L equilibrio finanziario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L equilibrio finanziario"

Transcript

1 L equilibrio finanziario Gli indici di bilancio Prof. Andrea Calabrò

2 GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico riclassificati. Schema di analisi : riclassificazione di conto economico e stato patrimoniale individuazione e calcolo dei quozienti (indici) più significativi analisi attraverso sistemi di coordinamento confronto con valori di riferimento segnali

3 GLI INDICI DI BILANCIO Analisi su: Bilanci consuntivi sintomi ed indizi per interpretare la gestione passata l analista ha soprattutto l obiettivo di interpretare la gestione passata, risalendo agli eventi che hanno portato alla situazione fotografata in bilancio. Bilanci previsionali misurare le conseguenze delle scelte della direzione sulla situazione complessiva d impresa Supporto al processo decisionale Capire la situazione nella quale l impresa si trova ad operare, definire gli obiettivi verso i quali condurla ed individuare le azioni da intraprendere per raggiungere gli obiettivi prefissati.

4 GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono suddivisi in categorie (CLASSI) a seconda dello scopo conoscitivo principale per il quale vengono calcolati. Possiamo avere: - INDICI DI REDDITIVITA - INDICI DI PRODUTTIVITA - INDICI DI LIQUIDITA E CAPITALE CIRCOLANTE - INDICI DI STRUTTURA FINANZIARIA - INDICI DI SVILUPPO Per ogni quoziente sono indicate le denominazioni più comuni, la modalità di calcolo, il significato ed una chiave interpretativa : Valore soglia dell area che rappresenta un segnale di pericolo/disequilibrio Valore soglia dell area di eccellenza

5 GLI INDICI DI BILANCIO Classi di indici: redditività produttività liquidità e capitale circolante struttura finanziaria sviluppo

6 INDICI DI REDDITIVITA Evidenziano il livello di profittabilità dell impresa e illustrano il contributo delle diverse aree della gestione alla determinazione del rendimento del capitale investito in azienda. Grazie al giudizio sulla redditività complessiva si ricava anche una prima indicazione sull efficienza (operativa) e l efficacia (strategica) con la quale l alta direzione manovra le leve a sua disposizione. Sinteticamente illustrano: il livello complessivo di redditività dell impresa il contributo delle diverse aree della gestione.

7 INDICI DI REDDITIVITA (ROE) ROE (Return On Equity) Redditività dei mezzi propri Esprime la redditività complessiva dei mezzi propri, ossia quanti di utile netto l impresa ha saputo realizzare per 100 di capitale di rischio (il patrimonio netto). Risultato netto ROE % = Capitale proprio Indica la redditività complessiva dei mezzi propri poiché il risultato netto comprende i risultati realizzati sulle diverse aree della gestione. Approssima il livello di autofinanziamento poiché rappresenta in modo sintetico l ammontare delle risorse generate dall attività complessiva dell impresa.

8 INDICI DI REDDITIVITA (ROE) Consente di effettuare una prima valutazione dell investimento nell impresa confronto con i rendimenti sperati e con i rendimenti di investimenti alternativi. È un indicatore particolarmente significativo se inserito all interno di un sistema di coordinamento con gli altri indici. ROE < 2% ROE > 6% Il valore del ROE, se elevato, influenza positivamente la capacità dell impresa di reperire nuove risorse a titolo di capitale proprio!!

9 INDICI DI REDDITIVITA (ROA) ROA (Return On Asset) Esprime il flusso di reddito prodotto dalla gestione caratteristica per 100 di capitale complessivamente investito in attività. Sintetizza quindi l efficienza con la quale è governato il capitale impiegato nell impresa, prescindendo dalle modalità di finanziamento e dai sistemi di imposizione fiscale. Risultato operativo ROA % = Totale attivo Esprime l economicità della gestione caratteristica ed il contributo che questa area apporta al ROE.

10 INDICI DI REDDITIVITA (ROA) È influenzato dal tasso di crescita dei nuovi investimenti e dal grado di ammortamento dell attivo. Le società in crescita con progetti di investimento recenti hanno un ROA inferiore rispetto a società non in crescita che ottengono uguale reddito operativo. Inserendo al denominatore le sole attività operative (impieghi che non hanno contribuito alla formazione del reddito operativo) si ottiene un indicazione più specifica della redditività della gestione caratteristica si ottiene un ROA operativo in senso stretto che può essere confrontato con il ROA globale per verificare l incidenza degli eventi extra-gestionali. ROA < 5% ROA > 10%

11 INDICI DI REDDITIVITA (ROI) ROI (Return On Investment) Redditività del capitale investito Esprime la massima remunerazione che la gestione caratteristica è in grado di produrre per 100 di risorse finanziarie raccolte a titolo di debito o di capitale di rischio. Risultato operativo ROI % = - - Fonti di copertura del fabbisogno finanziario Il numeratore considera il risultato della gestione caratteristica che quindi non tiene conto delle gestioni straordinarie e fiscale e degli oneri e proventi finanziari. Il denominatore comprende le risorse di natura finanziaria raccolte dall impresa sotto forma di debito e di capitale di rischio.

12 INDICI DI REDDITIVITA (ROI) Nel complesso rappresenta la remunerazione che la gestione caratteristica è in grado di produrre per le risorse finanziarie raccolte. È indice di equilibrio economico che la remunerazione offerta dalla gestione caratteristica ai capitali investiti in CCN e in attività fisse sia superiore al relativo costo. ROI < 7% ROI > 15%

13 INDICI DI REDDITIVITA (ROS) ROS (Return On Sales) Redditività delle vendite Esprime la redditività delle vendite. Indica quanti di reddito operativo sono stati prodotti per 100 di ricavo (ossia, quanta parte di ricavi residua dopo la copertura dei costi della gestione caratteristica). Risultato operativo ROS % = Ricavi netti È la diretta espressione dei legami tra prezzi di vendita, volumi e costi operativi, dato il fatturato netto realizzato. Il margine sui ricavi contribuisce a determinare il livello del ROA attraverso i legami con il turnover. Tende a variare notevolmente a seconda del settore di appartenenza dell impresa. ROS < 2% ROS > 13%

14 GLI INDICI DI BILANCIO Classi di indici: redditività produttività liquidità e capitale circolante struttura finanziaria sviluppo

15 INDICI DI PRODUTTIVITA Esprimono la quantità di output ottenuto in relazione alle risorse impiegate per ottenerlo Sono indicatori di efficienza dell impiego dei fattori produttivi Sono più significativi se affiancati a: confronto con i valori di altre imprese dello stesso settore analisi dei trend nel tempo

16 INDICI DI PRODUTTIVITA Ricavi pro capite Esprime il ricavo mediamente attribuibile ad ogni dipendente. L indice si riferisce alla sola attività caratteristica dell impresa riassunta dai ricavi netti; il numeratore infatti non comprende i risultati delle gestioni finanziaria, straordinaria e fiscale poiché si manifestano per esempio sotto forma di oneri o proventi finanziari, ecc. Ricavi netti Ricavi pro capite = Numero medio di dipendenti Il confronto deve avvenire tra imprese con caratteristiche omogenee. Un valore crescente è sintomo di miglioramento nelle modalità di utilizzazione dei fattori produttivi; un valore decrescente può essere sintomo di una fase di crisi che si riflette in minori ricavi complessivi.

17 INDICI DI PRODUTTIVITA Valore aggiunto pro capite Esprime il valore aggiunto riferibile ad ogni dipendente. Questo indice consente di ridurre parte delle distorsioni (relative al ricavi pro capite) derivanti dal diverso grado di integrazione verticale poiché il valore aggiunto deriva dalla differenza tra valore della produzione e costi complessivi a essa relativi. Valore aggiunto Valore aggiunto pro capite = Numero medio di dipendenti Risente di alcuni elementi come le politiche di valutazione delle scorte o il grado di automazione che influenza direttamente la produttività del lavoro. Un valore crescente è sintomo di miglioramento nelle modalità di utilizzazione dei fattori produttivi.

18 INDICI DI PRODUTTIVITA Costo del lavoro pro capite È un approfondimento del valore aggiunto pro capite. Analizzando congiuntamente i due quozienti è possibile comprendere, in prima approssimazione, il peso del costo del lavoro sulla formazione del risultato economico. Costo del lavoro Costo del lavoro pro capite = Numero medio di dipendenti Non è un vero e proprio indice di produttività, ma soprattutto un indicatore di costo. In aumento In diminuzione Tale interpretazione considera la forza lavoro come un costo e assume una prospettiva tradizionale. Se si considera invece la forza lavoro come una risorsa, l incremento del costo del lavoro può essere legato a una opportunità politica di qualificazione del personale.

19 INDICI DI PRODUTTIVITA Turnover (Rotazione del Capitale Investito) Rappresenta il numero di volte in cui il capitale investito ritorna in forma liquida per effetto dei ricavi di vendita. Esprime quanti di vendite sono stati prodotti per ogni di attività investite nell impresa. Ricavi Netti Turnover = Totale Attivo Il reciproco (Totale attivo/ricavi netti) esprime l intensità (tasso di intensità) di capitale: il volume di investimenti effettuati per produrre un unità di vendita. Ipotizzato che il ROS sia positivo, maggiore è il tasso di rotazione del capitale investito, maggiore è il risultato economico complessivamente ottenuto. Turnover < 1% Turnover > 2%

20 GLI INDICI DI BILANCIO Classi di indici: redditività produttività liquidità e capitale circolante struttura finanziaria sviluppo

21 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Per apprezzare il rischio finanziario è necessario analizzare due diversi aspetti della solvibilità: Solvibilità nel breve termine: indici di liquidità Solvibilità nel medio-lungo termine: indici di solidità patrimoniale La solvibilità influenza la capacità di ottenere dai creditori il rinnovo dei finanziamenti in scadenza e la concessione di nuovi prestiti.

22 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Una prima valutazione del rischio finanziario Solvibilità nel breve termine: indici di liquidità Solvibilità nel medio-lungo termine: indici di solidità patrimoniale

23 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Liquidità: capacità dell impresa di onorare le obbligazioni che scadono nel breve termine attraverso le risorse finanziarie che si rendono disponibili nello stesso arco temporale se c è equilibrio: non è necessario, per far fronte alle obbligazioni di prossima scadenza, ricorrere allo smobilizzo di attività permanentemente vincolate all azienda

24 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Indice di liquidità immediata (Quick ratio o Acid test) Rappresenta la capacità dell impresa di far fronte alle obbligazioni scadenti nel breve termine attraverso le risorse che si rendono effettivamente disponibili in forma liquida nello stesso arco temporale. Attività a breve - Disponibilità Liquidità immediata % = Passività a breve Al numeratore sono esclusi il magazzino e gli eventuali lavori in corso su ordinazione, elementi che si ritiene siano di difficile liquidabilità rispetto ai crediti o alle liquidità immediate. Un andamento crescente del quoziente è generalmente considerato come un sintomo positivo della solvibilità a breve dell impresa. Acid test < 80% Acid test > 100% Gli stessi concetti possono essere rappresentati in mod alternativo utilizzando il margine di tesoreria: att. a breve Magaz. Passiv. A breve

25 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Indice di liquidità corrente (Current ratio) Indica se l ammontare delle attività che ritorneranno in forma liquida entro un anno è superiore ai debiti che nello stesso arco temporale diventeranno esigibili. Il numeratore comprende la somma delle liquidità immediate e differite e delle giacenze di magazzino; il denominatore è dato dalle passività a breve termine. Attività a breve Liquidità corrente % = Passività a breve Se current ratio > 110% il giudizio sulla situazione di liquidità dell impresa è positivo essendoci equilibrio tra attività e passività con scadenza entro lo stesso periodo. Un trend crescente dell indice è considerato come un segnale favorevole. Current ratio < 90% Current ratio > 110%

26 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Capitale circolante netto finanziario È un modo alternativo per esprimere gli stessi concetti del current ratio. CCNfin = Attività a breve - Passività a breve Poiché il capitale circolante netto finanziario è considerato come un serbatoio di valori potenzialmente capaci di generare liquidità, il giudizio migliora all aumentare della differenza. Tuttavia attraverso il calcolo del CCNfin, che è espresso in termini assoluti, si perde il senso della proporzione esistente tra le due poste di stato patrimoniale; il suo utilizzo risulta quindi poco immediato e più adatto ad un analisi basata sui flussi.

27 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Liquidità corrente operativa Dal rapporto sono escluse tutte le poste che non hanno pertinenza con la gestione caratteristica dell impresa, ma che hanno carattere prettamente finanziario, oltre alle poste ricomprese negli immobilizzi. Att. caratteristiche correnti Liquidità corrente operativa = Pass. caratteristiche correnti Numeratore: crediti commerciali verso i clienti, il magazzino, disponibilità di cassa e conto corrente necessarie allo svolgimento del ciclo produttivo. Denominatore: debiti commerciali verso fornitori, debiti legati alle operazioni ricorrenti (indipendentemente dalla scadenza). Un aumento del quoziente operativo indica che l ammontare delle vendite a credito cresce più velocemente degli acquisti finanziati attraverso il debito di fornitura. La conseguenza immediata è un incremento del fabbisogno finanziario.

28 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Giorni di credito ai clienti (tempo medio di incasso) È il rapporto tra le vendite ancora da riscuotere e le vendite effettuate in un giorno. Fornisce, dunque, il numero di giorni di dilazione mediamente accordata ai clienti. Crediti commerciali Giorni di credito ai clienti = Fatturato / 360 Il divisore 360 è utilizzato per convezione. Dalla liquidità derivante dai crediti dipende la capacità dell impresa di saldare gli impegni assunti con i fornitori. È calcolato come rapporto tra valori non omogenei, poiché i crediti diversamente dal fatturato sono comprensivi di IVA. All aumentare del quoziente, a parità di fatturato, aumenta il fabbisogno finanziario. Indice troppo alto = clienti in difficoltà, inaffidabili, insolventi. Giorni di credito ai clienti > 250 Giorni di credito ai clienti < 180

29 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Giorni di scorta media (giacenza media del magazzino) Esprime il numero medio di giorni di permanenza delle scorte in magazzino. L aumento dei giorni di scorta media determina un incremento dell investimento in disponibilità e quindi del fabbisogno di capitali. Magazzino Giorni di scorta media = Acquisti / 360 I valori a numeratore e denominatore non sono omogenei (diversi tipi di rimanenze) All aumentare del quoziente, aumenta il tempo di permanenza delle attività in magazzino. Cause: cambiamenti nel processo produttivo (materie prime); scelte di carattere commerciale o obsolescenza dei prodotti (prodotti finiti). Giorni di scorta media > 200 Giorni di scorta media < 100

30 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Giorni medi di credito dai fornitori (tempo medio di pagamento) Indica il giorno medio di dilazione di pagamento dei fattori produttivi acquistati. Debiti commerciali Giorni di credito dai fornitori = Acquisti / 360 Il quoziente è calcolato come rapporto tra i debiti comprensivi di IVA e gli acquisti che invece sono al netto di IVA valori non omogenei Un valore troppo elevato del quoziente può essere indice dell incapacità dell impresa a saldare i propri debiti. Porre attenzione anche ai valori troppo contenuti tempi di pagamento brevi comportano un sostanziale assorbimento di liquidità (espansione del capitale circolante netto operativo). Giorni medi di credito dai fornitori > 200 Giorni medi di credito dai fornitori < 150

31 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Ciclo del circolante Esprime i giorni medi che intercorrono tra il momento in cui vengono pagati i fornitori ed il momento in cui vengono incassati i crediti dai clienti per la vendita dei prodotti. Ciclo del circolante = gg di credito ai clienti + gg di scorta media gg di credito dai fornitori. L allungarsi del ciclo del circolante determina un crescente fabbisogno finanziario Ciclo del circolante > 80 Ciclo del circolante < 30

32 GLI INDICI DI BILANCIO Classi di indici: redditività produttività liquidità e capitale circolante struttura finanziaria sviluppo

33 INDICI DI LIQUIDITA E DI CAPITALE CIRCOLANTE Una prima valutazione del rischio finanziario: Solvibilità nel breve termine: indici di liquidità Solvibilità nel medio-lungo termine: indici di solidità patrimoniale La solvibilità influenza la capacità di ottenere dai creditori il rinnovo dei finanziamenti in scadenza e la concessione di nuovi prestiti.

34 INDICI DI STRUTTURA E DI PERFORMANCE FINANZIARIA Misurano la solvibilità a medio-lungo termine, o solidità patrimoniale, che dipende da: Coerenza tra fonti di finanziamento stabili ed impieghi durevoli Grado di indebitamento, cioè dipendenza da terzi finanziatori

35 INDICI DI STRUTTURA E DI PERFORMANCE FINANZIARIA Leverage (leva finanziaria o rapporto di indebitamento) Esprime indirettamente la proporzione esistente tra risorse proprie e risorse di terzi utilizzate per finanziare gli impieghi. Totale attivo TA Leverage = = Capitale proprio CN Il denominatore è costituito dal capitale proprio espresso dal patrimonio netto (quindi non dal solo capitale sociale). Se il leverage è molto alto, l impresa è percepita dai potenziali creditori come rischiosa più oneri finanziari (aumenta il costo di capitale di terzi) L indice tende ad aumentare al crescere della dipendenza da terzi finanziatori, quindi è utile per valutare il grado di capitalizzazione dell impresa. Leverage > 5 Leverage < 3

36 INDICI DI STRUTTURA E DI PERFORMANCE FINANZIARIA Grado di capitalizzazione Indica la proporzione esistente tra mezzi propri (non richiedono una remunerazione esplicita) e mezzi di terzi acquistati a titolo di finanziamento (onerosi). Capitale proprio Grado di capitalizzazione % = Debiti finanziari Indica il grado di copertura che il capitale proprio garantisce ai mezzi forniti da terzi finanziatori Esprime il loro rischio di investimento. Una riduzione del rapporto determina un aumento degli oneri finanziari che incidono negativamente sul reddito di esercizio. Grado di indebitamento < 60% Grado di indebitamento > 100%

37 INDICI DI STRUTTURA E DI PERFORMANCE FINANZIARIA EBITDA/OF Esprime il grado di copertura che il MARGINE OPERATIVO LORDO (Earning Before Interest,Taxes, Depreciation and Amortization) è in grado di fornire agli oneri finanziari complessivamente pagati dall impresa. EBITDA / OF È utile per apprezzare gli effetti della struttura finanziaria sul risultato economico aziendale (è la copertura che residua per la remunerazione del capitale a prestito (e per gli ammortamenti) dopo aver remunerato il personale e sostenuto i costi per i beni e servizi acquistati. L EBITDA precede gli ammortamenti e le svalutazioni costi e ricavi che concorrano alla sua formazione no hanno manifestazione monetaria immediata indicazioni imprecise sul flusso di cassa della gestione corrente EBITDA/OF < 2 EBITDA > 5,5

38 INDICI DI STRUTTURA E DI PERFORMANCE FINANZIARIA EBIT/OF Il quoziente indica il grado di copertura che il reddito operativo è in grado di fornire al costo delle risorse finanziarie. Al numeratore è indicato il reddito operativo (Earnings Before Interest and Taxes), rapportato agli oneri finanziari. EBIT/OF Quando l indice è minore di 1, EBIT è minore di OF Il reddito generato dalla gestione caratteristica non è sufficiente a remunerare il capitale acquisito per produrlo. EBIT/OF < 1,7 EBIT/OF > 4

39 L approfondimento dell analisi di EBIT/OF Ma quanto sarebbero tollerabili. innalzamenti del debito; peggioramenti dei margini operativi; aumenti del tasso medio di interesse? che probabilità ci sono, in prospettiva, di compromettere la solvibilità dell impresa?

40 L approfondimento dell analisi di EBIT/OF L indicatore è molto chiaro ed efficace; permette di impostare un ragionamento preciso e convincente; Se è basso, l analista deve scoprire, sulla base di altri indicatori, quali sono le aree in cui ha origine il problema In altri termini, se EBIT / OF è basso. è la redditività operativa (margine) che è bassa? o è la gestione finanziaria che è appesantita: è elevato il debito o il costo del denaro?

41 L approfondimento dell analisi di EBIT/OF Il pregio dell indicatore sta nell analizzare congiuntamente: - il profilo finanziario (sostenibilità del debito) - la dimensione patrimoniale (ammontare del debito) - ed economica (livello dei tassi e dei margini operativi)

42 L approfondimento dell analisi di EBIT/OF Lo schema di analisi del problema è il seguente: EBIT OF = EBIT V OF PFN V PFN Lo schema relaziona l indice di tensione finanziaria EBIT/OF con un indice di redditività delle vendite ROS = EBIT/V un indicatore di indebitamento (rapportato alle vendite) V/PFN l onere finanziario del debito OF/PFN.

43 INDICI DI STRUTTURA E DI PERFORMANCE FINANZIARIA Capitale proprio Copertura delle immob. tecniche = Immob. tecnici netti Esprime il grado di coerenza tra le forme di raccolta e forme di impiego del capitale MARGINE DI STRUTTURA = Capitale proprio Immobilizzi tecnici netti

44 INDICI DI STRUTTURA E DI PERFORMANCE FINANZIARIA Copertura delle attività immobilizzate Debiti a lungo termine + Capitale proprio = Totale attivo immobilizzato la composizione delle fonti deve essere coerente con la tipologia degli impieghi deve esserci un adeguata relazione costo-rendimento tra fonti e impieghi

45 GLI INDICI DI BILANCIO Classi di indici: redditività produttività liquidità e capitale circolante struttura finanziaria sviluppo

46 TASSI DI SVILUPPO Variazione % ricavi Variazione % CCN Variazione % costo dei dipendenti Variazione % valore aggiunto Variazione % reddito operativo Variazione % attivo netto

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

Gli indici di bilancio per le analisi finanziarie

Gli indici di bilancio per le analisi finanziarie Gli indici di bilancio per le analisi finanziarie Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) Mc Graw-Hill 2001, cap. 5 1 GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze

Dettagli

L ANALISI PER INDICI

L ANALISI PER INDICI Obiettivo dell analisi per indici è la valutazione delle scelte dell imprenditore attraverso la misurazione degli effetti economici, finanziari e patrimoniale prodotti dalle stesse. La corretta misurazione

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved Indici di Bilancio Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano-Bicocca University All rights reserved Milano, marzo 2012 Gli indici di bilancio I dati desumibili dal bilancio possono essere trasformati

Dettagli

Analisi finanziaria: indici di bilancio

Analisi finanziaria: indici di bilancio Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Analisi finanziaria: indici di bilancio Capitolo 4 degli argomenti 1. I quozienti nelle analisi finanziarie A. Equilibrio finanziario

Dettagli

L ANALISI PER INDICI

L ANALISI PER INDICI L ANALISI PER INDICI 1. Gli indici di bilancio Dopo aver riclassificato il bilancio d esercizio è possibile calcolare partendo dai dati dello Stato Patrimoniale e del Conto economico alcuni indicatori,

Dettagli

NUOVA RELAZIONE SULLA GESTIONE. Dott. Fabio CIGNA

NUOVA RELAZIONE SULLA GESTIONE. Dott. Fabio CIGNA NUOVA RELAZIONE SULLA GESTIONE INDICATORI FINANZIARI DI RISULTATO Dott. Fabio CIGNA Gli indicatori di risultato finanziari: Stato Patrimoniale e Conto Economico riclassificati Analisi degli indicatori

Dettagli

L analisi di bilancio. Gli indici

L analisi di bilancio. Gli indici L analisi di bilancio Gli indici L analisi nel tempo e nello spazio L analisi di bilancio mediante indici deve sempre basarsi su confronti critici: Nel tempo: occorre osservare una serie storica di indici

Dettagli

Analisi di bilancio 2007-2008

Analisi di bilancio 2007-2008 Analisi di bilancio 2007-2008 1 L analisi di bilancio Svilupperemo l analisi di bilancio sulla base di un sistema integrato di indicatori Obiettivo 1) 1) Valutare andamento dell impresa nel nel suo suo

Dettagli

GLI SCHEMI DI RICLASSIFICAZIONE

GLI SCHEMI DI RICLASSIFICAZIONE GLI SCHEMI DI RICLASSIFICAZIONE Si differenziano soprattutto per il trattamento delle poste patrimoniali. Il criterio della liquidità/esigibilità: attività in ordine di liquidità decrescente, passività

Dettagli

LA LETTURA DEL BILANCIO ANALISI E INDICI DI BILANCIO

LA LETTURA DEL BILANCIO ANALISI E INDICI DI BILANCIO LA LETTURA DEL BILANCIO ANALISI E INDICI DI BILANCIO Prof R Bauer Strumenti di analisi e lettura del bilancio: L analisi di bilancio può essere condotta con : A) la riclassificazione degli schemi di bilancio;

Dettagli

Aspetto economico. operativa operativa. Indice di redditività globale Reddito Netto Patrimonio Netto. Grado ind.to ROI TIGEC 2 10% 30%

Aspetto economico. operativa operativa. Indice di redditività globale Reddito Netto Patrimonio Netto. Grado ind.to ROI TIGEC 2 10% 30% Aspetto finanziario Aspetto economico Grado Grado di di indebitamento indebitamento Cap. Cap. Investito Investito Patr. Patr.. Netto Netto Indice Indice di di redditività redditività operativa operativa

Dettagli

1. Analisi di Bilancio

1. Analisi di Bilancio ANALISI DI BILANCIO 1. Analisi di Bilancio 1.1. La riclassificazione dei prospetti di bilancio: lo Stato Patrimoniale I dati di Stato Patrimoniale sono stati riclassificati con l obiettivo di sottoporli

Dettagli

CALCOLO DEGLI INDICI NELL ANALISI DI BILANCIO

CALCOLO DEGLI INDICI NELL ANALISI DI BILANCIO CALCOLO DEGLI NELL ANALISI DI BILANCIO SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PRINCIPALI CASO-GUIDA SULLA TECNICA DI CALCOLO DEGLI Principio di revisione n. 570 La valutazione dello stato di salute della società oggetto

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo Partendo dal bilancio di verifica della società TWENTY SpA si effettui un analisi delle tre dimensioni della: - Liquidità - Solidità - Redditività STATO PATRIMONIALE

Dettagli

A cosa serve l l analisi analisi di di bilancio bilancio?

A cosa serve l l analisi analisi di di bilancio bilancio? A cosa serve l analisi di bilancio? Potenzialità informative Patrimoniale Percezione della rigidità/elasticità degli impieghi Percezione del grado di indebitamento Grado di finanziamento immobilizzazioni

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO SITUAZIONE SITUAZIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE FINANZIARIA ELASTICITA DEGLI INVESTIMENTI MARGINI

ANALISI DI BILANCIO SITUAZIONE SITUAZIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE FINANZIARIA ELASTICITA DEGLI INVESTIMENTI MARGINI ANALISI DI BILANCIO INDICI FINANZIARI INDICI DI ROTAZIONE E DURATA SITUAZIONE ECONOMICA SITUAZIONE ANALISI DINAMICA SITUAZIONE E R.O.E. INDEBITAMENTO FINANZIARIO INDICI DI REDDITIVITA SOLIDITA MARGINI

Dettagli

La riclassificazione del bilancio d esercizio

La riclassificazione del bilancio d esercizio La riclassificazione del bilancio d esercizio Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani), Mc Graw-Hill 2001, cap. 4 1 Il bilancio pubblico. Il sistema informativo di bilancio secondo

Dettagli

Principali indici di bilancio

Principali indici di bilancio Principali indici di bilancio Descrizione Il processo di valutazione del merito creditizio tiene conto di una serie di indici economici e patrimoniali. L analisi deve sempre essere effettuata su un arco

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE ECONOMICA DELLO S.P. E DEL C.E.

RICLASSIFICAZIONE ECONOMICA DELLO S.P. E DEL C.E. RICLASSIFICAZIONE ECONOMICA DELLO S.P. E DEL C.E. La riclassificazione economica dello SP: La gestione dell impresa viene idealmente scomposta in aree omogenee di attività Le attività e le passività, i

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott.ssa Elisa Sartori

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott.ssa Elisa Sartori ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott.ssa Elisa Sartori Ricercatore in Economia Aziendale presso l IRDCEC Importanza dell ANALISI di BILANCIO Fonti normative Rapporti con

Dettagli

Le analisi di bilancio per indici

Le analisi di bilancio per indici Riclassificazione e interpretazione Le analisi di bilancio per indici di Silvia Tommaso - Università della Calabria Obiettivo delle analisi di bilancio è quello di ottenere informazioni adeguate a prendere

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. 1.2 Riclassificazione e Analisi di Bilancio per Indici

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. 1.2 Riclassificazione e Analisi di Bilancio per Indici UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Economia ed Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici prof. Michele Meoli 1.2 Riclassificazione e Analisi di Bilancio per Indici Sommario della lezione

Dettagli

L analisi del bilancio di esercizio

L analisi del bilancio di esercizio L analisi del bilancio di esercizio 1 Le Fasi A. Raccolta dei dati di bilancio B. Riclassificazione del bilancio C. Determinazione ed utilizzo di uno schema di analisi D. Interpretazione dei risultati

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO

L ANALISI DI BILANCIO L ANALISI DI BILANCIO Teoria e caso su Personal Computer Prof. Massimo Saita Direttore Istituto di Economia, Amministrazione e Politica Aziendale Facoltà di Economia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Dettagli

L equilibrio finanziario

L equilibrio finanziario L equilibrio finanziario La riclassificazione del bilancio d esercizio Prof. Andrea Calabrò E-mail: andrea.calabro@uniroma2.it Il bilancio pubblico Il Bilancio è il documento contabile in cui trovano rappresentazione

Dettagli

Indici di Bilancio. Formazione per Consiglieri di Amministrazione CFT. Firenze 12 Novembre 2013. Indici di Bilancio: Leonardo Caponetti 1

Indici di Bilancio. Formazione per Consiglieri di Amministrazione CFT. Firenze 12 Novembre 2013. Indici di Bilancio: Leonardo Caponetti 1 Indici di Bilancio Formazione per Consiglieri di Amministrazione CFT Firenze 12 Novembre 2013 Indici di Bilancio: Leonardo Caponetti 1 INDICE Obiettivi dell Analisi Fasi per la determinazione degli Indici

Dettagli

Calcolo e commento dei principali indici di bilancio

Calcolo e commento dei principali indici di bilancio Esercitazioni svolte 2014 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 10 Calcolo e commento dei principali indici di bilancio Antonia Mente COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Interpretare i sistemi aziendali nei loro

Dettagli

LA RELAZIONE SULLA GESTIONE E GLI INDICATORI DI RISULTATO FINANZIARI. Roma, 2 marzo 2010 Prof. Fabrizio Di Lazzaro

LA RELAZIONE SULLA GESTIONE E GLI INDICATORI DI RISULTATO FINANZIARI. Roma, 2 marzo 2010 Prof. Fabrizio Di Lazzaro LA RELAZIONE SULLA GESTIONE E GLI INDICATORI DI RISULTATO FINANZIARI Roma, 2 marzo 2010 Prof. Fabrizio Di Lazzaro Direttiva 2003/51/CE D.Lgs. 32/2007 Le società di capitali italiane sono tenute a seguire

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Costo medio dei mezzi di terzi R.O.I. R.O.I.

Costo medio dei mezzi di terzi R.O.I. R.O.I. RN = Ro - OF RN = Ro K x K _ OF RN = ROI x K _ OF RN = ROI x ( PN + D ) _ ( i x D ) RN = ROI x PN + ( ROI - i ) x D Ipotesi semplificata: assenza gestione accessoria, straordinaria e tributaria Corso di

Dettagli

Le analisi di bilancio

Le analisi di bilancio Le analisi di bilancio Salvatore Loprevite Dott. Salvatore Loprevite 1 Sommario 1) I principi generali di riclassificazione del Conto Economico: le aree della gestione aziendale e le configurazioni parziali

Dettagli

INDICI DI BILANCIO. Lo stato patrimoniale, riclassificato, assume la forma che schematizziamo di seguito:

INDICI DI BILANCIO. Lo stato patrimoniale, riclassificato, assume la forma che schematizziamo di seguito: INDICI DI BILANCIO L analisi per indici del bilancio consiste nel calcolare, partendo dai dati dello Stato patrimoniale e del Conto economico, opportunamente revisionati e riclassificati, indici (quozienti,

Dettagli

Strumenti per il controllo economico e finanziario dell impresa: gestione delle problematiche e soluzioni

Strumenti per il controllo economico e finanziario dell impresa: gestione delle problematiche e soluzioni Strumenti per il controllo economico e finanziario dell impresa: gestione delle problematiche e soluzioni Dott. Claudio Orsini Arcadia Consulting Srl Bologna Finanza d impresa e Consulenza di direzione

Dettagli

Il bilancio per non addetti

Il bilancio per non addetti Il bilancio per non addetti Analisi di bilancio Relazione del Dr. Luca De Stefani info@studiodestefani.com Analisi di bilancio Il bilancio d esercizio non Å sufficiente ad esprimere tutte le informazioni

Dettagli

Indici di redditività. Gli indici di redditività. Pag. 1

Indici di redditività. Gli indici di redditività. Pag. 1 1 Indici di redditività Gli indici di redditività L analisi della redditività si pone l obiettivo di apprezzare l attitudine della gestione aziendale a remunerare il capitale che ha concorso alla sua formazione.

Dettagli

MODELLI DI VALUTAZIONE PER LE PMI

MODELLI DI VALUTAZIONE PER LE PMI MODELLI DI VALUTAZIONE PER LE PMI Al fine di ottenere un rating sempre più rispondente alla concreta realtà aziendale l impresa può adottare correttivi in grado di modificare la PD. Se la netta specificazione

Dettagli

ALFA BETA SRL. Report Analitico. - Riclassificazione finanziaria Stato Patrimoniale - Riclassificazione Conto Economico a Valore aggiunto

ALFA BETA SRL. Report Analitico. - Riclassificazione finanziaria Stato Patrimoniale - Riclassificazione Conto Economico a Valore aggiunto Report Analitico RICLASSIFICAZIONI - Riclassificazione finanziaria Stato Patrimoniale - Riclassificazione Conto Economico a Valore aggiunto PROFILI DI ANALISI PER INDICI - A) Analisi dello sviluppo, dei

Dettagli

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN Facoltà di Scienze Manageriali Corso di Laurea Specialistica 64/S in Management e sviluppo socioeconomico LABORATORIO DI BUSINESS PLAN La valutazione della fattibilità economico-finanziaria del progetto

Dettagli

Indici di bilancio. a. Cosa sono? b. A cosa servono? c. Come si leggono? d. Come sono classificati? e. Quali sono? f. Come sono collegati tra loro?

Indici di bilancio. a. Cosa sono? b. A cosa servono? c. Come si leggono? d. Come sono classificati? e. Quali sono? f. Come sono collegati tra loro? Analisi per indici Indici di bilancio a. Cosa sono? b. A cosa servono? c. Come si leggono? d. Come sono classificati? e. Quali sono? f. Come sono collegati tra loro? 2 a. Cosa sono Relazioni fra grandezze

Dettagli

Analisi di bilancio per indici

Analisi di bilancio per indici Analisi di bilancio per indici Al 31/12/n la Carrubba spa, svolgente attività industriale, presenta la seguente situazione contabile finale: SITUAZIONE PATRIMONIALE Software 20.000,00 Fondo ammortamento

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ GENERALE E

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ GENERALE E WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ GENERALE E IL BILANCIO D ESERCIZIO A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO LE NOZIONI DI CONTABILITÀ GENERALE E BILANCIO

Dettagli

Riclassificazione del bilancio e analisi con indici

Riclassificazione del bilancio e analisi con indici Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 23 Riclassificazione del bilancio e analisi con indici Risultati attesi Saper fare: riclassificare lo Stato patrimoniale e il Conto economico;

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO. Riclassificazione e indici di bilancio 1

ANALISI DI BILANCIO. Riclassificazione e indici di bilancio 1 ANALISI DI BILANCIO Consiste nell analisi dei risultati aziendali mediante indici costruiti sulle informazioni contenute nel bilancio. Include indici di struttura finanziaria e indici di redditività. Riclassificazione

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO Lo schema del conto del patrimonio previsto dal D.P.R 194/96 è strutturato a sezioni divise e contrapposte e presenta un impostazione in cui le attività sono

Dettagli

Attivo anno n+1 anno n Passivo anno n+1 anno n A) Crediti verso i soci per versamenti ancora dovuti. - - A) Patrimonio netto

Attivo anno n+1 anno n Passivo anno n+1 anno n A) Crediti verso i soci per versamenti ancora dovuti. - - A) Patrimonio netto ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Analisi di bilancio per indici di Lucia BARALE Materie: Economia aziendale (Classe 5 a IGEA) La verifica consente di valutare le conoscenze e le abilità acquisite dagli studenti sulla

Dettagli

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Erika Cresti Firenze, 18 ottobre 2013 Indice La gestione della variabile finanziaria Il rendiconto finanziario: normativa e principi contabili di riferimento

Dettagli

ANALISI PER INDICI BILANCIO CONSOLIDATO DATALOGIC ANNI 2010 E 2009

ANALISI PER INDICI BILANCIO CONSOLIDATO DATALOGIC ANNI 2010 E 2009 ANALISI PER INDICI BILANCIO CONSOLIDATO DATALOGIC ANNI 2010 E 2009 1. PREMESSA: ANALISI DEGLI SCHEMI Il gruppo Datalogic redige il proprio bilancio consolidato, in migliaia di euro, in conformità agli

Dettagli

LA GESTIONE FINANZIARIA

LA GESTIONE FINANZIARIA LA GESTIONE FINANZIARIA Nella letteratura la gestione finanziaria viene frequentemente definita come il complesso di decisioni ed operazioni volte a reperire ed impiegare il capitale in impresa. La gestione

Dettagli

BILANCIO CIVILISTICO E BILANCIO RICLASSIFICATO

BILANCIO CIVILISTICO E BILANCIO RICLASSIFICATO BILANCIO CIVILISTICO E BILANCIO RICLASSIFICATO La riclassificazione del bilancio Lo schema di bilancio attualmente utilizzato nell'unione Europea non soddisfa interamente le esigenze degli analisti. E'

Dettagli

Analisi di bilancio - Grafici LA REDDITIVITA'

Analisi di bilancio - Grafici LA REDDITIVITA' Analisi di bilancio - Grafici LA REDDITIVITA' Margine Operativo Lordo ( MOL ) Il margine operativo lordo indica la capacità dell'azienda di generare reddito con la gestione caratteristica. 8 E' un dato

Dettagli

EQUILIBRI DI GESTIONE

EQUILIBRI DI GESTIONE EQUILIBRI DI GESTIONE MAPPA DEGLI EQUILIBRI GESTIONALI Gestione caratteristica Equilibrio economico Gestione extra-caratteristica costi ricavi oneri proventi di lungo periodo fonti impieghi Equilibrio

Dettagli

LE GUIDE DI BANCOPASS. L analisi di bilancio per indici

LE GUIDE DI BANCOPASS. L analisi di bilancio per indici LE GUIDE DI BANCOPASS L analisi di bilancio per indici 2 Sommario 1. L analisi di bilancio... 3 Che cos è l analisi di bilancio?... 3 Qual è la finalità?... 3 Chi può fare l analisi di bilancio?... 3 Quali

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

L equilibrio finanziario

L equilibrio finanziario L equilibrio finanziario La dinamica finanziaria Il Rendiconto Finanziario Analisi Economico-Finanziaria delle P.M.I. Prof. Andrea Calabrò E-mail: andrea.calabro@uniroma2.it La divergenza fra risultato

Dettagli

IL PROCESSO DI CONSOLIDAMENTO DEI BUDGET

IL PROCESSO DI CONSOLIDAMENTO DEI BUDGET IL PROCESSO DI CONSOLIDAMENTO DEI BUDGET Il sistema di pianificazione aziendale integrato. 1. Scenari ambientali, previsionali generali, bilanci passati Riferimenti ambientali Posizionamento strategico

Dettagli

L analisi di bilancio a mezzo indici

L analisi di bilancio a mezzo indici Università Politecnica delle Marche L analisi di bilancio a mezzo indici 1 Trova riflesso Le operazioni di gestione sono rilevate nella loro espressione quantitativo-monetaria porta alla formazione Nei

Dettagli

TAVOLA DEI PRINCIPALI INDICI DI BILANCIO

TAVOLA DEI PRINCIPALI INDICI DI BILANCIO SOMMARIO ANALISI STRUTTURALE ANALISI PER INDICI TAVOLA DEI PRINCIPALI INDICI DI BILANCIO Disposizioni varie Negli ultimi anni un numero sempre maggiore di operatori, interni e esterni all'azienda, ha rivolto

Dettagli

CRITERI DI RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA DELLO STATO PATRIMONIALE

CRITERI DI RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA DELLO STATO PATRIMONIALE CRITERI DI RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA DELLO STATO PATRIMONIALE ATTIVITA : RAGGRUPPARE GLI ELEMENTI ATTIVI DEL CAPITALE IN RELAZIONE ALLA LORO ATTITUDINE A PROCURARE MEZZI DI PAGAMENTO, ATTRAVERSO LA

Dettagli

L analisi di bilancio

L analisi di bilancio L analisi di bilancio Il bilancio come sintesi della gestione Il bilancio, con i suoi valori di sintesi riflette i processi di gestione, e quindi le decisioni del management Il bilancio è in sistema di

Dettagli

Analisi di Bilancio per flussi

Analisi di Bilancio per flussi Analisi di Bilancio per flussi Premessa L analisi della situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell azienda attraverso il bilancio si conclude con l analisi dei movimenti di risorse finanziarie

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO Lo schema del conto del patrimonio previsto dal D.P.R n. 194/96 è strutturato a sezioni divise e contrapposte e presenta un impostazione in cui le attività sono

Dettagli

Valutazione dell'azienda Alfa Spa Report Analisi di Bilancio con Rating Balisea 3 e merito di credito Fondo di Garanzia Mediocredito Centrale

Valutazione dell'azienda Alfa Spa Report Analisi di Bilancio con Rating Balisea 3 e merito di credito Fondo di Garanzia Mediocredito Centrale Valutazione dell'azienda Alfa Spa Report Analisi di Bilancio con Rating Balisea 3 e merito di credito Fondo di Garanzia Mediocredito Centrale Sintesi di Stato Patrimoniale Attivo 31.12.2011 31.12.2012

Dettagli

La valutazione di affidabilità creditizia: l analisi quantitativa

La valutazione di affidabilità creditizia: l analisi quantitativa La valutazione di affidabilità creditizia: l analisi quantitativa Corso di finanziamenti di impresa a.a. 2014-2015 Dott.ssa Diletta Tancini diletta.tancini@yahoo.it Agenda Dall ultima lezione L analisi

Dettagli

Riclassificazione del bilancio

Riclassificazione del bilancio Riclassificazione del bilancio 02 2015-2016 Vedere sussidio didattico sul bilancio SIGNIFICATO DI RICLASSIFICAZIONE DEI DOCUMENTI DEL BILANCIO raggruppare i valori presenti nei documenti di bilancio in

Dettagli

ROERO VERDE Società Consortile a Responsabilità Limitata Bilancio al 31/12/2013

ROERO VERDE Società Consortile a Responsabilità Limitata Bilancio al 31/12/2013 ROERO VERDE Società Consortile a Responsabilità Limitata Bilancio al 31/12/ ROERO VERDE soc. consortile a Responsabilità Limitata Sede legale: P.zza Marconi, 8 SOMMARIVA PERNO (CN) Iscritta al Registro

Dettagli

ESERCITAZIONE PER I CORSI DELLA PROF.SSA VALENTINA DELLA CORTE. Analisi di Bilancio Dott. Alessio Piras

ESERCITAZIONE PER I CORSI DELLA PROF.SSA VALENTINA DELLA CORTE. Analisi di Bilancio Dott. Alessio Piras ESERCITAZIONE PER I CORSI DELLA PROF.SSA VALENTINA DELLA CORTE Analisi di Bilancio Dott. Alessio Piras BILANCIO: - STATO PATRIMONIALE - CONTO ECONOMICO - NOTA INTEGRATIVA STATO PATRIMONIALE ATTIVO - PASSIVO

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte prima L ANALISI DEL BILANCIO SECONDO IL MODELLO EUROPEO

INDICE SOMMARIO. Parte prima L ANALISI DEL BILANCIO SECONDO IL MODELLO EUROPEO INDICE SOMMARIO Presentazione... pag. XVII Parte prima L ANALISI DEL BILANCIO SECONDO IL MODELLO EUROPEO SEZIONE PRIMA LE ANALISI DI BILANCIO PER INDICI 1. GLI OBIETTIVI DELLE ANALISI PER INDICI 1.1. L

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO Lo schema del conto del patrimonio previsto dal D.P.R n. 194/96 è strutturato a sezioni divise e contrapposte e presenta un impostazione in cui le attività sono

Dettagli

Riclassificazione del bilancio. Vedere sussidio didattico sul bilancio

Riclassificazione del bilancio. Vedere sussidio didattico sul bilancio Riclassificazione del bilancio Vedere sussidio didattico sul bilancio RAGIONI DELLA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA DELLO STATO PATRIMONIALE raggruppare i valori delle attività e delle passività in poche

Dettagli

= 23) Utile (perdita) dell'esercizio / A) Patrimonio netto 41,40 % 10,72 % 286,19 %

= 23) Utile (perdita) dell'esercizio / A) Patrimonio netto 41,40 % 10,72 % 286,19 % BETA SRL Indici di bilancio Bilancio abbreviato al 31/12/ Indici e margini di redditività ROE = 23) Utile (perdita) dell'esercizio / A) Patrimonio netto 41,40 10,72 286,19 L'indice misura la redditività

Dettagli

Bilancio di esercizio

Bilancio di esercizio Barbara Scozzi bscozzi@poliba.it Contabilità direzionale Strumenti tecnico-contabili di supporto a rilevazione, organizzazione e interpretazione delle informazioni economico-finanziarie Budget Contabilità

Dettagli

ANALISI DELLE POLITICHE DI INVESTIMENTO. Docente: Prof. Massimo Mariani

ANALISI DELLE POLITICHE DI INVESTIMENTO. Docente: Prof. Massimo Mariani ANALISI DELLE POLITICHE DI INVESTIMENTO Docente: Prof. Massimo Mariani 1 INDICE DEGLI ARGOMENTI Il capitale circolante netto commerciale Indici di durata del capitale circolante Il capitale circolante:

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA LETTERE A- D

CORSO DI RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA LETTERE A- D CORSO DI RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA LETTERE A- D PROF. FRANCESCO CAPALBO A.A. 2012/2013 ANALISI DI BILANCIO Le slide sono destinate ad uso esclusivo degli studenti che hanno seguito le lezioni dell

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sul controllo di gestione ed è articolato in una parte obbligatoria e tre

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata a.a. 2010-2011. Esercitazione: il calcolo degli indici di bilancio

Ragioneria Generale e Applicata a.a. 2010-2011. Esercitazione: il calcolo degli indici di bilancio Esercitazione: il calcolo degli indici di bilancio 1 Di seguito si presentano i prospetti riclassificati di Stato patrimoniale e di Conto economico desunti dal Bilancio della società Alfa S.p.A. relativi

Dettagli

Applicazione n. 2. Analisi della solidità e della liquidità

Applicazione n. 2. Analisi della solidità e della liquidità Applicazione n. 2 Analisi della solidità e della liquidità Alfa S.p.A. Bilancio separato al 31.12.2010 Stato patrimoniale 31.12.2010 31.12.2009 Attività non correnti Immobili, impianti e macchinari 7.418.159

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE ECAPITAL 2016 PERCORSO DI FORMAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO DOTT. CARLO SCIDA Guida alla compilazione del Business Plan ASPETTI GENERALI L orizzonte temporale previsto

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento L ANALISI DI BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE E DEL CONTO ECONOMICO

Dettagli

L analisi dei flussi finanziari. 1. I flussi finanziari 1/5

L analisi dei flussi finanziari. 1. I flussi finanziari 1/5 focus modulo 4 lezione 50 La gestione finanziaria La correlazione tra investimenti e finanziamenti L analisi dei flussi finanziari 1. I flussi finanziari I flussi finanziari che hanno origine dall attività

Dettagli

Capitolo XV. La gestione della finanza: investimenti e finanziamenti

Capitolo XV. La gestione della finanza: investimenti e finanziamenti Capitolo XV La gestione della finanza: investimenti e finanziamenti La funzione finanziaria Nella funzione finanziaria si comprende il complesso di decisioni e di operazioni volte a reperire e ad impiegare

Dettagli

L'AUTOSalone S.R.L. Indirizzo: Email: Telefono: Partita IVA: Codice Fiscale: Settore: Note:

L'AUTOSalone S.R.L. Indirizzo: Email: Telefono: Partita IVA: Codice Fiscale: Settore: Note: Indirizzo: Email: Telefono: Partita IVA: Codice Fiscale: Settore: Note: Pag. 1 Conto economico riclassificato Dati Anno 2003 Anno 2004 Anno 2005 Fatturato 9.936.870 100,00 % 9.908.732 100,00 % 11.364.371

Dettagli

I modulo - Bilancio ed indicatori -

I modulo - Bilancio ed indicatori - I modulo - Bilancio ed indicatori - sommario INTRODUZIONE INTRODUZIONE Basics Basicssul sul bilancio bilancio Il Il bilancio bilancio XYZ XYZ e le le riclassificazioni riclassificazionidegli degli schemi

Dettagli

ANALISI PER INDICI BILANCIO CONSOLIDATO CDC ESERCIZI ANNI 2010 E 2009

ANALISI PER INDICI BILANCIO CONSOLIDATO CDC ESERCIZI ANNI 2010 E 2009 ANALISI PER INDICI BILANCIO CONSOLIDATO CDC ESERCIZI ANNI 2010 E 2009 1. PREMESSA: ANALISI DEGLI SCHEMI Il gruppo CDC redige il proprio bilancio consolidato, in migliaia di euro, in conformità agli IAS/IFRS

Dettagli

= 23) Utile (perdita) dell'esercizio / A) Patrimonio netto 0,93 % 1,55 % (40,00) %

= 23) Utile (perdita) dell'esercizio / A) Patrimonio netto 0,93 % 1,55 % (40,00) % ALBA S.R.L. Sede legale: VIA ROSA JEMMA N. 118 BATTIPAGLIA (SA) Iscritta al Registro Imprese di SALERNO C.F. e numero iscrizione 04863070654 Iscritta al R.E.A. di SALERNO n. 399875 Capitale Sociale sottoscritto

Dettagli

La dinamica economica, patrimoniale e finanziaria di impresa

La dinamica economica, patrimoniale e finanziaria di impresa Università degli Studi di Torino Laboratorio "Internazionalizzazione delle imprese: strategie di mercato e di investimento Le dinamiche economiche, patrimoniali e finanziarie dell impresa Massimo Battuello

Dettagli

L analisi di bilancio con particolare riferimento all area finanziaria (2' parte)

L analisi di bilancio con particolare riferimento all area finanziaria (2' parte) Pagina 1 di 5 STAMPA L'ARTICOLO SALVA L'ARTICOLO L analisi di bilancio con particolare riferimento all area finanziaria (2' parte) l analisi di bilancio: strutturale, per indici, per flussi (a cura Dott.

Dettagli

Riclassificazione di bilancio

Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio a. Cos è b. Finalità c. Criteri 2 1 a. Cos è Operazione di predisposizione dei dati di bilancio per l analisi economico-finanziaria e patrimoniale

Dettagli

Firenze 20-21-27 aprile 2011

Firenze 20-21-27 aprile 2011 Il controllo di gestione per le IMPRESE ALBERGHIERE Terza giornata Dalla pianificazione al Controllo La gestione finanziaria Firenze 20-21-27 aprile 2011 GLI OBIETTIVI DELL INCONTRO 1. Definire il Concetto

Dettagli

L ECONOMICITÀ AZIENDALE

L ECONOMICITÀ AZIENDALE L ECONOMICITÀ AZIENDALE IMPRESA tende alla sopravvivenza (autonoma) nel tempo 1 a condizione: Equilibrio economico Risorse consumo (utilizzazione) Collocamento l azienda deve conseguire in volume di ricavi

Dettagli

L analisi di bilancio

L analisi di bilancio 1/37 Andrea Fradeani L analisi di bilancio (per le decisioni aziendali) Piediripa di Macerata, martedì 9 ottobre 2007 2/37 1. introduzione 3/37 il bisogno d informazioni è necessario conoscere per decidere

Dettagli

3. L ACCERTAMENTO DELLA REDDITIVITA AZIENDALE

3. L ACCERTAMENTO DELLA REDDITIVITA AZIENDALE 3. L ACCERTAMENTO DELLA REDDITIVITA AZIENDALE E LA CAPACITA DELL AZIENDA DI REMUNERARE I FATTORI DELLA PRODUZIONE, COMPRESO IL RISCHIO IMPRENDITORIALE. GLI INDICI UTILIZZABILI PER VERIFICARE LA REDDITIVITA

Dettagli

MANUALE D USO ANALISI DI BILANCIO 2007

MANUALE D USO ANALISI DI BILANCIO 2007 MANUALE D USO ANALISI DI BILANCIO 2007 AVVERTENZE: 2006 - Bsness Analisi di Bilancio 2007 è un software registrato presso la S.I.A.E. E assolutamente vietata la riproduzione anche parziale. RACCOMANDAZIONI:

Dettagli

FARMACIA LA STRUTTURA FINANZIARIA- ECONOMICA. di Ghelardi Sergio sergio@laboratoriofarmacia.it. Con il contributo di

FARMACIA LA STRUTTURA FINANZIARIA- ECONOMICA. di Ghelardi Sergio sergio@laboratoriofarmacia.it. Con il contributo di FARMACIA LA STRUTTURA FINANZIARIA- ECONOMICA di Ghelardi Sergio sergio@laboratoriofarmacia.it Con il contributo di IL BILANCIO DELLA FARMACIA HA DUE DOCUMENTI >LO STATO PATRIMONIALE >IL CONTO ECONOMICO

Dettagli

L analisi della struttura patrimoniale-finanziaria

L analisi della struttura patrimoniale-finanziaria focus modulo 3 lezione 23 La gestione Il patrimonio di funzionamento L analisi della struttura patrimoniale-finanziaria L azienda deve dotarsi di fonti di finanziamento idonee a coprire il fabbisogno finanziario

Dettagli

GLI EQUILIBRI AZIENDALI

GLI EQUILIBRI AZIENDALI GLI EQUILIBRI AZIENDALI Il fine ultimo dell azienda è se stessa, ossia la sua capacità di sopravvivere e svilupparsi, operando in condizioni di «equilibrio». Le condizioni di equilibrio aziendale sono

Dettagli

L'importanza del Business Plan. Maurizio Longo

L'importanza del Business Plan. Maurizio Longo L'importanza del Business Plan Elementi tecnici ed economici Maurizio Longo A cosa serve un Business Plan A richiedere un finanziamento in Banca E poi??? Il BP è uno strumento dinamico che serve per capire

Dettagli

Libera Università Maria SS. Assunta

Libera Università Maria SS. Assunta Libera Università Maria SS. Assunta Corso di Economia e Gestione delle Imprese La gestione finanziaria 1 Definizione Alla funzione finanziaria è affidato il complesso di decisioni ed operazioni volte a

Dettagli