Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 18

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 18"

Transcript

1 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 18 Giugno 2005

2 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE CONGIUNTURALE DI ACCESSIBILITÀ INTERCONTINENTALE Rilevazione giugno Analisi del mercato del trasporto aereo intercontinentale 6 3. INDICATORE CONGIUNTURALE DI PRESSIONE COMPETITIVA Rilevazione giugno Analisi di alcuni aspetti del mercato aereo del Nord Italia NOTE METODOLOGICHE Perché un indicatore di accessibilità intercontinentale Obiettivi e caratteristiche dell indicatore di accessibilità intercontinentale Obiettivi e caratteristiche dell indicatore di pressione competitiva ALLEGATO 25

3 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Executive summary Il presente rapporto contiene i dati della diciottesima rilevazione promossa da Unioncamere Lombardia in collaborazione con il dell Università Bocconi, per tenere sotto osservazione l evoluzione dell hub di Malpensa La rilevazione si riferisce alla stagione estiva 2005, e mostra che: Il valore dell indicatore Unioncamere Lombardia riferito a Malpensa registra un lieve aumento passando da un valore di 35,13 (inverno 2004) a 35,54 (estate 2005). Il confronto con la stagione estiva del 2004 mostra un aumento più consistente: pari a più di 2 punti, rispetto al valore di 33,49. Le posizioni di vertice rimangono immutate per Londra, Francoforte, Parigi ed Amsterdam. Il divario di accessibilità rispetto a tutti gli altri scali europei rimane marcato, evidenziando come ormai il mercato abbia polarizzato su queste quattro aeree l accessibilità aerea intercontinentale. Se Londra si conferma il polo di riferimento (accessibilità = 100), è altresì da rilevare il netto miglioramento sia di Francoforte che di Parigi passano rispettivamente da 91,02 (inverno 2004) a 97,18 (arrivando a insidiare la capitale inglese) e da 82,86 a 88,57. Il primo hub di seconda fascia, anche grazie al favore della stagione turistica estiva, risulta Roma Fiumicino col valore di 39,31, che anche rispetto al giugno 2004 (38,79) costituisce un miglioramento. La novità è l ingresso tra i primi dieci aeroporti per accessibilità intercontinentale dello scalo Ataturk di Istanbul che col valore di 26,78 scavalca Madrid e si pone appena al di sotto degli hub c.d. di seconda fascia (oltre Roma: Zurigo, Milano, Monaco e Vienna). Dopo la riduzione sperimentata in tutto il 2004 la pressione competitiva riprende a salire, fino all attuale livello di 59,1 (+16%). Il numero di posti offerti su voli feeder dagli aeroporti del Nord Italia verso gli hub stranieri considerati incrementa considerevolmente di oltre posti, giungendo ad un valore di oltre posti feeder verso l estero, valore più alto di sempre dal 1998 ad oggi. Linate passa dai posti offerti sui voli feeder verso l estero a giugno 2004, ai della stagione attuale. Sullo scalo milanese si sta registrando un nuovo incremento dell offerta di voli e posti feeder, già sufficiente a far aumentare l indicatore, calcolato su tutto il Nord Italia. Sul resto degli aeroporti del Nord Italia la pressione continua ad aumentare. Venezia mantiene la leadership conquistata a giugno 2000, e fa registrare un saldo nettamente positivo dell offerta rispetto allo scorso anno (oltre posti in più), mentre sono da segnalare gli incrementi dell offerta fatti registrare anche da Firenze e Verona (complessivamente oltre posti in più). Parigi Charles de Gaulle rimane il principale hub verso cui si dirigono i passeggeri del Nord Italia, seguito da Francoforte e Monaco di Baviera. Lufthansa è il vettore più presente sul territorio nazionale, con 457 voli verso i due hub tedeschi cui fa riferimento. Air France, alleata di Alitalia, offre 225 voli verso Parigi, presidiando tutti i principali aeroporti dell Italia settentrionale. Considerando anche la nostra compagnia di bandiera, operanti in code sharing con la compagnia transalpina, i voli risultano essere 250. La metodologia utilizzata nel presente lavoro è stata sviluppata su incarico di Unioncamere Lombardia. La presente ricerca è stata diretta dal Dott. Roberto Zucchetti, coordinatore dell area trasporti del, con la collaborazione del Dott. Alberto Milotti e del Dott. Giuseppe Siciliano, ricercatori del.

4 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Indicatore congiunturale di accessibilità intercontinentale Rilevazione giugno 2005 Lo stato di salute del settore aeronautico a livello globale mostra sintomi preoccupanti a livello di redditività delle compagnie, a causa principalmente di aumenti sensibili nel prezzo del carburante, che, come illustrato nella tabella seguente, per le previsioni raggiungerà nel 2005 i 74$ dollari al barile, andando a incidere per il 24% sui costi totali dei vettori, contro il 14% del Tab. 1: Quanto costa fare il pieno agli aerei? Fonte: IATA Alcune delle maggiori compagnie statunitensi (tra cui, a partire da metà settembre anche Delta partner di Alitalia in Skyteam e Northwest) sono state costrette nell ultimo anno a richiedere l amministrazione controllata (c.d. Chapter Eleven). A dispetto di ciò, dal punto di vista del traffico il settore continua a crescere. I voli intercontinentali totali in partenza dall Europa occidentale nella settimana tipo della stagione estiva 2005 ammontano a 9.423: il 9,3% in più che nella scorsa stagione invernale e il 7,2% in più rispetto alla stagione estiva di un anno fa. Fig. 1: La ripresa dell offerta intercontinentale dopo l 11 settembre Fonte: elaborazioni su dati OAG 1 La metodologia utilizzata per il calcolo dell'indicatore è richiamata al paragrafo 4.2 ed è compiutamente illustrata in: Unioncamere Lombardia Indicatori congiunturali del trasporto aereo, brochure, Milano, dicembre 1998

5 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Gli aeroporti, e gli hub in particolare, che sono considerati a volte spettatori passivi di ciò che succede nei cieli, possono invece contribuire non poco al miglioramento dell efficacia e dell efficienza delle compagnie aeree e dunque del sistema del trasporto aereo in generale, offrendo servizi con standard qualitativi sempre più elevati a prezzi competitivi anche per attrarre traffico dai bacini di feederaggio. L accessibilità al proprio territorio è sicuramente tra i vantaggi più consistenti che si ottengono avendo a disposizione un bacino di feederaggio ampio e ben collegato. Londra, che si conferma come principale gateway europeo, dispone oltre che di una grande catchment area di primo livello, anche di un bacino secondario rilevante. Anche Francoforte, che si conferma al secondo posto e con un forte incremento, seppure in lieve calo, può contare su un sistema di feederaggio capillare. Le due aree metropolitane confrontano i progetti di espansione dei propri hub, il progetto di costruzione della 4 a pista a Francoforte e i lavori ormai in fase avanzata per il terminal 5 a Londra-Heathrow. Parigi beneficia della stagione estiva per aumentare la propria accessibilità, seguita da Amsterdam, entrambe perno dell alleanza SkyTeam che si basa proprio sul nuovo gruppo Air France-KLM. La competizione per primeggiare come hub primari rimane circoscritta a questi grandi aeroporti che fanno gruppo a sé. È netto infatti il distacco in termini di accessibilità tra i primi quattro sistemi e gli altri aeroporti presi in considerazione; non si può prescindere da questa considerazione quando si deve necessariamente individuare un benchmark per l aeroporto di Malpensa, oggetto della nostra analisi. Un obiettivo realistico dello scalo lombardo potrebbe essere quello di primeggiare nel secondo gruppo di hub sui quali si ripartisce la restante quota dei traffici di transito; tra questi i concorrenti sono Roma, Zurigo, Monaco, Vienna e Madrid, mentre Istanbul pur avendo un valore di accessibilità simile, risulta per caratteristiche geografiche non comparabile agli hub suddetti. Riuscire a garantire servizi e traffici superiori agli aeroporti elencati porterebbe Malpensa ad avere una sua collocazione tra i principali aeroporti intercontinentali e dunque una accessibilità alle merci e alle persone adeguata al potenziale economico del Nord Italia. Nella presente rilevazione è Roma a figurare in testa alla graduatoria del secondo gruppo, scalzando Zurigo nonostante l hub svizzero si sia risollevato dal declino iniziato da diverse stagioni a causa del fallimento di Swissair prima e dell isolamento di Swiss dopo (uscita da Oneworld, l alleanza capitanata da British Airways e American Airlines), che entrerà adesso in STAR dopo l acquisizione di Lufthansa. Fig. 2: Indicatore - Unioncamere Lombardia di accessibilità intercontinentale

6 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Hub set-98 giu-99 giu-01 giu-02 giu-03 giu-04 dic-04 giu-05 Londra Francoforte 90,99 87,6 90,42 92,12 91,69 94,73 91,02 97,18 Parigi 83,88 79,54 84,12 84,74 82,79 87,5 82,86 88,57 Amsterdam 78,61 74,39 77,3 79,31 75,16 76,72 75,41 77,40 Roma 51,61 34,18 36,02 33,04 36,43 38,79 33,21 39,31 Zurigo 54,43 52,64 50,62 44,26 39,42 37,78 35,69 38,09 Milano 23,02 34,26 31,46 30,71 27,76 33,49 35,13 35,54 Monaco 33,93 32,36 29,7 30,84 28,81 29,43 30,19 30,95 Vienna 29,44 25,10 29,69 Istanbul 27,00 25,04 26,78 Madrid 23,62 20,03 21,59 25,22 18,83 28,48 26,05 24,36 Fonte: elaborazioni su dati OAG In seguito alla crescita di Fiumicino, Milano perde la sesta posizione e torna alla settima, allontanandosi però dai miglior hub direttamente concorrenti (Roma e Zurigo) sia per caratteristiche aeronautiche che per posizone geografica. Come detto Istanbul diventa sempre più accessibile grazie alla sua specializzazione verso il Medio Oriente e l Asia, scalzando Madrid dalle prime dieci posizioni: lo scalo iberico è l unico a mostrare un decremento di accessibilità rispetto alla stagione invernale. Cresce molto invece benché non segnalato nei primi undici posti lo scalo di Barcellona: per indicarlo basti rilevare il successo ottenuto dal volo di Air Europa per Shanghai (con un load factor del 95%), cui fa seguito una seconda frequenza settimanale sulla tratta, che si va ad aggiungere al collegamento su Pechino. 2.2 Analisi del mercato del trasporto aereo intercontinentale Il presente paragrafo fornisce un analisi approfondita delle caratteristiche del mercato aereo intercontinentale e permette di tenere sotto osservazione i cambiamenti riscontrati nel numero dei voli, nelle destinazioni servite e nelle scelte operate dalle compagnie aeree. Fig. 3: Il network intercontinentale degli aeroporti europei Fonte: elaborazioni su dati OAG

7 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Alla crescita totale dell offerta dall Europa corrisponde l ulteriore espansione del paniere di destinazioni intercontinentali direttamente raggiungibili dagli aeroporti europei: esso ammonta a 279, 4 in più rispetto alla scorsa stagione estiva. Tab. 2: Il network intercontinentale degli aeroporti europei Hub set-98 giu-01 giu-02 giu-03 giu-04 giu Londra ,2 Francoforte ,6 Parigi ,4 Amsterdam ,3 Roma ,1 Zurigo ,5 Milano ,9 Monaco ,7 Vienna ,8 Istanbul ,4 Madrid Fonte: elaborazioni su dati OAG Londra, principale polo di attrazione europeo, serve 140 destinazioni intercontinentali, tre più di Francoforte e cinque in più rispetto a Parigi che riduce il proprio paniere di una destinazione rispetto all estate scorsa, tendenza negativa che la accomuna a tutti gli hub di seconda fascia, eccezion fatta per Istanbul e Vienna. Amsterdam è l unico altro hub che rimane agganciato ai principali sistemi offrendo comunque un set di destinazioni intercontinentali superiore al centinaio. La figura seguente riporta un confronto al giugno 05 tra il network intercontinentale di Milano e quello di un suo competitor diretto per caratteristiche aeronautiche e geografiche, nonché per l appartenenza a diverse alleanze delle compagnie principali facenti riferimento sui due hub come Monaco. Fig. 4: Il network intercontinentale di Milano e Monaco a confronto

8 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno A parità di numero di destinazioni, è facile apprezzare come le specificità del network di Monaco si riferisca per lo più al Nordamerica (6 scali non raggiunti da Malpensa negli Stati Uniti tra cui Los Angeles, San Francisco, Denver e Philadelphia e 4 nel Canada Vancouver, Montreal, Calgary e Halifax) e all Asia (Monaco, a differenza di Milano, è collegata per esempio con Hong Kong, Ho Chi Minh, Kuala Lumpur). La specializzazione di Malpensa è verso mete meno pesanti, principalmente a Cuba, nel Sud America e in Africa, aree queste ultime due dove va sottolineata l assenza di collegamenti con Monaco eccezion fatta per Windhoek, Mombasa e Capo Verde. L analisi dell offerta e in particolare del numero di frequenze fa notare come la ripresa del settore abbia probabilmente archiviato gli anni negativi successivi al 2001; rispetto all orario estivo precedente si registrano incrementi di frequenze su tutti gli aeroporti considerati, eccezion fatta che Zurigo e Madrid. Tab. 3: Numero di voli programmati verso destinazioni intercontinentali Ind Hub set-98 giu-01 giu-02 giu-03 giu-04 dic-04 giu Londra ,6 Parigi ,2 Francoforte ,4 Amsterdam ,4 Madrid ,5 Milano ,3 Roma ,8 Istanbul ,1 Zurigo ,9 Monaco ,7 Vienna Fonte: elaborazioni su dati OAG Il sistema di Londra si conferma come lo scalo con il maggior numero di voli intercontinentali, alla settimana (di cui dalla sola Heathrow); grandi lavori stanno interessando il maggiore scalo europeo, con la costruzione del Terminal 5 che cambierà la collocazione di quasi tutte le compagnie aeree nell aeroporto, agevolando sicuramente i transiti in un hub che oggi non è sicuramente il migliore nella gestione dei trasferimenti dei passeggeri. Il T5 sarà pronto nel 2008 e da quel momento si darà il via ad una riallocazione generale che farà di Heathrow un hub primario per due alleanze: oltre a Oneworld (British Airways) anche Star che ha già deciso di riunire tutti i vettori dell alleanza sotto l unico tetto del Terminal 1 dello scalo che nel frattempo sarà completamente rinnovato e ristrutturato. L aeroporto di Charles de Gaulle (Parigi) offre ben collegamenti extra-europei; sommando anche i 326 di Parigi-Orly, il sistema aeroportuale parigino registra intercontinentali. Anche Francoforte supera i voli settimanali, mentre Amsterdam si attesta su poco meno di 750 collegamenti intercontinentali. La crescita maggiore rispetto a un anno fa per quanto riguarda le frequenze è quella di Monaco (+24%, da 191 a 236). Milano aumenta le frequenze dell 11% e Roma del 5%. La figura seguente mostra la distribuzione per macroaree geografiche dei voli in partenza dai principali hub europei. Dalla mappa si evince la superiorità di Londra (gateway principale per quasi tutti i continenti, e in particolare hub di riferimento da/per il Nord America con voli in partenza alla settimana), e le specializzazioni particolari di Parigi verso l Africa (526 voli), di Madrid verso l America Latina (250 voli), di Francoforte verso l Asia (293 voli), di Istanbul verso il Medio Oriente (106 voli). Amsterdam copre molto bene tutto li globo, mentre Milano e Roma spiccano per la mancanza di una specializzazione paragonabile a quella degli hub direzionali citati in precedenza.

9 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Fig. 5: Il network intercontinentale degli aeroporti europei Fonte: elaborazioni su dati OAG America America Medio Area Africa Settentrionale Latina Asia di cui Giappone Oriente Oceania Totale 100 Londra ,2 Parigi ,6 Francoforte ,4 Amsterdam ,3 Roma ,1 Zurigo ,5 Milano ,9 Monaco ,7 Vienna ,8 Istanbul ,4 Madrid La tabella precedente mostra il dettaglio dei valori per ogni hub. Leggendo la tabella per righe (e quindi per hub) emergono le caratteristiche degli hub di seconda fascia, quali le alte frequenze tra Monaco e gli Stati Uniti, tra Vienna e l Asia. Milano appare per il momento specializzata verso l Africa, nel senso che la maggiore quota dei voli intercontinentali in partenza dall hub lombardo (comunque inferiore al 30%) è diretta verso il continente africano. Tab. 4: Numero di voli in partenza dall Europa per area geografica giu-04 giu-05 var Africa % America Settentrionale % America Latina % Asia % di cui Giappone % Medio Oriente % Oceania % Fonte: elaborazioni su dati OAG

10 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno La tendenza all aumento delle frequenze intercontinentali è confermata nella tabella precedente, che mostra come tutte le aree geografiche siano collegate con l Europa con un numero maggiore di voli settimanali rispetto all estate scorsa, eccezion fatta per il Sud America. La figura seguente illustra invece la ripartizione dei voli in partenza da ogni hub, per compagnia. Sono state tenute in considerazione nella ripartizione della torta le sole compagnie elencate in legenda, vale a dire le principali 17 del mercato intercontinentale relativo agli hub di riferimento. Fig. 6: Numero di voli in partenza dagli hub europei per compagnia Compagnia Voli % British Airways 711 7,5% Air France 673 7,1% Lufthansa German Airlines 589 6,3% KLM-Royal Dutch Airlines 375 4,0% United Airlines 357 3,8% Continental Airlines 330 3,5% Iberia 328 3,5% American Airlines 301 3,2% Delta Air Lines 287 3,0% Alitalia 275 2,9% Royal Air Maroc 241 2,6% US Airways 222 2,4% Air Canada 189 2,0% Emirates 183 1,9% Virgin Atlantic Airways 172 1,8% Altre ,5% Totale 9423 Fonte: elaborazioni su dati OAG

11 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Le compagnie che offrono la maggiore offerta di voli commerciali extra europei sono British Airways, Air France-KLM e Lufthansa, ossia le tre major continentali, considerando ormai l avvenuta fusione tra la compagnia francese e quella olandese. United Airlines riprende il suo posto scavalcando nuovamente Iberia che l aveva sopravanzata nel periodo invernale. Alitalia viene nuovamente superata dalle americane a causa della stagione estiva che fa registrare sempre un incremento dei collegamenti Europa-Stati Uniti. Tuttavia, dopo il periodo dei tagli effettuati nel 2001 e nel 2002 e la decisa strategia che punta a farne un efficient network carrier, i voli intercontinentali sono in aumento. Oggi i voli intercontinentali in partenza dallo scalo lombardo sono 195 contro i 158 dell orario estivo 2004, un incremento del 125%, mentre da Fiumicino i voli sono oggi 77, con un incremento del 5% rispetto a un anno fa. Oltre all aumento di alcune frequenze (quasi raddoppiate quelle su Tel Aviv), Alitalia raggiunge ora destinazioni che nell estate 2004 non facevano parte del suo paniere: Delhi (6 voli a settimana) e soprattutto Shanghai con 5 partenze settimanali. A proposito delle destinazioni indiane vale la pena notare come Air France (alleata di Alitalia) abbia aggiunto Bangalore alle proprie destinazioni indiane (già Mumbai, Delhi e Chennai): elemento questo che suggerisce cautela nell indivduare l India come una delle possibili specializzazioni geografiche di Alitalia all interno di Sky-Team e non solo considerato anche che la compagnia inglese BMI investe sull India scegliendo con Mumbai tra le sue prime tratte di lungo raggio. L hub milanese non riesce ad esprimere tutte le proprie potenzialità, probabilmente a causa dell assenza illustrata nella figura precedente degli altri partner di Alitalia (dell alleanza Sky- Team solo Delta e Continental sono presenti a Malpensa), a causa di una rete di feederaggio meno capillare rispetto a quella degli altri hub (cfr. Rapporto sull accessibilità continentale). Tab. 5: Destinazioni raggiungibili da Malpensa (serie storica aggiornata a giugno 2005) Compagnia Destinazione Summer '00 Summer '01 Summer '02 Summer '03 Summer '04 Winter '04 Summer '05 Air Algerie Algiers Air Bourbon St Denis de la Reunion Air China Beijing Shanghai Pu Dong Apt Air Europe Cancun Cayo largo del Sur Ciego de Avila Colombo Havana Mahe Island Malè Mauritius Montego bay Punta Cana Air Madagascar Antananarivo Air Mauritius Mauritius Air Seychelles Mahe Island Alitalia Accra Algiers Amman Beijing Beirut Boston Buenos Aires Cairo Caracas Casablanca Chicago Dakar

12 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Compagnia Destinazione Summer '00 Summer '01 Summer '02 Summer '03 Summer '04 Winter '04 Summer '05 Damascus Delhi Dubai Hong Kong Jeddah Johannesburg Lagos Los Angeles Miami Mumbai Nairobi New York JFK Newark Osaka San Francisco Sao Paulo Shanghai Singapore Sydney Teheran Tel Aviv Tokyo Toronto Tripoli Tunisi Washington Dulles Airport ALM Tripoli American Airlines Chicago Miami Orlando Blue Panama Airlines Bangkok Cayo Coco Cayo largo del Sur Havana Holguin Phuket Santiago (CU) Shanghai Varadero Juan Gualberto Gomez Apt Continental Airlines Miami Newark Liberty Int New York Cubana Cayo Largo Havana Santiago Varadero Delta Air Lines Atlanta New York East African SAF ari Air Nairobi Jomo Kenyatta Egyptair Cairo Hurghada Luxor Sharm el Sh El Al Israel Airlines Tel Aviv Emirates Dubai Eritrean Airlines Asmara Jeddah Eurofly Colombo Malè Punta Cana 1 Gulf Air Abu Dhabi Bahrein Iran Air Terhan Japan Airlines Tokyo Lauda Air S.p.a. Antigua Barbados Camaguey

13 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Compagnia Destinazione Summer '00 Summer '01 Summer '02 Summer '03 Summer '04 Winter '04 Summer '05 Cancun Colombo Guatemala City 1 Havana Holguin La Romana Malè Montego Bay Natal Punta Cana Santa Clara 1 Santiago (Cuba) S. Domingo Varadero Lybian arab Airlines Tripoli Middle East Airlines Beirut Pakistan International Islamabad Airlines Tripolli Qatar Airways Doha Royal Air Maroc Agadir Casablanca Marrakech Saudi Arabian Airlines Jeddah Riyad South African Airw. Johannesburg SriLankan Colombo Syrian Arab Airlines Aleppo Damascus T. A. de Capo Verde Sal Thai Airways Bangkok International Tunis Air Tozeur Tunisi United Airlines S. Francisco Washington VARIG Fortaleza Recife Rio de Janeiro San Paolo Yemen Airways Sanaa Totale Fonte: elaborazioni su dati OAG

14 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Indicatore congiunturale di pressione competitiva Rilevazione giugno 2005 L indicatore mostra la pressione competitiva esercitata dagli hub stranieri su Malpensa e sull intero sistema aeroportuale del Nord Italia attraverso l utilizzazione di voli feeder che alimentano i voli di lungo raggio che le principali compagnie aeree europee e le loro alleate effettuano dagli hub di riferimento. Tale pressione è diminuita nei primi mesi successivi all apertura del nuovo scalo, fino a raggiungere il minimo a Dicembre 2000, per effetto del Decreto emesso dal Ministero dei Trasporti nell'aprile 2000 sulla ripartizione del traffico tra gli aeroporti milanesi. Dall estate 2001 ad oggi il valore dell indicatore presenta un andamento altalenante per effetto degli aggiustamenti dell offerta delle compagnie aeree europee sul Nord Italia. Tab. 7: Indicatore - Unioncamere Lombardia di pressione competitiva Set-98 Giu-99 Giu-00 Giu-01 Giu-02 Giu-03 Giu-04 Dic-04 Giu-05 INDICATORE 100,0 85,8 66,1 61,6 69,9 64,3 55,3 50,8 59,1 Posti Offerti Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. Indicatore - Unioncamere Lombardia di pressione competitiva 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 set-98 gen-99 apr-99 ott-99 giu-00 giu-01 giu-02 giu-03 giu-04 giu-05 Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. 2 La metodologia utilizzata per il calcolo dell'indicatore è richiamata al paragrafo 4.3 ed è compiutamente illustrata in: Unioncamere Lombardia Indicatori congiunturali del trasporto aereo, brochure, Milano, dicembre 1998

15 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Posto uguale a 100 il valore dell'indicatore di settembre 1998, esso si riduce fino al livello minimo assoluto di 50,5 registrato nel dicembre 2000.Successivamente tale indice presenta un andamento altalenante, con massimi nelle stagioni estive, evidenziando come l offerta delle compagnie si adatti agli incrementi della domanda nella stagione estiva. Dopo la riduzione del 2004 la pressione competitiva riprende a salire, fino all attuale livello di 59,1 fatto registrare nell ultima rilevazione. Il numero di posti offerti su voli feeder dagli aeroporti del Nord Italia verso gli hub stranieri considerati incrementa considerevolmente di oltre posti, giungendo ad un valore di oltre posti feeder verso l estero. 3.2 Analisi di alcuni aspetti del mercato aereo del Nord Italia Il presente paragrafo fornisce un analisi dettagliata di alcuni aspetti del mercato aereo del Nord Italia e permette di tenere sotto osservazione i cambiamenti che si hanno nel numero dei voli, nelle destinazioni servite e nelle scelte operate dalle compagnie aeree. In questa fase dello studio parte dell analisi è stata estesa anche ai due hub nazionali di Milano Malpensa e Roma Fiumicino. Tab. 8: Numero di posti offerti su voli feeder verso gli hub europei Set-98 Nov-98 Giu-99 Giu-00 Giu-01 Giu-02 Giu-03 Giu-04 Dic-04 Giu-05 Parigi CDG Francoforte Monaco di B Londra G Madrid Amsterdam Londra H Zurigo Parigi-ORY Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. Tab. 9: Indice dei posti offerti su voli feeder verso gli hub europei Set-98 Nov-98 Giu-99 Giu-00 Giu-01 Giu-02 Giu-03 Giu-04 Dic-04 Giu-05 Parigi CDG 100,0 106,0 96, ,8 122,1 137,4 135,7 Francoforte 100,0 95,7 112, ,1 88,8 95,7 103,5 Monaco di B. 100,0 114,3 88, ,6 125,0 115,8 149,6 Londra G. 100,0 97,2 57, ,6 102,8 81,0 101,6 Madrid 100,0 105,1 75, ,8 135,6 134,8 140,4 Amsterdam 100,0 105,9 91, ,5 63,9 58,2 40,7 Londra H. 100,0 68,8 83, ,1 27,9 27,2 27,1 Zurigo 100,0 97,0 80, ,2 0,0 0,0 21,1 Parigi-ORY 100,0 100,0 0,0 0,0 0,0 0,0 114,3 0,0 0,0 0,0 Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. Pur mantenendo la propria posizione di vertice tra gli hub europei che servono il mercato del Nord Italia, Parigi Charles De Gaulle vede ridursi la differenza con il proprio principale concorrente, la

16 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno base di Lufthansa di Francoforte. Air France e gli alleati di Sky Team, infatti, offrono all incirca lo stesso numero di posti rispetto alla rilevazione invernale. L hub tedesco di Lufthansa, invece, presenta un offerta feeder in considerevole aumento rispetto all orario , che conferma la ripresa d interesse del mercato italiano per la compagnia tedesca dopo il calo fatto registrare nel Tale considerazione è suffragata inoltre dal fatto che per la prima volta dopo l estate 2000, i posti offerti dall alleanza Star su Francoforte siano superiori rispetto alla situazione precedente all apertura di Malpensa (numero indice 103,5). In particolare, Parigi offre posti feeder settimanali, oltre in più rispetto al secondo concorrente sul mercato italiano, Francoforte, che sale a : la differenza è data dalla maggiore capillarità dell offerta di Air France, soprattutto per le aree dell Italia centrosettentrionale e dall ormai completa operatività dell alleanza con Alitalia. Monaco di Baviera, dopo gli investimenti nel nuovo terminal da 50 milioni di passeggeri ed il boom dell offerta estiva 2004, si mantiene al terzo posto tra gli hub europei, con un incremento dell offerta superiore al 30%, confermando anche la propria leadership in quanto a capillarità dell offerta sull in Italia Settentrionale. L aeroporto bavarese, infatti, è collegato a nove aeroporti sui dieci considerati, e rimane escluso il solo Linate, non per scelta di Lufthansa ma per gli effetti del decreto di ripartizione del traffico sul sistema aeroportuale milanese. Il sistema londinese (Heathrow + Gatwick) offre nel complesso oltre posti, con un offerta che vede Gatwick tornare su livelli delle estati 2003 e 2004, con un offerta maggiore di quellaq della situazione pre-malpensa, mentre Heathrow sconta gli annosi problemi di congestione, evidenziati da un offerta ormai stabile da tre anni. Madrid incrementa lievemente la propria offerta rispetto alla rilevazione di dicembre, senza variazioni nel numero di collegamenti feeder complessivo, ma facendo registrare solo un lieve incremento dell offerta di posti. Amsterdam scende considerevolmente in questa graduatoria con una riduzione di oltre posti dovuti all esclusione dall analisi, tra i suoi feeder, dei voli Transavia. Dopo due anni di assenza ritornano i voli feeder verso Zurigo: verso l aeroporto elvetico, vola infatti la compagnia Denim Air, che opera con accordi commerciali con la compagnia di bandiera rossocrociata Swiss da Bologna, Firenze e Venezia. Si conferma invece l assenza dei collegamenti feeder con il secondo hub parigino di Parigi Orly, sebbene l aeroporto rimanga ugualmente collegato all Italia con voli low cost di Easyjet da Linate, Pisa e Torino, o con il collegamento da Venezia operato da Corsair. Dopo aver esaminato la pressione competitiva esercitata dagli hub di destinazione, le tavole 10 a e 10 b permettono di rilevare come essa si ripartisca tra gli aeroporti del Nord Italia, attraverso il raffronto dell'offerta di posti verso gli hub esteri.

17 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Tab. 10.a: Numero di posti offerti su voli feeder verso l'estero dagli aeroporti del Nord Italia Set-98 Nov-98 Giu-99 Giu-00 Giu-01 Giu-02 Giu-03 Giu-04 Dic-04 Giu-05 Mi Linate Nord Italia (di cui): Bergamo Bologna Brescia Cuneo Firenze Genova Parma Pisa Rimini Torino Trieste Venezia Verona Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. Tab. 10.b: Indice dei posti offerti su voli feeder verso l'estero dagli aeroporti del Nord Italia Set-98 Nov-98 Giu-99 Giu-00 Giu-01 Giu-02 Giu-03 Giu-04 Dic-04 Giu-05 Mi Linate 100,0 85,4 56, ,5 33,5 28,8 25,8 28,6 29,1 Nord Italia 100,0 108,5 115, ,3 130,2 138,8 133,3 130,4 144,1 (di cui): Bergamo , ,5 182,6 414,2 270,3 239,1 57,9 Bologna 100,0 121,6 120, ,3 136,3 138,7 95,6 122,8 136,5 Brescia Cuneo Firenze 100,0 100,0 123, ,3 176,2 183,5 195,0 198,90 215,7 Genova 100,0 95,5 56, ,3 91,0 91,3 89,8 88,4 87,9 Parma Pisa 100,0 79,7 89, ,4 141,0 190,4 207,9 137,2 162,2 Rimini Torino 100,0 98,6 105, ,9 112,0 89,9 96,6 101,1 104,0 Trieste 100,0 102,5 102, ,8 52,8 52,8 79,8 61,6 79,2 Venezia 100,0 120,8 135, ,6 145,6 151,4 143,6 139,1 161,8 Verona 100,0 103,5 100, ,0 78,5 134,9 194,3 142,8 197,1 Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. La rilevazione di giugno fa registrare un offerta costante sull aeroporto di Milano Linate, dal quale si offrono posti, con un incremento rispetto all orario invernale di meno di trecento posti. Il valore complessivo rimane, come per la scorsa rilevazione, inferiore ad un terzo rispetto a quello registrato prima dell apertura di Malpensa e la metà rispetto a quello del dicembre Il confronto con gli altri aeroporti del Nord Italia conferma ancora una volta la strategia delle

18 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno compagnie aeree straniere: costrette a ridurre il proprio impegno sull aeroporto milanese, hanno preferito puntare le proprie forze sugli altri importanti centri del Nord Italia. Oggi la situazione appare ormai abbastanza stabilizzata, con Linate che rimane alle spalle di Venezia e Bologna ed oggi avvicinato anche da Torino. Le compagnie aeree straniere hanno considerevolmente incrementato durante la stagione edtiva la propria offerta di posti sugli aeroporti del Nord Italia, con un aumento distribuito su tutto il panorama considerato e raggiungendo il livello di offerta più alto dall inizio dell attività di rilevazione del Certet-Unioncamere.. Venezia mantiene la leadership nazionale con un incremento dell offerta di oltre il 16%, da a posti. Come già detto nel paragrafo precedente, la variazione in aumento della disponibilità di posti ha riguardato l intero panorama degli aeroporti considerati, con poche eccezioni. In particolare le variazioni più significative si osservano In negativo a Bergamo, che scende ai livelli minimi per quello che riguarda i collegamenti feeder propriamente detti, vista la propria specializzazione nel settore low cost; In positivo, Verona e Trieste, il primo grazie ai 7 voli aggiuntivi su Gatwick e ai nuovi aeromobili posizionati da Lufthansa sulla Germania, il secondo grazie al potenziamento dell offerta su Monaco. Tab. 11: Numero di voli feeder programmati (giugno 2005) Aeroporti italiani Hub AMS CDG FCO FRA LGW LHR MAD MUC MXP ORY ZRH Totale Bergamo Bologna Firenze Genova Milano Linate Pisa Torino Trieste Venezia Verona Totale Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. In questa e nelle successive tavole sono state utilizzate le sigle degli hub considerati. Legenda: AMS Amsterdam CDG Parigi Charles De Gaulle FRA Francoforte LGW Londra Gatwick LHR Londra Heathrow MAD Madrid MUC Monaco di Baviera MXP Milano Malpensa FCO Roma Fiumicino ORY Parigi Orly ZRH Zurigo Osservando la tabella 11, Venezia risulta essere l aeroporto del Nord Italia dal quale parte il maggior numero di voli feeder verso l estero (escludendo quindi al momento Malpensa e Fiumicino), con una copertura del 20% del totale (200 su 976 voli verso l estero), percentuale in aumento di oltre due punti rispetto all estate L aeroporto lagunare consente il collegamento con voli feeder verso tutti gli hub europei tranne quello di Londra Heathrow, servito però da British

19 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno Midland (con un volo non considerato di adduzione, ma utilizzato per il traffico point to point) e di Paris Orly, servito da Corsair due volte la settimana. Estendendo l'analisi anche agli aeroporti hub di Roma Fiumicino e Milano Malpensa, si rileva che il leader rimane Linate, da cui parte il 17% dei voli complessivamente offerti dalle compagnie aeree sul Nord Italia, con un offerta pressoché invariata rispetto all inverno 2004/2005. L aeroporto milanese non serve tutti gli hub a causa delle limitazioni imposte dal decreto di ripartizione dei voli sul sistema milanese. Mancano infatti per questo motivo Monaco e Zurigo, oltre a Gatwick e Orly, ma questi ultimi per le politiche delle compagnie aeree di bandiera di servire da Milano solo gli altri hub di Heathrow e Charles De Gaulle. Inoltre i collegamenti con l altro hub nazionale di Fiumicino costituiscono i due terzi dell offerta complessiva feeder dall aeroporto Forlanini. L aeroporto di Bologna torna a crescere con forza dopo gli investimenti dello scorso anno. Dal capoluogo emiliano partono 225 voli settimanali, di cui 183 verso hub esteri e 42 verso Roma e Milano (21 collegamenti settimanali verso ciascun hub nazionale). Con Venezia e Firenze costituisce il bacino secondario dell Italaia settentrionale per l hub di Zurigo, servito dalla regional Denim Air. Gli hub nazionali di Roma Fiumicino e Milano Malpensa assorbono il 37% dei voli feeder sul mercato del Nord Italia, con Malpensa che si posiziona al 8,1% del totale (126 su 1552). Monaco risulta la principale destinazione europea, con 282 voli in partenza dai principali aeroporti del Nord Italia conseguenza del potenziamento dell offerta della Star Alliance dopo la piena operatività del nuovo hub tedesco. Tab. 12: Voli feeder programmati dalle compagnie aeree (giugno 2005) Compagnia Hub AMS CDG FCO FRA LGW LHR MAD MUC MXP ORY ZRH Totale Alitalia Lufthansa Air France British Airways Iberia KLM-Royal Dutch Airlines Denim Air Alitalia express Totale Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. I dati riportati nella tabella 12 permettono di individuare l offerta di voli feeder, diretti verso gli hub europei considerati, operata dalle compagnie aeree sul Nord Italia. Su un offerta globale di voli feeder verso gli hub considerati, Alitalia ne fornisce 589, pari al 38%, percentuale in diminuzione rispetto alla scorsa stagione invernale. Di questi, 450 sono diretti verso l hub di Roma Fiumicino, 126 su Milano Malpensa e 13 su Parigi Charles De Gaulle. Le tre grandi compagnie europee Lufthansa, Air France e British Airways, leader delle tre principali alleanze del settore, offrono il 50% dell offerta di voli dal mercato dell Italia settentrionale, pur con livelli di offerta molto differenti tra loro. La compagnia tedesca Lufthansa costituisce la seconda forza presente sul mercato del Nord Italia con 457 voli, con un considerevole incremento sia rispetto alla scorsa stagione estiva sia rispetto

20 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno alla rilevazione di dicembre Di rilievo la conferma della capogruppo della Star Alliance che mantiene il proprio codice su voli comunque operati dalla partecipata Air Dolomiti. L offerta della compagnia francese Air France è di 225 voli, pressoché invariata rispetto a dicembre. Per quanto riguarda l offerta complessiva è doveroso inoltre ricordare cometa compagnia francese alimenti l hub di Charles de Gaulle anche con i collegamenti operati da Alitalia all interno dell alleanza Sky Team. Invece l altro aeroporto parigino di Orly non è oggetto di voli feeder, forse per la difficoltà di gestire i due hub. British Airways, mantiene la quarta posizione, ma con un offerta squilibrata verso Gatwick per gli ormai cronici problemi di congestione di Heathrow. Nella rilevazione attuale. La compagnia inglese torna al livello della scorsa estate, con un offerta concentrata su sette aeroporti del centronord Italia.. Tab. 13: Voli feeder in partenza dagli aeroporti del Nord Italia (giugno 2005) Compagnia Aeroporti italiani MI LIN VE BO TO FI VR PI GE TS BG TV PR CN BS Totale Alitalia Lufthansa Air France British Airways Iberia KLM Denim Air Alitalia Express Totale Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. La tabella n. 13 permette di individuare come le compagnie aeree hanno distribuito la propria offerta di voli feeder fra gli aeroporti del Nord Italia. Dopo l introduzione del collegamento Orio al Serio-Fiumicino, Alitalia serve oggi tutti gli aeroporti considerati dall analisi con voli feeder verso Milano, Roma e Parigi. La compagnia di bandiera ha incrementato considerevolmente la propria offerta dai 478 voli offerti durante la stagione estiva 2004, per cercare di recuperare terreno nei confronti dei concorrenti dopo la crisi che sta attraversando in quest ultimo anno. Tale incremento non si spiega solo con la ripresa delle operazioni da Bologna, ma ha interessato tutto il panorama degli aeroporti considerati: Linate (+19 voli), Venezia (+11), Torino (+9) Genova (+7). Questi servizi si concentrano maggiormente sugli aeroporti di Milano Linate (32,6%) e Venezia (11,2%) che risultano i più importanti dell area considerata per volume di traffico passeggeri. Seguono Torino, Genova, Firenze, Trieste, Bologna, Pisa, Verona e Bergamo. L offerta di Lufthansa, ormai stabilmente il secondo carrier presente sul mercato nazionale, si riconferma con una crescita rispetto all estate 2004 di 45 voli. Inoltre dagli orari ufficiali tutti questi collegamenti portano il codice della compagnia di bandiera tedesca, pur se operati talvolta da Air Dolomiti. L offerta della Star si concentra soprattutto sui poli del Nord Est (Venezia, Bologna e Verona), con ulteriori importanti basi posizionate a Torino e Firenze. Air France incrementa di un volo la propria offerta sul Nord Italia rispetto al dicembre scorso (+7 rispetto all estivo 2004) raggiungendo i 225 collegamenti settimanali, equamente ripartiti tra gli

21 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno aeroporti considerati, seppur con una maggiore presenza in termini di frequenze sugli scali di Venezia e Firenze. Rimangono attualmente esclusi dai collegamenti con Parigi solo Trieste e Bergamo (quest ultimo scalo in precedenza collegata con Gandalf prima del fallimento della compagnia italiana). E doveroso ricordare comunque, come Parigi sia anche e soprattutto una destinazione finale (non solo un aeroporto hub) e quindi sconta più di altri l offensiva portata alle compagnie tradizionali dai vettori low cost. British Airways mantiene costante la propria offerta da Linate, mentre ripotenzia Venezia (terzo volo giornaliero) e Bologna. Da rilevare invece l abbandono da parte del carrier britannico del capoluogo ligure, peraltro già con collegamenti ridotti da dicembre Tab. 14: Numero di posti offerti su voli feeder (giugno 2005) Aeroporti italiani Hub AMS CDG FRA LGW LHR MAD MUC MXP FCO ORY ZRH Totale Bergamo Bologna Brescia Cuneo Firenze Genova Milano Linate Parma 0 Pisa Rimini Torino Trieste Venezia Verona Totale Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. L offerta globale operata dalle compagnie aeree sul Nord Italia è pari a posti su voli feeder, con un incremento di oltre posti (15%) rispetto alla rilevazione di giugno 2004 e di rispetto alla stagione invernale 2004/2005. Tale crescita è dovuta principalmente al potenziamento generalizzato dell offerta, con particolari incrementi di Alitalia su Roma ( posti) e Malpensa (3.000) e di Lufthansa su Francoforte e Monaco (6.000 posti in più). Fa da contraltare la riduzione dell offerta KLM su Amsterdam. La principale rotta è ovviamente la navetta tra Linate e Fiumicino, mentre i collegamenti con l estero con maggiore offerta sono quelli tra il Marco Polo di Venezia e Parigi CDG (5.784 posti offerti) e tra Linate e l hub francese (5.626). Di questi posti, (pari al 37%) sono sull hub di Fiumicino, con una situazione sostanzialmente costante rispetto a dicembre 2004, ma in considerevole rialzo rispetto all orario estivo Anche l hub di Malpensa fa registrare una crescita dell offerta, passando da (giugno 2004) a (dicembre 2005), con un incremento generalizzato su tutti gli aeroporti di riferimento. Di assoluta rilevanza l offerta verso gli hub esteri, che ammonta in questa rilevazione a posti, valore più alto fatto registrare dall apertura di Malpensa ad oggi dopo quello di novembre Il grafico seguente rappresenta la variazione nella composizione percentuale del mercato dei voli feeder dalla situazione pre-malpensa ad oggi. Si evidenziano i balzi in avanti dell offerta

22 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno verso la Germania, dal 32 al 41%, e di Parigi, dal 21 al 30%. Fanno da contraltare le riduzioni di Amsterdam, Heathrow e Zurigo, dovute rispettivamente alla revoca dell alleanza KLM-Alitalia, ai problemi di congestione dell hub londinese e alle disavventure societarie di Swissair. Fig. 7: Posti feeder offerti verso gli hub europei (sett. 98 vs giu. 05) 2% 6% 30% 1% 9% 13% 21% 20% 19% 8% 5% 11% 9% 13% 20% Amsterdam Francoforte Monaco di Baviera Londra - Gatwick Londra - Heathrow Madrid 3% 10% Parigi - C. De Gaulle Parigi - Orly Zurigo Prendendo in considerazione i singoli aeroporti italianil, la principale rotta originata da Milano Linate è, come già detto, la navetta con Roma Fiumicino, verso il quale sono offerti posti su un totale di che fanno capo all aeroporto milanese (oltre il 67%). Rispetto a giugno 2004 tale dato risulta incrementato di circa unità. Secondo per numerosità di posti offerti su voli feeder è l aeroporto Marco Polo di Venezia, dal quale parte il 19,4% dell offerta globale operata dalle compagnie aeree (ma il 25% di quelli verso l estero). Entrambi questi dati sono in aumento rispetto alle scorse rilevazioni, indice dell importanza sia del Nord Est in valore assoluto sia di Venezia come destinazione estiva. L aeroporto veneto alimenta tutti gli hub considerati (unica eccezione il sistema londinese al quale è collegato solo con Gatwick). Al contrario di Linate, i posti offerti su voli feeder diretti all'estero costituiscono la maggioranza, ossia il 75% del totale dei posti considerati, facendo quindi risaltare l'interesse dimostrato da tutte le compagnie estere per il bacino di utenza del capoluogo veneto. Lufthansa si conferma compagnia leader sull aeroporto lagunare, con un offerta complessiva di oltre posti distribuito su 76 voli settimanali verso Francoforte e Monaco di Baviera. Secondo per numerosità complessiva di posti offerti risulta l aeroporto di Bologna, con un valore pari a L aeroporto G. Marconi torna ad essere la terza porta verso l estero dopo i lavori dello scorso anno. Alle sue spalle il S. Pertini di Torino Caselle, per il quale si prevede comunque un forte incremento nel prossimo orario invernale, legato ai giochi olimpici invernali di Torino 2006.

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 -

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 - CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 12 Giugno 2002 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Giugno 2002 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary Unioncamere Lombardia Certet Bocconi Analisi periodica dell accessibilità aerea n 29 Orario invernale 2010 Executive Summary INDICATORE DI ACCESSIBILITÀ INTERCONTINENTALE 2 INDICATORE DI PRESSIONE COMPETITIVA

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 14

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 14 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 14 gno 2003 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 gno 2003 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 15

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 15 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 15 embre 2003 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 embre 2003 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Rapporto sintetico semestrale

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Rapporto sintetico semestrale Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Rapporto sintetico semestrale Dicembre 2004 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre 2004 2 Sommario

Dettagli

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Indice Analisi congiunturale Indicatori di accessibilità 2 Analisi congiunturale 3 Aeroporti e segmenti di mercato Mercato

Dettagli

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 COMUNICATO STAMPA ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK PER LA STAGIONE SUMMER 2008 Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 Il 31 marzo 2008 parte il nuovo

Dettagli

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Note di commento fornite da Aeroporti di Puglia, Aeroporti di Roma, Aeroporto di Bologna e Aeroporto di Palermo Aeroporti di Puglia Aeroporti di Bari e Brindisi

Dettagli

Da Malpensa a Fiumicino: come cambia il trasporto aereo in Italia

Da Malpensa a Fiumicino: come cambia il trasporto aereo in Italia Da Malpensa a Fiumicino: come cambia il trasporto aereo in Italia Oliviero Baccelli vice-direttore CERTeT Bocconi e direttore MEMIT (Master in Economia e Management dei Trasporti) Sommario 1) Gli effetti

Dettagli

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto Maggio 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle 1 Premessa La presentazione che segue si pone

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 17

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 17 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 17 embre 2004 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 embre 2004 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA Nel corso degli ultimi dieci anni, la Lombardia ha fortemente investito in una strategia di rafforzamento dell accessibilità aerea propria e dell Italia settentrionale, operando per il rafforzamento della

Dettagli

Aeroporti, mobilità e territorio

Aeroporti, mobilità e territorio Aeroporti, mobilità e territorio Unioncamere Roma 19 Febbraio 2014 Prof. Lanfranco Senn Direttore CERTeT Università Bocconi Presidente Gruppo CLAS Indice 1. I trend evolutivi del trasporto aereo in Italia

Dettagli

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016 FRANCHIGIA ED BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016 Nella colonna costo eccedenza bagagli i valori sono da intendersi in: EUR (da Europa, Est Europa, Giappone, Corea e Cina), CAD (da Canada) o USD

Dettagli

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 27/10/2015

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 27/10/2015 FRANCHIGIA ED BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 27/10/2015 Nella colonna costo eccedenza bagagli i valori sono da intendersi in: EUR (da Europa, Est Europa, Giappone, Corea e Cina), CAD (da Canada) o USD

Dettagli

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono 13. Turismo Il turismo nel comune di Roma si conferma uno dei principali assi di sviluppo del territorio, costituendo, all interno del sistema economico e sociale, un elemento centrale di crescita, che

Dettagli

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 22/09/2015

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 22/09/2015 FRANCHIGIA ED BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 22/09/201 Nella colonna costo eccedenza bagagli i valori sono da intendersi in: EUR (da Europa, Est Europa, Giappone, Corea e Cina), CAD (da Canada) o USD

Dettagli

OFFERTE SPECIALI PER DESTINAZIONI IN ITALIA E NEL MONDO

OFFERTE SPECIALI PER DESTINAZIONI IN ITALIA E NEL MONDO OFFERTE SPECIALI DESTINAZIONI IN ITALIA E NEL MONDO Condizioni generali dell'offerta Le offerte sono acquistabili fino al 4 marzo 2015 ad esclusione della tratta indiretta nazionale - Genova, con scalo

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 13

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 13 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 13 Dicembre 2002 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre 2002 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

CON UN MESE DI AFFITTO A TOKIO, A MILANO SI ALLOGGIA PER TRE MESI E MEZZO

CON UN MESE DI AFFITTO A TOKIO, A MILANO SI ALLOGGIA PER TRE MESI E MEZZO AZIENDA SPECIALE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI MILANO - ORGANIZZAZIONE DI SERVIZI PER IL MERCATO IMMOBILIARE CON UN MESE DI AFFITTO A TOKIO, A MILANO SI ALLOGGIA PER TRE MESI E MEZZO mentre a Tunisi si

Dettagli

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE Densità di autovetture circolanti nelle città metropolitane (fonte: Istat, 1998; auto circolanti per chilometri quadrati di territorio comunale) 4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE 4.1. LE AUTO SEMPRE PADRONE

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 20 Orario estivo 2006 Rilevazione periodica sullo sviluppo

Dettagli

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Mobility Conference 9 febbraio 2009 Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Oliviero Baccelli vice-direttore CERTeT Bocconi e direttore MEMIT (Master in Economia

Dettagli

Conferenza Stampa. Roma, 12 Dicembre 2008

Conferenza Stampa. Roma, 12 Dicembre 2008 Conferenza Stampa Roma, 12 Dicembre 2008 Un piano per uno sviluppo sostenibile Forte orientamento alla struttura del mercato Creazione di un leader forte sul mercato domestico Network completo, efficiente

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli.

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. COMUNICATO STAMPA Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. Alitalia, grazie ai forti recuperi di efficienza e produttività del personale navigante

Dettagli

PRESENTATA UFFICIALMENTE OGGI ETIHAD REGIONAL CON BASE IN SVIZZERA

PRESENTATA UFFICIALMENTE OGGI ETIHAD REGIONAL CON BASE IN SVIZZERA 16 gennaio 2014 PRESENTATA UFFICIALMENTE OGGI ETIHAD REGIONAL CON BASE IN SVIZZERA Presentato a Zurigo il primo aeromobile con livrea Etihad Regional Network esteso a 34 destinazioni, per offrire una scelta

Dettagli

Quadro del traffico merci

Quadro del traffico merci aeroporti Quadro del traffico merci negli aeroporti italiani di P. Malighetti, V. Morandi, R. Redondi Paolo Malighetti, ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Gestionale dell'università di Bergamo

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 16

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 16 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 16 gno 2004 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 gno 2004 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008

MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008 Milano, 18 febbraio 2008 MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008 LA STRATEGIA COMMERCIALE E IL POSIZIONAMENTO Dal 31 marzo 2008, con l avvio della stagione IATA Summer 2008, Meridiana e

Dettagli

Analisi periodica della connettività di Milano e delle città europee

Analisi periodica della connettività di Milano e delle città europee Unioncamere Lombardia Certet Bocconi Analisi periodica della connettività di Milano e delle città europee n 31 Inverno 2011 Report La presente ricerca è stata realizzata da un équipe del Certet-Università

Dettagli

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Grafico 1 Andamento del tasso di cambio fra Euro e Dollaro Usa La situazione di instabilità politica e sociale che ha come epicentro il Medio Oriente

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 19 Inverno 2005 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa

Dettagli

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 Risultati 2011 in crescita rispetto all esercizio 2010 Ricavi gestionali 1 : 579,3 milioni di Euro (+5,3%) EBITDA gestionale 1

Dettagli

Indicatore di accessibilità intercontinentale nel trasporto aeromerci

Indicatore di accessibilità intercontinentale nel trasporto aeromerci Indicatore di accessibilità intercontinentale nel trasporto aeromerci giugno 2004 intercontinentale nel trasporto aeromerci 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY... 3 2. CALCOLO DELL INDICATORE DI ACCESSIBILITÀ

Dettagli

MERIDIANA EUROFLY: NETWORK 2008/2009

MERIDIANA EUROFLY: NETWORK 2008/2009 Rimini, 24 ottobre 2008 MERIDIANA EUROFLY: NETWORK 2008/2009 LA STRATEGIA COMMERCIALE E IL POSIZIONAMENTO Dal 26 ottobre 2008, con l avvio della stagione IATA Winter 2008/2009, Meridiana e Eurofly, grazie

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 11

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 11 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 11 Dicembre 2001 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 - Dicembre 2001 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2.

Dettagli

DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO?

DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO? DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO? COS È GLOBAL CITY REPORT Global City Report è il primo Rapporto internazionale sul futuro delle città nei nuovi scenari economici, sociali e territoriali. Annualmente presenta

Dettagli

Dati di Traffico Aeroportuale 2013

Dati di Traffico Aeroportuale 2013 Dati di Traffico Aeroportuale 2013 Note di commento fornite da ADR, GESAC, SAB, SACBO, SAGAT, SOGAER, SOGEAAL Aeroporti di Roma Aeroporti di Fiumicino e Ciampino Sistema aeroportuale romano: crescita del

Dettagli

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Nei prossimi anni Roma sarà chiamata a competere in un contesto internazionale ed in uno scenario dominato da alcune macrotendenze

Dettagli

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia MOBILITY CONFERENCE 2015 CONNESSIONI AEREE E SVILUPPO AEROPORTUALE Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia FRANCES OUSELEY, Direttore Italia easyjet Milano,

Dettagli

L internazionalizzazione del sistema economico milanese

L internazionalizzazione del sistema economico milanese L internazionalizzazione del sistema economico milanese Il grado di apertura di un sistema economico locale verso l estero rappresenta uno degli indicatori più convincenti per dimostrare la sua solidità

Dettagli

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011 IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO Modena, 4 aprile 2011 1 PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA Strumento per la Competitività del Paese In un paese

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO ICCSAI International Center for Competitiveness Studies in the Aviation Industry Il sistema aeroportuale lombardo: sviluppi passati, contesto attuale e prospettive. di

Dettagli

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa 5 febbraio 2013, Auditorium di Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti, Pisa Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa SAT - Società Aeroporto Toscano Galileo Galilei - S.p.A Gina Giani, Amministratore Delegato

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 10

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 10 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 10 Giugno 2001 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 - Giugno 2001 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn Ing. Pelosi Alessandro Laureato in Ing. Civile ind. Trasporti presso il Politecnico di Milano, durante il periodo di studi lavora part-time

Dettagli

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro 2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro Nel 2004 (dopo 3 anni di crescita stagnante dovuta principalmente agli effetti degli attacchi terroristici dell 11 settembre e all

Dettagli

I vantaggi della liberalizzazione per Malpensa

I vantaggi della liberalizzazione per Malpensa idee per il libero mercato di Andrea Giuricin La caduta del Governo Prodi avrà sicuramente delle conseguenze sulla partita aperta tra Alitalia e Malpensa. Se da un lato è positivo il fatto che la riforma

Dettagli

VOLARE LOW COST: UN NUOVO INDICATORE

VOLARE LOW COST: UN NUOVO INDICATORE Milano, 26 luglio 2006 Comunicato stampa Da Unioncamere Lombardia un nuovo strumento per monitorare l impatto dei voli low cost sull apertura internazionale della Lombardia VOLARE LOW COST: UN NUOVO INDICATORE

Dettagli

TENDENZE GENERALI DI SPESA

TENDENZE GENERALI DI SPESA Dicembre 2009 I SEMESTRE 2009: SI E TOCCATO IL FONDO? Uvet American Express I DATI PIÙ SIGNIFICATIVI DEL 1 SEMESTRE 2009 TREND DI SPESA BIGLIETTERIA AEREA Diminuzione delle spese di viaggio Continua a

Dettagli

Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia. Milano, 10 febbraio 2009

Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia. Milano, 10 febbraio 2009 Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia Milano, 10 febbraio 2009 1 Il Nord Italia rappresenta oltre il 60% del traffico originante e di quello business Biglietti venduti, traffico pax

Dettagli

Mobility Conference 8 febbraio 2010. Roberto Zucchetti CERTeT Università Bocconi roberto.zucchetti@unibocconi.it

Mobility Conference 8 febbraio 2010. Roberto Zucchetti CERTeT Università Bocconi roberto.zucchetti@unibocconi.it Mobility Conference 8 febbraio 2010 Il ruolo degli aeroporti lombardi Indicatori di accessibilità aerea 1999-2009 Roberto Zucchetti CERTeT Università Bocconi roberto.zucchetti@unibocconi.it Sommario 1)

Dettagli

APPALTI e CONCESSIONI

APPALTI e CONCESSIONI DOTAZIONE INFRASTRUTTURE: DATI UE E NAZIONALI L ISPO (Istituto per gli studi sulla Pubblica opinione) ha reso noti i dati di una ricerca comparata sulle infrastrutture, sia a livello comunitazio che nazionnale.

Dettagli

Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 07/05/12 16:13

Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 07/05/12 16:13 Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 Le Guide Mondadori Italia 100 passi alpini in moto 16,5 x 23,5 cm 286 pp 100 strade da moto in Italia 16,5 x 23,5 cm 286 pp Emilia Romagna

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA

Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA .., /.. /.. Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA OGGETTO : Valutazione di Impatto Ambientale ai sensi dell art.26 del D.lgs 152/06

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Trend in crescita per gli aeroporti italiani Nel 2014 superati i 150 MLN di passeggeri

COMUNICATO STAMPA. Trend in crescita per gli aeroporti italiani Nel 2014 superati i 150 MLN di passeggeri COMUNICATO STAMPA Trend in crescita per gli aeroporti italiani Nel 2014 superati i 150 MLN di passeggeri Roma, 27 gennaio 2015: Nel 2014 il traffico aereo torna a crescere nel nostro Paese dopo due anni

Dettagli

Indicatore di accessibilità intercontinentale nel trasporto aeromerci

Indicatore di accessibilità intercontinentale nel trasporto aeromerci Indicatore di accessibilità intercontinentale nel trasporto aeromerci Giugno 2005 intercontinentale nel trasporto aeromerci 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY... 3 2. CALCOLO DELL INDICATORE DI ACCESSIBILITÀ

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

Framework cooperativo per l infomobilità intermodale interregionale delle persone

Framework cooperativo per l infomobilità intermodale interregionale delle persone Programma di cooperazione transfrontaliera Italia/Francia "Marittimo" 2007-2013 Programme de coopération transfrontalière Italie/France "Maritime" 3i Framework cooperativo per l delle persone Report tecnico

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

L ESPORTAZIONE DI VINO 1

L ESPORTAZIONE DI VINO 1 L ESPORTAZIONE DI VINO 1 Premessa L Italia, come è noto, è uno dei principali produttori di vino, contendendo di anno in anno alla Francia, a seconda dell andamento delle vendemmie, la leadership mondiale.

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO VOLAGRATIS Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani Capitali europee protagoniste: il 62% degli italiani ha scelto l Europa per le prossime festività

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 2 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 1 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino L economia del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto di Torino Audizione presso la Regione Piemonte I-II-III Commissione Consiliare Torino, 12 ottobre 2009 Associazione FlyTorino Chi siamo

Dettagli

Il settore aeroportuale

Il settore aeroportuale RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 Capitolo 1 Il settore aeroportuale 345 CAPITOLO 1 IL SETTORE AEROPORTUALE 346 RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 1 Monitoraggio del settore 1.1 PREMESSA Nei paragrafi

Dettagli

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici:

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Barometro Ipsos / Europ Assistance Intenzioni e preoccupazioni degli europei per le vacanze estive Sintesi Ipsos per il Gruppo Europ Assistance Giugno 2015 Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Fabienne

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

Scopri il mondo insieme a noi

Scopri il mondo insieme a noi Scopri il mondo insieme a noi Benvenuto nella più grande compagnia aerea al mondo. In qualità di compagnia aerea più grande al mondo, American Airlines ti offre la possibilità di volare in tutto il mondo

Dettagli

ANALISI WEB. www.adriacoast.com

ANALISI WEB. www.adriacoast.com ANALISI WEB www.adriacoast.com Con questa analisi si intendono sottoporre a valutazione le provenienze delle sessioni che sono state registrate sul portale www.adriacoast.com, e più precisamente quali

Dettagli

Comunicato stampa del 16 luglio 2015

Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Boom del turismo internazionale in Sardegna: il 2014 si è chiuso con un milione di arrivi stranieri confermando il record 2013 Tra il 2006 e il 2014 il numero dei passeggeri

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Osservatorio Trasporti Camera di Commercio di Milano Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 7 Dicembre 1999 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE CONGIUNTURALE DI ACCESSIBILITÀ

Dettagli

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011 TRAFFICO MERCANTILE 2011 Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2012 1 Traffico 2011 Traffico contenitori Il porto della Spezia ha movimentato nel corso del 2011 1.307.274

Dettagli

A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A

A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A Ma g g i o 2 0 0 3 di G i u s e p p e A i e l l o 1. L andamento

Dettagli

Regolamento concorso a premi IL MONDO IN DUE PASSI: METTI UN SOGNO IN VALIGIA E PARTI

Regolamento concorso a premi IL MONDO IN DUE PASSI: METTI UN SOGNO IN VALIGIA E PARTI Regolamento concorso a premi IL MONDO IN DUE PASSI: METTI UN SOGNO IN VALIGIA E PARTI La società SWISS INTERNATIONAL AIR LINES Ltd con sede in Via G. Spadolini N. 7-20141 MILANO indice il concorso a premi

Dettagli

Aeroporto Internazionale di Milano Orio al Serio Milan Orio al Serio International Airport. Chief Financial Officer Sacbo SpA

Aeroporto Internazionale di Milano Orio al Serio Milan Orio al Serio International Airport. Chief Financial Officer Sacbo SpA LA MOBILITA AEREA, IL VOLO LOW-COST COST, IL RUOLO DELL AEROPORTO NELLE FUNZIONI URBANE Ciro Ciaccio Chief Financial Officer Sacbo SpA Dicembre 2009 UNO SCALO IN CONTINUA CRESCITA 8.000.000 7.000.000 6.000.000

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Osservatorio Trasporti Camera di Commercio di Milano Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 9 Dicembre 2000 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 - Dicembre 2000 2 Sommario

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 8 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 8 1. L andamento del mercato

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE

MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE Nel primo trimestre del 2015 il mercato della compravendita degli immobili residenziali non dà segni di ripresa.

Dettagli

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE Gli indicatori delle modalità di arrivo a Firenze: i bus turistici e il traffico aereo Tra le numerose modalità di arrivo a Firenze si evidenziano quelle più rappresentative dell andamento turistico nonché

Dettagli

SCIOPERO GENERALE TRASPORTO AEREO 11 MARZO 2011, DURATA 24 ORE

SCIOPERO GENERALE TRASPORTO AEREO 11 MARZO 2011, DURATA 24 ORE Direzione Sviluppo Trasporto Aereo gs SCIOPERO GENERALE TRASPORTO AEREO 11 MARZO 2011, DURATA 24 ORE VOLI DA ASSISTERE IN BASE ALLA LEGGE 146/1990 ED IN APPLICAZIONE DELLA DELIBERA DEL 19 LUGLIO 2001 DELLA

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

2. GLI INTERNATIONAL STUDENT A MILANO: QUANTI SONO

2. GLI INTERNATIONAL STUDENT A MILANO: QUANTI SONO CAPITOLO 2 indagine QuAntitAtivA Maria Teresa Morana 1. INTRODUZIONE Gli studenti stranieri che decidono di studiare nel Comune di per un breve o lungo periodo possono scegliere tra i corsi di istruzione

Dettagli

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo LE ESPORTAZIONI ITALIANE A LIVELLO TERRITORIALE Nel corso dei primi nove mesi del 2015, l 80% delle regioni italiane ha conosciuto incrementi su base tendenziale delle proprie esportazioni. % 150 130 110

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO - la competitività della provincia di Bologna Indice 1. Esportazioni e competitività:

Dettagli

AEROPORTO DI BOLOGNA 2015/16 ORARIO VOLI. Voli di linea

AEROPORTO DI BOLOGNA 2015/16 ORARIO VOLI. Voli di linea AEROPORTO DI BOLOGNA 2015/16 ORARIO VOLI Voli di linea Inverno 2015/2016 Aggiornato al 26/10/2015 Valido fino al 26/03/2016 Guida alla lettura dell Orario Voli Da Compagnia N. Volo Partenza Arrivo Frequenza

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI OSSERVATORIO MPMI REGIONI LE MICRO, PICCOLE

Dettagli

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA Crollo del Mercato Autocarri e del Trasporto Merci su strada in Italia, quali le cause? Rapporto 2015 Cabotaggio, concorrenza sleale, dimensioni delle Aziende di trasporto, scarsa produttività, costi del

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'USO OROLOGI I-GUCCI

ISTRUZIONI PER L'USO OROLOGI I-GUCCI ISTRUZIONI PER L'USO OROLOGI I-GUCCI Istruzioni per l uso Informazioni generali Funzioni principali: Doppio fuso orario, vedere la tabella «Elenco delle città» - ora universale con indicazione della città

Dettagli

La rilevanza economica degli scali aeroportuali

La rilevanza economica degli scali aeroportuali 01 La rilevanza economica degli scali aeroportuali Il contributo alla formazione del PIL italiano del sistema aeroportuale è stimato pari a circa il 3,6%. Una rete di scali efficienti è elemento cardine

Dettagli