La conciliazione vita- lavoro per la Pubblica Amministrazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La conciliazione vita- lavoro per la Pubblica Amministrazione"

Transcript

1 La conciliazione vita- lavoro per la Pubblica Amministrazione Percorso forma7vo per figure dirigenziali degli en7 pubblici del territorio di Milano Modulo 3 17 dicembre 2012

2 Il percorso: calendario e contenu7 MODULO 1 - INTRODUZIONE ALLA CONCILIAZIONE (Sono nel posto giusto? La conciliazione è affar mio?) MODULO 2 - AAA AZIENDA FAMILY FRIENDLI CERCASI (Cosa pensano le imprese della conciliazione? Cosa c entrano le imprese private con il mio ente? MODULO 3 - LA CONCILIAZIONE NEGLI ENTI PUBBLICI (GESTIONE DEL PERSONALE) (C è coerenza tra le mie polibche sul territorio e le mie prassi interne?) MODULO 4 - I SERVIZI ALLE IMPRESE (Che servizi offro alle imprese? Quanto incenbvo/ governo le polibche aziendali virtuose?) MODULO 5 - I SERVIZI AL CITTADINO (Che servizi offro al cifadino? Quanto sono concilianb? Posso innovarli grazie alla conciliazione?) MODULO 6 - IL PIANO TERRITORIALE PER LA CONCILIAZIONE - I PIANI DEI SINGOLI ENTI (Cosa posso fare da domani? Cosa posso fare in rete?)

3 17 dicembre 2012 MODULO 3 LA CONCILIAZIONE NEGLI ENTI PUBBLICI (gesoone del personale)

4 Cosa di può fare: qualche esempio Flessibilità TEMPO DI LAVORO Flessibilità SPAZI DI LAVORO SERVIZI PER LA FAMIGLIA SERVIZI PER DIPENDENTI Part- 7me Telelavoro Asili nido aziendali; spazi gioco; nursering Servizi di consulenza/ assistenza Orario scorrevole e sesmana concentrata Annualizzazione dell orario e banca delle ore Job sharing Full- 7me; Part- 7me; con orario fisso; con orario flex A domicilio; c/o centri satellite monoimpresa; c/o tele- centri di quar7ere Centri ricrea7vi nei periodi di chiusura delle scuole; baby- sisng di emergenza; ecc. Contribu7 economici per sostenere cura figli/anziani e studio figli Servizi postali e bancari; servizi per la casa; servizi per il tempo libero; servizi alla persona (lavanderia, sartoria, ecc ) TIME/MONEY SAVING Congedo di maternità e parentale

5 Cosa di può fare: qualche esempio/2 SERVIZI ON- SITE Palestra in sede; aree relax; pick- up point; 7ntoria/sartoria/calzoleria; servizi di consulenza; banca ore; job sharing; part- 7me; programma di ferie flessibile; prassi generose per periodi di malase; ecc FLESSIBILITA NELLE FORME E NEL TEMPO DI LAVORO Tele- lavoro formalizzato; home working; banca ore; job sharing; part- 7me; programma di ferie flessibile; prassi generose per periodi di malase; ecc POLITICHE DI SUPPORTO ALLA GENITORIALITA Permessi retribui7 aggiun7vi alle previsioni di legge; bonus nascite; policy per periodo allaiamento; asilo nido; impegno formalizzato a non sos7tuire la persona in maternità; poli7che di rientro; counseling alla genitorialità; ecc SERVIZI E AGEVOLAZIONI PER FAMILIARI Rimborso spese colf o bandan7; counseling psicologico; borse di studio/vacanze premi per i figli; contribuzione all acquisto libri scolas7ci; servizi di pronto intervento per la casa; assenze per la cura dei figli; scon7 e convenzioni; ecc BENESSERE Rimborso spese sanitarie e specialis7che; assicurazioni sanitarie; presenza di un medico in sede in giorni stabili7; vaccinazioni; proges per miglioramento sedi fisiche di lavoro; piano prevenzione per dipenden7 e familiari; ecc FORMAZIONE PERSONALE Corsi non lega7 streiamente al lavoro; filosofi in azienda; rimborso spese scolas7che/universitarie; inglese e informa7ca; biblioteca interna; ecc POLITICHE DI SUPPORTO ALLE ATTIVITA SOCIALI ASvità di volontariato presso la comunità; inizia7ve interne all impresa; ecc

6 Conciliazione interna: giochiamo Conciliazione interna PROBLEMI SOGNI SOLUZIONI PROGRAMMAZIONE

7

8 3 SOTTOGRUPPI 8 CARTE STIMOLO REGOLE DEL GIOCO L OTTICA DEL GIOCO: COSTRUIRE, CON LE 8 CARTE STIMOLO, UNA SCALA, METTENDOLE IN ORDINE DALLA PIÙ PROBLEMATICA, INDICANDO UN ESEMPIO CONCRETO PER CIASCUNA CARTA [POST IT]

9 Gruppo FLEXY MANAGEMENT Gruppo PARENTAL LEAVE MANAGEMENT Gruppo SERVIZI DI CONCILIAZIONE

10 PRESENTAZIONE DELLA SCALA OGNI SOTTOGRUPPO HA UN PORTAVOCE PRESENTAZIONE DELLA SCALA, ATTRAVERSO GLI ESEMPI

11

12

13 REGOLE DEL GIOCO I SOGNI SON DESIDERI 4 POTERI MAGICI A DISPOSIZIONE INDICANDO POTERE E TEMATICA, ESPRIMERE IL PROPRIO SOGNO

14

15 GIOCO DELLE SOLUZIONI Cosa c è già : proges sperimentali ALTRO? COSA è CANTIERABILE DOMANI MATTINA Conciliazione interna COSA POSSO PROGRAMMARE PER IL 2013 COSA POSSO PIANIFICARE STRATEGICAMENTE NEI PROX 3 ANNI

16 GIOCO DELLE SOLUZIONI Cosa c è già : proges sperimentali ALTRO? Orario 5h + flessibilità Orari a menù Rientri ges77 Colloqui supporto al rientro Convenzioni cultura Condivisione strumen7 conciliazione Personalizzazione orari maternità, permessi aggiun7vi per estensione malasa, inserimento nido Part- 7me a termine (studio, maternità) COSA è CANTIERABILE DOMANI MATTINA Conciliazione interna COSA POSSO PROGRAMMARE PER IL 2013 Convenzioni salva tempo (Ortomercato Merca7no) Servizio per accadimento bambini in azienda ASvità per benessere in azienda Visite sanitarie orario lavoro (es. screening) Telelavoro Strumen7 per esigenze di cura anziani Catering (mensa che fornisce pas7 da asporto) Lavoro agile COSA POSSO PIANIFICARE STRATEGICAMENTE NEI PROX 3 ANNI

17 I proges del Tavolo ASL MI in sintesi: DOPPIA CONCILIAZIONE BABY- PARKING (Cinisello) SERVIZI DI CONCILIAZIO NE PER LA CITTA (Sesto ) WELFARE MENEGHINO (Milano) RIENTRI MATERNITA DIPENDENTI COMUNALI (Sesto) C. ESTERNA AMPLIAM. ORARI ANAGRAFE (Milano) C. INTERNA ORARI A MENU (Mila no) SERVIZI ON LINE (Cinisello) IO CONCILIO (Milano) BANDO PMI CONCILIAZIO NE (Milano) FLESSIBILITA ORARI E INNOVAZIONE PROCESSI ORGANIZZATIVI (Milano)

18 GRAZIE PER L ATTENZIONE Variazioni Srl - tutti i diritti riservati Documento da intendersi ad esclusivo uso interno, per i soli scopi di formazione previsti. È fatto divieto di utilizzare il presente materiale per scopi non concordati, così come è vietato diffondere, cedere, elaborare il documento senza la preventiva autorizzazione di Variazioni Srl.

Etica ed Economia 2011/2012

Etica ed Economia 2011/2012 Etica ed Economia 2011/2012 L impresa family friendly. Prassi e modelli per la piena realizzazione delle pari opportunità tra uomo e donna. Anna Zilli anna.zilli@uniud.it Family friendly???? Orientamento

Dettagli

DAL BANDO WELFARE AZIENDALE E INTERAZIENDALE ALLO SVILUPPO DI RETI TERRITORIALI. Dott. Piergiorgio Guizzi C.C.I.A.A. di Brescia, 08 ottobre 2013

DAL BANDO WELFARE AZIENDALE E INTERAZIENDALE ALLO SVILUPPO DI RETI TERRITORIALI. Dott. Piergiorgio Guizzi C.C.I.A.A. di Brescia, 08 ottobre 2013 DAL BANDO WELFARE AZIENDALE E INTERAZIENDALE ALLO SVILUPPO DI RETI TERRITORIALI Dott. Piergiorgio Guizzi C.C.I.A.A. di Brescia, 08 ottobre 2013 RETI TERRITORIALI OBIETTIVO Attivazione di reti territoriali

Dettagli

Bando FAMILY FRIENDLY

Bando FAMILY FRIENDLY Bando FAMILY FRIENDLY Provincia di Siena in collaborazione con Camera di Commercio I.A.A. di Siena e il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Siena 1 ART.1 OGGETTO Il presente bando

Dettagli

MT CONSULTING SAS di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522

MT CONSULTING SAS di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522 BANDO 84.2 SOSTEGNO DEL WELFARE AZIENDALE ED INTERAZIENDALE E DELLA CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO Finalità Regione Lombardia intende sostenere il welfare ponendo al centro le persone e le famiglie attraverso

Dettagli

CONTESTO E DEFINIZIONI

CONTESTO E DEFINIZIONI LA CONCILIAZIONE PER IL BENESSERE LAVORATIVO E LA QUALITA DEL SERVIZIO Varese 16 Dicembre 2013 a cura di Arianna Visentini CONTESTO E DEFINIZIONI WORK LIFE BALANCE 1 PAROLE CHIAVE DELLA CONCILIAZIONE STAKEHOLDERS

Dettagli

Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale. Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011

Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale. Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011 Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011 1 Sostenibilità: centralità delle persone WA 2 Welfare aziendale: perché adesso? Valori

Dettagli

Family Audit. Guida pratica

Family Audit. Guida pratica Family Audit Guida pratica Cos è il Family Audit Strumento manageriale che promuove un cambiamento culturale e organizzativo all interno delle organizzazioni, e consente alle stesse di adottare politiche

Dettagli

Come sarà il welfare aziendale ai tempi di Internet of Things. Paolo Gubitta Università di Padova

Come sarà il welfare aziendale ai tempi di Internet of Things. Paolo Gubitta Università di Padova Come sarà il welfare aziendale ai tempi di Internet of Things Paolo Gubitta Università di Padova Padova, 5 novembre 2015 Tutto oro quello che luccica? Mah Per quanto ancora ci servirà questo welfare aziendale?

Dettagli

Contrattazione e welfare

Contrattazione e welfare Contrattazione e welfare D.g.r. 25 ottobre 2012 - n. IX/4221 Misure a sostegno del welfare aziendale ed interaziendale e della conciliazione Famiglia - Lavoro in Lombardia, in riferimento alla LR 7/2012

Dettagli

Welfare Aziendale per MPMI. Anna Maria Del Vescovo Edenred Italia Responsabile Welfare PMI

Welfare Aziendale per MPMI. Anna Maria Del Vescovo Edenred Italia Responsabile Welfare PMI Welfare Aziendale per MPMI Anna Maria Del Vescovo Edenred Italia Responsabile Welfare PMI Edenred: soluzioni per una vita semplice Da Edenred, l inventore dei Ticket Restaurant, una gamma completa di soluzioni

Dettagli

WELFARE IN AZIENDA. Milano, 2 Ottobre 2014

WELFARE IN AZIENDA. Milano, 2 Ottobre 2014 IN AZIENDA Milano, 2 Ottobre 2014 1 MUOVERSI: I NUMERI 8,5mio beni e servizi acquistati per conto dei clienti 400.000 Dipendenti iscritti alla piattaforma Muoversi >150 clienti attivi >1.000 convenzioni

Dettagli

Coordinamento Donne Fisac Piemonte

Coordinamento Donne Fisac Piemonte PIEMONTE : un analisi che parte dal Piemonte Partiamo dal presupposto che ad oggi la suddivisione dei ruoli tra donne ed uomini continua ad essere un utopia. Ce lo confermano le recenti statistiche ISTAT

Dettagli

Bando interdistrettuale: Misure a sostegno del welfare aziendale e della conciliazione famiglia lavoro

Bando interdistrettuale: Misure a sostegno del welfare aziendale e della conciliazione famiglia lavoro Bando interdistrettuale: Misure a sostegno del welfare aziendale e della conciliazione famiglia lavoro PREMESSA Il lavoro in atto in Regione Lombardia sul tema conciliazione famiglia-lavoro e welfare aziendale

Dettagli

Tempi di vita e tempi di lavoro. La conciliazione fa bene all azienda

Tempi di vita e tempi di lavoro. La conciliazione fa bene all azienda Tempi di vita e tempi di lavoro La conciliazione fa bene all azienda La conciliazione da impulso allo sviluppo Ci sono tanti modi per crescere in competitività. Ma c è una leva, in particolare, che costituisce

Dettagli

Lo standard di certificazione Family Audit. Presentazione ad aziende Gian Paolo Barison

Lo standard di certificazione Family Audit. Presentazione ad aziende Gian Paolo Barison Lo standard di certificazione Family Audit Presentazione ad aziende Gian Paolo Barison Il Family Audit Il Family Audit è una certificazione aziendale che riconosce l'impegno di un'organizzazione per l

Dettagli

Flexible Reward e Piani di Welfare

Flexible Reward e Piani di Welfare BBF&Partners Servizi per la Gestione delle Risorse Umane Flexible Reward e Piani di Welfare Soluzioni web-based per sistemi flessibili di remunerazione non monetaria con benefici fiscali e contributivi

Dettagli

WELFARE AZIENDALE: PROCESSO PER LA CREAZIONE DI VALORE. Mario Molteni 22 maggio 2012

WELFARE AZIENDALE: PROCESSO PER LA CREAZIONE DI VALORE. Mario Molteni 22 maggio 2012 WELFARE AZIENDALE: PROCESSO PER LA CREAZIONE DI VALORE Mario Molteni 22 maggio 2012 1 Welfare aziendale, al cuore della CSR PROFIT Equitable Sustainable Bearable Viable PLANET PEOPLE CULTURA ed ENGAGEMENT

Dettagli

Il welfare aziendale e l azione del Dipartimento per le Pari Opportunità

Il welfare aziendale e l azione del Dipartimento per le Pari Opportunità Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro Il welfare aziendale e l azione del Dipartimento per le Pari Opportunità Dott.ssa Serenella Martini Dipartimento per le Pari Opportunità Presidenza del Consiglio

Dettagli

Il welfare aziendale. Roma 19 maggio 2014

Il welfare aziendale. Roma 19 maggio 2014 Il welfare aziendale Roma 19 maggio 2014 Agenda Contenuti Cos è il welfare aziendale Le opportunità del welfare aziendale Implementazione di un piano di welfare aziendale Profili giuslavoristici Come finanziare

Dettagli

Periodo (01 Aprile 29 Maggio 2015)

Periodo (01 Aprile 29 Maggio 2015) BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO ECONOMICO UNA TANTUM RIVOLTO AD AZIENDE PUBBLICHE E PRIVATE, ASSOCIAZIONI, e PROFESSIONISTI ISCRITTI AGLI ALBI CHE ADOTTANO PROCEDURE DI BUONE PRASSI PER

Dettagli

Piano triennale di azioni positive 2013-2015

Piano triennale di azioni positive 2013-2015 COMITATO UNICO DI GARANZIA (D.LGS. 165/01, ART. 57, C. 01) Piano triennale di azioni positive Gennaio CRA via Nazionale, 82 00184 Roma COMITATO UNICO DI GARANZIA @ cug@entecra.it T +39-06-478361 F +39-06-47836320

Dettagli

Esempi di buone prassi attuate da aziende italiane volte a promuovere le pari opportunità sul lavoro

Esempi di buone prassi attuate da aziende italiane volte a promuovere le pari opportunità sul lavoro CONTRIBUTO DEL SISTEMA CONFINDUSTRIA AL DOCUMENTO ELABORATO IN SENO AL GRUPPO DI LAVORO SULLE PARI OPPORTUNITA DELL UNI (COMMISSIONE RESPONSABILITA SOCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI) Esempi di buone prassi

Dettagli

Cos è il Family Audit

Cos è il Family Audit Cos è il Family Audit Strumento che consente alle organizzazioni di adottare politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e alla crescita aziendale; aiuta le organizzazioni

Dettagli

Principali Clienti del nostro Gruppo: Welfare Company Srl 2013 - Stre'amente Confidenziale Riproduzione vietata

Principali Clienti del nostro Gruppo: Welfare Company Srl 2013 - Stre'amente Confidenziale Riproduzione vietata Principali Clienti del nostro Gruppo: Welfare Company Srl 2013 - Stre'amente Confidenziale Riproduzione vietata AGENDA 1. WELFARE AZIENDALE: finalità e contenue (sintesi) 2. MyWELFARE: portale web per

Dettagli

Il marchio di genere

Il marchio di genere Il marchio di genere Iniziative intraprese ai fini della RSI Assessorato al Welfare I Piano di azione Famiglie al futuro II Piano di azione Famiglie al futuro Marchio Famiglie al futuro Bozza Linee guida

Dettagli

BENESSERE ORGANIZZATIVO Il quadro normativo di riferimento

BENESSERE ORGANIZZATIVO Il quadro normativo di riferimento BENESSERE ORGANIZZATIVO Il quadro normativo di riferimento Avv. Paola Salazar 8 marzo 2012 1 Vivere per lavorare o lavorare per vivere. L azienda è luogo di svolgimento della prestazione lavorativa ma

Dettagli

Welfare Aziendale 2.0: il punto di vista di un Provider hi-tech. Welfare Company Srl - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata

Welfare Aziendale 2.0: il punto di vista di un Provider hi-tech. Welfare Company Srl - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata by Welfare Aziendale 2.0: il punto di vista di un Provider hi-tech Welfare Company Srl - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata Copertura e gestione dell intera gamma dei servizi di supporto al

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PROGETTO

SCHEDA TECNICA DI PROGETTO SCHEDA TECNICA DI PROGETTO Allegato 2) Bando per la costituzione di Alleanze Locali per la Conciliazione Famiglia Lavoro D.G.R 1081/13 e Decreto attuativo n. 2058/14 Titolo del progetto FAMIGLIA E LAVORO:

Dettagli

I finanziamenti regionali per la famiglia e la conciliazione

I finanziamenti regionali per la famiglia e la conciliazione I finanziamenti regionali per la famiglia e la conciliazione Sono state diffuse nel mese di dicembre le graduatorie relative ai due bandi inseriti nella DGR 2055 del 28 luglio 2011, relativi a progetti

Dettagli

Caregiver & conciliazione

Caregiver & conciliazione Caregiver & conciliazione Esperienze europee Licia Boccaletti Progetto realizzato con il contributo di I caregiver lavoratori in Europa La maggioranza dei caregiver in età lavorativa in Europa è occupata.

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Pari Opportunità

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Pari Opportunità Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Pari Opportunità Regione Calabria Le politiche conciliative nel Por Calabria FSE 2007/2013: la strategia del dual approach per garantire il gender mainstreaming

Dettagli

Conciliazione Lavoro - Famiglia (Questionario per le aziende)

Conciliazione Lavoro - Famiglia (Questionario per le aziende) Conciliazione Lavoro - Famiglia (Questionario per le aziende) Grazie in anticipo per aver accettato di dedicarci il Suo tempo che sarà utile per la riuscita di questa indagine. Lo scopo dell'indagine è

Dettagli

DOMANDE RELATIVE ALL AZIENDA

DOMANDE RELATIVE ALL AZIENDA QUESTIONARIO CONOSCITIVO SULLE POLITICHE DI CONCILIAZIONE VITA&LAVORO E SUI SERVIZI DEL TERRITORIO PER UNA MIGLIORE QUALITA DI VITA Il questionario rientra in una indagine che il Comune di Pavia sta conducendo,

Dettagli

Impatto di genere nel passaggio dal sistema retributivo al contributivo

Impatto di genere nel passaggio dal sistema retributivo al contributivo Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Impatto di genere nel passaggio dal sistema retributivo al contributivo Contributo della CISL a cura di: - Sociale, Fisco, Previdenza, Formazione Sindacale

Dettagli

Pratiche di conciliazione in Accor Services Italia/Edenred

Pratiche di conciliazione in Accor Services Italia/Edenred Pratiche di conciliazione in Accor Services Italia/Edenred Moms@Work: la mamma come risorsa per le aziende 24 giugno 2010 Direzione Risorse Umane La nostra missione Azienda solidale e responsabile, partner

Dettagli

Gender Community per la valorizzazione delle donne e del lavoro. Un percorso di innovazione

Gender Community per la valorizzazione delle donne e del lavoro. Un percorso di innovazione Gender Community per la valorizzazione delle donne e del lavoro. Un percorso di innovazione Daniela Oliva - IRS Bologna, 30 Giugno 2015 Una storia che inizia da lontano donne e lavoro 2007 - Analisi e

Dettagli

Le prospettive di un nuovo «Welfare integrativo»

Le prospettive di un nuovo «Welfare integrativo» Le prospettive di un nuovo «Welfare integrativo» Andrea Lesca DG Intesa Sanpaolo Previdenza 1 Roma, 6 giugno 2013 Contesto socio-economico: i mutamenti strutturali nei comportamenti delle Famiglie L attuale

Dettagli

Gruppo Nestlé in Italia

Gruppo Nestlé in Italia Gruppo Nestlé in Italia 6 febbraio 2013 Il Sistema di Welfare Aziendale e le politiche di conciliazione del Gruppo Nestlé in Italia Descrizione, Elementi Distintivi, Benefici, Strumenti, Prospettive di

Dettagli

Ipotesi di organizzazione per il Corporate Portal

Ipotesi di organizzazione per il Corporate Portal Ipotesi di organizzazione per il Corporate Portal Contenuti relativi all area rivolta al Personale Strumento di dialogo one to one, da Azienda a Dipendente il dipendente è visto come cliente interno e

Dettagli

Analisi degli accordi sul welfare 5

Analisi degli accordi sul welfare 5 Analisi degli accordi sul welfare 5 Con il 2014 abbiamo modificato la classificazione degli accordi. La nuova classificazione prevede 9 sottoclassificazioni. Quindi dal 2014 in poi non sarà possibile fare

Dettagli

Guida. Conciliazione. Strumenti per una gestione efficace dei tempi di vita e di lavoro nelle imprese cooperative

Guida. Conciliazione. Strumenti per una gestione efficace dei tempi di vita e di lavoro nelle imprese cooperative armonia tra tempi di armonia vita tra di i lavoro tempi di vita e di lavoro Guida Conciliazione Strumenti per una gestione efficace dei tempi di vita e di lavoro nelle imprese cooperative Pubblicazione

Dettagli

Italia ed Europa: attori ed esperienze aziendali di promozione della salute e responsabilità sociale d impresa

Italia ed Europa: attori ed esperienze aziendali di promozione della salute e responsabilità sociale d impresa Italia ed Europa: attori ed esperienze aziendali di promozione della salute e responsabilità sociale d impresa Fiorisa Lentisco INAIL - Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro ed Ambientale

Dettagli

AZIONI A SOSTEGNO DELLE POLITICHE DI CONCILIAZIONE TRA FAMIGLIA E LAVORO

AZIONI A SOSTEGNO DELLE POLITICHE DI CONCILIAZIONE TRA FAMIGLIA E LAVORO AZIONI A SOSTEGNO DELLE POLITICHE DI CONCILIAZIONE TRA FAMIGLIA E LAVORO PREMESSO: - che occorre una azione sinergica, a tutti i livelli, tra le iniziative legislative, le politiche sociali e quelle contrattuali

Dettagli

Progetto La.Fem.Me. GESTIONE AZIENDALE DELLA MATERNITA. Percorso formativo Consulenti del Cambiamento BARI, 19 GIUGNO 2014

Progetto La.Fem.Me. GESTIONE AZIENDALE DELLA MATERNITA. Percorso formativo Consulenti del Cambiamento BARI, 19 GIUGNO 2014 Progetto La.Fem.Me. GESTIONE AZIENDALE DELLA MATERNITA Percorso formativo Consulenti del Cambiamento BARI, 19 GIUGNO 2014 1 PERCHE PARLARVI DI GESTIONE DELLA MATERNITA? E UN FATTO PRIVATO La maternità

Dettagli

PERCORSI INFORMATIVI PER AZIENDE, LAVORATRICI, LAVORATORI. OCCUPABILITÀ CONCILIAZIONE FLESSIBILITÀ FORMAZIONE

PERCORSI INFORMATIVI PER AZIENDE, LAVORATRICI, LAVORATORI. OCCUPABILITÀ CONCILIAZIONE FLESSIBILITÀ FORMAZIONE PERCORSI INFORMATIVI PER AZIENDE, LAVORATRICI, LAVORATORI. OCCUPABILITÀ CONCILIAZIONE FLESSIBILITÀ FORMAZIONE Attività di supporto ed informazione in tema di parità di genere e conciliazione LE TEMATICHE

Dettagli

Conciliazione famiglia lavoro e innovazione sociale: introduzione a buone pratiche aziendali

Conciliazione famiglia lavoro e innovazione sociale: introduzione a buone pratiche aziendali Conciliazione famiglia lavoro e innovazione sociale: introduzione a buone pratiche aziendali Sara Mazzucchelli Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia Università Cattolica di Milano Che cos è

Dettagli

IL PIANO DI WELFARE AZIENDALE Linee guida e Traccia di elaborazione

IL PIANO DI WELFARE AZIENDALE Linee guida e Traccia di elaborazione IL PIANO DI WELFARE AZIENDALE Linee guida e Traccia di elaborazione SEZIONE 1 VALORI ASSUNTI DI FONDO SENSO E SIGNIFICATO FINALITA OBIETTIVI ( ) 1/A BENESSERE DEI LAVORATORI LE PREMESSE SOSTEGNO AL POTERE

Dettagli

ASL provincia di Mantova Progettazione art.9 Legge 53/2000 PRESENTAZIONE ATTIVITA PROGETTUALI

ASL provincia di Mantova Progettazione art.9 Legge 53/2000 PRESENTAZIONE ATTIVITA PROGETTUALI ASL provincia di Mantova Progettazione art.9 Legge 53/2000 PRESENTAZIONE ATTIVITA PROGETTUALI PREMESSA: CONTESTO E ASPETTI TEORICI PREMESSE LEGGE 53/2000 Disposizioni per il sostegno della maternità e

Dettagli

RETI PER IL WELFARE. Barbara AMBROGIONI, Willis Italia Brescia, 5 novembre 2015

RETI PER IL WELFARE. Barbara AMBROGIONI, Willis Italia Brescia, 5 novembre 2015 RETI PER IL WELFARE Barbara AMBROGIONI, Willis Italia Brescia, 5 novembre 2015 Le esigenze del singolo variano in funzione dell età, dello status familiare, del livello di reddito e in base ad altri fattori

Dettagli

Rapporto biennale sulla situazione del personale nelle aziende con più di 100 dipendenti (Dlg 198/2006) GUIDA ALLA COMPILAZIONE

Rapporto biennale sulla situazione del personale nelle aziende con più di 100 dipendenti (Dlg 198/2006) GUIDA ALLA COMPILAZIONE Rapporto biennale sulla situazione del personale nelle aziende con più di 100 dipendenti (Dlg 198/2006) GUIDA ALLA COMPILAZIONE Le aziende, pubbliche e private, che occupano oltre 100 dipendenti sono tenute,

Dettagli

Welfare Aziendale: finalità

Welfare Aziendale: finalità Progetto WELFA-RE Welfare Aziendale: finalità Il Welfare Aziendale (WA) è un insieme di misure consistenti in beni, servizi e prestazioni che l Azienda offre ai Dipendenti in via unilaterale o bilaterale

Dettagli

QUESTIONARIO SULL ORARIO DI LAVORO - REPORT ANNO 2013

QUESTIONARIO SULL ORARIO DI LAVORO - REPORT ANNO 2013 QUESTIONARIO SULL ORARIO DI LAVORO - REPORT ANNO 2013 Nella mensilità di maggio, come noto, è stato attivato on line un questionario sull orario di lavoro al fine di raccogliere elementi informativi utili

Dettagli

NPCG: SEGNALAZIONE INIZIATIVA REGIONE LOMBARDIA - UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE

NPCG: SEGNALAZIONE INIZIATIVA REGIONE LOMBARDIA - UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE SINDACALE Da: Nicoletta Cortinovis Per: DIREZIONE DEL PERSONALE SM/ nc Rif. n u2982/08 del 25/09/08 NPCG: SEGNALAZIONE INIZIATIVA REGIONE LOMBARDIA - UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE Scadenze: 24

Dettagli

LE INIZIATIVE PER LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO DEI DIPENDENTI INAIL

LE INIZIATIVE PER LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO DEI DIPENDENTI INAIL LE INIZIATIVE PER LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO DEI DIPENDENTI INAIL PREMESSA Le profonde trasformazioni di natura demografica, sociale ed economica che hanno interessato i paesi europei a partire dagli

Dettagli

CONCILIAZIONE NELLA POLITICA DELE PARTI SOCIALI Roma, 2 ottobre 2012

CONCILIAZIONE NELLA POLITICA DELE PARTI SOCIALI Roma, 2 ottobre 2012 CONCILIAZIONE NELLA POLITICA DELE PARTI SOCIALI Roma, 2 ottobre 2012 ACCORDI SINDACALI BITRON SpA IL CONTESTO Il Gruppo Bitron è presente nella provincia di Cuneo con due unità produttive In provincia

Dettagli

La conciliazione famiglia lavoro: un introduzione al tema

La conciliazione famiglia lavoro: un introduzione al tema La conciliazione famiglia lavoro: un introduzione al tema Giovanna Rossi Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia Università Cattolica di Milano Perché la conciliazione famiglia lavoro è oggi un

Dettagli

Lubiam moda per l uomo e il progetto Condividere e diversificare per meglio conciliare di Sara Annoni

Lubiam moda per l uomo e il progetto Condividere e diversificare per meglio conciliare di Sara Annoni 010Lubiam:Altis_Opuscolo_3 15/05/2009 17.45 Pagina 73 Lubiam moda per l uomo e il progetto Condividere e diversificare per meglio conciliare di Sara Annoni Il progetto Condividere e diversificare per meglio

Dettagli

ISTITUTO GAMMA FORM. IMPRESE 2015

ISTITUTO GAMMA FORM. IMPRESE 2015 PROPOSTA FORMATIVA PER FONDI INTERPROFESSIONALI 2015 Elenco corsi: - JOBS ACT : TIPOLOGIE CONTRATTUALI PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITÀ LAVORATIVA - IL WELFARE AZIENDALE - LE PENSIONI DEI LAVORATORI DIPENDENTI

Dettagli

QUALI PROGETTI E QUALI RISULTATI

QUALI PROGETTI E QUALI RISULTATI FONDO CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO I progetti della cooperazione 16 Maggio 2012 - ore 9..00 Palazzo Cisterna Sala Consiglieri Via Maria Vittoria 12 - Torino QUALI PROGETTI E QUALI RISULTATI

Dettagli

Esperienze di welfare aziendale in Piemonte

Esperienze di welfare aziendale in Piemonte Esperienze di welfare aziendale in Piemonte Ri-conciliare lavoro e famiglia: istituzioni, imprese e sindacati innovano il welfare locale, Torino, 21 aprile 2015 Giulia Mallone Università degli Studi di

Dettagli

CONCILIAZIONE tra famiglia e lavoro

CONCILIAZIONE tra famiglia e lavoro CONCILIAZIONE tra famiglia e lavoro CONFERENZA STAMPA di presentazione dell avviso di finanziamento 2011 (art. 9 legge 53/2000) Roma, 8 giugno 2011 Sala Stampa Palazzo Chigi Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI

8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI 8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI L impegno sarà quello di promuovere azioni di armonizzazione e conciliazione dei tempi di vita, di lavoro e personali: l obiettivo è offrire un aiuto concreto

Dettagli

Audit. Il Family Audit in Trentino e l esperienza della Fondazione Bruno Kessler

Audit. Il Family Audit in Trentino e l esperienza della Fondazione Bruno Kessler Il Family Audit in Trentino e l esperienza della Fondazione Bruno Kessler 2014 Family Audit: cos è? Linee Guida Aiuta le organizzazioni a realizzare un efficace, consapevole, duraturo ed economicamente

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA L Università degli studi di Messina In collaborazione con il Comitato Pari Opportunità Piano di Azioni positive triennio 2008/2011 Le azioni positive sono, com è noto, lo strumento fondamentale per l attuazione

Dettagli

Iniziative di Welfare per i dipendenti. Index

Iniziative di Welfare per i dipendenti. Index Iniziative di Welfare per i dipendenti Index Storia Nel 1948, a Milano, Valerio Gilli fonda Inaz Un azienda familiare, oggi condotta da Linda Gilli Una storia di innovazione continua dedicata ai professionisti

Dettagli

WELFARE AZIENDALE. Project Work a cura di: Marcello Andriola Daniele Boscari Angela Fedele Marta Pedronetto Valentina Selmi

WELFARE AZIENDALE. Project Work a cura di: Marcello Andriola Daniele Boscari Angela Fedele Marta Pedronetto Valentina Selmi WELFARE AZIENDALE Project Work a cura di: Marcello Andriola Daniele Boscari Angela Fedele Marta Pedronetto Valentina Selmi Cos è il welfare aziendale? Benefit e servizi forniti dall azienda ai propri dipendenti

Dettagli

Fare rete sul welfare. Raggruppamento Bassano del Grappa 7 Novembre 2014

Fare rete sul welfare. Raggruppamento Bassano del Grappa 7 Novembre 2014 Fare rete sul welfare Raggruppamento Bassano del Grappa 7 Novembre 2014 Obiettivo Mettere in rete le aziende attorno al tema del welfare creando vantaggi per i collaboratori e le per le aziende stesse

Dettagli

Promozione di un alimentazione corretta

Promozione di un alimentazione corretta Area tematica 1 Promozione di un alimentazione corretta 1.1 OBBLIGATORIA* Frutta e verdura presenti nel menù di tutti i pasti serviti in azienda (senza pagamenti aggiuntivi e non sostituibili con dolce

Dettagli

2012 Un anno insieme con il nuovo Ticket Family

2012 Un anno insieme con il nuovo Ticket Family 2012 Un anno insieme con il nuovo Ticket Family Arriva il nuovo voucher dedicato alla famiglia. Ecco tutte le informazioni utili. Gentile operatore, Edenred, inventore di Ticket Restaurant, leader mondiale

Dettagli

Se la sussidiarietà diventa un voucher

Se la sussidiarietà diventa un voucher Voucher universale: ragioni e obiettivi della proposta Perché istituire un voucher universale per i servizi alla persona e alla famiglia? Quali sono i risultati attesi della riforma? di Roberto Cicciomessere

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale della provincia di Como allegato A pagine 5 deliberazione n.

Azienda Sanitaria Locale della provincia di Como allegato A pagine 5 deliberazione n. Azienda Sanitaria Locale della provincia di Como allegato A pagine 5 deliberazione n. del In ottemperanza alla DGR X/1081 del 12/12/2013 e del Decreto n. 2058 dell 11/3/2014, questa ASL pubblica il seguente

Dettagli

RAPPORTO AGLI STAKEHOLDER PROGETTO WELL CARE FAMILY

RAPPORTO AGLI STAKEHOLDER PROGETTO WELL CARE FAMILY RAPPORTO AGLI STAKEHOLDER PROGETTO WELL CARE FAMILY Rapporto agli stakeholder Progetto WELL CARE FAMILY 1 INDICE L ORIGINE DEL PROGETTO WELL CARE FAMILY... 2 IL PROGETTO WELL CARE FAMILY... 6 1. Sistema

Dettagli

I casi del progetto La.Fem.Me. Elementi per impostare una politica di supporto alle imprese ed al territorio

I casi del progetto La.Fem.Me. Elementi per impostare una politica di supporto alle imprese ed al territorio Work life balance ed innovazione organizzativa per aumentare la produttivita delle imprese Roma, 24 ottobre 2013 I casi del progetto La.Fem.Me. Elementi per impostare una politica di supporto alle imprese

Dettagli

Rapporto agli stakeholder Progetto Well Care Family

Rapporto agli stakeholder Progetto Well Care Family Rapporto agli stakeholder Progetto Well Care Family Introduzione Si ringraziano i presidenti, il consiglio di amministrazione e i direttori di Saf Acli srl e Acli Milano Servizi Fiscali srl per l attenzione

Dettagli

WELFARE E CONTRATTAZIONE AZIENDALE: I PROGRAMMI MUMMY CARE E SALVA TEMPO IN TRENKWALDER. Modena, Fondazione M. Biagi 23 Aprile 2012

WELFARE E CONTRATTAZIONE AZIENDALE: I PROGRAMMI MUMMY CARE E SALVA TEMPO IN TRENKWALDER. Modena, Fondazione M. Biagi 23 Aprile 2012 WELFARE E CONTRATTAZIONE AZIENDALE: I PROGRAMMI MUMMY CARE E SALVA TEMPO IN TRENKWALDER Modena, Fondazione M. Biagi 23 Aprile 2012 COMPANY PROFILE TRENKWALDER INTERNATIONAL» FONDATA NEL 1985 DALL ING.

Dettagli

Formazione personale Azienda Ospedaliera di Varese

Formazione personale Azienda Ospedaliera di Varese Formazione personale Azienda Ospedaliera di Varese 27 novembre 2009 Gabriella Sberviglieri Consigliera di Parità - Varese 1 Slide elaborate da Anna M. Ponzellini Rielaborazione di Gabriella Sberviglieri

Dettagli

Strategie di genere per la conciliazione famiglia e lavoro

Strategie di genere per la conciliazione famiglia e lavoro Strategie di genere per la conciliazione famiglia e lavoro La cornice Europea Una ricerca in sei città europee di Lorenza Maluccelli Università di Ferrara lorenza.maluccelli@unife giugno 2008 Strategie

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

BUONE PRASSI IN CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI LAVORO E DEI TEMPI FAMILIARI

BUONE PRASSI IN CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI LAVORO E DEI TEMPI FAMILIARI BUONE PRASSI IN CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI LAVORO E DEI TEMPI FAMILIARI Una guida utile Giovanna Magistro (a cura di) POR PUGLIA 2000-2006 misura 3.14 azione e) N.E.T.T.IN.G. NUOVE ENERGIE SUL TERRITORIO

Dettagli

VERBALE DI ACCORDO IN TEMA DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI

VERBALE DI ACCORDO IN TEMA DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI VERBALE DI ACCORDO IN TEMA DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E LAVORO, PARI OPPORTUNITÀ E RESPONSABILITÀ SOCIALE D IMPRESA il 19 aprile 2013, in Roma tra l Associazione Bancaria Italiana e (omissis) Premesso

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELLE AZIONI POSITIVE DEL COMUNE DI RAVENNA 2014-2016

PIANO TRIENNALE DELLE AZIONI POSITIVE DEL COMUNE DI RAVENNA 2014-2016 COMUNE DI RAVENNA Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni PIANO TRIENNALE DELLE AZIONI POSITIVE DEL COMUNE DI RAVENNA

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE IN MATERIA DI PARI OPPORTUNITA ANNI 2013-2015

PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE IN MATERIA DI PARI OPPORTUNITA ANNI 2013-2015 COMUNE DI FIUMEFREDDO DI SICILIA Provincia di Catania PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE IN MATERIA DI PARI OPPORTUNITA ANNI 2013-2015 Approvato con Delibera di G.M. nr. 178 del 20.12.2013 1 FONTI: Legge

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BERTOLINI LEDA Indirizzo VIA VESPUCCI, 5 Telefono 02.48694.660 Fax 02/48694.688 E-mail Leda.Bertolini@comune.cesano-boscone.mi.it

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DELLA FAMIGLIA 1 Gruppo di lavoro sulla Conciliazione lavoro-famiglia

OSSERVATORIO NAZIONALE DELLA FAMIGLIA 1 Gruppo di lavoro sulla Conciliazione lavoro-famiglia OSSERVATORIO NAZIONALE DELLA FAMIGLIA 1 Gruppo di lavoro sulla Conciliazione lavoro-famiglia I concetti che sono emersi in gruppo sono stati alcuni di ordine antropologico, altri relativi ad un pensiero

Dettagli

La conciliazione dei tempi 3

La conciliazione dei tempi 3 La conciliazione dei tempi 3 Abbiamo aggiornato lo studio sulla conciliazione dei tempi a tutto il 2013. Si aggiungono ai 173 accordi già analizzati altri 61 accordi fatti tutti, tranne 3, nel 2013. Sono

Dettagli

Premio NOI Nuovi Orizzonti d Impresa

Premio NOI Nuovi Orizzonti d Impresa Premio NOI Nuovi Orizzonti d Impresa Rivolto alle aziende che promuovono iniziative concrete di inclusione e di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro Finalità del Premio Il Premio intende promuovere

Dettagli

1. INTERVENTI ECONOMICI

1. INTERVENTI ECONOMICI PIANO DEGLI INTERVENTI IN MATERIA DI POLITICHE FAMILIARI DEL COMUNE DI TIONE DI TRENTO PER L ANNO 2016 PREMESSA La Provincia Autonoma di Trento ha approvato in data 10 luglio 2009 il Libro Bianco sulle

Dettagli

Conciliare famiglia e lavoro

Conciliare famiglia e lavoro Conciliare famiglia e lavoro La conciliazione famiglia-lavoro nella L. 53/2000 Il tema della conciliazione tra lavoro e famiglia ha guadagnato una centralità strategica nel dibattito politico europeo e

Dettagli

1A - Attività dell Associazione Differenza Maternità. Associazione Differenza Maternità. Ampliamento del servizio "Informanascita"- linea telefonica

1A - Attività dell Associazione Differenza Maternità. Associazione Differenza Maternità. Ampliamento del servizio Informanascita- linea telefonica 1A - Attività Differenza Maternità 1 Associazione responsabile e collaborazioni. Rete/Partners coinvolti Associazione Differenza Maternità Descrizione intervento / prodotto 2 Denominazione Informamamma:

Dettagli

ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/12

ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/12 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/12 SCHEDE DI VALUTAZIONE AREA STRUTTURALE INDICATORE DELLA PLURALIZZAZIONE DELLE OFFERTE TARIFFARIE Descrizione delle microazioni Agevolazione

Dettagli

POLITICHE DI CONCILIAZIONE IN AZIENDA: RAPPORTO PIEMONTE 2014

POLITICHE DI CONCILIAZIONE IN AZIENDA: RAPPORTO PIEMONTE 2014 POLITICHE DI CONCILIAZIONE IN AZIENDA: RAPPORTO PIEMONTE 2014 Monitoraggio e best practices delle imprese piemontesi POLITICHE DI CONCILIAZIONE IN AZIENDA: RAPPORTO PIEMONTE 2014 L Indagine sulla conciliazione

Dettagli

PARI OPPORTUNITÁ NEL LAVORO CHE CAMBIA Investire nell occupazione femminile aumenta la produttività aziendale

PARI OPPORTUNITÁ NEL LAVORO CHE CAMBIA Investire nell occupazione femminile aumenta la produttività aziendale PARI OPPORTUNITÁ NEL LAVORO CHE CAMBIA Investire nell occupazione femminile aumenta la produttività aziendale DGR 254, 08/03/2016 Progetto in collaborazione con Studio COMM S.T.P. srl Bellissima Terra

Dettagli

Più valore per le aziende Più valore per le mamme che lavorano

Più valore per le aziende Più valore per le mamme che lavorano Più valore per le aziende Più valore per le mamme che lavorano Le premesse LA MATERNITÀ È IL PRINCIPALE MOTIVO DI ABBANDONO DEL LAVORO, del perdurare dell inattività dopo un licenziamento e del lavoro

Dettagli

Educando nella Provincia di Varese 2012

Educando nella Provincia di Varese 2012 Scheda progetto Educando nella Provincia di Varese 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica comune

Dettagli

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l.

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. onlus IL PUNTO DI PARTENZA Società Cooperativa sociale a.r.l. ONLUS

Dettagli

Famiglia - Lavoro: un binomio possibile

Famiglia - Lavoro: un binomio possibile Milano, 1 ottobre 2015 Famiglia - Lavoro: un binomio possibile La voce delle aziende Daniela Bianco Partner, The European House - Ambrosetti 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A.. TUTTI I DIRITTI

Dettagli

Verso il Welfare Aziendale Territoriale

Verso il Welfare Aziendale Territoriale Verso il Welfare Aziendale Territoriale IL IL PACCHETTO RETRIBUTIVO è costituito da: RETRIBUZIONE IN DENARO FRINGE BENEFITS PREVIDENZA E ASSISTENZA INTEGRATIVA Pagina 2 I I FRINGE BENEFITS Consistono in

Dettagli

WYN WHAT YOU NEED. VII Workshop nazionale sull impresa sociale Riva del Garda 10, 11 settembre 2009

WYN WHAT YOU NEED. VII Workshop nazionale sull impresa sociale Riva del Garda 10, 11 settembre 2009 WYN WHAT YOU NEED EUREKA! COOPERATIVA SOCIALE info@coopeureka.it viene selezionata tra le imprese italiane per raccontare la sua esperienza di conciliazione al VII Workshop nazionale sull impresa sociale

Dettagli

Misure di Welfare aziendale e territoriale Percorso di formazione per i Consulenti del Lavoro Roma, 15-16 aprile 2014

Misure di Welfare aziendale e territoriale Percorso di formazione per i Consulenti del Lavoro Roma, 15-16 aprile 2014 Progetto La.Fem.Me. Misure di Welfare aziendale e territoriale Percorso di formazione per i Consulenti del Lavoro Roma, 15-16 aprile 2014 Federico Isenburg AGENDA COME E QUALI SERVIZI DARE? ALCUNI CASI

Dettagli