POFESR UNIONE EUROPEA, Chiaramente Gulfì, 03/08/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POFESR UNIONE EUROPEA, Chiaramente Gulfì, 03/08/2015"

Transcript

1 COMUNE DI a.montt GU.F! (RG) UNIONE EUROPEA, POFESR ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "Serafno Amable Guastella" Coreo Europa n CHIARAMONTE GULFI (RG) TeL/Fax: e-mal: r^nboogpìstmaones- Codee Mnsterale: RGIC80600G - Codce Fscale: Prot. n. 3004/A22C Charamente Gulfì, 03/08/2015 Al Comune d Charamente Gulf Al Resp.le dell'area amm.va Sg.ra Gsella Pugls del Comune d Charamente Gulf Oggetto: Progetto PON FESR ASSE II «Qualtà degl ambent scolasse, - OB C-bando per l'affdamento de lavor d adeguamento per l'elmnazone delle barnere archtettonche e d mgloramento delle condzon. termo-acustche dell ed.fao scolastco plesso scuola prmara San Guseppe. Verbale seggo d gara n. 6. SnuHaménto * autotutela dell'aggudcazone defntva alla dtta Safo G.org.o. Aggudcazone defntva alla dtta Dvta Paolo. S trasmettono, n allegato: > II verbale n. 6 del seggo d gara del 31/07/2015; > la Determna del RUP relatva al bando de lavor d cu n oggetto. S chede, cortesemente, d voler pubblcare document d cu sopra, per almeno 15 gorn a partre dalla data oderna, al sto e all'albo d codesto spett.le Ente. S rchede, noltre, una dcharazone d avvenuta pubblcazone. Rngrazandov antcpatamente, s porgono cordal salut. Il RUP/Drgente Scolastco (Govann Gaqunta) Frma autografa sosttuta a mezzo stampa ex art. 3 co 2, D.lgs 39/93

2 FOfìOt /TRUTTURflU PO PESR EUROPEI Scla 2007/2013 CON L'EUROPA INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE " Serafno Amable Guastella" Corso Europa n CHIARAMONTE GULFI (RG) Te./ Fax. 0932/ e-mal: C. M. RGIC80600G - C. F ; VERBALE N. 6 Bando d gara a procedura aperta per l'affdamento de lavor d adeguamento per l'elmnazone delle barrere archtettonche e d mgloramento delle condzon termoacustche dell'edfco scolastco, plesso scuola elementare San Guseppe, va San Guseppe appartenente al'i.c. "S.A. Castella" d Charamente Gulf n relazone alla scurezza, accessbltà ed attrattvtà dell'edfco, secondo quanto prevsto dal PON ASSE ZI "Qualtà degl ambent scolastc". Il gorno 31/07/2015 alle ore 16,00, s runsce l seggo d gara costtuto dal RUP Govann Gaqunta e da component Sgg.r Francesca D Gregoro dpendente del Comune d Charamente Gulf e Sebastano Cavallo ns.te dell'i. C. "S.A.Guastella", alla presenza della Sg.ra Nunzata Noto, quale segretaro verbalzzante, per dscutere l seguente ordne de gorno: 1. Esame nformatva dell'ntento d proporre rcorso gursdzonale a sens dell'art. 243 bs - del D. Lgs 163/ secondo classfcato. I! Presdente, nel dare atto che per fa gara n oggetto s era gà pervenut all'aggudcazone provvsora (gusto verbale n. 5 del 03/07/2015) e successvamente all'aggudcazone defntva con propra determna del 14/07/2015, prelmnarmente comunca che è pervenuta nformatva dell'ntento d proporre rcorso gursdzonale a sens dell'alt. 243 bs del DLgs 163/2006, entro termn d cu all'are. 12, comma 1 de d.lgs. 163/2006, da parte dello stud? legale assocato Caruso - Caudullo d Catana, n nome e per conto della dtta rappresentata, /; Dvréa Paolo srl Unp Vale de Platan, Ragusa, partecpante alla procedura aperta;' n oggetto. Con la suddetta nformatva s dffda questa stazone appaltante ad annullare: \ l verbale d g j. nonostante non abba ndcato nella propra offerta economca gl oner della scurezza ' ntern o azendal; > l verbale d gara del 03/05/2015 nella parte n cu s procede all'aggudcazone f provvsora a favore della suddetta mpresa;.. > l'eventuale provvedmento d aggudcazone defntva. I component prendono atto dell'nformatva d cu sopra. S analzzano le recent sentenze gursprudenzal rguardant la mancata ndcazone nell'offerta economca degl oner d scurezza azendale nelle gare d affdamento d lavor. Il seggo d gara rtened dover atteners à prncpo d drtto affermato dall'adunanza Plenara del CohsgH Stato con la sentenza n. 3 del 20/03/2015. Infatt, tale sentenza, sanando l contrasto v

3 gursprudenzale esstente, ha rtenuto che l'obblgo d procedere ala preva ndcazone de cost d scurezza azendal, pur se non dettato expresss verbs dal legslatore, s rcav n modo unvoco da un'nterpretazone sstematca delle norme regolatrc della matera date dagl artcol 26, comma 6, del d.lgs. n. 81 del 2008 e 86, comma 3-bs, e 87, comma 4, del Codce. Così s è espresso l'a.p. del Consglo d Stato "Per quanto consderato, a presdo d drtt fondamental de lavorator sanct nella stessa Costtuzone (... "la prortara fnaltà della tutela della scurezza del lavoro, che ha fondamento costtuzonale negl artt. 1,2 e 4 e, specfcamente, negl artt. 32, 35 e 41 della Costtuzone",...) s deve allora fare capo ad una lettura delle norme costtuzonalmente orentata, unca donea a rcomporre le ncongruenze rlevate, che porta a rtenere l'obblgo de concorrent d presentare cost ntern per la scurezza del lavoro anche nelle offerte relatve agl appalt d favor, rcostruendos l quadro normatvo, n sntes, nel modo seguente: a) le stazon appaltant, nella predsposzone degl att d gara per lavor e al fne della valutazone dell'anomala delle offerte, devono determnare l valore economco degl appalt ncludendov l'donea stma d tutt cost per la scurezza con l'ndcazone specfca d quell da nterferenze; concorrent, a loro volta, devono ndcare nell'offerta economca sa cost d scurezza per le nterferenze (qual predetermnat dalla stazone appaltante) che cost d scurezza ntern che ess determnano n relazone alla propra organzzazone produttva e'al tpo-d offerta formulata; b) là ratto del puntuale rchamo, nell'alt. 87, comma 4, secondò perodo del Codce, della specfca ndcazone de cost per la scurezza per le offerte negl appalt d servz e fornture appare ndvduable, n questo quadro, n relazone alla partcolare tpologa delle prestazon rcheste per quest appalt rspetto a quell per lavor e alla rlevanza d cò nella fase della vantazone dell'anomala (cu la norma è espressamente rferta); l contenuto delle prestazon d servz e fornture può nfatt essere tale da non comportare necessaramente lvell d rscho par:a quell de favor, rlevando l'esgenza sottesa affa norma n esame, pur ferma la tutela della scurezza de lavoro, d partcolarmente correlare alla enttà e caratterstche d tal prestazon la gustfcazone de relatv, specfc cost n sede d offerta e d verfca dell'anomala. Da quanto sopra consegue che, a sens dell'alt. 46, comma I-bs, del Codce, l'omessa specfcazone nelle offerte per lavor de cost d scurezza ntern confgura un'potes d «mancato adempmento alle prescrzon prevste dal presente codce» doneo a determnare «ncertezza assoluta sul contenuto dell'offerta» per dfetto d un suo elemento essenzale, e comporta percò, anche se non prevsta nella lex specals, l'esclusone dalla procedura dell'offerta dfettosa per l'nosservanza d un precetto a carattere mperatvo che mpone un determnato adempmento a partecpant alla gara (cfr. Cons. Stato, A.P. sentenza n. 9 del 2014), non sanable con l potere d soccorso stnttoro della stazone appaltante, d cu al comma 1 del medesmo artcolo, non potendos consentre d ntegrare successvamente un'offerta dal contenuto nzalmente carente d un suo elemento essenzale". L'Adunanza Plenara afferma pertanto l seguente prncpo d drtto: "Nelle procedure d affdamento d lavor partecpant alla gara devono ndcare nell'offerta economca costì ntern per ta scurezza del lavoro, pena l'esclusone dell'offerta dalla procedura anche se non prevsta nel banda d gara". Infne, "Ordna che fa suddetta sentenza sa eseguta dall'autortà ammnstratva". Anche KANAC col parere n. 44 del '0.S/Q4/2Q15, recependo la sentenza dell'adunanza Plenara del Consglo d State, rtene tegttìmà/eselusìone,del concorrente che abba presentato la propra offerta economca prva dell'ndcazone degl oner per la scurezza azendal. Anetle II CG.A. della regone Scla, che nello scorso mese d marzo (sentenza n. 305/2015) s er-t esprèsso n senso opposto, con la sentenza n. 564 del 17/07/2015 s allnea al prncpo d drtto sancto dalla sentenza n. 3/2015 dell'a.p, del Consglo d Stato. Alta luce d quest recent orentament gursprudenzal l seggo d gara In autotutela rtene: J> d annullare l verbale d gara del 01/07/2015 nella parte n cu ammette l'mpresa Scfo ; Gorgo; > d escludere dalla gara l'mpresa Scfo Gorgo per la mancata ndcazone nella propra offerta economca degl oner d scurezza ntern o azendal;

4 > d annullare l verbale d gara del 03/05/2015 nella parte n cu s procede all'aggudcazone provvsora a favore della dtta Scfo Gorgo; > dì aggudcare n va provvsora la gara per l'esecuzone de lavor d cu trattas per l'mporto d ,56 (Euro centodcottomlacnquecentotrentotto/56 - oner ntern d scurezza 2.500,00} oltre IVA e oner scurezza e oner della manodopera, alla Dtta Dvta Paolo srl Unp Vale de Platan, Ragusa - con un rbasso del 38,255% sull'mporto posto a base d'asta d ,82 (centonovantunomlanovecentottanta/82 euro) soggetto a rbasso, oltre a euro ,47 (Quarantamlaquattrocentotredc/47 euro) per oner della manodopera e euro ,10 (Undcmasettecentouno/10 euro) per oner d scurezza non soggett a rbasso, oltre IVA. S prende atto che l secondo classfcato, alla luce d quanto sopra, è la dtta Area Iblea srl - va Volga n Pedalno fraz. d Comso, con un rbasso del 38,255% (oner ntern d scurezza 2.300,00). l Presdente dspone che l presente verbale, untamente a verbal delle sedute precedent, venga pubblcato all'albo on lne e sul sto della scuoa e sul sto dell'ente locale ' Alle ore 18,30 l presente verbale, composto da n. 3 pagne, vene chuso. Letto, confermato e sottoscrtto II Presdente II Testmone ' II Testmone II Segretaro verbalzzante

5 - CON L'EUROPA INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "Serafno Amable Guastella" Corso Europa n CHIARAMONTE GULR (RG) Tel./Fax: e-tnaìl: Sto web: wsww.stltutoquastellaeharamqnte.t - C. M.: RGIC80600G - C F.: Prot. n 3000/A22C Charamente Gulfì, 03/08/2015 Oggetto: Bando d gara a procedura aperta per l'affdamento de lavor d adeguamento per l'elmnazone dele barrere archtettonche e d mgloramento delle condzon termo-acustche dell'edfìco scolastco, plesso scuola elementare San: Guseppe, va San Guseppe appartenente all'i.c. ns«a. Gustella" d Charamente Gulfì n relazone alla scurezza, accessbltà ed attrattvtà dell'edfco, secondo quanto prevsto dal PON ASSE n "Qualtà degl ambent scolastc0 CXG: SAFO Annullamento n autotutela dell'aggudcazone defntva alla dtta Scfo Gorgo. Aggudcazone defntva alla dtta Dvta Paolo. I II Drgente Scolastco n qualtà d R.U.P - PREMESSO che, nell'ambto del Quadro Strategco Nazonale 2007/2013, l Mnstero per l'istruzone, l'unverstà e la Rcerca (MIUR), avente ttolartà. sull'asse II "Qualtà degl Ambent Scolastc" - Obettvo C de Programma Operatvo Nazonale (l "FON") "Ambent per l'apprendmento" , conguntamente con l Mnstero dell'ambente, della Tutela del Terrtoro e de Mare - Drezone per lo svluppo sostenble, l clma e l'energa (MATTM ~ DG SEC), ha emesso l'avvso Congunto Prot. AOODGAI/7667 del 15/06/2010 per la presentazone d pan d ntervent fnalzzat alla rqualfcazone degl edfc scolastc pubblc n relazone all'effcenza energetca, alla messa a norma degl mpant, all'abbattmento delle barrere archtettonche, alla dotazone d mpant sportv e al mgloramento dell'attrattvtà degl spaz scolàstc negl sttut d struzone statal del Prmo e del Secondo Cclo per l trenno ; e PREMESSO che, l'autortà d Gestone, con nota prot. n dè 14/02/2012, ha emesso II provvedmento d conferma a fnanzamento, per un mporto par a ,54, per la realzzazone del Pano d ntervento denomnato "PON FESR Asse II "Qualtà degl Ambent Scolastc" Obettv ì C--Ì-JFESR Intervent per l rsparmo energetco - cuph48g1qoq1590q07; : C-24FESR-2Q Intervent per garantre la scurezza degl edfc scolastc - cup H48G ; C-4-ÌFÈSR Q Intervent per garantre l'accessbltà a tutt degl sttut scolastc - cup H48$ QQ7;? PREMÉSSO che l suddetto progetto esecutvo, artcolato come specfcato al punto precedente, è stato approvato con delbera d Consglo d Isttuto n., 100 del 06/05/2015;.

6 CONSIDERATO che la valdazone del progetto esecutvo è stata effettuata n data 06/05/2015 prot. n. 1982/A22c dal Dott. Govann Gaqunta nella sua qualtà d Responsable Unco del Procedmento, con l Tecnco Ingegnere Rosaro Tumno Supporto al RUP> drgente dell'u.t.c. del Comune d Charamente Gulf, progettst R.T.P. Arch. Mezzasalma Rosaro, Ing. Salvatore Sena, Geol. Fausto Sena e collaboratore alla progettazone l professonsta laureato con anzantà d abltazone nferore a cnque ann l'ing. Ganflppo Pccone, relatvo alla realzzazone de lavor d rqualfcazone de local d va San Guseppe n Chramonte Gulf: C-l-FESR codce cup H48G100Q15900G7 C-2-FESR codce cup H4SG100015S0007 C-4-FESR codce cup H4SG VISTA la propra determna prot. n. 1998/A22c del 07/05/2015 con la quale s dspone d affdare l'esecuzone de lavor d Rqualfcazone dell'edfìco scolastco d va San Guseppe - FON FESR Asse II "Qualtà degl Ambent Scolastc" - Obettvo C "Ambent per l'apprendmento" , a sens dell'alt. 55, comma 5, del D.Lgs. 163/06 medante procedura aperta, con l crtero d aggudcazone del prezzo pù basso a sens dell'alt. 82 del D.Lgs. 163/06; VISTO l «Codce de contratt pubblc d lavor, servz e fornture», emanato con D.Lgs , n. 163 e successve modfcazon ed ntegrazon; VISTO l bando d gara prot. n. 2396/A22c del 29/05/2015 e suo allegat; VISTI verbal del seggo d gara n. 1, 2, 3,4, 5 e 6; VISTA la determna del Drgente Scolastco prot. n 2863/A22c del 03/07/2015 con fa quale s è proceduto all'aggudcazone provvsora, dando contestuale avvso a tutt partecpant medante pubblcazone d tale atto sul sto web dell'isttuto e sul sto dell'ente locale VISTA la determna del Drgente Scolastco prot. n 2922/A22c del 14/07/2015 con la quale s è proceduto all'aggudcazone defntva, dando contestuale avvso a tutt partecpant medante pec e medante pubblcazone d tale atto sul sto web dell'isttuto e sul sto dell'ente locale ;' VISTA l'stanza d accesso agl att del 06/07/2015, ns prot. n. 2875/A22C (alla quale s è dato puntuale rscontro) della dtta Dvta Paolo srl Unp - Vale de Platan, 33/A - Ragusa; VISTA l'nformatva dell'ntento d proporre rcorso gursdzonale a sens dell'alt. 243 bs del D. LGS n. 163/2006 presentata dalla dtta Dvta Paolo srl Unp n data 15/07/2015 per volazone dell'ar. 26 comma 6 del d.lgs n. 8 del 2008, dell'alt 86 comma 3 bs e dell'ar. 87 comma 4 del codce de contratt (mancata ndcazone, nell'offerta economca, de cost ntern per la scurezza del lavoro); CONSIDERATO che a seguto d tale nformatva è stata approfondta la problematca emersa, n ogn caso prma della sottoscrzone del contratto; CONSIDERATO che alla luce de recent orentament gursprudenzal rnvenut n matera: sentenza dell'adunanza Plenara del Consglo d Stato n. 3 del 20/03/2015; parere dell'anac n. 44 del 08/04/2015, sentenza del C.G.A. della regone Scla n. 564 del 17/07/ ; CONSIDERATO, noltre, che l'art. 11 del d.lgs 163/2006 prevede che anche dopo l'aggudcazone defntva, la P.A. non perde l potere d rtrare o revocare att, conservando Ja prerogatva dell'annullamento anche del provvedmento d aggudcazone defntve, fondandos detta potestà d annullamento n autotutela su! prncpo costtuzonale del corretto andamento e del buon agre ammnstratvo che mpegna la stessa P.A. ad adottare att l pù possble rspondent a fn da consegure; VISTO l'art. 21 nones della L 241/90; VISTO l'art. 97 dela Costtuzone; RITENUTO che nel caso n esame è prevalente l'nteresse dell'isttuzone scolastca sa rmuovere vz emers nel corso dello svolgmento della procedura; r

7 CONSIDERATO che l'aggudcazone defntva dventa effcace dopo aver effettuato tutte le verfche del possesso de requst, da parte dela dtta aggudcatara, n ordne generale per a partecpazone alle procedure d affdamento degl appalt d cu all'art. 38 del D.Lgs , n. 163 e successve modfcazon ed ntegrazon; CONSIDERATO che: In tèma d oner d scurezza azendal, n aderenza al dsposto dell'art. 87, comma 4, del Codce, al prncpo d tassatvtà delle cause d esclusone espresso dall'alt. 46, comma I-bs, del Codce e all'orentamento gursprudenzale è recentemente ntervenuta l'adunanza Plenara del Consglo d Sfato con sentenza n. 3 del 20 marzo 2015 la quale, sanando l contrasto gursprudenzale esstente, ha rtenuto che l'obblgo d procedere ala preva ndcazone de cost d scurezza azendal, pur se non dettato expresss verbs dal legslatore, s rcav n modo unvoco da un'nterpretazone sstematca delle norme regolatrc della matera date dagl artcol 26, comma 6, de d.lgs. n. 81 del 2008 e 86, comma 3-bs, e 87, comma 4, del Codce. Così s è espressa l'a.p. del Consglo d Stato "...Per quanto consderato, a presdo d drtt fondamental de lavorator sanct nella stessa Costtuzone (... "fa prortara fnaltà della tutela della scurezza del lavoro, che ha fondamento costtuzonale negl artt., 2 e 4 e, specjfcamente, negl artt. 32, 35 e 41 della Costtuzone",...} s deve allora fare capo ad una lettura delle norme costtuzonalmente orentata, unca donea a rcomporre le ncongruenze rlevate, che porta a rtenere l'obblgo de concorrent d presentare cost ntern per la scurezza del lavoro anche nelle offerte relatve agl appalt d lavor, rcostruendos l quadro normatvo, n sntes, nel modo seguente: a) té stazon appaltant, nella predsposzone degl att d gara per lavor e al fne della vantazone dell'anomala delle offerte, devono determnare l valore economco degl appalt ncludendov l'donea stma d tutt cost per la scurezza con l'ndcazone specfca d quell ea nterferenze; concorrent, a loro volta, devono ndcare nell'offerta economca sa cost Id scurezza per le nterferenze (qual predetermnat dalla stazone appaltante) che cost ;d scurezza ntern che ess determnano n relazone alla propra organzzazone produttva e al tpoìd offerta formulata; b) la ratto del puntuale rchamo, nell'alt. 87, comma 4, secondo perodo del Codce, della specfca ndcazone de cost per la scurezza per le offerte negl appalt d servz e fornture appare ndvduable, n questo quadro, n relazone alla partcolare tpologa delle prestazon rchèste per quest appalt rspetto a quell per lavor e alla rlevanza d cò nella fase delfa vantazone dell'anomala (cu la norma è espressamente rferta); l contenuto delle prestazon d servz e fornture può nfatt essere tale da non comportare necessaramente lvell d rscho parja quell de lavor, rlevando l'esgenza sottesa alla norma n esame, pur ferma la tutela dele scurezza del lavoro, d partcolarmente correlare alla enttà e caratterstche d tal prestazon la gustfcazone de relatv, specfc cost n sede d offerta e d verfca dell'anomala. Da quanto sopra consegue che, a sens dell'art, 46, comma I-bs, de Codce, l'omessa specfcazone nelle offerte per lavor de cost d scurezza ntern confgura un'potes ;d «Rancato adempmento alle prescrzon prevste dal presente codce» doneo j;a determnare «ncertezza assoluta sul contenuto dell'offerta» per dfetto d un suo elemento essenzale, e comporta percò, anche se non prevsta nella /ex specals, l'esclusone dalla procedura dell'offerta dfettosa per l'nosservanza d un precetto a carattere mperatvo epe mpone un determnato adempmento a partecpant alla gara (cfr,? Cons. Stato, A.P. sentenza n. a del 2014), non sanable con l potere d soccorso struttore della stazone appaltante,,d cu al comma 1 del medesmo artcolo, non potendos consentre d ntegrare successvamente un'offerta dal contenuto nzalmente carente d un suo elemento essenzale". ;[ L'Adunanza Plenàra afferma pertanto l seguente prncpo d drtto: "JVe//e procedure d affdamento d lavor I partecpant alla gara devono Indcare nell'offerta econome^, cosa ntern per la scurezza del lavoro, pena l'esclusone dell'offerta dalla proceduta anche se non prevsta nel bando d gara". Infne, Ordna che la suddetta sentenza sa eseguta dall'autortà ammnstratva". Anche 'ANAC col parere n, 44 dettw04/2015 recependo la sentenza dell'adunanza Plenara «te Consglo d Stato rtene, legttma l'esclusone del concorrente che abba presentato la propra offerta economca prva délllndjcazotè degl oner per la scurezza azendal.

8 Anche l C.G.A. detta regone Scla, che nello scorsa mese d marzo (sentenza n. 305/2015) s era espresso n senso opposto, con la sentenza n. 564 del 17/07/2015 s allnea al prncpo d drtto sancto dalla sentenza n. 3/2015 dell'à.p. del Consglo d Stato. RITENUTO, pertanto, che la mancata ndcazone, nell'offerta economca, de cost ntern per la scurezza del lavoro costtusce volazone delle norme mperatve sopra ctate; RILEVATO che l contratto ad ogg non è stato stpulato; ; CONSIDERATO che è nteresse d questa S.A. operare n ossequo a prncp d buon andamento ed mparzaltà a sens del'art. 97 dela Costtuzone, e che dunque è opportuno procedere all'annullamento n autotutela dell'aggudcazone defntva e d provvedere altresì alla contestuale esclusone dalla procedura d gara la dtta Scfo Gorgo per la mancata ndcazone, nell'offerta economca, de cost ntern per la scurezza del lavoro; Per tutto quanto sopra DETERMINA > d dcharare le premesse parte ntegrante e sostanzale del presente provvedmento;»; I» d annullare l verbale d gara del 01/07/2015 nella parte n cu ammette l'mpresa Scfo : Gorgo; > d annullare l verbale d gara del 03/05/2015 nella: parte n cu s procede ' all'aggudcazone provvsora a favore della dtta Scfo Gorgo; : > d annullare l provvedmento d aggudcazone defntva prot. n. 2922/A22c del Ì 14/07/2015; «; > d aggudcare n va defntva la gara per l'esecuzone de lavor d cu trattas per \o d ,56 (Euro centodcottomlacnquecentptrentotto/56 - oner nterr '! d scurezza 2.500,00) oltre IVA e oner scurezza e oner della manodopera, alfa Dtta Dvta Paolo sr! Unp Vale de Platan, Ragusa - con un rbassò (Jet ' 38,255% sull'mporto posto a base d'asta d ,02 :, (centonovantunomfanovecentottanta/82 euro) soggetto a rbasso, oltre a euro : ,47 (Quarantamlaquattrocentotredc/47 euro) per oner della manodopera e. euro ,10 (Undfcmlasettecentouno/10 euro) per oner d scurezza non soggett ;a : rbasso, oltre IVA;! 4 d dare atto che l secondo classfcato, alla luce d quanto sopra, è la dtta Area Iblea s ; -va Volga n Pedalno fraz. d Comso, con un rbasso del 38,255% (oner v ntern d scurezza 2.300,00). $ d pubblcare copa della presente determnazone agl alb e ne st web dell'isttuto Scolastco e dell'ente locale; 3> d demandare al RUP l'esecuzone d tutt gl adempment necessar per lo svolgmento de successv att; > d dare comuncazone dell'aggudcazone defntva de lavor a tutt coloro che abbano 5 effettuato offerta per la gara oggetto del presente atto; $ d dare atto che l'effcaca della presente aggudcazone defntva è subordnata alla 'I verfca postva del possesso, n capo all'aggudcataro, de requst prevst dalja '. normatva vgente. f Ì j ' -' : S lastco/rup / unta) Destnatar: Albo Sto web Albo e sto del comune d Charamente Gulf Att FESR Att scuola Dtte

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

UMBERTO I " Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014...

UMBERTO I  Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014... M À} CENTRO RESDENZE PERNZN UMBERTO " ORGNE 35028 POE D SCCO (Padova) N 244 del 24/09/204 l Segretaro Drettore d uesto sttuto Perìn Dottssa Emanuela a sens del Dgs n 65/ 200 delle successve dsposzon d

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' rovnca d Messna COIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 50 del 14-05-2015 OGGETTO: Approvazone studo d fattbltà del progetto "ITINERARI DELL'AGRO E DELL'ALCANTARA".Assegnazone

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n.49 del 24/O1 2014 O ( G E T T O Concessone n comodato duso gratuto per la durata d un anno alla Socetà Cooperatv a Socale

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana ARPAT Agenza regonaie per a proezone ambentae deia Toscana Decreto del Drettore Ammnstratvo N. del ) M 13 Proponente: Dott. ssa Danela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone

Dettagli

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio 2 Servz Urbanstca > Panfcazone Generale Pano Regolatore Generale, Strutturale e Operatvo Programma d Fabbrcazone Regolamento Edlzo > Panfcazone Settorale Pano Paesaggstco Pano Infrastrutturale Pano del

Dettagli

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r / ARFAT Anerzc reqonaie P ft b r doua Toscana Decreto del Drettore Generale N ) del Proponente:Dott. ssa Dan ela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani r " CTTA D SALEM Lbero Consorzo Comunale d Trapan 4 SETTORE "Ambente Protezone Cvle Servz Cmteral Edlza popolare Uffco Art.5 Patrmono" AVVSO CENSMENTO AMANTO (scadenza 20 maggo 2015) S avvsa la Cttadnanza

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013 PROPOSTA SETI. VI N r DEL REGISTRO PROPOSTE G.C DEL -J'k COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ASÀ de 1 9 HOV. 2013 OGGETTO Confermento resdu sold urban nella dscarca d

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA Comune d Pedmonte Etneo PROVINCIALI CATANIA DELIBERAZIONE N. 26 COPIA d Delberazone del Consglo Comunale Aggornamento della Seduta del 04.08.2011 ' v ' OGGETTO: CONFERMA DESTINAZIONE MUTUO CASSA DEPOTI

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11 Caso Copyrght 2005 The Companes srl Stma d un area fabbrcable n zona ndustrale nella cttà d Ferrara. La stma è effettuata con crter della comparazone e quello del valore d trasformazone. Indce Confermento

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E COMUNE DI MOLA Provìnca d Napol 2 ~ (S ILjmCIG E 0,Y/ 'J.V /"O,(V' S '' " e-ma!: su * > > ' > l " ', / M ' ; n (ì ', > I I Noa lì 25 febbrao 2016 (O\H'\ D NOI A l'j \l l Nl A Drgent Alle P.O.

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008 REGONE SCLA REGONE LAZO REGONE PEMONTE CONVEGNO NAZONALE SCUREZZA NE CONTRATT PUBBLC Problematiche e prospettive applicative Gestione della sicurezza nei lavori pubblici Palermo - 28 ottobre 2008 Palazzo

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DEL COMPLESSO' J i :, I \, \ \ - r IMMOBILIAREDILARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBIENTE.

CONTRATTO DI LOCAZIONE DEL COMPLESSO' J i :, I \, \ \ - r IMMOBILIAREDILARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBIENTE. CONTRATTO D LOCAZONE DEL COMPLESSO' J :, \, \ \ - r MMOBLAREDLARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBENTE. d delega n data 619120A4, d seguto denomnato anche

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI Centro essle Cotonero e bbglamento p L nnovazone nella gestone della Qualtà nelle PM La certfcazone come strumento d busness per le PM e le mcromprese 8 Novembre 2002 - ng. oberto Vannucc lcune notze recent

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 Art.1 OGGETTO L'appalto ha per oggetto la forntura d n. 2 autocarr massa q.l 35 cascuno completo

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di'

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di' Repertoro N. 26064 Notao Raccolta N. 13000 Salvatore FEDERCO VERBALE D ASSEMBLEA STRAOPRDNARA REPUBBLCA TALANA L'anno duemla undc l gorno ventcnque del mese d luglo alle ore dcotto e ventcnque. n Gula

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA ~ COMUNE D SAN FELCE A rancello PROVNCA D CASERTA DETERl\1NAZONE UOUD~4ZONE ""' (art.184 d.lgs. 267/00 - art.54 reg. contabltà) N._91_ DEL _27_ / _07_ /2015_ REG. GEN. N.' 251- del ~/8' tu~.. 2tl15 SETTORE

Dettagli

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre '" _'.:=af'al;f+.1r.4 W ff COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO c.a.p.98060 PROVINCIA DI TlESSINA c.f. 00108980830 Res. No 483 del.16 ttztzolr DEUIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Realzzazone st web

Dettagli

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina COMUNE D FONDACHELL FANTNA Provnca d Messna VA Rubno s.n.c. Te!. 0941-651 001 -- 0941-630535 Fax. 0941-651239 E. Mal casadrposojondachell@hotmal.l STTUZONE COMUNALE BANDO D GARA A PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo Appendce B (nformatva) Esemp d documentazone tecnca completa sottoposta ad accertamento documentale con esto postvo B.1 Generaltà La presente appendce fornsce alcun esemp d documentazone tecnca, relatv

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA Art. l Denomnazone e sede E' costtuta, l Assocazone culturale denomnata TUTTI PER ROMA, con sede n Roma, n vale Aventno 67, che, a secondo delle necesstà, potrà avere una o pù sed operatve n altr luogh.

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità;

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità; AREA TEMATICA Progetto14 CULTURA TURISMO E MARKETING TERRITORIALE Polo culturale nel CS: Pano de contentor Allegato B- scheda tpo per la strutturazone de progett 1. Ttolo del progetto Polo culturale nel

Dettagli

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione VIA CHIANTIGIANA, 26/A VIA NICOLODI, 2. fs004008@struzone.t - fs004008@pec.struzone.t - www.elsamorante.gov.t codce fscale 94017140487 Classe QUARTA Anno scolastco 2014-2015 CORSO O.S.S. PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO UNVERSTÀ DEGL STUD D TORNO VERBALE dell'aduuanza della Commssone Elettorale d'appello per l'elezone degl student negl organ unverstar ed extra-unverstar del gorno 03/04/2013, alle orelo,oo. l gorno 3 aprle

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/ ) do.d PRO 4r( tcoco) P cccman data \ R nta r Wr ìnce nle (,mun:cazon ezcne (1 ntencu ov stv 1 jtrred:al antro )ìrezonap ol3 3 C 3 APOL] c pata,a na e monc vaqcorn I( r -r le gjf ( [) F I(T.(.F IfgIlIUl!flllulII,

Dettagli

Le Ditte interessate possono presentare offe11a secondo le modalità indicate nel disciplinare di gamo LETTERA D'INVITO

Le Ditte interessate possono presentare offe11a secondo le modalità indicate nel disciplinare di gamo LETTERA D'INVITO :REGONE (AMPA~'A Azenda Sanlana Loca~ Na~[ 1- Centro Prot.N lo; 3J REGONE CAMPANA AZENDA SANTARA LOCALE NAPOL 1 - CENTRO U.O.c. ACQUSZONE BENE SERVZ Va Comunale del Prncpe, l3/a - 80145 Napol Te. 081-2542231

Dettagli

stabilisce le seguenti

stabilisce le seguenti s ~ SENZA INCANTO IL 9 aprle 2014 ORE 15,00 { 4 1 9ep~901\C 114 LI PMP ERGE 2367/2012. TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott.ssa Mennun PRIMO AWISO DI VENDITA E CON INCANTO

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE UNVERSTÀ VTA-SALUTE SAN RAFFAELE DECRETO RETTORALE N. 4809 Vsta Vsto Vsta Vste la Legge 2 agosto 1999, n. 264 L RETTORE l Decreto del Mnstero dell'struzone, dell'unverstà e della Rcerca del 22 ottobre

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA > Dip. - Servizi Finanzari Tributi Provinciali - Fitti Attivi e Passivi

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA > Dip. - Servizi Finanzari Tributi Provinciali - Fitti Attivi e Passivi PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA > Dp. - Servz Fnanzar Trbut Provncal - Ftt Attv e Passv DETERMINA DIRIGENZIALE N. fa del 18 'OGGETTO : Presa atto della concessone all'assocazone Muscale "N.Pagann" d S.Stefano

Dettagli

CITTÀ DI CARPI IL SINDACO

CITTÀ DI CARPI IL SINDACO w ~ agl att presso l Comune d Carp. ~- IL SINDACO Consderato che: la nutra (lvfyocastor coypus) è un rodtore d meda tagla tpco d ambent acquatc orgnaro del Sud Amerca ed mportato n Itala nel 1929 a scopo

Dettagli

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019 ^^^ j 11 ORGNLE CENTRO RESDENZLE PERNZN "Ul\/[BERTO " 35028 POVE D SCCO (Padova) DECRETO N 191 del 11/07/2014 l Segretaro Drettore d questo sttuto Pern Dottssa Emanuela a sens del DLgs n 165/2001 delle

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 Prof. Maro Tucc, Ing. Lorenzo Gagnon, Ing. Gann Bettn, Dott. Ely Menchern Dpartmento d Energetca Sergo Stecco Sezone

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004 Mnente: ASSOCAZON PROPRETAR c NQULN Presso U.P.P.. (Unone Pccol Proprctar mmoblar) Sede Provncale d Arezzo Va Roma no? - 52100 AREZZO Tel. 0575/353494; fax 0575/409802 Arezzo l 0511012004 Al Sg. SNDACO

Dettagli

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013)

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013) p_vr.p_vr.registro UFFICIALE.I.0045688.30-04-2014.h.13:15 Allegato alla determnazone organzzatva n. del PROVINCIA DI VERONA Settore drezone generale Servzo gestone nformatzzata de fluss documental e trattamento

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

Settimanale della segreteria nazionale del Silp per la CGIL

Settimanale della segreteria nazionale del Silp per la CGIL Settmanale della segretera nazonale del Slp per la CGIL L e g g e d S ta b l tà I N P I AZ Z A CO NT RO I T AG L I IN QUESTO NUMERO Legge d stabltà: n pazza l 19 novembre contro gl ennesm tagl Pansa annunca

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL ORIENTAMENTI PER LA RIFORMA DELLE INTEGRAZIONI TARIFFARIE PER LE IMPRESE ELETTRICHE MINORI NON INTERCONNESSE Documento per la consultazone per la formazone

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

ARPAT Agenza regionale or l pro? tn i rnhinta1 della Toscana

ARPAT Agenza regionale or l pro? tn i rnhinta1 della Toscana Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto nternet) - ARPAT Agenza regonale or l pro? tn rnhnta1 della Toscana Decreto drgenzale del Drettore ammnstratvo Proponente: Dott. ssa Paola

Dettagli

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE Provncad Ravenna Ptazzade Cadut per lalbertàt,2 / 4 ff del 0310212 n 37 Pror,'rredmento 09-l t-07 2006t4t0 Classfcazone - AUTORIZZAZIONEATTIVITA' Dl GESTIONEDELL'IMPIANTO - LR 512006 Oggetto DLGS 15212006

Dettagli

-l COMUNE DI BUDDUSO' CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA 1 "SAN QUIRICO MARTIRE" PER EROGAZIONE CONTRIBUTI.

-l COMUNE DI BUDDUSO' CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA 1 SAN QUIRICO MARTIRE PER EROGAZIONE CONTRIBUTI. - COMUNE D BUDDUSO'... :, PROVNCA D OLBA TEMPO CONVENZONE SCUO.A MATERNA SAN QURCO MARTRE (art. 2. comma 2.L.R. 25.06.984. N. 3 ) CONVENZONE TRA L COMUNE D BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA "SAN QURCO MARTRE"

Dettagli

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF.

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF. -- ["-_lci.',,"*i;* j L.---i1"1î_:_ - i ti{}il 4 Ír ;ì.,-l,'..* Dl PÉLTMNTO []E[.[-.,\. PUBtsl-lC.r\ SCtiF-g /,'f.a NREZT$NN CF,NTfuq,E NH,T,'T\{Mfffu\ZONE h ]ÈN,.A P{JL7,A }Hì".,LH FR(}}-iT'Ti:;ÍT.JJ

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Invio fascicolo di Bilancio

Invio fascicolo di Bilancio HELP DESK Nota Salvatempo 0052 TUTTOBILANCIO Invo fasccolo d Blanco Quando serve D seguto sono elencat passagg da segure per predsporre, frmare e scarcare una pratca d Blanco (Modello B) per la presentazone

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

Prot. N. 12478/15 A I Mangone 02/0412014 Alla Agenzia di Viaggio ' Spett. IThe One Viaggi

Prot. N. 12478/15 A I Mangone 02/0412014 Alla Agenzia di Viaggio ' Spett. IThe One Viaggi MNSTERO DELL'STRUZONE, DELL'UNVERSTA' E DELLA RCERCA Dstretto Scolastco N.24 STTUTO COMPRENSVO d MANGONE Scuola dell'nfanza - Scuola pfmara Scuola Secondara d 1 Grado ad n~rzzo muscale Va Provncale s.n.c.87050

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli