Dott. Daniele Merlano Medico Veterinario Comportamentalista Diplomato master II livello Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dott. Daniele Merlano Medico Veterinario Comportamentalista Diplomato master II livello Roma alebibop@libero.it"

Transcript

1 Dott. Daniele Merlano Medico Veterinario Comportamentalista Diplomato master II livello Roma

2 Approccio cognitivista o mentalistico Profilo Identitario (la libreria), la struttura funzionale basata sulla storia della specie (filogenesi: il retaggio specie-specifico) e dell individuo (ontogenesi: la biografia) Profilo di Stato (i libri aperti) gli stati funzionali (ad es. emozionali, motivazionali) Di conseguenza l individuo è un soggetto unico, perché in grado di interagire/agire nell ambiente grazie ad uno strumento (la mente) che nel suo insieme è unico. In entrambi i sensi del termine: peculiare ed inscindibile

3 La teoria dell attaccamento Nella sua versione definitiva John Bowlby pubblica tra il 1969 e il 1980 la monumentale trilogia Attaccamento e perdita in opposizione alla visione della scuola Freudiana Gli esperimenti di Harlow : il contatto con la madre è essenziale alla sopravvivenza dei piccoli e prioritario, a tal fine, anche rispetto al cibo La tendenza a instaurare un legame affettivo con una figura specifica viene considerata a base innata, indipendentemente da qualsiasi apprendimento

4 Attaccamento Processo in base al quale il cucciolo identifica una figura di riferimento (centro referenziale) che risponde non solo alle sue necessità fisiche, ma soprattutto psichiche, agendo come: base sicura filtro e lente nei confronti del mondo Indirizzando così la relazione del cucciolo con il mondo esterno

5 Attaccamento Pre-requisito per tutti i processi di conoscenza assolvendo a 2 bisogni primari contrapposti del cucciolo I. La centripetazione (bisogno di protezione) II. La centrifugazione (bisogno di conoscenza) Dalla corretta integrazione di questi stimoli (bagaglio filogenetico) avremo l esplorazione a stella (o conflittuale) e l esplorazione orbitale (o integrata): se l attaccamento è corretto si passa dalla conflittualità all integrazione aumentando l orbita fino al distacco Di fatto per un corretto distacco è necessario un corretto attaccamento essendone la logica conseguenza

6 Distacco Processo attivo della madre L attaccamento al gruppo rimpiazza il legame primario Il periodo del distacco è molto variabile: 1. In funzione della struttura del gruppo 2. In funzione del sesso : Nel maschio inizia intorno ai 4 mesi, nella femmina anche dopo il 2 calore

7 Attaccamento Rappresenta il modello di tutte le future strutture relazionali (sicuro o insicuro) Riassumendo, influenza: I modelli di base socio-relazionali Il piano prossimale di esperienza e i campi di socializzazione L assetto emozionale ed umorale L arousal L autonomia dai referenti affettivi I pattern comportamentali e gli autocontrolli

8 Socialità e socio-referenza Interessarsi al gruppo: acquisire informazioni riguardo alle caratteristiche comportamentali dei membri del branco (Argo riconosce Ulisse ) Concertarsi con il gruppo: costruzione di un sistema operativo-relazionale (il cane non aspira solamente a stare con noi ma ad operare con noi: il gioco alla base di una concertazione operativa) Posizionarsi all interno del gruppo: il gruppo è un entità operativa che non richiede solo conoscenze comportamentali degli altri membri e la concertazione ma anche la definizione di competenze specifiche all interno del gruppo, che hanno scarsa (ma non nessuna) relazione con lo status gerarchico

9 Attaccamento Come avviene: L attaccamento della madre verso i cuccioli avviene fin dalla nascita grazie a a fattori neuroendocrini (steroidi sessuali), meccanici (stimolazione vaginale) e feromonali emessi dai cuccioli nei primi 2-3 giorni di vita e già presenti negli invogli fetali Solo successivamente l attaccamento (a partire dal periodo di Transizione) diventa reciproco anch esso favorito da feromoni Appaganti ( Dap ) prodotti dalla madre a livello di linea intermammaria

10 Attaccamento secondario Il distacco dall ambiente materno crea un profondo stato di disagio che può arrivare alla depressione acuta (pericolo per la vita) Non isolare durante la notte Non ignorare se piange Non lasciare a lungo da solo Il distacco non avviene prima dei 4 mesi ed è graduale

11 Attaccamento Se la figura di riferimento primaria o secondaria è carente dal punto di vista qualitativo o quantitativo il cucciolo non sarà in grado di sviluppare in maniera corretta gli strumenti (la mente) che gli permetteranno di interagire al meglio con l ambiente e con le sue variazioni (adozione, traslochi, etc.) Questa carenza è alla base di un attaccamento insicuro che può dare vita ad alterazioni dell omeostasi sensoriale

12 Omeostasi sensoriale L omeostasi sensoriale è la capacità dell organismo di mantenere costanti le condizioni interne al mutare di quelle dell ambiente esterno

13 La teoria dell attaccamento Uso il termine attaccamento per indicare un pattern comportamentale che si basa sull elicitare, o cercare, cure da parte di qualcuno che si sente meno in grado di affrontare il mondo rispetto a qualcun altro cui indirizza le sue richieste (Bowlby 1986; vedi Holmes, 1993) Attaccamento Primario e Iperattaccamento Secondario (Stampella Affettiva)

14 Bibliografia [1] R. Colangeli e S. Giussani: Medicina comportamentale e del cane e del gatto edito da Poletto Editore, Gaggiano, 2004 [2] K. Overall: La clinica comportamentale del cane e del gatto edito da Edizioni Medico Scientifiche, 1 ed. italiana, Torino, 1997 [3] P. Pageat: Patologia comportamentale del cane edito da Point Veterinarie Italie, 1 ed. italiana, Milano, 1999 [4] B. Gallicchio: Lupi travestiti; le origini biologiche del cane domestico edito da Edizioni cinque, Biella, 2001 [5] J. Bowlby: Una base sicura edito da Raffaello Cortina, Milano, 1989 [6] R. Marchesini: Pedagogia Cinofila edito da Alberto Perdissa editore Bologna 2007 [7] R. Marchesini: L identità del cane edito da Apèiron Bologna 2004 [8] G. Attili: Attaccamento e costruzione evoluzionistica del la mente edito da Raffaello Cortina Editore

Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE. Secondo il comportamento e la psicoanalisi

Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE. Secondo il comportamento e la psicoanalisi Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE Anna M. Re Psicanalisi Comportamentismo Cognitivo-comportamentale Etologia Secondo il comportamento e la psicoanalisi L uomo alla nascita non è dotato di tendenze

Dettagli

26 Gennaio 2016 Palazzo Trecchi, Cremona

26 Gennaio 2016 Palazzo Trecchi, Cremona IL COMPORTAMENTO DEL CUCCIOLO. LE TAPPE DELLO SVILUPPO: DAL CONCEPIMENTO ALL ADOZIONE In collaborazione con ANMVI ASSOCIAZIONE NAZIONALE MEDICI VETERINARI ITALIANI 26 Gennaio 2016 Palazzo Trecchi, Cremona

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

ADOLESCENZA? Proviamo con un Brain Storming di immagini e idee?

ADOLESCENZA? Proviamo con un Brain Storming di immagini e idee? Università degli Studi di Torino Facoltà di Scienze Politiche Sede di Biella ADOLESCENZA - ADOLESCENZE 1 ADOLESCENZA? Proviamo con un Brain Storming di immagini e idee? 2 1 3 ADOLESCENZA Qual è il periodo

Dettagli

ATTACCAMENTI TRAUMATICI

ATTACCAMENTI TRAUMATICI ATTACCAMENTI TRAUMATICI Giovanni Liotti Scuola di Psicoterapia Cognitiva Convegno Attaccamento Traumatico Napoli, 12 Aprile 2013 Sviluppo Traumatico Sviluppo della personalità che avviene in contesti relazionali

Dettagli

SCUOLA UAM DI PET THERAPY COL CANE

SCUOLA UAM DI PET THERAPY COL CANE SCUOLA UAM DI PET THERAPY COL CANE Periodo: Ottobre 2014 - Giugno 2015 Struttura del corso: - 10 moduli teorico-pratici in aula - 6 moduli esperienziali - Esame finale teorico-pratico Ore totali: 250 PARTE

Dettagli

INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA...

INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA... INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA............................................1 1.1 Nascita della Psicologia attuale................................................1 1.2 Correnti

Dettagli

Curriculum. Dati Anagrafici Maria Franceschini nata a Ferrara il 13 agosto 1959 residente a Bondeno (FE) in via Manzoni, 13.

Curriculum. Dati Anagrafici Maria Franceschini nata a Ferrara il 13 agosto 1959 residente a Bondeno (FE) in via Manzoni, 13. Curriculum Dati Anagrafici Maria Franceschini nata a Ferrara il 13 agosto 1959 residente a Bondeno (FE) in via Manzoni, 13 Titoli di studio Maturità scientifica conseguita presso Liceo Roiti di Ferrara

Dettagli

Linguaggi e Modelli per i Dati e la Conoscenza. Fabio Massimo Zanzotto

Linguaggi e Modelli per i Dati e la Conoscenza. Fabio Massimo Zanzotto Linguaggi e Modelli per i Dati e la Conoscenza Fabio Massimo Zanzotto Percorso di studio Richiami: cosa sono le macchine? Principi di funzionamento Primo Tentativo Analisi Umano (da psicologia): Comportamentismo

Dettagli

Il massaggio pediatrico cinese sui punti di agopuntura massaggio di un neonato bambino più grande bambini ospedalizzati

Il massaggio pediatrico cinese sui punti di agopuntura massaggio di un neonato bambino più grande bambini ospedalizzati Silvia Guerra Note introduttive/1 Nella medicina cinese, la pelle è l organo che nel neonato media tutti i processi fisiologici ed i rapporti con l esterno, assumendo grandi potenzialità terapeutiche.

Dettagli

PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO. M. Pincherle

PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO. M. Pincherle PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO M. Pincherle IMPORTANZA DELL AMBIENTE DI VITA E DELLE ESPERIENZE 1 Importanza di una buona relazione di attaccamento con la figura materna Concetto

Dettagli

CSEN CINOFILIA LOMBARDIA CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORE DOG-SITTER

CSEN CINOFILIA LOMBARDIA CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORE DOG-SITTER CSEN CINOFILIA LOMBARDIA CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORE DOG-SITTER Presentazione del corso: Il Corso per Operatori dog-sitter è organizzato dal settore regionale CSEN Cinofilia Lombardia, in collaborazione

Dettagli

LA COMUNICAZIONE CHIMICA: I FEROMONI ED IL LORO UTILIZZO NEL CUCCIOLO E NEL GATTINO

LA COMUNICAZIONE CHIMICA: I FEROMONI ED IL LORO UTILIZZO NEL CUCCIOLO E NEL GATTINO Sisca Observer, 2002 11 LA COMUNICAZIONE CHIMICA: I FEROMONI ED IL LORO UTILIZZO NEL CUCCIOLO E NEL GATTINO MONICA ANTONI Medico Veterinario, Libero Professionista, Forte dei Marmi (Lucca) Università di

Dettagli

CORSO PER ISTRUTTORI CINOFILI

CORSO PER ISTRUTTORI CINOFILI CORSO PER ISTRUTTORI CINOFILI con il patrocinio della Facoltà di Medicina Veterinaria- Federico II e del Master in Zooantropologia Esperienzialebinomio uomo-animale per il lavoro di attività assistite

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 51955 (922) Anno 2009 VISTI gli artt. 16 e 17 del DPR 162/82 e

Dettagli

CORSO PER CONSULENTE IN RELAZIONE FELINA

CORSO PER CONSULENTE IN RELAZIONE FELINA CORSO PER CONSULENTE IN RELAZIONE FELINA BOLOGNA, 21-22 NOVEMBRE 2015 Siua Casella Postale 21-40018 San Pietro in Casale (BO) - Tel. 0516661562 Fax. 051 0822156 Cell. 340 2513890 info@lykos.education -

Dettagli

IL PROCESSO DI SOCIALIZAZZIONE ED IL CONTRIBUTO DI ERIK ERIKSON

IL PROCESSO DI SOCIALIZAZZIONE ED IL CONTRIBUTO DI ERIK ERIKSON IL PROCESSO DI SOCIALIZAZZIONE ED IL CONTRIBUTO DI ERIK ERIKSON La teoria di E. Erikson ha avuto sicuramente influenze dalla teoria freudiana, della quale ne ha accettato i concetti di base introducendo

Dettagli

Perché non dovrei essere un bambino con ADHD?

Perché non dovrei essere un bambino con ADHD? Perché non dovrei essere un bambino con ADHD? Disturbo da Deficit Attentivo e Iperattività alias ADHD Bambino Terapia cognitivo comportamentale e/o Psico-educativa Genitori Parent-training Scuola Consulenza

Dettagli

Corso base per Tutor del programma Teen STAR Programma di Educazione Affettiva e Sessuale

Corso base per Tutor del programma Teen STAR Programma di Educazione Affettiva e Sessuale Corso base per Tutor del programma Teen STAR Programma di Educazione Affettiva e Sessuale Corso di formazione Formazione Permanente Centro d Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia 27 febbraio - 3 marzo

Dettagli

PERCHÉ LA SESSUALITÀ?

PERCHÉ LA SESSUALITÀ? PERCHÉ LA SESSUALITÀ? Dello stesso Editore APRILE Psicologia dell educazione ARBINGER INSTITUTE Leadership e autoinganno. Come uscire dalla scatola ATKINSON/HILGARD Introduzione alla psicologia AUBIN Il

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 istituto "ALBERTI-PORRO" Nome docente Tiziana C. Carena Materia insegnata Classe Previsione numero ore di insegnamento Psicologia generale e applicata 3 A 0SS 4 h settimanali

Dettagli

PROGRAMMI DEL CORSO DI STUDIO IN " PSICOLOGIA " MEDICINA DEL LAVORO PROF..SSA ANTONELLA BASSO

PROGRAMMI DEL CORSO DI STUDIO IN  PSICOLOGIA  MEDICINA DEL LAVORO PROF..SSA ANTONELLA BASSO PROGRAMMI DEL CORSO DI STUDIO IN " PSICOLOGIA " MEDICINA DEL LAVORO PROF..SSA ANTONELLA BASSO FINALITA : il corso propone di fornire agli studenti le nozioni di base della Medicina del lavoro al fine di

Dettagli

GLI EFFETTI DELL ADOZIONE SUL SISTEMA dei SERVI SOCIO-SANITARI Una ricerca sugli esiti adottivi nel territorio dell Ulss 5 ovest-vicentino

GLI EFFETTI DELL ADOZIONE SUL SISTEMA dei SERVI SOCIO-SANITARI Una ricerca sugli esiti adottivi nel territorio dell Ulss 5 ovest-vicentino GLI EFFETTI DELL ADOZIONE SUL SISTEMA dei SERVI SOCIO-SANITARI Una ricerca sugli esiti adottivi nel territorio dell Ulss 5 ovest-vicentino Pianezzola Giulia In questi ultimi anni le adozioni nazionali

Dettagli

Legame di attaccamento e ansia da separazione

Legame di attaccamento e ansia da separazione Maria Maddalena Bisogni Caterina Brizzi / Luca Cardinali Emanuele Coluccia Legame di attaccamento e ansia da separazione ARACNE Copyright MMVIII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it

Dettagli

I DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO E I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: SCREENING, DIAGNOSI E INTERVENTO

I DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO E I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: SCREENING, DIAGNOSI E INTERVENTO IRCCS OASI MARIA SS CONVEGNO I DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO E I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: SCREENING, DIAGNOSI E INTERVENTO D.ssa Giuseppa Cifalà, Pedagogista clinico Direttore ANPEC Prov. Enna

Dettagli

QUARTO VOLUME: GENITORI ADOTTIVI

QUARTO VOLUME: GENITORI ADOTTIVI QUARTO VOLUME: GENITORI ADOTTIVI L esperienza del bambino, gli aspetti giuridici, il padre adottivo: costruire i nuovi legami familiari a cura di Fiamma Buranelli, Patrizia Gatti e Emanuela Quagliata Presentazione

Dettagli

LUCIDI DEL CORSO DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

LUCIDI DEL CORSO DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA A.A. 2006-07 LUCIDI DEL CORSO DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO M.A. ZANETTI R. RENATI S. PERUSELLI Programma Psicologia dello sviluppo Area 1 3 semestre

Dettagli

VIVERE BENE CON IL CANE E IL GATTO

VIVERE BENE CON IL CANE E IL GATTO VIVERE BENE CON IL CANE E IL GATTO Il segreto della felicità dei gatti Il segreto della felicità dei cani > INTRODUZIONE > SOMMARIO La convivenza con il cane e il gatto può essere una bellissima esperienza!

Dettagli

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento La Famiglia P Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento Segnalazione 14/02/2012 Ospedale Pediatrico Meyer La piccola G. (2 mesi e 7 giorni) si trova ricoverata al reparto di Terapia Intensiva

Dettagli

30/03/2012 DIPENDENZE PATOLOGICHE IL SISTEMA FAMIGLIA. Anni 80: emergenza eroina LE DIPENDENZE PATOLOGICHE. Anni 90: le politossicodipendenze

30/03/2012 DIPENDENZE PATOLOGICHE IL SISTEMA FAMIGLIA. Anni 80: emergenza eroina LE DIPENDENZE PATOLOGICHE. Anni 90: le politossicodipendenze LE DIPENDENZE PATOLOGICHE IL SISTEMA FAMIGLIA E LE DIPENDENZE PATOLOGICHE Anni 8: emergenza eroina Anni 9: le politossicodipendenze CONVEGNO: FAMIGLIA E MALATTIA 9 MARZO 212 Garbagnate Milanese Terzo millennio:

Dettagli

LABORATORI CREATIVI PER IL SUCCESSO SCOLASTICO I LABORATORI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SONO RIVOLTI AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI.

LABORATORI CREATIVI PER IL SUCCESSO SCOLASTICO I LABORATORI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SONO RIVOLTI AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI. LABORATORI CREATIVI PER IL SUCCESSO SCOLASTICO I LABORATORI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SONO RIVOLTI AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI. CINEFORUM LABORATORIO DI CERAMICA LABORATORIO DI SCIENZE MOTORIE

Dettagli

Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche

Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche Ordinanza del DFI sull entità e l accreditamento dei cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche (OEAc-LPPsi) Modifica del 22 aprile 2015 Il Dipartimento federale dell interno (DFI) ordina:

Dettagli

VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO

VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO Dott. Rino Donghi Medicina Occupazionale H San Raffaele Resnati Dott. Terenzio Cassina Pasol titolo Il

Dettagli

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare:

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: PSICOTERAPIE COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: - una SINDROME CLINICA di tipo PSICOPATOLOGICO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E DI SOLLIEVO ALLE PERSONE DISABILI E ALLE PERSONE AFFETTE DA DISTURBO

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E DI SOLLIEVO ALLE PERSONE DISABILI E ALLE PERSONE AFFETTE DA DISTURBO REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E DI SOLLIEVO ALLE PERSONE DISABILI E ALLE PERSONE AFFETTE DA DISTURBO MENTALE Approvato con Deliberazione di C.C. n. 52 del

Dettagli

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus- Anno 2014 Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Docenti: Claudia Onofri Ivana Palumbieri Concetto di persona

Dettagli

L ALLEVATORE AMATORIALE E L ALLEVATORE PROFESSIONISTA IL RUOLO DEL MEDICO VETERINARIO GENERALISTA

L ALLEVATORE AMATORIALE E L ALLEVATORE PROFESSIONISTA IL RUOLO DEL MEDICO VETERINARIO GENERALISTA Sisca Observer, 2002 5 L ALLEVATORE AMATORIALE E L ALLEVATORE PROFESSIONISTA IL RUOLO DEL MEDICO VETERINARIO GENERALISTA SABRINA GIUSSANI Medico Veterinario - Busto Arsizio (MI) Obiettivi In questo articolo

Dettagli

Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012

Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012 Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012 Paola Campara Referente NPL ULSS 20 Verona Servizio Promozione ed Educazione alla Salute Valenza psicologica e relazionale

Dettagli

Progetto educativo per i bambini anticipatari

Progetto educativo per i bambini anticipatari Progetto educativo per i bambini anticipatari PREMESSA La questione dell anticipo deve essere affrontata facendo riferimento a discipline quali la psicologia dello sviluppo, la pedagogia e l organizzazione

Dettagli

Gli aspetti psicoeducativi nell adolescente autistico e il sostegno alle famiglie

Gli aspetti psicoeducativi nell adolescente autistico e il sostegno alle famiglie UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN TECNICO DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA Tesi di Laurea: nell adolescente autistico e il sostegno alle famiglie RELATORE:

Dettagli

MASTER ALLEVATORE CINOFILO 2014-2015

MASTER ALLEVATORE CINOFILO 2014-2015 MASTER ALLEVATORE CINOFILO 2014-2015 SECONDA EDIZIONE TERZO MODULO FORMATIVO GESTIONE PROFESSIONALE DELL ALLEVAMENTO CANINO COMPORTAMENTO ORVIETO, Palazzo del Popolo 10-11 Febbraio 2015 È POSSIBILE FREQUENTARE

Dettagli

COOPERAZIONEFAMIGLIE

COOPERAZIONEFAMIGLIE COOPERAZIONEFAMIGLIE Chi siamo La Cooperativa Sociale CAF nasce nel 2011 a Romano di Lombardia ( BG ) dalla filiazione dell Associazione di Volontariato Sociale CAF Centro Aiuto Famiglia, sorta nel 1986,

Dettagli

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di "gradualità" e "continuità".

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di gradualità e continuità. 1 Accogliere un bambino in un servizio educativo per la prima infanzia, significa accogliere tutta la sua famiglia, individuando tutta una serie di strategie di rapporto fra nido/centro gioco e casa, volte

Dettagli

Curriculum Vitae Europassdinanza

Curriculum Vitae Europassdinanza Curriculum Vitae Europassdinanza Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Via Ammiraglio Gravina 99 I-90139 Palermo (Italia) Telefono(i) 091 6111059 Cellulare 360 411932 E-mail dimartimas@libero.it

Dettagli

L importanza del lavoro psicoterapeutico sui modelli d attaccamento adulto

L importanza del lavoro psicoterapeutico sui modelli d attaccamento adulto L importanza del lavoro psicoterapeutico sui modelli d attaccamento adulto La Teoria dell Attaccamento fornisce una cornice teorica con una solida base empirica, che consente di comprendere aspetti importanti

Dettagli

Corso di sensibilizzazione all approccio approccio ecologico-sociale alla promozione del Benessere nella Comunità (mutuato da Metodo Hudolin)

Corso di sensibilizzazione all approccio approccio ecologico-sociale alla promozione del Benessere nella Comunità (mutuato da Metodo Hudolin) Corso di sensibilizzazione all approccio approccio ecologico-sociale alla promozione del Benessere nella Comunità (mutuato da Metodo Hudolin) Lunedì 12 settembre venerdì 16 settembre 2011 GLI ITALIANI

Dettagli

OSSITOCINA L ORMONE-NEUROTRASMETTITORE DEL CERVELLO EMOTIVO

OSSITOCINA L ORMONE-NEUROTRASMETTITORE DEL CERVELLO EMOTIVO 22 Convegno di Psicosomatica PNEI OSSITOCINA L ORMONE-NEUROTRASMETTITORE DEL CERVELLO EMOTIVO "La notte ha mille occhi, il giorno uno solo eppure la luce del mondo muore, quando il sole è finito. La mente

Dettagli

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CLASSI PRIME La famiglia nella società Le nuove famiglie e le varie tipologie Una famiglia per crescere e dialogare La teoria

Dettagli

!"#$%&%'#()*+&&%),-#&.//%! B#C:%%&!D&$(&!E()%.--(*&!F&$1#/#!

!#$%&%'#()*+&&%),-#&.//%! B#C:%%&!D&$(&!E()%.--(*&!F&$1#/#! !"#$%&%'#()*+&&%),-#&.//%! "#$%#!&''()*+,#!-.$!/.!&0,(12!3#$4&+,.!-.$!'/(!&/)**(!(*! %(1)&5(#*.!6(!7&*6(8&-!*.//&!%8)#/&!6.//9(*3&*5(&!.!*.//&!%8)#/&! -$(4&$(&:! ;:;:!?@A! B#C:%%&!D&$(&!E()%.--(*&!F&$1#/#!

Dettagli

Corso di Medicina del Lavoro

Corso di Medicina del Lavoro Corso di Medicina del Lavoro Malattie da cancerogeni, mutageni e genotossici Valutazione del rischio per la riproduzione in ambiente di lavoro 1 of 28 A quali agenti è esposto il lavoratore o la lavoratrice?

Dettagli

TECNICI EDUCATORI III LIVELLO

TECNICI EDUCATORI III LIVELLO ASD NUVOLE ROSSE Corso di formazione Nazionale per TECNICI EDUCATORI III LIVELLO PANDINO (CREMONA) 27-28 Giugno 2015 Docenti: Dott. Margheri Stefano, Dott. Bagnara Michele, Anna Congiu, Bellini Alessandra

Dettagli

AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it

AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it Sede Legale: Via D. Nanni 14/A 47822 Santarcangelo di Romagna RN QUESTIONARIO RICHIESTA ADOZIONE Le domande del questionario

Dettagli

La psicologia sociale evoluzionistica. Dalla selezione sessuale ai processi cognitivi di tipo sociale

La psicologia sociale evoluzionistica. Dalla selezione sessuale ai processi cognitivi di tipo sociale La psicologia sociale evoluzionistica Dalla selezione sessuale ai processi cognitivi di tipo sociale La psicologia sociale evoluzionistica La prospettiva evoluzionistica, facendo riferimento ai concetti

Dettagli

Istituto Albert di Lanzo

Istituto Albert di Lanzo Istituto Albert di Lanzo Profilo Quadro orario Prospettive di studio e occupazionali www.istituto-albert.it Profilo del Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno: aver acquisito le conoscenze

Dettagli

CORSO CONDUTTORE DI ATTIVITA DI PET THERAPY + CONDUTTORE DEL CANE Formula Completa 250 ore

CORSO CONDUTTORE DI ATTIVITA DI PET THERAPY + CONDUTTORE DEL CANE Formula Completa 250 ore CORSO CONDUTTORE DI ATTIVITA DI PET THERAPY + CONDUTTORE DEL CANE Formula Completa 250 ore Periodo: Ottobre 2015 - Giugno 2016 Struttura del corso: - 10 moduli teorico-pratici in aula - 6 moduli esperienziali

Dettagli

I GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO

I GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO I GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO Origine Nel 1908 il filosofo, zoologo russo Kropotkin, diceva: esiste in natura la legge del mutuo aiuto, che, in un' ottica di lotta per la sopravvivenza e di evoluzione della

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BOSCARO LORENA Telefono 335 6798588 Fax E-mail lorena.boscaro@ virgilio.it Nazionalità italiana Data di nascita

Dettagli

LA TUTELA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO: IL RUOLO DEL DIRIGENTE E DEL PREPOSTO

LA TUTELA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO: IL RUOLO DEL DIRIGENTE E DEL PREPOSTO LA TUTELA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO: IL RUOLO DEL DIRIGENTE E DEL PREPOSTO Servizio Prevenzione e Protezione Via Albertoni, 15-40138 BOLOGNA 051.63.64585-FAX 051.63.64587 E-mail: spp@aosp.bo.it

Dettagli

Il Consultorio Giovani OPEN G G

Il Consultorio Giovani OPEN G G La richiesta d aiuto d del genitore per il figlio adolescente Il Consultorio Giovani OPEN G G Dr. Fiorello Ghiretti,, psicologo OPEN G G IL CONSULTORIO GIOVANI istituito nel 1990 è un servizio di prevenzione

Dettagli

Corso base per Tutor del programma Teen STAR Programma di Educazione Affettiva e Sessuale

Corso base per Tutor del programma Teen STAR Programma di Educazione Affettiva e Sessuale Corso base per Tutor del programma Teen STAR Programma di Educazione Affettiva e Sessuale Corso di formazione Formazione Permanente Centro d Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia 28 febbraio - 3 marzo

Dettagli

I primi passi con un cucciolo

I primi passi con un cucciolo I primi passi con un cucciolo 15 I primi passi con un cucciolo Abbiamo preso Metchley dal canile quando aveva nove settimane. Già durante il suo primo giorno da noi ho iniziato l addestramento con il tocco

Dettagli

L ADOZIONE A SCUOLA. A cura di Dott.ssa Stefania Panero

L ADOZIONE A SCUOLA. A cura di Dott.ssa Stefania Panero L ADOZIONE A SCUOLA A cura di Dott.ssa Stefania Panero LA STORIA L adozione è un istituto estremamente antico. Una delle sue prime evidenze storiche si ritrova nel II millennio A.C. nel codice babilonese

Dettagli

Bastianoni P., Panizza P. (2013). Un sguardo al cielo. Elaborare il lutto. Carocci Editore, Roma.

Bastianoni P., Panizza P. (2013). Un sguardo al cielo. Elaborare il lutto. Carocci Editore, Roma. Aggiornamento 21.03.15 Andolfi M. D Elia A. (2007). Le perdite e le risorse della famiglia. Raffaello Cortina Editore, Milano. Il volume si rivolge principalmente ai professionisti che lavorano con le

Dettagli

I segni fisici dell abuso

I segni fisici dell abuso I segni fisici dell abuso L abuso è una patologia Frequente Prevalenza stimata attorno al 2,5-5 nei Paesi europei con diversa composizione percentuale delle tipologie di abuso nei diversi Paesi Grave Patologia

Dettagli

LA RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA & L ESERCIZIO TERAPEUTICO CONOSCITIVO

LA RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA & L ESERCIZIO TERAPEUTICO CONOSCITIVO LA RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA & L ESERCIZIO TERAPEUTICO CONOSCITIVO Le varie teorie della riabilitazione motoria Nel corso degli anni si sono sviluppate varie teorie: Teoria motivazionale : è usata

Dettagli

B2 (CENTRO LINGUISTICO INTERDIPARTIMENTALE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA)

B2 (CENTRO LINGUISTICO INTERDIPARTIMENTALE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA) C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Indirizzo Telefono E-mail OGI ASAHI Albo dei Medici Veterinari di Verona N 746 (18 Febbraio 2010) Nazionalità ITALIANA Luogo e Data di

Dettagli

Messina, 18 marzo 2010. Gioacchino Lavanco. Professore ordinario di Psicologia di comunità Università di Palermo

Messina, 18 marzo 2010. Gioacchino Lavanco. Professore ordinario di Psicologia di comunità Università di Palermo Messina, 18 marzo 2010 Linguaggio criminale e sentire mafioso PROBLEMI SOCIALI E PROBLEMI PSICOLOGICI Gioacchino Lavanco Professore ordinario di Psicologia di comunità Università di Palermo SOMMARIO: INTRODUZIONE

Dettagli

Progettazione annuale di sezione

Progettazione annuale di sezione ISTITUTO COMPRENSIVO GANDHI Via Mannocci, 23 59100 PRATO Scuola dell Infanzia Gandhi Progettazione annuale di sezione Sez. 1 ANNO SCOLASTICO 2014-15 PROGETTAZIONE ANNUALE DI SEZIONE SEZ. 1) CAMPI DI ESPERIENZA

Dettagli

PROTOCOLLO ADOZIONE CANI

PROTOCOLLO ADOZIONE CANI PROTOCOLLO ADOZIONE CANI Partendo dal testo del Decreto legislativo 43/2010 della Regione Lazio che al punto E.2 recita Un adozione consapevole e responsabile rappresenta uno strumento essenziale per far

Dettagli

Interventi assistiti con gli animali (I.A.A.)

Interventi assistiti con gli animali (I.A.A.) Interventi assistiti con gli animali (I.A.A.) 1 Prefazione Gli Interventi assistiti con gli animali (IAA), genericamente indicati con il termine di Pet Therapy, comprendono una vasta gamma di progetti

Dettagli

ALLEGATO N 1. Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli

ALLEGATO N 1. Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli ALLEGATO N 1 Anno scolastico 2013/2014 Classe 5 D Disciplina: Docente: PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA TERESA STAGLIANO Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli Ore di lezione settimanali:

Dettagli

I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale

I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale Università di Ferrara Corso Donne, politica, istituzioni 2013 I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale Chiara Baiamonte SESSO PSICOLOGICO SESSO BIOLOGICO SESSO SOCIALE DIFFERENZA

Dettagli

SEMINARIO DI MEDICINA COMPORTAMENTALE: PSICOPATOLOGIA DEL CANE E DEL GATTO

SEMINARIO DI MEDICINA COMPORTAMENTALE: PSICOPATOLOGIA DEL CANE E DEL GATTO Asssociazione Veterinari SEMINARIO DI MEDICINA COMPORTAMENTALE: PSICOPATOLOGIA DEL CANE E DEL GATTO 12-13 novembre 2011 Clinica Veterinaria, Via San Carlo 8/F 40023 Castel Guelfo di Bologna (BO) Tel. 0542670787

Dettagli

Sommario. Introduzione...11 di Luigi Venco. Capitolo 1 Meticcio o di razza?...15 di Luigi Venco

Sommario. Introduzione...11 di Luigi Venco. Capitolo 1 Meticcio o di razza?...15 di Luigi Venco 00 Cani 24-10-2006 12:47 Pagina 5 Sommario Introduzione................................................11 Capitolo 1 Meticcio o di razza?...............................15 Capitolo 2 Storia ed evoluzione

Dettagli

Sviluppare l attaccamentol

Sviluppare l attaccamentol Sviluppare l attaccamentol Lo sviluppo affettivo del bambino: Costruzione dei legami significativi a partire dalla prima infanzia, che influenzano lo sviluppo della personalità Modello teorico più attuale:

Dettagli

ricerca di relazioni sociali e affettive fuori dalla famiglia, con i coetanei; è

ricerca di relazioni sociali e affettive fuori dalla famiglia, con i coetanei; è L adolescenza è una fase di sviluppo che copre approssimativamente il periodo che va dagli 11 ai 22 anni. La parola pubertà è spesso utilizzata per denotare manifestazioni fisiche dello sviluppo sessuale.

Dettagli

LA PSICOLOGIA SOCIALE Il Gruppo

LA PSICOLOGIA SOCIALE Il Gruppo Universita per gli stranieri DANTE ALIGHIERI LA PSICOLOGIA SOCIALE Il Gruppo Prof. Vincenzo Maria ROMEO ETNOCENTRISMO Il proprio gruppo (ingroup) è considerato il centro di ogni cosa e tutti gli altri

Dettagli

Curriculum vitae di Manuela Rijillo

Curriculum vitae di Manuela Rijillo Curriculum vitae di Manuela Rijillo Informazioni personali Istruzione Nazionalità: Italiana Data di nascita: 23 Settembre 1977 Luogo di nascita: Catanzaro Residenza: Modena 1996 Liceo Scientifico Wiligelmo

Dettagli

PROGRAMMA CORSO REFERENTE IN PET THERAPY 100 ORE

PROGRAMMA CORSO REFERENTE IN PET THERAPY 100 ORE PROGRAMMA CORSO REFERENTE IN PET THERAPY 100 ORE Destinatari È rivolto a professionisti che operino nel settore sanitario, socio-assistenziale o dell educazione, tra cui psicologi, medici, educatori professionali,

Dettagli

LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ

LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ www.lezione-online.it 1 PREFAZIONE Da sempre la letteratura psicologica, pedagogica e scientifica propone modelli che sovente, negli anni, perdono di valore e

Dettagli

È POSSIBILE FREQUENTARE IL TERZO MODULO INDIPENDENTEMENTE DALLA PARTECIPAZIONE AL PRIMO E/O AL SECONDO

È POSSIBILE FREQUENTARE IL TERZO MODULO INDIPENDENTEMENTE DALLA PARTECIPAZIONE AL PRIMO E/O AL SECONDO I.P. È POSSIBILE FREQUENTARE IL TERZO MODULO INDIPENDENTEMENTE DALLA PARTECIPAZIONE AL PRIMO E/O AL SECONDO In collaborazione con EV Soc Cons ARL è una Società con sistema qualità certificato ISO 9001:2008

Dettagli

Vittime minori. LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta

Vittime minori. LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta Vittime minori LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta Migliaia di bambini assistono in casa a scene di violenza domestica: questa è una delle esperienze più

Dettagli

COLLOCAMENTO LAVORATIVO DISABILI: IDONEITÀ E COMPATIBILITÀ

COLLOCAMENTO LAVORATIVO DISABILI: IDONEITÀ E COMPATIBILITÀ Dipartimento di Prevenzione U.O. Medicina Legale Dr. Stefano Lelli Dr. Anna Maria Lupi ASL 5 di Pisa COLLOCAMENTO LAVORATIVO DISABILI: IDONEITÀ E COMPATIBILITÀ 1 Pagina 2 COLLOCAMENTO LAVORATIVO DISABILI:

Dettagli

Tullio Scrimali e Damiana Tomasello

Tullio Scrimali e Damiana Tomasello Tullio Scrimali e Damiana Tomasello ANALISI COMPONENZIALE DEI PROTOCOLLI COGNITIVO-COMPORTAMENTALI PER IL TRATTAMENTO DELLA SCHIZOFRENIA Dalla ricerca allo sviluppo di un protocollo operativo evidence-based,

Dettagli

Orizzonti e nodi critici nell approccio all adolescenza

Orizzonti e nodi critici nell approccio all adolescenza Orizzonti e nodi critici nell approccio all adolescenza Anna Rita Colasanti 25 maggio 2013 Scopo Favorire un approccio alla realtà adolescenziale proattivo e propositivo e consentire, al contempo, un distanziamento

Dettagli

I disturbi del comportamento alimentare. Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

I disturbi del comportamento alimentare. Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale I disturbi del comportamento alimentare Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale Cosa sono i disturbi alimentari (DCA)? Sono problematiche che riguardano il rapporto

Dettagli

Percorsi di sensibilizzazione alla parità di genere nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado

Percorsi di sensibilizzazione alla parità di genere nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado Percorsi di sensibilizzazione alla parità di genere nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado Luglio 2011 Indice Premessa... pag. 3 Documenti e ricerche... pag. 5 Gli obiettivi... pag.

Dettagli

PROFESSIONE DOCENTE GUIDA ALLE AVVERTENZE AI PROGRAMMI D ESAME

PROFESSIONE DOCENTE GUIDA ALLE AVVERTENZE AI PROGRAMMI D ESAME P. CATTANEO / A. DE ANGELIS / M. GUASTAVIGNA E. MAROTTA / G. MORELLO / A.TOSOLINI PROFESSIONE DOCENTE GUIDA ALLE AVVERTENZE AI PROGRAMMI D ESAME I REQUISITI CULTURALI E PROFESSIONALI INDISPENSABILI ALL

Dettagli

Genitori con la patente

Genitori con la patente Genitori con la patente Associazione di Promozione Sociale Via Don Tonino Bello, 20 00132 ROMA Iniziativa di SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA E PRESIDIO PSICOLOGICO RELAZIONE DESCRITTIVA A cura di Dott.ssa

Dettagli

PREMESSA METODOLOGICA

PREMESSA METODOLOGICA PREMESSA METODOLOGICA I giochi sportivi con l uso dell attrezzo in volo definiscono e stimolano lo sviluppo del movimento nello spazio tempo. Spazio tempo che a sua volta stimola lo sviluppo delle capacità

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DELLA SCUOLA PRIMARIA

LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DELLA SCUOLA PRIMARIA LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DELLA SCUOLA PRIMARIA Obiettivi generali del processo formativo Costituiscono la base progettuale degli aspetti pedagogico didattici ed organizzativi dell attività didattica.

Dettagli

PROGETTO Ascolto in Movimento: L ascolto psicologico a scuola in un idea di rete verso un Servizio di Psicologia Scolastica

PROGETTO Ascolto in Movimento: L ascolto psicologico a scuola in un idea di rete verso un Servizio di Psicologia Scolastica PROGETTO Ascolto in Movimento: L ascolto psicologico a scuola in un idea di rete verso un Servizio di Psicologia Scolastica I.T.S. Casale I.I.S. Gobetti Marchesini Report ottobre 2011 maggio 2012 Nel corso

Dettagli

L Adozione: una scelta sociale

L Adozione: una scelta sociale Corso di Laurea magistrale In Lavoro, cittadinanza sociale e interculturalità Tesi di Laurea L Adozione: una scelta sociale Il tema dell adozione nei cartoni animati Relatore Prof.ssa Anna Rita Colloredo

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Nell a.s. 2007 diploma di maturità conseguito presso l Istituto Professionale Pietro Andriano. Voto totale 84/100.

CURRICULUM VITAE. Nell a.s. 2007 diploma di maturità conseguito presso l Istituto Professionale Pietro Andriano. Voto totale 84/100. CURRICULUM VITAE Dati Personali: Nome e Cognome: Marco Toselli Luogo e Data di Nascita: Torino, 20/05/1988 Nazionalità: Italiana Recapito Telefonico: 347 68 50 994 Contatto Email: marco@country-dog.it

Dettagli

Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Ravenna 11/03/2015

Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Ravenna 11/03/2015 Maria-Grazia Bacchini Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Ravenna 11/03/2015 I diritti dei bambini e la Convenzione di New York 20 novembre 1989 ratificata in Italia il 27 maggio 1991 definisce

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ELENA TRECATE Indirizzo 22, VIA BATTISTINI, 28100 NOVARA Telefono 0321 450520 Fax 0321 450520 cospesnovara@libero.it

Dettagli

1. Fondamenti teorici della psicologia clinica

1. Fondamenti teorici della psicologia clinica 1. Fondamenti teorici della psicologia clinica 1.1. Verso una definizione della psicologia clinica Definire che cosa si intenda per psicologia clinica non è compito facile in quanto essa è una materia

Dettagli

Corso formazione per baby sitter: requisiti trasversali di qualità

Corso formazione per baby sitter: requisiti trasversali di qualità COMUNE DI BOLOGNA ALLEGATO al: PROTOCOLLO D INTESA tra IL COMUNE DI BOLOGNA E IMPRESE, COOPERATIVE E ASSOCIAZIONI PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO SPERIMENTALE TATA BOLOGNA PER UN SERVIZIO DI BABY SITTER.

Dettagli

ASPETTI PSICOLOGICI: DALLA PATOLOGIA ALLA DIETA

ASPETTI PSICOLOGICI: DALLA PATOLOGIA ALLA DIETA ASPETTI PSICOLOGICI: DALLA PATOLOGIA ALLA DIETA BED: Binge Eating Disorder o Disturbo da alimentazione incontrollata (circa il 30% degli obesi) Abbuffate ricorrenti per almeno 2 giorni/settimana per almeno

Dettagli

IL BAMBINO LA MAMMA E LA DEPRESSIONE. Dott.ssa Isabella Merlin Dipartimento Salute Mentale U.O. SMRIA Via Messidoro, 20 AZIENDA USL DI FERRARA

IL BAMBINO LA MAMMA E LA DEPRESSIONE. Dott.ssa Isabella Merlin Dipartimento Salute Mentale U.O. SMRIA Via Messidoro, 20 AZIENDA USL DI FERRARA IL BAMBINO LA MAMMA E LA DEPRESSIONE Dott.ssa Isabella Merlin Dipartimento Salute Mentale U.O. SMRIA Via Messidoro, 20 AZIENDA USL DI FERRARA Si può parlare di depressione nell età evolutiva? Si può parlare

Dettagli