Prestiti SOL per le biblioteche SBA. a cura di Cristina Cocever

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prestiti SOL per le biblioteche SBA. a cura di Cristina Cocever"

Transcript

1 Prestiti SOL per le biblioteche SBA a cura di Cristina Cocever

2 Per collegarsi Usn: iniziale del nome e cognome in minuscolo. Es. ccocever Psw: la prima volta uguale alla usn ma in maiuscolo, poi deve essere configurata seguendo le istruzioni.

3 Esercizi Per gli esercizi conviene scegliere una delle biblioteche che abbiamo configurato a livello di sottosistema e che riproducono abbastanza fedelmente il comportamento del programma da gennaio. Le biblioteche sono: N2; N3; NA; NP; NZ; DX; DY; D1; DD

4 Funzioni Utenti e servizi Circolazione Documenti

5 Utenti e servizi Questo servizio offre ai bibliotecari la possibilità di gestire le schede anagrafiche degli utenti e di abilitarli ad una serie di attività messe a disposizione dalle biblioteche e dal sistema.

6 Gestione utenti

7 Gestione utenti Si parte sempre con una ricerca. I campi di ricerca sono:

8 Codice utente Le ricerche per codice utente, codice fiscale, num. matricola, altro codice attingono da tutte le anagrafiche degli utenti del polo. Gli utenti creati in Sebina OpenLibrary avranno un codice esclusivamente numerico (non saranno relativi alla biblioteca che li ha inseriti, ma saranno in un unica sequenza numerica di polo). In fase di ricerca i vecchi codici alfanumerici potranno essere trascritti esattamente come si presentano. Es. Cristina Cocever, tessera H0 4, sarà ricercabile come: H04 H0 4 H0-4

9 Ricerca per nome e cognome La ricerca è possibile, selezionando il tipo di ricerca nel menù a tendina: per parte iniziale per nome esatto per parole del nome (indipendentemente dalla loro posizione) Nel momento in cui viene creato un elemento dell anagrafica, sulla base di quanto contenuto nel campo Cognome-Nome viene effettuata una normalizzazione del campo. Tutti i caratteri presenti all interno del Cognome-Nome quali spazio, trattino, accento, apostrofo, underscore, eventuali parentesi, e-commerciali ecc. vengono eliminati, così come vengono eliminate le consonanti doppie, vengono in sostanza mantenute le sole lettere A-Z ed i numeri 0-9. La ricerca effettuata sulla stringa normalizzata, oltre ad essere vantaggiosa in termini di prestazioni (velocità) è vantaggiosa in caso di errore di digitazione del nome in fase di inserimento o ricerca, per esempio Caselli viene trovato anche se si è digitato Casselli oppure Caseli, limitando così le frequenti duplicazioni di utenti in anagrafica.

10 Filtri per le ricerche Cognome Nome Come Filtro di ricerca è possibile selezionare: Utenti di biblioteca: solo gli utenti associati alla biblioteca di lavoro (valore selezionato come default) Utenti di Polo: tutti gli utenti del polo Utenti di sottosistema: tutti gli utenti del sottosistema (è necessario indicare il sottosistema in cui effettuare la ricerca) Tutti gli utenti: tutti gli utenti del polo compresi gli Autoregistrati Tutte le anagrafiche: interroga contemporaneamente gli archivi anagrafici di Utenti, Autoregistrati, Bibliotecari e Biblioteche

11 Nuovo utente/ente Se la ricerca effettuata non ha prodotto risultati, oppure se l'utente non è presente nell'elenco dei risultati ottenuti, può essere attivata la registrazione di un nuovo utente cliccando sul pulsante presente sul menù verticale delle funzioni. È possibile registrare un utente che corrisponde ad una Persona fisica (pulsante Nuovo utente) oppure ad un Ente (pulsante Nuovo ente). Potrà capitare di dover gestire delle transazioni di prestito con un ente per i prestiti interbibliotecari e intersistemici. Il prestito intersistemico è quello tra biblioteche dell Università di Trieste. Le biblioteche dell Università di Trieste sono tutte già inserite come enti e sono ricercabili anche usando il campo Altro codice con la seguente codifica: Es. TSAH0 TSA=CODICE POLO H0=CODICE BIBLIOTECA

12 Nuovo utente: campi obbligatori La maschera utilizzata per l'inserimento del nuovo utente presenta alcuni campi contrassegnati da * la cui compilazione è obbligatoria: Cognome: cognome dell'utente Nome: nome di battesimo dell'utente Sesso: cliccare sul check M oppure F Data di nascita: da inserire nel formato gg/mm/aaaa Indirizzo: l'indirizzo presente nella scheda è quello relativo alla residenza dell'utente; per inserire l'indirizzo del domicilio e per selezionarlo come eventuale indirizzo principale si deve utilizzare la funzione Recapiti aggiuntivi presente nel menù verticale al termine della registrazione dell'utente Città Paese: il valore di default è Italia Recapito preferenziale: si tratta del recapito che verrà utilizzato dagli automatismi della procedura di invio solleciti e notifiche; , cellulare e cellulare2 indicano che si utilizzerà per l'invio delle comunicazioni via o sms il valore dei campi omonimi; posta, telefono, e fax che verrà prodotto un report con le lettere oppure con un elenco per le comunicazioni che farà il bibliotecario Tipo utente: da selezionare nel menù a tendina, per noi sarà sempre AAA utente generico per POLO TSA (prima voce nel menù a tendina)

13 Nuovo utente: campi facoltativi Luogo di nascita CAP Provincia: da selezionare nel menù a tendina Telefono: diventa obbligatorio se si è impostato come recapito preferenziale dell'utente il valore telefono Fax: diventa obbligatorio se si è impostato come recapito preferenziale dell'utente il valore fax Cellulare: diventa obbligatorio se si è impostato come recapito preferenziale dell'utente il valore cellulare Altro cellulare: diventa obbligatorio se si è impostato come recapito preferenziale dell'utente il valore cellulare2 diventa obbligatorio se si è impostato come recapito preferenziale dell'utente il valore Lingua utilizzata per le comunicazioni: valore da selezionare nel menù a tendina che permette di definire la lingua che deve essere utilizzata per le comunicazioni con l utente. Codice Fiscale: questo valore è utilizzabile come parametro di ricerca dell'anagrafica utenti Numero di matricola: questo valore è utilizzabile come parametro di ricerca dell'anagrafica utenti Altro codice: questo valore è utilizzabile come parametro di ricerca dell'anagrafica utenti Documento: selezionare il tipo di documento presentato dall'utente o dal Genitore/Tutore nel menù a tendina Numero documento: diventa obbligatorio se si è comunicato un tipo di documento Genitore o Tutore: cliccare sul check S (= si) per indicare, in caso di utente minorenne, che i dati del documento sono relativi al genitore/tutore. Ente di rilascio del documento presentato Luogo di rilascio del documento presentato Data di rilascio del documento presentato Provenienza: selezionare il valore nel menù a tendina Titolo di studio: selezionare il valore nel menù a tendina Autorizzazione al trattamento dei dati personali: cliccare sul check S (=si) o N (=no) Note generiche: smarrimenti e codici sostituiti Username: può essere compilato oppure lasciato vuoto: in questo secondo caso il sistema provvede ad impostarlo con il Codice utente assegnato dal sistema.

14 INSERIMENTO NUOVO UTENTE Terminato l'inserimento dei dati è necessario cliccare sul tasto conferma e il sistema provvede ad assegnare il Codice utente (identificativo univoco dell'utente) ; Cognome, Nome e Città vengono maiuscolizzati. Nel caso non si sia compilato qualche dato obbligatorio il programma lo segnala con un messaggio esplicativo di colore rosso. In seguito al corretto inserimento dell'utente vengono visualizzate nel menù verticale le Funzioni attive per gli utenti registrati nell'archivio anagrafico.

15 Funzioni attive per gli utenti registrati nell'archivio anagrafico Per un utente registrato sono associate alcune funzioni presenti nel menù verticale che consentono di completarne la definizione o di gestirne i dati anagrafici: Nuovo utente Nuovo ente Ricerca Cancella Recapiti aggiuntivi Foto Associa a biblioteche (solo per l amministratore) Associa a gruppo Visualizza servizi abilitati Situazione abilitazioni al prestito Dati biblioteca corrente: Visualizza Associa Aree di interesse Stampa tessera Stampa etichette Info registrazione Rinnovo Card Abilita/Sospendi servizi di prestito Situazione utente Registra prestito Reimposta password (da decidere a chi estendere)

16 ABILITAZIONE SOL prevede che ogni nuovo utente di una biblioteca venga ad essa associato. L associazione del nuovo utente è automatica nella biblioteca dove viene inserito la prima volta, ma è comunque necessario attivare la funzione Visualizza per modificare il Tipo utente e dare l indicazione della Provenienza relativi alla biblioteca di lavoro. Il Tipo utente sarà scelto tra i codici in uso nella biblioteca collegati alla durata prestiti e al numero di prestiti ammessi contemporaneamente. La Provenienza sarà scelta tra i codici inseriti per identificare le Facoltà, l Università di Udine e i Corsi interateneo; per i dottorandi, assegnisti di ricerca, utenti esterni, che non sono collegati istituzionalmente alle Facoltà, non si darà l indicazione della Provenienza. Un utente già inserito da un altra biblioteca e che usufruisce per la prima volta dei servizi della biblioteca dovrà essere prima associato alla biblioteca stessa.

17 Situazione abilitazioni al prestito Permette di visualizzare tutte le biblioteche in cui l'utente usufruisce del servizio di prestito, con le relative abilitazioni e le eventuali disabilitazioni, sospensioni e note. Attraverso la funzione Riabilita presente nel menù di sinistra è possibile riabilitare un utente disabilitato: in biblioteca in polo nel sottosistema (se la biblioteca fa parte di un sottosistema) o eliminare le sospensioni dell utente: in biblioteca in polo nel sottosistema (se la biblioteca fa parte di un sottosistema)

18 Aree di interesse (di sistema) Serve a definire gli interessi del lettore nell'ambito del sistema bibliotecario. Viene presentato l'elenco delle aree di interesse eventualmente già definite per l'utente. Per aggiungere un nuovo argomento tra gli interessi dell'utente è necessario cliccare sulla funzione Nuovo nel menù verticale. Viene visualizzato l'elenco delle aree di interesse presenti in tabella, escluse quelle già associate all'utente. È possibile selezionare uno o più argomenti e poi confermare. Dopo la conferma viene nuovamente mostrato l'elenco delle aree di interesse associate all'utente. Se si desidera scollegare alcuni argomenti è possibile selezionarli e poi cliccare sulla funzione Cancella presente nel menù verticale. Da Utenti e servizi > Utenti > Reports utenti > Elenco utenti è possibile usare come filtro per la selezione anche l area di interesse.

19 Stampa tessera Permette di stampare la tessera dell'utente su cui si è posizionati. Si apre una finestra del browser (è necessario che siano abilitati i popup) in cui è visibile il file prodotto in pdf, che può essere stampato con il pulsante specifico di stampa. Il layout della tessera è determinato da un foglio di stile associato al sistema bibliotecario. Stampa etichetta Permette di stampare l'etichetta contenente l'indirizzo dell'utente (per le spedizioni postali) su cui si è posizionati. Si apre una finestra del browser (è necessario che siano abilitati i popup) in cui è visibile il file prodotto in pdf, che può essere stampato con il pulsante specifico di stampa. Il layout della tessera è determinato da un foglio di stile associato al sistema bibliotecario. Info registrazione Vengono visualizzati i dati relativi alla registrazione dell'utente: la biblioteca che lo ha iscritto con data e operatore che ha effettuato l'iscrizione e i dati relativi alla variazione (data di ultima variazione e operatore che l'ha effettuata). Rinnovo card La funzione è attiva solo per quegli utenti che sono associati al gruppo BIBLIOCARD

20 Abilita/Sospendi servizio di prestito Serve ad esaminare e gestire l'abilitazione ai servizi della biblioteca. Viene presentato l'elenco dei Tipi servizio erogati all'utente dalla biblioteca. Cliccando su un Tipo servizio è possibile visualizzare il dettaglio del legame tra l'utente e il tipo di servizio nella biblioteca. In particolare cliccando sul servizio BO PREST: Prestito locale agli utenti è possibile gestire i dati di abilitazione dell'utente a tutti i movimenti gestiti nel modulo Circolazione documenti Abilitato: è possibile deselezionare il check per disabilitare a tempo indeterminato l'utente dai servizi di prestito. Se nella biblioteca è attiva la disabilitazione automatica, questo flag viene deselezionato in caso di prestiti scaduti e riselezionato al rientro dell'ultimo prestito scaduto Abilitato il: la data corrisponde alla data di associazione dell'utente alla biblioteca; può essere modificata. Scade il: la data di scadenza abilitazione dell'utente al prestito erogato dalla biblioteca viene impostata automaticamente. Abilitazione sospesa dal... al...: si può qui indicare il periodo in cui si intende sospendere l'utente dal servizio di prestito. Se nella biblioteca è attiva la configurazione del calcolo automatico delle sospensioni, questo intervallo di date viene compilato dal sistema Note abilitazione: campo note per indicare le motivazioni della disabilitazione o della sospensione dell'utente La disabilitazione o la sospensione di un utente comportano l'impossibilità per il modulo Circolazione documenti di registrare movimenti su questo utente. È possibile visualizzare la situazione delle abilitazioni al prestito anche per le altre biblioteche oltre la propria con la funzione Situazione abilitazioni al prestito.

21 Situazione utente La funzione permette di esaminare la situazione del lettore su cui si è posizionati, relativamente ai prestiti in corso, ai prestiti storici e ad altri movimenti in corso. Viene visualizzata immediatamente la situazione corrente: la videata comprende un riquadro con i dati essenziali dell'utente, un riquadro con uno specchietto riassuntivo per ciascuna tipologia di movimento in corso (scaduti, esterni, consultazioni, notturni, intersistemici e interbibliotecari), di movimento storico (esterni, consultazioni, notturni, intersistemici e interbibliotecari) e degli altri eventuali movimenti in corso (prenotazioni, richieste e pianificazioni; richieste di prestito intersistemico o interbibliotecario, di Document Delivery intersistemico o interbibliotecario, di riproduzione ); è inoltre presente un elenco con il dettaglio relativo a tutti i movimenti in corso dell'utente. Per esaminare la situazione storica del lettore è attiva la funzione nel menù verticale Situazione utente storica tramite il quale è possibile visualizzare l'elenco dei movimenti conclusi, con la possibilità di indicare un periodo entro il quale limitare la ricerca dei prestiti. È possibile stampare la situazione movimenti corrente o storica con la funzione Stampa; se nella biblioteca sono gestite le sospensioni automatiche è possibile utilizzare la funzione Sospensioni per visualizzare la situazione dell'utente riguardo alle sospensioni del prestito.

22 Reimposta password Per ciascuno degli utenti della biblioteca è possibile re-impostare la password. La funzione è particolarmente utile nei casi in cui l'utente abbia dimenticato la propria password personale. Una volta attivata la funzione, la password viene automaticamente re-inizializzata al valore di default previsto nell installazione (la data di nascita) Al primo accesso dell'utente ai servizi di Front Office, utilizzando la propria username e la password re-inizializzata, verrà richiesto di modificare la password: la nuova password dovrà essere lunga almeno 8 caratteri e contenere sia lettere che numeri. Nella stessa maschera verrà richiesto anche di comunicare una frase di controllo e la relativa risposta: queste informazioni saranno richieste per re-impostare nuovamente e autonomamente la password, nel caso in cui venga dimenticata.

23 Circolazione documenti I movimenti di circolazione documenti presi in considerazione sono: Prestito esterno: azione mediante la quale il bibliotecario consegna ad un utente un documento per la sua consultazione all'esterno della biblioteca. Consultazione interna: azione mediante la quale il bibliotecario consegna ad un utente un documento per la sua consultazione all'interno della biblioteca. Prestito notturno: azione mediante la quale il bibliotecario consegna ad un utente un documento (ad es. un documento normalmente riservato per la consultazione interna), all'orario di chiusura della biblioteca e fino alla riapertura del giorno successivo. Sono inoltre presenti una serie di pre-movimenti utili per riservare, ad un utente che li richieda, i documenti della biblioteca: Richiesta di prestito esterno: azione con cui un utente, autonomamente oppure per tramite del bibliotecario, richiede in prestito esterno un documento disponibile, con decorrenza immediata. Richiesta di consultazione: azione con cui un utente, autonomamente oppure per tramite del bibliotecario, richiede in consultazione interna un documento disponibile, ma riservato alla sola circolazione interna, con decorrenza immediata. Prenotazione: azione con cui un utente, autonomamente oppure per tramite del bibliotecario, richiede un documento già in prestito ad un altro utente. Pianificazione: azione con cui un bibliotecario riserva per un utente un documento per un intervallo di tempo nel futuro

24 Ricerca di utenti e inventari Tutti i movimenti si intendono come associazioni tra un utente e un inventario, è quindi necessario comunicare questi due elementi per poterli registrare nel sistema. Per velocizzarne la ricerca nelle varie fasi di registrazione e gestione dei movimenti, il sistema è stato realizzato in modo da lanciare automaticamente la ricerca tutte le volte che si esce dal campo in cui si sono digitati i dati da ricercare. Per uscire da un campo si può semplicemente cliccare con il mouse fuori di esso, oppure utilizzare il tasto Invio oppure il tasto Tab. La ricerca dell'utente è possibile per parte iniziale del nome (inteso come stringa Cognome e Nome) oppure per Codice utente (comunicato anche dalla lettura ottica del codice a barre con Mozilla ci possono essere problemi - ). Grazie all'integrazione con il modulo Gestione utenti in tutte le funzioni del modulo di circolazione documenti è possibile effettuare la ricerca dell'utente utilizzando, come help, la maschera presente nell Anagrafica utenti (basta cliccare su un campo di ricerca e dare l invio). Es. cerchiamo Pippo

25 Ricerca inventario L'inventario deve essere già presente nel catalogo della biblioteca; in alternativa, se non lo si conosce o se non è presente in catalogo, nella maschera di registrazione prestito è possibile effettuare una ricerca per titolo oppure creare una catalogazione minimale per la registrazione del prestito.

26 CATALOGAZIONE MINIMALE SOL consente di inserire notizie minimali catturandole dal Polo, dall Indice (03) e inserendole ex novo (03).

27 Controlli (e Messaggi) su utenti In seguito alla comunicazione dell'utente vengono effettuati una serie di controlli sulle abilitazioni dell'utente e sulla sua situazione prestiti, per cui il sistema potrebbe dare uno dei seguenti messaggi: Utente non iscritto nella biblioteca Utente non abilitato al prestito Utente sospeso dai servizi di prestito L'utente ha prestiti scaduti L'utente ha prestiti scaduti in altre biblioteche ecc.

28 Controlli (e Messaggi) su inventari Anche sull inventario e sul titolo a cui l'inventario è collegato, vengono effettuati dei controlli sui relativi dati gestionali o bibliografici, e sulla situazione corrente dei movimenti dell'utente, per cui il sistema potrebbe dare uno dei seguenti messaggi: Documento per sola consultazione interna Inventario richiesto in prestito (da altro utente) Inventario prenotato e notificato Inventario riservato Prestito in corso. È possibile gestire la prenotazione Lo stato della copia non consente il prestito ecc.

29 Controlli (e Messaggi) su inventari Spesso l'esito di un controllo, oltre a mostrare un messaggio di avviso per il bibliotecario come quelli sopra riportati, presenta nel menù verticale a sinistra della videata una o più funzioni utili al bibliotecario per effettuare verifiche e eventualmente modificare i dati dell'utente riguardo al messaggio visualizzato, in modo da potere proseguire con la registrazione, ad es. è possibile collegarsi all'anagrafica dell'utente per associarlo alla biblioteca, per annullargli una sospensione, per modificare il suo profilo di utente, oppure collegarsi alla sua situazione utente per visualizzare gli altri movimenti in corso sull'utente, ed eventualmente effettuarne il rientro o la proroga, il tutto senza abbandonare la funzione di registrazione del movimento.

30

31

32

33 Registrazione prestito La funzione permette al bibliotecario di registrare la movimentazione di un documento richiesto in prestito esterno, in consultazione interna o per il prestito notturno da un lettore. La registrazione del prestito prosegue con la conferma dei dati relativi alla tipologia del movimento e alla durata del prestito; entrambi i dati sono automaticamente precompilati dal sistema con i valori definiti per il lettore e per l'inventario. Ad esempio per gli inventari con tipo circolazione libera verrà proposto il prestito esterno, mentre per gli inventari con tipo circolazione interna verrà proposta la consultazione interna; la durata viene calcolata in base alle regole definite nelle Configurazioni - Calcolo. È possibile variare la tipologia del movimento e la durata (ma solo con un numero inferiore a quello proposto dal sistema). È inoltre possibile compilare un campo Note sulla registrazione del movimento.

34

35

36 Durante le varie fasi di registrazione del movimento, e dopo la conferma, nel menù verticale presente a sinistra della videata compaiono una serie di funzioni dinamiche

37 Dettaglio utente La funzione è visibile solo dopo la comunicazione dell'utente. La funzione permette di esaminare la scheda anagrafica del lettore e di gestirne i dati. In particolare permette di utilizzare le funzioni di associazione dell'utente alla biblioteca (nel caso in cui l'utente non sia ancora iscritto alla biblioteca), e di gestione delle abilitazioni/sospensioni dell'utente al prestito (nel caso in cui l'utente sia stato disabilitato, sospeso oppure sia scaduta la sua abilitazione alla biblioteca.

38 Situazione utente La funzione permette di esaminare la situazione del lettore su cui si è posizionati, relativamente ai prestiti in corso, ai prestiti storici e ad altri movimenti in corso. Viene visualizzata immediatamente la situazione corrente: la videata comprende un riquadro con i dati essenziali dell'utente, un riquadro con uno specchietto riassuntivo per ciascuna tipologia di movimento in corso (scaduti, esterni, consultazioni, notturni, intersistemici e interbibliotecari), di movimento storico (esterni, consultazioni, notturni, intersistemici e interbibliotecari) e degli altri eventuali movimenti in corso (prenotazioni, richieste e pianificazioni; richieste di prestito intersistemico o interbibliotecario, di Document Delivery intersistemico o interbibliotecario, di riproduzione); è inoltre presente un elenco con il dettaglio relativo a tutti i movimenti in corso dell'utente. Per esaminare la situazione storica del lettore è attiva la funzione nel menù verticale Situazione utente storica tramite la quale è possibile visualizzare l'elenco dei movimenti conclusi, con la possibilità di indicare un periodo entro il quale limitare la ricerca dei prestiti. Vengono evidenziati in colore rosso e in grassetto il numero di giorni di ritardo relativi ai prestiti scaduti (nella situazione corrente) e ai prestiti consegnati in ritardo (nella situazione storica) e le eventuali note compilate sul movimento in fase di registrazione.. È possibile stampare la situazione movimenti corrente o storica con la funzione Stampa; se nella biblioteca sono gestite le sospensioni automatiche è possibile utilizzare la funzione Sospensioni per visualizzare la situazione storica dell'utente riguardo a periodi di sospensione dal prestito a causa di riconsegne ritardatarie. Guardare H011 in DD

39 Consultazioni Le consultazioni intese come prestiti interni consentono una gestione parificata ad un prestito ad esclusione della possibilità di inviare automaticamente dei solleciti di restituzione. I ritardi nella restituzione di documenti in consultazione implicano sospensioni calcolate in base alle configurazioni di biblioteca. Se si ritiene utile rendere sollecitabile anche la consultazione scaduta è consigliabile ricorrere ai prestiti notturni (sollecitabili automaticamente). La durata delle consultazioni è definita dalla tabella Calcoli. La funzione Gestione movimenti consente di gestire i rientri parziali, le riconsegne e i rientri definitivi della consultazione, intesi come fasi di una consultazione che implicano una restituzione temporanea, con riserva del volume per una riconsegna successiva. Proviamo con inv. DDA 12677

40 Consultazioni fascicoli gestiti in SOL E possibile gestire consultazioni o prestiti notturni anche di fascicoli gestiti in SOL. In fase di registrazione prestito partendo dal titolo del periodico è possibile visualizzare gli inventari delle annate del periodico, selezionare quella utile e quindi i fascicoli ad essa collegati (guardare H0600 in DD). Proviamo con il periodico Aquaculture in DD

41 Pianificazioni La funzione permette di pianificare dei periodi di tempo durante i quali un documento viene riservato per un lettore o per una esigenza della biblioteca e viene escluso dal prestito. Questa attività è composta da due fasi: la comunicazione del numero di inventario relativo al documento che si intende riservare e l'identificazione del lettore a cui il documento viene riservato. La comunicazione del numero di inventario, preceduto dalla serie inventariale, serve a identificare il documento del quale effettuare la pianificazione. Vengono elencate eventuali pianificazioni già esistenti per il documento mentre le movimentazioni possono essere esaminate tramite il bottone Situazione documento. Proviamo a pianificare DYA 622 in DY

42 Gestione movimenti La funzione permette di gestire i movimenti in corso (sono esclusi i dati storici). Consente di: Estrarre i dati relativi a tutti i tipi di movimenti in corso Cancellare le prenotazioni Gestire i rientri parziali, le riconsegne e i rientri definitivi delle consultazioni Inviare solleciti e notifiche mirati

43 Sezioni temporanee per testi di esame SOL consente di definire delle sezioni di collocazione temporanee, che potrebbero essere usate per definire delle regole particolari per la gestione ad esempio dei libri di testo. Es. DY Sezione ESAMI (durata 1 g. per SS) INV. DYA 478/522/618 H0700 (SS) H0701 (S)

44 Nuove regole comuni preavvisi, notifiche, solleciti saranno di default via mail inseriremo di prassi l'indirizzo di posta elettronica istituzionale degli studenti, separato da una virgola-spazio, oltre a quello personale utilizzeremo il campo Provenienza in Associa/Visualizza per indicare le facolta' degli studenti, se sono dell'universita' di Udine e saranno inseriti nuovi codici per i corsi interateneo; per gli utenti non afferenti alle facolta non inseriremo la provenienza i preavvisi di scadenza dei prestiti saranno inviati tre giorni prima i solleciti saranno inviati dal primo giorno di scadenza in poi con una cadenza di 5 giorni e saranno: i primi 2 di gravita' bassa, i 3 successivi di gravita' media, dal 6. in poi di gravita' alta la sospensione sara' configurata con la tabella preposta in modo tale da far scattare dopo 5 giorni di ritardo una sospensione pari al ritardo fatto; questa sara' la regola standard alla quale si potranno fare deroghe nei casi di tipologie di materiale particolari (libri per gli esami, test di psicologia...) e la gestione di questo materiale potra' essere fatta registrando prestiti notturni con una durata da definire in tabella o creando sezioni di collocazione temporanee e quindi definendo delle regole in Pesi e Calcoli specifiche; Data Management ha promesso che nelle prossime release daranno la possibilita' di differenziare le sospensioni in base a regole specifiche saremo parte di un sottosistema dell'universita' di Trieste che ci consentira' di visualizzare la situazione del lettore in tutte le biblioteche del sottosistema, ma le sospensioni saranno sempre a livello di biblioteca; dopo tre mesi di ritardo verranno estese a livello di sottosistema, ma dovranno essere segnalate a De Castro i controlli sul numero prestiti e sui prestiti scaduti non saranno bloccanti, ovvero ci sara' un messaggio di warning nel caso del superamento n. prestiti previsti e nel caso dei prestiti scaduti si dovra' abilitare l'utente come facciamo con Sebina.

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SU ISTANZE ON LINE A) Credenziali d accesso - B) Dati personali - C) Codice personale - D) Telefono cellulare E) Posta Elettronica Certificata (PEC) - F) Indirizzo e-mail privato

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013-

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013- Progetto SINTESI Dominio Provinciale Guida alla compilazione del form di Accreditamento -Versione Giugno 2013- - 1 - Di seguito vengono riportate le indicazioni utili per la compilazione del form di accreditamento

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

ACQUISTI DI BENI E SERVIZI IN MEPA E CONSIP

ACQUISTI DI BENI E SERVIZI IN MEPA E CONSIP ACQUISTI DI BENI E SERVIZI IN MEPA E CONSIP Vista la Legge N 228 del 24/12/2012 (entrata in vigore il 01/01/2013) e la circolare n 18/2013 Prot. N. 11054, nell ottica di procedere in modo uniforme all

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

CATALOGAZIONE IN SOL. A cura del Gruppo formatori per la catalogazione

CATALOGAZIONE IN SOL. A cura del Gruppo formatori per la catalogazione CATALOGAZIONE IN SOL A cura del Gruppo formatori per la catalogazione SOL Sebina Open Library NOTE INTRODUTTIVE Interfaccia WEB (passando per la rete UniTS) Piena condivisione con Indice 2 senza dover

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Manuale Polizze Manager. ver 1.0

Manuale Polizze Manager. ver 1.0 Manuale Polizze Manager ver 1.0 Ultima revisione: 18/07/2011 Indice Manuale Polizze Manager Indice Introduzione Funzionamento di base Compagnie Agenti Agenti > Gestisci commissioni Configurazione > Commissioni

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

Prendere visione del regolamento della manifestazione. A) Selezionare il programma GESTIONE ISCRIZIONI.

Prendere visione del regolamento della manifestazione. A) Selezionare il programma GESTIONE ISCRIZIONI. Prendere visione del regolamento della manifestazione A) Selezionare il programma GESTIONE ISCRIZIONI. Se si conosce già la password di accesso inserire il codice FIN della società sportiva nella forma

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

- Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo o Strutture

- Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo o Strutture SUA-RD - NOTE TECNICHE PER L UTILIZZO DELL INTERFACCIA Utenze abilitate alla compilazione della scheda SUA-RD: - Ateneo - Strutture (Dipartimenti/Facoltà) - Utenti di II livello, autorizzati da Ateneo

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

MANUALE SULLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEI PERIODICI CON IL PROGRAMMA ALEPH 500, VERSIONE 18

MANUALE SULLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEI PERIODICI CON IL PROGRAMMA ALEPH 500, VERSIONE 18 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Servizio Automazione Biblioteche C/o Biblioteca Centralizzata "A. Frinzi" Via S. Francesco, 20-37129 Verona MANUALE SULLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEI PERIODICI CON IL PROGRAMMA

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio A B C delle attività iniziali per accedere alle funzioni di Gestione della toponomastica Come indicato nella nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 per le attività legate alla gestione della toponomastica

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli