Outsourcing infrastruttura ICT e servizi correlati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Outsourcing infrastruttura ICT e servizi correlati"

Transcript

1 Outsourcing infrastruttura ICT e servizi correlati Allegato 1 Novembre 2008 Pagina 1 di 14

2 Ai fini della valutazione delle offerte tecniche, il progetto dovrà essere redatto tenendo in considerazione il suddetto schema: 1. L Azienda 1.1. Struttura tecnica 1.2. Organizzazione proposta 1.3. Certificazioni 2. Apparecchiature 2.1. Rete 2.2. Server e apparati 2.3. PdL e attrezzatura d ufficio 2.4. Software di base e di produzione individuale 2.5. Telefonia 2.6. Sala Consiglio 2.7. Installazione, configurazione e collaudo 3. Servizi 3.1. Garanzia, assistenza, manutenzione 3.2. Help Desk 3.3. Reportistica 3.4. Backup 3.5. Hosting siti aziendali e posta elettronica 3.6. Altri servizi 3.7. Start-up dei servizi 4. Cronoprogramma esecutivo 5. Proposte migliorative 1. L Azienda. Il concorrente deve fornire informazioni sull Azienda, indicando in particolare: a) struttura tecnica: descrizione dell ufficio tecnico in area torinese indicato nella dichiarazione sostitutiva di cui all art. 12 comma 1 lettera e sub lettera e con allegazione dei curricula dei soggetti indicati; b) organizzazione proposta: descrizione dell organizzazione per la gestione dell Appalto; c) certificazioni hardware e software relative agli ambienti ed alle tipologie di infrastruttura tecnologica oggetto della richiesta. 2. Apparecchiature. 1. L Appalto comprende la fornitura in noleggio, con opzione di riscatto, e la consegna presso la sede di Finpiemonte Partecipazioni delle apparecchiature nuove di fabbrica, con la relativa documentazione e manualistica. L Aggiudicatario dovrà smaltire, secondo le Novembre 2008 Pagina 2 di 14

3 normative in vigore, i rifiuti prodotti durante l installazione degli apparati (imballaggi, residui metallici e plastici, ecc.). 2. L Appalto comprende inoltre l installazione, la configurazione, il tuning, l attivazione, il collaudo e la certificazione di ogni componente o funzionalità e dovrà essere eseguita secondo la formula Chiavi in Mano, ossia comprensiva anche delle componenti eventualmente non esplicitate, ma necessarie al funzionamento del sistema. 3. Le attrezzature fornite devono essere in regola con la normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (D. Lgs. 9 aprile 2008 n.81 e D. Lgs. 19 marzo 1996 n.242). 4. Le caratteristiche di tutti i componenti il sistema proposto e la fornitura, così come dettagliate nel presente Capitolato, sono da considerarsi indicative delle specifiche tecniche minime richieste; i concorrenti potranno proporre, nella formulazione dell Offerta Tecnica, soluzioni migliorative e/o aggiuntive. 5. Il concorrente deve fornire, per tutti gli apparati offerti, le seguenti informazioni: a) marca e modello; b) dimensioni volumetriche dei singoli oggetti; c) specifiche di assorbimento elettrico di ogni dispositivo; d) esigenze di condizionamento misurate in btu di tutti i sistemi di elaborazione oggetto della fornitura. 6. Valutazione positiva prioritaria sarà attribuita, anzitutto, a quanto indicato sub art.1, comma 5, lett.a). 2.1 Rete. 1. Il concorrente deve proporre la soluzione ritenuta più opportuna per la realizzazione della LAN e dei collegamenti ad Internet presso la nuova sede, che garantisca caratteristiche di elevata affidabilità e scalabilità ed un elevato livello di sicurezza. Se ritenuto necessario, potrà essere previsto un armadio di dimensioni opportune atto a contenere gli apparati di rete da collocare in sala server, dove si attestano le linee. 2. Gli uffici saranno cablati in cat. 6, il fornitore dovrà produrre la documentazione tecnica necessaria alle opere di cablatura. 3. La Sala Consiglio dovrà essere coperta dalla rete wi.fi. e la locazione precisa del/degli access point dovrà essere stabilita da opportune misurazioni effettuate dalla ditta concorrente. 4. I principali criteri cui la soluzione dovrà essere conforme sono riassunti di seguito: a) supporto delle comunicazioni dati e della voce su IP; b) controllo access point; c) configurazione fault-tolerant (alimentazione ridondata, ridondanza elementi critici, ); Novembre 2008 Pagina 3 di 14

4 d) possibilità di gestire fino a 50 utenti come antispam, antiphishing, filtering di pagine Web, antivirus e 1 dominio; e) supporto della QoS con gestione della coda ad alta priorità e bassa latenza per il traffico VoIP; f) suddivisone della rete in 4 Virtual LAN (VLAN), una per società (Finpiemonte Partecipazioni + 3 società partecipate che condividono gli uffici); g) collegamento ad Internet con banda minima garantita di 1 Mbps e backup 512 Kbps; h) servizio VPN per collegamento remoto degli utenti fino ad un massimo di 10 client. 5. L'Aggiudicatario dovrà supportare Finpiemonte Partecipazioni nella scelta del fornitore di collegamenti telefonici e Internet, proponendo possibili soluzioni con definizione quantitativa e qualitativa; durante la gestione dovrà farsi carico direttamente di tutte le problematiche relative agli stessi collegamenti. 2.2 Server e apparati. 1. La tabella seguente riporta le caratteristiche minime richieste dal software gestionale in uso presso Finpiemonte Partecipazioni. Software Syspack (contabilità) HiQube (Business Intelligence) TopKey (Protocollazione) Caratteristiche Server - Processore QUAD CORE XEON E GHz - RAM 1 Gb - Controller RAID (1,10,5) - n. 4 HD SCSI hot swap da 73 GB 15 Krpm - DVD - Scheda LAN 10/100/1000 (Gigabit) - DAT Usb2 Interno DDS5 (36/72 Gb utilizzato per le copie) - Alimentatore e ventole ridondanti - Certificato MS Windows Spazio disco: 200 GB - Pentium II - RAM 1 Gb - Windows Server Spazio disco: 500 MB - Pentium II - RAM 1 Gb - Windows Server 2003 Novembre 2008 Pagina 4 di 14

5 - MDAC 2.6 service pack 2 o successivo - JET 4.0 service pack 3 o successivo - Spazio disco: 20 GB Microntel (Rilevazione presenze) - Processore Dual Core 2,83 Ghz - RAM 4 Gb - Unità lettore CD - Windows Server 2000 / MS SQL Server Web Server IIS (versione 5 o 6) - Protocollo TCP/IP - Spazio disco: 40 Gb Cartelle utenti - Spazio disco: 200 GB 2. E richiesto ai Concorrenti di proporre la soluzione tecnica ritenuta più adeguata ad ospitare i gestionali sopra riportati. 3. La soluzione tecnica proposta dovrà comprendere inoltre l installazione e la messa in esercizio di: a) 1 armadio di dimensioni idonee, da collocare in sala server; b) 1 gruppo di continuità con autonomia minima a pieno carico di 10 minuti. 2.3 PdL e attrezzatura d ufficio. 1. La fornitura comprende: a) 3 postazioni dirigenziali comprensive di: 1) 2 personal computer minitower con caratteristiche non inferiori a: Intel Core Duo, 2,4 GHz, 2 GB RAM, hard disk 140 GB, unità DvD-RW, mouse, monitor widescreen 19 ; 2) 1 personal computer portatile 15 Widescreen con caratteristiche non inferiori a: Intel Core Duo, 2,4 GHz, 2 GB RAM, hard disk 140 GB, unità DvD-RW, mouse; 3) 1 docking station; 4) 1 monitor widescreen 19 ; 5) 2 stampanti locali a colori di minimo ingombro; b) 1 postazione composta da: 1) 1 personal computer portatile 12 con caratteristiche non inferiori a: Intel Core Duo, 2,4 GHz, 2 GB RAM, hard disk 120 GB, HSDPA, unità DvD-RW, mouse; 2) 1 monitor widescreen 22 ; 3) 1 hard disk multimedia drive 500 gb; c) 1 personal computer portatile 15 Widescreen con caratteristiche non inferiori a: Intel Core Duo, 2,4 GHz, 2 GB RAM, hard disk 140 GB, unità DvD-RW, mouse; Novembre 2008 Pagina 5 di 14

6 d) 5 stampanti per ufficio di rete a colori fronte/retro automatico, 256 Mb, 25 ppm; e) 2 scanner di rete a colori con caratteristiche minime: formato carta A4, risoluzione 2400 x 2400, profondità colore 48 bit, interfaccia USB e USB 2.0, formato file generati immagine, txt e pdf; f) 2 fax con caratteristiche minime: scheda di rete, utilizzo carta comune, capacità modem 33.6 Kbps, memoria 2 MB, capacità cassetto 250 fogli; g) 1 rilegatrice combinata a pettine e a spirale in plastica per rilegature fino a 300 fogli, perforazione elettrica, regolazione margine foratura. 2.4 Software di base e di produzione individuale 1. Lato server si richiede la fornitura e l installazione di: a) Windows server 2003; b) antivirus e antispyware; c) MS Sql Server; d) Web Server IIS. 2. Per quanto riguarda le cartelle utente, l Aggiudicatario dovrà effettuare il backup dei dati presenti sul server attuale ed il restore sui nuovi sistemi. 3. E inoltre richiesto il supporto tecnico per l installazione degli applicativi gestionali, che sarà eseguita dalle singole ditte fornitrici, ed il trasferimento dei dati dal server attuale al nuovo. 4. Tutti i personal computer forniti dovranno essere corredati di: a) Windows XP Professional; b) antivirus e antispyware; c) Web browser MS Explorer; d) Microsoft Outlook; e) MS Office Professional 2007; f) MS Document imaging, windows media player; g) freeware per decomprimere e generare file zip; h) freeware per aprire, convertire e generare file pdf; i) Nero. 5. Inoltre dovranno essere forniti ed installati solo nel numero indicato i seguenti software: a) 9 licenze MS Project; b) 5 licenze Autocad LT (formati DWG); c) 2 licenze Google earth pro; Novembre 2008 Pagina 6 di 14

7 d) 1 licenza Adobe Photoshop. 6. Poiché i nuovi personal computer andranno in sostituzione di computer attualmente in uso, si richiede inoltre la configurazione della postazione di lavoro, la copia di tutti i dati utente e l installazione di: - IntelliSync Desktop Manager, software di backup e sincronizzazione con BlackBerry. 7. E inoltre richiesto il supporto tecnico per l installazione dei Client degli applicativi gestionali, che sarà eseguita dalle singole ditte fornitrici. 2.5 Telefonia 1. Il sistema telefonico interno da fornire dovrà operare su IP e preferibilmente adottare il protocollo SIP. 2. Le unità di controllo devono essere installate nell armadio ubicato in sala server, dove si attestano le linee. Il sistema deve poter garantire un espandibilità fino a 50 telefoni IP senza modifiche all hardware, mentre il sistema fornito deve essere dimensionato per 35 postazioni, di cui 1 posto operatore. 3. Il sistema di IP telephony dovrà impiegare apparecchiature attive di elevato livello qualitativo con ampia diffusione, a livello nazionale ed internazionale: per tutte deve essere prevista un alta affidabilità, con un valore MTBF (Mean-Time-Between-Failure) elevato. 4. La soluzione proposta deve disporre delle seguenti funzionalità minime: a) amministrazione della centrale telefonica attraverso apposito software; b) strumenti di memorizzazione, analisi e visualizzazione delle chiamate fatte/ricevute da parte delle persone autorizzate; c) funzionalità di Posto Operatore; d) instradamento automatico; e) Voice Mail; f) blocco delle chiamate in uscita; g) autodiagnostica e segnalazione malfunzionamenti; h) funzione di gateway per le chiamate GSM. 5. Le funzioni minime disponibili agli utenti del sistema telefonico, direttamente dall apparecchio o tramite software su PC, sono: a) risposta/rilascio della chiamata; b) risposta automatica e interfono; Novembre 2008 Pagina 7 di 14

8 c) deviazione di tutte le chiamate (in rete o fuori rete); d) deviazione delle chiamate per assenza di risposta; e) sospensione/ripresa della chiamata (Hold); f) parcheggio della chiamata (Pickup); g) attesa/ripresa della chiamata; h) funzione di viva voce ; i) identificazione del numero chiamante (Calling Line Identification CLID); j) selezione passante in ingresso (Direct Inward Dial DID); k) selezione passante in uscita (Direct Outward Dial DOD); l) elenco dal telefono personale e aziendale; m) registrazione delle chiamate perse, fatte, ricevute; n) richiamata dell'ultimo numero (in o fuori rete); o) indicazione di messaggio in attesa; p) conferenza con utenti multipli ad hoc, con l aggiunta di nuovi utenti tramite la funzione meet-me ; q) esclusione dell ultimo utente della conferenza (si utilizza nel caso l utente non sia disponibile e risponda, ad esempio, la casella vocale); r) muto - altoparlante e cornetta; s) numeri brevi; t) controllo del volume del terminale telefonico (audio, suoneria). 6. Dovranno essere forniti un posto operatore e 34 telefoni IP, con i seguenti requisiti minimi: a) disponibilità di 1 porta 10/100 Mbps ethernet di connessione alla rete IP; b) disponibilità di 1 seconda porta ethernet 10/100 Mbps switched, per la connessione di PC in cascata; c) ricezione dell alimentazione del telefono direttamente dal cavo di rete ethernet; d) possibilità di configurare due diverse VLAN, una per il telefono e una per PC in cascata; e) volume suoneria regolabile; f) integrazione con Microsoft Outlook con composizione automatica. 7. L Aggiudicatario dovrà proporre soluzioni di collegamento telefonico selezionando le offerte dei carrier più convenienti ed adeguate alla dimensione del Cliente. Novembre 2008 Pagina 8 di 14

9 2.6 Sala Consiglio 1. La Sala Consiglio di Finpiemonte Partecipazioni dovrà essere dotata di: a) personal computer di sala minitower con caratteristiche non inferiori a: Intel Core Duo, 2,4 GHz, 2 GB RAM, hard disk 140 GB, unità DvD-RW, mouse; b) proiettore IP fisso montato a soffitto, caratteristiche minime: luminosità d'immagine 1000 lumen ANSI, risoluzione 1920 x 1080, widescreen, alta definizione e collegato al personal computer di sala; c) telecomando avanzamento slide; d) schermo motorizzato a discesa per proiezioni frontali con cassonetto metallico, telo di larghezza 2,50m circa, ignifugo ed antistatico per ridurre il deposito di polvere ed il degrado dello schermo; e) monitor LCD da 56" widescreen a parete collegato al personal computer di sala; f) sistema microfonico conference wireless comprensivo di 12 microfoni preamplificati con tasto di inserimento e dispositivo di registrazione audio; il sistema proposto dovrà privilegiare la semplicità di utilizzo, l affidabilità, la resa finale audio e l impatto estetico; g) struttura di videoconferenza 1:n basata su IP, stabile e consistente, multistandard e di facile utilizzo. Per quanto riguarda i dispositivi prevedere proiezione su monitor e sistema microfonico di cui ai punti precedenti, telecamera con zoom; h) connessione wireless (cfr. art. 2.1). 2.7 Installazione, configurazione e collaudo 1. L Aggiudicatario dovrà assicurare, a proprie cure e spese, l installazione, l attivazione, la configurazione e tutti gli interventi necessari al corretto e completo funzionamento dell intera fornitura e del parco hardware preesistente, dettagliatamente elencato nell Allegato In particolare l Aggiudicatario dovrà dare evidenza di come intenda gestire il periodo di transizione, nel quale dovrà essere implementato il piano di migrazione dei sistemi. Le criticità da gestire principalmente durante la gestione nel periodo di transizione sono: a) minimizzazione delle interruzioni per gli utenti; b) ripristino dei sistemi gestionali sulle nuove macchine; c) ripristino delle postazioni di lavoro di ogni singolo utente e configurazione in rete. 3. L Aggiudicatario dovrà predisporre la documentazione tecnica per la cablatura degli uffici. 4. Le attività di collaudo, di cui all art. 10 della bozza di Contratto (Allegato 3) saranno finalizzate all'accertamento del corretto funzionamento e della rispondenza delle caratteristiche del sistema consegnato con quelle dichiarate in sede di offerta tecnica. Novembre 2008 Pagina 9 di 14

10 3. Servizi La fornitura deve prevedere i servizi professionali da prestarsi, come dettagliati negli articoli seguenti. 3.1 Garanzia, assistenza, manutenzione 1. Dovranno essere compresi i servizi di assistenza e manutenzione on-site e tramite remote management sull intero parco installato (nuova fornitura e parco hardware esistente elencato nell Allegato 2), per la durata indicata nell art.3 della bozza di Contratto. 2. Il servizio di assistenza e manutenzione sarà reso in modalità on site ovvero tramite remote management qualora questo garantisca la completa risoluzione del problema nei tempi concordati. 3. Durante il periodo di garanzia (minimo 12 mesi a decorrere dalla data del collaudo), l Aggiudicatario risponde sino alla completa rimozione di ogni difetto progettuale, costruttivo o deficienza funzionale. La garanzia si intende prolungata limitatamente ai complessivi o sottoinsiemi che abbiano presentato deficienze o difetti. 4. L'attività di manutenzione deve garantire la disponibilità totale degli apparati oggetto della fornitura, compreso la fornitura e la sostituzione dei pezzi di ricambio in modalità on site, senza alcun costo aggiuntivo. Il Concorrente dovrà specificare l elenco dei materiali di consumo non compresi nel servizi di manutenzione. 5. Nel caso in cui il componente o l apparato guasto non sia riparabile l Aggiudicatario, per ripristinare la corretta funzionalità del sistema, dovrà sostituirlo con uno di caratteristiche e prestazioni almeno corrispondenti a quello originale. 6. L Aggiudicatario dovrà garantire, tramite personale specializzato e per un numero illimitato di interventi, l assistenza tecnica e la manutenzione ordinaria e straordinaria necessaria per il buon funzionamento di tutte le apparecchiature oggetto dell Appalto. 7. Per ogni intervento effettuato deve essere redatto da un incaricato dell Aggiudicatario un apposito verbale di esecuzione del lavoro (rapportino di intervento), sottoscritto da un referente di Finpiemonte Partecipazioni. Nel rapporto devono essere riportate almeno le seguenti informazioni: a) numero della chiamata; b) data dell intervento; c) referente contattato o presente all intervento; d) descrizione del problema per il quale si è richiesta l assistenza; e) modalità e tempi di intervento e/o soluzione. Novembre 2008 Pagina 10 di 14

11 8. Inoltre dovranno essere previsti interventi di manutenzione preventiva (aggiornamento firmware, software ecc ) da concordare di volta in volta. 9. L orario di copertura dei servizi è richiesto dalle 8:30 alle 19:00 dei giorni feriali, sabato escluso. Nella tabella sottostante sono riportati i livelli di servizio minimi richiesti. Livelli di servizio Assistenza Entro quattro ore lavorative dalla Tempo di risoluzione: Problema bloccante segnalazione del guasto Assistenza Entro sedici ore lavorative dalla Tempo di risoluzione: Problema non bloccante segnalazione del guasto Manutenzione hardware Tempo di intervento: On-site nbd Esecuzione del Backup Disponibilità dei sistemi: 99,5% Esecuzione del Restore Entro quattro ore lavorative dalla Tempo di ripristino: Problema bloccante richiesta Esecuzione del Restore Entro sedici ore lavorative dalla Tempo di ripristino: Problema non bloccante richiesta IMAC Tempo di evasione delle Entro tre giorni lavorativi dalla richieste: richiesta Legenda: problema bloccante: identifica malfunzionamenti che abbiano un grave impatto sulla operatività del Cliente, che comportino il fermo di una attività. problema non bloccante: identifica malfunzionamenti con impatto limitato sulla operatività del Cliente, in quanto lo svolgimento dell attività bloccata può essere comunque assicurato mediante procedure diverse. 3.2 Help Desk 1. Per far fronte a tutte le problematiche inerenti l intero parco installato, il servizio di assistenza e manutenzione dovrà comprendere e garantire una struttura di help desk. Tale struttura, che rappresenterà il punto di accesso unificato a tutte le funzioni di assistenza e manutenzione e sarà raggiungibile via fax e/o via e- mail e/o telefonicamente, dovrà avere le seguenti caratteristiche: a) garantire una comunicazione tempestiva con gli utenti; b) provvedere all'accoglimento e alla registrazione delle richieste; Novembre 2008 Pagina 11 di 14

12 c) fornire le istruzioni telefoniche al fine di una risoluzione immediata della richiesta di assistenza; d) risolvere i problemi ricorrenti di bassa complessità; e) smistare la chiamata a personale specializzato della ditta stessa; f) attivare l intervento in loco dei propri tecnici; g) inoltrare la richiesta di intervento a ditte terze interessate da altri contratti di manutenzione; h) controllare lo stato di avanzamento della risoluzione dei guasti aperti e verificarne gli esiti; i) ogni attività che la Ditta Fornitrice riterrà utile per identificare fabbisogni e definire azioni di prevenzione dei problemi. 2. La chiusura della richiesta di intervento è a cura dell'help-desk a seguito della verifica del corretto funzionamento della risorsa oggetto di assistenza, effettuata da parte dell'utente richiedente. Nell'ipotesi di inoltro a ditte terze, la chiusura è sempre a carico dell'help-desk. 3.3 Reportistica 1. L Aggiudicatario dovrà predisporre mensilmente rendiconti riassuntivi degli interventi effettuati comprensivi di dettagli statistici relativi alle attività svolte dall Help Desk e dalle strutture tecniche a campo o da remoto e dei livelli di servizio. 2. Nello specifico i rendiconti dovranno almeno riportare: - numero di ticket aperti durante il periodo oggetto del rapporto; - numero di chiamate chiuse nel periodo; - orario di apertura, intervento e risoluzione; - tipo di apparato interessato dal guasto, descrizione della disfunzione, descrizione della risoluzione apportata; - livelli di servizio. 3.4 Backup 1. E richiesto un servizio per il backup dei dati presenti sul server, comprensivi dei dati applicativi e delle cartelle utenti. 2. Il servizio, con retention di sei mesi, deve garantire il ripristino dei dati sia in caso di malfunzionamento del sistema sia su specifica richiesta degli utenti. Novembre 2008 Pagina 12 di 14

13 3. Il Concorrente dovrà dare evidenza della pianificazione e gestione del backup dei sistemi al fine di garantire il ripristino delle funzionalità nei tempi concordati. 4. Il Concorrente potrà proporre soluzioni che prevedano la collocazione dell hardware necessario presso la sala server di Finpiemonte Partecipazioni oppure presso struttura idonea. 3.5 Hosting siti aziendali e posta elettronica 1. E richiesto il servizio di hosting dei siti e della posta elettronica presso il fornitore dei servizi oppure presso provider. 2. I siti attualmente sono due: a) sito aziendale finpiemontepartecipazioni.it b) sito soprin.it 3. Per entrambi si richiede l accesso FTP per l aggiornamento protetto da password e un servizio di statistiche degli accessi. 4. Il primo, attualmente ospitato su un piano di hosting virtuale condiviso presso Telecom Italia, presenta caratteristiche di traffico limitato e mancanza di sezioni critiche con transazioni o altro tipo di applicazioni on-line. Si può quindi prevedere di mantenere la tipologia di hosting attuale. Nel definire il nuovo piano di hosting per il sito finpiemontepartecipazioni.it, l'unica specifica tecnica da rispettare è quella di utilizzare un piano Linux con integrata la piattaforma cms Joomla configurabile e gestibile da pannello di controllo. L offerta non deve prevedere operazioni di set up del sito sul nuovo server. 5. Il sito soprin.it, attualmente non in linea e sviluppato su piattaforma Linux, richiede: virtual server, 100 MB di spazio, data base Mysql, PhpMyadmin. 6. Il servizio di posta elettronica è attualmente il seguente: a) alice business 40 caselle profilo 10, 10 aggiuntive MAPI, per integrazione con Microsoft Echange, gestite sul dominio finpiemontepartecipazioni.it. 7. Si richiede la formulazione di un offerta con caratteristiche prestazionali simili, dotando le 4 società (Finpiemonte Partecipazioni + 3 partecipate) di domini separati, per un totale di 50 caselle e capienza minima 1 Giga. 3.6 Altri servizi 1. Sono inoltre richiesti i seguenti servizi: a) gestione e mantenimento domini di Finpiemonte Partecipazioni e delle società partecipate; b) rinnovo annuale delle licenze; Novembre 2008 Pagina 13 di 14

14 c) gestione dell inventario; d) IMAC (Installation, Move, Add & Change). 2. L offerente dovrà descrivere modalità e strutture tecniche per l espletamento di questi servizi. 3.7 Start-up dei servizi 1. Il Concorrente dovrà descrivere le attività previste per l avviamento e dare evidenza di come intenderà gestire la presa in carico del parco hardware esistente. 4. Cronoprogramma esecutivo 1. Si richiede la formulazione, in sede di offerta, di un piano dettagliato di esecuzione dei lavori, con preciso riferimento ai tempi di realizzazione (diagramma di Gantt) e alle figure professionali impegnate nelle fasi di Installazione, configurazione e collaudo e Start-up dei servizi ; tale piano dovrà essere oggetto di previa autorizzazione da parte di Finpiemonte Partecipazioni. 2. Il fornitore deve pianificare il servizio di start-up in modo che l installazione, l attivazione, la configurazione e tutti gli interventi necessari al corretto e completo funzionamento dell intera fornitura e delle apparecchiature preesistenti presso la nuova sede avvengano tra la data di consegna dei locali, prevista per il 30 aprile 2009, e la data del trasloco, previsto per il 15 giugno Nel cronoprogramma l Aggiudicatario potrà considerare la possibilità di procedere all erogazione di parte della fornitura in anticipo rispetto alla data di trasloco, qualora concordato con Finpiemonte Partecipazioni. 5. Proposte migliorative Il Concorrente dovrà dare evidenza delle soluzioni migliorative offerte rispetto a quanto richiesto dalla Stazione Appaltante. I punti attribuibili saranno così suddivisi: funzionalità migliorative delle apparecchiature: 1 punto; funzionalità migliorative della telefonia: 1 punto; servizi migliorativi dei servizi di assistenza e manutenzione: 1 punto. Novembre 2008 Pagina 14 di 14

Versione: 18/11/2013

Versione: 18/11/2013 Offerta Versione: 18/11/2013 1 Indice La piattaforma Sèmki-RV 3 Gli strumenti di comunicazione 4 Funzionalità in breve degli utenti del nuovo sistema Sèmki 6 Report e statistiche 9 Prerequisiti 10 Quotazione

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese MODALITA PER IL CORRETTO UTILIZZO DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE Approvato con delib. G.C. n. 9 del 21.01.2006 - esecutiva Per l utilizzo corretto del sistema informatico,

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Sistema Informativo della Città dei Saperi. Piattaforma di gestione dell informazione turistica, informazione interattiva

Dettagli

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici SPECIFICHE TECNICHE MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici RSPV05I1 rev.01 0909 (Descrizione) Il sistema di telegestione telecontrollo

Dettagli

AVVISO DI GARA-OFFERTA OFFERTA PER IL NOLEGGIO DI ATTREZZATURE HARDWARE E SOFTWARE

AVVISO DI GARA-OFFERTA OFFERTA PER IL NOLEGGIO DI ATTREZZATURE HARDWARE E SOFTWARE AVVISO DI GARA-OFFERTA OFFERTA PER IL NOLEGGIO DI ATTREZZATURE HARDWARE E SOFTWARE Questa Amministrazione, in esecuzione della Determinazione del Dirigente n. 394 del 30/05/2008 deve procedere, al noleggio

Dettagli

Scheda requisiti Hardware e Software

Scheda requisiti Hardware e Software Scheda requisiti Hardware e Software Premessa Recall è un software CRM con architettura Web sviluppato per i sistemi operativi Microsoft. I requisiti del sistema qui sotto riportati sono da considerarsi

Dettagli

organizzazioneinterna

organizzazioneinterna organizzazioneinterna organizzazione o r g a n i z z a z i o n e o r g a n i z z a z i o n e i n t e r n a La Jaka Congressi s.r.l. ha come scopo societario quello di organizzare e realizzare eventi formativi,

Dettagli

LISTINO UFFICIALE PER. Vers. 6.0. Validità : 1 Gennaio 2011

LISTINO UFFICIALE PER. Vers. 6.0. Validità : 1 Gennaio 2011 Pagina 1 LISTINO UFFICIALE PER Vers. 6.0 Validità : 1 Gennaio 2011 CBT S.p.A. Capitale sociale: 1.800.000 i.v. - C.C.I.A.A.: 448372 - Iscr.Trib.: 4127/79Codice fiscale: 03705590580 Partita IVA: 01230291005

Dettagli

ALLEGATO N. 2. scheda descrittiva delle estensioni di garanzia richieste dalla Stazione appaltante.

ALLEGATO N. 2. scheda descrittiva delle estensioni di garanzia richieste dalla Stazione appaltante. ALLEGATO N. 2 BUSTA B SPECIFICHE TECNICHE/OFFERTA TECNICA Il possesso delle specifiche tecniche, sotto elencate, nonché la valutazione degli elementi oggetto dei criteri indicati alla Tabella, di cui al

Dettagli

Informazioni. OpenScape Web Collaboration

Informazioni. OpenScape Web Collaboration Informazioni OpenScape Web Collaboration OpenScape Web Collaboration è una soluzione per conferenze Web scalabile, sicura ed estremamente affidabile per aziende di qualsiasi dimensione. Communication for

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

COMUNE DI AVELLINO Centro Elaborazione dati

COMUNE DI AVELLINO Centro Elaborazione dati COMUNE DI AVELLINO Centro Elaborazione dati PROCEDURA DI ACQUISTO AD EVIDENZA PUBBLICA N. 1 PER LA FORNITURA IN OPERA DI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE PER GLI UFFICI COMUNALI CIG: 35921575BA CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio

Dettagli

LISTINO UFFICIALE PER. Vers. 8.0. Validità : 1 Gennaio 2015

LISTINO UFFICIALE PER. Vers. 8.0. Validità : 1 Gennaio 2015 Pagina 1 LISTINO UFFICIALE PER Vers. 8.0 Validità : 1 Gennaio 2015 CBT S.p.A. Capitale sociale: 1.800.000 i.v. - C.C.I.A.A.: 448372 - Iscr.Trib.: 4127/79Codice fiscale: 03705590580 Partita IVA: 01230291005

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE C.I.S.A.P. CONSORZIO INTERCOMUNALE DEI SERVIZI ALLA PERSONA Comuni di Collegno e Grugliasco DETERMINAZIONE N 166/2014 DEL 30/12/2014 ORIGINALE Oggetto: affidamento servizio di assistenza e manutenzione

Dettagli

Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Requisiti minimi della dotazione tecnologica DITTA: ALL' I.I.S. "J.TORRIANI"-CREMONA - ALLEGATO A QUANTITA' DESCRIZIONE ARTICOLO CODICE PREZZO UNITARIO MONTAGGIO %IVA 11 KIT LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

Laboratorio MULTIMEDIALE scuola secondaria di I A POSTAZIONE MULTIMEDIALE POSTAZIONE ALUNNO

Laboratorio MULTIMEDIALE scuola secondaria di I A POSTAZIONE MULTIMEDIALE POSTAZIONE ALUNNO FESR Ambienti per l apprendimento (fondi nazionali e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) 2007 IT 05 1 PO 04 F.E.S.R Obiettivo A1 (Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche)

Dettagli

Via, n., (indirizzo) nella sua qualità di: (barrare la casella che interessa)

Via, n., (indirizzo) nella sua qualità di: (barrare la casella che interessa) ALLEGATO 2 Pagina 1 di 2 DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA AL COMUNE DI TORTOLI ENTE CAPOFILA DEL PLUS OGLIASTRA Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) CIG 3 1 4 6 4 5 0 4 A D Procedura ristretta per

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania. Distretto scolastico 25

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania. Distretto scolastico 25 Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania Distretto scolastico 25 ISTITUTO COMPRENSIVO S. M. PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 66-80070 Bacoli Na tel/fax 081 5232640 E-MAIL SCUOLA: NAIC83700G@istruzione.it

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 6 Capitolato Tecnico Allegato 6: capitolato tecnico Pag. 1 1 Introduzione Il presente Capitolato Tecnico disciplina gli aspetti tecnici della fornitura a Tecnopolis

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

GUIDA RAPIDA. Per navigare in Internet, leggere ed inviare le mail con il tuo nuovo prodotto TIM

GUIDA RAPIDA. Per navigare in Internet, leggere ed inviare le mail con il tuo nuovo prodotto TIM GUIDA RAPIDA Per navigare in Internet, leggere ed inviare le mail con il tuo nuovo prodotto TIM Indice Gentile Cliente, Guida Rapida 1 CONFIGURAZIONE DEL COMPUTER PER NAVIGARE IN INTERNET CON PC CARD/USB

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche:

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche: ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER, PERSONAL COMPUTER, ALTRE ATTREZZATURE INFORMATICHE E LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. PREMESSA Il Sistema Informativo dell Assessorato

Dettagli

ALLEGATO CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO CAPITOLATO TECNICO La dotazione individuata consiste in: Rif. N. Descrizione 1 30 Notebook alunni ASUS 2 3 Notebook docente ASUS i5 3 1 PC desktop Intel con funzione di server 4 2 Stampante laser

Dettagli

Progetto sperimentale di telelavoro

Progetto sperimentale di telelavoro Allegato B) al decreto del direttore n. 80 del 7 luglio 2008 Progetto sperimentale di telelavoro Obiettivi L Agenzia intende sviluppare il ricorso a forme di telelavoro ampliando la sperimentazione anche

Dettagli

GARA UFFICIOSA per la fornitura di n. 253 personal computer per laboratori informatici. Codice C.I.G.: 2497410FE9 Lettera di Invito.

GARA UFFICIOSA per la fornitura di n. 253 personal computer per laboratori informatici. Codice C.I.G.: 2497410FE9 Lettera di Invito. DIPARTIMENTO DI MATEMATICA PURA E APPLICATA GARA UFFICIOSA per la fornitura di n. 253 personal computer per laboratori informatici. Codice C.I.G.: 2497410FE9 Lettera di Invito. CAPITOLATO PARTE TECNICA

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO F. S. CABRINI

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO F. S. CABRINI Unione Europea Fondo Sociale Europeo ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO F. S. CABRINI Unione Europea Fondo Europeo Sviluppo Regionale Via Dante, 9 7400 Taranto Tel. 099/ 4779476 - fax 099/4779477 E-mail:

Dettagli

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO PER L AMMODERNAMENTO DEL SISTEMA DI COMUNICAZIONE del: - COMANDO GENERALE DELLA

Dettagli

Proposta Videoconferenza Collaborativa

Proposta Videoconferenza Collaborativa Proposta Videoconferenza Collaborativa La Videoconferenza Collaborativa offerta da Ae.Net Nei confronti delle imprese che desiderano beneficiare dei servizi di Videoconferenza Collaborativa, Ae.Net svolge

Dettagli

COMUNE DI SANT ANGELO del PESCO

COMUNE DI SANT ANGELO del PESCO COMUNE DI SANT ANGELO del PESCO (Provincia di Isernia) P.zza dei Caduti, n. 1 86080 SANT ANGELO del PESCO tel. 0865/948131 fax 0865/948267 sito: www.comune.santangelodelpesco.is.it email: info@comune.santangelodelpesco.is.it

Dettagli

E-Mail PEC: iisdesimoni@postecert.it PROGETTO AMMODERNAMENTO DELLE DOTAZIONI LABORATORIALI DEGLI ISTITUTI TECNICI. Capitolato Tecnico

E-Mail PEC: iisdesimoni@postecert.it PROGETTO AMMODERNAMENTO DELLE DOTAZIONI LABORATORIALI DEGLI ISTITUTI TECNICI. Capitolato Tecnico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. DE SIMONI Via Tonale n.18-23100 SONDRIO Tel. 0342/ 514516-216255 Fax. 0342/ 514798 Cod. Fisc. 80001880147 -

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto:

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Chiarimenti pagina 1 di

Dettagli

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il Offerta di Manutenzione Offerta Hardware Preparata per il Offerta di Manutenzione OFFERTA SERVIZI INTEGRATI COMPUTER ASSISTANCE : A Servizi di assistenza tecnica B Gestione finanziaria Noleggi operativi,

Dettagli

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Copyright 2007 Business Objects. Tutti i diritti riservati. Business Objects possiede i seguenti brevetti negli Stati Uniti, che possono coprire

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura

Dettagli

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO VARIO A DOTAZIONE, PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE, AL CENTRO ELABORAZONE DATI E N. 1 NOTEBOOK

Dettagli

ADATTATORE USB DISPLAY

ADATTATORE USB DISPLAY ADATTATORE USB DISPLAY Guida rapida d installazione 1. INSTALLAZIONE DEI DRIVER ATTENZIONE: NON collegare l adattatore al computer prima di aver installato correttamente i driver. Inserire il CD in dotazione

Dettagli

Modulo 1 Concetti di base del computer

Modulo 1 Concetti di base del computer Modulo 1 Concetti di base del computer Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per l uso dei dispositivi elettronici, la creazione e la gestione dei file, le reti e la sicurezza

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Virtuale L Offerta di Hosting di Impresa Semplice, capace di ospitare tutte le applicazioni di proprietà dei clienti in grado di adattarsi nel tempo

Dettagli

ERSAT Ente Regionale di Sviluppo ed Assistenza Tecnica in Agricoltura

ERSAT Ente Regionale di Sviluppo ed Assistenza Tecnica in Agricoltura ERSAT Ente Regionale di Sviluppo ed Assistenza Tecnica in Agricoltura Allegato B Adeguamento dell infrastruttura informatica dell Ersat Acquisizioni 2005 Capitolato speciale di gara Ing. Piero Iacuzzi

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN

MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN A tutti gli utenti delle procedure Pragma, indipendentemente dalle procedure acquistate e utilizzate, viene distribuito il DVD PRAGMAwin, contenente

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO F. S. CABRINI

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO F. S. CABRINI Unione Europea Fondo Sociale Europeo ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO F. S. CABRINI Unione Europea Fondo Europeo Sviluppo Regionale Via Dante, 9 7400 Taranto Tel. 099/ 4779476 - fax 099/4779477 E-mail:

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

Università degli Studi di Firenze

Università degli Studi di Firenze Università degli Studi di Firenze CENTRO SERVIZI INFORMATICI ED INFORMATIVI DELL ATENEO FIORENTINO Capitolato Speciale per la fornitura di attrezzature hardware per il Laboratorio informatico di Architettura,

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO LICITAZIONE PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL NOLEGGIO FULL SERVICE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI

CAPITOLATO DI APPALTO LICITAZIONE PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL NOLEGGIO FULL SERVICE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI CAPITOLATO DI APPALTO LICITAZIONE PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL NOLEGGIO FULL SERVICE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI Art. 1 Oggetto dell appalto 1. Il presente appalto ha per oggetto il noleggio Full Service

Dettagli

Born T Develop. VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com

Born T Develop. VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com Born T Develop VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com ARGOMENTI TRATTATI Hardware Comprendere il termine hardware Comprendere cosa è un personal computer

Dettagli

Capitolato per la fornitura di n 450 Personal Computer Desktop e n 50 stampanti laser b/n, e relativi servizi di assistenza hardware.

Capitolato per la fornitura di n 450 Personal Computer Desktop e n 50 stampanti laser b/n, e relativi servizi di assistenza hardware. Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi Funzione Tecnologie Informatiche e Telecomunicazioni Capitolato per la fornitura di n 450 Personal Computer Desktop e n 50 stampanti laser b/n, e relativi

Dettagli

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 FileMaker Pro 13 Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054

Dettagli

Requisiti di sistema

Requisiti di sistema Requisiti di sistema Versione: 1 / Marzo 2012 Docu-No. PD-0036 Copyright 2012 Q-DAS S.R.L Via Cremona, 10 I - 25025 Manerbio (BS) Tel.: ++39/030/9382176 Fax: ++39/030/9382476 e-mail: q-das@q-das.it Internet:

Dettagli

Requisiti di sistema e software supportati

Requisiti di sistema e software supportati Requisiti di sistema e software supportati 1. Requisiti di sistema per server e client Questi requisiti si applicano all utilizzo di Sage 200 ERP Extra versione 2014 per 1.12.2014. La panoramica descrive

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto.

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto. Silea, 18 febbraio 2013 Prot. 385 SPETT.LE AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI 36028 ROSSANO VENETO VI Alla c.a. Responsabile CED OGGETTO: Aggiornamento sistema informatico. In riferimento alla Vostra richiesta,

Dettagli

Tecnologie Informatiche. voice. Telefonia IP e VoIP

Tecnologie Informatiche. voice. Telefonia IP e VoIP Tecnologie Informatiche Telefonia IP e VoIP Neth Voice è un nuovo sistema telefonico aperto e integrato con la informatica dell azienda che, sfruttando le potenzialità delle tecnologie Internet (IP), è

Dettagli

Modem SAT PCI/USB. Guida di installazione

Modem SAT PCI/USB. Guida di installazione Modem SAT PCI/USB Guida di installazione Capitolo 1 Operazioni preliminari Indice Capitolo 1 Operazioni preliminari CAPITOLO 1 Operazioni Preliminari-----------------------------------------------------------------------3

Dettagli

Full Internet Postazione Standard Alliance.net

Full Internet Postazione Standard Alliance.net Guida Configurazione Postazione Standard Full Internet Guida Configurazione Postazione Standard Fullinternet NISSAN Pagina 1 di 18 Introduzione Lo scopo del documento è di guidarvi nella configurazione

Dettagli

Agenzia Intercent-ER 1

Agenzia Intercent-ER 1 PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 4 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura dei

Dettagli

Capitolato per la fornitura di apparecchiature hardware e di software informatici per la gestione delle aule corsi del Comune di Livorno

Capitolato per la fornitura di apparecchiature hardware e di software informatici per la gestione delle aule corsi del Comune di Livorno Capitolato per la fornitura di apparecchiature hardware e di software informatici per la gestione delle aule corsi del Comune di Livorno Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio

Dettagli

Lettura risorse del personal computer. Leggere le risorse del pc 1

Lettura risorse del personal computer. Leggere le risorse del pc 1 Lettura risorse del personal computer Leggere le risorse del pc 1 Scheda di un preventivo Leggere le risorse del pc 2 Le unità di misura informatiche Leggere le risorse del pc 3 Leggere le risorse del

Dettagli

Il sistema di elaborazione

Il sistema di elaborazione Il sistema di elaborazione Hardware e software Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche parti software: componenti logiche i dati da trattare le correlazioni

Dettagli

Allegato n 6 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI DI FIRENZE

Allegato n 6 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI DI FIRENZE Aziende Pagina 1 di 6 Allegato n 6 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI DI FIRENZE DEFINIZIONI Per la AOU Careggi sono valide le seguenti definizioni: POSTAZIONE DI LAVORO (PDL) per postazione di

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Sede Centrale: Via Galvani, 6 00153 Roma 065750889/559-065759838 www.edeamicis.com

Dettagli

Comune di Avellino BANDO DI GARA N. 5/2007

Comune di Avellino BANDO DI GARA N. 5/2007 Comune di Avellino Prot. Gen n 48675 /2007 BANDO DI GARA N. 5/2007 Oggetto: PROCEDURA TELEMATICA N. 5 DI ACQUISTO AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA FORNITURA IN OPERA DI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE PER GLI UFFICI

Dettagli

COMUNICAZIONE PERSONALE COMPLETA da un unico strumento gestisce telefonate, email, chat, IM, fax, sms, voice mail. INTERFACCIA semplice e intuitiva

COMUNICAZIONE PERSONALE COMPLETA da un unico strumento gestisce telefonate, email, chat, IM, fax, sms, voice mail. INTERFACCIA semplice e intuitiva CLIENT TELEFONICO SIP trasforma il PC in uno strumento di comunicazione completo INTERFACCIA semplice e intuitiva SAMubycom Client è un applicativo di Unified Communication & Collaboration che consente

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Caratteristiche tecniche Box in acciaio inox adatto alle intemperie Panel PC industrial all in one con schermo da 11 Touch screen equipaggiato con S.O. windows

Dettagli

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico Il Punto d accesso viene definito dalla normativa sul Processo Telematico (D.M.Giustizia 21/2/2011 n. 44 e ss. mm. ii.) come struttura tecnologica-organizzativa

Dettagli

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series Guida introduttiva 2013 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Tecnologia Web. Personalizzabile. CLINGO Asset management on web. Tecnologia Web. Personalizzabile Facile da usare. Facile da usare. www.clingo.

Tecnologia Web. Personalizzabile. CLINGO Asset management on web. Tecnologia Web. Personalizzabile Facile da usare. Facile da usare. www.clingo. www.clingo.it CLINGO Asset management on web Tecnologia Web Tecnologia Web CLINGO è un sistema per la gestione dei servizi biomedicali totalmente basato su WEB che può essere utilizzato ovunque all interno

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE N. 104/13

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE N. 104/13 ISTITUZIONE SCOLASTICA COMPRENSIVA DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNITÀ MONTANA MONT EMILIUS 2 INSTITUTION SCOLAIRE INCLUANT: ÉCOLE MATERNELLE, PRIMAIRE ET SECONDAIRE

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it CONTENUTI CONTENUTI...2 1. INTESTAZIONE... 3 1.1 PRODOTTO... 3 1.2 SPECIFICHE FUNZIONALI... 3 1.3 RELEASE GESTITE... 3 1.4 MODULI... 3 1.5 INTERFACCIA CON PRODOTTI DI TERZE PARTI... 3 2. ARCHITETTURA DEL

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. LEVA TRAVEDONA MONATE (VA) Largo Don Lorenzo Milani n. 20, 21028 Travedona Monate Tel. 0332/977461 fax 0332/978360

Dettagli

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15 Xpress I440I04_15 Software di configurazione e controllo remoto MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 3 3 SETUP... 3 4 PASSWORD... 4 5 HOME PAGE... 4 6 CANALE...

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba)

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) Allegato tecnico B per n. LABORATORIO LINGUISTICO PON FESR CODICE B-.B-FESR0_POR_PUGLIA-20-62 (Bando prot. n. 3657/B-8 del 4/0/20)

Dettagli

Città di Bassano del Grappa

Città di Bassano del Grappa PIANO TRIENNALE per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali Art 2 comma 594 e segg. L. 244/2007 Indice del documento 1. Premessa... 3 2.

Dettagli

B) ELENCO ATTREZZATURE

B) ELENCO ATTREZZATURE B) ELENCO ATTREZZATURE Si riporta nella tabella seguente l elenco delle attrezzature da acquistare per la realizzazione del progetto PON FESR codice B-1-FESR-2008-1320. In tale elenco sono indicate le

Dettagli

prodotti comunicazione evoluta

prodotti comunicazione evoluta prodotti comunicazione evoluta 25 comunicazione evoluta offerta comunica con Cambia il modo di comunicare nella tua azienda. Scegli il centralino Comunica Con. Comunica Con è LA soluzione ai principali

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

requisiti di sistema caratteristiche hardware e software necessarie REQUISITI DI SISTEMA

requisiti di sistema caratteristiche hardware e software necessarie REQUISITI DI SISTEMA requisiti di sistema caratteristiche hardware e software necessarie 1 Sommario Piattaforma Hardware... 3 Requisiti hardware suddivisi per moduli... 4 Requisiti software suddivisi per moduli... 5 Protocolli

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it INFORMATION TECNOLOGY 2 a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it LE MEMORIE - 1 MEMORIA CENTRALE (O PRINCIPALE) Da questa memoria l unità centrale estrae i dati che servono per eseguire i programmi

Dettagli

A corredo di tale software, gratuito, per sempre, è possibile abbinare una serie di servizi di supporto:

A corredo di tale software, gratuito, per sempre, è possibile abbinare una serie di servizi di supporto: Spett.le Ordine degli Avvocati Tribunale di Avellino Oggetto: Proposta di convenzione per PCT e servizi informatici Come da colloqui intercorsi, con la presente vi sottoponiamo una proposta di convenzione

Dettagli

Capitolato per la fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Capitolato per la fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI FUNZIONE TECNOLOGIE INFORMATICHE E TELECOMUNICAZIONI Ufficio I AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI Capitolato per la fornitura di

Dettagli