Scheda Tecnica Modulo HDM Professional

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scheda Tecnica Modulo HDM Professional"

Transcript

1

2 pagina 2 Indice Caratteristiche generali... 3 Apertura del Ticket... 4 Canali InBound... 4 Modalità di Apertura... 4 Comportamento InBound (SA)... 5 Integrazione CTI... 6 Integrazione con software telefonici/multimediali... 6 Integrazione con Phones di IFM... 6 Modalità WEB DIRETTA... 7 Consultazione... 7 Concessione Feedback... 7 Profilazione Portale Clienti... 7 Anagrafica Clienti e Anagrafiche Accessorie... 8 Due Livelli per Anagrafica Clienti... 8 Strutturazione delle Company... 8 Contratti, Assett... 8 Solleciti e Comunicazione Cliente-Staff HD... 9 Canali di Comunicazione... 9 Comunicazione Integrata... 9 Gestione Solleciti... 9 Classificazione del Ticket e Gestione Help Desk Reparti HD Operatori del Reparto Tipologie Segnalazione Knowledge Base Utenze e Profili Tre livelli di Profilo Operatore Supervisor SupervisorGruppi Portale Clienti Creazione e gestione degli Utenti Gestione al Secondo Livello Escalation al Secondo Livello Più Task di Lavorazione (o Work Order) Comunicazione con il Secondo Livello WorkFlow Manuale Attivazione degli Stati Evoluzione degli Stati Multi-configurazione WorkFlow Standard Regole di Escalation e WorkFlow Automatico WorkFlow Automatico Situazioni Scatenanti Magic-Word Ritardo Azioni Configurazione Mail di Notifica Regole di Escalation Standard Storico del Ticket Monitor dell evoluzione del Ticket Cronologia Log delle Notifiche Automatiche Controllo degli SLA Configurazione delle Tipologie di Attesa del Ticket Misurazione Step-by-Step Tipologie di SLA Standard Misurazioni in tempo reale Estrazioni Statistiche Elenchi Standard Estrazioni Predefinite... 18

3 pagina 3 Caratteristiche generali Adatto per qualsiasi tipologia di Azienda o Ente che ha l'esigenza di informatizzare ed automatizzare la gestione delle Segnalazioni in ingresso, abbiano esse consistenza di Trouble- Ticket o Generiche Richieste di Informazioni, per il Post-Vendita piuttosto che per i Servizi, sia per contesti Business sia per ambiti Retail. Questo prodotto consente di personalizzare la risposta del sistema, instradare le segnalazioni, automatizzare l'escalation del livello di competenza in base a eventi/tempistiche stabilite dall'amministratore del sistema. Gestione anagrafica Clienti e relativi Contatti Possibilità di aprire dei Ticket e di controllare lo stato di avanzamento direttamente da interfaccia web (Apertura Diretta) Possibilità di integrazione con sistemi telefonici avanzati (tipo Phones di IFM Infomaster) per creazione automatica/mediata dei ticket all'arrivo di una chiamata telefonica, sms o e- mail (Evento di InBound) Personalizzazione del comportamento sistema (Pop-up della maschera Cliente) per ogni singolo ambito di attività Gestione delle Priorità e dei livelli di Competenza/Escalation della segnalazione Comunicazione con il Cliente integrata sul Ticket Cronologia delle attività svolte sul Ticket con controllo SLA Configurazione degli automatismi di Escalation del Ticket e dei passaggi di Stato Configurazione degli Avvisi Automatici al cliente e allo staff HD interno via , fax, SMS Gestione del Secondo Livello e delegazione dei Task di lavoro

4 pagina 4 Apertura del Ticket Canali InBound E gestita l apertura di Ticket in seguito a Segnalazioni in inbound sui seguenti canali: _TELEFONO _MAIL _SMS _FAX _WEB DIRETTA (da parte del Cliente) _WEB MANUALE (da parte dello Staff HD) Per quanto riguarda l apertura attraverso i canali SMS e FAX, la modalità operativa utilizza sovente la conversione in Mail pre-formattata con informazioni che consentono la successiva individuazione del canale ed eventualmente del mittente. La gestione WEB DIRETTA presuppone che sia fornito accesso diretto al Cliente al Portale Cliente dell applicazione Revos attraverso login e password. La gestione WEB MANUALE consente allo Staff HD di inserire ticket in seguito a segnalazione che avviene con modalità diversa da quelle telematiche (per esempio: posta ordinaria) oppure in seguito a segnalazione telematica che non è andata a buon fine, oppure per mantenere la coerenza dei dati. Modalità di Apertura La Modalità di Apertura riguarda le segnalazioni che NON avvengono tramite WEB. E consentito utilizzare le seguenti modalità di apertura in base agli specifici requisiti che vengono riscontrati, oppure in base al tipo di Integrazione CTI presente sul sistema. _CREAZIONE TICKET IN BACKGROUND Questa modalità effettua l inserimento nel database dei dati relativi alla segnalazione PRIMA che sia stabilito il contatto con l operatore dello Staff HD. Nel caso di segnalazione tramite Mail, in background il sistema interpreta le informazioni della mail (già decodificate e scomposte) e provvede a creare: un Ticket oppure una Comunicazione sul Ticket, oppure una Comunicazione su di un Task di Lavoro del Ticket. Successivamente lo staff HD si troverà gli oggetti creati nelle apposite sezioni dell applicazione. Nel caso di segnalazione tramite Telefono, in background il sistema interpreta le informazioni prelevate da un eventuale IVR o centralino telefonico e provvede a creare: un Ticket oppure una Comunicazione sul Ticket. L operatore telefonico si ritroverà, allo squillo del telefono IP con integrazione CTI, un pop-up relativo alla segnalazione già creata e pre-compilata, con eventuale identificazione del chiamante. L effetto di questa Modalità è di rispettare sempre la regola: 1 segnalazione = 1 ticket (o comunicazioni sul ticket).

5 pagina 5 _CREAZIONE TICKET AL POP-UP La creazione al pop-up può assegnare all operatore la facoltà di decidere manualmente se salvare nel gestionale informazioni relative alla segnalazione oppure no. Il pop-up compare sia per le telefonate che per le mail, se il sistema dispone di una integrazione CTI per entrambi i canali di comunicazione. Il pop-up applicativo è generalmente strutturato con una di questi Layout: - una sezione che presenta la Scheda Cliente, con possibilità di ricerca se il chiamante/cliente non è identificato oppure è stato identificato non correttamente - una sezione che presenta il Ticket creato/da creare (oppure una Comunicazione sul Ticket) oppure - soltanto una sezione che presenta il Ticket creato/da creare, con un link alla Scheda Cliente Comportamento InBound (SA) Il System Administrator dell applicativo ha la possibilità di configurare la Modalità di Apertura da un interfaccia web a lui riservata, cambiando la configurazione. Si può configurare: - i criteri di identificazione del cliente/chiamante - i campi utilizzati per l identificazione (tra cui N diversi numeri di telefono, campo codice, identificazione per magic word sull oggetto della mail, indirizzi mail mittente) - il layout del pop-up applicativo - alcuni valori di default alla creazione - la creazione automatica o meno del ticket e del cliente, per le modalità in cui è consentito - differente configurazione a seconda del singolo servizio

6 pagina 6 Integrazione CTI Integrazione con software telefonici/multimediali L integrazione con un software telefonico che mette a disposizione un telefono IP sul PC del client è la condizione necessaria per utilizzare l applicativo Revos con il canale Telefono. Questo software telefonico deve fornire un interfaccia che permetta di accedere alle informazioni raccolte sull eventuale IVR a monte del contatto con l operatore. Per utilizzare la modalità CREAZIONE TICKET IN BACKGROUND è necessario che il software telefonico permetta il richiamo di un interfaccia dell applicativo Revos tramite la compilazione ed il richiamo di un handler prima che la telefonata giunga all operatore. Per quanto riguarda l utilizzo del canale Mail il software multimediale deve rendere disponibili le informazioni estratte dalla mail. Vale la stessa considerazione per la modalità CREAZIONE TICKET IN BACKGROUND. Integrazione con Phones di IFM L integrazione con il software Phones Enterprise (per quanto riguarda la parte telefonica) (per quanto riguarda la parte mail) è nativamente presente nel prodotto Revos. Non dovranno, dunque, essere configurate delle specifiche interfacce di integrazione. L utilizzo consente di ricevere con modalità sincrona le segnalazioni di tipo mail al client dell operatore, come fossero telefonate. E possibile ovviamente utilizzare la gestione IN BACKGROUND. Le integrazioni disponibili sono inoltre le seguenti: - utenze e login dell applicativo - lancio di una chiamata telefonica in manuale dall applicativo Revos - accesso condiviso ai dati applicativi per personalizzare l IVR - eventuale salvataggio/lettura della mail originale della segnalazione - eventuale accesso a registrazione vocale lasciata sull IVR

7 pagina 7 Modalità WEB DIRETTA Consultazione L accesso al Portale Clienti mette a disposizione del cliente/utente chiamante in modo diretto ed esauriente una serie di informazioni e servizi: _ Consultazione dello Stato del Ticket _ Consultazione della eventuale soluzione del Ticket _ Elenco dei Ticket Aperti _ Eventuali FAQ di risoluzione problematiche _ Strumento di Comunicazione Integrata sul Ticket _ Eventuale concessione di Feedback Concessione Feedback Se abilitata la concessione di FeedBack, il cliente accedendo al Portale Clienti ed al ticket di interesse può inserire un esito positivo/negativo di feedback sulla risoluzione del ticket, con eventuale nota. E fornito lo storico dei Feedback. Profilazione Portale Clienti La visibilità del Portale Clienti è configurabile utilizzando la gestione dei permessi, riservata alle utenze di Supervisor (SV) dello Staff HD.

8 pagina 8 Anagrafica Clienti e Anagrafiche Accessorie Due Livelli per Anagrafica Clienti Il Cliente è descritto all interno di una struttura a due livelli: _COMPANY _CONTATTI COMPANY Il ticket è il ticket della COMPANY, ovvero l identificazione del cliente è l identificazione della COMPANY. E possibile impostare l identificazione utilizzando anche i riferimenti dei CONTATTI COMPANY (numero di telefono, indirizzo mail). La Comunicazione Integrata avviene di default fra Staff HD (indirizzo mail del Reparto HD) e uno o più CONTATTI COMPANY. E possibile selezionare però anche il riferimento della COMPANY. Strutturazione delle Company E possibile strutturare le Company specificando il rapporto di Partner o altrimenti detto System Integrator. Questo link permette di indicare, per ciascuna Company, una Company che funge da tramite e che può aprire per essa i ticket all Help Desk. Il ticket registra 2 diverse Company: _COMPANY SEGNALANTE _COMPANY TROUBLE La COMPANY TROUBLE coincide con la COMPANY SEGNALANTE a meno che un Partner o System Integrator apra il ticket per conto della stessa COMPANY TROUBLE. Contratti, Assett Il pacchetto Out of the box non presenta una logica specifica per le anagrafiche associate al rapporto fra COMPANY e azienda gestita dall Help Desk. L ambiente di sviluppo e configurazione Revos SDK permette di plasmare le anagrafiche accessorie come: Contratti, Assett in funzione della base dati già presente, oppure permette una veloce configurazione in base agli specifici requisiti.

9 pagina 9 Solleciti e Comunicazione Cliente-Staff HD Canali di Comunicazione La comunicazione con il Cliente è gestita dallo strumento Messaggi che permette di intraprendere un colloquio fra staff HD e Cliente attraverso diversi canali ma sempre orientato al ticket di pertinenza. La comunicazione può avvenire: _Solo WEB, con funzione di MESSENGER _MAIL, inviando una mail al cliente con il contenuto della comunicazione _TELEFONICA, se è presente un Integrazione CTI con un telefono IP presente sul PC _SMS, se è presente Integrazione con un Gateway SMS dotato di interfaccia in ingresso La comunicazione è bidirezionale nei seguenti casi: - viene fornito al cliente il Portale Clienti - viene utilizzato con il Cliente che comunica tramite MAIL/SMS un protocollo di comunicazione in base al contenuto (tramite TAG) che permette il riconoscimento del ticket e l identificazione del Cliente - viene utilizzato con il Cliente che comunica tramite TELEFONO un IVR che raccolga le informazioni circa la volontà di aprire un Sollecito o Comunicazione su un ticket aperto Lo strumento fornisce le seguenti funzioni: - inserimento e invio allegati opzionale - accesso alla rubrica dei recapiti dei CLIENTI e dei CONTATTI COMPANY - indirizzi sensibili di invio in copia conoscenza (Reparto Staff HD e Contatti Cliente) - selezione di uno dei numeri di telefono/mail della COMPANY, del numero di telefono/mail di un CONTATTO COMPANY Comunicazione Integrata Lo strumento consente di accedere all elenco completo delle mail inviate e ricevute sul Ticket, e di condividere questo elenco con comunicazioni telefoniche ed eventualmente tramite SMS. L utilizzo di un software di gestione della posta elettronica può essere riservato a: - notifiche di allarme - invio di mail in cui c è una forte componente di testo con immagini Questo risultato si può ottenere con la definizione di un protocollo che appone dei TAG di riconoscimento nell oggetto/corpo delle mail. Il cliente deve pertanto rispondere tramite una Reply. Il sistema dispone di strumenti di riconoscimento configurabili. Gestione Solleciti Il sollecito è gestito come un MESSAGGIO sul Ticket, che presenterà la Tipologia Messaggio Sollecito.

10 pagina 10 Classificazione del Ticket e Gestione Help Desk Reparti HD La strutturazione dell Help Desk in Gruppi per differente: _COMPETENZA _TIPOLOGIA di SEGNALAZIONE o SERVIZIO _SEDE OPERATIVA è interamente gestita dalla suddivisione in Reparti HD. Il reparto rappresenta la suddivisione di base dell Help Desk flessibile alle diverse realtà. In questo senso il ticket è in gestione: _ad un Reparto HD _ad un Operatore del Reparto HD Il ticket può essere anche in gestione genericamente ad un Reparto senza indicazione dello specifico Operatore. Per instradare una o più particolari Tipologie di Segnalazione ad un Reparto possono essere configurati degli automatismi tramite lo strumento Criteri Escalation. Operatori del Reparto Ciascun Operatore appartiene ad uno o più Reparti HD. Tipologie Segnalazione La classificazione della segnalazione avviene in categorie (o servizi o tipologie di richieste) strutturate fino a 3 livelli. _Motivazione Generale _Motivazione Livello 2 _Motivazione Livello 3 Si tratta di una struttura rigidamente ad albero. Per quanto riguarda la Motivazione Generale, il sistema è predisposto a ricevere l informazione dall esterno (IVR) o a catturarla nel contenuto della comunicazione. (MAIL) Knowledge Base L operatore dispone dei seguenti strumenti di classificazione dei ticket e di riutilizzo delle informazioni: _Ticket Primari e Ticket Secondari Legare il Ticket in gestione ad un Ticket che descrive la problematica generale (Ticket Primario) _Knowledge Ticket Elenco dei Ticket dello stesso cluster di problematica, individuato dall appartenenza alle stessa Tipologia Segnalazione _FAQ Legare il Ticket ad una FAQ consultabile ed editabile.

11 pagina 11 Utenze e Profili Tre livelli di Profilo Le utenze dello Staff HD appartengono ad uno dei seguenti Gruppi o profili, e presentano differenti visibilità di funzioni e differenti diritti di modifica. Operatore Ha permessi di visibilità di tutti i ticket e di modifica dei soli ticket dei Reparti cui appartiene Supervisor Ha permessi di modifica dei soli ticket dei Reparti cui appartiene. Ha permessi di assegnazione di particolari stati (Annullato, Cancellato..) SupervisorGruppi Ha permessi di modifica di tutti i ticket Ha permessi di assegnazione di particolari stati (Annullato, Cancellato..) Ha visibilità delle sezioni di Configurazione Ha visibilità della sezione di Creazione e Gestione Utenti Portale Clienti I Clienti che accedono al Portale Clienti hanno permessi di consultazione dei soli ticket della loro Company e di modifica dei soli ticket personali per quanto riguarda: concessione feedback e inserimento Messaggi. Gli utenti del profilo SupervisorGruppi possono modificare queste impostazioni. Creazione e gestione degli Utenti Le funzioni di creazione e gestione degli utenti sono visibili agli utenti del profilo SupervisorGruppi: _Creazione Anagrafica Staff HD _Attribuzione di Username e Password ed assegnazione ad un Profilo _Funzione di Copia e Clonazione del Profilo

12 pagina 12 Gestione al Secondo Livello Escalation al Secondo Livello L Operatore che ha in carico il ticket al Primo Livello può gestirne la risoluzione fino a chiudere il ticket oppure passare il ticket al Secondo Livello, con una delle seguenti procedure: _può girare il Ticket ad un Reparto HD che fa una gestione di Secondo Livello, perdendo la responsabilità sul ticket _può individuare dei task di lavoro detti Interventi o Work Order Più Task di Lavorazione (o Work Order) Per ciascun ticket possono essere definiti più Interventi. Ciascun Intervento può essere delegato ad uno dei seguenti soggetti: _un altro Reparto HD _un fornitore esterno, indicato in una delle Company della tipologia Suppliers L Intervento ha uno Stato e una Data Prevista Risoluzione. L Operatore di Primo Livello conserva la responsabilità complessiva sul Ticket e si dovrà curare di verificare che tutti gli Interventi siano terminati prima di chiudere il Ticket. Comunicazione con il Secondo Livello Gli Operatori di Secondo Livello hanno visibilità: _dei ticket dei Reparti cui sono assegnati _dei Ticket che presentano Interventi che sono stati delegati a Reparti cui sono assegnati La comunicazione fra Primo e Secondo livello avviene tramite lo strumento Messaggi Work Order che consente la comunicazione integrata sull Intervento molto simile allo strumento Messaggi. I termini della comunicazione sono: _il Reparto HD che ha in carico il Ticket (Primo Livello) _l Operatore del Reparto HD delegato per l Intervento (Secondo Livello) oppure: _il Contatto Company della Company che funge da fornitore esterno La comunicazione può essere bidirezionale con diverse possibilità: _tramite Mail e Tag di riconoscimento dell Intervento e del delegato se c è un integrazione CTI multimediale e si utilizzano i protocolli di comunicazione tramite TAG _tramite lo stesso strumento Messaggi Work Order se il delegato ha a sua volta accesso all applicativo Revos.

13 pagina 13 WorkFlow Manuale Attivazione degli Stati Il sistema presenta la possibilità di definire gli Stati del Ticket tramite l accesso allo strumento di gestione delle Tabelle Parametriche, come per ogni altra informazione parametrica. L effettiva attivazione degli Stati avviene attraverso lo strumento WorkFlow Manuale. Evoluzione degli Stati Per ciascuno Stato definito è necessario specificare quali sono gli Stati nei quali il ticket può evolvere. In questo modo viene definito il grafo dei percorsi che il ticket può assumere durante tutta la sua lavorazione. Multi-configurazione E possibile definire il Set di prossimo stato parametrizzandolo in funzione delle seguenti variabili: _Priorità Ticket _Tipologia Ticket _Reparto Ticket L interfaccia di definizione lavora secondo la logica per specificazioni successive : non devono essere elencati tutti i casi validi bensì si definiscono delle regole che valgono sino a che non è specificata una regola più stringente. WorkFlow Standard Il sistema viene pre-configurato secondo un flusso standard, ma il flusso può essere variato da un utente del profilo SupervisorGruppi.

14 pagina 14 Regole di Escalation e WorkFlow Automatico WorkFlow Automatico L evoluzione logica del ticket è gestita dallo strumento Criteri Escalation. Con questo strumento possono essere definite più regole di evoluzione automatica che vengono testate: _periodicamente _qualora avviene una variazione sul Ticket o su un Intervento del Ticket Gli effetti dell applicazione di queste regole sono indipendenti dal WorkFlow Manuale. Situazioni Scatenanti La situazione scatenante è definibile in funzione delle seguenti variabili riferite al Ticket: _Canale Segnalazione _Priorità del Ticket _Stato del Ticket _Tipo Segnalazione _Reparto HD _Livello HD Delle seguenti variabili riferite agli Interventi del Ticket: _Numero di Interventi di una certa Tipologia (Per esempio: Numero Solleciti) _Giorni mancanti o in surplus rispetto alla Data Risoluzione Prevista Magic-Word E possibile definire una o più condizioni in base al contenuto de Ticket: _Parole contenute nel Mittente o nel Destinatario della Mail che ha aperto il Ticket _Parole contenute nell Oggetto o nel Corpo del Ticket Ritardo E possibile specificare un ritardo fra la Situazione Scatenante e l Azione. Azioni Se la Regola è verificata le seguenti azioni possono essere impostate: _Variazione di Stato _Variazione di Livello HD _Variazione di Reparto e/o di Stato _Solo invio di Mail

15 pagina 15 Configurazione Mail di Notifica Per ogni Regola è possibile indicare una o più mail di notifica da inviare, sotto forma di: _un testo standard _un testo variabile formato dal contenuto di campi del Ticket Il pannello di configurazione mette a disposizione un elenco di indirizzi sensibili sia per il destinatario che per la copia conoscenza: _indirizzi dello Staff HD (Reparto, Operatore, Livello..) _indirizzi del Cliente (Contatto che ha aperto il ticket, indirizzo Company, indirizzo Mail che ha aperto il Ticket..) E possibile definire le finestre attive entro le quali le mail di notifica sono effettivamente inviate. Regole di Escalation Standard Il sistema viene pre-configurato con le Regole di Escalation standard, ma le regole possono essere variate o sospese da un utente del profilo SupervisorGruppi.

16 pagina 16 Storico del Ticket Monitor dell evoluzione del Ticket Il sistema storicizza autonomamente le principali variazioni che le variabili logiche del ticket registrano nel tempo, in modo da poter tracciare l evoluzione del ticket. Vengono storicizzate le seguenti variabili: _Data e Ora Modifica _Utente che ha operato la modifica (manuale o automatica) _Stato Ticket _Priorità Ticket _Reparto Ticket _Operatore che ha in carico in Ticket _Livello HD Cronologia Un unica sezione riassume lo sviluppo cronologico delle azioni sul Ticket: _Variazioni logiche del ticket _Interventi Inseriti _Messaggi Inseriti _Messaggi Work Order Inseriti E fornito accesso diretto alla singola informazioni della Cronologia Log delle Notifiche Automatiche Il sistema tiene traccia di tutte gli Avvisi Automatici che sono stati inviati sotto forma di mail in seguito al verificarsi di Regole di Escalation: _Data e Ora Invio _Invio eseguito o meno _Oggetto e Corpo della Mail _Mittente e Destinatario

17 pagina 17 Controllo degli SLA Configurazione delle Tipologie di Attesa del Ticket Il sistema offre la possibilità di definire dei misuratori degli SLA per il Ticket definendo delle Tipologie di Attesa. Per ciascuna Tipologia di Attesa inserita si specificano gli Stati Ticket associati a questa Tipologia. Misurazione Step- by-step Il sistema effettua una misurazione step-by-step dei tempi di permanenza del Ticket nei vari stati e mette a disposizione una statistica dell attesa per ogni Tipologia di Attesa configurata. Tipologie di SLA Standard Il sistema viene pre-configurato con le Tipologie di SLA standard, ma le Tipologie di SLA possono essere variate da un utente del profilo SupervisorGruppi. Tipologie Standard: _Presa in Carico _Risoluzione _Attesa Cliente Misurazioni in tempo reale Vengono fornite inoltre le seguenti misurazioni in tempo reale: _Tempo di Prima Presa in Carico _Tempo di Prima Chiusura _Tempo di Risoluzione

18 pagina 18 Estrazioni Statistiche Elenchi Standard Ogni interfaccia dell applicazione Revos a menù fornisce una modalità di accesso ai dati che presenta queste possibilità: _Maschera di Ricerca (con filtri) - Possibilità di filtro per range di data _Elenco degli Oggetti trovati - Ordinabile per ciascuna delle colonne - Possibilità di inserimento di grafici statici sommari sulle variabili di interesse _Accesso al Dettaglio del singolo Oggetto In presenza della vista ad Elenco i dati estratti possono essere esportati nei seguenti modi: _Esportazione in Flat-File CSV verso Excel _Esportazione verso tabelle MDB Access _Possibilità di contestuale invio a casella di Ciascuna interfaccia standard si presta ad essere personalizzata/integrata attraverso l utilizzo delle modalità offerte dall ambiente di sviluppo SDK, ove compreso nel pacchetto: _Modalità PowerAdmin (SA Light) _Portale System Administrator (SA) Estrazioni Predefinite Attraverso gli Elenchi Standard il pacchetto contiene già un estrazione statistica per ogni interfaccia che presenta una vista sui dati. Sono dunque presenti le seguenti estrazioni: _Estrazioni sui Ticket per Stato o per raggruppamenti omogenei di Stati _Estrazioni sui Ticket dei Reparti a cui si è assegnati _Estrazioni sui Ticket che presentano Interventi ancora da chiudere _Estrazioni sui Ticket che presentano Interventi ancora da chiudere dei Reparti cui si è assegnati _Estrazioni sui Ticket che presentano comunicazioni nell ultimo periodo _Estrazioni sugli Interventi dei Reparti a cui si è assegnati

Scheda Tecnica Modulo TLS Professional

Scheda Tecnica Modulo TLS Professional Scheda Tecnica Modulo TLS Professional Scheda Tecnica Modulo TLS Professional pagina 2 Indice Caratteristiche generali... 3 Campagne Promozionali... 4 Definizione di una Campagna Promozionale... 4 Struttura

Dettagli

Scheda Tecnica Modulo CMR Professional

Scheda Tecnica Modulo CMR Professional pagina 2 Indice Caratteristiche generali... 3 Campagne Promozionali... 4 Definizione di una Campagna Promozionale... 4 Struttura Dati... 4 Attivazione Contatti... 5 Targeting da Anagrafica Company... 5

Dettagli

Le Novità dalla vers. 6.7.1. alla 6.9.7

Le Novità dalla vers. 6.7.1. alla 6.9.7 Le Novità dalla vers. 6.7.1. alla 6.9.7 Novità in sintesi Commerciali Disponibilità del CRM in Cloud Computing con Telecom Italia Accesso al CRM di Utenti in sola lettura gratuiti e illimitati Funzionali/Applicativi

Dettagli

Manuale PartnerZone. (Riservato a rivenditori e agenzie) Versione Luglio 2010

Manuale PartnerZone. (Riservato a rivenditori e agenzie) Versione Luglio 2010 (Riservato a rivenditori e agenzie) Versione Luglio 2010 SOMMARIO Introduzione... 3 Accesso... 3 Le voci di menù... 4 HELPDESK... 4 Scheda anagrafica cliente... 5 Bottoni funzionali... 5 Nuovo intervento...

Dettagli

HELP DESK STARTER KIT

HELP DESK STARTER KIT HELP DESK STARTER KIT Centralino VoIP Risponditore automatico (IVR) Gestione servizi Gruppi operatori Barra telefonica Team Leader Statistiche Apertura scheda cliente Gestione ticket Evolvi Livecare Support

Dettagli

MANUALE UTENTE. TeamPortal Console Dipendente 20120200

MANUALE UTENTE. TeamPortal Console Dipendente 20120200 MANUALE UTENTE INTRODUZIONE... 3 PERMESSI (ACLA / ACLE)... 4 FUNZIONI DISPONIBILI... 5 Menu del modulo Consolle... 5 Documenti dipendente... 7 Cronologia / Novità...7 Consultazione documenti...8 Ricerca...

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Installazione Installazione tipica Linux Installazione teamportal-linux21-20xx0x00.exe Ambiente dove è installato SysInt/U: Copiare il file

Dettagli

eprogress la soluzione completa per la gestione della relazione e del contatto

eprogress la soluzione completa per la gestione della relazione e del contatto eprogress la soluzione completa per la gestione della relazione e del contatto eprogress eprogress è la piattaforma per la gestione del contatto e della relazione sviluppata da ONC. Le principali caratteristiche

Dettagli

ADMIN CLIENT. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound.

ADMIN CLIENT. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound. Disponibile in versione Standard e Professional Rebacall si pone l obiettivo di gestire ogni tipo di problematica relativa

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

1 SCOPO DEL DOCUMENTO...4 2 PREMESSA...4 3 ARCHITETTURA DELLA APPLICAZIONE...5 4 ACCESSO ALL APPLICAZIONE...8 5 LA INBOX...9

1 SCOPO DEL DOCUMENTO...4 2 PREMESSA...4 3 ARCHITETTURA DELLA APPLICAZIONE...5 4 ACCESSO ALL APPLICAZIONE...8 5 LA INBOX...9 Manuale Utente CRM 1 SCOPO DEL DOCUMENTO...4 2 PREMESSA...4 3 ARCHITETTURA DELLA APPLICAZIONE...5 3.1 Applicazione... 5 3.2 Gruppo... 5 3.3 Utente... 7 4 ACCESSO ALL APPLICAZIONE...8 4.1 Apertura dell

Dettagli

Gestione dei rifiuti

Gestione dei rifiuti IL SOFTWARE PER LA SICUREZZA E L AMBIENTE STRUMENTO Gestione dei rifiuti Gestione dei rifiuti La finalità dello strumento Rifiuti di Risolvo è una rapida registrazione delle operazioni di carico e scarico,

Dettagli

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 Nota tecnica. La procedura è stata progettata ed ottimizzata per essere utilizzata con il browser Internet Explorer, si consiglia

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Guida rapida per l utilizzo del servizio HDA - Web Versione 1.0 Giugno 2004 SOMMARIO 1 Introduzione... 2 1.1 Scopo... 2 2 Modalità di inoltro di

Dettagli

TeamUpdate Client. TeamPortal TeamUpdate Client 20120300

TeamUpdate Client. TeamPortal TeamUpdate Client 20120300 Client Client INDICE Introduzione... 3 Specifiche Client... 4 Contenuti... 5 Gestione contenuto... 6 Gestione documenti... 8 Contenuti locali... 11 Da gestire... 11 Cronologia... 12 Consultazione... 13

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 9 Data aggiornamento 19/11/2010 17.19.00 Pagina 1 (1) Sommario 1.

Dettagli

Contact Center Manuale CC_Contact Center

Contact Center Manuale CC_Contact Center Contact Center Manuale CC_Contact Center Revisione del 05/11/2008 INDICE 1. FUNZIONALITÀ DEL MODULO CONTACT CENTER... 3 1.1 Modalità di interfaccia con il Contact Center... 3 Livelli di servizio... 4 1.2

Dettagli

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814 TaleteWeb Funzionalità trasversali e configurazioni generali 1 rev. 0-280814 Indice Per accedere ad un applicazione... 3 La home page di un applicazione... 4 Come gestire gli elementi di una maschera...

Dettagli

SUITE SISTEMI. la suite di soluzioni dedicate all ufficio Sistemi Informativi. White Paper

SUITE SISTEMI. la suite di soluzioni dedicate all ufficio Sistemi Informativi. White Paper SUITE SISTEMI la suite di soluzioni dedicate all ufficio Sistemi Informativi White Paper Introduzione Suite Sistemi è un pacchetto di soluzioni per la gestione di tutte le attività che coinvolgono l ufficio

Dettagli

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da:

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione dei ticket Manuale utente Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Formazione sistema editoriale CMS

Formazione sistema editoriale CMS Ufficio Società dell'informazione Nome del Progetto Acronimo del Progetto Formazione sistema editoriale CMS Documento Data di stesura Maggio 2010 Versione 1.2 Sommario 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione...

Dettagli

Sistema di Trouble Ticket Management. Gestione Informatizzata dei Servizi di Help Desk

Sistema di Trouble Ticket Management. Gestione Informatizzata dei Servizi di Help Desk Sistema di Trouble Ticket Management Gestione Informatizzata dei Servizi di Help Desk Introduzione La gestione informatizzata dei servizi di help-desk è una problematica nota e ampiamente risolta in ambiti

Dettagli

Le principali funzionalità di VTECRM

Le principali funzionalità di VTECRM Le principali funzionalità di VTECRM 1. Acquisizione del Cliente Leads Aziende e Contatti Fornitori 2. Ciclo della Vendita Opportunità Shark Panel Preventivi PDF Maker Ordini di Vendita Ordini di Acquisto

Dettagli

IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO

IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO INDICE INTRODUZIONE...3 GLOSSARIO...4 PARTE PRIMA...6 1. GUIDA UTENTE PER L USO DEL SISTEMA DI HELP DESK...6

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia 1. Che cos è? La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica (che utilizza i protocolli standard della posta elettronica tradizionale) mediante il quale al mittente viene fornita,

Dettagli

Comune di Milano Piattaforma CRM Ambrogio. Specifiche Funzionali

Comune di Milano Piattaforma CRM Ambrogio. Specifiche Funzionali EMESSO DA: Comune di Milano Piattaforma CRM Ambrogio Specifiche Funzionali REDATTO: (Autore) APPROVATO: TC.MPA.ELSLO TC.MPA.ELSLO (Proprietario) LISTA DI DISTRIBUZIONE: DESCRIZIONE ALLEGATI: Nell indice

Dettagli

Consolidamento e sviluppo CART

Consolidamento e sviluppo CART Nome del progetto Consolidamento e sviluppo CART Acronimo del progetto TOSCART Documento Manuale interfaccia monitoraggio Acronimo del documento TOSCART-TEC-INTWEB-PMC Stato del documento Definitivo Versione

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Manuale di utilizzo del servizio in cloud

Manuale di utilizzo del servizio in cloud Manuale di utilizzo del servizio in cloud 1 Sommario Manuale utente... 3 Link... 3 Login... 3 Come inserire una fornitura... 4 Firma massiva delle fatture... 6 Compilazione manuale della fattura ed esportazione

Dettagli

Vittorio Veneto, 17.01.2012

Vittorio Veneto, 17.01.2012 Vittorio Veneto, 17.01.2012 OGGETTO: HELP DESK 2.0 specifiche per l utilizzo del nuovo servizio (rev.01) PRESENTAZIONE SERVIZIO HELP DESK 2.0 Nell ottica di migliorare ulteriormente il servizio offerto

Dettagli

Basic Standard Suite WEB. Contatto. fidelizzare

Basic Standard Suite WEB. Contatto. fidelizzare Basic Standard Suite WEB organizzare collaborazione Memorizzare Comunicare CONDIVISIONE QuALSIASI Contatto fidelizzare Dovunque Gestione ricerca Attività File è la soluzione software di nuova concezione

Dettagli

Almaviva Trouble Ticketing. Information & Communication Technology Group

Almaviva Trouble Ticketing. Information & Communication Technology Group P r o v i d i n g S o l u t i o n s Almaviva Trouble Ticketing ALMATT AlmavivA TT è stato realizzato con l obiettivo di ottenere un prodotto che risulti pronto all uso, nella maggior parte dei casi, ma

Dettagli

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE 1/6 MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE Per prima cosa si ringrazia per aver scelto ImmobiPhone e per aver dato fiducia al suo autore. Il presente documento istruisce l'utilizzatore sull'uso del programma

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GUIDA ALL AREA RIPRISTINO FUORI STOCK

GUIDA ALL AREA RIPRISTINO FUORI STOCK GUIDA ALL AREA RIPRISTINO FUORI STOCK INDICE 1 - ACCESSO A EVENTI PROMO pag. 2 2 - ACCESSO ALL AREA RIPRISTINO FUORI STOCK pag. 3 2.1 Home Page Area Ripristino Fuori Stock pag. 4 3 - PIANIFICAZIONE MOP

Dettagli

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl. CentralixCallCenter Descrizione del sistema Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.net 2 Descrizione del sistema Sommario Centralix 4 Introduzione

Dettagli

W@DOM. Il Portale Documentale. Note Operative. Distribuzione Documenti on Line. Finpro Soc.Coop.

W@DOM. Il Portale Documentale. Note Operative. Distribuzione Documenti on Line. Finpro Soc.Coop. W@DOM Il Portale Documentale Distribuzione Documenti on Line Note Operative Pagina 1 di 7 Sommario W@DOM Distribuzione Documenti On Line... 3 Descrizione... 3 Home Page e Accesso all Applicazione... 3

Dettagli

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione)

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) - 36 - Manuale di Aggiornamento 4 MODULI AGGIUNTIVI 4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) È stata realizzata una nuova funzione che permette di inviare un sollecito ai fornitori,

Dettagli

GESTIONE DEL PROFILO

GESTIONE DEL PROFILO Manuale di supporto all utilizzo di SINTEL per stazione appaltante GESTIONE DEL PROFILO Data pubblicazione: 19/10/2015 Pagina 1 di 22 INDICE 1. Introduzione... 2 1.1. Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Il servizio di aggiornamento software e comunicazione con i clienti Il servizio di aggiornamento software e comunicazione con i clienti Esigenze

Dettagli

Guardia di Finanza Sistema Informativo Anti-Contraffazione. Manuale Utente S.I.A.C. - Aziende. Eustema S.p.A. Soluzioni Informatiche www.eustema.

Guardia di Finanza Sistema Informativo Anti-Contraffazione. Manuale Utente S.I.A.C. - Aziende. Eustema S.p.A. Soluzioni Informatiche www.eustema. Guardia di Finanza Sistema Informativo Anti-Contraffazione Eustema S.p.A. Soluzioni Informatiche www.eustema.it Indice 1 PREMESSA... 3 2 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4 3 DESCRIZIONE APPLICAZIONE... 5 4 SICUREZZA

Dettagli

Manuale d uso Applicazione Gestione Documenti

Manuale d uso Applicazione Gestione Documenti Manuale d uso Applicazione Gestione Documenti 1 rev. 0-240414 Indice Manuale d uso Sommario 4 La home page dell applicazione... 4 Funzionalità trasversali... 4 Come importare i dati mediante foglio di

Dettagli

Guardia di Finanza Sistema Informativo Anti-Contraffazione. Manuale Utente S.I.A.C. - Aziende. Eustema S.p.A. Soluzioni Informatiche www.eustema.

Guardia di Finanza Sistema Informativo Anti-Contraffazione. Manuale Utente S.I.A.C. - Aziende. Eustema S.p.A. Soluzioni Informatiche www.eustema. Guardia di Finanza Sistema Informativo Anti-Contraffazione Eustema S.p.A. Soluzioni Informatiche www.eustema.it Dettaglio documento TITOLO: Descrizione modifiche Data Aggiunto Capitolo 8 30/01/2015 Pagina

Dettagli

Finalità della soluzione... 3. Schema generale e modalità d integrazione... 4. Gestione centralizzata in TeamPortal... 6

Finalità della soluzione... 3. Schema generale e modalità d integrazione... 4. Gestione centralizzata in TeamPortal... 6 Finalità della soluzione... 3 Schema generale e modalità d integrazione... 4 Gestione centralizzata in TeamPortal... 6 Dati gestiti dall Anagrafica Unica... 8 Gestione anagrafica... 9 Storicizzazione...

Dettagli

Manuale d uso. Sitòfono Abbeynet Tutti i diritti riservati

Manuale d uso. Sitòfono Abbeynet Tutti i diritti riservati Manuale d uso Sitòfono Abbeynet Tutti i diritti riservati INDICE INTRODUZIONE... 3 1. CLIENT DI COMUNICAZIONE... 4 1.1. INTERFACCIA WEB... 4 1.1.1. Scelta tipo chiamata... 6 1.1.2. Chiamata da telefono...

Dettagli

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl 1 ready 2 use La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl tecnoteca@tecnoteca.com www.tecnoteca.com CMDBuild ready2use 2 CMDBuild ready2use

Dettagli

Manuale dell Utente 1.0.4 VOLA 4. Release. Vola S.p.A.

Manuale dell Utente 1.0.4 VOLA 4. Release. Vola S.p.A. Release 1.0.4 VOLA 4 Manuale dell Utente Vola S.p.A. Traversa di Via Libeccio snc Z.I. Cotone 55049 Viareggio (LU) Tel +39 0584 43671 Fax +39 0584 436700 info@vola.it www.vola.it Sommario INTRODUZIONE

Dettagli

Guida Utente Rev. 1.01

Guida Utente Rev. 1.01 GateCop - Software Gestione Palestra Guida Utente Rev. 1.01 Installazione e utilizzo applicazione GateCop su PC: avviare il file di installazione Gatecop.Installer.msi. Seguire le istruzioni proposte dalla

Dettagli

Manuale Amministratore bloodmanagement.it

Manuale Amministratore bloodmanagement.it 1 Sommario Primo accesso al portale bloodmanagement.it... 2 Richiesta account... 2 Login... 2 Sezione generale... 4 Informazioni sede... 4 Inserimento... 5 Destinazioni... 5 Luogo donazioni... 5 Inserisci

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

D-View. Un software completo. Accesso e condivisione ovunque e con tutti. Introduzione. Caratteristiche

D-View. Un software completo. Accesso e condivisione ovunque e con tutti. Introduzione. Caratteristiche il software PDM che trasforma le tue idee in prodotti di successo Accesso e condivisione ovunque e con tutti organizza migliaia di informazioni riduce tempi e costi di realizzazione migliora la qualità

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

S.INTE.S.I. Manuale Utente OPERATORE. Versione 1.1 13/06/2011. Ministero della Salute. Manuale Utente OPERATORE

S.INTE.S.I. Manuale Utente OPERATORE. Versione 1.1 13/06/2011. Ministero della Salute. Manuale Utente OPERATORE S.INTE.S.I. Versione 1.1 13/06/2011 Manuale_S.INTE.S.I._OPERATORE.doc Pagina 1 di 27 Scheda informativa del documento Versione Data Creazione Stato 1.0 13/06/2011 Approvato Manuale_S.INTE.S.I._OPERATORE.doc

Dettagli

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente Pag. 1 di 15 VERS V01 REDAZIONE VERIFICHE E APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA A. Marchisio C. Pernumian 29/12/2014 M. Molino 27/02/2015 M. Molino

Dettagli

Manuale Software Segreterie on-line Kayako (Staff)

Manuale Software Segreterie on-line Kayako (Staff) Manuale Software Segreterie on-line Kayako (Staff) Sommario Introduzione al software...3 Login...3 Impostare gli stati di connessione...4 Panoramica del desk...5 Il Pannello di Controllo...6 Introduzione...6

Dettagli

www.softwaretelemarketing.com SOLUZIONE CRM E CTI PER CALL E CONTACT CENTER

www.softwaretelemarketing.com SOLUZIONE CRM E CTI PER CALL E CONTACT CENTER www.softwaretelemarketing.com SOLUZIONE CRM E CTI PER CALL E CONTACT CENTER SOFTWARE PER LA GESTIONE E P SOFTWARE PER LA due. CRM è lo strumento dedicato alla gestione e pianificazione delle azioni di

Dettagli

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 INDICE 1. PRESENTAZIONE SOFTWARE VMS... 3 2. PRIMO COLLEGAMENTO AL VMS... 3 3. LAYOUT DEL PROGRAMMA... 5 3.1 Tabs... 5 3.2 Toolbar... 6 3.3 Status bar...

Dettagli

AGGIORNAMENTO Versione 4.3.0 del 31.07.2007

AGGIORNAMENTO Versione 4.3.0 del 31.07.2007 Tek Service S.r.l. S o f t w a r e & C o n s u l e n z a Via Garbini, 15-37135 Verona Tel. 045.581031 Fax. 045.8209777 Partita iva e cod.fiscale 02831920232 www.tekservice.it e-mail: tekservice@tekservice.it

Dettagli

manuale d uso Sitòfono Abbeynet Tutti i diritti riservati

manuale d uso Sitòfono Abbeynet Tutti i diritti riservati manuale d uso Sitòfono Abbeynet Tutti i diritti riservati INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. CLIENT DI COMUNICAZIONE... 4 2.1. INTERFACCIA WEB... 4 2.1.1. Scelta tipo chiamata... 6 2.1.2. Chiamata da telefono...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015 Manuale Utente Gestione Richieste supporto Data Warehouse Della Ragioneria Generale dello Stato Versione 1.0 Roma, Ottobre 2015 1 Indice 1 Generalità... 3 1.1 Scopo del documento... 3 1.2 Versioni del

Dettagli

www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp.

www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp. www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp.it coregain time to market Il CRM che fa pulsare il tuo business.

Dettagli

Manuale d uso del portale di controllo per la PEC (NewAgri PEC)

Manuale d uso del portale di controllo per la PEC (NewAgri PEC) Manuale d uso del portale di controllo per la PEC (NewAgri PEC) Il portale HUB è stato realizzato per poter gestire, da un unico punto di accesso, tutte le caselle PEC gestite dall unione. Il portale è

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari MANUALE UTENTE Versione SNT: 1.4.4 Versione 2.2 09 Febbraio 2015 Indice 1. Generalità... 4

Dettagli

Indice Manuale Utente

Indice Manuale Utente Indice Manuale Utente Indice Manuale Utente 1 1. Muoversi in CRM 5 1.0 Pulsanti di spostamento 5 1.1 Pulsanti di azioni consentite 5 1.2 Ricerca 6 1.3 Lista 7 1.4 Dettaglio 7 1.5 Funzionalità 7 1.6 Inserimento

Dettagli

Decision Support System Manuale Utente (versione light)

Decision Support System Manuale Utente (versione light) Decision Support System Manuale Utente (versione light) Edizione 1 Revisione n 4 Data 13/03/12 Dettagli Nuova release DSS Revisione eseguita da Elena Levratti INDICE 1. 2. 3. COME ACCEDERE AL DSS... 2

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-ADV release 5.1

Presentazione del prodotto Easy-ADV release 5.1 Presentazione del prodotto Easy-ADV release 5.1 EasyADV è il software professionale per agenzie di viaggi pensato per l operatore turistico di domani. Progettato e distribuito in Italia e all estero da

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Manuale Utente. RADAR Osservatorio Lazio MANUALE UTENTE

Manuale Utente. RADAR Osservatorio Lazio MANUALE UTENTE Manuale Utente RADAR Osservatorio Lazio LAIT LAZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA S.P.A. Sede legale: Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7-00145 Roma Sede operativa: Via Adelaide Bono Cairoli, 68 00145 Roma Tel: 06/51689800

Dettagli

WHITE PAPER e/crm Versione preliminare 02/11/2007

WHITE PAPER e/crm Versione preliminare 02/11/2007 WHITE PAPER e/crm Versione preliminare 02/11/2007 e/crm IL PROGETTO... 3 e/crm MODULO BASE... 4 Piattaforma e/crm 4 Anagrafiche di base 6 e/crm MODULO VENDITE... 9 Piattaforma vendite 9 e/crm MODULO CAMPAGNE...

Dettagli

MyVoice Home Manuale Utente

MyVoice Home Manuale Utente Manuale Utente Elenco dei contenuti 1. Cosa è MyVoice Home?... 4 1.1. Introduzione... 5 2. Utilizzo del servizio... 6 2.1. Accesso... 6 2.2. Disconnessione... 8 3. Rubrica... 8 4. Contatti... 9 4.1. Dettaglio

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

Net-Store. Gestionale per esercizi commerciali e magazzini

Net-Store. Gestionale per esercizi commerciali e magazzini Gestionale per esercizi commerciali e magazzini è un programma gestionale facile ed efficiente per migliorare la propria azienda. Include la capacità di Gestione per Fatture e DDT, Carico Merci, Logistica

Dettagli

Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One

Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One Manuale Z3 B1 Message Versione 2.60 Pagina 1 di 19 Sommario Introduzione... 3 Installazione... 3 Attivazione... 3 Configurazione...

Dettagli

Creazione e gestione di indagini con Limesurvey. Sito online: www.limesurvey.org/en/

Creazione e gestione di indagini con Limesurvey. Sito online: www.limesurvey.org/en/ Creazione e gestione di indagini con Limesurvey Sito online: www.limesurvey.org/en/ Cos è Limesurvey? Il Software Limesurvey è un'applicazione open source che consente ai ricercatori (o a chiunque voglia

Dettagli

MANUALE DELLA PROCEDURA. PI PROTOCOLLO INFORMATICO - versione 4.12.02

MANUALE DELLA PROCEDURA. PI PROTOCOLLO INFORMATICO - versione 4.12.02 SOMMARIO MANUALE DELLA PROCEDURA PI PROTOCOLLO INFORMATICO - versione 4.12.02 SOMMARIO Informazioni generali e scopo del documento Moduli applicativi della procedura Icone utilizzate nella procedura Avviamento

Dettagli

Light CRM. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio

Light CRM. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio Documento Tecnico Light CRM Descrizione delle funzionalità del servizio Prosa S.r.l. - www.prosa.com Versione documento: 1, del 11 Luglio 2006. Redatto da: Michela Michielan, michielan@prosa.com Revisionato

Dettagli

Dicembre 2005 v. 1.0.0

Dicembre 2005 v. 1.0.0 Dicembre 2005 v. 1.0.0 SOMMARIO REGISTRO UNICO DEI RICETTARI...3 INQUADRAMENTO GENERALE...3 REQUISITI PER L USO DELL APPLICATIVO...3 OBIETTIVI E PRINCIPALI FUNZIONALITÀ...3 MODALITÀ DI ACCESSO...4 CARATTERISTICHE

Dettagli

SOMMARIO 1. PREMESSA E PRESENTAZIONE 2 1.1. PRINCIPALI CARATTERISTICHE... 2 1.2. ESEMPIO PRATICO... 3 2. ATTIVAZIONE NEL PROGRAMMA PAGHE 4

SOMMARIO 1. PREMESSA E PRESENTAZIONE 2 1.1. PRINCIPALI CARATTERISTICHE... 2 1.2. ESEMPIO PRATICO... 3 2. ATTIVAZIONE NEL PROGRAMMA PAGHE 4 SOMMARIO 1. PREMESSA E PRESENTAZIONE 2 1.1. PRINCIPALI CARATTERISTICHE... 2 1.2. ESEMPIO PRATICO... 3 2. ATTIVAZIONE NEL PROGRAMMA PAGHE 4 2.1. COME INVIARE UNA AZIENDA IN GAP... 5 2.2. ATTIVITÀ CHE VERRANNO

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

START Affidamenti diretti e Procedure concorrenziali semplificate. Istruzioni per i concorrenti Ver. 1.0

START Affidamenti diretti e Procedure concorrenziali semplificate. Istruzioni per i concorrenti Ver. 1.0 START Affidamenti diretti e Procedure concorrenziali semplificate Istruzioni per i concorrenti Ver. 1.0 Premessa... 1 Accesso al sistema e presentazione offerta... 1 Le comunicazioni fra l Ente ed il Concorrente...

Dettagli

Manuale d uso Event Bureau

Manuale d uso Event Bureau Manuale d uso Event Bureau step by step Agenda Premessa Accesso a Event Bureau Inserimento Nuovo Evento Generico o primo step: anagrafica evento o secondo step: organizzatori o terzo step: relatori interni

Dettagli

Applicativo: Oggetto: Data di rilascio: 01/06/2011

Applicativo: Oggetto: Data di rilascio: 01/06/2011 Applicativo: Oggetto: Manuale Utente WEBPORTAL Data di rilascio: 01/06/2011 NOVITA Clienti e Documenti Nella sezione Visualizza Clienti è stato affinato il filtro di ricerca con un ulteriore flag per filtrare

Dettagli

SMS Pannello controllo Web. Il Manuale

SMS Pannello controllo Web. Il Manuale SMS Pannello controllo Web Il Manuale Vengono Chieste User e Password (le stesse vengono fornite dopo l'attivazione del servizio) dopo il login accederemo al pannello di controllo Tutte le funzioni sono

Dettagli

HiPath ProCenter Agile. Soddisfazione del cliente garantita

HiPath ProCenter Agile. Soddisfazione del cliente garantita HiPath ProCenter Agile Soddisfazione del cliente garantita Risoluzione della quasi totalità delle richieste al primo contatto grazie ad avanzati strumenti di presenza e collaborazione Maggiore produttività

Dettagli

Comune di Milano Piattaforma CRM Ambrogio

Comune di Milano Piattaforma CRM Ambrogio EMESSO DA: Comune di Milano Piattaforma CRM Ambrogio Analisi di Dettaglio REDATTO: (Autore) APPROVATO: TC.MPA.ELSLO TC.MPA.ELSLO (Proprietario) LISTA DI DISTRIBUZIONE: DESCRIZIONE ALLEGATI: Nell indice

Dettagli

Web LIMS. web solutions per i laboratori di analisi

Web LIMS. web solutions per i laboratori di analisi Web LIMS web solutions per i laboratori di analisi I MO LA SOLUZIONE Web LIMS LIMS è l acronimo di Laboratory Information Management System, ovvero il sistema informativo gestionale dedicato ai laboratori

Dettagli

sistemapiemonte Banca Dati Agrometeo Manuale d'uso sistemapiemonte.it

sistemapiemonte Banca Dati Agrometeo Manuale d'uso sistemapiemonte.it sistemapiemonte Banca Dati Agrometeo Manuale d'uso sistemapiemonte.it 2 Indice 1 Premessa 3 2 Accesso al servizio 4 2.1 Configurazione minima per l utilizzo 4 2.2 Accesso alla home page del servizio 4

Dettagli

Progetto INCOME. Manuale Utente Operatore Installazione

Progetto INCOME. Manuale Utente Operatore Installazione VERSIONI Manuale Utente Operatore Installazione Tosca-Mobile VERS. Motivo Modifiche Data Approvazione Approvatore 1.0 Prima emissione 02/12/11 1/21 Sommario SOMMARIO... 2 INTRODUZIONE... 3 1.1. CONTENUTI

Dettagli

Manuale utente vers. 1.0.505

Manuale utente vers. 1.0.505 Manuale utente vers. 1.0.505 Web: www.kalliopepbx.com Supporto tecnico: http://ticket.netresults.it - support@netresults.it Manuale utente KalliopeOP - 1 - Indice Capitolo 1 - Introduzione... 4 Capitolo

Dettagli

Pannello controllo Web www.smsdaweb.com. Il Manuale

Pannello controllo Web www.smsdaweb.com. Il Manuale Pannello controllo Web www.smsdaweb.com Il Manuale Accesso alla piattaforma Accesso all area di spedizione del programma smsdaweb.com avviene tramite ingresso nel sistema via web come se una qualsiasi

Dettagli

Manuale Operativo OPEN DESK. Scrivania Virtuale COD. PRODOTTO D.9.3

Manuale Operativo OPEN DESK. Scrivania Virtuale COD. PRODOTTO D.9.3 Manuale Operativo OPEN DESK Scrivania Virtuale COD. PRODOTTO D.9.3 Indice Prodotto... 3 Contesto... 3 Caratteristiche Funzionali... 3 Parametrizzazione... 4 Profilazione... 4 Descrizione Funzionalità...

Dettagli

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Allegato n. 02 SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Pagina n. 1 PRIMA DI COMINCIARE: NOTA BENE: LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E UN MEZZO DI TRASPORTO, VELOCE, SICURO E CON VALIDITA LEGALE. NON E UN METODO DI AUTENTICAZIONE

Dettagli

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 2010 List Suite 2.0 Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 List Suite 2.0 List Suite 2.0 è un tool software in grado di archiviare, analizzare e monitorare il traffico telefonico, effettuato e ricevuto

Dettagli

SolVe. Manuale di supporto per l utilizzo del nuovo Sistema di Qualificazione ENAV

SolVe. Manuale di supporto per l utilizzo del nuovo Sistema di Qualificazione ENAV SolVe Manuale di supporto per l utilizzo del nuovo Sistema di Qualificazione ENAV A cura di 1 30/12/2011 Sommario 1. GESTIONE DELLE UTENZE... 3 1.1 Registrazione nuova utenza... 3 1.2 Autenticazione...

Dettagli

AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi

AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi Guida utente AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi Guida utente II 2004 Airtel s.a.s. Tutti i diritti riservati. Guida utente di Gestione Airtel per Windows. Se questa

Dettagli