie riportate nel presente documento sono già disponibili sul mercato finanziario e si basano su fonti esterne ritenute affidabili ma la Banca non può garantirne in via autonoma la qualità, la completezza e l attendibilità. Le informazioni contenute nel presente documento e le eventuali opinioni espresse dalla Banca possono essere oggetto di qualsiasi modifica o aggiornamento, senza alcun obbligo da parte della Banca di comunicare tali modifiche o aggiornamenti a coloro ai quali tale documento sia stato in precedenza distribuito. La Banca segnala che i passati risultati non sono garanzia dei futuri risultati e che non vi è alcuna garanzia che i futuri risultati o qualsiasi altro evento futuro saranno coerenti con le opinioni, previsioni o stime nel presente documento contenute. In ogni caso la Banca non assume alcuna responsabilità per gli eventuali danni diretti, indiretti o conseguenti, derivanti dall uso e predetti dati, informazioni e notizie. La Banca potrebbe avere uno specifico interesse riguardo agli strumenti e prodotti finanziari eventualmente citati nel presente documento. 51

Investor Group Presentation

Investor Group Presentation Investor Group Presentation Lugano September 19th, 2014 «La prima parte del viaggio - Fact Sheet 2008-2014» (1/2) L acquisizione di DataService a metà 2007 guidata da Tamburi Investment Partner è origine

Dettagli

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 04/14 Anthilia Capital Partners SGR Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 Aprile 2014 Analisi di scenario Mercati 17/04/2014 2 Jun 13 Jul 13 Aug 13 Sep 13 Oct 13 Nov 13 Dec 13 Jan 14 Feb 14 Mar 14

Dettagli

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0 Next Generation Networking Le tecnologie per l accesso ultrabroadband Università degli Studi di Roma Tor Vergata Villa Mondragone 31 gennaio 2008 05/02/2008 Rocco Casale 1 Quattro rivoluzioni nelle reti

Dettagli

Parte 1 - La questione energetica. Parte 2 - L energia nucleare come fonte energetica: fissione e fusione. Gilio Cambi

Parte 1 - La questione energetica. Parte 2 - L energia nucleare come fonte energetica: fissione e fusione. Gilio Cambi Parte 1 - La questione energetica Parte 2 - L energia nucleare come fonte energetica: fissione e fusione Gilio Cambi INFN Bologna & Dipartimento di Fisica Università di Bologna Pesaro, 23 e 30 Maggio 2012

Dettagli

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4065 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Oggetto : Comunicato stampa Testo

Dettagli

L internazionalizzazione del Renminbi

L internazionalizzazione del Renminbi L internazionalizzazione del Renminbi L internazionalizzazione del Renminbi Fonti: Eunews, Financial Times, Wall street Italia Uno sguardo ai giornali Il mercato valutario in Italia Interscambio commerciale

Dettagli

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO DI UNA SGR IMMOBILIARE THE INVESTMENT PROCESS OF AN ASSET MANAGEMENT COMPANY

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO DI UNA SGR IMMOBILIARE THE INVESTMENT PROCESS OF AN ASSET MANAGEMENT COMPANY Maria Giuditta Losa MRICS, Responsabile Funzione Valutazioni Serenissima SGR S.p.A. Milano, 11 Aprile 2014, Camera di Commercio Gli Impatti degli effetti della riforma catastale sulla valorizzazione di

Dettagli

ACI WORLD CONGRESS 2015 21st CONGRESS ASSIOM FOREX Milan, 3rd 7th February 2015

ACI WORLD CONGRESS 2015 21st CONGRESS ASSIOM FOREX Milan, 3rd 7th February 2015 ACI WORLD CONGRESS 215 21st CONGRESS ASSIOM FOREX Milan, 3rd 7th February 215 Workshop: Emerging vs Developed Markets new world equilibrium Richard Miratsky Head of the Corporates Analytical Team Dagong

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

management industry in Italy

management industry in Italy Financial advice and the future of the asset management industry in Italy Giovanni Siciliano Tutela del Risparmiatore e modelli di Governance nell Asset Management Milano, 20 gennaio 2014 OUTLINE I. Trends

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Data/Ora Ricezione 12 Giugno 2015 19:26:03 MTA - Star Societa' : FALCK RENEWABLES Identificativo Informazione Regolamentata : 59697 Nome utilizzatore : FALCKN01

Dettagli

Prospettive 2015 - Divergenze

Prospettive 2015 - Divergenze NOVEMBRE 2014 Prospettive 2015 - Divergenze Jean-Sylvain Perrig, CIO Union Bancaire Privée, UBP SA Rue du Rhône 96-98 CP 1320 1211 Ginevra 1, Svizzera Tel. +4158 819 21 11 Fax +4158 819 22 00 ubp@ubp.com

Dettagli

Antonio Cesarano. Ufficio Market Strategy

Antonio Cesarano. Ufficio Market Strategy Antonio Cesarano Scenario macro/mercati in un mondo sommerso di liquidità Maggio 2015 1 LA MAPPA ECONOMICA DEL MONDO 2 2015/16: IL MONDO TORNA A CRESCERE CON BASSA INFLAZIONE La commissione europea, ha

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 Data: 28/07/2008 Ora: 19.16 Mittente:TLX S.p.A. Società oggetto del comunicato: / Oggetto del comunicato:comunicato Stampa: Pioneer Investments e Torre, società affiliata

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 TRUTHS ABOUT ITALIAN COMPETITIVENESS

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 TRUTHS ABOUT ITALIAN COMPETITIVENESS 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA Focus sul settore machinery 10 TRUTHS ABOUT ITALIAN COMPETITIVENESS Focus on the Machinery Sector PER / FOR 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi,

Dettagli

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.18306 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : IVS GROUP Oggetto : CHIUSURA ANTICIPATA PERIODO DI DISTRIBUZIONE DEL PRESTITO "IVS

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Data/Ora Ricezione 29 Settembre 2015 18:31:54 MTA Societa' : FINECOBANK Identificativo Informazione Regolamentata : 63637 Nome utilizzatore : FINECOBANKN05 -

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA FOCUS SUL SETTORE MACHINERY 10 TRUTHS ABOUT ITALIAN COMPETITIVENESS FOCUS ON THE MACHINERY SECTOR 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una

Dettagli

Italian Derivatives Raffaele Mazzeo & Antonio Digiamma

Italian Derivatives Raffaele Mazzeo & Antonio Digiamma Www.ebitda.it Facebook:Ebitda Twitter: Ebitda Discussion Paper Italian Derivatives Raffaele Mazzeo & Antonio Digiamma Numero 10 Marzo 2014 Analysis methodology The fair value recognition of derivative

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

Brokerage immobiliare e bias euristici nelle decisioni d investimento

Brokerage immobiliare e bias euristici nelle decisioni d investimento ABSTRACT Brokerage immobiliare e bias euristici nelle decisioni d investimento Studente Luca Pons Tutor Accademico Ezio Bruna Tutor Aziendale Ezio Combina Direttore del Master Rocco Curto II Facoltà di

Dettagli

Divergenze P. Gautry, capo economista

Divergenze P. Gautry, capo economista 2015 Divergenze P. Gautry, capo economista Union Bancaire Privée, UBP SA Rue du Rhône 96-98 CP 1320 1211 Ginevra 1, Svizzera Tel. +4158 819 21 11 Fax +4158 819 22 00 ubp@ubp.com www.ubp.com La crescita

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

Prof. Gustavo Piga EBRD International Master in Public Procurement Management, Director University of Rome Tor Vergata www.gustavopiga.

Prof. Gustavo Piga EBRD International Master in Public Procurement Management, Director University of Rome Tor Vergata www.gustavopiga. Appaltipubblicie professionalità. Il Master BERS-Tor Vergata Public Procurement in EBRD Projects September 26 th 2012 Chamber of Commerce of Trieste Trieste, Italy Prof. Gustavo Piga EBRD International

Dettagli

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION TENDENZE E NOVITA DEL SETTORE DEI LED: LE OPPORTUNITÀ DELL ENERGY SAVING INDUSTRIALE CORRADO GIANCASPRO CEO GREENLED INDUSTRY SPA ENERGY SAVING: WHAT'S THE MATTER LIGHTING

Dettagli

DESTINAZIONE INCOME: Un analisi dei trend che alimentano il crescente bisogno di reddito

DESTINAZIONE INCOME: Un analisi dei trend che alimentano il crescente bisogno di reddito DESTINAZIONE INCOME: Un analisi dei trend che alimentano il crescente bisogno di reddito Settembre 2014 Il presente documento è ad uso esclusivo degli Intermediari e degli investitori professionali. Ne

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS T&T Tradizione e Tecnologia è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell acciaio e nell elettronica applicata,

Dettagli

ICT e Crescita Economica

ICT e Crescita Economica ICT e Crescita Economica Alessandra Santacroce Direttore Relazioni Istituzionali Seminario Bordoni - 12 Febbraio 2009 2005 IBM Corporation Agenda Il peso dell ICT nell economia del Paese Economic Stimulus

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM 1 2015 UTILE NETTO: 227 +38% MASSE AMMINISTRATE: 69,8 +14% RACCOLTA NETTA TOTALE:

GRUPPO MEDIOLANUM 1 2015 UTILE NETTO: 227 +38% MASSE AMMINISTRATE: 69,8 +14% RACCOLTA NETTA TOTALE: COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 Semestre 2015 UTILE NETTO: Euro 227 milioni, +38% MASSE AMMINISTRATE: Euro 69,8 miliardi, +14% RACCOLTA NETTA TOTALE: Euro 2.638 milioni di cui FONDI COMUNI:

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

09/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Settembre 2014 2011

09/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Settembre 2014 2011 09/14 Anthilia Capital Partners SGR Analisi di scenario Maggio Settembre 2014 2011 Settembre 2014 Analisi di scenario Mercati 18/09/2014 2 Analisi di scenario Crescita: il modello globale non cambia Gli

Dettagli

Workshop PROJECT BOND: UNO STRUMENTO PER IL MERCATO DELLE INFRASTRUTTURE. Matteo Del Fante. Intervento di. Direttore Generale CDP

Workshop PROJECT BOND: UNO STRUMENTO PER IL MERCATO DELLE INFRASTRUTTURE. Matteo Del Fante. Intervento di. Direttore Generale CDP Workshop PROJECT BOND: UNO STRUMENTO PER IL MERCATO DELLE INFRASTRUTTURE Intervento di Matteo Del Fante Direttore Generale CDP Roma, sede ANCE, 19 luglio 2012 CDP in sintesi 2 Missione CDP in sintesi Leader

Dettagli

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Risk mangement trough structured products Origination Department Axpo Italia SpA From market risk to customer s risks RISK: The chance that an investment s actual return will be different

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks HeatReCar Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks SST.2007.1.1.2 Vehicle/vessel and infrastructure technologies for optimal use of energy Daniela Magnetto,

Dettagli

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Economic Evaluation of Upstream Technology Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Massimo Antonelli Alberto F. Marsala Nicola De Blasio Giorgio Vicini Vincenzo Di Giulio Paolo Boi Dean Cecil Bahr Lorenzo

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE Marina Migliorato Responsabile CSR e Rapporti con le Associazioni Relazioni Esterne Enel Roma, 21 giugno 2011 LUISS Business School

Dettagli

In cooperation with. Master Degree - Managing in Emerging Markets

In cooperation with. Master Degree - Managing in Emerging Markets In cooperation with 1 Cos è Managing in Emerging Markets (MEM) è un Master di primo livello da 80 crediti formativi nato dalla collaborazione fra Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma

Dettagli

FASTWEB: dopo la decisione dell AGCOM sulle tariffe di terminazione annuncia la guidance 2008 Un altro anno di solida crescita industriale

FASTWEB: dopo la decisione dell AGCOM sulle tariffe di terminazione annuncia la guidance 2008 Un altro anno di solida crescita industriale FASTWEB: dopo la decisione dell AGCOM sulle tariffe di terminazione annuncia la guidance 2008 Un altro anno di solida crescita industriale Milano, 21 dicembre 2007 In seguito alla decisione dell AGCOM

Dettagli

Comunicato stampa/press Release n. 11/2015

Comunicato stampa/press Release n. 11/2015 Comunicazione Esterna Ufficio Stampa Comunicato stampa/press Release n. 11/2015 NON PER LA DISTRIBUZIONE NEGLI STATI UNITI D'AMERICA, CANADA, AUSTRALIA, GIAPPONE O IN ALTRI STATI IN CUI L OFFERTA NON È

Dettagli

I trends dell economia mondiale

I trends dell economia mondiale I trends dell economia mondiale Professor Lucrezia Reichlin London Business School e Now-casting economics Assemblea UPA Milano 1 luglio 2015 Disconoscimento aimer Il mondo di una volta Globalizzazione

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 Data: 10/02/2012 Ora: 15:05 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Risultati definitivi dell aumento di capitale in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio / Final results

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Interactive Brokers presents

Interactive Brokers presents Interactive Brokers presents Il programma Stock Yield Enhancement Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com

Dettagli

Mutuo Opzione Sicura ONE. Mutuo Opzione Sicura ONE

Mutuo Opzione Sicura ONE. Mutuo Opzione Sicura ONE Mutuo Opzione Sicura ONE QUALI SONO LE MIE ESIGENZE Mutuo Opzione Sicura ONE CUSTOMER NEEDS Un mutuo che offre soluzioni dinamiche legate all andamento del mercato, modificando il tasso e la durata del

Dettagli

I mercati obbligazionari secondo Credit Suisse. SOLO PER USO INTERNO Asset Management

I mercati obbligazionari secondo Credit Suisse. SOLO PER USO INTERNO Asset Management I mercati obbligazionari secondo Credit Suisse SOLO PER USO INTERNO 1 I mercati finanziari attraversano una fase di instabilità Index 100 90 80 70 60 50 40 30 20 10 Jan 00 Jan 02 Jan 04 Jan 06 Jan 08 Jan

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

AVVISO n.6507. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 17 Aprile 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.6507. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 17 Aprile 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.6507 17 Aprile 2015 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle

Dettagli

Interactive Brokers. Rendiconti in dettaglio: P/L e Forex. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch.

Interactive Brokers. Rendiconti in dettaglio: P/L e Forex. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch. Interactive Brokers presenta: Rendiconti in dettaglio: P/L e Forex Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars Member SIPC

Dettagli

Lezione 22. Il reporting

Lezione 22. Il reporting Lezione 22 Il reporting Perché i report Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se: 1. gli

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014

INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014 INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014 Data: 17/07/2014 Ora: 18:15 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Comunicato Stampa: FINECOBANK: ESERCITATA L OPZIONE GREENSHOE Press Release: FINECOBANK: EXERCISE OF THE

Dettagli

Al via i corporate bond Eni: nuova emissione dedicata ai risparmiatori italiani

Al via i corporate bond Eni: nuova emissione dedicata ai risparmiatori italiani Not for publication, distribution, directly or indirectly, in the United States, Canada, Australia and Japan or to US persons. Il presente comunicato stampa non può essere pubblicato, distribuito o trasmesso

Dettagli

Fabio Sdogati Politecnico di Milano fabio.sdogati@polimi.it

Fabio Sdogati Politecnico di Milano fabio.sdogati@polimi.it Understanding the Macroeconomic Scenario: Global Supply Chains Milano, 7 maggio 2014 Fabio Sdogati Politecnico di Milano fabio.sdogati@polimi.it Table of Contents 1. Economic Scenario after the Great Recession

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1830/08

COMUNICATO UFFICIALE N. 1830/08 COMUNICATO UFFICIALE N. 1830/08 Data: 01/04/2008 Ora: 17.45 Mittente: UniCredit S.p.A. Società oggetto del comunicato: Capitalia S.p.A. Oggetto del comunicato: Société Générale completa l acquisizione

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente CRISTINI GUIDO Matricola: 004533. Insegnamento: 12446 - MARKETING OPERATIVO. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente CRISTINI GUIDO Matricola: 004533. Insegnamento: 12446 - MARKETING OPERATIVO. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente CRISTINI GUIDO Matricola: 004533 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 12446 - MARKETING OPERATIVO Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento: 2012 CFU: 9

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Uno stile che viene dalla tradizione. A style coming from tradition.

Uno stile che viene dalla tradizione. A style coming from tradition. Uno stile che viene dalla tradizione. A style coming from tradition. Since 1975 Nata nel 1975 dalla passione della famiglia Pasi per l arredamento d alta tradizione italiana, la Francesco Pasi Srl fa della

Dettagli

Bundled benefits. Your payments in future-proof hands. Guido Gatti 15 Ottobre 2013. Classification: Open

Bundled benefits. Your payments in future-proof hands. Guido Gatti 15 Ottobre 2013. Classification: Open Bundled benefits Your payments in future-proof hands Guido Gatti 15 Ottobre 2013 Classification: Open Status: Final Full service, flexible solutions Dual processor: card & payment processing Complete and

Dettagli

Portfolio Analyst. Interactive Brokers presenta. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers. Il webinar inizia alle 18:00 CET

Portfolio Analyst. Interactive Brokers presenta. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers. Il webinar inizia alle 18:00 CET Interactive Brokers presenta Portfolio Analyst Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars

Dettagli

Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri

Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri Interactive Brokers presenta Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri Alessandro Bartoli, Interactive Brokers Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars Member

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Responsabile ishares Italia November 2014 For professional clients / qualified investors only Leadership globale Il

Dettagli

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali Lezione 19 Il reporting Perché i report 1. Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali 2. Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se:

Dettagli

La gestione finanziaria delle piccole e medie imprese: le prospettive per il 2011 e oltre

La gestione finanziaria delle piccole e medie imprese: le prospettive per il 2011 e oltre La gestione finanziaria delle piccole e medie imprese: le prospettive per il 2011 e oltre Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti Contabili Bergamo, 11 febbraio 2011 PROF. MARIO COMANA Ordinario

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Le ricerche del Laboratorio del 2010 e quelle in corso

Le ricerche del Laboratorio del 2010 e quelle in corso Le ricerche del Laboratorio del 2010 e quelle in corso Convegno di presentazione delle attività di ricerca e incontro con gli operatori Claudio Giannotti Direttore del Laboratorio Università LUM giannotti@lum.it

Dettagli

Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee

Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee Claudia Diamantini Dipartimento di Ingegneria dell'informazione Università Politecnica delle Marche 1 Strategicità dell Innovazione Europe's

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

Human Capital e Soluzioni Target-Date

Human Capital e Soluzioni Target-Date Human Capital e Soluzioni Target-Date Dario Castagna, CFA Senior Research Analyst Morningstar Investment Management Rimini, 20 Maggio 2011 Morningstar Investment Management Morningstar Associates United

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

Il finanziamento delle aziende BMAS Capitolo 12

Il finanziamento delle aziende BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Il finanziamento delle aziende BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Caratteri generali del finanziamento delle aziende Azioni ordinarie Altre categorie

Dettagli

Lo stato dell arte dei progetti di ORM nelle banche italiane

Lo stato dell arte dei progetti di ORM nelle banche italiane IX Convention ABI 29 e 30 novembre 2005 Lo stato dell arte dei progetti di ORM nelle banche italiane Giampaolo Gabbi Università degli Studi di Siena SDA Bocconi 1 Le fasi dell ORM nei progetti in essere

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Fondazione Lombardia per l Ambiente Milano, 26 giugno 2014 Emissioni annuali

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1897/08

COMUNICATO UFFICIALE N. 1897/08 COMUNICATO UFFICIALE N. 1897/08 Data: 16/05/2008 Ora: 16:30 Mittente: TLX S.p.A. Società oggetto del comunicato: UniCredit S.p.A. Oggetto del comunicato: Il Gruppo Unicredit approva la cessione di 184

Dettagli

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather Catalogo generale Le chiusure, sono presenti sul mercato della pelletteria dalla nascita del prodotto e sono contraddistinte dalla famosa scatola marrone. Il marchio e la qualità, non necessitano di particolare

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

Crescita macroeconomica e trattamento prudenziale dei prestiti alle PMI: il "PMI Supporting Factor" (Giugno 2011)

Crescita macroeconomica e trattamento prudenziale dei prestiti alle PMI: il PMI Supporting Factor (Giugno 2011) Crescita macroeconomica e trattamento prudenziale dei prestiti alle PMI: il "PMI Supporting Factor" (Giugno 2011) 0 Il quadro regolamentare di Basilea 3 L impatto sulle banche: i modelli di business L

Dettagli

Organizzazione Aziendale per l Export Tecnica degli Scambi Internazionali

Organizzazione Aziendale per l Export Tecnica degli Scambi Internazionali BOLOGNA 14 e 15 Novembre 2014 Organizzazione Aziendale per l Export Tecnica degli Scambi Internazionali Trainer : Antonio Olivieri PROGRAMMA (TOPICS AND SUBJECTS) FASE 1 14 NOVEMBRE Organizzazione aziendale

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

INTERIOR DESIGN INTERNI

INTERIOR DESIGN INTERNI INTERNI CREDITO COOPERATIVO BANK BANCA DI CREDITO COOPERATIVO Date: Completed on 2005 Site: San Giovanni Valdarno, Italy Client: Credito Cooperativo Bank Cost: 3 525 000 Architectural, Structural and

Dettagli

THE IDEA FIMIT SGR BOD APPROVES THE MANAGEMENT REPORT AT 31 DECEMBER 2012 OF THE ATLANTIC2 - BERENICE REAL ESTATE FUND

THE IDEA FIMIT SGR BOD APPROVES THE MANAGEMENT REPORT AT 31 DECEMBER 2012 OF THE ATLANTIC2 - BERENICE REAL ESTATE FUND Press release THE IDEA FIMIT SGR BOD APPROVES THE MANAGEMENT REPORT AT 31 DECEMBER 2012 OF THE ATLANTIC2 BERENICE REAL ESTATE FUND ATLANTIC 2 BERENICE FUND o unit value Euro 376.486 o 79.35% increase in

Dettagli

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it IL SOLE è IL NOSTRO FUTURO La passione per lo sviluppo e la diffusione delle energie rinnovabili, a favore di una migliore qualità della vita, ci guida nel nostro cammino. Il nostro desiderio è quello

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

TECNOROBOT. Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS

TECNOROBOT. Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS TECNOROBOT Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS 2 la società / the company Tecnorobot è una moderna società attiva dal 1993, nella ricerca, sviluppo, produzione e vendita

Dettagli

Inefficient grooves have a negative impact

Inefficient grooves have a negative impact Le pagine dell ANTIM Rigature, come gestirne la Grooves, how to manage their maintenance e n g l i s h s u m m a r y Inefficient grooves have a negative impact on mill productivity, thus implicitly generating

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014 Riccardo Saccardi, Banca Sangue Placentare Firenze Roberta Destro, Banca Sangue Placentare Padova Michele Santodirocco, Banca Sangue Placentare S. Giovanni Rotondo Senato della Repubblica Commissione Igiene

Dettagli

Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica

Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica Milano 28 gennaio 2011 A MODEL UNDER ATTACK Pharma Know-how in drug development, limited access to new therapeutic concepts Output: Drug Discovery & Development

Dettagli

Soul Fashion srl Company Profile

Soul Fashion srl Company Profile Soul Fashion srl Company Profile azienda Soul Fashion srlè un azienda giovane e fortemente motivata, focalizzata nel realizzare una linea di abbigliamento incentrata su forme, colori, tessuti e dettagli

Dettagli