IL LAVORO AGILE ED INTELLIGENTE: LE TENDENZE EMERGENTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL LAVORO AGILE ED INTELLIGENTE: LE TENDENZE EMERGENTI"

Transcript

1 Michele Del Sordo IL LAVORO AGILE ED INTELLIGENTE: LE TENDENZE EMERGENTI Milioni di persone ogni giorno varcano la soglia di un ufficio ma molte probabilmente lavorerebbero ugualmente bene, se non meglio, al di fuori di un ambiente che mette a disposizione mezzi ma anche vincoli. Assistiamo oggi all affermarsi di un nuova forma di lavoro basata sulla flessibilità dello spazio e dell orario di lavoro, sul supporto fornito dalle nuove tecnologie digitali e sul cambiamento degli spazi fisici in azienda, per meglio soddisfare le esigenze di business. UN CRESCENTE INTERESSE SUL LAVORO AGILE ED INTELLIGENTE O SMART WORKING nel nostro Paese è anche attestato dall aumento di partecipanti (imprese e dipendenti) alla giornata del Lavoro Agile promossa dal Comune di Milano lo scorso 25 Marzo. Ad aderire quest anno sono stati in 144 tra enti e aziende per un totale di ottomila dipendenti. Il 43% in più rispetto all anno precedente. Va anche sottolineato che un importantissimo fattore che, già oggi, sta fungendo da acceleratore verso l adozione di un modello di smart working è l adozione da parte dei collaboratori aziendali di una moltitudine di dispositivi portatili/ mobili (smartphone, tablet, PDA, notebook, ultrabook, ecc.) che consentono loro la possibilità di lavorare in mobilità ovvero liberamente nei luoghi e negli orari che si preferisce. Tale orientamento ha, peraltro, innescato nelle aziende l adozione di soluzioni di virtualizzazione dei posti di lavoro tali da fornire al collaboratore la sua scrivania di lavoro da qualsiasi luogo, da qualsiasi dispositivo ed in qualsiasi momento in totale sicurezza e con un esperienza di qualità nell accesso. Da una ricerca IBM condotta su un campione di 275 Alti Dirigenti di Azienda è emerso che il lavoro intelligente è caratterizzato da: - Dinamicità ovvero riconfigurazione veloce di persone, competenze, tecnologie e processi per adattarsi ai cambiamenti repentini di business. - Collaborazione per consentire la formazione di squadre di risorse interne ed esterne all azienda impegnate a collaborare per condividere informazioni e risolvere i problemi. - Interconnessione in modo che i collaboratori aziendali possano accedere alle informazioni in ogni luogo, in ogni tempo e senza barriere di accesso.

2 In ultima analisi, queste 3 caratteristiche implicano un concetto del lavoro in azienda non più basato sulla presenza fisica ma che premia i risultati raggiunti indipendentemente dal luogo in cui si svolgono le attività lavorative. Sempre dalla ricerca condotta emerge che la realizzazione di un sistema di lavoro intelligente richiede: - La revisione degli spazi fisici di lavoro; - L adozione di tecnologie digitali per la realizzazione di spazi di lavoro virtuali ; - Il cambiamento della cultura e dei comportamenti delle persone in merito all ambiente di lavoro. LO SPAZIO FISICO PER IL LAVORO AGILE ED INTELLIGENTE Le caratteristiche di dinamicità, collaborazione ed interconnessione del lavoro intelligente comportano una trasformazione degli uffici tradizionali non più concepiti sulla base di scrivanie e postazioni fisse statiche ma che sono funzionali e flessibili a seconda delle attività lavorative da svolgere. In questa visione l ufficio, inteso come spazio fisico, diviene un mix di spazi aperti e chiusi, i primi per consentire interazione, condivisione di conoscenze, in ultima analisi lavoro di squadra; i secondi per permettere alle persone di concentrarsi e lavorare individualmente in uno spazio calmo. Gli arredi dell ufficio diventano poi lo strumento per concretizzare la flessibilità degli spazi, con mobili versatili, componibili e facilmente riconfigurabili, tavoli pieghevoli, armadiature su ruote, piani ribaltabili, contenitori modulari, poltroncine leggere, schermi di proiezione LCD. Ogni elemento deve garantire risparmio di tempo e di spazio, oltre alla facile mobilità. Ecco allora che diviene possibile da un tavolo touch di una sede visualizzare una presentazione proiettata da un collega in un altra sede e che altri seguono in videoconferenza, anche dai propri tablet. Ognuno può interagire e lavorare sulla presentazione e si possono salvare direttamente su determinate pareti curve alcune note o slide, come se si attaccasse un Post-It. Un esempio in tal senso è dato dall ufficio ibrido della CISCO a Milpitas, in California, ove i collaboratori, tutti mobili, possono scegliere in funzione delle proprie esigenze differenti spazi di lavoro quali spazi aperti con scrivanie singole e tavoli ad isola, uffici chiusi, salette destinate alla collaborazione, stanze con postazioni condivise, aree di relax. I vari spazi sono supportati da appropriate tecnologie di comunicazione e collaborazione e sono inseriti in un contesto di edificio intelligente ovvero un edificio

3 che controlla tutti i componenti di cui dispone al fine dell impiego ottimale degli stessi. Infine, l ambiente di lavoro remoto (casa, internet cafè, ufficio temporaneo o altro luogo in cui il collaboratore lavora) diviene una estensione dell edificio aziendale. In generale, le aziende di tutto il mondo stanno mostrando grande attenzione nei confronti della revisione degli spazi lavorativi, ma ognuna mostra delle priorità a seconda del tipo di business che svolge e dei costi e delle normative, sicurezza in primo luogo, da rispettare. Dalle indagini condotte emerge che i costi di trasformazione e l inadeguatezza delle strutture attuali costituiscono i principali inibitori alla trasformazione degli ambienti di lavoro. La riduzione dei costi, la soddisfazione e coinvolgimento dei dipendenti, la flessibilità organizzativa sono indicati, invece, quali principali benefici. In conclusione, nei prossimi anni ci possiamo attendere che la trasformazione degli uffici tradizionali in spazi duttili, condivisi e versatili per un utilizzo sempre più creativo e flessibile, costituirà un fatto ineludibile per le aziende e le organizzazioni pubbliche. L approccio alla trasformazione, soprattutto per le strutture esistenti, sarà di tipo graduale guidato da un programma pluriennale (2-3 anni) contenente progetti specifici quali ad esempio l introduzione dell audio/videoconferenza, l adozione di dispositivi mobili, la realizzazione di postazioni virtuali, la messa a punto di spazi con postazioni condivise, la telepresenza, ecc. Ciò consentirà non solo di indirizzare il tema dei costi di trasformazione ma anche di mostrare ad ogni passo i benefici che la stessa produce e, di conseguenza, guadagnare sempre più consensi ed adesioni al programma generale. L accettazione del cambiamento, come per tutte le iniziative di trasformazione, rappresenta peraltro il principale inibitore culturale per la realizzazione del programma di passaggio ad un modello di lavoro caratterizzato da una flessibilità di orario e luogo di lavoro. I motivi di questo, da parte del management aziendale, sono da ricercarsi nelle difficoltà di coordinamento dei propri collaboratori, nel timore di perdita di controllo, nella scarsa propensione a favorire la condivisione di informazioni e nell incentivare e premiare il contributo innovativo delle persone. Dalla parte dei collaboratori aziendali la resistenza al cambiamento è guidata dal timore di isolamento e alienamento, dalla difficoltà di una collaborazione slegata dalla presenza fisica, dal ritenere il lavoro intelligente unicamente come sinonimo

4 di telelavoro, utile per meglio gestire le necessità della sfera personale e di tipo familiare quali ad esempio accudire i figli piccoli da parte delle mamme lavoratrici. In ultimo, molti lavoratori vedono il rischio che la mancanza di separazione di luoghi e tempi lavorativi favorisca la creazione di una generazione sempre connessi, reperibili in ogni luogo e condizione e che non staccano mai la spina. In questa ottica è fondamentale la scelta del primo progetto di trasformazione. È, infatti, importante che un tale progetto indirizzi un area che abbia molta visibilità in azienda, sia rivolto ad un gruppo ben definito di manager e collaboratori, sia realizzato in un arco di 2-3 mesi e fornisca risultati tali da confermare, nei sostenitori del programma, la bontà dell iniziativa e dall altro portare al tavolo di discussione argomenti concreti per vincere/diminuire le resistenza al cambiamento da parte degli indecisi e dei detrattori. LE TECNOLOGIE A SUPPORTO DEL LAVORO AGILE ED INTELLIGENTE La tecnologia è senz altro fattore cruciale in questo percorso che porta a consentire modelli di lavoro flessibili nei tempi, nei luoghi, negli strumenti di lavoro, nelle persone con cui si lavora, e a promuovere efficienza, produttività e benessere delle persone. In uno studio intitolato The Tech Evolved Workplace ( Il posto di lavoro tecnologicamente evoluto ) condotto da Coleman Parkes Research e sponsorizzato da Ricoh, 8 dipendenti su 10 prevedono che entro il 2036 il loro posto di lavoro sarà trasformato da tecnologie e processi che oggi ancora non esistono. La ricerca indica anche che le imprese prima di cogliere le opportunità delle innovazioni all orizzonte dovrebbero cercare di trarre vantaggio dalle tecnologie oggi disponibili quali quelle di comunicazione e collaborazione che rappresentano i pilastri per la realizzazione di uno smart work. Le tecnologie di Comunicazione Queste tecnologie consentono una comunicazione punto-punto e garantiscono piena interoperabilità dei servizi voce, dati e video. Tramite esse è possibile realizzare la struttura portante attraverso cui realizzare la collaborazione interna ed esterna all azienda. La duttilità del protocollo IP, alla base delle comunicazioni in rete, permette di collegare al sistema delle comunicazioni aziendali: - La rete principale di trasmissione dati dell azienda. - Altre reti di trasmissione dati nelle differenti sedi/uffici dell azienda. - La rete telefonica. - Altre reti trasmissive (terrestri e satellitari) esterne all azienda.

5 - Dispositivi vari quali ad esempio stampanti, apparati di sicurezza, telecamere, videotelefoni, gateway GSM, ecc. - Dispositivi portatili (mobili) in possesso dei collaboratori per il loro collegamento da remoto. In questo modo, l infrastruttura di comunicazione fornisce servizi base quali: - Telefonia VoIP (Voice over IP) - Fax - Posta Elettronica, Agenda personale ed Agenda condivisa di gruppo - Videocomunicazione e conferenza web (dalla postazione di lavoro mobile/fissa) - Messaggistica vocale - Audioconferenza - Controllo presenza e disponibilità delle persone alla comunicazione - Rubrica unica aziendale - Telefonata con un click del mouse (click-to-call) su un collegamento presente (es. nome nella rubrica aziendale) Accanto ai servizi di base troviamo poi servizi avanzati quali messaggistica istantanea, videoconferenza e telepresenza. La messaggistica istantanea è nata come forma di chat per scambiare messaggi brevi tra gli interlocutori. Nel tempo si è arricchita di ulteriori funzionalità quali lo scambio di file e la possibilità di attivare i servizi di teleconferenza e di conferenza web. Per quanto attiene i servizi di videoconferenza, all inizio, a giustificare significativi investimenti in questo ambito era soprattutto la prospettiva di risparmi nei costi delle trasferte. Successivamente, le grandi aziende hanno iniziato ad apprezzare anche la possibilità di organizzare meeting virtuali. Oggi, grazie anche all abbassamento delle barriere tecnologiche e dei costi, le imprese, incluso quelle piccole e medie, percepiscono la principale utilità della videoconferenza quale strumento per rafforzare e migliorare la collaborazione fra team aziendali remoti, con i partner esterni e con i clienti, attuali e potenziali. Soluzioni di videoconferenza scalabili, interoperabili e semplici sono disponibili sia sotto forma di tecnologie da installare in azienda sia di servizi Video-as-a-Service (VaaS) sul cloud. Premesso che oggi la videoconferenza ha raggiunto livelli di qualità eccezionali impensabili fino a qualche anno fa, si può affermare che la telepresenza è un esperienza di videoconferenza che crea l illusione che i partecipanti remoti siano nella stessa stanza assieme a te (Wainhouse Research).

6 La telepresenza stenta, tuttavia, a decollare soprattutto per gli elevati costi di realizzazione. Una sala di telepresenza comprende tipicamente più schermi che riproducono le dimensioni reali dei partecipanti, un insieme sincronizzato di telecamere, microfoni ed altoparlanti, stesso mobilio nelle sale connesse per avere l impressione di essere con le persone remote nella stessa sala. La tendenza attuale è quella di integrare tecniche di Telepresenza in Sistemi ad Alta Definizione a singolo schermo e molto meno costosi. LE TECNOLOGIE DI COLLABORAZIONE Messaggistica istantanea, audioconferenza e videoconferenza costituiscono già esempi di collaborazione così come la posta elettronica. A questi si sono aggiunti successivamente i servizi di condivisione in tempo reale di: - Presentazioni e documenti per la co-redazione degli stessi. - Desktop per il lavoro in contemporanea su applicazioni aziendali e relativi oggetti. Tutte queste tecnologie rendono certamente efficiente la comunicazione e la collaborazione tra persone che già si conoscono ma non fornisco la possibilità di allargare scambi, discussioni e collaborazioni alle reti sociali dei singoli. Ecco allora il fenomeno del social software o social computing ovvero di quelle soluzioni tecnologiche che consentono all individuo di coinvolgere nella collaborazione anche persone connesse a lei/a lui da legami sociali (parentela, conoscenze casuali, clienti, altri professionisti esterni all azienda, ecc.). Nella collaborazione estesa ai legami sociali, il corrispettivo del team aziendale diviene comunità (community) e l interazione tra i membri della comunità può essere uno-molti (es. blog), molti-molti (es. wiki e forum, Twitter), esteso all intera rete sociale (es. Facebook, LinkedIn, ecc.). LA COMUNICAZIONE E COLLABORAZIONE UNIFICATA (UC&C O UC2) Visto lo stretto legame tra le due tecnologie, il risultato è che sul mercato sono oggi disponibili soluzioni tecnologiche, dette di Unified Communications and Collaboration (UC&C), che supportano il lavoro dei singoli con particolare attenzione al collegamento in modo trasparente e contestuale all attività svolta nonché ai parametri di sicurezza e rispetto di normative aziendali ed extra-aziendali. E tali soluzioni stanno già evolvendo verso l integrazione con le applicazioni di business (CRM, ERP, ecc.) nell ottica della risposta sempre più immediata alle mutevoli necessità di business. Alcune testimonianze di adozione, in aziende italiane del nord-est, delle tecnologie di comunicazione e collaborazione Il cammino verso la realizzazione di un ambiente di lavoro agile ed intelligente è in atto anche Italia e a prova di ciò già dal 2010 è possibile trovare esempi di realtà italiane

7 pubbliche e private che hanno introdotto tecnologie di comunicazione e collaborazione che, come detto, costituiscono le fondamenta per la realizzazione della nuova modalità lavorativa. Gli esempi qui riportati sono i primi tre di quelli citati in Strategie e creazione di valore. Esperienze di imprese e organizzazioni del Friuli Venezia Giulia, Friuli Innovazione, FrancoAngeli Edizioni, La pubblicazione è il risultato di una ricerca condotta nel 2010 dal Centro Ricerche Friuli Innovazione in collaborazione con IBM Italia, Confindustria Udine ed Università degli Studi di Udine. IL CASO BROVEDANI GROUP Gran parte delle risorse umane di Brovedani si trova a collaborare in progetti comuni a più funzioni, lavorando con team che operano da diverse sedi, spesso con un fuso orario di cui tener conto: in tale contesto, quindi, i sistemi gestionali e le tecnologie a supporto della collaborazione offrono un valido sostegno all attività d impresa. Attualmente sono impiegati diversi strumenti ICT collaborativi quali l agenda condivisa, la web conferencing utilizzata nella gestione dei rapporti con i clienti e la web conferencing personale. E inoltre in uso la tecnologia VoIP Le finalità di implementazione degli strumenti sopra menzionati per Brovedani sta dunque, in prima battuta, nella gestione della comunicazione interna e, in secondo luogo, ha lo scopo di creare un interfaccia con i clienti per rendere più diretto ed efficace il rapporto aziendacliente Fonte: Strategie e creazione di valore. Esperienze di imprese e organizzazioni del Friuli Venezia Giulia, Friuli Innovazione, FrancoAngeli Edizioni, 2010) IL CASO COMUNE DI UDINE Per quanto concerne le tecnologie il Comune ha reso disponibile rete Intranet Intranos : nasce alla fine del 2005 per volontà dell Ufficio Comunicazione con un duplice obiettivo: in primis quello di operare in maniera trasversale tra i vari uffici comunali, in secondo luogo, con uno scopo informativo, ovvero la costituzione di un data base condiviso per la raccolta e la codificazione delle conoscenze.con il trascorrere del tempo la piattaforma si è arricchita di strumenti come la newsletter, la libreria virtuale, la condivisione di ricette culinarie, la circolazione del materiale dei corsi di formazione, la circolazione delle informazioni al fine di creare, in ultima analisi, una rete/comunità fra i dipendenti comunali. Per quanto concerne il grado di integrazione esterna, il Comune ha implementato numerosi strumenti groupware, soprattutto a sostegno della formazione di community quali blog, forum, mash-up e social network per favorire la comunicazione nei confronti dei cittadini, aumentando quindi il grado di integrazione esterna dell azienda Fonte Strategie e creazione di valore. Esperienze di imprese e organizzazioni del Friuli Venezia Giulia, Friuli Innovazione, FrancoAngeli Edizioni, 2010

8 IL CASO DANIELI & C. OFFICINE MECCANICHE S.P.A. Per garantire la reperibilità e la comunicazione in tempo reale, è stata estesa l adozione di dispositivi BlackBerry a circa 1200 dipendenti aziendali che operano nel mondo intero. Grazie a queste tecnologie, è possibile mantenere in costante contatto gli utenti itineranti, che in Danieli rappresentano una percentuale piuttosto rilevante della forza lavoro. Oltre a ciò l azienda ha anche introdotto sistemi di navigazione Internet mobile per consentire l accesso alle applicazioni aziendali a tutti i dipendenti che ne hanno necessità e si trovano in trasferta. Per quanto riguarda strumenti ICT di groupware, in azienda sono stete introdotte dei portali di collaborazione dipartimentali nelle aree dei Sistemi Informativi, del Servizio post-vendita e recentemente nei grossi cantieri che operano su sistemi remoti connessi Un ulteriore esempio di collaboration è dato dall introduzione di strumenti di web conferencing. Fonte Strategie e creazione di valore. Esperienze di imprese e organizzazioni del Friuli Venezia Giulia, Friuli Innovazione, FrancoAngeli Edizioni, 2010 GLI ORIENTAMENTI TECNOLOGICI A SUPPORTO DEL LAVORO AGILE ED INTELLIGENTE Lo studio citato in precedenza di Coleman Parkes Research mette in evidenza le innovazioni che, secondo i dipendenti europei, trasformeranno il posto di lavoro entro i prossimi anni. Oltre la metà degli intervistati si aspetta che nel corso del prossimo decennio negli uffici saranno disponibili innovazioni quali: - Strumenti interattivi touch (69%) quali lavagne digitali per l elaborazione congiunta e remota di idee. - Sistemi di riconoscimento vocale utilizzati per svolgere le proprie attività (60%) senza dover digitare alcunché. - Occhiali per la realtà aumentata (56%). Questi ultimi, peraltro, dal lancio dei Google Glass sono già una realtà, anche se attualmente rappresentano più un gadget che non uno strumento di lavoro. La prossima generazione degli occhiali, tuttavia, impiegherà processori per migliorare l autonomia e dunque con il supporto di adeguate applicazioni potrà essere impiegata senza problemi in ambito lavorativo (negozi, magazzini, sale operatorie, ecc.). Le innovazioni che secondo gli intervistati potrebbero diventare realtà nei prossimi 20 anni includono assistenti virtuali, ologrammi, droni, comunicazioni Bluetooth cervellocervello e trasmettitori sensoriali (piccoli dispositivi adattati all orecchio che consentono di trasmettere dati audio e video direttamente al cervello sotto forma di segnali elettronici).

9 Riportiamo di seguito, senza alcuna pretesa di volere essere esaustivi, alcune di queste tecnologie emergenti. Naturalmente, è molto difficile prevedere il futuro per quanto riguarda la tecnologia, poiché si evolve davvero velocemente. Tuttavia, le tecnologie qui menzionate sono già ben fondate e, seppur lentamente, stanno già di sicuro guadagnando terreno. Dispositivi indossabili (wearable) Uno dei motivi per cui i dispositivi come gli smartwatch non sono in rapida crescita come previsto, è il loro piccolo schermo. Tuttavia, il loro principale beneficio consiste nella difficoltà di dimenticare o lasciarsi rubare qualcosa che si sta indossando rispetto a un dispositivo tenuto in mano, in borsa o in una tasca, o appoggiato su un tavolo. Nel futuro gli smartwatch consentiranno ai collaboratori aziendali di rispondere a o inviare documenti dal loro smartwatch (o da un altro dispositivo wearable non ancora inventato), con la stessa facilità con cui oggi lo fanno con smartphone o tablet. Ed in più potranno interagire con il dispositivo attraverso l uso della voce. Riconoscimento dei gesti È già reale la produzione di sensori della percezione della profondità, incorporati in fotocamere che possono essere installate su computer, che consentono agli utenti di compiere lo stesso tipo di gesto di comando, ora possibile con la tecnologia del touchscreen, ma senza dovere realmente toccare lo schermo. Anche se non sono particolarmente diffusi, è facile prevedere che questo genere di tecnologia sorpasserà rapidamente il touchscreen per una serie di motivi, tra cui per esempio, non sarà lasciata alcuna impronta digitale sullo schermo, risultando più igienico in una situazione dove più utenti interagiscono con un unico dispositivo. Insieme ai progressi del software di riconoscimento vocale, questo potrebbe cambiare radicalmente l aspetto e le caratteristiche di acustica dell ufficio. Schermi flessibili Gli schermi flessibili forniranno la capacità di poter essere arrotolati all interno di un cilindro ed una volta estratti potranno visualizzare , messaggi istantanei, presentazioni e grafici, o anche solo annotazioni utili. In un contesto d ufficio, questo potrebbe eliminare la necessità di trasportare copie cartacee di presentazioni o dispositivi ingombranti come laptop e tablet. Realtà virtuale Attraverso l utilizzo di avatar, si offrirà l esperienza di una conferenza realistica, dove i partecipanti si incontrano in una sala conferenza virtuale come fosse una riunione

10 reale. Insieme alla tecnologia di riconoscimento facciale, ciò potrebbe condurre a un interazione più naturale fra i partecipanti, evitando il viaggio verso un luogo fisico. Ciò potrebbe essere particolarmente utile nelle situazioni in cui i membri della riunione sono dislocati in paesi differenti, per esempio, o se sono lavoratori a distanza. L AUTORE Michele Del Sordo è Architetto e Consulente Executive IBM Italia per le infrastrutture tecnologiche a supporto dei sistemi informativi aziendali. Nei circa 30 anni di attività lavorativa ha collaborato con aziende italiane ed internazionali di varie dimensioni prevalentemente dei settori di produzione (manufacturing) di componenti elettroniche, di componenti meccaniche e di autovetture nonché del comparto bancario ed assicurativo. E membro di differenti associazioni quali il Technical Expert Council IBM Italia (affiliato della IBM Academy of Technology), la British Computer Society, l APCO (Associazione Professionale dei Consulenti di Direzione ed Organizzazione Aziendale, affiliata dell International Council of Management Consulting Institutes). Coopera con varie istituzioni universitarie italiane in qualità di docente a contratto e relatore in occasione di seminari, workshop e gruppi di lavoro sulle tematiche di innovazione delle tecnologie IT.

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Università degli studi di Camerino

Università degli studi di Camerino Università degli studi di Camerino Scuola di Scienze e Tecnologie Corso di Laurea in Informatica (Classe 26) Sistemi di Web Conferencing Caso di studio: Apache OpenMeetings Studente: Matteo Veroni Relatore:

Dettagli

Collabor@ Organizza riunioni on-line da qualunque PC Recupera il tuo tempo Taglia i costi dei tuoi spostamenti Rispetta l ambiente DISCO DI VENDITA

Collabor@ Organizza riunioni on-line da qualunque PC Recupera il tuo tempo Taglia i costi dei tuoi spostamenti Rispetta l ambiente DISCO DI VENDITA GRUPPO TELECOM ITALIA Collabor@ Organizza riunioni on-line da qualunque PC Recupera il tuo tempo Taglia i costi dei tuoi spostamenti Rispetta l ambiente DISCO DI VENDITA Indice Guida Veloce Contatti Quando

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Enterprise Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Il mercato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client I CIO più esperti possono sfruttare le tecnologie di oggi per formare interi che sono più grandi della somma delle parti.

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

VIDEOCONFERENZA STREAMING. Prodotti per. Audioconferenza e

VIDEOCONFERENZA STREAMING. Prodotti per. Audioconferenza e Prodotti per VIDEOCONFERENZA Audioconferenza e STREAMING C/O Polo Tecnologico - Via dei Solteri, 38-38121 Trento TEL +39 0461 1865865 - FAX +39 0461 1865866 E-mail: info@edutech.it Sito web: www.edutech.it

Dettagli

CONFERENCING & COLLABORATION

CONFERENCING & COLLABORATION USER GUIDE InterCall Unified Meeting Easy, 24/7 access to your meeting InterCall Unified Meeting ti consente di riunire le persone in modo facile e veloce ovunque esse si trovino nel mondo facendo sì che

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet OUCH! Ottobre 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione Le precauzioni da prendere Cosa fare in caso di smarrimento o furto Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet L AUTORE DI QUESTO NUMERO Heather

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review La comunicazione digitale al servizio Libro Bianco Febbraio 2013 In collaborazione con Indice 1. Executive Summary... 3 2. Obiettivo: spendere meno e meglio... 5 3. La PA italiana: alcuni numeri significativi,

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

guida utente showtime

guida utente showtime guida utente showtime occhi, non solo orecchie perché showtime? Sappiamo tutti quanto sia utile la teleconferenza... e se poi alle orecchie potessimo aggiungere gli occhi? Con Showtime, il nuovo servizio

Dettagli