Esercizio 6.1 Prospetto della produzione ottenuta, normal costing. 1. Calcolo dei costi indiretti di fabbricazione sovrassorbiti/sottoassorbiti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esercizio 6.1 Prospetto della produzione ottenuta, normal costing. 1. Calcolo dei costi indiretti di fabbricazione sovrassorbiti/sottoassorbiti"

Transcript

1 Esercizio 6.1 Prospetto della produzione ottenuta, normal costing 1. Calcolo dei costi indiretti di fabbricazione sovrassorbiti/sottoassorbiti assorbiti ore macchina * 5/ora macchina effettivi sovrassorbiti Prospetto dei costi della produzione ottenuta Materiali diretti: Rimanenze iniziali materie prime 8000 Acquisti materie prime Totale materie prime disponibili Rimanenze finali materie prime (7000 Totale materie prime utilizzate MOD assorbiti Totale costi di fabbricazione Rimanenze iniziali prodotti in corso di lavorazione Rimanenze finali prodotti in corso di lavorazione (7500 Costo della produzione ottenuta * * Il costo della produzione ottenuta coincide con il costo della produzione venduta nel caso non vi siano variazioni nelle rimanenze di prodotti finiti.

2 Esercizio 6.2 Prospetto della produzione ottenuta e venduta, conto economico, costi effettivi 1. Prospetto dei costi della produzione ottenuta e venduta al 31/12 (valori in euro Rimanenze iniziali WIP Costi di produzione Diretti Rimanenze iniziali materie prime Acquisti materie prime Spese trasporto 4600 Rimanenze finali materie prime ( Materie prime utilizzate Manodopera diretta Indiretti Manodopera indiretta Materiali di consumo 5800 Utenze Ammortamento Imposte Totale costi indiretti Totale costi di produzione Rimanenze finali WIP ( Costo della produzione ottenuta Rimanenze iniziali prodotti finiti Prodotti finiti disponibili per la vendita Rimanenze finali prodotti finiti ( Costo dei beni venduti Conto economico al 31/12 (valori in euro Ricavi di vendita Costo del venduto ( Margine lordo Costi amministrativi e di marketing Ammortamento (20% del totale ( Utenze (22,4% del totale ( Imposte (25% del totale (4200 Retribuzioni personale amm. ( Altri costi amministrativi ( Costi di marketing ( Totale costi amm. e di marketing ( Utile operativo netto Materie prime: Rimanenze iniziali in Dare , Rimanenze finali in Avere Acquisti materie prime in Dare:

3 Trasporto materie prime in Dare: 4600 Consumo materie prime in Avere: Nella sezione Dare del conto prodotti finiti e nella sezione Avere del conto prodotti in corso di lavorazione. Esercizio 6.3 Sistema unico integrato, produzione su commessa, valori normali (1 1. Scritture contabili dell esercizio N. Dare Avere Dare Avere 1 Rimanenze materie prime e a Debiti v/fornitori materiali di consumo 2 Diversi Prodotti in corso di lavorazione a Rimanenze materie prime e materiali di consumo Diversi Prodotti in corso di lavorazione Spese generali e amministrative (commissioni di vendita Spese generali e amministrative (retribuzioni personale amministrativo 4 Diversi Spese generali e a a Debiti v/dipendenti Debiti v/assicurazioni amministrative (premi assicurativi amministrativi 5 a Debiti v/fornitori Spese generali e a Debiti v/fornitori amministrative (pubblicità a Fondo ammortamento Diversi Spese generali e amministrative (ammortamento Prodotti in corso di lavorazione a Costi indiretti di fabbricazione 9 Rimanenze prodotti finiti a Prodotti in corso di lavorazione 10 Crediti v/clienti a Ricavi di vendita Costo del venduto a Rimanenze prodotti finiti (8 costi indiretti di fabbricazione stimati / h = 2,20 / ore macchina ore macchina stimate ore macchina 2,20 /ore macchina = costi indiretti assorbiti

4 2. Mastrini Rimanenze materie prime e materiali di consumo Prodotti in corso di lavorazione Saldo Saldo Saldo Rimanenze prodotti finti Saldo Saldo Saldo Costo del venduto Saldo Calcolo del sovrassorbimento/sottoassorbimento Si rileva nell esercizio, con riguardo ai, un sottoassorbimento di , ovvero assorbiti effettivi ( Sotto-assorbimento costi indiretti di fabbricazione ( Dare Avere Dare Avere Costo del venduto a Conto economico dell esercizio (valori in euro Ricavi di vendita Costo del venduto ( Margine lordo Costi generali e amministrativi Commissioni di vendita ( Spese per retribuzioni ( Premi assicurativi (5000 Spese pubblicitarie ( Quota di ammortamento (5000 ( Reddito operativo

5 Esercizio 6.4 Sistema unico integrato, produzione su commessa, valori normali (2 1. Scritture contabili relative al mese di ottobre N. Dare Avere Dare Avere 1 Magazzino materie prime e a Debiti v/fornitori materiali di consumo 2 Diversi a Magazzino materie prime Prodotti in corso di lavorazione e materiali di consumo Diversi a Debiti v/dipendenti Prodotti in corso di lavorazione a Fondo ammortamento a Debiti v/fornitori Prodotti in corso di lavorazione a Costi indiretti di fabbricazione 7 Prodotti finiti a Prodotti in corso di lavorazione 8 Costo del venduto a Prodotti finiti Crediti a Ricavi di vendita ore macchina 4 ora macchina = ,5 = Conti e Prodotti in corso di lavorazione Prodotti in corso di lavorazione Saldo Saldo Saldo (sovra assorbimento

6 Esercizio 6.5 Sistema unico integrato, produzione su commessa, valori normali (3 3. Calcolo del sovra-assorbimento/sotto-assorbimento Si registra un sovra-assorbimento dei costi indiretti di fabbricazione di 3000 (vedi mastrino con riferimento all esercizio. Questo saldo andrebbe ripartito fra i Prodotti in corso di lavorazione, i Prodotti finiti e il Costo del venduto in proporzione ai saldi di chiusura di questi conti. Saldo Prodotti in corso di lavorazione ,6 % Saldo Prodotti finiti ,6 % Costo del venduto ,8 % ,0% Scritture contabili: Dare Avere Dare Avere Costi indiretti di a 3000 fabbricazione Diversi Prodotti in corso di lavorazione Prodotti finiti Costo del venduto

7 4. Conto economico (valori in euro Vendite Costo del venduto* ( Margine lordo Costi di vendita e amministrativi Stipendi ( Quota ammortamento (5000 Premi assicurativi (800 Spese di spedizione ( ( Utile operativo netto * Esercizio 6.6 Sistema unico integrato, produzione su commessa, valori normali (4 1. Scritture contabili relative all esercizio N Dare Avere Dare Avere 1 Materie prime a Debiti v/fornitori Diversi a Materie prime Prodotti in corso di lavorazione Diversi a Debiti v/dipendenti Prodotti in corso di lavorazione Stipendi personale di vendita e a Debiti v/dipendenti amministrativo 5.a Risconti attivi (assicurazioni a Cassa b. Diversi a Risconti attivi (assicurazioni Premi assicurativi 600 (amministrativi 6 Spese di marketing a Debiti v/fornitori Diversi a Fondo ammortamento Quota ammortamento attrezzature d ufficio a Cassa Prodotti in corso di lavorazione a Costi indiretti di fabbricazione 10 Prodotti finiti a Prodotti in corso di lavorazione 11 Crediti v/clienti a Ricavi di vendite Costo del venduto a Prodotti finiti Cassa a Crediti v/clienti Diversi a Cassa Debiti v/fornitori Debiti v/dipendenti

8 / ore manodopera diretta = 7,50 / ore manodopera diretta ore manodopera diretta * 7,5 / ora manodopera diretta = Mastrini Cassa Crediti v/clienti Saldo a Saldo Saldo Saldo Materie prime Prodotti in corso di lavorazione Saldo Saldo Saldo Prodotti finiti Saldo Saldo Saldo Risconti attivi (assicurazioni Impianti e macchinari Saldo b Saldo a Fondo ammortamento Saldo 5b Saldo 3000 Saldo Debiti v/dipendenti Debiti v/fornitori Saldo Saldo Saldo Saldo Utili non distribuiti Capitale sociale Saldo Saldo

9 Spese di marketing Quota di ammortamento attrezzature d ufficio Premi assicurativi (amministrativi 5b Stipendi personale di vendita e amministrativo Costo del venduto Ricavi di vendita Calcolo del sovrassorbimento/sottoassorbimento Si registra un sovrassorbimento dei costi indiretti di fabbricazione di 3000 (vedi mastrino costi indiretti di fabbricazione Dare Avere Dare Avere a Costo del venduto Conto economico dell esercizio (valori in euro Ricavi di vendita Costo del venduto ( Margine lordo Costi di vendita e amministrativi Stipendi ( Premi assicurativi (600 Spese di marketing ( Quota di ammortamento attrezzature d ufficio ( ( Reddito operativo

10 Esercizio 6.7 Sistema duplice contabile, valori effettivi 1. Scritture contabili relative al periodo N. Dare Avere Dare Avere 1 Acquisti di materie prime c/ a Acquisti di materie prime conguaglio c/collegamento 2 Manodopera diretta c/ a Manodopera diretta conguaglio c/collegamento 3 Energia elettrica c/ a Energia elettrica c/collegamento conguaglio 4 Manodopera indiretta c/ a Manodopera indiretta conguaglio c/collegamento 5 Retribuzioni personale a Retribuzioni personale amministrativo c/ conguaglio amministrativo c/collegamento 6 a c/ conguaglio c/collegamento 7 Spese generali c/ conguaglio a Spese generali c/collegamento Magazzino materie prime e a Acquisti di materie prime e materiali di confezionamento materiali di confezionamento 9 Diversi Lavorazione carta pesante Lavorazione carta decorata Lavorazione carta parati 10 Diversi Lavorazione carta pesante Lavorazione carta decorata Lavorazione carta parati c/collegamento a Manodopera diretta c/ conguaglio a Energia elettrica c/ conguaglio a Manodopera indiretta c/ conguaglio 12 Costi personale a Retribuzioni personale amministrativo amministrativo c/ conguaglio a c/ conguaglio 14 Costi personale a Indennità di fine rapporto c/ amministrativo conguaglio 15 a Ammortamento impianti di lavorazione c/ conguaglio 16 Spese generali a Costi diversi di amministrazione c/ conguaglio 17 Spese generali a Costi diversi c/ conguaglio Ricavi di vendita c/ a conguaglio 19 Diversi Lavorazione carta pesante Lavorazione carta decorata Lavorazione carta parati 20 Diversi Lavorazione carta pesante Lavorazione carta decorata Lavorazione carta parati Diversi Carta pesante Carta decorata Carta da parati a Magazzino materie prime e materiali di confezionamento a Magazzino materie prime e materiali di confezionamento Magazzino carta pesante a Lavorazione carta pesante

11 22 Magazzino carta decorata a Lavorazione carta decorata Magazzino carta parati a Lavorazione carta parati Carta pesante a Magazzino carta pesante Carta decorata a Magazzino carta decorata Carta parati a Magazzino carta parati Scritture di chiusura 27 Carta pesante a Conto economico di contabilità analitica 28 Carta decorata a Conto economico di contabilità analitica 29 Carta parati a Conto economico di contabilità analitica 30 Conto economico di a Costi indiretti di contabilità analitica fabbricazione 31 Conto economico di a Costi personale contabilità analitica amministrativo 32 Conto economico di a Spese generali contabilità analitica 33 Conto economico di a Utile di contabilità contabilità analitica analitica

12 Conto di quadratura RIMANENZE FINALI Prodotti finiti Materie prime (RF (RF RIMANENZE INIZIALI Prodotti finiti Materie prime (RI (RI RICAVI COMPETENZA DI COSTI DI COMPETENZA (101 (102 (103 (104 (105 (106 (107 RATEI ATTIVI E RISCONTI ATTIVI (220 RATEI PASSIVI E RISCONTI PASSIVI (207 (208 (210 UTILE DI CONTABILITÀ ANALITICA (33 TOTALE TOTALE Conto economico di competenza di contabilità analitica ( ( ( ( ( ( (33

13 2. Calcolo dell indice ROMA (valori in euro DESCRIZIONE CARTA PESANTE CARTA DECORATA CARTA PARATI DA 1 Prezzo unitario Materie prime e materiali di 2 confezionamento (192 (107,5 ( Manodopera diretta (400 (450 ( Energia elettrica (8 (9 (92 5 Margine di contribuzione unitario ( , Volume di vendita Margine di contribuzione totale (5* Costi fissi specifici (9 000 ( ( Margine di segmento ( Costi fissi specifici unitari (30 (250 ( Altri costi di fabbricazione unitari (180 (180 ( Costo pieno di fabbricazione unitario ( , Rimanenze finali in mq Rimanenze finali in euro (12* Crediti commerciali Totale attività ( ROMA 60,65% 80,19% 54,22% /300 mq = 30/mq /400 mq = 250/mq /40 mq = 3.750/mq /( mq = 180/mq

14 Esercizio 6.8 Sistema duplice contabile, valori effettivi, costo pieno aziendale 1. Scritture contabili relative al periodo N. Dare Avere Dare Avere 1 Acquisti di materie prime a Materie prime c/collegamento c/conguaglio 2 Manodopera diretta a Manodopera diretta c/conguaglio c/collegamento 3 Retribuzioni personale a Retribuzioni personale amministrativo c/conguaglio amministrativo c/collegamento 4 Costi generali di stabilimento a Costi di stabilimento c/conguaglio c/collegamento 5 Spese generali c/conguaglio a Spese generali c/collegamento Merci c/vendite c/conguaglio a Merci c/vendite c/collegamento Magazzino materie prime a Acquisti di materie prime c/conguaglio 8 Diversi a Manodopera diretta Lavorazione Vetrobel Lavorazione Industrial Lavorazione Autobrill c/conguaglio Costi amministrativi a Retribuzioni personale amministrativo c/conguaglio 10 a Costi generali di stabilimento c/conguaglio 11 a Amm.to impianti e immobili di stabilimento c/conguaglio 12 Costi amministrativi a Amm.to uffici c/conguaglio Costi amministrativi a Indennità fine rapporto c/conguaglio 14 Spese generali a Spese generali c/conguaglio Merci c/vendite c/conguaglio a Diversi Vetrobel Industrial Diversi a Magazzino materie prime (F Lavorazione Vetrobel Lavorazione Industrial Lavorazione Autobrill Diversi Lavorazione Vetrobel Lavorazione Industrial Lavorazione Autobrill 18 Diversi Lavorazione Vetrobel Lavorazione Industrial Lavorazione Autobrill 19 Lavorazione Vetrobel Lavorazione Industrial Lavorazione Autobrill a a a Magazzino materie prime (C Magazzino materie prime (D Costi amministrativi Spese generali Magazzino prodotti finiti a Lavorazione Vetrobel Magazzino prodotti finiti a Lavorazione Industrial Magazzino prodotti finiti a Lavorazione Autobrill Vetrobel a Magazzino prodotti finiti Industrial a Magazzino prodotti finiti

15 Scritture di chiusura 25 Conto economico di contabilità a Vetrobel analitica 26 Industrial a Conto economico di contabilità analitica 27 Conto economico di contabilità analitica a Utile di contabilità analitica Conto di quadratura RIMANENZE FINALI Prodotti finiti Materie prime (RF (RF RIMANENZE INIZIALI Prodotti finiti Materie prime (RI (RI RICAVI DI COMPETENZA (110 COSTI DI COMPETENZA (101 (102 (103 (104 (105 RATEI ATTIVI e RISCONTI ATTIVI (203 (208 (209 RATEI PASSIVI e RISCONTI PASSIVI (205 (206 (207 UTILE DI CONTABILITA ANALITICA (27 TOTALE TOTALE Conto economico di competenza di contabilità analitica ( ( (27

16 2. Calcolo del costo di prodotto (costo variabile, costo pieno di produzione e costo pieno aziendale DESCRIZIONE VETROBEL INDUSTRIAL AUTOBRILL 1 Manodopera diretta 1,60 3,20 16,00 2 Materia prima F 0,24 0,42 0,80 3 Materia prima C 3,40 12,00 9,60 4 Materia prima D 2,75 8,40 9,60 5 COSTO VARIABILE UNITARIO [ ] 7,99 24,02 36,00 Coefficiente di imputazione costi indiretti 6 di fabbricazione 19,50 19,50 19,50 7 Ore manodopera diretta 0,10 0,20 1,00 unitari 8 [6*7] 1,95 3,90 19, COSTO PIENO DI PRODUZIONE [5+8] 9,94 27,92 55,50 Coefficiente di imputazione costi amministrativi e spese generali 30,60 30,60 30,60 Costi amministrativi e generali unitari [10*7] 3,06 6,12 30,60 COSTO PIENO AZIENDALE [9+11] 13,00 34,04 86, / = 19,5/ora manodopera diretta / = 30,6/ ora manodopera diretta 3. Valutazione dell ordine di convenienza economica DESCRIZIONE VETROBEL INDUSTRIAL AUTOBRILL 1 Prezzo di vendita 10,00 40,00 56,00 2 Costo variabile unitario (7,99 (24,02 (36,00 3 Margine di contribuzione unitario [1-2] 2,01 15,98 20,00 4 Ore manodopera diretta 0,10 0,20 1,00 5 Margine di contribuzione per unità di fattore scarso [3/4] 20,10 79,90 20,00 6 Margine di contribuzione percentuale sul prezzo [3/1] 20,10% 39,95% 35,71%

17 4. Calcolo differenza risultato economico per effetto della configurazione di costo DESCRIZIONE VETROBEL INDUSTRIAL AUTOBRILL TOTALE 1 Costo variabile unitario 7,99 24,02 36,00 2 Costo pieno di fabbricazione 9,94 27,92 55,50 3 Costo pieno aziendale 13,00 34,04 86,10 Variazione delle rimanenze 4 prodotti finiti (unità 5000 ( Variazione delle rimanenze prodotti finiti a costo variabile [1*4] ( Variazione delle rimanenze prodotti finiti a costo pieno di fabbricazione [2*4] ( Variazione delle rimanenze prodotti finiti a costo pieno aziendale [3*4] ( Differenza risultato economico [6-7] ( ( Differenza risultato economico [5-7] ( ( ( ( Esercizio 6.9 Sistema unico integrato, valori standard e varianze 1. Calcolo delle varianze delle materie prime Materie prime Varianza di prezzo-costo Varianza di efficienza Prezzo standard 3,6 Prezzo effettivo (3,35 0,25 F Quantità effettive in m (4,4* 4800 Varianza 5280 F Quantità standard (4,0 * 4800 Quantità effettiva ( (4,4 * 4800 (1920 S Prezzo standard 3,6 Varianza (6.912 S

18 2. Calcolo delle varianze di manodopera diretta MOD Varianza di prezzo-costo Costo standard 4,5 Costo effettivo (4,85 (0,35 S Ore effettive 6720 (1,4* 4800 Varianza (2352 S Varianza di efficienza Ore standard 7680 (1,6 * 4800 Ore effettive (6720 (1,4 * F Costo standard 4,5 Varianza 4320 F Scritture contabili relative a materie prime e manodopera diretta N. Dare Avere Dare Avere 1b Materie prime a Diversi Varianza prezzo-costo materie 5280 prime* Debiti v/fornitori** * m x 0,25/m = 5280 ** m x 3,35/m = Diversi a Materie prime Prodotti in corso di lavorazione * Varianza efficienza materie 6912 prime** * m x 3,60/m = b ** m x 3.60/m = 6912 Prodotti in corso di lavorazione Varianza prezzo-costo MOD* * h x 0,35/h = 2352 ** 960 x 4,50/h = 4320 *** x 4,85/h = a Varianza efficienza MOD** Debiti v/dipendenti***

19 3. Calcolo delle varianze di prezzo-costo e di efficienza dei costi indiretti di produzione Costi variabili di produzione Varianza di prezzo-costo Varianza di efficienza Costo standard 1,8 Costo effettivo (2,15 (0,35 S Ore effettive (1,4* 4800 Varianza (2352 S Ore standard 7680 (1,6 * 4800 Ore effettive (6720 (1,4 * F Costo standard 1,8 Varianza 1728 F 4. Sintesi delle varianze Materie prime Varianza di prezzo-costo Varianza di efficienza Manodopera diretta Varianza di prezzo-costo Varianza di efficienza Costi variabili di produzione Varianza di prezzo-costo Varianza di efficienza Varianza sfavorevole netta 5280 F (6912 S (1632 S (2352 S 4320 F 1968 F (2352 S 1728 F (624 S (288 S

Esercizio 6.1 PROSPETTO DELLA PRODUZIONE OTTENUTA, NORMAL COSTING. 1. Calcolo dei costi indiretti di fabbricazione sovrassorbiti/sottoassorbiti

Esercizio 6.1 PROSPETTO DELLA PRODUZIONE OTTENUTA, NORMAL COSTING. 1. Calcolo dei costi indiretti di fabbricazione sovrassorbiti/sottoassorbiti SOLUZIONI ESERCIZI DI RIEPILOGO CAPITOLO 6 Esercizio 6.1 PROSPETTO DELLA PRODUZIONE OTTENUTA, NORMAL COSTING 1. Clcolo dei costi indiretti di fbbriczione sovrssorbiti/sottossorbiti ssorbiti 10 000 ore

Dettagli

6.1. Lo schema di conto economico a direct costing

6.1. Lo schema di conto economico a direct costing 6.1. Lo schema di conto economico a direct costing Ricavi Costo del venduto variabile Rimanenze iniziali di prodotti finiti (+) Costo dei beni prodotti (+) Rimanenze finali di prodotti finiti (-) Costi

Dettagli

6.4.4 w La rilevazione del costo del venduto, dei margini e del reddito di competenza

6.4.4 w La rilevazione del costo del venduto, dei margini e del reddito di competenza 6.4.4 w La rilevazione del costo del venduto, dei margini e del reddito di competenza Una volta terminato, il prodotto è disponibile per la vendita. Nel sistema integrato a costi standard e varianze è

Dettagli

Conto economico anno 2015

Conto economico anno 2015 ESERCIZIO SULLA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO SECONDO I CRITERI DEL VALORE AGGIUNTO E DEL COSTO DEL VENDUTO PARTENDO DAL BILANCIO CIVILISTICO Si consideri il seguente conto economico esposto secondo

Dettagli

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, CHIUSURA E RIAPERTURA

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, CHIUSURA E RIAPERTURA SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, CHIUSURA E RIAPERTURA o Scritture di integrazione o Scritture di rettifica o di storno o Epilogo al conto del risultato economico e determinazione del reddito o Chiusura generale

Dettagli

Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti

Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti Lezione-online Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti Dott. Riccardo Russo L APERTURA DEI CONTI LA RIAPERTURA DELLO STATO PATRIMONIALE La contabilità, all inizio del nuovo esercizio, riprende da

Dettagli

Riclassificazione dello Stato patrimoniale e del Conto economico

Riclassificazione dello Stato patrimoniale e del Conto economico Esercitazioni svolte 2015 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 8 Riclassificazione dello Stato patrimoniale e del Conto economico Laura Mottini COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Individuare e accedere alla normativa

Dettagli

Esercitazione Sul Budget

Esercitazione Sul Budget Esercitazione Sul Budget Traccia La Garofalo spa, produce e commercializza pasta. Il responsabile amministrativo, con l ausilio dei responsabili delle altre funzioni aziendali, si accinge all elaborazione

Dettagli

ESERCIZIO 1 (Riclassificazione del Conto Economico)

ESERCIZIO 1 (Riclassificazione del Conto Economico) ESERCIZIO 1 (Riclassificazione del Conto Economico) Si riclassifichi il seguente conto economico: - a costi complessivi industriali del venduto - a costi complessivi variabili del venduto CONTO ECONOMICO

Dettagli

Contabilità e bilancio 13 La chiusura dei conti

Contabilità e bilancio 13 La chiusura dei conti Lezione-online Contabilità e bilancio 13 La chiusura dei conti Dott. Riccardo Russo LA CHIUSURA DEI CONTI Conclusa la redazione di tutte le scritture di assestamento viste nella lezione precedente, si

Dettagli

CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE

CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE Struttura Criterio di di classificazione Costi, ricavi e rimanenze Per natura Per natura Forma A sezioni contrapposte 1 I LIMITI DELLA STRUTTURA A COSTI

Dettagli

ESERCITAZIONE ANALISI DEI COSTI 15 MAGGIO Caterina Ferrone

ESERCITAZIONE ANALISI DEI COSTI 15 MAGGIO Caterina Ferrone ESERCITAZIONE ANALISI DEI COSTI 15 MAGGIO 2015 Caterina Ferrone caterina.ferrone@unina.it Esercizio N.1 Sistema a costi pieni e variabili La LOVITO Spa presenta i dati di costo e di ricavo relativi al

Dettagli

prospetto CAPITALE di funzionamento all 1/1/2013

prospetto CAPITALE di funzionamento all 1/1/2013 prospetto CAPITALE di funzionamento all 1/1/2013 Costi sospesi INVESTIMENTI Rimanenze di materie* 40 Rimanenze di prodotti** 76 Crediti di regolamento Crediti verso clienti 250 Liquidità immediata Denaro

Dettagli

CONTROLLO E SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE Prof. Luca Fornaciari

CONTROLLO E SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE Prof. Luca Fornaciari CONTROLLO E SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE Prof. Luca Fornaciari Esercizi sul budget Riferimenti bibliografici: Soluzioni relative al capitolo 9 sono reperibili sul seguente sito del libro nella

Dettagli

RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE +

RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE + RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO 31.12.200N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE + 31.12.200N D A STORNO DI RICAVO a RICAVO SOSPESO VE - VE + 1 RISCONTI ATTIVI Esercizio: 01/10/200N

Dettagli

LEZIONE 12 IL BILANCIO DIESERCIZIO: FUNZIONAMENTO DEI CONTI. LE RIMANENZE E GLI AMMORTAMENTI

LEZIONE 12 IL BILANCIO DIESERCIZIO: FUNZIONAMENTO DEI CONTI. LE RIMANENZE E GLI AMMORTAMENTI LEZIONE 12 IL BILANCIO DIESERCIZIO: FUNZIONAMENTO DEI CONTI. LE RIMANENZE E GLI AMMORTAMENTI LA CONTABILITA AZIENDALE LA COSTITUZIONE LE SCRITTURE D ESERCIZIO LA CHIUSURA DEI CONTI: LE DETERMINAZIONE DEL

Dettagli

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210 Valutazioni di bilancio e rilevazioni contabili di fine periodo Soluzioni esercitazione XVII Operazioni di assestamento e di chiusura a) Bilancio di verifica (Valori in migliaia di Euro) Dare Avere Cassa

Dettagli

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a.

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a. Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione Il caso TECNIC S.p.a. Bilancio d esercizio contabile o Situazione contabile (patrimoniale ed economica) finale della SpA Tecnic

Dettagli

SCHEMI PER ESERCIZI DI ECONOMIA AZIENDALE

SCHEMI PER ESERCIZI DI ECONOMIA AZIENDALE SCHEMI PER ESERCIZI DI ECONOMIA AZIENDALE STATO PATRIMONIALE(al 31/12/ ) ATTIVO PASSIVO cassa debiti di finanziamento banca C/C debiti vs fornitori crediti vs clienti debiti per TFR f.do svalutazione crediti

Dettagli

ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO. Bilancio ordinario al31/12/2015

ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO. Bilancio ordinario al31/12/2015 ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO Sede Legale: VIA TEATRO BIONDO, 11 PALERMO (PA) C.F. e P.I.: 03514300825 Iscritta al R.E.A. di PALERMO n. 200590 Bilancio ordinario al Stato Patrimoniale Attivo

Dettagli

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Nome e cognome. Classe Data Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Esercitazione di economia aziendale per la classe IV

Dettagli

Tracce esercitazione analisi e contabilità dei cos1. 15 maggio 2015 Caterina Ferrone

Tracce esercitazione analisi e contabilità dei cos1. 15 maggio 2015 Caterina Ferrone Tracce esercitazione analisi e contabilità dei cos1 15 maggio 2015 Caterina Ferrone Esercizio N.1 Sistema a cos1 pieni e variabili La LOVITO Spa presenta i da1 di costo e di ricavo rela1vi al primo mese

Dettagli

Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107. Esercitazione n. 19. Maria Cristina Ercoli

Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107. Esercitazione n. 19. Maria Cristina Ercoli Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107 Esercitazione n. 19 Dalla situazione contabile finale al bilancio civilistico = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = =

Dettagli

MISURAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA

MISURAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA MISURAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA R T = C F C I QUANTITA ECONOMICA Condizioni Stabilità valore moneta Assenza di operazioni dirette sul capitale Ricerca dei fattori determinanti Gestione Caratteristica

Dettagli

Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza

Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza Capitolo 16 Macchinari D 800,00 del lavoro A 800,00 Ammortamento impianti D 500,00 Fondo ammortamento impianti A 500,00 Il costo da ammortizzare è di 1000. Considerando una vita utile di 8 anni la quota

Dettagli

LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA

LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA 1 Le scritture di rettifica Definizione: sono scritture di assestamento che comportano la rettifica di componenti di reddito già rilevati dall

Dettagli

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Insegnamento di Ragioneria Applicata (a.a. 2015-2016) Corso di Laurea in Economia e Commercio Applicazione

Dettagli

Bilancio di esercizio al 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI

Bilancio di esercizio al 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI Sede legale in: VIALE PIETRO DE COUBERTIN 1 196 ROMA ( RM ) Codice fiscale: 58185216 P.Iva: 58185216 Iscrizione registro Persone Giuridiche n. 289/24 Bilancio di esercizio al 31/12/212 STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Bilancio di esercizio al 31/12/2011 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI

Bilancio di esercizio al 31/12/2011 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI Sede legale in: VIALE PIETRO DE COUBERTIN 1 196 ROMA ( RM ) Codice fiscale: 58185216 P.Iva: 58185216 Iscrizione Registro Persone Giuridiche n. 289/24 Bilancio di esercizio al 31/12/211 STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico

Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico di Laura Mottini Destinatari: alunni della classe quarta IGEA e Programmatori Conoscenza Natura dei conti e relativa classificazione Obiettivi

Dettagli

Analisi dei fatti amministrativi:

Analisi dei fatti amministrativi: Analisi dei fatti amministrativi: 1) Operazioni di fine esercizio a) Variazione economico reddituale negativa costituita dalla imputazione di una quota di costo Variazione numeraria presunta negativa dovuta

Dettagli

APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO

APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO APPLICAZIONE N.3 APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO La società BETA s.p.a svolge attività industriale e presenta al 31.12.2011 i seguenti dati di Conto Economico. Riman. Finali semilavorati

Dettagli

Bilancio al 31/12/2015

Bilancio al 31/12/2015 Bilancio al 31/12/2015 Cava de Tirreni, 27 Aprile 2016 METELLIA SERVIZI Sede in CAVA DE' TIRRENI - VIALE MARCONI, 52 Capitale Sociale versato Euro 100.000 Iscritta alla C.C.I.A.A. di SALERNO Codice Fiscale

Dettagli

Dalla situazione contabile al bilancio d esercizio

Dalla situazione contabile al bilancio d esercizio Dalla situazione contabile al bilancio d esercizio La situazione contabile al 31/12/2005 della Matrix spa è rappresentata dal prospetto che è stato redatto dopo le scritture di assestamento. Presentare

Dettagli

LA SPERANZA Cooperativa Sociale di Solidarietà a r.l.

LA SPERANZA Cooperativa Sociale di Solidarietà a r.l. LA SPERANZA Cooperativa Sociale di Solidarietà a r.l. Sede legale in Via MASSIMO D AZEGLIO N. 8 20852 VILLASANTA (MB) BILANCIO CONTABILE Qui di seguito si riporta il bilancio contabile degli esercizi 2013

Dettagli

Capitolo 16. Contabilità e bilancio 4/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza

Capitolo 16. Contabilità e bilancio 4/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza Capitolo 16 Macchinari Costo del lavoro mmortamento impianti Fondo ammortamento impianti / importo dare importo avere 800,00 800,00 / importo dare importo avere Il costo da ammortizzare è di 1000. Considerando

Dettagli

Bilancio dell'esercizio dal 01/01/2013 al 31/12/2013 Redatto in forma estesa

Bilancio dell'esercizio dal 01/01/2013 al 31/12/2013 Redatto in forma estesa CASA DI CURA SAN FRANCESCO SPA Bilancio dell'esercizio dal 01/01/2013 al 31/12/2013 Redatto in forma estesa Sede in Verona, Via Monte Ortigara, n. 21/B Indirizzo PEC: pec@pec.casadicurasfrancesco.it Società

Dettagli

Data Descrizione Dare Avere. 01/01 Apertura del conto , 00 31/12 Prelevamenti extragestione , 00 31/12 Ritenute subite 270, 00

Data Descrizione Dare Avere. 01/01 Apertura del conto , 00 31/12 Prelevamenti extragestione , 00 31/12 Ritenute subite 270, 00 2. LE SCRITTURE DI EPILOGO E DI CHIUSURA DEI CONTI 2.1 completamento di conti di mastro ( ) 90.01 Conto di risultato economico Data Descrizione Dare Avere 31/12 Totale componenti positivi 900 000, 00 31/12

Dettagli

Prospetti di Nota integrativa

Prospetti di Nota integrativa Esercitazioni svolte 2014 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 8 Prospetti di Nota integrativa Gian Carlo Bondi COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Individuare e accedere alla normativa pubblicistica, civilistica

Dettagli

Scritture di assestamento e di chiusura

Scritture di assestamento e di chiusura Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 16 Scritture di assestamento e di chiusura Emanuele Perucci COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Redigere la contabilità utilizzando Regole e tecniche

Dettagli

Rettifiche di storno

Rettifiche di storno Risconti Attivi Passivi Rettifiche sulle rimanenze finali di merci, di prodotti finiti 1 Risconti attivi misurano quote di costi di competenza economica del periodo successivo, aventi manifestazione finanziaria

Dettagli

AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA

AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA Sede Legale: SAN MARCO 2637 VENEZIA (VE) Iscritta al Registro Imprese di: VENEZIA C.F. e numero iscrizione: 03646550271 Iscritta al R.E.A. di VENEZIA n. 326309 Fondo consortile

Dettagli

Soluzione. SP 31/12/200n

Soluzione. SP 31/12/200n Attività SP 31/12/200n Passività e PN Fabbricati 200.000 Fondo svalutazione crediti commerciali 5.000 Macchinari 100.000 Fondo ammortamento macchinari 50.000 Automezzi 20.000 Fondo ammortamento fabbricati

Dettagli

FISM Federazione Italiana Scuole Materne

FISM Federazione Italiana Scuole Materne Federazione Italiana Scuole Materne Corso di Elementi di Contabilità per la Gestione delle Scuole 1 Riferimenti Normativi Scuole Paritarie obblighi contabili - L. 62/2000; - circ. Direzione Generale per

Dettagli

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario 28 S&A Strumenti 9/96 ESERCIZIO 5 INDIRIZZO Amministrativi Ragioneria Programmatori Ragioneria ed Economia aziendale Igea Mercurio Economia aziendale Professionali Analisi della contabilità generale Progetto

Dettagli

13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( )

13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( ) 13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( ) Stato patrimoniale (riclassificato senza tener conto della delibera di riparto utili) Disponibilità liquide 653 000 181 900 Mutui in scadenza 420 000

Dettagli

Soluzioni esercitazioni del 3 e 4 giugno 2015

Soluzioni esercitazioni del 3 e 4 giugno 2015 Soluzioni esercitazioni del 3 e 4 giugno 2015 Soluzione Leva finanziaria Conto economico 2008 2009 CN 2008 3.000 Ricavi Operativi 2.800 1.400 CN 2009 3.000 Costi Operativi -1.200-300 CC 2008 4.000 Margine

Dettagli

A. S. Roma S.p.A. ATTIVO 30.06.06 30.06.05. A) CREDITI V/SOCI PER VERSAMENTI DOVUTI 1) versamento futuro aumento di capitale 0 0

A. S. Roma S.p.A. ATTIVO 30.06.06 30.06.05. A) CREDITI V/SOCI PER VERSAMENTI DOVUTI 1) versamento futuro aumento di capitale 0 0 A. S. Roma S.p.A. Sede legale ed amministrativa : Via di Trigoria km. 3,600 00128 - Roma Capitale sociale i.v. pari a 19.878.494,40 di Euro C.F 03294210582 - P.I. 01180281006 - Trib. Roma n. 862/67 - R.E.A.

Dettagli

FAIRTRADE ITALIA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014

FAIRTRADE ITALIA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014 Sede in PADOVA - via PASSAGGIO ALCIDE DE GASPERI, 3 Capitale Sociale versato Euro 205.000,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di PADOVA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 93074710232 Partita IVA:

Dettagli

chiusura; bilancio d esercizio ( )

chiusura; bilancio d esercizio ( ) 5. ESERCIZI DI RIEPILOGO 5.1 scritture di apertura, di esercizio, di assestamento, di epilogo e di chiusura; bilancio d esercizio ( ) 01/01 01.01 COSTI DI IMPIANTO apertura del conto 7 000, 00 01/01 02.01

Dettagli

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO Prova di verifica SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO di Mariaersilia LISI RICATTI ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE: ECONOMIA AZIENDALE (classe 5 a IT Indirizzo AFM

Dettagli

Conto Economico LEGALE

Conto Economico LEGALE Conto Economico CONTABILE Rende il conto della gestione in forma disorganica ed eterogenea ELENCO VOCI Conto Economico LEGALE Rende il conto della gestione in forma più organica ed omogenea AREE +/- OMOGENEE

Dettagli

Conto Economico LEGALE

Conto Economico LEGALE Conto Economico CONTABILE Rende il conto della gestione in forma disorganica ed eterogenea ELENCO VOCI Conto Economico LEGALE Rende il conto della gestione in forma più organica ed omogenea AREE +/- OMOGENEE

Dettagli

R.I.A. RISANAMENTO IDRICO AMBIENTALE S.P.A.

R.I.A. RISANAMENTO IDRICO AMBIENTALE S.P.A. R.I.A. RISANAMENTO IDRICO AMBIENTALE S.P.A. Sede in LURANO, LOCALITA' BARBELLINA Capitale sociale euro 12.827.847,72 interamente versato Codice Fiscale Nr.Reg.Imp. 93000910161 Iscritta al Registro delle

Dettagli

IL COSTO DI PRODOTTO E IL COSTO MONETARIO INERENTE UNA DATA QUANTITA DI PRODOTTO

IL COSTO DI PRODOTTO E IL COSTO MONETARIO INERENTE UNA DATA QUANTITA DI PRODOTTO IL COSTO DI PRODOTTO E IL COSTO MONETARIO INERENTE UNA DATA QUANTITA DI PRODOTTO PER POTER ATTRIBUIRE I COSTI A SINGOLE UNITA DI PRODOTTO E NECESSARIO STABILIRE RELAZIONI TRA I FATTORI E I PRODOTTI STESSI

Dettagli

CASALASCA SERVIZI S.P.A.

CASALASCA SERVIZI S.P.A. CASALASCA SERVIZI S.P.A. Sede Legale: P.zza Garibaldi 26 CASALMAGGIORE (CR) Iscritta al Registro Imprese di: CREMONA C.F. e numero iscrizione: 01059760197 Iscritta al R.E.A. di CREMONA n. 131826 Capitale

Dettagli

Inventario iniziale, prospetti del redditor e del patrimonio

Inventario iniziale, prospetti del redditor e del patrimonio Esercitazioni svolte 2006 Scuola Duemila 43 Esercitazione n. 8 Inventario iniziale, prospetti del redditor e del patrimonio Obiettivi, conoscenze e competenze Sapere: le relazioni esistenti tra reddito

Dettagli

Operazioni di assestamento. Prof. Luigi Trojano

Operazioni di assestamento. Prof. Luigi Trojano Operazioni di assestamento 1 Le operazioni di fine esercizio La correlazione ricavi-costi (competenza economica) si realizza mediante le scritture di assestamento: scritture di storno: costi/ricavi che

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti CASO MANIFATTURA CERAMICHE SCG-L10 Pagina 0 di 11 Ora vediamo cosa è capace di fare nel campo della contabilità

Dettagli

CASALASCA SERVIZI S.P.A.

CASALASCA SERVIZI S.P.A. CASALASCA SERVIZI S.P.A. Sede Legale: P.zza Garibaldi 26 Casalmaggiore (CR) Iscritta al Registro Imprese di: Cremona C.F. e numero iscrizione: 01059760197 Iscritta al R.E.A. di Cremona n. 131826 Capitale

Dettagli

Analisi di caso: la determinazione del reddito e del patrimonio

Analisi di caso: la determinazione del reddito e del patrimonio Albez edutainment production Analisi di caso: la determinazione del reddito e del patrimonio Classe III ITC Il caso La signora Carla Dellepiane, il 2 gennaio deposita su un c/c presso la Banca Carige di

Dettagli

SASA SpA-AG - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio 2015

SASA SpA-AG - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio Pag. 1 a 8 1 BILANCIO D ESERCIZIO AL 31.12. Stato patrimoniale Conto economico Relazione e bilancio pag. 2 Bilancio d esercizio al 31.12. BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31/12/ Riclassificato

Dettagli

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Esercitazioni in preparazione all Esame di Stato ESERCITAZIONE 7 Sottosistema dei budget operativi e analisi degli scostamenti dei ricavi e dei costi diretti

Dettagli

Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti

Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti 164 Scuola Duemila Esercitazioni per il 2007 Situazione operativa n. 3 Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti Obiettivi Saper fare: redigere le scritture di assestamento ed effettuare

Dettagli

SINTESI DEI RIFERIMENTI NORMATIVI

SINTESI DEI RIFERIMENTI NORMATIVI SINTESI DEI RIFERIMENTI NORMATIVI ART.2423 c.c. principi di redazione bilancio ART 2424 c.c. schema di stato patrimoniale ART 2425 c.c. schema di conto economico ART 2426 c.c. criteri di valutazione ART

Dettagli

Riclassificazione del conto economico

Riclassificazione del conto economico Riclassificazione del conto economico Schema generale comune Ricavi netti di vendita - costi operativi = reddito gestione caratteristica +/- risultato della gestione finanziaria +/- risultato della gestione

Dettagli

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario di Sebastiana Chiaramida docente di Economia aziendale Classe ª Strumenti 8 SETTEMBRE/OTTOBRE 2006 Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario Gli Stati

Dettagli

Contabilità e bilancio 5/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI

Contabilità e bilancio 5/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI PIANO DEI CONTI 1. COMPONENTI POSITIVE DI REDDITO 1.1. Ricavi di vendita 1.1.1. Prodotti c/vendite 1.1.2. Merci c/vendite 1.1.3. Servizi c/vendite 1.1.4. Prodotti c/vendite estero 1.1.5. Merci c/vendite

Dettagli

Possono essere iscritte nelle voci "ratei e risconti" soltanto quote di costi e

Possono essere iscritte nelle voci ratei e risconti soltanto quote di costi e Le scritture di fine esercizio I ratei e i risconti (integrazione) (rettifica) 1 I ratei e i risconti Con l'iscrizione in bilancio di un rateo o di un risconto si vuole scindere un costo o un ricavo comune

Dettagli

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Dalla costituzione alle scritture di chiusura

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Dalla costituzione alle scritture di chiusura ESERCITAZIONE 2 OBIETTIVI DELLA LEZIONE Dalla costituzione alle scritture di chiusura 2 DI CHIUSURA In data 1/01 Marco Caviglia costituisce un impresa mercantile individuale apportando un fabbricato di

Dettagli

SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE

SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE Sono redatte a fine periodo (31/12/n) e si pongono l obiettivo di determinare il reddito d esercizio e il patrimonio di funzionamento. Si tratta delle:

Dettagli

Il giorno 31/12/2002 l'azienda RICAMO BRUNO impresa individuale presenta la seguente situazione contabile:

Il giorno 31/12/2002 l'azienda RICAMO BRUNO impresa individuale presenta la seguente situazione contabile: ESERCIZIO 4 Versione 25 3 2009 Il giorno 31/12/2002 l'azienda RICAMO BRUNO impresa individuale presenta la seguente situazione contabile: cassa 2.800 banca c/c (dare) 28.200 crediti vs clienti 45.300 cambiali

Dettagli

MISURAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA

MISURAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA MISURAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA R T C F C I QUANTITA ECONOMICA Condizioni Stabilità valore moneta Assenza di operazioni dirette sul capitale Ricerca dei fattori determinanti Gestione Caratteristica Gestione

Dettagli

IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL PATRIMONIO E DEL RISULTATO ECONOMICO

IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL PATRIMONIO E DEL RISULTATO ECONOMICO IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL PATRIMONIO E DEL RISULTATO ECONOMICO Dopo avere riepilogato brevemente oggetto, scopo, sistema, metodo e regole di rilevazione della Contabilità

Dettagli

Analisi caso: dal budget delle vendite al budget economico

Analisi caso: dal budget delle vendite al budget economico Analisi caso: dal budget delle vendite al budget economico Esempio La società Alfa produce due tipi di prodotti denominati Red e Black. Le vendite previste per l anno n+1 sono di: 320.000 unità di Red

Dettagli

Per prima cosa vediamo le situazioni contabili ante e post assestamento, distinguendo i conti in DARE e AVERE e completando quella post assestamento:

Per prima cosa vediamo le situazioni contabili ante e post assestamento, distinguendo i conti in DARE e AVERE e completando quella post assestamento: Soluzione 3.15 Per prima cosa vediamo le situazioni contabili ante e post assestamento, distinguendo i conti in DARE e AVERE e completando quella post assestamento: Situazione contabile Ante assestamento

Dettagli

Procedimento diretto. Flusso di risorse finanziarie generato dalla gestione reddituale Procedimento indiretto

Procedimento diretto. Flusso di risorse finanziarie generato dalla gestione reddituale Procedimento indiretto TOMO 1-6. ANALISI PER FLUSSI 6.1 calcolo del flusso di risorse finanziarie generato dalla gestione reddituale ( ) Flusso di risorse finanziarie generato dalla gestione reddituale Ricavi monetari Prodotti

Dettagli

MONTAGNA VICENTINA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014

MONTAGNA VICENTINA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014 Allegato A) Delibera CdA n. 4 del 16/03/2015 Sede in ASIAGO - PIAZZA STAZIONE, 1 Capitale Sociale versato Euro 1.326,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di VICENZA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese

Dettagli

SISTEMA DEL REDDITO IL PRINCIPIO DELLA COMPETENZA

SISTEMA DEL REDDITO IL PRINCIPIO DELLA COMPETENZA SISTEMA DEL REDDITO IL PRINCIPIO DELLA COMPETENZA Reddito d esercizio = Ricavi - Costi Le scritture di esercizio contabili rilevano fenomeni con manifestazione numeraria nel periodo amministrativo: costi/ricavi

Dettagli

Job Camere S.r.l. in Liquidazione

Job Camere S.r.l. in Liquidazione Job Camere S.r.l. in Liquidazione Reg. Imp. 04117630287 Rea 363191 Sede in Corso Stati Uniti, 14-35127 PADOVA (PD) Capitale sociale Euro 600.000,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA 04117630287 Bilancio

Dettagli

Corso di Programmazione & Controllo Lez. 3. Docente: Alessandro Scaletti

Corso di Programmazione & Controllo Lez. 3. Docente: Alessandro Scaletti Corso di Programmazione & Controllo Lez. 3 Docente: Alessandro Scaletti Autonomia Responsabilità Controllabilità il responsabile deve tendere a controllare ed ottimizzare i ricavi che può direttamente

Dettagli

Soluzione verifica ripasso IVC

Soluzione verifica ripasso IVC Soluzione verifica ripasso IVC Scritture d esercizio DATA DENOMINAZIONE CONTI DARE AVERE 01-01 Fabbricati Attrezzature ufficio Patrimonio netto Costituita azienda individuale Franco Bruzzone 120.000,00

Dettagli

Capitolo 1 La natura e lo scopo della contabilità 1

Capitolo 1 La natura e lo scopo della contabilità 1 Indice Prefazione Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XV XIX XXI Capitolo 1 La natura e lo scopo della contabilità 1 1.1 La necessità di informazioni 1 1.1.1 Le informazioni motorie operative

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1 Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X1 Bilancio di apertura A 12.800 01/01/20X1 VFP Cassa D 100 01/01/20X1 VFP Banca c/c D 700 01/01/20X1

Dettagli

Chiusura e riapertura dei conti

Chiusura e riapertura dei conti F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI Chiusura e riapertura dei conti Lo svolgimento dell esercizio richiede le seguenti conoscenze: vita utile; ammortamento a quote costanti; valore residuo del bene;

Dettagli

Corso di Ragioneria generale ed applicata - CORSO 50-99

Corso di Ragioneria generale ed applicata - CORSO 50-99 Corso di Ragioneria generale ed applicata - CORSO 50-99 ESERCITAZIONE N 1 ARGOMENTI OGGETTO DELL ESERCITAZIONE: Finalità ed ambito di indagine della Contabilità Generale Contabilità generale e Contabilità

Dettagli

SOL S.p.A. Situazioni contabili delle società controllate estere extra-ue ai sensi dell art. 36 del Regolamento Mercati Consob al

SOL S.p.A. Situazioni contabili delle società controllate estere extra-ue ai sensi dell art. 36 del Regolamento Mercati Consob al SOL S.p.A. Situazioni contabili delle società controllate estere extra-ue ai sensi dell art. 36 del Regolamento Mercati Consob al 31.12.2012 Premessa Nel rispetto di quanto previsto dall art. 36, comma

Dettagli

14/09/2016. Stato patrimoniale Attivo B) Immobilizzazioni. B) I. Immobilizzazioni immateriali

14/09/2016. Stato patrimoniale Attivo B) Immobilizzazioni. B) I. Immobilizzazioni immateriali LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 SOMMARIO Stato patrimoniale Attivo B) Immobilizzazioni B) I. Immobilizzazioni immateriali Criteri di valutazione B) I. Immobilizzazioni immateriali Capitalizzazione di

Dettagli

Bilancio al: 31/12/2006

Bilancio al: 31/12/2006 Unità di Euro troncato dei decimali Stato patrimoniale attivo 31/12/2006 31/12/2005 A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti (di cui già richiamati ) B) Immobilizzazioni I. Immateriali II. Materiali

Dettagli

LA RIAPERTURA DEI CONTI

LA RIAPERTURA DEI CONTI LA RIAPERTURA DEI CONTI 1 SOMMARIO La riapertura dei conti fasi La riapertura generale dei conti L epilogo delle rimanenze iniziali di magazzino L epilogo dei risconti attivi e passivi La chiusura dei

Dettagli

Le scritture di epilogo e chiusura

Le scritture di epilogo e chiusura Le scritture di epilogo e chiusura Durante l esercizio sono stati rilevati in contabilità i diversi fatti di gestione mano mano che si manifestavano finanziariamente prescindendo dalla loro competenza

Dettagli

Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2008 Redatto in forma abbreviata ai sensi dell'art bis Cod. Civ.

Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2008 Redatto in forma abbreviata ai sensi dell'art bis Cod. Civ. DELLA RAVA E DELLA FAVA Soc. Coop. Sede legale Piazza Porta Torino,14/15 14100 Asti (At) Iscritta al Registro Imprese di Asti C.F. e n. isrizione 00925310054 Iscritta al R.E.A. di Asti al n.67611 Capitale

Dettagli

INTERPORTO DI TRIESTE SPA. Bilancio al 31/12/2015

INTERPORTO DI TRIESTE SPA. Bilancio al 31/12/2015 Reg. Imp. 00572680320 Rea 86055 Sede in LOC. FERNETTI, SNC - 34016 MONRUPINO (TS) Capitale sociale Euro 5.348.164,92 i.v. Bilancio al 31/12/2015 Stato patrimoniale attivo 31/12/2015 31/12/2014 A) Crediti

Dettagli

Bilancio ordinario al 31/12/2012

Bilancio ordinario al 31/12/2012 CADORE SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE ONLUS Sede Legale: Piazza I Gennaio 1819 n. 07 VALLE DI CADORE (BL) Iscritta al Registro Imprese di: BELLUNO C.F. e numero iscrizione: 01061930259 Iscritta al R.E.A.

Dettagli

ANALISI FINANZIARIA CENNI. Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili

ANALISI FINANZIARIA CENNI. Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili ANALISI FINANZIARIA CENNI Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili 1 Premessa La IV direttiva CEE ha ARMONIZZATO (DL 127/91

Dettagli

Bilancio al: 31/12/2004

Bilancio al: 31/12/2004 Istituto Mutualistico Artisti Interpreti ed Esecutori - I.M.A.I.E. Sede in: Roma, Via Piave n.66 Cod.Fisc.80349720583 P.I.: 02311041004 Bilancio al: 31/12/2004 Stato patrimoniale attivo 31/12/2004 31/12/2003

Dettagli

,00 RIMANENZE SEMILAVORATI

,00 RIMANENZE SEMILAVORATI CONTO ECONOMICO SINTETICO DELLA DIAMANTE SPA ES. B8 pag. 524 RIMANENZE PRODOTTI FINITI 3.810,00 A VALORE DELLA PRODUZIONE 31/12/.. 31/12/.. Rimanenze finali 336.210,00 1) RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI

Dettagli

la determinazione del risultato di esercizio la chiusura dei conti la redazione del bilancio La chiusura Lezione N.9 Le fasi di chiusura:

la determinazione del risultato di esercizio la chiusura dei conti la redazione del bilancio La chiusura Lezione N.9 Le fasi di chiusura: rgomenti della lezione Lezione N.9 L CHIUSUR DEI CONTI la determinazione del risultato di esercizio la chiusura dei conti la redazione del bilancio 1 2 La chiusura al 31/12, dopo l assestamento, si deve

Dettagli

Calcolo dei costi unitari

Calcolo dei costi unitari 1-1 Calcolo dei costi unitari Harvey Co. produce un unico prodotto, con le seguenti informazioni disponibili: Numero di unità prodotte annualmente 25.000 Costi variabili per unità: Materiali diretti, manodopera

Dettagli

FONDAZIONE SERVIZI INTEGRATI GARDESANI

FONDAZIONE SERVIZI INTEGRATI GARDESANI FONDAZIONE SERVIZI INTEGRATI GARDESANI BILANCIO D'ESERCIZIO DAL 01/01/2012 AL 31/12/2012 Redatto in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435-bis C.C. FONDAZIONE SERVIZI INTEGRATI GARDESANI Sede Legale:

Dettagli