RAPPRESENTA OGGI IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER OLTRE QUADRI E AZIENDE ISCRITTE. UNI EN ISO 9001:2008 CERTIFICATO N.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RAPPRESENTA OGGI IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER OLTRE 50.000 QUADRI E 11.000 AZIENDE ISCRITTE. UNI EN ISO 9001:2008 CERTIFICATO N."

Transcript

1

2 QUADRIFOR è L ISTITUTO BILATERALE PER LO SVILUPPO DELLA FORMAZIONE DEI QUADRI DEL TERZIARIO, DISTRIBUZIONE E SERVIZI, COSTITUITO NEL 1995 SULLA BASE DELL INTESA CONTRATTUALE SOTTOSCRITTA DA CONFCOMMERCIO E FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTUCS-UIL. PROMUOVE INIZIATIVE DI FORMAZIONE IN AULA E A DISTANZA NONCHÉ DI INFORMAZIONE E STUDI INDIRIZZATE ALLO SVILUPPO DELLE CONOSCENZE E COMPETENZE PROFESSIONALI DEI QUADRI ED ALLA COMPETITIVITà DELLE AZIENDE DEL TERZIARIO. è IN POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE DI QUALITà UNI EN ISO 9001:2008, RILASCIATA DALL'ENTE CERTIFICATORE UNITER, E DELL'ACCREDITAMENTO DA PARTE DELLA REGIONE LAZIO. RAPPRESENTA OGGI IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER OLTRE QUADRI E AZIENDE ISCRITTE. UNI EN ISO 9001:2008 CERTIFICATO N

3 INTRODUZIONE IL VALORE DELLA CULTURA Paolo Andreani, Presidente Quadrifor Cultura, economia e politica sono i pilastri portanti della società, sia essa concepita in quanto ricompresa in un confine nazionale o libera di manifestarsi quale identità transnazionale. Zagrebelsky sostiene che la politica, se non è sostenuta da una solida formazione culturale fallisce la sua azione e che l economia, al di là degli algoritmi dei matematici, è fatta di produzione e consumi, di abitudini e quindi di processi culturali. La cultura è l insieme delle idee, delle cose e dei valori nelle quali una società pone la fiducia, le speranze e i sogni da realizzare. La funzione della stessa, risulta quindi determinante, nel rapporto equilibrato ed equidistante con la politica e l economia. È in questo contesto che si collocano il ruolo ed il valore dell istruzione e della diffusione delle conoscenze, siano esse assicurate dalla scuola pubblica, dal sistema di formazione continua, dalla sussidiarietà sociale o dal pragmatismo dell esperienza privata. Al cospetto di una necessaria spinta all innovazione per competere nell economia globale, per assicurare diffuso benessere e livelli di occupazione accettabili ed in presenza di un sistema scolastico quale specchio di un paese di separati in casa, come lo definisce Andrea Bajani, I Italia deve scuotersi dal torpore dell epoca del rinuncianesimo. La nostra cultura e quella europea sono radicate nell illuminismo e nel risorgimento ed è nella rinnovata distinzione tra fini e mezzi che dobbiamo agire individualmente e collettivamente per spezzare il rapporto autoreferenziale e patologico che si è instaurato tra potere e denaro. Tale legame, nel quale fini e mezzi coincidono alimentandosi reciprocamente, 1

4 condiziona la politica e l economia. Si sono ridotti gli spazi reali di partecipazione democratica del cittadino e sono aumentate le diseguaglianze. Quadrifor agisce con l obiettivo di promuovere la meritocrazia e le pari opportunità, diffondendo le conoscenze e rafforzando le competenze, con il fine di rendere stabile il lavoro e competitiva l impresa. Ciò affermando buone pratiche e assicurando un positivo esempio nell ambito della dovuta responsabilità sociale. 2

5 PRESENTAZIONE FORMAZIONE CONTINUA PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE E DEI QUADRI Un offerta formativa gratuita ulteriormente arricchita, sia nella qualità dei contenuti che nella quantità, questo è quanto Quadrifor propone, anche nel 2015, alle Imprese e ai Quadri del Terziario, Distribuzione e Servizi, al fine di assolvere sempre meglio la propria mission: promuovere il costante aggiornamento, perfezionamento e riqualificazione delle competenze dei Quadri, per dare impulso alla crescita competitiva delle aziende del settore. Nel proseguire in questo processo di implementazione, l offerta formativa Quadrifor è strutturata in quattro filoni principali: 1. Catalogo dei Corsi e Percorsi in aula. Abbiamo mantenuto la classificazione delle 5 Aree Formative definite nel 2013 (Percorsi Tecnico/Manageriali, Gestire Se Stessi, Gestire il Team, Gestire i Processi, Gestire il Business) ed abbiamo rinnovato il 30% dei titoli tenendo in considerazione anche gli input derivanti dall indagine sul Ruolo e le Competenze dei Quadri del Settore, effettuata nel 2014 insieme alla Società Doxa. Indagine che ha coinvolto circa 1000 Quadri e Imprese del settore, tutte le 26 Scuole di Formazione del circuito Quadrifor, 10 Direttori del Personale ed alcuni Responsabili della Formazione di grandi Imprese del settore, ed i cui risultati saranno diffusi nel corso del 2015; 2. Catalogo dei Percorsi in e-learning. Avviato nel Giugno del 2013, è stato arricchito della sezione Business English Learning Tips, percorsi di formazione in lingua inglese ed in seguito irrobustito nel corso del 2014, sia per la parte in italiano che per quella in inglese e continuerà ad esserlo nel Vale la pena sottolineare che ogni iscritto a Quadrifor può usufruire gratuitamente senza 3

6 limiti di tutti i percorsi in inglese e di 5 percorsi in italiano; 3. Progetti formativi aziendali e interaziendali per le Imprese. Nell ambito delle disponibilità del nostro budget proseguiremo nell offerta di percorsi formativi per le Imprese dandone adeguata informazione sia sul sito che nelle pagine Quadrifor su : LinkedIn, Facebook, Twitter e Google+. 4. Seminari Formativi. Il successo dei 2 seminari formativi organizzati nel 2014 ci ha incoraggiato nel proseguire su questo filone anche nel Anche in questo caso ne verrà data adeguata informazione sul nostro web e nei canali social. Siamo certi che la nostra offerta formativa fornisca ai Quadri e alle Imprese la concreta opportunità di potenziare le competenze e conoscenze professionali dei singoli e dell Organizzazione e contribuire all auspicabile successo delle Imprese su ogni possibile mercato. Vogliamo però fare ancora di più e meglio. Invitiamo perciò i Responsabili delle Aziende (Direzione Generale, Personale, Formazione, Amministrazione ecc), così come i Quadri, a continuare a fornirci idee e suggerimenti sui loro bisogni formativi e sulle modalità per soddisfarli. Li esamineremo con attenzione, insieme a quelli contenuti nei formulari di valutazione dei corsi ed a quelli scaturenti dai continui confronti con le Scuole coinvolte e, più in generale, con il network di Quadrifor operante nell ambito della ricerca e sviluppo delle competenze tecniche e manageriali, del Middle e Top management delle Imprese. Il nostro obiettivo è aiutare le Persone e le Imprese a fare sempre meglio il loro lavoro. Insieme possiamo farcela. Buona formazione. Roberto Savini Zangrandi Direttore Quadrifor 4

7 L'OFFERTA FORMATIVA 2015 PER I QUADRI L offerta formativa 2015 di Quadrifor prevede: 175 Corsi/Percorsi in aula, suddivisi in 5 Aree Tematiche - Percorsi Tecnico/Manageriali, Gestire Se Stessi, Gestire il Team, Gestire i Processi, Gestire il Business - ed erogati dalle Scuole di Formazione del proprio circuito in 9 città: Bari, Bologna, Genova, Milano, Napoli, Roma, Torino, Venezia, Verona; 27 Percorsi in modalità e-learning, fruibili online attraverso il sito di cui: 16 Percorsi formativi in lingua italiana (ciascuno composto da 5 Pillole formative); 11 Business English Learning Tips in lingua inglese (per un totale di 52 Pillole). I Quadri in regola con il pagamento della quota contributiva possono partecipare gratuitamente a: 1 Percorso Tecnico/Manageriale + 1 Corso a scelta fra le altre 4 Aree Tematiche, in alternativa a 3 Corsi a scelta fra le Aree Tematiche diverse dai Percorsi Tecnico/Manageriali, oltre a 5 Percorsi e-learning in lingua italiana e accesso libero ai percorsi in lingua inglese. La partecipazione è disciplinata da appositi Regolamenti consultabili cliccando sulla voce "Regolamento Corsi" di Per iscriversi ai Corsi Quadrifor occorrono le credenziali di accesso rilasciate a chi si trovi in regola con il pagamento delle quote contributive. Chi non le avesse può richiederle cliccando sulla voce "Richiesta password" di o inviando una a Ricordiamo che la quota annua di iscrizione versata dalle Aziende a Quadrifor è di 75,00 euro per ogni Quadro, di cui 50,00 a carico dell Azienda e 25,00 a carico del Quadro. Sono a disposizione il Numero Verde per il supporto all'iscrizione alle attività formative e la sezione "Contatti" di per tutte le altre necessità. 5

8 SCUOLE DI FORMAZIONE 6

9 INDICE DEI CORSI/PERCORSI FORMATIVI PERCORSI TECNICO/MANAGERIALI 8 GESTIRE SE STESSI 14 GESTIRE IL TEAM 24 GESTIRE I PROCESSI 30 GESTIRE IL BUSINESS 38 PERCORSI E-LEARNING 48 7

10 8

11 PERCORSI TECNICO/MANAGERIALI 19 Percorsi, di cui 4 nuovi, con durata superiore alle 2 giornate. L offerta si struttura in moduli con contenuti trasversali rispetto alle altre Aree Tematiche. 9

12 PERCORSI TECNICO/MANAGERIALI 1.1 IO 2 (IO QUADRO) - Percorso per neo-quadri PRAXI 1.2 Percorso di formazione e certificazione GALGANO FORMAZIONE delle Competenze 6 sigma in realtà di servizi 1.3 Sviluppare una comunicazione assertiva AGSG per generare uno stile di leadership efficace 1.3 Sviluppare una comunicazione assertiva AGSG per generare uno stile di leadership efficace 1.4 English Skills for Effective Presentations and Public Speaking LANGUAGE SOLUTION 1.5 Public Speaking in English SCUOLA SUPERIORE 1.5 Public Speaking in English SCUOLA SUPERIORE 1.6 Manager 2.0. I Social Network per lo sviluppo d'impresa AMICUCCI FORMAZIONE 1.6 Manager 2.0. I Social Network per lo sviluppo d'impresa AMICUCCI FORMAZIONE 1.6 Manager 2.0. I Social Network per lo sviluppo d'impresa AMICUCCI FORMAZIONE 1.7 Think Tank: Creativity for innovation ONE FOR TEAM 1.8 La gestione delle competenze aziendali CORNERSTONE INTERNATIONAL 1.9 Le competenze del coach NOEMA HR 1.10 Governare la finanza aziendale GESA 1.11 Marketing Academy PRAXI 1.12 New Area Manager si diventa! Tecniche per gestire con successo l'area commerciale CEGOS ITALIA 1.13 English Communication Skills for Strategic International Selling LANGUAGE SOLUTION (creating, developing and managing the relationship with the client) 1.14 Project Management. Sviluppare l orientamento all efficienza PRAXI e all efficacia nelle persone e nei sistemi organizzativi 1.15 Master in Project Management SCIAKY EUROPE 10

13 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ MILANO Milano MILANO MILANO MILANO ROMA Milano MILANO MILANO BOLOGNA MILANO MILANO TORINO MILANO ROMA ROMA VERONA MILANO Milano

14 PERCORSI TECNICO/MANAGERIALI 1.15 Master in Project Management SCIAKY EUROPE 1.16 New Tecniche di commercio estero WOLTERS KLUWER - IPSOA 1.17 Cinese di base SCUOLA SUPERIORE 1.18 New Professione HR Manager WOLTERS KLUWER - IPSOA 1.19 New Gestione dei conflitti aziendali e delle relazioni sindacali WOLTERS KLUWER - IPSOA 12

15 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ MILANO MILANO BOLOGNA MILANO MILANO Le date di svolgimento dei Percorsi indicate potrebbero subire variazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare sempre il calendario online, aggiornato in tempo reale, sul sito 13

16 14

17 GESTIRE SE STESSI 55 Corsi, di cui 15 nuovi, finalizzati all empowerment del partecipante sia nella sua dimensione personale di fiducia, autodeterminazione e autoregolazione, sia nel suo patrimonio professionale, nei suoi percorsi di sviluppo e nella promozione del suo benessere organizzativo. 15

18 GESTIRE SE STESSI 2.1 Personal Career Coaching: come orientare la propria crescita verso occupabilità e soddisfazione personale CORNERSTONE INTERNATIONAL 2.2 New Valutare e sviluppare la propria carriera ONE FOR TEAM 2.3 Il Middle Management: prerogative, responsabilità e assunzione di ruolo SCIAKY EUROPE 2.4 Lettura del contesto e consapevolezza di ruolo PRAXI 2.5 New Interpretazione di ruolo PRAXI 2.6 New I-Factor: il gene dell imprenditore. Come attivarlo in se stessi WEISSMAN & CIE. ITALIA 2.7 Eccellenza, performance felice e potenziamento di sé PRAXI 2.8 Self-Empowerment: conoscere l'immagine di sé per migliorarsi CORNERSTONE INTERNATIONAL 2.9 Il (self) coaching per lo sviluppo personale e professionale IAL 2.10 New Personal Branding. Riconoscere e valorizzare le proprie competenze AGENFAP attraverso lo storytelling ed i social media 2.11 Managing the Boss. Come gestire la relazione con il proprio capo CORECONSULTING e fare marketing di sé 2.11 Managing the Boss. Come gestire la relazione con il proprio capo CORECONSULTING e fare marketing di sé 2.12 New In scena! Liberare l'energia comunicativa con la sperimentazione teatrale CAMPOVERDE 2.13 Ascolto e percezione nel buio ONE FOR TEAM 2.14 New Migliorare il proprio stile di comunicazione con la psicologia cognitiva CORECONSULTING 2.14 New Migliorare il proprio stile di comunicazione con la psicologia cognitiva CORECONSULTING 2.15 Ascoltare per mediare 1: la diversità gestita come risorsa AGENFAP 2.15 Ascoltare per mediare 1: la diversità gestita come risorsa AGENFAP 2.16 Ascoltare per mediare 2: la diversità gestita come risorsa AGENFAP 2.17 Arte di ascoltare e gestione creativa dei conflitti WOLTERS KLUWER - IPSOA 16

19 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/2015 MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO SETTEMBRE OTTOBRE 2 Bologna Milano BARI BOLOGNA MILANO Venezia 19 2 ROMA Milano VERONA 08 2 BOLOGNA Milano BOLOGNA ROMA ROMA MILANO TORINO TORINO Milano MILANO VERONA

20 GESTIRE SE STESSI 2.18 La negoziazione strategica CAMPOVERDE 2.19 Obiettivo negoziazione: conflitto, network e partnership AGENFAP 2.19 Obiettivo negoziazione: conflitto, network e partnership AGENFAP 2.20 La negoziazione manageriale: padroneggiare le situazioni complesse AGSG e trattare con interlocutori difficili 2.20 La negoziazione manageriale: padroneggiare le situazioni complesse AGSG e trattare con interlocutori difficili 2.21 Persuasione e negoziazione C.S.C.S. - PAOLO VIOLA 2.22 New La negoziazione interculturale: come comunicare oltre le barriere AGSG 2.23 New Elevator Pitch: 30 secondi per "vendere" il proprio progetto ONE FOR TEAM 2.24 Watch yourself in action! Tecniche comunicative CAMPOVERDE e strumenti operativi per effettuare presentazioni efficaci in pubblico 2.25 Le tecniche teatrali al servizio del Public Speaking. CORECONSULTING I quattro passi verso una comunicazione "memorabile" 2.26 Organizzare e gestire presentazioni di successo: Public Speaking EMME DELTA CONSULTING 2.26 Organizzare e gestire presentazioni di successo: Public Speaking EMME DELTA CONSULTING 2.27 Parlare in pubblico: modalità e tecniche SCUOLA SUPERIORE 2.28 Laboratorio della voce CORECONSULTING 2.29 New Tecniche di business writing per preparare presentazioni WOW CORECONSULTING 2.30 Nuove forme di leadership nelle reti STUDIO PANZARANI 2.31 Excellence leadership ONE FOR TEAM 2.32 Leadership Lab: il laboratorio per sviluppare il proprio stile di leadership GESA 2.32 Leadership Lab: il laboratorio per sviluppare il proprio stile di leadership GESA 2.33 Leadershe : un percorso di costruzione e valorizzazione della leadership femminile GESA 2.34 Leadership al femminile IAL 18

21 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ Milano MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO SETTEMBRE OTTOBRE 2 ROMA MILANO ROMA MILANO NAPOLI VERONA Bologna 06 2 TORINO ROMA ROMA Milano ROMA Roma 20 2 MILANO Milano ROMA TORINO MILANO BOLOGNA Roma

22 GESTIRE SE STESSI 2.35 Fe-male management. Valorizzare le peculiarità di genere CAMPOVERDE per una leadership trasversale 2.36 Imparare a delegare efficacemente IAL 2.37 New Identificare e valorizzare il proprio stile di innovazione CORECONSULTING 2.38 La trappola del comandante. I fondamenti del decision-making MERCER ACADEMY manageriale e i "nuovi" errori a cui dobbiamo prestare attenzione 2.38 La trappola del comandante. I fondamenti del decision-making MERCER ACADEMY manageriale e i "nuovi" errori a cui dobbiamo prestare attenzione 2.39 Le trappole della mente C.S.C.S. - PAOLO VIOLA 2.39 Le trappole della mente C.S.C.S. - PAOLO VIOLA 2.40 Il viaggio di Ulisse. Gestire efficacemente situazioni CAMPOVERDE di cambiamento e instabilità 2.40 Il viaggio di Ulisse. Gestire efficacemente situazioni CAMPOVERDE di cambiamento e instabilità 2.41 New Diversity Management: Come integrare stili e modi di comunicare SCUOLA SUPERIORE 2.42 New Retorica e persuasione PRAXI 2.43 "Nudge": l'architettura delle scelte. Una nuova teoria per migliorare SCIAKY EUROPE (o influenzare) le decisioni e modificare i comportamenti 2.44 La Resilienza: come migliorare la capacità personale di affrontare le difficoltà GESA e trovare nuove risorse per ottenere risultati e raggiungere i propri obiettivi 2.44 La Resilienza: come migliorare la capacità personale di affrontare le difficoltà GESA e trovare nuove risorse per ottenere risultati e raggiungere i propri obiettivi 2.45 Potenziamento della memoria e sistemi rapidi di apprendimento C.S.C.S. - PAOLO VIOLA 2.45 Potenziamento della memoria e sistemi rapidi di apprendimento C.S.C.S. - PAOLO VIOLA 2.46 New Il potere nascosto della mente C.S.C.S. - PAOLO VIOLA 2.47 Efficacia e tempo CESIM ITALIA 2.47 Efficacia e tempo CESIM ITALIA 20

23 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/2015 MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO SETTEMBRE 2 ROMA OTTOBRE 2 ROMA MILANO ROMA BARI ROMA BARI TORINO MILANO MILANO 13 2 ROMA ROMA Milano Bologna TORINO MILANO MILANO TORINO Roma

24 GESTIRE SE STESSI 2.48 Time management IAL 2.48 Time management IAL 2.49 Time management e Goal setting EMME DELTA CONSULTING 2.50 Gestione del tempo e dello stress WOLTERS KLUWER - IPSOA 2.51 New Il Modello strategico per il problem solving IAL 2.52 Creative Problem solving MERCER ACADEMY 2.52 Creative Problem solving MERCER ACADEMY 2.53 New Destini interrotti ONE FOR TEAM 2.54 Palestra di Problem solving EMME DELTA CONSULTING 2.55 Problem solving/mistery Play IAL 22

25 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ MILANO MILANO BOLOGNA ROMA TORINO ROMA Milano ROMA VERONA GENOVA Le date di svolgimento dei Corsi indicate potrebbero subire variazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare sempre il calendario online, aggiornato in tempo reale, sul sito 23

26 24

27 GESTIRE IL TEAM 20 Corsi, di cui 7 nuovi, riguardanti strumenti e tecniche su come sviluppare e applicare la Leadership in Team di lavoro, anche a distanza, in funzione dell ottenimento di obiettivi specifici. I Corsi sulla Leadership, in senso lato, sono contenuti nell Area Gestire Se Stessi. 25

28 GESTIRE IL TEAM 3.1 Gestire il team di lavoro: come costruire un team CORNERSTONE INTERNATIONAL valorizzando le differenze con la metodologia Leonardo Team building esperienziale: il Team cooking FOR.TER. PIEMONTE 3.3 Creare team eccellenti con l'intelligenza emotiva SCIAKY EUROPE 3.4 New Essere un team leader: gli errori da evitare! CORECONSULTING 3.5 Il manager-coach emozion-abile SCIAKY EUROPE 3.6 Management by coaching AGSG 3.7 Team coaching: essere coach dei propri collaboratori EMME DELTA CONSULTING 3.8 New Coaching per lo sviluppo di persone e gruppi di lavoro IAL 3.9 Lavorare per obiettivi SCUOLA SUPERIORE 3.9 Lavorare per obiettivi SCUOLA SUPERIORE 3.10 New Il gioco delle metafore. Nuovi strumenti per comunicare, motivare, convincere CAMPOVERDE 3.11 New Le tecniche comunicative degli opinion leader: storytelling e public speaking IAL 3.12 Motivare i collaboratori: lo sviluppo del commitment CAMPOVERDE per il benessere organizzativo 3.13 La valutazione dei collaboratori. Un processo strategico CAMPOVERDE per la crescita organizzativa 3.13 La valutazione dei collaboratori. Un processo strategico CAMPOVERDE per la crescita organizzativa 3.14 Valutare i propri collaboratori e dare feedback efficaci CORNERSTONE INTERNATIONAL 3.14 Valutare i propri collaboratori e dare feedback efficaci CORNERSTONE INTERNATIONAL 3.14 Valutare i propri collaboratori e dare feedback efficaci CORNERSTONE INTERNATIONAL 3.15 Palestre manageriali: La gestione efficace EMME DELTA della delega e il colloquio di feedback con il collaboratore CONSULTING 3.16 New Lean Thinking CESIM ITALIA 26

29 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ VENEZIA TORINO NAPOLI BOLOGNA MILANO ROMA VERONA BOLOGNA VENEZIA BOLOGNA MILANO ROMA MILANO ROMA MILANO Verona ROMA Milano GENOVA TORINO

30 GESTIRE IL TEAM 3.17 Valorizzazione dei collaboratori: la gestione EMME DELTA e la valutazione delle performance CONSULTING 3.18 Enterprise 2.0: l'organizzazione collaborativa in azienda AGENFAP 3.19 New Promuovere il cambiamento e vincere le resistenze IAL 3.20 New Introduzione ad Agile e al management di un team tecnico informatico AGENFAP 28

31 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ MILANO ROMA ROMA MILANO Le date di svolgimento dei Corsi indicate potrebbero subire variazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare sempre il calendario online, aggiornato in tempo reale, sul sito 29

32 30

33 GESTIRE I PROCESSI 26 Corsi, di cui 7 nuovi, dedicati ai modelli di business di cui vengono offerti strumenti di lettura ed operativi atti a comprenderli, misurarne i risultati e migliorarli. Sono qui collocati i corsi di: Project Management Modelli e strumenti per la gestione dell'impresa Organizzazione e Qualità. 31

34 GESTIRE I PROCESSI project management 4.1 New One page Project Management. Un percorso MERCER ACADEMY formativo per l accidental project manager 4.1 New One page Project Management. Un percorso MERCER ACADEMY formativo per l accidental project manager 4.2 Effective Project Management. cesim italia Mettiti alla prova in un progetto 4.3 Tecniche e strumenti di gestione progetti AGSG 4.4 La gestione dei progetti CAMPOVERDE 4.5 New La gestione efficace dei portatori di interesse CEGOS ITALIA (stakeholder) di progetto: controllo e reporting 4.6 Lean Project Management. Ridurre i tempi di realizzazione, GALGANO migliorare la qualità dei progetti e ottimizzare l'impiego FORMAZIONE delle risorse attraverso l'approccio Lean 4.6 Lean Project Management. Ridurre i tempi di realizzazione, GALGANO migliorare la qualità dei progetti e ottimizzare l'impiego FORMAZIONE delle risorse attraverso l'approccio Lean 4.7 Multiproject management IAL 4.7 Multiproject management IAL MODELLI E STRUMENTI PER LA GESTIONE DELL'IMPRESA 4.8 Workshop Innovation Management STUDIO PANZARANI 4.9 New Progettare innovazione CESIM ITALIA 4.10 New Change Management Toolbox: pochi strumenti, WEISSMAN & CIE. ITALIA ma utili nella gestione del cambiamento 4.11 Pianificazione strategica: come perseguire gli obiettivi WOLTERS KLUWER - IPSOA ed ottenere performance di successo. Training Game 32

35 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ Verona 12 1 ROMA 15 2 MILANO VERONA ROMA ROMA TORINO MILANO ROMA BOLOGNA Milano 10 2 MILANO GENOVA 30 2 TORINO

36 GESTIRE I PROCESSI 4.12 Il cruscotto aziendale. I dieci indicatori WEISSMAN & CIE. ITALIA per la gestione vincente dell'azienda 4.12 Il cruscotto aziendale. I dieci indicatori WEISSMAN & CIE. ITALIA per la gestione vincente dell'azienda passi verso l'eccellenza strategica. WEISSMAN & CIE. ITALIA Come costruire un percorso strategico di successo passi verso l'eccellenza strategica. WEISSMAN & CIE. ITALIA Come costruire un percorso strategico di successo 4.14 HR Recruitment: tecniche e strumenti innovativi CEGOS ITALIA di ricerca e selezione del personale 4.15 Assessment e Development Center, strumenti CEGOS ITALIA per lo sviluppo del potenziale: come e quando utilizzarli 4.16 New Best Practice Workshop: Laboratorio di Knowledge Management GT COOPERATION CONSULTING 4.17 New Performance Management. Modelli e strumenti per gestire MERCER ACADEMY e sviluppare le performance delle persone nelle organizzazioni 4.17 New Performance Management. Modelli e strumenti per gestire MERCER ACADEMY e sviluppare le performance delle persone nelle organizzazioni 4.18 Business Process Reengineering. Ridisegnare GALGANO e gestire i processi dell'azienda FORMAZIONE ORGANIZZAZIONE E QUALITA' 4.19 Strumenti di analisi organizzativa e miglioramento continuo IAL 4.20 HR Manager: i modelli e gli strumenti per lo Sviluppo Organizzativo NOEMA HR 4.21 Lean Organization in Aziende di servizi GALGANO FORMAZIONE 4.22 Rightsizing: approcci e tecniche per il dimensionamento organici GALGANO FORMAZIONE 4.23 Ridurre costi di Struttura in tempi rapidi: l'approccio Lean GALGANO FORMAZIONE 4.24 Miglioramento rapido della Qualità GALGANO FORMAZIONE 34

37 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ VERONA Milano MILANO BOLOGNA MILANO BOLOGNA Milano VENEZIA 24 1 ROMA 25 1 ROMA 10 2 TORINO VERONA NAPOLI TORINO BOLOGNA 02 2 MILANO

38 GESTIRE I PROCESSI 4.25 New Interagire con successo con l'ente di certificazione della Qualità GALGANO nelle visite ispettive FORMAZIONE 4.26 New Aggiornamento per formatori della sicurezza CAMPOVERDE 36

39 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ ROMA 16 1 MILANO 09 Le date di svolgimento dei Corsi indicate potrebbero subire variazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare sempre il calendario online, aggiornato in tempo reale, sul sito 37

40 38

41 GESTIRE IL BUSINESS 55 Corsi, di cui 19 nuovi, riferiti alla grande Area dello sviluppo delle competenze tecnico-specialistiche di ruolo, declinata in 5 sotto-aree: Amministrazione, finanza e controllo di gestione Marketing, vendite e gestione della funzione commerciale Internazionalizzazione dei mercati Acquisti e logistica Informatica. 39

42 GESTIRE IL BUSINESS AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE 5.1 New Business Mind & Execution. Definire e implementare efficacemente PRAXI la strategia aziendale 5.2 New Value Based Management. Modelli MERCER ACADEMY e logiche di creazione di valore nelle imprese 5.2 New Value Based Management. Modelli MERCER ACADEMY e logiche di creazione di valore nelle imprese 5.3 Bilancio per non addetti AGSG 5.4 New La redazione del bilancio secondo i nuovi principi contabili OIC WOLTERS KLUWER - IPSOA 5.5 Lo sviluppo del Business Plan ONE FOR TEAM 5.6 New La costruzione del budget aziendale: Processo GESA di formazione del master budget ed analisi degli scostamenti 5.7 Economics e Cost Management: Le informazioni economiche IAL a sostegno delle decisioni 5.8 New Business Analysis - Strumenti e metodologie per misurare SCIAKY EUROPE e ottimizzare le performances aziendali 5.9 Controllo di gestione e analisi di bilancio economico-finanziaria SEDIIN 5.10 Il controllo di gestione con MS Excel SCIAKY EUROPE 5.11 Finanza aziendale per non specialisti CEGOS ITALIA 5.12 How to understand Financial English WOLTERS KLUWER - IPSOA 5.13 New La gestione dei rischi operativi e strategici in Azienda: SEDIIN metodologie e strumenti del Quadro 5.13 New La gestione dei rischi operativi e strategici in Azienda: SEDIIN metodologie e strumenti del Quadro 5.14 La gestione del cash flow aziendale: prevenire WOLTERS KLUWER - IPSOA il rischio di insolvenza nei periodi pre e post crisi 5.15 New Credit crunch e relationship banking ONE FOR TEAM 40

43 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ MILANO ROMA 11 1 MILANO 29 2 Milano Milano MILANO BOLOGNA MILANO ROMA MILANO MILANO ROMA MILANO ROMA BARI BOLOGNA ROMA 23 41

44 GESTIRE IL BUSINESS 5.16 Interpretare i bandi di gara per partecipare con successo AGSG 5.17 New Il DNA delle imprese familiari di successo: utilizza WEISSMAN & CIE. ITALIA le 10 caratteristiche vincenti 5.18 How to understand legal English WOLTERS KLUWER - IPSOA MARKETING, VENDITE E GESTIONE DELLA FUNZIONE COMMERCIALE 5.19 Why she buys? Come le differenze di genere influenzano il processo d'acquisto GESA 5.20 New Marketing base e Piano di Marketing - Guida alla Stesura SCIAKY EUROPE del Perfetto Piano di Marketing 5.21 Marketing Operativo e Strategico CESIM ITALIA 5.22 I fondamenti della comunicazione e del marketing 2.0 CORECONSULTING 5.23 New Sviluppare il business con il digitale CEGOS ITALIA 5.24 Web Marketing Plan. Strategie efficaci del marketing on line CEGOS ITALIA 5.25 Web Marketing 2.0: Social media & mobile for business CEGOS ITALIA 5.26 Corporate storytelling: dalla narrazione del brand, AGENFAP casi di webmarketing. Corso avanzato 5.27 New Principi e strumenti di social marketing FOR.TER. PIEMONTE 5.27 New Principi e strumenti di social marketing FOR.TER. PIEMONTE 5.28 Marketing per il venditore. Strumenti operativi di marketing CEGOS ITALIA per aumentare le vendite e sviluppare il business 5.29 Economics di base a supporto delle vendite CORECONSULTING 5.30 Il budgeting commerciale: definirlo, condividerlo, raggiungerlo WOLTERS KLUWER - IPSOA 5.31 La gestione strategica del portafoglio clienti ONE FOR TEAM 5.32 Le competenze del Key Account Manager NOEMA HR 5.33 Il coaching nelle reti commerciali NOEMA HR 42

45 ISCRIZIONI DAL 10/02/2015 ISCRIZIONI DAL 01/06/ ROMA Verona MILANO MILANO MILANO GENOVA MILANO MILANO TORINO ROMA ROMA Torino GENOVA BOLOGNA NAPOLI TORINO BOLOGNA MILANO VERONA

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE.

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. Milano, 31 gennaio 2013. Il Gruppo CBT, sempre attento alle esigenze dei propri clienti

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class L evoluzione della Qualità Dall ispezione alla world class Di cosa parleremo Cos è la Qualità? 1 Le origini della Qualità 2 Ispezione, Controllo statistico Affidabilità e Total Quality Control 3 Assicurazione

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Gianna Maria Agnelli Psicologa Clinica e Psicoterapeuta Clinica del Lavoro "Luigi Devoto Fondazione IRCCS Ospedale

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli