Schema dei Servizi nel modello di gestione delle Entrate. Visitare:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Schema dei Servizi nel modello di gestione delle Entrate. Visitare:"

Transcript

1 Schema dei Servizi nel modello di gestione delle Entrate Visitare:

2 Tributo: IMU/ICI Imposta Comunale sugli Immobili L'introduzione dell'imu (Imposta Municipale Unica) segna un momento di discontinuità rispetto all'ici. Partendo dall esperienza maturata con quest ultima, abbiamo realizzato un prodotto completo per la gestione dell IMU. Il modulo IMU, come tutte le altre procedure BGP, è una procedura web-oriented, questo consente la gestione professionale degli adempimenti e dei calcoli relativi all'imposta Municipale Propria (IMU), tutte le funzionalità accessorie quali: la bonifica dei dati importati l importazione delle banche dati utili alle verifiche le procedure di emissione dei documenti la reportistica e la cartografia, catastale e con layer openmaps Queste funzioni sono state ereditate dalla gestione dell ICI, implementate e migliorate per fornire un prodotto completo per la gestione del tributo. Il nucleo del sistema gestionale è costituito dalle banche dati degli oggetti e dei soggetti, dove per oggetto si intende la singola unità immobiliare e per soggetto la persona fisica o giuridica. In questa banca dati confluiscono le informazioni presenti sia sugli archivi tributari sia quelle presenti sugli archivi ausiliari, quali per esempio: utenze ENEL, condoni, catasto terreni e fabbricati, ecc. Il Modulo ICI/IMU, fruibile via web, permette di gestire il tributo, consentendo di eseguire l'accertamento, la Liquidazione e la Riscossione del Tributo e tutte le altre attività. Una volta inseriti i dati provenienti da altri software e/o provenienti da: ANCI-CNC, Catasto Urbano e Terreni, Ministero delle Finanze (SOGEI), Catasto Elettrico, Anagrafe della popolazione, ecc., attraverso i propri algoritmi, il modulo opera un'efficace attività di controllo-riscontro ed accertamento del tributo. Le principali attività che consente la procedura sono: 1. Incrocio degli immobili dichiarati con la banca dati del catasto fabbricati e terreni; 2. Creazione delle nuove posizione dei contribuenti in accertamento titolari di immobili censiti in Catasto e non dichiarati da alcuno; 3. Stampa degli eventuali questionari da inviare ai contribuenti; 4. Generazione dell'anagrafe di tutti i contribuenti sottoposti all'imposta; 5. Generazione dell'anagrafe di tutti i cespiti soggetti al tributo: fabbricati, terreni e aree fabbricabili; 6. Gestione del valore assegnato dal comune alle varie zone per le aree edificabili; 7. Gestione dell'incrocio con l'anagrafe della popolazione e con l'anagrafe Tributaria presso il Ministero delle Finanze per il corretto recapito degli atti; 8. Stampa di tutti gli atti di accertamento e/o di liquidazione, con le relative schede immobili complete di etichette ed elenchi per la posta; 9. Caricamento dei versamenti eseguiti dai contribuenti raggiunti dagli avvisi ecc.

3 RIFIUTI URBANI TARSU/TIA/TARES TARSU/TIA Il modulo TARSU/TIA/TARES gestisce la riscossione sia della Tassa sullo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani, sia della Tariffa Igiene Ambientale. Il modulo gestisce il tributo in modalità diretta (incasso effettuato direttamente dal Comune) o tramite ruolo (incasso effettuato da esattoria tramite emissione di ruolo CNC290). La macro-voce Importazioni permette l'acquisizione da vari supporti informatici al fine della creazione della banca dati. E prevista l importazione del file standard CNC290 con verifica di quadratura tra gli importi richiesti dal file ed il valore calcolato dall applicativo, nonché la generazione del file dei contribuenti e delle posizioni a ruolo, con lista di evidenza delle posizioni anomale. Sono presenti, inoltre, delle fasi di esportazione dati dal modulo TARSU/TIA/TARES per effettuare simulazioni d incasso e analisi. TARES La TARSU e la TIA saranno sostituite dalla TARES (Tariffa Rifiuti e Servizi) come previsto dall'art. 14 del D.L. 201/2011. Il Modulo TARES è lo strumento per la gestione del nuovo tributo. Esso è già predisposto e funzionante secondo le disposizioni del Dpr. 158/99. Inoltre, è dotato di efficaci sistemi di analisi, bonifiche e trattamento comparato dei dati dichiarati con le risultanze catastali. Il Modulo TARES è fruibile via web, consente la gestione della tassa in maniera facile ed immediata ed assicura un preciso controllo sul patrimonio immobiliare soggetto alla tassazione. La tecnologia Web permette, inoltre, di offrire alla cittadinanza una serie di servizi di E-Gov che consentiranno di alleggerire il lavoro di front-office degli sportelli comunali e di ridurre notevolmente i costi del servizio di riscossione. BONIFICHE Attraverso le banche dati correlate, il Modulo permette di analizzare e rilevare incongruenze ed evasioni, inoltre, gestendo i file nel formato DOCFA ed i file del Catasto (Cartografia e dati alfanumerici), consente la verifica con misurazione web delle planimetrie e la corrispondenza con le dichiarazioni in termini di superficie e destinazione d uso.

4 RIFIUTI URBANI TARSU/TIA Soggetti passivi Riscossione del tributo Funzionamento Vantaggi e svantaggi La legge Dal titolo IV del decreto Ronchi la tariffa Dal Dpr 158/99 Gestione ordinaria del ciclo annuale del tributo Preparazione, Importazione e Bonifica della banca dati Acquisizione e Data Entry denunce ruolo. Avvisi di pagamento. Pagamenti Report di verifica Sollecito Avvisi di Accertamenti TARSU/TIA Ingiunzione Procedure di rimborso TARSU Gestione del contenzioso Recupero coattivo Riscossione Rendicontazione versamenti e corrispettivo Monitoraggio degli oggetti/soggetti imponibili Protocollo e Archiviazione dei documenti cartacei o con Archiviazione Ottica Sostitutiva Gestione delle fasi di ricerca e dell evasione

5 Gestione Recupero Crediti La procedura BGPdoc prevede la gestione dell iter documentale ed effettua l acquisizione degli archivi cartacei e informatici inerenti le posizioni interessate. Viene eseguita l analisi di tutti i dati e delle informazioni attinenti i documenti, quindi si procede all importazione negli archivi informatici. Una volta importate, le banche dati sono normalizzate e bonificate, con l utilizzo di procedure informatiche dirette all eliminazione delle eventuali incongruenze o inesattezze presenti negli archivi. Definizione contenuti e layout documenti Il responsabile di commessa in collaborazione con l Ente committente provvede alla determinazione dei contenuti degli atti da elaborare, con particolare attenzione a: valori economici, formule di calcolo da applicare, eventuali interessi e/o sanzioni. Sulla scorta di modelli di documenti proposti, oltre ai contenuti, saranno definiti i layout. Elaborazione dati ed Emissione atti A seguito delle bonifiche effettuate agli archivi informatici, si procede alla loro elaborazione individuando le posizioni per le quali devono essere emessi gli atti e quale tipologia di atto deve essere emessa. Nella procedura gestionale sono inseriti ed elaborati gli esiti di notifica, i motivi di un eventuale mancata notifica e i pagamenti relativi ad ogni atto inviato, che possono essere gestiti con la procedura che si occupa della gestione dei pagamenti e dei conti correnti. Tramite la procedura BGPdoc è possibile definire un iter di documenti da emettere in funzione della tipologia di documenti trattati. Riscossione e Rendicontazione Per le posizioni pagate viene elaborato un rendiconto dettagliato dei pagamenti riscossi, che permette all Ente di avere un esatto quadro economico del servizio. Fruibilità del gestionale La procedura di riscossione coattiva copre diversi ambiti: - quello di BackOffice, contenente tutte le funzionalità di importazione delle posizioni, configurazione delle commesse, emissione e postalizzazione atti, gestione di notifiche, pagamenti e consultazione delle singole pratiche; - quello di FrontOffice, in cui è possibile consultare tutte le pratiche dei contribuenti verificando lo stato di avanzamento e gli esiti (notifiche e pagamenti); - quello del cittadino, attraverso l integrazione del modulo all interno di portali web.

6 Entrate Patrimoniali Le Entrate Gestite: Servizi di Ristorazione Scolastica e di Trasporto Rette e frequenze asili nido e scuole materne Canoni e affitti patrimoniali Pesa Pubblica Servizi Cimiteriali Lux Perpetua Custodia e vigilanza dei cimiteri Diritti trasporti funebri Operazioni Cimiteriali Operazioni in cappelle sarcofagi depositi Servizi a domanda individuale Gestione ordinaria Entrate Patrimoniali La gestione documentazione e anagrafica L emissione degli avvisi di pagamento Il caricamento dei bollettini L emissione dei documenti fiscali L attività di controllo Entrate patrimoniali L emissione delle lettere di diffida L emissione degli atti ingiuntivi Il pignoramento

7 Codice della Strada Informazioni sul software per Data Entry di verbali e cartoline Attraverso l uso di questo particolare modulo applicativo, gli operatori inseriranno, correggeranno e valideranno i dati di ogni singolo verbale o accertamento letto dal banco ottico. Con la procedura di data-entry utilizzata, l operatore avrà a disposizione una interfaccia video che presenterà da una parte l immagine del documento e dall altra i dati da inserire disposti in ordine simile al layout del documento. La struttura di questa interfaccia video, oltre a consentire il data-entry senza la necessità di disporre del documento cartaceo, faciliterà l operatore nella individuazione del valore da inserire. Sarà, infatti, possibile popolare apposite tabelle per eseguire i controlli formali (matricole dei vigili, elenco delle vie, ecc.) direttamente dal database del software gestionale CDS. Informazioni sul software Il modulo permette la gestione completa e la rendicontazione dei servizi per il comando di: flussi di postalizzazione atti; scannerizzazione e data-entry di verbali, cartoline, ecc.; digitalizzazione, data-entry e validazione flussi provenienti da sistemi automatizzati periferici analogici, quali i sistemi velox mobili non di ultima generazione; flussi provenienti dai diversi canali utilizzati per i pagamenti; trasmissione dei flussi dati attraverso l utilizzo del sistema di Posta Elettronica Certificata PEC, con il quale si integra completamente. Nello schema viene mostrato l iter di gestione dei processi di elaborazione e integrazione con la posta certificata per l invio dei file contenenti i verbali. L iter previsto ha come scopo quello di supportare al massimo il monitoraggio delle fasi critiche di gestione e delle scadenze, nel pieno rispetto dei livelli di servizio concordati. Di seguito sono descritte le modalità di erogazione del servizio,in carico al Centro Elaborazioni e Postalizzazione, suddividendo tutte le singole funzioni in macro-fasi di lavorazione, ossia: Scannerizzazione e data-entry di verbali, cartoline, ecc.; Digitalizzazione, data-entry e validazione flussi provenienti da sistemi automatizzati periferici analogici, quali i sistemi velox mobili non di ultima generazione; Pagamenti: il modulo consente la gestione contabile dei flussi di pagamento; Acquisizione per via telematica dei flussi-dati dei verbali da postalizzare; Ricerca ed inserimento dati (controllo degli indirizzi con relativo CAP) per completamento procedimento sanzionatorio; Elaborazione dei dati e Stampa delle notifiche; Servizio di postalizzazione; Verifica della corrispondenza dei dati rilevati nella documentazione cartacea; Inserimento e Rendicontazione elettronica delle notifiche; Restituzione al CPM dei verbali notificati e di ogni altra tipologia di comunicazione su formato digitale e su supporto cartaceo per la successiva archiviazione; Assistenza al CPM. Il Comando di Polizia Municipale avrà, inoltre, la possibilità di consultare lo stato delle lavorazioni dei documenti di sua pertinenza, accedendo al sistema.

8 CENSIMENTO PATRIMONIO IMMOBILIARE DELL ENTE Il prodotto è suddiviso in vari moduli. Il modulo principale raccoglie le informazioni e i dati di riferimento di tutti i beni immobili, in modo da poter censire i beni e quantificare la reale consistenza. Sono previsti, inoltre, diversi moduli opzionali collegabili al principale, che costituisce il fulcro della struttura modulare stessa. I moduli integrativi sono: Modulo gestione multi-patrimonio. Modulo aree Modulo edifici e impianti, unità abitative e non abitative, altri beni Modulo terreni e frazionamenti Modulo attrezzature e beni mobili Modulo navigazione grafica Modulo allegati e immagini collegate Modulo amministrazione locazioni attive Modulo gestione morosità Modulo amministrazione locazioni passive Modulo manutenzioni e riparazioni Modulo gestione spese Modulo utenze e bollette Modulo gestione budget

9 Pubblicità Lo strumento software interamente realizzato web-oriented, viene utilizzato per la gestione ordinaria e straordinaria dei tributi comunale (es: l imposta comunale sulla pubblicità, temporanea e permanente) e per la gestione dei servizi ad essi connessi (modulo di gestione delle affissioni: organizzazione, programmazione e DA). La procedura è distinta in varie fasi e moduli, che permettono la gestione e la riscossione dell imposta o del canone di pubblicità, ed è organizzata mediante un iter procedurale che, fermo restando i passaggi obbligati per legge, può essere adattato alle specifiche esigenze dell Ente. Il workflow documentale gestisce dalla denuncia sino all emissione del documento di ingiunzione, dopo di che le posizioni scoperte vengono inviate al modulo di Riscossione Coattive. L'I.C.P. è l'imposta da versare al Comune nel cui territorio vengono diffusi messaggi pubblicitari, in forma visiva o acustica, in luoghi pubblici o aperti al pubblico o che siano da tali luoghi percepibili (artt. 1 e 5 del D. Lgs. 507/93). Denunce e Ruoli La gestione delle denunce e dei ruoli consente di impostare i dati dei mezzi denunciati o disdettati dai contribuenti. Se la denuncia viene effettuata in corso d anno, viene automaticamente effettuato il calcolo dell imposta da versare e viene generata la relativa posizione a ruolo. Possibilità di stampare il documento di denuncia per il contribuente La gestione dei ruoli consente di generare, ad inizio anno, il carico di imposta di pubblicità permanente dovuto per l anno di esercizio. Le posizioni trattate sono quelle denunciate e non ancora disdettate dai contribuenti. In ogni istante è possibile ottenere il valore del ruolo, con l eventuale calcolo del sanzioni maturate alla data della richiesta. Informazioni di base e tariffe Le informazioni di base di ICP/Cimp/DA sono utilizzate per impostare i parametri di configurazione del tributo ed i dati necessari per il corretto calcolo dell imposta e delle sanzioni. Le tariffe ICP vengono impostate con una codifica numerica, che permette, leggendo il codice, di risalire immediatamente alla tipologia di tariffa (luminosa, categoria speciale, bifacciale ecc.) Accertamenti La gestione degli accertamenti consente di aggiornare i dati dei mezzi pubblicitari denunciati, aggiungendo tutte quelle informazioni che vengono raccolte in fase accertativa. Consente, inoltre, di effettuare il calcolo e l emissione degli avvisi di accertamento. E possibile visualizzare la situazione contabile aggiornata del contribuente. Il censimento territoriale viene effettuato mediante il software di censimento su tablet, che è perfettamente integrato con tutti gli altri moduli della procedura. Emissione documenti, Report e Rendicontazione di incassi e scoperti Tramite la procedura è possibile definire un insieme di documenti da emettere in funzione dell iter definito. Questi documenti possono essere parametrizzati. Possono essere emessi: avvisi di pagamento ruoli (principali e suppletivi) solleciti accertamenti Ingiunzioni Ogni documento può essere corredato da bollettini relativi alle diverse opzioni di pagamento previste (per l importo totale o con rateizzazione). È possibile analizzare i dati presenti all interno del sistema sia tramite specifiche estrazioni parametriche, che permettono di tenere monitorata tutta l attività in itinere, sia attraverso l accesso con i più recenti modelli open-data.

10 Piano Generale degli Impianti PGI Piano Generale Impianti Il programma permette la gestione e la generazione dei piani generali per gli impianti pubblicitari. Con esso è possibile gestire i dati degli impianti, le foto associate, le coordinate cartografiche e la generazione dei documenti necessari. Il programma è configurabile in funzione delle esigenze del cliente. Accesso al Programma L accesso al programma è protetto da password. È possibile definire diversi livelli di utenza e, in funzione di questi livelli, è possibile limitare l accesso e le funzioni abilitate agli utenti. Dati Gestiti I dati all interno del programma sono suddivisi principalmente in schede, impianti e soggetti titolari. Le schede contengono tutte le informazioni relative alla posizione dei vari impianti, tra questi sono compresi anche i dati cartografici necessari per la realizzazione dei layer. I dati relativi agli impianti sono raggruppabili in macro-gruppi: dati tecnici dell impianto dati catastali dati amministrativi allegati (è possibile allegare documenti e immagini relativi ad ogni impianto, in modo da tenere traccia di tutto l iter; possono essere anche associati documenti cartacei digitalizzati) foto (possono essere acquisite più immagini per ogni impianto) Per quanto concerne i soggetti, sono gestite tutte le informazioni anagrafiche ed amministrative. Cartografia Partendo dai dati degli impianti ed utilizzando le informazioni cartografiche, è possibile generare dinamicamente file cartografici in formato KLM (google maps) o shape-file, che l Ente può integrare nei propri S.I.T. e per ogni posizione è visualizzabile in mappa la scheda relativa.

11 Gestione Utility IDRICO/GAS La procedura di Gestione Utility Idrico/Gas si occupa di gestire contratti e bollettazione, attraverso un portale composto di diversi moduli per la gestione dei contribuenti e delle utenze, con relative attivazione e disattivazioni. E completamente integrata con le procedure di foto-lettura georeferenziata e permette anche l organizzazione e la programmazione del personale letturista sul territorio. Consente l emissione delle fatture integrandosi con il modulo di gestione documentale e recupero crediti, che gestisce la stampa, gli esiti di notifica, i pagamenti ed il recupero di eventuali posizioni scoperte. CALCOLO BOLLETTE E NOTIFICA DEL DOVUTO Una volta terminato l aggiornamento della base dati, il personale incaricato, tramite l applicativo gestionale, provvederà alla determinazione del canone idrico per ciascuna utenza censita, in base al piano tariffario stabilito dal Comune. Al fine di indirizzare ed orientare le scelte strategiche del Gestore nella individuazione delle tariffe più idonee per una gestione efficiente di flussi finanziari, è possibile simulare alcuni scenari di calcolo con diversi piani tariffari. Una volta determinato il piano tariffario verrà eseguita l elaborazione definitiva da cui verrà estratto il file per la stampa e la notifica dei bollettini, che verrà inviato al postalizzatore.

12 Gestione Utility IDRICO/GAS Configurabilità della procedura Gestione piani tariffari Gestione regole di fatturazione Gestione canali multipli di pagamento Gestione incassi speciali Gestione letture consumi Gestione stampa bollette Gestione stampe Gestione attività di sportello (anche on-line e tramite call-center) Richieste di attivazione Cessazione utente Volture contratti e servizi Gestione attività di lettura contatori Gestionale ed Help-Desk di sportello (ITIL) Sistema di lettura con i palmari

13 GESTIONE IMPIANTI TERMICI Accensione e impianti termici Manutenzione degli impianti Controllo della manutenzione Competenze e ruoli Obblighi del responsabile Modalità di delega della responsabilità La normativa - conformità con DLgs. 10/1991 Periodicità dei controlli Impianti a gas fino a 35kW Impianti a combustibile fino a 35kW Impianti potenza termica da 35kW a 350kW Centrali termiche a combustibile da 350kW

14 Numerazione Civica La numerazione civica rappresenta uno degli strumenti per l identificazione degli accessi all interno dei centri urbani. E' il primo step per la realizzazione del Sistema Informativo Integrato che permette il controllo e la verifica di tutte le banche dati che si appoggiano al territorio (ICI, TARSU, Ufficio Tecnico, Anagrafe etc..), oltre ad ottemperare agli obblighi di legge previsti per il censimento generale ISTAT Il lavoro ha per oggetto il servizio di revisione e rifacimento della numerazione civica esterna, mediante il rilievo capillare degli accessi e delle strade esistenti sul territorio comunale e la fornitura e posa in opera dei numeri civici. Finalità del servizio Il rifacimento e revisione della numerazione civica si concretizza nella realizzazione di una banca dati territoriale dove la numerazione civica diventa l'elemento cardine attorno al quale ruotano tutte le banche dati dell'ente, quali: l'anagrafe demografica, i tributi, l'edilizia privata, il commercio etc... Descrizione del servizio Il servizio consiste nella revisione e rifacimento della numerazione civica esterna, mediante il rilievo capillare degli accessi secondo il sistema metrico e delle strade esistenti sul territorio comunale, la fornitura e posa in opera dei numeri civici ed il successivo aggiornamento della numerazione civica su base cartografica. Tale servizio sarà espletato in cinque fasi. La prima fase relativa all attività di recupero e sistemazione della cartografia di base (aerofotogrammetrica e catastale) da utilizzare come supporto per la parte successiva di rilevazione sul territorio. La seconda fase relativa all attività di rilievo delle strade e degli accessi esistenti, durante la ricognizione si provvederà inoltre al aggiornamento di massima della cartografia di base. Nella fase post-rilievo si analizzeranno i dati raccolti, con il personale tecnico del Comune attraverso l'incrocio con i tabulati dell'anagrafe in modo da definire con precisione lo stato di fatto.

15 Numerazione Civica La terza fase consiste nella progettazione della nuova numerazione civica che sarà di tipo progressivo o metrico. Progressivo: Individua gli accessi esterni con numerici civici secondo la naturale successione pari o dispari (es. 1,3,5,7.. o 2,4,6,8...) attraverso la gerarchizzazione delle Vie e l'attribuzione dei numeri civici a tutti gli accessi come previsto dall ISTAT. Metrico: Individua gli accessi esterni in base alla distanza che intercorre tra l'accesso stesso e l'inizio della Via (dal centro alla periferia). Questo porterà ad un rifacimento completo dei numeri, ma avrà indiscutibili vantaggi di tipo amministrativo e gestionale, oltre che di rintracciabilità (posta, soccorsi etc...). La quarta fase, consiste nella fornitura e posa in opera targhette in bachelite con numero civico, bordino, delle seguenti dimensioni cm. 12 X 18 spessore ca. cm. 0,4. La quinta fase consiste nell aggiornamento della numerazione civica su base cartografica numerica. Questa fase è fondamentale nel processo di creazione del Sistema Informativo Comunale, infatti il numero civico verrà associato all'immobile in modo di avere una corrispondenza diretta e precisa con l'identificativo catastale ed il codice ecografico dell'immobile. Attraverso gli applicativi software già presenti in Comune si potranno quindi agganciare le varie anagrafiche con le unità immobiliari territoriali.

16 Occupazione Suolo Pubblico La gestione ordinaria del Canone o Tributo Denuncia di cessazione/variazione Istanza per il rilascio di concessione L emissione degli avvisi di scadenza L acquisizione in automatico dei versamenti La registrazione manuale dei versamenti I controlli di quadratura L attività di controllo OSAP Sopralluoghi Emissione Verbali Emissione dell ingiunzione Gestione ricorsi e contenzioso Mercati rionali, fiere e manifestazioni, fitti mercati comunali. Modelli di gestione basati su palmari e strumenti per il controllo degli accessi Sistemi di gestione dei pagamenti/incassi anche con carte prepagate e mobile.

17 Occupazione Suolo Pubblico Il modulo TOSAP/COSAP è interamente utilizzabile via web, il prodotto è realizzato per permettere la gestione e il controllo della tassa Comunale per l'occupazione di spazi ed aree, la gestione della riscossione della tassa e del canone applicati. La Tassa / Canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, rispettivamente disciplinati dal D.Lgs n. 507 e D.Lgs n. 446, rappresentano da sempre il corrispettivo dovuto da chi occupa, a vario titolo, un'area pubblica. In particolare la procedura permette, tra l altro: Acquisizione regolamenti e tariffe Inserimento dei dati rilevati e creazione Banca Dati T.O.S.A.P./C.O.S.A.P. Accertamento e recupero imposta evasa Applicazione sanzioni e violazioni Notifiche al contribuente Attività di front-office Riscossione e rendicontazione dei pagamenti Sgravi e rimborsi Gestione del contenzioso Riscossione coattiva. La procedura permette di gestire sia le occupazioni permanenti e le occupazioni temporanee. Le occupazioni permanenti sono le occupazioni di carattere stabile, effettuate a seguito del rilascio di un atto di concessione, aventi comunque durata non inferiore ad un anno Alcuni esempi di TOSAP di tipo permanente, sono le tende, il passo carraio, condutture, cavi, ecc. Le occupazioni temporanee sono quelle di durata inferiore ad un anno precedute da un atto di autorizzazione. Esempi di TOSAP temporanea sono i ponteggi, le occupazioni per effettuare traslochi, le occupazioni dei venditori ambulanti, ecc. La COSAP è il Canone per l'occupazione di Spazio ed Aree Pubbliche. Il canone è dovuto dal titolare dell atto di concessione o, in mancanza, dell occupante di fatto del suolo pubblico. La concessione per occupazione permanente di suolo pubblico può essere esclusivamente richiesta dal proprietario dell opera o dal titolare di altro diritto reale. Le occupazione di spazi ed aree pubbliche sono considerate permanenti se sono concesse a tempo indeterminato e sono precarie. La concessione è il provvedimento che consente l'occupazione, stabilisce i diritti e gli obblighi del concessionario e determina il canone ed è necessaria anche in caso di occupazioni esenti dal canone di occupazione suolo pubblico. Il canone per le occupazioni citate é calcolato su base annua applicando la tariffa giornaliera prevista per lo specifico tipo di occupazione e categoria viaria moltiplicata per 365 giorni. Il pagamento del canone viene richiesto entro il primo semestre di ciascun anno. Sono permanenti le occupazioni: con passi carrabili; con chioschi e opere a titolo precario (intercapedini, griglie, lucernari, botole e simili); per vendita a dettaglio in aree mercatali (plateatico); compresa RSU giornaliera e fitti con impianti di distribuzione carburanti; per l erogazione di pubblici servizi (per es. erogazione gas, telefonia per mezzo di cavi e condutture). Il censimento territoriale viene effettuato mediante il software di censimento che è perfettamente integrato con tutti gli altri moduli della procedura. Come tutti i moduli vengono gestiti i dati denunciati e la messa a ruolo dei valori da incassare per l anno di competenza. Gestione dei dati riscontrati sul territorio ed emissione degli avvisi di accertamento e successivamente delle ingiunzioni per le posizioni insolute. Il modulo gestisce sia le occupazioni permanente che temporanee.

18 Parcheggi ZSL e ZTL La procedura parcheggi è il modulo software di per gestire gli incassi derivanti da: vendita di abbonamenti, ticket e tessere scassettamento dei parcometri gestione multe Gestione parcometri Per ogni parcometro presente sul territorio è prevista un anagrafe che riporta i dati di ubicazione ed i codici di riconoscimento e di accesso del parcometro stesso. E possibile associare alla scheda la foto del parcometro ed il nome dell ausiliario che ne effettuerà la gestione. Vengono configurate tutte le possibili causali di manutenzione dei parcometri. Tutti gli interventi di manutenzione eseguiti su un parcometro vengono inseriti in archivio. Viene riportato la data e ora dell intervento, la causale di manutenzione ed il nome del manutentore. Vendite I gruppi prodotti venduti con bollettazione da PKG sono i seguenti: Abbonamenti Ticket Tessere Tessere a tempo Per ogni gruppo di prodotto vengono configurati i tipi di prodotto gestiti. La scheda tipo prodotto identifica il valore e le caratteristiche del prodotto venduto. La funzione di vendita permette di inserire e calcolare il valore dei prodotti venduti. Viene eseguita la stampa della bolletta da consegnare al contribuente con assegnazione di un numero bolla consecutivo in ambito comune. Per gli abbonamenti viene effettuata la stampa del talloncino da apporre sul cruscotto del veicolo. Scassettamento Tutti i valori degli scassettamenti effettuati vengono registrati in archivio. I valori registrati vengono sottoposti a specifici controlli per verificare la quadratura contabile tra i dati registrati ed i valori presenti nei contatori interni dei parcometri. Multe Le multe posso essere inserite singolarmente, o solo come totali di bollettari. Dati per terminali mobili Il sistema parcheggi, prevede anche la generazione e l invio dei dati degli abbonamenti verso i terminali mobili. Le installazioni che prevedono questa tecnologia possono verificare i dati degli abbonamenti leggendo il codice a barre presente sul talloncino dell autoveicolo Di seguito viene riportata un mappa relativa allo scassettamento di un parcometro

19 Canoni Ricognitori e Non Ricognitori Il canone ricognitorio rappresenta esclusivamente la somma dovuta a titolo di riconoscimento del diritto di proprietà del Comune sul bene oggetto della concessione (da qui la denominazione di canone "ricognitorio"), la cui determinazione avviene senza alcuna relazione con i parametri del beneficio economico e dell'utilità particolare ritraibili dall'occupazione del suolo occupato. Il canone non ricognitorio individua la "funzione di corrispettivo", svolta dal canone, quale "vera e propria controprestazione per l'uso particolare del suolo pubblico". Sono assoggettate al Canone di Concessione non Ricognitorio, oltre che al pagamento della tassa di occupazione spazi ed aree pubbliche, le seguenti tipologie di concessioni permanenti per l occupazione di spazi ed aree pubbliche nonché di aree private sulle quali risulta costituita nei modi e nei termini di legge la servitù di pubblico passaggio. Occupazioni relative all esercizio di attività e di impresa: Chioschi edicola e strutture assimilabili, per la vendita di giornali e riviste; Chioschi destinati alla somministrazione di alimenti e bevande; Chioschi destinati alla vendita di articoli diversi di quelli ai punti 1 e 2; Occupazione destinata alla vendita; Elementi di arredo in genere; Elementi di arredo in genere con pubblicità. Impianti pubblicitari come previsto dal relativo Regolamento comunale, ivi comprese le affissioni dirette ad esclusione delle pre-insegne (frecce di indicazione) per pertinenze dell impianto; Installazione di pre-insegne (frecce di indicazione); Pensiline, ad esclusione di quelle di trasporto pubblico urbano Depositi vari all aperto su aree comunali; Impianti sportivi privati a scopo di lucro su aree di proprietà comunale; Aree destinate ad impianti di autolavaggio; Occupazione permanente di area per installazione di Stazione Radio Base per telefonia mobile e simili; Altre occupazioni permanenti del suolo e sottosuolo pubblico. La procedura permette una gestione completa dei canoni ricognitori e non ricognitori.

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI Il canone RICOGNITORIO rappresenta esclusivamente la somma dovuta a titolo di riconoscimento del diritto di proprietà del Comune sul bene oggetto della

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette.

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette. Gestione Gas Metano Introduzione Il bisogno di rispondere in maniera più efficace ed efficiente alle esigenze degli utenti, al continuo cambiamento delle normative e all incessante rinnovamento tecnologico

Dettagli

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI Chi deve pagare la Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani? Tutti coloro che occupano,utilizzano o dispongono di locali e di aree scoperte a qualsiasi

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Vista la vigente normativa in materia, applicabile all'imposta Comunale sugli Immobili e richiamata nel presente atto, AVVISA il contribuente, Coce Fiscale, residente in - (

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 CODICE FISCALE/TESSERA SANITARIA/PARTITA IVA CONTRATTI DI LOCAZIONE ACQUISTO PRIMA CASA SUCCESSIONI RIMBORSI COMUNICAZIONI DI IRREGOLARITÀ E CARTELLE DI PAGAMENTO GUIDA

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

ENTRATE DI ROMA CAPITALE: dai tributi alle contravvenzioni

ENTRATE DI ROMA CAPITALE: dai tributi alle contravvenzioni ENTRATE DI ROMA CAPITALE: dai tributi alle contravvenzioni CARTA DEI SERVIZI Dipartimento Economiche Aequa Roma S.p.A. 1 CONSIGLI AI CITTADINI 1. Se si desidera ottenere informazioni e chiarimenti, è sempre

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Pacchetto verticale vitivinicolo

Pacchetto verticale vitivinicolo Pacchetto verticale vitivinicolo Descrizione della soluzione Pag. 1 La Cooperativa Seled ha realizzato una completa copertura delle procedure informatiche per Cooperative Vitivinicole in ambiente Windows,

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli