donazione, prelievo e trapianto Di organi e tessuti Paolo Geraci

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "donazione, prelievo e trapianto Di organi e tessuti Paolo Geraci"

Transcript

1 donazione, prelievo e trapianto Di organi e tessuti Paolo Geraci

2 Medicina & Giurisprudenza i trapianti definizioni tipi di trapianti Il donatore La morte definizioni fisiopatologia diagnosi e accertamento Leggi e trapianti la carenza di organi

3 L accertamento della morte è un obbligo previsto dalla legge DECRETO 11 aprile 2008 Regolamento recante le modalità per l accertamento e la certificazione di morte LEGGE 29 dicembre 1993 n. 578 norme per l accertamento e la certificazione della morte LEGGE 1 aprile 1999 n. 91 disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e tessuti DECRETO 22 agosto 1994 n. 582 regolamento recante le modalità per l accertamento e la certificazione della morte

4 Comitato Nazionale di Bioetica - Roma, 17 Luglio 2009

5 Medicina & Giurisprudenza i trapianti definizioni tipi di trapianti Il donatore La morte definizioni fisiopatologia diagnosi e accertamento Leggi e trapianti la carenza di organi

6 Trasposizione di un tessuto o di un organo 1) da una regione a un altra dello stesso organismo 2) da un organismo donatore - a un organismo ricevente della stessa specie - a un organismo ricevente di specie diversa Sostituzione funzionale (o anatomica) di un organo o di un tessuto malato o non funzionante con uno funzionante (o artificiale) definizioni Inserimento in un ospite (HOST = ospite) di un organo (trapianto) o di un tessuto (innesto) (GRAFT = trapianto o innesto) prelevato da un donatore, cadavere o vivente

7 TRAPIANTO : di organi INNESTO : di tessuti Eccezione: trapianto di cornea PRELIEVO : asportazione a fini di trapianto di organi o tessuti da donatore ESPIANTO : rimozione (prelievo) di un organo già trapiantato

8 LEGGE 1 APRILE 1999, N. 91 (GU n. 87 del 15 aprile 1999) DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PRELIEVI E DI TRAPIANTI DI ORGANI E DI TESSUTI Capo I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge disciplina il prelievo di organi e di tessuti da soggetto di cui sia stata accertata la morte ai sensi della legge 29 dicembre 1993, n. 578, e regolamenta le attività di prelievo e di trapianto di tessuti e di espianto e di trapianto di organi. 2. Le attività di trapianto di organi e di tessuti ed il coordinamento delle stesse costituiscono obiettivi del Servizio sanitario nazionale. Il procedimento per l'esecuzione dei trapianti è disciplinato secondo modalità tali da assicurare il rispetto dei criteri di trasparenza e di pari opportunità tra i cittadini, prevedendo criteri di accesso alle liste di attesa determinati da parametri clinici ed immunologici.

9 Medicina & Giurisprudenza i trapianti definizioni tipi di trapianti Il donatore La morte definizioni fisiopatologia diagnosi e accertamento Leggi e trapianti la carenza di organi

10 Tipi di trapianto > T. AUTOLOGO o AUTOTRAPIANTO da una sede all altra dello stesso individuo (es. cute ) > T. OMOLOGO o OMOTRAPIANTO o ALLOTRAPIANTO tra soggetti della stessa specie > ISOTRAPIANTO da donatore a ricevente geneticamente identici: es. tra gemelli monocoriali > T. ETEROLOGO o ETEROTRAPIANTO o XENOTRAPIANTO tra soggetti di specie diversa > T. ORTOTOPICO l organo nuovo va al posto di quello originario che viene rimosso > T. ETEROTOPICO l organo nuovo va in altra sede e l originario resta in sede > T. DOMINO (domino transplant) riguarda 3 soggetti della stessa specie (1 cadavere e 2 viventi) > T. CROSS-OVER due o più coppie di soggetti viventi

11 TRAPIANTO AUTOLOGO o AUTOTRAPIANTO da una sede all altra dello stesso individuo (es. cute ) (es. lipofilling)

12 TRAPIANTO OMOLOGO o ALLOTRAPIANTO tra soggetti della stessa specie

13 ISOTRAPIANTO tra soggetti della stessa specie geneticamente identici 23 dicembre 1954 a Boston, Massachusetts, USA, Joseph Murray.

14 TRAPIANTO ETEROLOGO o XENOTRAPIANTO tra soggetti di specie diverse 10 maggio 1966 Bioprotesi aortica suina di Carpentier-Edwards

15 TRAPIANTO ORTOTOPICO

16 TRAPIANTO ETEROTOPICO

17 TRAPIANTO DOMINO A dona il blocco cuore-polmoni a B B riceve il blocco cuore-polmoni da A e dona il proprio cuore a C C riceve il cuore da B A B C DA CADAVERE e DA VIVENTE

18 TRAPIANTO CROSS-OVER A vuole donare un RENE a B; ma non è compatibile D vuole donare un RENE a C; ma non è compatibile A è compatibile con C e D è compatibile con B A dona un RENE a C e D dona un RENE a B A B C D Coppia A + B Coppia C + D TRA VIVENTI

19 TRAPIANTO DOMINO - CROSS-OVER tra viventi (catena iniziata da donatore samaritano )

20

21

22 Medicina & Giurisprudenza i trapianti definizioni tipi di trapianti Il donatore La morte definizioni fisiopatologia diagnosi e accertamento Leggi e trapianti la carenza di organi

23 NO HAY TRASPLANTE SIN DONANTE

24 Che cosa può essere trapiantato o innestato? e quindi donato e prelevato Reni* Cuore*** Organi Fegato (segmenti*) Pancreas* Polmoni* Intestino* * anche da donatore vivente ** solo da donatore vivente *** da vivente nel caso di domino transplant **** da vivente solo per autotrapianto Sangue ** Tessuti Midollo osseo** Cornee Vasi, valvole cardiache Osso* tendini - cartilagini Cute**** Epatociti, isole pancreatiche Membrana amniotica (placenta)** Sangue da cordone ombelicale ** Arti, etc.(tessuti complessi)

25 Differenze tra organi e tessuti Organi tempo di conservazione breve (max 12 ore) trapianto subito salva-vita immunosoppressione fonti limitate Tessuti tempo di conservazione lungo innesto dilazionato Banche dei tessuti (processazione, conservazione, distribuzione, tracciabilità) salva-funzione non immunogenici fonti illimitate

26 Quando si può diventare donatori? da vivi : donazione da vivente dopo la morte : donazione da cadavere

27 Donatore vivente A) tessuti e organi rigenerabili o frazionabili : midollo osseo, sangue, segmenti epatici pancreas (legge 19 Settembre 2012, n. 167) intestino (legge 19 Settembre 2012, n. 167) B) organi pari : rene (legge 26 Giugno 1967, n. 458) polmone (legge 19 Settembre 2012, n. 167) C) tessuti di scarto chirurgico : placenta (membrana amniotica), teste femore, safene

28 Donatore cadavere A) a cuore fermo (Non-heart-beating donor = NHBD) tessuti (tutti *; es. cornee) organi : reni, fegato, polmoni B) a cuore battente (Heart-beating donor = HBD) organi (tutti *) tessuti (tutti *; es. cornee) * È vietato il prelievo delle gonadi e dell'encefalo (Legge 91 del 1 aprile 1999)

29 Il potenziale donatore cadavere È una persona morta in quanto si è verificata la completa e irreversibile distruzione dell encefalo Ogni morto che non presenti controindicazioni assolute alla Take home message donazione per la sicurezza del ricevente è un potenziale donatore di organi e/o tessuti

30 Medicina & Giurisprudenza i trapianti definizioni tipi di trapianti Il donatore La morte definizioni fisiopatologia diagnosi e accertamento Leggi e trapianti la carenza di organi

31 Definizione di morte LEGGE 29 dicembre 1993 n. 578 norme per l accertamento e la certificazione della morte la morte si identifica con la cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell'encefalo Corteccia Tronco encefalico

32 ENCEFALO cervello tronco encefalico cervelletto

33 Modalità di morte La MORTE è una sola ma può essere causata da: A) arresto cardio-circolatorio («morte per causa cardiaca o circolatoria») B) danno encefalico primitivo («morte encefalica»)

34 Medicina & Giurisprudenza i trapianti definizioni tipi di trapianti Il donatore La morte definizioni fisiopatologia diagnosi e accertamento Leggi e trapianti la carenza di organi

FORUM ETICO ANNO 2004

FORUM ETICO ANNO 2004 GRUPPO MINISTERIALE CENTRO CRISTIANO IL BUON SAMARITANO FORUM ETICO ANNO 2004 La Donazione degli Organi 1. Trapianto, donazione e organi: nozioni 2. Prelievo ed Impianto degli organi 3. L accertamento

Dettagli

Donazione di organi, tessuti, cellule. Una donazione moltiplica la vita

Donazione di organi, tessuti, cellule. Una donazione moltiplica la vita Donazione di organi, tessuti, cellule. Una donazione moltiplica la vita La donazione Aiutare e incoraggiare chi potrebbe scegliere di donare è un dovere morale da sempre condiviso da chi lavora a Niguarda,

Dettagli

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise Perché donare i propri organi e tessuti? Decidere di donare i propri organi e tessuti dopo la morte è un gesto di grande generosità. Così facendo

Dettagli

...ecco cosa occorre sapere

...ecco cosa occorre sapere ...ecco cosa occorre sapere Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinché continui a crescere nella nostra regione la cultura della solidarietà.

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI Si può essere solidali con il prossimo in molti modi: con l aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi, il conforto per chi soffre; ma la donazione degli organi rappresenta

Dettagli

...ecco cosa occorre sapere

...ecco cosa occorre sapere ...ecco cosa occorre sapere Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinchè continui a crescere nella nostra regione la cultura della solidarietà.

Dettagli

I trapianti di organi: l ultima speranza se fallisce la prevenzione. Sarina Pignato professore ordinario di Igiene Università di Catania

I trapianti di organi: l ultima speranza se fallisce la prevenzione. Sarina Pignato professore ordinario di Igiene Università di Catania I trapianti di organi: l ultima speranza se fallisce la prevenzione Sarina Pignato professore ordinario di Igiene Università di Catania LA STORIA DEI TRAPIANTI Fin dall antichità la fantasia popolare ha

Dettagli

ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO

ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO Primo prelievo di di rene da da cadavere 1973 Inizio Programma Trapianto di di Cuore 1985 Inizio Programma Trapianto di di rene 1989 Inizio

Dettagli

...ecco cosa occorre sapere

...ecco cosa occorre sapere ...ecco cosa occorre sapere UNA SCELT TA CONSAPEVOLE Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinchè continui a crescere nella nostra regione

Dettagli

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 Centri di Prelievo e Centri di Trapianto della Regione Friuli Venezia Giulia Centro trapianti Cuore Centro trapianti Fegato

Dettagli

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta I TRAPIANTI - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta facilmente ad amplificazione e distorsione da parte dei mass-media. - Per trapianto si intende la

Dettagli

NOTE INFORMATIVE AD USO DEL CHIRURGO UTILIZZATORE PER OTTENERE DAL PAZIENTE IL CONSENSO INFORMATO

NOTE INFORMATIVE AD USO DEL CHIRURGO UTILIZZATORE PER OTTENERE DAL PAZIENTE IL CONSENSO INFORMATO NOTE INFORMATIVE AD USO DEL CHIRURGO UTILIZZATORE PER OTTENERE DAL PAZIENTE IL CONSENSO INFORMATO 1. CHE COSA VUOL DIRE TESSUTI DONATI A FINE DI TRAPIANTO? Le persone possono donare al momento della propria

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE...ecco cosa occorre sapere UNA SCELTA CONSAPEVOLE

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE...ecco cosa occorre sapere UNA SCELTA CONSAPEVOLE DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE...ecco cosa occorre sapere Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinchè continui a crescere

Dettagli

Scritto da Giampiero Vagnoni Martedì 24 Aprile 2007 09:05 - Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2007 14:25

Scritto da Giampiero Vagnoni Martedì 24 Aprile 2007 09:05 - Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2007 14:25 Domande e risposte su Donazioni e Trapianti Si è svolta lo scorso giovedì 15 marzo presso la Casa del Volontariato la prima di una serie di serate dedicate all informazione sul tema delle Donazioni e Trapianti

Dettagli

processo di prelievo di Organi e Tessuti e nell esecuzione di ogni test di idoneità necessario a garanzia della tutela del ricevente.

processo di prelievo di Organi e Tessuti e nell esecuzione di ogni test di idoneità necessario a garanzia della tutela del ricevente. COORDINAMENTO OSPEDALIERO TRAPIANTI Presso l Azienda ULSS 20 è attivo il Coordinamento Ospedaliero Trapianti (COT) che si occupa di donazione di organi e tessuti a scopo di trapianto, secondo quanto previsto

Dettagli

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore Opuscolo Informativo Donazione di ORGANI & TESSUTI Regalati una chance diventa donatore QUELLO CHE IL BRUCO CHIAMA FINE DEL MONDO IL RESTO DEL MONDO CHIAMA FARFALLA PERCHÉ SI DONA? Per un semplice gesto

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU24S1 12/06/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 12 maggio 2014, n. 31-7591 L. 91/99 "Disposizioni in materia di trapianti di organi e tessuti". Sostegno alle attivita' del Centro

Dettagli

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore Opuscolo Informativo Donazione di ORGANI & TESSUTI Regalati una chance diventa donatore QUELLO CHE IL BRUCO CHIAMA FINE DEL MONDO IL RESTO DEL MONDO CHIAMA FARFALLA PERCHÉ SI DONA? Per un semplice gesto

Dettagli

Rifiorisce la vita. che cosa devi sapere per una scelta consapevole. In memoria di Vanda a 5 anni dalla scomparsa O N L U S ASSOCIAZIONE

Rifiorisce la vita. che cosa devi sapere per una scelta consapevole. In memoria di Vanda a 5 anni dalla scomparsa O N L U S ASSOCIAZIONE ASL ROMA In memoria di Vanda a 5 anni dalla scomparsa ASSOCIAZIONE MALATI DI RENI O N L U S Rifiorisce la vita...siamo TUTTI FIORI DIVENTA DONATORE... DELLO STESSO PRATO che cosa devi sapere per una scelta

Dettagli

Comune di Monte Compatri SCELTA IN COMUNE. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti. DEPLIANT-SCELTA-IN-COMUNE-ITALIANO.

Comune di Monte Compatri SCELTA IN COMUNE. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti. DEPLIANT-SCELTA-IN-COMUNE-ITALIANO. Comune di Monte Compatri UNA SCELTA IN COMUNE Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti DEPLIANT-SCELTA-IN-COMUNE-ITALIANO.indd 1 27/04/15 15:47 INFORMATI, DECIDI E FIRMA. DA OGGI, ESPRIMERTI

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006

Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006 Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006 Deliberazione della Giunta Regionale 13 febbraio 2006, n. 29-2174 Definizione procedure nuove autorizzazioni e rinnovi dei centri trapianto di organi e tessuti

Dettagli

Centro Regionale Trapianti

Centro Regionale Trapianti Centro Regionale Trapianti Sistema Regionale Trapianti FVG Centro Regionale Trapianti Centro Trapianti Cuore Centro Trapianti Fegato PN UD Centro Trapianti Rene GO AOU Udine Centri Prelievo Org AOR Trieste

Dettagli

DAL TUO DONO UNA NUOVA VITA. Le guide del Coordinamento prelievo e trapianto

DAL TUO DONO UNA NUOVA VITA. Le guide del Coordinamento prelievo e trapianto DAL TUO DONO UNA NUOVA VITA Le guide del Coordinamento prelievo e trapianto LA NOSTRA ATTIVITA DI TRAPIANTO CHI PUO DONARE L attività di trapianto agli Ospedali Riuniti di Bergamo, oggi Ospedale Papa Giovanni

Dettagli

Il governo delle banche dei tessuti: modelli regionali a confronto

Il governo delle banche dei tessuti: modelli regionali a confronto Il governo delle banche dei tessuti: modelli regionali a confronto 25 Convegno AIRT-Torino, 3-4 aprile 2014 Dott.ssa Gabriela Sangiorgi CRT-ER ovvero il sistema tessuti: come una Regione dovrebbe svilupparlo

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

XXVI CONVEGNO AIRT BOLZANO 23-24 APRILE 2015. Impiego di donatori alternativi : donatori a cuore fermo (NHBD), samaritano ed altri

XXVI CONVEGNO AIRT BOLZANO 23-24 APRILE 2015. Impiego di donatori alternativi : donatori a cuore fermo (NHBD), samaritano ed altri XXVI CONVEGNO AIRT BOLZANO 23-24 APRILE 2015 Impiego di donatori alternativi : donatori a cuore fermo (NHBD), samaritano ed altri Dr. Lorenzo D Antonio Centro Regionale Allocazione Organi e Tessuti Azienda

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2014-2015

ANNO ACCADEMICO 2014-2015 ANNO ACCADEMICO 2014-2015 Sistema di coordinamento Donazione e Trapianto (L.91/99) Centro Nazionale Trapianti (CNT) Centri Interregionali Centri Regionali Trapianti Coordinamenti Locali Interfaccia Operativa

Dettagli

Curriculum Vitae di LUCIA PILATI

Curriculum Vitae di LUCIA PILATI Curriculum Vitae di LUCIA PILATI DATI PERSONALI nato a TRENTO, il 07-09-1969 PROFILO BREVE Coordinatore Trapianti APSS/PAT Dal 2013 responsabile del coordinamento aziendale per le attività di trapianto

Dettagli

valutato necessario che la convenzione abbia durata quinquennale dal momento della sua stipula;

valutato necessario che la convenzione abbia durata quinquennale dal momento della sua stipula; REGIONE PIEMONTE BU40 06/10/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 19 settembre 2011, n. 11-2605 Convenzione tra la Regione Autonoma Valle d'aosta e la Regione Piemonte per le attivita' del Centro Regionale

Dettagli

CHI DONA SANGUE HA CUORE.

CHI DONA SANGUE HA CUORE. Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax IL E I SUOI COMPONENTI. LE DIVERSE FORME DI DONAZIONE. Il sangue è un tessuto fluido che circola nei vasi sanguigni, rappresenta l 8% del peso corporeo ed è

Dettagli

BIOETICA: ETICA DELLA VITA. SALUTE E MALATTIA I TRAPIANTI

BIOETICA: ETICA DELLA VITA. SALUTE E MALATTIA I TRAPIANTI Parrocchia Cristo Re Milano Scuola parrocchiale di teologia: breve introduzione alla bioetica AP 2010-11 III incontro: lunedì 24 gennaio 2011 BIOETICA: ETICA DELLA VITA. SALUTE E MALATTIA I TRAPIANTI I.

Dettagli

ABORTO. SPONTANEO: Provocato per cause naturali senza intervento umano né consenso della volontà. N.B. Non c è responsabilità morale.

ABORTO. SPONTANEO: Provocato per cause naturali senza intervento umano né consenso della volontà. N.B. Non c è responsabilità morale. ABORTO SPONTANEO: Provocato per cause naturali senza intervento umano né consenso della volontà. N.B. Non c è responsabilità morale. INDIRETTO: Interruzione della gravidanza, come conseguenza non voluta,

Dettagli

Cellule staminali e ricostruzione d'organo

Cellule staminali e ricostruzione d'organo Cellule staminali e ricostruzione d'organo Marina Morigi, Barbara Imberti Laboratorio Biologia Cellulare e Xenotrapianto, NegriBergamo Il trapianto d organo spesso rappresenta l unica scelta terapeutica

Dettagli

LA VITA È UN DONO. Abruzzo Sanità: il nostro impegno per la tua salute. Decidi adesso di donare organi e tessuti.

LA VITA È UN DONO. Abruzzo Sanità: il nostro impegno per la tua salute. Decidi adesso di donare organi e tessuti. Campagna di sensibilizzazione sulla donazione di organi e tessuti LA VITA È UN DONO. Decidi adesso di donare organi e tessuti. Abruzzo Sanità: il nostro impegno per la tua salute. Cari Abruzzesi, vi presentiamo

Dettagli

Sistema Regionale Trapianti FVG. Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia R. Peressutti

Sistema Regionale Trapianti FVG. Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia R. Peressutti Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia R. Peressutti Perché i trapianti in una piccola lontana landa dell impero? 1.235.000 abitanti Sin donante no hay trasplante Dr. José Luís

Dettagli

Tessera di donatore di organi

Tessera di donatore di organi Tessera di donatore di organi Dichiarazione di volontà a favore o contro il prelievo di organi, tessuti e cellule destinati al trapianto Tessera da compilare sul retro. La donazione di organi salva vite.

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza Cellule staminali dal tuo tessuto adiposo Crea la tua riserva di cellule staminali adulte non espanse per Salute Benessere Bellezza inal GmbH persona per la quale è previsto l utilizzo in non espanse,

Dettagli

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario,

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Colella Sara, Amicone Alessia Cellule staminali CELLULE

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Via Sallustiana, 26 00187 Roma Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Roma, 14 giugno 2011 Conservazione del SCO -Conservazione pubblica per uso allogenico (da donazione

Dettagli

Il nostro obiettivo comune.

Il nostro obiettivo comune. Il nostro obiettivo comune. 1 4 associazioni un obiettivo: VITA Per sensibilizzare in modo mirato i cittadini e richiamare la loro attenzione sulla nostra attività, noi 4 associazioni di volontariato AVIS

Dettagli

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010 La donazione del sangue e (?) del cordone ombelicale Prof. P. Curiel Firenze 17.10.2010 Il trapianto di cellule staminali Trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche = trattamento terapeutico

Dettagli

Prelievo Multitessuto

Prelievo Multitessuto Prelievo Multitessuto (cute, valvole cardiache, tessuti muscolo-scheletrici e vascolari) Protocollo operativo Edizione giugno 2011 http://www.piemonte.airt.it/documenti/protocolli.html Regione Piemonte

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE 1 di 10 07/02/2013 13:12 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo.

Dettagli

Cellule staminali. Emanuele Nasole

Cellule staminali. Emanuele Nasole Cellule staminali Emanuele Nasole Società Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica Docente Master di II Livello in Medicina Subacquea e Iperbarica - Univ-Palermo - Sede di Trapani Servizio di VUNOLOGIA

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE Una scelta consapevole Settimana Nazionale di Informazione e Sensibilizzazione 6-13 maggio 2007

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE Una scelta consapevole Settimana Nazionale di Informazione e Sensibilizzazione 6-13 maggio 2007 Direzione generale Servizio Informazione e Comunicazione Ufficio Stampa CARTELLA CONFERENZA STAMPA 2 MAGGIO ORE 10,00 SALA CONFERENZE DIREZIONE GENERALE AUSL IMOLA V.LE AMENDOLA 2 DONAZIONE E TRAPIANTO

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

Fondazione Banca dei Tessuti di Treviso

Fondazione Banca dei Tessuti di Treviso Fondazione Banca dei Tessuti di Treviso Fondazione Banca dei Tessuti di Treviso Piazzale Ospedale, 1 31100 Treviso (ITALY) phone: + 39 0422 322280 fax: + 39 0422 322849 info@fbtv-treviso.org DONAZIONE/PRELIEVO

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE Il costo totale delle operazioni addebitate al conto «Fondo per l ammortamento dei titoli di Stato» il giorno 5 dicembre 2012 Þ ssato per il regolamento, ammonta a euro 189.276.475,00. L importo complessivo

Dettagli

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK UNA VITA CHE NASCE RIGENERA LA VITA 30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK 8 giugno 2013 ore 9.00 Auditorium del Palazzo dei Congressi Provincia di Milano Via

Dettagli

Vista la legge 1 aprile 1999, n. 91, recante: «Disposizioni in materia di prelievi e trapianti di organi e tessuti»;

Vista la legge 1 aprile 1999, n. 91, recante: «Disposizioni in materia di prelievi e trapianti di organi e tessuti»; DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo. IL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con IL MINISTRO

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale.

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale. L'Associazione Donatrici Italiane Sangue del Cordone Ombelicale è nata nell'ottobre 1995 come associazione di donne disposte a donare, dopo il parto, il sangue del cordone ombelicale che sarebbe altrimenti

Dettagli

Prelievo Multitessuto

Prelievo Multitessuto Prelievo Multitessuto (cute, valvole cardiache, tessuti muscolo-scheletrici e vascolari) Protocollo operativo Edizione giugno 2012 http://www.piemonte.airt.it/documenti/protocolli.html Regione Piemonte

Dettagli

Donare è di per sé un azione dettata dal libero arbitrio, non può essere un azione obbligata da fonti esterne altrimenti ciò che si andrebbe a fare

Donare è di per sé un azione dettata dal libero arbitrio, non può essere un azione obbligata da fonti esterne altrimenti ciò che si andrebbe a fare Ë Í ÝÛ ß Ë ² Í ÝÛ ß ÑÒÍ ÐÛ ÑÔÛ Ý Donare è di per sé un azione dettata dal libero arbitrio, non può essere un azione obbligata da fonti esterne altrimenti ciò che si andrebbe a fare non è più un dono, diventa

Dettagli

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE 1. Cosa sono le cellule staminali emopoietiche? Le cellule staminali emopoietiche sono cellule in grado di riprodursi dando origine agli elementi corpuscolati

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. IL MINISTRO

Dettagli

DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA

DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA Donare le cornee è una grande opportunità, possibile per tutti, ed è un gesto di grande rilevanza sociale. La donazione di cornee ed il successivo trapianto

Dettagli

Regione Piemonte - Val d Aosta

Regione Piemonte - Val d Aosta Regione Piemonte - Val d Aosta Resoconto CRRT Anno 2005 Coordinamento Regionale Trapianti REGIONE PIEMONTE Regione Piemonte - Val d Aosta Resoconto CRRT Anno 2005 Indice Pag. 5 Pag.9 Pag.10 Pag.17 Presentazione

Dettagli

Il coordinamento delle attività di prelievo e di trapianto d organo

Il coordinamento delle attività di prelievo e di trapianto d organo Le competenze medico-legali Aosta Mercoledì 11 ottobre 2006 Il coordinamento delle attività di prelievo e di trapianto d organo Ida Grossi Direttore Sanitario ASL 12 Regione Piemonte Donazioni d organo

Dettagli

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali Che cos è una cellula staminale? Le cellule, così come gli esseri viventi, invecchiano e muoiono, devono quindi essere rimpiazzate le cellule staminali sono

Dettagli

Messaggio concernente la legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule

Messaggio concernente la legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule 01.057 Messaggio concernente la legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule (Legge sui trapianti) del 12 settembre 2001 Onorevoli presidenti e consiglieri, Con il presente messaggio vi sottoponiamo,

Dettagli

Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE

Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura. Questo messaggio richiama l importanza

Dettagli

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale»

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale» «Vita, morte e miracoli della cellula staminale» Prof.ssa Gabriella Vannelli Sezione di Anatomia Umana e Istologia Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica Firenze, 13 marzo 2015 Il lungo e affascinante

Dettagli

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono CELLULE STAMINALI CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono Le cellule staminali sono delle cellule in grado di

Dettagli

DEL CORDONE OMBELICALE

DEL CORDONE OMBELICALE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura. Questo messaggio richiama l

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

ALLEGATO _K_ Dgr n. del pag. 1/5

ALLEGATO _K_ Dgr n. del pag. 1/5 ALLEGATO _K_ Dgr n. del pag. 1/5 Progetto ex Accordo Stato-Regioni rep. atti 84/CSR del 20 aprile 2011 per l utilizzo delle risorse vincolate per la realizzazione degli obiettivi di carattere prioritario

Dettagli

newsletter n. 02/ anno 3 Maggio 2014 EDIZIONE SPECIALE

newsletter n. 02/ anno 3 Maggio 2014 EDIZIONE SPECIALE newsletter n. 02/ anno 3 Maggio 2014 EDIZIONE SPECIALE Campagna di Comunicazione Donaction 2013/2014 La campagna di comunicazione Donaction, che si è svolta da dicembre 2013 a febbraio 2014, è stata promossa

Dettagli

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n.

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n. RISOLUZIONE N. 155/E Roma, 12 giugno 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22

Dettagli

IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO O DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE PERIFERICHE. Guida informativa per i pazienti

IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO O DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE PERIFERICHE. Guida informativa per i pazienti IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO O DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE PERIFERICHE Guida informativa per i pazienti Unità Operativa e Centro Trapianti di Midollo Osseo Wilma Deplano. Ospedale Oncologico Armando

Dettagli

ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI Assetto organizzativo

ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI Assetto organizzativo Allegato A ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI Assetto organizzativo 1. Premessa 2. La Organizzazione Toscana Trapianti 2.1 Il Centro Regionale Trapianti 2.1.1 La struttura e le competenze del Centro Regionale

Dettagli

IL VALORE DELLA DONAZIONE

IL VALORE DELLA DONAZIONE IL VALORE DELLA DONAZIONE filmato su DVD video Riprese e montaggio Fotografia Musiche Coordinamento Giuliano Magni Alfredo Cannatello Pierangelo Frugnoli Raffaele Papa Questo stampato accompagna la presentazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4949 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI SAVINO, MELONI, ROCCELLA, ANGELI, BARBIERI, COMPA- GNON, DE NICHILO RIZZOLI, DELFINO, DI

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante: Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII - SETTORE SALUTE Ordinanza

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 627 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LIBÈ, MARCONI, POLI, MONACELLI, BUTTIGLIONE, MAFFIOLI, TREMATERRA, FORTE, ZANOLETTI, MANNINO, CUFFARO, PETERLINI,

Dettagli

l infermiere e l educazione sanitaria ai cittadini: una proposta per la diffusione della cultura della donazione d organo

l infermiere e l educazione sanitaria ai cittadini: una proposta per la diffusione della cultura della donazione d organo l infermiere e l educazione sanitaria ai cittadini: una proposta per la diffusione della cultura della donazione d organo L educazione alla salute rappresenta il processo educativo grazie al quale i soggetti

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna (CRT-ER)

CARTA DEI SERVIZI. del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna (CRT-ER) CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna (CRT-ER) anno 0 CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna INTRODUZIONE Il presente documento si propone

Dettagli

Il rispetto della dignità del cadavere in alcuni trattamenti (autopsia, prelievo degli organi, cremazione, dispersione delle ceneri, ecc.

Il rispetto della dignità del cadavere in alcuni trattamenti (autopsia, prelievo degli organi, cremazione, dispersione delle ceneri, ecc. 1 8 Maggio 2012 Il rispetto della dignità del cadavere in alcuni trattamenti (autopsia, prelievo degli organi, cremazione, dispersione delle ceneri, ecc.) Ramón Lucas Lucas, LC lucas@unigre.it www.ramonlucas.org

Dettagli

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO 1 PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO Il termine cellule staminali emopoietiche si riferisce ad una popolazione cellulare in grado di dare origine agli elementi corpuscolati del sangue: globuli rossi, globuli

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna

CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna Pag. 1/25 del Centro dell INTRODUZIONE ------------------------------------------------------------------------------ 2 SEZIONE I IL CRT-ER E I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI ------------------------- 3 L

Dettagli

Le Distrofie muscolari colpiscono i muscoli scheletrici del paziente

Le Distrofie muscolari colpiscono i muscoli scheletrici del paziente Le Distrofie muscolari colpiscono i muscoli scheletrici del paziente Le Distrofie muscolari colpiscono i muscoli scheletrici del paziente Distrofia dei cingoli Le diverse distrofie dipendono da mutazioni

Dettagli

Cellule staminali. emopoietiche

Cellule staminali. emopoietiche At t ua l i tà Cellule staminali Una speranza di vita Le cellule staminali sono le madri di tutte le cellule e sono in grado di produrre cellule figlie uguali a se stesse, ma anche di dare origine a cellule

Dettagli

La donazione del sangue da cordone ombelicale

La donazione del sangue da cordone ombelicale La donazione del sangue da cordone ombelicale Il sangue del cordone ombelicale è una fonte importante di cellule staminali emopoietiche Le cellule staminali emopoietiche: sono cellule in grado di dividersi

Dettagli

COMPETENZE DELL'INFERMIERE NEL COORDINAMENTO LOCALE

COMPETENZE DELL'INFERMIERE NEL COORDINAMENTO LOCALE ASSOCIAZIONE INTERREGIONALE TRAPIANTI Procurement e trapianto: infermieri a confronto Torino, 27 Novembre 2009 COMPETENZE DELL'INFERMIERE NEL COORDINAMENTO LOCALE Annarosa Saviozzi Medicina della donazione

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 17-11-2003 (punto N. 26 ) Delibera N.1203 del 17-11-2003 DIPARTIMENTO DIRITTO ALLA SALUTE E DELLE POLITICHE DI

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 17-11-2003 (punto N. 26 ) Delibera N.1203 del 17-11-2003 DIPARTIMENTO DIRITTO ALLA SALUTE E DELLE POLITICHE DI REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 17-11-2003 (punto N. 26 ) Delibera N.1203 del 17-11-2003 Proponente ENRICO ROSSI DIPARTIMENTO DIRITTO ALLA SALUTE E DELLE POLITICHE

Dettagli

LA DONAZIONE E IL TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE

LA DONAZIONE E IL TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE LA DONAZIONE E IL TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE..ecco cosa occorre sapere. CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti,

Dettagli

Approfondimento Biologia IN QUESTO NOSTRO APPROFONDIMENTO SI PARLERÀ DEI SEGUENTI ARGOMENTI: CELLULE STAMINALI & BIOTECNOLOGIE

Approfondimento Biologia IN QUESTO NOSTRO APPROFONDIMENTO SI PARLERÀ DEI SEGUENTI ARGOMENTI: CELLULE STAMINALI & BIOTECNOLOGIE Approfondimento Biologia IN QUESTO NOSTRO APPROFONDIMENTO SI PARLERÀ DEI SEGUENTI ARGOMENTI: CELLULE STAMINALI & BIOTECNOLOGIE Cellule staminali Le cellule staminali sono cellule primitive,dotate della

Dettagli

«La nostra realtà è molto diversa?»

«La nostra realtà è molto diversa?» «La nostra realtà è molto diversa?» Quando le capacità e il sapere medico si esauriscono, la vicinanza alla persona che sta morendo prolunga il senso della presa in carico. La donazione di un organo, di

Dettagli

Donazione e trapianto di organi in Medicina Generale. dr Giorgio Cavallari Corso ASL Brescia 2012

Donazione e trapianto di organi in Medicina Generale. dr Giorgio Cavallari Corso ASL Brescia 2012 Donazione e trapianto di organi in Medicina Generale dr Giorgio Cavallari Corso ASL Brescia 2012 Medicina della Donazione Insieme delle conoscenze teorico-pratiche e delle problematiche clinico-organizzative

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

Cos è una cellula staminale

Cos è una cellula staminale Cos è una cellula staminale Le cellule staminali sono cellule primitive non specializzate dotate della singolare capacità di trasformarsi in qualunque altro tipo di cellula del corpo. Esistono 4 tipi di

Dettagli

UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale

UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale CORSO INTEGRATO DI EMATONCOLOGIA ODONTOIATRICA LEUCEMIE E PAZIENTI PEDIATRICI TERAPIA ANTILEUCEMICA DOCENTE: Prof. Luigi Quasso TERAPIA ANTILEUCEMICA

Dettagli

Le cellule staminali Una breve chiacchierata sull argomento

Le cellule staminali Una breve chiacchierata sull argomento Le cellule staminali Una breve chiacchierata sull argomento Cosa sono Le cellule staminali sono cellule primitive non specializzate dotate della singolare capacità di trasformarsi in diversi altri tipi

Dettagli

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE.

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. SI PUÒ SOLO DONARE! DIVENTA UN DONATORE ED OGNI TUA STILLA DIVENTERÀ UN PALPITO PER IL CUORE DI UN ALTRO! Misericordia di Pietrasanta Gruppo Fratres Per info

Dettagli