Bolidi in scala, velocità in punta di dita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bolidi in scala, velocità in punta di dita"

Transcript

1 Convegno Aias il rischio da calamità naturali Sport il club ifriends sulla prestigiosa rivista InBici Bolidi in scala, velocità in punta di dita il trimestrale di informazione della raffineria

2 in questo numero si parlerà di la Iplom e noi LA FOTO DEL TRIMESTRE È stato Sandro Bruzzone (Booster Multedo) ad inviarci la prima foto per la nostra rubrica: La foto del Trimestre. Il soggetto ritratto è un fiore nato a febbraio sul cactus del Porto Petroli. Complimenti all autore, appassionato botanico! Considerato l alto numero di colleghi amanti della fotografia e che, anche per chi non è esperto, basta avere un cellulare a portata di mano, abbiamo inaugurato il numero scorso la rubrica La foto del Trimestre e in questo numero pubblichiamo il primo contributo. Le foto devono documentare buone prassi di sicurezza, ambiente e qualità applicate in azienda. Il formato preferito è il Jpeg ad alta definizione. Le immagini vanno inviate alla redazione di Iplom Informa: PERIODICO TRIMESTRALE DI INFORMAZIONE Anno XIX Numero 83 Gennaio, Febbraio, Marzo 2013 Stampato nel mese di Giugno 2013 Spedizione in abbonamento postale 50% Autorizzazione del Tribunale di Genova N. 22/92 del 19/06/92 Editore, Redazione e Direzione: MUST Srl - Via Corsica 6/ Genova - Tel Fax Direttore Responsabile: Fabrizio Cerignale Must S.r.l. Fotografie: Archivio Iplom, Must/Riccardo Parigi, Bruzzone Stampa: Microart's Recco È consentita la riproduzione degli articoli citandone la fonte. Delle opinioni espresse negli articoli firmati sono responsabili gli autori. Il presente periodico viene inviato a nominativi appartenenti ad una mailing-list regolarmente denunciata al Garante della Privacy. Se non si vuole più ricevere Iplom Informa è sufficiente darne comunicazione scritta a: MUST Srl - Via Corsica 6/ Genova.

3 CONVEGNO 3 Il rischio da calamità naturali - Convegno Aias I RISCHI E LE CONSEGUENZE DEGLI EVENTI NATURALI INTERVISTA DE IL SECOLO XIX TV I terremoti in Emilia Romagna ed all Aquila, le recenti alluvioni in Liguria portano all attenzione ora più che mai i rischi e le conseguenze degli eventi naturali. Di questi temi ha parlato Gianfranco Peiretti nel suo ruolo AIAS alle telecamere de Il Secolo XIX TV lo scorso 7 febbraio riferendosi all evento AIAs di cui si parla in questa pagina. Lo scorso 25 gennaio, presso l Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica Nautico San Giorgio, nella Sala Auditorium, con il supporto organizzativo di Angela Pietrantoni, si è svolto il convegno dal titolo: Il Rischio da calamità naturali sui luoghi di lavoro: quale prevenzione sostenibile? organizzato dalla sezione Liguria di AIAS in collaborazione con le aziende associate IPLOM, Sicurezza BEA, OA Service e Servizi Industriali Genova SIGE. Lo scopo dell incontro è stato quello - come ha detto il Coordinatore Regionale AIAS Gianfranco Peiretti - di «cercare di individuare quelli che possono essere gli interventi di prevenzione effettivamente realizzabili. Le aziende sono chiamate a rispondere a sfide importanti: le esigenze e gli adempimenti cogenti previsti dal riordino della normativa sismica sono molti, soprattutto quelli cui devono rispondere gli RSPP e datori di Lavoro. Potrebbe essere oneroso, in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo. Ciò nonostante non possiamo esimerci dall affrontare il problema in modo responsabile e pianificare nell ambito dei nostri sistemi di gestione i programmi di miglioramento richiesti cercando di realizzare un sistema di prevenzione fattibile e sostenibile». L intervento dell Avvocato Carola Flick è iniziato con queste parole: «Come molti autori hanno affermato, il rischio è diventato una dimensione della nostra società, sempre più complessa». Quindi l Avvocato ha cercato nell ambito del convegno di analizzare quali comportamenti sono richiesti al datore di lavoro «tenendo conto che ormai si discute non di singoli interventi, ma di una politica aziendale della sicurezza e fino a che punto si può esigere da parte dell azienda la concreta osservanza di tutto ciò che il progresso scientifico elabora». La parola è tornata al Coordinatore Regionale AIAS che ha introdotto Simone Donati, già formatore in AIAS Academy sulle stesse materie del convegno, geologo e professore universitario. L intervento di Simone Donati è partito dall illustrazione del rischio Idrogeologico del nostro paese con la presentazione dettagliata di varie carte geomorfologiche. Ha successivamente spiegato di cosa si tratta quando parliamo di Piani di Bacino (PdB), e a chi spetta la creazione di questi strumenti tecnici-normativi che orientano le politiche di pianificazione, al fine di creare un piano di sviluppo sostenibile per il territorio. L Ingegner Francesco De Martino ha ripreso e chiarito i concetti della nuova normativa distribuita tra doveri di censimento, verifica e adempimenti, con le varie proroghe che si sono succedute negli anni e ha illustrato un caso studio di verifica antisismica di un impianto industriale, in particolare, un esercizio di impianti e reti per il trattamento, trasporto e stoccaggio di prodotti petroliferi. Ha portato il caso della verifica di un serbatoio illustrando la complessità dell intervento sia in termini di costi diretti per rilievi, ispezioni, controlli non distruttivi ed indagine geologiche, ma anche per l elaborazione di modellistica di simulazione. Matteo Basso, Crisis Manager di E.ON Italia, ha spiegato come l impatto degli ultimi eventi sismici del 29 maggio 2012, su una loro Centrale Termoelettrica abbia indotto a rivedere le modalità di gestione dell emergenza in caso di eventi diffusi come un terremoto: in particolare il Piano d Emergenza e di Evacuazione. Il Professor Stefano Podestà - Ricercatore di Tecnica delle Costruzioni presso l Università di Genova - ha partecipato con un intervento sulla prevenzione del rischio sismico del costruito storico esistente e ha illustrato la nuova classificazione sismica regionale (ligure) basata sul O.P.C.M. 3274, cercando di dare una risposta ad una domanda cruciale: è possibile ridurre il rischio sismico? A tale domanda il Prof. Podestà risponde in modo affermativo prendendo in esame due parametri: la vulnerabilità e l esposizione.

4 4 EVENTI Iplom e la pulizia del greto del Torrente Scrivia Nel mese di febbraio si è provveduto, a spese di Iplom, alla pulizia del greto dello Scrivia dalle piante che erano cresciute in modo disordinato e molto voluminoso. Il taglio degli arbusti e la rimozione anche dei detriti e rifiuti che si erano accumulati è stato fatto per ridurre le conseguenze di un eventuale onda di piena che avrebbe potuto avere conseguenze significative. Un esempio di come la prevenzione sia molto efficace lo si è avuto durante l alluvione del 4 novembre 2011 in cui il muro spondale Iplom e la manutenzione dell alveo hanno evitato problemi alla raffineria. Su questo argomento abbiamo riportato l esperienza del Convegno AIAS nella pagina precedente. Ante pulizia LA VISITA DI REPSOL Lo scorso 6 febbraio - accompagnata da Nicoletta Aloi Ingegnere di Processo Iplom - una delegazione Repsol composta da rappresentanti di diverse raffinerie e della sede di Madrid ha visitato Iplom quale sito di referenza per l implementazione della gestione integrata del ciclo di programmazione, esecuzione, riconciliazione, e valutazione a consuntivo delle lavorazioni e di gestione avanzata delle operazioni di movimentazione tramite le soluzioni software Sigmafine, PI e IMM. Repsol è un'impresa integrata dell energia, presente in più di 30 nazioni eleader in Spagna, operante nelle attività di esplorazione, produzione, raffinazione, marketing e delle energie sostenibili. Nell ambito del business della raffinazione, Repsol opera con cinque raffinerie in Spagna (Cartagena, La Coruña, Bilbao, Puertollano e Tarragona) ed un partecipata (La Pampilla) in Perù per un totale di 31,5 millioni di tonnellate di crudo processato nell anno Repsol ha avviato un processo di revamping del proprio modello di gestione dei processi della Pianificazione, Scheduling e Gestione della Produzione.

5 SCUOLA 5 Un Master Ticass sul Booster di Multedo Iplom Con il prezioso contributo di molti colleghi: Sandro Bruzzone, Responsabile Booster Iplom a Multedo, Valerio Piromalli e Gianfranco Peiretti del QSA e il ruolo di tutor di Francesca Podestà, la Dottoressa Zaira Sotgia ha brillantemente completato il suo Master Universitario di II livello in Monitoraggio e controllo ambientale di TICASS. Zaira aveva frequentato uno stage presso la raffineria proprio per preparare nel modo migliore il proprio lavoro. Conoscendo meglio, dall interno, come si affrontano le problematiche e come l intera struttura aziendale Iplom sia strutturata alla prevenzione e pronto intervento in caso di necessità, Zaira ha potuto redigere un documento completo ed articolato del suo project work D.lgs. 152/06 parte IV Titolo V Bonifica di siti contaminati: monitoraggio della bonifica, per mezzo di biodegradazione con sistema MPE, nel booster Iplom, presso Porto Petroli, contaminato da idrocarburi. Alla Dottoressa Sotgia vanno i complimenti della redazione di Iplom Informa.

6 6 PARLIAMO DI NOI Bolidi in scala la velocità in punta di dita Chi non ha mai posseduto o sognato di avere una pista per automobiline elettriche? Ma si, quella con i binari in cui i piccoli bolidi sfrecciano a velocità pazzesche e escono, con ripetute carambole, regolarmente nel punto più distante rispetto a dove sta seduto il giocatore. Corrado Mini, perito elettronico è Capo Turno di Giornata presso il Deposito Iplom di Fegino ed è un campione di questo particolarissimo sport: Slot Cars. Lo abbiamo intervistato e abbiamo scoperto il mondo delle corse in auto in scala ridotta. Come è nata questa passione? Ho sempre avuto la passione delle auto e ho cominciato da piccolo a giocare con le auto elettriche in scala 1/43. Crescendo l interesse per i motori è aumentato tanto che ho avuto un officina ufficiale per moto Aprilia e Honda. Negli anni mi sono dedicato ai modelli radiocomandati a motore a scoppio, quasi delle vere auto tanto che erano in scala 1/8 (cioè solo otto volte più piccole del reale!). La gestione di questi modelli, però, e la carenza di spazi dedicati mi hanno fatto desistere e mi sono convertito ai modelli elettrici su pista. Sono uguali a quelli che i bambini possiedono a casa? Solo nelle apparenze. I realtà stiamo parlando di oggetti estremamente sofisticati che richiedono almeno otto ore di affinamento solo per essere pronti alla prima gara. Per arrivare a dodici per averla veramente per formante. Poi ci sono gli ulteriori dettagli da studiare e mettere a punto per ogni singola gara. Quanto può durare una gara? Anche 24 ore di seguito esattamente come la 24 ore di Le Mans! Occorre una squadra allora, non solo un pilota. Infatti per correre la 24 ore occorrono come minimo quattro persone. Un pilota, una persona addetta ai recuperi (rimette l auto in corsia dopo un uscita di pista), un addetto ai monitor e uno ai box. Sembra proprio che tu stia descrivendo lo scenario di una corsa reale. In effetti ci discostiamo di poco. Rispetto alla corsa reale le regolo sono molto ferree e tendono a mettere in rilievo le capacità del pilota. Nel caso della 24 ore, ad esempio, ad ogni team viene consegnato un motore già testato dai commissari e tutti i motori sono uguali, in più viene consegnata una confezione sigillata di gomme. Durante la gara l unico intervento ammesso sui mezzi è proprio la sostituzione di gomme. Che non sono di gomma.. Sono di spugna e richiedono molta sensibilità per mantenere il mezzo in pista. Il telaio del mezzo, invece è in metallo. La carrozzeria in plastica può riprodurre fedelmente

7 PARLIAMO DI NOI 7 un auto da competizione del campionato oppure essere del tutto di fantasia. Già, il pattino anteriore e le spazzole di metallo. Anche questi sono dettagli importanti? Molto importanti. Le spazzole determinano la migliore presa dell energia elettrica, ma bisogna saper scegliere sempre il miglior compromesso fra la larghezza che garantisce il passaggio e la velocità che si intende tenere oltre al fatto che la durata della gara compromette la durata delle spazzole stesse. Il pulsante di comando sembra, in realtà, una rivisitazione del volante di una Formula Uno con tutti quei manettini da regolare. È una vera e propria centralina da cui si possono regolare molti parametri, dalla potenza alla sensibilità sino ai due tipi di freni. Freni??? E si, anche se non sono freni come siamo abituati a pensarli sull auto, ci sono dei sistemi elettronici che rallentano l auto quando si rilascia il pulsante e che sono regolabili in modo indipendente proprio per rendere il massimo effetto realistico. Quanto conta l aerodinamica? Come su un auto reale. Infatti dobbiamo essere in grado di identificare la migliore messa a punto gara per gara. Anche in questi modelli conta molto l effetto suolo per poter garantire la migliore tenuta di strada possibile. E se nei rettilinei l auto si appoggia quasi esclusivamente sul pattino anteriore e sulle ruote posteriori, in cur va diventano fondamentali anche le ruote anteriori per l appoggio e la tenuta. Dove si può provare l emozione di un giro in pista? A Genova abbiamo il nostro club in via Ceccardi dove ci riuniamo il venerdì sera e siamo ben lieti di far provare un giro di pista ai neofiti. Nel nostro spazio attrezzato di 300 metri quadri abbiamo due piste. Una in plastica per modelli in scala 1/32 ed un altra in legno per modelli in scala 1/24 che rappresentano il massimo in campo di slot. E sono velocissime. C è una pista molto bella al PalaCep di Voltri specializzata per il drifter (corsa tutta in sbandata) ed un altra a Pegli in via Ungaretti. E per le gare ufficiali? Lo sviluppo di una pista per gare ufficiali è di circa 50/70 metri e quando si organizzano i campionati a livello mondiale come quello di Salsomaggiore Terme, vengono attrezzati club o palestre per accogliere non solo le strutture ma anche tutte le persone coinvolte e gli attrezzi del caso. Per concludere, quali sono le caratteristiche di un buon pilota di Slot? Le stesse di un pilota da corsa. Concentrazione, freddezza, allenamento, preparazione fisica e tanto, tanto entusiasmo!

8 8 SPORT Presentata la maglia del Libero Volley È da un'idea di Marco Fanti, presidente del Volley Vallescrivia che sono nate le maglie del Libero con un messaggio sociale: No alcol sia alla guida che nella pratica dello sport. L'iniziativa è stata immediatamente sostenuta da Iplom, sponsor storico della compagine sportiva locale promossa lo scorso anno in serie D. Sono state Marta e Carolina le due "libero" a presentare le maglie personalizzate a Luciana Meloni Direttore del Personale e a Vincenzo Columbo Direttore di Raffineria ifriends su In BICI Siamo molto orgogliosi di segnalare che il club sportivo Iplom ifriends è stato citato in un articolo apparso sulla prestigiosa rivista In Bici. All interno dell articolo - oltre ad un accurata presentazione dell attività aziendale - si racconta come sia nata l idea del circolo sportivo aziendale e quali siano i rapporti con Bike Evolution con cui si realizzano eventi e manifestazioni sportive in Vallescrivia.

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti.

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti. Il mensile dell Unasca. L Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica. Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1,

Dettagli

UNA BUONA ESTATE. Luglio 2015 BUONA ESTATE!!! Alberto Cirelli

UNA BUONA ESTATE. Luglio 2015 BUONA ESTATE!!! Alberto Cirelli UNA BUONA ESTATE Frammentato, spezzettato, più corto, ma sempre necessario per ottenere il riposo e con questo una ripresa delle energie necessarie per affrontare le sfide che questo tempo ci pone di fronte.

Dettagli

titolo il settore fitness in italia

titolo il settore fitness in italia un team di successo Urban Fitness è un progetto CheForma! azienda che da anni opera con successo nell ambito del fitness e del benessere proponendo una molteplicità di servizi: dal personal training a

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CORSI

PROGRAMMAZIONE CORSI PROGRAMMAZIONE CORSI PRESENTAZIONE Il Dipartimento sui Rapporti di Lavoro sulle Relazioni Industriali della dell Università degli Studi di Bari organizza corsi per Responsabili e Addetti al Servizio di

Dettagli

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA I l s i t o d e i t i f o s i v i o l a www.fiorentina.it Nel 1998 una redazione sportiva dinamica e appassionata sbarca sulla rete delle reti e in pochissimo tempo diventa la voce ufficiale viola. È fiorentina.it,

Dettagli

Prototipi di macchine realizzate con trappole per topi, ruote create con cd o dischi in vinile: sono le mini auto bolognesi del progetto "Monaco

Prototipi di macchine realizzate con trappole per topi, ruote create con cd o dischi in vinile: sono le mini auto bolognesi del progetto Monaco MOUSETRAP CAR G.P. Tra gennaio e marzo gli studenti e i prof che hanno aderito si sono impegnati nella progettazione e nella realizzazione dei prototipi, studiando il modo più efficiente per sfruttare

Dettagli

MASQUERADE. OrdinariAmministrazione - 2014

MASQUERADE. OrdinariAmministrazione - 2014 OrdinariAmministrazione - 2014 MASQUERADE Cosa succederà quando la computer vision avrà una stretta tale da non lasciarci scampo? Quando i dati relativi delle persone digitali saranno associati alle caratteristiche

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo GREGU ANTIOCO MARIO VIA MONTEVERDI, 20 09129 CAGLIARI - ITALIA Telefono 070.44250 335.7624356 Fax

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per gara ufficiosa Col.1 Col.2 Col.3

Dettagli

TECNOSERVIZI Ing. Francesco Frabasile (R.0)

TECNOSERVIZI Ing. Francesco Frabasile (R.0) TECNOSERVIZI Ing. Francesco Frabasile Milano 3/20141 (R.0) Perché il Fotovoltaico? La storia dell Umanità ci conferma la stretta correlazione che ha legato e lega sempre di più lo sviluppo socio-economico

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI In un mondo che ha perso quasi ogni contatto con la natura, di essa è rimasta solo la magia. Abituati come siamo alla vita di città, ormai veder spuntare un germoglio

Dettagli

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Qual è lo scopo del colloquio di selezione? Lo scopo del colloquio di selezione è: CAPIRE L INVESTIMENTO CHE DOVREMO FARE SULLA PERSONA IN

Dettagli

Valutare e citare i documenti

Valutare e citare i documenti Valutare e citare i documenti di Stefania Fraschetta Corso di laurea Triennale in Comunicazione e Psicologia Prova finale - III modulo, 27 gennaio 2014 Sommario Cercare e valutare documenti in rete: La

Dettagli

Ministero Istruzione Università e Ricerca ICS Milano-Spiga MIIC8BD00X Via Santo Spirito 21-20121 MILANO Tel: 02 8844 6233 Fax: 02 76005180

Ministero Istruzione Università e Ricerca ICS Milano-Spiga MIIC8BD00X Via Santo Spirito 21-20121 MILANO Tel: 02 8844 6233 Fax: 02 76005180 Circolare n.64 IC Milano Spiga Milano, 22/11/2011 Ai Docenti IC Milano Spiga OGGETTO : P.e.r.l.e. a.r.t.i.s.t.i.c.h.e. Spiga, Santo Spirito, Porta Nuova, Solferino Percorsi di progettazione partecipata

Dettagli

Dopo 30 anni una nuova legge resiliente

Dopo 30 anni una nuova legge resiliente Dopo 30 anni una nuova legge resiliente In Regione Lazio arrivano l'agenzia, la Consulta del volontariato e nuovi obiettivi sul fronte della formazione. Ne abbiamo parlato con Carlo Rosa, responsabile

Dettagli

ALLEGATO Deliverable action 2b. Progetto Impianto fotovoltaico Università degli studi della Tuscia

ALLEGATO Deliverable action 2b. Progetto Impianto fotovoltaico Università degli studi della Tuscia Progetto Impianto fotovoltaico Università degli studi della Tuscia In merito alle azioni da svolgere, nell ambito del progetto, dall Università della Tuscia, si fa riferimento alla realizzazione dell impianto

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2010. 5 edizione

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2010. 5 edizione Luglio 2010 Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2010 5 edizione AIAT indice per l anno 2010 un concorso pubblico per l assegnazione del Fondo speciale AIAT

Dettagli

99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS

99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS 99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS Presenti al vernissage anche Giacomo Nizzolo (vincitore della Maglia Rossa al Giro 2015), il pilota di moto Marco

Dettagli

Giovane, dinamica, ecologica

Giovane, dinamica, ecologica Giovane, dinamica, ecologica di Massimiliano Luce Proporre prodotti green e innovativi è da sempre il mestiere di J-Teck3. Con il lancio del nuovo J-Eco Pigmet G l azienda conferma e rafforza la propria

Dettagli

per fidelizzare i clienti

per fidelizzare i clienti 24 Aumentare i servizi per fidelizzare i clienti Offrire il servizio di revisione dei veicoli può essere un opportunità per raggiungere diversi obiettivi: aumentare e saturare il lavoro, impiegare meglio

Dettagli

Assicurazioni Veicoli Storici

Assicurazioni Veicoli Storici Assicurazioni Veicoli Storici Assicurazioni e Consulenze per Veicoli Storici Ufficio Veicoli Storici tel. 0382.1901562 Fax 0382.21324 Cellulare 3396914556 e.mail: storiche187@gmail.com convenzioni assicurative

Dettagli

BMW Z4 Super Cup NSR

BMW Z4 Super Cup NSR BMW Z4 Super Cup NSR Gara Endurance a Squadre 12H La Manifestazione Organizzata è un Evento Ufficiale NSR e verrà effettuata all interno dei locali dell Associazione Sportiva Dilettantistica Slot Club

Dettagli

FLL Relazione Tecnica - Maserati

FLL Relazione Tecnica - Maserati La nostra squadra: FLL Relazione Tecnica - Maserati Siamo un gruppo di studenti delle classi 1 a e 2 a del Liceo delle Scienze Applicate (opzione informatico) dell Istituto Maserati di Voghera. È la seconda

Dettagli

Presentazione avanzamento progetto. Col contributo dello strumento finanziario LIFE della Commissione Europea.

Presentazione avanzamento progetto. Col contributo dello strumento finanziario LIFE della Commissione Europea. Presentazione avanzamento progetto Col contributo dello strumento finanziario LIFE della Commissione Europea. DELIVERABLES E MILESTONES PER OGNI AZIONE LE AZIONI AZIONE 1 WP1. DEFINIZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 20 Come scegliere il gestore telefonico CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni sulla scelta del gestore telefonico parole relative alla scelta del gestore telefonico

Dettagli

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio Credito agrario Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio di Giorgio Setti Tavola rotonda organizzata a Modena da Bper Banca su agricoltura e prodotti tipici, con la partecipazione

Dettagli

RELAZIONE DEL PRESIDENTE DEL C.U.R.C. RELATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 2004

RELAZIONE DEL PRESIDENTE DEL C.U.R.C. RELATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 2004 Circolo Universitario Ricreativo Camerte RELAZIONE DEL PRESIDENTE DEL C.U.R.C. RELATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 2004 PREMESSA In questi ultimi anni si sta sempre più affermando nel nostro Circolo una sempre

Dettagli

SINTESI per la STAMPA

SINTESI per la STAMPA Basilicata Basilicata e CdLT di Potenza Provinciale di Potenza SINTESI per la STAMPA L indotto industriale e di servizi del Centro Olio ENI di Viggiano e dei pozzi di estrazione petrolifera della Val d

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni culturali e delle attività culturali. Noi Dottori Commercialisti

Dettagli

Oggetto: SISTRI - Riepilogo delle ultime modifiche normative relative al sistema SISTRI

Oggetto: SISTRI - Riepilogo delle ultime modifiche normative relative al sistema SISTRI Pordenone lì 29/07/2014 CIRCOLARE INFORMATIVA N 10/2014 Oggetto: SISTRI - Riepilogo delle ultime modifiche normative relative al sistema SISTRI Fonte: Manuale Ambiente 2014, Unione Industriali Pordenone

Dettagli

Tutto pronto a Maranello per il lancio della nuova Ferrari, la F14-T.

Tutto pronto a Maranello per il lancio della nuova Ferrari, la F14-T. Tutto pronto a Maranello per il lancio della nuova Ferrari, la F14-T. Sarà un'auto innovativa, in ossequio a regolamenti tecnici completamente cambiati: motore turbo, propulsione ibrida, forte componente

Dettagli

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING IL NETWORK DI CONSULENZE PER SOCIETA SPORTIVE E CENTRI FITNESS IMPRESA MODERNA OPPURE PALESTRA TRADIZIONALE? CHI

Dettagli

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007. 2 edizione

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007. 2 edizione Settembre 2007 Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007 2 edizione AIAT indice per l anno 2007 un concorso pubblico per l assegnazione del Fondo speciale

Dettagli

POST.ALI PREMIO 2008 I Edizione Bando del Premio Post.Ali 08 Concorso Fotografico [Per adesione via posta stampare, compilare ed inviare all'organizzazione: (1) il presente Bando, firmato; (2) il Modulo

Dettagli

Saggistica Aracne 262

Saggistica Aracne 262 Saggistica Aracne 262 Mauro Annese Il Petrolio Un percorso quasi autobiografico lungo le vie del petrolio descritto in 101 domande e risposte Prefazione di Brunetto Chiarelli Copyright MMXIII ARACNE editrice

Dettagli

Ho visto i maestri all'opera!

Ho visto i maestri all'opera! ESPERTI RIFERME SERRATURE ITALIA - 20090 FIZZONASCO (MI) - V.LE UMBRIA 2 TEL. 02/90724526 FAX 02/90725558 E-mail: info@ersi.it Web Site: www.ersi.it Ho visto i maestri all'opera! di Adalberto Biasiotti

Dettagli

Pagina 1 di 5 F ORMATO EUROPEO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

Pagina 1 di 5 F ORMATO EUROPEO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI F ORMATO EUROPEO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BETTELLA FRANCO Indirizzo Via Antonio Pertile, 35 35127 Padova Telefono Abitazione 049/755040 Cellulare 348/4414951 Fax 049/555040 E-mail s.t.francobettella@gmail.com

Dettagli

Proposta di progetto IUM: FantaCappuccio

Proposta di progetto IUM: FantaCappuccio Proposta di progetto IUM: FantaCappuccio Gruppo I Delta Cappuccio : Atzori Riccardo, Collu Alberto, Giustino Matteo, Meloni Fabrizio. Descrizione dell applicazione Uno dei principali problemi per i possessori

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 2014

RASSEGNA STAMPA 2014 RASSEGNA STAMPA 2014 Indice: 10.01.2014 LegaCoop Fundraising strumento su misura per la cooperazione 3 06.02.2014 Tiscali Social Il fundraiser figura chiave del non profit e non solo 4 07.02.2014 Avvenire

Dettagli

Le più belle MASERATI DA!GARA DAL!1926 AD OGGI. Giancarlo Reggiani

Le più belle MASERATI DA!GARA DAL!1926 AD OGGI. Giancarlo Reggiani Le più belle MASERATI DA!GARA DAL!1926 AD OGGI Giancarlo Reggiani 1 Le più belle MASERATI DA!GARA dal 1926 ad oggi Fotografie: Francesco e Giancarlo Reggiani Testi e progetto grafico: Giancarlo Reggiani

Dettagli

La pagina Ricerca Veloce

La pagina Ricerca Veloce GUIDA IN LINEA PER LA CONSULTAZIONE DEL CATALOGO ELETTRONICO RHIAG La pagina Ricerca Veloce Il catalogo si apre con la pagina della Ricerca Veloce. (Figura 1) Pulsanti di ricerca per tipologia di codice

Dettagli

Edicola Tablet e smartphone Website Social. Newsletter VELAFestival Nauticplace Sea Master

Edicola Tablet e smartphone Website Social. Newsletter VELAFestival Nauticplace Sea Master Edicola Tablet e smartphone Website Social Newsletter VELAFestival Nauticplace Sea Master NAUTICPLACE www.nauticplace.com Edicola Il Giornale della Vela a Settembre 2013 ha raggiunto una diffusione media

Dettagli

Eolico in Adriatico. Alla fiera del Levante di Bari presentazione del Progetto Powered. Tra i partner la Regione Marche

Eolico in Adriatico. Alla fiera del Levante di Bari presentazione del Progetto Powered. Tra i partner la Regione Marche Abbonati gratis / Giovedì, Febbraio 02, 2012 Cerca nel Giornale Home Abruzzo Marche Cronaca Politica Eventi Associazioni Regione Provincia Sport Ultime News Archivio Notizie Info Pubblicità Comunicando

Dettagli

IDEE E PROGETTI CNT EMILIA ROMAGNA LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO. Ottobre 2014

IDEE E PROGETTI CNT EMILIA ROMAGNA LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO. Ottobre 2014 CNT EMILIA ROMAGNA Ottobre 2014 IDEE E PROGETTI Newsletter del mese di Ottobre - 1410 anno 2 - CNT Regionale LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO Si sta concludendo la stagione sportiva di questo

Dettagli

Come valutare le caratteristiche aerobiche di ogni singolo atleta sul campo

Come valutare le caratteristiche aerobiche di ogni singolo atleta sul campo Come valutare le caratteristiche aerobiche di ogni singolo atleta sul campo Prima di organizzare un programma di allenamento al fine di elevare il livello di prestazione, è necessario valutare le capacità

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO

NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO Dipartimento di Ingegneria dell Informazione ed Ingegneria Elettrica Università degli Studi di Salerno ESIGENZE ATTUALI Aumento delle funzioni/prestazioni

Dettagli

Ristorante "Il Rusticone, Bienne

Ristorante Il Rusticone, Bienne Ristorante "Il Rusticone, Bienne Il datore di lavoro Salvatore Trovato È stata una coincidenza felice: quando M. mi ha proposto di lavorare da me al ristorante "Rusticone", stavo giusto cercando un nuovo

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA DECRETO 27 MARZO 1998 A seguito dell emanazione del Decreto 27 marzo 1998 del Ministero dell Ambiente, l Università

Dettagli

EBOOK COME CERCARE CLIENTI: STRATEGIE E STRUMENTI CONCRETI PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI. ComeCercareClienti.com. Autore: Matteo Pasqualini

EBOOK COME CERCARE CLIENTI: STRATEGIE E STRUMENTI CONCRETI PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI. ComeCercareClienti.com. Autore: Matteo Pasqualini EBOOK COME CERCARE CLIENTI: STRATEGIE E STRUMENTI CONCRETI PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI ComeCercareClienti.com ComeCercareClienti.com Copyright Matteo Pasqualini Vietata la Autore: Matteo Pasqualini 1 ComeCercareClienti.com

Dettagli

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano Tre storie che ci raccontano 1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, 2 3 un graphic designer di esperienza racconta l incontro con Botticelli La Stampa. La nostra azienda

Dettagli

Anche la nautica si industrializza utilizzando software d avanguardia

Anche la nautica si industrializza utilizzando software d avanguardia Anche la nautica si industrializza utilizzando software d avanguardia Una esperienza con Catia ed Enovia di Dassault Systèmes dimostra come sia possibile, anzi vincente, costruire imbarcazioni da diporto

Dettagli

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono 1 Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono presentati sul mercato del lavoro. Tali informazioni provengono

Dettagli

Per compiere grandi passi non dobbiamo solo agire, ma anche sognare, non solo pianificare, ma anche credere nelle nostre idee

Per compiere grandi passi non dobbiamo solo agire, ma anche sognare, non solo pianificare, ma anche credere nelle nostre idee Per compiere grandi passi non dobbiamo solo agire, ma anche sognare, non solo pianificare, ma anche credere nelle nostre idee PROGETTO VOLARE VOLLEY 2013/2014 INSIEME per VOLARE 1983-2013: 30 anni di Pallavolo

Dettagli

LE CARTE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE: IL PAGAMENTO QUALE ELEMENTO DI FIDELIZZAZIONE. Cristina Botter

LE CARTE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE: IL PAGAMENTO QUALE ELEMENTO DI FIDELIZZAZIONE. Cristina Botter LE CARTE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE: IL PAGAMENTO QUALE ELEMENTO DI FIDELIZZAZIONE Cristina Botter CHI SIAMO Trade Business è testata leader del commercio moderno, letto dai protagonisti dell'industria

Dettagli

In Italia, Scuola dello

In Italia, Scuola dello Scuola dello Sport Scuola dello Sport Essere il punto di riferimento della formazione in ambito sportivo in Italia: è questa la nostra realtà In Italia, Scuola dello Sport è sinonimo di cultura sportiva.

Dettagli

Esercitazioni: guida alla conduzione

Esercitazioni: guida alla conduzione Esercitazioni: guida alla conduzione Divulgare o comunicare? La relazione interpersonale fra operatori della sanità e utenti è il mezzo più efficace di efficace di comunicazione BIDIREZIONALE: scambio

Dettagli

IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA. www.mysolution.it

IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA. www.mysolution.it IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA www.mysolution.it IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA Cari Clienti, siamo orgogliosi di condividere con Voi un importante crescita e rinnovamento

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

Il Museo Giovanni Alberto Agnelli e l'archivio Storico Antonella Bechi Piaggio

Il Museo Giovanni Alberto Agnelli e l'archivio Storico Antonella Bechi Piaggio Il Museo Giovanni Alberto Agnelli e l'archivio Storico Antonella Bechi Piaggio Un caso di successo e integrazione tra passione e rapporto col territorio Mariamargherita Scotti Fondazione Piaggio Breve

Dettagli

ZERUNO Quando la realtà si incontra con la fantasia.

ZERUNO Quando la realtà si incontra con la fantasia. ZERUNO Quando la realtà si incontra con la fantasia. Alunni: Samuele Bagnato; Irene Barilà; Greta Bellantone; Carmelo Calabrò; Gabriele Campo; Concetta Caratozzolo; Graziella Caratozzolo; Rosario Carmelo

Dettagli

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL!

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL! Vaccari news, la filatelia in tempo reale è SOCIAL! Con la nuova versione dell App, ora anche per ANDROID, è possible condividere le notizie attraverso Facebook e Twitter oppure inviarle tramite e-mail

Dettagli

Reportage iniziativa 8 e 9 aprile 2016

Reportage iniziativa 8 e 9 aprile 2016 Reportage iniziativa 8 e 9 aprile 2016 Due giorni intensi nel corso dei quali 100 ragazzi, fra studenti dell'istituto Monaco e del liceo Fermi di Cosenza e studenti dell'università della Calabria (Unical),

Dettagli

Case studies: B. & D. Service. Ceccato. Soluzioni per ogni esigenza.

Case studies: B. & D. Service. Ceccato. Soluzioni per ogni esigenza. Case studies: B. & D. Service Ceccato. Soluzioni per ogni esigenza. Il cliente ha firmato la liberatoria per l utilizzo dei suoi dati personali. Ogni riproduzione di questo documento è solo per uso interno.

Dettagli

La gestione degli obblighi della sicurezza tra responsabilità e opportunità

La gestione degli obblighi della sicurezza tra responsabilità e opportunità ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO UNIONE PROVINCIALE LECCE Francesca Maggiulli Cdl e Formatore sicurezza sul lavoro La gestione degli obblighi della sicurezza tra responsabilità e opportunità

Dettagli

Nome Billy Farrell MABRY Indirizzo Via Nicola Romeo, 3-20142 Milano Telefono 02/89300168 Cellulare 333/6058018 E-mail farrell.mabry@yahoo.

Nome Billy Farrell MABRY Indirizzo Via Nicola Romeo, 3-20142 Milano Telefono 02/89300168 Cellulare 333/6058018 E-mail farrell.mabry@yahoo. CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Billy Farrell MABRY Indirizzo Via Nicola Romeo, 3-20142 Milano Telefono 02/89300168 Cellulare 333/6058018 E-mail farrell.mabry@yahoo.it Nazionalità Stati Uniti

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Ester Daina esterdaina@gmail.com PEC: esterdaina@avvocatiagrigento.it Nazionalità

Dettagli

Imparare a vendere la nostra professionalità.

Imparare a vendere la nostra professionalità. Imparare a vendere la nostra professionalità. Imparare a vendere la nostra professionalità. 2010 La preparazione del proprio curriculum è un momento intenso e come tale deve essere vissuto. Presentarsi

Dettagli

(2 semestre dell Annata Rotariana)

(2 semestre dell Annata Rotariana) Gennaio 2010 (2 semestre dell Annata Rotariana) Grandissimo successo ha avuto il viaggio negli USA del nostro/a Presidente che è stata ospite in alcune manifestazioni dove è stata invitata e presentata

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Via Antonio Cei, 4 56123 Pisa ITALIA Telefono +39 050 555769; +39 348 5815210 Fax E-mail gviale@alice.it

Dettagli

IL FILM DELLA VOSTRA VITA

IL FILM DELLA VOSTRA VITA IL FILM DELLA VOSTRA VITA Possibili sviluppi Istruzioni Obiettivo L esercizio fornisce una visione d insieme della vita del partecipante. La foto diventa viva Versione 1 (Esercizio di gruppo) Immaginate

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLARI TIZIANO Indirizzo VIALE PICENO, 60 20129 MILANO Telefono 02.7740.2569 Fax 02.7740.2499 E-mail t.cappellari@provincia.milano.it

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

PRIMI RISULTATI DELL INDAGINE SULLE TENDENZE PHOTO-IMAGING 2013 IN ITALIA REALIZZATA DA IPSOS PER AIF

PRIMI RISULTATI DELL INDAGINE SULLE TENDENZE PHOTO-IMAGING 2013 IN ITALIA REALIZZATA DA IPSOS PER AIF PRIMI RISULTATI DELL INDAGINE SULLE TENDENZE PHOTO-IMAGING 2013 IN ITALIA REALIZZATA DA IPSOS PER AIF Milano, 19 marzo 2013 - Per il terzo anno consecutivo AIF, Associazione Italiana Foto & Digital Imaging,

Dettagli

Viaggiare, fotografare, guadagnare

Viaggiare, fotografare, guadagnare Paolo Gallo Viaggiare, fotografare, guadagnare Crea il tuo secondo stipendio con il Microstock Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti GREEN JOBS Formazione e Orientamento L idea In questo modulo sono

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO A.A.2006/07. Dati e analisi statistiche per le decisioni strategiche e tattiche

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO A.A.2006/07. Dati e analisi statistiche per le decisioni strategiche e tattiche REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO A.A.2006/07 Dati e analisi statistiche per le decisioni strategiche e tattiche Direttore del corso: prof. Silvia Biffignandi Commissione

Dettagli

Gli specialisti del sollevamento

Gli specialisti del sollevamento Gli specialisti del sollevamento www.imolagru.com Qualità e innovazione per il miglior servizio al cliente Chi siamo Imola Gru opera dal 1990 nel campo dell assistenza tecnica ai mezzi di sollevamento.

Dettagli

Programmazione e gestione impianti sportivi intervento di Leonardo Zizzi

Programmazione e gestione impianti sportivi intervento di Leonardo Zizzi Lo sport a Cava Dalle occasioni perdute alle opportunità future Cava dei Tirreni 25 ottobre 2013 Programmazione e gestione impianti sportivi intervento di Leonardo Zizzi NOTA:Queste slides sono uno strumento

Dettagli

NEWSLETTER n. 41. Agosto 05

NEWSLETTER n. 41. Agosto 05 NEWSLETTER n. 41 a cura dell Ufficio del Portavoce Ufficio Stampa di ARPA Lombardia Giovanni Galgano Tel. 02.69666.362 Grafica ProgettoWEB ARPA Lombardia Sommario CHE ARIA TIRA A VARESE 2 IL CENTRO DI

Dettagli

CHI SIAMO. Giorgia Gay

CHI SIAMO. Giorgia Gay Saper fare Fare Far sapere DIFFONDIAMO LA TUA IDEA. PROMUOVIAMO LA TUA IMMAGINE Servizi personalizzati, integrati e flessibili per enti, aziende, associazioni, fondazioni, professionisti CHI SIAMO Gamma

Dettagli

Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo. Nome e cognome. Classe

Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo. Nome e cognome. Classe Comune di Anzola dell Emilia Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo Nome e cognome Classe Forse avete già sentito la parola archeologia, oppure

Dettagli

COMUNICAZIONE EDITORIA WEB TV SPONSORING EVENTI ADV

COMUNICAZIONE EDITORIA WEB TV SPONSORING EVENTI ADV COMUNICAZIONE EDITORIA WEB TV SPONSORING EVENTI ADV STAGIONE 2013 concept Motology Motology è la filosofia di chi ama le moto senza necessariamente possederle. Partendo da questo presupposto è nato, nel

Dettagli

PRESENTAZIONE Time & Mind

PRESENTAZIONE Time & Mind PRESENTAZIONE Time & Mind Febbraio 2008 Time & Mind srl C.so Svizzera, 185 10149 Torino T +39 011 19505938 www.timeandmind.com - info@timeandmind.com Ecosistemi Digitali al servizio delle aziende L agenzia

Dettagli

supercar: una formula vincente i marchi

supercar: una formula vincente i marchi supercarshow.it supercar: una formula vincente Supercar è l evento per le auto non convenzionali: da competizione, sportive, esclusive, di serie, artigianali e personalizzate. Gioielli di alta tecnologia

Dettagli

Indagine sul mondo del lavoro: Direttori del Personale e neolaureati a confronto

Indagine sul mondo del lavoro: Direttori del Personale e neolaureati a confronto Indagine sul mondo del lavoro: Direttori del Personale e neolaureati a confronto Indagine nazionale neolaureati - G.I.D.P/H.R.D.A. A cura di Paolo Citterio Presidente Nazionale Associazione Risorse Umane

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome IPPOLITI Alberto Indirizzo SEDE DI LAVORO: VIA PALESTRO 19, ANCONA Telefono 071/8067312 Fax E-mail albertoippoliti@regionemarcheit

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Creare e Gestire una ASD vincente

Creare e Gestire una ASD vincente CONI Point Latina Corso per Dirigenti e Operatori Sportivi delle ASD Creare e Gestire una ASD vincente L Organizzazione del Settore Tecnico - Comunicare con Successo - Strategie di Marketing SABAUDIA,

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. G. Ciaschetti Fin dall antichità, l uomo ha avuto il bisogno di rappresentare le quantità in modo simbolico. Sono nati

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06 Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA Il progetto sulla Terza Dimensione Queste attività si

Dettagli

ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO

ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO Aggiornato il 18 febbraio 2009 ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie...

Dettagli

Project work: Confronto tra metodi di lavoro all interno di due officine meccaniche

Project work: Confronto tra metodi di lavoro all interno di due officine meccaniche Project work: Confronto tra metodi di lavoro all interno di due officine meccaniche CORSO: Tecnico Riparatore Veicoli a motore En.A.I.P. CUNEO ALLIEVO: Bellini Matteo A.f. 2012/2013 INTRODUZIONE Mi chiamo

Dettagli

ATTIVITA 2009 E PROGRAMMA 2010 DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE E MARKETING DELLA FISO

ATTIVITA 2009 E PROGRAMMA 2010 DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE E MARKETING DELLA FISO ATTIVITA 2009 E PROGRAMMA 2010 DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE E MARKETING DELLA FISO Roma, 16 gennaio 2010 SOMMARIO 1. Premessa 2. Attività 2009 3. Attività 2010 4. Budget 5. Allegati 2 1. PREMESSA L

Dettagli

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI Matteo ARPE: Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad intervenire a questo Convegno, al quale, come

Dettagli

Spett. Le FIAVET Via Ravenna, 8 00161 Roma

Spett. Le FIAVET Via Ravenna, 8 00161 Roma Pomigliano D Arco, 24/01/2005 Spett. Le FIAVET Via Ravenna, 8 00161 Roma Alla Cortese Attenzione del Segretario Generale dott. Stefano Landi Oggetto: Proposta di convenzione per la fornitura di consulenza

Dettagli

Benvenuti nel Vostro Club

Benvenuti nel Vostro Club C o r p o r a t e H o s p i t a l i t y 2 0 1 4 / 2 0 1 5 C o r p o r a t e H o s p i t a l i t y 2 0 1 4 / 2 0 1 5 Benvenuti nel Vostro Club La club house è il tetto sotto il quale i soci di un circolo

Dettagli