USC Gastroenterologia,

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "USC Gastroenterologia,"

Transcript

1 Impiego dei probiotici in Gastroenterologia: razionale e risultati Fabio Pace USC Gastroenterologia, Az. Bolognini, i Seriate

2 Indice della lettura La Rivoluzione del Microbiota: cosa abbiamo imparato Breve storia del probiotico Meccanismi d azione dei probiotici Risultati clinici

3 La rivoluzione del microbiota: cosa abbiamo imparato? Numero di geni del microbiota > 100 volte più dei geni umani specie batteriche identificate Molte funzioni fisiologiche svolte nell intestino e intorno Organo silente con elevata attività metabolica (biomassa fegato) Gill SR, et al. Science 2006;312:1355

4 Microbiota, età & salute Ottman N et al., Front Cell Infect Microbiol 2012;2104

5 1 Omeostasi del microbiota e disbiosi

6 Malattie associate con la disbiosi Goldszmid RS et al, Nat Immunol 2012;13:932

7 Approcci terapeutici alla disbiosi Dieta & Prebiotici Probiotici Trapianto fecale Antibiotici Disbiosi Eubiosi

8 Approcci terapeutici alla disbiosi Probiotici Disbiosi Eubiosi

9 Se i batteri dell intestino possonofare ammalare, possiamo acquisire salute se li modifichiamo? [If gut bacteria are making you ill, can swapping them make you healthy?] The Economist (18 Agosto 2012, Me, myself, us, p69)

10 Breve storia del probiotico: W. Kollath Kollath W. Ernahrung und Zahnsystem (Nutrition and the tooth system). Dtsch Zahnarztl Z 1953;8: Werner Kollath ( )

11 1907-Elie Metchnikoff Elie Metchnikoff ( ) Metchnikoff, E Essais optimistes. Paris. (The prolongation of life. Optimistic studies) London: Heinemann, 1907 L ipotesi moderna che certi batteri potessero svolgere un ruolo favorevole venne proposta nel 1907 dal premio Nobel Elia Metchnikoff, il quale suggerì la possibilità di modificare la flora batterica intestinale sostituendo i batteri dannosi con quelli vantaggiosi per la salute

12 1917- Alfred Nissle Die antagonistische Behandlung chronischer Darmstörungen mit Colibakterien. Med Klin 1918;2: Alfred Nissle ( ) Durante un epidemia di Shigellosi nel 1917, il prof. Alfred Nissle isolò un particoalre ceppo di E. coli dalle feci di un soldato che non si era ammalato e lo somministrò i con beneficio i come vaccino per prevenire enteriti acute da Salmonella e Shigella. Il ceppo ora si chiama E. coli Nissle 1917.

13 1930- Minoru Shirota In 1930, il prof. Shirota, microbiologo di Kyoto, fu il primo al mondo ad isolare e coltivare un ceppo di Lattobacillo utile all uomo uomo, che da allora venne chiamato Lactobacillus casei ceppo Shirota. Questo portò rapidamente alla sua produzione commerciale, iniziata nel Minoru Shirota ( ) ( )

14 2 Cos è un Probiotico? Probiotico Προ = pro βιοσ = vita Definizione FAO/OMS: Organismi viventi, che se assunti in adeguata quantità, conferiscono un effetti benefici all ospite e che colonizzano l intestino umano.

15 3 Come si classificano i probiotici: E. coli Nissle 1917 vs Homo sapiens E. coli Nissle 1917 Strain Caucasian Tyler et al Am J Gastroenterol 2014; 109:983

16 Nomenclatura internazionale W ld G t t l O i ti Gl b l World Gastroenterology Organisation Global Guidelines, 2011

17 4 Trials clinici con Probiotici Tipologia i dei probiotici i più usati nei trials clinici Other Lactobacillus 37% 44% 19% Bifidobacterium Elaborazione dati PubMed

18 Farmaco vs probiotico Farmaco: unico bersaglio Probiotico: bersagli multipli li ospite/microbiota i t Genetic repertoire Peptidi attivi i su membrana cellulare l metaboliti Acetato Butirrato Propionato Batteriocine Neurotrasmettitori Galattosidasi Idrolasi sali biliari Barbara G, et al., J Clin Gastroenterol. 2008;42 :S214-7

19 5 Meccanismi d azione dei probiotici Antagonismo Immunomodulazione Esclusione Batteriocine: molecole con attività antibiotica 4 Miglioramento funzione di barriera 5 ENS Effetti su motilità /sensibilità viscerale Cotter PD et al., Nat Rev 2005;3:777 Ohland et al Am J Physiol 2010;298:G807 Preidis et al. Gastroenterology 2011;140:8

20 6 Possibile distribuzione dei meccanismi i d azione dei probiotici i Hill et al. Nat Rev Gastro Hep 2014;11:506

21 Effetto dei probiotici sulla velocità di transito intestinale Santos & Whorwell, Proc Nutr Soc 2014;73:470

22 Ritchie ML, PLoS ONE 2012;7:e Probiotici e Malattie Digestive Prevenzione e terapia Antibiotic Diarrea associata Associated ad antibiotici Diarrhea Infezione da Cl.difficile Infezione H. pylori da infection Hpylori H.pylori IBS 3% Infectious Diarrea infettiva diarrhea NEC Pouchite Diarrea Traveler s del viaggiatore diarrhea

23 Analisi di sottogruppi: tipo di patologia e di probiotico Ritchie ML, PLoS ONE 2012;7:e34938

24 Analisi di sottogruppi: età, dose, durata terapia, specie singola o multipla Ritchie ML, PLoS ONE 2012;7:e34938 Età Dose Durata tp Specie singola o multipla

25 Analisi di sottogruppi: numero di batteri somministrati Johnston BC et al. CMAJ 2006;175:377-83

26 Risultati clinici con probiotici: IBS Antibiotic Diarrea associata Associated ad antibiotici Diarrhea Infezione da Cl.difficile Infezione H. pylori da infection H.pylori IBS Infectious Diarrea infettiva diarrhea NEC Pouchite Diarrea Traveler s del viaggiatore diarrhea

27 8 Microbiota intestinale in pazienti con IBS o controlli 1.5 Multivariate analysis (RDA) ) is2 (20.3%) Controlli Ax Pazienti con IBS Il microbiota intestinale di pazienti con IBS è significativamente diverso da quello dei controlli, con un incremento C di 2 volte del rapporto Firmicutes/Bacteroidetes e una riduzione V di 1,5 volte dei Bifidobacteria Axis1 (50%) Rajilic et al, Gastroenterology 2011;141:1792

28 Patogenesi dei sintomi i di IBS associati a disbiosi i Talley, Gastroenterology 2011;141:1555

29 9 Patogenesi dei sintomi di IBS associati a disbiosi Talley, Gastroenterology 2011;141:1555

30 I trial clinici controllati con probiotici nell IBS In generale, studi piccoli Basso potere statistico (capacità di trovare una differenza, se presente) La maggior parte non verifica transito e sopravvivenza dei batteri somministrati Dosi idifferenti Differenti ceppi/specie somministrate Differenti formulazioni Endpoints differenti Ford. Aliment Pharmacol Ther 2010;31:922

31 Effetto dei probiotici vs placebo sui sintomi da IBS (score globale) Lactobacilli 18 studi con un totale di 1650 pazienti Non riscontrate differenze tra diversi tipi di probiotici, tutti favorevoli Elevata eterogeneità (X 2 = 28.3) I probiotici sono globalmente superiori al placebo nell IBS (RR= 0.71; 95% CI= ), e con un buon NNT, ma rimane incerto quale sia la tipologia delle specie/ceppi più efficaci. Combinazione Bifidobacterium Streptococcus TOTALE NNT = Moayyedi et al Gut 2010;59: 325

32 Nonostante considerevoli differenze nel disegno degli studi, nei dosaggi, nelle tipologie di ceppi/specie usati, e negli endpoints clinici adoperati, i dati disponibili indicano un effetto positivo nel miglioramento dei sintomi da IBS e nella prevenzione della recidiva sintomatica. Ringel, JCG 2011;45:S145

33 Dei 42 trial che hanno valutato l efficacia dei LAB nell IBS, 34 hanno riportato effetti benefici in almeno uno degli endpoint o sintomi esaminati, anche se con una notevole variazione sia nella grandezza dell effetto che nella scelta dell endpoint da valutare. Clarke et al, Aliment Pharmacol Ther 2012;35:403

34 Grado di evidenza per effetto High 100% 100% 80% 100% 70% 60% Concordanza del Panel Moderate Low Very low Hungin et al., Aliment Pharmacol Ther 2013;38:864

35 10 Conclusioni Eit Esiste un ampio razionale per l uso dei diprobiotici i in Gastroenterologia L impiego è elevato anche se i meccanismi d azione sono insufficientemente provati e i benefici variabili Nell IBS esistono dati evidence based che indicano un buon NNT (4) nella remissione i dii dei sintomi, i pur in presenza di elevata eterogeneità tra studi E incerto quale probiotico (o miscela) debba costituire laprimascelta scelta. Utile adoperare solo probiotici con provata efficacia.

36 Grazie per l attenzione!

37 1 Omeostasi del microbiota e disbiosi

38 2 Cos è un Probiotico? Probiotico Προ = pro βιοσ = vita Definizione FAO/OMS: Organismi viventi, che se assunti in adeguata quantità, conferiscono un effetti benefici all ospite e che colonizzano l intestino umano.

39 3 Come si classificano i probiotici: E. coli Nissle 1917 vs Homo sapiens E. coli Nissle 1917 Strain Caucasian Tyler et al Am J Gastroenterol 2014; 109:983

40 4 Trials clinici con Probiotici Tipologia i dei probiotici i più usati nei trials clinici Other Lactobacillus 37% 44% 19% Bifidobacterium Elaborazione dati PubMed

41 5 Meccanismi d azione dei probiotici Antagonismo Immunomodulazione Esclusione Batteriocine: molecole con attività antibiotica 4 Miglioramento funzione di barriera 5 ENS Effetti su motilità /sensibilità viscerale Cotter PD et al., Nat Rev 2005;3:777 Ohland et al Am J Physiol 2010;298:G807 Preidis et al. Gastroenterology 2011;140:8

42 6 Possibile distribuzione dei meccanismi i d azione dei probiotici i Hill et al. Nat Rev Gastro Hep 2014;11:506

43 Ritchie ML, PLoS ONE 2012;7:e Probiotici e Malattie Digestive Prevenzione e terapia Antibiotic Diarrea associata Associated ad antibiotici Diarrhea Infezione da Cl.difficile Infezione H. pylori da infection Hpylori H.pylori IBS 3% Infectious Diarrea infettiva diarrhea NEC Pouchite Diarrea Traveler s del viaggiatore diarrhea

44 8 Microbiota intestinale in pazienti con IBS o controlli 1.5 Multivariate analysis (RDA) ) is2 (20.3%) Controlli Ax Pazienti con IBS Il microbiota intestinale di pazienti con IBS è significativamente diverso da quello dei controlli, con un incremento C di 2 volte del rapporto Firmicutes/Bacteroidetes e una riduzione V di 1,5 volte dei Bifidobacteria Axis1 (50%) Rajilic et al, Gastroenterology 2011;141:1792

45 9 Patogenesi dei sintomi di IBS associati a disbiosi Talley, Gastroenterology 2011;141:1555

46 10 Conclusioni Eit Esiste un ampio razionale per l uso dei diprobiotici i in Gastroenterologia L impiego è elevato anche se i meccanismi d azione sono insufficientemente provati e i benefici variabili Nell IBS esistono dati evidence based che indicano un buon NNT (4) nella remissione i dii dei sintomi, i pur in presenza di elevata eterogeneità tra studi E incerto quale probiotico (o miscela) debba costituire laprimascelta scelta. Utile adoperare solo probiotici con provata efficacia.

47 Dieta, prebiotici & microbiota Un microbiota sano è definito da un elevata diversità e dalla capacità di resistere ai cambiamenti indotti da stress fisiologici. Di contro, un microbiota associato alle malattie è definito da una ridotta diversità di specie, da un minor numero di microbi benefici e/o dalla presenza di patobionti Chan YK, Ann Nutr Metab 2013 Da notare che un microbiota intestinale dotato di ridotta diversita it e meno resiliente alle varie modificazioni indotte dalla dieta

48 Probiotics potential protective actions Aziz et al; Neurogastroenterol Motil 2013;25:4

49 I probiotici più frequentemente usati nei disturbi funzionali digestivi (Cortesia prof. G. Barbara)

50 Protezione da parte di L. rhamnosus in corso di infezione da Salmonella L. Rhamnosus (90%) Control (7%) Gill HS et al., Med Microbiol Immunol 2001;190:97-104

51 Hill et al. Nat Rev Gastro Hep 2014;11:506

52 Effetto dei probiotici nel trattamento della diarrea associata ad antibiotici i in pediatria i Johnston BC et al. CMAJ 2006;175:377-83

53 Differente composizione del microbiota fecale in IBS vs controlli sani e pazienti con m. di Crohn IBS * * Swidsinski et al., J Clin Microbiol 2005;43:3380

54 Meta analisi analisi dei probiotici nell IBS I probiotici sono efficaci nell IBS (RR= 0.71; 95% CI= ), ma rimangono incerte sia la dimensione del beneficio che la tipologia delle specie/ceppi più efficaci. Moayyedi et al Gut 2010;59: 325

55 Importanti RCT con probiotici singoli nell IBS Ringel, JCG 2011;45:S145

56 Importanti RCT con simbiotici e probiotici multipli nell IBS Nonostante considerevoli differenze nel disegno degli studi, nei dosaggi, nelle tipologie di ceppi/specie usati, e negli endpoints clinici adoperati, i dati disponibili indicano un effetto positivo nel miglioramento dei sintomi da IBS e nella prevenzione della recidiva sintomatica.. Ringel, JCG 2011;45:S145

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Una delle meraviglie del corpo umano

Una delle meraviglie del corpo umano 6 Novembre 2012, Torino ALIMENTAZIONE, FUNZIONE INTESTINALE E BENESSERE LUCA DUGHERA CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO Una delle meraviglie del corpo umano APPARATO DIGERENTE Digestione degli

Dettagli

Alterazioni della flora intestinale?

Alterazioni della flora intestinale? Alterazioni della flora intestinale? Una gamma di prodotti per una microflora intestinale bilanciata ed efficiente. Qualità, Efficacia, Garanzia. Think Green. Live Green. PER IL MANTENIMENTO DI UN INTESTINO

Dettagli

Le modificazioni del microbiota in corso di patologie gastrointestinali

Le modificazioni del microbiota in corso di patologie gastrointestinali Le modificazioni del microbiota in corso di patologie gastrointestinali Microbiota Intestinale Composizione e concentrazione delle specie microbiche dominanti nei vari segmenti dell apparato gastrointestinale

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

Alimenti funzionali II

Alimenti funzionali II Alimenti funzionali II Probiotici Etimologia della parola Dal greco Pro Bios cioè A favore della vita Il termine è stato usato per la prima volta a metà del secolo scorso Definizione Probiotico è un supplemento

Dettagli

CORSO ECM FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE E PATOLOGIE INFETTIVE GASTROINTESTINALI

CORSO ECM FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE E PATOLOGIE INFETTIVE GASTROINTESTINALI CORSO ECM FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE E PATOLOGIE INFETTIVE GASTROINTESTINALI Razionale Occuparsi di nutrizione ai nostri giorni è il contributo maggiore che si può offrire alla comunità, perché è il metodo

Dettagli

Tesi di Laurea. FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico

Tesi di Laurea. FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico Tesi di Laurea FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico IL CONTROLLO QUALITÀ NELLA PRODUZIONE FARMACEUTICA INDUSTRIALE: APPLICAZIONE DI UNA METODICA PER L ANALISI

Dettagli

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O.

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. OSPEDALI GALLIERA DEFINIZIONE RIPIENEZZA POST-PRANDIALE PRANDIALE CORTEO SINTOMATOLOGICO

Dettagli

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva Dr.ssa Chiara Ricci Università di Brescia Spedali Civili, Brescia Definizione La sindrome dell intestino irritabile Disordine funzionale dell intestino

Dettagli

La ridotta percezione di benessere è un aspetto cruciale del concetto di malattia!

La ridotta percezione di benessere è un aspetto cruciale del concetto di malattia! PSICHE E DISTURBI DIGESTIVI LUCA DUGHERA CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO la salute è una condizione di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplicemente l assenza di una malattia

Dettagli

L unico ceppo probiotico autorizzato sia per il cane sia per il gatto.

L unico ceppo probiotico autorizzato sia per il cane sia per il gatto. Probiotico che ha nuovamente ottenuto l autorizzazione a livello Europeo per l uso nel cane e nel gatto in base alla Direttiva 1831/2003 Vi presentiamo la strada scientificamente provata per integrare

Dettagli

La bevanda di latte fermentato contenente il ceppo Lactobacillus casei Shirota migliora i sintomi gastrointestinali in pazienti con stipsi funzionale.

La bevanda di latte fermentato contenente il ceppo Lactobacillus casei Shirota migliora i sintomi gastrointestinali in pazienti con stipsi funzionale. La bevanda di latte fermentato contenente il ceppo Lactobacillus casei Shirota migliora i sintomi gastrointestinali in pazienti con stipsi funzionale. Questo materiale è riservato ad uso esclusivo di medici

Dettagli

La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore?

La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore? La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore? Senza i biomarcatori, le sanità moderna non esisterebbe nemmeno. Questi indicatori biologici misurabili consentono ai medici di

Dettagli

Il microbiota intestinale e il sistema immunitario

Il microbiota intestinale e il sistema immunitario Milano, 16 ottobre 2015 Il microbiota intestinale e il sistema immunitario Annamaria Castellazzi Dipartimento di Scienze Clinco-chirurgiche, Diagnostiche e pediatriche Università degli Studi di Pavia Vice-Presidente

Dettagli

MICROBIOMA E MALATTIE METABOLICHE

MICROBIOMA E MALATTIE METABOLICHE Corso di Laurea in Dietistica MICROBIOMA E MALATTIE Lorenza METABOLICHE Caregaro Negrin Lorenza Caregaro Negrin U.O.C. Dietetica e Nutrizione Clinica Scuola di Medicina, Università di Padova U.O.C. di

Dettagli

adeguata, conferisce un effetto benefico all organismo ospite, migliorando l equilibrio microbico intestinale. Sono probiotici, quindi, quei

adeguata, conferisce un effetto benefico all organismo ospite, migliorando l equilibrio microbico intestinale. Sono probiotici, quindi, quei I probiotici a base di Bifidobacterium e Lactobacillus prevengono l enterocolite necrotizzante e riducono la mortalità di neonati prematuri molto sottopeso L enterocolite necrotizzante (NEC) è una delle

Dettagli

PIERCLAUDIO BRASESCO. Medico di Medicina Generale Genova

PIERCLAUDIO BRASESCO. Medico di Medicina Generale Genova PIERCLAUDIO BRASESCO Medico di Medicina Generale Genova L INFEZIONE DA HELICOBACTER PYLORI Quando e perché iniziare un trattamento eradicante? Raccomandazioni Terapeutiche (di grado A o B con livello di

Dettagli

La Salute Viaggia Con La Prevenzione Trieste, 10 novembre 2014

La Salute Viaggia Con La Prevenzione Trieste, 10 novembre 2014 La Salute Viaggia Con La Prevenzione Trieste, 10 novembre 2014 LA DIARREA DEL VIAGGIATORE Andrea Rossanese MD, PhD, DTM (Glas), FFTM RCPS (Glas) Certificate in Travellers Health Definizione di TD 1.

Dettagli

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A. TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.A 2007/2008 LE TERAPIE BIOLOGICHE: possono avere una maggiore efficacia terapeutica;

Dettagli

"Utilizzazione di flore microbiche selezionate per la produzione di latti fermentati con effetto probiotico"

Utilizzazione di flore microbiche selezionate per la produzione di latti fermentati con effetto probiotico Dagli atti del convegno AITA Probiotici: scienza ed applicazioni industriali Milano, 6 giugno 1996 "Utilizzazione di flore microbiche selezionate per la produzione di latti fermentati con effetto probiotico"

Dettagli

Dr.ssa Valentina Casini A.O. Bolognini Seriate

Dr.ssa Valentina Casini A.O. Bolognini Seriate Dr.ssa Valentina Casini A.O. Bolognini Seriate Il Lactobacillus casei Shirota 1 Lactobacillus casei Shirota - LcS CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA Dominio Regno Phylum Classe Ordine Famiglia Genere Specie Ceppo

Dettagli

I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI

I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI Le applicazioni attuali delle biotecnologie NON OGM nel settore alimentare diego.mora@unimi.it www.distam.unimi.it I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI Quanti microrganismi ingeriamo con gli alimenti? Si ingeriscono

Dettagli

Dossier scientifico su probiotici e prebiotici. a cura di Franca Marangoni e Andrea Poli, Nutrition Foundation of Italy

Dossier scientifico su probiotici e prebiotici. a cura di Franca Marangoni e Andrea Poli, Nutrition Foundation of Italy Dossier scientifico su probiotici e prebiotici a cura di Franca Marangoni e Andrea Poli, Nutrition Foundation of Italy Milano, Luglio 2010 1 Dossier scientifico su probiotici e prebiotici a cura Franca

Dettagli

Percorso Assistenziale delle Infezioni da Clostridium Difficile

Percorso Assistenziale delle Infezioni da Clostridium Difficile VII Congresso Regionale A.N.I.M.O. Napoli 10 Aprile 2014 Percorso Assistenziale delle Infezioni da Clostridium Difficile Relatore Dott.ssa Marilù CIRILLO CLOSTRIDIUM DIFFICILE (CD) Batterio Gram Positivo

Dettagli

sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne

sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne The Women s Health Study Razionale per l uso di bassi dosaggi di aspirina nella prevenzione primaria Nella prevenzione secondaria delle

Dettagli

LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA?

LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA? LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA? SIBO è l acronimo di Small Intestinal Bacterial Overgrowth, ovvero sovraccrescita batterica dell intestino tenue. La sua caratterizzazione clinica è variata

Dettagli

Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane

Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane Alfonsina Fiore DSPVSA Reparto Pericoli Microbiologici Connessi agli Alimenti Istituto Superiore di Sanità Convegno INTEGRATORI ALIMENTARI:

Dettagli

Medical & Scientific Affairs Manager

Medical & Scientific Affairs Manager Battaini Fabio Medical & Scientific Affairs Manager L importanza dell allattamento al seno Il latte materno rappresenta l alimento migliore per il lattante e va favorito fino a quando è possibile: contiene

Dettagli

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale)

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 123456 CCV: 000 Data: 01/01/2014

Dettagli

Gianni Bona, Carla Guidi Università del Piemonte Orientale A. Avogadro Clinica Pediatrica di Novara

Gianni Bona, Carla Guidi Università del Piemonte Orientale A. Avogadro Clinica Pediatrica di Novara VACCINO ANTI MORBILLO, ROSOLIA, PAROTITE E VARICELLA Gianni Bona, Carla Guidi Università del Piemonte Orientale A. Avogadro Clinica Pediatrica di Novara Morbillo, parotite, rosolia e varicella sono patologie

Dettagli

Lactobacillus paracasei, un probiotico anti-infiammatorio e sue possibili applicazioni nel settore nutraceutico

Lactobacillus paracasei, un probiotico anti-infiammatorio e sue possibili applicazioni nel settore nutraceutico Lactobacillus paracasei, un probiotico anti-infiammatorio e sue possibili applicazioni nel settore nutraceutico A. Sisto 1, P. De Bellis 1, D. Luongo 2, D. Di Venere 1, L. Treppiccione 2, V. Lattanzio

Dettagli

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA Di cosa parleremo? Potrò concepire e avere figli come tutte le altre persone? Influenza della gravidanza sul decorso della malattia e influenza

Dettagli

MISURA 215 ANNATA 2015/2016

MISURA 215 ANNATA 2015/2016 Prevenzione delle mastiti infettive degli ovini e dei caprini: Immunologia della mammella, antibiotico resistenza e ruolo della profilassi immunizzante MISURA 215 ANNATA 2015/2016 L'ANTIBIOTICO

Dettagli

ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN

ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN ProBiotics 75 14-12-2005 18:06 Pagina 59 mondo Il dei microbi In che modo i batteri buoni possono migliorare la salute e mettervi in condizione di guadagnare

Dettagli

Meglio informati sulla presa degli antibiotici

Meglio informati sulla presa degli antibiotici Informazioni per i pazienti Meglio informati sulla presa degli antibiotici 13116-270801 www.mepha.ch Quelli con l arcobaleno Quelli con l arcobaleno «Antibiotici» 1 Indice Gli antibiotici. Cosa sono e

Dettagli

I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali

I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali Guida di informazione e approfondimento scientifico Sostenitori del Naturale Curativo I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali Scegliere la QUALITÀ che CONTA è IMPORTANTE! Superceppi selezionati, estratti

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

Lactobacillus bulgaricus

Lactobacillus bulgaricus La definizione migliore di batteri probiotici,forse, è la seguente: sono microrganismi viventi che inclusi nel cibo possono influenzare la composizione dell'attività del microbiota intestinale, modulano

Dettagli

PROBIOSI NEI VITELLI

PROBIOSI NEI VITELLI PROBIOSI NEI VITELLI Stefano Villa Agriok/Granarolo S.p.A. Alberto Giardini CSL/Granarolo S.p.A. Il vitello, nelle prime settimane di vita, è soggetto a dismicrobismi gastro-intestinali; si tratta, in

Dettagli

Attuale spazio terapeutico per le cefalosporine orali in pediatria. N. Principi

Attuale spazio terapeutico per le cefalosporine orali in pediatria. N. Principi Attuale spazio terapeutico per le cefalosporine orali in pediatria N. Principi Attuale spazio terapeutico per le cefalosporine orali in pediatria Nicola Principi Principali cefalosporine orali Farmaco

Dettagli

C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile. Nuova!

C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile. Nuova! C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile Nuova! Il Problema La microflora batterica vaginale rappresenta una fondamentale e primaria barriera naturale in grado di proteggere la salute genito-urinaria

Dettagli

Effetto epatoprotettivo della somministrazione di Citexivir in pazienti con epatite cronica da HCV

Effetto epatoprotettivo della somministrazione di Citexivir in pazienti con epatite cronica da HCV Relazione scientifica finale (13/10/2014) Effetto epatoprotettivo della somministrazione di Citexivir in pazienti con epatite cronica da HCV INTRODUZIONE: L'epatite C è una malattia infettiva, causata

Dettagli

Imagine of the colon f r. izzello rizzello

Imagine of the colon f r. izzello rizzello Imagine of the colon f. rizzello 1 passo: quadro clinico Sintomi funzionali Stipsi Sintomi regionali dolore da rallentato transito organica da defecazione ostruita Diarrea acuta (< 2-3 sett) cronica (>

Dettagli

Efficacia terapeutica del Lactobacillus GG in bambini con dolore addominale cronico: studio doppio cieco placebo controllo

Efficacia terapeutica del Lactobacillus GG in bambini con dolore addominale cronico: studio doppio cieco placebo controllo Efficacia terapeutica del Lactobacillus GG in bambini con dolore addominale cronico: studio doppio cieco placebo controllo P. Gentile, AM. Magistà, VL Miniello, E. Lionetti, A. De Canio, L. Cavallo, R.

Dettagli

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Pesaro, 20 Marzo 2015 Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Dott. Andrea Lisotti UOC Gastroenterologia

Dettagli

Conoscere per Vincere Il Rotary per la prevenzione Sanitaria. Giuseppe Failla R.C.Ct & Giovanni Urso R.C. Ct Nord

Conoscere per Vincere Il Rotary per la prevenzione Sanitaria. Giuseppe Failla R.C.Ct & Giovanni Urso R.C. Ct Nord Conoscere per Vincere Il Rotary per la prevenzione Sanitaria Giuseppe Failla R.C.Ct & Giovanni Urso R.C. Ct Nord Qualche numero Sul territorio nazionale: Incidenza CRC: 52.000 nuovi casi diagnosticati

Dettagli

La rivoluzione culturale del microbiota umano

La rivoluzione culturale del microbiota umano La rivoluzione culturale del microbiota umano Enzo Grossi FROM NUTRITION TO HEALTH: AN EXPO CHALLENGE Milano, 4 Dicembre 2014 Microbiota e salute: come Sino a pochi anni fa: cambiano le cose! interesse

Dettagli

Indispensabili alleati di bellezza

Indispensabili alleati di bellezza Indispensabili alleati di bellezza Gli effetti fotoprotettivi e sulle risposte immunitarie, e le azioni terapeutiche dei probiotici nelle alterazioni cutanee più diffuse di Anna Ghirardello, biologa nutrizionista

Dettagli

L alimentazione che fa prevenzione insieme all attività fisica

L alimentazione che fa prevenzione insieme all attività fisica L alimentazione che fa prevenzione insieme all attività fisica IL MICROBIOTA INTESTINALE E I PROBIOTICI Asti 20 marzo 2013 Dott. Ugo Giacobbe SOC Gastroenterologia Direttore Dott. Mario Grassini Ospedale

Dettagli

IL LABORATORIO IN GASTROENTEROLOGIA. www.fisiokinesiterapia.biz

IL LABORATORIO IN GASTROENTEROLOGIA. www.fisiokinesiterapia.biz IL LABORATORIO IN GASTROENTEROLOGIA www.fisiokinesiterapia.biz sangue feci espirato mucosa succo duodenale DIAGNOSTICA H. PYLORI Dosaggio Abs di classe IgG 13 C-Urea Breath Test Dosaggio Ag fecali Gastropanel

Dettagli

Uso di prebiotici e probiotici ed ecosistema microbico intestinale

Uso di prebiotici e probiotici ed ecosistema microbico intestinale Giovanna Blandino Introduzione a cura di Prof. Giovanbattista Serra Uso di prebiotici e probiotici ed ecosistema microbico intestinale INTRODUZIONE Vi sono almeno 2 motivi perché noi ginecologi si sia

Dettagli

Università del Piemonte Orientale. Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Corso di Statistica Medica. I modelli di studio

Università del Piemonte Orientale. Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Corso di Statistica Medica. I modelli di studio Università del Piemonte Orientale Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Corso di Statistica Medica I modelli di studio Corso di laurea in medicina e chirurgia - Statistica Medica Disegno dello studio

Dettagli

MALATTIE A VEICOLO IDRICO: EVIDENZE EPIDEMIOLOGICHE

MALATTIE A VEICOLO IDRICO: EVIDENZE EPIDEMIOLOGICHE ACQUE DESTINATE AL CONSUMO UMANO:RISCHI MICROBIOLOGICI E MALATTIE A VEICOLO IDRICO: EVIDENZE EPIDEMIOLOGICHE PROF. G. Sansebastiano Dr.ssa R. Zoni Dr.ssa L. Bigliardi UNIVERSITA DI PARMA microrganismi

Dettagli

Le allergie alimentari

Le allergie alimentari Le allergie alimentari A cura del Dott. Renato Caviglia, MD, PhD Specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Dottore di Ricerca in Scienze Epato-Gastroenterologiche Introduzione L'allergia

Dettagli

Influenza del Microbioma sulla salute del bambino. Alfredo Guarino Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali Federico II, Napoli

Influenza del Microbioma sulla salute del bambino. Alfredo Guarino Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali Federico II, Napoli Influenza del Microbioma sulla salute del bambino Alfredo Guarino Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali Federico II, Napoli Teorema sulle funzioni del microbiota umano (dal DIS al RE) HUMAN MICROBIOME

Dettagli

Basi biochimiche dell azione dei farmaci. Mentana Fortunato Pisa, 17 Marzo 2014

Basi biochimiche dell azione dei farmaci. Mentana Fortunato Pisa, 17 Marzo 2014 Basi biochimiche dell azione dei farmaci Mentana Fortunato Pisa, 17 Marzo 2014 Celiachia Malattia autoimmune che coinvolge prevalentemente l intestino. Gluten Sensitivity Sindrome caratterizzata da molteplici

Dettagli

Metodi per il dosaggio dei D-Dimeri

Metodi per il dosaggio dei D-Dimeri Metodi per il dosaggio dei D-Dimeri Metodi immunologici ELISA classici ELISA modificati Agglutinazione su vetrino Turbidimetrici/nefelometri Su sangue in toto Fonti di variabilità tra metodi per il dosaggio

Dettagli

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Approcio terapeutico

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Approcio terapeutico Pesaro, 20 Marzo 2015 Sindrome dell intestine irritabile (IBS): ---------- Approcio terapeutico Dott. Andrea Lisotti UOC Gastroenterologia Ospedale di Imola DIMEC - Università di Bologna Agenda Background

Dettagli

Che cos è la celiachia?

Che cos è la celiachia? Che cos è la celiachia? La celiachia è una malattia infiammatoria cronica dell intestino tenue, dovuta ad una intolleranza al glutine assunto attraverso la dieta. Il glutine è una proteina contenuta in

Dettagli

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME Cos è? L artrite Lyme è causata dal batterio Borrelia burgdorferi (borreliosi di Lyme) e si trasmette con il morso di zecche quali l ixodes ricinus.

Dettagli

Università degli Studi di Milano, Clinica Pediatrica AO L. Sacco DAL MICROBIOTA AL PROBIOTICO: ATTUALITA DALLA RICERCA ALL AMBULATORIO

Università degli Studi di Milano, Clinica Pediatrica AO L. Sacco DAL MICROBIOTA AL PROBIOTICO: ATTUALITA DALLA RICERCA ALL AMBULATORIO Gian Vincenzo Zuccotti Università degli Studi di Milano, Clinica Pediatrica AO L. Sacco DAL MICROBIOTA AL PROBIOTICO: ATTUALITA DALLA RICERCA ALL AMBULATORIO Disturbi funzionali e organici: note di clinica

Dettagli

CORSO: ALIMENTAZIONE. ALIMENTI FUNZIONALI - NUTRACEUTICI- PREBIOTICI e PROBIOTICI NELLA SALUTE UMANA - NUTRIGENOMICA e NUTRIGENETICA

CORSO: ALIMENTAZIONE. ALIMENTI FUNZIONALI - NUTRACEUTICI- PREBIOTICI e PROBIOTICI NELLA SALUTE UMANA - NUTRIGENOMICA e NUTRIGENETICA PRESENTAZIONE CORSO ECM FAD CORSO: ALIMENTAZIONE ALIMENTI FUNZIONALI - NUTRACEUTICI- PREBIOTICI e PROBIOTICI NELLA SALUTE UMANA - NUTRIGENOMICA e NUTRIGENETICA a cura dell ISTITUTO DI SCIENZE DELL ALIMENTAZIONE

Dettagli

BEN - Notiziario ISS - Vol.14 - n.11 Novembre 2001

BEN - Notiziario ISS - Vol.14 - n.11 Novembre 2001 BEN - Notiziario ISS - Vol.14 - n.11 Novembre 2001 L allontanamento dalla frequenza scolastica come misura di controllo delle malattie infettive. revisione dell evidenza. La sorveglianza delle infezioni

Dettagli

Il counting dei Carboidrati: dalla teoria alla pratica clinica

Il counting dei Carboidrati: dalla teoria alla pratica clinica Questo modulo è proposto in versione ridotta a scopi dimostrativi! e non rappresenta l effettiva durata del prodotto finale Il counting dei Carboidrati: dalla teoria alla pratica clinica Stefania Agrigento

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA Premesso che nell ambito del progetto Castagna di Montella:

Dettagli

1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA. Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro

1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA. Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro 1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro Sottodiagnosi di Asma 90 80 70 Uomini Donne 60 % 50 40

Dettagli

Applied Nutritional Medicine

Applied Nutritional Medicine Glossario del corso di Medicina Nutrizionale Acidi Grassi: sono delle molecole a catena lunga che formano la quasi totalità dei lipidi complessi e dei grassi sia animali e vegetali. Se non attaccati ad

Dettagli

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 I Ricercatori del Centro di Genomica e Bioinformatica Traslazionale stanno lavorando a linee di ricerca legate a 1. Sclerosi Multipla 2. Tumore della Prostata

Dettagli

RUOLO DI HELICOBACTER PYLORI NELLE DIVERSE PATOLOGIE GASTRICHE

RUOLO DI HELICOBACTER PYLORI NELLE DIVERSE PATOLOGIE GASTRICHE RUOLO DI HELICOBACTER PYLORI NELLE DIVERSE PATOLOGIE GASTRICHE Nel 1983 la pubblicazione dei ricercatori Warren e Marshall ha rivoluzionato la gastroenterologia. Non sono stati i primi ad osservare la

Dettagli

La terapia della Malattia da reflusso gastroesofageo. Giorgio Menardo U.O : Medicina Interna e Gastroenterologia Ospedale San Paolo SAVONA

La terapia della Malattia da reflusso gastroesofageo. Giorgio Menardo U.O : Medicina Interna e Gastroenterologia Ospedale San Paolo SAVONA La terapia della Malattia da reflusso gastroesofageo Giorgio Menardo U.O : Medicina Interna e Gastroenterologia Ospedale San Paolo SAVONA OBBIETTIVI DELLA TERAPIA Alleviare i sintomi Guarire le lesioni

Dettagli

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL Meroni Unità di Allergologia, Immunologia Clinica & Reumatologia IRCCS Istituto Auxologico Italiano Dipartimento

Dettagli

AIFA Gruppo di lavoro sull innovatività dei farmaci

AIFA Gruppo di lavoro sull innovatività dei farmaci AIFA Gruppo di lavoro sull innovatività dei farmaci CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DEL GRADO DI INNOVAZIONE TERAPEUTICA DEI NUOVI FARMACI ed elementi per la integrazione del dossier per l ammissione alla rimborsabilità

Dettagli

Politiche Sanitarie Comparate Lezione 2

Politiche Sanitarie Comparate Lezione 2 Politiche Sanitarie Comparate Lezione 2 Stefano Neri Corso di Laurea in Servizio Sociale 2009/10 Università degli Studi di Milano Bicocca I sistemi sanitari tra mercato e intervento pubblico Tutti i sistemi

Dettagli

La determinazione della shelf-life dei nuovi prodotti per il benessere

La determinazione della shelf-life dei nuovi prodotti per il benessere Cremona, 4-12-2009 La determinazione della shelf-life dei nuovi prodotti per il benessere Marina Elli marina.elli@aat-taa.eu www.aat-taa.eu taa.eu (Siow, 2006) Alimenti funzionali Alimenti funzionali Alimenti

Dettagli

Il Pediatra tra famiglia, protocolli e linee guida

Il Pediatra tra famiglia, protocolli e linee guida Il Pediatra tra famiglia, protocolli e linee guida Baia di Conte Alghero - 9 16 Settembre 2006 C è un razionale nella scelta di una formula funzionale nell alimentazione del lattante? V. Tripodi Dipartimento

Dettagli

Caratterizzazione biochimica dei carboidrati contenuti nel formaggio PARMIGIANO-REGGIANO a diversi tempi di stagionatura.

Caratterizzazione biochimica dei carboidrati contenuti nel formaggio PARMIGIANO-REGGIANO a diversi tempi di stagionatura. Caratterizzazione biochimica dei carboidrati contenuti nel formaggio PARMIGIANO-REGGIANO a diversi tempi di stagionatura. Prof. Giovanni Valentino Coppa Introduzione A) L ecosistema intestinale ed i vantaggi

Dettagli

Sperimentazione Clinica: ruolo e responsabilità dell Infermiere

Sperimentazione Clinica: ruolo e responsabilità dell Infermiere Sperimentazione Clinica: ruolo e responsabilità dell Infermiere Fasi dello studio Disegni di ricerca sperimentale Barbara Gorini, Investigator Site Development Lead, Development Operations- Pfizer ITALIA

Dettagli

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI Maria Teresa Petrucci (Roma) La terapia (orale, endovenosa, sottocutanea) ha un ruolo fondamentalenellaterapia nella terapia delmielomamultiploche Multiplo è una malattia

Dettagli

Alta Qualità della Vita I microrganismi probiotici e il loro utilizzo terapeutico

Alta Qualità della Vita I microrganismi probiotici e il loro utilizzo terapeutico Periodico quadrimestrale - N. 1 - Anno 3 - Maggio 2007 - Spedizione in A.P.- 45% - art. 1 comma 1 legge 46 del 27.02.04 - Milano Alta Qualità della Vita I microrganismi probiotici e il loro utilizzo terapeutico

Dettagli

Dimensioni del problema

Dimensioni del problema SIMPOSIO La stipsi severa: attualità terapeutiche Dimensioni del problema Stefano Tardivo Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Università degli Studi di Verona FC (FUNCTIONAL CONSTIPATION)

Dettagli

Palazzo Reale CONGRESSO NAZIONALE. delle Malattie Digestive. Napoli, 19-22 Marzo 2014

Palazzo Reale CONGRESSO NAZIONALE. delle Malattie Digestive. Napoli, 19-22 Marzo 2014 Palazzo Reale 20 CONGRESSO NAZIONALE delle Malattie Digestive Napoli, 19-22 Marzo 2014 20 Federazione Italiana Società Malattie Apparato Digerente Presidente Renato Cannizzaro Comitato Direttivo Antonio

Dettagli

dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes

dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes La rimonta è il futuro di un azienda, rappresenta un investimento per la redditività a lungo termine. Particolare attenzione

Dettagli

Dott.ssa Paola Carunchio U. O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Scandiano (RE) Infezioni urinarie Dimensioni del problema sono le infezioni più frequenti dopo quelle respiratorie impatto socio-economico

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

La storia della dieta ipoantigenica nella crioglobulinemia

La storia della dieta ipoantigenica nella crioglobulinemia Mangiarsi la malattia Pisa 11 Ottobre 2014 La storia della dieta ipoantigenica nella crioglobulinemia Prof. Stefano Bombardieri Unità Operativa di Reumatologia Universitaria Azienda Ospedaliero Universitaria

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Le linee guida ministeriali sui probiotici BRUNO SCARPA Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Ufficio IV ex DGSAN Roma, 25 novembre 2013 Probiotici

Dettagli

L importanza di un intestino sano per un organismo in equilibrio

L importanza di un intestino sano per un organismo in equilibrio L importanza di un intestino sano per un organismo in equilibrio Da alcuni anni, diversi studi e ricerche hanno evidenziato l enorme importanza che riveste per lo stato di salute, la popolazione microbica

Dettagli

Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci

Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci Corso per farmacisti operanti nei punti di erogazione diretta delle Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna AUSL Piacenza

Dettagli

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI definizione Rischio da agenti biologici Si sviluppa in seguito all esposizione a microorganismi: BATTERI VIRUS PARASSITI .Le malattie infettive Il rapporto che l agente infettivo

Dettagli

Più forza nella vita

Più forza nella vita parte del sistema Più forza nella vita Ostacola la perdita di massa magra e favorisce il recupero della funzionalità muscolare Nutrition La Sarcopenia è la perdita progressiva della massa magra MEDIA DELLA

Dettagli

Effetto di un prodotto a base di probiotici e prebiotici (KYR) su alcuni sintomi in donne con sindrome del colon irritabile con stipsi

Effetto di un prodotto a base di probiotici e prebiotici (KYR) su alcuni sintomi in donne con sindrome del colon irritabile con stipsi Cibus AGGIORNAMENTI CLINICI Vol. 2, No. 1, p.1-5, 2006 Effetto di un prodotto a base di probiotici e prebiotici (KYR) su alcuni sintomi in donne con sindrome del colon irritabile con stipsi L. Capurso

Dettagli

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro.

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro. Polipi precancerosi I polipi sono piccole escrescenze dovute ad una proliferazione eccessiva delle cellule sane della mucosa intestinale che può causare lo sviluppo di polipi cosiddetti adenomatosi (anche

Dettagli

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte alimentare Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte crudo per essere ammesso all'alimentazione umana non condizionata deve provenire: da allevamenti ufficialmente indenni

Dettagli

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Valproato

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Valproato AIFA - Valproato 18/12/2009 (Livello 2) AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Valproato Rivalutazione CHMP file:///c /documenti/val9510.htm [18/12/2009 12.44.38] Domande e risposte sulla rivalutazione dei

Dettagli

Benefici nutrizionali Attività antimicrobica e antivirale

Benefici nutrizionali Attività antimicrobica e antivirale I PROBIOTICI SOMMARIO Il nostro sistema digestivo contiene centinaia di organismi vitali. Ci sono più di 400 specie batteriche che vivono nel tratto gastrointestinale, costituendo un vero e proprio ecosistema.

Dettagli

Streptococcus. Streptococcus. pneumoniae. Neisseria meningitidis. coltura positiva. coltura negativa. gruppo B

Streptococcus. Streptococcus. pneumoniae. Neisseria meningitidis. coltura positiva. coltura negativa. gruppo B Diagnosi e tipizzazione di IPD in biologia molecolare direttamente da campione clinico in pazienti con terapia antibiotica in atto Cristina Massai Clinica Pediatrica II Ospedale Meyer Università di Firenze

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia 1. 7 domande sui tumori 2. Convivere con la malattia Dott. Andrea Angelo Martoni Direttore Unità Operativa di Oncologia Medica Policlinico S.Orsola-Malpighi Bologna 1. Cosa sono i tumori? i tumori Malattia

Dettagli