Giornale di Cassa e regolarizzazione dei sospesi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giornale di Cassa e regolarizzazione dei sospesi"

Transcript

1 Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Giornale di Cassa e regolarizzazione dei sospesi Guida Operativa Versione 1.0 del RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

2 INDICE 1. INTRODUZIONE INFORMAZIONI UTILI CARICAMENTO DEL GIORNALE DI CASSA DELL ISTITUTO CASSIERE PRELEVARE IL GIORNALE DI CASSA CARICARE IL GIORNALE DI CASSA NEL SIDI ELABORARE IL GIORNALE DI CASSA STAMPARE I DATI CONTENUTI NEL GIORNALE DI CASSA REGOLARIZZAZIONE DEI SOSPESI ELENCO SOSPESI REGOLARIZZAZIONE (CASO 1 A 1) REGOLARIZZAZIONE (CASO N A 1) REGOLARIZZAZIONE (CASO 1 A N) ESITI RICEVUTI NEI SUCCESSIVI GIORNALI DI CASSA STATO DEI SOSPESI OPERAZIONE DI RIPRISTINO OPERAZIONE DI STORNO RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 2 -

3 1. INTRODUZIONE Nell ambito del quadro normativo vigente, con il termine Ordinativo Informatico Locale si intende l insieme delle risorse informatiche ed organizzative necessarie per automatizzare l iter amministrativo adottato dalle scuole per l ordinazione delle entrate e delle spese all istituto cassiere. In termini funzionali, l OIL è il complesso di procedure informatiche che permettono di integrare il sistema di contabilità finanziaria della scuola con le procedure del cassiere per consentire fra le stesse un colloquio automatizzato bidirezionale. L evidenza elettronica che si ottiene è dotata di validità amministrativa e contabile e sostituisce a tutti gli effetti, i documenti cartacei. Tale garanzia è data dall uso della firma digitale che permette in modo inequivocabile l identificazione del sottoscrittore e l integrità del documento (gli utenti designati alla sottoscrizione digitale sono il DGSA e DS). L iniziativa è curata dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca con il supporto dell ABI e del DigitPA. La presente guida descrive e illustra le funzioni disponibili sul Portale SIDI e le attività da svolgere per gestire il Giornale di Cassa ricevuto dall istituto cassiere e la regolarizzazione dei sospesi di entrata e di uscita. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 3 -

4 2. INFORMAZIONI UTILI Il presente paragrafo contiene il glossario utilizzato per la descrizione delle funzioni contenute nella presente guida. Titolo (o ordinativo): documento contente le informazioni che sono oggetto di elaborazione da parte della Banca e può essere di due tipologie: Mandato Reversale Distinta: contenitore di titoli, di richieste di annullamento di titoli o di richieste di storni. E implementato come struttura dati in formato XML. Una distinta può contenere un massimo di 100 elementi tutti appartenenti alla stessa categoria. In funzione dei dati contenuti, la distinta avrà tre formati dati differenti: Distinta titoli Distinta richiesta annullamento titoli Distinta storno titoli Giornale di Cassa: il cassiere è tenuto a registrare nel giornale di cassa tutte le operazioni che interessano il servizio di cassa della scuola, sia quelle da essa effettuate o disposte, sia quelle eseguite direttamente dal cassiere. Contiene anche la situazione di cassa della scuola. Sospeso di entrata (o provvisorio di entrata): movimenti di entrata registrati dall istituto cassiere e momentaneamente privi del relativo ordinativo di incasso da parte della scuola. Per la regolarizzazione del sospeso di entrata la scuola emette un ordinativo di incasso (reversale) e lo trasmette all istituto cassiere che si occupa di regolarizzare il movimento provvisorio. Sospeso di uscita (o provvisorio di uscita): movimenti di uscita registrati dall istituto cassiere e momentaneamente privi del relativo ordinativo di pagamento da parte della scuola. Per la regolarizzazione del sospeso di uscita la scuola emette un ordinativo di pagamento (mandato) e lo trasmette all istituto cassiere che si occupa di regolarizzare il movimento provvisorio. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 4 -

5 3. CARICAMENTO DEL GIORNALE DI CASSA DELL ISTITUTO CASSIERE 3.1 Prelevare il giornale di cassa La prima operazione che la scuola deve compiere è recuperare l ultimo file prodotto dall istituto cassiere contenente il giornale di cassa. Per prelevare tale file la scuola deve collegarsi al sito di Home Banking della propria banca cassiera e scaricare nel computer locale l ultimo giornale di cassa. La banca cassiera avrà fornito alla scuola tutte le indicazioni utili per individuare nel sito di Home Banking i vari giornali di cassa prodotti e per scaricare il file prescelto nel proprio computer locale. NOTA BENE E consigliabile annotare la cartella dove viene salvato il giornale di cassa nel proprio computer: tale percorso sarà utile quando dovremo caricare il giornale di cassa nel sistema SIDI. 3.2 Caricare il giornale di cassa nel SIDI Per caricare il Giornale di Cassa nel sistema SIDI si dovrà accedere al sistema SIDI e: Selezionare la voce di m enu Gestione Finanziario- Contabile Selezionare la voce di m enu Bilancio Scuole Im postare l anno finanziario e confermare Scegliere la scuola e conferm are Selezionare la voce di m enu Area Gestionale - Mov im enti Selezionare la voce di m enu Giornale di Cassa RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 5 -

6 Viene visualizzata una pagina web che permette di caricare nel SIDI il file del giornale di cassa prelevato presso l istituto cassiere. Per caricare il file nel file è necessario compiere i passi seguenti: Selezionare il pulsante Carica File Individuare nel proprio com puter il file prelevato dall istituto cassiere Confermare il file selezionato Vengono successivamente visualizzate le informazioni generali relative al giornale di cassa caricato, il file si trova ancora nello stato CARICATO e un messaggio comunica all utente che il file è stato acquisito correttamente. 3.3 Elaborare il giornale di cassa In seguito all operazione di caricamento deve essere effettuata l operazione di elaborazione che consente al SIDI di leggere ed elaborare i dati contenuti nel giornale di cassa per poi visualizzarli all utente. NOTA BENE Successivamente al caricamento del file è necessario procedere con l elaborazione del file stesso. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 6 -

7 Per eseguire l operazione di elaborazione è necessario scegliere la riga con il giornale di cassa da elaborare e poi selezionare il pulsante Elabora: In seguito all elaborazione del giornale di cassa il file si trova nello stato ELABORATO e un messaggio comunica all utente che il file è stato elaborato correttamente. Eventuali errori o note rilevate in fase di elaborazione possono essere visualizzati selezionando rispettivamente il pulsante Visualizza Errori e il pulsante Visualizza Note Elaborazione. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 7 -

8 3.4 Stampare i dati contenuti nel giornale di cassa Selezionando il pulsante Stampa Riepilogo è possibile visualizzare o salvare un file pdf che illustra il riepilogo di cassa partendo dal saldo complessivo prevedente. Nel riepilogo sono anche visualizzati i totali di esercizio partendo dal fondo cassa iniziale. Selezionando il pulsante Stampa Dettaglio è possibile visualizzare o salvare un file pdf che illustra il dettaglio dei dati contenuti nel giornale di cassa. I dati sono raggrupati in base al conto evidenza e ogni raggruppamento contiene i totali del conto evidenza e il saldo finale del conto evidenza. Alla termine di tutti i dati contenuti nel giornale di cassa vengono ripetuti i totali complessivi che raggruppano le informazioni dei vari conti evidenza. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 8 -

9 4. REGOLARIZZAZIONE DEI SOSPESI Nel giornale di cassa l istituto cassiere inserisce anche i sospesi di entrata e di uscita rilevati nel periodo di riferimento del giornale di cassa. Queste informazioni consentono al SIDI di generare facilmente i relativi ordinativi di regolarizzazione che verranno inviati all istituto cassiere per regolarizzare i sospesi. 4.1 Elenco sospesi Per visualizzare l elenco dei sospesi contenuti nel giornale di cassa si dovrà accedere al sistema SIDI e: Selezionare la voce di m enu Area Gestionale Mov im enti Selezionare la voce di m enu Sospesi Viene visualizzata una pagina web dove è possibile impostare il filtro di ricerca dei sospesi basato sullo stato e sulla data di registrazione nel giornale di cassa: RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group - 9 -

10 I sospesi vengono prospettati all utente raggruppati in due gruppi: nella parte superiore vengono elencati i sospesi in entrata nella parte inferiore i sospesi in uscita. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

11 4.2 Regolarizzazione (caso 1 a 1) Per regolarizzare un sospeso con un ordinativo la scuola può procedere nel modo seguente. Selezionare un sospeso (ad esempio di entrata) spuntando la relativa riga contenente il sospeso da regolarizzare e successivamente selezionare il pulsante Regolarizza: Il sistema visualizza un riassunto dei dati relativi al sospeso scelto, si deve poi selezionare il pulsante Inserisci Reversale (nel caso di sospeso in uscita il pulsante sarà Inserisci Mandato): Il SIDI automaticamente mi creerà un ordinativo (in questo caso una reversale) evidenziando in un apposita sezione i sospesi che verranno regolarizzati: Nell ordinativo creato in automatico l utente deve specificare il Piano dei conti delle Entrate (in questo caso perchè è un sospeso di entrata) ed eventualmente il numero e la data del provvedimento. Gli altri dati non possono essere modificati perchè vengono desunti dai dati del sospeso. Il SIDI controlla che il totale dell ordinativo corrisponda con l importo del sospeso selezionato. Nel nostro caso la reversale deve avere un importo pari all importo del sospeso selezionato. Confermando l operazione il SIDI creerà l ordinativo di regolarizzazione (in questo caso una reversale) visualizzando all utente i dati principali dell ordinativo creato. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

12 L ordinativo a questo punto può essere inserito in una distinta OIL e inviato all istituto cassiere che si occuperà di regolarizzare i sospesi. NOTA BENE La scuola riceverà dall istituto cassiere gli esiti degli ordinativi OIL di regolarizzazione trasmessi e li caricherà nel SIDI. Inoltre nel successivo giornale di cassa la scuola riceverà un ulteriore conferma dell esecuzione dei movimenti di regolarizzazione ordinati dalla scuola. Nei giorni successivi la scuola caricherà nel SIDI gli esiti ricevuti dalla banca e il nuovo giornale di cassa. In seguito al caricamento di questi file il sospeso (nel nostro esempio il sospeso in entrata) passerà nello stato REGOLARIZZATO. Inoltre la reversale emessa per la regolarizzazione passerà nello stato RISCOSSA. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

13 4.3 Regolarizzazione (caso N a 1) Per regolarizzare N sospesi con un ordinativo la scuola può procedere nel modo seguente. Selezionare N sospesi (ad esempio di uscita) spuntando le relative righe contenente i sospesi da regolarizzare e successivamente selezionare il pulsante Regolarizza: Nel caso in cui i sospesi facciano riferimento a conti evidenza diversi il sistema si predispone per creare più ordinativi di regolarizzazione: gli ordinativi relativi a conti evidenza diversi andranno inviati in distinte diverse. Il sistema visualizza un riassunto dei dati relativi ai sospesi scelti, si deve poi selezionare il pulsante Inserisci Mandato (nel caso di sospeso in entrata il pulsante sarà Inserisci Reversale): Il SIDI automaticamente creerà un ordinativo (in questo caso un mandato) evidenziando in un apposita sezione i sospesi che verranno regolarizzati: Nell ordinativo creato in automatico l utente deve specificare il Progetto o la Attività e il Piano dei conti delle Spese dove attribuire la spesa (in questo caso perchè è un sospeso di uscita) ed eventualmente il numero e la data del provvedimento. Gli altri dati non possono essere modificati perchè vengono desunti dai dati del sospeso. Il SIDI controlla che il totale dell ordinativo corrisponda con la somma dei sospesi selezionati. Nel nostro caso il mandato deve avere un importo pari alla somma dei sospesi selezionati. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

14 Confermando l operazione il SIDI creerà l ordinativo di regolarizzazione (in questo caso un mandato) visualizzando all utente i dati principali dell ordinativo creato. L ordinativo a questo punto può essere inserito in una distinta OIL e inviato all istituto cassiere che si occuperà di regolarizzare i sospesi. NOTA BENE La scuola riceverà dall istituto cassiere gli esiti degli ordinativi OIL di regolarizzazione trasmessi e li caricherà nel SIDI. Inoltre nel successivo giornale di cassa la scuola riceverà un ulteriore conferma dell esecuzione dei movimenti di regolarizzazione ordinati dalla scuola. Nei giorni successivi la scuola caricherà nel SIDI gli esiti ricevuti dalla banca e il nuovo giornale di cassa. In seguito al caricamento di questi file i sospesi (nel nostro esempio i sospesi in uscita) passeranno nello stato REGOLARIZZATO. Inoltre il mandato emesso per la regolarizzazione passerà nello stato PAGATO. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

15 4.4 Regolarizzazione (caso 1 a N) La funzione per regolarizzare 1 sospeso con N ordinativi verrà rilasciata prossimamente. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

16 5. ESITI RICEVUTI NEI SUCCESSIVI GIORNALI DI CASSA 5.1 Stato dei sospesi L istituto cassiere invia nei successivi giornali di cassa i movimenti che hanno concluso la regolarizzazione dei sospesi. Tali movimenti sono quelli ordinati dalla scuola e confermati dall istituto cassiere nei successivi giornali di cassa. Riprendendo l esempio contenuto nel paragrafo 4.2 abbiamo creato la reversale di regolarizzazione numero 10 creata per un solo sospeso (numero sospeso 3) per un totale di 3.000,00. Tale sospeso non sarà più selezionabile e il suo stato è diventato IN REGOLARIZZAZIONE. In seguito al caricamento del successivo giornale di cassa avremo la situazione seguente in cui il sospeso sarà REGOLARIZZATO: RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

17 Riprendendo l esempio contenuto nel paragrafo 4.3 abbiamo creato il mandato di regolarizzazione numero 15 creato per due sospesi (numero sospeso 4) per un totale di 800,00. Tale sospesi non saranno più selezionabili e il loro stato è diventato IN REGOLARIZZAZIONE. In seguito al caricamento del successivo giornale di cassa avremo la situazione seguente in cui i sospesi saranno nello stato REGOLARIZZATO: RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

18 5.2 Operazione di Ripristino Può capitare che l istituto cassiere o la scuola abbiano la necessità di cancellare un sospeso o di cancellare un ordinativo legato a dei sospesi. Quando capita questa evenienza l istituto cassiere effettua una operazione di RIPRISTINO. Questo significa che ci sarà una rettifica nei successivi giornali di cassa dove l istituto cassiere inserirà lo stato di RIPRISTINATO per i sospesi e l ordinativo coinvolti. Questa operazione riporterà il sospeso nello stato di ESEGUITO e il relativo ordinativo nello stato EMESSO. 5.3 Operazione di Storno Se l istituto cassiere o la scuola hanno la necessità di cancellare un ordinativo non legato a sospesi l istituto cassiere effettua una operazione di STORNO. Questo significa che ci sarà una rettifica nei successivi giornali di cassa dove l istituto cassiere inserirà lo stato di STORNATO per l ordinativo coinvolto. Questa operazione riporterà l ordinativo nello stato EMESSO. NOTA BENE Il termine STORNO in questo contesto viene utilizzato con il significato di annullare un movimento. Questo significato è quello comunemente utilizzato dall istituto cassiere. Da non confondere con lo storno del mandato inteso dalla scuola come il cambio del progetto di riferimento del mandato, o lo storno della reversale inteso dalla scuola come il cambio del piano dei conti delle entrate. RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE.0006366.05-08-2011 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria ed il Bilancio

Dettagli

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive)

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) L integrazione del modulo School Banking consente, con poche e semplici funzioni, la generazione di uno o più

Dettagli

OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL

OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL Premessa: questo manuale non sostituisce in alcun modo i

Dettagli

Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca.

Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca. Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Guida Operativa Versione 6.0 del 07/03/2012 RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line 19 giugno 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO...

Dettagli

Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca. Discarico Beni.

Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca. Discarico Beni. Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Discarico Beni Guida Operativa Versione 1.0 del 27/08/2012 RTI : HP Enterprise Services

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

Recupero ed Integrazione Esiti Finali

Recupero ed Integrazione Esiti Finali 2012 Recupero ed Integrazione Esiti Finali (Classi 1, 2, 3 e 4 - II grado) Anno Scolastico 2011/12 Guida operativa Settembre 2012 (v1.0) INDICE 1. INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 SIMBOLI USATI E

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2010 Progetto Istanze On Line 4 febbraio 2010 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA...3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI...3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE...4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO...4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Progetto Istanze On Line. Presentazione istanza revisori dei conti. 07 ottobre 2010

Progetto Istanze On Line. Presentazione istanza revisori dei conti. 07 ottobre 2010 2010 Progetto Istanze On Line Presentazione istanza revisori dei conti 07 ottobre 2010 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA...3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI...3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA

Dettagli

Gestione delle attività a cura del Referente di Sede Guida Rapida Versione 1.0

Gestione delle attività a cura del Referente di Sede Guida Rapida Versione 1.0 Gestione delle attività a cura del Referente di Sede Guida Rapida Versione 1.0 RTI : HP Enterprice Services Italia - Auselda AED Group 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2 Informazioni sintetiche per la gestione

Dettagli

Commissioni WEB. Anno Scolastico 2011/12. Guida operativa per l applicazione Commissioni WEB. Giugno 2012 ver1.0

Commissioni WEB. Anno Scolastico 2011/12. Guida operativa per l applicazione Commissioni WEB. Giugno 2012 ver1.0 2012 Anno Scolastico 2011/12 Guida operativa per l applicazione Giugno 2012 ver1.0 INDICE 1. INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 4 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONE... 4 2. ASPETTI GENERALI... 5 3. ACCESSO ALL

Dettagli

Adempimenti art. 1 comma 32 legge 190/2012

Adempimenti art. 1 comma 32 legge 190/2012 Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Adempimenti art. 1 comma 32 legge 190/2012 (Deliberazione AVCP n. 26 del 22/05/2013)

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Internet Banking Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Menù Gestione funzione Profili e Utenti Profili/Abilita menù: gestione delle abilitazioni Per gli utenti che visualizzano la funzione

Dettagli

Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL)

Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL) Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL) Versione del 08/08/2013 1. Attivazione della procedura OIL...2 2. Cosa chiedere all Istituto Cassiere...3 3. Impostazione dei parametri generali...3

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale SIRTEL Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale Sommario del documento Acronimi...3 FASE 1: REGISTRAZIONE ED ABILITAZIONE

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line CESSAZIONI ON-LINE 14 marzo 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 4 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 4 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA ON LINE... 5 2.1

Dettagli

Conferma della Validità della patente di guida

Conferma della Validità della patente di guida Tomassini Conferma della Validità della patente di guida Manuale Utente per Medico/Struttura/CML Servizio di sviluppo SVI Pagina 1 di 104 INDICE DEI CONTENUTI 1 GENERALITÀ... 4 1.1 LISTA DI DISTRIBUZIONE...

Dettagli

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva Manuale d uso Fatturazione elettronica attiva Prima FASE Data Versione Descrizione Autore 10/03/2015 Versione 2.0 Manuale Utente Patrizia Villani 28/05/2015 Versione 3.0 Revisione Manuale Utente Patrizia

Dettagli

Oggetto; Anagrafe alunni scuole paritarie - Aggiornamento frequenze 2009/10

Oggetto; Anagrafe alunni scuole paritarie - Aggiornamento frequenze 2009/10 Oggetto; Anagrafe alunni scuole paritarie - Aggiornamento frequenze 2009/10 Con la nota prot. 2859 del 21 ottobre u.s la Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi ha invitato

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4.

Dettagli

Sistema Pagamenti del SSR

Sistema Pagamenti del SSR Sistema Pagamenti del SSR Utente del sistema di fatturazione regionale Manuale Utente Versione 1.2 del 15/01/2014 Sommario Sistema Pagamenti del SSR Utente del sistema di fatturazione regionale Manuale

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line CESSAZIONI E PENSIONI ON-LINE PERSONALE DOCENTE E ATA 11 dicembre 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 4 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 4 2 COMPILAZIONE DEL

Dettagli

GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO

GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO Guida Rapida Per i Dirigenti Scolastici degli Istituti statatali Per i Coordinatori delle scuole paritarie o legalmente riconosciute Per i capi d Istituto delle

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente

Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente (Giugno 2014) Hub-PA è la porta d ingresso al servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (PA) a disposizione di ogni fornitore. Questo manuale

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno Procedura Amministrativo-Contabile Servizio di Cassa Interno Gestione Servizio di Cassa Interno (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 27/06/2012) Art. 1. OBIETTIVO La presente procedura contiene

Dettagli

SIDI Scuola Nuovo Bilancio

SIDI Scuola Nuovo Bilancio SIDI Scuola Nuovo Bilancio 1 Indice 1. Il Bilancio delle Scuole... 4 2. La Gestione dei Debitori... 8 3. La Gestione dei Creditori...12 4. La Gestione della Tipologia dei Contratti...16 5. La Gestione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line CESSAZIONI ON-LINE 12 gennaio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA ON LINE... 4 2.1

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A.

PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A. PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A. Sommario 1. PAGAMENTO RI.BA.2 2. PRESENTAZIONE RI.BA 6 3. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 13 1 1.

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2009 Progetto Istanze On Line 20 marzo 2009 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA...3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI...3 2 GESTIONE DELL UTENZA...4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO...4 2.2 NORMATIVA DI

Dettagli

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.0

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.0 ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.0 Le Guide Sintetiche Indice generale Premessa... 2 Che cos'è l'ordinativo Informatico Locale (OIL)...2 Attivazione OIL... 2 Tabella Modalità di Pagamento...

Dettagli

LINEE GUIDA PER I FORNITORI

LINEE GUIDA PER I FORNITORI LINEE GUIDA PER I FORNITORI Monolotto: Presentazione delle Offerte Versione 4.1 del 01/03/2015 Indice Introduzione... 2 Procedura di partecipazione ad una gara mono-lotto... 4 - Richiesta chiarimenti...

Dettagli

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Il portale consente la trasmissione delle schedine alloggiati ai gestori delle strutture ricettive opportunamente registrati. I servizi offerti dal sito

Dettagli

Accreditamento al SID

Accreditamento al SID Accreditamento al SID v. 3 del 22 ottobre 2013 Guida rapida 1 Sommario Accreditamento al SID... 3 1. Accesso all applicazione... 4 2. Richieste di accreditamento al SID... 6 2.1. Inserimento nuove richieste...

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - ASpI Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio e l istruzione automatica

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa Gestione fatturepa Versione 3.0 01/08/2014 Indice 1- INTRODUZIONE... 3 2- ACCESSO ALLE FUNZIONI... 4 3- FATTURE RICEVUTE... 6 4- ATTRIBUZIONE PROTOCOLLO... 9 5- STAMPA FATTURE... 10 6- VISUALIZZA NOTIFICHE...

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO Il presente documento descrive le attività amministrativo-contabili inerenti la gestione dei pagamenti

Dettagli

Fatturazione elettronica con WebCare

Fatturazione elettronica con WebCare Fatturazione Elettronica con WebCare 1 Adempimenti per la F.E. Emissione della fattura in formato elettronico, tramite produzione di un file «XML» nel formato previsto dalle specifiche tecniche indicate

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line CESSAZIONI ON-LINE 10 gennaio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 4 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 4 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA ON LINE... 5 2.1

Dettagli

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE...

Dettagli

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.3

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.3 ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.3 Le Guide Sintetiche Indice generale Premessa... 2 Che cos'è l'ordinativo Informatico Locale (OIL)...2 Attivazione OIL... 2 Tabella Modalità di Pagamento...

Dettagli

Fascicolo del personale anagrafe professionalità docenti

Fascicolo del personale anagrafe professionalità docenti Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca MANUALE UTENTE IDENTIFICATIVO VERSIONE Ed. 1 Rev. 1 / 27-01-2011 Uso Esterno Non Riservato

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.0.6 o succ.)

QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.0.6 o succ.) QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.0.6 o succ.) Prima di proseguire nella lettura della guida controllare di aver acquistato il programma AXIOS SIDI CONTABILITA

Dettagli

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03. PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005 PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.DOC Pagina 1 di 30 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico Locale

Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico Locale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per il Bilancio Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico

Dettagli

MANUALE UTENTE Ed. 2 Rev.0/ 12-09-2013. AWI Assistenza Web Integrata (Service Desk On Line)

MANUALE UTENTE Ed. 2 Rev.0/ 12-09-2013. AWI Assistenza Web Integrata (Service Desk On Line) Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca MANUALE UTENTE Ed. 2 Rev.0/ 12-09-2013 (Service Desk On Line) RTI : HP Enterprise Services

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 IINDIICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE - ASPETTI GENERALI... 4 2.1 COS È E A CHI

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0 Prodotto Inaz Download Manager Release 1.3.0 Tipo release COMPLETA RIEPILOGO ARGOMENTI 1. Introduzione... 2 2. Architettura... 3 3. Configurazione... 4 3.1 Parametri di connessione a Internet... 4 3.2

Dettagli

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A.

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A. Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione del modulo di Rendicontazione del Bando per l accesso alle risorse per lo sviluppo dell innovazione delle imprese del territorio (Commercio, Turismo

Dettagli

INSERIMENTO FATTURA ELETTRONICA SU MEPA

INSERIMENTO FATTURA ELETTRONICA SU MEPA INSERIMENTO FATTURA ELETTRONICA SU MEPA Si riportano di seguito le indicazioni operative per poter creare una fattura elettronica utilizzando uno degli strumenti gratuiti messi a disposizione dal MEPA.

Dettagli

1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3

1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 2014 10 Luglio 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PRESENTAZIONE DOMANDE DI MOBILITÀ IN ORGANICO DI FATTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA... 4 2.1 COS

Dettagli

Gestione Alunni Rilevazione Iscrizioni per l anno scolastico 2013/14

Gestione Alunni Rilevazione Iscrizioni per l anno scolastico 2013/14 2013 Gestione Alunni Rilevazione Iscrizioni per l anno scolastico 2013/14 Guida operativa per l applicazione Gestione Iscrizioni ver. 1.0-24 gennaio 2013 INDICE 1. INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3

Dettagli

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO www.sose.it Sommario 1 Scopo del documento... 3 2 Accesso al portale... 3 3 Utilizzo del portale... 3 3.1 Accesso... 3 3.2

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREMESSE ART. 1 - Oggetto dell appalto ART. 2 Modalità di affidamento

Dettagli

PROGETTO PER LA TRASMISSIONE DOCUMENTI RELATIVI ALL APPROVAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI IN FORMA DIGITALE

PROGETTO PER LA TRASMISSIONE DOCUMENTI RELATIVI ALL APPROVAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI IN FORMA DIGITALE PROGETTO PER LA TRASMISSIONE DOCUMENTI RELATIVI ALL APPROVAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI IN FORMA DIGITALE L approvazione di una manifestazione nazionale od internazionale comporta spesso la trasmissione

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - NASpI Vers. 1.0 28/04/2015 Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio

Dettagli

PORTALE CLIENTI Manuale utente

PORTALE CLIENTI Manuale utente PORTALE CLIENTI Manuale utente Sommario 1. Accesso al portale 2. Home Page e login 3. Area riservata 4. Pagina dettaglio procedura 5. Pagina dettaglio programma 6. Installazione dei programmi Sistema operativo

Dettagli

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 CortileGAS Linee guida amministratore Gas Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 Linee guida per l amministrazione di un Gas attraverso il software CortileGAS (gas.cortile.org) Sommario 1 Gestione listini

Dettagli

IOL_guidaoperativa_gestione_allegati-1 0.doc 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE ALLEGATI...

IOL_guidaoperativa_gestione_allegati-1 0.doc 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE ALLEGATI... 2014 1 Luglio 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE ALLEGATI... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 4 2.3 ASPETTI

Dettagli

Dal 1 gennaio di questo anno Eurofer ha cambiato gestore amministrativo, di conseguenza anche la parte riservata del sito ha subito delle modifiche.

Dal 1 gennaio di questo anno Eurofer ha cambiato gestore amministrativo, di conseguenza anche la parte riservata del sito ha subito delle modifiche. A tutte le aziende associate a EUROFER Roma, 11 gennaio 2010 Prot. 11/01/10 Oggetto: modifica procedure invio distinte CIRCOLARE 1/2010 Dal 1 gennaio di questo anno Eurofer ha cambiato gestore amministrativo,

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA MISURA 431 COSTI DI GESTIONE GAL

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA MISURA 431 COSTI DI GESTIONE GAL Versione del 18/11/08 - rev. 4 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA MISURA 431 COSTI DI GESTIONE GAL PREMESSA Le domande della Misura 431 sono presentate con Dichiarazione unica

Dettagli

Sistema Accordo Pagamenti

Sistema Accordo Pagamenti REGIONE LAZIO Dipartimento Economico ed Occupazionale Direzione Economia e Finanza Sistema Accordo Pagamenti - Aziende di Service - Procedura di Test e Validazione flussi xml Versione 1.0 Data : 04 Maggio

Dettagli

ISTRUZIONI SULLE OPERAZIONI DI CAMBIO ANNO CONTABILE 2005/2006 LIQUIDAZIONE IVA - STAMPA REGISTRI - CHIUSURA/APERTURA CONTI

ISTRUZIONI SULLE OPERAZIONI DI CAMBIO ANNO CONTABILE 2005/2006 LIQUIDAZIONE IVA - STAMPA REGISTRI - CHIUSURA/APERTURA CONTI ISTRUZIONI SULLE OPERAZIONI DI CAMBIO ANNO CONTABILE 2005/2006 LIQUIDAZIONE IVA - STAMPA REGISTRI - CHIUSURA/APERTURA CONTI PREMESSA La procedura contabile consente la gestione di più anni in linea. Questo

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE

ISTRUZIONI OPERATIVE ISTRUZIONI OPERATIVE 1 Come richiedere l abilitazione al portale www.posteprocurement.it L Impresa interessata, per richiedere l abilitazione al portale www.posteprocurement.it, dovrà: a) compilare il

Dettagli

Guida all accesso al portale e ai servizi self service

Guida all accesso al portale e ai servizi self service Guida all accesso al portale e ai servizi self service INDICE PREMESSA 2 pag. 1 INTRODUZIONE 2 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO 2 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA 2 2.2 L INSERIMENTO DELLA

Dettagli

QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.1.0 o succ. SPLIT PAYMENT)

QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.1.0 o succ. SPLIT PAYMENT) QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.1.0 o succ. SPLIT PAYMENT) Prima di proseguire nella lettura della guida controllare di aver acquistato il programma AXIOS SIDI

Dettagli

Università degli Studi di Messina Centro di Calcolo Elettronico d Ateneo A. Villari

Università degli Studi di Messina Centro di Calcolo Elettronico d Ateneo A. Villari Modalità di invio delle distinte (flussi telematici), prodotte mediante la procedura CIA, al Tesoriere. A seguito della migrazione in hosting presso il CINECA della procedura CIA (Contabilità Integrata

Dettagli

START Affidamenti diretti e Procedure concorrenziali semplificate. Istruzioni per i concorrenti Ver. 1.0

START Affidamenti diretti e Procedure concorrenziali semplificate. Istruzioni per i concorrenti Ver. 1.0 START Affidamenti diretti e Procedure concorrenziali semplificate Istruzioni per i concorrenti Ver. 1.0 Premessa... 1 Accesso al sistema e presentazione offerta... 1 Le comunicazioni fra l Ente ed il Concorrente...

Dettagli

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Indice Scarico e installazione certificati Pag. 2 Inserimento On Line.. Pag. 13 Invio File... Pag. 18 Informazioni per la Compilazione dei File.. Pag.

Dettagli

GESTIONE QUADRI IN QUIESCENZA

GESTIONE QUADRI IN QUIESCENZA GESTIONE QUADRI IN QUIESCENZA Iscrizione on-line : Guida operativa PREMESSA Si porta a conoscenza che è stata realizzata una procedura, di cui si dettano le istruzioni operative, per consentire la iscrizione

Dettagli

Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A.

Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A. CONI SERVIZI S.P.A. Largo Lauro De Bosis n 15, 00135 Roma Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A. Istruzioni operative per la presentazione telematica delle offerte Istruzioni operative gare pubbliche

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Installazione certificato digitale su Windows Vista/Windows 7 Indice dei

Dettagli

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI Versione 1.2 del 19/05/2006 Storia delle Versioni Versione Data di emissione Sommario delle modifiche 1.0 12/11/2004 Prima stesura Sono stati modificati i seguenti

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale Operativo SINERGIA Manuale Operativo S.IN.E.R.G.I.A. 2.5 Pagina 1 di 26 SOMMARIO PRESENTAZIONE...

Dettagli

SIN. Guida alla compilazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti Campagna 2012/2013 Manuale utente

SIN. Guida alla compilazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti Campagna 2012/2013 Manuale utente Guida alla compilazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti Campagna 2012/2013 Manuale utente 05 dicembre 2012 2-26 Controllo delle modifiche Edizione Pubblicato Motivo della revisione

Dettagli

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 )

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) Gecom Paghe Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4 ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) TE7304 2 / 16 INDICE Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4...

Dettagli

SIAC-SORESA. Guida alla gestione ordini su Portale Enti

SIAC-SORESA. Guida alla gestione ordini su Portale Enti SIAC-SORESA Guida alla gestione ordini su Portale Enti Sommario Introduzione alla gestione ordini... 4 Menù Ordini... 4 Inserimento di un nuovo ordine... 4 Carico... 4 Dati di testata... 5 Carico da Articoli...

Dettagli

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni;

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; Rep. N. 651/2015 Prot. 17316 IL RETTORE richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; richiamato il Regolamento di Ateneo per

Dettagli

Servizio Telematico Paghe

Servizio Telematico Paghe Servizio Telematico Paghe GUIDA ALL USO DELLE PAGINE DI AMMINISTRAZIONE DEL SERVIZIO PAGHE.NET Software prodotto da Nuova Informatica srl 1 SOMMARIO SOMMARIO...2 INTRODUZIONE...3 FLUSSO DELLE INFORMAZIONI...3

Dettagli

OSSERVATORIO TECNOLOGICO Rilevazione richiesta di Lavagne interattive Multimediali

OSSERVATORIO TECNOLOGICO Rilevazione richiesta di Lavagne interattive Multimediali MANUALE UTENTE Rilevazione richiesta di Lavagne interattive IDENTIFICATIVO Osservatorio_Tecnologico_Rilevazione_Richiesta_LIM_Utente_Scuola- VERSIONE Ed. 1 Rev. 0/16-11-2009 Non Riservato RTI : EDS Electronic

Dettagli

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010 Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali Settore Farmacie Manuale d uso anno 2010 1 PREMESSA Il documento di seguito presentato descrive le caratteristiche ed il funzionamento del software per

Dettagli

Factorit Scambio flussi web. Guida operativa

Factorit Scambio flussi web. Guida operativa Factorit Scambio flussi web Guida operativa INDICE INTRODUZIONE Pag. 1 ACCESSO ALLA NUOVA AREA DI SCAMBIO FLUSSI WEB Pag. 2 AUTENTICAZIONE E ACCESSO AL SERVIZIO Pag. 3 INVIO DI NUOVI FLUSSI DATI A FACTORIT

Dettagli

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Comunicazione nominativi degli RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Manuale Utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 29/07/2014

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica i di 56 Indice 1... 3 1.1 CONFIGURAZIONE SGFE... 3 1.2 FATTURAZIONE ELETTRONICA PASSIVA... 17 1.3 PROTOCOLLAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA...

Dettagli

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente Amministrazione Trasparente Acquisizione CV Dirigenti Scolastici e Monitoraggio Guida di riferimento Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso e utilizzo dell applicazione... 4 3. Acquisizione del Curriculum

Dettagli

ISTITUZIONI SCOLASTICHE E BANCA TESORIERA

ISTITUZIONI SCOLASTICHE E BANCA TESORIERA ISTITUZIONI SCOLASTICHE E BANCA TESORIERA Le soluzioni informatiche Corrado Corradi Project Manager progetto OIL SECSERVIZI Antonio Speranza Functional and Product Manager RA Computer gruppo SIA LA SCUOLA

Dettagli