/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L Procida (NA1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1"

Transcript

1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L Procda (NA1 % -r tèv {z 9"* ---4\ Oggetto: Attuazone dell'accordo d Programma stpulato n data 22 dcgmbre 2000 tra l Mn,stero dell'ambente e l'assocazone nazonale comun sole mnor - Decreto del 31 dcembre 2001 pubblcato sulla Gazzetta Uffcale n. 39 del 15 febbrao S fa rfermento alle proposte presentate da codesto Ente locale à sens del ctato decreto del 31 dcembre 2001 con la quale sono state defnte le modaltà procedural e crter tecnc per la presentazoned elaborazone de progett relatv all'attuaabre'del Protocollo tecnco d cu agl artcol 7 e 8 dell'accordo d programma stpulato tra l Mnstero dell'dmbente 'ANCM. n merto, s comunca che, con apposto decreto mnsterale, pubblcato sulla Gazzefta Uffcale n. 81 del 7 apnle2003, sono stat dcharat tecncamente done, con l relatvo costo e la quota d fnanzamento a carco del Mnstero dell'ambente della tutela del terrtoro - Drezone per la dfesa del mare, le proposte d ntervento ndcate nell'allegato alla presente nota. L'eflettva concessone del sostegno fnanzaro per l'mporto ndcato per o$u proposta d ntervento awerrà ne termn d cu all'an. 11 del ctato decreto 31 dcembre 2001 owero, per le proposte d ntervento per le qual sano state ndcate nell'allegato 1 specfche condzon e modaltà concernentlarcalnazrone, a seguto d espressaccettazone da parte del soggetto proponente delle stesse. L'acceftazone dovrà essere comuncata a questo Uffco entro l termne perentoro d dec gorn dal rcevmento della presente. Per tutte le proposte d ntervento dcharate tecncarnente donee sono altresì ndcate nell'allegato 2, Wr cascuna lnea d ntervento, le "condzon general" che s nîendono accettate dal comune proponente con l'attvazone dell'nteryento stesso. S evdenza che la realzzazrone degl ntervent dowà awenrg n confbrmà'a quanto prevsto dal protocollo tecnco allegato al ctato decreto de1 31 dcembre l sostegno fnanzaro sarà erogato secondo quanto prevsto all'art. 11 "Modaltà d pagamento"del decreto medesmo.

2 L'accertata dfformta dell'nterve nto rcalzzato ftnanzato' o n corso con partcolare d realzzazone rfermento al con quello ;;ú delf ntervento, de temp potrà d attvazjone determnare la -g:uto e revoca d conclusone del medesmo. l Dretto Generale Cosentno) -/jo Ref. Turanell Tel Foro 4&4t,,< 7- \ 't1 >2 c7- ) 7 E {

3 f?:r:3 \. pro. Lnea nter.to 1f A4 Mare crstallno ondzon e mollaltà 'attvazone del lntervent accodo d programma ANCM mporto fnanzart Amb ,0C 14A1 ND fftàperl'attv t.000,00 ), la campagn a promoa' nbasea apropostapresentatasonoammssb a fnanzamento astazonesentmatc(crca ,00 ) e t tetonecontenmento tquoì f"u"ggo (c,rca 000 ) ll Soggetto porponente dt>vrà produrre Prma dell 'effettva att ]1 cell,ntervento quanto segue: a) per qr"nto r"gì"ìo""gj aùr rmpantjttt:ltl:lî^1îl"ttor) ntegrazon Puntual n rela: 'one alle dc jncneste per tal mbarcaon sa dal punto Ousta te"cnco che d valutazone economca; b) una dr :harazone della Preser rza e localla ldegl mpan,,o' o"or"oà" "r*or,rr;,, " ",,'"',t",,unt"nto O"' t"t'u' t"""o't'' lmportt fnenzer Lnea tj. pro. nter.to c \. pro. Lnea nter.to.r càrra - lìraeco e c* Èoopetto - Fumcello 17A6 Restauro qel slsterl Condrron e modaltà ' tattvazone del sostegno llllarrzrar ru l1 Sooo ff"rt-t ;,'tazone dell' ntervento dovrà trasmettere la ,0c lmpon fnanzet defntva con le caratt' :rstcf'e d Atfegam q

4 (- P*L g szt - _ug, 2003 COMUNE D PROCDA Provnca d Napol l Mnstero dell'am bente ha fnanzato l Progettb "Mare Crstallno", promosso dal Comune d Procda,nell'ambto dell'accordo d Programmastretto da llo stesso M n stero co n 'ANCM. L'obettvo è dmnure l carco ambentale rspetto alle problematche dell'nqunamento acustco e marno, attraverso la dffusone mezz d propulsone marn a basso mpatto. l Progetto prevede ncentv per l'acqusto d motor fuorbordo a basso mpatto ambentale n sosttuzone d motor a 2 temp. per poter accedere al sostegno fnanzaro g nteressat dovranno presentare apposta domanda, completa d tutte le generalta. \jell'stanza dovrà essere autocertfcata..l possessc della resdenza nel caso d socetà l rfermento rguarda la sede legale) sull'sola, nonche l possesso dí un moto re a 2 temp. All'stanza dovrà essere allegata la certfcazone sull'acqusto dell'mpanto motore. La presentazone della domanda dovrà avvenr entro 45 gorn dalla pubblcazone del presente bando. L'Uffco Relazon con l Pubblco fornll'à maggor nformazon (tel.0b1/ ) crca le vare fas del progetto ' l 10 Luglo,po,alle ore 18, presso " Gardn d Elsa" n un Convegno promosso dall'assessorato all'ecologa del Comune d procda, saranno affrontate le vare tematche nerent "Mare Crsta llno". l Procda,l luglo 2003 L'Assessore Salvato ogla ola L SN ACO g Muro

5 /,l cf oe4 dl zz, Al-oQ COMUNE D PROCDA Provnca d Napol Oggetto: Progetto "Mare Crstallno"-Approvazone graduatora ncentv per acqusto motor a scarso mpatto ambentale L RESPONSABLE DEL SERVZO Premesso: che l Mnstero dell Ambente ha fnanzato l Progetto "Mare Crstallno", promosso dal Comune d Procda,nell'ambto dellîccordo d Programma stretto dallo stesso Mnstero con ANCM; che l'obettvo era dmnure l carco ambentale rspetto alle problematche dell'nqunamento acustco e marno, attraverso la dffusone d mezz d propulsone marn a basso mpatto; che l Progetto prevedeva ncentv per l'acqusto d motor fuorbordo a basso mpatto ambentale n sosttuzone d motor a 2 temp; che n data 24 gugno 2004 questo Comune cjredeva una proroga d 6 mes per f ctato progetto denomnato "Mare Crstallno",codce L5 A4/t,per un fnanzamento complessvo ,00 Euro,con la parte da destnare a ben durevol (rnnovo parco motor) par a Euro 120,00,n ragone d manfestate esgenze d dvulgazone dell'nzatva, rì parte rallentate dalla mancata defnzone dell'area Marna Protetta "Regno d Nettuno"; che con nota del 23/07/2004,acqusta al prot. gen.d questo Ente al n del 4 agosto u.s, l Mnstero dell'ambente e dellà Tutela del terrtoro- Drezone per la protezone della natura- ha comuncato la proroga del termne del ctatg progetto dal 30 gugno 2004 al 31 dcembre 2OA4; Letto l verbale della commssone "progretto Mare Crstallno" del 20 agosto u.s. che, alla luce della ctata nota mnsterale, ha stablto che tutte le stanze agl att dell'uffco Ecologa vanno prese n consderazone se l rchedente è n possesso de requst prevst e la documentazone presentata è completa; Rcordato: che l progetto, così come approvato daì Mnstero dellîmbente,che per la formazone della graduatora d assegnazone de contrbut s dovrà tenere conto d una specfca tabella che ndca la percentuale dello stesso contrbuto sul costo d'acqusto del motore a seconda della potenza CV mpant rottamat e della data d mmatrcolazone degl stess; che la tabella prevede per motor mmatrcolat fno al 3/L2/ 1995 tal fasce d contrbut: 4-10 CV (70o/o);11-25 CV(SOo/o);26-50 CV(2So/o); che la stessa tabella prevede per motor mmatrcolat fno dall'01/0t/1996 tal fasce d contrbut: 4-10 CV (50o/o);t-25 CV(40%);26-50 CV(15olo); Preso atto che con la stessa nota è stato rbadto l'obblgo, P F rchedent benefcar, dell'acqusto d motor d potenza par od nferor a quell rottamat, sottolneando,comunque, che "nel. caso che tale prescrzone non

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana ARPAT Agenza regonaie per a proezone ambentae deia Toscana Decreto del Drettore Ammnstratvo N. del ) M 13 Proponente: Dott. ssa Danela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA)

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA) XXX.XX Ordnanza sulla contrassegnazone delle automobl nuove con l etchetta ambentale (Ordnanza sull etchetta ambentale, OEA) del xx.xx. 2009 Il Consglo federale svzzero, vst gl artcol 8 capoverso e 6 capoverso

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE Provncad Ravenna Ptazzade Cadut per lalbertàt,2 / 4 ff del 0310212 n 37 Pror,'rredmento 09-l t-07 2006t4t0 Classfcazone - AUTORIZZAZIONEATTIVITA' Dl GESTIONEDELL'IMPIANTO - LR 512006 Oggetto DLGS 15212006

Dettagli

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF.

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF. -- ["-_lci.',,"*i;* j L.---i1"1î_:_ - i ti{}il 4 Ír ;ì.,-l,'..* Dl PÉLTMNTO []E[.[-.,\. PUBtsl-lC.r\ SCtiF-g /,'f.a NREZT$NN CF,NTfuq,E NH,T,'T\{Mfffu\ZONE h ]ÈN,.A P{JL7,A }Hì".,LH FR(}}-iT'Ti:;ÍT.JJ

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004 Mnente: ASSOCAZON PROPRETAR c NQULN Presso U.P.P.. (Unone Pccol Proprctar mmoblar) Sede Provncale d Arezzo Va Roma no? - 52100 AREZZO Tel. 0575/353494; fax 0575/409802 Arezzo l 0511012004 Al Sg. SNDACO

Dettagli

-l COMUNE DI BUDDUSO' CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA 1 "SAN QUIRICO MARTIRE" PER EROGAZIONE CONTRIBUTI.

-l COMUNE DI BUDDUSO' CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA 1 SAN QUIRICO MARTIRE PER EROGAZIONE CONTRIBUTI. - COMUNE D BUDDUSO'... :, PROVNCA D OLBA TEMPO CONVENZONE SCUO.A MATERNA SAN QURCO MARTRE (art. 2. comma 2.L.R. 25.06.984. N. 3 ) CONVENZONE TRA L COMUNE D BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA "SAN QURCO MARTRE"

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r / ARFAT Anerzc reqonaie P ft b r doua Toscana Decreto del Drettore Generale N ) del Proponente:Dott. ssa Dan ela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DEL COMPLESSO' J i :, I \, \ \ - r IMMOBILIAREDILARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBIENTE.

CONTRATTO DI LOCAZIONE DEL COMPLESSO' J i :, I \, \ \ - r IMMOBILIAREDILARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBIENTE. CONTRATTO D LOCAZONE DEL COMPLESSO' J :, \, \ \ - r MMOBLAREDLARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBENTE. d delega n data 619120A4, d seguto denomnato anche

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2011 predsposta dalla Gunta Esecutva del 04/02/2011 delberato dal Consglo d Isttuto del 11/02/2011 Per la formulazone del Programma Annuale 2011s tene conto del Decreto Intermnsterale

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA ~ COMUNE D SAN FELCE A rancello PROVNCA D CASERTA DETERl\1NAZONE UOUD~4ZONE ""' (art.184 d.lgs. 267/00 - art.54 reg. contabltà) N._91_ DEL _27_ / _07_ /2015_ REG. GEN. N.' 251- del ~/8' tu~.. 2tl15 SETTORE

Dettagli

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola ds SS a Scopr nostr servz d screenng,dagnos, reducazone e doposcuola I Dsturb Specfc d Apprendmento ne Centr SOS dslessa Cosa sono: I Dsturb Specfc dell'apprendmento (DSA) sono dsfunzon neurobologche,

Dettagli

UMBERTO I " Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014...

UMBERTO I  Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014... M À} CENTRO RESDENZE PERNZN UMBERTO " ORGNE 35028 POE D SCCO (Padova) N 244 del 24/09/204 l Segretaro Drettore d uesto sttuto Perìn Dottssa Emanuela a sens del Dgs n 65/ 200 delle successve dsposzon d

Dettagli

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo Appendce B (nformatva) Esemp d documentazone tecnca completa sottoposta ad accertamento documentale con esto postvo B.1 Generaltà La presente appendce fornsce alcun esemp d documentazone tecnca, relatv

Dettagli

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani r " CTTA D SALEM Lbero Consorzo Comunale d Trapan 4 SETTORE "Ambente Protezone Cvle Servz Cmteral Edlza popolare Uffco Art.5 Patrmono" AVVSO CENSMENTO AMANTO (scadenza 20 maggo 2015) S avvsa la Cttadnanza

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca fnanzara aa 2012-2013 lezone 13: 24 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/23? reammortamento uò accadere che, dopo l erogazone

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL ORIENTAMENTI PER LA RIFORMA DELLE INTEGRAZIONI TARIFFARIE PER LE IMPRESE ELETTRICHE MINORI NON INTERCONNESSE Documento per la consultazone per la formazone

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del 30.9.2015

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del 30.9.2015 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 30.9.2015 C(2015) 6588 fnal REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE del 30.9.2015 che modfca l regolamento delegato (UE) 2015/35 della Commssone per quanto rguarda

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 31'110/2014 U-5s/6249/2014 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI IN'GEGNEHl 11111111111 111111111111111' 111111111111 1III /''''''(1''} l,\{lfij,ae'r'1 '-.;'H/h/rl Crco n. 445/XVIII

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

Comune di Capraia e Limite Provincia di Firenze

Comune di Capraia e Limite Provincia di Firenze Comune d Capraa e Lmte Provnca d Frenze COPA MMEDATAMENTE ESEGUT3 LE. VERBALE D DELBERAZ1ONE DELLA GUNTA MUNCPALE Del bera Numero 103 del 13111/2012 Oggetto NZATVA PRESENTATA DALLASSOCAZONE NOt DA GRAND

Dettagli

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n.49 del 24/O1 2014 O ( G E T T O Concessone n comodato duso gratuto per la durata d un anno alla Socetà Cooperatv a Socale

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' rovnca d Messna COIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 50 del 14-05-2015 OGGETTO: Approvazone studo d fattbltà del progetto "ITINERARI DELL'AGRO E DELL'ALCANTARA".Assegnazone

Dettagli

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio 2 Servz Urbanstca > Panfcazone Generale Pano Regolatore Generale, Strutturale e Operatvo Programma d Fabbrcazone Regolamento Edlzo > Panfcazone Settorale Pano Paesaggstco Pano Infrastrutturale Pano del

Dettagli

notiziario Firmato l accordo sul prezzo del latte: il Piemonte adotta l indicizzazione

notiziario Firmato l accordo sul prezzo del latte: il Piemonte adotta l indicizzazione Frmato l accordo sul prezzo del latte: l Pemonte adotta l ndczzazone Per la prma volta l Pemonte adotta l meccansmo dell ndczzazone per determnare l prezzo del latte alla stalla, attraverso la sottoscrzone

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Crter per la determnazone delle condzon economche d forntura del gas naturale a clent fnal e dsposzon n matera d tarffe per l attvtà d dstrbuzone - Delberazone 4 dcembre 2003, n. 138/03 dell Autortà per

Dettagli

Risoluzione quesiti I esonero 2011

Risoluzione quesiti I esonero 2011 Rsoluzone quest I esonero 011 1) Compto 1 Q3 Un azenda a a dsposzone due progett d nvestmento tra d loro alternatv. Il prmo prevede l pagamento d un mporto par a 100 all epoca 0 e fluss par a 60 all epoca

Dettagli

.REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO (L. 44 74995)

.REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO (L. 44 74995) .REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DALL'NQUNAMENTO ACUSTCO (L. 44 74995) TTOLO DSPOSZON GEQERAL l Art. 1 - Campo d applcazone l. l presente regolamento dscplna la gestone delle competenze della Cttà d

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008 REGONE SCLA REGONE LAZO REGONE PEMONTE CONVEGNO NAZONALE SCUREZZA NE CONTRATT PUBBLC Problematiche e prospettive applicative Gestione della sicurezza nei lavori pubblici Palermo - 28 ottobre 2008 Palazzo

Dettagli

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l PORTO TURSTCO NELLA FRAZONE SAN GORGO DEL COMUNE D GOOSA MAREA (ME) PROGETTO PRELMNARE PANO ECOVOb'TCO E FNANZAF0 NDCE 1. PREMESSA...,.l 2. COSTO DELL'NTERVENTO...,...,...,..,,.,...,,.,,~...,.,.,.,,...l

Dettagli

Duranti Silvia. Ghezzi Leonardo. Sciclone Nicola

Duranti Silvia. Ghezzi Leonardo. Sciclone Nicola La fscalzzazone de trasferment regonal: una smulazone per la Toscana Durant Slva errett Clauda Ghezz Leonardo Ravagl Letza Scclone Ncola ederalsmo fscale: obettv Autonoma d entrata e d spesa e maggore

Dettagli

CARATTERISTICHE DI PERICOLO PER I RIFIUTI

CARATTERISTICHE DI PERICOLO PER I RIFIUTI CARATTERISTICHE DI PERICOLO PER I RIFIUTI Il rfuto che contene una o pù sostanze classfcate con uno de codc d classe e categora e uno de codc d ndcazone fgurant nella tabella 1 è valutato rspetto alla

Dettagli

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa A cura d: Barbara D Vetta Oggetto: Il regme dell IVA per cassa Con l decreto del Mnstero dell Economa e delle fnanze del 26 marzo 2009 (n Gazzetta Uffcale n. 96 del 27 aprle 2009), prevsto dall artcolo

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI RECUPERO INERTI NON PERICOLOSI PROVENIENTI DA COSTRUZIONI E DEMOLIZIONI IN LOCALITA VAL DI MERSE D C B A EMISSIONE ITALCAVE s.r.l.

Dettagli

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.)

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.) RE Regol ament oed l z o Gest oneecont r ol l odelter r t or o Regol ament oed l z o C 43 04/ 11/ 2011 5 06/ 02/ 2012 Abacodemezzpubbl c t ar PROGETTO ECOORDI NAMENTO ar ch.domen coleo GRUPPO DIPROGETTAZI

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

COMUNE DI CAFASSE Servizio Edilizia/Urbanistica

COMUNE DI CAFASSE Servizio Edilizia/Urbanistica COMUNE DI CAFASSE Servzo Edlza/Urbanstca PERMESSO DI COSTRUIRE N. DEL INTESTATARIO: METODO OPERATIVO PER LA DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE a sens degl artt. 6 e 10 della L.R. 28/01/1977 n. 10;

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/ ) do.d PRO 4r( tcoco) P cccman data \ R nta r Wr ìnce nle (,mun:cazon ezcne (1 ntencu ov stv 1 jtrred:al antro )ìrezonap ol3 3 C 3 APOL] c pata,a na e monc vaqcorn I( r -r le gjf ( [) F I(T.(.F IfgIlIUl!flllulII,

Dettagli

1. DESCRIZIONE GENERALE

1. DESCRIZIONE GENERALE 1. DESCRIZIONE GENERALE 1.1 Premessa L ntervento oggetto della presente relazone tecnca rguarda l mpanto d rvelazone e segnalazone ncend da realzzare a servzo del locale archvo dell edfco scolastco sto

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 Prof. Maro Tucc, Ing. Lorenzo Gagnon, Ing. Gann Bettn, Dott. Ely Menchern Dpartmento d Energetca Sergo Stecco Sezone

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SPETORATO NAZONALE DEL LAVORO RELAZONE LLUSTRATVA L'spettorato nazonale del lavoro è costtuto a sens dell'art. 8 del decreto legslatvo n. 300 del 1999, cò vuo sgnfcare anztutto che allo stesso è attrbuta

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI CONSGLO NAZONALE DEGL NGEGNER presso A111stero dea Gustza CONSGLO NAZONALE DEGL NGEGNER 17/12/2014 U-rsp/7378/2014 U-GF/ 14 111111111111111111111111111111 1111111111111111111111 Crc. n. 463/XV Sess. A

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 Art.1 OGGETTO L'appalto ha per oggetto la forntura d n. 2 autocarr massa q.l 35 cascuno completo

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013)

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013) p_vr.p_vr.registro UFFICIALE.I.0045688.30-04-2014.h.13:15 Allegato alla determnazone organzzatva n. del PROVINCIA DI VERONA Settore drezone generale Servzo gestone nformatzzata de fluss documental e trattamento

Dettagli

CITTÀ DI CARPI IL SINDACO

CITTÀ DI CARPI IL SINDACO w ~ agl att presso l Comune d Carp. ~- IL SINDACO Consderato che: la nutra (lvfyocastor coypus) è un rodtore d meda tagla tpco d ambent acquatc orgnaro del Sud Amerca ed mportato n Itala nel 1929 a scopo

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE UNVERSTÀ VTA-SALUTE SAN RAFFAELE DECRETO RETTORALE N. 4809 Vsta Vsto Vsta Vste la Legge 2 agosto 1999, n. 264 L RETTORE l Decreto del Mnstero dell'struzone, dell'unverstà e della Rcerca del 22 ottobre

Dettagli

Settimanale della segreteria nazionale del Silp per la CGIL

Settimanale della segreteria nazionale del Silp per la CGIL Settmanale della segretera nazonale del Slp per la CGIL L e g g e d S ta b l tà I N P I AZ Z A CO NT RO I T AG L I IN QUESTO NUMERO Legge d stabltà: n pazza l 19 novembre contro gl ennesm tagl Pansa annunca

Dettagli

i~j.1-.. ~ ~~. n. 40 del i?-llo\ 2ro . e ~'t .!L' ~ ~ CITI A' DI GUIDONIA MONTECELIO Città. Metropolitana di Roma Capitale

i~j.1-.. ~ ~~. n. 40 del i?-llo\ 2ro . e ~'t .!L' ~ ~ CITI A' DI GUIDONIA MONTECELIO Città. Metropolitana di Roma Capitale .!L' r r : A(( :,;> _:.: / _/,_, \ '-',..,, L/ '; f l. J.1-.. r. Q "'. e 't -"" CITI A' DI GUIDONIA MONTECELIO Cttà. Metrpltana d Rma Captale I: DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA IX_ SVILUPPO ECONOMICO

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA Comune d Pedmonte Etneo PROVINCIALI CATANIA DELIBERAZIONE N. 26 COPIA d Delberazone del Consglo Comunale Aggornamento della Seduta del 04.08.2011 ' v ' OGGETTO: CONFERMA DESTINAZIONE MUTUO CASSA DEPOTI

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo Federalsmo I fabbsogn standard nel settore santaro Commento allo schema d decreto legslatvo Guseppe Psauro Premessa La defnzone del sstema d fnanzamento della santà è charamente un momento fondamentale

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11 Caso Copyrght 2005 The Companes srl Stma d un area fabbrcable n zona ndustrale nella cttà d Ferrara. La stma è effettuata con crter della comparazone e quello del valore d trasformazone. Indce Confermento

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

~genzia ~ .l.;lntrate~ Il modello F24 "enti pubblici" (F24 EP)

~genzia ~ .l.;lntrate~ Il modello F24 enti pubblici (F24 EP) Aegato ~genza ~..;Lntrate~ I modeo F24 "ent pubbc" (F24 EP) PREMESSA modeo F24 "ent pubbc" (F24 EP) è o strumento che g ent ttoar d contabtà speca d tesorera mùca devono utzzare per esegure versament dee

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero.

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero. Crolare Dereto Legslatvo 155/97 - Sstema HACCP e onvolgmento de ompart Imballagg Ortofruttol e Sughero. Sheda esplatva D.Lvo 155/97" Sopo del presente doumento è quello d llustrare gl aspett nerent alla

Dettagli

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui:

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui: I IDACATI E LA COTRATTAZIOE COLLETTIVA Il ruolo economco del sndacato n concorrenza mperfetta, n cu: a) le mprese fssano prezz de ben n contest d concorrenza monopolstca (con extra-proftt); b) lavorator

Dettagli