E. Monica Russo. L etichettatura nutrizionale in Italia e UE: attualità e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E. Monica Russo. L etichettatura nutrizionale in Italia e UE: attualità e"

Transcript

1 E. Monica Russo L etichettatura nutrizionale in Italia e UE: attualità e prospettive - Casi pratici

2 L ETICHETTATURA NUTRIZIONALE FORNISCE INFORMAZIONI CHE RIGUARDANO LA DIETA, CIOE L ASSUNZIONE DI SOSTANZE INDISPENSABILI PER LE FUNZIONI VITALI DELL ORGANISMO E PER IL SUO METABOLISMO, OLTRE CHE PER LO STATO DI SALUTE DELL INDIVIDUO. LE INFORMAZIONI DEVONO QUINDI CONSENTIRE DI ASSUMERE GLI ALIMENTI SECONDO I FABBISOGNI INDIVIDUALI. 2

3 INFORMAZIONI NUTRIZIONALI L'etichettatura nutrizionale è armonizzata in tutta l'unione europea. Essa è attualmente facoltativa, tuttavia diviene obbligatoria quando un'indicazione nutrizionale figura sull'etichetta o in una pubblicità (es. ad alto contenuto di fibre, a basso contenuto di grassi ) Quali regole seguire nella compilazione? Sino al 12/12/2014 D.Lgs. 77/1993 e s.m. o Reg.UE 1169/2011 Dal 13/12/2014 Reg.UE 1169/2011 3

4 D.Lgs. 77/1993 Etichettatura nutrizionale ii ETICHETTA NUTRIZIONALE SCHEMA SEMPLIFICATO Nutrienti Valore energetico Proteine Carboidrati Grassi Unità di misura (espressi per 100 g o 100 ml) kcal e kj g g g 4

5 D.Lgs. 77/1993 Etichettatura nutrizionale volontaria ETICHETTA NUTRIZIONALE SCHEMA ESTESO Nutrienti Valore energetico Proteine Carboidrati Unità di misura (espressi per 100 g o 100 ml) kcal e kj di cui Zuccheri g Grassi di cui Saturi Fibra alimentare Sodio g g g g g g 5

6 Etichettatura nutrizionale volontaria D.Lgs. 77/1993 Facoltativi (su 100 g o 100 ml) -Carboidrati g di cui - zuccheri g - amido g - polialcoli g -Grassi g di cui - saturi g - monoinsaturi g - polinsaturi g - Colesterolo mg 6

7 Etichettatura nutrizionale obbligatoria Regolamento 1169/2011 in vigore dal 13 dicembre 2016 l obbligo di etichettatura nutrizionale, dal 13 dicembre 2014 se volontaria deve seguire obbligatoriamente questo schema (art.54 reg 1169/2011) Art.44 Ove gli alimenti siano offerti in vendita al consumatore finale o alle collettività senza preimballaggio oppure siano imballati sui luoghi di vendita su richiesta del consumatore o preimballati per la vendita diretta, NON è obbligatoria la dichiarazione nutrizionale. Fatto salvo l obbligo di indicare allergeni. Possibili disposizioni nazionali 7

8 Dichiarazione i nutrizionale i obbligatoria i per 100 g (o 100 ml) Energia kj/kcal Grassi g di cui saturi g Carboidrati od gd di cui zuccheri g Proteine g Sale g Sale = Sodio x 2.5 E possibile indicare, ove del caso, che il sale è dovuto esclusivamente al sodio naturalmente presente nel prodotto (es. latte, carne, pesce, alcuni vegetali) 8

9 Etichettatura nutrizionale obbligatoria con elementi facoltativi Energia kj/kcal Grassi g di cui saturi g monoinsaturi g polinsaturi g Carboidrati g di cui zuccheri g polioli g amido g Fibre g Proteine g Sale g Vitamine e Sali minerali (unità di misura differenti) 9

10 Facoltativi Vitamine i e Elementi minerali Valori nutrizionali di riferimento di alcune vitamine e sali minerali* Vitamine e Sali minerali VNR Vitamine e Sali minerali VNR Vitamina A µg 800 Vitamina B12 µg 2,5 Vitamina D µg 5 Biotina µg 50 Vitamina E mg 12 Acido pantotenico mg 6 Vitamina C mg 80 Calcio mg 800 Tiamina mg 1,1 Fosforo mg 700 Riboflavina mg 1,4 Ferro mg 14 Niacina mg 16 Magnesio mg 375 Vitamina B6 mg 1,4 Zinco mg 10 Folacina µg 200 Iodio µg 150 * Una quantità è significativa per ogni 100 g o 100 ml di prodotto (diverso da bevande) quando sia presente nella misura di almeno il 15% del suddetto valore nutrizionale di riferimento; di almeno il 7.5% nel caso delle bevande e, nel caso di confezioni costituite da un unica porzione di un prodotto, la quantità significativa, nella misura minima del 15%, può essere rapportata alla porzione. 10

11 Valori dichiarati valori analitici dell alimento alimento, valori medi noti o effettivi relativi agli ingredienti dati generalmente stabiliti e accettati banche dati interne costruite nel corso della propria esperienza Elaborazioni dei dati ricavati incrociando quanto sopra 11

12 Calcolo valore energetico Nutriente Proteine Carboidrati (zuccheri, amido) Carboidrati (polialcoli o polioli) Alcol (etanolo) Grassi Fibre alimentari Acidi organici Salatrim Fattore di conversione 17kJ/g - 4kcal/g 17kJ/g - 4kcal/g 10kJ/g - 2,4kcal/g 29kJ/g - 7kcal/g 37kJ/g 9kcal/g 8kJ/g - 2kcal/g 13kJ/g - 3kcal/g 25kJ/g - 6kcal/g 12

13 Espressione dei nutrienti Il valore energetico e le sostanze nutritive sono espresse come valore medio su 100 g o 100 ml di alimento. E consentito accompagnare anche l espressione per porzione o per unità di consumo, a condizione che siano riportate sull etichetta la quantità e il numero delle porzioni o dell unità di consumo. Valore medio = il valore che meglio rappresenta la quantità di una sostanza nutritiva contenuta in un dato alimento e che tiene conto della sua natura variabile, a seconda della stagione, delle abitudini di consumo e di altri fattori che possono influenzare il valore effettivo 13

14 Espressione dei nutrienti (Art 33) ) Unità di consumo : un unità che può essere consumata individualmente. Non corrisponde necessariamente ad una porzione: es. tavoletta di cioccolata l unità di consumo potrebbe essere un quadrato mentre una porzione ne comprenderebbe più di uno Problema. 14

15 Porzioni ballerine 15

16 16

17 Porzioni troppo grandi 17

18 In fase di studio PROVA di COMPRENSIONE per pittogrammi o simboli (art 35) Pittogrammi 18

19 Espressione dei nutrienti ti Il valore energetico e le sostanze nutritive sono espresse su 100 g o 100 ml di alimento. E consentito accompagnare anche l espressione per porzione o per unità di consumo, a condizione che siano riportate sull etichetta la quantità e il numero delle porzioni o dell unità di consumo. Possibile indicare anche in %GDA o RDA (obbligatorio per vitamine e sali minerali) I valori giornalieri di riferimento suggeriscono la quantità totale di energia e nutrienti che un adulto, in buono stato di salute, deve assumere quotidianamente. 19

20 Valori giornalieri di Riferimento (All. XIII parte B) Nutrienti Energia Grassi totali Acidi grassi saturi Carboidrati Zuccheri Proteine Sale Consumo di riferimento (adulto medio) 8400 kj/2000 kcal 70 g 20 g 260 g 90 g 50 g 6g Assunzioni di riferimento di un adulto medio (8400 kj/2000kcal) 20

21 Etichettatura nutrizionale obbligatoria: presentazione (art.34) COLLOCAZIONE nel medesimo campo visivo anche perle parti integranti ti ORDINE allegato XV 21

22 Etichettatura nutrizionale obbligatoria: presentazione (art.34) FORMA tabulare con allineamento cifre ma se lo spazio non lo consente: ok forma lineare 22

23 Etichettatura nutrizionale obbligatoria: presentazione (art.34) Possibilità RIPETIZIONI (art.30) nel campo visivo principale senza tabella per valore energetico (kj/kcal) oppure valore energetico (kj/kcal) con grassi, acidi grassi saturi, zuccheri e sale. 23

24 Etichettatura tt t nutrizionale i obbligatoria: presentazione(art.13) DIMENSIONI minime caratteri, la cui parte mediana altezza della x - è pari o superiore a 1,2 mm eccezione: se superficie imballaggio < 80 cm 2, dimensione minima i della x deve essere pari o superiore a 0,9 mm. (Allegato IV) 24

25 Informazioni sufficienti? Regolamento 1169/2011 definisce alcuni impegni entro 13/12/2014: (art.16) entro 13/12/2014 Commissione valuterà se inserire valore energetico per bevande > 1,2 %vol (definizione Alcopops) (art.30) ( ) entro 13/12/2014 Commissione presenta relazione su acidi grassi trans 25

26 Altre disposizioni Regolamento 1169/2011 precisa che la Commissione può adottare - (art.34) atti per indicare dcaevalore aoeenergeticoe e quantità tà sostanze nutritive da considerare trascurabili - (art.31) norme che riguardano la precisione dei valori medi dichiarati e le tolleranze da adottare nei controlli di verifica Emissione a dicembre 2012 di Linee Guida della Commissione 26

27 E quando si supera la tolleranza? VALUTAZIONE SPECIFICA Sostanza nutritiva (es. vitamine e Sali minerali ) Livello e natura superamento (quale nutriente?) Marginevariazione naturale Natura della matrice alimentare Scarsa omogeneità dl del prodotto durante il campionamento Validità del metodo utilizzato Automonitoraggio i dell azienda d ed eventuali problemi pregressi 27

28 Linee guida dicembre 2012 [ omissis ] _tolerances_december_2012.pdf 28

29 Linee guida dicembre 2012 TOLLERANZE per valori dei nutrienti dichiarati Alimenti diversi dagli integratori alimentari Vitamine e Elementi minerali in Integratori alimentari Nutrienti con livelli specificati in claims (Reg 1924/2006) e Vitamine e Elementi minerali aggiunti in Alimenti destinati ad alimentazione particolare (Reg 1925/2006) Queste linee guida NON hanno valore giuridico 29

30 Linee guida dicembre 2012 TOLLERANZE Vitamins +50%** 35% Minerals +45% 35% Carbohydrate, <10 g per100 g ±2 g sugars, g per 100 g ±20% Protein, fibre >40 g per 100 g ±8 g <10 g per100 g ±1.5 g Ft Fat g per 100 g ±20% >40 g per 100 g ±8 g Tolerances for foods (includes uncertainty of measurement) 30

31 Linee guida dicembre 2012 ARROTONDAMENTI Nutritional element Amount Rounding Energy Fat*, Carbohydrate*, sugars*, Protein*, fibre*, polyols*, starch* St Saturates*, t Monounsaturates*, Polyunsaturates* 10 g per100 g or ml to nearest 1 kj/kcal (no decimals) to nearest 1 g (no decimals) <10 g and > 0.5 g per 100 g or ml to nearest 0.1 g no detectable amounts is present or concentration is 0.5 g per 100 g or ml 10 g per100 g or ml 0 g or "<0.5 g" may be declared to nearest 1 g (no decimals) <10 g and > g per 100 g or ml to nearest g no detectable amounts is present or concentration is 0.1 g per 100 g or ml 0 g or "<0.1 g" may be declared 31

32 Linee guida dicembre 2012 ARROTONDAMENTI Nutritional element Amount Rounding Sodium Slt Salt 1 g per 100 g or ml to nearest 0.1 g <1 g and > g per 100 g or ml to nearest to nearest 0.01 g no detectable amounts is present or concentration is g per 100 g or ml 1 g per 100 g or ml 0 g or "<0.01 g" may be declared to nearest 0.1 g <1 g and > g per 100 g or ml to nearest 0.01 g no detectable amounts is present or concentration is g per 100 g or ml (Art. 34) Contiene calcium, phosphorus, quantità trascurabile magnesium, di. Vitamins and minerals vitamin A, folic acid, chloride, iodine, potassium All other vitamins and minerals 0 g or "<0.005 g" may be declared 3 significant figures 2 significant figure 32

33 ARROTONDAMENTI E UNITA DI MISURA SCORRETTI 33

34 Valori medi su 100 g Valori medi per porzione Valori giornalieri di riferimento Controllare decimali 34

35 Linee guida dicembre2012 tolleranze e arrotondamenti Zuccheri 8,5 g/100 g 845-8,45 2=645 6,45 6,5 g/100 g 8,54+2 =10,54 11 g/100 g arrotondamento da 845a 8,45 a 854 8,54 tolleranza +/- 2 g 65 6,5 8,5 11 Conforme se valore compreso tra 6,5 g e 11 g/100 g Limiti superiore e inferiore del margine di tolleranza Non conforme se valore inferiore a tra65gosuperiore 6,5 a 11 g/100 g 35

36 Domande e Risposte sull applicazione del Regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazione sugli alimenti ai consumatori - Gennaio Dichiarazione nutrizionale 3.1 (art. 29) Non applicabile a -Integratori alimentari -Acque minerali -Alimenti per particolari usi application_reg _en.pdf 36

37 Domande e Risposte sull applicazione del Regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazione sugli alimenti ai consumatori - Gennaio Dichiarazione nutrizionale 3.5 (art. 16, art. 44 e all V) Esenzioni Prodotti non trasformati (un solo ingrediente o una sola categoria di ingredienti. Es. la macinazione) Prodotti trasformati sottoposti unicamente a maturazione Acque destinate al consumo umano Piante aromatiche, spezie e loro miscele Sale e succedanei Edulcoranti da tavola Estratti di caffè e di cicoria, chicchi di caffè 37

38 ( Esenzioni continua) Infusioni a base erbe e frutta, tè, tè decaffeinati ecc Aceti Aromi, enzimi alimentari, additivi alimentari, coadiuvanti tecnologici Lieviti Gelatina a Composti gelificazione per marmellate Gomme da masticare Alimenti confezionati in contenitori con superficie maggiore < 25 cm 2 Alimenti anche confezionati in modo artigianale forniti in piccole quantità direttamente dal fabbricante al consumatore finale Bevande alcoliche > 1,2 % vol (art. 16) 38

39 Domande e Risposte sull applicazione del Regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazione sugli alimenti ai consumatori - Gennaio Dichiarazione nutrizionale 314(art 3.14 (art. 30 e 49) Claims: la dichiarazione nutrizionale dei prodotti sui quali è formulata un indicazione nutrizionale e/o sulla salute è obbligatoria. Nutriente già presente in tabella? Ok. Se no immediate vicinanze application_reg1169 reg _en.pdf 39

40 Domande e Risposte sull applicazione del Regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazione sugli alimenti ai consumatori - Gennaio Dichiarazione nutrizionale 3.17 (art. 30, art. 32,art. 33 e all XIII) Campo visivo principale 322(art 3.22 (art. 33) Definizione di unità di consumo application_reg _en.pdf 40

41 Domande e Risposte sull applicazione del Regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazione sugli alimenti ai consumatori - Gennaio Dichiarazione nutrizionale 3.24 (art. 30 e 49 e all.xiv e XV)??? Vietata doppia dichiarazione nutrizionale sulla medesima confezione -Ad es. UE e USA application_reg _en.pdf 41

42 ?? ESEMPIO DOPPIA ETICHETTATURA 42

43 Domande e Risposte sull applicazione del Regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazione sugli alimenti ai consumatori - Gennaio Dichiarazione nutrizionale 327( 3.27 (art. 54 e 55) E prima del 13 dicembre 2014? application_reg _en.pdf 43

44 Tempi 44

45 Esercitazione 1 Dati nutrizionali calcolati su 100 g Valore energetico 569 kcal Fibre alimentari 0,0g Valore energetico 2382 kj Vit A 13 µg Proteine totali 6,0 g Vit B1 0,1 mg Proteine del latte 6,0 60g Vit B2 05mg 0,5 Carboidrati totali 55,4 g Vit B3 0,0 mg Zuccheri (mono e disaccaridi) 55,0 g Vit B5 0,8 mg Polioli 0,0 g Vit B6 0,1 mg Amido 0,0 g Vit B12 0,5 µg Grasso totale 35.8 g Vit C 0,4 mg Grassi saturi 22.7 g Vit D 13 µg Grassi monoinsaturi 12,0 g Vit K 0,0 µg Grassi polinsaturi 1,2 g Sodio 85,2 mg Acidi grassi trans 0,4 g Fosforo 177,9 mg Colesterolo 22,8 mg Calcio 209,5 mg Acidi organici 0.38 g Cloro 186,5 mg 45

46 Esercitazione 1: elementi obbligatori Dati nutrizionali calcolati su 100 g Valore energetico 569 kcal Fibre alimentari 00g 0,0 Valore energetico 2382 kj Vit A 13 µg Proteine totali 6,0 g Vit B1 0,1 mg Proteine del latte 6,0 60g Vit B2 05mg 0,5 Carboidrati totali 55,4 g Vit B3 0,0 mg Zuccheri (mono e disaccaridi) 55,0 g Vit B5 0,8 mg Polioli 0,0 g Vit B6 0,1 mg Amido 0,0 g Vit B12 0,5 µg Grasso totale 35.8 g Vit C 0,4 mg Grassi saturi 22.7 g Vit D 13 µg Grassi monoinsaturi 12,0 g Vit K 0,0 µg Grassi polinsaturi 1,2 g Sodio 85,2 mg (SALE=SODIOg x 2.5) Acidi grassi trans 0,4 g Fosforo 177,9 mg Colesterolo 22,8 mg Calcio 209,5 mg Acidi organici 0.38 g Cloro 186,5 mg 46

47 Dichiarazione i nutrizionale ii obbligatoria i Energia Grassi di cui acidi grassi saturi Carboidrati di cui zuccheri Proteine Sale Valori medi per 100 g 2382 kj/569 kcal 36 g 23 g 55 g 55 g 6,0 g 0,2 g 47

48 Esercitazione 1: elementi facoltativi Dati nutrizionali calcolati su 100 g Valore energetico 569 kcal Fibre alimentari 0,0 0g Valore energetico 2382 kj Vit A 13 µg Proteine totali 6,0 g Vit B1 0,1 mg Proteine del latte 6,0 60g Vit B2 05mg 0,5 (35,33 % RDA) Carboidrati totali 55,4 g Vit B3 0,0 mg Zuccheri (mono e disaccaridi) 55,0 g Vit B5 0,8 mg Polioli 0,0 g Vit B6 0,1 mg Amido 0,0 g Vit B12 0,5 µg Grasso totale 35.8 g Vit C 0,4 mg Grassi saturi 22.7 g Vit D 13 µg Grassi monoinsaturi 12,0 g Vit K 0,0 µg Grassi polinsaturi 1,2 g Sodio 85,2 mg (SALE(g)=SODIOg x 2,5) Acidi grassi trans 0,4 g Fosforo 177,9 mg Colesterolo 22,8 mg Calcio 209,5 mg (26,2 % RDA) Acidi organici 0.38 g Cloro 186,5 mg 48

49 Energia Grassi di cui acidi grassi saturi acidi grassi monoinsaturi acidi grassi polinsaturi Carboidrati di cui zuccheri Valori medi per 100 g 2382 kj/569 kcal 36 g 23 g 12 g 1,2 g 55 g 55 g Proteine Sale Vitamina B2 Calcio 6,0 g 0,2 g 0,5 mg (35 % VNR) 210 mg (26 % VNR) 49

50 50

E. Monica Russo. L etichettatura nutrizionale in Italia e UE: attualità e prospettive. Cenni su etichettatura nutrizionale per gli Stati Uniti

E. Monica Russo. L etichettatura nutrizionale in Italia e UE: attualità e prospettive. Cenni su etichettatura nutrizionale per gli Stati Uniti E. Monica Russo L etichettatura nutrizionale in Italia e UE: attualità e prospettive. Cenni su etichettatura nutrizionale per gli Stati Uniti enza.russo@lab-to.camcom.it Verbania, 19 febbraio 2014 L ETICHETTATURA

Dettagli

L etichettatura nutrizionale

L etichettatura nutrizionale Laura Bersani L etichettatura nutrizionale Novara 30 gennaio 2013 ALIMENTAZIONE NUTRIZIONE Consumatore richiede indicazioni sulla salute INFORMAZIONI NUTRIZIONALI Etichettatura nutrizionale volontaria

Dettagli

L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali

L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali Torino 27 marzo 2013 Laura Bersani L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali REQUISITI OBBLIGATORI PER L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI PRECONFEZIONATI

Dettagli

ETICHETTA NUTRIZIONALE NEI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI REGOLAMENTO (UE) 1169 / 2011 MACOMER 23 APRILE 2016

ETICHETTA NUTRIZIONALE NEI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI REGOLAMENTO (UE) 1169 / 2011 MACOMER 23 APRILE 2016 ETICHETTA NUTRIZIONALE NEI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI REGOLAMENTO (UE) 1169 / 2011 MACOMER 23 APRILE 2016 Marcella Cabiddu, Ignazio Ibba, Danilo Muggianu Contribuire ad assicurare un livello elevato di

Dettagli

CONFORMITÀ DI PRODOTTO E DI ETICHETTA: Regolamento 1169\2011 del Parlamento Europeo in materia di informazioni al consumatore

CONFORMITÀ DI PRODOTTO E DI ETICHETTA: Regolamento 1169\2011 del Parlamento Europeo in materia di informazioni al consumatore CONFORMITÀ DI PRODOTTO E DI ETICHETTA: Regolamento 1169\2011 del Parlamento Europeo in materia di informazioni al consumatore Bureau Veritas OPEN DAY Bologna, 28 novembre 2011 Copyright by Total Quality

Dettagli

del 29 settembre 2003 relativa all'etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari (90/496/CEE) (GU L 276 del 6.10.1990, pag.

del 29 settembre 2003 relativa all'etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari (90/496/CEE) (GU L 276 del 6.10.1990, pag. 1990L0496 IT 09.01.2004 002.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B DIRETTIVA DEL CONSIGLIO del 24 settembre 1990 relativa all'etichettatura

Dettagli

ETICHETTATURA E CLAIMS NUTRIZIONALI DEGLI ALIMENTI

ETICHETTATURA E CLAIMS NUTRIZIONALI DEGLI ALIMENTI ETICHETTATURA E CLAIMS NUTRIZIONALI DEGLI ALIMENTI REALIZZATO CON LA COLLABORAZIONE TECNICA DI DINTEC NOVEMBRE 2009 PREMESSA La ricerca scientifica sugli alimenti ha evidenziato che esiste un ampia gamma

Dettagli

Etichettatura nutrizionale: novità e aggiornamenti. Mirella Bellocci Reparto Bromatologia

Etichettatura nutrizionale: novità e aggiornamenti. Mirella Bellocci Reparto Bromatologia Etichettatura nutrizionale: novità e aiornamenti Mirella Bellocci Reparto Bromatoloia Reolamento 1169/2011/UE Armonizzazione delle informazioni suli alimenti ai consumatori Unificare e aiornare in un unico

Dettagli

Domande e risposte sull'applicazione del regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori

Domande e risposte sull'applicazione del regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori 31 gennaio 2013 Domande e risposte sull'applicazione del regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori 1 Introduzione Il 25 ottobre 2011, il Parlamento

Dettagli

Ricette, calorie e valori nutrizionali: come nasce l etichetta nutrizionale di un alimento?

Ricette, calorie e valori nutrizionali: come nasce l etichetta nutrizionale di un alimento? PROGETTO AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE: BIODIVERSITÀ, CULTURA, AMBIENTE, INNOVAZIONE, SICUREZZA Ricette, calorie e valori nutrizionali: come nasce l etichetta nutrizionale di un alimento? Milena Casali Istituto

Dettagli

Approccio di R&C Lab per la verifica delle conformità delle etichette alimentari

Approccio di R&C Lab per la verifica delle conformità delle etichette alimentari R&C Lab S.r.l. Approccio di R&C Lab per la verifica delle conformità delle etichette alimentari Dr.ssa Lorenza Berti SERVIZI DI R&C Lab Servizi di R&C Lab in materia di etichettatura dei prodotti alimentari

Dettagli

Contestazioni delle etichette: casistica e relative problematiche

Contestazioni delle etichette: casistica e relative problematiche Contestazioni delle etichette: casistica e relative problematiche Verona, 19 giugno 2014 Donatella Poletti Country SARA Manager Southern Europe Mondelez Italia Sviluppi normativi Obiettivi del Regolamento

Dettagli

ABC di un etichetta alimentare: accorgimenti utili per la sua comprensione. Dott.ssa Serena Pironi serenapironi@pigaservice.it www.pigaservice.

ABC di un etichetta alimentare: accorgimenti utili per la sua comprensione. Dott.ssa Serena Pironi serenapironi@pigaservice.it www.pigaservice. ABC di un etichetta alimentare: accorgimenti utili per la sua comprensione Dott.ssa Serena Pironi serenapironi@pigaservice.it www.pigaservice.it NOI SIAMO CIO CHE MANGIAMO FEUERBACH Etichettatura: [ ]l'insieme

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Le etichette alimentari

Le etichette alimentari Le etichette alimentari Le etichette riportate sulle confezioni dei prodotti alimentari aiutano a compiere una scelta informata su ciò che consumeremo L etichettatura dei prodotti alimentari destinati

Dettagli

25 Febbraio 2014. Dr.ssa Simona Corti. Tecnologo Alimentare

25 Febbraio 2014. Dr.ssa Simona Corti. Tecnologo Alimentare Etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari: il Regolamento CEE 1169/2011. L etichetta delle carni macinate, gli allergeni e la tabella nutrizionale. 25 Febbraio 2014 Dr.ssa Simona Corti Tecnologo

Dettagli

Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina

Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina Il Regolamento (UE) 1169/2011 è entrato in vigore il 13 dicembre 2011 e verrà applicato in modo graduale, tramite tappe intermedie. Il testo unico raccoglie

Dettagli

Le novità del Regolamento (UE) n. 1169/2011: come etichettare correttamente gli alimenti

Le novità del Regolamento (UE) n. 1169/2011: come etichettare correttamente gli alimenti Seminario Assolatte Etichettatura dei prodotti lattiero-caseari: IL REGOLAMENTO CONSUMER INFORMATION: NOVITÀ E APPLICAZIONE Le novità del Regolamento (UE) n. 1169/2011: come etichettare correttamente gli

Dettagli

YOGURT DEFILE DELLA CENTRALE

YOGURT DEFILE DELLA CENTRALE YOGURT DEFILE DELLA CENTRALE YOGURT A TASSO RIDOTTO DI ZUCCHERI la riduzione è pari al 30% rispetto alla media degli yogurt alla frutta intero più venduti, che riportano in tabella nutrizionale la percentuale

Dettagli

80201, Frappè Fragola-Banana Bevanda dietetica istantanea in polvere gusto fragolabanana

80201, Frappè Fragola-Banana Bevanda dietetica istantanea in polvere gusto fragolabanana 80201, Frappè Fragola-Banana Bevanda dietetica istantanea in polvere gusto fragolabanana Da utilizzare come sostitutivo dei pasti per il controllo del peso corporeo. Con edulcorante, povero di lattosio,

Dettagli

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari (OCDerr) Modifica del 13 ottobre 2010 Il Dipartimento federale dell interno (DFI) ordina: I L ordinanza del DFI del 23

Dettagli

L etichettatura dei prodotti alimentari. Paola Rebufatti Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino

L etichettatura dei prodotti alimentari. Paola Rebufatti Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino L etichettatura dei prodotti alimentari Paola Rebufatti Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino Milano, 6 marzo 2015 ETICHETTATURA qualunque menzione, indicazione, marchio di fabbrica o commerciale,

Dettagli

Le principali novità nell etichettatura del latte e dei derivati lattiero-caseari. Graziella Lasi. Bologna, 03 ottobre 2014

Le principali novità nell etichettatura del latte e dei derivati lattiero-caseari. Graziella Lasi. Bologna, 03 ottobre 2014 Bologna, 03 ottobre 2014 Le principali novità nell etichettatura del latte e dei derivati lattiero-caseari Graziella Lasi Resp. Consumer Care, Leg.Alimentare, Nutr, Com. medico-scient. Gruppo GRANAROLO

Dettagli

Informazione al consumatore suiprodotti alimentari, reg.ue n. 1169/11

Informazione al consumatore suiprodotti alimentari, reg.ue n. 1169/11 Informazione al consumatore suiprodotti alimentari, reg.ue n. 1169/11 Avv. Dario Dongo responsabile Politiche UE e Regolative, Federalimentare dongo@federalimentare.it - GSM (+39) 335 7313 726 Background

Dettagli

Regolamento (UE) n. 1169/2011 Fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori GUCE L 304 del 22 novembre 2011

Regolamento (UE) n. 1169/2011 Fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori GUCE L 304 del 22 novembre 2011 Regolamento (UE) n. 1169/2011 Fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori GUCE L 304 del 22 novembre 2011 Grassobbio (BG), 17 novembre 2014-1 - MOTIVI DELLA RIFORMA 1. SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA

Dettagli

DAL SEME ALLA TAVOLA INTERPRETAZIONE DELLE ETICHETTE ALIMENTARI DEI PRODOTTI CONFEZIONATI. Taira Monge e Laura Donatini. Lunedì 26 gennaio 2015

DAL SEME ALLA TAVOLA INTERPRETAZIONE DELLE ETICHETTE ALIMENTARI DEI PRODOTTI CONFEZIONATI. Taira Monge e Laura Donatini. Lunedì 26 gennaio 2015 TORINO Un Associazione per Amica DAL SEME ALLA TAVOLA INTERPRETAZIONE DELLE ETICHETTE ALIMENTARI DEI PRODOTTI CONFEZIONATI Taira Monge e Laura Donatini Lunedì 26 gennaio 2015 COSA ABBIAMO IMPARATO NELLA

Dettagli

Il Reg. 1169/2011/UE, la nuova etichettatura degli alimenti e la gestione degli allergeni, aspetti applicativi e opportunità

Il Reg. 1169/2011/UE, la nuova etichettatura degli alimenti e la gestione degli allergeni, aspetti applicativi e opportunità Il Reg. 1169/2011/UE, la nuova etichettatura degli alimenti e la gestione degli allergeni, aspetti applicativi e opportunità Orientamenti ministeriali sull applicazione della nuova normativa sull etichettatura

Dettagli

01/02/2013 LE ETICHETTE ALIMENTARI. Docente Francesca Montuori

01/02/2013 LE ETICHETTE ALIMENTARI. Docente Francesca Montuori LE ETICHETTE ALIMENTARI Docente Francesca Montuori in Italia, la normativa vigente è il D.Lgs109/1992, che definisce l'etichetta di un alimento come "l'insieme delle menzioni, delle indicazioni, delle

Dettagli

REG. (CE) n. 1924/2006 Ruolo del Ministero

REG. (CE) n. 1924/2006 Ruolo del Ministero Modena 27 maggio 2009 REG. (CE) n. 1924/2006 Ruolo del Ministero Lucia Guidarelli Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali Regolamento claims campo di applicazione ETICHETTATURA PRESENTAZIONE

Dettagli

Reggio Calabria, 22 ottobre 2015

Reggio Calabria, 22 ottobre 2015 Sicurezza igienico-sanitaria ed etichettatura dei prodotti alimentari: principi generali, disposizioni specifiche in materia di manifestazioni temporanee e ristorazione collettiva Dr.ssa Paola Rebufatti

Dettagli

VANTAGGI Tutti i frappè sono senza lattosio senza glutine senza zuccheri aggiunti

VANTAGGI Tutti i frappè sono senza lattosio senza glutine senza zuccheri aggiunti Nuova composizione VANTAGGI Tutti i frappè sono senza lattosio senza glutine senza zuccheri aggiunti Tutte le zuppe sono senza lattosio senza glutine (solo la zuppa di patate) Un alto valore biologico

Dettagli

ENERGIA CONCENTRATA NEI TUOI MUSCOLI.

ENERGIA CONCENTRATA NEI TUOI MUSCOLI. CARBOIDRATI. I carboidrati rappresentano la principale fonte di energia delle cellule. Essi fungono da combustibile di pronto e facile impiego e di maggior rendimento. I CARBOIDRATI possono essere divisi

Dettagli

GR 2 Control Fiber Supplement. 84 tavolette

GR 2 Control Fiber Supplement. 84 tavolette GR 2 Control Fiber Supplement 84 tavolette Contiene glucomannano (dalla farina di Konjak) che, in acqua, è in grado di aumentare di 50 volte il proprio peso, più altre 5 fonti di fibra alimentare. La sua

Dettagli

Le novitàsull etichettatura nutrizionale

Le novitàsull etichettatura nutrizionale Torino 22 novembre 2016 Laura Bersani Le novitàsull etichettatura nutrizionale L'etichettatura nutrizionale è armonizzata in tutta l'unione europea (Reg.UE 1169/2011) attualmente facoltativa DICHIARAZIONE

Dettagli

le criticità rilevate: - illustrazione e commento, soluzioni

le criticità rilevate: - illustrazione e commento, soluzioni Etichettiamo: le nuove regole di presentazione degli alimenti Convegno di studio Reg. (UE) 1169/2011 le criticità rilevate: - illustrazione e commento, soluzioni Etichettiamo Luca Bucchini Fini dell etichettatura

Dettagli

Nuove regole di etichettatura per il settore alimentare

Nuove regole di etichettatura per il settore alimentare Incontro dibattito ASSICA Nuove regole di etichettatura per il settore alimentare Il Regolamento UE 1169/2011: futuri sviluppi e prospettive Roberto Copparoni Ministero della Salute Direzione Generale

Dettagli

NUOVE INFORMAZIONI ALIMENTARI. Francesco Aversano. www.avvocatoaversano.it

NUOVE INFORMAZIONI ALIMENTARI. Francesco Aversano. www.avvocatoaversano.it NUOVE INFORMAZIONI ALIMENTARI Campobasso 27 aprile OTAM Francesco Aversano www.avvocatoaversano.it ETICHETTATURA PRESENTAZIONE PUBBLICITA INFORMAZIONI REGOLAMENTO (UE) N. 1169/2011 DEL PARLAMENTO EUROPEO

Dettagli

INTEGRATORI ALIMENTARI. Prof. Paola Minghetti Facoltà di Farmacia Università degli Studi di Milano

INTEGRATORI ALIMENTARI. Prof. Paola Minghetti Facoltà di Farmacia Università degli Studi di Milano INTEGRATORI ALIMENTARI Prof. Paola Minghetti Facoltà di Farmacia Università degli Studi di Milano Regolamento Claim Alimento Sicurezza per tradizione Novel Food Integratori alimentari Regolamento Claim

Dettagli

rivista di diritto alimentare

rivista di diritto alimentare A DIRITTO ALIMENTARE 45 Linee guida sull applicazione del Regolamento (UE) 1169/2011 sull informazione ai consumatori in vista del 2014 Giovanna Roggero 1.- Introduzione Com è noto, la normativa europea

Dettagli

Cesena, 13 maggio 2014 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI E INFORMAZIONE DEI CONSUMATORI. Maria Severina Liberati

Cesena, 13 maggio 2014 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI E INFORMAZIONE DEI CONSUMATORI. Maria Severina Liberati Cesena, 13 maggio 2014 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI E INFORMAZIONE DEI CONSUMATORI Maria Severina Liberati 1 La nuova ratio Etichettatura e informazione dei consumatori Direttiva 2000/13/CE relativa

Dettagli

I claim nutrizionali e salutistici

I claim nutrizionali e salutistici I claim nutrizionali e salutistici Dr.ssa Flavia Milan Dirigente medico Referente area Nutrizionale Servizio Igiene degli alimenti e Nutrizione ASL NO NOVARA 27 Febbraio 2014 1 C ERA UNA VOLTA l Art. 2/1

Dettagli

INDICAZIONI NUTRIZIONALI E SULLA SALUTE. REG.CE n. 1924/2006

INDICAZIONI NUTRIZIONALI E SULLA SALUTE. REG.CE n. 1924/2006 INDICAZIONI NUTRIZIONALI E SULLA SALUTE REG.CE n. 1924/2006 1 OBIETTIVI SPECIFICI Integrazione dei principi generali in tema di etichettatura dei prodotti alimentari che impongono un divieto generale di

Dettagli

CAMBIANO LE REGOLE PER L ETICHETTATURA NUTRIZIONALE? ARE NUTRITION LABELLING RULES CHANGING? Antonio Trifirò

CAMBIANO LE REGOLE PER L ETICHETTATURA NUTRIZIONALE? ARE NUTRITION LABELLING RULES CHANGING? Antonio Trifirò Etichettatura / Normativa Labelling / Regulations CAMBIANO LE REGOLE PER L ETICHETTATURA NUTRIZIONALE? ARE NUTRITION LABELLING RULES CHANGING? Antonio Trifirò Stazione Sperimentale per l Industria delle

Dettagli

Le novità dell etichettatura nutrizionale

Le novità dell etichettatura nutrizionale Verbania, 26 settembre 2016 Laura Bersani laura.bersani@lab-to.camcom.it Le novità dell etichettatura nutrizionale MISSIONE Supporto tecnico Camera di Commercio Torino e altre Camere di Commercio piemontesi

Dettagli

L etichettatura nutrizionale. Paolo Borghi

L etichettatura nutrizionale. Paolo Borghi L etichettatura nutrizionale Paolo Borghi Precedenti normativi: dir. 90/496/CEE sull etichettatura nutrizionale (attuata in Italia dal d.lgs. n. 77/1993) schema complesso facoltatività eccezioni alla facoltatività

Dettagli

SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure

SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure (gusto cioccolato n lista M990) (gusto vaniglia n lista M 713) Integratore nutrizionale completo, in polvere, per bambini da 1 a 10 anni. INDICAZIONI PRINCIPALI Pediasure

Dettagli

Indicazioni nutrizionali e sulla salute Reg. CE 1924/2006

Indicazioni nutrizionali e sulla salute Reg. CE 1924/2006 Indicazioni nutrizionali e sulla salute Reg. CE 1924/2006 Dott.ssa Linda Chioffi 19 giugno 2014 Sian Aulss 20 Verona Etichetta alimenti oltre a fornire informazioni prodotto commercializzato può essere

Dettagli

Le informazioni nutrizionali: ambito di applicazione ed esenzioni

Le informazioni nutrizionali: ambito di applicazione ed esenzioni Etichettiamo: le nuove regole di presentazione degli alimenti Convegno di studio Reg. (UE) 1169/2011 Le informazioni nutrizionali: ambito di applicazione ed esenzioni Reg. 1169/2011: informazioni obbligatorie

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

CHIMICA DEGLI ALIMENTI

CHIMICA DEGLI ALIMENTI CHIMICA DEGLI ALIMENTI Alimento: sostanza che l organismo può assumere e metabolizzare per produrre l energia ed il calore necessari allo svolgimento delle funzioni vitali. Derrata alimentare (Codex Alimentarius,

Dettagli

Evoluzione della normativa in materia di etichettatura degli oli extravergini di oliva

Evoluzione della normativa in materia di etichettatura degli oli extravergini di oliva Evoluzione della normativa in materia di etichettatura degli oli extravergini di oliva dott. Salvatore Alberino ICQRF Toscana e Umbria 24 Apr 2015 dott S. Alberino 1 L evoluzione normativa Dal 13 dicembre

Dettagli

VALORI NUTRIZIONALI PROTIPLUS SNACK. Per 100 g. Per 1 barretta (27 g) %RDA* per 1 barretta. Per 1 barretta (27 g) %RDA* per 100 g.

VALORI NUTRIZIONALI PROTIPLUS SNACK. Per 100 g. Per 1 barretta (27 g) %RDA* per 1 barretta. Per 1 barretta (27 g) %RDA* per 100 g. Cioccolato fondente VALORI PROTIPLUS SNACK Cioccolato e cocco 1 barretta (27 g) per 1 barretta per 1 barretta (27 g) per 1 barretta Valore energetico 88 kcal - 325 kcal - 88 kcal - 324 kcal - 367 kj -

Dettagli

Alimenti particolari, integratori, alimenti addizionati

Alimenti particolari, integratori, alimenti addizionati Alimenti particolari, integratori, alimenti addizionati Per poter esaminare in modo specifico questi alimenti, occorre effettuare alcune premesse di ordine legislativo. La Direttiva 398/1989/CE ha inizialmente

Dettagli

DIETETICI SOSTITUTIVI

DIETETICI SOSTITUTIVI DIETETICI SOSTITUTIVI Barretta con fiocchi di cereali alle nocciole Codice: 1829 Tipo: Barrette ANALISI MEDIA per 100g di prodotto 1699 energetico (kj) energetico 406,46 (kcal) Carboidrati 65,5g Grassi

Dettagli

SCHEDA TECNICA: C010299 ASSORTITO RETTANGOLI CHOC 4 COLORI ASSORTITI 40X25 MM PZ. 325

SCHEDA TECNICA: C010299 ASSORTITO RETTANGOLI CHOC 4 COLORI ASSORTITI 40X25 MM PZ. 325 ICEWER s.r.l. soc. uninominale Via L. Da Vinci 13 -Z.I.- 31010 Godega S. Urbano -TV- Tel.: 0438 38067 Fax: 0438 433938 www.icewer.com e-mail: info@icewer.com SCHEDA TECNICA: C010299 ASSORTITO RETTANGOLI

Dettagli

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari (OCDerr) Modifica del 15 novembre 2006 Il Dipartimento federale dell interno ordina: I L ordinanza del DFI del 23 novembre

Dettagli

Etichette e pubblicità dei prodotti alimentari,

Etichette e pubblicità dei prodotti alimentari, Etichette e pubblicità dei prodotti alimentari, le regole vigenti Avv. Dario Dongo 2012 Email dario.dongo@me.com Blog www.ilfattoalimentare.it 1 Introduzione Le regole di diritto alimentare che si applicano

Dettagli

Le principali novità introdotte dal Regolamento UE 1169/2011. 2015 Dott. Rossella Gallio Bologna, 16 aprile 2014

Le principali novità introdotte dal Regolamento UE 1169/2011. 2015 Dott. Rossella Gallio Bologna, 16 aprile 2014 Le principali novità introdotte dal Regolamento UE 1169/2011 2015 Dott. Rossella Gallio Bologna, 16 aprile 2014 ABROGAZIONI E MODIFICHE Abroga la direttiva 87/250/CEE (titolo alcolometrico volumico bevande)

Dettagli

Gli aspetti tecnici e le linee guida per la conformità delle etichette alimentari. Giovanna Rufo Milano, 18 novembre 2013

Gli aspetti tecnici e le linee guida per la conformità delle etichette alimentari. Giovanna Rufo Milano, 18 novembre 2013 Gli aspetti tecnici e le linee guida per la conformità delle etichette alimentari Giovanna Rufo Milano, 18 novembre 2013 CHI SIAMO AIDEPI, Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane,

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

PERDERE GRASSO, NON MUSCOLO!

PERDERE GRASSO, NON MUSCOLO! PERDERE GRASSO, NON MUSCOLO! UNA LINEA DI INTEGRATORI A BASE PROTEICA PER NUTRIRSI MEGLIO E DIMAGRIRE BENE Solo i prodotti LineaMed, per la loro composizione dietetico-nutrizionale, sono compatibili con

Dettagli

Corso di Alta Formazione Didattica per gli Studenti dei corsi di Laurea Magistrale in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche

Corso di Alta Formazione Didattica per gli Studenti dei corsi di Laurea Magistrale in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Corso di Alta Formazione Didattica per gli Studenti dei corsi di Laurea Magistrale in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Alimenti funzionali e nutraceutica Dipartimento di Scienze del Farmaco

Dettagli

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari (OCDerr) del 23 novembre 2005 (Stato 1 gennaio 2014) Il Dipartimento federale dell interno (DFI), visti gli articoli 10

Dettagli

Alimenti Funzionali. Convegno Associazione Dossetti I Valori - 23/05/08

Alimenti Funzionali. Convegno Associazione Dossetti I Valori - 23/05/08 Alimenti Funzionali Convegno Associazione Dossetti I Valori - 23/05/08 Background All interno delle società avanzate, siamo giunti ad una nuova frontiera della scienza nutrizionale; Da CONCETTO DI NUTRIZIONE

Dettagli

REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 16 PADOVA

REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 16 PADOVA Servizi di Igiene Alimenti e Nutrizione Delle Aziende U.L.SS. della Regione Veneto Prontuario dietetico Stefania Tessari L attenzione per la sicurezza alimentare continua. Riconfermato per il triennio

Dettagli

Additivi alimentari: aspetti normativi e criticità della etichettatura

Additivi alimentari: aspetti normativi e criticità della etichettatura Corso di formazione sugli additivi alimentari 23 gennaio 2013 I edizione 24 gennaio 2013 II edizione Benevento Additivi alimentari: aspetti normativi e criticità della etichettatura Antonella Semeraro

Dettagli

Le ultime righe fanno riferimento ai cosiddetti preincartati che il regolamento tratta nel successivo art. 44

Le ultime righe fanno riferimento ai cosiddetti preincartati che il regolamento tratta nel successivo art. 44 Regolamento (UE) N. 1169/2011 Art. 2 Definizioni «etichettatura»: qualunque menzione, indicazione, marchio di fabbrica o commerciale, immagine o simbolo che si riferisce a un alimento e che figura su qualunque

Dettagli

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari

Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari Ordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari (OCDerr) del 23 novembre 2005 (Stato 1 gennaio 2013) Il Dipartimento federale dell interno (DFI), visti gli articoli 10

Dettagli

Prot. 50/2013 Roma, 14 ottobre 2013. OGGETTO: Etichettatura prodotti alimentari. Reg. Ue n. 1169/2011. -

Prot. 50/2013 Roma, 14 ottobre 2013. OGGETTO: Etichettatura prodotti alimentari. Reg. Ue n. 1169/2011. - Prot. 50/2013 Roma, 14 ottobre 2013 ALLE ORGANIZZAZIONI PROVINCIALI DEI PANIFICATORI L O R O S E D I OGGETTO: Etichettatura prodotti alimentari. Reg. Ue n. 1169/2011. - Con la pubblicazione del Regolamento

Dettagli

COSA SI INTENDE PER ETICHETTATURA

COSA SI INTENDE PER ETICHETTATURA COSA SI INTENDE PER ETICHETTATURA Qualunque menzione, indicazione, marchio di fabbrica o commerciale, immagine o simbolo che si riferisce all alimento e che figura direttamente sull imballaggio o su un

Dettagli

SCHEDA TECNICA PEPERONI GRIGLIATI

SCHEDA TECNICA PEPERONI GRIGLIATI SCHEDA TECNICA PEPERONI GRIGLIATI 1 SCHEDA DESCRITTIVA 1.1 DENOMINAZIONE DI VENDITA E una conserva alimentare costituita da peperoni grigliati, in vaschetta da 1900g con trattamento termico di pastorizzazione.

Dettagli

Azioni principali Tonificante, rigenerante, depurativa. Principio Attivo Chlorella Pyrenoidosa

Azioni principali Tonificante, rigenerante, depurativa. Principio Attivo Chlorella Pyrenoidosa CLORELLA Contenuto 1 8 0 c o m p r e s s e d a 5 0 0 m g d i Chlorella Pyrenoidosa frantumata Clorella Bio con marchio di produzione Biologica della Comunità Europea Indicazioni Disintossicante, stai di

Dettagli

INFORMAZIONI ED INDICAZIONI NUTRIZIONALI NELL AMBITO DI CORRETTI STILI DI VITA

INFORMAZIONI ED INDICAZIONI NUTRIZIONALI NELL AMBITO DI CORRETTI STILI DI VITA INFORMAZIONI ED INDICAZIONI NUTRIZIONALI NELL AMBITO DI CORRETTI STILI DI VITA Angiola Vanzo, M.D. Direttore Servizio di Igiene degli Alimenti e Nutrizione Azienda U.L.SS. n 6 Vicenza angiola.vanzo@ulssvicenza.it

Dettagli

Etichettatura del miele e dei prodotti alimentari contenenti miele

Etichettatura del miele e dei prodotti alimentari contenenti miele Etichettatura del miele e dei prodotti alimentari contenenti miele 22 maggio 2015 Basovizza Incontro informativo con gli apicoltori Dott. A. Fiordelisi Veterinario ufficiale A.A.S. n.1 Triestina Etichettatura

Dettagli

Attuazione della direttiva 90/496/CEE del Consiglio del 24 settembre 1990 relativa all etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari.

Attuazione della direttiva 90/496/CEE del Consiglio del 24 settembre 1990 relativa all etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari. D.Leg. 16 febbraio 1993, n. 77. * Attuazione della direttiva 90/496/CEE del Consiglio del 24 settembre 1990 relativa all etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari. (pubbl. in Gazz. Uff. n. 69

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA COME

COMMISSIONE EUROPEA COME COMMISSIONE EUROPEA Come leggere Fiocchi di riso e di grano integrale, arricchiti di vitamine (B1, B2, B3, B6, acido folico, B12, C) e ferro Peso netto: DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO Cereal Lite

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

Circolare n. 14878 Prot. 1898 Roma, 20 novembre 2014. Regolamento UE n. 1169/11 G.U.C.E. L 304 del 22 nov. 2011 D.lgs. 109/92

Circolare n. 14878 Prot. 1898 Roma, 20 novembre 2014. Regolamento UE n. 1169/11 G.U.C.E. L 304 del 22 nov. 2011 D.lgs. 109/92 TITOLO DOCUMENTO Etichettatura degli alimenti: le nuove disposizioni del Reg. UE 1169/11 AREA TEMATICA Ambiente ed Energia SETTORE Qualità e Sicurezza alimentare ARGOMENTO SPECIFICO Sicurezza degli alimenti

Dettagli

Per scegliere bisogna conoscere: zuccheri e grassi sono tutti uguali?

Per scegliere bisogna conoscere: zuccheri e grassi sono tutti uguali? L ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI FRA PRESENTE E FUTURO Per scegliere bisogna conoscere: zuccheri e grassi sono tutti uguali? Dipartimento di Scienze Biomediche MASTER Nutrizione di Popolazione, Educazione

Dettagli

ALLEGATO II COMPOSIZIONE ESSENZIALE DEGLI ALIMENTI DI PROSEGUIMENTO DOPO RICOSTITUZIONE SECONDO LE ISTRUZIONI DEL PRODUTTORE

ALLEGATO II COMPOSIZIONE ESSENZIALE DEGLI ALIMENTI DI PROSEGUIMENTO DOPO RICOSTITUZIONE SECONDO LE ISTRUZIONI DEL PRODUTTORE ALLEGATO II COMPOSIZIONE ESSENZIALE DEGLI ALIMENTI DI PROSEGUIMENTO DOPO RICOSTITUZIONE SECONDO LE ISTRUZIONI DEL PRODUTTORE I valori indicati nel presente allegato si riferiscono al prodotto finale pronto

Dettagli

Dieta = Salute? Dieta = Progetto diretto da Prof. Rita Leone Docente di Scienze Naturali

Dieta = Salute? Dieta = Progetto diretto da Prof. Rita Leone Docente di Scienze Naturali Pier Paolo Pasolini Istituto Tecnico Statale Sperimentale ad indirizzi linguistico e turistico Via Bistolfi, 15 20134 Milano, tel.022104001 www.itspasolini.eu Vivere bene con sé e con gli altri 7 maggio

Dettagli

Dal decreto legislativo 109/92 al Regolamento UE n.1169/2011

Dal decreto legislativo 109/92 al Regolamento UE n.1169/2011 Dal decreto legislativo 109/92 al Regolamento UE n.1169/2011 Come cambiano le regole dell etichettatura: Il caso del pane e dei prodotti da forno Dr. Alfonso Sellitto Stazione Sperimentale per l Industria

Dettagli

Informazione al consumatore sui prodotti alimentari

Informazione al consumatore sui prodotti alimentari Informazione al consumatore sui prodotti alimentari Avv. Dario Dongo Responsabile Politiche Regolative Federalimentare L etichetta (1) E la carta d identità dell alimento. Offre: Informazioni complete

Dettagli

Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 4 dicembre 1992

Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 4 dicembre 1992 D.Lgs. Governo n 77 del 16/02/1993 Attuazione della direttiva 90/496/CEE del Consiglio del 24 settembre 1990 relativa all'etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

Sei pronto per cambiare la tua vita?

Sei pronto per cambiare la tua vita? Guida al Prodotto Sei pronto per cambiare la tua vita? Se vuoi tenere il peso sotto controllo o mantenerti in buona salute, Body by Vi Challenge può aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo. Con Body by

Dettagli

Biscotti ai cereali con vitamine, minerali e farcitura (28%) preparata con yogurt magro in polvere (3,0%). Vedere punto 8

Biscotti ai cereali con vitamine, minerali e farcitura (28%) preparata con yogurt magro in polvere (3,0%). Vedere punto 8 Stabilimento : Opavia pag 1 DI 5 Tipologia di menzione legale 1) Denominazione di vendita 2) Elenco ingredienti DICITURE DA STAMPARE SULL ASTUCCIO NOTE Biscotti ai cereali con vitamine, e farcitura (28%)

Dettagli

Casi pratici. E. Monica Russo

Casi pratici. E. Monica Russo I claims nutrizionali ii e salutistici Casi pratici E. Monica Russo Reg.1924/2006 relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

Dettagli

Il formaggio sardo nella Sana Alimentazione Bambino, adulto, anziano, sportivo

Il formaggio sardo nella Sana Alimentazione Bambino, adulto, anziano, sportivo Cagliari, mercoledì 30 novembre 2011 METTI IL FORMAGGIO SARDO NELLA TUA DIETA Il formaggio sardo nella Sana Alimentazione Bambino, adulto, anziano, sportivo Giovanna Maria Ghiani Specialista in Scienza

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

EDUCAZIONE AL GUSTO E AL CONSUMO DEI CEREALI MINORI. Convegno CAMMINANDO SENZA GLUTINE VERSO EXPO 2015

EDUCAZIONE AL GUSTO E AL CONSUMO DEI CEREALI MINORI. Convegno CAMMINANDO SENZA GLUTINE VERSO EXPO 2015 EDUCAZIONE AL GUSTO E AL CONSUMO DEI CEREALI MINORI Lavinia Cappella Convegno CAMMINANDO SENZA GLUTINE VERSO EXPO 2015 12 Aprile 2014 INDAGINE SUL CONSUMO DI CEREALI MINORI SENZA GLUTINE ATTIVITA DI EDUCAZIONE

Dettagli

Dove sono i nutrienti? : I GRUPPI DI ALIMENTI

Dove sono i nutrienti? : I GRUPPI DI ALIMENTI Dove sono i nutrienti? : I GRUPPI DI ALIMENTI Al fine di comporre correttamente la propria dieta è bene conoscere le qualità dei principali alimenti che in base alle loro principali caratteristiche nutrizionali

Dettagli

Etichettatura dei prodotti ittici L etichettatura del settore ittico è disciplinata da normativa nazionale a carattere generale D.

Etichettatura dei prodotti ittici L etichettatura del settore ittico è disciplinata da normativa nazionale a carattere generale D. Etichettatura dei prodotti ittici L etichettatura del settore ittico è disciplinata da normativa nazionale a carattere generale D.lvo 109/92 e successivi,a carattere speciale DM 27/03/2002, E comunitaria

Dettagli

SPORTELLO ETICHETTATURA E SICUREZZA ALIMENTARE

SPORTELLO ETICHETTATURA E SICUREZZA ALIMENTARE SPORTELLO ETICHETTATURA E SICUREZZA ALIMENTARE MODULO DI RISPOSTA RISPOSTA AL QUESITO: È possibile avere le indicazioni necessarie ad adattare una etichetta esistente al mercato europeo? In base ai dati

Dettagli

INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE

INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE 15 L aspettativa di vita.........................................17 La grande illusione.........................................17

Dettagli

817.022.32 Ordinanza del DFI sull aggiunta di sostanze essenziali o fisiologicamente utili a derrate alimentari

817.022.32 Ordinanza del DFI sull aggiunta di sostanze essenziali o fisiologicamente utili a derrate alimentari Ordinanza del DFI sull aggiunta di sostanze essenziali o fisiologicamente utili a derrate alimentari del 23 novembre 2005 (Stato 1 novembre 2010) Il Dipartimento federale dell interno (DFI), visto l articolo

Dettagli

AREA TEMATICA Sviluppo sostenibile ed innovazione SETTORE Sicurezza alimentare ARGOMENTO SPECIFICO Etichettatura

AREA TEMATICA Sviluppo sostenibile ed innovazione SETTORE Sicurezza alimentare ARGOMENTO SPECIFICO Etichettatura TITOLO DOCUMENTO Etichettatura nutrizionale: dal 13 dicembre scatta l obbligo di inserire la nuova "dichiarazione nutrizionale" sulla confezione o in etichetta. AREA TEMATICA Sviluppo sostenibile ed innovazione

Dettagli

Lezione Interattiva su salute individuale ed ambientale

Lezione Interattiva su salute individuale ed ambientale Con la Scuola verso Expo2015: salute, alimentazione, sostenibilità ambientale Lezione Interattiva su salute individuale ed ambientale Genova, Palazzo Ducale 5 novembre 2014 Cinzia Zucchi Dietista Clinica

Dettagli

3. Consigli e strategie

3. Consigli e strategie Dipartimento delle Professioni Sanitarie Guida al percorso di assistenza nutrizionale in riabilitazione cardiologica Servizio Dietetico Responsabile: Dr.ssa Maria Luisa Masini 3. Consigli e strategie Raccomandazioni

Dettagli

I prodotti alimentari preconfezionati destinati al consumatore devono riportare le seguenti indicazioni:

I prodotti alimentari preconfezionati destinati al consumatore devono riportare le seguenti indicazioni: ETICHETTATURA Decr. L.vo 27.1.92 n. 109 Attuazione delle Dir. 89/395/CEE e 89/396/CEE concernenti l'etichettatura, la presentazione e la pubblicità dei prodotti alimentari Finalità a) non indurre in errore

Dettagli

Integratori alimentari Roma 17 dicembre 2014 Bruno Scarpa

Integratori alimentari Roma 17 dicembre 2014 Bruno Scarpa Integratori alimentari Roma 17 dicembre 2014 Bruno Scarpa Ministero della Salute Direzione generale igiene e sicurezza alimenti e nutrizione Ufficio IV ex DGSAN 1 ALIMENTO Come sono definiti sul piano

Dettagli