WHITE PAPER. L Automazione IT in un ambiente ibrido on-premise/cloud

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WHITE PAPER. L Automazione IT in un ambiente ibrido on-premise/cloud"

Transcript

1 WHITE PAPER L Automazione IT in un ambiente ibrido on-premise/cloud

2 TAVOLA DEI CONTENUTI I. Executive Overview... 3 II. Entrare nel cloud... 4 Perché il cloud?... 4 Pubblico vs Privato... 4 Gestire i processi delle applicazioni business in un mondo ibrido... 4 L automazione ed il cloud... 6 III. L Automazione IT in un ambiente ibrido on-premise/cloud Approccio architetturale all automazione IT Aumenta la flessibilità attraverso l astrazione del workload Assicura il migliore utilizzo delle risorse Sincronizza i servizi cloud e le applicazioni on-premise Semplifica l elaborazione di elevati volumi di dati Migliora la visibilità del business ed il controllo dei processi IT IV. Sommario ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 2

3 I. Executive Overview L acquisizione di vantaggio competitivo, la garanzia di maggiore flessibilità per le IT Operations e la riduzione dei costi sono fattori decisivi che si integrano in modo formidabile a favore della scelta per l adozione del cloud. Le aziende possono scalare rapidamente le proprie infrastrutture IT per stare al passo con la crescita e avere accesso alle ultime tecnologie. Pagare solo per le risorse computazionali effettivamente utilizzate piuttosto che per le apparecchiature di cui si è proprietari, riduce spese aziendali e CapEx. Il risultato è un impresa agile che coglie prontamente le opportunità del mercato. Tuttavia, i benefici del cloud hanno un prezzo: l ambiente IT è più complesso e mette sotto pressione il dipartimento aziendale che si occupa dell infrastruttura informatica. La possibilità di aggiungere ed erogare capacità elaborativa a richiesta è efficace solo in presenza di un meccanismo per regolare il flusso di tali risorse. Analogamente, il valore offerto da un servizio cloud diminuisce in assenza di una connessione con gli altri componenti di un processo di business. Troppo spesso le IT Operations sono costrette a gestire manualmente queste nuove esigenze aziendali. Le organizzazioni che vogliano adottare veramente una soluzione cloud devono includere un approccio di automazione globale nella propria strategia. L integrazione di elaborazioni transazionali e workload delle applicazioni business in un ambiente ibrido risulta complessa, e va gestita nel modo corretto per essere efficace. Si possono verificare criticità e ritardi se le modifiche all interno di un applicazione non vengono applicate accuratamente e tempestivamente anche ai sistemi collegati. Queste situazioni possono essere risolte con una soluzione di automazione IT che comunica con applicazioni sia cloud che on-premise, ed attiva elaborazioni basate sugli eventi di business. Grazie a risorse virtualmente illimitate, le IT Operations devono concentrarsi sulla gestione dei consumi. Se manca tale controllo, si può creare una situazione in cui vi è un eccesso di capacità con effetti negativi sui risparmi che il cloud è in grado di consentire. Al contrario, una disponibilità insufficiente di risorse può dar luogo a ritardi che mettono a rischio i livelli di servizio per gli utenti finali. Una soluzione di automazione che utilizza le metriche ottenute dal controllo in tempo reale delle performance di sistema consente invece una gestione ottimale delle risorse del workload IT. Gli schedulatori già incorporati nelle applicazioni non sono adeguati a gestire i workload in ambienti ibridi. Inoltre, le aziende stanno verificando che i vincoli dei tradizionali sistemi di automazione master-agent impediscono di trarre il massimo vantaggio dalle risorse cloud. Le organizzazioni possono invece beneficiare di soluzioni per l automazione che si mappano sulla natura distribuita dei servizi cloud e dei service provider. Ridurre al minimo i tempi di latenza del sistema ed eliminare singoli punti di vulnerabilità assicura la massima disponibilità di risorse e uno throughput ottimale. Studi di riferimento hanno dimostrato che un implementazione efficiente di soluzioni per l automazione può far risparmiare il 50% delle spese per l apparecchiatura, riducendo i costi aziendali del 30%. In questo documento scopriremo i benefici e le sfide del cloud, e vedremo come una soluzione globale di automazione IT può gestire i workload delle compagnie in un datacenter ibrido. ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 3

4 II. Entrare nel cloud Perché il cloud? Il primo contatto dei clienti con il cloud è avvenuto principalmente attraverso l utilizzo personale sincronizzando i device Apple con icloud, conservando documenti in Dropbox o utilizzando strumenti di collaborazione su Google Apps. Le prime applicazioni commerciali erano basate sul modello SaaS (software-as-a-service), dove salesforce. com apriva la strada ad altri vendor, offrendo soluzioni chiavi in mano no-software. Non passò molto tempo prima che salesforce.com sviluppasse la propria presenza nelle operations dei datacenter con provider che offrivano infrastructure-as-a-service (IaaS) e altri servizi pay-as-you-go. Mentre il cloud offre opportunità di riduzione dei costi, le compagnie più all avanguardia riconoscono che esso può anche fornire l agilità necessaria per accelerare l innovazione fondamentale per ottenere un vantaggio competitivo. Tuttavia, molte aziende si trovano davanti alla sfida di integrare ciò che hanno ora con quello che vogliono fare domani. La virtualizzazione ha giocato un ruolo fondamentale nell aiutare i manager delle IT Operations a ripensare dove collocare le attività di elaborazione e come ottenere le risorse necessarie. Essa ha consentito loro di acquisire uno sguardo più logico e astratto su come lavorano sistemi e applicazioni. Valgono principi analoghi anche quando si sviluppa una strategia cloud. Pubblico vs Privato Tutti noi abbiamo familiarità con i cloud pubblici, di proprietà di e gestiti da terze parti come Amazon, Apple e Google. Essi offrono ai singoli e alle aziende la possibilità di acquistare e pagare le risorse a cui vogliono accedere sul web. Il cliente non sa e non può controllare dove i servizi elaborativi vengono eseguiti, o i dati salvati. Le aziende stanno acquisendo molti principi del cloud pubblico per costruire il loro proprio cloud privato. Attingendo a proprie risorse interne, esse possono ottenere molti dei benefici del cloud pubblico in termini di flessibilità e adattabilità. Questa scelta può essere bilanciata da norme che impongono rigidi vincoli geografici relativamente a dove vengono eseguiti i servizi vitali per l azienda. Sia il cloud pubblico che quello privato offrono vantaggi. Molte imprese stanno adottando un approccio ibrido, facendo girare on-premise applicazioni e sistemi, e attingendo al cloud per disporre di risorse aggiuntive in risposta a nuove richieste del business e dell IT. Gestire i processi delle applicazioni business in un mondo ibrido Le aziende utilizzano diverse applicazioni a supporto di una vasta gamma di attività di business. La spina dorsale dell impresa è costituita da sistemi legacy, ERP e da specifiche applicazioni custom. Un interruzione all interno di questi servizi può avere conseguenze significative. Le compagnie hanno potenziato i loro servizi di base, aggiungendo il commercio web, la sales force automation, la business intelligence (BI) e, più di recente, le soluzioni Big Data per distinguersi dalla concorrenza. In misura crescente, queste possibilità si trovano ad essere o sempre più abilitate dall innovazione del cloud oppure a fronteggiare la competizione di equivalenti della nuvola, poiché vendor come SAP e Oracle offrono soluzioni SaaS che prima erano disponibili solo on-premise. Avendo a disposizione un ampia scelta di opzioni sia cloud-based che on-premise, le aziende devono valutare dove per loro sia meglio gestire ciascuna di queste applicazioni. La società di analisi Gartner ha sviluppato un modello interessante per aiutare le compagnie a definire la loro strategia cloud. Il Pace Layering illustrato in figura 1 può essere utilizzato per categorizzare le applicazioni in base al loro ritmo di evoluzione. Adottando questo approccio, le ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 4

5 applicazioni che supportano le operazioni core business verrebbero assegnate al livello Systems of record. I sistemi ERP di mercato e quelli legacy ricadono in questa categoria. Systems of record richiede un livello elevato di integrità dei dati e dei processi, ed è soggetto a un tasso di evoluzione lento tipicamente dell ordine di anni, se non di decenni. Molte aziende scelgono di far girare queste applicazioni nei loro datacenter on premise. Prossimo vantaggio competitivo Idee nuove Sistemi di innovazione Idee migliori Sistemi di differenziazione Processo unico Vantaggio competitivo attuale Idee comuni Sistemi di record Standardizzazione Efficienza aziendale Conformità normativa Figura 1: Modello Gartner di Pace Layer Fonte: View Key Insights How to Develop a Pace-Layered Application Strategy - Luis Claudio Mangi & Susan Galberaith, Gartner November 2013 Le applicazioni che sono state sviluppate per indirizzare processi specifici sono tipicamente considerate Sistemi di differenziazione. I tool di sales management e la tecnologia di Business Intelligence ne sono due esempi. Se utilizzate opportunamente, le applicazioni di questo livello spesso danno alle aziende un vantaggio competitivo importante. I sistemi di differenziazione possono cambiare di frequente e tendono ad essere altamente personalizzabili. Le aziende possono utilizzare una combinazione di risorse on-premise e nel cloud privato per gestire queste applicazioni. I sistemi d innovazione sono tipicamente applicazioni sviluppate in modo rapido per indirizzare necessità contingenti. Si tratta di applicazioni fatte su misura, e possono avere un ciclo di vita molto breve la durata ad esempio di una campagna marketing del fine settimana. Richiedono flessibilità e risposte rapide nelle fasi sia di sviluppo che di produzione di ciascun progetto. Il ciclo di vita ridotto e la focalizzazione su obiettivi a breve termine le rendono adatte a risiedere nel cloud pubblico come soluzioni disponibili a richiesta. L utilizzo di risorse cloud può aiutare a risolvere il problema di soddisfare richieste crescenti di business rispettando un budget IT sempre più ridotto, e il Pace Layering è un approccio che può essere adottato per scegliere sistemi e applicazioni IT in un ambiente ibrido. Alcuni analisti hanno stimato che fino al 70% delle elaborazioni IT siano asincrone. In un ambiente ibrido, gli utenti finali saranno meno interessati dal passaggio ai servizi cloud rispetto alle IT Operations. A seconda della complessità del workload delle applicazioni business, vi saranno numerose richieste per gestire interventi manuali e job alcuni on-premise, altri nel cloud. Le IT Operations avranno bisogno di strumenti ed expertise per conseguire la visibilità e il controllo di cui hanno bisogno al fine di gestire in modo efficiente il workload di applicazioni che risiedono in uno o più pace layer. ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 5

6 Se intendono abbracciare il cloud privato o pubblico le aziende devono cambiare prospettiva, passando dalla semplice fornitura di risorse IT, ad una migliore comprensione di come quelle risorse vengono utilizzate. L analisi dei processi di business, l identificazione delle applicazioni e la scelta di quale sia la loro migliore allocazione rappresenta solo una parte della sfida quando si sviluppa un progetto per un ambiente IT ibrido. Allo stesso modo, sono importanti l abilità di regolare l utilizzo delle risorse attraverso il monitoraggio delle performance, la gestione della capacità ed il provisioning. Astrarre le applicazioni e l infrastruttura soggiacente dai device fisici che vengono utilizzati cosa comune presso le aziende che hanno implementato una tecnologia di virtualizzazione offre flessibilità extra quando si spostano i workload in un ambiente cloud ibrido. L automazione ed il cloud I processi IT che sono stati realizzati attorno a un mix di applicazioni cloud e on-premise richiedono interventi significativi o di integrazione per poter soddisfare le esigenze aziendali. La garanzia di un adeguata capacità elaborativa per gli utenti finali dipende dal monitoraggio delle performance di sistema e dalla capacità di rispondere in tempo reale quando è richiesta capacità extra. Cercare di gestire queste e altre sfide aziendali con interventi manuali introduce la possibilità di errori e ritardi nei processi critici con impatti immediati sul business. Il modello Pace Layer fornisce indicazioni chiare su quali potrebbero essere queste sfide. Al livello del Sistema di record, le applicazioni core business generano richieste di elaborazione di grandi volumi di dati, che devono essere gestite in un ambiente on-premise. I Sistemi di innovazione ed i Sistemi di differenziazione richiedono che le IT Operations siano in grado di controllare workload in elaborazione sia nel cloud che on-premise. Le Operations devono inoltre gestire passaggi manuali nei workload delle applicazioni di business che sono elaborate con differenti tempistiche. L automazione IT ha un ruolo importante da giocare quando si tratta di supportare nel controllo di elaborazioni batch asincrone in un ambiente ibrido on-premise e nel cloud. Anche se singole applicazioni e sistemi IT possono avere qualche livello di automazione per gestire le richieste aggiuntive di elaborazione in un ambiente ibrido, è raro che siano connessi tra loro. Non possiedono strumenti per determinare in modo accurato la capacità residua se fossero necessarie elaborazioni aggiuntive, o dove potrebbero verificarsi colli di bottiglia. La gestione di questo ambiente implica eseguire i job in modo separato, utilizzando un insieme di tool di schedulazione tradizionali, script e comandi del sistema operativo. Le IT Operations sono lasciate a connettere queste isole di automazione. Alcuni dei problemi strategici che ne derivano includono: Ritardi nella consegna di informazioni di business agli utenti e ai clienti Scarsa flessibilità quando si assegna o si scala il workload in un ambiente ibrido Aumento dei costi dovuti ad un utilizzo non efficiente di risorse on-premise e cloud Costi extra e ritardi in fase di sincronizzazione degli aggiornamenti tra applicazioni cloud e sistemi on-premise Difficoltà nel gestire e processare volumi elevati di dati Mancanza di visibilità complessiva dei sistemi on-premise e cloud in fase di individuazione di eventuali criticità nel sistema Nonostante siano rilevanti, nessuna di queste sfide è però insormontabile. Nella prossima sezione cercheremo di illustrare come una soluzione d automazione integrata possa risolvere tali problemi e permettere alle aziende di integrare con successo il cloud nelle proprie operazioni IT. ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 6

7 III. L automazione IT in un ambiente ibrido on-premise/cloud Mentre il cloud può offrire notevoli vantaggi ad un organizzazione IT, esso introduce anche maggiore complessità. L integrazione delle risorse in un ambiente fisico, virtuale e cloud va gestita nel modo corretto per ottenere il massimo valore da un ambiente ibrido. I sistemi devono essere configurati per ottenere passaggi automatici, consentendo la scalabilità delle risorse ed il provisioning. La sezione seguente evidenzia sei elementi che i responsabili delle IT Operations devono tenere a mente in sede di definizione della strategia di automazione IT in un ambiente ibrido onpremise e cloud. 1. Approccio architetturale all automazione IT Le aziende si trovano di fronte ad una scelta fondamentale quando sviluppano la propria strategia di automazione meglio implementare una soluzione basata su architettura master-agent, o invece su un architettura distribuita? Fare fin da subito la scelta giusta può offrire maggiori vantaggi quando si automatizza il workload attraverso un ambiente ibrido on-premise e cloud. La maggior parte delle soluzioni tradizionali di automazione è basata sull architettura master-agent, dove un master centralizzato gestisce le pianificazioni dei job utilizzando agent subordinati per eseguire le elaborazioni. Le dipendenze sono gestite dal master, con la conseguenza che gli agent restano in attesa di ricevere istruzioni su cosa fare dopo, una volta che il job è stato eseguito. Anche la comunicazione tra i diversi agent dev essere curata dal master. La configurazione master-agent può rappresentare un approccio efficace in un ambiente IT statico e strutturato, basato su un infrastruttura omogenea con applicazioni business altamente integrate. Gestire i job da un punto di controllo centrale può inoltre semplificare la manutenzione e permettere di risparmiare sui costi amministrativi. Tuttavia, esistono diverse sfide che le aziende si trovano davanti quando utilizzano un architettura master-agent per automatizzare i loro workload cloud-based. Man mano che cresce il volume dei workload automatizzati, allo stesso modo aumenta la pressione sul master scheduler per gestire i job. Sono necessari master aggiuntivi quando si espande il network dei server. Scalare operazioni automatizzate può essere costoso e far perdere tempo. Le IT Operations perdono la visibilità ed il controllo quando lavorano attraverso sistemi master multipli per inoltrare le elaborazioni e risolvere criticità, come mostrato in figura 2. Problemi di network possono avere conseguenze pesanti quando un master perde la comunicazione con gli agent che eseguono job su server remoti. Inoltre, gli agent che devono riportare al master per individuare quale job eseguire nella fase successiva, causano ulteriori ritardi nei workload IT. Automazione Master-Agent Cloud Master Master On-Prem Figura 2: All'automazione master-agent manca la visibilità necessaria per gestire workload ibridi ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 7

8 Il cloud computing è fondato su un modello elaborativo distribuito. Utilizzando le comunicazioni del network, la capacità elaborativa disponibile e la connettività dei Web Services, le risorse cloud sono disponibili a richiesta per potenziare o sostituire applicazioni business esistenti. L architettura distribuita tipica del cloud supporta le aziende con un accesso semplice ed un controllo delle funzionalità di business e della potenza elaborativa di cui hanno bisogno per garantire i servizi rivolti agli utenti. Task o job singoli vengono eseguiti su sistemi cloud oppure on-premise, mentre il workload delle applicazioni business comprende server multipli, tutti connessi da un network globale. Una soluzione di automazione IT basata su architettura distribuita è particolarmente adatta a questo approccio elaborativo cloud-based. I componenti software sono collocati su ciascun server del network per automatizzare e ottimizzare il workload IT. Grazie al fatto che i server utilizzano il network per comunicare tra loro, come illustrato nella figura 3, non occorre verificare con un master centrale per sapere cosa fare. I flussi di processo che comprendono server multipli on-premise e nel cloud possono essere guidati dagli eventi, eliminando i tempi di latenza che potrebbero altrimenti ritardare il completamento del workload. E possibile incrementare la capacità per rispondere a picchi di domanda, collegandosi attraverso il network a risorse computazionali aggiuntive nel cloud oppure on-premise. Poiché ogni server è autonomo, non esistono singoli punti di vulnerabilità. Inoltre, eventuali criticità restano circoscritte all interno di un sistema, minimizzando l impatto di ulteriori conseguenze. Architettura di automazione distribuita Cloud On-Prem Figura 3: L'architettura di automazione distribuita riduce i tempi di latenza nei workload ibridi 2. Aumenta la flessibilità attraverso l astrazione del workload Molte aziende hanno realizzato viste astratte dei loro sistemi di business separando i processi logici dall hardware fisico per semplificare la gestione delle applicazioni e dei sistemi IT in un ambiente virtualizzato. Per molti versi, le sfide poste dalla virtualizzazione sono simili a quelle che le imprese incontrano quando automatizzano workload collegati a risorse cloud e on-premise. Astraendo i workload, gli addetti IT possono creare template di processi automatizzati, con la possibilità di impiegarli anche per altri usi modificando solamente alcuni parametri invece di ridefinirli completamente. Astrarre i processi permette agli utenti di scalare o ridurre i workload in base alle necessità di soddisfare i picchi di richiesta, per esempio in occasione di campagne promozionali o per l estensione delle operazioni in nuovi settori. L astrazione offre inoltre la flessibilità di cambiare i provider cloud-based per soddisfare esigenze di business che mutano rapidamente. I processi strutturati in questo modo possono essere adattati facilmente ad eventuali trasformazioni dell infrastruttura sottostante. ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 8

9 3. Assicura il migliore utilizzo delle risorse Storicamente, le aziende sono dovute ricorrere all acquisizione di capacità aggiuntiva per soddisfare i picchi di richiesta. Grazie all elasticità offerta dal cloud, si garantisce che l utilizzo delle risorse sia sempre in linea con le esigenze. L ulteriore complessità prodotta dall integrazione di risorse on-premise e cloud aumenta la necessità di monitorare il sistema. Analizzare le performance di un ambiente ibrido on-premise e cloud può aiutare le IT Operations a comprendere necessità aziendali che variano continuamente, permettendo agli operatori di prevedere le trasformazioni del sistema per l assegnazione delle risorse, e rendendoli più efficienti nelle decisioni sulla strategia per l automazione. E possibile effettuare il monitoraggio in tempo reale delle performance per identificare criticità e adottare misure correttive, quando colli di bottiglia o limitazioni nell uso delle risorse potrebbero causare ritardi. Grazie al monitoraggio è inoltre possibile individuare e liberare risorse sottoutilizzate all interno del cloud, evitando così di pagare capacità elaborativa che non è stata impiegata. 4. Sincronizza i servizi cloud e le applicazioni on-premise Le imprese possono ridurre il rischio di errori che incidono sullo throughput e sulla produttività aziendale attraverso l automatizzazione dei passaggi manuali. I Web Services un elemento fondamentale per l adozione del cloud garantiscono la comunicazione tra imprese e fornitori di servizi, offrendo interfacce che possono essere usate per erogare capacità extra o liberare ulteriori risorse. Il dipartimento IT può automatizzare queste richieste per gestire in modo più efficiente l utilizzo della capacità elaborativa del cloud. La sincronizzazione dei dati che risiedono su sistemi diversi è imperativa per garantire agli utenti finali informazioni accurate e aggiornate quando lavorano con i clienti. Inoltre, il workload delle applicazioni business avviato con SaaS o altre applicazioni Web non può permettersi di aspettare che un sistema si attivi e rilevi la presenza di elaborazioni da eseguire. Mentre i Web Services favoriscono una comunicazione bidirezionale tra applicazioni cloud e on-premise, l automazione innescata da eventi business, come mostrato nell esempio di Salesforce.com in figura 4, sviluppa l abilità dell IT di soddisfare le esigenze aziendali. Un utente aggiorna i dati di contatto di un cliente in Salesforce.com, che invia un trigger dal cloud ad un tool di automazione on-premise ON-PREMISE IIl tool di automazione invia istantaneamente i dati agli altri sistemi Il sistema finance dell'erp Il database di Customer Support Il portale Customer Web Figura 4. Le transazioni nel cloud innescano il workload on-premise ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 9

10 5. Semplifica l elaborazione di elevati volumi di dati I Big Data rappresentano la sfida per le IT Operations di non disporre necessariamente della potenza computazionale o della capacità di storage per elaborare i volumi di dati on-premise. Il cloud è la scelta più ovvia per acquisire la capacità di elaborare questi workload. Come Hadoop e altri esempi hanno reso evidente, i requisiti di elaborazione eccezionalmente elevati delle applicazioni Big Data devono essere suddivisi in unità più piccole, adatte per l elaborazione su server onpremise e nel cloud. Le aziende richiedono una soluzione di automazione IT che possa gestire la segmentazione di volumi massicci di dati cloud-based. Processare volumi di dati in parallelo garantisce agli utenti l accesso tempestivo a report e strumenti di analisi che possono essere utilizzati per orientare le decisioni aziendali. Le IT Operations possono ottenere valore aggiunto impiegando l automazione per instradare il workload dei Big Data in base alla disponibilità e al costo di utilizzo di server on-premise e/o nel cloud. 6. Migliora la visibilità del business ed il controllo dei processi IT Una vista unica sullo stato corrente di processi che includono data management, gestione dei clienti e sistemi transazionali semplifica la gestione ed il monitoraggio dei workload IT. Collezionare e processare manualmente tali dati, soprattutto con sistemi on-premise e nel cloud, può essere costoso e distogliere risorse da altre priorità di business. Per le IT Operations, accedere a sistemi separati per definire i job, monitorare l attività e verificare i report è inefficiente e fa perdere tempo. Quando si lavora con interfacce utente multiple, il personale addetto opera attraverso sistemi differenti, corregge i job e spreca tempo a risolvere i problemi. Una soluzione di automazione IT che integra ed automatizza workload ibridi è invece in grado di eliminare noiose attività manuali e permette ai professionisti IT di concentrarsi sul soddisfacimento degli SLA. Monitorando tutta l attività elaborativa da una sola console, le IT Operations risparmiano tempo e liberano risorse per altre attività prioritarie. IV. Sommario Incorporare il cloud all interno dell ambiente informatico aziendale può supportare le organizzazioni nel controllo dei costi acquisendo un vantaggio competitivo. Tuttavia, si presentano sfide significative quando si integra e si automatizza il workload delle applicazioni business che comprende ambienti on-premise e cloud. Implementare una soluzione di automazione in grado di rispondere a queste sfide è una delle decisioni più importanti relative alle IT Operations che un azienda possa prendere. Scegliendo la giusta soluzione di automazione per un ambiente ibrido on-premise e nel cloud, il business può trarre vantaggio attraverso: L allineamento della strategia di automazione IT con la natura distribuita delle elaborazioni on-premise e nel cloud. Questo riduce i tempi di latenza, migliora i turnaround time e aumenta l affidabilità del workload delle applicazioni business. L astrazione dei workload dall infrastruttura soggiacente on-premise oppure cloud, che aumenta la flessibilità in risposta a nuove esigenze di business. Il monitoraggio delle performance on-premise o nel cloud offrendo input preziosi quando si acquisiscono dinamicamente risorse per soddisfare i workload IT. L avvio di attività d automazione basate su applicazioni o risorse di terze parti. L ottenimento del massimo vantaggio dai Big Data senza costosi investimenti IT. L aumento della produttività del personale addetto grazie all automazione di attività ripetitive. Il cloud computing è importante per le aziende di oggi. L utilizzo di una soluzione affidabile di automazione per integrare la potenza del cloud con il workload delle applicazioni business on-premise può massimizzare i benefici della nuvola e confermare le IT Operations come un fattore di successo nel mondo del business. ORSYP Institute 2014 All Rights Reserved 10

11 ORSYP Institute Questo documento è stato sviluppato dall ORSYP Institute, che supporta i 1500 clienti di ORSYP in tutto il mondo per migliorare la loro expertise nelle IT Operations attraverso il business e l innovazione tecnologica. La leadership intellettuale dell Istituto anticipa le evoluzioni del mercato che in ultima analisi definiranno l eccellenza futura delle IT Operations. ORSYP è una multinazionale specializzata nella fornitura di soluzioni tecnologiche dedicate all IT Operations Management, pensate e sviluppate per rispondere alle esigenze di business assicurando il corretto svolgimento dei processi aziendali. EMEA Headquarters Tour Franklin Paris La Défense Cedex France +33 [0] Americas Headquarters 300 TradeCenter 128 Suite 5690 Woburn, MA USA ORSYP Italia Via Leonardo da Vinci, 97 Trezzano sul Naviglio Milano Italy REV

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY L evoluzione dell IT attraverso il Cloud White Paper per www.netalia.it Marzo 2015 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 2 Sintesi

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare maggio 2014 E giunto il momento di allontanare per sempre l idea che la Nuvola possa identificarsi unicamente come un collage di soluzioni e servizi IT standard o commodity. Un sempre maggior numero di

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER 2012 NUMERO 16 SOLUZIONI PER IL TUO BUSINESS IN PRIMO PIANO PRENDI LA DECISIONE GIUSTA Assumi il controllo dei tuoi dati UN NUOVO SGUARDO AI DATI ANALITICI Trasforma le informazioni sul tuo business MAGGIORE

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI Cap. XII di R. Grant A cura di: Paola Bisaccioni INDICE Maturità e peculiarità dei settori maturi I fattori critici di successo L implementazione strategica

Dettagli

Integrazione. Ecad. Mcad. Ecad - MENTOR GRAPHICS

Integrazione. Ecad. Mcad. Ecad - MENTOR GRAPHICS Integrazione Ecad Mcad Ecad - MENTOR GRAPHICS MENTOR GRAPHICS - PADS La crescente complessità del mercato della progettazione elettronica impone l esigenza di realizzare prodotti di dimensioni sempre più

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli