Il servizio MiniBond

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il servizio MiniBond"

Transcript

1 Il servizio MiniBond Lo Scenario - Lunga fase di recessione e stagnazione socio / economica e finanziaria mondiale ed ancor più europea, particolarmente grave in Italia per la scarsa competitività e produttività del sistema paese rispetto agli altri paesi europei - Effetto domino: sostanziale insolvenza finanziaria delle amministrazioni pubbliche a causa dei vari patti di stabilità europei e nazionali (con il paradosso della pressione fiscale continuamente in crescita e del gettito fiscale in contrazione, anche a causa della crisi ma non solo), lenta ma continua erosione della liquidità delle imprese e delle famiglie per far fronte ai fabbisogni correnti, crisi aziendali all ordine del giorno, livelli di disoccupazione record, salari ai minimi storici rispetto agli altri paesi occidentali, inesorabile riduzione dei consumi e latitanza degli investimenti - Per le aziende la crisi è ulteriormente acuita dal credit crunch, a sua volta alimentato dalle sempre più stringenti normative sui requisiti di solidità delle banche (con il paradosso che questi avrebbero dovuto prevenire future crisi globali, non certo peggiorare quella già in corso), ma anche dai mali storici dell imprenditoria italiana (dimensioni piccole se non microscopiche, sotto-patrimonializzazione, cronica dipendenza dal credito bancario, ) Best Business Solutions S.r.l. Via Giovanni Paisiello, 26 int. A Roma (Italy) - Tel Fax Partita IVA

2 L Opportunità - Il Decreto Sviluppo e s.m.i. (Decreto Sviluppo Bis del 2012, Decreto Destinazione Italia del 2013 e Decreto Competitività del 2014) ha modificato e istituito strumenti di finanziamento alternativi per le aziende italiane: titoli di debito ovvero obbligazioni, cambiali finanziarie e obbligazioni subordinate e partecipative, accomunate dall intento di facilitare l accesso al mercato dei capitali per le società non quotate, attraverso la rimozione dei preesistenti ostacoli di natura civilistica e fiscale e l opportunità di accedere alla garanzia dello Stato (FCG per le PMI) - La partenza lenta di tali strumenti nel 2012 e nel con sole 24 operazioni: 19 minibond quotati alla Borsa di Milano, 1 a quella di Berlino, 1 a quella del Lussemburgo e 3 cambiali finanziarie segno di scarsa familiarità delle imprese e dei professionisti con forme di approvvigionamento finanziario non ordinarie, ha lasciato praticamente intatto un mercato target stimato dal MISE in almeno 600 aziende per un ammontare potenziale di miliardi di titoli nei primi 18 mesi e dal MEF in miliardi annui a regime - I numeri del ricorso al finanziamento obbligazionario delle imprese italiane sono del resto insignificanti, rispetto al complementare finanziamento bancario (fonte Banca d Italia, dati riferiti al 2010), pari al 6,2% del debito complessivo: 0,3% per le micro (fino a 10 addetti e 2 mln fatturato o tot. di bilancio) 0,9% per le piccole (fino a 50 addetti e 10 mln fatturato o tot. di bilancio) 1,7% per le medie (fino a 250 addetti e 50 mln fatturato o 43 mln tot. di bilancio) 10,8% per le grandi (oltre i parametri per le medie) 2

3 Gli Strumenti Minibond Durata uguale o superiore a 36 mesi società italiane non quotate, anche di piccola e media dimensione, con esclusione delle Beneficiari banche e delle micro-imprese collocamento dei titoli esclusivamente tra investitori professionali (se obbligazioni non quotate) iter semplificato in caso di quotazione in mercati regolamentati (in Italia: MOT) o in sistemi multilatrerali di negoziazione (in Italia: ExtraMOT PRO, dedicato) per l'emissione di high yield bond(rating Sub-Investment Grade) richiesti: regolamento del Requisiti prestito con clausole forti (restrizioni a nuovo indebitamento, dividendi e concessione di garanzie, parametri economico / finanziari da monitorare), documento di offerta / quotazione e due diligence completa per l'emissione di senior corporate bond (rating Investment Grade) richiesti: regolamento del prestito con clausole limitate (negative pledge), documento di offerta / quotazione e due diligence sintetica possibilità di emissioni superiori al doppio del patrimonio netto (prima riservate alle società quotate) Vantaggi trattamento fiscale agevolato: deducibilità interessi passivi e spese di emissione, esenzione dalla ritenuta d acconto per investitori istituzionali di paesi nella white list dematerializzazione consentita (su richiesta alla società di gestione accentrata), per Altro facilitare la circolazione e lo scambio dei titoli tra gli investitori professionali 3

4 Cambiali finanziarie Durata da 1 a 36 mesi società di capitali, cooperative e mutue assicuratrici non aventi titoli rappresentativi del Beneficiari capitale quotati, escluse le micro-imprese Requisiti Eccezioni Altro nomina di uno sponsor che sottoscrive e mantiene in portafoglio una quota dell emissione, che varia in funzione dell importo dell emissione (5% fino a 5 mln, 3% fino a 10, 2% oltre) ultimo bilancio assoggettato a revisione contabile(derogabile per i primi 18 mesi in caso di garanzia pari al 50% del valore dell emissione) collocamento dei titoli esclusivamente tra investitori professionali facoltà di non nominare lo sponsor per le imprese grandi (non PMI) oppure in caso di emissione assistita da garanzia prestata da una banca o impresa d investimento o consorzio di garanzia collettiva dei fidi per un ammontare non inferiore al 25% del valore di emissione dematerializzazione consentita Obbligazioni subordinate partecipative Durata uguale o superiore a 36 mesi Beneficiari società non emittenti strumenti finanziari quotati in mercati regolamentati o MTF, diverse dalle banche e dalle cosiddette micro-imprese Requisiti Vincoli regolamento del prestito che contempli: subordinazione rispetto agli altri creditori dell emittente, ad eccezione dei sottoscrittori del solo capitale sociale remunerazione dei titoli costituita da una parte fissa (non inferiore al Tasso Ufficiale di Riferimento) e da una parte variabile, commisurata al risultato economico dell emittente (anche molto elevata perchè al di fuori del perimetro della legge sull usura) regolamento del prestito non modificabile per tutta la durata, compresa la remunerazione della parte variabile (determinata da elementi oggettivi ed indipendenti dalle deliberazioni societarie assumibili nel corso degli anni di durata del prestito, limitata alla remunerazione dell investimento e non al rimborso del capitale) 4

5 Il Servizio MiniBond Il Servizio MiniBond consiste di una specifica serie di attività professionali di Finance Advisory condotte da BBS, su mandato delle aziende che intendono emettere e quotare in sistemi multilaterali di negoziazione titoli di debito, obbligazioni o cambiali finanziarie, ai sensi del Decreto Sviluppo e s.m.i. (art. 32 D.L. 22 giugno 2012 convertito con modificazioni nella Legge 7 agosto 2012 n. 134, art. 36 comma 3 D.L. 18 ottobre 2012 n. 179 convertito con modificazioni nella Legge 17 dicembre 2012 n. 221, art. 12 D.L. 23 dicembre 2013 n. 145 convertito con modificazioni nella Legge 21 febbraio 2014 n. 9). Il servizio si articola in un progetto chiavi in mano, che prevede l affiancamento operativo di consulenti esperti alle aziende che intendono emettere le obbligazioni o le cambiali finanziarie, in tempi contenuti di norma entro 3 / 4 mesi e con costi limitati, subordinati al successo del progetto. - Fase I: Assistenza per la preparazione del Mandante al Progetto a. Definizione e quantificazione degli obiettivi del Mandante b. Analisi preliminare del Mandante (due diligence), in termini di verifica societaria, patrimoniale, economica, finanziaria, fiscale e legale c. Analisi ed attuazione degli eventuali interventi di adeguamento del Mandante preventivi al Progetto, quali a titolo di esempio trasformazioni, costituzioni o ricapitalizzazioni societarie (anche di eventuali società veicolo), scorporo di rami d azienda, rivalutazione e cessione di asset o titoli (beni, crediti, debiti, contratti, ) d. Realizzazione dei contatti preliminari con i vari soggetti che interverranno nel Progetto (arranger o sponsor / specialist, revisore contabile, agenzia di rating) e affiancamento nelle discussioni con le controparti, nella selezione delle stesse e nelle fasi di negoziazione e di stesura dei conseguenti accordi contrattuali 5

6 - Fase II: Assistenza per lo sviluppo del Progetto a. Aggiornamento, affinamento e verifica del Business Plan b. Definizione delle linee guida per l operazione MiniBond da proporre e redazione della documentazione necessaria per presentarla agli investitori in forma di Offering Memorandum, a partire dal Business Plan c. Ricerca, selezione e realizzazione dei contatti preliminari con i potenziali soggetti interessati, ovvero sia investitori diretti sia arranger in grado di apportare investitori, preventivamente concordati tra le Parti per le vie brevi d. Definizione della struttura ottimale per l emissione dei MiniBond, a fronte dei soggetti selezionati per le negoziazioni finali, in termini di tipologia (secured / unsecured, amortizing / bullet, ), importo, durata, tasso, cedola, covenant, garanzie eventuali e condizioni accessorie e. Redazione del regolamento dei MiniBond f. Adempimenti assembleari e societari g. Redazione dell Information Memorandum e dell eventuale domanda di ammissione dei MiniBond alla quotazione h. Gestione delle relazioni con le controparti istituzionali e professionali per i MiniBond (Banca d Italia, MonteTitoli, Borsa Italiana, ), in particolare in sede di contatti preliminari, discussioni, selezioni e negoziazioni. 6

7 I Titoli Quotati Tipo Emittente Rating Gar. Borsa Godimento Scadenza Ammontare Tasso Ced. Note MB Rottapharm Ltd S&P BB- - Berlin Open Market 14-nov nov ,125% sem. MB Cerved S&P B/CCC+ - Mood B2/B3 - MI - ExtraMOT PRO 29-gen gen ,375% - 8,000% t./s. MB Zobele Holding S&P B - LUXEMBOURG S.E. 31-gen feb ,875% ann. MB IVS S&P BB- si MI - ExtraMOT PRO 4-apr apr ,125% sem. 3) CF Buscaini Angelo (PIM) - - MI - ExtraMOT PRO 8-apr apr ,000% trim. MB Teamsystem Mood B2 si MI - ExtraMOT PRO 7-mag mag ,375% sem. MB Sisal Holding S&P B - Mood B1 si MI - ExtraMOT PRO 15-mag mag ,250% sem. MB Fide - - MI - ExtraMOT PRO 3-giu giu ,950% trim. 5) MB CAAR - - MI - ExtraMOT PRO 1-lug lug ,500% trim. 4) MB Gamenet S&P B+ - Mood B1 - MI - ExtraMOT PRO 1-ago ago ,250% sem. CF IFIR - - MI - ExtraMOT PRO 2-ago ago ,500% trim. 5) MB ManutenCoop Mood B2 si MI - ExtraMOT PRO 2-ago ago ,500% t./s. MB Primi sui Motori - - MI - ExtraMOT PRO 8-ago ago ,000% trim. 3) MB FILCA Crif BBB+ - MI - ExtraMOT PRO 30-set set ,000% ann. 4) MB Sudcommerci - - MI - ExtraMOT PRO 9-ott ott ,000% sem. MB Rhino BondCo S&P B si MI - ExtraMOT PRO 5-nov nov ,250% t./s. MB Mazzucchelli - - MI - ExtraMOT PRO 7-nov dic ,000% trim. MB Meridie - - MI - ExtraMOT PRO 12-nov nov ,000% sem. 3) MB Marcolin - - MI - ExtraMOT PRO 14-nov nov ,500% sem. MB Mille Uno Bingo - - MI - ExtraMOT PRO 15-nov nov ,818% trim. 4) 5) MB Alessandro Rosso Gr. - - MI - ExtraMOT PRO 20-dic dic ,000% sem. 1) MB Iacobucci HF Electr. Crif BB+ - MI - ExtraMOT PRO 20-dic dic ,000% sem. 1) 4) MB GPI - - MI - ExtraMOT PRO 23-dic giu ,500% ann. CF ETT - - MI - ExtraMOT PRO 27-dic set ,000% ann. Totali Medie anni, mesi: 4, ,023% 6 7

8 Tipo Emittente Rating Gar. Borsa Godimento Scadenza Ammontare Tasso Ced. Note CF Finanziaria Internaz. H. - - MI - ExtraMOT PRO 22-gen gen ,000% sem. MB Microcinema - - MI - ExtraMOT PRO 29-gen gen ,125% sem. MB JSH Group Crif B - MI - ExtraMOT PRO 31-gen gen ,500% ann. 2) MB TerniEnergia - - MI - ExtraMOT PRO 6-feb feb ,875% ann. 1) MB Cogemat - si MI - ExtraMOT PRO 14-feb lug ,500% sem. 5) MB Bomi Italia - - MI - ExtraMOT PRO 31-mar mar ,250% sem. 3) MB Tesmec Cerved A2.2 - MI - ExtraMOT PRO 10-apr apr ,000% ann. 1) MB IPI - - MI - ExtraMOT PRO 10-apr apr ,000% ann. 2) MB RSM Italy A&A - MI - ExtraMOT PRO 17-apr mar ,000% trim. 4) MB Enna Energia - - MI - ExtraMOT PRO 18-mag mag ,000% sem. 2) CF ETT - - MI - ExtraMOT PRO 20-mag dic ,850% ann. MB Dynamica Retail - - MI - ExtraMOT PRO 22-mag mag ,000% sem. MB SEA Crif BB+ - MI - ExtraMOT PRO 30-mag mag ,000% ann. 2) MB IMI FABI - - MI - ExtraMOT PRO 3-giu giu ,300% sem. 2) 4) MB Maccaferri - si MI - ExtraMOT PRO 5-giu giu ,750% sem. 4) MB Selle Royal - - MI - ExtraMOT PRO 25-giu giu ,750% sem. 4) MB L'Isolante K-Flex Fitch B - MI - ExtraMOT PRO 1-lug lug ,000% ann. 4) MB Fri-El Biogas Holding - - MI - ExtraMOT PRO 11-lug giu ,900% sem. 2) MB E.S.TR.A. Cerved B1.1 - MI - ExtraMOT PRO 14-lug lug ,000% ann. MB C.M.C. di Ravenna S&P B - Mood B2 - MI - ExtraMOT PRO 18-lug ago ,500% sem. MB Rigoni di Asiago Cerved A3.1 - MI - ExtraMOT PRO 18-lug lug ,250% sem. MB Coswell Cerved B1.1 - MI - ExtraMOT PRO 21-lug lug ,800% ann. MB Twin Set Mood B1 - MI - ExtraMOT PRO 22-lug lug ,077% trim. 5) MB TE Wind - - MI - ExtraMOT PRO 25-lug lug ,000% ann. MB Trevi Group Cerved A2.1 - MI - ExtraMOT PRO 28-lug lug ,250% ann. MB Etra - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) MB Centro Veneto Servizi - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) MB BIM Gest. Servizi Pubblici - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) MB Azienda Servizi Integrati - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) MB Alto Vicentino Servizi - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) Totali Medie anni, mesi: 7, ,089% 8 8

9 Tipo Emittente Rating Gar. Borsa Godimento Scadenza Ammontare Tasso Ced. Note MB Acque Vicentine - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) MB Acque del Chiampo - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) MB Acque del Basso Livenza - - MI - ExtraMOT PRO 29-lug lug ,200% sem. 2) MB MPG Manifattura Plastica - - MI - ExtraMOT PRO 31-lug lug ,209% sem. 2) 5) MB Global System International Cerved B1.1 - MI - ExtraMOT PRO 6-ago ago ,750% trim. CF ETT - - MI - ExtraMOT PRO 11-ago mar ,700% ann. MB S.I.G.I.T - si MI - ExtraMOT PRO 11-ago ago ,250% sem. 2) MB EuroTranciatura - - MI - ExtraMOT PRO 14-ago ago ,000% sem. 2) MB Gruppo PSC - - MI - ExtraMOT PRO 14-ago ago ,000% sem. 2) MB Tesi - - MI - ExtraMOT PRO 29-set set ,600% sem. 2) MB Sipcam Cerved B1.1 - MI - ExtraMOT PRO 30-set set ,500% trim. 4) MB Coesia - - MI - ExtraMOT PRO 1-ott ott ,000% ann. 4) MB Molinari - - MI - ExtraMOT PRO 6-ott ott ,100% sem. 2) MB Inglass - - MI - ExtraMOT PRO 7-ott ott ,900% sem. 4) MB MEP - - MI - ExtraMOT PRO 8-ott ott ,750% sem. 2) 4) MB GeoData Engineering - si MI - ExtraMOT PRO 10-ott ott ,400% sem. 2) 4) MB EnerVenti - - MI - ExtraMOT PRO 15-ott ott ,879% sem. 2) 4) 5) MB Exprivia Healthcare IT - - MI - ExtraMOT PRO 17-ott ott ,200% sem. 2) 4) MB Innovatec - si MI - ExtraMOT PRO 21-ott ott ,125% sem. 2) 4) MB TBS Group Cerved B1.1 - MI - ExtraMOT PRO 31-ott ott ,500% trim. 4) CF Finanziaria Internaz. H. - - MI - ExtraMOT PRO 12-nov gen ,500% ann. MB Waste Italia Mood B2 - Fit B- si MI - ExtraMOT PRO 18-nov nov ,500% sem. 4) MB Antin Solar - - MI - ExtraMOT PRO 3-dic dic ,471% sem. 2) 4) 5) MB Penelope - - MI - ExtraMOT PRO 18-dic dic ,000% sem. 4) MB Olsa Cerved A3.1 - MI - ExtraMOT PRO 19-dic dic ,750% sem. 4) MB Dynamica Retail - - MI - ExtraMOT PRO 19-dic dic ,000% trim. 4) MB DedaGroup Cerved B1.2 - MI - ExtraMOT PRO 19-dic dic ,350% sem. 4) CF ETT - - MI - ExtraMOT PRO 23-dic ago ,500% ann. 4) CF GeneralFinance - - MI - ExtraMOT PRO 30-dic giu ,000% ann. 4) MB Corvallis Holding Cerved A3.1 - MI - ExtraMOT PRO 30-dic dic ,250% trim. 4) Totali Medie anni, mesi: 6, ,693% 7 9

10 Tipo Emittente Rating Gar. Borsa Godimento Scadenza Ammontare Tasso Ced. Note CF Finanziaria Internaz. H. - - MI - ExtraMOT PRO 22-gen mar ,500% ann. 4) CF Rapetti FoodService - - MI - ExtraMOT PRO 27-gen gen ,600% sem. 4) CF Finanziaria Internaz. H. - - MI - ExtraMOT PRO 28-gen lug ,000% sem. 4) CF Finanziaria Internaz. H. - - MI - ExtraMOT PRO 2-feb lug ,750% ann. 4) MB Asja Ambiente - - MI - ExtraMOT PRO 3-mar ott ,750% trim. 2) 4) MB Legatoria Edit. G. Olivotto - - MI - ExtraMOT PRO 11-mar giu ,500% sem. 2) 4) CF Boni - - MI - ExtraMOT PRO 6-mar set ,000% ann. 4) MB Coleman - - MI - ExtraMOT PRO 16-mar feb ,500% trim. 2) 4) MB Pasta Zara Cerved A2.2 - MI - ExtraMOT PRO 30-mar mar ,500% trim. 2) 4) MB EGEA - - MI - ExtraMOT PRO 31-mar mar ,500% ann. 2) 4) MB Ferrarini Cerved A3.1 - MI - ExtraMOT PRO 15-apr apr ,375% sem. 2) 4) CF Generalfinance - - MI - ExtraMOT PRO 10-apr set ,200% ann. 4) MB Essepi Ingegneria - - MI - ExtraMOT PRO 20-apr apr ,400% ann. 2) 4) MB Micoperi Cerved A2.2 - MI - ExtraMOT PRO 29-apr apr ,750% trim. 4) CF IT Way - - MI - ExtraMOT PRO 29-apr ott ,200% ann. 4) CF ETT - - MI - ExtraMOT PRO 30-apr dic ,000% ann. 4) MB Oxon Italia Cerved A3.1 - MI - ExtraMOT PRO 30-apr apr ,500% ann. 2) 4) MB Landi Renzo Cerved B1.1 - MI - ExtraMOT PRO 15-mag mag ,100% sem. 4) Totali Medie anni, mesi: 3, ,174% 9 Totali e Medie Durata (anni, mesi) Ammontare Tasso Cedola (mesi) Totali 2012 / Medie 2012 / , ,023% 6 Totali Medie , ,891% 7 Note 1) Operatore Quotato 2) Modalità di rimborso Amortizing Totali Medie , ,174% 9 Totali 2012 / Medie 2012 / , ,029% 7 3) Programma ELITE di Borsa Italiana 4) Operatore Specialista in acquisto 5) Tasso Variabile 10

11 La Scala di Rating Moody's Standard & Poor's Fitch Ratings CRIF Cerved Dagong Descrizione Aaa AAA AAA AAA / AAA Aa1 AA+ AA+ AA+ A1.1 Aa2 AA AA AA A1.2 Aa3 AA- AA- AA- A1.3 A1 A+ A+ A+ A2.1 A2 A A A A2.2 A3 A- A- A- A3.1 Baa1 BBB+ BBB+ BBB+ B1.1 B1.2 Baa2 BBB BBB BBB Baa3 BBB- BBB- BBB- B2.1 Ba1 BB+ BB+ BB+ Ba2 BB BB BB C1.1 Ba3 BB- BB- BB- B1 B+ B+ B+ B2 B B B C1.2 B3 B- B- B- Prime Rating: massima sicurezza del capitale Rating alto: qualità più che buona Rating medio alto: qualità media Rating medio basso: qualità medio bassa Area di non investimento: speculativo Altamente speculativo Caa CCC+ CCC Rischio considerevole Ca CCC CCC CCC C2.1 CC Estremamente speculativo C CCC- C Rischio di perdere il capitale DDD D1 / D DD D2 / D In perdita D / AA A BBB BB B 11

12 I Contatti Best Business Solutions S.r.l. Via Giovanni Paisiello, 26 int. A Roma (Italy) Tel Fax P. IVA Chief Executive Officer Marketing & Sales Marco Cavenaghi Marco De Donatis

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi kpmg.com/it Indice 1 Lo scenario di riferimento 4 2 Le opportunità del Decreto Sviluppo 2012 6 Obiettivi e finalità generali Strumenti di

Dettagli

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Corporate finance advisory and strategy consulting 1. Le priorità delle PMI italiane Quali sono

Dettagli

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi -

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - di Mario Gabbrielli, Davide D Affronto, Rossana Bellina, Paolo Chiappa

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Le agenzie di rating e la crisi finanziaria

Le agenzie di rating e la crisi finanziaria Facoltà di Economia Corso di Laurea in Mercati e intermediari finanziari Le agenzie di rating e la crisi finanziaria RELATORE Prof. Claudio Boido CANDIDATO Greta Di Fabio ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Indice

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad.

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Il ruolo del Nomad. Marco Fumagalli Responsabile Capital Markets Ubi Banca

Dettagli

LA QUOTAZIONE IN BORSA

LA QUOTAZIONE IN BORSA LA QUOTAZIONE IN BORSA Facoltà di Economia dell'università di Parma 20 febbraio 2012 Martino De Ambroggi L attività del broker Equity Sales & Trading Equity Research Francesco Perilli (CEO) Investment

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (Ateco 23)

Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (Ateco 23) Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (Ateco 23) Indicatori congiunturali di settore e previsioni Business Analysis Aprile 2015 Indicatori congiunturali Indice della

Dettagli

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE Le note di sintesi sono composte dagli elementi informativi richiesti dalla normativa applicabile noti come "Elementi". Detti Elementi

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, Marzo 2014 Premessa Il presente documento (il «Documento») è stato predisposto da Tamburi Investment Partners S.p.A. («TIP») con l obiettivo di fornire una descrizione il più possibile esaustiva

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A.

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. Le offerte sono parte del più ampio progetto d integrazione tra il Gruppo

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group L'analisi dei profili fiscali, anche reputazionali, nell'ambito dei processi decisionali dell'impresa bancaria: dalla negoziazione e strutturazione alla delibera di comitato o di consiglio di amministrazione

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Mille Uno Bingo S.p.A.

Mille Uno Bingo S.p.A. Mille Uno Bingo S.p.A. Capitale Sociale: 2.000.000 euro Sede Legale Via Galileo Galilei 20-31057 Silea (TV) Partita I.V.A. n 01431110939 Codice Fiscale n 01431110939 Iscrizione nel Registro delle Imprese

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 RAPPORTI DI LAVORO ATTIVATI (1) NEI MESI GENNAIO-MARZO DEGLI ANNI 2013, 2014 E 2015 A. NUOVI RAPPORTI DI LAVORO A1. Assunzioni a tempo indeterminato gen-mar

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

Fideiussione Corporate (la "Garanzia")

Fideiussione Corporate (la Garanzia) Fideiussione Corporate (la "Garanzia") OGGETTO: A ciascun detentore di obbligazioni convertibili in azioni della società Sacom S.p.A. denominati "Sacom 2013 2018 Obbligazioni Convertibili" (ciascun Obbligazionista,

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Approvato con delibera del consiglio di amministrazione del 26 Novembre 2014 Indice

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato ORRICK, HERRINGTON & SUTCLIFFE CORSO MATTEOTTI, 10 20121 MILANO, ITALIA TEL +39 02 45 41 3800 FAX +39 02 45 41 3801 PIAZZA DELLA CROCE ROSSA, 2 00161 ROMA, ITALIA TEL +39 06 45 21 3900 FAX +39 06 68 19

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli