Deducibilità canoni Leasing

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Deducibilità canoni Leasing"

Transcript

1 Deducibilità canoni Leasing La deducibilità dei canoni di leasing per i professionisti Il comma 2 dell articolo 54 del TUIR (Testo Unico Imposte dirette) consente per i soggetti titolari di reddito di lavoro autonomo la possibilità di dedurre i canoni di leasing corrisposti a fronte di contratti aventi per oggetto beni mobili. Nella determinazione di tale reddito, la deducibilità dei canoni di locazione finanziaria di beni mobili costituisce un ulteriore deroga al principio generale di cassa, in quanto, fino al 28 aprile 2012, il conduttore professionista o artista aveva la possibilità di dedurre i canoni di leasing per beni mobili nel periodo in cui erano maturati, a condizione che la durata minima del contratto fosse almeno pari alla metà del periodo di ammortamento del bene, calcolato in base alle percentuali del DM ; la durata minima del contratto avente per oggetto veicoli indicati nell articolo 164, comma 1, lettera b) (autoveicoli, motocicli, autocaravan ecc.) non fosse inferiore al periodo corrispondente al coefficiente stabilito nel suddetto DM/1998. A seguito dell introduzione del Decreto cosiddetto Semplificazioni fiscali (Decreto legge n. 16/2012), sono state modificate le disposizioni normative che disciplinano la deducibilità dei canoni di leasing non solo ai fini del reddito d impresa ma anche ai fini del reddito di lavoro autonomo. Le disposizioni introdotte dal Dl n. 16/2012 sono applicabili ai contratti stipulati a decorrere dal 29 aprile 2012 (data di entrata in vigore della legge di conversione del DL 16/2012) occorre sottolineare il fatto che il rispetto della durata minima dei contratti di leasing (prerogativa della precedente disciplina) non comporta più l indeducibilità dei canoni. Articolo 54, comma 2 TUIR Fino al Dal La deduzione dei canoni di locazione finanziaria di beni strumentali è ammessa a condizione che la durata del contratto non sia inferiore alla metà del periodo di ammortamento corrispondente al coefficiente stabilito nel predetto decreto e comunque con un minimo di otto anni e un massimo di quindici se lo stesso ha per oggetto beni immobili. [ ] Per i beni di cui all articolo 164, comma 1, lettera b), la deducibilita dei canoni di locazione finanziaria è ammessa a condizione che la durata del contratto non sia inferiore al periodo di ammortamento corrispondente al coefficiente stabilito a norma del primo periodo. I canoni di locazione finanziaria dei beni strumentali sono deducibili nel periodo d imposta in cui maturano. La deduzione dei canoni di locazione finanziaria di beni strumentali è ammessa per un periodo non inferiore alla metà del periodo di ammortamento corrispondente al coefficiente stabilito nel predetto decreto e comunque con un minimo di otto anni e un massimo di quindici se lo stesso ha per oggetto beni immobili. [ ] Per i beni di cui all articolo 164, comma 1, lettera b), la deducibilita dei canoni di locazione finanziaria è ammessa per un periodo non inferiore al periodo di ammortamento corrispondente al coefficiente stabilito a norma del primo periodo. Con la disposizione contenuta nel DL 16/2012 e in vigore dal 29 aprile 2012, anche per i professionisti, è stata eliminata la condizione di rispettare una durata minima del contratto per la deducibilità dei canoni di leasing. Essa si limita a fissare il periodo di tempo minimo nel quale i canoni possono essere dedotti che è pari:

2 alla metà del periodo di ammortamento risultante dall applicazione dei coefficienti ministeriali; all intero periodo di ammortamento per il contratto di leasing che abbia per oggetti veicoli a deducibilità limitata in base all articolo 164 del TUIR. Esempio Il professionista Rossi stipula un contratto di leasing il 1 luglio 2012 per un attrezzatura di studio con scadenza 30 giugno 2013 (1 anno di contratto). Il canone mensile è pari a 500. Ipotizziamo che il coefficiente di ammortamento sia pari al 25%, il periodo normale di ammortamento del cespite è dunque di 4 anni (48 mesi), i canoni di leasing sono quindi deducibili in un periodo non inferiore ai 2 anni (24 mesi). Pertanto, per il periodo d imposta 2012, il professionista registra n. 6 canoni di leasing per un importo di (500 x 6 mesi). I canoni di leasing risultano, però deducibili per (3.000 x 12/24). L eccedenza sarà deducibile solo al termine del contratto. Pertanto, ai fini anche del reddito di lavoro autonomo, i canoni relativi a contratti stipulati a partire dal 29 aprile 2012 sono deducibili: senza alcun vincolo di durata minima; in un periodo di tempo che non può essere inferiore alla durata minima prevista prima della modifica normativa, ovvero legata al periodo d ammortamento risultante dall applicazione dei coefficienti ministeriali. La durata fiscale del leasing nel reddito da lavoro autonomo non coincide con quella prevista nel reddito d impresa, essendo pari alla metà del periodo di ammortamento fiscale (anziché 2/3). Resta allineata la deducibilità dei canoni di leasing auto, che è concessa come per le imprese in un periodo non inferiore al periodo di ammortamento fiscale. Con la precedente normativa la deduzione era ammessa a condizione che la durata del contratto non fosse inferiore alla metà del periodo di ammortamento corrispondente ai coefficienti stabiliti dal DM

3 Quindi non solo il professionista doveva rispettare una durata minima per ottenere la deducibilità fiscale del leasing, ma doveva tener presente che i canoni di locazione finanziaria sono deducibili nel rispetto del principio della competenza in deroga al principio generale di cassa che è alla base nella determinazione del reddito di lavoro autonomo. Pertanto il professionista doveva necessariamente determinare la competenza di ciascun periodo di imposta calcolando la durata in giorni del contratto (ad esempio 1824 giorni), dividere il totale del corrispettivo pattuito con la società di leasing (maxi canone o canone anticipato e canoni periodici) per tale durata, ottenendo così il valore giornaliero ai fini fiscali. Ai fini IRAP il leasing è deducibile nella stessa misura di quella prevista per l IRPEF, non sono deducibili però gli interessi impliciti nei canoni. Canoni di leasing su beni immobili Il comma 2 dell articolo 54 del TUIR (Testo Unico Imposte dirette) ha consentito fino a tutto il 31 dicembre 2009 per i soggetti titolari di reddito di lavoro autonomo la possibilità di deduzione dei canoni di leasing corrisposti a fronte di contratti aventi per oggetto beni immobili conclusi fino a tale data. Tale deduzione è ammessa a condizione che la durata del contratto non sia inferiore alla metà del periodo di ammortamento corrispondente ai coefficienti stabiliti dal DM , con un minimo di 8 anni e un massimo di 15 anni. Le quote maturate nel triennio sono rilevanti sotto il profilo fiscale nella misura limitata di un terzo. Successivamente, a partire dai canoni maturati dal 1 gennaio 2010 la deduzione è tornata ad essere totale, ma solo per i contratti conclusi nel triennio Con riferimento agli immobili il coefficiente annuo è del 3 per cento. Pertanto la metà del periodo di ammortamento tabellare è pari a 16 anni e 8 mesi, che, in quanto superiore al limite massimo previsto dalla legge, ossia 15 anni, fa scattare, al fine di stabilire la durata minima del contratto, la regola alternativa che prevede una durata minima di 15 anni. Quindi non solo il professionista doveva rispettare per i contratti di leasing aventi per oggetto immobili strumentali conclusi fino al 31 dicembre 2009 una durata minima (minimo di otto anni e un massimo di quindici) per ottenere la deducibilità fiscale del leasing, ma deve tener presente che i canoni di locazione finanziaria sono deducibili nel rispetto del principio della competenza in deroga al principio generale di cassa che è alla base nella determinazione del reddito di lavoro autonomo. Pertanto il professionista, per i canoni scaturenti da detti contratti conclusi

4 fino al 31 dicembre 2009, deve necessariamente determinare la competenza di ciascun periodo di imposta calcolando la durata in giorni del contratto (ad esempio 2920 giorni ossia il minimo 8 anni), dividere il totale del corrispettivo pattuito con la società di leasing (maxi canone o canone anticipato e canoni periodici) per tale durata, ottenendo così il valore giornaliero ai fini fiscali. Ai fini IRAP il leasing è deducibile nella stessa misura di quella prevista per l IRPEF, non sono deducibili però gli interessi impliciti nei canoni. Si considerano strumentali gli immobili utilizzati esclusivamente per l esercizio dell arte o della professione da parte del possessore libero professionista. Non assume rilevanza la categoria catastale dell immobile utilizzato, così per esempio un immobile classificato come A3 è strumentale se utilizzato esclusivamente per la propria attività professionale o artistica. I criteri di deducibilità dei costi sostenuti per il contratto di locazione finanziaria possono essere meglio verificati con il supporto della tabella qui sotto. Criteri di deducibilità dei canoni di locazione per beni immobili ante Descrizione Deduzione/limiti Contratto stipulato dal al Durata minima del contratto 15 anni; deduzione dei canoni di locazione finanziaria con riduzione ad 1/3 per gli anni e Contratto stipulato dal al Deduzione della rendita catastale Contratto stipulato dal al Durata minima del contratto 8 anni, deduzione dei canoni di locazione finanziaria Contratto stipulato fino al Deduzione canoni di locazione finanziaria In evidenza Analogamente agli immobili posseduti in proprietà è necessario scorporare dai canoni di locazione finanziaria deducibili il valore dell area su cui insiste il fabbricato e delle aree che ne costituiscono eventuale pertinenza. Per gli immobili in leasing utilizzati in modo promiscuo l importo deducibile (se riconosciuto) deve essere ridotto al 50% a condizione che il professionista non disponga nello stesso Comune di altro immobile adibito esclusivamente all esercizio dell attività. Per visualizzare meglio la dinamica della deducibilità dei canoni di leasing su immobili strumentali stipulati dal professionista si può presentare il seguente schema: Deducibilità canoni di leasing per uso strumentale Data del contratto fino al dal al Deducibilità dei canoni ai fini Irpef /Irap deducibilità integrale dei canoni nei periodi di imposta nei quali gli stessi sono pagati (criterio di cassa) a nulla rilevando la durata del contratto. deducibilità dei canoni ma per competenza e con la condizione di una durata minima non inferiore a 8 anni dal al deducibilità in ciascun periodo d imposta di un importo pari alla rendita catastale, senza tener conto della durata del contratto dall al deducibilità ma condizionata alla durata minima del contratto non inferiore alla metà del periodo di ammortamento del coefficiente con un minimo di 8 anni e un massimo di 15 anni. Per gli anni 2007, 2008 e 2009 l importo deducibile è ridotto ad un terzo. legge n. 296/2006. dal 2010 dal indeducibilità sia dei canoni sia dell importo pari alla rendita catastale. deducibilità dei canoni (a seguito delle modifiche intervenute con il DL 16/2012)è ammessa a condizione per un periodo non inferiore alla metà del periodo di ammortamento, e comunque con un minimo di otto anni e un massimo di quindici. Purtroppo a decorrere dal 2010 l investimento effettuato da un professionista,

5 effettuato tramite un operazione di leasing, è stato penalizzato dal legislatore, contribuendo certamente a deprimere il mercato degli immobili ad uso ufficio a vantaggio delle locazioni tradizionali commerciali con il risultato che a parità di condizioni (clientela, attrezzature d ufficio, risorse umane ecc.), il professionista che esercitava la propria professione in un immobile acquisito in locazione finanziaria non poteva dedurre, sia pure per competenza, il relativo costo, mentre lo stesso professionista che esercitava, invece, in locali condotti in locazione, deduce interamente il costo sostenuto. Il primo professionista ha dunque un carico fiscale maggiore e necessariamente dovrà recuperarlo con onorari meno competitivi di quelli richiesti dal secondo professionista.

LA FISCALITÀ DEGLI IMMOBILI

LA FISCALITÀ DEGLI IMMOBILI LA FISCALITÀ DEGLI IMMOBILI Gli immobili del lavoratore autonomo a cura di Roberto Protani GLI IMMOBILI STRUMENTALI Dal 1 gennaio 2007 sono applicabili le nuove norme sugli immobili degli artisti e professionisti

Dettagli

LE NOVITÀ RELATIVE AI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO

LE NOVITÀ RELATIVE AI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO LE NOVITÀ RELATIVE AI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Dott. Pasquale SAGGESE Lavoro autonomo, impresa e altre criticità delle dichiarazioni dei redditi NOVITÀ 2007 NOVITÀ RELATIVE ALLA DETERMINAZIONE DEL REDDITO

Dettagli

Anno 2012 N.RF104 LEASING- SOPPRESSA LA DURATA MINIMA - DL SEMPLIFICAZIONE

Anno 2012 N.RF104 LEASING- SOPPRESSA LA DURATA MINIMA - DL SEMPLIFICAZIONE Anno 2012 N.RF104 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 6 OGGETTO LEASING- SOPPRESSA LA DURATA MINIMA - DL SEMPLIFICAZIONE RIFERIMENTI ART. 4-BIS DL 16/2012 CIRCOLARE

Dettagli

Deducibilità degli ammortamenti e dei canoni leasing relativi agli immobili

Deducibilità degli ammortamenti e dei canoni leasing relativi agli immobili Deducibilità degli ammortamenti e dei canoni leasing relativi agli immobili Articolo 36, comma 7, del D.L. n.223/2006 Ai fini del calcolo delle quote di ammortamento deducibili il costo complessivo dei

Dettagli

LA NOVITA APPORTATA DAL DL 16/2012 1

LA NOVITA APPORTATA DAL DL 16/2012 1 Prot. n. F89/RNS Bologna, 07 giugno 2012 Oggetto: DEDUCIBILITA DEI CANONI DI LEASING ELIMINAZIONE DEL VINCOLO DELLA DURATA MINIMA DEL CONTRATTO NUOVE REGOLE DI DEDUCIBILITA Modifica apportata, al comma

Dettagli

Deroghe al principio di cassa

Deroghe al principio di cassa Focus di pratica professionale di Francesco Facchini Unico PF 2013: novità del Quadro RE Premessa Il quadro RE deve essere compilato dalle persone fisiche che esercitano abitualmente, ancorché non in forma

Dettagli

NOVITA FISCALI E FOCUS FINALE SU UNICO 2012

NOVITA FISCALI E FOCUS FINALE SU UNICO 2012 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NOVITA FISCALI E FOCUS FINALE SU UNICO 2012 GIANCARLO DELLO PREITE 26 SETTEMBRE SALA ORLANDO C.SO VENEZIA, 47 MILANO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI

Dettagli

Professionista che cessa l attivita

Professionista che cessa l attivita Professionista che cessa l attivita Circ. 11/07 > deve cessare la partita IVA Soluzione non condivisibile, ma le alternative non sono chiare: Quadro RL ma problema IRAP Quadro RE anche in assenza di partita

Dettagli

Fiscal News. N. 362 Del 16/11/2017

Fiscal News. N. 362 Del 16/11/2017 A cura della Redazione Noleggio autovetture full service da parte di imprese e professionisti Il trattamento fiscale del noleggio di autovetture full service da parte di imprese e professionisti Categoria:

Dettagli

Spett.le Federazione Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori Emilia Romagna Loro Iscritti

Spett.le Federazione Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori Emilia Romagna Loro Iscritti Spett.le Federazione Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori Emilia Romagna Loro Iscritti Modena, lì 02/10/2008 Circolare n 7/2008 Come da accordi telefonici Le invio una news per gli

Dettagli

Certificazione Unica 2015 Nessuna sanzione per i ritardi

Certificazione Unica 2015 Nessuna sanzione per i ritardi Certificazione Unica 2015 Nessuna sanzione per i ritardi Certificazione Unica 2015 la scadenza per l invio o la consegna resta il 9 marzo ma niente sanzioni per gli autonomi. Quindi nessuna proroga per

Dettagli

Legge di stabilità 2016 Maxiammortamento beni strumentali (autovetture)

Legge di stabilità 2016 Maxiammortamento beni strumentali (autovetture) Legge di stabilità 2016 Maxiammortamento beni strumentali (autovetture) Al fine di stimolare gli investimenti da parte delle imprese e dei professionisti, la Legge di Stabilità 2016 ha introdotto la possibilità

Dettagli

RISOLUZIONE N. 13/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 13/E QUESITO RISOLUZIONE N. 13/E Roma, 02 marzo 2010 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Istanza di interpello - Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Cessione di bene immobile strumentale e successiva stipula

Dettagli

IMMOBILI E SCORPORO AREA

IMMOBILI E SCORPORO AREA IMMOBILI E SCORPORO AREA La destinazione del fondo pregresso a cura del dott. Gigliotti Antonio Con l approvazione del D.L. 118 del 2 agosto 2007 il legislatore ha previsto che per lo scorporo del terreno

Dettagli

Acquisto beni e servizi professionisti: tutte le spese deducibili Irpef

Acquisto beni e servizi professionisti: tutte le spese deducibili Irpef Acquisto beni e servizi professionisti: tutte le spese deducibili Irpef L'acquisto di beni strumentali è deducibile ai fini Irpef? E le spese di viaggio? E come ci si comporta con le spese di rappresentanza?

Dettagli

INDEDUCIBILITA AMMORTAMENTO DEI TERRENI

INDEDUCIBILITA AMMORTAMENTO DEI TERRENI INDEDUCIBILITA AMMORTAMENTO DEI TERRENI Il DL 223/2006 ha introdotto il principio secondo il quale non è deducibile dal reddito d impresa il costo dell immobile per la parte relativa al terreno sul quale

Dettagli

Cod. Civ., articoli 2424-bis; 2426 e 2427 D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, articoli 102, 110 e 164

Cod. Civ., articoli 2424-bis; 2426 e 2427 D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, articoli 102, 110 e 164 UNICO SP: il maxi-ammortamento per gli investimenti in beni strumentali di Paolo Monarca e Paola Zanaboni - Dottori commercialisti in Milano, Studio Tarantino Cremona Monarca ADEMPIMENTO " NOVITÀ FISCO

Dettagli

Ai gentili Clienti dello Studio

Ai gentili Clienti dello Studio INFORMATIVA N. 6 / 2017 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: SUPER AMMORTAMENTO - PROSPETTO PER LA DEDUZIONE DEL 40% NEL MODELLO UNICO Riferimenti Legislativi: Circ. n. 23/E/2016 Agenzia delle Entrate

Dettagli

Ammortamenti maggiorati per l acquisto di beni strumentali nuovi («Super ammortamenti»)

Ammortamenti maggiorati per l acquisto di beni strumentali nuovi («Super ammortamenti») Le novità della Legge di Stabilità per il 2016 Ammortamenti maggiorati per l acquisto di beni strumentali nuovi («Super ammortamenti») Slide a cura di Emiliano Burzi 1 Sommario Premessa Ambito soggettivo

Dettagli

Alcuni limiti alla deducibilità dei costi

Alcuni limiti alla deducibilità dei costi Alcuni limiti alla deducibilità dei costi L art. 17, della Legge 449 del 27.12.1997 art. 121 bis ha con effetto dal 1 gennaio 1997 ha introdotto dei limiti alla deducibilità delle spese e degli altri componenti

Dettagli

REDDITI DI LAVORO AUTONOMO: NOVITÀ

REDDITI DI LAVORO AUTONOMO: NOVITÀ REDDITI DI LAVORO AUTONOMO: NOVITÀ a cura di Vincenzo D Andò Il legislatore fiscale è intervenuto più volte, a partire da agosto 2006, con una serie di modifiche concernenti i redditi di lavoro autonomo.

Dettagli

Legge di stabilità: stretta sui veicoli aziendali, deducibilità dimezzata

Legge di stabilità: stretta sui veicoli aziendali, deducibilità dimezzata Ai gentili clienti Loro sedi Legge di stabilità: stretta sui veicoli aziendali, deducibilità dimezzata Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla, che la legge di stabilità per l anno 2013,

Dettagli

Lo scorporo del terreno nel leasing immobiliare

Lo scorporo del terreno nel leasing immobiliare Lo scorporo del terreno nel leasing immobiliare Premessa Lo scorporo del terreno dal costo del fabbricato è obbligatorio anche nel caso in cui l acquisto dell immobile avvenga mediante la stipula di un

Dettagli

Super ammortamento per beni strumentali nuovi acquisiti tramite leasing

Super ammortamento per beni strumentali nuovi acquisiti tramite leasing 31 GE AI 2017 Egr C ie ti r sedi Super ammortamento per beni strumentali nuovi acquisiti tramite leasing Come individuare l incremento del costo di acquisizione per determinare l aumento del canone annuo

Dettagli

Circolare 8/E. In sintesi ecco gli argomenti principali della circolare in argomento: IRPEF. Plusvalenze da cessioni di partecipazioni:

Circolare 8/E. In sintesi ecco gli argomenti principali della circolare in argomento: IRPEF. Plusvalenze da cessioni di partecipazioni: Circolare 8/E Con la circolare 8/E l Agenzia delle Entrate produce i profili interpretativi emersi in occasione degli incontri con la stampa specializzata (TELEFISCO 2009). In particolare la circolare

Dettagli

Componenti positivi e negativi del reddito fiscale dei professionisti e artisti

Componenti positivi e negativi del reddito fiscale dei professionisti e artisti PREMESSA Il reddito degli artisti e professionisti viene determinato secondo il criterio generale di cassa, nel senso che i componenti positivi e negativi di reddito hanno rilevanza nel periodo d imposta

Dettagli

CIRCOLARI PER I CLIENTI DELLO STUDIO PROFESSIONALE. Il trattamento fiscale dell immobile strumentale del professionista

CIRCOLARI PER I CLIENTI DELLO STUDIO PROFESSIONALE. Il trattamento fiscale dell immobile strumentale del professionista CIRCOLARI PER I CLIENTI DELLO STUDIO PROFESSIONALE N.48 22 dicembre 2016 IMMOBILE STRUMENTALE DEL PROFESSIONISTA DA SAPERE Il trattamento fiscale dell immobile strumentale del professionista Per l immobile

Dettagli

Deducibilità auto aziendali dal 2013, i chiarimenti delle Entrate

Deducibilità auto aziendali dal 2013, i chiarimenti delle Entrate Numero 104/2013 Pagina 1 di 9 Deducibilità auto aziendali dal 2013, i chiarimenti delle Entrate Numero : 104/2013 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : IMPOSTE DIRETTE DEDUCIBILITÀ AUTO AZIENDALI ART. 164,

Dettagli

CIRCOLARE N. 36/E. Roma, 16 luglio 2009

CIRCOLARE N. 36/E. Roma, 16 luglio 2009 CIRCOLARE N. 36/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 16 luglio 2009 OGGETTO: Articolo 1, commi 50 e 51 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 Modifiche alla determinazione della base imponibile

Dettagli

I super-ammortamenti Art. 7, DDL Stabilità o t t o b r e

I super-ammortamenti Art. 7, DDL Stabilità o t t o b r e Art. 7, DDL Stabilità 2016 30 ottobre 2015 I super-ammortamenti nel DDL Stabilità 2016 Nell ambito di misure destinate a dare un nuovo impulso al sistema produttivo, il DDL Stabilità 2016 prevede, all

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 10/2013

NOTA OPERATIVA N. 10/2013 NOTA OPERATIVA N. 10/2013 OGGETTO: La deducibilità dei canoni di leasing per le imprese che adottano i principi contabili nazionali dopo le modifiche introdotte dal D.L. 16/2012. Premessa L articolo 4-bis,

Dettagli

Oggetto: Deducibilità dei canoni leasing su contratti stipulati dal 1 gennaio 2014

Oggetto: Deducibilità dei canoni leasing su contratti stipulati dal 1 gennaio 2014 FRANCESCO DE STEFANO DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE LEGALE STUDIO DI CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA 20900 Monza - Corso Milano 27 Tel. (039) 2300719-2302928 - Fax 327071 E-Mail info@studiodestefano.com

Dettagli

Nuovo costo per le auto

Nuovo costo per le auto Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 19 21.01.2014 Nuovo costo per le auto Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Con la chiusura del 2013 è necessario porre attenzione alle

Dettagli

La fiscalità degli immobili

La fiscalità degli immobili La fiscalità degli immobili di Lelio Cacciapaglia La fiscalità degli immobili delle imprese Imposte sui redditi 1 Immobili relativi a società commerciali (NO società semplici) Gli delle società commerciali

Dettagli

Leasing finanziario Fiscalità e SUPER AMMORTAMENTO

Leasing finanziario Fiscalità e SUPER AMMORTAMENTO Leasing finanziario Fiscalità e SUPER AMMORTAMENTO Silvia Baroni, Tax Leader GE Capital Italy Febbraio, 2016 Imagination at work. L acquisizione di beni strumentali In proprietà Beni a disposizione in

Dettagli

Fiscal Approfondimento La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal Approfondimento La circolare di aggiornamento professionale Fiscal Approfondimento La circolare di aggiornamento professionale N. 42 17.11.2015 Legge di Stabilità 2016: maxi ammortamento auto aziendali A cura di Pasquale Pirone Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte

Dettagli

FISCALITÀ DIRETTA UTILE PER L IMPRESA, GLI INTERESSI PASSIVI DEDUCIBILI

FISCALITÀ DIRETTA UTILE PER L IMPRESA, GLI INTERESSI PASSIVI DEDUCIBILI FISCALITÀ DIRETTA UTILE PER L IMPRESA, GLI INTERESSI PASSIVI DEDUCIBILI Le novità nei bilanci 2016, con la possibilità di scaricare file excel che riportano 2 esempi di calcolo della deducibilità degli

Dettagli

GLI IMMOBILI STORICI ARTISTICI LOCATI E I RECENTI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

GLI IMMOBILI STORICI ARTISTICI LOCATI E I RECENTI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE GLI IMMOBILI STORICI ARTISTICI LOCATI E I RECENTI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Artt. 37, comma 4-bis e 90, comma 1, TUIR Art. 4, comma 5-sexies, lett. b), n. 1, DL n. 16/2012 Risoluzione Agenzia

Dettagli

RISOLUZIONE N. 117/E

RISOLUZIONE N. 117/E RISOLUZIONE N. 117/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 aprile 2002 Oggetto: Interpello 2002 Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Quesito Con istanza del 18 dicembre 2001, il sig.

Dettagli

La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte

La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte Al 31/12/2004 la Alfa S.p.A., società che opera nel settore industriale, presenta, tra gli altri, i seguenti conti: Stralcio della situazione

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata I (Valutazioni di Bilancio) LA DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE E DELLE IMPOSTE

Ragioneria Generale e Applicata I (Valutazioni di Bilancio) LA DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE E DELLE IMPOSTE LA DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE E DELLE IMPOSTE Al 31/12/2004 la Alfa S.p.A., società che opera nel settore industriale, presenta, tra gli altri, i seguenti conti: Stralcio della situazione contabile

Dettagli

Deducibilità dei canoni leasing: possibile svincolo dall obbligo della durata minima del contratto

Deducibilità dei canoni leasing: possibile svincolo dall obbligo della durata minima del contratto N. 156 del 13.04.2012 La Memory A cura di Alessandro Borghese Deducibilità dei canoni leasing: possibile svincolo dall obbligo della durata minima del contratto Il leasing, come noto, costituisce un contratto

Dettagli

FISCAL REPORT 01/2018

FISCAL REPORT 01/2018 FISCAL REPORT 01/2018 a cura di Raffaele Adriano Tosto LA DEDUCIBILITA DEI COSTI AUTO AI FINI DELLE IMPOSTE DIRETTE I.R.P.E.F. I.R.E.S. I.R.A.P. *** Limiti di deduzione delle spese e degli altri componenti

Dettagli

Esercitazione: la determinazione della base imponibile e delle imposte corrente, anticipate e differite

Esercitazione: la determinazione della base imponibile e delle imposte corrente, anticipate e differite Esercitazione: la determinazione della base imponibile e delle imposte corrente, anticipate e differite Al 31/12/2008 la Alfa S.p.A., società che opera nel settore industriale, presenta, tra gli altri,

Dettagli

La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte

La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte Al 31/12/2004 la Alfa spa che opera nel settore industriale presenta, tra gli altri, i seguenti conti: Stralcio della situazione contabile

Dettagli

AUTO: IL PUNTO SULLE ULTIME NOVITÀ

AUTO: IL PUNTO SULLE ULTIME NOVITÀ AUTO: IL PUNTO SULLE ULTIME NOVITÀ - a cura Dott. Antonio Gigliotti - sullo stesso argomento: Ti consigliamo l utilissimo e-book predisposto dallo stesso autore, Dott. Sandro Cerato CLICCA QUI PER VEDERE

Dettagli

Profili contabili e fiscali della nuova disciplina dei contratti di leasing

Profili contabili e fiscali della nuova disciplina dei contratti di leasing Gianluca Cristofori (Commercialista in Verona) Profili contabili e fiscali della nuova disciplina dei contratti di leasing 1 Disciplina fiscale e relativi effetti contabili 2 Ambito temporale Il bilancio

Dettagli

Deduzione delle spese relative a più esercizi Art. 108, comma 1, del TUIR

Deduzione delle spese relative a più esercizi Art. 108, comma 1, del TUIR Deduzione delle spese relative a più esercizi Art. 108, comma 1, del TUIR Le spese relative a studi e ricerche sono deducibili nell esercizio in cui sono state sostenute ovvero in quote costanti nell esercizio

Dettagli

CIRCOLARE N. 36/E. Roma, 24 settembre Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 36/E. Roma, 24 settembre Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 36/E Direzione Centrale Normativa Roma, 24 settembre 2012 OGGETTO: Beni concessi in godimento a soci o familiari, ai sensi dell articolo 2, commi da 36 terdecies a 36- duodevicies, del decreto

Dettagli

Nuovo regime di deducibilità degli interessi passivi

Nuovo regime di deducibilità degli interessi passivi Nuovo regime di deducibilità degli interessi passivi Art. 1 co. 33 lett. i), l) e co. 34 Gli interessi passivi, diversi da quelli che concorrono a formare il costo dei beni ai sensi dell art. 110, co.

Dettagli

LE NOVITA FISCALI 2014: APPROFONDIMENTI E PRIME INDICAZIONI APPLICATIVE ANCHE ALLA LUCE DEI CHIARIMENTI DI TELEFISCO

LE NOVITA FISCALI 2014: APPROFONDIMENTI E PRIME INDICAZIONI APPLICATIVE ANCHE ALLA LUCE DEI CHIARIMENTI DI TELEFISCO www.commercialistideltriveneto.org LE NOVITA FISCALI 2014: APPROFONDIMENTI E PRIME INDICAZIONI APPLICATIVE ANCHE ALLA LUCE DEI CHIARIMENTI DI TELEFISCO Vicenza (VI) 14 Febbraio 2014 1 DEDUCIBILITÀ DEI

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 55 25.02.2016 Super ammortamento auto: le regole Legge di Stabilità 2016 Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2016 A cura di Gioacchino De Pasquale

Dettagli

per i professionisti

per i professionisti Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Vicenza INCONTRO sulle NOVITA FISCALI per i professionisti Vicenza, 11/12/2006 a cura di: eassociati Studio di Consulenza Professionale Argomenti Trattati

Dettagli

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Roma, 28/02/2016 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte

La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte La determinazione del reddito imponibile e il calcolo delle imposte Al 31/12/2007 la Alfa S.p.A., società che opera nel settore industriale, presenta, tra gli altri, i seguenti conti: Stralcio della situazione

Dettagli

Ai sensi dell art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 così come risultante dopo le modifiche apportate dall art. 1, comma 715, Finanziaria 2014:

Ai sensi dell art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 così come risultante dopo le modifiche apportate dall art. 1, comma 715, Finanziaria 2014: INFORMATIVA N. 142 14 MAGGIO 2015 DICHIARAZIONI LA DEDUCIBILITÀ DELL IMU 2014 Art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 Art. 1, comma 508, Legge n. 190/2014 Art. 1, comma 9-quater, DL n. 4/2015 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

OGGETTO: I SUPER AMMORTAMENTI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI

OGGETTO: I SUPER AMMORTAMENTI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI OGGETTO: I SUPER AMMORTAMENTI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI Gentile Cliente, con la presente circolare le forniamo un approfondimento sull agevolazione, introdotta con la legge di Stabilità per il 2016,

Dettagli

LA MANOVRA PRODI DL 223/2006 CONVERTITO NELLA L. 248/2006

LA MANOVRA PRODI DL 223/2006 CONVERTITO NELLA L. 248/2006 Eutekne Tutti i diritti riservati LA MANOVRA PRODI DL 223/2006 CONVERTITO NELLA L. 248/2006 Novità in materia di reddito di impresa Profili introduttivi NOVITÀ INTRODOTTE DAL DL 223/2006 UTILI PROVENIENTI

Dettagli

Ires e Irap, è tempo di acconti 2008 (1)

Ires e Irap, è tempo di acconti 2008 (1) Pubblicata su FiscoOggi.it (http://www.fiscooggi.it) Analisi e commenti Ires e Irap, è tempo di acconti 2008 (1) Fra le tante modifiche della Finanziaria, il calo al 27,5% dell'aliquota d'imposta per i

Dettagli

Le novità del modello Unico ENC

Le novità del modello Unico ENC Variazioni in aumento L articolo 3, comma 16-quater del D.L. 16/2012, ha modificato l articolo 102, comma 6, del TUIR eliminando la disposizione in base alla quale per i beni ceduti, nonché per quelli

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. Caratteri economico-aziendali

IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. Caratteri economico-aziendali IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Caratteri economico-aziendali Beni di uso durevole strumentali alla produzione del reddito Se soggetti a logorio tecnico-economico partecipano alla formazione del reddito attraverso

Dettagli

diritti riservati - riproduzione citando la fonte Relatori Filippo Rizzo Ragioniere Commercialista Erica Terranova Dottore Commercialista

diritti riservati - riproduzione citando la fonte Relatori Filippo Rizzo Ragioniere Commercialista Erica Terranova Dottore Commercialista REDDITI DI LAVORO AUTONOMO (ART.53 E 54) CONTABILITA DEI PROFESSIONISTI: tipi di contabilità Semplificata Ordinaria Super semplificata (cenni in quanto in vigore fino al 31/12/2007) Regime contribuenti

Dettagli

Leasing operativo e finanziario: aspetti fiscali

Leasing operativo e finanziario: aspetti fiscali Leasing operativo e finanziario: aspetti fiscali Autore: Redazione In: Diritto civile e commerciale Di Vincenzo D'Andò Le tipologie di leasing Le società di leasing che concedono l utilizzo di beni materiali

Dettagli

LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) REQUISITI PER LA TENUTA DELLA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA

LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) REQUISITI PER LA TENUTA DELLA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) Come noto, l art. 5, Ddl della legge Finanziaria 2017, prevede: la modifica dell art. 66, TUIR, per effetto della quale, a decorrere dall 1.1.2017,

Dettagli

Anno 2013 N. RF116. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2013 N. RF116. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2013 N. RF116 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO LEASING: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA SULLA DEDUCIBILITÀ DEI CANONI RIFERIMENTI CM N. 17 DEL 29/05/2013

Dettagli

Olbia 25 maggio 2016. Francesco Marcetti Dottore Commercialista - Giurista d Impresa

Olbia 25 maggio 2016. Francesco Marcetti Dottore Commercialista - Giurista d Impresa Olbia 25 maggio 2016 Francesco Marcetti Dottore Commercialista - Giurista d Impresa LA RISPOSTA DEL LEGISLATORE ALLA RICHIESTA DI SOSTEGNO AL LEASING SI E CONCRETIZZATA CON I PROVVEDIMENTI SUL SETTORE

Dettagli

Novità per imprese e professionisti

Novità per imprese e professionisti Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 07 10.01.2014 Deducibilità canoni di leasing dopo la Legge di Stabilità Novità per imprese e professionisti Categoria: Finanziaria Sottocategoria:

Dettagli

INTERESSI PASSIVI Novità Finanziaria 2008

INTERESSI PASSIVI Novità Finanziaria 2008 INTERESSI PASSIVI Novità Finanziaria 2008 ABROGAZIONE THIN CAPITALIZATION ABROGAZIONE PRO-RATA PATRIMONIALE NETTA SEPARAZIONE REGOLE SOGGETTI IRES/IRPEF DECORRENZA: esercizio successivo a quello in corso

Dettagli

La determinazione del carico fiscale

La determinazione del carico fiscale La determinazione del carico fiscale Emanuele Perucci Traccia di Economia aziendale Il candidato, dopo aver illustrato il principio di competenza per la determinazione del reddito d impresa, soffermandosi

Dettagli

Risoluzione del 30/11/2010 n Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa

Risoluzione del 30/11/2010 n Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa Risoluzione del 30/11/2010 n. 123 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa Interpello ai sensi dellarticolo 11 della legge n. 212 del 2000 Riportabilità delle perdite dei contribuenti minimi

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica del 22 dicembre 1986, n. 917 Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 1986, n. 302 S.O. n. 1

Decreto del Presidente della Repubblica del 22 dicembre 1986, n. 917 Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 1986, n. 302 S.O. n. 1 Decreto del Presidente della Repubblica del 22 dicembre 1986, n. 917 Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 1986, n. 302 S.O. n. 1 Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi. TITOLO I - Imposta

Dettagli

Alle ditte Clienti Loro sedi. Oggetto: Informativa n. 3 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione;

Alle ditte Clienti Loro sedi. Oggetto: Informativa n. 3 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; Alle ditte Clienti Loro sedi Collecchio, 4 maggio 2012 Oggetto: Informativa n. 3 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; La presente per informarvi in merito a: Imposta

Dettagli

RIDETERMINAZIONE VALORE DI ACQUISTO DEI TERRENI E DELLE PARTECIPAZIONI E RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA

RIDETERMINAZIONE VALORE DI ACQUISTO DEI TERRENI E DELLE PARTECIPAZIONI E RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA Napoli, 18 Gennaio 2017 A TUTTI GLI SPETTABILI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE N. 1/2017 RIDETERMINAZIONE VALORE DI ACQUISTO DEI TERRENI E DELLE PARTECIPAZIONI E RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA La Legge di

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Parma Temi speciali di bilancio Le imposte Riferimenti PRINCIPIO CONTABILE n. 25 (da fare tutto) DOCUMENTO INTERPRETATIVO AL P.C. 25 (N.2) (da fare: 1-15, 18-42) 2 Le imposte

Dettagli

FISCALITÀ DEI MEZZI DI TRASPORTO

FISCALITÀ DEI MEZZI DI TRASPORTO FISCALITÀ DEI MEZZI DI TRASPORTO PERCENTUALI Utilizzo dei mezzi Veicoli stradali a motore (2) Deduzione costi Detraz. Iva Costi di manutenzione, riparazione, carburanti, custodia, bollo, assicurazione,

Dettagli

LA DEDUZIONE IRAP DEL 10% COMPORTA LA RILEVAZIONE DELLA FISCALITÀ ANTICIPATA

LA DEDUZIONE IRAP DEL 10% COMPORTA LA RILEVAZIONE DELLA FISCALITÀ ANTICIPATA LA DEDUZIONE IRAP DEL 10% COMPORTA LA RILEVAZIONE DELLA FISCALITÀ ANTICIPATA a cura di Antonio Gigliotti La manovra anticrisi ha introdotto la possibilità di dedurre parzialmente (10%), a partire dal periodo

Dettagli

Fisco e Tributi. Newsletter febbraio Nuova deducibilità delle Autovetture

Fisco e Tributi. Newsletter febbraio Nuova deducibilità delle Autovetture Fisco e Tributi Nuova deducibilità delle Autovetture Nuova deducibilità delle autovetture L art. 164 del Testo Unico delle Imposte sul Reddito disciplina fiscalmente le limitazioni dei veicoli che l impresa

Dettagli

1. proroga del super ammortamento sugli acquisti di beni strumentali avvenuti entro il 31 dicembre 2017 e consegnati entro il 30 giugno 2018;

1. proroga del super ammortamento sugli acquisti di beni strumentali avvenuti entro il 31 dicembre 2017 e consegnati entro il 30 giugno 2018; CIRCOLARE SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO. L Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 4/E del 30 marzo 2017, ha fornito ulteriori chiarimenti per applicare le nuove disposizioni in riferimento

Dettagli

Normativa e applicazioni pratiche

Normativa e applicazioni pratiche Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 154 30.05.2014 UNICO 2014 e interessi passivi Normativa e applicazioni pratiche Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: UNICO SC 2014 Il regime

Dettagli

Dall esercizio 2014 le regole sono più rigide

Dall esercizio 2014 le regole sono più rigide Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 3 21.01.2015 Le aree fabbricati sono da separare Dall esercizio 2014 le regole sono più rigide Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Scritture

Dettagli

Iva: detrazione per le auto

Iva: detrazione per le auto Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 342 21.11.2014 Iva: detrazione per le auto Categoria: Auto Sottocategoria: Iva Ai fini IVA, con la Legge n. 244/2007 è stato regolamentato il

Dettagli

Circolare n. 3 del 13 marzo Irap/Costi-Autovetture/Agricoltura

Circolare n. 3 del 13 marzo Irap/Costi-Autovetture/Agricoltura Circolare n. 3 del 13 marzo 2013 Irap/Costi-Autovetture/Agricoltura Premessa Con la presente Circolare, intendiamo fornire una prima informazione sulle novità di maggior interesse e, soprattutto, più urgenti

Dettagli

- Il reddito d impresa- a) Norme generali, costi ricavi e valutazioni-determinazione del reddito d impresa; b) componenti positivi e

- Il reddito d impresa- a) Norme generali, costi ricavi e valutazioni-determinazione del reddito d impresa; b) componenti positivi e - Il reddito d impresa- a) Norme generali, costi ricavi e valutazioni-determinazione del reddito d impresa; b) componenti positivi e negativi-ammortamenti e accantonamenti-le valutazioni secondo le norme

Dettagli

Riassumiamo qui di seguito in ordine cronologico, gli interventi normativi che hanno colpito tale categoria di beni:

Riassumiamo qui di seguito in ordine cronologico, gli interventi normativi che hanno colpito tale categoria di beni: N. 10 2007 TRATTAMENTO FISCALE AUTOMEZZI Il legislatore negli ultimi mesi ha puntato molto l attenzione sugli autoveicoli aziendali, stravolgendo completamento lo scenario del loro trattamento fiscale.

Dettagli

L AMMORTAMENTO DEI FABBRICATI STRUMENTALI: NOVITA DEL D.L. 181/07 IN TEMA DI SCOPRORO DEL VALORE DELLE AREE E ULTIMI CHIARIMENTI MINISTERIALI

L AMMORTAMENTO DEI FABBRICATI STRUMENTALI: NOVITA DEL D.L. 181/07 IN TEMA DI SCOPRORO DEL VALORE DELLE AREE E ULTIMI CHIARIMENTI MINISTERIALI L AMMORTAMENTO DEI FABBRICATI STRUMENTALI: NOVITA DEL D.L. 181/07 IN TEMA DI SCOPRORO DEL VALORE DELLE AREE E ULTIMI CHIARIMENTI MINISTERIALI IL PRESENTE E-BOOK E AGGIORNATO AL 28 AGOSTO 2007 per acquistarlo

Dettagli

9. GLI IMMOBILI UTILIZZATI DAI PROFESSIONISTI

9. GLI IMMOBILI UTILIZZATI DAI PROFESSIONISTI 9. GLI IMMOBILI UTILIZZATI DAI PROFESSIONISTI 9.1 La partecipazione degli immobili alla formazione del reddito di lavoro autonomo: le novità in pillole I commi 334 e 335 contenuti nell unico articolo che

Dettagli

Locazioni: novità IRPEF ed imposta di registro

Locazioni: novità IRPEF ed imposta di registro Locazioni: novità IRPEF ed imposta di registro 1) La disciplina 2) Alcuni esempi pratici 3) Le tabelle dei moltiplicatori A cura della Dott.ssa Laura Bianchi 1 La disciplina La Legge Finanziaria 2005 introduce

Dettagli

l aumento della misura del credito d imposta spettante; Campania;

l aumento della misura del credito d imposta spettante; Campania; 730, Redditi PF 2017 e studi settore Pillole di aggiornamento N. 213 30.05.2017 Credito di imposta investimenti al Sud e Modello Redditi 2017 L inserimento nel quadro RU A cura di: Andrea Amantea Categoria:

Dettagli

ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE. dott. Carlo Cappelluti

ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE. dott. Carlo Cappelluti ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE dott. Carlo Cappelluti LA SOCIETA ALFA SRL RILEVA, AL 31 DICEMBRE 2014, UN RISULTATO PRE-IMPOSTE PARI AD EURO 52.400 SI PROVVEDA ALLA COMPILAZIONE

Dettagli

- Ires I: - Soggetti passivideterminazione

- Ires I: - Soggetti passivideterminazione - Ires I: - Soggetti passivideterminazione del tributo 1 I soggetti Ires (Art. 73 del Tuir) Società di capitali residenti (esempio: s.p.a., s.r.l., s.a.p.a., società cooperative e di mutua assicurazione);

Dettagli

IL SUPER BONUS CHE PREMIA CHI INVESTE!

IL SUPER BONUS CHE PREMIA CHI INVESTE! IL SUPER BONUS CHE PREMIA CHI INVESTE! SOGGETTI BENEFICIARI: comma 91 della Legge di Stabilità si riferisce siaall impresa siaal lavoratoreautonomo Rilevante differenza con il passato: le precedenti agevolazioni

Dettagli

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Esercitazioni in preparazione all Esame di Stato ESERCITAZIONE 5 reddito fiscale e calcolo dell Ires a cura di Daniela Lucarelli La Bergami s.p.a presenta il

Dettagli

Elementi del reddito d impresa. Anno Accademico 2010/11

Elementi del reddito d impresa. Anno Accademico 2010/11 Elementi del reddito d impresa Anno Accademico 2010/11 Elementi reddituali Gli elementi reddituali possono: Positivi Negativi; Tipici Atipici; Con valenza periodica o multi periodica; Tassabili in misura

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti:

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: CIRCOLARE N. 20 DEL 1/12/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: PRONTO IL CODICE TRIBUTO PER L UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA TREMONTI QUATER PAG. 2 IN SINTESI: Recentemente

Dettagli

Contributo SSN RC veicoli

Contributo SSN RC veicoli Contributo SSN RC veicoli I contributi SSN relativi ai premi di assicurazione possono essere dedotti in sede di dichiarazione dei redditi. A decorrere dal 2012, tuttavia, la Legge n. 92/2012 ha apportato

Dettagli

SPECIALE - BENI D IMPRESA CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI

SPECIALE - BENI D IMPRESA CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI SPECIALE - BENI D IMPRESA CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI I N D I C E Premessa... 2 Soggetti interessati... 2 Soggetti che concedono in godimento i beni... 2 Utilizzatori dei beni... 3 Beni concessi

Dettagli

Regime analitico Dott. ssa ROBERTA BRAGA

Regime analitico Dott. ssa ROBERTA BRAGA REDDITO DI LAVORO AUTONOMO PROFESSIONALE Regime analitico Dott. ssa ROBERTA BRAGA Costi deduicibili dal reddito professionale (art. 54, co. 1, del T.U.I.R.) - Le spese sostenute nel periodo di imposta

Dettagli

Profili generali e indicazioni in dichiarazione. 1^ parte: Fiscal News n. 108 del Super ammortamento e UNICO 2016

Profili generali e indicazioni in dichiarazione. 1^ parte: Fiscal News n. 108 del Super ammortamento e UNICO 2016 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 113 13.04.2016 Super ammortamento e UNICO 2016 2 Profili generali e indicazioni in dichiarazione Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

STUDIO AM-CO snc di Casati, Cosili, D Adda & C. Pagina 1 Commercialisti e Consulenti per l Azienda Ai Signori Clienti

STUDIO AM-CO snc di Casati, Cosili, D Adda & C. Pagina 1 Commercialisti e Consulenti per l Azienda Ai Signori Clienti STUDIO AM-CO snc di Casati, Cosili, D Adda & C. Pagina 1 Ai Signori Clienti Circolare n 2/2006 14/09/2006 pagine 5 - Allegato LEGGERE CON ATTENZIONE - T - SINTESI PRINCIPALI NOVITA : MANOVRA BERSANI (DL.

Dettagli

C.M. 50/E del 28/11/2005 Oggetto: Chiarimenti in merito all ammortamento dei beni strumentali per l esercizio di alcune attività regolate.

C.M. 50/E del 28/11/2005 Oggetto: Chiarimenti in merito all ammortamento dei beni strumentali per l esercizio di alcune attività regolate. C.M. 50/E del 28/11/2005 Oggetto: Chiarimenti in merito all ammortamento dei beni strumentali per l esercizio di alcune attività regolate. Articolo 2 del decreto legge 17 ottobre 2005 n. 211 1 PREMESSA

Dettagli