Charter Engine Manuale d uso Release 2.1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Charter Engine 2.16.4 Manuale d uso Release 2.1"

Transcript

1 Software: Charter Engine crm Data Creazione: 10/02/2006 Versione Data Ultima 14/12/2007 Revisione: Stato: In produzione 1

2 1 Come iniziare L interfaccia grafica Definizione delle dotazioni di bordo Importazione dei contatti Automazione Offerte Definizione Contatti / Clienti Definizione Comandanti Definizione Società Definizione Categorie di invio Definizione Periodi Definizione dei corrispettivi e delle ritenute d acconto per le agenzie Impostazione del logo per la fattura Impostazione del logo per la Conferma di noleggio Visualizzazioni della flotta per la società Definizione Flotta Inserimento delle dotazioni di bordo Definizione del listino Periodi di fuori servizio Gestione dei noleggi Panoramica generale Dettagli selezione Panoramica generale Selezione del calendario Panoramica generale Opzione di noleggio Panoramica generale Dettagli e costi Panoramica generale Dettagli e costi / Calcolo automatico Funzionalità aggiuntive Panoramica generale - Gestione agente Panoramica generale - Stampa fatture Modifica di un noleggio Eliminazione di un noleggio Filtraggio dei noleggi Scadenziario Pagamenti Opzioni di noleggio Ricerca veloce Just-Booking L interfaccia grafica Booking grafico

3 1 Come iniziare 1.1 L interfaccia grafica Di seguito vengono descritti i pulsanti presenti nella finestra principale del software. Permette di aprire la cartella Gestione Noleggio, definita al momento dell installazione del software Permette di aprire la finestra del Booking grafico Permette di aprire la finestra Scadenziario Permette di aprire il frame Ricerca veloce Prima di procedere all inserimento dei cliente, delle Società o delle imbarcazioni è necessario definire alcuni parametri principali. Per fare questo occorre premere il pulsante che si trova nel menù a sinistra e seguire le procedure che di seguito vengono descritte. 3

4 1.2 Definizione delle dotazioni di bordo La prima scheda presente nella finestra delle impostazioni generali è proprio quella riferita alle dotazioni di bordo. In questa casella di testo occorre inserire il nome della dotazione di bordo, esempio: Spinnaker oppure Stazione Vento In questa sezione viene indicato il costo della dotazione se essa è stata definita come Optional, ovvero se non viene spuntata la casella SERIE. Occorre definire anche come viene conteggiata la dotazione. Se viene spuntata questa casella vuol dire che la dotazione di bordo NON è un optional, ma di SERIE Se viene spuntata questa casella vuol dire che la dotazione di bordo deve essere considerata obbligatoria per ogni noleggio, ad esempio la Pulizia finale Se viene spuntata questa casella vuol dire che il costo della dotazione di bordo verrà saldato al momento dell imbarco. Per inserire una nuova dotazione, premere il pulsante -Nuova- che si trova nella barra inferiore, quindi specificare le caratteristiche della dotazione di bordo. Successivamente occorre premere il pulsante -Conferma- per rendere effettivo l inserimento. Ogni volta che viene premuto il pulsante -Conferma- il panello contenente i dettagli della selezione si disabilita e per renderlo attivo occorre premere il pulsante -Modifica- 4

5 Si consiglia vivamente di definire tutte le dotazioni di bordo, sia quelle di serie che opzionabili, in modo tale che venga effettuato il calcolo automatico del costo del noleggio. 1.3 Importazione dei contatti Per semplificare l inserimento dei clienti è possibile importare tutti o alcuni contatti presenti nella rubrica di Microsoft Outlook. Per prima cosa occorre premere il pulsante -Mostra- per fare in modo che il software Charter Engine riesca a prelevare tutti i contatti dalla rubrica di Microsoft Outlook. Una volta terminato questo processo verranno elencate tutte le voci trovate e quelle che si desiderano importare dovranno essere spuntate utilizzando l apposita casella. Successivamente, premendo il pulsante -Importa i contatti selezionati- verranno inserite le voci selezionate nell archivio di Charter Engine. Attenzione: durante queste procedure Microsoft Outlook deve essere chiuso! 5

6 1.4 Automazione In questa sezione è possibile specificare le caratteristiche delle autoformattate. Infatti, attraverso il software Charter Engine, è possibile inviare ai clienti o ai contatti con uno stile predefinito in base ad una proposta di noleggio o ad un avviso di scadenza. Inoltre è possibile indicare una intestazione e firma per ogni . E possibile scegliere la lingua per la formattazione. In questa versione sono disponibili le seguenti lingue: ITA, ENG, DEU. Automaticamente il programma preleverà il contenuto della mail da inviare in base alla lingua di default del cliente. In queste caselle di testo è possibile inserire sia del semplice testo, che codice in formato HTML. Si consiglia di effettuare un copia & incolla del codice Html delle che solitamente vengono spedite attraverso Microsoft Outlook. Questo pulsante permette di visualizzare una anteprima della grafica per il codice inserito, ovvero quello che il cliente vedrà nella Ogni volta che si desidera applicare le modifiche apportate ai codice è necessario premere il pulsante -Conferma-, altrimenti il pulsante -Annulla-. Nella scheda Proposta di noleggio è possibile indicare i criteri per la costruzione del corpo della . Di seguito vengono indicati i parametri. 6

7 In queste caselle di testo è possibile inserire sia del semplice testo, che codice in formato HTML. Si consiglia di effettuare un copia & incolla del codice Html delle che solitamente vengono spedite attraverso Microsoft Outlook. La definizione di questo testo è molto semplice e l esempio che segue chiarifica l inserimento dei dati. Si supponga di voler preparare una proposta di noleggio dal 10/07/2006 al 16/07/2006 per il Sig. Mario Rossi. Una possibile dicitura può essere: Gentile Sig. Mario Rossi, per il periodo da Lei richiesto (dal 10/07/2006 al 16/07/2006 ) sono state trovate le seguenti imbarcazioni: Barca 1 Barca 2 Barca 3 Per ottenere lo stesso risultato nelle generate in automatico occorrerà inserire il seguente testo nella casella bianca: Gentile Sig. {Nome-Cliente}, per il periodo da Lei richiesto (dal {Periodo-Richiesto} ) sono state trovate le seguenti imbarcazioni: In questo modo verranno sostituiti i campi chiave {Nome-Cliente} {Periodo-Richiesto} con immessi per la ricerca. e L elenco delle imbarcazioni trovate verrà inserito subito dopo il messaggio iniziale. Inoltre è possibile indicare un messaggio di chiusura che verrà inserito subito dopo l elenco delle imbarcazioni. 7

8 Attenzione: per inserire i campi chiave, come ad esempio {Nome-Cliente}, è possibile premere i pulsanti blu che si trovano a lato della casella di testo. Il procedimento sopra descritto può essere applicato anche all automazione delle inviate per gli avvisi di scadenza e sollecito al pagamento. 1.5 Offerte In questa sezione è possibile indicare tutte le offerte che possono venire applicate nella gestione dei noleggi Elenco di tutte le offerte presenti in archivio Valore percentuale di sconto. Nome dell offerta in tre lingue differenti Per inserire una nuova offerta, premere il pulsante -Aggiungi offerta- che si trova nella barra inferiore, quindi specificare le caratteristiche dell offerta. Successivamente occorre premere il pulsante -Conferma - per rendere effettivo l inserimento. Ogni volta che viene premuto il pulsante -Conferma- il pannello contenente i dettagli della selezione si disabilita e per renderlo attivo occorre premere il pulsante -Modifica selezione- 8

9 1.6 Definizione Contatti / Clienti Per definire un nuovo cliente è possibile inserirlo manualmente oppure importarlo dalla rubrica di Microsoft Oulook. Nel primo caso é possibile procedere come segue: Cliccare sul pulsante -Anagrafica clienti- dal menù di sinistra. Si aprirà la finestra contenente l elenco dei contatti/clienti già in elenco. Premendo il pulsante a fondo pagina -Nuovo cliente- si aprirà la finestra di dettaglio in cui sarà possibile definire i campi del cliente o contatto. Nel secondo caso è possibile importare i contatti dalla rubrica di Microsoft Oulook come segue: Cliccare sul pulsante -Impostazioni- dal menù di sinistra. 9

10 Si aprirà la finestra delle impostazioni generali dell utente e dovrete scegliere la scheda Importa contatti. Successivamente sarà necessario premere il pulsante -Mostra- a fondo finestra per poter accedere alla rubrica di Microsoft Outlook. Dopo aver abilitato la lettura dei contatti in Outlook per 10 minuti, nella parte centrale della finestra verranno elencati tutti i nominativi presenti in rubrica. Selezionerete quelli che interessano e premendo il pulsante -Importa contatti selezionati- inizierà la procedura di importazione. Nella parte di destra della finestra è presente una casella di seleziona che permette di selezionare rapidamente tutti i nominativi. 10

11 1.7 Definizione Comandanti I comandanti appartengono all archivio dei clienti/contatti in quanto può capitare che il comandante sia anche il cliente che richiede l imbarcazione. Chiaramente per il comandante è necessario impostare informazioni aggiuntive come: numero patente, scadenza, Per definire un comandante è necessario inserirlo come cliente (vedi paragrafo 1.6) e impostare la casella di selezione Comandante nella scheda dettagli del cliente, come segue: 11

12 Abilitando la casella comandante verrà visualizzata una scheda aggiuntiva denominata Comandante attraverso la quale sarà possibile inserire informazioni aggiuntive, quali: Tipo patente Numero patente Emessa il Emessa da Scadenza Certificato RTF Note 12

13 1.8 Definizione Società Per definire una Società di Vostra appartenenza o di Terzi occorre cliccare sulla voce Società presente nel menu laterale. Importante : seguite l inserimento dei dati nell ordine che segue. La schermata principale mostra l elenco delle società definite e abilitate al noleggio. Per inserire una nuova Società occorre premere il pulsante Nuova Società. Si entrerà quindi nella parte relativa i dettagli dove sarà possibile inserire i dati principali e completare le condizioni standard per il noleggio. Lingua di default per la società La casella di spunta denominata Questa Società opera solo come agenzia permette di semplificare la definizione della flotta ad essa assegnata e non vengono visualizzate le schede dei listini e delle impostazioni del contratto. Infatti, se si tratta veramente di una Società di Charter è necessario specificare per ogni imbarcazione sia i dati principali che il listino; mentre le imbarcazioni che appartengono alle Società definita come Agenzia l inserimento delle imbarcazioni richiede solo una breve descrizione per ogni barca. Si tratta quindi di una semplificazione nell inserimento della flotta. 13

14 E sempre possibile passare in qualsiasi momento ad una società che opera solo come agenzia che ad una Società di Charter senza perdere le informazioni relative alle imbarcazioni Definizione Categorie di invio In questa sezione è possibile indicare a quali categorie di distribuzione appartiene la società selezionata. Per aggiungere una nuova categoria all elenco generale occorre digitare il nome all interno della casella di testo quindi premere il pulsante -Aggiungi-. Verrà automaticamente spuntata la voce appena inserita e per confermare le caselle spuntate è necessario premere il pulsante -Conferma- in basso. Il segno di spunta permette di indicare se la società appartiene alla categoria. Il pulsante -Elimina categoria selezionata- permette di eliminare la categoria dall elenco generale e in questo modo non sarà più possibile spuntarla e verrà persa ogni informazione per le altre società. 14

15 1.8.2 Definizione Periodi Cliccare ora sulla voce Periodi. La scheda risultante sarà questa: Cambiando l anno di riferimento cambieranno anche i periodi visualizzati. CASELLE DI MODIFICA Queste funzioni verranno descritte in seguito Per inserire un nuovo elenco di periodi occorre: selezionare l anno di riferimento premere il pulsante Nuovo periodo Noterete che nella Casella di Modifica titolata Dal, verrà automaticamente inserito il primo giorno dell anno (01/01) indicante la data di inizio periodo. Nella Casella di Modifica titolata Al occorre inserire la data di fine periodo nel formato GG/MM, esempio 21/02. Premere ora il pulsante a tastiera Invio. Automaticamente verrà sia confermato il periodo che proposta la data di inizio del periodo successivo Inserire ora la seconda data relativa al nuovo periodo, sempre nel formato GG/MM. Ripetere i punti IV e V fino a che non sarà stato terminato l elenco dei periodi. Dopo aver inserito l ultimo periodo occorre premere il pulsante Annulla per terminare la procedura. Funzionalità aggiuntive Le funzionalità proposte sono due : 15

16 I. Copia periodi per l anno 20xx II. Copia periodi in altra Società La prima permette la copia dei periodi mostrati in elenco per l anno successivo a quello selezionato, riferiti sempre alla stessa Società. E possibile incrementare o decrementare di n-giorni ogni data dei periodi coinvolti. Ad esempio, se l anno di riferimento selezionato è il 2007, il titolo del pulsante interessato cambierà e sarà Copia periodi per l anno A questo punto la pressione del tasto comporta l inizio della procedura di duplicazione dei periodi. La seconda permette la copia dei periodi mostrati in elenco in un altra Società presente nell archivio. Premendo il pulsante Copia periodi in altra Società verrà mostrata una casella di riepilogo, dove dovrà essere selezionata la Società in cui si vogliono duplicare i periodi. Con il pulsante Conferma, simboleggiato da avrà inizio la duplicazione dei periodi e a operazione completata verrà mostrato un messaggio di avviso indicante l esito della procedura. Ad esempio, la società A ha definito n-periodi di noleggio per l anno 2008; selezionando dall elenco la Società B, entrambe avranno gli stessi periodi per il medesimo anno Definizione dei corrispettivi e delle ritenute d acconto per le agenzie Per ogni società è possibile definire l elenco di tutti i corrispettivi per il cliente e le ritenute per le agenzie che verranno riproposte nel momento della stampa della fattura. Per inserire un corrispettivo è possibile premere il pulsante -Aggiungi corrispettivo- e completare i dati richiesti, quali nome, Iva e Valore percentuale. Qualora siano già stati inseriti dei corrispettivi è possibile assegnarli alla società facendo click con il tasto destro all interno dello spazio bianco, come sotto indicato e selezionare la voce desiderata. 16

17 Attenzione: se vengono eliminati i corrispettivi in questa pagina verranno eliminate anche le informazioni assegnate ad ogni singolo noleggio. Cancellare i corrispettivi solo se si è certi che non siano stati indicati per la fattura di un noleggio. Per inserire una ritenuta d acconto per l agenzia è possibile premere il pulsante -Aggiungi ritenuta- e completare i dati richiesti, quali nome, Iva e Valore percentuale Successivamente si può procedere come per i corrispettivi al cliente. Attenzione: se vengono eliminate le ritenute in questa pagina verranno eliminate anche le informazioni assegnate ad ogni singolo noleggio. Cancellare le ritenute solo se si è certi che non siano stati indicati per la fattura di un noleggio Impostazione del logo per la fattura Per poter definire il logo che verrà indicato in fattura è possibile utilizzare la sezione sotto indicata: Permette di selezionare un file dal computer locale Permette di visualizzare l anteprima dell immagine. 17

18 Il sistema di esportazione in Microsoft Excel supporta solo i formati *.bmp con una profondità massima di 24 bit. Le dimensioni massime sono: 90 x 280 pixel. Qualora non venisse visualizzato il logo contattateci che valuteremo il formato adatto al vostro logo. 18

19 1.8.5 Impostazione del logo per la Conferma di noleggio Questa sezione riguarda solo chi ha acquistato il modulo aggiuntivo Conferma di noleggio. Per poter definire sia l intestazione che il piè di pagina del documento in Adobe PDF che verrà generato è possibile utilizzare la sezione sotto indicata: Permette di selezionare un file dal computer locale Permette di visualizzare l anteprima dell immagine. E possibile indicare le immagini per : conferma cliente, intestazione, lingua italiano conferma cliente, intestazione, lingua inglese conferma cliente, piè di pagina, lingua italiano conferma cliente, piè di pagina, lingua inglese conferma agente, intestazione, lingua italiano conferma agente, intestazione, lingua inglese conferma agente, piè di pagina, lingua italiano conferma agente, piè di pagina, lingua inglese Le conferme di noleggio vengono stampate sia in lingua italiana che in lingua inglese. Il sistema di esportazione in Adobe Pdf supporta solo i formati *.bmp, *jpeg, *.jpg e *wmf con una profondità massima di 24 bit. Le dimensioni massime sono: 60 x 520 pixel. 19

20 1.8.6 Visualizzazioni della flotta per la società Se la società è effettivamente legata al charter allora verranno visualizzate le informazioni complete sulla flotta e per ogni imbarcazione sarà possibile accedere alla pagina di dettaglio. Permette di aggiungere una imbarcazione alla flotta della società Permette di accedere alla pagina di dettaglio della singola imbarcazione 20

21 Se la società viene definita come Agenzia la visualizzazione della flotta sarà molto semplificata, poiché si presume che non interessano nel dettaglio le informazioni per tutta la flotta. Quindi la grafica risultante sarà: Attenzione: le imbarcazioni inserite in questa pagina, per le società di tipo Agenzie non verranno visualizzate nell elenco generale delle imbarcazioni. 21

22 1.9 Definizione Flotta Per definire una flotta occorre cliccare sulla voce Flotta presente nel menu laterale. La schermata principale mostra l elenco delle imbarcazioni presenti nell archivio, escluse quelle appartenente alle Società definite come Agenzie. ATTENZIONE: VENGONO VISUALIZZATE SOLO LE IMBARCAZIONI ASSEGNATE ALLE SOCIETA CHE NON OPERANO COME AGENZIE. 22

23 Per inserire una nuova imbarcazione occorre premere il pulsante Nuova Imbarcazione. Si entrerà quindi nella parte relativa i dettagli dove sarà possibile inserire i dati principali e completare le caratteristiche della barca. Occorre inoltre selezionare la Società a cui appartiene la barca attraverso il menù a tendina. Occorre indicare la società di appartenenza Questo simbolo permette di indicare la presenza di un inserimento veloce: cliccando con il tasto destro all interno della casella di testo che si trova a fianco verranno visualizzati i dati precedentemente inseriti. Attraverso il menù a tendina sarà possibile selezionare quello desiderato. Dopo aver completato i dati occorre premere il pulsante conferma per terminare l inserimento dell imbarcazione e per visualizzare le restanti schede informative. 23

24 1.9.1 Inserimento delle dotazioni di bordo L assegnazione delle dotazioni bordo ad una imbarcazione è molto semplice. Premendo il pulsante -Aggiungi nuove dotazioni di bordo- apparirà una nuova finestra che mostrerà l elenco delle dotazioni inserite nella pagina delle impostazioni generali (cap.1 par.2). Sarà poi possibile selezionare quelle che si vogliono aggiungere all imbarcazione attiva e premendo il pulsante conferma verranno applicate le nuove informazioni. 24

25 1.9.2 Definizione del listino Il nuovo listino permette di indicare 3 tipologie di prezzo per le tre principali nazionalità di clienti. Avvertenza: prima di procedere con la definizione del listino per ogni imbarcazione è necessario assicurarsi che siano stati definiti dei periodi di noleggio per la società a cui appartiene l imbarcazione, altrimenti non verranno visualizzati i periodi. Informazioni per il periodo selezionato nella parte di sinistra Listino visualizzato in base alla nazionalità selezionata nella casella in alto. Possibilità di copiare il listino tra le varie nazionalità Procedere come segue: Selezionare l anno di riferimento Premere il pulsante -Prepara il listino per l anno 20xx - Apparirà una finestra contenente l elenco dei periodi che sono stati definiti nella società. Selezionare i periodi desiderati quindi premere il pulsante -Conferma- Verrà chiusa la piccola finestra e sarà ora possibile selezionare ogni periodo e nelle caselle a fianco indicare il prezzo di noleggio settimanale o anche per il singolo week-end 25

26 1.9.3 Periodi di fuori servizio Per ogni imbarcazione è possibile definire dei periodi di fuori servizio, premendo il pulsante -Aggiungi periodo di fuori servizio- e selezionando successivamente le date di inizio e fine. Inoltre è possibile specificare una motivazione per la quale l imbarcazione non può essere abilitata al noleggio. Elenco dei periodi in cui la barca non può essere noleggiata Sezione in cui inserire o modificare un periodo di fuori servizio 26

27 1.10 Gestione dei noleggi Per accedere alla scheda riferita ai noleggi occorre premere il pulsante a sinistra - Noleggi-. Per ogni noleggio occorre sempre definire un cliente, una società e una imbarcazione. Le informazioni riferite al comandante o ad un eventuale agente sono opzionali. Di seguito viene riportata la schermata iniziale della scheda noleggi. FILTRO : Sezione legata al filtraggio dei dati ORDINAMENTO ELENCO DEI NOLEGGI Anno di riferimento: è l anno assegnato ai noleggi visualizzati nell elenco generale Attenzione: l anno di riferimento è importante nella fase di inserimento del noleggio. Prima di effettuare un inserimento verificare che l anno di riferimento coincida con quello desiderato. Una volta creato un noleggio non è possibile cambiare l anno di riferimento. 27

28 Panoramica generale Dettagli selezione Selezione del cliente Selezione della Società. Solo dopo aver selezionato la Società sarà possibile selezionare una imbarcazione della flotta. E consigliato, quando si vuole inserire un noleggio, procedere nell ordine: 1) Cliente 2) Società 3) Imbarcazione 4) Comandante 5) Agente 6) Periodo di noleggio 7) Eventuale opzione 8) Premere il pulsante -Conferma- Alla pressione del pulsante Conferma, solo nel caso del primo inserimento, viene proposto in automatico sia il codice del noleggio che il codice proposto per la fattura. Il codice, essendo di tipo progressivo, parte dal valore 001 e viene incrementato di una unità ogni volta che viene effettuato un nuovo inserimento Panoramica generale Selezione del calendario 28

29 Nella sezione Periodo di noleggio (vedi fig. sotto ) Barra del titolo Frecce per spostarsi tra i mesi definire il periodo interessato del noleggio. Posizionarsi sul primo giorno di noleggio, tenere premuto il tasto sinistro del mouse e spostarsi tra i giorni. Quando si è arrivati al giorno di fine noleggio, lasciare il tasto del mouse. Vengono cambiati i parametri sottostanti, ovvero la Durata complessiva del noleggio, Dal - Al. Il numero massimo di giorni per un noleggio è di 120. Il giorno evidenziato in rosso indica il giorno corrente. Per spostarsi rapidamente in un mese non visualizzato nel calendario, è possibile usare le frecce che si trovano nella barra del titolo, oppure cliccare su questa per far comparire l elenco dei mesi; selezionare quello desiderato (vedi esempio, fig. seguente ) ESEMPIO DI RIFERIMENTO: Di seguito riportiamo un esempio di selezione, dove si indica un noleggio dal 01/01/2004 al 08/01/

30 I dati sono cambiati! La funzione Blocca calendario permette di assegnare al calendario la particolarità di non essere modificabile, quindi premendo il pulsante Blocca calendario non si potranno più modificare i giorni di noleggio finché non sarà premuto di nuovo questo pulsante. L attivazione del blocco cambierà lo stato del calendario. Riportiamo un esempio in figura. Lo stato del calendario, definito come Calendario Disabilitato, indica, come scritto precedentemente, la possibilità di non modificare direttamente i giorni di noleggio. Per riportare lo stato a Calendario Abilitato occorre premere il pulsante Abilita calendario Panoramica generale Opzione di noleggio Definendo un opzione di noleggio, questo rimarrà in uno stato di attesa, fino a quando sarà confermato o annullato. Per assegnare una data di opzione, digitare il giorno, il mese e l anno nella casella Opzione e spuntare la casella Opzione (vedi fig. seguente) Inserire la data in questa casella 30

31 Se viene assegnata un opzione di noleggio, nella schermata dell elenco dei noleggi non verrà indicato alcun codice di noleggio, ma solamente la scritta Opz ( vedi esempio eseguente ). Di default viene proposta, come data di opzione, la data attuale incrementata di una 7 giorni. Qualora l opzione di noleggio venga confermata dal cliente, cancellare la data di opzione e togliere il segno di spunta dalla casella Opzione ; al noleggio verrà automaticamente assegnato un nuovo codice di identificazione. Solo dopo aver tolto il segno di spunta alla casella Opzione al noleggio verrà assegnato un nuovo codice Panoramica generale Dettagli e costi Pulsante per attivare il calcolo automatico del noleggio 31

32 Panoramica generale Dettagli e costi / Calcolo automatico In questa sezione sarà possibile apprendere come definire il costo di un noleggio. Per fare ciò, premere il pulsante Calcola Prezzo a fianco della casella del prezzo concordato. Si aprirà una finestra dove sarà possibile indicare tutti i parametri per calcolare il costo. 32

33 Elenco delle dotazioni disponibili per l imbarcazione. Spuntando le singole voci verrà effettuato il calcolo automatico delle dotazioni di bordo e disponibile ad eventuali modifiche. Attenzione: premere sempre il pulsante -Conferma- per rendere attive le scelte 33

34 In questa schermata è possibile scegliere il tipo di listino da applicare al noleggio. E possibile scegliere sempre tra ITA/ENG/DEU Nella casella di testo verrà indicato il totale per la sola locazione. E supportato il calcolo per noleggio brevi/ per week-end e per noleggi a cavallo di più periodi Attenzione: premere sempre il pulsante -Conferma- per rendere attive le scelte 34

35 In questa schermata è possibile aggiungere due voci di costo al prezzo totale di noleggio. Attenzione: premere sempre il pulsante -Conferma- per rendere attive le scelte 35

36 In questa schermata verranno mostrati gli sconti applicabili al cliente, quali ad esempio: Clienti ripetitivi, Noleggi brevi, Noleggio maggiori di 2 settimane, Attenzione: premere sempre il pulsante -Conferma- per rendere attive le scelte 36

37 In questa schermata è possibile definire le offerte dell ultimo minuto, calcolate su base percentuale. La casella di selezione Attiva offerta permette, appunto, di abilitare o disabilitare il conteggio di un offerta selezionata dall elenco. E possibile attivare una sola offerta per volta. Inoltre, si può decidere se l offerta deve essere applicata al costo complessivo del noleggio o solo al valore della locazione. Attenzione: premere sempre il pulsante -Conferma- per rendere attive le scelte 37

38 In questa schermata viene mostrato il riepilogo dei costi di noleggio suddivisi per categoria. Attenzione: premere sempre il pulsante -Conferma- per rendere attive le scelte Per Prezzo totale per il noleggio si intende il valore calcolato in automatico dal programma, quindi quello generato attraverso questa finestra. Per Prezzo concordato per il noleggio si intende quello finale concordato con il cliente ed è quello mostrato nella finestra del noleggio, alla scheda Dettagli: 38

39 Funzionalità aggiuntive Dopo aver inserito o calcolato il prezzo concordato del noleggio, premere il tasto a tastiera Invio per far sì che vengano definiti automaticamente i campi delle Tranches di pagamento. Il prezzo concordato verrà suddiviso in due tranches ognuna delle quali avrà come valore il 50 %. Il campo destinazione contiene gli estremi per il pagamento, ovvero le coordinate bancarie riferite alla Società cui appartiene il noleggio. Cliccando con il tasto destro del mouse all interno di una delle caselle di testo relative alle Destinazioni, apparirà un menù a tendina per scegliere altre destinazioni presenti in elenco (vedi fig. seguente) La voce indicata in grassetto è quella relativa alla Società che effettua il noleggio. Cliccando su una voce verranno confermate le nuove coordinate bancarie. E possibile definire anche una descrizione per ogni tranche di pagamento, ovvero indicare se si tratta di un anticipo, saldo, ecc Cliccando con il tasto destro all interno di una casella di testo relativa alla descrizione della tranche, scegliere dal menù a tendina una delle voci mostrate (vedi fig. seguente). 39

40 Panoramica generale - Gestione agente Nel menù a tendina definire l agente, ovvero una società armatrice presente nell elenco generale interessata al noleggio, e la relativa provvigione. Nella figura seguente viene mostrato un esempio di identificazione dell agente. Provvigioni e calcoli automatici Dopo aver definito il valore percentuale della provvigione è possibile decidere se il valore dovrà essere calcolato solo su quello della locazione, oppure sul valore delle dotazioni + valore locazione + valore aggiunte. Nella casella Provvigioni il valore rimarrà a 0,00 fino a quando non verranno definite le ritenute per l agente nella scheda Riepilogo Fattura Trasferimento fondi Questa sezione deve essere trattata come se fosse una tranche di pagamento Panoramica generale - Stampa fatture La sezione è suddivisa in due parti: una riferita al cliente e l altra all agente. Cliccando su uno dei due pulsanti, che si trovano in alto a sinistra della scheda, (vedi fig. seguente) è possibile seguire i dati della fattura del cliente o dell agente. Cliccando sulla voce Cliente, compariranno i corrispettivi, selezionabili, per il calcolo in automatico dei campi di una fattura Standard. Si ricorda che è possibile selezionare un massimo di tre corrispettivi per fattura. Il codice della fattura, definito in alto, deve essere inserito in manuale dall utente, sulla base di un codice proposto. Di seguito viene riportato un esempio di fattura riferita al cliente. 40

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli