ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE"

Transcript

1 ALLEGATO N. 7 AL PTPC MODELLO N. 1 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: dcharazone generale d conoscenza del Pano d Prevenzone della Corruzone, del Programma trennale per la trasparenza e l ntegrtà e dell obblgo d astensone n caso d confltto. Il/la sottoscrtto/a, n qualtà d responsable d settore/servzo sotto la propra responsabltà, a sens e per gl effett della Legge 6 novembre 2012, n. 190 e del Decreto del Presdente della Repubblca 28 dcembre 2000, n. 445, d essere nella formale conoscenza del Pano d Prevenzone della Corruzone, del Programma trennale per la trasparenza e l ntegrtà, e conseguentemente d provvedere a darv esecuzone; noltre, d essere nella formale conoscenza dell obblgo d asteners, a sens dell art. 6-bs, Legge n. 241/1990, n caso d confltto d nteress e/o d ncompatbltà, segnalando tempestvamente ogn analoga, anche potenzale, stuazone. / /2016 n qualtà d responsable antcorruzone.

2 MODELLO N. 2 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: Dcharazone del responsable d settore/servzo n relazone a Controll sulla Gestone delle Msure d Trattamento de Rsch d Esposzone alla Corruzone. Il/la sottoscrtto/a, n qualtà d responsable d settore/servzo - del Decreto del Presdente della Repubblca 28 dcembre 2000, n. 445; - del Decreto Legslatvo 14 marzo 2013, n. 33; - del Decreto Legslatvo 8 aprle 2013, n. 39; - del Pano Nazonale Antcorruzone; d aver effettuato opportun Controll sulla Gestone delle Msure donee al Trattamento de Rsch d Esposzone alla Corruzone e che suddett Controll hanno avuto l seguente esto: nessuna rregolartà rscontrata. n qualtà d responsable antcorruzone.

3 MODELLO N. 3 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: Procedmento ammnstratvo per aree soggetto a rscho corruzone - Applcazone de Controll Antcorruzone. Il/la sottoscrtto/a, n qualtà d responsable d settore/servzo - del Decreto del Presdente della Repubblca 28 dcembre 2000, n. 445; - del Decreto Legslatvo 14 marzo 2013, n. 33; - del Decreto Legslatvo 8 aprle 2013, n. 39; - del Pano Nazonale Antcorruzone; d aver esperto Controll sulla puntuale applcazone del Sstema Antcorruzone attraverso le azon d seguto contrassegnate: Area Acquszone e Progressone del Personale; verfca documentale; verfca procedmentale; verfca tempstche; verfche procedural; verfca neutraltà comportamentale; verfca. altre msure:. n qualtà d responsable antcorruzone.

4 MODELLO N. 4 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: Dcharazone d Rscontro d Irregolartà n sede d Controllo sulla Gestone delle Msure d Trattamento de Rsch d Esposzone alla Corruzone. Il/la sottoscrtto/a, n qualtà d responsable d settore/servzo - del Decreto del Presdente della Repubblca 28 dcembre 2000, n. 445; - del Decreto Legslatvo 14 marzo 2013, n. 33; - del Decreto Legslatvo 8 aprle 2013, n. 39; - del Pano Nazonale Antcorruzone; d aver rscontrato, n sede d effettuazone de Controll sulla Gestone delle Msure d Trattamento de Rsch d Esposzone alla Corruzone, dfformtà e/o rregolartà n relazone alla seguente e contrassegnata: Area Acquszone e Progressone del Personale; Area Affdamento Lavor, Servz e Fornture; Area Provvedment amplatv della sfera gurdca de Destnatar prv d effetto economco dretto ed mmedato per l Destnataro; Area Provvedment amplatv della sfera gurdca de Destnatar con effetto economco dretto ed mmedato per l Destnataro; Area Verfche Documental e Procedmental n generale. Area Nello specfco la dfformtà e/o rregolartà consste nel: A tal fne dchara d aver operato seguent correttv:. n qualtà d responsable antcorruzone.

5 MODELLO N. 5 Egr. (ndrzzo del Responsable d settore/servzo) Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone, (nel caso la segnalazone provenga dal responsable d settore/servzo) OGGETTO: Segnalazone d condotte llecte a sens dell art. 54-bs del D.Lgs. n. 165/2001 (1) e degl artt. 8 e 13 del D.P.R. n. 62/2013 (2). Il/la sottoscrtto/a, n possesso della qualfca professonale d presso la sede d servzo d - del Decreto del Presdente della Repubblca 28 dcembre 2000, n. 445; - del Decreto Legslatvo 14 marzo 2013, n. 33; - del Decreto Legslatvo 8 aprle 2013, n. 39; - del Pano Nazonale Antcorruzone; che n data / / s è verfcata una stuazone d llecto suscettble d arrecare un pregudzo all ammnstrazone d appartenenza: Luogo n cu s è verfcato l fatto Descrzone del fatto Uffco All esterno dell uffco

6 Autore/ del fatto Altr eventual soggett a conoscenza del fatto e/o n grado d rferre sul medesmo D conseguenza, nel segnalare quanto nnanz alla S.V., ne rchede l formale ntervento. Frma (del dpendente o del drgente che segnala l llecto) NOTE (1) Art. 54 bs, D.Lgs. n. 165/ Fuor de cas d responsabltà a ttolo d calunna o dffamazone, ovvero per lo stesso ttolo a sens dell'artcolo 2043 del codce cvle, l pubblco dpendente che denunca all'autortà gudzara o alla Corte de cont, ovvero rfersce al propro superore gerarchco condotte llecte d cu sa venuto a conoscenza n ragone del rapporto d lavoro, non può essere sanzonato, lcenzato o sottoposto ad una msura dscrmnatora, dretta o ndretta, avente effett sulle condzon d lavoro per motv collegat drettamente o ndrettamente alla denunca. 2. Nell'ambto del procedmento dscplnare, l'denttà del segnalante non può essere rvelata, senza l suo consenso, sempre che la contestazone dell'addebto dscplnare sa fondata su accertament dstnt e ulteror rspetto alla segnalazone. Qualora la contestazone sa fondata, n tutto o n parte, sulla segnalazone, l'denttà può essere rvelata ove la sua conoscenza sa assolutamente ndspensable per la dfesa dell'ncolpato. 3. L'adozone d msure dscrmnatore è segnalata al Dpartmento della funzone pubblca, per provvedment d competenza, dall'nteressato o dalle organzzazon sndacal maggormente rappresentatve nell'ammnstrazone nella quale le stesse sono state poste n essere. 4. La denunca è sottratta all'accesso prevsto dagl artcol 22 e seguent della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successve modfcazon. (2) Art. 8, D.P.R. n. 62/ Il dpendente rspetta le msure necessare alla prevenzone degl llect nell'ammnstrazone. In partcolare, l dpendente rspetta le prescrzon contenute nel pano per la prevenzone della corruzone, presta la sua collaborazone al responsable della prevenzone della corruzone e, fermo restando l'obblgo d denunca all'autortà gudzara, segnala al propro superore gerarchco eventual stuazon d llecto nell'ammnstrazone d cu sa venuto a conoscenza. Art. 13, D.P.R. n. 62/ Il drgente ntraprende con tempestvtà le nzatve necessare ove venga a conoscenza d un llecto, attva e conclude, se competente, l procedmento dscplnare, ovvero segnala tempestvamente l'llecto all'autortà dscplnare, prestando ove rchesta la propra collaborazone e provvede ad noltrare tempestva denunca all'autortà gudzara penale o segnalazone alla corte de cont per le rspettve competenze. Nel caso n cu rceva segnalazone d un llecto da parte d un dpendente, adotta ogn cautela d legge affnché sa tutelato l segnalante e non sa ndebtamente rlevata la sua denttà nel procedmento dscplnare, a sens dell'artcolo 54- bs del decreto legslatvo n. 165 del N.B. Il presente modello è conforme allo schema per la segnalazone degl llect, a supporto delle pubblche ammnstrazon, presente nella sezone «Antcorruzone» del sto sttuzonale del Dpartmento della Funzone Pubblca. Il dpendente potrà presentare la denunca: a) per posta ordnara al propro drgente e/o al Responsable della Prevenzone della Corruzone e del Pano della Trasparenza - Segretaro Generale- Comune d Umbertde, Pazza Matteott, medante una busta chusa sgllata contenente altra busta chusa e sgllata nella quale dovrà essere nserta la segnalazone; b) medante segnalazone all'anac complando l'apposto modulo pubblcato sul sto dell ANAC e dsponble nell allegato 2 alla delbera n. 6/2015 con l flusso dat ndcato dalla Autortà stessa avendo cura, nella parte relatva alla rappresentazone del fatto, d espungere qualunque nformazone che consenta d rsalre all denttà del segnalante. Sarà possble, comunque, allegare document rtenut d nteresse anche a fn delle opportune verfche dell Autortà n merto alle vcende segnalate.

7 Il modulo d segnalazone è rnvenble al seguente lnk : azon/2015/6/segnalazon_llect.pdf

Istituto Nazionale di Statistica

Istituto Nazionale di Statistica Al. ],-r- Isttuto Nazonale d Statstca INCARICHI DIRIGENZIALI INSUSSISTENZA CAUSE DI INCONFERIBILITÀ, E INCOMPATIBILITÀ DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETÀ' (ARTT. 46 E.47

Dettagli

Assessorato regionale dell'energia e dei servizi di pubblica utilità. Istallazioni gruppi elettrogeni di potenza superiore a 3 MW o 1 MW

Assessorato regionale dell'energia e dei servizi di pubblica utilità. Istallazioni gruppi elettrogeni di potenza superiore a 3 MW o 1 MW PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regonale dell'energa e de servz d pubblca utltà DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dpartmento dell'energa Procedmento: Matera: Energa Istallazon grupp elettrogen

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi AGENZIA LAVORO

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi AGENZIA LAVORO REGIONE EMILIA-ROMAGNA Att ammnstratv AGENZIA LAVORO Atto del Drgente DETERMINAZIONE Num. 555 del 31/05/2018 BOLOGNA Proposta: DLV/2018/565 del 30/05/2018 Struttura proponente: SERVIZIO OPERAZIONI AREA

Dettagli

3aeS. apjjl il? ORIGINALE. Registro Generale n. 368 DETERMINAZIONE DELL AREA AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE. n. 226 dei OGGETTO:

3aeS. apjjl il? ORIGINALE. Registro Generale n. 368 DETERMINAZIONE DELL AREA AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE. n. 226 dei OGGETTO: 3aeS ORIGINALE Regstro Generale n. 368 DETERMINAZIONE DELL AREA AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE n. 226 dei 30-11-2015 OGGETTO: PROCEDURA Dl GARA NELLA FORMA DEL COUIMO FIDUCIARIO AI SENSI DEL ART. 125

Dettagli

Prot. n. 97 /PF/ga 17 gennaio 2019 ALLE IMPRESE EDILI ASSOCIATE

Prot. n. 97 /PF/ga 17 gennaio 2019 ALLE IMPRESE EDILI ASSOCIATE ANCE FOGGA Prot. n. 97 /PF/ga 17 gennao 2019 ALLE MPRESE EDL ASSOCATE LORO SED AVVSO ntervent d rprstno d opere pubblche o d pubblco nteresse danneggate da calamtà natural. Con la presente V nformamo che,

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale Isttuto Zooproflattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale TE RAM O DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat n. X Immedatamente eseguble DELIBERAZIONE N AVENTE AD OGGETTO: ACQUISTO DI DUE

Dettagli

8.2 CORSO DI FORMAZIONE

8.2 CORSO DI FORMAZIONE SRVeSS Sstema d Rfermento Veneto per la Scurezza nelle Scuole La runone perodca 8.2 CORSO DI FORMAZIONE RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA EX D.Lgs. 81/08 LA RIUNIONE PERIODICA DI SICUREZZA

Dettagli

DI SAN MARCELLIN COMUNE. Importo. Riferimento normativo. Oggetto. Fondo Contratto Decentrato ^ CCNL 22/01/04 art. 31 -c. 2

DI SAN MARCELLIN COMUNE. Importo. Riferimento normativo. Oggetto. Fondo Contratto Decentrato ^ CCNL 22/01/04 art. 31 -c. 2 v COMUNE Fondo Contratto Decentrato ^ D SAN MARCELLN [Data nov-13ì Oggetto Rfermento normatvo mporto Totale delle rsorse d natura stable al 22.1.2004 CCNL 22/01/04 art. 31 -c. 2 COMUNE D SAN MARCELLNO

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

ELENCO DEGLI ALLEGATI AL TITOLO IV DELLA O.M. (PERSONALE AMMINISTRATIVO TECNICO E AUSILIARIO)

ELENCO DEGLI ALLEGATI AL TITOLO IV DELLA O.M. (PERSONALE AMMINISTRATIVO TECNICO E AUSILIARIO) ELENCO DEGL ALLEGAT AL TTOLO V DELLA O.M. (PERSONALE AMMNSTRATVO TECNCO E AUSLARO) - ALLEGATO A - TABELLA D CORRSPONDENZA PROFL PROFESSONAL - ALLEGATO B - DOMANDA D TRASFERMENTO - ALLEGATO B/ - STRUZON

Dettagli

TERAMO. commi 502 e 503 (Piattaforma Telematica Acquisti) dell art. 1

TERAMO. commi 502 e 503 (Piattaforma Telematica Acquisti) dell art. 1 2018, Isttuto Zooproflattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat n. Immedatamente eseguble DELIBERAZIONE N. LJsVENTE AD OGGETTO: ACQUISTO

Dettagli

CENTRO N EU ROLESI BONINO PULEJO IRCCS MESSINA

CENTRO N EU ROLESI BONINO PULEJO IRCCS MESSINA CENTRO N EU ROLESI BONINO PULEJO IRCCS MESSINA Isttuto d R covero e Cura a Carattere Scert6co REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI SOGGETTI DISABILI, A SEGUITO DI CONVENZIONE AI SENSI DELL ART. 11 DELLA

Dettagli

Decreto Presidente Repubblica 11luglio 1980, n. 382 (in SO alla GU 31luglio 1980, n. 209)

Decreto Presidente Repubblica 11luglio 1980, n. 382 (in SO alla GU 31luglio 1980, n. 209) Decreto Presdente Repubblca 11luglo 1980, n. 382 (n SO alla GU 31luglo 1980, n. 209) Rordnamento della docenza unverstara, relatva fasca d formazone nonché spermentazone organzzatva e ddattca Art. 11 Tempo

Dettagli

DECRETO N. 4 in data

DECRETO N. 4 in data DECRETO N. 4 n data 3.4.2014 OGGETTO: Retrbuzone d rsultato per l Segretaro Comunale ex Art. 42 del Contratto Collettvo Nazonale d Lavoro de Segretar Comunal e Provncal 1998-2001 - Anno 2012. - IL SINDACO

Dettagli

'ROMA. t, ;l ;. AVVISO PUBBLICO "ESTATE ROMANA TRIENNIO e ANNO : 2017" ROMA CAPITALE DIF'ARl IMENTO CULTURA 2 O GIU 2018 I:,: :\.

'ROMA. t, ;l ;. AVVISO PUBBLICO ESTATE ROMANA TRIENNIO e ANNO : 2017 ROMA CAPITALE DIF'ARl IMENTO CULTURA 2 O GIU 2018 I:,: :\. ROMA Dpaf mento Attvtà Cultural Dre one..! ROMA CAPTALE DFARl MENTO CULTURA 2 O GU 2018 Prot. N. oo.. 2..-1...f.6.. AVVSO PUBBLCO "ESTATE ROMANA TRENNO 2017-2018 - 2019 e ANNO : 2017" per la selezone delle

Dettagli

TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Isttuto Zooproflattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse c Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat n. Immedatamente eseguble DELIBERAZIONE N.,.AE. T... AVENTE AD OGGETTO: RINNOVO

Dettagli

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse O Caporale TERAMO

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse O Caporale TERAMO Isttuto Zooprofattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse O Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat n. Immedatamente esegube DELIBERAZIONE N...., AVENTE AD 000EflO:.QUJ1TL_... PIPEflE

Dettagli

IL DIRETTORE GENE~~/A. di G. , Dr. F~n~

IL DIRETTORE GENE~~/A. di G. , Dr. F~n~ DREZONE GENERALE DELLA GUNTA REGONALE AREA SECONDA Poltche Agrcole, Forestal e ttche "SERVZO MPRESE E MERCAT" Va Nazaro Sauro, 1-86100 Campobasso Tel 0874429408 DETERMNAZONE DEL DRETTORE GENERALE n.28

Dettagli

COMUNE DI MONREALE Provincia di Palermo VERBALE DI DELIBEE.AZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

COMUNE DI MONREALE Provincia di Palermo VERBALE DI DELIBEE.AZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COMUNE DI MONREALE Provnca d Palermo VERBALE DI DELIBEE.AZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 41/IE COPIA Modfca alla Macrostruttura dell'ente approvata con delbera G.M. n. 206/2015 e modfcata con delbera

Dettagli

CONVENZIONE PER LA COSTITUZIONE DELLA. CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA (CUC) TRA i COMUNI DI CATTOLICA, MISANO ADRIA TICO E SAN GIO VANNI IN MARIGNANO

CONVENZIONE PER LA COSTITUZIONE DELLA. CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA (CUC) TRA i COMUNI DI CATTOLICA, MISANO ADRIA TICO E SAN GIO VANNI IN MARIGNANO CONVENZIONE PER LA COSTITUZIONE DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA (CUC) TRA COMUNI DI CATTOLICA, MISANO ADRIA TICO E SAN GIO VANNI IN MARIGNANO L anno duemlaqundc, addì due del mese d gennao, nella Resdenza

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura. DECRETO n. 09/2011 del 10 maggio 2011

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura. DECRETO n. 09/2011 del 10 maggio 2011 DECRETO n. 09/2011 del 10 maggo 2011 Bando per l attrbuzone d n. 3 Borse d studo per l ottenmento dell attestato d plota VDS Volo Dporto Sportvo IL PRESIDE Vsto Vsto Vsta Vsta Vsta Vsto l regolamento ddattco

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

I Ministero della Giustizia nella. del Presidente f.t. del Tribunale. !per lo svolgimento di lavoro di pubblica utilità ai sensi degli artt. 54!

I Ministero della Giustizia nella. del Presidente f.t. del Tribunale. !per lo svolgimento di lavoro di pubblica utilità ai sensi degli artt. 54! -... ==r ~--... TRBUNALE d LECCO C9N~~N~9NE =_....-l l--.-.. _.... tra.---- ------'-1 -.-- ---~..--------- -------------- ---... --....... Mnstero della Gustza nella - persona -... del Presdente f.t. del

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro TRBUNALE Dl ORSTANO - seztone Lavoro ww~v. tr~bunale orsfano. ~t \ ;. REPUBBLCA TALANA Trbunale d Orstano Sezone La voro N NOME DEL POPOLO TALAN0 Trbonale d Orstano n composzone monocratca n funzone d

Dettagli

D -consorzio ordinario ai sensi degli articoli 34, comma 1, lettera e), e 37, comma 8, del d. Igs. n 163/2006;

D -consorzio ordinario ai sensi degli articoli 34, comma 1, lettera e), e 37, comma 8, del d. Igs. n 163/2006; -- ------------ MOELLO A ~6delO~dbmClnda djp~rtecp~qne e dchara~one culjlurat.j~)elatva~' requst d ordne generale e requst d...,qualfcazone Stazone appaltante: Romagna Acque - Socetà delle Font S.p.A.

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

AZIENDA SOCIO-SANITARIA TERRITORIALE DI CREMONA DELIBERAZIONE. adottata dal Direttore Generale Dr. Camillo Rossi N. 502 DEL 30/11/2017 PROT.

AZIENDA SOCIO-SANITARIA TERRITORIALE DI CREMONA DELIBERAZIONE. adottata dal Direttore Generale Dr. Camillo Rossi N. 502 DEL 30/11/2017 PROT. AZENDA SOCO-SANTARA TERRTORALE D CREMONA DELBERAZONE adottata dal Drettore Generale Dr. Camllo Ross N. 502 DEL 30/11/2017 PROT. 34321/1 OGGETTO AMMSSONE DTTE PROCEDURA APERTA EX ART. 60 D.LGS 50/2016 PER

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE PALERMO PROCEDURA APERTA MEDIANTE ACCORDO QUADRO PER

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE PALERMO PROCEDURA APERTA MEDIANTE ACCORDO QUADRO PER REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE PALERMO ì VERBALE DI GARA PROCEDURA APERTA MEDIANTE ACCORDO QUADRO PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DIMICROINFUSORIPER INSULINA E MATERIALE

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE IO Re parto - l" Divisione - 2" Sezione

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE IO Re parto - l Divisione - 2 Sezione M_D GCV REG2017 0006180 02-02-2017 MNSTERO DELLA DFESA DREZONE GENERALE PER L PERSONALE CVLE O Re parto - l" Dvsone - 2" Sezone nmrzzo Postale: Vale dell'unverstà, 4 Q0185 Posta elettronca: persocv@persocìv

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 412 Del 12/06/2018

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 412 Del 12/06/2018 ä v» f - comune o PESCARA -. --.: r CTTA D JPESCARA Medagla doro al Merto Cvle COPA VERBALE D DELBERAZONE DELLA GUNTA COMUNALE Numero 412 Del 12/06/2018 OQQGÈÈO RESSTENZA Al RCORS PROPOST DNANZ AL GUDCE

Dettagli

I I I I n. telefono Impresa

I I I I n. telefono Impresa MODELLO A Modello d manfe~tazone'dnter~se e dcharazone cum~latva relatva a requ;t d ()l'dne generale e requst d qualfcazonè Stazone appaltante: Romagna Acque - Socetà delle Font S.p.A. SETTOR SPECAL -

Dettagli

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione VIA CHIANTIGIANA, 26/A VIA NICOLODI, 2. fs004008@struzone.t - fs004008@pec.struzone.t - www.elsamorante.gov.t codce fscale 94017140487 Classe QUARTA Anno scolastco 2014-2015 CORSO O.S.S. PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Azienda Ospedali era di Desio e Vimercate. } Ospedali di: Carate B, Giussano, Desio, Seregno, Vimercate. Aziendale.

Azienda Ospedali era di Desio e Vimercate. } Ospedali di: Carate B, Giussano, Desio, Seregno, Vimercate. Aziendale. 452? ~:~ '~ \ ~ Azenda Ospedal era d Deso e Vmercate } Ospedal d: Carate B, Gussano, Deso, Seregno, Vmercate, ~8f F Regolamento del Servzo lspettvo Azendale Sub all~gmo Ll alléì TITOLO dt!lberazone n:?9e

Dettagli

7/2/13 punto 4.7 Sistema di gestione) dell audit

7/2/13 punto 4.7 Sistema di gestione) dell audit RAPPORTO D AUDT N. del 3 novembre 2015 Pano d audt n.1 del 10 ottobre 2015 Responsable: dott. Gerardo Salvatore Composzone GA Audtor: Dott. Francesco Abenante Audtor: Dott.ssa Carla renza Obettvo generale

Dettagli

REGIONE CALABRIA 2 8 SET.2016

REGIONE CALABRIA 2 8 SET.2016 REGIONE CALABRIA DCA n/~04 del 2 8 SET.2016 Oggetto: Indvduazone delle Azende del SSR da sottoporre a Pano d Rentro trennal n attuazone art. 1c.526 L.208 del 28/12/2015 Approvazone tabella d requlbro dsavanzo

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) 13.3.2003 L 69/1 I (Att per qual la pubblcazone è una condzone d applcabltà) REGOLAMENTO (CE) N. 450/2003 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 febbrao 2003 relatvo all'ndce del costo del lavoro

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 170 Del

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 170 Del %?«- COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Medagla d'-:r-:i al vlsrtc Eìvle COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 170 Del 2110312018 099-1102 RESISTENZA AL RICORSO PROPOSTO DINANZI

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA - GIULIA

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA - GIULIA o l r a l arch. Mara Cecla Ross studo d archtettura va Montello, 64-33040 VISCO (UD) cell.: +39 328 9337450 e-mal studo.mcross@gmal.com maracecla.ross@archworldpec.t P.IVA 02774220301 n rf. nt.: data:

Dettagli

Da compilare a cura del gestore

Da compilare a cura del gestore 1 DOCUMENTO SULLA POLITICA DI PREVENZIONE, STRUTTURA DEL SGS E SUA INTEGRAZIONE CON LA GESTIONE AZIENDALE Defnzone e dffusone del documento d Poltca d prevenzone degl ncdent rlevant Esstenza del Documento

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Citta' di Arpino. Provincia di Prosinone. (FRXautorizzato a stipulare gli atti in forma pubblica di interesse comunale ai sensi t-

Citta' di Arpino. Provincia di Prosinone. (FRXautorizzato a stipulare gli atti in forma pubblica di interesse comunale ai sensi t- Ctta d Arpno Provnca d Prosnone Reo. n. C^K Oggetto: "Servzo temporaneo d spazzamento e pulza stradejpazze e spaz! comunal." 5s3?8BÌ 5M f^?j(g^»rt

Dettagli

Prot Ravenna, 12 OTTOBRE 2006

Prot Ravenna, 12 OTTOBRE 2006 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Uffco Scolastco Regonale per l Emla Romagna U.S.P. d Va S.Agata, 22 48100 RA Tel. 054433057 Fax 054432263 Prot. 6503, 12 OTTOBRE 2006 Oggetto: Rpartzone fond per attvtà

Dettagli

Sicurezza in ospedale: come prevenire gli infortuni applicando un sistema di audit

Sicurezza in ospedale: come prevenire gli infortuni applicando un sistema di audit Deve essere verfcata ogn untà operatva dell azenda almeno una volta ogn tre ann Scurezza n ospedale: come prevenre gl nfortun applcando un sstema d audt d Andrea Boccher, drettore struttura Servzo prevenzone

Dettagli

fs6iiàdél... RéspÒhsàbiledéllà-StruUUràii: 1...=Am.mifiistraiioh-eGéiiefàle[ _. ~ _. _ ~~ _ ~ ~ ~~ _! ~_

fs6iiàdél... RéspÒhsàbiledéllà-StruUUràii: 1...=Am.mifiistraiioh-eGéiiefàle[ _. ~ _. _ ~~ _ ~ ~ ~~ _! ~_ ~ M h. \. TRIBUNALE d LECCO......~-- CONVENZIONE.....- " - ~.~...--~--.-..-..~. -.......-.--.-L.-.-...~...- tra Il M~~!:~~~:~I~~~~!!~~~~IIa.E~~~~~a.9~1~~~~9~~!~!:!: - - - --..-.- - - ----- - -...- 1-..--...

Dettagli

BANDO PER N. 1 BORSA DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO ANNO DELLA LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

BANDO PER N. 1 BORSA DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO ANNO DELLA LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Prot. n.1057, Rep.354/2019 del 18/04/2019 BADO PER. 1 BORSA DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO AO DELLA LAUREA I SCIEZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMETO VISTO VISTA l art.

Dettagli

DELIBERA N. 328/10/CONS DEFINIZIONE DELL INDICE DI QUALITÀ GLOBALE (IQG) DEL SERVIZIO UNIVERSALE L AUTORITÁ

DELIBERA N. 328/10/CONS DEFINIZIONE DELL INDICE DI QUALITÀ GLOBALE (IQG) DEL SERVIZIO UNIVERSALE L AUTORITÁ DELIBERA N. 328/10/CONS DEFINIZIONE DELL INDICE DI QUALITÀ GLOBALE (IQG) DEL SERVIZIO UNIVERSALE L AUTORITÁ NELLA runone del Consglo del 8 luglo 2010; VISTA la legge 14 novembre 1995, n. 481, recante norme

Dettagli

10 n. Circolari ai Dirigenti scolastici.

10 n. Circolari ai Dirigenti scolastici. descrzone attvtà Obettvo 1 L' fornsce struzon e drettve a drgent scolastc per evtare che rchedano vste spettve n modo generco, con la conseguenza d mpegnare Drgent Tecnc n una lunga consultazone delle

Dettagli

TE RAM O DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

TE RAM O DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Isttuto Zooproftlattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse O. Caporale TE RAM O DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat n. X Immedatamente eseguble DELIBERAZIONE N..&3C_AVENTE AD OGGETTO: ACQUISTO

Dettagli

BANDO PER 56 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO IL SETTORE CIAO DELLA SAPIENZA

BANDO PER 56 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO IL SETTORE CIAO DELLA SAPIENZA BANDO PER 56 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO IL SETTORE CIAO DELLA SAPIENZA Decreto Rettorale n. 1281/2019 del 16/04/2019 IL RETTORE VISTO VISTO VISTA VISTA VISTA l art. 11

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

POLITICA DI GESTIONE DEI CONFLITTI DI INTERESSE

POLITICA DI GESTIONE DEI CONFLITTI DI INTERESSE POLITICA DI GESTIONE DEI CONFLITTI DI INTERESSE 1 Premessa La presente poltca d gestone de confltt d'nteresse ("Poltca") è stata adottata dal Consglo d ammnstrazone d TheSpac S.p.A. ( TheSpac o "Socetà")

Dettagli

IL WHISTLEBLOWING. Oristano / Sassari, 15 Dicembre 2016

IL WHISTLEBLOWING. Oristano / Sassari, 15 Dicembre 2016 IL WHISTLEBLOWING, 15 Dicembre Marcello Spissu Avvocato Diritto Penale, Compliance, Sistemi di controllo interno e Crime Prevention Transparency International Italia Componente Comitato Esecutivo Gruppo

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

DIPARTIMENTO di COMUNICAZIONE E RICERCA SOCIALE BANDO PER 34 BORSE DI COLLABORAZIONE STUDENTI A.A. 2018/2019

DIPARTIMENTO di COMUNICAZIONE E RICERCA SOCIALE BANDO PER 34 BORSE DI COLLABORAZIONE STUDENTI A.A. 2018/2019 Dsposzone (AOO Perferche) N. 196/2018 Prot. n. 0002182 del 31/10/2018 - [UOR: SI000036 - Classf. III/12] DIPARTIMENTO d COMUNICAZIONE E RICERCA SOCIALE BANDO PER 34 BORSE DI COLLABORAZIONE STUDENTI A.A.

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. dei. Conferimento incarico difensore esterno per esame istanza prot. gen. n.

COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. dei. Conferimento incarico difensore esterno per esame istanza prot. gen. n. PROPOSTA SETT. DEL REGISTRO PROPOSTE N SA DEL 22; O(f COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE de OGGETTO: Confermento ncarco dfensore esterno per esame stanza prot. gen. n. 1785$

Dettagli

MODULO A CIG C9. Oggetto: Cottimo fiduciario per la fornitura in opera di un Tornio e Fresa a controllo numerico CHIEDE DICHIARA.

MODULO A CIG C9. Oggetto: Cottimo fiduciario per la fornitura in opera di un Tornio e Fresa a controllo numerico CHIEDE DICHIARA. Nella sua qualtà d() l MODULO A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE DICHIARAZIONE EX ARTT. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000 e sm.. *************************** Oggetto: Cottmo fducaro per la forntura n opera

Dettagli

Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica n. 10 borse

Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica n. 10 borse BADO PER. 125 BORSE DI COLLABORAZIOE PER IL SERVIZIO DI ORIETAMETO E TUTORATO (SORT) DELL UIVERSITA LA SAPIEZA DI ROMA, PER IL PERIODO DA GEAIO 2017 A DICEMBRE 2017 D.R. 2685/2016 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

BANDO PER N. 8 BORSE DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO ANNO DELLA LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

BANDO PER N. 8 BORSE DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO ANNO DELLA LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Prot. n. 2949, Rep.1021/2018 del 27/11/2018 BADO PER. 8 BORSE DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO AO DELLA LAUREA I SCIEZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMETO VISTO VISTA l art.

Dettagli

DELIBERAZIONE O G G E T T O

DELIBERAZIONE O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n6 del 16/01/2014 O G G E T T O Protocollo operatvo tra l Comando Provncale de Vgl del Fuoco d Vcenza e la Centrale Operatva

Dettagli

11~~J~JWft!~~~L- c~re-a j

11~~J~JWft!~~~L- c~re-a j ~ CORTE DE CONT 11~~J~JWft!~~~L- c~re-a j.yl._,, ft:nraj-ao DRETTVA GENERALE PER L'AZONE AMMNSTRATVA E LA GESTONE DEL DPARTMENTO DELLA FUNZONE PUBBLCA E DELL'UNTÀ PER LA SEMPLFCAZONE E LA QUALTÀ DELLA

Dettagli

Via Comunale del Principe, 13/a NAPOLI Azienda Sanitaria Locale Najdi 1Centro P. I.V.A

Via Comunale del Principe, 13/a NAPOLI Azienda Sanitaria Locale Najdi 1Centro P. I.V.A REGONE REGONE CAMPANA AZENDA SANTARA LOCALE NAPOL CENTRO Va Comunale del Prncpe, 3/a 804 NAPOL Azenda Santara Locale Najd Centro P..V.A. 0632832 Prot. n. A4206 Napol, 2 lott. 208 Dpartmento Ammnstratvo

Dettagli

BANDO PER N. 3 BORSE DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO ANNO DELLA LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

BANDO PER N. 3 BORSE DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO ANNO DELLA LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Prot. n. 333, Rep.112/2019 BADO PER. 3 BORSE DI TUTORAGGIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO AI CORSI DI PRIMO AO DELLA LAUREA I SCIEZE BIOLOGICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMETO VISTO VISTA l art. 13 della Legge

Dettagli

Monitoraggio tempi medi procedimenti amministrativi -ANNO 2013/2014. Numero procedimenti rilevati

Monitoraggio tempi medi procedimenti amministrativi -ANNO 2013/2014. Numero procedimenti rilevati o > ',F c ~ rnea. Tpologa d procedmento Montoraggo temp med procedment ammnstratv -ANNO 2013/2014 Norme d rfermento Sommadefgorn complessv necessar per l'espletamento d tutt procedment.. 1 rlevat '.. struttora

Dettagli

COMUNE DI AZZANO DECIMO

COMUNE DI AZZANO DECIMO COMUNE DI AZZANO DECIMO PROVINCIA DI PORDENONE U.O. Manutenzon - Patrmono - Servz cmteral Determnazone Num. Reg. Int. 143 del 27/09/2018 Determnazone Num. Reg. Gen. 654 del 03/10/2018 OGGETTO: CIG 7580919443

Dettagli

DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI E LE INFRASTRUTTURE IDRICHE ED ELETTRICHE ACCORDO REGIONE UMBRIA

DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI E LE INFRASTRUTTURE IDRICHE ED ELETTRICHE ACCORDO REGIONE UMBRIA Mnstero delle Infrastrutture e de Trasport ACCORDO REGIONE UMBRIA SOGGETTO ATTUATORE COMUNE DI SPOLETO Per la defnzone degl ntervent per l ncremento della scurezza del sto della dga d San Felce d Gano,

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DEI FLUSSI DOCUMENTALI

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DEI FLUSSI DOCUMENTALI MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DEI FLUSSI DOCUMENTALI (Art. 4 D.P.C.M. 3/12/2013) SOMMARIO 1 AMBITO DI APPLICAZIONI E DEFINIZIONI 4 1.1 DEFINIZIONI E NORME DI RIFERIMENTO IN SINTESI 5

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

r / ; J...

r / ; J... Allegato B COMUNE D PALERMO DCHARAZONE PER LA PUBBLCTA' DELLE VARAZON ANNUAL DELLA STUAZONE PATRMONALEzyxwvutsrqponmlkjhgfedcbaZYXWVU A SENS DELLA LEGGE 5 LUGLO 1982 N. 441 ART. 3 RECEPTA DALLA LEGGE REGONALE

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. ! Istruzione e Fonnazione I. Capacità e competenze personali. Italiano. Cognome(i) I Nome(i) Fabiano Santo

Curriculum Vitae. Informazioni personali. ! Istruzione e Fonnazione I. Capacità e competenze personali. Italiano. Cognome(i) I Nome(i) Fabiano Santo Currculum Vtae nformazon personal Cognome() Nome() Cellulare XXX-XXXXXXXX E-mal XXXXXXXXXXXXXXXX\ Cttadnanza talana Data d nascta 02/1111956 Sesso Maschle! struzone e Fonnazone 1989 Prncpal tematche/competenza

Dettagli

Scarto documentazione d'ufficio presso il Servizio Contabilità e Finanza - Viale Elvezia, 2 - Monza. Il Direttore Generale (Matteo Stocco)

Scarto documentazione d'ufficio presso il Servizio Contabilità e Finanza - Viale Elvezia, 2 - Monza. Il Direttore Generale (Matteo Stocco) Regone Lombarda 002281 ASL Monza e Branza Delberazone n. 131 Seduta del: 25GIU20U Scarto documentazone d'uffco presso l Servzo Contabltà e Fnanza - Vale Elveza, 2 - Monza Il Drettore Generale (Matteo Stocco)

Dettagli

BANDO PER N. 21 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITÀ VERRÀ SVOLTA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE SOCIALI ED ECONOMICHE

BANDO PER N. 21 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITÀ VERRÀ SVOLTA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE SOCIALI ED ECONOMICHE Prot. n. 1762.III/12 Repertoro n. 244/2017 BADO PER. 21 BORSE DI COLLABORAZIOE LA CUI ATTIVITÀ VERRÀ SVOLTA PRESSO IL DIPARTIMETO DI SCIEZE SOCIALI ED ECOOMICHE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMETO DI SCIEZE SOCIALI

Dettagli

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 377 Del 01IO6I2018

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 377 Del 01IO6I2018 %.fl 'e t f-* CITTA DI PESCARA late-:laga -for-: al l-lerto E-ue comune ol Pescam COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 377 Del 01IO6I2018 OQQBIIÈOI RESISTENZA AL RICORSO PROPOSTO

Dettagli

RICHIESTA DI ACQUISTO

RICHIESTA DI ACQUISTO RICHIESTA DI ACQUISTO Rchesta numero DATI DEL CLIENTE (complare n stampatello) Nome e Cognome / Rag. Socale Tpologa Clente Cod. Fscale Partta IVA Telefono Cellulare Indrzzo d resdenza Va/P.zza - N cvco

Dettagli

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI COLLABORAZIONE STUDENTI

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI COLLABORAZIONE STUDENTI BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI COLLABORAZIONE STUDENTI IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE VISTO VISTO VISTO l art. 11 del Decreto Legslatvo 29 marzo 2012 n. 68, che prevede la possbltà

Dettagli

Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro 1

Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro 1 I I SISTEMI SISTEMI DI DI SORVEGLIANZA SORVEGLIANZA DELLE DELLE MALATTIE MALATTIE PROFESSIONALI PROFESSIONALI La La gestone gestone le le professonal professonal segnate segnate al al SPAL SPAL RE RE Dcembre

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO Esercizio Finanziario

BILANCIO CONSUNTIVO Esercizio Finanziario ORDNE DE MEDC CHRURGH E DEGL ODONTOATR DELLA PROVNCA D REGGO CALABRA BLANCO CONSUNTVO Esercizio Finanziario 5 USCTE 5/4/6 CAP. ART. DENOMNAZONE ARTCOLO MANDAT MPEGN Preventivo 5 Somme Pagate Somme da Pagare

Dettagli

BANDO PER 29 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO LA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE

BANDO PER 29 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO LA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE DIPARTIMETO DI SCIEZE POLITICHE Bbloteca Prot. 1028 Del 06/11/2017 Classf. V/5 BADO PER 29 BORSE DI COLLABORAZIOE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO LA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMETO DI SCIEZE POLITICHE IL

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

Scarto documentazione d'ufficio presso il Servizio Contabilità e Finanza - Viale Elvezia, 2 - Monza.

Scarto documentazione d'ufficio presso il Servizio Contabilità e Finanza - Viale Elvezia, 2 - Monza. 00539 Delberazone n. Seduta del: 2 LUG 205 Scarto documentazone d'uffco presso l Servzo Contabltà e Fnanza - Vale Elveza, 2 - Monza. Il Drettore Generale (Matteo Stocco) coaduvato da: Il Drettore Arnmnstratvo:

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordnaro n. 1 alla Gazzetta Uffcale della Regone sclana (p. I) n. 29 del 20 luglo 2012 (n. 33) GAZZETTA REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE SICILIANA Anno 66 - Numero 29 UFFICIALE PARTE PRIMA

Dettagli

Bando n. 23/2018 Prot. n. 1578/2018 IL DIRETTORE

Bando n. 23/2018 Prot. n. 1578/2018 IL DIRETTORE Bando n. 23/2018 Prot. n. 1578/2018 IL DIRETTORE VISTO l art. 11 del Decreto Legslatvo 29 marzo 2012 n. 68, che prevede la possbltà per l Unverstà d dscplnare con propr regolament le forme d collaborazone

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. Settore 1 - Servizi Socio-assistenziali DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

COMUNE DI AGRIGENTO. Settore 1 - Servizi Socio-assistenziali DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE COMUNE DI AGRIGENTO Settore 1 - Servz Soco-assstenzal " la nostra cvltà contro l pzzo e l'usura" DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE n. del Oggetto: Sub-mpegno e lqudazone rette d rcovero alla Socetà Cooperatva

Dettagli

STUDI DI p,èi,dova R: 2 p, n"5~~ ~?rot. n 1~403del ~/asj2:)(8

STUDI DI p,èi,dova R: 2 p, n5~~ ~?rot. n 1~403del ~/asj2:)(8 )-\l=pc:rrt. n::;-,;' ~ \ 3.. ~! -.; L:....._.,, } ',...-... - ~, STUD D p,è,dova R: 2 p, n"5~~ ~?rot. n ~403del ~/asj2:)(8 Anno Jr>{ 4 Tt. \ll Ch f~'.lq 4.8 UNVERSTA' DEGL STUD D PADOVA Procedura selettva

Dettagli

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina COMUNE D FONDACHELL FANTNA Provnca d Messna VA Rubno s.n.c. Te!. 0941-651 001 -- 0941-630535 Fax. 0941-651239 E. Mal casadrposojondachell@hotmal.l STTUZONE COMUNALE BANDO D GARA A PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

Del ) nnlf onra COMUNE DI PONTECAGNANO EAIANO PROVINCIADI SALERNO

Del ) nnlf onra COMUNE DI PONTECAGNANO EAIANO PROVINCIADI SALERNO w COMUNE D PONTECAGNANO EAANO PROVNCAD SALERNO Albo Pretoro onlne n. _ Regstro Pubblcazone Pubblcato l ORGNALE Settore Lavor Pubblc e Manutenzone DETERMNA n. 226 DEL 19 DCEMBRE 2016 Settore Ammnstrazone

Dettagli

BANDO PER N. 25 BORSE DI COLLABORAZIONE PER ATTIVITÀ DI SUPPORTO AI SERVIZI DI HELP DESK DEL CENTRO INFOSAPIENZA A.A

BANDO PER N. 25 BORSE DI COLLABORAZIONE PER ATTIVITÀ DI SUPPORTO AI SERVIZI DI HELP DESK DEL CENTRO INFOSAPIENZA A.A Decreto n. 2528/2018 Prot n. 84154 del 23/10/2018 BANDO PER N. 25 BORSE DI COLLABORAZIONE PER ATTIVITÀ DI SUPPORTO AI SERVIZI DI HELP DESK DEL CENTRO INFOSAPIENZA A.A. 2018-2019. IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO. Via Cimabue GROSSETO - Te!. 0564/ C. Fise. P. Iva

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO. Via Cimabue GROSSETO - Te!. 0564/ C. Fise. P. Iva AZIENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Te!. 0564/485111 485551- C. Fse. P. Iva 15940536 DECRETO DEL VICECOMMISSARIO DOTT. DANIELE TESTI DEL OGGEJO: 15 A GrossetoJ Edzone 2016 Premo

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PROT. n.: 3301 C/14/PON Autonoma Scolastca n. 24 Isttuto Comprensvo Statale G. Pascol Va Orsn - 84010 Polvca - Tramont (SA)Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Emal :sac81100t@struzone.t-

Dettagli

N. N. Consigliere

N. N. Consigliere COMUNE D SAVONA SECONDA COMMSSONE CONSLARE PERMANENTE Lavor Pubblc, Urbanstca, Grand nfrastrutture, Programm nnovatìv, POR, Ambente, Protezone Cvle, Mobltà Verbale della seduta n. 17 del 4 dcembre 2014

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 1.6.2018 C(2018) 3302 fnal REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE del 1.6.2018 che modfca l regolamento delegato (UE) 2015/35 per quanto rguarda l calcolo de requst

Dettagli

/g;:, d'tyt:d:jlt!! eo:jt'ih4(~uld

/g;:, d'tyt:d:jlt!! eo:jt'ih4(~uld /g;:, d'tyt:d:jlt eo:jt'h4(~uld (} zcyyuvvu" cm? / :9t~7W7u0. DRP l/xvd 117/15 'f&umj1a de @ejudal {) ARRVO 16 Gugno 2015 Pro\: 2015/0000727 ftn Roma, 16 gugno 2015 Ono Laura Boldrn Presdente della Camera

Dettagli