Scheda Tecnica Modulo HDM Professional

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scheda Tecnica Modulo HDM Professional"

Transcript

1

2 pagina 2 Indice Caratteristiche generali... 3 Apertura del Ticket... 4 Canali InBound... 4 Modalità di Apertura... 4 Comportamento InBound (SA)... 5 Integrazione CTI... 6 Integrazione con software telefonici/multimediali... 6 Integrazione con Phones di IFM... 6 Modalità WEB DIRETTA... 7 Consultazione... 7 Concessione Feedback... 7 Profilazione Portale Clienti... 7 Anagrafica Clienti e Anagrafiche Accessorie... 8 Due Livelli per Anagrafica Clienti... 8 Strutturazione delle Company... 8 Contratti, Assett... 8 Solleciti e Comunicazione Cliente-Staff HD... 9 Canali di Comunicazione... 9 Comunicazione Integrata... 9 Gestione Solleciti... 9 Classificazione del Ticket e Gestione Help Desk Reparti HD Operatori del Reparto Tipologie Segnalazione Knowledge Base Utenze e Profili Tre livelli di Profilo Operatore Supervisor SupervisorGruppi Portale Clienti Creazione e gestione degli Utenti Gestione al Secondo Livello Escalation al Secondo Livello Più Task di Lavorazione (o Work Order) Comunicazione con il Secondo Livello WorkFlow Manuale Attivazione degli Stati Evoluzione degli Stati Multi-configurazione WorkFlow Standard Regole di Escalation e WorkFlow Automatico WorkFlow Automatico Situazioni Scatenanti Magic-Word Ritardo Azioni Configurazione Mail di Notifica Regole di Escalation Standard Storico del Ticket Monitor dell evoluzione del Ticket Cronologia Log delle Notifiche Automatiche Controllo degli SLA Configurazione delle Tipologie di Attesa del Ticket Misurazione Step-by-Step Tipologie di SLA Standard Misurazioni in tempo reale Estrazioni Statistiche Elenchi Standard Estrazioni Predefinite... 18

3 pagina 3 Caratteristiche generali Adatto per qualsiasi tipologia di Azienda o Ente che ha l'esigenza di informatizzare ed automatizzare la gestione delle Segnalazioni in ingresso, abbiano esse consistenza di Trouble- Ticket o Generiche Richieste di Informazioni, per il Post-Vendita piuttosto che per i Servizi, sia per contesti Business sia per ambiti Retail. Questo prodotto consente di personalizzare la risposta del sistema, instradare le segnalazioni, automatizzare l'escalation del livello di competenza in base a eventi/tempistiche stabilite dall'amministratore del sistema. Gestione anagrafica Clienti e relativi Contatti Possibilità di aprire dei Ticket e di controllare lo stato di avanzamento direttamente da interfaccia web (Apertura Diretta) Possibilità di integrazione con sistemi telefonici avanzati (tipo Phones di IFM Infomaster) per creazione automatica/mediata dei ticket all'arrivo di una chiamata telefonica, sms o e- mail (Evento di InBound) Personalizzazione del comportamento sistema (Pop-up della maschera Cliente) per ogni singolo ambito di attività Gestione delle Priorità e dei livelli di Competenza/Escalation della segnalazione Comunicazione con il Cliente integrata sul Ticket Cronologia delle attività svolte sul Ticket con controllo SLA Configurazione degli automatismi di Escalation del Ticket e dei passaggi di Stato Configurazione degli Avvisi Automatici al cliente e allo staff HD interno via , fax, SMS Gestione del Secondo Livello e delegazione dei Task di lavoro

4 pagina 4 Apertura del Ticket Canali InBound E gestita l apertura di Ticket in seguito a Segnalazioni in inbound sui seguenti canali: _TELEFONO _MAIL _SMS _FAX _WEB DIRETTA (da parte del Cliente) _WEB MANUALE (da parte dello Staff HD) Per quanto riguarda l apertura attraverso i canali SMS e FAX, la modalità operativa utilizza sovente la conversione in Mail pre-formattata con informazioni che consentono la successiva individuazione del canale ed eventualmente del mittente. La gestione WEB DIRETTA presuppone che sia fornito accesso diretto al Cliente al Portale Cliente dell applicazione Revos attraverso login e password. La gestione WEB MANUALE consente allo Staff HD di inserire ticket in seguito a segnalazione che avviene con modalità diversa da quelle telematiche (per esempio: posta ordinaria) oppure in seguito a segnalazione telematica che non è andata a buon fine, oppure per mantenere la coerenza dei dati. Modalità di Apertura La Modalità di Apertura riguarda le segnalazioni che NON avvengono tramite WEB. E consentito utilizzare le seguenti modalità di apertura in base agli specifici requisiti che vengono riscontrati, oppure in base al tipo di Integrazione CTI presente sul sistema. _CREAZIONE TICKET IN BACKGROUND Questa modalità effettua l inserimento nel database dei dati relativi alla segnalazione PRIMA che sia stabilito il contatto con l operatore dello Staff HD. Nel caso di segnalazione tramite Mail, in background il sistema interpreta le informazioni della mail (già decodificate e scomposte) e provvede a creare: un Ticket oppure una Comunicazione sul Ticket, oppure una Comunicazione su di un Task di Lavoro del Ticket. Successivamente lo staff HD si troverà gli oggetti creati nelle apposite sezioni dell applicazione. Nel caso di segnalazione tramite Telefono, in background il sistema interpreta le informazioni prelevate da un eventuale IVR o centralino telefonico e provvede a creare: un Ticket oppure una Comunicazione sul Ticket. L operatore telefonico si ritroverà, allo squillo del telefono IP con integrazione CTI, un pop-up relativo alla segnalazione già creata e pre-compilata, con eventuale identificazione del chiamante. L effetto di questa Modalità è di rispettare sempre la regola: 1 segnalazione = 1 ticket (o comunicazioni sul ticket).

5 pagina 5 _CREAZIONE TICKET AL POP-UP La creazione al pop-up può assegnare all operatore la facoltà di decidere manualmente se salvare nel gestionale informazioni relative alla segnalazione oppure no. Il pop-up compare sia per le telefonate che per le mail, se il sistema dispone di una integrazione CTI per entrambi i canali di comunicazione. Il pop-up applicativo è generalmente strutturato con una di questi Layout: - una sezione che presenta la Scheda Cliente, con possibilità di ricerca se il chiamante/cliente non è identificato oppure è stato identificato non correttamente - una sezione che presenta il Ticket creato/da creare (oppure una Comunicazione sul Ticket) oppure - soltanto una sezione che presenta il Ticket creato/da creare, con un link alla Scheda Cliente Comportamento InBound (SA) Il System Administrator dell applicativo ha la possibilità di configurare la Modalità di Apertura da un interfaccia web a lui riservata, cambiando la configurazione. Si può configurare: - i criteri di identificazione del cliente/chiamante - i campi utilizzati per l identificazione (tra cui N diversi numeri di telefono, campo codice, identificazione per magic word sull oggetto della mail, indirizzi mail mittente) - il layout del pop-up applicativo - alcuni valori di default alla creazione - la creazione automatica o meno del ticket e del cliente, per le modalità in cui è consentito - differente configurazione a seconda del singolo servizio

6 pagina 6 Integrazione CTI Integrazione con software telefonici/multimediali L integrazione con un software telefonico che mette a disposizione un telefono IP sul PC del client è la condizione necessaria per utilizzare l applicativo Revos con il canale Telefono. Questo software telefonico deve fornire un interfaccia che permetta di accedere alle informazioni raccolte sull eventuale IVR a monte del contatto con l operatore. Per utilizzare la modalità CREAZIONE TICKET IN BACKGROUND è necessario che il software telefonico permetta il richiamo di un interfaccia dell applicativo Revos tramite la compilazione ed il richiamo di un handler prima che la telefonata giunga all operatore. Per quanto riguarda l utilizzo del canale Mail il software multimediale deve rendere disponibili le informazioni estratte dalla mail. Vale la stessa considerazione per la modalità CREAZIONE TICKET IN BACKGROUND. Integrazione con Phones di IFM L integrazione con il software Phones Enterprise (per quanto riguarda la parte telefonica) (per quanto riguarda la parte mail) è nativamente presente nel prodotto Revos. Non dovranno, dunque, essere configurate delle specifiche interfacce di integrazione. L utilizzo consente di ricevere con modalità sincrona le segnalazioni di tipo mail al client dell operatore, come fossero telefonate. E possibile ovviamente utilizzare la gestione IN BACKGROUND. Le integrazioni disponibili sono inoltre le seguenti: - utenze e login dell applicativo - lancio di una chiamata telefonica in manuale dall applicativo Revos - accesso condiviso ai dati applicativi per personalizzare l IVR - eventuale salvataggio/lettura della mail originale della segnalazione - eventuale accesso a registrazione vocale lasciata sull IVR

7 pagina 7 Modalità WEB DIRETTA Consultazione L accesso al Portale Clienti mette a disposizione del cliente/utente chiamante in modo diretto ed esauriente una serie di informazioni e servizi: _ Consultazione dello Stato del Ticket _ Consultazione della eventuale soluzione del Ticket _ Elenco dei Ticket Aperti _ Eventuali FAQ di risoluzione problematiche _ Strumento di Comunicazione Integrata sul Ticket _ Eventuale concessione di Feedback Concessione Feedback Se abilitata la concessione di FeedBack, il cliente accedendo al Portale Clienti ed al ticket di interesse può inserire un esito positivo/negativo di feedback sulla risoluzione del ticket, con eventuale nota. E fornito lo storico dei Feedback. Profilazione Portale Clienti La visibilità del Portale Clienti è configurabile utilizzando la gestione dei permessi, riservata alle utenze di Supervisor (SV) dello Staff HD.

8 pagina 8 Anagrafica Clienti e Anagrafiche Accessorie Due Livelli per Anagrafica Clienti Il Cliente è descritto all interno di una struttura a due livelli: _COMPANY _CONTATTI COMPANY Il ticket è il ticket della COMPANY, ovvero l identificazione del cliente è l identificazione della COMPANY. E possibile impostare l identificazione utilizzando anche i riferimenti dei CONTATTI COMPANY (numero di telefono, indirizzo mail). La Comunicazione Integrata avviene di default fra Staff HD (indirizzo mail del Reparto HD) e uno o più CONTATTI COMPANY. E possibile selezionare però anche il riferimento della COMPANY. Strutturazione delle Company E possibile strutturare le Company specificando il rapporto di Partner o altrimenti detto System Integrator. Questo link permette di indicare, per ciascuna Company, una Company che funge da tramite e che può aprire per essa i ticket all Help Desk. Il ticket registra 2 diverse Company: _COMPANY SEGNALANTE _COMPANY TROUBLE La COMPANY TROUBLE coincide con la COMPANY SEGNALANTE a meno che un Partner o System Integrator apra il ticket per conto della stessa COMPANY TROUBLE. Contratti, Assett Il pacchetto Out of the box non presenta una logica specifica per le anagrafiche associate al rapporto fra COMPANY e azienda gestita dall Help Desk. L ambiente di sviluppo e configurazione Revos SDK permette di plasmare le anagrafiche accessorie come: Contratti, Assett in funzione della base dati già presente, oppure permette una veloce configurazione in base agli specifici requisiti.

9 pagina 9 Solleciti e Comunicazione Cliente-Staff HD Canali di Comunicazione La comunicazione con il Cliente è gestita dallo strumento Messaggi che permette di intraprendere un colloquio fra staff HD e Cliente attraverso diversi canali ma sempre orientato al ticket di pertinenza. La comunicazione può avvenire: _Solo WEB, con funzione di MESSENGER _MAIL, inviando una mail al cliente con il contenuto della comunicazione _TELEFONICA, se è presente un Integrazione CTI con un telefono IP presente sul PC _SMS, se è presente Integrazione con un Gateway SMS dotato di interfaccia in ingresso La comunicazione è bidirezionale nei seguenti casi: - viene fornito al cliente il Portale Clienti - viene utilizzato con il Cliente che comunica tramite MAIL/SMS un protocollo di comunicazione in base al contenuto (tramite TAG) che permette il riconoscimento del ticket e l identificazione del Cliente - viene utilizzato con il Cliente che comunica tramite TELEFONO un IVR che raccolga le informazioni circa la volontà di aprire un Sollecito o Comunicazione su un ticket aperto Lo strumento fornisce le seguenti funzioni: - inserimento e invio allegati opzionale - accesso alla rubrica dei recapiti dei CLIENTI e dei CONTATTI COMPANY - indirizzi sensibili di invio in copia conoscenza (Reparto Staff HD e Contatti Cliente) - selezione di uno dei numeri di telefono/mail della COMPANY, del numero di telefono/mail di un CONTATTO COMPANY Comunicazione Integrata Lo strumento consente di accedere all elenco completo delle mail inviate e ricevute sul Ticket, e di condividere questo elenco con comunicazioni telefoniche ed eventualmente tramite SMS. L utilizzo di un software di gestione della posta elettronica può essere riservato a: - notifiche di allarme - invio di mail in cui c è una forte componente di testo con immagini Questo risultato si può ottenere con la definizione di un protocollo che appone dei TAG di riconoscimento nell oggetto/corpo delle mail. Il cliente deve pertanto rispondere tramite una Reply. Il sistema dispone di strumenti di riconoscimento configurabili. Gestione Solleciti Il sollecito è gestito come un MESSAGGIO sul Ticket, che presenterà la Tipologia Messaggio Sollecito.

10 pagina 10 Classificazione del Ticket e Gestione Help Desk Reparti HD La strutturazione dell Help Desk in Gruppi per differente: _COMPETENZA _TIPOLOGIA di SEGNALAZIONE o SERVIZIO _SEDE OPERATIVA è interamente gestita dalla suddivisione in Reparti HD. Il reparto rappresenta la suddivisione di base dell Help Desk flessibile alle diverse realtà. In questo senso il ticket è in gestione: _ad un Reparto HD _ad un Operatore del Reparto HD Il ticket può essere anche in gestione genericamente ad un Reparto senza indicazione dello specifico Operatore. Per instradare una o più particolari Tipologie di Segnalazione ad un Reparto possono essere configurati degli automatismi tramite lo strumento Criteri Escalation. Operatori del Reparto Ciascun Operatore appartiene ad uno o più Reparti HD. Tipologie Segnalazione La classificazione della segnalazione avviene in categorie (o servizi o tipologie di richieste) strutturate fino a 3 livelli. _Motivazione Generale _Motivazione Livello 2 _Motivazione Livello 3 Si tratta di una struttura rigidamente ad albero. Per quanto riguarda la Motivazione Generale, il sistema è predisposto a ricevere l informazione dall esterno (IVR) o a catturarla nel contenuto della comunicazione. (MAIL) Knowledge Base L operatore dispone dei seguenti strumenti di classificazione dei ticket e di riutilizzo delle informazioni: _Ticket Primari e Ticket Secondari Legare il Ticket in gestione ad un Ticket che descrive la problematica generale (Ticket Primario) _Knowledge Ticket Elenco dei Ticket dello stesso cluster di problematica, individuato dall appartenenza alle stessa Tipologia Segnalazione _FAQ Legare il Ticket ad una FAQ consultabile ed editabile.

11 pagina 11 Utenze e Profili Tre livelli di Profilo Le utenze dello Staff HD appartengono ad uno dei seguenti Gruppi o profili, e presentano differenti visibilità di funzioni e differenti diritti di modifica. Operatore Ha permessi di visibilità di tutti i ticket e di modifica dei soli ticket dei Reparti cui appartiene Supervisor Ha permessi di modifica dei soli ticket dei Reparti cui appartiene. Ha permessi di assegnazione di particolari stati (Annullato, Cancellato..) SupervisorGruppi Ha permessi di modifica di tutti i ticket Ha permessi di assegnazione di particolari stati (Annullato, Cancellato..) Ha visibilità delle sezioni di Configurazione Ha visibilità della sezione di Creazione e Gestione Utenti Portale Clienti I Clienti che accedono al Portale Clienti hanno permessi di consultazione dei soli ticket della loro Company e di modifica dei soli ticket personali per quanto riguarda: concessione feedback e inserimento Messaggi. Gli utenti del profilo SupervisorGruppi possono modificare queste impostazioni. Creazione e gestione degli Utenti Le funzioni di creazione e gestione degli utenti sono visibili agli utenti del profilo SupervisorGruppi: _Creazione Anagrafica Staff HD _Attribuzione di Username e Password ed assegnazione ad un Profilo _Funzione di Copia e Clonazione del Profilo

12 pagina 12 Gestione al Secondo Livello Escalation al Secondo Livello L Operatore che ha in carico il ticket al Primo Livello può gestirne la risoluzione fino a chiudere il ticket oppure passare il ticket al Secondo Livello, con una delle seguenti procedure: _può girare il Ticket ad un Reparto HD che fa una gestione di Secondo Livello, perdendo la responsabilità sul ticket _può individuare dei task di lavoro detti Interventi o Work Order Più Task di Lavorazione (o Work Order) Per ciascun ticket possono essere definiti più Interventi. Ciascun Intervento può essere delegato ad uno dei seguenti soggetti: _un altro Reparto HD _un fornitore esterno, indicato in una delle Company della tipologia Suppliers L Intervento ha uno Stato e una Data Prevista Risoluzione. L Operatore di Primo Livello conserva la responsabilità complessiva sul Ticket e si dovrà curare di verificare che tutti gli Interventi siano terminati prima di chiudere il Ticket. Comunicazione con il Secondo Livello Gli Operatori di Secondo Livello hanno visibilità: _dei ticket dei Reparti cui sono assegnati _dei Ticket che presentano Interventi che sono stati delegati a Reparti cui sono assegnati La comunicazione fra Primo e Secondo livello avviene tramite lo strumento Messaggi Work Order che consente la comunicazione integrata sull Intervento molto simile allo strumento Messaggi. I termini della comunicazione sono: _il Reparto HD che ha in carico il Ticket (Primo Livello) _l Operatore del Reparto HD delegato per l Intervento (Secondo Livello) oppure: _il Contatto Company della Company che funge da fornitore esterno La comunicazione può essere bidirezionale con diverse possibilità: _tramite Mail e Tag di riconoscimento dell Intervento e del delegato se c è un integrazione CTI multimediale e si utilizzano i protocolli di comunicazione tramite TAG _tramite lo stesso strumento Messaggi Work Order se il delegato ha a sua volta accesso all applicativo Revos.

13 pagina 13 WorkFlow Manuale Attivazione degli Stati Il sistema presenta la possibilità di definire gli Stati del Ticket tramite l accesso allo strumento di gestione delle Tabelle Parametriche, come per ogni altra informazione parametrica. L effettiva attivazione degli Stati avviene attraverso lo strumento WorkFlow Manuale. Evoluzione degli Stati Per ciascuno Stato definito è necessario specificare quali sono gli Stati nei quali il ticket può evolvere. In questo modo viene definito il grafo dei percorsi che il ticket può assumere durante tutta la sua lavorazione. Multi-configurazione E possibile definire il Set di prossimo stato parametrizzandolo in funzione delle seguenti variabili: _Priorità Ticket _Tipologia Ticket _Reparto Ticket L interfaccia di definizione lavora secondo la logica per specificazioni successive : non devono essere elencati tutti i casi validi bensì si definiscono delle regole che valgono sino a che non è specificata una regola più stringente. WorkFlow Standard Il sistema viene pre-configurato secondo un flusso standard, ma il flusso può essere variato da un utente del profilo SupervisorGruppi.

14 pagina 14 Regole di Escalation e WorkFlow Automatico WorkFlow Automatico L evoluzione logica del ticket è gestita dallo strumento Criteri Escalation. Con questo strumento possono essere definite più regole di evoluzione automatica che vengono testate: _periodicamente _qualora avviene una variazione sul Ticket o su un Intervento del Ticket Gli effetti dell applicazione di queste regole sono indipendenti dal WorkFlow Manuale. Situazioni Scatenanti La situazione scatenante è definibile in funzione delle seguenti variabili riferite al Ticket: _Canale Segnalazione _Priorità del Ticket _Stato del Ticket _Tipo Segnalazione _Reparto HD _Livello HD Delle seguenti variabili riferite agli Interventi del Ticket: _Numero di Interventi di una certa Tipologia (Per esempio: Numero Solleciti) _Giorni mancanti o in surplus rispetto alla Data Risoluzione Prevista Magic-Word E possibile definire una o più condizioni in base al contenuto de Ticket: _Parole contenute nel Mittente o nel Destinatario della Mail che ha aperto il Ticket _Parole contenute nell Oggetto o nel Corpo del Ticket Ritardo E possibile specificare un ritardo fra la Situazione Scatenante e l Azione. Azioni Se la Regola è verificata le seguenti azioni possono essere impostate: _Variazione di Stato _Variazione di Livello HD _Variazione di Reparto e/o di Stato _Solo invio di Mail

15 pagina 15 Configurazione Mail di Notifica Per ogni Regola è possibile indicare una o più mail di notifica da inviare, sotto forma di: _un testo standard _un testo variabile formato dal contenuto di campi del Ticket Il pannello di configurazione mette a disposizione un elenco di indirizzi sensibili sia per il destinatario che per la copia conoscenza: _indirizzi dello Staff HD (Reparto, Operatore, Livello..) _indirizzi del Cliente (Contatto che ha aperto il ticket, indirizzo Company, indirizzo Mail che ha aperto il Ticket..) E possibile definire le finestre attive entro le quali le mail di notifica sono effettivamente inviate. Regole di Escalation Standard Il sistema viene pre-configurato con le Regole di Escalation standard, ma le regole possono essere variate o sospese da un utente del profilo SupervisorGruppi.

16 pagina 16 Storico del Ticket Monitor dell evoluzione del Ticket Il sistema storicizza autonomamente le principali variazioni che le variabili logiche del ticket registrano nel tempo, in modo da poter tracciare l evoluzione del ticket. Vengono storicizzate le seguenti variabili: _Data e Ora Modifica _Utente che ha operato la modifica (manuale o automatica) _Stato Ticket _Priorità Ticket _Reparto Ticket _Operatore che ha in carico in Ticket _Livello HD Cronologia Un unica sezione riassume lo sviluppo cronologico delle azioni sul Ticket: _Variazioni logiche del ticket _Interventi Inseriti _Messaggi Inseriti _Messaggi Work Order Inseriti E fornito accesso diretto alla singola informazioni della Cronologia Log delle Notifiche Automatiche Il sistema tiene traccia di tutte gli Avvisi Automatici che sono stati inviati sotto forma di mail in seguito al verificarsi di Regole di Escalation: _Data e Ora Invio _Invio eseguito o meno _Oggetto e Corpo della Mail _Mittente e Destinatario

17 pagina 17 Controllo degli SLA Configurazione delle Tipologie di Attesa del Ticket Il sistema offre la possibilità di definire dei misuratori degli SLA per il Ticket definendo delle Tipologie di Attesa. Per ciascuna Tipologia di Attesa inserita si specificano gli Stati Ticket associati a questa Tipologia. Misurazione Step- by-step Il sistema effettua una misurazione step-by-step dei tempi di permanenza del Ticket nei vari stati e mette a disposizione una statistica dell attesa per ogni Tipologia di Attesa configurata. Tipologie di SLA Standard Il sistema viene pre-configurato con le Tipologie di SLA standard, ma le Tipologie di SLA possono essere variate da un utente del profilo SupervisorGruppi. Tipologie Standard: _Presa in Carico _Risoluzione _Attesa Cliente Misurazioni in tempo reale Vengono fornite inoltre le seguenti misurazioni in tempo reale: _Tempo di Prima Presa in Carico _Tempo di Prima Chiusura _Tempo di Risoluzione

18 pagina 18 Estrazioni Statistiche Elenchi Standard Ogni interfaccia dell applicazione Revos a menù fornisce una modalità di accesso ai dati che presenta queste possibilità: _Maschera di Ricerca (con filtri) - Possibilità di filtro per range di data _Elenco degli Oggetti trovati - Ordinabile per ciascuna delle colonne - Possibilità di inserimento di grafici statici sommari sulle variabili di interesse _Accesso al Dettaglio del singolo Oggetto In presenza della vista ad Elenco i dati estratti possono essere esportati nei seguenti modi: _Esportazione in Flat-File CSV verso Excel _Esportazione verso tabelle MDB Access _Possibilità di contestuale invio a casella di Ciascuna interfaccia standard si presta ad essere personalizzata/integrata attraverso l utilizzo delle modalità offerte dall ambiente di sviluppo SDK, ove compreso nel pacchetto: _Modalità PowerAdmin (SA Light) _Portale System Administrator (SA) Estrazioni Predefinite Attraverso gli Elenchi Standard il pacchetto contiene già un estrazione statistica per ogni interfaccia che presenta una vista sui dati. Sono dunque presenti le seguenti estrazioni: _Estrazioni sui Ticket per Stato o per raggruppamenti omogenei di Stati _Estrazioni sui Ticket dei Reparti a cui si è assegnati _Estrazioni sui Ticket che presentano Interventi ancora da chiudere _Estrazioni sui Ticket che presentano Interventi ancora da chiudere dei Reparti cui si è assegnati _Estrazioni sui Ticket che presentano comunicazioni nell ultimo periodo _Estrazioni sugli Interventi dei Reparti a cui si è assegnati

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER (Ultimo aggiornamento 14/05/2014) 2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 1 1.1. Cos è un SMS?... 1 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 1 1.3.

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013-

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013- Progetto SINTESI Dominio Provinciale Guida alla compilazione del form di Accreditamento -Versione Giugno 2013- - 1 - Di seguito vengono riportate le indicazioni utili per la compilazione del form di accreditamento

Dettagli

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Termini del servizio La funzione dell Help Desk è quella di assicurare il mantenimento delle caratteristiche ottimali di funzionamento della

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

MANUALE UTILIZZO PIATTAFORMA PUBBLICA VOIPCONNECT

MANUALE UTILIZZO PIATTAFORMA PUBBLICA VOIPCONNECT MANUALE PER UTILIZZO DA PC MANUALE UTILIZZO PIATTAFORMA PUBBLICA VOIPCONNECT Guida pratica all utilizzo e gestione dei servizi di unified messaging della piattaforma pubblica di telecomunicazioni digitali

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS (Ultimo aggiornamento 24/08/2011) 2011 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 8 1.1. Cos è un SMS?... 8 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 8 1.3. Chi

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014)

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) Il monitoring che permette di avere la segnalazione in tempo reale dei problemi sul vostro sistema IBM System i Sommario Caratterisitche... Errore. Il segnalibro non

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO business professional IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO www.igrandisoft.it La I Grandi Soft è nata nel 1995 e ha sviluppato l attività su tutto il territorio nazionale. All interno della

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli