UNA PROPOSTA PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE 7 INSONNIA: LA COLPA È DELLO STRESS DA LAVORO 14

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNA PROPOSTA PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE 7 INSONNIA: LA COLPA È DELLO STRESS DA LAVORO 14"

Transcript

1 Anno IV Copia a distribuzione gratuita nr. marzo IL PRIMO MENSILE GRATUITO CHE PARLA DI SALUTE UNA PROPOSTA PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE 7 INSONNIA: LA COLPA È DELLO STRESS DA LAVORO 14 RINASCERE IN PRIMAVERA, ANCHE CON GLI ALIMENTI 23

2 Cura del Piede Cura del piede doloroso e del piede diabetico. Calli, duroni, unghie incarnite, verruche. Strumenti rigorosamente sterili. Piazza Spartaco, Castellammare di Stabia (Na) Tel Informazioni dal Lunedì al Sabato Ama i tuoi piedi, ama te stesso... Disponibile parcheggio gratis presso garage STABIAE in via Marconi,13 seguici su ok postura

3 marzo editoriale SANITÀ, ALTRI TAGLI IN VISTA. MA LA CAMPANIA RIVENDICA RISORSE Il Ministero della Salute lavora ad una nuovo Patto tra Stato e cittadino e ancora una volta dalle ultime parole del Ministro Beatrice Lorenzin si evince che il Governo studia nuovi tagli, del valore di almeno 10 miliardi di euro, che inevitabilmente finiranno in capo alle Regioni ed ai sistemi sanitari locali. Ma su questo aspetto è bene tenere conto subito di un fatto: i cittadini-pazienti campani da anni vivono in una Regione sottoposta ad un durissimo Piano di rientro dal deficit sanitario. E dopo quattro anni lacrime e sangue la giunta regionale finalmente ha registrato un sostanziale pareggio di bilancio in materia sanitaria. Ma proprio la Campania, da anni, rivendica la revisione dei parametri di assegnazione delle risorse pubbliche sulla sanità provenienti dal Fondo di riparto nazionale. La nostra, infatti, è la Regione più giovane d Italia e l indice di anzianità quale parametro principale di erogazione dei fondi statali determina un evidente disparità tra Nord e Sud del Belpaese. Così accade che oltre al Piano di rientro dal disavanzo i campani debbano anche subire la minore erogazione delle risorse statali. Una doppia morsa con la quale non si va lontano e che ormai inizia a rappresentare un cappio al collo troppo stretto per il territorio e chi lo vive. La Sanità, d altra parte, non può finire ad essere una mera variabile ragionieristica, ma va comparata ai reali bisogni dei cittadini-pazienti e soprattutto alla domanda di benessere e salute che da essi proviene. Da qui la necessaria richiesta, in sede di trattativa Stato-Regioni a Roma, di dar vita ad un nuovo Patto per la Salute, magari con i tagli nuovi compresi, ma al tempo stesso di dare spazio ad una revisione strutturale dei parametri di assegnazione delle risorse. Non basta solo l indice di anzianità, servono nuovi e più aggiornati elementi di valutazione come: l epidemiologia, la situazione socio-economica, le aspettative di vita. Oggi si è giunti al paradosso che la spesa pro-capite all anno in Campania è inferiore ai 70 euro all anno. Un dato che parla da solo e che sintetizza tutta l iniquità di una condizione determinatasi nel tempo. E che ora va corretta. Anche perché l Italia è ad un bivio importante, quello del federalismo. Non si può consentire di aggiungere al danno delle minori risorse fin qui erogate, la beffa dell autonomia impositiva e dell autosufficienza economica dei sistemi sanitari locali. Perché in questo caso si finirebbe solo col certificare, in via definitiva, una disuguaglianza che invece va sanata proprio in virtù delle significative riforme che lo Stato centrale e gli enti locali stanno varando in questi anni. di Paolo Trapani

4 Ottica Ruocco Piazza Unità d Italia, 5/7 Castellammare di Stabia (NA) tel

5 VISTA E COMPUTER, UN BINOMIO A RISCHIO Attenzione ai sintomi per chi lavora al pc Antonino Spano 5 Un conto è navigare in internet, magari anche alcune ore, un altra cosa invece è stare davanti al pc per otto ore al giorno in ufficio o per lavoro. Infatti, i monitor di servizio, cioè quelli collegati a un sistema centrale in azienda o in qualunque altro posto di lavoro, di solito non hanno né le schede grafiche (la parte di hardware che consente di riprodurre sul monitor immagini, segni, parole), né gli standard di risoluzione (la quantità di pixel necessaria a definire meglio l immagine: più è alta la risoluzione, meno sforzo si fa a leggere, vedere, decifrare l immagine) che ha invece il display del pc di casa. Di conseguenza, dopo un certo numero di ore davanti al pc, gli occhi si stancano e si possono avere sintomi come bruciore, lacrimazione, fastidio alla luce, visione annebbiata. La sindrome visiva da videoterminale (Computer Vision Syndrome) è definita come l insieme dei disturbi dell occhio e della funzione visiva connessi con il lavoro da vicino, che si presentano durante o in connessione con l uso del computer. E quindi importante eseguire una visita specialistica di controllo dall oculista almeno una volta all anno e fare delle pause dallo schermo. L ipermetrope ha invece il problema opposto perchè ha difficoltà nel mettere a fuoco oggetti vicini: dopo qualche ora di lavoro i caratteri si sdoppiano e la personatende ad allontanarsi dallo schermo. Inoltre, lo schermo del pc genera riflessi sulla superficie esterna e su quella interna degli occhiali correttivi: questi riflessi si sovrappongono sulla retina alle immagini visive e creano aloni che tendono a stancare l occhio. Chi ha difetti della vista deve quindi usare occhiali correttivi con lenti trattate con filtri antiriflesso. Per chi invece usa le lenti a contatto, occorre ricordare che davanti allo schermo del pc diminuisce la frequenza degli ammiccamenti oculari (cioè si sbattono di meno le palpebre), si riduce il film lacrimale e l occhio diventa più asciutto. E quindi buona cosa usare delle lacrime artificiali monodose per umidificare l occhio. Le lacrime artificiali si possono usare anche con le lenti a contatto. L uso del computer non causa di per sé l insorgenza di miopia o altri difetti della vista. Usare il pc non è di per sè la causa di una miopia o di altre alterazioni visive, ma l uso del pc evidenzia piuttosto difetti della vista già esistenti. Un miope sottocorretto, che cioè non esegue da tempo un controllo oculistico e che quindi non vede più bene, modifica la sua postura in avanti quando sta davanti al pc, sovraccaricando il collo, con la conseguenza di maggiori bruciori agli occhi per la vicinanza allo schermo.

6 Semplicità Risparmio Sicurezza Analitica - Il compatto e potente analizzatore per la routine di chimica clinica e Hb1AC per il vostro Centro Antidiabete. - Basso costo d analisi grazie al ridotto volume morto del reagente. - Sensore di livello capacitivo per il controllo del volume reagente e volume del siero campione. - Ago con sensore di crash per evitare rotture accidentali cuvette in Biomex lavabili grazie ad una potente stazione di lavaggio formata da 8 aghi. - Sveglia automatica, lo strumento si accende all ora stabilita ed esegue lo start-up in modo da essere subito disponibile per la routine. - Frigorifero gestibile separatamente dallo strumento, in modo da poter lasciare i reattivi a bordo anche a strumento spento. - Ripetizione automatica con diluizione del campione quando supera i range selezionati. - Semplice ed efficace sistema di gestione della qualità. - Lampada sostituibile dall operatore grazie al sistema di auto centratura. - Completamente progettata e costruita in Italia BIONOVA SRL Via Viulo 63/b Ercolano Telefono: Fax:

7 UNA PROPOSTA PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE 97 Pubblichiamo la lettera del nostro editore al Premier Renzi: una proposta concreta per il rilancio della Sanità Ill.mo Presidente del Consiglio Dott. Matteo Renzi, le scrivo in qualità di amministratore di aziende sanitarie private accreditate impegnate nella cura e nella prevenzione della malattia diabetica, e come Presidente del Consorzio Sanità, organizzazione che rappresenta le istanze del mondo sanitario. Ho seguito con attenzione l evoluzione delle vicende politiche di cui è stato protagonista, concretizzate con la sua designazione a Presidente del Consiglio dei Ministri. Come da lei più volte rimarcato, questi giorni sono fondamentali per dare un nuovo slancio al circuito produttivo Italia, oltre che per ridare respiro alle famiglie in difficoltà. Entrando nel merito della categoria aziende sanitarie private accreditate, e conoscendo da vicino le problematiche che affliggono tale comparto, mi permetto di segnalarle una proposta a costo zero. Difatti, la gestione della Sanità costa, per ogni Regione, circa l 80% del proprio bilancio, mentre l Italia investe il 10% del proprio PIL. Tale indicatore fa capire quanto sia cruciale intervenire sulla materia, per dare risposte sia al tessuto produttivo imprenditoriale, sia a migliaia di dipendenti, operatori e professionisti coinvolti.. Proposta a costo zero: Il maggior problema delle aziende sanitarie private accreditate è rappresentato dal ritardo dei pagamenti della Pubblica Amministrazione, e tutto ciò comporta l impossibilità da parte delle imprese di versare i contributi ai propri dipendenti, le tasse e gli oneri accessori, ed essere, pertanto, in regola col fisco, con l aggravio delle relative conseguenze. Tale problematica potrebbe essere superata con un meccanismo già utilizzato per i liberi professionisti, il cosiddetto principio di cassa. Infatti, la proposta è quella di adottare tali principi anche per il mondo delle aziende sanitarie private accreditate, ovvero far sì che sia gli oneri contributivi che gli oneri fiscali vengano versati dalle aziende soltanto dopo avere ottenuto il pagamento da parte della Pubblica Amministrazione (ASL, Regioni). I vantaggi sarebbero consistenti, sia dal punto di vista gestionale, sia per quanto riguarda la certezza, da parte delle aziende, di potere adempiere agli impegni nei confronti dello Stato. Inoltre, tutto ciò eviterebbe alla Pubblica Amministrazione contenziosi che costano enormi cifre a danno di tutta la collettività. Difatti, la fattura oggetto del pagamento verrebbe emessa contestualmente all effettivo incasso. Infine, l adozione di questa procedura consentirebbe di evitare il gravoso intervento dell Agenzia per la Riscossione (Equitalia), sollevando così gli imprenditori dal pagare le pesantissime sanzioni aggravate da Equitalia stessa. Pertanto, sono certo che tale proposta possa dare ossigeno a tutto il comparto dell imprenditoria che opera in campo sanitario, soprattutto a quelle Regioni che tuttora si trovano in stato di commissariamento, evitando i numerosi licenziamenti che tali difficoltà stanno determinando nel mondo lavorativo. Resto a sua completa disposizione per eventuali chiarimenti e valutazioni in merito. E occasione gradita per porgerle cordiali saluti e i migliori auguri di buon lavoro. Alfonso Longobardi Editore Sanitalk Manager di aziende sanitarie

8 8 VACCINAZIONI E RISCHI, DIBATTITO SEMPRE APERTO Tommy Greco Restano molto diffuse le paure sui possibili danni Si è tornato a parlare, nelle scorse settimane, del potenziale rischio che deriverebbe dalle vaccinazioni. Il dibattito resta sempre molto aperto e acceso, anche se è bene precisare che nessuno studio scientifico degno di questo nome ha mai accertato la diretta e fondata correlazione tra vaccinazioni e possibili malattie. L Italia però resta uno dei Paesi al mondo con più vaccini obbligatori e questo non aiuta certo a fugare dubbi, paure e timori. Anche perché quasi mai la popolazione viene correttamente informata del perché ci si debba vaccinare e per giunta dai primi mesi di vita. Un fatto è certo: negli ultimi due secoli le vaccinazioni hanno consentito alle popolazioni mondiali di proteggersi da malattie che avrebbero di sicuro accresciuto la mortalità. Se i danni si sono andati via via limitando nel tempo lo si deve proprio alla scoperta e all introduzione dei molteplici vaccini. Restano però anche i dubbi, sopratutto, dicono gli esperti, quando l uso che si fa dei vaccini non è tecnicamente adeguato. Lotti non correttamente gestiti o altri difetti nel processo produttivo possono determinare problemi non legati al vaccino in sé ma all utilizzo improprio che ne viene fatto. E questo di certo può determinare danni alla salute delle persone. Spesso con conseguenze gravi e durature nel tempo. Proprio sulla rete internet nelle ultime settimane si è diffuso e propagato all improvviso un allarme grave: in diversi Paesi, si raccontava, sarebbe stato ritirato per motivi sconosciuti il vaccino esavalente, che si usa anche in Italia e sui bambini di tenera età. Nessuna conferma ufficiale, però, è giunta dalle Autorità preposte a conferma dell ipotesi diffusasi sul web. Un ulteriore elemento, questo, che dovrebbe far riflettere e indurre le Autorità politiche e sanitarie mondiali a fare sempre massima chiarezza, perché nella confusione di certo non ne trae beneficio la popolazione e la corretta informazione che sempre, invece, dovrebbe accompagnare l uso di strumenti complessi come i vaccini. Non si garantisce sicurezza medica e buona salute se a fronte di vaccinazioni obbligatorie per legge, peraltro sui bambini fin dai primi mesi di vita, non si offre periodicamente una corretta informazione e un aggiornamento scientifico sullo strumento medico utilizzato. Accade così, ciclicamente, che strumenti tecnici importanti come internet finiscano per essere veicolo di allarmi ingiustificati o anche non idoneamente spiegati ai cittadini ed ai pazienti. Un fatto questo ulteriormente significativo e che richiede massima trasparenza tra Istituzioni e cittadini.

9 Diagnostica OCT, fondamentale per la prevenzione e la cura di alcune tipologie oculari La tomografia ottica a radiazione coerente OCT è stata introdotta in Oculistica da pochi anni. Dal 2006 gli OCT spectral domain ad alta risoluzione hanno apportato dei miglioramenti importanti alle immagini retiniche e del nervo ottico. In breve tempo ha permesso di ampliare in modo notevole le nostre conoscenze sulle malattie retiniche e sul glaucoma. Le esperienze accumulate ed i miglioramenti tecnici rendono sempre più utile ed affidabile questa tecnica non invasiva, che, data la sua alta precisione, è diventata indispensabile. Centro Medico Privato Io Salute Castellammare di Stabia Piazza Spartaco, 7 Via Rispoli, 56 Tel: Presso l ambulatorio Io Salute, a Castellammare di Stabia, è ora presente un apparecchio per diagnostica OCT di ultima generazione. È dunque possibile effettuare, presso il nostro centro, questo importante esame diagnostico, fondamentale per la prevenzione e la cura di alcune tra le principali patologie oculari. Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi alla segreteria dell ambulatorio: Centro Medico Io Salute Castellammare di Stabia Piazza Spartaco 7

10 10 NUOVA TERAPIA PER L INSUFFICIENZA SURRENALICA Francesca Mari In Italia colpisce circa 20mila persone L insufficienza surrenalica è una patologia rara, cronica e può essere letale. In Italia colpisce circa 20mila persone e consiste nell incapacità delle ghiandole surrenali di produrre una quantità sufficiente di cortisolo, un ormone fondamentale per il funzionamento dell organismo. Nuove frontiere per la cura di questa patologia: un farmaco di idrocortisone a rilascio modificato. La malattia, oltre ad essere una delle principali cause di mortalità, è associata anche a un aumento della morbilità, poiché il trattamento convenzionale può produrre elevati livelli di cortisolo nel tardo pomeriggio e alla sera che possono contribuire allo sviluppo di diverse patologie correlate. «Purtroppo i pazienti vengono spesso diagnosticati solo quando si verifica una crisi surrenalica, una grave emergenza medica che può anche mettere a rischio la loro vita - dichiara Roberto Castello, Direttore dell U.O.C. di Medicina Generale a Indirizzo Endocrinologico dell Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona - I principali sintomi, tra cui astenia, pressione bassa, vomito, cefalea, perdita di peso e di appetito, sono infatti molto generici e vengono spesso confusi con altre patologie». La buona notizia è che da oggi i pazienti italiani affetti da tale pato- logia hanno a disposizione un nuovo trattamento, idrocortisone a rilascio modificato, appositamente sviluppato per riprodurre le naturali variazioni del cortisolo nell organismo durante la giornata. Idrocortisone a rilascio modificato è indicato come terapia sostitutiva orale negli adulti con insufficienza surrenalica, e rappresenta la prima innovazione terapeutica per le persone affette da questa malattia rara dopo decenni di scarsa innovazione nell ambito delle formulazioni orali. «Il cortisolo ha un andamento caratteristico nell arco delle 24 ore, chiamato ritmo circadiano, che vede una secrezione elevata al mattino e una progressiva riduzione durante il resto della giornata, fino quasi a scomparire durante la notte - spiega Ezio Ghigo, Professore di Endocrinologia e Preside della Scuola di Medicina dell Università di Torino - Le terapie sostitutive a rilascio immediato finora disponibili, da assumere due o tre volte al giorno, non sono in grado di riprodurre questo profilo fisiologico. Ciò ha conseguenze importanti per la salute del paziente perché può comportare danni metabolici e cardiovascolari come ipertensione, intolleranza al glucosio con tendenza al diabete e dislipidemie, ma anche problemi del sonno e osteopenia». Idrocortisone a rilascio modificato Il farmaco è stato concepito per simulare il naturale ritmo circadiano del cortisolo nell organismo durante la giornata, attraverso un unica somministrazione quotidiana al momento del risveglio. Il rivestimento a rilascio immediato determina, infatti, un aumento clinicamente significativo delle concentrazioni di cortisolo entro minuti dalla somministrazio-

11 11 ne; successivamente il nucleo a rilascio prolungato consente un rilascio continuo di cortisolo nell arco della giornata e un periodo libero dal cortisolo durante la notte. «Questo nuovo trattamento può avere un ruolo importante nella prevenzione dei danni metabolici e cardiovascolari e di una serie di complicanze che a lungo termine hanno un notevole impatto sulla qualità della vita del paziente - commenta Rosario Pivonello, professore aggregato del Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia, Sezione di Endocrinologia, dell Università Federico II di Napoli - Un ulteriore vantaggio è la mono somministrazione giornaliera, che evita al paziente di dover portare sempre con sé le compresse e che facilita l aderenza alla terapia. Oltre a un chiaro miglioramento di alcuni parametri metabolici, come emoglobina glicata, peso corporeo e pressione metabolici, come emoglobina glicata, peso corporeo e pressione arteriosa, gli studi clinici hanno infatti rilevato una notevole preferenza dei pazienti per questa novità terapeutica». Le reazioni dei pazienti «Era molto tempo che noi pazienti attendevamo un innovazione delle terapie esistenti per l insufficienza surrenalica, che riducesse il rischio di sovraesposizione al cortisolo e facilitasse l aderenza - conclude Lorenzo Sala, Vicepresidente dell Associazione Italiana Pazienti Addison (A.I.P.Ad.) - Una volta diagnosticati e correttamente gestiti, i pazienti possono, infatti, condurre una vita normale. Ora la nostra principale preoccupazione è quella di facilitare la diagnosi, divulgando informazioni corrette sulla patologia ai pazienti e al personale medico, in particolare a medici di medicina generale e di pronto soccorso». Per favorire la diffusione di informazioni complete e puntuali sulla patologia, l A.I.P.Ad. (Associazione Italiana Pazienti Addison) ha sviluppato il sito Internet e ha creato un forum in italiano accessibile al link dove i pazienti possono confrontarsi e trovare risposte e supporto.

12 12 L ALOE VERA, MIRACOLO PER LA SALUTE Francesca Mari I segreti di una delle piante più benefiche L aloe è una vera e propria miniera di componenti nutrizionali: gli scienziati ne hanno identificati più di 75. L elenco delle vitamine, dei minerali, degli enzimi e degli amminoacidi contenuti nell Aloe Vera è talmente completo da far pensare ad un vero e proprio manuale della nutrizione. I ricercatori continuamente studiano la pianta per svelarne tutti i segreti ma, a tutt oggi si pensa che sia proprio il modo sinergico con cui agiscono tutti i componenti nutrizionali, a conferire all Aloe Vera le sue proprietà prodigiose. L Aloe Vera è probabilmente la pianta curativa ed estetica più usata nella storia, essendo presente nella farmacopea di ogni cultura da oltre 5000 anni. Si sta conducendo una ampia ricerca scientifica negli Stati Uniti ed in Russia per stabilire tutte le proprietà dell Aloe Vera. Se ancora non è possibile fare affermazioni definitive riguardo ai benefici effetti terapeutici dell Aloe Vera, vi sono tuttavia numerosissimi riscontri clinici della sua efficacia ed un sempre crescente uso professionale in ospedali e centri anti ustioni, oltre all utilizzo che, naturalmente, ne fanno medici, naturopati, dermatologi e cosmetologi per i loro pazienti. L uso regolare di Aloe Vera biogenica, aiuta ad alleviare problemi digestivi e facilita il rinnovo della mucosa gastrica ed intestinale. Se assunto regolarmente sotto forma di bevanda, agisce come purificante e disintossicante dolce sviluppando la sua azione su tutto l apparato digerente e penetrando direttamente nel tessuto cellulare: elimina cellule morte, aiuta a rigenerare la crescita di quelle nuove e favorisce la salute dei tessuti. L Aloe Vera è nutriente poiché contiene una vasta gamma di sostanze: vitamine E, C, B2, B3, B6, acido folico, A, B12, ferro, magnesio, calcio, zinco, potassio, manganese, rame, boro, zolfo, 18 Amminoacidi, enzimi, etc. E adattogena il che significa che ha capacità di agire adeguatamente in risposta ad ogni problema specifico della persona che ne fa uso; per esempio una persona può scoprire che, prendendo l Aloe, combatte asma o artrite o le gengive, smettono di sanguinare o la pelle migliora. E immunostimolante alzando le nostre difese nei confronti di attacchi da agenti esterni di varia natura, aiutando a ristabilire l equilibrio di linfociti T e B ed è anche stata riconosciuta la sua funzione protettiva della pelle contro le radiazioni ultraviolette. COMPONENTI PRINCIPALI È una pianta che non smette di stupire per la gran quantità di sostanze nutritive tanto da giustificargli l appellativo di pianta soprannaturale. ANTRACENICI (liberi o legati a fattori glicosidici), ALOI- NA (antibiotico naturale e lassativo drastico), BAR- BALOINA, CAPALOINA, SOCALOINA, ALOEMODINA, ISOEMODINA, CRISOFANOLO (in quella del Curacao), ORMONOSIMILI, ISOBABALOINA (analgesico), ACIDO ALOEICO (antibiotico), EMODINA (battericida). Molte persone hanno scoperto che bevendo regolarmente Aloe Vera biogenica, come tonico, hanno un aspetto migliore, la loro energia e vitalita sono aumentate e la digestione è più facile.

13 Le migliori soluzioni dentali per sfoggiare un sorriso da Nobel per info Via Vittorio Veneto, Gragnano (Na) Piazza Amedeo 1 Napoli

14 14 INSONNIA: LA COLPA È DELLO STRESS DA LAVORO Per 6 persone su 10 causata da paura della disoccupazione Francesca Mari Chi non lavora non fa l amore? Di certo dorme di più. Sì perché una recente indagine ha stabilito che una delle principali cause dell insonnia e, quindi, della difficoltà a prendere sonno e a dormire tranquillamente è determinata dallo stress da lavoro. E il popolo degli insonni: vanno a letto tardi, hanno la mente sempre rivolta agli impegni lavorativi e familiari, trovano difficoltà a concentrarsi durante il giorno. Ben 6 intervistati su 10 non riposano a sufficienza la notte, principalmente a causa delle preoccupazioni e dello stress lavorativo. Le difficoltà principali riguardano addormentarsi (30%) e mantenere il sonno (24%). L insonnia è una problematica che colpisce principalmente le donne (55%), le coppie (59%) e i giovani adulti dai 25 ai 35 anni (26%). E quanto emerge da uno studio promosso dalla rivista Dimensione Benessere in concomitanza con la Giornata Mondiale contro i disturbi legati al sonno. Un indagine condotta tramite interviste web a oltre italiani utenti di blog, forum e community, ai quali è stato chiesto quanto dormono, se soffrono di disturbi del sonno e quali sono. «L insonnia è tra i problemi più comuni che toccano un gran numero di italiani - spiegano dalla rivista - e proprio per questo abbiamo voluto esaminare, su un campione di intervistati, quali siano le cause più comuni che lo generano, esplorando il disturbo sotto un profilo sociale e cercando di dare a chi ne soffre dei consigli utili. Quante ore si dorme la notte? La maggioranza (28%) dichiara 7-8 ore, mentre il 24% ed il 21% rispettivamente meno di 7 e tra le 8 e 9 ore. Tra questi, il 60% degli intervistati confessa di non riuscire a dormire senza interruzioni. «L insonnia è un problema più legato alla qualità che alla quantità del sonno, nel mondo ne soffre il 10-15% della gente - afferma Liborio Parrino, presidente dell Associazione Italiana Medicina del Sonno (Aims) - Durata, profondità, continuità e stabilità sono gli elementi principali che favoriscono un buon sonno. La mancanza di uno di questi può essere dovuta a cattive abitudini e forti preoccupazioni. Il buon sonno è legato fortemente al benessere personale: permette, infatti, di combattere l invecchiamento e prevenire diabete, ictus, infarti». Perché si dorme così poco? Gli intervistati confessano di dormire poche ore a causa delle preoccupazioni dovute agli impegni lavorativi (38%), ai problemi familiari (27%) ed alle discussioni che sorgono con colleghi e amici (22%). Tra le preoccupazioni principali legate al lavoro, la paura di perdere il posto (58%) e di non arrivare a fine mese con lo stipendio (24%). Le conseguenze più comuni? Per oltre 6 intervistati su 10 (63%) il poco sonno è causa principale di litigi e incomprensioni con il proprio partner, sia nel corso della notte che durante il giorno. Altre conseguenze sono stanchezza e sonnolenza durante le ore diurne (56%), difficoltà di concentrazione (51%), e ripercussioni personali a livello di irritabilità (46%). Come si cerca di combattere l insonnia? La maggioranza va sul sicuro e decide di rivolgersi al proprio medico di fiducia (57%). Altri (51%) decidono di non guardare l orologio se si svegliano durante la notte, così da evitare di preoccuparsi di quanto tempo resti per dormire, cosa che potrebbe impedire di riprendere sonno. Alcuni, invece, lasciano accesa tv o

15 15 la radio con il timer (45%) in modo da addormentarsi dolcemente. I più freudiani (39%) cercano di dedicare i loro ultimi pensieri serali prima di chiudere gli occhi a cose rilassanti. Dormire è senza dubbio una necessità, un bisogno del corpo e della mente per ciascuno di noi. Purtroppo, i disturbi del sonno spesso non consentono all organismo di riposare adeguatamente, compromettendo lo stato di salute generale dell organismo. Ad esempio, l insonnia, secondo un documento redatto congiuntamente da SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) e AIMS (Associazione Italiana Medicina del Sonno), è il disturbo del sonno più diffuso in tutto il mondo (da un terzo ad un quarto della popolazione mondiale), ma anche non immediatamente riconosciuto e quindi, di conseguenza, non trattato correttamente. Può manifestarsi come difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno durante la notte o, ancora, come risveglio precoce o sonno non ristoratore. Tutto questo potrebbe avere ripercussioni negative sulla vita quotidiana delle persone che solitamente mostrano generali sensazioni di fatica, difficoltà di attenzione e concentrazione, ansia e irritabilità, nonché casi di depressione. Combattere l insonnia Per chi ha problemi ad addormentarsi, gli specialisti consigliano un adeguata igiene del sonno, poiché l insonnia è spesso dovuta ad abitudini di vita non corrette. Ad esempio, le cattive pratiche alimentari o alla cosiddetta pennichella pomeridiana; secondo uno studio pubblicato sullo Journal of Clinical Sleep Medicine, la siesta del pomeriggio potrebbe avere qualche ricaduta negativa sul riposo notturno. Anche il riposo pomeridiano, come tentativo di rimediare a un sonno notturno non sufficiente, non è un atteggiamento corretto. Altra cattiva abitudine da abolire è l esposizione prolungata, nelle ore serali, a sorgenti luminose (TV, computer).

16 IL GIUSTO PARTNER per OGNI ESIGENZA DELLE STRUTTURE SANITARIE MARSAN Consulting s.r.l. P.za Amedeo, 8 - Napoli Via Tina Modotti, 100 Roma Via G. Arimondi, 79 Palermo Mobile:

17 La Societa` Marsan Consulting, in considerazione della forte congiuntura economica che versa ormai da tempo in Italia e soprattutto nel settore sanitario ha deciso di utilizzare propriamente il termine SPENDING REVIEW. Come e` noto non è altro che un processo di revisione della spesa ed e` per questo che Marsan ha pensato di aiutare le strutture che ne faranno richiesta, ad un analisi attenta e dettagliata dei costi che la stessa deve affrontare quotidianamente. Una volta elaborati, Marsan potra` off rire un Global Service sempre piu` competitivo e all altezza delle aspettative attraverso le attivita` indicate in tabella: 1 Protocolli Accreditamento Attuazione dei vari Regolamenti Regionali per ottenere l Accreditamento Defi nitivo con il S.S.N. Ottemperanza totale alla check list documentale per l Accreditamento Defi nitivo (Requisiti minimi e Ulteriori di Qualità) Assistenza durante le verifi che N.V.A.I. (Nucleo di Valutazione Accreditamento Istituzionale) solo se programmata anticipatamente Implementazione Sistema di Gestione aziendale in conformità della Norma UNI EN ISO 9001: Qualità Servizi di consulenza integrata finalizzata alla gestione legale e finanziaria dei crediti. 3 PER MAGGIORI INFORMAZIONI CHIAMARE AL NUMERO , O VISITARE IL SITO

18 SMETTERE DI FUMARE, ORA È PIù FACILE Centro Medico Privato Io Salute Castellammare di Stabia Piazza Spartaco, 7 Via Rispoli, 56 Tel: Elektromeridian Kobra è il sofisticato apparato elettronico brevettato, studiato per eliminare il vizio del fumo. Il sistema, attraverso la stimolazione del padiglione auricolare produce una rapida azione di risposta biochimica nei centri nervosi riflessi, innescando un effetto disintossicante, e la disgregazione della patina di nicotina e catrame accumulata nell organismo, eliminata gradualmente attraverso i processi naturali. 1) Il micromassaggio genera un notevole rilassamento muscolare, favorendo un aumento riflesso nella produzione di endorfine, che contrastano naturalmente e senza effetti collaterali lo spettro della nefasta dipendenza da fumo. La rinnovata presenza delle endorfine nel nostro organismo in quantità sufficiente e duratura toglie lo stimolo al fumo e la dipendenza dalla nicotina. 2) Il trattamento è indolore, e privo di effetti collaterali, e si basa su un unica seduta, che dura circa 20 minuti. La disintossicazione dell organismo avviene in tempi rapidissimi, circa tre mesi. Quello che può sembrare una sorta di miracolo è in realtà una metodologia dalle fondamenta ben solide, ampiamente sperimentata per quindici anni. 3) Presso il nostro ambulatorio questo sistema è finalmente disponibile, per liberare i fumatori da un abitudine dagli effetti estremamente negativi. 4) Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi al numero

19 SIGARETTE: I DANNI DEL FUMO DI TERZA MANO 19 Antonino Spano In casa e in ufficio è dannoso quanto quello passivo Pensavate esistessero solo fumo attivo e fumo passivo! Ebbene, sappiate che esiste pure il fumo passivo del passivo, o anche fumo passivo dell attivo: il cosiddetto fumo di terza mano (thirdhand smoke THS). Esiste, insomma, anche quello che impregna muri, tendaggi, suppellettili e cianfrusaglie varie che popolano le case e gli uffici normalmente frequentati da fumatori. Fumo che fa male. Ovvio. È quanto rivela uno studio della California University pubblicato su Plos One, secondo cui l accumulo di fumo passivo sulle superfici rimane e invecchia con il tempo,diventando sempre più tossico. E il fumo di terza mano, potenziale minaccia per la salute dei figli, dei partner dei fumatori o dei lavoratori di quegli ambienti in cui il fumo è o è stato consentito. I ricercatori, guidati dalla biologa Manuela Martins-Green, sostengono che ad essere dannosa sia la contaminazione degli ambienti causata dalle particelle microscopiche depositate dal fumo delle sigarette, vere e proprie sostanze cancerogene, pericolose quanto quelle rilasciate dal fumo passivo e perfino da quello diretto. malattie cardiovascolari connesse. Nei polmoni, invece, il THS stimola la produzione di collagene in eccesso e alti livelli di citochine infiammatorie (le chitochine sono un insieme di proteine secrete da diverse cellule, soprattutto dal sistema immunitario, come risposta ad uno stimolo immunologico), aumentando il rischio di fibrosi e malattie infiammatorie indotte come la broncopneumopatia cronica ostruttiva e l asma. Quanto alle lesioni sulla pelle, gli studiosi hanno riscontrato tempi più lunghi nella guarigione di incisioni chirurgiche e, in generale, nella rimarginazione delle ferite. Infine, i test comportamentali hanno mostrato, in condizioni di THS, aumento dei casi di iperattività. Non solo, questi ultimi dati, combinati con problemi comportamentali emergenti nei bambini esposti a fumo passivo e THS, suggeriscono che, con l esposizione prolungata, possono essere a rischio significativo per lo sviluppo di più gravi disturbi neurologici. Passivo, attivo o di terza mano, il fumo fa solo danni a fumatori e non. Convinti di voler conservare il vizio? L obiettivo dello studio è stato quello di indagare gli effetti del THS sul fegato, sui polmoni, sulle feritea livello epidermico e sul comportamento. I risultati hanno mostrato delle alterazioni in diversi sistemi di organi e alti livelli di NNAL (una sostanza cancerogena biomarcatore specifico del tabacco) simili a quelli trovati in bambini esposti a fumo passivo (e di conseguenza a fumo di terza mano). In buona sostanza, l indagine ha rilevato possibilità di cirrosi quanto al fegato, oltre a cancro e

20 È dal 1981 che la nostra azienda opera nel settore dei trasporti su tutto il territorio nazionale. Dal 1985, ottenute tutte le autorizzazioni (Quality System Certificate) ci occupiamo del riciclaggio e dello smaltimento dei rifiuti civili, artigianali, industriali ed ospedalieri e di selezione multimateriale (raccolta differenziata). La nostra è una moderna attività che contribuisce alla salvaguardia dell equilibrio ambientale, tutelando la salute di tutti, e garantendo quella delle generazioni future. LANGELLA MARIO S.R.L. Sede legale: Via Censi dell Arco, CERCOLA (NA) Uff. Stab.: Via Palazziello VOLLA (NA) Tel. c/o Fax Cell AZIENDA CERTIFICATA UNI EN ISO 9002

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio ALTO BELICE AMBIENTE S.p.A. Cos'è l'imballaggio L uomo ha sempre fatto uso di contenitori e già 3500 anni fa le popolazioni egizie immagazzinavano e trasportavano unguenti, oli e vino in contenitori di

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Cos e` la Psicosi da Depressione?

Cos e` la Psicosi da Depressione? Italian Cos e` la Psicosi da Depressione? (What is a depressive disorder?) Cos e` la psicosi depressiva? La parola depressione viene di solito usata per decrivere lo stato di tristezza di cui noi tutti

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Enrico Ghidoni Arcispedale S.Maria Nuova, UOC Neurologia, Laboratorio di Neuropsicologia, Reggio Emilia La situazione psicologica dei bambini

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli