Schema dei Servizi nel modello di gestione delle Entrate. Visitare:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Schema dei Servizi nel modello di gestione delle Entrate. Visitare:"

Transcript

1 Schema dei Servizi nel modello di gestione delle Entrate Visitare:

2 Tributo: IMU/ICI Imposta Comunale sugli Immobili L'introduzione dell'imu (Imposta Municipale Unica) segna un momento di discontinuità rispetto all'ici. Partendo dall esperienza maturata con quest ultima, abbiamo realizzato un prodotto completo per la gestione dell IMU. Il modulo IMU, come tutte le altre procedure BGP, è una procedura web-oriented, questo consente la gestione professionale degli adempimenti e dei calcoli relativi all'imposta Municipale Propria (IMU), tutte le funzionalità accessorie quali: la bonifica dei dati importati l importazione delle banche dati utili alle verifiche le procedure di emissione dei documenti la reportistica e la cartografia, catastale e con layer openmaps Queste funzioni sono state ereditate dalla gestione dell ICI, implementate e migliorate per fornire un prodotto completo per la gestione del tributo. Il nucleo del sistema gestionale è costituito dalle banche dati degli oggetti e dei soggetti, dove per oggetto si intende la singola unità immobiliare e per soggetto la persona fisica o giuridica. In questa banca dati confluiscono le informazioni presenti sia sugli archivi tributari sia quelle presenti sugli archivi ausiliari, quali per esempio: utenze ENEL, condoni, catasto terreni e fabbricati, ecc. Il Modulo ICI/IMU, fruibile via web, permette di gestire il tributo, consentendo di eseguire l'accertamento, la Liquidazione e la Riscossione del Tributo e tutte le altre attività. Una volta inseriti i dati provenienti da altri software e/o provenienti da: ANCI-CNC, Catasto Urbano e Terreni, Ministero delle Finanze (SOGEI), Catasto Elettrico, Anagrafe della popolazione, ecc., attraverso i propri algoritmi, il modulo opera un'efficace attività di controllo-riscontro ed accertamento del tributo. Le principali attività che consente la procedura sono: 1. Incrocio degli immobili dichiarati con la banca dati del catasto fabbricati e terreni; 2. Creazione delle nuove posizione dei contribuenti in accertamento titolari di immobili censiti in Catasto e non dichiarati da alcuno; 3. Stampa degli eventuali questionari da inviare ai contribuenti; 4. Generazione dell'anagrafe di tutti i contribuenti sottoposti all'imposta; 5. Generazione dell'anagrafe di tutti i cespiti soggetti al tributo: fabbricati, terreni e aree fabbricabili; 6. Gestione del valore assegnato dal comune alle varie zone per le aree edificabili; 7. Gestione dell'incrocio con l'anagrafe della popolazione e con l'anagrafe Tributaria presso il Ministero delle Finanze per il corretto recapito degli atti; 8. Stampa di tutti gli atti di accertamento e/o di liquidazione, con le relative schede immobili complete di etichette ed elenchi per la posta; 9. Caricamento dei versamenti eseguiti dai contribuenti raggiunti dagli avvisi ecc.

3 RIFIUTI URBANI TARSU/TIA/TARES TARSU/TIA Il modulo TARSU/TIA/TARES gestisce la riscossione sia della Tassa sullo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani, sia della Tariffa Igiene Ambientale. Il modulo gestisce il tributo in modalità diretta (incasso effettuato direttamente dal Comune) o tramite ruolo (incasso effettuato da esattoria tramite emissione di ruolo CNC290). La macro-voce Importazioni permette l'acquisizione da vari supporti informatici al fine della creazione della banca dati. E prevista l importazione del file standard CNC290 con verifica di quadratura tra gli importi richiesti dal file ed il valore calcolato dall applicativo, nonché la generazione del file dei contribuenti e delle posizioni a ruolo, con lista di evidenza delle posizioni anomale. Sono presenti, inoltre, delle fasi di esportazione dati dal modulo TARSU/TIA/TARES per effettuare simulazioni d incasso e analisi. TARES La TARSU e la TIA saranno sostituite dalla TARES (Tariffa Rifiuti e Servizi) come previsto dall'art. 14 del D.L. 201/2011. Il Modulo TARES è lo strumento per la gestione del nuovo tributo. Esso è già predisposto e funzionante secondo le disposizioni del Dpr. 158/99. Inoltre, è dotato di efficaci sistemi di analisi, bonifiche e trattamento comparato dei dati dichiarati con le risultanze catastali. Il Modulo TARES è fruibile via web, consente la gestione della tassa in maniera facile ed immediata ed assicura un preciso controllo sul patrimonio immobiliare soggetto alla tassazione. La tecnologia Web permette, inoltre, di offrire alla cittadinanza una serie di servizi di E-Gov che consentiranno di alleggerire il lavoro di front-office degli sportelli comunali e di ridurre notevolmente i costi del servizio di riscossione. BONIFICHE Attraverso le banche dati correlate, il Modulo permette di analizzare e rilevare incongruenze ed evasioni, inoltre, gestendo i file nel formato DOCFA ed i file del Catasto (Cartografia e dati alfanumerici), consente la verifica con misurazione web delle planimetrie e la corrispondenza con le dichiarazioni in termini di superficie e destinazione d uso.

4 RIFIUTI URBANI TARSU/TIA Soggetti passivi Riscossione del tributo Funzionamento Vantaggi e svantaggi La legge Dal titolo IV del decreto Ronchi la tariffa Dal Dpr 158/99 Gestione ordinaria del ciclo annuale del tributo Preparazione, Importazione e Bonifica della banca dati Acquisizione e Data Entry denunce ruolo. Avvisi di pagamento. Pagamenti Report di verifica Sollecito Avvisi di Accertamenti TARSU/TIA Ingiunzione Procedure di rimborso TARSU Gestione del contenzioso Recupero coattivo Riscossione Rendicontazione versamenti e corrispettivo Monitoraggio degli oggetti/soggetti imponibili Protocollo e Archiviazione dei documenti cartacei o con Archiviazione Ottica Sostitutiva Gestione delle fasi di ricerca e dell evasione

5 Gestione Recupero Crediti La procedura BGPdoc prevede la gestione dell iter documentale ed effettua l acquisizione degli archivi cartacei e informatici inerenti le posizioni interessate. Viene eseguita l analisi di tutti i dati e delle informazioni attinenti i documenti, quindi si procede all importazione negli archivi informatici. Una volta importate, le banche dati sono normalizzate e bonificate, con l utilizzo di procedure informatiche dirette all eliminazione delle eventuali incongruenze o inesattezze presenti negli archivi. Definizione contenuti e layout documenti Il responsabile di commessa in collaborazione con l Ente committente provvede alla determinazione dei contenuti degli atti da elaborare, con particolare attenzione a: valori economici, formule di calcolo da applicare, eventuali interessi e/o sanzioni. Sulla scorta di modelli di documenti proposti, oltre ai contenuti, saranno definiti i layout. Elaborazione dati ed Emissione atti A seguito delle bonifiche effettuate agli archivi informatici, si procede alla loro elaborazione individuando le posizioni per le quali devono essere emessi gli atti e quale tipologia di atto deve essere emessa. Nella procedura gestionale sono inseriti ed elaborati gli esiti di notifica, i motivi di un eventuale mancata notifica e i pagamenti relativi ad ogni atto inviato, che possono essere gestiti con la procedura che si occupa della gestione dei pagamenti e dei conti correnti. Tramite la procedura BGPdoc è possibile definire un iter di documenti da emettere in funzione della tipologia di documenti trattati. Riscossione e Rendicontazione Per le posizioni pagate viene elaborato un rendiconto dettagliato dei pagamenti riscossi, che permette all Ente di avere un esatto quadro economico del servizio. Fruibilità del gestionale La procedura di riscossione coattiva copre diversi ambiti: - quello di BackOffice, contenente tutte le funzionalità di importazione delle posizioni, configurazione delle commesse, emissione e postalizzazione atti, gestione di notifiche, pagamenti e consultazione delle singole pratiche; - quello di FrontOffice, in cui è possibile consultare tutte le pratiche dei contribuenti verificando lo stato di avanzamento e gli esiti (notifiche e pagamenti); - quello del cittadino, attraverso l integrazione del modulo all interno di portali web.

6 Entrate Patrimoniali Le Entrate Gestite: Servizi di Ristorazione Scolastica e di Trasporto Rette e frequenze asili nido e scuole materne Canoni e affitti patrimoniali Pesa Pubblica Servizi Cimiteriali Lux Perpetua Custodia e vigilanza dei cimiteri Diritti trasporti funebri Operazioni Cimiteriali Operazioni in cappelle sarcofagi depositi Servizi a domanda individuale Gestione ordinaria Entrate Patrimoniali La gestione documentazione e anagrafica L emissione degli avvisi di pagamento Il caricamento dei bollettini L emissione dei documenti fiscali L attività di controllo Entrate patrimoniali L emissione delle lettere di diffida L emissione degli atti ingiuntivi Il pignoramento

7 Codice della Strada Informazioni sul software per Data Entry di verbali e cartoline Attraverso l uso di questo particolare modulo applicativo, gli operatori inseriranno, correggeranno e valideranno i dati di ogni singolo verbale o accertamento letto dal banco ottico. Con la procedura di data-entry utilizzata, l operatore avrà a disposizione una interfaccia video che presenterà da una parte l immagine del documento e dall altra i dati da inserire disposti in ordine simile al layout del documento. La struttura di questa interfaccia video, oltre a consentire il data-entry senza la necessità di disporre del documento cartaceo, faciliterà l operatore nella individuazione del valore da inserire. Sarà, infatti, possibile popolare apposite tabelle per eseguire i controlli formali (matricole dei vigili, elenco delle vie, ecc.) direttamente dal database del software gestionale CDS. Informazioni sul software Il modulo permette la gestione completa e la rendicontazione dei servizi per il comando di: flussi di postalizzazione atti; scannerizzazione e data-entry di verbali, cartoline, ecc.; digitalizzazione, data-entry e validazione flussi provenienti da sistemi automatizzati periferici analogici, quali i sistemi velox mobili non di ultima generazione; flussi provenienti dai diversi canali utilizzati per i pagamenti; trasmissione dei flussi dati attraverso l utilizzo del sistema di Posta Elettronica Certificata PEC, con il quale si integra completamente. Nello schema viene mostrato l iter di gestione dei processi di elaborazione e integrazione con la posta certificata per l invio dei file contenenti i verbali. L iter previsto ha come scopo quello di supportare al massimo il monitoraggio delle fasi critiche di gestione e delle scadenze, nel pieno rispetto dei livelli di servizio concordati. Di seguito sono descritte le modalità di erogazione del servizio,in carico al Centro Elaborazioni e Postalizzazione, suddividendo tutte le singole funzioni in macro-fasi di lavorazione, ossia: Scannerizzazione e data-entry di verbali, cartoline, ecc.; Digitalizzazione, data-entry e validazione flussi provenienti da sistemi automatizzati periferici analogici, quali i sistemi velox mobili non di ultima generazione; Pagamenti: il modulo consente la gestione contabile dei flussi di pagamento; Acquisizione per via telematica dei flussi-dati dei verbali da postalizzare; Ricerca ed inserimento dati (controllo degli indirizzi con relativo CAP) per completamento procedimento sanzionatorio; Elaborazione dei dati e Stampa delle notifiche; Servizio di postalizzazione; Verifica della corrispondenza dei dati rilevati nella documentazione cartacea; Inserimento e Rendicontazione elettronica delle notifiche; Restituzione al CPM dei verbali notificati e di ogni altra tipologia di comunicazione su formato digitale e su supporto cartaceo per la successiva archiviazione; Assistenza al CPM. Il Comando di Polizia Municipale avrà, inoltre, la possibilità di consultare lo stato delle lavorazioni dei documenti di sua pertinenza, accedendo al sistema.

8 CENSIMENTO PATRIMONIO IMMOBILIARE DELL ENTE Il prodotto è suddiviso in vari moduli. Il modulo principale raccoglie le informazioni e i dati di riferimento di tutti i beni immobili, in modo da poter censire i beni e quantificare la reale consistenza. Sono previsti, inoltre, diversi moduli opzionali collegabili al principale, che costituisce il fulcro della struttura modulare stessa. I moduli integrativi sono: Modulo gestione multi-patrimonio. Modulo aree Modulo edifici e impianti, unità abitative e non abitative, altri beni Modulo terreni e frazionamenti Modulo attrezzature e beni mobili Modulo navigazione grafica Modulo allegati e immagini collegate Modulo amministrazione locazioni attive Modulo gestione morosità Modulo amministrazione locazioni passive Modulo manutenzioni e riparazioni Modulo gestione spese Modulo utenze e bollette Modulo gestione budget

9 Pubblicità Lo strumento software interamente realizzato web-oriented, viene utilizzato per la gestione ordinaria e straordinaria dei tributi comunale (es: l imposta comunale sulla pubblicità, temporanea e permanente) e per la gestione dei servizi ad essi connessi (modulo di gestione delle affissioni: organizzazione, programmazione e DA). La procedura è distinta in varie fasi e moduli, che permettono la gestione e la riscossione dell imposta o del canone di pubblicità, ed è organizzata mediante un iter procedurale che, fermo restando i passaggi obbligati per legge, può essere adattato alle specifiche esigenze dell Ente. Il workflow documentale gestisce dalla denuncia sino all emissione del documento di ingiunzione, dopo di che le posizioni scoperte vengono inviate al modulo di Riscossione Coattive. L'I.C.P. è l'imposta da versare al Comune nel cui territorio vengono diffusi messaggi pubblicitari, in forma visiva o acustica, in luoghi pubblici o aperti al pubblico o che siano da tali luoghi percepibili (artt. 1 e 5 del D. Lgs. 507/93). Denunce e Ruoli La gestione delle denunce e dei ruoli consente di impostare i dati dei mezzi denunciati o disdettati dai contribuenti. Se la denuncia viene effettuata in corso d anno, viene automaticamente effettuato il calcolo dell imposta da versare e viene generata la relativa posizione a ruolo. Possibilità di stampare il documento di denuncia per il contribuente La gestione dei ruoli consente di generare, ad inizio anno, il carico di imposta di pubblicità permanente dovuto per l anno di esercizio. Le posizioni trattate sono quelle denunciate e non ancora disdettate dai contribuenti. In ogni istante è possibile ottenere il valore del ruolo, con l eventuale calcolo del sanzioni maturate alla data della richiesta. Informazioni di base e tariffe Le informazioni di base di ICP/Cimp/DA sono utilizzate per impostare i parametri di configurazione del tributo ed i dati necessari per il corretto calcolo dell imposta e delle sanzioni. Le tariffe ICP vengono impostate con una codifica numerica, che permette, leggendo il codice, di risalire immediatamente alla tipologia di tariffa (luminosa, categoria speciale, bifacciale ecc.) Accertamenti La gestione degli accertamenti consente di aggiornare i dati dei mezzi pubblicitari denunciati, aggiungendo tutte quelle informazioni che vengono raccolte in fase accertativa. Consente, inoltre, di effettuare il calcolo e l emissione degli avvisi di accertamento. E possibile visualizzare la situazione contabile aggiornata del contribuente. Il censimento territoriale viene effettuato mediante il software di censimento su tablet, che è perfettamente integrato con tutti gli altri moduli della procedura. Emissione documenti, Report e Rendicontazione di incassi e scoperti Tramite la procedura è possibile definire un insieme di documenti da emettere in funzione dell iter definito. Questi documenti possono essere parametrizzati. Possono essere emessi: avvisi di pagamento ruoli (principali e suppletivi) solleciti accertamenti Ingiunzioni Ogni documento può essere corredato da bollettini relativi alle diverse opzioni di pagamento previste (per l importo totale o con rateizzazione). È possibile analizzare i dati presenti all interno del sistema sia tramite specifiche estrazioni parametriche, che permettono di tenere monitorata tutta l attività in itinere, sia attraverso l accesso con i più recenti modelli open-data.

10 Piano Generale degli Impianti PGI Piano Generale Impianti Il programma permette la gestione e la generazione dei piani generali per gli impianti pubblicitari. Con esso è possibile gestire i dati degli impianti, le foto associate, le coordinate cartografiche e la generazione dei documenti necessari. Il programma è configurabile in funzione delle esigenze del cliente. Accesso al Programma L accesso al programma è protetto da password. È possibile definire diversi livelli di utenza e, in funzione di questi livelli, è possibile limitare l accesso e le funzioni abilitate agli utenti. Dati Gestiti I dati all interno del programma sono suddivisi principalmente in schede, impianti e soggetti titolari. Le schede contengono tutte le informazioni relative alla posizione dei vari impianti, tra questi sono compresi anche i dati cartografici necessari per la realizzazione dei layer. I dati relativi agli impianti sono raggruppabili in macro-gruppi: dati tecnici dell impianto dati catastali dati amministrativi allegati (è possibile allegare documenti e immagini relativi ad ogni impianto, in modo da tenere traccia di tutto l iter; possono essere anche associati documenti cartacei digitalizzati) foto (possono essere acquisite più immagini per ogni impianto) Per quanto concerne i soggetti, sono gestite tutte le informazioni anagrafiche ed amministrative. Cartografia Partendo dai dati degli impianti ed utilizzando le informazioni cartografiche, è possibile generare dinamicamente file cartografici in formato KLM (google maps) o shape-file, che l Ente può integrare nei propri S.I.T. e per ogni posizione è visualizzabile in mappa la scheda relativa.

11 Gestione Utility IDRICO/GAS La procedura di Gestione Utility Idrico/Gas si occupa di gestire contratti e bollettazione, attraverso un portale composto di diversi moduli per la gestione dei contribuenti e delle utenze, con relative attivazione e disattivazioni. E completamente integrata con le procedure di foto-lettura georeferenziata e permette anche l organizzazione e la programmazione del personale letturista sul territorio. Consente l emissione delle fatture integrandosi con il modulo di gestione documentale e recupero crediti, che gestisce la stampa, gli esiti di notifica, i pagamenti ed il recupero di eventuali posizioni scoperte. CALCOLO BOLLETTE E NOTIFICA DEL DOVUTO Una volta terminato l aggiornamento della base dati, il personale incaricato, tramite l applicativo gestionale, provvederà alla determinazione del canone idrico per ciascuna utenza censita, in base al piano tariffario stabilito dal Comune. Al fine di indirizzare ed orientare le scelte strategiche del Gestore nella individuazione delle tariffe più idonee per una gestione efficiente di flussi finanziari, è possibile simulare alcuni scenari di calcolo con diversi piani tariffari. Una volta determinato il piano tariffario verrà eseguita l elaborazione definitiva da cui verrà estratto il file per la stampa e la notifica dei bollettini, che verrà inviato al postalizzatore.

12 Gestione Utility IDRICO/GAS Configurabilità della procedura Gestione piani tariffari Gestione regole di fatturazione Gestione canali multipli di pagamento Gestione incassi speciali Gestione letture consumi Gestione stampa bollette Gestione stampe Gestione attività di sportello (anche on-line e tramite call-center) Richieste di attivazione Cessazione utente Volture contratti e servizi Gestione attività di lettura contatori Gestionale ed Help-Desk di sportello (ITIL) Sistema di lettura con i palmari

13 GESTIONE IMPIANTI TERMICI Accensione e impianti termici Manutenzione degli impianti Controllo della manutenzione Competenze e ruoli Obblighi del responsabile Modalità di delega della responsabilità La normativa - conformità con DLgs. 10/1991 Periodicità dei controlli Impianti a gas fino a 35kW Impianti a combustibile fino a 35kW Impianti potenza termica da 35kW a 350kW Centrali termiche a combustibile da 350kW

14 Numerazione Civica La numerazione civica rappresenta uno degli strumenti per l identificazione degli accessi all interno dei centri urbani. E' il primo step per la realizzazione del Sistema Informativo Integrato che permette il controllo e la verifica di tutte le banche dati che si appoggiano al territorio (ICI, TARSU, Ufficio Tecnico, Anagrafe etc..), oltre ad ottemperare agli obblighi di legge previsti per il censimento generale ISTAT Il lavoro ha per oggetto il servizio di revisione e rifacimento della numerazione civica esterna, mediante il rilievo capillare degli accessi e delle strade esistenti sul territorio comunale e la fornitura e posa in opera dei numeri civici. Finalità del servizio Il rifacimento e revisione della numerazione civica si concretizza nella realizzazione di una banca dati territoriale dove la numerazione civica diventa l'elemento cardine attorno al quale ruotano tutte le banche dati dell'ente, quali: l'anagrafe demografica, i tributi, l'edilizia privata, il commercio etc... Descrizione del servizio Il servizio consiste nella revisione e rifacimento della numerazione civica esterna, mediante il rilievo capillare degli accessi secondo il sistema metrico e delle strade esistenti sul territorio comunale, la fornitura e posa in opera dei numeri civici ed il successivo aggiornamento della numerazione civica su base cartografica. Tale servizio sarà espletato in cinque fasi. La prima fase relativa all attività di recupero e sistemazione della cartografia di base (aerofotogrammetrica e catastale) da utilizzare come supporto per la parte successiva di rilevazione sul territorio. La seconda fase relativa all attività di rilievo delle strade e degli accessi esistenti, durante la ricognizione si provvederà inoltre al aggiornamento di massima della cartografia di base. Nella fase post-rilievo si analizzeranno i dati raccolti, con il personale tecnico del Comune attraverso l'incrocio con i tabulati dell'anagrafe in modo da definire con precisione lo stato di fatto.

15 Numerazione Civica La terza fase consiste nella progettazione della nuova numerazione civica che sarà di tipo progressivo o metrico. Progressivo: Individua gli accessi esterni con numerici civici secondo la naturale successione pari o dispari (es. 1,3,5,7.. o 2,4,6,8...) attraverso la gerarchizzazione delle Vie e l'attribuzione dei numeri civici a tutti gli accessi come previsto dall ISTAT. Metrico: Individua gli accessi esterni in base alla distanza che intercorre tra l'accesso stesso e l'inizio della Via (dal centro alla periferia). Questo porterà ad un rifacimento completo dei numeri, ma avrà indiscutibili vantaggi di tipo amministrativo e gestionale, oltre che di rintracciabilità (posta, soccorsi etc...). La quarta fase, consiste nella fornitura e posa in opera targhette in bachelite con numero civico, bordino, delle seguenti dimensioni cm. 12 X 18 spessore ca. cm. 0,4. La quinta fase consiste nell aggiornamento della numerazione civica su base cartografica numerica. Questa fase è fondamentale nel processo di creazione del Sistema Informativo Comunale, infatti il numero civico verrà associato all'immobile in modo di avere una corrispondenza diretta e precisa con l'identificativo catastale ed il codice ecografico dell'immobile. Attraverso gli applicativi software già presenti in Comune si potranno quindi agganciare le varie anagrafiche con le unità immobiliari territoriali.

16 Occupazione Suolo Pubblico La gestione ordinaria del Canone o Tributo Denuncia di cessazione/variazione Istanza per il rilascio di concessione L emissione degli avvisi di scadenza L acquisizione in automatico dei versamenti La registrazione manuale dei versamenti I controlli di quadratura L attività di controllo OSAP Sopralluoghi Emissione Verbali Emissione dell ingiunzione Gestione ricorsi e contenzioso Mercati rionali, fiere e manifestazioni, fitti mercati comunali. Modelli di gestione basati su palmari e strumenti per il controllo degli accessi Sistemi di gestione dei pagamenti/incassi anche con carte prepagate e mobile.

17 Occupazione Suolo Pubblico Il modulo TOSAP/COSAP è interamente utilizzabile via web, il prodotto è realizzato per permettere la gestione e il controllo della tassa Comunale per l'occupazione di spazi ed aree, la gestione della riscossione della tassa e del canone applicati. La Tassa / Canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, rispettivamente disciplinati dal D.Lgs n. 507 e D.Lgs n. 446, rappresentano da sempre il corrispettivo dovuto da chi occupa, a vario titolo, un'area pubblica. In particolare la procedura permette, tra l altro: Acquisizione regolamenti e tariffe Inserimento dei dati rilevati e creazione Banca Dati T.O.S.A.P./C.O.S.A.P. Accertamento e recupero imposta evasa Applicazione sanzioni e violazioni Notifiche al contribuente Attività di front-office Riscossione e rendicontazione dei pagamenti Sgravi e rimborsi Gestione del contenzioso Riscossione coattiva. La procedura permette di gestire sia le occupazioni permanenti e le occupazioni temporanee. Le occupazioni permanenti sono le occupazioni di carattere stabile, effettuate a seguito del rilascio di un atto di concessione, aventi comunque durata non inferiore ad un anno Alcuni esempi di TOSAP di tipo permanente, sono le tende, il passo carraio, condutture, cavi, ecc. Le occupazioni temporanee sono quelle di durata inferiore ad un anno precedute da un atto di autorizzazione. Esempi di TOSAP temporanea sono i ponteggi, le occupazioni per effettuare traslochi, le occupazioni dei venditori ambulanti, ecc. La COSAP è il Canone per l'occupazione di Spazio ed Aree Pubbliche. Il canone è dovuto dal titolare dell atto di concessione o, in mancanza, dell occupante di fatto del suolo pubblico. La concessione per occupazione permanente di suolo pubblico può essere esclusivamente richiesta dal proprietario dell opera o dal titolare di altro diritto reale. Le occupazione di spazi ed aree pubbliche sono considerate permanenti se sono concesse a tempo indeterminato e sono precarie. La concessione è il provvedimento che consente l'occupazione, stabilisce i diritti e gli obblighi del concessionario e determina il canone ed è necessaria anche in caso di occupazioni esenti dal canone di occupazione suolo pubblico. Il canone per le occupazioni citate é calcolato su base annua applicando la tariffa giornaliera prevista per lo specifico tipo di occupazione e categoria viaria moltiplicata per 365 giorni. Il pagamento del canone viene richiesto entro il primo semestre di ciascun anno. Sono permanenti le occupazioni: con passi carrabili; con chioschi e opere a titolo precario (intercapedini, griglie, lucernari, botole e simili); per vendita a dettaglio in aree mercatali (plateatico); compresa RSU giornaliera e fitti con impianti di distribuzione carburanti; per l erogazione di pubblici servizi (per es. erogazione gas, telefonia per mezzo di cavi e condutture). Il censimento territoriale viene effettuato mediante il software di censimento che è perfettamente integrato con tutti gli altri moduli della procedura. Come tutti i moduli vengono gestiti i dati denunciati e la messa a ruolo dei valori da incassare per l anno di competenza. Gestione dei dati riscontrati sul territorio ed emissione degli avvisi di accertamento e successivamente delle ingiunzioni per le posizioni insolute. Il modulo gestisce sia le occupazioni permanente che temporanee.

18 Parcheggi ZSL e ZTL La procedura parcheggi è il modulo software di per gestire gli incassi derivanti da: vendita di abbonamenti, ticket e tessere scassettamento dei parcometri gestione multe Gestione parcometri Per ogni parcometro presente sul territorio è prevista un anagrafe che riporta i dati di ubicazione ed i codici di riconoscimento e di accesso del parcometro stesso. E possibile associare alla scheda la foto del parcometro ed il nome dell ausiliario che ne effettuerà la gestione. Vengono configurate tutte le possibili causali di manutenzione dei parcometri. Tutti gli interventi di manutenzione eseguiti su un parcometro vengono inseriti in archivio. Viene riportato la data e ora dell intervento, la causale di manutenzione ed il nome del manutentore. Vendite I gruppi prodotti venduti con bollettazione da PKG sono i seguenti: Abbonamenti Ticket Tessere Tessere a tempo Per ogni gruppo di prodotto vengono configurati i tipi di prodotto gestiti. La scheda tipo prodotto identifica il valore e le caratteristiche del prodotto venduto. La funzione di vendita permette di inserire e calcolare il valore dei prodotti venduti. Viene eseguita la stampa della bolletta da consegnare al contribuente con assegnazione di un numero bolla consecutivo in ambito comune. Per gli abbonamenti viene effettuata la stampa del talloncino da apporre sul cruscotto del veicolo. Scassettamento Tutti i valori degli scassettamenti effettuati vengono registrati in archivio. I valori registrati vengono sottoposti a specifici controlli per verificare la quadratura contabile tra i dati registrati ed i valori presenti nei contatori interni dei parcometri. Multe Le multe posso essere inserite singolarmente, o solo come totali di bollettari. Dati per terminali mobili Il sistema parcheggi, prevede anche la generazione e l invio dei dati degli abbonamenti verso i terminali mobili. Le installazioni che prevedono questa tecnologia possono verificare i dati degli abbonamenti leggendo il codice a barre presente sul talloncino dell autoveicolo Di seguito viene riportata un mappa relativa allo scassettamento di un parcometro

19 Canoni Ricognitori e Non Ricognitori Il canone ricognitorio rappresenta esclusivamente la somma dovuta a titolo di riconoscimento del diritto di proprietà del Comune sul bene oggetto della concessione (da qui la denominazione di canone "ricognitorio"), la cui determinazione avviene senza alcuna relazione con i parametri del beneficio economico e dell'utilità particolare ritraibili dall'occupazione del suolo occupato. Il canone non ricognitorio individua la "funzione di corrispettivo", svolta dal canone, quale "vera e propria controprestazione per l'uso particolare del suolo pubblico". Sono assoggettate al Canone di Concessione non Ricognitorio, oltre che al pagamento della tassa di occupazione spazi ed aree pubbliche, le seguenti tipologie di concessioni permanenti per l occupazione di spazi ed aree pubbliche nonché di aree private sulle quali risulta costituita nei modi e nei termini di legge la servitù di pubblico passaggio. Occupazioni relative all esercizio di attività e di impresa: Chioschi edicola e strutture assimilabili, per la vendita di giornali e riviste; Chioschi destinati alla somministrazione di alimenti e bevande; Chioschi destinati alla vendita di articoli diversi di quelli ai punti 1 e 2; Occupazione destinata alla vendita; Elementi di arredo in genere; Elementi di arredo in genere con pubblicità. Impianti pubblicitari come previsto dal relativo Regolamento comunale, ivi comprese le affissioni dirette ad esclusione delle pre-insegne (frecce di indicazione) per pertinenze dell impianto; Installazione di pre-insegne (frecce di indicazione); Pensiline, ad esclusione di quelle di trasporto pubblico urbano Depositi vari all aperto su aree comunali; Impianti sportivi privati a scopo di lucro su aree di proprietà comunale; Aree destinate ad impianti di autolavaggio; Occupazione permanente di area per installazione di Stazione Radio Base per telefonia mobile e simili; Altre occupazioni permanenti del suolo e sottosuolo pubblico. La procedura permette una gestione completa dei canoni ricognitori e non ricognitori.

Smart. Pubblicità e Affissioni Area Tributi. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO

Smart. Pubblicità e Affissioni Area Tributi. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica L applicativo rispetta il decreto legislativo n.507 del 15/11/1993 e successive modificazioni, e il decreto legislativo n.446 del 15/12/1997 e successive modificazioni,

Dettagli

Tributi diversi, un unico gestionale:

Tributi diversi, un unico gestionale: La Tares e il modello unico dei tributi Halley Tributi diversi, un unico gestionale: Tarsu, Tia e Tares Situazione completa del contribuente Passaggio da Tarsu a Tares ed eventuale gestione transitoria

Dettagli

Smart. Riscossioni Area Tributi. Funzionalità principali. Descrizione sintetica SCHEDA PRODOTTO PADIGITALE INNOVAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Smart. Riscossioni Area Tributi. Funzionalità principali. Descrizione sintetica SCHEDA PRODOTTO PADIGITALE INNOVAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica Il modulo di riscossione nasce con la finalità di fornire un prodotto in grado di gestire tutte le fasi della riscossione e della rendicontazione per le entrate tributarie

Dettagli

Scheda del defunto Agenda cimiteriale Contratto di concessione Avviso di scadenza del contratto di concessione

Scheda del defunto Agenda cimiteriale Contratto di concessione Avviso di scadenza del contratto di concessione Servizi Cimiteriali Censimento strutture Applicativo grafico Definizione blocchi tomba «complessi» Eliminazione e aggiunta di singole tombe su schema grafico già definito Importazione mappe e disegni tecnici

Dettagli

I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI)

I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI) I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI) Servizi per gli uffici del comune Gestione accertamento edilizia privata con catasto storico Supporto alla attività amministrativa per

Dettagli

GEDECO. Gestione Demanio Comunale

GEDECO. Gestione Demanio Comunale GEDECO Gestione Demanio Comunale Il modulo GEDECO gestisce le occupazioni che insistono su area demaniale marittima e specchi acquei per i quali si applicano le disposizioni previste dalla Legge 27.12.2006,

Dettagli

Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015

Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015 Amministrazione trasparente Comune di Prato Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015 Ambito di Elenco attività/servizi

Dettagli

GEDATPlus. La proposta ANUTEL per contrastare l evasione fiscale. Presentazione. La soluzione software e la piattaforma tecnologica

GEDATPlus. La proposta ANUTEL per contrastare l evasione fiscale. Presentazione. La soluzione software e la piattaforma tecnologica GEDATPlus. La proposta ANUTEL per contrastare l evasione fiscale Presentazione Nascita ed evoluzione La soluzione software e la piattaforma tecnologica Il prodotto : le banche dati incrociate l interscambio

Dettagli

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO Oggetto della fornitura: FORNITURA DI SOFTWARE, FORMAZIONE ED ASSISTENZA PER LA GESTIONE DEI SERVIZI

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Oggetto: Servizio di fornitura Front-Office Online, elaborazione, emissione, stampa, imbustamento e rendicontazione delle fatturazioni Tia e bollettazione TARES/TARI. Rinnovo affidamento servizio. Anno

Dettagli

OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER IL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE

OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER IL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE Spett.le Comando Polizia Municipale Comune di Gavardo 25085 Gavardo (BS) c.a. Comandante OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DI CANONI PATRIMONIALI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DI CANONI PATRIMONIALI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DI CANONI PATRIMONIALI ENTRATE PATRIMONIALI CAPO I CANONE PATRIMONIALE NON RICOGNITORIO Art. 1 - Canone di Concessione non ricognitorio Le seguenti tipologie di concessioni

Dettagli

Sistema Informativo Territoriale Edilizio

Sistema Informativo Territoriale Edilizio Sistema Informativo Territoriale Edilizio SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Sistema Integrato Territoriale Edilizio Sportello unico per l edilizia - Ufficio tecnico La problematica riguardante la normativa

Dettagli

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE APRILE 2012 MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA I servizi di Poste Italiane per la gestione diretta degli incassi dei tributi locali

Dettagli

Scheda Tecnica di Trib32. Architettura tecnica. Windows 32. Client/Server. Copyright

Scheda Tecnica di Trib32. Architettura tecnica. Windows 32. Client/Server. Copyright Scheda Tecnica di Trib32 Trib32 è un programma per la gestione dei tributi comunali in ambiente Windows a 32 bit (Windows 95/98, NT, 2000, XP) con architettura Client/Server con base dati standard SQL

Dettagli

Smart. Servizi a Domanda Individuale Area SDI. Riferimenti normativi. Descrizione sintetica e funzionalità SCHEDA PRODOTTO

Smart. Servizi a Domanda Individuale Area SDI. Riferimenti normativi. Descrizione sintetica e funzionalità SCHEDA PRODOTTO SCHEDA PRODOTTO Riferimenti normativi Integrata nativamente con gli altri moduli del sistema informativo gestionale Urbi Smart, la soluzione per la gestione dei - SDI è stata pensata per consentire ai

Dettagli

Regolamento per la definizione agevolata delle entrate tributarie e patrimoniali del Comune

Regolamento per la definizione agevolata delle entrate tributarie e patrimoniali del Comune Regolamento per la definizione agevolata delle entrate tributarie e patrimoniali del Comune Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento, in forza delle disposizioni contenute nell art. 13 L. 27 dicembre

Dettagli

RiscoComuni TARES Start

RiscoComuni TARES Start RiscoComuni TARES Start Supporto all allineamento delle posizioni contributive TARSU con le informazioni catastali per l applicazione del nuovo tributo comunale sui rifiuti e sui servizi 11/09/2012 Postetributi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CANONI NON RICOGNITORI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CANONI NON RICOGNITORI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CANONI NON RICOGNITORI I N D I C E Art. 1 - Finalità e contenuto Art. 2 Canone non ricognitorio Art. 3 - Pagamento, accertamento e interessi del canone di Concessione

Dettagli

COMUNITA DELLA VALLE DI SOLE PROVINCIA DI TRENTO

COMUNITA DELLA VALLE DI SOLE PROVINCIA DI TRENTO L145-0002497-19/12/2014 A - Allegato Utente 2 (A02) COMUNITA DELLA VALLE DI SOLE PROVINCIA DI TRENTO REP. n. /PR. del. SCHEMA DI CONVENZIONE DEL SERVIZIO DI APPLICAZIONE DELLA TARIFFA DI CUI AL D.P.R.

Dettagli

Ex E ig i o g X3 X Clo l ud Cred e it i Maggio 2014

Ex E ig i o g X3 X Clo l ud Cred e it i Maggio 2014 ExigoX3 CloudCredit Maggio 2014 Il Software Il prodotto software EXIGO, uno strumento software integrato e completo, concepito per la gestione della riscossione volontaria delle entrate. L elevata flessibilità

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA APPROVATO CON DELIBERA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE CITTA DI COLOGNO MONZESE PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE Allegato C) alla deliberazione di Consiglio Comunale N. 9 del 15 febbraio

Dettagli

ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI

ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI Introduzione per la realizzazione dei processi di trasformazione degli apparati pubblici occorre una efficace politica di sviluppo delle risorse umane,,

Dettagli

SOFTline srl. via Antonio Grossich, 8-20131 Milano ITALY 0039 02 706.383.26. commerciale@softline.it www.softline.it

SOFTline srl. via Antonio Grossich, 8-20131 Milano ITALY 0039 02 706.383.26. commerciale@softline.it www.softline.it SOFTline srl via Antonio Grossich, 8-20131 Milano ITALY 0039 02 706.383.26 commerciale@softline.it www.softline.it 3 4 5 7 8 9 10 11 12 13 SOFTline I nostri applicativi Wintarif (gestione TARSU / TIA /

Dettagli

SETTORE AREA ECONOMICA CAPITOLATO DI GARA

SETTORE AREA ECONOMICA CAPITOLATO DI GARA COMUNE DI STAZZEMA (Provincia di LUCCA) SETTORE AREA ECONOMICA CAPITOLATO DI GARA Per l affidamento in appalto dei servizi all attività di: Riscossione ordinaria IUC (TARI TASI- IMU), I.C.P., diritti sulle

Dettagli

AREA CONTROLLO DI GESTIONE E TRIBUTI

AREA CONTROLLO DI GESTIONE E TRIBUTI AREA CONTROLLO DI GESTIONE E TRIBUTI U.O. Controllo di Gestione PROCEDIMENTO O SUB PROCEDIMENTO PRESIDIO CICLO DI PROGRAMMAZIONE: Esplicitazione delle finalità di programma e/o di progetto da conseguire

Dettagli

alla Pubblica Amministrazione Locale Settore Polizia Mortuaria

alla Pubblica Amministrazione Locale Settore Polizia Mortuaria CEDEPP S.r.l. Via Maria Luigia, 4 43038 SALA BAGANZA (PR) Tel. 0521-336000 www.cedepp.it alla Pubblica Amministrazione Locale Settore Polizia Mortuaria Il software qui presentato è stato interamente progettato

Dettagli

COMUNE DI BELLINZAGO LOMBARDO

COMUNE DI BELLINZAGO LOMBARDO COMUNE DI BELLINZAGO LOMBARDO Provincia di Milano REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DEL CANONE CONCESSORIO PATRIMONIALE NON RICOGNITORIO Articolo 27, commi 5, 7 e 8, del D.Lgs n. 285 del 30 aprile

Dettagli

L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO INNOVA@SC.ONLINE

L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO INNOVA@SC.ONLINE L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO INNOVA@SC.ONLINE Avviso per il cofinanziamento di progetti proposti dalle Alleanze Locali per l Innovazione (ALI) pubblicato sulla G.U. n 31 del 7/2/2007

Dettagli

CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE Municipio di Cuneo - Via Roma n. 28

CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE Municipio di Cuneo - Via Roma n. 28 N. 16 REGISTRO DELIBERAZIONI CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE Municipio di Cuneo - Via Roma n. 28 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Seduta del 29 MAGGIO 2014 Oggetto: Servizio di fornitura

Dettagli

La TA RES... meglio conoscerla. E prenderla per le corna

La TA RES... meglio conoscerla. E prenderla per le corna La TA RES... meglio conoscerla. E prenderla per le corna Forti di una lunga esperienza nella messa a punto di sistemi informatici per la gestione e la bollettazione TARSU/TIA e nella gestione in outsourcing

Dettagli

alla Pubblica Amministrazione Locale Settore Polizia Mortuaria

alla Pubblica Amministrazione Locale Settore Polizia Mortuaria CEDEPP S.r.l. Via Maria Luigia, 4 43038 SALA BAGANZA (PR) Tel. 0521-336000 www.cedepp.it alla Pubblica Amministrazione Locale Settore Polizia Mortuaria Il software qui presentato è stato interamente progettato

Dettagli

Customer Relationship Management CRM

Customer Relationship Management CRM RETICRM è la soluzione che Terranova propone alle aziende operanti come esercenti la vendita nel mondo Utility, che necessitano di soluzioni efficienti a supporto dei processi di business per la gestione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A SOGGETTI RESIDENTI ALL ESTERO E RECUPERO CREDITI INTERNAZIONALE

Dettagli

TARIFFA IGIENE AMBIENTALE. Pag.1 TIA LA GESTIONE TARIFFA IGIENE AMBIENTALE STANDARD E PUNTUALE ED I SERVIZI AL SOGGETTO GESTORE

TARIFFA IGIENE AMBIENTALE. Pag.1 TIA LA GESTIONE TARIFFA IGIENE AMBIENTALE STANDARD E PUNTUALE ED I SERVIZI AL SOGGETTO GESTORE Pag.1 TIA LA GESTIONE TARIFFA IGIENE AMBIENTALE STANDARD E PUNTUALE ED I SERVIZI AL SOGGETTO GESTORE Pag.2 SOMMARIO 1. PREMESSE... 3 1.1 LO SCENARIO... 3 1.2 LA TARIFFA IGIENE AMBIENTALE (T.I.A.) IN BREVE...

Dettagli

ref building AREA ASSET AREA PROPERTY AREA FACILITY AREA AGENCY SCHEDA DI PRODOTTO CONSISTENZA CATASTO FISCALITA GESTIONE DOCUMENTALE CAD GIS

ref building AREA ASSET AREA PROPERTY AREA FACILITY AREA AGENCY SCHEDA DI PRODOTTO CONSISTENZA CATASTO FISCALITA GESTIONE DOCUMENTALE CAD GIS ref building SCHEDA DI PRODOTTO CONSISTENZA CATASTO AREA ASSET FISCALITA GESTIONE DOCUMENTALE CAD GIS LOCAZIONI ATTIVE LOCAZIONI PASSIVE AREA PROPERTY INCASSI MOROSITA SERVIZI AL FABBRICATO CONDOMINI FORESTERIE

Dettagli

Poste Tributi: i servizi innovativi per la fiscalità locale

Poste Tributi: i servizi innovativi per la fiscalità locale Poste Tributi: i servizi innovativi per la fiscalità locale Cresce sempre di più il numero di amministrazioni che scelgono la RISCOSSIONE DIRETTA ed il gruppo POSTE Italiane come partner d eccellenza ABC

Dettagli

CONVENZIONE. Attività di supporto alla Riscossione Coattiva Ici Tarsu e sanzioni amministrative. elevate per violazioni al Codice della Starda

CONVENZIONE. Attività di supporto alla Riscossione Coattiva Ici Tarsu e sanzioni amministrative. elevate per violazioni al Codice della Starda CONVENZIONE Attività di supporto alla Riscossione Coattiva Ici Tarsu e sanzioni amministrative elevate per violazioni al Codice della Starda Art.1 - Oggetto della convenzione La presente convenzione, che

Dettagli

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) del Comune di Castelfiorentino è il punto d'accesso per i servizi e alle informazioni

Dettagli

ALL. A) Premesso che. le parti:

ALL. A) Premesso che. le parti: ALL. A) CONVENZIONE CON LA SOCIETA SERVIZI LOCALI SPA PER LA FORNITURA IN USO DAL... AL...: DI UN ARCHITETTURA INFORMATICA INTEGRATA E FORNITURA DEI SERVIZI DI SUPPORTO PER LA GESTIONE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE

Dettagli

IMPORTANTE! Con il simbolo sono evidenziate le migliorie e/o modifiche normative che devono essere OBBLIGATORIAMENTE lette data la loro importanza.

IMPORTANTE! Con il simbolo sono evidenziate le migliorie e/o modifiche normative che devono essere OBBLIGATORIAMENTE lette data la loro importanza. Elenco delle principali implementazioni e variazioni realizzate nell'applicativo di Gestione Tributi Comunali Si ricorda che Studio K eroga anche i seguenti servizi: - simulazione proiezione gettito IUC

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000721458 Ente Descrizione COMUNE DI CORROPOLI Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo

Dettagli

ventidueaprile2015 Bologna Servizi fiscalità locale

ventidueaprile2015 Bologna Servizi fiscalità locale Affidamento dei Servizi di gestione ordinaria, accertamento e supporto alla Riscossione ordinaria e coattiva diretta dei tributi e delle entrate comunali ventidueaprile2015 Bologna 1 AGENDA 1 2 CHI EROGA

Dettagli

FATTURAZIONE E STRUMENTI PER LA GESTIONE CLIENTI

FATTURAZIONE E STRUMENTI PER LA GESTIONE CLIENTI FATTURAZIONE E STRUMENTI PER LA GESTIONE CLIENTI SERVIZIO IDRICO IN REGIONE LOMBARDIA E BOLLETTA LUIGI VINCI STRUTTURA DELLA GESTIONE CLIENTI MISSION Gestire l area clienti con l obiettivo di assicurare

Dettagli

La soluzione informatica per il riordino, la gestione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare.

La soluzione informatica per il riordino, la gestione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare. La soluzione informatica per il riordino, la gestione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare. OSAnet srl - Via Morgioni 104 95027 San Gregorio di Catania (CT) Tel. 095 524555 / 095 7210616 Fax

Dettagli

NEAT-ESTATE Software per la Gestione Immobiliare

NEAT-ESTATE Software per la Gestione Immobiliare NEAT-ESTATE Software per la Gestione Immobiliare NEAT- ESTATE rappresenta una soluzione completa per la Gestione informatizzata del Patrimonio Immobiliare di Enti Pubblici e Privati. Il prodotto è costituito

Dettagli

Affidamento dei servizi di gestione ordinaria e di accertamento delle evasioni,di riscossione volontaria e di riscossione coattiva

Affidamento dei servizi di gestione ordinaria e di accertamento delle evasioni,di riscossione volontaria e di riscossione coattiva COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA CAPITOLATO DI GARA Affidamento dei servizi di gestione ordinaria e di accertamento delle evasioni, di riscossione volontaria e di riscossione coattiva connessi e complementari

Dettagli

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA BILANCIO PLURIENNALE - ENTRATE TRIENNIO 2012-2014

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA BILANCIO PLURIENNALE - ENTRATE TRIENNIO 2012-2014 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE AVANZO AMMINISTRAZIONE: VINCOLATO PROVENTI CONCESSIONI EDILIZIE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE: VINCOLATO MONETIZZAZIONI AVANZO DI AMMINISTRAZIONE: ALIENAZIONI

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA CARTA

DESCRIZIONE DELLA CARTA PRESENTAZIONE Il Comune di Pisa, da sempre protagonista attivo del processo di riforma e di innovazione tecnologica della pubblica amministrazione, offre oggi ai propri cittadini un nuovo strumento per

Dettagli

PER L APPLICAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI NON RICOGNITORI

PER L APPLICAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI NON RICOGNITORI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI NON RICOGNITORI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 20/09/2013 I N D I C E Art. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Art. 2 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I)

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I) COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria (All. I) INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000033453 Ente Descrizione COMUNE DI ROVIGO Categoria Province

Dettagli

C U B E A Z I E N D A P R O D O T T I P E R L E I M P R E S E S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E A Z I E N D A L E

C U B E A Z I E N D A P R O D O T T I P E R L E I M P R E S E S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E A Z I E N D A L E C U B E A Z I E N D A P R O D O T T I P E R L E I M P R E S E S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E A Z I E N D A L E I N D I C E 5 S O L U Z I O N E 7 A C H I È O R I E N T A T A 9 P E R C H

Dettagli

APPLICATIVO GESTIONE SANZIONI PER URBANO ED EXTRAURBANO ISTRUZIONI PER L USO. Gestione sanzioni

APPLICATIVO GESTIONE SANZIONI PER URBANO ED EXTRAURBANO ISTRUZIONI PER L USO. Gestione sanzioni APPLICATIVO GESTIONE SANZIONI PER URBANO ED EXTRAURBANO ISTRUZIONI PER L USO Gestione sanzioni Tecnologia innovativa L applicativo è stato realizzato su piattaforma web-based usando i più recenti linguaggi

Dettagli

Regolamento per il condono dei Tributi Locali

Regolamento per il condono dei Tributi Locali Regolamento per il condono dei Tributi Locali TARSU ICI TOSAP ( Approvato con delibera consiliare n. 57 del 21/11/2003) Sezione TARSU Articolo 1 Ambito di applicazione ed esclusioni Il presente regolamento,

Dettagli

PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI A VERBALI DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA

PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI A VERBALI DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA COMUNE DI TIVOLI Piazza del Governo n. 1 00019 TIVOLI (ROMA) Tel. 0774 4531 Fax 0774 330675 Indirizzo Internet: www.comune.tivoli.rm.it ALLEGATO C: CAPITOLATO SPECIALE DI GARA PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO

Dettagli

Area Immobili. Servizi attivi. Servizi da attivare (entro l estate 2005) Suolo pubblico Polizia municipale Ufficio cimiteri.

Area Immobili. Servizi attivi. Servizi da attivare (entro l estate 2005) Suolo pubblico Polizia municipale Ufficio cimiteri. Servizi attivi SERVIZI SPECIALIZZATI: Instradamento automatico delle richieste Servizi SMS Procedimenti amministrativi Servizi tributi Servizi edilizia Servizi istruzione Servizio finanze Pagamenti Servizi

Dettagli

LA SOLUZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA ITALIANI GESTIONE CATASTO CALCOLO RUOLI BONIFICA ORDINARIA ENTRA NEL CONSORZIO L INNOVAZIONE

LA SOLUZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA ITALIANI GESTIONE CATASTO CALCOLO RUOLI BONIFICA ORDINARIA ENTRA NEL CONSORZIO L INNOVAZIONE LA SOLUZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA ITALIANI GESTIONE CATASTO CALCOLO RUOLI BONIFICA ORDINARIA L INNOVAZIONE ENTRA NEL CONSORZIO LA SOLUZIONE DEDICATA ALLA GESTIONE DEI CONSORZI DI BONIFICA PRESENTI

Dettagli

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl GECO.DOCX [2/12] del 18/12/2011 Introduzione Il software di gestione Aziendale Ge.Co. è uno strumento moderno ed efficiente, semplice da utilizzare

Dettagli

COMUNE DI PEDARA P.E.G. ANNO 2013

COMUNE DI PEDARA P.E.G. ANNO 2013 Data : 25-11-2013 Pagina 1 COMUNE DI PEDARA P.E.G. ANNO 2013 ENTRATE RESPONSABILE 1 RESPONSABILE SERVIZI GENERALI- Data : 25-11-2013 Pagina 2 Centro di Ricavo 0 Capitolo Cod. Bilancio Descrizione Previsione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. Approvato con Deliberazione della Commissione Straordinaria N. 16 del 24/07/2014 INDICE GENERALE Disciplina generale IUC (Imposta Unica

Dettagli

Dove grande è l impresa

Dove grande è l impresa Dove grande è l impresa Per l informatizzazione della media e grande impresa italiana Business Concept è una suite di soluzioni gestionali ad alto valore aggiunto per aziende con esigenze organizzative

Dettagli

RiscoComuni. Postetributi

RiscoComuni. Postetributi RiscoComuni Postetributi RiscoComuni Il servizio 2 Poste Tributi,ha predisposto un servizio chiavi in mano,denominato RiscoComuni, dedicato agli Enti Locali per coadiuvarli nelle attività di riscossione

Dettagli

ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI

ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI ESTRATTO SERVIZI PREVISTI IN PROGETTO (estratto del piano esecutivo ALI redatto dal gruppo di lavoro inter-enti) Per informazioni: www.alicomunimolisani.it

Dettagli

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia tel. 0383/88101 - FAX 0383/886182 e-mail: info@comune.bressanabottarone.pv.it SERVIZIO 2 ECONOMICO FINANZIARIO SEGRETERIA ANNO 2014 Sistema di programmazione

Dettagli

Permettere l aggiornamento delle fonti dati in modalità schedulata, automatica o semiautomatica

Permettere l aggiornamento delle fonti dati in modalità schedulata, automatica o semiautomatica Flussi di Aggiornameno Obiettivi Architetturali Strategici: Scalabilità amministrativa del sistema, unica istanza / n Comuni Permettere l aggiornamento delle fonti dati in modalità schedulata, automatica

Dettagli

Regolamento Comunale per l erogazione dei servizi di illuminazione Lampade Votive nel Cimitero comunale

Regolamento Comunale per l erogazione dei servizi di illuminazione Lampade Votive nel Cimitero comunale C ittà d i Squillace -Provincia di Catanzaro- Regolamento Comunale per l erogazione dei servizi di illuminazione Lampade Votive nel Cimitero comunale Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

ref building AREA ASSET AREA PROPERTY AREA FACILITY AREA AGENCY SCHEDA DI PRODOTTO CONSISTENZA CATASTO FISCALITA GESTIONE DOCUMENTALE CAD GIS

ref building AREA ASSET AREA PROPERTY AREA FACILITY AREA AGENCY SCHEDA DI PRODOTTO CONSISTENZA CATASTO FISCALITA GESTIONE DOCUMENTALE CAD GIS ref building SCHEDA DI PRODOTTO CONSISTENZA CATASTO AREA ASSET FISCALITA GESTIONE DOCUMENTALE CAD GIS LOCAZIONI ATTIVE LOCAZIONI PASSIVE AREA PROPERTY INCASSI MOROSITA SERVIZI AL FABBRICATO CONDOMINI FORESTERIE

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELLA PRESTAZIONE DEL SERVIZIO E DESCRIZIONE TECNICA

ART. 1 OGGETTO DELLA PRESTAZIONE DEL SERVIZIO E DESCRIZIONE TECNICA CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE EMESSE PER VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA NEI CONFRONTI DI CITTADINI STRANIERI ART. 1 OGGETTO DELLA PRESTAZIONE

Dettagli

LA GESTIONE DEI TRIBUTI A PORTATA DI CLICK

LA GESTIONE DEI TRIBUTI A PORTATA DI CLICK LA GESTIONE DEI TRIBUTI A PORTATA DI CLICK CASSETTO TRIBUTARIO LA RIVOLUzIONE PER LA GESTIONE DEI TRIBUTI è il nuovo strumento per gestire on line le richieste di pagamento dell Ente, bollette, ingiunzioni,

Dettagli

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA CONVENZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEL CICLO DELLE VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA IVI COMPRESA LA RISCOSSIONE DELLE STESSE. L anno 2011 il giorno.. del mese

Dettagli

Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali

Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali GUIDA ALLA LETTURA DEI BILANCI COMUNALI L esame dei bilanci dei Comuni può costituire un utile strumento di analisi e di supporto all elaborazione di linee

Dettagli

Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia

Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia T Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: 1.242.923 abitanti (185 Comuni aderenti al progetto) Ambito Progetto: e-government Settore: Innovazione

Dettagli

SUPPORTO E ASSISTENZA ALLA RILEVAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI CONCESSORI NON RICOGNITORI

SUPPORTO E ASSISTENZA ALLA RILEVAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI CONCESSORI NON RICOGNITORI SUPPORTO E ASSISTENZA ALLA RILEVAZIONE DEI CANONI PATRIMONIALI CONCESSORI NON RICOGNITORI Premessa LE PREVISIONI NORMATIVE E LE CARATTERISTICHE DEL CANONE Il canone patrimoniale concessorio non ricognitorio

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI:

ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI: ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli

Azienda con Sistema Qualità Certficato secondo UNI EN ISO 9001:2000 REG. N: 1216-A da Cermet

Azienda con Sistema Qualità Certficato secondo UNI EN ISO 9001:2000 REG. N: 1216-A da Cermet Azienda con Sistema Qualità Certficato secondo UNI EN ISO 9001:2000 REG. N: 1216-A da Cermet Indice TRIBUTI GENERALI pag 2 TARSU / TIA pag 4 SERVIZI CIMITERIALI pag 10 ICI pag 20 SERVIZI SCOLASTICI pag

Dettagli

LA SOLUZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA ITALIANI L INNOVAZIONE ENTRA NEL CONSORZIO

LA SOLUZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA ITALIANI L INNOVAZIONE ENTRA NEL CONSORZIO LA SOLUZIONE PER I CONSORZI DI BONIFICA ITALIANI L INNOVAZIONE ENTRA NEL CONSORZIO LA SOLUZIONE DEDICATA ALLA GESTIONE DEI CONSORZI DI BONIFICA PRESENTI NEL TERRITORIO ITALIANO QUALI VANTAGGI? DataCons

Dettagli

CONOSCERE PER GOVERNARE

CONOSCERE PER GOVERNARE CONOSCERE PER GOVERNARE Silvano Volpe Amministratore Delegato dicembreduemilatredici 1 - IL GRUPPO ENGINEERING E - CONOSCERE PER GOVERNARE - LA GESTIONE DELLA RISCOSSIONE SECONDO 2 - IL GRUPPO ENGINEERING

Dettagli

Comune di Limbadi. Provincia di Vibo Valentia CAPITOLATO DI GARA

Comune di Limbadi. Provincia di Vibo Valentia CAPITOLATO DI GARA Comune di Limbadi Provincia di Vibo Valentia CAPITOLATO DI GARA AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE,ACCERTAMENTO,EVASIONE E DI RISCOSSIONE VOLONTARIA E COATTIVA DELLE ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE

Dettagli

SOLUZIONE GESTIONALE SISTEMI sistemi Professione Informatica www.sistemi.com QUATTRO ELEMENTI CHIAVE CHE ASSICURANO FUTURO ALLA TUA AZIENDA. 1 SEMPLICITÀ a disposizione della gestione aziendale. 2 GARANZIA

Dettagli

ANAGRAFI A.P.R. ED A.I.R.E.

ANAGRAFI A.P.R. ED A.I.R.E. ANAGRAFI A.P.R. ED A.I.R.E. La procedura consente all ufficio Anagrafe la gestione della popolazione residente (A.P.R.) e dei cittadini residenti all estero (A.I.R.E.), nel rispetto del DPR 30/05/1989

Dettagli

COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI PRONTUARIO A CURA DI GRAZIA DI FRESCO

COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI PRONTUARIO A CURA DI GRAZIA DI FRESCO COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI PRONTUARIO A CURA DI GRAZIA DI FRESCO COS È L IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ ESTRATTO DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 507 DEL 15.11.1993 L Imposta

Dettagli

Utente: Monica Salviato, Data di stampa: 13/05/2014 Pagina 1 di 14

Utente: Monica Salviato, Data di stampa: 13/05/2014 Pagina 1 di 14 Responsabile : 30104801 30107401 30107401 30208701 30208 30509401 30509413 40109 40109 Settore AFFARI GENERALI - SUPPORTO ALLA SEGRETERIA GENERALE 30.02.1 CONTRIBUTO PER LA TENUTA REGISTRO REGIONALE DELLE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA MUNICIPALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA MUNICIPALE COMUNE di TONARA (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 0784/63823 0784/63246 P.IVA 00162960918 Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del.2014 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA

Dettagli

COMUNE DI SCHIO PIANO ESECUTIVO DELLA GESTIONE (P.E.G.) (Previsioni Assestate) - Esercizio Finanziario 2013 PARTE I - ENTRATA direzione: D0 SETTORE 02

COMUNE DI SCHIO PIANO ESECUTIVO DELLA GESTIONE (P.E.G.) (Previsioni Assestate) - Esercizio Finanziario 2013 PARTE I - ENTRATA direzione: D0 SETTORE 02 direzione: D0 SETTORE 02 servizio: S04 SERVIZIO RISORSE UMANE E RELAZIONI SINDACALI Centro responsabile: R48 Servizio risorse umane e relaz.sindacali Pag.1 TITOLO I ENTRATE TRIBUTARIE Categoria 1 02 Tasse

Dettagli

Aggiornamento 15/04/2010. www.novainformatica.eu

Aggiornamento 15/04/2010. www.novainformatica.eu Aggiornamento 15/04/2010 - PARLEREMO DI : Presentazione Azienda Nova Informatica. Panoramica generale del Gestionale Facile!Plus Presentazione Verticale sviluppato per la gestione SKY. Presentazione Piattaforma

Dettagli

COMUNE DI ALBAIRATE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC -

COMUNE DI ALBAIRATE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC - COMUNE DI ALBAIRATE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC - Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 27 del 05/09/2014 INDICE PARTE PRIMA Disciplina generale della IUC PARTE

Dettagli

Allegato1 FUNZIONIGRAMMA DELL ENTE

Allegato1 FUNZIONIGRAMMA DELL ENTE Allegato1 FUNZIONIGRAMMA DELL ENTE 1.1 - SEGRETARIO GENERALE SEGRETARIO GENERALE - Partecipazione con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni di Consiglio e Giunta - Segreteria Giunta

Dettagli

COMUNE DI ROMANO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI ROMANO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI ROMANO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI ROMANO CANAVESE INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE DENOMINATO IGLESI@S DIGIT@LE PER LA PARTECIPAZIONE AL RIUSO DEL PORTALE CITEL DEL COMUNE DI PISA

PROGETTO PRELIMINARE DENOMINATO IGLESI@S DIGIT@LE PER LA PARTECIPAZIONE AL RIUSO DEL PORTALE CITEL DEL COMUNE DI PISA IGLESI@S DIGIT@LE PROGETTO PRELIMINARE DENOMINATO IGLESI@S DIGIT@LE PER LA PARTECIPAZIONE AL RIUSO DEL PORTALE CITEL DEL COMUNE DI PISA. SERVIZI ONLINE PER I CITTADINI IMPRESE - TURISTI Progetto preliminare

Dettagli

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC N. max di operatori in contemporanea 2 2 2 2 più di 2 1 operatore per ogni licenza N. max condomini 6 illimitato illimitato illimitato illimitato illimitato N. max u.i. per stabile illimitato illimitato

Dettagli

C O M U N E D I O L I V E T O L U C A N O PROVINCIA DI MATERA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC

C O M U N E D I O L I V E T O L U C A N O PROVINCIA DI MATERA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC C O M U N E D I O L I V E T O L U C A N O PROVINCIA DI MATERA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 17.5.2014 Indice

Dettagli

AGGIORNAMENTO GTIWIN rel. 2012.09.24 NOVITA TRIBUTI. Servizio di gestione delle riscossioni dei tributi comunali

AGGIORNAMENTO GTIWIN rel. 2012.09.24 NOVITA TRIBUTI. Servizio di gestione delle riscossioni dei tributi comunali AGGIORNAMENTO GTIWIN rel. 2012.09.24 NOVITA TRIBUTI 1. SERVIZIO GESTIONE RISCOSSIONI TRIBUTI COMUNALI 2. AGGIORNAMENTO SOFTWARE Servizio di gestione delle riscossioni dei tributi comunali La gestione delle

Dettagli

SERVICE P.M. Gestione delle procedure inerenti le infrazioni al Codice della strada

SERVICE P.M. Gestione delle procedure inerenti le infrazioni al Codice della strada SERVICE P.M. Gestione delle procedure inerenti le infrazioni al Codice della strada Dall acquisizione dei dati delle violazioni Alla rendicontazione dei ruoli Pag. 1 Con l affidamento in outsourcing del

Dettagli

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI

CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI CANONI PATRIMONIALI RICOGNITORI E NON RICOGNITORI Il canone RICOGNITORIO rappresenta esclusivamente la somma dovuta a titolo di riconoscimento del diritto di proprietà del Comune sul bene oggetto della

Dettagli

Servizio di riscossione coattiva in gestione diretta

Servizio di riscossione coattiva in gestione diretta Servizio di riscossione coattiva in gestione diretta Comune di Firenze Linea Comune Spa Alessandro Petretto Firenze, 13 dicembre 2013 1 Normativa ed indirizzi di riferimento base D.L.13 maggio 2011 n 70

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMUNE DI DEIVA MARINA PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

REGOLAMENTO DEL COMUNE DI DEIVA MARINA PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) REGOLAMENTO DEL COMUNE DI DEIVA MARINA PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 27 del 28/03/2014 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Soggetto

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N.

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. 45067 Gestione del servizio di trasmissione telematica del modello unico

Dettagli

Convegno Billing 2015

Convegno Billing 2015 Convegno Billing 2015 5 Marzo 2015 Relatore Eleonora Amenta Matteo Cappello in collaborazione con Benedetta Pavanati (isolutions) USER USER è lo strumento web con cui i Clienti Finali, la Forza Vendita,

Dettagli

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona AFFIDAMENTO IN OUTSOURCING, PER LA DURATA DI ANNI 2 (DUE), DELL INSERIMENTO, STAMPA E POSTALIZZAZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI AL CODICE DELLA STRADA INCLUSA L ATTIVITA DI RISCOSSIONE ORDINARIA DELLE STESSE.

Dettagli