Manualino di Inglese. Marco Trentini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com"

Transcript

1 Manualino di Inglese Marco Trentini 19 febbraio 2012

2 Prefazione Questo documento è un mini manuale di inglese, utile per una facile e veloce consultazione. La maggior parte di questo documento è dedicata alla grammatica inglese. Il documento è in continua evoluzione: commenti, correzioni ed aggiunte sono molto graditi (Marco Trentini Questo libro è stato realizzato con L A TEX2ε. Non resta che augurare una buona lettura, in inglese ovviamente: Good Reading! Convenzioni usate in questo documento Per fornire un testo consistente e facile da leggere, sono state seguite numerose convenzioni in tutto il documento. Convenzioni Tipografiche Un font italico è per il testo enfatizzato. Un font in grassetto è per i termini in inglese e per le strutture grammaticali. Un font slanted è per gli esempi. Abbreviazioni p.p.s sta per pronome personale soggetto (es. I, you, he, ecc.); ha il significato di oppure. i

3 Indice Prefazione i 1 Introduzione Sinossi Presente Simple Present Verbo essere/stare: TO BE Il presente dei verbi ordinari Present Continuous Passato Simple Past Indicatori temporali Present Perfect Avverbi temporali Past Perfect Present Perfect Continuous Past Continuous Il futuro nel passato Futuro Simple Present Present Continuous TO BE GOING TO + infinito del verbo WILL + infinito SHALL HOPE Sostantivi e articoli Sostantivi Plurale Sostantivi numerabili Sostantivi non numerabili Quantità elevate Sostantivi composti Articoli Articolo indeterminativo Articolo determinativo ii

4 INDICE iii 6 Aggettivi, avverbi, pronomi e superlativi Aggettivi Aggettivi di comparazione Ordine degli aggettivi Aggettivi dimostrativi Aggettivi composti Avverbi Avverbi di frequenza Avverbi di intensità Formazione degli avverbi Pronomi Pronomi personali soggetto e complemento Pronomi dimostrativi Pronomi reciproci riflessivi Pronomi relativi Pronomi indefiniti composti Pronomi possessivi Pronomi, aggettivi e avverbi interrogativi Aggettivi e pronomi indefiniti Superlativi Locuzioni, congiunzioni e preposizioni Locuzioni Locuzioni temporali Locuzioni congiuntive Congiunzioni Congiunzioni subordinative temporali Preposizioni Preposizioni temporali Preposizioni di luogo Preposizioni che indicano movimento Preposizioni interrogative indirette Preposizioni modali/esclusive Usi di TO Verbi CAN MAY e MIGHT TO GET Verbi di percezione TO HAVE Altri verbi che si riferiscono al possesso TO BE e TO GET + participio passato TO GO + gerundio/infinito TO WISH Alcuni verbi composti con HAVE + Past Participle SHOULD MIGHT MAY CAN

5 INDICE iv MUST COULD OUGHT Forme possessive e passive Forme possessive Genitivo sassone Possessivo con OF Altre forme del possessivo Forme passive Passivo presente Passivo passato Periodo ipotetico e participio Periodo ipotetico Condizionale di grado zero Condizionale di primo grado Condizionale di secondo grado Condizionale di terzo grado Altre espressioni che introducono una condizione Participio Participio passato Participio come aggettivo Get + participio passato Obblighi, necessità e imperativo Obblighi e necessità MUST HAVE TO HAVE GOT TO (TO) NEED Imperativo Le question tags Imperativo con let s Varie Risposte brevi Frasi finali TOO e VERY Sequencer THAT Numeri Aritmetica Numeri di telefono Orologio Numeri ordinali Frazioni Giorni della settimana Età Misure di superficie

6 INDICE v 13 Link Corsi e vacanze studio Dizionari Newsgroup

7 Elenco delle tabelle 3.1 Alcuni verbi irregolari al Simple Past Alcuni degli errori più frequenti sui sostantivi numerabili e non Pronomi personali soggetto e complemento Aggettivi possessivi e pronomi possessivi To have al Simple Present e al Simple Past Giorni della settimana vi

8 Capitolo 1 Introduzione 1.1 Sinossi La lingua inglese possiede soltanto due tempi veri e propri, il Simple Present ed il Simple Past. Per tutte le altre esigenze, la lingua si serve di una grammatica di espressioni. 1

9 Capitolo 2 Presente 2.1 Simple Present Viene usato per azioni abituali, ripetute, per attività compiute, per cose che sono sempre vere. es. We go to school every day. (Andiamo a scuola ogni giorno.) Avverbi/locuzioni usati spesso con il Simple Present: every day (ogni giorno) ; always (sempre) ; often (spesso) Verbo essere/stare: TO BE Forma affermativa di TO BE: I am [I m] (io sono) you are [you re] (tu sei) he/she/it is [he/she/it s] (lui/lei/esso è) we/you/they are [we/you/they re] (noi/voi/loro siamo/siete/sono) Nota: Il pronome i si scrive sempre con la I maiuscola. Forma interrogativa di TO BE: am I? are you? is he/she/it? are we/you/they? 2

10 CAPITOLO 2. PRESENTE 3 Forma negativa di TO BE: I am not [I m not] you are not [you re not you aren t] he/she/it is not [she/he/it s not she/he/it isn t] we/you/they are not [we/you/they re not we/you/they aren t] Il presente dei verbi ordinari Struttura forma affermativa: es. I work. (Io lavoro.) p.p.s. + infinito del verbo senza to In genere lo si costruisce togliendo il to prima dell infinito, seguendo le successive regole per la terza persona singolare (he/she/it): generalmente si aggiunge all infinito -s es. works se il verbo termina in consonante seguita da -y questa diventa -ies es. try -> tries se il verbo termina in -ch, -s, -sh, -x o -z si aggiunge -es es. miss -> misses esistono anche verbi irregolari: Struttura forma negativa: have -> has ; do -> does ; go -> goes p.p.s. + do does + not (don t doesn t) + infinito del verbo senza to es. I do not work. (Io non lavoro.) es. He doesn t work. (Lui non lavora.) Struttura forma interrogativa: do does + p.p.s. + infinito del verbo senza to es. Do you work? (Lavori?) es. Does he work? (Lavora?)

11 CAPITOLO 2. PRESENTE Present Continuous Il presente progressivo (Present Continuous) viene usato per azioni ancora in corso, azioni future, azioni noiose, azioni che succedono sempre. es. I m going to school. (Sto andando a scuola.) Avverbi/locuzioni usati spesso con il Present Continuous: at the moment (al momento) ; now (ora) ; at present (attualmente) Forma -ing: si aggiunge all infinito senza to -ing tenendo conto che: se il verbo termina in -e (ma non in -ee) questa diventa -ing es. take -> taking se il verbo termina in -ie questa diventa -ying es. lie -> lying se il verbo termina in vocale seguita da consonante, questa raddoppia e si aggiunge -ing es. stop -> stopping Struttura forma affermativa: p.p.s. + simple present di to be + forma -ing del verbo es. She is watching TV. (Sta guardando la TV.) Struttura forma negativa: p.p.s. + simple present di to be + negazione + forma -ing del verbo es. She is not watching TV. (Non sta guardando la TV.) Struttura forma interrogativa: simple present di to be + p.p.s. + forma -ing del verbo es. Is she watching TV? (Sta guardando la TV?)

12 Capitolo 3 Passato In inglese esiste una ricchissima gamma di forme verbali per riferirsi alle azioni passate. 3.1 Simple Past Il Simple Past è un tempo non composto e si usa per parlare di azioni che hanno avuto luogo e si sono concluse nel passato. Può essere tradotto in italiano con vari tempi passati (passato remoto, imperfetto, passato prossimo). es. The Second World War ended in (La seconda guerra mondiale finì nel 1945.) Nei verbi regolari il Simple Past si forma aggiungendo -ed alla forma base del verbo, per la coniugazione di tutte le persone. Eccezioni: es. I played - you played they played i verbi che terminano con una consonante seguita da -y, cambiano quest ultima in -ied; es. to carry (trasportare) -> carried i verbi che finiscono per -e (man non in -ee) aggiungono solo -d; es. to die (morire) -> died i verbi terminanti con una vocale accentata più una consonante raddoppiano la consonante prima di -ed; es. to stop (fermare) -> stopped nel caso precedente non vi è raddoppio quando l ultima sillaba non è accentata o quando la parola termina in -y, -w; es. to open (aprire) -> opened 5

13 CAPITOLO 3. PASSATO 6 Nei verbi irregolari non esiste una logica di costruzione del Simple Past. Quando un verbo è irregolare lo è tanto al Simple Past quanto al participio passato e le due forme in genere non coincidono. Alcuni verbi irregolari al Simple Past sono mostrati nella Tabella 3.1. Forma negativa: soggetto + did not (didn t) + forma base del verbo principale es. You didn t play. (Non hai giocato.) I verbi che possono fungere da ausiliari, come TO BE o CAN, non richiedono l ausiliare TO DO per la costruzione della forma negativa. es. You weren t happy. (Non eri felice.) es. She could not come. (Non poté venire.) Il verbo TO HAVE può fungere sia da verbo ordinario, sia da ausiliare, per formare tempi composti. es. I hadn t played that song. (Non avevo suonato quella canzone.) es. I had a sister. I didn t have a brother. (Avevo una sorella. Non avevo un fratello.) Il verbo TO DO ha un comportamento analogo. es. She didn t have a garden when she was a child. (Non aveva un giardino da bambina.) es. You didn t do anything. (Non hai fatto niente.) Forma interrogativa: did + soggetto + forma base del verbo principale es. Did you play? (Hai giocato?) I verbi che possono svolgere la funzione di ausiliare non richiedono did. es. Where you at school? (Eri a scuola?) es. Could you swim when you were a child? (Sapevi nuotare da bambino?) Forma interro-negativa: did + not (didn t) + soggetto + verbo principale es. Didn t you play? I did. (Non hai giocato? Si.) Il Simple Past è il tempo preferito per raccontare lo snodarsi di un intreccio. es. The prince came, kissed her, and she woke up. (Il principe arrivò, la baciò ed ella si svegliò.)

14 CAPITOLO 3. PASSATO 7 Tabella 3.1: Alcuni verbi irregolari al Simple Past. Infinito be (essere I e III p.s.) be (essere II p.s. e p.l.) have (avere) can (potere) go (andare) begin (cominciare) run (correre) drink (bere) ring (squillare) sing (cantare) sit (sedere) come (venire) make (fare) give (dare) break (rompere) choose (scegliere) speak (parlare) get (ottenere) take (prendere, portare) stand (stare (in piedi)) find (trovare) cost (costare) cut (tagliare) put (mettere) hit (colpire) let (lasciare) bet (scommettere) pay (pagare) sell (vendere) mean (significare) leave (partire) feel (sentire) think (pensare) teach (insegnare) buy (comprare) fly (volare) see (vedere) know (sapere, conoscere) Passato semplice was were had could went began ran drank rang sang sat came made gave broke chose spoke got took stood found cost cut put hit let bet paid sold meant left felt thought taught bought flew saw knew

15 CAPITOLO 3. PASSATO Indicatori temporali Ago segue una locuzione temporale che si riferisce a periodi di tempo precisi: minuti, ore, giorni, settimane, anni. Indica un determinato arco di tempo già trascorso. es. I came to Italy two weeks ago. (Sono arrivato in Italia due settimane fa.) Last viene seguito da una locuzione temporale riferita a un giorno, mese o anno al singolare. Indica un arco di tempo precedente a quello presente. es. I came to Italy last week. (Sono arrivato in Italia la settimana scorsa.) In indica un anno ben determinato. es. Dante died in (Dante morì nel 1321.) For è seguito da un espressione relativa a un arco di tempo. Si riferisce a un evento avvenuto nel passato, in un periodo di tempo determinato. es. They worked in Canada for 5 years. (Hanno lavorato in Canada per 5 anni.) Once può essere usato in vari contesti. Quando viene impiegato per indicare una frequenza (una volta, due volte, ecc.), abitualmente non è seguito da una locuzione temporale. es. She used to go to the baths once a year. (Era solita recarsi alle terme una volta all anno.) Usato in funzione di avverbio significa at some time (a un certo punto/una volta). es. I saw her once when she was in Italy. (L ho vista una volta in Italia.) Usato in funzione di congiunzione temporale può significare sia after(dopo), sia as soon as (appena/non appena). es. Once I saw her, I thought of her all the time. (Una volta che l ho vista, ho pensato a lei continuamente.) Yesterday (ieri) viene usato da solo per riferirsi al giorno prima di oggi, o a periodi specifici della giornata. es. I had a meeting yesterday morning. (Ho avuto una riunione ieri mattina.) When (quando) è una congiunzione temporale e può introdurre frasi con il verbo al passato. es. When I was a boy, I had to walk for three miles to go to school. (Quando ero bambino dovevo camminare per tre miglia prima di arrivare a scuola.)

16 CAPITOLO 3. PASSATO Present Perfect Viene usato per parlare di avvenimenti accaduti nel passato ma che proseguono nel presente. L attenzione è incentrata sul risultato dell azione (il fatto che sia terminata o meno), non sulla descrizione dell attività in sè. Forma affermativa: soggetto + to have + participio passato del verbo principale es. I have stopped smoking. (Ho smesso di fumare.) Nota: Visto che non hanno una forma per il participio passato, gli ausiliari modali non vengono coniugati al Present Perfect e, per esprimere la coniugazione passata comunemente indicata da questo tempo, vengono sostituiti da altre espressioni. Forma negativa: soggetto + to have + not + participio passato del verbo principale es. I haven t seen her this morning. (Non l ho vista stamattina.) Forma interrogativa: ausiliare to have + soggetto + participio passato del verbo principale es. Has she eaten yet? (Ha già mangiato?) Il Present Perfect viene usato per: riferirsi a un azione o a una condizione passata non ancora conclusa nel tempo presente; es. She has been married ten years. (È sposata da dieci anni.) parlare di un azione già conclusa nel passato ove le conseguenze di tale azione durano ancora nel presente; es. The taxi has arrived. (Il taxi è arrivato.) descrivere esperienze passate; es. I ve just seen a ghost. (Ho appena visto un fantasma.) es. I ve been to Italy a lot of times. (Sono stato molte volte in Italia.) Sono quattro le prospettive temporali espresse da questo tempo: una condizione originata nel passato, che si protrae fino al presente e probabilmente continuerà in futuro; es. That house has been empty for ages. (Quella casa è vuota da secoli.)

17 CAPITOLO 3. PASSATO 10 eventi indefiniti nel passato ancora validi nel presente; es. Have you ever seen the Queen? (Hai mai visto la regina?) fatti abituali nel tempo passato e ancora in vigore in quello presente; es. He has visited his parents regularly every Christmas for the last ten years. (Ha fatto visita regolarmente ai suoi genitori ogni Natale negli ultimi dieci anni.) azioni o eventi passati con conseguenze ancora attuali. es. The weather has been awful this winter. (Il tempo è stato orribile quest inverno.) Avverbi temporali Usati soprattutto quando questo tempo viene impiegato per parlare della propria esperienza. Ever/never (mai), il primo si usa nelle frasi interrogative, mentre il secondo compare in quelle negative. es. Have you ever been to India before? (Sei mai stato in India prima?) es. He has never learnt Italian. (Non ha mai imparato l italiano.) How long (per quanto tempo/quanto a lungo) viene usato per porre una domanda in merito alla durata di un azione o di una condizione non ancora conclusa. es. How long has he worked for you company? (Per quanto tempo ha lavorato per la vostra società?) For (per) + l indicazione periodo di tempo si usa quando si vuole indicare la durata di un azione. es. We have worked here for three years. (Lavoriamo qui da tre anni.) Since (da) + la specificazione di un termine temporale si utilizza quando in una frase si desidera specificare il momento iniziale di un arco di tempo. es. She has worked for us since January. (Lavora per noi da gennaio.) Ever since (da quando) si usa quando si vuole introdurre, dopo una proposizione principale descritta al Present Perfect, una proposizione subordinata temporale (di solito coniugata al Simple Past) che definisca il punto di inizio di un azione nel tempo. es. She has worked here ever since she moved to Rome. (Lavora qui da quando si e trasferita a Roma.)

18 CAPITOLO 3. PASSATO 11 Just/recently (appena/recentemente) vengono usate per parlare di azioni compiute in un periodo di tempo concluso. es. You ve just won the bingo! (Avete appena vinto la lotteria!) Already/yet (già/ancora). Il primo, quando si trova nelle frasi affermative, si riferisce a un passato molto prossimo, mentre nelle interrogative esprime sorpresa. Il secondo, nelle frasi affermative ha valore neutro e non comunica meraviglia. Nelle interrogative e nelle negative di solito si trova in ultima posizione. es. He has already eaten. (Ha già mangiato.) es. I haven t spoken to him yet. (Ancora non gli ho parlato.) 3.3 Past Perfect Viene usato per stabilire una relazione tra un azione passata e una ancora antecedente. Struttura: Simple Past di to have + Past Participle del verbo principale es. I had done it. (Lo avevo fatto.) Il Past Perfect viene usato spesso per dare un senso cronologicamente ordinato ai tempi del passato, indicando quale di una serie di azioni si sia verificata prima di un altra. Con questo tempo verbale si usa spesso l avverbio already (già) e le congiunzioni temporali come before (prima), after (dopo) e as soon as (appena). es. We ran to the station, but the train had already left. (Ci precipitammo alla stazione, ma il treno era già partito.) es. As soon as I d paid for my first car, I crashed it. (Appena finito di pagare la mia prima auto, l ho sfasciata.) Il Past Perfect si utilizza spesso nell ambito del discorso indiretto e della formulazione di ipotesi o congetture. Può essere usato anche per far riferimento a speranze, desideri e intenzioni che non si sono avverati. es. We wondered where you had gone. (Ci chiedevamo dove fossi andato.) 3.4 Present Perfect Continuous In generale si usa per parlare di un azione di una certa durata, iniziata nel passato e conclusa da poco o nel momento in cui si sta parlando (con lo scopo principale di informare sul verificarsi di un azione prolungata, piuttosto che sul fatto che essa sia o meno conclusa). es. Is she eating? The dishes are dirty: she has been eating. (Sta mangiando? I piatti sono sporchi: ha mangiato.)

19 CAPITOLO 3. PASSATO 12 Forma affermativa: soggetto + Present Perfect di to be + forma -ing del verbo es. You are out of breath. You ve been running. (Sei senza fiato. Hai corso.) Forma interrogativa: to have + soggetto + participio passato di to be + forma -ing del verbo es. Have you been working hard today? (Hai lavorato molto oggi?) Forma negativa: soggetto + to have + not + participio passato di to be + forma -ing del verbo es. She hasn t been feeling well recently. She s had a cold. (Non è stata molto bene recentemente. Ha avuto il raffreddore.) Questo tempo si usa anche per domandare o fornire informazioni sulla durata di un evento; indica da quanto tempo una situazione sia in corso, o quanto a lungo sia durata. es. How long have you been working in France? (Per quanto tempo hai lavorato in Francia?) Si usa anche per parlare di azioni che si sono ripetute per un certo periodo di tempo. es. How long have you been studying Russian? (Per quanto tempo hai studiato il Russo?) Alcuni verbi limitano il proprio uso alla forma semplice del Present Perfect. Eccone alcuni: to know (sapere) ; to believe (credere) ; to hear (udire) to belong (appartenere) ; to suppose (supporre) to mean (significare) to forget (dimenticare) ; to love (amare) to hate (odiare) ; to remember (ricordare) I verbi to be e to have (inteso come possedere) non hanno la forma progressiva del Present Perfect. Generalmente il Present Perfect Continuos viene usato con avverbi come since, for, how long, ecc. es. I m late. Have you been waiting long? (Sono in ritardo. Hai aspettato molto?) 3.5 Past Continuous Serve a introdurre un azione passata e non ancora terminata nel momento durante il quale la si guarda. Come in italiano, tale azione può riferirsi a un particolare momento (durante il quale era ancora in corso). Usato spesso nelle descrizioni.

20 CAPITOLO 3. PASSATO 13 es. What were you doing at one o clock last night? (Che cosa stavi facendo all una di ieri notte?) Forma affermativa: Soggetto + Simple Past di to be + forma -ing del verbo principale es. I was sleeping. (Stavo dormendo.) Forma interrogativa: Simple Past di to be + soggetto + forma -ing del verbo principale es. Was I sleeping? (Stavo dormendo?) Forma negativa: Soggetto + Simple Past di to be + not + forma -ing del verbo principale es. I was not sleeping. (Non stavo dormendo.) A volte l azione introdotta dal Past Continuous fornisce lo sfondo sul quale se ne innesta un altra. Per introdurre l azione sopravvenuta in un secondo momento, viene usato il Simple Past. es. I was reading a ghost story when the hurricane started. (Stavo leggendo una storia di fantasmi quando iniziò il temporale.) 3.6 Il futuro nel passato La forma passata dell espressione to be going to + infinito viene usata per esprimere un avvenimento che, seppure passato rispetto al momento attuale, era comunque situato nel futuro rispetto al momento in cui avveniva l episodio della narrazione. es. They all had their roles: she was going to be the queen. (Tutti avevano il loro ruolo: lei sarebbe stata la regina.)

21 Capitolo 4 Futuro Esistono varie espressioni che indicano il futuro. 4.1 Simple Present Si usa pochissimo per parlare del futuro; soltanto in relazione agli orari o agli itinerari. es. The train leaves at 9 pm. (Il treno parte alle 21.) 4.2 Present Continuous Rappresenta una formula che si usa soprattutto per i programmi futuri già concordati nel presente. es. The whole company is moving to London in (L intera ditta si trasferirà a Londra nel 2020.) 4.3 TO BE GOING TO + infinito del verbo Questa formula può indicare sia un programma già stabilito nel presente sia una semplice intenzione. Può essere usato anche per formulare previsioni quando ci si basa su dati di fatto. es. I m going to leave this town, one way or another. (Andrò via da questa città, in un modo o nell altro.) 4.4 WILL + infinito Per esprimere pensieri, immaginazioni, decisioni immediate. Will è ausiliare modale e quindi non viene coniugano ne secondo il tempo verbale, ne secondo la persona. 14

22 CAPITOLO 4. FUTURO 15 Forma affermativa: p.p.s + will (o ll) + infinito del verbo senza to es. I will do the cooking tonight. (Cucino io stasera.) Forma negativa: p.p.s + will not (o won t) + infinito del verbo senza to es. I won t do it. (Non lo farò.) Forma interrogativa: will + p.p.s + infinito del verbo senza to es. Will you do it? (Lo farai?) Risposte brevi: es. Yes I will. es. No I won t/will not. La forma will + infinito viene usata anche per: esprimere piani futuri concordati in modo estemporaneo nel presente; es. I ll do the shopping. (Farò io la spesa.) [decisione istantanea] per formulare previsioni non collegate al presente; es. You ll meet a tall, dark, handsome stranger. (Conoscerai un forestiero alto, scuro e bello.) es. I think it ll rain. (Penso che pioverà.) per esprimere previsioni dipendenti da una certa condizione o circostanza. Quando si e sicuri del verificarsi di questa condizione si usa when, mentre nei casi dubbi si usa if. La frase condizionale viene introdotta al Simple Present. 4.5 SHALL es. I ll give you the money when I get it. (Ti darò il denaro quando lo prenderò.) Verbo ausiliare modale il cui significato di futuro è stato inglobato da will. Forma contratta: shan t. Viene usato spesso nelle domande di cortesia. es. I shall come if I can. (Verrò se ci riuscirò.) es. We shan t do that. (Non possiamo farlo.) es. Shall we dance? (Vogliamo ballare?)

23 CAPITOLO 4. FUTURO HOPE Indica una speranza futura. Struttura: to hope + simple present es. I hope she passes the exam. (Spero che supererà l esame.)

24 Capitolo 5 Sostantivi e articoli 5.1 Sostantivi Nell inglese moderno la maggior parte dei nomi è neutra (non c è distinzione di genere) Plurale Per formare la forma plurale di un sostantivo singolare basta di norma aggiungere -s alla forma singolare. Eccezioni: es. word -> words (parola -> parole) i sostantivi che terminano in -ch, -sh, -s, -x, -z aggiungono -es; es. dish -> dishes (piatto -> piatti) i sostantivi che terminano in -o aggiungono -es; es. tomato -> tomatoes (pomodoro -> pomodori) ad eccezione dei sostantivi che terminano in vocale + -o e le forme abbreviate; es. video -> videos (video -> video) es. photo -> photos (foto -> foto) i sostantivi che terminano in -fe o -f sostituiscono quest ultima con -ves; es. wife -> wives (moglie -> mogli) certi sostantivi subiscono mutamenti vocali interni; es. foot -> feet (piede -> piedi) i sostantivi che si riferiscono ad animali in mandrie o in greggi, e alcuni sostantivi di nazionalità, hanno un plurale collettivo. es. sheep -> sheep (pecora -> pecore) es. chinese -> chinese (cinese -> cinesi) 17

25 CAPITOLO 5. SOSTANTIVI E ARTICOLI Sostantivi numerabili Sono sostantivi che esprimono concetti che possono essere numerati. es. People are strange. (La gente è strana.) Sostantivi non numerabili Sono sostantivi che non possono essere numerabili come liquidi e sostanze come water (acqua), blood (sangue), oil (olio), sugar (zucchero) o anche i concetti astratti come fear (paura), patience (pazienza), curiosity (curiosità). Questi sostantivi non sono preceduti dall articolo indeterminativo singolare a/an e in genere richiedono il verbo al singolare. es. My hair is short and brown. (I miei capelli sono corti e castani.) Alcuni sostantivi non numerabili sono quantificabili anteponendo la misura o il contenitore, come a piece/pieces of (un pezzo/pezzi di), a glass/glasses of (un bicchiere/bicchieri di) ecc. es. My wife drinks four glasses of wine with each meal. (Mia moglie beve tre bicchieri di vino a pasto.) Alcuni degli errori più frequenti sui sostantivi numerabili e non sono mostrati nella Tabella 5.1. Tabella 5.1: Alcuni degli errori più frequenti sui sostantivi numerabili e non. INGLESE: non numerabile some/a piece of information some/a piece of advice some/a piece of music wealth progress research knowledge some/an item of luggage/baggage some/a piece of furniture some/a piece of news ITALIANO: numerabile delle informazioni/un informazione dei consigli/un consiglio delle musiche/una musica ricchezza/ricchezze progresso/progressi ricerca/ricerche conoscenza/conoscenze dei bagagli/un bagaglio dei mobili/un mobile delle novità/una novità Quantità elevate Much si usa per i sostantivi non numerabili, generalmente nelle frasi negative e interrogative. es. I haven t got much money at the moment. (Non ho molto denaro al momento.) How much introduce la domanda sui sostantivi non numerabili. es. How much milk do you drink? (Quanto latte bevi?)

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE LL RICERC DI UN DIDTTIC LTERNTIV THE SQURE VISUL LERNING PROGETTO VINCITORE LBEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMZIONE L utilizzo di: mappe concettuali intelligenti evita la frammentazione, gli incastri illogici

Dettagli

Capire meglio il Grammar Focus

Capire meglio il Grammar Focus 13 Present continuous (ripasso) Avverbi di modo Per un ripasso del PRESENT CONTINUOUS vai ai GF 10 e 11. Il PRESENT CONTINUOUS si usa per azioni che si fanno in questo momento / ora. Osserva l immagine

Dettagli

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese by Lewis Baker 44 Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese 1. Present Simple (4 dialogues) Pagina 45 2. Past Simple (4 dialogues) Pagina 47 3. Present Continuous (4 dialogues) Pagina 49 4. Present

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 IL PRESENT PERFECT -----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS Per definire le situazioni espresse attraverso l uso del present simple utilizzeremo la seguente terminologia: permanent state timetable routine law of nature or

Dettagli

Indice. 1 Introduzione ai tempi del passato --------------------------------------------------------------------- 3

Indice. 1 Introduzione ai tempi del passato --------------------------------------------------------------------- 3 INSEGNAMENTO DI LINGUA INGLESE LEZIONE III I TEMPI DEL PASSATO PROF.SSA GIUDITTA CALIENDO Indice 1 Introduzione ai tempi del passato ---------------------------------------------------------------------

Dettagli

GRAMMATICA INGLESE DI BASE

GRAMMATICA INGLESE DI BASE GRAMMATICA INGLESE DI BASE BASI PARTI DEL DISCORSO NUMERI e DATE SOSTANTIVI PLURALE REGOLARE DEI SOSTANTIVI PLURALE IRREGOLARE DEI SOSTANTIVI SOSTANTIVI NUMERABILI E NON GENITIVO SASSONE VERBI TEMPI ESSERE

Dettagli

-Il PRESENT PROGRESSIVE serve a indicare azioni in corso di svolgimento; esso si forma: 62**72%(9(5%2,1* Il SIMPLE PRESENT indica azioni abituali.

-Il PRESENT PROGRESSIVE serve a indicare azioni in corso di svolgimento; esso si forma: 62**72%(9(5%2,1* Il SIMPLE PRESENT indica azioni abituali. 6,03/(35(6(17 Il SIMPLE PRESENT indica azioni abituali. -Per formare il SIMPLE PRESENT si utilizza il verbo all infinito senza il TO che si coniuga senza variazioni ad eccezione delle terze persone singolari,

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

LE PREPOSIZIONI ITALIANE

LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI SEMPLICI Esempi: DI A DA IN CON SU PER TRA FRA Andiamo in citta`. Torniamo a Roma. Viene da Palermo. LE PREPOSIZIONI ARTICOLATE Preposizione + articolo determinativo

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta)

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta) Teoria tematica Ogni predicato ha una sua struttura argomentale, richiede cioè un certo numero di argomenti che indicano i partecipanti minimalmente coinvolti nell attività/stato espressi dal verbo stesso.

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA

COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA Ripassa sempre l argomento prima di svolgere gli esercizi. Ripassa anche il lessico studiato durante l'anno. Svolgi gli esercizi su un quaderno

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE USO DEL PRESENT PERFECT TENSE 1: Azioni che sono cominciate nel passato e che continuano ancora Il Present Perfect viene spesso usato per un'azione che è cominciata in qualche momento nel passato e che

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Esami orali Trinity in inglese

Esami orali Trinity in inglese Esami orali Trinity in inglese (Graded Examinations in Spoken English - GESE) Syllabus 2010-2013 Questi titoli in inglese come lingua straniera si riferiscono ai livelli compresi tra A1 e C2 del Quadro

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO ANALISI GRAMMATICALE E ANALISI LOGICA Analisi grammaticale: procedimento che ha la funzione di associare ad ogni parola presente all'interno di una frase la propria

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Il presente progressivo è un po più complicato del simple present e ha tre differenti usi, tutti molto importanti.

Il presente progressivo è un po più complicato del simple present e ha tre differenti usi, tutti molto importanti. speaknow_vol1:inglese 21-12-2010 12:36 Pagina 39 [ 1.9 ] Il presente progressivo è un po più complicato del simple present e ha tre differenti usi, tutti molto importanti. Un piccolo esempio in italiano

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Fondamenti della lingua inglese

Fondamenti della lingua inglese Fondamenti della lingua inglese Laura Cignoni Istituto di Linguistica Computazionale Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Pisa Gino Fornaciari Divisione di Paleopatologia, Divisione di Palaeopatologia

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

PROGRAMMA 1^B TURISTICO

PROGRAMMA 1^B TURISTICO PROGRAMMA 1^B TURISTICO CONTENUTI DISCIPLINARI ( suddivisi in moduli e unità didattiche ): Libro di testo in adozione: Paul Radley NETWORK CONCISE Student s book & Workbook Ed. Oxford. La parte iniziale

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

S S SONG. p. 43. p. 44. Presentation

S S SONG. p. 43. p. 44. Presentation L E S S O N P L A N SONG p. 43 What time, what time is it now? It s seven, seven o clock. What time, what time is it now? It s seven, seven o clock. It s time, time to rock, time to rock, time to rock.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE La proposta di esercizi per le vacanze contenuta nel presente

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Liceo scientifico A. Einstein

Liceo scientifico A. Einstein Liceo scientifico A. Einstein Cervignano del Friuli CLASSE 1^ALSA PROGRAMMA DIDATTICO MODULI REALIZZATI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA INGLESE Prof.ssa Marilena Beltramini Anno scolastico 2013-2014 PROGRAMMA

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo:

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo: CHE LAVORO FAI? Rachid: Rachid: Rachid: Rachid: Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Che lavoro fai? Io lavoro in fabbrica. E tu? Io faccio il muratore. Anche lui è muratore. Si chiama Rachid. Lui

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

English Grammar, the way I like it! Vol. 1. di: Patrizia Giampieri

English Grammar, the way I like it! Vol. 1. di: Patrizia Giampieri English Grammar, the way I like it! Vol. 1 di: Patrizia Giampieri 1 INDICE TO BE ADJECTIVES THIS, THAT; THESE, THOSE THERE IS, THERE ARE HAVE GOT POSSESSIVE ADJECTIVES POSSESSIVE PRONOUNS SUBJECT and OBJECT

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli