Appendice B Aggiornamento di una precedente release

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Appendice B Aggiornamento di una precedente release"

Transcript

1 Appendice B Aggiornamento di una precedente release In questa appendice vengono descritte le operazioni da eseguire per aggiornare una release 1.3 del Sistema Software di Federazione alla release 1.4 Queste note si rendono necessarie perché con la release 1.4 c è stata una riorganizzazione dell ambiente di sviluppo e di distribuzione del Federatore con l introduzione di migliorie quali ad esempio una migliore gestione del log, in modo da agevolare ulteriormente l utilizzo della versione embedded e la gestione dei profili per le varie release. Si ricorda infatti che il Sistema Software di Federazione rel. 1.4 è in grado di interfacciarsi lato Corporate Portal con le release 1.4, mentre lato applicazione federate sono distribuiti i profili applicativi standard Zucchetti di integrazione con i gestionali della famiglia AdHoc (Revolution 4.0 e 5.0, Enterprise 5.0 e 6.0, Windows 6.0 e 7.0). Si sottolinea che per la prima distribuzione della nuova release 1.4 del Sistema Software di Federazione vengono resi disponibili i seguenti profili applicativi (formato utente e ambiente di sviluppo): o AHR4014 (profilo per AdHoc Revolution 4.0 / Corporate Portal 1.4) o AHR5014 (profilo per AdHoc Revolution 5.0 / Corporate Portal 1.4) o AHE5014 (profilo per AdHoc Enterprise 5.0 / Corporate Portal 1.4) o AHE6014 (profilo per AdHoc Enterprise 6.0 / Corporate Portal 1.4) o AHW6014 (profilo per AdHoc Windows 6.0 / Corporate Portal 1.4) o AHW7014 (profilo per AdHoc Windows 7.0 / Corporate Portal 1.4) Essenzialmente i passi da eseguire per aggiornare una release 1.3 esistente alla nuova release 1.4 del Sostema Software di Federazione sono di tre tipologie: 1) installazione nuova release 1.4 2) configurazione nuova release 1.4 3) eventuale adeguamento di profili applicativi standard Zucchetti personalizzati Illustriamo di seguito i singoli passi, distinguendo i casi di installazione in modalità stand-alone e, per le applicazioni federate che la supportano, modalità embedded. APPENDICI 11 3

2 Installazione La procedura di installazione della release 1.4 in aggiornamento di una release 1.3 avviene utilizzando dei classici file di setup, secondo le modalità ben consolidate di installazione delle procedure Zucchetti. Tuttavia la particolarità della release 1.4, dovuta alla riorganizzazione dell ambiente di distribuzione, richiede qualche accorgimento aggiuntivo, che riportiamo di seguito. Come operazione preliminare all installazione della release 1.4 è fortemente consigliato eseguire una copia di backup sia dell installazione che del database della release precedente del Sistema Software di Federazione. Al di là degli aspetti di cautela, la copia di backup dell installazione è necessaria per recuperare eventuali file di profilo personalizzati o interi profili applicativi proprietari. Distinguiamo le operazioni necessarie per eseguire l installazione tra quelle necessarie utilizzando il federatore nella modalità stand-alone e quelle necessarie per la modalità embedded, dando delle indicazioni di carattere generale sia per i profili applicativi standard Zucchetti che per i profili proprietari sviluppati in autonomia dai singoli Concessionari. (A) INSTALLAZIONE SSFA REL. 1.4 IN MODALITÀ STAND-ALONE Nella modalità stand-alone è possibile eseguire l installazione della release 1.4 in una nuova cartella di installazione, o utilizzare la cartella di installazione della release 1.3, nel qual caso verrano sovrascritti tutti i file già presenti all interno dell installazione. Il file di setup da utilizzare, come indicato nel capitolo relativo all installazione, è il seguente: - File di setup SSFA 1.4 versione stand-alone: SSFA14_STANDALONE.exe Una volta completata l installazione della release 1.4, che ha installato il solo motore di federazione del Sistema Software di Federazione, occorre procedere con l installazione dei profili applicativi relativi alle applicazioni federate con Corporate Portal APPENDICI

3 Occorre, ancora una volta, distinguere tra profili applicativi standard Zucchetti e profili applicativo proprietari. (A.1) Installazione di profili applicativi standard Zucchetti L installazione dei profili applicativi standard Zucchetti, da eseguirsi nella nuova cartella di installazione del SSFA 1.4, avviene utilizzando gli opportuni files di setup, distinti per ogni coppia di release-applicativo/release-corporate-portal. Ad esempio: File di setup SSFA 1.4 per AHR 4.0 e CPZ 1.4: SSFA14_PSO_AHR40U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHR 5.0 e CPZ 1.4: SSFA14_PSO_AHR50U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHE 5.0 e CPZ 1.4: SSFA14_PSO_AHE50U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHE 6.0 e CPZ 1.4: SSFA14_PSO_AHE60U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHW 6.0 e CPZ 1.4: SSFA14_PSO_AHW60U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHW 7.0 e CPZ 1.4: SSFA14_PSO_AHW70U_CPZ14.exe La procedura di installazione installa la versione standard dei profili per l applicazione federata scelta; ne consegue che se la precedente versione del profilo era stata personalizzata, occorre riportare le personalizzazioni nella nuova versione del profilo (la vecchia versione del profilo, con relative routines e queries, è disponibile nella cartella di installazione di backup) tenendo ovviamente conto delle caratteristiche implementative della nuova release. Naturalmente, se con la precedente release SSFA 1.3 erano stati utilizzati profili applicativi standard Zucchetti non personalizzati, con l operazione di installazione del profilo si concludono le operazioni necessarie per l installazione della nuova release 1.4, e non sarà necessario eseguire alcuna operazione aggiuntiva. (A.2) Installazione di profili applicativi proprietari L installazione di profili applicativi proprietari (sviluppati in modo autonomo dai singoli Concessionari) deve avvenire manualmente, riportando i files di profilo presenti nella cartella di installazione della precedente release. E quindi necessario copiare (dalla cartella di backup relativa alla precedente release) l intera cartella contenente i files di profilo nella nuova cartella di installazione,; prestare la massima attenzione anche ad eventuali files di profilo esterni alla cartella del profilo stesso (es. queries). *** APPENDICI 11 5

4 Una volta completate le operazioni di installazione, solo nel caso di utilizzo di database Visual FoxPro, occorre ripristinare nella nuova cartella di installazione i files relativi al database del Sistema Software di Federazione. Il database Visual FoxPro è composto da una serie di files, presenti nella cartella EXE della cartella principale, che devono essere copiati manualmente dalla cartella di backup nella corrispondente cartella EXE della nuova cartella di installazione. Le estensioni da copiare sono le seguenti: *.DBF, *.FPT (Microsoft Visual FoxPro Table) *.CDX (Microsoft Visual FoxPro Index) *.DBC, *.DCT, *.DCX (Microsoft Visual FoxPro Database Container) Files cp_dbprc.prg, cp_dbprc.fxp e cp3start.cnf (files Codepainter) (B) INSTALLAZIONE SSFA REL. 1.4 IN MODALITÀ EMBEDDED (GEST. ADHOC) Per aggiornare un installazione del Sistema Software di Federazione rel. 1.3 configurato nella modalità embedded (che, ricordiamo, è disponibile attualmente solo per i gestionali Zucchetti della linea AdHoc) alla release 1.4 è necessario utilizzare l apposito file di setup SSFA14 specifico per l applicativo ospite; tale file di setup, oltre a contenere il motore del federatore, contiene anche il profilo per la release desiderata dell applicativo ospite, riducendo quindi ad un unica operazione l aggiornamento alle release 1.4 E importante notare che la procedura di installazione sovrascrive la vecchia cartella di installazione del profilo. Poiché l installazione della versione embedded per i gestionali Zucchetti della linea AdHoc sovrascrive sia la cartella di profilo preesistente sia le queries presenti nella cartella EXE principale dell installazione di AdHoc, si rinnova l invito ad eseguire, prima delle operazioni di installazione, una copia di backup dell intera installazione di AdHoc, in particolar modo se esistono queries di profilo personalizzate, in modo da poterle recuperare agevolmente in qualsiasi momento. Una volta terminate le operazioni di installazione, si può passare direttamente alla successiva fase di configurazione, a meno che non vi siano personalizzazioni di profilo da adeguare alla nuova release 1.4: in tal caso, come più volte detto, occorre eseguire le operazioni di allineamento tenendo conto dell obiettivo di recepire le numerose novità implementative del Corporate Portal APPENDICI

5 I files di setup disponibili per le versioni embedded sono i seguenti: File di setup SSFA 1.4 per AHR 4.0 e CPZ 1.4: SSFA13_EMB_AHR40U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHR 5.0 e CPZ 1.4: SSFA13_EMB_AHR50U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHE 5.0 e CPZ 1.4: SSFA13_EMB_AHE50U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHE 6.0 e CPZ 1.4: SSFA13_EMB_AHE60U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHW 6.0 e CPZ 1.4: SSFA13_EMB_AHW60U_CPZ14.exe File di setup SSFA 1.4 per AHW 7.0 e CPZ 1.4: SSFA13_EMB_AHW70U_CPZ14.exe Come detto in precedenza, una volta terminata la fase di installazione è possibile procedere con la successiva fase di configurazione. APPENDICI 11 7

6 Configurazione La fase di configurazione necessaria in seguito all aggiornamento alla release 1.4 di una precedente release del Sistema Software di Federazione consiste nell esecuzione di alcune operazioni di completamento di dati di configurazione che, in seguito, andremo a dettagliare. A prescindere dalla versione utilizzata (stand-alone o embedded), una volta completata l installazione sarà richiesta, al primo ingresso nell applicativo, la ricostruzione/aggiornamento del database dell applicativo stesso, operazione che viene eseguita mediante la funzione standard di Manutenzione database. In termini generali, le operazioni di aggiornamento richieste sono essenzialmente sei (cinque nel caso di versione embedded): dati di licenza; dati relativi ai parametri di configurazione; esecuzione procedure di conversione collegamento di eventuali nuove tabelle di profilo ai rispettivi server esterni (solo per versione stand-alone); dati relativi alla definizione delle azioni (azioni, azioni elementari, strutturazione azioni, ecc.) e profili applicativi (sorgenti dati, istanze azioni elementari, processi, ecc.). aggiornare i dati esterni di configurazione, in particolare output utente Si ricorda che i dati relativi alla definizione delle azioni (azioni, azioni elementari, strutturazione azioni, ecc.) sono comuni a tutte le applicazioni federate registrate (riflettendo la definizione delle azioni di Corporate Portal Zucchetti); i dati relativi ai profili applicativi (sorgenti dati, istanze azioni elementari, processi, ecc.) sono invece distinti per ogni applicazione federata registrata APPENDICI

7 (A) DATI DI LICENZA Occorre indicare, tra i dati generali, la release del Sistema Software di Federazione (1.4) e la release di Corporate Portal Zucchetti con la quale il Sistema Software di Federazione si interfaccia (1.4): Fig Attivazione procedura, dati generali Inoltre, nella sezione Profili Standard e solo in caso di presenza di profili applicativi standard Zucchetti (se sono installati solo profili applicativi proprietari non occorre variare altro), occorre indicare i profili abilitati in relazione alla coppia di release-corporate-portal e releaseapplicativi-federati. APPENDICI 11 9

8 Fig Attivazione procedura, profili standard Si noti che le nuove informazioni indicate non richiedono il ricalcolo della chiave di attivazione, che deve continuare ad essere valida. A questo punto confermare la maschera di Attivazione procedura e, come richiesto, uscire e rientrare nell applicativo per continuare con le operazioni successive di configurazione APPENDICI

9 (B) PARAMETRI DI CONFIGURAZIONE E necessario aggiornare alcuni parametri di configurazione (scelta Configurazione Corporate Portal, accessibile dal menu di Configurazione ); nel caso particolare di Sistema Software di Federazione installato in modalità stand-alone con i gestionali della famiglia AdHoc, oltre ai parametri di configurazione del Federatore, occorre aggiornare anche i parametri di configurazione del gestionale.l informazione che deve essere aggiornata è, in ogni caso, il codice profilo. Fig Parametri di configurazione La regola generale di attribuzione del codice profilo prevede che tale codice coincida con il nome della cartella che contiene il profilo applicativo relativo all ID di applicazione federata selezionato. Di conseguenza, per i profili applicativi standard abbiamo: Applicazione federata Corporate Portal Codice profilo AdHoc Enterprise 6.0 Corporate Portal 1.4 IAHE6014 AdHoc Enterprise 5.0 Corporate Portal 1.4 IAHE5014 AdHoc Revolution 4.0 Corporate Portal 1.4 IAHR4014 AdHoc Revolution 5.0 Corporate Portal 1.4 IAHR5014 AdHoc Windows 6.0 Corporate Portal 1.4 IAHW6014 AdHoc Windows 7.0 Corporate Portal 1.4 IAHW7014 Fig Tabella codici profilo Resta inteso che, essendo i dati di configurazione legati alla specifica applicazione registrata, l indicazione del codice profilo deve essere fornita per ogni applicazione registrata. CASO PARTICOLARE: modalità Stand-alone con gestionali linea AdHoc Nel caso di federatore installato in modalità stand-alone utilizzato per federare le applicazioni gestionali della linea AdHoc, occorre specificare alcuni parametri di configurazione anche nei gestionali stessi. Riportiamo per comodità questi parametri: APPENDICI 11 11

10 Fig Parametri configurazione nel caso Embedded Oltre al codice profilo (da valorizzare con le stesse modalità viste per il Sistema Software di Federazione), occorre indicare la Release SSFA (solo release 1.4) e la Release Corporate Portal (solo release 1.4). Infine, è possibile indicare due codici di cartelle di portale (cartella comune e company), che saranno proposte come default al momento della presentazione della print-system di stampa del gestionale. Per ulteriori dettagli si faccia comunque riferimento alla documentazione rilasciata a corredo dei gestionali. (C) ESECUZIONE PROCEDURE DI CONVERSIONE Nell aggiornamento dalla release 1.3 alla release 1.4 potrebbe essere necessario effettuare alcune procedure di conversione per avere una corretta struttura delle tabelle ZR (nel caso in cui non si siano installate tutte le patch relative alla release 1.3). Nel caso, all ingresso della procedura verrà visualizzato il seguente messaggio: Fig Avviso esecuzione procedure di conversione Per eseguire le procedure di conversione richieste occorre accedere alla voce di menu Sistema -> Gestione tabella conversioni, verificare quanto viene segnalato nel messaggio di avviso e quindi accedere alla seguente maschera: APPENDICI

11 Fig Gestione tabella conversioni Premendo sul bottone interroga e flaggando opportunamente i filtri sarà possibile decidere quali procedure eseguire. E comunque necessario effettuare le procedure obbligatorie nel caso in cui ve ne siano: cliccare su Seleziona tutto e quindi su Ok. Le procedure di conversione saranno quindi eseguite. Al termine verrà visualizzato un messaggio riepilogativo ed un log all interno del quale sarà possibile verificare quanto è stato fatto. Le procedure di conversione devono essere eseguite per ogni applicazione registrata. (D) COLLEGAMENTO TABELLE A SERVER ESTERNI (SOLO STAND- ALONE ) Se il Sistema Software di Federazione è installato nella modalità stand-alone e se il profilo applicativo è stato aggiornato per la release 1.4, potrebbe essere necessario (lo è, ad esempio, per i profili applicativi standard Zucchetti relativi ai gestionali della famiglia AdHoc) collegare alcune nuove tabelle di profilo (tabelle dell applicazione federata viste dal federatore come tabelle esterne ) al relativo server esterno (database dell applicazione federata). Per eseguire l operazione, dal menu Configurazione, selezionare l opzione Assegna server tabelle esterne : APPENDICI 11 13

12 Fig Assegnazione tabelle esterne / server Indicare, sulla maschera, il prefisso relativo all applicazione federata corrente al fine di isolare le tabelle interessate (es. AE=AH Enterprise, AR=AH Revolution, ecc.); abilitare il check Visualizza solo tabelle da assegnare ; premere il bottone Interroga, saranno visualizzate le sole tabelle esterne non ancora collegate a nessun server esterno. Nella parte inferiore ( A ssocia a ) selezionare il server al quale devono essere associate le tabelle esterne, selezionare tutte le tabelle e premere il bottone Ok. Le tabelle selezionate saranno collegate al server impostato, permettendo il tal modo l interrogazione del database dell applicazione federata da parte del federatore in modalità stand-alone APPENDICI

13 (E) AGGIORNAMENTO DATI AZIONI E PROFILI Il Sistema Software di Federazione è un sistema totalmente parametrico che opera sulla base di dati di configurazione dipendenti da Corporate Portal Zucchetti e dalle applicazioni federate. Ogni aggiornamento di release di uno dei due sistemi con i quali si interfaccia viene recepito, dal federatore, mediante un cambiamento dei dati di configurazione. L operazione di aggiornamento di tali dati di configurazione avviene in modo automatico (tramite apposite funzioni di import/export) ma è bene precisare che eventuali personalizzazioni ai dati di configurazione, sia per quanto riguarda le azioni (azioni, azioni elementari, strutturazione azioni, ecc.) che per quanto riguarda i profili (sorgenti dati, istanze azioni elementari, processi, ecc.), devono essere riportati manualmente nei dati di configurazione della nuova release. L operazione preliminare all aggiornamento dei dati di azioni e profili consiste nella cancellazione di TUTTI i dati di configurazione esistenti, operazione possibile utilizzando l opzione Cancellazione Azioni/Profili accessibile dal menù Configurazione : Fig Assegnazione tabelle esterne / server Selezionando, come Tipo cancellazione, l opzione Tutte le azioni e tutti i profili, sarà eseguita una cancellazione completa di tutti i dati di configurazione riguardanti azioni e profili (anche quelli relativi alle altre applicazioni federate). *** APPENDICI 11 15

14 Una volta eseguita la pulizia preliminare dei dati, occorre importare i dati aggiornati, tramite le funzioni di import/export dati di cui è dotato il sistema. Per la parte relativa ai dati di configurazione delle azioni scegliere, dal menu Configurazione, l opzione Import/Export Azioni : Fig Import azioni Dopo aver selezionato l opzione di Importazione da file DBF e verificato che nei percorsi sottostanti venga fatto riferimento alla corretta release di Corporate Portal Zucchetti (nella figura, CPZ13), premere il bottone di conferma; saranno in tal modo caricati tutti i dati di configurazione relative alle azioni che, è bene ricordarlo, sono comuni a tutte le applicazioni registrate (è pertanto sufficiente eseguire l operazione di caricamento dei dati di configurazione relativi alle azioni una sola volta, indipendentemente dal numero di applicazioni registrate presenti nel sistema) APPENDICI

15 Il passo successivo consiste nell importazione dei dati di configurazione relativi al profilo dell applicazione registrata corrente (opzione Import/Export Profilo ): Fig Import profilo Dopo aver selezionato l opzione di Importazione da file DBF e verificato che nei percorsi sottostanti venga fatto riferimento alla cartella contenente i files di profilo dell applicazione registrata corrente (nella figura, IAHR4014, relativo al profilo di AdHoc Revolution rel. 4.0 per Corporate Portal rel. 1.4), premere il bottone di conferma; saranno in tal modo caricati tutti i dati di configurazione relativi al profilo che, è bene ricordarlo, sono distinti per ogni applicazione registrata; l operazione di importazione deve essere perciò eseguita per ogni applicazione federata. (F) Nel caso di profili applicativi proprietari, i dati di configurazione relativi ai profili possono essere recuperati agevolmente dalla copia di back-up dell installazione. Infatti, tramite la funzione di Import/Export Profilo presente nel menu Configurazione, utilizzando l opzione Esportazione su file DBF è possibile esportate tutti i dati di profilo, definiti nella release precedente, su files DBF che, successivamente, possono essere importati nella nuova release utilizzando la stessa funzione di Import/Export Profilo con l opzione di Importazione da file DBF. Eventuali adattamenti ai dati richiesti dalla nuova release devono essere eseguiti manualmente. AGGIORNAMENTO DATI ESTERNI DI CONFIGURAZIONE Per dati esterni di configurazione intendiamo quelli relativi all output utente ; l operazione di aggiornamento può essere eseguita utilizzando la funzione Carica/salva dati esterni presente nel menu Sistema. APPENDICI 11 17

16 Allineamento di profili personalizzati o proprietari L allineamento di profili applicativi personalizzati o proprietari deve avvenire tenendo conto di diversi aspetti, che condizionano le operazioni necessarie per eseguire gli allineamenti. Sia Corporate Portal che il Sistema Software di Federazione sono infatti sistemi aperti, in grado di essere utilizzati con obiettivi diversi da quelli attualmente ipotizzati, quindi sviluppando (lato portale e federatore) le azioni necessarie per raggiungere gli scopi desiderati. Come è facilmente intuibile, è quindi molto difficile poter dare delle indicazioni specifiche di allineamento di personalizzazioni che, potenzialmente, potrebbero coinvolgere qualsiasi componente dei sistemi coinvolti (Corporate Portal, Sistema Software di Federazione, Applicazione Federata). Daremo quindi solo delle indicazioni di carattere generale, partendo dal presupposto che il lavoro implementativo necessario per supportare le numerose novità funzionali della release 1.3 di Corporate Portal è stato veramente notevole e che, di conseguenza, è consigliabile usare le nuove versioni standard di azioni e profili applicativi come base del lavoro di riallineamento delle vecchie personalizzazioni, avendo cura di fare una verifica puntuale delle personalizzazioni realizzate prima di eseguire qualsiasi operazione di porting. Vediamo quindi alcuni possibili casi fornendo, come detto, indicazioni di carattere generale: Azioni Corporate Portal Profilo Applicativo Commento Standard Standard Non è necessario alcun lavoro di allineamento. Standard Proprietario Il lavoro di allineamento deve essere condotto con l obiettivo di recepire le novità implementative della nuova release 1.4 di Corporate Portal (nuove azioni e nuove informazioni richieste per le varie azioni). Proprietarie Standard Standard personalizzate Proprietario Standard personalizzate Standard personalizzate Il lavoro di allineamento si riduce, lato federatore, ad un adattamento del profilo applicativo. E il caso in cui, per esigenze specifiche, sono state realizzate delle personalizzazioni al profilo applicativo standard, pur mantenendo inalterate le azioni presenti in Corporate Portal. In questo caso il lavoro di allineamento consiste nel riportare nel nuovo profilo applicativo standard (rilasciato con la release 1.3) le personalizzazioni a suo tempo realizzate, facendo la dovuta attenzione che parte di esse non siano state già recepite tra le novità implementative della release 1.4. E probabilmente il caso più complesso, in quanto si fondono le necessità di allineamento delle azioni lato Corporate Portal con l adeguamento del profilo applicativo lato Sistema Software di Federazione. In termini generali, la strada migliore pare essere quella di ripetere il lavoro di personalizzazione, lavorando con il seguente schema: allineare le azioni personalizzate lato Corporate Portal, APPENDICI

17 producendo i nuovi schemi di validazione XSD delle azioni personalizzate; aggiornare, sul Sistema Software di Federazione, i dati di configurazione relativi alle azioni personalizzate, caricando le nuove azioni, aggiornando le azioni elementari di quelle esistenti e tutti i dati ad esse collegati; aggiornare, sul Sistema Software di Federazione, i dati di configurazione relativi ai profili, quindi aggiornare i profili applicativi stessi (partendo da quelli standard) in base alle personalizzazioni oggetto dell allineamento (aggiornare sorgenti dati e relative queries, istanze azioni elementari, processi, ecc.). APPENDICI 11 19

18 Check-lists di aggiornamento In questa sezione vengono proposte alcune check-list di aggiornamento, che rappresentano una lista sintetica delle operazioni necessarie per eseguire un aggiornamento alla release 1.4 del Sistema Software di Federazione. CASO 1: versione embedded con gestionali famiglia AdHoc (AdHoc Enterprise, AdHoc Revolution) Num Tipologia Descrizione operazione X 1 Installazione Fare un backup del database del gestionale (che contiene anche il database del federatore); fare una copia dell intera cartella di installazione del gestionale (in alternativa limitare la copia alla sola cartella IZCP, alle queries di profilo presenti nella cartella EXE principale, queries AHE*.vqr o AHR.*.vqr in relazione al gestionale in esame), e agli zoom presenti nella cartella EXE\STD con nome GSCP*.* o DEFAULT.Z*. 2 Installazione Porre il sistema gestionale in stato di manutenzione 3 Installazione Allineare l installazione del gestionale alle opportune fastpatch necessarie per poter successivamente installare la nuova release del federatore (per AHR 4.0 installare FP 447 e relativi prerequisiti; per AHR 5.0 installare FP 183 e relativi prerequisiti; per AHE 5.0 installare FP 578 e relativi prerequisiti; per AHE 6.0 installare FP 645 e relativi prerequisiti). 4 Installazione Installare la versione embedded della rel. 1.4 del Sistema Software di Federazione nella cartella di installazione del gestionale. Utilizzare il corretto file di setup in relazione alle release di gestionale che si intende aggiornare 5 Configurazione Avviare il gestionale ed eseguire, come richiesto, le operazioni di aggiornamento del database (utilizzando la funzione standard di Manutenziona database ) 6 Configurazione Accedere alla maschera di Attivazione procedura del Sistema Software di Federazione e completare i seguenti dati: (Dati generali) Indicare la Release SSFA (1.4) e la Release CPZ (1.4) (Profili standard) Abilitare il profilo corretto in relazione alla release del gestionale in uso. Confermare la maschera di attivazione procedura e, come richiesto, uscire e rientrare nell applicativo. 7 Configurazione Per ogni applicazione registrata scegliere, dal menu Configurazione, l opzione Parametri Corporate Portal : occorre indicare una nuova informazione, relativa al codice del profilo applicativo (il campo si trova a destra del codice dell applicazione registrata), specificando uno dei seguenti valori: IAHR4014 = codice profilo per AHR 4.0 con CPZ 1.4 IAHR5014 = codice profilo per AHR 5.0 con CPZ 1.4 IAHE5014 = codice profilo per AHE 5.0 con CPZ 1.4 IAHE6014 = codice profilo per AHE 6.0 con CPZ 1.4 CASO PARTICOLARE: se il Sistema Software di Federazione è installato nella modalità stand -alone, sul gestionale occorre APPENDICI

19 indicare due ulteriori parametri (sempre nella stessa maschera): Release SSFA : indicare la release del federatore (1.4) Release Corporate Portal: indicare la release di Corporate Portal federata (1.4) 8 Configurazione Dal menu Configurazione scegliere l opzione Cancella Azioni/Profili, operazione necessaria per eseguire, successivamente, l importazione dei dati aggiornati relativi alla definizione delle azioni (azioni, azione elementari, strutturazione azione, ) e dei profili applicativi (sorgenti dati, istanze azioni elementari, processi, ); si consiglia si eseguire la cancellazione TOTALE di tutti i dati relativi a tutte le azioni e tutti i profili applicativi. ATTENZIONE!! Scegliendo l opzione Tutti le azioni e tutti i profili viene eseguita una cancellazione dei dati relativi a TUTTI i profili applicativi, non solo quelli relativi all applicazione registrata corrente. In caso di personalizzazione di azioni o di profili applicativi che hanno comportato la modifica ai dati oggetto della cancellazione, i dati personalizzati dovranno essere ricaricati manualmente (non esiste una funzione in grado di eseguire l allineamento dei dati personalizzati ai dati della nuova release); si ricorda che è possibile, tramite le funzioni di export azioni/profili, salvare i dati utilizzati con la release precedente su una cartella (fare attenzione perché viene proposta la cartella che contiene i files standard, cambiarla per evitare la loro sovrascrittura). 9 Configurazione Dal menu Configurazione scegliere l opzione Import Azioni ; in tal modo saranno ripopolati i dati relativi al menu Azioni 10 Configurazione Dal menu Configurazione scegliere l opzione Import Profili ; in tal modo saranno ripopolati i dati relativi al profilo dell applicazione registrata corrente (ripetere l operazione per tutte le applicazioni registrate) 11 Configurazione Dal menu Sistema scegliere l opzione Carica/salva dati esterni per caricare i dati aggiornati relativi all output utente (file output_cpz.txt). 12 Installazione Rimuovere il sistema gestionale dallo stato di manutenzione, uscire dall applicativo e rientrare. 13 Installazione Eseguire, limitatamente alle postazioni di lavoro che utilizzano il Sistema Software di Federazione (interessate cioè da operazoni di sincronizzazione) la procedura di Installazione componenti presente nel menu Sistema APPENDICI 11 21

20 CASO 2: versione stand-alone (database SQL Server, profili applicativi standard) Num Tipologia Descrizione operazione X 1 Installazione Fare un backup del database del sistema software di federazione ed una copia della cartella dove è installata la release 1.3 del Sistema Software di Federazione, assicurandosi che nessun utente possa più accedere al sistema. 2 Installazione Installare in una nuova cartella o nella stessa la release 1.4 del Sistema Software di Federazione (tramite la procedura guidata di setup) 3 Installazione Installare il/i profili applicativi standard desiderati nella nuova cartella installazione appena preparata utilizzando gli opportuni file di setup (esiste un file di setup per ogni coppia di release applicativo/ release Corportate Portal) 4 Configurazione Avviare la release 1.4 del Sistema Software di Federazione e, tramite la procedura di connessione guidata al database, connettersi al database utilizzato con la release Configurazione Eseguire, come richiesto, il primo aggiornamento del database, accedere all applicativo ed eseguire, come richiesto, il secondo aggiornamento del database del federatore. 6 Configurazione Accedere alla maschera di Attivazione procedura del Sistema Software di Federazione e completare i seguenti dati: (Dati generali) Indicare la Release SSFA (1.4) e la Release CPZ (1.4) (Profili standard) Abilitare il profilo corretto in relazione alla release del gestionale in uso. Confermare la maschera di attivazione procedura e, come richiesto, uscire e rientrare nell applicativo. 7 Configurazione Eseguire, come richiesto, l aggiornamento del database per i profili abilitati (in realtà, trattandosi di tabelle esterne, non verrà eseguito alcun aggiornamento di database, in ogni caso eseguire l aggiornamento come richiesto). 8 Configurazione Eseguire le procedure di conversione obbligatorie (se ve ne sono!) accedendo da menu Sistema -> Gestione tabella conversioni. Consultare il log al termine dell esecuzione. Le procedeure di conversione devono essere eseguite per ogni azienda 9 Configurazione Dal menu Configurazione scegliere l opzione Assegna Server Tabelle Esterne per collegare eventuali nuove tabelle esterne di profilo al relativo server esterno quindi uscire e rientrare nella procedura. 10 Configurazione Per ogni applicazione registrata scegliere, dal menu Configurazione, l opzione Parametri Corporate Portal ; occorre indicare una nuova informazione, relativa al codice del profilo applicativo (il campo si trova a destra del codice dell applicazione registrata), specificando uno dei seguenti valori: AHR 4.0 con CPZ 1.4 codice profilo IAHR4014 AHR 5.0 con CPZ 1.4 codice profilo IAHR APPENDICI

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Perché un software gestionale?

Perché un software gestionale? Gestionale per stabilimenti balneari Perché un software gestionale? Organizzazione efficiente, aumento della produttività, risparmio di tempo. Basato sulle più avanzate tecnologie del web, può essere installato

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi ENDNOTE WEB EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi EndNote Web consente di: importare informazioni

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport SwcImportExport 1 Con SWC701 è possibile esportare ed importare degli impianti dal vostro database in modo da tenere aggiornati più Pc non in rete o non facente capo allo stesso DataBase. Il caso più comune

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014 SIMATIC WinCC Runtime Professional V13 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 03/2014 - Architetture Novità

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

beyond Gestionale per centri Fitness

beyond Gestionale per centri Fitness beyond Gestionale per centri Fitness Fig. 1 Menu dell applicazione La finestra del menù consente di avere accesso a tutte le funzioni del sistema. Inoltre, nella finestra del menù, sono visualizzate alcune

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

mestieree sulla voce

mestieree sulla voce Avviso pubblico rivolto alle imprese per l avvio di giovani per la formazione on the job nei mestieri Botteghee di Mestiere e ai a vocazione tradizionale DOMANDE DI ISCRIZIONE DEGLI ASPIRANT TI TIROCINANTI

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200 IMPORTAZIONI - INDICE... 3 Anagrafiche... 4 Anagrafiche esterne... 5 Client abilitati... 6 2 Le funzioni trattate in questa sezione permettono di gestire la fase di importazione dei dati provenienti da

Dettagli