POWER GENERATION NEWS N. 3 - DICEMBRE/DECEMBER 2013 LA RIVISTA DEL GRUPPO ANSALDO ENERGIA / ANSALDO ENERGIA GROUP MAGAZINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POWER GENERATION NEWS N. 3 - DICEMBRE/DECEMBER 2013 LA RIVISTA DEL GRUPPO ANSALDO ENERGIA / ANSALDO ENERGIA GROUP MAGAZINE"

Transcript

1 POWER GENERATION NEWS N. 3 - DICEMBRE/DECEMBER 2013 LA RIVISTA DEL GRUPPO ANSALDO ENERGIA / ANSALDO ENERGIA GROUP MAGAZINE I PAESI NORD AFRICANI NEL MERCATO ENERGETICO NORTH AFRICAN COUNTRIES IN THE ENERGY MARKET EPC- IL PROGETTO EVOLVE INSIEME A NOI EPC, THE PROJECT THAT EVOLVES WITH US LA GT 94.3A USERS CONFERENCE IN VISITA A ANSALDO ENERGIA THE GT 94.3A USERS CONFERENCE VISITS ANSALDO ENERGIA

2 Ansaldo Energia Group Ansaldo Energia Group Direttore Responsabile/Editor Luciano Maria Gandini Comitato di Redazione/ Editorial Committee Andrea Del Chicca Irma Belardi Michele Bergese Silvia Burlando Luigi Molinaro Roberta Gatti Simona Gauglio Eleonora Gazzo Antonello Guiducci Renzo Iacobelli Simona Mancini Carla Mao Bartolomeo Marcenaro Massimiliano Massa Micaela Montecucco Alessio Notari Franco Rosatelli Romina Salvato Laura Trentadue Flavio Piccioni Marta Piola Lorenzo Ferrari Raffaele Traverso Impaginazione/Layout Petergraf Fotografie/Photographs Stefano Goldberg, Sergio Bergami, Publifoto Traduzione/Translation Context srl Stampa/Print Microart Indirizzo/Adress Genova - Italy - Via N. Lorenzi, 8 phone fax Registrato presso il Tribunale di Genova n 25/98 del 9/10/1998 Stampato su carta Freelife 100 carta riciclata fsc al 40% printed using freelife % recycled paper fsc HIGHLIGHTS I PAESI NORD-AFRICANI NEL MERCATO ENERGETICO 4 NORTH AFRICAN COUNTRIES IN THE ENERGY MARKET ANSALDO NUCLEARE AL LAVORO SUL REATTORE DI IV GENERAZIONE MYRRHA 10 ANSALDO NUCLEARE AT WORK ON THE MYRRHA 4TH GENERATION REACTOR FOCUS ON SUPPLY CHAIN, IL POLITECNICO DI MILANO STUDIA ANSALDO ENERGIA 12 SUPPLY CHAIN, THE POLYTECHNIC UNIVERSITY OF MILAN STUDIES ANSALDO ENERGIA MACCHINE UTENSILI ALL AVANGUARDIA PER UNA FABBRICA CHE GUARDA AL FUTURO 14 LEADING EDGE MACHINE TOOLS FOR A FACTORY WITH ITS SIGHTS SET ON THE FUTURE EPC, IL PROGETTO EVOLVE INSIEME A NOI 17 EPC, THE PROJECT THAT EVOLVES WITH US EVENTS LA GT 94.3A USERS CONFERENCE IN VISITA AD ANSALDO ENERGIA 20 THE GT 94.3A USERS CONFERENCE VISITS ANSALDO ENERGIA PRESTIGIOSI RICONOSCIMENTI PER ANSALDO ENERGIA IN AMBITO ASME 22 PRESTIGIOUS ASME AWARDS FOR ANSALDO ENERGIA ECOMONDO : ANSALDO ENERGIA PRESENTA LA SUA DIVISIONE RINNOVABILI 23 ECOMONDO : ANSALDO ENERGIA PRESENTS THE COMPANY S RENEWABLE ENERGY DIVISION NUKLEA 2013: ANSALDO NUCLEARE A CONFRONTO CON I FRANCESI 24 NUKLEA 2013, ANSALDO NUCLEARE MEASURES ITSELF AGAINST THE FRENCH ANSALDO ENERGIA ED ANSALDO NUCLEARE ALLA PRIMA EDIZIONE DI CPEXPO 25 ANSALDO ENERGIA AND ANSALDO NUCLEARE AT THE FIRST CPEXPO ANSALDO ENERGIA SOSTIENE IL BANCO ALIMENTARE 26 ANSALDO ENERGIA SUPPORTS THE ITALIAN FOOD BANK FOUNDATION ANSALDO ENERGIA ADOTTA UN DOCUMENTO 28 ANSALDO ENERGIA ADOPTS A DOCUMENT IN ACTION GUYS IN ANSALDO ENERGIA 30 IN ACTION GUYS IN ANSALDO ENERGIA Sul sito internet di Ansaldo Energia è disponibile la versione PDF sfogliabile della rivista, arricchita di contenuti multimediali! Visit the Ansaldo Energia website to download or browse through a PDF version of the magazine with added multimedia content!

3 HIGHLIGHTS 3/ LA FATICA DELL OTTIMISMO, IL DOVERE DELL ENTUSIASMO THE EFFORT OF OPTIMISM, THE DUTY OF ENTHUSIASM La fatica dell ottimismo, il dovere dell entusiasmo : amo ripetere questo slogan da quando ho assunto, un anno fa, il ruolo di Presidente di Confindustria Genova. Lo trovo calzante per la realtà industriale e sociale del territorio e del paese ma anche per la nostra realtà aziendale. Nel Settore Power stiamo infatti assistendo a profondi cambiamenti a livello internazionale, alcuni dei quali ancora in divenire. Quindi, se da un lato questi cambiamenti possono preoccupare, dall altro possono costituire elementi di novità in cui posizionare la nostra azienda. Ansaldo Energia, come è noto, vede importanti cambiamenti nel suo assetto azionario. Finmeccanica e First Reserve hanno ceduto quote pari all 85% del capitale al Fondo Strategico Italiano (FSI) facente capo a Cassa Depositi e Prestiti. L interesse di FSI nei confronti della nostra realtà è partito da lontano. Già lo scorso anno FSI si era fatto avanti per rilevare una quota di minoranza della società, un offerta che all ultimo momento Finmeccanica non accettò in quanto nel frattempo aveva deciso di vendere la quota di controllo. La reciproca conoscenza sta compiendo importanti passi avanti. Per questo ho ascoltato con piacere le parole del Presidente di FSI Giovanni Gorno Tempini e dell Amministratore Delegato Maurizio Tamagnini quando hanno espresso apprezzamento nei confronti di Ansaldo Energia e dei suoi lavoratori: Mettere denaro buono dietro denaro buono, mettere la finanza a servizio dell industria del Paese è il loro dichiarato obiettivo, che non possiamo non condividere. Con questa operazione si conclude una fase decennale ricca di soddisfazioni, anche se con un ultimo periodo non facile: il 2013 è stato un anno faticoso sia per un mercato che ha tirato il freno, sia soprattutto per le effort of optimism, the duty of enthusiasm : this has been one of The my favourite catch phrases since a year ago I became President of the Genoa section of Confindustria, the confederation of Italian industry. I think it perfectly describes the industrial and social reality not only of our local area and Italy as a whole, but also of our company. We are witnessing profound changes in the Power Sector at international level and there is more to come. And while on one hand these changes are worrying, on the other they are opportunities which our company must position itself to seize. As we all know, Ansaldo Energia is going through a period of radical change in its ownership structure. Finmeccanica and First Reserve have sold an 85% stake to the Fondo Strategico Italiano (FSI - Italian Strategic Fund), which forms part of the state-owned Cassa Depositi e Prestiti (Deposits and Loans Fund). The interest shown in our company by FSI is long-standing and last year the fund made an offer to buy a minority interest, which was not accepted at the last moment by Finmeccanica because it had decided in the meantime to sell its controlling stake. The two entities are making great strides forcontinue voci del destino dell azienda che non l hanno certamente aiutata. E ciò si inseriva in un momento in cui, per necessità, ma anche per volontà di nuove sfide, Ansaldo Energia si trovava ( per la verità già da alcuni anni) ad affrontare nuovi mercati al punto che nel 2012 il 93% degli ordini già proveniva da aree extra Europee. Si conclude quindi una fase sicuramente faticosa anche se affascinante. Tuttavia non siamo alla fine di un percorso. Ne stiamo iniziando un altro, con un nuovo azionista che dimostra di credere in noi. Non possiamo sederci ora a contemplare i risultati del passato. è il momento di dimostrare come siamo cresciuti. Sarà un nuovo percorso certamente difficile perché dovremo riposizionare l azienda in un contesto di mercato internazionale, complesso e in divenire: proprio per questo sarà per Ansaldo Energia e le sue persone un percorso ancora più entusiasmante. Il 2014 sarà l anno della ricerca di un partner industriale e di mercato che, seppure di minoranza, aiuti a valorizzare l azienda, portando investimenti a Genova e in Italia. Pur avendo la grande maggioranza degli ordinativi all estero, Ansaldo Energia li converte in lavoro che viene svolto per la maggior parte in Italia, contribuendo quindi alla crescita dell economia nazionale. è un processo virtuoso che deve poter essere conservato. Ansaldo Energia è oggi una delle poche aziende che possiede la tecnologia necessaria a progettare e produrre turbine a gas. FSI ha già ricevuto, dal momento dell annuncio dello scorso mese di ottobre, molte attestazioni di interesse per l azienda e per la nostra tecnologia: questo non può che essere motivo di orgoglio per tutti noi. Lo stesso logo aziendale non può che prendere atto dei cambiamenti intervenuti. Anche su suggerimento del nuovo azionista,

4 2 POWER GENERATION NEWS HIGHLIGHTS ward in the process of getting to know each other. For this reason I was particularly pleased to hear FSI President Giovanni Gorno Tempini and CEO Maurizio Tamagnini expressing their appreciation of Ansaldo Energia and its workers: Throwing good money after good and putting finance at the service of the country is their declared objective and one which we cannot fail to share. This operation concludes a long-term operation which has been highly satisfying, even though the last stages have not been easy has been a difficult year due both to the slowdown we have seen in the market, but most importantly because of constant rumours about the fate of the company, which certainly hasn t helped matters. This brings to a close what has been a difficult, but nevertheless extremely interesting, period. And while it may be the end of one process, it is also the start of another one, with new owners who have demonstrated their confidence in our capabilities. abbiamo ritenuto di individuare un logo del nostro recente passato e reintepretarlo in chiave moderna. Dare importanza al marchio Ansaldo vuol dire dare importanza alla nostra identità e al nostro orgoglio, la stessa identità e lo stesso orgoglio che avranno anche i loghi delle società controllate. Guardiamo al futuro con entusiasmo. Ricordiamo la nostra storia recente, i risultati raggiunti in un contesto, almeno inizialmente, incredulo nelle nostre capacità per lavorare sul futuro. Desidero chiudere queste brevi note riportando la parte finale delle conclusioni di un libro edito recentemente in occasione dei 160 anni di Ansaldo: Sono quindi convinto che la nostra azienda, la vostra azienda, avrà ancora nel futuro un significativo ruolo nel panorama nazionale e internazionale. Continuiamo a contare... A tutti noi dimostrare che il 2014 sia l inizio di questo nuovo percorso. Now is not the time to sit back and think about our past achievements, but to show everyone how far we have come. It will certainly be a difficult period, because we will have to reposition the company in a complex and still evolving international market. But this is precisely why it will be such an exciting process for both Ansaldo Energia and its people will be the year when we look for an industrial partner who, despite having only a minority interest, will help us enhance the value of the company by investing in Genoa and in Italy. Although most of the company s orders are international, Ansaldo Energia converts these orders into work that is for the most part per formed in Italy, so contributing to the growth of the national economy. It is a virtuous process that we must be able to continue. Ansaldo Energia is one of the few companies today with the technology to design and produce gas turbines. Since the operation was announced last October, FSI has already received many declarations of interest in the company and our technology, and this is clearly a source of great pride for all of us. Out of necessity, but also because accepting new challenges is part of the company s DNA, Ansaldo Energia continues to enter new markets, to the extent that in the last three years most of its new orders have come from outside Europe. We are therefore looking forward to 2014 with cautious, but reasonable, optimism. The company logo has also, of course, been modified to reflect the change in ownership and, as suggested by the new owners, we have taken a logo from our recent past and revisited it from a modern perspective. Emphasising the importance of the Ansaldo brand means emphasising the importance of our identity and our pride, the same identity and pride that will also be expressed by our subsidiary companies logos. We are therefore looking forward to the future with enthusiasm, while remembering our recent

5 HIGHLIGHTS 3/ Ansaldo Energia Group past and the results we have achieved against the backdrop, at least initially, of disbelief in our ability to set our sights on the future. I would like to conclude with a quotation from a book recently published by Ansaldo to celebrate the company s 160th anniversary....i am therefore convinced that our company, your company, will continue to play a significant future role on the Italian and international stage We are still a force to reckon with... It is now up to all of us to demonstrate that 2014 is the start of this new adventure. Ansaldo Energia Group Ansaldo Energia Group FSI, accordo per l'acquisizione di Ansaldo Energia Il Fondo Strategico Italiano (FSI) ha acquisito l 84,55% di Ansaldo Energia. Si tratta dell intera quota di proprietà del fondo First Reserve, pari al 45%, e del 39,55% di proprietà di Finmeccanica. FSI si è impegnato ad acquistare entro il 2017 il rimanente 15% di Ansaldo Energia in portafoglio a Finmeccanica, attraverso una struttura di put-call. Con l operazione su Ansaldo Energia, FSI sostiene la crescita e l innovazione tecnologica di un azienda strategica per l economia italiana, utilizzando a pieno le disposizioni dello Statuto del Fondo, che prevedono l assunzione di partecipazioni di maggioranza solo in situazioni di natura tendenzialmente transitoria. FSI si impegnerà quindi nella ricerca di partner industriali che consentano di accelerare la crescita di Ansaldo Energia nei mercati internazionali. In ogni caso, il Fondo deterrà in Ansaldo Energia una partecipazione stabile, ancorché non maggioritaria, e tale da mantenere il controllo sulle scelte strategiche dell azienda. Ansaldo Energia sviluppa e produce turbine a gas, un prodotto basato su una tecnologia di alto livello che, oltre all Italia, solo altre quattro nazioni al mondo possiedono (Germania, Stati Uniti, Francia e Giappone). L azienda, con dipendenti (di cui circa in Italia) è il capo-filiera della meccanica a valore aggiunto per l energia, settore in cui l Italia presenta notevoli eccellenze di nicchia. Si stima che solo l acquisto di componenti da fornitori italiani garantisca un occupazione a lavoratori nelle aziende dell indotto. Inoltre, l azienda, con le sue capacità di offrire a livello internazionale centrali termoelettriche chiavi in mano (EPC), si pone a traino di importanti imprese italiane fornitrici di sottosistemi di centrale (caldaie, sistemi di raffreddamento, componenti elettromeccanici, etc). L impegno di FSI per l acquisizione dell 84,55% di Ansaldo Energia è di 657 milioni di euro, a cui si aggiunge un esborso differito nel 2017 di 116,5 milioni di euro, per il restante 15% oggetto dell accordo put-call con Finmeccanica. Infine, l accordo prevede il pagamento di una componente variabile di prezzo fino a 130 milioni di euro legata al raggiungimento di alcuni target di redditività di Ansaldo Energia fissati tra il 2014 e il Italian Strategic Fund, agreement to acquire Ansaldo Energia The Italian Strategic Fund (FSI) acquired 84,55% of Ansaldo Energia. In the deal, FSI will buy First Reserve s entire stake, equal to 45%, and 39,55% of the shares owned by Finmeccanica. FSI has committed itself to buying the remaining 15% of Ansaldo Energia owned by Finmeccanica by the end of 2017 by way of a put-call structure. With the acquisition of Ansaldo Energia, FSI is supporting the growth and technological innovation of a company of strategic importance for the Italian economy, taking full advantage of the provisions of the Fund's Articles of association that permit the acquisition of majority interests only in temporary circumstances. FSI will be seeking industrial partners to help accelerate Ansaldo Energia's expansion in international markets. In any event, the Fund will retain a minority long-term holding in Ansaldo Energia that enables it to maintain control over the company's Strategic decisions. Ansaldo Energia develops and produces gas turbines, a high-tech product which, in addition to Italy, is owned by only four countries (Germany, United States, France and Japan). Ansaldo Energia with 3,400 employees (of which around 3,000 are in Italy) is at the head of the mechanical production chain for the high-value added mechanics for energy, a sector in which Italy has a notable niche. It is estimated that the acquisition of components from Italian suppliers alone guarantees employment for 10,000 workers in support companies. Furthermore, the company, with its ability to offer turnkey thermoelectric capacity on an international level, supports important Italian subsystem power plant suppliers (boilers, cooling systems, electromechanical components, etc.). FSI s commitment for the acquisition of 84,55% of Ansaldo Energia is 657 million euros, to which is added a 116,5 million-euro cash outlay differed to 2017, for Finmeccanica s remaining 15%, object of the putcall agreement. The agreement also provides for the payment of a component with a variable price up to 130 million euros - linked to Ansaldo Energia reaching a number of profit targets between 2014 and 2016.

6 4 POWER GENERATION NEWS HIGHLIGHTS I PAESI NORD-AFRICANI NEL MERCATO ENERGETICO NORTH AFRICAN COUNTRIES IN THE ENERGY MARKET Il 14 novembre scorso, al Palazzo Borsa Valori di Genova, nell ambito del convegno Nord Africa tra instabilità politica e opportunità economiche, è stato presentato il rapporto 2013 dell'osservatorio sull'economia dei Paesi della Costa del Sud del Mediterraneo, che ha fornito un'istantanea della situazione economica di Marocco, Algeria, Libia, Tunisia ed Egitto. Pubblichiamo di seguito l intervento dell Amministratore Delegato di Ansaldo Energia Giuseppe Zampini che illustra l approccio di fronte a questa realtà così complessa e articolata. Last November 14th at the conference entitled North Africa: political instability and business opportunities, held in Genoa s Palazzo Borsa Valori, the 2013 report prepared by the Observatory on the Economy of Countries on the Southern Coast of the Mediterranean provided a snapshot of the situation in Morocco, Algeria, Libya, Tunisia and Egypt. Ansaldo Energia CEO Giuseppe Zampini presented the paper published below, which describes the company s approach to this complex and varied reality. Una valutazione basata sul Processo di Definizione della Strategia Commerciale di Ansaldo Energia (CSDP) 1. Introduzione In campo economico, la parola mercato viene abitualmente utilizzata per definire il punto d incontro tra la domanda e l offerta di beni. Tuttavia, molto spesso nelle analisi di mercato, la domanda riceve maggiore attenzione rispetto all offerta e questo vale anche per il mercato dell elettricità. Per ragioni puramente dimensionali, una Società non può monitorare la domanda nella sua totalità, ma deve piuttosto soffermarsi su un segmento in particolare, abitualmente definito come mercato accessibile. Il problema che ci si deve porre è quindi: perché, dove e quando un mercato diventa o potrebbe diventare accessibile per una particolare Società. Nel mercato dell energia elettrica, una questione da analizzare è la giusta valutazione del quadro socio-politico dei paesi all interno dei quali si deve operare. Per questo motivo, si devono monitorare e analizzare una serie di fattori: il livello dell incremento demografico, la crescita delle attività economiche (ossia la tendenza del PIL), le politiche governative riguardanti ambiente ed energia, i prezzi del carburante e dell energia e il tasso di miglioramento delle tecnologie esistenti. Questi fattori sono chiaramente influenzati da no- An evaluation based on the Ansaldo Energia Commercial Strategy Definition Process (CSDP) 1. Introduction In economics, the word market is usually used to define the point of intersection between supply and demand. However, during the process of market analysis, demand very frequently receives more attention than supply, and this is also the case in the electricity market. For reasons of sheer size, it is impossible for companies to monitor demand in its entirety and they have to focus on a particular segment, which is usually referred to as the accessible market. The questions a company must therefore ask itself are why, where and when a market becomes or could become accessible for that particular company. In the electric power market, one question to examine is how to correctly assess the social and political framework of the countries in which a company works. To do so a series of factors need to be monitored and analysed: the level of demographic increase; the growth of economic activities (i.e. the GDP trend); the environmental and energy policies adopted by the government; fuel and energy prices; and the improvement rate of existing technologies. These factors are clearly influenced by a broad range of uncertainties and a cautious approach must be adopted to the way they are accounted for. In addition to all these considerations, there is another factor which may have a decisive influtevoli incertezze di cui occorre tener conto adottando quindi un approccio prudente. Oltre a quanto appena osservato, esiste un altro fattore che può avere un influenza decisiva sullo scenario descritto: l instabilità geopolitica. Peter Schwartz, nel suo libro Inevitable Surprises, elenca tre punti critici da tenere a mente in qualsiasi contesto instabile: Ci aspettano ulteriori sorprese, riusciremo ad affrontarne alcune e di queste molte le possiamo anticipare. Quindi non dobbiamo solamente essere preparati per nuove sorprese, ma addirittura tentare di anticiparle. Un altra sorpresa, almeno parzialmente, è il movimento pubblico in favore dell energia verde, che si basa non tanto su considerazioni tecniche o economiche, ma sulla convinzione che, con le parole del Ministro dell Ambiente canadese Christine Stewart: Non importa se la teoria del riscaldamento globale è falsa... il mutamento climatico [offre] un enorme opportunità di creare più giustizia ed eguaglianza nel mondo. 2. L approccio In questa situazione geopolitica, in cui la politica dei governi è influenzata dal sentimento pubblico, si può chiaramente capire quanto sia arduo effettuare previsioni analitiche e i problemi che questo comporta per una Società che opera nel mercato dell energia elettrica e che deve definire la strategia commerciale da adottare. Ecco perché piuttosto che tentare di fare previsioni sui paesi in questione, preferisco illustrare l approccio adottato da Ansaldo Energia quando si analizzano i mercati esteri dell energia elettrica. Da quanto risulta, si può ben vedere come il mercato nord-africano si presenta attualmente e come si sta muovendo nel breve periodo. Ora passerò a illustrare più in dettaglio come funziona il nostro Processo di Definizione della Strategia Commerciale, o CSDP.

7 HIGHLIGHTS 3/ Table 1 - The Commercial Strategy Definition Process (CSDP) POWER MARKET SIZE THE SACE GMR (Global Market Risk) INDEX COMPETITIVE PRESSURE COUNTRY ASSESSMENT COMPANY PRESENCE & REFERENCES COUNTRY CLUSTERIZATION & COMPANY POSITIONING ence on the scenario depicted: geopolitical instability. In his book Inevitable Surprises, Peter Schwartz lists three critical points to bear in mind in any turbulent environment: there will be more surprises, some of which we will be able to deal with, and many of which we can anticipate. We must therefore not only be ready for new surprises, but also try to anticipate them. Another surprise, or at least a partial one, is public agitation in favour of green energy, based not on technical and economic considerations, but on the belief that, in the words of Canadian Environment Minister Christine Stewart: No matter if the science of global warming is all phony climate change [provides] the greatest opportunity to bring about justice and equality in the world. 2. The Approach In this geopolitical situation, in which government policy is influenced by public sentiment, it is easy to understand the difficulties involved in making analytical forecasts and the problems this entails for a company that works in the electric power market and has to define the commercial strategy it intends to adopt. This is the reason why rather than trying to make any forecasts about the countries in question, I prefer to present the approach followed by Ansaldo Energia when analysing foreign electric power markets. The results of this approach reveal clearly what the North African market looks like today and how it has moved in the short term. I will now explain in more detail how our Commercial Strategy Definition Process, or CSDP, works. 3. The Ansaldo Energia Commercial Strategy Definition Process The CSDP is a semi-analytical approach developed jointly by our sales and marketing team. It is based, country by country, on a set of multiple indicators that measure a series of factors, NO/VERY LOW ATTRACTIVENESS REMOTE MONITORING 3. Il Processo di Definizione della Strategia Commerciale di Ansaldo Energia Il CSDP è un approccio semi-analitico sviluppato congiuntamente dai nostri team delle vendite e del marketing. Si basa, secondo il paese, su una serie di indicatori multipli che misurano vari fattori, quali le previsioni del PIL, la crescita della popolazione, le leggi sull ambiente, il piano energetico nazionale e, infine, l età degli impianti di generazione elettrica installati e la previsione del momento in cui dovranno essere sostituiti. Fonti internazionali, quali McCoy, le agenzie IEA e Enerdata, sono utilizzate per valutare la tendenza energetica, insieme con i dati interni preparati dal settore vendite e marketing di Ansaldo Energia. Viene data anche specifica attenzione alle reali potenzialità economiche del paese in questione, che consentono di valutare il rischio, basato principalmente sull indice SACE di Rischio Globale del Mercato. Altri fattori che non possono essere ignorati sono la pressione della concorrenza esercitata sul paese e la presenza locale della Società in termini di referenze (lavori portati a termine nel paese), prestigio e capacità di interagire rapidamente con le autorità governative locali tramite una rete di relazioni adeguatamente strutturata. Si tratta di fattori che vanno tutti considerati nella valutazione dello sviluppo del paese, che si basa, con pesi diversi, da una parte su: le dimensioni del mercato energetico (influenza 35%); l indice di Rischio Globale del Mercato preparato da SACE (influenza 35%); MEDIUM ATTRACTIVENESS CHOICE OF COMMERCIAL STRATEGY OPPORTUNITY-DRIVEN with NETWORK REINFORCEMENT HIGH ATTRACTIVENESS STRATEGIC PARTNERSHIPS and/or LOCALIZATION including GDP forecasts, population growth, environmental laws, the country s energy plan and, finally, the age of the installed power generation fleet and forecasts as to when plants will need replacing. International sources, including McCoy, IEA agencies and Enerdata, are used to assess the energy trend, in conjunction with internal data prepared by the Ansaldo Energia sales and marketing department. There is also a focus on the real economic potential of the country, in order to assess the country risk, which is based primarily on the SACE Global Market Risk index. Other factors which can t be ignored are the competitive pressures exerted on the country and the company s presence in it in terms of its references (works completed in the country), prestige and ability to interact swiftly with local government authorities through a well-structured network of relationships. All these factors are brought to bear in the development of the country assessment, which is based, with different weightings, on one hand on: the size of the power market (weight 35%); the Global Market Risk index prepared by SACE (weight 35%); the competitive pressure in that country (weight 30%); and on the other on the company s presence and references (weight 100%). This assessment classifies the country s attractiveness on one of three levels, very low, medium or high, which are used to identify one of three commercial strategy areas: remote monitoring; opportunity-driven with network reinforcement;

8 6 POWER GENERATION NEWS HIGHLIGHTS la pressione della concorrenza in quel paese (influenza 30%); e, dall altra su: la presenza e le referenze della Società (influenza 100%). Questa valutazione classifica l attrattiva di un paese in uno di tre livelli: molto bassa, media o elevata, che vengono usati per individuare una di tre aree della strategia commerciale: monitoraggio remoto; basata sulle opportunità con rinforzo della rete; partnership e/o localizzazioni strategiche. Tabella 1 Il Processo di Definizione della Strategia Commerciale (CSDP) 3.1 Dimensioni del mercato energetico Le dimensioni del mercato energetico sono in funzione delle previsioni su: PIL, crescita della popolazione, leggi ambientali, il piano energetico nazionale e l età degli impianti installati. DIMENSIONI DEL MERCATO ENERGETICO = f (PIL, crescita della popolazione, leggi ambientali, piano energetico del paese, sostituzione degli impianti installati) 3.2 Indice Globale di Rischio del Mercato L Indice Globale di Rischio del Mercato è generato dalla media calcolata di tre indici di rischio misurati da SACE: il rischio del credito, il rischio normativo e il rischio di violenza politica, ciascuno dei quali incide per un terzo dell indice complessivo. Il Rischio di Credito è il rischio che una controparte straniera non riesca ad adempiere ai propri obblighi contrattuali. Anche noto come rischio di default, si ottiene dalla media (su 100) di: rischio del credito sovrano, che si basa sui rating creditizi a lungo termine della valuta estera assegnati dalle agenzie di rating del credito e che intende riepilogare la salute economica di un paese; il Rischio di Credito Bancario, che abbina una serie di variabili strategic partnerships and/or localization. 3.1 Power market size The size of the power market is a function of GDP forecasts, population growth, environmental laws, the country s energy plan and the age of the installed fleet. POWER MARKET SIZE = f (GDP, population growth, environmental laws, the country s energy plan, replacement of the installed fleet) 3.2 Global Market Risk Index The Global Market Risk Index is generated by the average of three risk indexes measured by SACE - credit risk, regulatory risk, and the risk of political violence - each of which accounts for one third of the index as a whole. Credit Risk is the risk that a foreign counterpart fails to meet its contractual obligations. Also known as default risk, it is obtained from the average (out of 100) of: Sovereign Credit Risk, which is based on long-term foreign currency credit ratings assigned by credit rating agencies and is intended to summarize the economic health of a country; Banking Credit Risk, which combines a set of quantitative variables relating to the solidity and performance of the banking sector with a qualitative adjustment; and Corporate Sector Risk, based on individual companies financial statement variables, adjusted for stock market growth indexes and the quality of auditing information. Regulatory Risk is the average (out of 100) of: Transfer and Convertibility Risk, which is based on financial macroeconomic variables that measure the foreign exchange liquidity of a country; Expropriation Risk, which is based on variables such as Rule of Law, Property Rights, Government Effectiveness and Intervention, and Control of Corruption, and estimates the probability of discriminatory actions; Breach of Contract Risk, which is based as in the previous case on indicators comprising Rule of Law, Government Effectiveness and Intervention, and Control of Corruption. Political Violence Risk (out of 100) defines the quantitative relative alla solidità e alle prestazioni del settore bancario, con una rettifica qualitativa; e il Rischio del Settore Corporate, basato sulle variabili dei bilanci delle singole società, rettificati per gli indici di crescita delle borse azionarie e la qualità dei dati degli audit. Il Rischio Normativo è dato dalla media (su 100) di: Rischio di Cessione e Convertibilità, che si basa su variabili macroeconomiche finanziarie che misurano la liquidità in valuta di un paese; il Rischio di Espropriazione, basato su variabili come il Principio di Legalità, i Diritti di Proprietà, l Efficacia e l Intervento Governativo, il Controllo della Corruzione e che stima la probabilità di azioni discriminatorie; il Rischio di Violazione di Contratto, basato come nel caso precedente su indicatori che comprendono il Principio di Legalità, l Efficacia e l Intervento Governativo e il Controllo della Corruzione. Il Rischio di Violenza Politica (su 100) definisce il rischio che episodi violenti portino alla perdita di attività o reddito per una società estera. L indice si basa su variabili che definiscono il contesto socio-economico di un paese. 3.3 Pressione della concorrenza La pressione della concorrenza misura il livello di competitività nel mercato di riferimento e si basa sulla presenza di concorrenti in ciascun paese in questione e nelle realtà locali. Altri fattori da considerare, quando si valuta la pressione della concorrenza, sono le referenze dei concorrenti presenti nel paese, le aperture verso la concorrenza cinese e quella dei paesi a basso costo e, infine, le questioni geopolitiche. 3.4 Presenza e referenze della Società Per quanto riguarda invece la presenza e le referenze di una Società, questo fattore misura la forza della Società in quel particolare paese, in termini delle sue referenze e della presenza locale come: una filiale operativa, supporto

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Lotta alla povertà, cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Con il contributo del Ministero

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici http://www.globalnetworking group.com/ Page 1 of 2 Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli Edifici Speakers

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli