SISTEMA GESTIONE QUALITA - ISTRUZIONE OPERATIVA CONTROINDICAZIONI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA GESTIONE QUALITA - ISTRUZIONE OPERATIVA CONTROINDICAZIONI"

Transcript

1 Pagina/Page 1 di/of 9 INDICE DELLE REVISIONI 14 Punti A.23.1, A.23.2, A.23.4 e A.33 : modificate controindicazioni per recepimento D.Lgs. 16/10. Eliminata controindicazione punto A.13.6 in revisione 13 della SOP e modificata controindicazione A.13.4 per recepimento Comunicazione Direzione Medica 10/ Punto A.24: Recepito D.Lgs. 16/10. 01/01/11 12 Punto A.9: modificata controindicazione. 22/03/10 11 Revisione completa. 12/05/09 10 Punti A.24, A.30, A : recepite Linee guida (v. 19/06/07) Centro Nazionale Trapianti A.23.12, A.23.13, A30. 17/12/07 9 Revisione completa. 01/06/07 8 Punti A.14.3, A.17 e G.10: inserite nuove controindicazioni. 16/04/07 7 Sezioni D-E: recepiti Medical Standards EBAA /02/07 6 Punto 17: corretto riferimento. 01/06/06 Punto 22: corretto riferimento. 5 Punto 1.0 A.2, A.33, A.35, A.36, F.9: Inserite nuove controindicazioni secondo Linee Guida Centro Nazionale Trapianti. 01/07/05 Revisione Motivo Data APPROVAZIONE DIRETTORE MEDICO/SANITARIO Nome Cognome Firma Sigla Diego Ponzin Copia di lavoro -

2 Pagina/Page 2 di/of 9 Controindicazioni Contraindications Introduzione e scopo 1.0 Policy Qualsiasi dubbio relativo all'anamnesi del donatore viene discusso con il Direttore Medico o, in sua assenza, il back up Direttore Medico, e documentato. Nel caso in cui si riscontri una delle seguenti condizioni, i tessuti oculari non sono distribuiti per trapianto. 1.1 Any doubts about a donor s medical history shall be reviewed with the Medical Director or, in his absence, the back up Medical Director, and documented. If any of the following are known to be present in the donor, the ocular tissues shall not be distributed for transplant: Cheratoplastica perforante A.0 Penetrating keratoplasty Morte per causa sconosciuta A.1 Death of unknown cause Patologie del sistema nervoso centrale ad eziologia sconosciuta (morbo di Parkinson, sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica, malattia di Alzheimer) Demenza (perdita del patrimonio cognitivo, affettivo, intellettivo). La demenza di genesi vascolare (multinfartuale), la demenza secondaria a tumori cerebrali o metastasi, la demenza post-traumatica non rappresentano una controindicazione. La demenza tossica o metabolica non rappresentano una controindicazione, previa autorizzazione del Direttore Medico. I fattori di rischio per la demenza di genesi vascolare sono: ipertensione, diabete mellito, fumo di sigaretta, iperlipidemia. La sintomatologia neurologica insorta di recente in soggetti affetti da tumori maligni può essere attribuita a metastasi cerebrali solo se esiste una documentazione strumentale (TAC, RM) della diffusione cerebrale della patologia. È richiesta l approvazione del Direttore Medico o del personale dello Staff Tecnico delegato per iscritto dal Direttore Medico. Panencefalite subacuta sclerosante (infezione lenta del sistema nervoso centrale, provocata dal virus del morbillo, che può produrre una sintomatologia simile alla malattia di Creutzfeldt-Jacob) A.2 Central nervous system diseases of unknown etiology (Parkinson s disease, multiple sclerosis, amyotrophic lateral sclerosis, Alzheimer s disease) A.3 Dementia (loss of cognitive, affective and intellective patrimony) unless due to cerebrovascular disease (multi-infarctual), primitive or methastatic brain tumor, or head trauma. Donors with toxic or metabolicinduced-dementia may be acceptable pending documentation of consultation with the Medical Director. The risk factors for vascular genesis dementia are: hypertension, diabetes mellitus, smoking, hyperlipemia The neurological symptoms which have recently arisen in subjects affected by malignant tumors can be attributed to cerebral metastasis only if upheld by instrumental records (CAT, RM) confirming the cerebral diffusion of the pathology. The approval of the Medical Director or the Technical Staff designated in writing by the Medical Director is required. A.4 Subacute sclerosing panencephalitis, caused by measles-like virus (a slow-moving infection of the central nervous system provoked by the measles virus, which can produce symptoms similar to those of the Creutzfeldt-Jacob disease). Leucoencefalopatia multifocale progressiva A.5 Progressive multifocal leukoencephalopathy Rosolia congenita A.6 Congenital rubella Sindrome di Reye A.7 Reyes Syndrome Encefalite virale attiva, o encefalite di origine sconosciuta, o encefalopatia progressiva A.8 Active viral encephalitis or encephalitis of unknown origin or progressive encephalopathy

3 Pagina/Page 3 di/of 9 Infezioni sistemiche che non siano state controllate al momento della donazione, comprese malattie batteriche e infezioni sistemiche virali, fungine e parassitarie. I donatori affetti da setticemia batterica possono essere valutati e presi in considerazione per la donazione dei tessuti oculari solo qualora questi siano destinati alla conservazione mediante organ culture, al fine di consentire l individuazione di eventuali contaminazioni del tessuto. Le cornee di tali donatori sono evidenziate da un bollino adesivo rosso applicato sul modulo Evaluation Report. A.9 Systemic infections that were not controlled at the time of donation, including systemic viral diseases and bacterial infections, fungal and parasitic diseases. Donors suffering bacterial septicemia could be evaluated and considered for the donation of eye tissue only if they are intended for conservation through organ cultures, in order to enable detection of possible contamination of the tissue. The corneas of these donors are highlighted by a red dot sticker applied to the Evaluation Report form. Endocardite batterica o fungina in fase attiva A.10 Active bacterial or fungal endocarditis Epatite virale attiva A.11 Active viral hepatitis Rabbia A.12 Rabies Patologie intrinseche dell'occhio: A.13.0 Intrinsic eye disease: Retinoblastoma A.13.1 Retinoblastoma Neoplasie maligne del bulbo oculare A.13.2 Malignant tumors of the eye Processi flogistici dell occhio in fase attiva: congiuntiviti, cheratiti, scleriti, iriti, uveiti, vitreiti, coroiditi, retiniti Patologie oculari, congenite o acquisite, che comprometterebbero il risultato chirurgico (cheratocono, cheratoglobo) Pterigio, o altre patologie della superficie oculare e della congiuntiva che coinvolgono la cornea (se di lieve entità, è possibile l'utilizzo dopo approvazione del Direttore Medico) Sindrome di Marfan, di Noonan, di Down (aumentato rischio di cheratocono) Precedente chirurgia intraoculare o del segmento anteriore: Chirurgia corneale refrattiva (cheratotomia radiale, inserzioni lamellari, ecc.) Cheratectomia fotorefrattiva (PRK, LASIK) la fotoablazione laser non preclude l'utilizzo a scopo tettonico, o per chirurgia lamellare posteriore. A.13.3 Active ocular or intraocular inflammation: conjunctivitis, keratitis, scleritis, iritis, uveitis, vitreitis, choroiditis, retinitis A.13.4 Congenital or acquired disorders of the eye that would preclude a successful outcome for the intended use (keratoconus, keratoglobus) A.13.5 Pterygia or other disorders of the conjunctiva or corneal surface, involving the cornea (if minor, can be used with the approval of the Medical Director) A.13.6 Marfan, Noonan or Down s syndromes (increased risk of keratoconus) A.14.0 Prior intraocular or anterior segment surgery: A.14.1 Refractive corneal procedures (radial keratotomy, lamellar inserts, etc.) A.14.2 Photorefractive keratectomy (PRK, LASIK) laser photoablation surgery is allowed to be used in cases of tectonic grafting and posterior lamellar procedures. Chirurgia della cataratta. A.14.3 Cataract surgery. Cornee da pazienti sottoposti a chirurgia del segmento anteriore (lenti intraoculari, chirurgia filtrante per glaucoma) possono essere utilizzate se selezionate mediante microscopio speculare o ottico, e rispondono agli standard endoteliali di Fondazione A.14.4 Corneas patients with anterior segment surgery (e.g. cataract, intraocular lens, glaucoma filtration surgery) may be used if screened by specular/light microscopy and meet the Foundation's endothelial standards

4 Pagina/Page 4 di/of 9 Le procedure chirurgiche con laser, come trabeculoplastica con argon laser, trabeculectomia, chirurgia del glaucoma, fotocoagulazione retinica e pan-retinica, non precludono l'utilizzo per cheratoplastica perforante, ma serve l'approvazione del Direttore Medico Leucemia, policitemia vera, mielofibrosi, trombocitemia essenziale, mielodisplasia. Linfoma, plasmocitoma o mieloma multiplo, malattia di Hodgkin, linfosarcoma. Donatore reattivo per antigene di superficie o reattivo per HBc Ac e non reattivo per HBs Ac dell'epatite B (vedi SOP G1.220) Soggetti trattati con ormone della crescita di derivazione umana A.14.5 Laser surgical procedures, such as argon laser trabeculoplasty, trabeculectomy, glaucoma surgery, retinal and panretinal photocoagulation do not necessarily preclude use for penetrating keratoplasty, but should be cleared by the Medical Director A.15 Leukemia, polycithemia vera, myelofibrosis, essential thrombocythemia, Myelodysplasia A.16 Lymphoma, plasmocytoma or multiple myeloma, Hodgkin s disease, lymphosarcoma. A.17 Donor reactive for Hepatitis B surface antigens or reactive for Hepatitis B core Ab and nonreactive for Hepatitis B surface Ab (as specified in SOP G1.220) A.18 Recipients of human pituitary-derived growth hormone Infezione da HTLV-1 o HTLV-2 A.19 HTLV-I or HTLV-II infection Riceventi di innesti di dura madre non sintetica A.20 Recipient of non-synthetic dura mater graft Sieropositività per epatite C A.21 Hepatitis C seropositive donors Sieropositività per HIV (vedi SOP G1.220) A.22 HIV seropositve donors (as specified in SOP G1.220) HIV o elevato rischio per HIV (i soggetti che rientrano nei seguenti criteri anamnestici e comportamentali sono esclusi dalla donazione); FDA Guidance for Industry, Luglio 1997: Maschi con rapporti omosessuali nei precedenti 12 mesi. Tossicodipendenza e uso di droghe o farmaci a scopo non terapeutico, iniettati per via endovenosa, intramuscolare o sottocutanea, nei precedenti 12 mesi. Soggetti con emofilia o disordini della coagulazione correlati, che siano stati trattati con fattori della coagulazione di derivazione umana. Prostituzione maschile e femminile nei precedenti 12 mesi. Persone che abbiano avuto rapporti sessuali, nel corso degli ultimi 12 mesi, con soggetti che rientrano nelle categorie a-d descritte sopra, o con persone sospettate di avere contratto un infezione da HIV, HBV e HCV. Persone esposte, nei precedenti 12 mesi, a sangue potenzialmente infetto da HIV, HBV, HCV attraverso inoculazione percutanea, contatto con una ferita aperta, pelle lesionata o mucose. A.23.0 A.23.1 A.23.2 A.23.3 A.23.4 HIV or high risk for HIV (persons meeting any of the following criteria should be excluded donation); behavioral/history exclusionary criteria as per FDA Guidance for Industry, July 1997: Men who have sex with another man in the preceding 12 months. Persons who have injected drugs for a nonmedical reason in the preceding 12 months including intravenous, intramuscular, or subcutaneous injection of drugs. Persons with hemophilia or related clotting disorders who have received human-derived clotting factor concentrates. Men and women who have engaged in sex for money or drugs in the preceding 12 months. A.23.5 Persons who have had sex in the preceding 12 months with any person described in items a-d above, or with a person known or suspected to have HIV, hepatitis B, or hepatitis C virus infection. A.23.6 Persons who have been exposed in the preceding 12 months to known or suspected HIV, HBV and/or HCV-infected blood through percutaneous inoculation or through contact with an open wound, non-intact skin, or mucous membrane.

5 Pagina/Page 5 di/of 9 Detenuti, o persone che siano state in carcere per più di 72 ore consecutive negli ultimi 12 mesi. Persone che hanno avuto contatti ravvicinati con persone affette da epatite virale nei 12 mesi precedenti la donazione. Persone che hanno avuto o sono state trattate per sifilide o gonorrea nei 12 mesi precedenti la donazione. Persone che negli ultimi 12 mesi si sono sottoposte a procedure di tatuaggio, agopuntura o piercing, nel corso delle quali si sia verificato un utilizzo promiscuo di aghi o strumenti. Criteri di esclusioni specifici per donatori in età pediatrica Donatori in età pediatrica che presentano controindicazioni relative a donatori adulti. Donatori in età pediatrica nati da madri con infezione da HIV, o madri con comportamenti a rischio, o madri con esami sierologici positivi (epatite B, epatite C o HTLV), indipendentemente dai risultati degli esami analitici. I tessuti di tali donatori possono essere allocati solo nel caso di donatori di età >18 mesi, nati da madri a rischio o con infezione da HIV, epatite B, epatite C o HTLV, ma che non sono stati allattati al seno negli ultimi 12 mesi, e i cui esami sierologici, l esame fisico e la cartella clinica non indichino presenza di infezione. Donatori in età 18 mesi, nati da madri a rischio o con infezione da HIV, epatite B, epatite C o HTLV, che sono stati allattati al seno negli ultimi 12 mesi, indipendentemente dal risultato degli esami sierologici. Altri criteri di esclusioni clinici e di laboratorio Soggetti che non possono essere sottoposti ad indagine per HIV per rifiuto, o campione di sangue inadeguato (ad es. emodiluizione, che produrrebbe falsi-negativi), o altre ragioni Soggetti con esami sierologici di screening per HIV1 o HIV 2 ripetutamente positivi, indipendentemente dal risultato di indagini supplementari. Soggetti la cui anamnesi, o ispezione fisica, o cartella clinica, o autopsia, rivelino evidenza di: A.23.7 A.23.8 A.23.9 A A A A A A A Inmates of correctional systems (including jail and prisons) and individuals who have been incarcerated for more than 72 consecutive hours during the previous 12 months. Persons who have had close contact with another person having viral hepatitis within the 12 months preceding donation. Persons who have had or have been treated for syphilis or gonorrhea during the preceding 12 months. Persons within the last 12 months of donation have undergone tattooing, acupuncture, ear or body piercing in which shared instruments are known to have been used. Specific Exclusionary Criteria for Pediatric Donors Children meeting any of the exclusionary criteria listed above for adults should not be listed as donors. Children born to mothers with HIV infection or mothers who meet the behavioral or laboratory exclusionary criteria for adult donors (Hepatitis B, Hepatitis C or HTLV Infection) independently the results of analytical exams. Tissues of this kind of donor can be allocated just in case of children >18 months of age who are born to mothers with or at risk for HIV infection, who have not been breast fed within the last 12 months, and whose HIV antibody tests, physical examination, and review of medical records do not indicate evidence of infection. Children 18 months of age who are born to mothers with or at risk for HIV, Hepatitis B, Hepatitis C or HTLV Infection, who have been breast fed within the past 12 months independently the results of analytical exams. Laboratory and Other Medical Exclusionary Criteria Persons who cannot be tested for HIV infection because of refusal, inadequate blood samples (e.g. hemodilution that could result in falsenegative tests), or any other reason. Persons with repeatedly reactive screening assay for HIV-1 or HIV-2 antibody regardless of the results of the supplemental assays. Persons whose history, physical examination, medical records, or autopsy reports reveal evidence of:

6 Pagina/Page 6 di/of 9 infezione da HIV, o comportamenti a rischio, come diagnosi di AIDS, perdita di peso inspiegata, sudorazioni notturne, chiazze blu o viola su cute e mucose tipiche del sarcoma di Kaposi, linfoadenopatia inspiegata perdurante da più di un mese, temperatura superiore a 38,6 C da più di 10 giorni, persistente diarrea inspiegata, persistente e inspiegata tosse o dispnea, infezioni opportunistiche infezione da HBV o HCV, compresi i segni clinici o sintomi di epatite, come ittero di causa sconosciuta, epatomegalia [i risultati di esami chimico-clinici come la alaninaaminotransferasi (ALT), aspartatoaminotransferasi (AST), bilirubina o tempo di protrombina possono aiutare nella determinazione dell idoneità del donatore]. Malattia di Creutzfeldt-Jakob, encefalopatia spongiforme trasmissibile, soggetti con consanguinei affetti da encefalopatia spongiforme trasmissibile, soggetti a rischio di encefalopatia spongiforme (soggetti con disturbi cognitivi, del coordinamento, della parola, o mioclonie di causa sconosciuta), soggetti sottoposti ad intervento chirurgico o trasfusione di sangue o emoderivati in Gran Bretagna dal 1980 al A HIV infection or high-risk behavior, such as a diagnosis of AIDS, unexplained weight loss, nights sweats, blue or purple spots on the skin or mucous membranes typical of Karposi s sarcoma, unexplained lymphadenopathy lasting >1 month, unexplained temperature>100.5 F (38.6 C) for >10 days, unexplained persistent diarrhea, unexplained persistent cough or shortness of breath, or opportunistic infections. A Hepatitis B or C infection, which could include clinical signs and symptoms of hepatitis such as unexplained yellow jaundice or hepatomegaly [record of laboratory data such as alanine aminotransferase (ALT), aspartate aminotransferase (AST), Bilirubin or prothrombin time may assist in making a donor suitability determination]. A.24 Creutzfeldt-Jakob disease, transmissible spongiform encephalopathy and family history of a blood relative with transmissable spongiform encephalopathy, and subjects at risk to spongiform encephalopathy (subjects with cognitive, coordination or speech disturbances or myoclonia of unknown cause), subjects who have undergone surgery, transfusion of blood or blood derivates in UK 1980 to Sifilide attiva e sieropositività per la Lue A.25 Active syphilis and Lues seropositive donor Sindrome di Guillain-Barré (sintomo: piede cadente) A.26 Guillain-Barre syndrome (symptom: drop foot) Storia di poliomielite A.27 History of poliomyelitis Tubercolosi (attiva o entro 6 mesi dall'inizio del trattamento) A.28 Tubercolosis (active or within 6 months start of treatment) Ittero da causa sconosciuta A.29 Yellow jaundice of unknown cause Avvelenamento da monossido di carbonio (responsabile di scompenso del lembo), ingestione o esposizione a sostanza tossica che può essere trasmessa in dose nociva (cianuro, piombo, mercurio, oro). Meningite (se pregressa è necessaria l autorizzazione del Direttore Medico) Malaria (se pregressa è necessaria l autorizzazione del Direttore Medico) Soggetti sottoposti a trapianto di organo solido o xenotrapianto o tessuto corneale. A.30 Carbon monoxide poisoning (leads to graft failure), ingestion or exposition to a toxic substance which could have been transmitted in hurtful dose (cyanide, plumb, mercury, gold) A.31 Meningitis (if a prior pathology, the authorization of the Medical Director is required) A.32 Malaria (if a prior pathology, the authorization of the Medical Director is required) A.33 Subjects who have undergone a solid organ or cornea tissue transplant or xenotransplant. Gammopatia monoclonale. A.34 Monoclonal gammopathy. Soggetti in emodialisi cronica. A.35 Subjects in chronic haemodialysis

7 Pagina/Page 7 di/of 9 Soggetti sottoposti ad interventi intracranici non specificati. Soggetti vaccinati con virus attivo attenuato (morbillo, rosolia, parotite, varicella, febbre gialla e vaiolo) nelle quattro settimane precedenti alla donazione. Rischio di trasmissione di patologia infettiva legato a viaggi in zone endemiche o esposizione ad agente infettivo, non escludibile con esami di approfondimento. A.36 Subjects subjected to unspecified intracranial surgery. A.37 Subjects vaccinated with live attenuated viruses (measles, rubella, parotitis, chicken pox, yellow fever or smallpox) in the four weeks preceeding donation; A.38 Risk of the transmission of infectious diseases linked to travel in endemic zones or infectious agents, not excluded with further investigative tests. Malattie autoimmuni comprese le malattie del collagene, che possano pregiudicare la qualità dei tessuti da prelevare. Autoimmune diseases including collagen diseases, that could compromise the quality of the tissues to be removed. Criteri di esclusione di donatori vaccinati contro il vaiolo Vaccinazione contro il vaiolo senza complicanze. Soggetti vaccinati contro il vaiolo senza complicanze sono esclusi fino a quando l escara non si è separata ed il sito di vaccinazione appare guarito e non infiammato, o comunque per 21 giorni dopo la vaccinazione. Vaccinazione contro il vaiolo con complicanze. Soggetti vaccinati contro il vaiolo con complicanze sono esclusi per 4 settimane dopo la risoluzione di tutte le complicanze derivanti dal vaccino, o comunque per 4 settimane dopo la vaccinazione. Vaccinazione contro il vaiolo con complicanze non risolte. Soggetti vaccinati contro il vaiolo con complicanze non risolte sono esclusi. A.39.0 A.39.1 A.39.2 A.39.3 Smallpox Vaccine Exclusionary Criteria Smallpox vaccination without complications. Recipients of smallpox vaccine without complications should be deferred until after the vaccination scab has separated and the vaccination site appears to be healed and not inflamed, or for 21 days post-vaccination, whichever is the later date. Smallpox vaccination with complications. Recipients of smallpox vaccine with complications should be deferred for 4 weeks after all vaccine complications have completely resolved, or for 4 weeks post-vaccination, whichever is the later date. Smallpox vaccination with complications that have not resolved. Recipients of smallpox vaccine with complications that have not resolved shall be deferred. Sintomi correlati al contatto con soggetti vaccinati contro il vaiolo. Donatori che hanno avuto contatto con soggetti vaccinati contro il vaiolo sono esclusi qualora rivelino segni o sintomi attribuibili al virus. Cheratoplastica lamellare. I criteri sono gli stessi di quelli per cheratoplastica perforante. I tessuti corneali che presentano alterazioni dell endotelio, o segni di precedente chirurgia corneale, che non compromettono lo stroma (es. afachia, irite), possono essere utilizzati. A.39.4 Symptomatic contacts of recipients of smallpox vaccine. Donors who have had contact with someone who has received the vaccine should be deferred only in cases where the donors have recognizable signs or symptoms attributable to the virus. B.0 Lamellar or Patch Grafts. Criteria are the same as listed for penetrating keratoplasty except that tissue with local eye disease affecting the corneal endothelium or previous ocular surgery that does not compromise the corneal stroma, e.g., aphakia, iritis, is acceptable for use.

8 Pagina/Page 8 di/of 9 Epicheratoplastica. I criteri sono gli stessi di quelli utilizzati per cheratoplastica perforante. I tessuti corneali che presentano alterazioni dell endotelio, o segni di precedente chirurgia corneale, che non compromettono lo stroma, possono essere utilizzati. Cheratoplastica endoteliale. I criteri sono gli stessi di quelli utilizzati per cheratoplastica perforante. I tessuti corneali che presentano esiti di patologie che non riguardano lo stroma posteriore o l endotelio possono essere utilizzati. In questo caso informare il chirurgo. Sclera. I criteri sono gli stessi di quelli utilizzati per cheratoplastica perforante. I tessuti che presentano alterazioni corneali, o segni di precedente chirurgia corneale possono essere utilizzati. Il limite superiore di età è 65 anni. L'intervallo fra il decesso e la conservazione può essere esteso a 7 giorni. Allotrapianti cheratolimbari, o trapianti di cornea ad ampio diametro (per l allocazione è richiesta l approvazione del Direttore Medico). I criteri sono gli stessi di quelli utilizzati per cheratoplastica perforante. I tessuti corneali che presentano alterazioni dell endotelio, o segni di precedente chirurgia corneale, che non compromettono lo stroma, possono essere utilizzati. Età uguale o superiore a 50 anni. Non esiste un limite inferiore di età. Neoplasie maligne, anche localizzate, di natura primitiva o metastatica Tessuti che presentano segni di degenerazione o danno dell epitelio, anello sclerale di larghezza <4 mm, completa assenza di congiuntiva (opportuno lasciare una flangia congiuntivale di circa 4 mm) Tessuti in conservazione a 4 C da più di 72 ore, o in conservazione a 31 C da più di 14 giorni. Condizioni da segnalare per una valutazione adeguata dell anamnesi (per l allocazione è richiesta l approvazione del Direttore Medico) Immunosoppressione sistemica cronica (segnalare la presenza di eventuali patologie infiammatorie o autoimmuni croniche), plasmaferesi (rimozione del plasma e sua sostituzione con plasma o sostituti) Anoressia G.2 Anorexia Annegamento G.3 Drowning Borreliosi G.4 Borreliosis C.0 Epikeratoplasty. Criteria are the same as listed for penetrating keratoplasty except that tissue with local eye disease affecting the corneal endothelium, e.g., aphakia, iritis, is acceptable for use. D.0 Endothelial Keratoplasty. Criteria are the same as listed for penetrating keratoplasty, except that tissue with anterior pathology that does not affect the posterior stroma and endothelium is acceptable. Surgeons must be notified of any prior pathology prior to placing tissue for transplant. E.0 Scleral Tissue. Criteria are the same as listed for penetrating keratoplasty except that tissue with local eye disease affecting the cornea, is acceptable for use. Upper donor age is 65 years. The interval between death and the time of conservation must not exceed 7 days. F.0 Keratolimbal allograft or wide diameter cornea transplantation (the approval of the Medical Director is required before allocation). Criteria are the same as listed for penetrating keratoplasty. Corneal tissues that show alterations of the endothelium, or signs of previous corneal surgery, which doesn t compromise the stroma can be utilized. F.1 Age equal to or above 50 years. No lower age limit. F.2 Malignant neoplasms, even if localized, of a primitive or metastatic nature. F.3 Tissues with signs of epithelial degeneration or damage, scleral rim <4 mm in width, total absence of conjunctiva (it is advisable to leave a conjunctival rim of approximately 4 mm). F.4 Tissues preserved at 4 C for more than 72 hours or at 31 C for over 14 days. G.0 Conditions to be reported for a suitable evaluation of donor s medical records (the approval of the Medical Director is required) G.1 Chronic systemic immunosuppression (report the presence of inflammations or chronic autoimmune diseases if any), plasmapheresis (plasma separation and its replacement with plasma or substitutes)

9 Pagina/Page 9 di/of 9 Infezioni prodotte da ceppi di Stafilococchi resistenti alla meticillina Melanoma G.6 Melanoma Lebbra G.7 Leprosy Positività di esami sierologici non richiesti (in alternativa è valida l approvazione di un medico delegato) G.5 Infections caused by Staphylococcus strains resistant to methicillin G.8 Non required, reactive test results (alternatively is valid the approval of ea delegated physician) Pregressa malattia di Hodgkin. G.9 Cured Hodgkin s disease Procedura operativa 2.0 Operating procedure In presenza di una o più delle controindicazioni elencate, i tessuti oculari del donatore non possono essere utilizzati per chirurgia. La presenza di controindicazioni va segnalata alla Fondazione e giustifica la non esecuzione del prelievo. Nel caso in cui venissero eseguiti, in aggiunta alle sierologie obbligatorie, anche indagini NAT per HIV, HBV e HCV, il periodo finestra da considerare per i fattori di rischio può essere ridotto a 6 mesi. Nei casi indicati, l'autorizzazione del Direttore Medico deve essere documentata per iscritto. 2.1 In the presence of the above contraindications, the donor corneas and/or ocular tissues can not be used for surgery. 2.2 In the presence of contraindications, the Foundation must be notified of the same and the non-removal of the tissue is justified. 2.3 In the event in which Nucleic Acid Tests for HIV, HBV and HCV come to be performed, in addition to the obligatory serology exams, the window period to be considered for risk factors may be reduced to 6 months 2.4 When the authorization of the Medical Director is required, written documentation of the consultation must be obtained

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Prelievo e Trapianto di Cornee

Prelievo e Trapianto di Cornee Prelievo e Trapianto di Cornee Protocollo operativo Edizione giugno 2014 http://www.piemonte.airt.it/documenti/protocolli.html Regione Piemonte e Valle d Aosta Centro Regionale Trapianti Coordinamento

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE CHE COSA è La donazione di sangue consiste nel prelievo di un determinato volume di sangue da un soggetto sano, chiamato donatore, al fine di trasfonderlo in un soggetto che ha bisogno di sangue o di uno

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA RESPONSABILE PER le COPPIE con INFEZIONE DA HIV/HCV

PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA RESPONSABILE PER le COPPIE con INFEZIONE DA HIV/HCV Arcispedale S. Maria Nuova Dipartimento Ostetrico Ginecologico e Pediatrico Prof. Giovanni Battista La Sala - Direttore PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE

VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE In un qualsiasi anno prima dell'uso esteso dei vaccini in Italia si registravano circa 3.000 casi di poliomielite, circa 12.000 di difterite, circa 700 casi

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Cos è l epatite? 1.1 Riassunto. L epatite

Cos è l epatite? 1.1 Riassunto. L epatite I. L epatite 11 1. Informazioni generali Cos è l epatite? 1.1 Riassunto L epatite L epatite è un infiammazione del fegato. Viene spesso chiamata ittero ma si tratta di un errore, poiché la colorazione

Dettagli

LA CHIRURGIA CORNEALE LAMELLARE AUTOMATIZZATA

LA CHIRURGIA CORNEALE LAMELLARE AUTOMATIZZATA LA CHIRURGIA CORNEALE LAMELLARE AUTOMATIZZATA COMPAGNIA ITALIANA OFTALMOLOGICA Piazzale Lunardi, 13/A 43100 Parma Tel. +39 0521 483123 Fax +39 0521 483472 info@cioitalia.com ALTK Automated Lamellar Therapeutic

Dettagli

EPATITE B. 50 domande e risposte. Dr. med. Eric Odenheimer, Prof. Dr. med. Beat Müllhaupt e Prof. Dr. med. Andreas Cerny

EPATITE B. 50 domande e risposte. Dr. med. Eric Odenheimer, Prof. Dr. med. Beat Müllhaupt e Prof. Dr. med. Andreas Cerny EPATITE B 50 domande e risposte Dr. med. Eric Odenheimer, Prof. Dr. med. Beat Müllhaupt e Prof. Dr. med. Andreas Cerny 2012 by SEVHep; 2 a edizione c/o Centro di Epatologia Clinica Luganese Moncucco Via

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza Irene Corradino Clinical Operations Unit Fondato nel 1998 con sede a Milano Studi clinici di fase I-II in oncologia, soprattutto in Italia, Svizzera, Spagna ARO = Academic Research Organization Sponsor/CRO

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia 600-00189 Roma Uff. Amm.: Telefax 06 33582700 - Segreteria:

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento)

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) 1. Tutti i convocati (uomini e donne) dovranno presentarsi con: - originale o copia

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta

UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta Anno Accademico 10/ 11 MEDICINA GENERALE, BIOLOGIA, SANITA 1. La salute delle ossa: come mantenerla, come recuperarla 2. Esami (quasi) normali ma mi dicono che son malato:

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Agg Agosto 2009 Questo documento si propone di fornire indicazioni sull uso

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

25/01/2014. Perché filtrare la luce? Filtri e lenti per patologie oculari. Cosa conoscere? Spettro elettromagnetico. Radiazione elettromagnetica

25/01/2014. Perché filtrare la luce? Filtri e lenti per patologie oculari. Cosa conoscere? Spettro elettromagnetico. Radiazione elettromagnetica Filtri e lenti per patologie oculari FIRENZE 19 GENNAIO 2014 Silvano Abati silvanoabati@tiscali.it Dr. Scuola Internazionale di Ottica Optometria Firenze Stazione di Santa Maria Novella Binario 1 A Perché

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

www.zampadicane.it Guida alle Vaccinazioni

www.zampadicane.it Guida alle Vaccinazioni VACCINAZIONI Le vaccinazioni da fare al proprio cane sono parecchie, alcune sono obbligatorie ed alcune facoltative e possono essere consigliate dal veterinario in casi specifici. Vediamo nel dettaglio

Dettagli

Edema maculare diabetico e trattamento laser

Edema maculare diabetico e trattamento laser Edema maculare diabetico e trattamento laser Diabetic macular edema and laser treatment Del Re A, Frattolillo A Centro Oculistico Del Re - Salerno Dr. Annibale Del Re e Dr. A. Frattolillo 18 RIASSUNTO

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE 1 di 10 07/02/2013 13:12 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo.

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA. pertinenza dermatologica. e nei confronti di loro conviventi o contatti

MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA. pertinenza dermatologica. e nei confronti di loro conviventi o contatti MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA Fonte: Ministero della Salute Circolare n 4 del 13 marzo 1998 del MINISTERO DELLA SALUTE Provvedimenti da adottare nei confronti di

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI Allegato A). Requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l esercizio delle attività sanitarie dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti, ai

Dettagli

Testata. Data Aprile 2015. Sezione La stanza dell esperto

Testata. Data Aprile 2015. Sezione La stanza dell esperto Testata Data Aprile 2015 Sezione La stanza dell esperto EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, 79 00187 Roma T [+39] 06 3236254 F [+39] 06 32110090 www.equa.it - info@equa.it Partita Iva e Codice

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

di prossima pubblicazione

di prossima pubblicazione di prossima pubblicazione Volume 7 - Numero 9 Supplemento - SUPPLEMENTO DEL ISSN 9-9 (cartaceo) ISSN 7-9 (online) dell Istituto dell Istituto Superiore Superiore di di Sanità Sanità Poste italiane S.p.A.

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria?

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria? DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? Un vaccino è un prodotto la cui somministrazione è in grado di indurre una risposta immunitaria specifica contro un determinato microrganismo (virus, batterio

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Ultimo aggiornamento: gennaio 2012. Il contenuto di questo testo può essere liberamente riprodotto purché sia citata la fonte.

Ultimo aggiornamento: gennaio 2012. Il contenuto di questo testo può essere liberamente riprodotto purché sia citata la fonte. VACCINAZIONI: LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU FREQUENTI DEI GENITORI Autori: Dr. Giovanni Ara (Dipartimento di Prevenzione ASL Biella, Regione Piemonte) Dr. Franco Giovanetti (Dipartimento di Prevenzione

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni. A cura di Giovanni Gallo (a), Rosanna Mel (b) e Maria Cristina Rota (c)

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni. A cura di Giovanni Gallo (a), Rosanna Mel (b) e Maria Cristina Rota (c) ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni A cura di Giovanni Gallo (a), Rosanna Mel (b) e Maria Cristina Rota (c) (a) Dipartimento di Prevenzione, Servizio Igiene e Sanità

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0

Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0 Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0 Riconoscimenti RICONOSCIMENTI Il marchio MedDRA è proprietà di IFPMA per conto di ICH. Dichiarazione di responsabilità e copyright Questo documento è protetto

Dettagli

Quando Studiare il DAT

Quando Studiare il DAT Quando Studiare il A.Piccardo, E.O. Ospedali Galliera F. Nobili Università di Genova 123 I-FP-CIT (SCAN ) Pre-sinaptico FP- CIT Post-sinaptico Non interazione tra farmaci dopaminergici e imaging In presenza

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli