RAPPORTO CONCLUSIVO DELLA COMMISSIONE PER LE MIGLIORI TECNOLOGIE DI GESTIONE E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RAPPORTO CONCLUSIVO DELLA COMMISSIONE PER LE MIGLIORI TECNOLOGIE DI GESTIONE E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI"

Transcript

1 RAPPORTO CONCLUSIVO DELLA COMMISSIONE PER LE MIGLIORI TECNOLOGIE DI GESTIONE E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI 20 Aprile Cnsiderazini generali La cmmissine ha affrntat il cmpit assegnatle cn la cnsapevlezza che il prblema dei rifiuti nn può essere rislt sltant in termini di tecnlgie di smaltiment, ma deve essere affrntat a larg spettr, intervenend cn tecnlgie apprpriate e cn pprtune iniziative di tip gestinale in gni sua fase. Quella dei rifiuti è infatti una filiera che rigina dalla lr prduzine da parte del sistema industriale; passa attravers la lr racclta, l eventuale separazine e/ pretrattament, il lr recuper riciclaggi, e termina cn l smaltiment. Partend da quest apprcci, la cmmissine ritiene che il prblema dei rifiuti vada affrntat per stadi: 1. Riduzine 2. Restituzine 3. Cnsegna differenziata e Racclta differenziata 4. Pretrattament e recuper (riciclaggi) 5. Smaltiment. Tutti questi stadi sn ineludibili e si presentan nell rdine gerarchic indicat, piché l efficienza degli stadi superiri si riflette sulle richieste agli stadi successivi. Idealmente, il sistema perfett che cinvlga le plitiche industriali di base nn prterebbe materiali al quint stadi, vver sarebbe effettivamente a rifiuti zer. Un sistema del genere nn esiste in pratica ma deve essere cnsiderat cme una direzine chiara e cmune vers la quale dirigersi. Ciò dett, la cmmissine indica che i primi stadi della filiera di prcess, riduzine e restituzine, cnsegna differenziata e racclta differenziata sian da cnsiderarsi cme essenziali per una crretta gestine del sistema rifiuti. La lr elencazine è a vlte cnsiderata sl un enunciazine di principi a cui riferirsi; al cntrari, invece, tutti questi stadi devn essere ptenziati cncretamente sprattutt attravers prvvedimenti di tip fiscale e legislativ. Inltre, una crretta plitica di smaltiment dei rifiuti nn deve prescindere da una valutazine di tutt il cicl di vita del rifiut e gli stadi prima citati nn pssn essere cnsiderati disgiunti un dall altr. In altre parle si tratta di raginare in termini di filiera, in md tale che le prpste avanzate nella pratica tengan cnt in md cerente di tutti i csti e le implicazini su tutti gli stadi. Questa visine unitaria ha implicazini anche sulle cndizini da mettere in att per aspetti cncrsuali e cntrattuali, in particlare nel sens che eventuali fferte e cntratti sian asslutamente inclusivi degli ultimi due stadi dell evluzine del rifiut, dal pretrattament e recuper all smaltiment. Per quant riguarda le tecnlgie e i prvvedimenti gestinali relativi alle prime tre fasi spra citate (riduzine, restituzine, cnsegna e racclta differenziata), la cmmissine segnala quant segue : 2. Azini di riduzine della prduzine di rifiuti urbani Al fine di interpretare crrettamente le misure pssibili in quest ambit è necessari ricrdare che la prduzine della frazine umida (rifiut rganic) è sufficientemente stabile mentre ciò che fluttua maggirmente è la quantità e la qualità degli imballaggi primari e secndari. Per ridurne il fluss destinat alle frme finali di smaltiment è pssibile agire su diverse leve quali: 1

2 a. la reintrduzine di vuti a rendere in vetr e l impsizine di una tassa cauzinale anche per i cntenitri in altr materiale al fine di disincentivarne il cnferiment nella parte indifferenziata del rifiut e/ il lr abbandn in ambiente È necessari cnsiderare che l us di alcune tiplgie di imballaggi, sprattutt di plastica, è ecnmicamente cnveniente in quant il cst cui si fa riferiment è quell di prduzine e nn quell di smaltiment. È evidente, per cntr, che il cst di smaltiment è superire a quell del materiale vergine, ntriamente ecnmic nel cas della plastica. A ciò va aggiunt il cst relativa,ente elevat per selezinare in maniera efficiente i diversi plimeri utilizzati al fine di recuperarne la materia per la prduzine di beni in plastica riciclata. b. la prmzine di punti vendita di beni liquidi sfusi alla spina. In quest cas, mlti prdtti pssn essere venduti sfusi ed imbttigliati nei cntenitri che il cliente prta cn sé e riempie di vlta in vlta. All stat attuale, gli impianti sn prevalentemente dedicati ai detergenti liquidi e all acqua, ma la tecnlgia può trvare spazi anche per altre bevande liquide prdtti in plvere. Al termine del rifrniment, il distributre emette un scntrin riferit al sl cst del prdtt e nn a quell del cntenitre. Questa sluzine richiede una pianificazine dettagliata per far frnte ai prblemi che pne, cme quell dell assenza di garanzia che il prdtt ergat sia effettivamente quell preferit la necessità di incentivare questa pratica effettuand degli scnti sul prdtt. Per quest mtiv questa sluzine è più immediatamente applicabile da parte di catene di grande distribuzine che vendan anche prdtti a prpri marchi. In quest cas, infatti, il venditre crrispnde anche al prduttre dei beni facilitand i prcessi decisinali necessari ad attuare il pian. Esperienze in tal sens sn già state attuate da alcune catene di distribuzine in diverse zne d Italia e sl nel Trentin Alt Adige ltre 100 punti vendita di catene alimentari hann intrdtt distributri alla spina. Anche la vendita di acqua alla spina è stata intrdtta in diversi punti vendita. Azini in tal sens sn state incraggiate da diverse amministrazini lcali, prevalentemente al Nrd Italia, ma nn mancan buni esempi al sud. Al fine di incentivare i cmmercianti a spsare azini di riduzine negli imballaggi, lì dve esistn prgrammi per la riduzine a mnte, sn stati avviati prgrammi che prevedn la pssibilità di usare un marchi appsitamente cniat ai fini prmzinali. In quest md, chi aderisce all iniziativa sfrutta il vantaggi di una prmzine del prpri esercizi da parte delle stesse amministrazini e può usare i diversi gadget previsti dall iniziativa. Per quant riguarda i piccli negzi centri cmmerciali cn difficltà di spazi per spitare grandi cntenitri dei prdtti sfusi sn state evidenziate in alcune realtà due pssibili sluzini. Una prima, rivlta sprattutt alle amministrazini cmunali, cnsiste nel far girare un furgne appsitamente attrezzat cn cntenitri per la vendita sfusa dei prdtti per la casa. Il mezz mbile diventa un semplice punt vendita ambulante. Una secnda sluzine cnsiste invece, nel frnire ai negzianti appsiti espsitri ideati per spitare un cert numer di cntenitri per la vendita sfusa dei prdtti. Nnstante il prgett sia ggi fcalizzat sprattutt su detergenti, è già in fase di elabrazine la distribuzine di acqua e latte. L idea dei negzi leggeri ha il duplice vantaggi di ridurre cnsiderevlmente la quantità di imballaggi usata e di prmuvere detergenti a base naturale e cn maggire bidegradabilità e minr impatt ambientale cmplessiv. Al fine di incentivare queste iniziative, i cmuni pssn prmuvere e cncedere un premi ecnmic in frma di sgravi fiscale sulle tasse di esercizi per chi cntribuisce alla riduzine della prduzine di rifiuti. Gli stessi negzianti pssn partecipare ad un prgramma di riduzine e rius degli imballaggi secndari e per un lr crrett cnferiment finale. Va cmunque evidenziat cme, in entrambi i casi, le mdifiche di calcl per il pagament dei servizi legati all smaltiment dei rifiuti urbani sarebber già un bun incentiv alla riduzine cmplessiva di ciò che si destina all smaltiment finale. Calclare il cst dell smaltiment sulla base della reale prduzine di rifiuti, è un fattre chiave per rendere maggirmente cnvenienti dal punt di vista ecnmic cmprtamenti vlti alla riduzine dei rifiuti ed alla racclta differenziata. c. sstituzine degli imballaggi a perdere in sluzini applicative già dispnibili cme cassette per il settre rtfrutticl e imballaggi per elettrdmestici a rendere in sstituzine di quelli in plistirene e plistirl e riduzine degli imballaggi per le bibite sprattutt nell ambit della ristrazine cllettiva. Il prim settre che prpne cassette ribaltabili in pliprpilene cn un cicl di vita di 7 anni in sstituzine di quelle a perdere. A tutt ggi il sistema è stat adttat da circa 750 aziende in tutta Italia. Data la particlarità del sistema, l azienda frnisce l inter pacchett che cmprende la cnsegna, il ritir e la pulizia del prdtt. Quand le spnde sn abbattute, inltre, il vlume è pari a quell riginari cnsentend un ttimizzazine del sistema di trasprt al ritir. 2

3 Per quant riguarda gli imballaggi per elettrdmestici, è stat elabrat un sistema analg al precedente (prdtt in materia plastica distribuit e racclt dalla stessa azienda) ma finalizzat a rislvere il prblema degli imballaggi degli elettrdmestici sprattutt di quelli più ingmbranti. Per quant riguarda la riduzine degli imballaggi alimentari usati nel settre della ristrazine cllettiva, sn mlteplici le aziende che peran nel camp dell ergazine di bibite alla spina che cnsentn ampi risparmi in termini di prduzine di imballaggi. In tutti questi casi si ptrebbe agire cn accrdi di prgramma cn i distributri, attravers una tassazine maggire nel cas d us di materiali a perdere anche attravers l bblig graduale della lr sstituzine sprattutt nelle zne a emergenza rifiuti e stt cmmissariament. In queste aree sarebbe inltre utile intervenire anche sulle stviglie (piatti, bicchieri, psate) mnus al fine di rendere maggirmente cmpetitive quelle in amid di mais, cartne e legn rispett a quelle di plastica nrmalmente in cmmerci. L us di questi prdtti mnus in camp alimentare è un element chiave per la ristrazine cllettiva dal mment che cnsente di pter cnferire l inter prdtt (scart alimentare, psate, piatte e bicchiere) alla linea destinata al trattament della materia rganica (i.e. bidigestine e/ cmpstaggi) sttraend vlumi e pesi alla frazine destinata all smaltiment. d. Incentivazine al cmpstaggi dmestic Tra le plitiche di riduzine a mnte della quantità di rifiut da smaltire è imprtante ricrdare il cmpstaggi dmestic. Nnstante questa pratica sia particlarmente indicata per abitazini che dispngan di giardin ampi terrazzi, cn pprtuni accrgimenti è pssibile prmuverla anche in agglmerati urbani. Il vantaggi è multipl dal mment che la presenza in casa di una cmpstiera cnsente di gestire facilmente la racclta ed il crrett cnferiment della frazine da cmpstare. Per agevlare questa pratica è pssibile adttare dei sistemi di sgravi fiscali sulla tassa dei rifiuti sulla cmpnente fissa della tariffa per i cmuni che sn passati al sistema tariffari cme verrà spiegat più avanti. e. Ottimizzazine del sistema di racclta. Dalle migliri esperienze gestinali fin qui verificate emerge che il classic sistema di racclta stradale fndat sulla presenza di cassnetti dedicati nn cnsente di gestire e verificare ne l aspett quantitativ ne quell qualitativ del materiale cnferit. Al cntrari, il sistema di racclta dmiciliare ttimizzat si e dimstrat particlarmente efficiace a clmare entrambe queste lacune dal mment che il ritir da parte dell peratre delle diverse frazini racclte separatamente cnsente il cntrll dirett quali-quantitativ del rifiut. Scelte gestinali di quest tip intraprese cn success in diverse prvincie italiane tant al nrd che al sud, hann dimstrat il vantaggi in termini di riduzine del rifiut prdtt e miglirament della qualita delle diverse frazini mercelgiche racclte separatamente. A frnte di un vvi aument del cst di racclta, che per crrispnde ad un aument ccupazinale, il sistema dmiciliare cnsente la vendita al cnai dei materiali racclti a prezz pien ed un minr cst per l smaltiment della frazine residuale. Questi plus ecnmici sn sufficienti a cmpensare l aument del cst della racclta. E imprtante ricrdare cme anche in quest cas l integrazine della racclta dmiciliare cn il sistema di tariffari cnsente una miglire gestine ecnmica del servizi. Qualra le cndizini urbanistiche e/ territriali nn dvesser cnsentire l applicazine di quest sistema gestinale, e pssibile verificare l pprtunita di applicare una piu tecnlgie dispnibili per raggiungere bune rese di racclta differenziata di qualità. La frazine rganica del rifiut dmestic rappresenta quella più pesante e cmplessa da trattare. La frazine umida è l unica sggetta a putrescenza e la sua racclta separata in casa può, quindi, incntrare resistenza per la frmazine di cattivi dri e di perclat, il liquid rganic derivante dalla sua decmpsizine in assenza di ssigen. D altr cant, l esperienza ci insegna che la sua separazine a valle di un sistema di racclta indifferenziat nn prta ai risultati vluti dal mment che è impssibile ttenere del prdtt di qualità tale da cnsentirne la cmmercializzazine. Nei casi in cui si dvesser privilegiare sistemi di separazine pst racclta, il falliment del cmpstaggi è un dat acquisit. Ne cnsegue che il sistema della separazine in casa dei diversi materiali è un passaggi inevitabile per una crretta gestine degli RSU. Il prblema della frmazine di perclat e, di cnseguenza, di cattivi dri, è stat rislt cn l ideazine di un sistema integrat di attrezzature, prdtti per la racclta dmestica dell rganic e di tecnlgie e mdalità di gestine dei servizi di racclta ttimale ed ecnmica. Una della nvità intrdtte è stata prpri quella di utilizzare un prdtt naturale cme la carta, che garantisce una racclta dell'rganic in cndizini ttimali e aerbiche. La carta utilizzata nn è sbiancata ed è priva di clle sintetiche. La qualità delle fibre della carta e la speciale tessitura intrecciata delle stesse, è tale da ffrire un elevata resistenza meccanica del sacchett, anche bagnat, e una tenuta 3

4 stagna alle mdeste quantità di liquidi prdtte dai rifiuti rganici durante l stccaggi dmestic. Le dimensini del sacchett dmestic, cn capienza da 10 litri, sn tali da garantire una racclta settimanale di rganic per piccle e medie utenze dmestiche evitand csti eccessivi necessari per garantire il ritir al massim gni due-tre girni cme avviene usand cntenitri in plastica. L'elevata prsità della carta favrisce l'assrbiment e l'evaprazine degli eventuali liquidi prdtti sulla superficie esterna del sacchett, prtand ad una prgressiva riduzine del vlume/pes ed evitand csì il ristagn dei liquidi di perclazine e la frmazine di cattivi dri. Inltre, le cndizini ttimali di ssigenazine della frazine rganica, cnsentn di attivare la prima fase di trasfrmazine "aerbica" della massa rganica in cndizini ttimali funzinali e al successiv prcess di cmpstaggi. Il terz cmpnente del sistema integrat per la racclta in cndizini aerbiche ttimali della frazine rganica, prevede l'utilizz di speciali cassnetti aerati. Il cassnett prpst garantisce una buna aerazine interna (fri laterali e/ prese d aria superiri e/ inferiri) e favrisce la perdita d'acqua per evaprazine, grazie anche all'utilizz di una fdera della stessa carta usata per la racclta casalinga e alla presenza di una griglia che crea un dppifnd nella parte inferire del cassnett), dve può eventualmente accumularsi il perclat. In quest viene garantita la ventilazine anche nella zna inferire, più critica, del cassnett. Infine il sistema prevede l'utilizz di una tecnlgia innvativa che cnsente di valutare elettrnicamente il grad di inquinament del rifiut rganic da impurità cme metalli e/ altri materiali (vetr/allumini, plastica/allumini, tetrapak, cntenitri in metall per liquidi periclsi, batterie, etc.). E addirittura pssibile blccare l svutament qualra il valre rilevat di impurità superasse quell ideale impstat nel cmputer di brd del camin che svutan i cassnetti. Per quant riguarda la pssibilità di adttare il sistema anche in centri strici e nelle aree urbane ad alta densità abitativa va segnalata la pssibilità di ricrrere a speciali cassnetti interrati. Il sistema adttat rappresenta la naturale evluzine del cassnett aerat che nn può essere adttat sempre per insufficeinza vlumetrica (grandi utenti) e/ mtivazini estetiche. Per quest mtiv viene utilizzat un cntenitre seminterrat che riduce l'impatt visiv e aumenta la capacità cmplessiva di racclta ( litri ca). I cntenitri si aprn usand schede magnetiche frnite agli utenti grazie ad un semplice sistema elettrnic alimentat da pannelli ftvltaici. La cmpnente elettrnica dei cntenitri serve anche per il cntrll del grad di riempiment. Dal cntenitre, infatti, raggiunt un grad di riempiment stabilit, parte un segnale che indica la necessità di effettuare il ritir. In quest md è pssibile intrdurre una nuva filsfia di gestine che cnsente di svutare sl cntenitri pieni. L attuazine del Sistema per la racclta integrata del rifiut rganic cn cassnett già intrdtt in diversi cmuni, csta mediamente /persna/ann (tariffa) cmpresi i csti di ammrtament delle attrezzature, del servizi/lavaggi, del cnferiment all'impiant ed i csti dei materiali di cnsum: sacchetti dmestici e fdere per cassnetti. Per quant riguarda la destinazine della materia rganica è pprtun evidenziare la ptenzialità di recuper energetic mediante us di bidigestrri anaerbici dve batteri in grad di vivere in assenza di ssigen degradan la materia rganica prducend gas che vengn bruciati prducend energia elettrica e calre in impianti di cgenerazine. Il prcess di prduzine avviene a temperature di circa 55 C e l inter prcess richiede girni. A secnda della tiplgia della materia rganica utilizzata, da una tnnellata di rifiuti rganici si prducn da 70 a 150 m 3 di bigas gas, crrispndenti a circa 70 litri di gasli. Secnd una alcune aziende nella realizzazine di bidigestri, da un installazine di tnnellate annue di materia rganica è in grad di prdurre m 3 di bigas dalla cui cmbustine si pssn prdurre 40 MWh di cui circa 10 MWh dispnibili per l immissine in rete cme energia rinnvabile. Il vantaggi dell utilizz della materia rganica per la prduzine di bigas è duplice dal mment che, ltre a prdurre cmbustibile per centrali a cicl cmbinat, nn previene la frmazine di cmpst. Dp che il prcess di fermentazine è terminat, infatti, un stadi di separazine riesce a recuperare circa m 3 al girn di cmpst di qualità. E imprtante ricrdare cme gli impianti presenti in Svizzera riescan ad alimentare anche la rete di distribuzine di gas per auttrazine, sluzine vantaggisa per la riduzine delle emissini di inquinanti atmsferici. Per quant riguarda le altre frazini mercelgiche presenti negli RSU, si prpne la creazine di appsiti centri di racclta da psizinarsi nel parcheggi dei supermercati ed altri centri cmmerciali cme già avviene Germania. Per queste sluzini, l spazi d ingmbr è mdest e pari a quell medi di un pst macchina, mentre l'efficienza di racclta è mlt elevata. La trretta esterna si apre mediante la lettura di una carta magnetica e cnsente all utente di inserire flacni di plastica, lattine di acciai allumini e vetr. Il materiale depst viene pesat e, sulla base del quantitativ cnferit, all utente viene assegnat un bun, 4

5 registrat sulla carta, che può essere riscss immediatamente alla cassa del supermercat. La macchina selezina autmaticamente le diverse tiplgie di materiali, riduce di vlume e le stcca separatamente in 4 differenti cntenitri interrati da 3,6 mc nei quali è pssibile raccgliere circa bttiglie di plastica, lattine di allumini, barattli di latta e 1000 bttiglie di vetr. Anche in quest cas, l apparecchi è dtat di un sistema per la prgrammazine ttimale degli svutamenti in base al grad di riempiment dei diversi cntenitri. Ciò cnsente un tangibile abbattiment dei csti di gestine mentre l elevat grad di efficienza della differenziazine dei diversi materiali cnsente lr di essere cnvenientemente venduti ai cnsrzi di filiera. In quest md il supermercat/centr cmmerciale nn fa sl un'imprtante attività di marketing e sensibilizzazine ambientale nei cnfrnti dell'utente, ma fidelizza l stess, guadagna dalla vendita delle materie riciclabili (elevata qualità) e dai cntratti pubblicitari dispnibili sui lati della trretta. Per cntr l'utente vede gratificat il su impegn nella racclta differenziata e ne trae un vantaggi ecnmic tangibile ed immediat. Il cliente, mtivat anche ecnmicamente, usa anche in md più razinale l'autmezz: nel viaggi di andata al supermercat l carica di imballaggi riciclabili da cnferire nella stazine di racclta e nel viaggi di ritrn carica sul veicl i prdtti acquistati al supermercat. Anche per le frazini secche sn inltre dispnibili sluzini interrate cme quelle già prpste per la frazine rganica. La scelta del mdell di racclta del rifiut residu nn riciclabile, anche nelle grandi città, è strategica per garantire ai Cmuni di raggiungere elevate qute di racclta differenziata di qualità senza far lievitare eccessivamente i csti gestinali. Adttare un sistema di racclta che cnsenta la misurazine del rifiut residu prdtt dal singl utente, sulla base della quale viene pi calclata la tariffa del servizi, è una delle leve psiclgiche ed ecnmiche più immediate per mtivare subit l'utente nella racclta differenziata: "più separ i materiali riciclabili, men rifiut residu cnferisc, più risparmi". Il sistema prpst prevede l'utilizz di un cassne raccglitre da 10 mc munit di pressa interna che cnsente una maggire capacità di stccaggi che ccupa l spazi di un parcheggi e che può servire fin a 1000 persne cn frequenze di svutament gni 2-3 settimane. Il sistema, già intrdtt in diverse città da mlti anni, ha cnfermat la praticità per l'utente, il ridtt cst di gestine dei servizi e un velce ammrtament delle attrezzature cn un cntestuale raggiungiment di racclta differenziate ltre il 50 % e la pssibilità di applicare la tariffa puntuale. Il sistema a Presscntainer è particlarmente indicat per utenze dmestiche nelle zne a media alta densità abitativa ma, date le dimensini e la praticità di cnferiment della bcca di caric pari a 300 litri ca (vedi ft), il sistema si adatta bene anche ai centri cmmerciali, negzi, piccli artigiani. E' utilizzat cn ttimi risultati anche per campeggi, zne turistiche (multiprprietà) prpri perché garantisce la qualità del servizi 24 re su 24 anche nei peridi critici dei picchi di presenze turistiche: il Presscntaniner chiama il gestre quand è all'85% del grad di riempiment. f. Misure gestinali. Oltre alle sluzini impiantistiche che cnsentn di ttimizzare i sistemi di racclta differenziata è necessari intrdurre anche sistemi che la rendan cnveniente quantmen rendan men cnveniente il nn farla. Oltre al sistema illustrat che si rivlge alla grande distribuzine, il passaggi della tassa a tariffa sui rifiuti ptrebbe rappresentare il miglir md per il raggiungiment rapid di risultati di riduzine della frazine da destinare a smaltiment previa valutazine del vigente quadr nrmativ e applicativ. Il sistema tariffari prevede la definizine di una quta fissa che serve a cprire le spese indipendenti dalla quantità dei rifiuti prdtti (persnale, mezzi, pulizia stradale ecc.) e da una quta variabile calclata sulla base del pes dei rifiuti che vengn inviati all smaltiment finale. Questa parte è quindi rappresentata da ciò che rimane dp aver separat la materia rganica, il vetr, i metalli, la carta e la plastica che sarann cnferiti nei punti di racclta differenziata racclti a dmicili secnd unp schema gestinale predefinit. Cmparand sistemi di gestine diversi su territri unifrmi per le variabili più cmuni, se ne deduce che l applicazine di plitiche di racclta dmiciliare unita alla tariffazine del sistema cmprta un minr nere per l utente. Nel cas dell attività di un Cnsrzi nella zna di Trevis, ad esempi, il sistema adttat ha prtat un cst di circa 140 /ann/famiglia cntr i 151 /famiglia pagati dagli utenti del caplug di prvincia. Per cntr, nei cmuni gestiti dal Cnsrzi la quantità di rifiut secc inviat all smaltiment è stata di 99,5 kg/abitante e la percentuale media di racclta differenziata pari al 75% cntr gli ltre 138 Kg/abitante del cmune caplug che vede una RD pari al 53% di media. Cnclusini analghe si raggiungn guardand i dati di un studi cmparat nel Cmune di Ruban (PD), E infatti emers che, ltre ad avere un benefic effett sulla quantità ttali di rifiuti slidi urbani smaltiti (racclta differenziata superire al 50%), quest divers md di cntabilizzare la tariffa prta anche a benefici ecnmici per gli utenti. In particlare, il cst della quta fissa si riduce in md differenziat a secnda che si adtti un sistema di racclta per il rifiut residu multiutenza (Presscntainer) cn un sistema di cassnett persnalizzat. In entrambi i casi, però, il vantaggi sulla quta fissa è sicuramente maggire per i nuclei familiari da 4 persne ed ltre, mentre risulta men vantaggisa per i 5

6 single e nuclei di due sle persne. Ovviamente, in entrambi i sistemi di racclta, il cst ttale del servizi su base tariffaria premierà gli utenti virtusi che avrann separat più frazini riciclabili ed inviat men rifiut all smaltiment finale. 3. Elenc degli impianti di smaltiment Per quant riguarda i sistemi di smaltiment finale, la cmmissine ha esaminat una serie di tecnlgie, fcalizzandsi su impianti diffusi in termini cmmerciali sprattutt in Eurpa, valutand sl per le implicazini di prspettiva gli impianti sperimentali e al mment nn valutabili cn sicurezza. Questi impianti pssn essere classificati nel seguente elenc: 1. Pretrattament e Sequestrazine Trattament in impianti MTB ed invi del residu a discarica cntrllata 2. Pirlisi e gassificazine pirlitica Pirlisi velce Pirlisi lenta Pirgassificazine 3. Inceneriment e gassificazine ssidativa Inceneriment e gassificazine ssidativa di bassa temperatura (< 850 C) Smldering (fumigazine/ dissciatre mleclare ) Ossigassificazine a lett fluid Inceneriment e gassificazine ssidativa di media temperatura (>850 C) Cmbustine a griglia Cmbustine a lett fluid C-cmbustine in impiant a carbne C-cmbustine in cementifici Cmbustine e ssi-gassificazine in tambur rtante Ossigassificazine a lett fluid Inceneriment e gassificazine ssidativa di alta temperatura (> 1500 C) Oxi-cmbustine HiTAC Sistemi al plasma Di queste tecnlgie, alcune pssn essere cnsiderate cme prvate su scala cmmerciale a livell nazinale ed eurpe; per altre, pur già cmmerciali in alcuni paesi, mancan ancra dati cmpleti, in particlare per la situazine specifica italiana. Nell elenc di cui spra, quelle da cnsiderarsi in questa secnda categria sn - Pirlisi velce - Smldering ( dissciazine mleclare ) - HiTAC (high temperature air cmbustin) In quest ambit, gli impianti di pirlisi velce ed HiTAC hann dat ttimi risultati su scala cmmerciale per bimassa slida, ma debbn ancra essere ttimizzati per l impieg di cmbustibile da rifiut. Per quant riguarda gli impianti di smldering/ dissciazine mleclare nn è dispnibile per il mment una cmpleta base di dati cmprvante, statisticamente e sperimentalmente, le lr prestazini ambientali ed energetiche. 6

7 Nell ambit di questi impianti, la cmmissine ritiene che sia imprtante differenziare fra impianti già cmmercialmente diffusi in Italia e impianti ancra nn sperimentati sul territri nazinale, in virtù sprattutt delle cincidenti e cncmitanti simili cndizini in termini di distribuzine demgrafica, sensibilità civile e nrmativa cndivisa in questi ambiti. Gli impianti innvativi di cui spra dvrebber essere ggett di adeguata sperimentazine ai fini di verificare l pprtunità della lr intrduzine nel sistema nazinale di trattament di rifiuti. La cmmissine ritiene che tutti i prcessi cmmercialmente prvati elencati qui spra pssan prtare a risultati validi nell smaltiment dei rifiuti, e che anche quelli nn ancra cmmercialmente prvati abbian delle caratteristiche prmettenti e interessanti. La cmmissine intende effettuare una cmparazine fra queste tecnlgie, che pssa frnire ai decisri elementi utili per una scelta raginata. Nel perid intercrs dalla sua nmina, la cmmissine si è cncentrata sulla definizine dei criteri cn i quali giudicare le tecnlgie in questine. Questi criteri sn stati individuati dalla cmmissine cme segue in rdine gerarchic, i più imprtanti per primi: 1. emissini inquinanti nell ambiente 2. emissini di gas serra 3. cnvenienza ecnmica 4. recuper energetic 5. recuper pst trattament 1. Emissini di inquinanti. Tutte le frme di smaltiment dei rifiuti slidi urbani cndividn la prblematica della valutazine delle caratteristiche fisic-chimiche della parte rganica ed inrganica residua a valle di un qualsivglia prcess di trasfrmazine. Mentre la frazine rganica furiuscente può essere ggett in linea di principi di una minimizzazine spinta fin all annullament ttale, la parte inrganica è intrinsecamente nn spprimibile ma cmunque separabile per mezz di unità di pst trattament. A parte il cas delle discariche di rifiuti indifferenziati ad alt cntenut di materia rganica, in cui i perclati liquidi sn quasi ineludibili, e per la pirlisi velce, in cui il prdtt di uscita è vlutamente liquid,negli altri casi, e sprattutt nel cas dei prcessi basati sulla cmbustine, gli inquinanti sn slidi e gasssi. in genere sn nti e reglati secnd nrme. Il criteri vvi è che è necessari ridurre al minim pssibile tutti gli inquinanti. A quest riguard va sttlineat che una ricca gamma di sistemi di abbattiment sn ggi ben nti e efficienti. I migliri impianti cmmerciali in funzine in Italia sn in grad di abbattere gli inquinanti a livelli significativamente inferiri di quelli stabiliti dalle nrme nazinali e internazinali in vigre. Va egualmente rimarcat il fatt che per le classi di inquinanti persistenti la cui velcità di degradazine è inferire a quella di immissine in ambiente, il rispett di limiti di emissine definiti in termini di cncentrazine ptrebbe nn essere adeguat ad evitare un accumul ambientale nel temp nella zna di ricaduta delle emissini in atmsfera. La cmmissine, ltre a raccgliere dati relativi a tutte le emissini specifiche nrmate per le varie tiplgie impiantistiche e includerli nelle cmparazini, ha identificat tre indicatri che riassumn gli effetti (i) sulla tssicità umana, (ii) sulla frmazine ftchimica di zn e (iii) sui prcessi di acidificazine. Per quant attiene il prblema, mlt sentit negli ultimi tempi, del cntinu adeguament delle nrme e della messa a punt di metdiche sia per il riliev di inquinanti sia per il lr effett sulla salute, in particlare per i particlati ultrafine e iperfine, rganic ed inrganic riginati da tutti i tipi di impiant di trasfrmazine termchimica, la cmmissine prende att che nn esistn al mment nrme specifiche in quest camp, ma esistn pubblicazini nella letteratura scientifica internazinale che ne indican un prbabile effett danns sulla salute umana. La cmmissine ritiene che il prblema debba essere studiat in maggir dettagli, e auspica quindi un frte impuls di ricerca in questa direzine, che frnisca tutti gli elementi necessari per valutare le prestazini di tutti gli impianti in genere, e di quelli di smaltiment dei rifuti in particlare, anche in questi termini, sprattutt per quant cncerne la frazine inrganica del particlat fine e ultrafine. 2. Gas Serra. La cmbustine di materia di rigine bilgica nn prduce un ammntare nett di gas serra nell atmsfera, al cntrari di quella di materie plastiche di rigine da materia prima fssile. Nella valutazine di un cmbustibile da rifiuti è necessari cnsiderare anche il bilanci cmplessiv relativ alla prduzine le emissini di gas serra e, in generale, l us di materiali di rigine fssile per la prduzine di energia nn può essere cnsiderat una tecnlgia rinnvabile. La cmmissine identifica cme indicatre di sintesi relativ ai gas serra il rapprt fra la massa di CO2 equivalente emessa e la massa dei rifiuti cnferiti. 3. Cnvenienza ecnmica. La cnvenienza ecnmica nn dipende sltant dal tip di tecnlgia utilizzata, ma dalle dimensini dell impiant e, ancra, dalla gestine della filiera. La valutazine 7

8 ecnmica deve tener cnt di tutt il cicl di trattament in dipendenza delle caratteristiche dei bacini di utenza. La cmmissine identifica cme parametr di merit sintetic il cst di cnferiment dei rifiuti risultante a valle dell analisi ecnmica cndtta per gni filiera 4. Recuper energetic: il ptenziale energetic dei rifiuti slidi urbani è significativ ed è imprtante massimizzare la prduzine di energia elettrica e (ve fattibile) termica. La cmmissine ha identificat cme parametr di sintesi che esprime il merit energetic delle diverse filiere il rapprt fra l energia primaria prdtta (espressa in massa di petrli equivalente) e la massa dei rifiuti cnferiti. 5. Recuper pst-trattament. Il prblema pst-trattament degli scarti di cmbustine nn si è pst priritariamente fin ad ggi, ma diventa sempre più interessante per il futur la pssibilità di riciclare minerali da rifiuti ( materie secnde ) che nn sia stat pssibile recuperare nelle fasi iniziali della filiera rifiuti. Già da ggi, pertant, un criteri di merit degli impianti di smaltiment è la generazine di un rifiut slid finale ptenzialmente trattabile cn metdi meccanici chimici per un ulterire recuper di metalli. 4. Suggerimenti La cmmissine cnsiglia un apprcci integrat ed articlat alla gestine dell intera filiera intendend che ltre al principi di integrazine già identificat nei piani di gestine del passat sian adttati criteri di articlazine in termini di scelte diversificate per quant cncerne tiplgie e dimensini di impianti di smaltiment, al fine di garantire la miglire scelta per differenti grandezze e tiplgie di bacini di utenza, per assicurare la libera cncrrenza delle imprese nnché la pssibilità di verificare su scale cmmerciali nuve implementazini tecnlgiche e analisi cmparate ambientali-ecnmiche. Il suggeriment di sddisfare il criteri di articlazine cntiene implicitamente anche quella di duttilità nei piani di smaltiment allrquand per una qualsivglia ragine, legate a cndizini strutturale emergenziali, un canale di smaltiment debba essere necessariamente sstituit da un di altr tip La cmmissine ritiene utile l adzine di idnei strumenti che che favriscan apprcci di tip integrat, articlat e duttile a partire dai primi stadi di gestine dei rifuti slidi urbani prima citati. In particlare individua quattr campi di intervent: Istituzine dell Inventari dei Ptenziali Rifiuti slidi urbani (IPR)di cui si vieta l us su tutt il territri nazinale di cui le regini pssn vietare l us per tempi indefiniti determinati. Intrduzine di una efficace Tassa di Smaltiment Anticipata (TAS) per pche selezinate categrie di rifiuti (p.e. stviglie mnus). Prevedere la Restituzine Obbligatria del Rifiut (ROR) per selezinate categrie di rifiut, già adttate cn success in alcune nazini degli Stati Uniti (p.e. Bttle Bill in Michigan, New Yrk, Massachussetts ) dell Eurpa (p.e. nrmativa elektrg Act Green Dt in Germania) Incentivi fiscali per l us di materiali facilmente riciclabili, riusabili e cmpstabili. La cmmissine suggerisce tre campi di intervent che vann prmssi indipendentemente da ulteriri raccmandazini basate su analisi più apprfndite riguardanti bacini di utenza medi grandi Prmuvere un più prgetti guida su pirlisi e cmbustine di bassa temperatura dei rifiuti slidi urbani cn sperimentazine di piccla unità di smaltiment (dell rdine della decina di tnnellate al girn) da sperimentare sul camp per realtà rappresentative di piccli bacini. Organizzare un prgramma di ricerca e di svilupp ingegneristic per la messa a punt di diagnstiche utilizzabili nella nrmazine dei particlati cme pure per la determinazine degli effetti dei particlati fini e ultrafini sulla salute umana. Bandire un cncrs nazinale rivlt ai cmuni ai lr cnsrzi nn sl per premiare i migliramenti marginali più virtusi ma sprattutt per selezinare esperienze mdell cdificate in manuali d us e utili per la lr esprtazine. I criteri principali del cncrs debbn 8

9 essere l adzine delle migliri metdlgie di gestine e le migliri tecnlgie già dispnibili cme per esempi distributri alla spina, raccglitri autmatici ed isle di cnsegna differenziata La cmmissine ritiene utile segnalare l pprtunità di effettuare una specifica e puntuale valutazine cmparativa, basata anche sui criteri definiti nel presente rapprt, degli impianti di smaltiment prpriamente dett, che cnsideri la filiera cmpleta del rifiut slid urban nel su insieme, tale valutazine cmparativa ptrà essere effettuata ltre che sul pian teric anche cn visite tecniche, cmprese eventuali audizini, press gli impianti ritenuti significativi. 9

Efficienza energetica: consumare meno, consumare meglio

Efficienza energetica: consumare meno, consumare meglio Inln Engineering Srl Via Zara, 2 19123 La Spezia Italia Tel: +39 334 9104615 Fax: +39 0187 753322 Efficienza energetica: cnsumare men, cnsumare megli L esigenza La razinalizzazine e il miglirament dell

Dettagli

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità Servizi di pulizia ed altri servizi per le - Criteri di sstenibilità 1. Oggett dell iniziativa La Cnvenzine prevede la frnitura del servizi di pulizia ed altri servizi tesi al manteniment del decr e della

Dettagli

inquinamento acustico inquinamento elettromagnetico o o o o o

inquinamento acustico inquinamento elettromagnetico o o o o o 1 TUTELA DELL ARIA impianti industriali inquinament atmsferic (cause antrpiche) veicli a mtre impianti termici inquinament acustic Inquinament dell aria inquinament elettrmagnetic Elettrdtti Impianti radielettrici

Dettagli

PANEM Panificazione automatizzata rev. 1.0

PANEM Panificazione automatizzata rev. 1.0 PANEM Panificazine autmatizzata rev. 1.0 Premessa Il sftware PANEM è un gestinale att ad autmatizzare le prcedure lgistiche di gestine della panificazine. Il sftware PANEM è cmpletamente integrat cn Mitic:

Dettagli

La tecnica FMEA di prodotto

La tecnica FMEA di prodotto ISI MANUALE PER CORSI QUALITÀ dispensa data mdifica del livell Q-052 01.01.1996 0 01.01.1996 BLU La tecnica FMEA di prdtt MANUALE DI UTILIZZO ISI La tecnica FMEA di prdtt pagina 2 di 10 1.0 Intrduzine

Dettagli

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere Impianti per l applicazine delle vernici inplvere Gianluigi Barni Gema Eurpa Lay ut tipic dell impiant Lay ut tipic dell impiant Per la prduzine di piccle serie spess è sufficiente una cabina per l applicazine

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

Il sistema dei parcheggi viene ridefinito come mostrato in Figura 5; risultano circa:

Il sistema dei parcheggi viene ridefinito come mostrato in Figura 5; risultano circa: Alternativa 4 - Pednalizzazine frte della penisla Questa alternativa si differenzia dalle altre per la reglamentazine degli accessi alla penisla particlarmente rigida: nn sn autrizzati ad accedere in aut,

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero...

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero... Sistema di Gestine Offerte e Organizzazine dell Attività Cmmerciale Perché e per chi. Il prcess di interazine cliente azienda che prta alla predispsizine dell fferta di un mezz di prduzine è mlt cmplicat

Dettagli

Istruzione e formazione all imprenditorialità

Istruzione e formazione all imprenditorialità Istruzine e frmazine all imprenditrialità L istruzine e la frmazine all imprenditrialità è il punt di partenza per sviluppare ed espandere l attività dei prfessinisti, miglirand la lr cnscenza e le lr

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA - CONFINDUSTRIA TRAPANI Assciazine degli Industriali della Prvincia cn sede in Trapani, Via Mafalda di Savia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: FIORELLA

Dettagli

Area Finanza di Assolombarda 0258370.309/704 e-mail fin@assolombarda.it 1

Area Finanza di Assolombarda 0258370.309/704 e-mail fin@assolombarda.it 1 Allegat 1 Indice Smbilizz crediti Pr Slvend pag. 1 Smbilizz crediti Pr Slut pag. 3 Maturity pag. 5 Tabella e cndizini di favre per gli assciati pag. 7 PRO SOLVENDO Caratteristiche del prdtt I servizi di

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

SCHEDA «E»: SINTESI NON TECNICA 1

SCHEDA «E»: SINTESI NON TECNICA 1 1 La Scietà IM.EC TECNOLOGIE ECOLOGICHE s.r.l. perante nel settre della gestine dei rifiuti, cn sede perativa e legale in Via dell Arte, 85 00144 ROMA, ha sviluppat un prgett per la realizzazine di una

Dettagli

ALLEGATO 3 SCHEDE D INDAGINE SULLA SITUAZIONE DELLA LOGISTICA SOMMINISTRATE AGLI OPERATORI ED ALLE AZIENDE. (a cura dell'ing.

ALLEGATO 3 SCHEDE D INDAGINE SULLA SITUAZIONE DELLA LOGISTICA SOMMINISTRATE AGLI OPERATORI ED ALLE AZIENDE. (a cura dell'ing. ALLEGATO 3 SCHEDE D INDAGINE SULLA SITUAZIONE DELLA LOGISTICA SOMMINISTRATE AGLI OPERATORI ED ALLE AZIENDE (a cura dell'ing. Rbert D'ORAZIO) A) Questinari per gli Operatri del trasprt e della Lgistica

Dettagli

Una Promozione è costituita dalla definizione di una proposta di vendita di uno o più Articoli ad un prezzo diverso da quello normale di vendita.

Una Promozione è costituita dalla definizione di una proposta di vendita di uno o più Articoli ad un prezzo diverso da quello normale di vendita. Scnti, Buni e Prmzini Shp_Net è dtat di un sistema di gestine dei Buni e delle Prmzini cmplet e flessibile, in grad di generare autmaticamente Buni di Acquist destinati ai Clienti secnd specifiche definite

Dettagli

ALTA VELOCITA SIMMETRICA

ALTA VELOCITA SIMMETRICA ALTA VELOCITA SIMMETRICA Il servizi ffre un cllegament a Internet dedicat, flessibile, ad elevate velcità e prestazini. La cnnessine permanente ad Internet è realizzabile su gran parte del territri nazinale

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

LE NUOVE REGOLE IN SINTESI

LE NUOVE REGOLE IN SINTESI INFORMAZIONE FISCALE OTTOBRE 2012 Ai Sig.ri Clienti Lr Sedi OGGETTO: In vigre le nuve regle sulle cessini di prdtti agralimentari Il 24 ttbre 2012 sn entrate in vigre le nuve regle sulla cmmercializzazine

Dettagli

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti Linee guida per la determinazine dell ammntare dei crediti edilizi Nta di lavr Antnella Faggiani, Mesa srl Venezia, 15 ttbre 2008 L biettiv della nta è di illustrare i criteri per determinare l ammntare

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE)

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) ANAGRAFICA (cme da art. 5, c. 1, lett. a), del D.P.R.

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DI UNA CENTRALE DI TELERISCALDAMENTO E COGENERAZIONE A BIOMASSA: LA GRANDE STUFA DI VILLA GUARDIA

IL FINANZIAMENTO DI UNA CENTRALE DI TELERISCALDAMENTO E COGENERAZIONE A BIOMASSA: LA GRANDE STUFA DI VILLA GUARDIA Si riprta di seguit una scheda sul cas de La Grande Stufa sviluppata nell ambit del Prgett E-Hub, dai partner Intesa SanPal Eurdesk, D Applnia e Finlmbarda cngiuntamente alla dr.ssa Pizzamigli di Medicredit

Dettagli

EWS - Energy Weather Solutions

EWS - Energy Weather Solutions EWS - Energy Weather Slutins Nat nel 1995, il Centr Epsn Mete (CEM) è una delle strutture private di ricerca applicata e di previsine in ambit meterlgic e climatlgic più accreditate. Nel crs degli ultimi

Dettagli

Note Legali - Modalità e condizioni di utilizzo del sito web

Note Legali - Modalità e condizioni di utilizzo del sito web Nte Legali - Mdalità e cndizini di utilizz del sit web Chiunque acceda utilizzi quest sit web accetta senza restrizini di essere vinclat dalle cndizini qui specificate. Se nn le accetta nn intende essere

Dettagli

SOMMARIO STUDIO TECNICO CONTE & PEGORER VIA SIORA ANDRIANA DEL VESCOVO, 7 31100 TREVISO - 2 -

SOMMARIO STUDIO TECNICO CONTE & PEGORER VIA SIORA ANDRIANA DEL VESCOVO, 7 31100 TREVISO - 2 - SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. DESCRIZIONE DELLE SEZIONI IMPIANTISTICHE... 3 3. RESPONSABILITÀ E COMPETENZE... 5 3.1. COMPETENZE DEL RESPONSABILE DEL... 5 4 IL MONITORAGGIO E CONTROLLO AMBIENTALI... 6 5

Dettagli

ALLEGATO 3 MODULO DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO EST

ALLEGATO 3 MODULO DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO EST ALLEGATO 3 MODULO DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO EST Ragine Sciale: Sede: via cmune prv. P.IVA: cd. fisc. Telefn: Fax: Email: PEC: Persna di riferiment: rul: recapit tel. email Descrizine attività e principali

Dettagli

Regolamento 1907/2006 (conosciuto come regolamento REACH)

Regolamento 1907/2006 (conosciuto come regolamento REACH) 1 GUIDA MINI REACH 2 Reglament 1907/2006 (cnsciut cme reglament REACH) REACH è l acrnim di: Registratin, Evaluatin and Autrizatin f CHemicals. Il reglament è cmunitari ed è entrat in vigre a giugn 2006

Dettagli

I nuovi incentivi per l energia termica da biomasse legnose: opportunità per gli investitori pubblici e privati Marino Berton - Aiel

I nuovi incentivi per l energia termica da biomasse legnose: opportunità per gli investitori pubblici e privati Marino Berton - Aiel I nuvi incentivi per l energia termica da bimasse legnse: pprtunità per gli investitri pubblici e privati Marin Bertn - Aiel Quant cntan le bienergie IN ITALIA nel quadr cmplessiv delle FER secnd le previsini

Dettagli

DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA

DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA Impianti ftvltaici Impianti slari termici Micrcgenerazine Caldaie a cndensazine Pmpe di calre Impianti di cndizinament

Dettagli

della Mappa Censuaria del Comune di Salo/Campoverde. Pratica Edilizia n.. all Ordine/Albo de della provincia di al n,

della Mappa Censuaria del Comune di Salo/Campoverde. Pratica Edilizia n.. all Ordine/Albo de della provincia di al n, Spett.le Amministrazine Cmunale di Salò Oggett: Dichiarazine attestante la tiplgia di intervent in relazine a quant dispst dal punt 9.2 delle Dispsizini inerenti all efficienza energetica allegate alla

Dettagli

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità PROGETTO TEMPORANEO Accglienza di persne in cndizini di fragilità COOPERATIVA LA CORDATA La Crdata Via G. Rssini 24 25077 ROE VOLCIANO (BS) Tel 0365 63011 e Fax 0365 556126 E-mail: inf@lacrdata.cm sit

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Prvincia di Blzan Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Prvincia autnma di Blzan è stat ufficialmente adttat dalla Cmmissine eurpea

Dettagli

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione Tip Ente: Trasversale Uffici: Servizi Bibliteca Servizi: Prestit/cnsultazine INDICE Smmari 1 Oggett e cntenuti... 3 1.1 Descrizine del servizi ggett di custmer satisfactin... 4 1.2 Descrizine del prcess

Dettagli

PRESENZE ASSENZE Presenze WEB

PRESENZE ASSENZE Presenze WEB PRESENZE ASSENZE Presenze WEB Presenze WEB FUNZIONALITA PRINCIPALI Funzinalità e cpertura Gestine multiaziendale Gestine di varie tiplgie di rapprt di lavr (dipendente, cllabratre, smministrat, etc. )

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN Lc. Chez Rncz, 29/i - 11010 GIGNOD (Valle d Asta) Tel. 0165/25.66.11 - Fax. 0165/ 25.66.36 - E.mail: inf@cm-grand cmbin.vda.it AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PROPEDEUTICA ALL INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Distributori di carburanti liquidi per autotrazione (benzina, gasolio)

Distributori di carburanti liquidi per autotrazione (benzina, gasolio) Distributre benzina gasli Ultim aggirnament: 1 apr. 2009 Distributri di carburanti liquidi per auttrazine (benzina, gasli) Sistema di alimentazine: TT, TN-S, Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti

Dettagli

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia Pratica di Certificazine energetica e Acustica in edilizia Cncetti e spunti applicativi Relatre: Davide Stefan Guerra La Gestine Energetica cme mderna risrsa ambientale, ecnmica e lavrativa Gestine dell

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118 CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Asl Uffici: Assistenza 118 Servizi: Servizi 118 INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Anagrafe Servizi: Rilasci certificati INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

Esempio di Business Plan

Esempio di Business Plan Esempi di Business Plan Presentiam un esempi di business plan relativ ad un pian industriale nel settre della plastica. Stria dell azienda E stata da pc cstituita la scietà PLASTICA spa. Il settre nel

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta Scheda tecnica sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Valle d'asta Il prgramma di svilupp rurale della Regine Valle d'asta è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea l 11 nvembre 2015,

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Il sistema pensionistico e la previdenza complementare

Il sistema pensionistico e la previdenza complementare LaReS Labratri Relazini Sindacali Il sistema pensinistic e la previdenza cmplementare a cura di Matte Zendrn, Pensplan Centrum spa A partire dagli anni 90, gverni e maggiranze di divers rientament plitic

Dettagli

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Cnvenzine tra la Prvincia di Campbass e il Cmune di per l adesine alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Oggi, nella sede della Prvincia di Campbass, si sn cstituiti i Sigg.,

Dettagli

Sodastream al Festival dell Acqua. L Aquila 6-11 Ottobre 2013

Sodastream al Festival dell Acqua. L Aquila 6-11 Ottobre 2013 Sdastream al Festival dell Acqua L Aquila 6-11 Ottbre 2013 Chi è Sdastream Sdastream è la scietà leader nel mercat mndiale degli strumenti per la preparazine dmestica di acqua frizzante e di bevande gasate.

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA BENEFICIARI SCADENZA RISORSE FINANZIARIE DISPONIBILI BANDO SCHEDA SINTESI BANDO MIUR PER CLUSTER CENTRO NORD 2012 AVVISO PER LO SVILUPPO E POTENZIAMENTO DI CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI Fndi FAR cmplessivi

Dettagli

SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA

SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA ALLEGATO A) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA [ ] C.F. 80017210727, cn sede in [ ], Via [ ], in persna del legale rappresentante pr tempre dtt. [ ] (di seguit, anche sl Operatre) E L Istitut di Servizi

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE La Camera di Cmmerci di Ragusa in attuazine del Prtcll di intesa per l svilupp delle cmpetenze digitali nei sistemi prduttivi

Dettagli

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012 Grundbreaking Innvative Financing f Training in a Eurpean Dimensin D2.1 MODELLO GIFTED Nvembre 2012 N di riferiment del 517624-LLP-1-2011-1-AT-GRUNDTVIG-GMP prgett N del pian WP 2 Mdelling retributiv Deliverable

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritt pubblic ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regine Lmbardia n. 1/2003) Prt. n. /2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL PROCEDURA

Dettagli

A. Relazione illustrativa

A. Relazione illustrativa Cntrattintegrativecnmicperl utilizzazinedelfnddelpersnalenn dirigenzialeann2012sttscrittil24settembre2012.relazineillustrativae tecnicfinanziaria(articl 40, cmma 3 sexies, Decret Legislativ n.165/2001;

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Trasversale Servizi: Valutazine Sit internet INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2 DESCRIZIONE

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a.

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE E D APPOLONIA s.p.a. ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a. PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA E PROGETTI PER LO SVILUPPO E LA DIFFUSIONE

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Prvincia Uffici: Centri per l impieg Servizi: Supprt alla ricerca del lavr INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese Allegat A Tecnic superire per il marketing, l internazinalizzazine delle imprese 2011 Prgett didattic frmativ Nuve Tecnlgie per il Made in Italy nel settre dei servizi alle imprese ITS SERVIZI ALLE IMPRESE

Dettagli

Novedrate, Maggio 2009

Novedrate, Maggio 2009 Nvedrate, Maggi 2009 In Lmbardia la Certificazine Energetica degli Edifici è una realtà. La certificazine energetica è un prcess, affidat ad un cllaudatre energetic (sggett terz rispett al cstruttre, al

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

La gestione e l uso razionale dell energia

La gestione e l uso razionale dell energia La gestine e l us razinale dell energia Da: www.electrprtal.net Quadr sintetic iniziale L'us razinale dell'energia può essere definit cme quella perazine tecnlgica cn la quale si intende cnseguire l biettiv

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL AMMINISTRAZIONE

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL AMMINISTRAZIONE R E G I O N E P U G L I A Prpsta di Deliberazine della Giunta Reginale AREA ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL AMMINISTRAZIONE Cdice CIFRA: A08/ DEL /2013 / 000 OGGETTO: Istituzine della figura di Tecnic Respnsabile

Dettagli

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi Crs%di%Labratri%di%Energetica,%Ann%accademic%2012/13 Relazine sulle Fuel Cells Rbin%Dallimre%Mallaby% %Giuseppina%De%Bna% %Andrea%De%Nigris% %Fabi%Fabbris% Ald %Tmmas%Grimaldi Intrduzine Scp dell esperiment

Dettagli

Studio Frasson. Consulenza di Direzione e Supporto Certificazione Sistemi di Gestione per la Qualità TITOLO. Di Alessio Frasson.

Studio Frasson. Consulenza di Direzione e Supporto Certificazione Sistemi di Gestione per la Qualità TITOLO. Di Alessio Frasson. TITOLO Di Alessi Frassn Cpyright 2008 Pag 1/13 1. MOTIVAZIONE ALL ORIGINE DEL PROGETTO...3 2. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO DIDATTICO:...5 3. RISULTATI ATTESI...12 4. TEMPI...12 5. RISORSE...13 6. POTENZIALI

Dettagli

CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.)

CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.) CENTRALE TERMICA A GAS METANO O (riscaldament, prduzine acqua calda, grandi cucine, frni da pane, etc.) Sistema di alimentazine: TT Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine

Dettagli

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto A VV. M AURIZIO I ORIO 20122 Milan, Crs di Prta Vittria, 17 Tel. +39. 335.13.21.041 ; +39. 348.25.19.305 ; +39.02 36593383 ; Fax +39.02 36594845 : +30.0373 779119 Indirizzi e-mail : avv.maurizi.iri@fastpiu.it

Dettagli

Condizioni tecniche per la connessione alle reti di distribuzione dell energia elettrica a tensione nominale superiore ad 1 kv

Condizioni tecniche per la connessione alle reti di distribuzione dell energia elettrica a tensione nominale superiore ad 1 kv pubblicata sul sit www.autrita.energia.it in data 20 marz 2008 Delibera ARG/elt 33/08 Cndizini tecniche per la cnnessine alle reti di distribuzine dell energia elettrica a tensine nminale superire ad 1

Dettagli

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro DataCubex Business Intelligence Sluzini del futur pagina 2 Intrduzine L analisi OLAP (On Line Analytical Prcessing) è un insieme di tecniche sftware utilizzate per analizzare velcemente grandi quantità

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria Scheda tecnica sul Prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Calabria Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Calabria, frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 20 nvembre 2015, delinea le

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA Scpi, biettivi ed rganizzazine Premessa: L'art. 23 del D. Lgs. 114/98 ha previst la cstituzine dei C.A.T. (Centri di Assistenza Tecnica) per accmpagnare

Dettagli

Pacco di scambio originale BAC...

Pacco di scambio originale BAC... Baltimre Aircil Pacc di scambi riginale BAC... Esclusiv design dei fgli per una facile pulizia... è il cure della trre di raffreddament Un pacc di scambi nn idne può danneggiare le parti interne della

Dettagli

DIPARTIMENTO 57123 LIVORNO

DIPARTIMENTO 57123 LIVORNO COMUNE DI LIVORNO DIPARTIMENTO Prgrammazine Ecnmic Finanziaria Prvveditrat Uffici Ecnmat 57123 LIVORNO P.zza del Municipi 1 Tel. 0586-820295 fax 0586 820574 e-mail: ecnmat@cmune.livrn.it Cd. Fiscale e

Dettagli

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO Infrmativa relativa all attuazine attuazine del Prgramma Patt per l Svilupp Milan, 27 ttbre 2008 Stat attuazine del POR Cmpetitività 2007-2013 2013 Sistema Gestine e Cntrll Allegat XII POR Cmpetitività

Dettagli

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Lgistica, Trasprti, Cmmerci Internazinale La frmazine rganizzata dal nstr netwrk mira a sddisfare la necessità d apprfndiment dei temi relativi ai temi di Acquisti,Lgistica

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Ecnmic Finanziari Servizi Persnale- Servizi Sclastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 OGGETTO: Riscssine cattiva entrate cmunali.

Dettagli

Piano per la Gestione dei rifiuti e la raccolta differenziata

Piano per la Gestione dei rifiuti e la raccolta differenziata Pian per la Gestine dei rifiuti e la racclta differenziata Il Grupp Sprtiv Tarrs è sempre più impegnat in azini green vlte all tteniment della certificazine del Cuncil fr Respnsible Sprt. L implementazine

Dettagli

4.03. La raccolta e lo smaltimento delle acque reflue

4.03. La raccolta e lo smaltimento delle acque reflue Rapprt sull stat dell ambiente 4.03. La racclta e l smaltiment delle acque reflue 4.03.1. I nuvi sggetti per la gestine del servizi Cn la legge 5 gennai 1994, n 36, il legislatre nazinale ha individuat

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Tscana Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Tscana che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 26 maggi 2015, delinea

Dettagli

InfoCenter Product a PLM Product

InfoCenter Product a PLM Product InfCenter Prduct a PLM Prduct Inf Center Prduct Cmpnenti di Inf Center Prduct La gestine dcumenti Definizine e ggett Acquisizine di un ggett Funzini sugli ggetti L integrazine prgettazine e gestinali Le

Dettagli

SCHEDA DI ISCRIZIONE da compilare e restituire via e-mail all indirizzo g.vero@idramanagement.com oppure via fax allo 049.8591204

SCHEDA DI ISCRIZIONE da compilare e restituire via e-mail all indirizzo g.vero@idramanagement.com oppure via fax allo 049.8591204 Viale Svezia 20 35020 Pnte San Niclò (PD) www.idramanagement.cm inf@idramanagement.cm SCHEDA DI ISCRIZIONE da cmpilare e restituire via e-mail all indirizz g.ver@idramanagement.cm ppure via fax all 049.8591204

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Comune di Morciano di Leuca PROVINCIA DI LECCE

Comune di Morciano di Leuca PROVINCIA DI LECCE Cmune di Mrcian di Leuca PROVINCIA DI LECCE SERVIZIO SETTORE 3 BIS - LL.PP. COPIA DELLA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE N 610 Registr Generale DEL 17/12/2015 OGGETTO: PUBBLICAZIONE DI UN AVVISO DI INDAGINE

Dettagli

Nuovo Sistema Cartografico SGR per le reti Gas

Nuovo Sistema Cartografico SGR per le reti Gas Nuv Sistema Cartgrafic SGR per le reti Gas Dtt. Alessandr Bugli, SGR Reti S.p.A - Rimini Abstract La Scietà Gas Rimini S.p.A., cn il supprt di GeGraphics S.r.l., ha attivat un Sistema Infrmativ Territriale

Dettagli

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato. La Carta Acquisti Scial - Card La Carta Acquisti è una carta di pagament elettrnic, le spese sn addebitate e saldate direttamente dall Stat. E spendibile press gli esercizi cmmerciali cnvenzinati e permette

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* 1 VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavli tematici Cntribut 1. Dati prpnente cntribut Nme e Cgnme Albert Fichera Ente/rganizzazine di appartenenza Università degli Studi di Catania

Dettagli

ACCESSO ALLA MISURA DEL REDDITO DI AUTONOMIA PER ANZIANI DGR 4152/2015 REGOLAMENTO DEL DISTRETTO SOCIALE DI MANTOVA

ACCESSO ALLA MISURA DEL REDDITO DI AUTONOMIA PER ANZIANI DGR 4152/2015 REGOLAMENTO DEL DISTRETTO SOCIALE DI MANTOVA ACCESSO ALLA MISURA DEL REDDITO DI AUTONOMIA PER ANZIANI DGR 4152/2015 REGOLAMENTO DEL DISTRETTO SOCIALE DI MANTOVA OGGETTO Il presente reglament disciplina l ergazine di vucher per finanziare interventi

Dettagli

Regolamento della negoziazione delle azioni, dei diritti d'opzione, delle obbligazioni convertibili e cum warrant di BPAA

Regolamento della negoziazione delle azioni, dei diritti d'opzione, delle obbligazioni convertibili e cum warrant di BPAA Reglament della negziazine delle azini, dei diritti d'pzine, delle bbligazini cnvertibili e cum warrant di BPAA Apprvat dal Cnsigli di amministrazine del 19 settembre 2014 1 Dcument apprvat, nella sua

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Servizi sciali Servizi: Centr sciale terza età INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

Macchine per il conferimento in cantina

Macchine per il conferimento in cantina Macchine per il cnferiment in cantina ing. Maines Fernand Fndazine E.Mach C.I.F. Premessa (0) La vendemmia può essere effettuata: a man; cn le macchine. èimprtante che durante il perid di trasprt in cantina

Dettagli

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto Metd di rilevazine adttati per le previsini ed il Cntrll L ASP Opus Civium utilizza un sistema infrmativ che cntempla la tenuta sia della cntabilità generale che della cntabilità analitica per centri di

Dettagli

Falegnameria (Scheda)

Falegnameria (Scheda) Ultim aggirnament: 1 feb. 2007 Falegnameria Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire a 1000 V in crrente alternata

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA INSERIMENTO PROGRAMMA AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA. ANNO 2014. Il/la sottoscritto/a. Nato a... il...codice fiscale.

MODULO DI RICHIESTA INSERIMENTO PROGRAMMA AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA. ANNO 2014. Il/la sottoscritto/a. Nato a... il...codice fiscale. Spettabile COMUNE DI BUDONI Uffici Settre Plitiche Sciali e Sclastiche MODULO DI RICHIESTA INSERIMENTO PROGRAMMA AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA. ANNO 2014. LINEA DI INTERVENTO 2 Cncessine di cntributi

Dettagli

DOMANDA DI CONNESSIONE PER IMPIANTI DI PRODUZIONE

DOMANDA DI CONNESSIONE PER IMPIANTI DI PRODUZIONE DOMANDA DI CONNESSIONE PER IMPIANTI DI PRODUZIONE Dmanda di cnnessine/adeguament di cnnessine esistente alla rete della SEA Scietà Elettrica di Favignana S.p.A. (di seguit SEA) di: un impiant di prduzine

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Studi sulla vendita diretta cn il cinvlgiment delle imprese agricle delle Marche ed attravers il mnitraggi del prgett pilta VDO Relazine di mnitraggi Rma, 31 gennai 2012

Dettagli

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO Offrire ricevere regali aziendali e intrattenimenti è spess un md apprpriat utilizzat tra

Dettagli