Fon.Coop - Avviso 23/ Proposte di Corsi di Formazione / Aggiornamento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fon.Coop - Avviso 23/2013 - Proposte di Corsi di Formazione / Aggiornamento"

Transcript

1 Proposte di CORSI DI FORMAZIONE / AGGIORNAMENTO

2 INDICE AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO Contabilità e bilancio Livello Base Contabilità e Bilancio Livello Avanzato La Gestione di Paghe e Contributi Livello Base La Gestione di Paghe e Contributi Livello Avanzato Budget e Controllo di Gestione Livello Base Il Recupero Crediti in tempo di crisi Il Fund Raising per le Imprese Sociali GOVERNANCE E DIREZIONE D IMPRESA... Organizzazione e controllo dei processi aziendali... Business Plan... Change Management. Gestire i cambiamenti nelle organizzazioni... Riprogettare un organizzazione Sviluppare nuove aree di business La gestione del cambiamento Il welfare va in azienda CORSI DI FORMAZIONE PER MANAGER DI IMPRESE COOPERATIVE Il ruolo del Consigliere di Amministrazione nell impresa cooperativa Il Ruolo del Socio Lavoratore nell Impresa Cooperativa Il Bilancio Sociale Cooperativo La Disciplina Fiscale per l Impresa Cooperativa La nuova Riforma del Lavoro e il mondo cooperativo Il Sito Internet per la Cooperativa Cultura Cooperativa e Nuovi Manager: il Ricambio Generazionale di Quadri e Dirigenti di Imprese Cooperative AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE... Strumenti e Tecniche per la Gestione Amministrativa e Contabile... La Gestione Amministrativa del Personale Livello Base... La Gestione Amministrativa del Personale Livello Avanzato... La Valutazione delle Prestazioni e del Potenziale delle risorse umane... La Gestione delle Risorse Umane...

3 La gestione delle risorse umane in pillole I Vantaggi competitivi della gestione delle risorse umane in ottica di genere Concilia MARKETING E VENDITE Telemarketing. La gestione telefonica del cliente Business Writing. La comunicazione scritta efficace in azienda Marketing Mix e Piano Marketing Organizzazione e Sviluppo della Rete di Vendita L Arte Del Vendere. Tecniche di vendita livello base per Practitioner L Arte Del Vendere. Tecniche di vendita - livello avanzato per Venditori Web Marketing Non - Conventional Marketing e Social Media COMMERCIO ELETTRONICO E INNOVAZIONE DIGITALE... Il Marketing e Web 2.0: Fondamenti di base... E-commerce e Opportunità per l impresa... Motori di ricerca e sito web... Webinar, presentazioni, webconference e webmeeting COMUNICAZIONE E COMPETENZE RELAZIONALI... Leadership - a scuola di Shakespeare per sviluppare Stili di Leadership Efficaci... Teambuilding - Motivare e gestire i Collaboratori... Project Management - Lavorare per Progetti... Time Management - Strumenti Efficaci di Gestione del Tempo... Il Burn Out e la Gestione dello Stress... Tecniche di Ascolto Attivo e Relazione d Aiuto... Strumenti e Tecniche per una Comunicazione Efficace con Utenti e Familiari... Strumenti e Tecniche per la Gestione delle Emozioni... Strumenti e Tecniche per la Gestione dei Conflitti... Teamworking e Dinamiche di Gruppo... Le 4 cose fondamentali che devi sapere se vuoi governare il tuo gruppo L arte di gestire i conflitti Comunica il meglio di te Progettare nel sociale con il project management Leadership femminile o maschile? 3

4 SOCIO - EDUCATIVA Il Progetto Educativo Individualizzato (P.E.I.) Le Competenze dell Educatore in Famiglia: nuovi strumenti per l Educativa Domiciliare L età evolutiva del minore e la gestione delle problematiche La Relazione Educativa con i minori vittime di Maltrattamenti o Abusi La gestione educativa delle patologie psichiatriche L Attaccamento e la Crescita Psico-Affettiva dei Bambini in età da 0 a 3 anni La relazione mamma bambino e le competenze genitoriali Le Nuove Dipendenze Counselling per la Genitorialità Adottiva e Affidataria Tecniche di Psicomotricità Infantile La Relazione Educativa con il Bambino Disabile Il Gioco come Strumento Educativo L Arte-Terapia come Tecnica di Cura Modalità di Intervento su Traumi e Resilienza Familiare Il lavoro educativo interculturale con i minori stranieri SOCIO - ASSISTENZIALE Il Progetto Assistenziale Individualizzato (P.A.I.) L Assistenza agli Anziani nelle Case Protette La Relazione d Aiuto attraverso le Artiterapie Rsa, Contesto Assistenziale e Comunicazione Tecniche di Riabilitazione Cognitiva nella malattia di Alzheimer L Assistenza dell Anziano a Domicilio Progettare e Valutare Interventi Sociali Progettare nel Sociale: il Finanziamento attraverso Bandi e Gare d appalto Fund Raising e marketing sociale LINGUE Inglese Livello Base Inglese Livello Intermedio Business English Francese Livello Base Francese Livello Avanzato Spagnolo Livello Base 4

5 Spagnolo Livello Intermedio Tedesco Livello Base Tedesco Livello Intermedio QUALITÀ E PROCESSI AZIENDALI La Norma ISO 9001:2008: Le principali revisioni e le integrazioni con le altre norme Il Bilancio Sociale: Strumenti e Metodi di Redazione La Norma OHSAS 18001: Sistemi di Gestione della Salute e Sicurezza dei Lavoratori La Norma SA 8000: Introduzione alla Responsabilità Sociale e Certificazione Etica Trattamento Dati Personali e Nuova Normativa sulla Privacy INFORMATICA Amministratore di Reti Windows Amministratore di Reti Linux Adobe Photoshop: Elaborazione delle Immagini Digitali Informatica di Base e Internet MS Word Livello Base MS Word Livello Avanzato MS Excel Livello Base MS Excel Livello Avanzato MS Access MS Powerpoint CORSI ACCREDITATI ECM Tecniche di Riabilitazione Cognitiva nella Malattia di Alzheimer La Relazione d aiuto con l utente e con la Famiglia Strumenti e Tecniche per la Gestione dei Conflitti Alimentazione e idratazione dell ospite disfalgico L utilizzo degli Strumenti Informatici Accompagnamento alla Morte del Malato Terminale e Tecniche per l Elaborazione del Lutto Team Working e Dinamiche di Gruppo Tecniche di Ascolto e di Costruzione della Relazione e Comunicazione con la Famiglia Si segnala che il monte ore e/o i contenuti di dettaglio dei corsi presenti nel catalogo possono essere rimodulati e adattati sulla base delle esigenze aziendali 5

6 AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO CONTABILITÀ E BILANCIO LIVELLO BASE Destinatari Tutti coloro che desiderino acquisire gli elementi di base relativi all amministrazione ed alla contabilità, allo scopo di acquisire la capacità di leggere, classificare e redigere i documenti di contabilità aziendale. Contenuti Elementi e nozioni di contabilità generale La partita doppia e gli strumenti di rilevazione Le principali operazioni di esercizio: scritture relative alle operazioni di acquisto, operazioni di vendita e operazioni relative al personale dipendente La disciplina IVA: i libri obbligatori e gli adempimenti contabili Le scritture contabili relative agli investimenti e ai finanziamenti Le plusvalenze, minusvalenze, sopravvenienze attive e passive Le scritture di fine esercizio: gli ammortamenti, le rimanenze di magazzino, etc. Le operazioni di chiusura e riapertura dei conti La redazione del bilancio di esercizio: lo schema di conto economico e stato patrimoniale 32 ore CONTABILITÀ E BILANCIO LIVELLO AVANZATO Destinatari Persone già in possesso di competenze in ambito amministrativo-contabile che desiderano approfondire i principali temi relativi al bilancio da un punto di vista sia civilistico che fiscale, anche alla luce delle recenti modifiche normative. Contenuti La disciplina civile e fiscale alla luce del nuovo Testo Unico Imposte sui Redditi Le immobilizzazioni materiali e immateriali L ammortamento: nozione civilistica e normativa fiscale Le imposte differite e anticipate Fatture da emettere e da ricevere, fondo svalutazione crediti, accantonamento a fondo rischi La retribuzione del personale e il fondo TFR 6

7 Il patrimonio netto e l utile (perdita) d esercizio: analisi e trattamento contabile delle poste La determinazione delle imposte sul reddito delle società La formazione del bilancio d esercizio e gli adempimenti civilistici e fiscali 24 ore LA GESTIONE DI PAGHE E CONTRIBUTI LIVELLO BASE Destinatari Tutti coloro che desiderino acquisire una preparazione professionale per la gestione di paghe e contributi aziendali. Contenuti Costituzione del rapporto di lavoro: collocamento ordinario e obbligatorio Iscrizione agli enti: INPS, INAIL e altre casse e fondi Libri e documenti obbligatori Rapporto di lavoro, assenze, contributi, cessazione Imposte sui redditi, detrazioni d imposta, certificazioni e dichiarazioni 32 ore LA GESTIONE DI PAGHE E CONTRIBUTI LIVELLO AVANZATO Destinatari Responsabili del settore amministrativo-contabile e, in genere, coloro che in ambito aziendale svolgono già funzioni nel settore dell amministrazione del personale e a cui interessa approfondire le conoscenze di base. Contenuti Le posizioni previdenziali ed assicurative: INPS, INAIL ed altri enti La tenuta dei libri e dei registri obbligatori L'instaurazione del rapporto di lavoro e relativi adempimenti Le tipologie del rapporto di lavoro La gestione del rapporto di lavoro: presenze, assenze, lavoro straordinario, festivo e notturno La retribuzione, il calcolo del cedolino e le trattenute previdenziali e fiscali Gli adempimenti periodici fiscali e previdenziali La cessazione del rapporto di lavoro: licenziamento e dimissioni, le competenze di fine rapporto ed il TFR, gli adempimenti relativi 7

8 24 ore BUDGET E CONTROLLO DI GESTIONE LIVELLO BASE Destinatari Tutti coloro che desiderano acquisire una preparazione di base sulle tematiche del controllo amministrativo e pianificazione finanziaria, per poter svolgere in autonomia tutti gli adempimenti relativi al controllo di gestione all'interno di contesti aziendali. Contenuti Concetti base in materia di Budget e controllo di gestione Individuazione e definizione dettagliata delle voci di budget preventivo Il sistema azienda e i concetti di pianificazione, consuntivazione e controllo I centri di responsabilità: centri di ricavo, centri di costo, centri di profitto Strumenti del controllo di gestione: contabilità analitica e generale, contabilità di produzione I costi: fissi, variabili, diretti e indiretti, standard Gli strumenti utili a determinare la struttura dei costi I processi di controllo di gestione in funzione dei risultati economici/organizzativi aziendali I processi di Reporting 32 ore IL RECUPERO CREDITI IN TEMPO DI CRISI Destinatari Figure professionali che intendono acquisire competenze distintive per facilitare il rientro del credito salvaguardando il rapporto col cliente Contenuti Il sistema di relazioni nel recupero crediti e la sua gestione efficace. L analisi dei dati di fatto: la situazione debitoria attuale, i rapporti pregressi. L'intervento sul cliente moroso: le ragioni del mancato pagamento e le modalità di intervento. Il dialogo telefonico: obiettivi e tattiche, come superare il filtro, la gestione delle obiezioni, come condurre la telefonata, la chiusura. 24 ore 8

9 IL FUND RAISING PER LE IMPRESE SOCIALI Destinatari Operatori del settore non profit ma anche quel crescente numero di operatori della pubblica amministrazione, dei servizi e delle aziende che intendono realizzare progetti sociali e per la collettività e hanno l incarico di reperire le risorse economiche necessarie a sostenerli Contenuti Introduzione al fund raising Le attività di analisi: - statement e posizionamento strategico - elaborazione del documento di presentazione della buona causa - le attività di analisi della organizzazione e dell ambiente di riferimento Il Marketing relazionale e le principali modalità di raccolta di fondi: - donazioni - corporate fund raising: sponsorizzazioni e investimenti sociali - fondazioni filantropiche Il management e la valutazione del fund raising Il Bilancio d esercizio e il Bilancio sociale 16 ore 9

10 GOVERNANCE E DIREZIONE D IMPRESA ORGANIZZAZIONE E CONTROLLO DEI PROCESSI AZIENDALI Destinatari Coloro che nella propria azienda - o come consulenti esterni - hanno un ruolo attivo in progetti di ridisegno/riorganizzazione dei processi aziendali o, più genericamente, figure professionali che in azienda hanno specifiche responsabilità di processo. Contenuti Gli strumenti di rappresentazione e disegno dei processi aziendali: - le tecniche di identificazione e di classificazione dei processi - le modalità di definizione della mission e degli obiettivi di processo - l elaborazione della carta d identità di processo - l analisi delle relazioni tra processo e sistema organizzativo Le metodologie di misurazione delle prestazioni dei processi aziendali - l identificazione delle misure di risultato dei processi - l identificazione dei process performance driver - l analisi comparata (benchmarking) interna ed esterna delle prestazioni - le modalità di condivisione del collegamento tra risultati di processo e risultati aziendali - le tecniche di controllo statistico dei processi La creazione di un efficace contesto di controllo organizzativo dei processi aziendali - la gestione dell assetto organizzativo dei processi aziendali - la progettazione del sistema di controllo dei processi aziendali: la process scorecard ed il legame con la responsabilizzazione economica - la definizione degli incentivi process-based - la messa a regime del sistema di management dei processi 24 ore 10

11 BUSINESS PLAN Destinatari Imprenditori, responsabili amministrativi e finanziari ma anche a professionisti e consulenti aziendali che assistono le imprese nelle attività di analisi e pianificazione finanziaria. Contenuti Analisi di settore Segmentazione del mercato Stima del mercato potenziale Ciclo di vita del prodotto Analisi strategica Calcolo punto di pareggio (break even analysis) 16 ore CHANGE MANAGEMENT. GESTIRE I CAMBIAMENTI NELLE ORGANIZZAZIONI Destinatari Project managers, dirigenti e responsabili delle funzioni Risorse Umane e Organizzazione e, più genericamente, tutti coloro che nella propria azienda o professione sono chiamati non solo a gestire, ma anche ad interpretare progetti di cambiamento, dall ideazione all attuazione. Contenuti Fasi ed elementi del cambiamento: - il cambiamento e le organizzazioni - cambiamento progettato e cambiamento desiderato - gli elementi coinvolti: persone, organizzazione, processi - perché è fondamentale il ruolo dei manager intermedi - la resistenza al cambiamento L Empowerment: - l attuazione di un programma costante di empowerment come leva motivazionale attiva per promuovere, sostenere e gestire il cambiamento - focus sullo sviluppo delle capacità professionali dei collaboratori - gli approcci individuali che favoriscono o inibiscono il cambiamento: attribuzione di causa, hopefullness, l auto-efficacia personale, il pensiero operativo positivo - le azioni di empowerment per attivare il cambiamento e favorire l azione 11

12 - capire e gestire la zona di influenza e la zona di preoccupazione propria e dei collaboratori - la definizione di una strategia di comunicazione Metodi e strumenti per i changing manager : - l analisi degli atteggiamenti dei collaboratori verso il cambiamento - la comunicazione nelle diverse fasi del processo di cambiamento - aspetti pratici per la comunicazione della vision del cambiamento - la leadership: stili diversi per la gestione del cambiamento 24 ore RIPROGETTARE UNA ORGANIZZAZIONE Destinatari Coloro che nella propria azienda - o come consulenti esterni - hanno un ruolo attivo in progetti di ridisegno/riorganizzazione dei processi aziendali o, più genericamente, figure professionali che in azienda hanno specifiche responsabilità di processo. Contenuti Individuare e sviluppare il modello organizzativo Impostare ruoli Leggere e disegnare i processi organizzativi 12 ore SVILUPPARE NUOVE AREE DI BUSINESS Destinatari Coloro che nella propria azienda - o come consulenti esterni - hanno un ruolo attivo in progetti di ridisegno/riorganizzazione dei processi aziendali o, più genericamente, figure professionali che in azienda hanno specifiche responsabilità di processo. Contenuti Elementi di strategia d impresa Applicare il modello di analisi e sviluppo di un nuovo business 12 ore 12

13 LA GESTIONE DEL CAMBIAMENTO Destinatari Project managers, dirigenti e responsabili delle funzioni Risorse Umane e Organizzazione e, più genericamente, tutti coloro che nella propria azienda o professione sono chiamati non solo a gestire, ma anche ad interpretare progetti di cambiamento, dall ideazione all attuazione. Contenuti Capire cos è un processo di cambiamento organizzativo e di quali elementi è composto Identificare le variabili organizzative coinvolte Riconoscere ed affrontare le resistenze Gestire lo stress Identificare lo stile di leadership più adeguato a seconda del cambiamento richiesto 12 ore IL WELFARE VA IN AZIENDA Destinatari responsabili gestione risorse umane, quadri intermedi, capisquadra soci cooperativa, Direttori di cooperativa, responsabili di trutture di reparti e di servizi, referenti che debbano gestire collaboratori, sia uomini che donne Contenuti Definizione di welfare aziendale Importanza del welfare aziendale per l azienda, per i lavoratori e per il contesto socio-economico di riferimento Pluralità e varietà di benefici resi disponibili nei diversi schemi di welfare aziendale Esperienze di welfare a confronto La progettazione di un efficace piano di welfare aziendale La comunicazione del piano di welfare e la gestione dello stesso 16 ore 13

14 CORSI DI FORMAZIONE PER MANAGER DI IMPRESE COOPERATIVE IL RUOLO DEL CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE NELL IMPRESA COOPERATIVA Destinatari Membri del Consiglio di Amministrazione di imprese cooperative di nuova nomina o consiglieri già in carica che intendono approfondire e aggiornare le conoscenze legate al ruolo che rivestono. Contenuti Organizzazione del sistema cooperativo Il sistema cooperativo: nascita e storia e meccanismi L organizzazione della struttura associativa ed i principali servizi La specificità della cooperazione a livello nazionale, regionale e territoriale La cooperazione e le cooperative La funzione degli organi sociali Il ruolo del Consigliere d Amministrazione nelle cooperative Responsabilità civili penali e sociali dei membri del CdA Relazioni con Assemblea e Collegio sindacale La Presidenza e il Consiglio di Amministrazione L Assemblea dei soci e gli organi di supporto e controllo Diritti e doveri del Consigliere Il Bilancio dell impresa cooperativa la lettura del bilancio consuntivo societario stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa criteri di valutazione, riclassificazione e presentazione compiti degli amministratori in termini di bilancio la Responsabilità sociale d Impresa: dal Bilancio Sociale al bilancio di missione La redazione del bilancio fino alla sua approvazione: indicatori e tecniche Governance e organizzazione della società cooperativa Struttura dello statuto 14

15 Nuovi processi di governance Mutualità prevalente non prevalente Modelli organizzativi e responsabilità sociale La mission come strategia e contesto sociale ed istituzionale L. 231 modello organizzativo e codice etico 32 ore IL RUOLO DEL SOCIO LAVORATORE NELL IMPRESA COOPERATIVA Destinatari Dirigenti e manager di imprese cooperative interessati ad approfondire gli aspetti legati alla figura del socio lavoratore, nonché gli stessi soci. Contenuti La qualificazione del rapporto fra società cooperative e soci lavoratori La prestazione del socio quale adempimento del contratto sociale Il rapporto di lavoro del socio tra autonomia contrattuale e regolamento interno La certificazione del regolamento Trattamento economico, contratto collettivo e regolamento Applicazione dello Statuto dei lavoratori (Titolo III) Il concetto di "compatibilità" nella recente giurisprudenza Profili processuali: la ripartizione tra giudice ordinario e giudice del lavoro nelle controversie tra socio lavoratore e cooperativa 4 ore IL BILANCIO SOCIALE COOPERATIVO Destinatari Dirigenti e manager di imprese cooperative interessati a promuovere la Responsabilità Sociale d Impresa e l adozione del Bilancio Sociale all interno del movimento cooperativo, attraverso la trasmissione di conoscenze utili per una sua corretta stesura alla luce dei modelli finora utilizzati e della nuova direttiva del Ministero della Solidarietà sociale sulle Linee guida per la redazione del Bilancio sociale da parte delle organizzazioni che esercitano l impresa sociale. Contenuti La Responsabilità Sociale come indice di qualità dell impresa cooperativa Vantaggi competitivi per le aziende che lavorano in termini di responsabilità sociale 15

16 La comunicazione esterna: il B.S. come strumento di accountability e controllo strategico Modelli organizzativi e responsabilità sociale La mission come strategia e contesto sociale ed istituzionale Carta etica ed essenza dello scopo mutualistico Regime tributario delle cooperative sociali e onlus La redazione del bilancio fino alla sua approvazione: indicatori e tecniche 12 ore LA DISCIPLINA FISCALE PER L IMPRESA COOPERATIVA Destinatari Dirigenti e manager di imprese cooperative interessati ad approfondire gli aspetti salienti della fiscalità cooperativa a seguito della rivisitazione operata dai mutamenti normativi introdotti dalla riforma del Diritto societario. Contenuti La tassazione diretta alla luce del D.L. n. 63 del 15/04/2002 Nuova formulazione dell art. 14 D.P.R. 601/73 Modifiche apportate dal Decreto Legislativo n.37 del 06/02/2004 La nuova disciplina fiscale per le cooperative a mutualità prevalente La nuova disciplina fiscale per le cooperative a mutualità non prevalente La nuova disciplina fiscale per le cooperative a mutualità esclusiva 6 ore LA NUOVA RIFORMA DEL LAVORO E IL MONDO COOPERATIVO Destinatari Dirigenti e figure di coordinamento di imprese cooperative interessati a conoscere nel dettaglio le modifiche rese attuative con la nuova Riforma del Lavoro. Contenuti La riforma del lavoro (Legge 92/2012) Finalità e campo di applicazione La contrattazione collettiva La disciplina dell apprendistato e il contratto di inserimento Lavoro a progetto e collaborazioni occasionali Incentivi all assunzione Cooperative e inserimento lavorativo 16

17 Nuove prospettive per le cooperative Misure per la crescita: le novità per il settore cooperativo 12 ore IL SITO INTERNET PER LA COOPERATIVA Destinatari Figure professionali di imprese cooperative che intendono approfondire le potenzialità del mondo della rete Contenuti La comunicazione sul web Il linguaggio del web Strumenti per gestione dell immagine dell impresa cooperativa La comunicazione istituzionale, commerciale ed interna attraverso il Web Web marketing come strumento di promozione per le cooperative nel mercato globale Il sito web come strumento aziendale di comunicazione e marketing Cenni di linguaggio html. Dominio e spazio web, acquisto di un dominio. Concetto di FTP, installazione di un client FTP Creazione del sito: contenuti ed estensioni Struttura dei contenuti, Categorie, Articoli Estensioni, Componenti, Moduli, Plug-in, Template grafici Concetto di menu Gestione utenti Creare e gestire un Area riservata nel sito La gestione del sito Simulazioni ed esercitazioni 24 ore CULTURA COOPERATIVA E NUOVI MANAGER: IL RICAMBIO GENERAZIONALE DI QUADRI E DIRIGENTI DI IMPRESE COOPERATIVE Destinatari Figure professionali di imprese cooperative di nuova nomina o in procinto di rivestire un ruolo da dirigente, quadro o livello intermedio, nell ambito di processi di ricambio generazionale. 17

18 Contenuti Le competenze distintive e il ruolo del manager cooperativo - i valori cooperativi: passato presente e futuro di una tradizione - la percezione interna ed esterna della cooperazione - comunicazione cooperativa: stili di leadership, delega, motivazione, lavoro di gruppo, negoziazione, processi di problem setting, problem solving e decision making - cultura aziendale e cultura cooperativa Organizzazione e Personale nel management cooperativo - ruoli organizzativi e profili professionali - elementi di Business Process Reengineering - elementi di Project management - elementi di Change management - elementi di Performance management - l importanza della formazione: analizzare i fabbisogni, progettare e valutare - valutazione del potenziale e sviluppo del personale: compensation & benefits - il ruolo dell ICT nella progettazione organizzativa Bilancio d esercizio e bilancio sociale - disciplina civilistica e principi contabili alla luce della riforma del diritto societario - la fiscalità nelle imprese cooperative e nei gruppi - i nuovi sistemi di governance e il processo di costruzione e approvazione del bilancio - la contabilità della Stato patrimoniale e del Conto economico - la composizione della Nota integrativa e la relazione sulla gestione - analisi economico-finanziaria mediante gli indici di bilancio - il bilancio sociale: genesi, definizione e finalità - il bilancio sociale nell ambito del sistema di programmazione e controllo delle cooperative - logica e contenuto del bilancio sociale: variabili strategiche, valore aggiunto Pianificazione e controllo strategico - il sistema di pianificazione e controllo strategico dell'azienda - il controllo di gestione: le implicazioni rispetto alla strategia e all'organizzazione aziendale - il modello economico-finanziario 18

19 - elementi di contabilità analitica - il sistema di Budget - il sistema di Reporting aziendale: analisi degli scostamenti e correlazioni con il budget - i nuovi orientamenti del controllo di gestione: la Balance Scorecard 32 ore 19

20 AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE STRUMENTI E TECNICHE PER LA GESTIONE AMMINISTRATIVA E CONTABILE Destinatari Tutti coloro che desiderino acquisire gli elementi di base relativi alla gestione amministrativa e contabile di base. Contenuti La funzione amministrativa in azienda Front office e gestione amministrativa Tecniche di segreteria Le vigenti normative sulla privacy La produzione e conservazione dei documenti Lo sviluppo delle capacità di gestione di un archivio cartaceo I software e gli applicativi per la gestione dell archivio elettronico Elementi e nozioni di contabilità generale Le principali operazioni di esercizio: scritture relative alle operazioni di acquisto, operazioni di vendita e operazioni relative al personale dipendente La disciplina IVA: i libri obbligatori e gli adempimenti contabili Le scritture contabili La redazione del bilancio di esercizio: lo schema di conto economico e stato patrimoniale 32 ore LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL PERSONALE LIVELLO BASE Destinatari Neo inseriti ed addetti all amministrazione e gestione del personale in azienda e presso gli studi professionali. Contenuti Elementi introduttivi alla gestione del personale - fonti di diritto del lavoro - costituzione del rapporto di lavoro e tipologie contrattuali - inquadramento, mansioni e retribuzione - gli orari di lavoro in azienda 20

21 - ferie, permessi, congedi, maternità, infortuni, malattie e altre ipotesi di sospensione Adempimenti preliminari e periodici - i libri obbligatori e i documenti di lavoro - le assunzioni e gli adempimenti conseguenti l assunzione - apertura e gestione delle posizioni INPS e INAIL - gestione periodica del personale Gestione amministrativa del personale - gestione del libro paga e rilevazione delle presenze - gli elementi della retribuzione: le voci variabili - la busta paga: struttura e calcolo - calcolo delle ritenute contributive e fiscali - l assegno nucleo familiare e rimborsi a piè lista La cessazione del rapporto di lavoro - la risoluzione del rapporto di lavoro - i licenziamenti - indennità sostitutiva di preavviso - il T.F.R.: nuove modalità di calcolo 32 ore LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL PERSONALE LIVELLO AVANZATO Destinatari Lavoratori addetti all ufficio personale, con maturata esperienza lavorativa in ruoli di amministrazione del personale. Contenuti Gestione amministrativa avanzata del personale: - la previdenza complementare - il budget e il costo del lavoro - la contabilizzazione delle paghe - le voci di retribuzione nella determinazione degli imponibili - il contenzioso del lavoro e la risoluzione del rapporto di lavoro - la sicurezza sui luoghi di lavoro e gli adempimenti ex D.Lgs. 81/08 - la gestione della Privacy sul luogo di lavoro Il collocamento obbligatorio e la gestione dell inserimento lavorativo - obblighi di assunzione e requisiti dimensionali 21

22 - strumenti per ottemperare all obbligo e costruzione dei piani di inserimento - la Legge 12 marzo 1999, n. 68 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili Elaborazione della busta paga: - le variabili di competenza relative ai singoli casi ed eventuali conguagli di fine anno - i modelli CUD - i quadri del modello 770 relativi al rapporto di lavoro - il modello di autoliquidazione INAIL ed i modelli INPS e GLA 32 ore LA VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI E DEL POTENZIALE DELLE RISORSE UMANE Destinatari Responsabili delle funzioni Risorse Umane e/o Sviluppo organizzativo e più in generale tutti coloro che desiderano approfondire gli strumenti per individuare il potenziale e valorizzare i talenti, utilizzando così la crescita delle persone come strumento di sviluppo aziendale. Contenuti Obiettivi, finalità e vantaggi della valutazione in azienda I concetti di prestazione e di potenziale L elaborazione di piani di cambiamento e valorizzazione individuale L integrazione dei processi valutativi con il percorso di sviluppo professionale L analisi delle posizioni di lavoro Metodi, strumenti e modalità operative per la valutazione delle risorse umane L intervista di valutazione delle prestazioni L intervista di valutazione del potenziale Il Piano Personale di Miglioramento: costruzione di un piano d azione concreto per lavorare sulle proprie aree di miglioramento 24 ore LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Destinatari Figure professionali impiegate nelle funzioni Risorse Umane e Formazione e consulenti Contenuti Selezione del personale: 22

23 meccanismi di organizzazione aziendale; il ruolo delle HR in azienda; analisi del contesto aziendale; definizione dei profili da inserire; i mercati del lavoro; tecniche di screening; il colloquio di selezione. Gestione delle Risorse Umane: metafore organizzative; la valutazione dell inserimento in azienda e della performance lavorativa; individuazione dei meccanismi premianti ed incentivanti; i piani di sviluppo del personale; la formazione come strumento di sviluppo; la comunicazione interna. Comunicazione e orientamento: la comunicazione efficace; tecniche di public speaking e mediazione; dinamiche di gruppo; i canali di ricerca del lavoro 24 ore LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE IN PILLOLE Destinatari Figure professionali impiegate nelle funzioni Risorse Umane e Formazione e consulenti Contenuti I modelli di valutazione del personale Le funzioni principali dell HR Impostare un sistema di sviluppo basato sull allenamento delle competenze 8 ore I VANTAGGI COMPETITIVI DELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE IN OTTICA DI GENERE Destinatari Responsabili gestione risorse umane, quadri intermedi, capisquadra, soci 23

CATALOGO VOUCHER INDIVIDUALI

CATALOGO VOUCHER INDIVIDUALI CATALOGO VOUCHER INDIVIDUALI Demetra Formazione realizza brevi attività formative specialistiche. Possono essere organizzate a livello individuale e/o in piccolo gruppo e la programmazione di tempi e metodologia

Dettagli

CATALOGO VOUCHER INDIVIDUALI

CATALOGO VOUCHER INDIVIDUALI CATALOGO VOUCHER INDIVIDUALI AMMINISTRAZIONE, FINANZA e CONTROLLO Contabilità e bilancio 16 1.200,00 La gestione di paghe e contributi 16 1.200,00 Budget e controllo di gestione livello base 20 1.500,00

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Le caratteristiche del mercato finanziario e le dinamiche competitive emerse sin dall emergere della crisi hanno imposto

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ FORMAZIONE TECNICA Cliccando tendina COMUNICAZIONE E RELAZIONALITA

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional 2014 CATALOGO FORMAZIONE professional POLO PSICODINAMICHE AGENZIA FORMATIVA ACCREDITATA REGIONE TOSCANA PO 0760 CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001:2008 DNV ITALIA SCUOLA DI PSICOTERAPIA ERICH FROMM RICONOSCIUTA

Dettagli

Corsi E-Learning a catalogo

Corsi E-Learning a catalogo E-Learning a catalogo Indice documento gratuiti (12 titoli)... "compliance" (7 titoli)... software & IT (16 titoli)... di lingua (36 titoli)... (136 titoli)... Caratteristiche e modalità di acquisto...

Dettagli

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI FOR.TE. Invito a partecipare alla costruzione di un catalogo nazionale di iniziative di Formazione Continua AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE

Dettagli

AREA LAVORARE NEL SOCIALE

AREA LAVORARE NEL SOCIALE AREA LAVORARE NEL SOCIALE IL FUND RAISING PER LA GESTIONE DELL IMPRESA SOCIALE Obiettivo del corso è quello di comprendere le implicazioni sociali, organizzative ed etiche che accompagnano l attività di

Dettagli

PRIMO CORSO FINANZIATO IL RAPPORTO DI LAVORO NELLE COOPERATIVE (3gg.) e IL RAPPORTO DI LAVORO GIORNALISTICO (3gg.)

PRIMO CORSO FINANZIATO IL RAPPORTO DI LAVORO NELLE COOPERATIVE (3gg.) e IL RAPPORTO DI LAVORO GIORNALISTICO (3gg.) PRIMO CORSO FINANZIATO IL RAPPORTO DI LAVORO NELLE COOPERATIVE (3gg.) e IL RAPPORTO DI LAVORO GIORNALISTICO (3gg.) Durata: 6 gg. (1 incontro a settimana) Calendario: 3/10/17 luglio 4/11/18 settembre 2012

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

CORSO GRATUITO CONTABILITA ORDINARIA E DEL PERSONALE SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA

CORSO GRATUITO CONTABILITA ORDINARIA E DEL PERSONALE SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA CORSO GRATUITO SEDI E CONTATTI CONTABILITA ORDINARIA ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA Frequenza infrasettimanale Corso gratuito Corpo docente formato da professionisti provenienti

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -IMPIEGATO AMMINISTRATIVO

Dettagli

MANAGER DELLE RISORSE UMANE - Esperto in Amministrazione e Gestione del personale

MANAGER DELLE RISORSE UMANE - Esperto in Amministrazione e Gestione del personale MANAGER DELLE RISORSE UMANE - Esperto in Amministrazione e Gestione del personale Cavalcare l'evoluzione della figura del Direttore del Personale che oggi, in un contesto di forte instabilità sociale e

Dettagli

Master in marketing e comunicazione

Master in marketing e comunicazione Master in marketing e comunicazione Il Master intende fornire i fondamenti metodologici per operare in un settore in continua evoluzione come quello del marketing. Oggi la saturazione dei mercati impone

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE www.gruppomidi.it Sede di svolgimento Strada della Repubblica 21 43121 Parma Informazioni & Contatti Gruppo Midi - Formazione Permanente

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 Si ricorda che è ancora aperto il Bando provinciale dove è possibile richiedere il finanziamento per la partecipazione a corsi di formazione. Prossima

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE In un mondo del lavoro altamente competitivo, nel quale l offerta turistica è molto vasta e i clienti possono scegliere tra

Dettagli

Geprim per il Settore Immobiliare

Geprim per il Settore Immobiliare Geprim per il Settore Immobiliare Strumenti, tecniche, competenze, per superare le criticità e raggiungere i propri obiettivi Geprim per il Settore Immobiliare Il settore immobiliare è caratterizzato da

Dettagli

Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane

Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI MARKETING E COMUNICAZIONE - DESCRIZIONE

Dettagli

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO Gestire la relazione di vendita con efficacia 1 Corso base in commercio estero 2 L efficacia commerciale: corso per operatori al servizio vendita 3

Dettagli

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI Corso di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa La LUM School of Management crede fermamente

Dettagli

Il management cooperativo e l innovazione

Il management cooperativo e l innovazione AZIENDE IN RETE NELLA FORMAZIONE CONTINUA Strumenti per la competitività delle imprese venete Il management cooperativo e l innovazione DGR n. 784 del 14/05/2015 - Fondo Sociale Europeo in sinergia con

Dettagli

Corso RISORSE UMANE a 360 con La Selezione L Amministrazione - Il Cedolino Lo Sviluppo Le Relazioni Sindacali

Corso RISORSE UMANE a 360 con La Selezione L Amministrazione - Il Cedolino Lo Sviluppo Le Relazioni Sindacali Corso RISORSE UMANE a 360 con La Selezione L Amministrazione - Il Cedolino Lo Sviluppo Le Relazioni Sindacali 1. Premessa Il Corso RISORSE UMANE nasce dal risultato di un attento e preciso studio sulle

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE Società certificata per procedure relative ad elaborazione delle retribuzioni ed amministrazione del personale Certificato ISO 9001 2008 N 50 100 2011 FORMAZIONE MANAGERIALE

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO Proposte Corsi OFFERTA I contenuti sono stati sviluppati per rispondere ai fabbisogni formativi specifici per poter realizzare piani

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof.ssa Simona Migliavacca MATERIA Economia Aziendale classe e indirizzo : 4 B AFT n. ore settimanali: 7 monte orario annuale: 231 CONOSCENZE 1 Strumenti

Dettagli

MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE

MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE OFFERTA FORMATIVA Titolo: MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Padova, Roma e Bologna. Destinatari: Il Master si rivolge a laureati, preferibilmente in discipline economiche,

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE

TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO

Dettagli

PROPOSTA FORMATIVA FQR

PROPOSTA FORMATIVA FQR PROPOSTA FORMATIVA FQR 1. Modulo: Contabilità Generale COGE 1: La contabilità generale COGE 2: Analisi di bilancio COGE 3: I principi contabili internazionali CONSO 1: Il bilancio consolidato (corso base)

Dettagli

LA PROPOSTA FORMATIVA

LA PROPOSTA FORMATIVA LA PROPOSTA FORMATIVA FORMIAMO PERSONE, PRIMA DI FORMARE MANAGER E UOMINI DI AZIENDA IL METODO VALORIZZAZIONE DELLE ESPERIENZE PROFESSIONALI E CULTURALI TRASFERIBILITÀ DI QUANTO APPRESO AL CONTESTO LAVORATIVO

Dettagli

INTRODUZIONE. Per informazioni e iscrizioni CE.SVI.P. LOMBARDIA

INTRODUZIONE. Per informazioni e iscrizioni CE.SVI.P. LOMBARDIA CATALOGO DEI PERCORSI DELLA PROVINCIA DI PAVIA.. RIMANI AGGIORNATO CON LA PROVINCIA FORMAZIONE IN PROVINCIA PER IL PERSONALE DELLE UNITÀ D OFFERTA SOCIALI E SOCIOSANITARIE Soggetto incaricato per la realizzazione

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA IL BISOGNO CHE VOGLIAMO SODDISFARE Accompagnare amministratori e manager delle

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE IN AZIENDA

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE IN AZIENDA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE IN AZIENDA Corsi

Dettagli

Master in Selezione, Gestione e Sviluppo delle Risorse umane

Master in Selezione, Gestione e Sviluppo delle Risorse umane Master in Selezione, Gestione e Sviluppo delle Risorse umane Titolo e presentazione del progetto La trasformazione strutturale delle organizzazioni, la necessità di incrementare la competitività attraverso

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA Questa programmazione didattica vuole semplicemente fornire uno strumento d aiuto e riflessione per i docenti di questa disciplina, in quanto non

Dettagli

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione Introduzione Perché il controllo di gestione? L azienda, come tutte le altre organizzazioni, è un sistema che è rivolto alla trasformazione di input (risorse tecniche, finanziarie e umane) in output (risultati

Dettagli

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico.

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico. PIANO DI FORMAZIONE TRIENNIO 2014-2016 AI SENSI DELLA CONVENZIONE TRA LA SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE E L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente Piano

Dettagli

LE COMPETENZE DI FUNDRAISING (CF) INSEGNATE AL MASTER

LE COMPETENZE DI FUNDRAISING (CF) INSEGNATE AL MASTER LE COMPETENZE DI FUNDRAISING (CF) INSEGNATE AL MASTER Indice INTRODUZIONE... 3 CF1 - SVILUPPARE IL CASO PER IL FUNDRAISING... 4 CF 1.1 : INDIVIDUARE LE NECESSITÀ DI FUNDRAISING DI UN ORGANIZZAZIONE NONPROFIT;...

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Università degli Studi di Bergamo Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Management e leadership delle strutture sanitarie: nuovi scenari

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 AREA 2 FORMAZIONE TECNICO-MANAGERIALE IRECOOP UMBRIA Ente di formazione professionale di CONFCOOPERATIVE UMBRIA 0 INDICE DEI CORSI A CATALOGO COMUNICAZIONE EFFICACE.....

Dettagli

Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino. Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP

Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino. Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP CHI È ASAP ASAP Società in house della Regione Lazio Finalità Formazione del personale

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale A conclusione dei percorsi degli istituti professionali,

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA PROGETTARE IN EUROPA Risultati attesi La partecipazione ad un bando europeo presuppone, prima di tutto, lo sviluppo di un idea progettuale contenutisticamente

Dettagli

ADDETTA E ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

ADDETTA E ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE ADDETTA E ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Aggiornato il 10 novembre 2009 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...3 3. DOVE LAVORA...4 4. CONDIZIONI DI LAVORO...5 5. COMPETENZE...6 Che cosa deve

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI COMMERCIALI

Dettagli

BUDGET FINANZA E CONTROLLO

BUDGET FINANZA E CONTROLLO CONTROLLO DI GESTIONE AVANZATO IL BILANCIO: APPROFONDIMENTI E STRUMENTI PRATICI PER NON SPECIALISTI IL CREDITO COMMERCIALE: GESTIONE, SOLLECITO, RECUPERO COME AVVIARE LA CONTABILITÀ INDUSTRIALE CALCOLARE

Dettagli

Finanza aziendale per non specialisti

Finanza aziendale per non specialisti Corso Formazione Obiettivo Finanza aziendale per non specialisti I fondamenti della finanza aziendale sono indispensabili per completare le competenze di ogni manager con responsabilità aziendali. Il corso

Dettagli

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti.

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. executive master COURSE www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. EXECUTIVE MASTER COURSE General Management PREMESSA Le figure al timone di un azienda hanno

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof.ssa Ragnoli Raffaella MATERIA Economia Aziendale e geopolitica classe e indirizzo : 5 A RIM n. ore settimanali: 6 monte orario annuale: 198 CONOSCENZE

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di Alta Formazione - Pubblica Amministrazione, Sanità e No Profit Premessa E comprovato che in ogni organizzazione la formazione riveste

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA 137 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

DIVISIONE RISORSE UMANE

DIVISIONE RISORSE UMANE DIVISIONE RISORSE UMANE! COVECO SRL - R.I. di UD 02640890303 Cap. Soc. 15.000 i.v. - C.F. E P.I. 02640890303 PROGRAMMI E INTERVENTI PER LA CRESCITA, LO SVILUPPO E L EMPOWERMENT DI PERSONE, GRUPPI E ORGANIZZAZIONI

Dettagli

Newsletter Aprile 2012

Newsletter Aprile 2012 Newsletter Aprile 2012 Lo IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro della Campania, da sempre attento alle richieste formative e di aggiornamento che arrivano dai giovani e dal mercato del lavoro, con questa

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER CODICE PM 10.25 DURATA 10 giorni CATEGORIA Project Management DESTINATARI Project manager, responsabili di funzione, membri del Project Management Office, dirigenti,

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO Pagina 1 di 9 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO DOCENTE MATERIA CLASSE GAROFOLI M. GIUSEPPINA ECONOMIA AZIENDALE V B MERCURIO OBIETTIVI DISCIPLINARI (in conformità

Dettagli

Black &Blue. Black & Blue Via Biffi Levati 25 20900 Monza (MB) Tel: 392-5027610 / 347-9158776 Web: www.blackandblue.it Email: corsi@blackandblue.

Black &Blue. Black & Blue Via Biffi Levati 25 20900 Monza (MB) Tel: 392-5027610 / 347-9158776 Web: www.blackandblue.it Email: corsi@blackandblue. Black&Blue è una società di consulenza aziendale che opera nell'ambito della Formazione, dello Sviluppo delle Risorse Umane e della Consulenza in ambito organizzativo. La creatività e la fantasia sono

Dettagli

I.T.C.S. PRIMO LEVI BOLLATE PROGRAMMA CONSUNTIVO. a.s. 2014/2015

I.T.C.S. PRIMO LEVI BOLLATE PROGRAMMA CONSUNTIVO. a.s. 2014/2015 I.T.C.S. PRIMO LEVI BOLLATE PROGRAMMA CONSUNTIVO a.s. 2014/2015 MATERIA Economia Aziendale CLASSE 5 SEZIONE: A Amm.Finanz.Mark. DOCENTE Antonio Barone ORE DI LEZIONE 8 Ore Settimanali STRUMENTI Con noi

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Istituto Istruzione Superiore 'Mattei Fortunato' Eboli (SA) Anno scolastico 2013/2014 Curricolo verticale Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Disciplina: DIRITTO ED ECONOMIA Al termine del percorso

Dettagli

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice INDICE AZIENDA FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE CONSULENZA - Risorse Umane - Sviluppo Organizzativo - Commerciale

Dettagli

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE...

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE... GIURISTA D IMPRESA 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Che cosa deve essere in grado di fare... 7 Conoscenze... 8 Abilità...

Dettagli

ESSERE O APPARIRE. Le assicurazioni nell immaginario giovanile

ESSERE O APPARIRE. Le assicurazioni nell immaginario giovanile ESSERE O APPARIRE Le assicurazioni nell immaginario giovanile Agenda_ INTRODUZIONE AL SETTORE ASSICURATIVO La Compagnia di Assicurazioni Il ciclo produttivo Chi gestisce tutto questo Le opportunità di

Dettagli

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12 SYLLABUS Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Alessandro Cortesi Il primo macro-modulo ha l obiettivo di permettere ai partecipanti di utilizzare con efficacia i sistemi software per la corretta

Dettagli

per l Azienda Turistica

per l Azienda Turistica Marketing Comunicazione e Internet per l Azienda Turistica Rurale GATEWAY TO LEARNING Il corso è inserito nel Catalogo Interregionale di Alta Formazione www.altaformazioneinrete.it Titolo del corso: Marketing,

Dettagli

AMBITI DI APPRENDIMENTO E PROFILI DI RIFERIMENTO

AMBITI DI APPRENDIMENTO E PROFILI DI RIFERIMENTO AMBITI DI APPRENDIMENTO E PROFILI DI RIFERIMENTO Profili Ambito giuridico economico Profili Ambito istituzionale Profili Ambito formazione Profili Ambito Comunicazione e nuove tecnologie Esperto in gestione

Dettagli

PROGETTO FONDIMPRESA AVVISO n. 4/2014 Si prega di restituire a Formetica ( fax:0583-952996 email: pieroni@formetica.it) entro il 25 settembre 2014

PROGETTO FONDIMPRESA AVVISO n. 4/2014 Si prega di restituire a Formetica ( fax:0583-952996 email: pieroni@formetica.it) entro il 25 settembre 2014 DATI ANAGRAFICI PROGETTO FONDIMPRESA AVVISO n. 4/2014 Si prega di restituire a Formetica ( fax:0583-952996 email: pieroni@formetica.it) entro il 25 settembre 2014 Azienda (Ragione Sociale) Partita Iva

Dettagli

L ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE. Roma, Milano, Verona, 11 Gennaio 2013

L ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE. Roma, Milano, Verona, 11 Gennaio 2013 L ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE Roma, Milano, Verona, 11 Gennaio 2013 EUGENIO VANDA General Manager Un'organizzazione è un gruppo di persone formalmente unite per raggiungere uno o più obiettivi comuni che

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

EFFICIENZA COMMERCIALE

EFFICIENZA COMMERCIALE EFFICIENZA COMMERCIALE Strumenti e tecniche per l analisi e la gestione dei processi commerciali - 8 ore OBIETTIVI DEL CORSO: La formalizzazione di un piano commerciale per la propria impresa è da sempre

Dettagli

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE AREA MARKETING E COMUNICAZIONE Si tratta di un area particolarmente centrale del nostro settore, che punta a sviluppare le capacità comunicative e le tecniche di marketing (anche quelle non convenzionali),

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto del Tronto (centro

Dettagli

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative Concetto di formazione 2012 Management e cooperative OBIETTIVI DEL PROGETTO INCREMENTO Competenze tecniche Competenze sociali Competenze metodologiche Competenze personali Macro aree tematiche Leadership

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-MAIL: MAIL@ITCGFERMI.IT PIANO DI LAVORO ECONOMIA

Dettagli

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI www.100corsi.it

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI www.100corsi.it VITAMINE CREATIVE... per l industria culturale Soggetto ATTUATORE Soggetti PROMOTORI CODICE PG.12.02.4I.048 Il progetto Vitamine Creative è finalizzato a rendere disponibile un ampia e diversificata offerta

Dettagli

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M.

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M. Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

GESTIONE AZIENDALE AMMINISTRAZIONE

GESTIONE AZIENDALE AMMINISTRAZIONE GESTIONE AZIENDALE AMMINISTRAZIONE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto

Dettagli

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA. Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena - P.IVA 02721270367

Dettagli

Percorso Apprendisti MODULO BASE

Percorso Apprendisti MODULO BASE Percorso Apprendisti MODULO BASE ORE: 40 COMPETENZE: Comunicare ed esprimersi correttamente nelle situazioni quotidiane e professionali saper identificare le proprie caratteristiche comunicative e le aree

Dettagli

Mission. Filosofia di intervento. Soluzioni. Approccio al Training. Catalogo Training. Modello di Training. Targetizzazione.

Mission. Filosofia di intervento. Soluzioni. Approccio al Training. Catalogo Training. Modello di Training. Targetizzazione. Mission Filosofia di intervento Soluzioni Management Consulting Training & HR Development Approccio al Training Catalogo Training Modello di Training Targetizzazione Contatti 2 MISSION Future People offre

Dettagli

Corso RISORSE UMANE a 360 con La Selezione L Amministrazione - Il Cedolino Lo Sviluppo Le Relazioni Sindacali

Corso RISORSE UMANE a 360 con La Selezione L Amministrazione - Il Cedolino Lo Sviluppo Le Relazioni Sindacali Corso RISORSE UMANE a 360 con La Selezione L Amministrazione - Il Cedolino Lo Sviluppo Le Relazioni Sindacali 1. Premessa Il Corso RISORSE UMANE nasce dal risultato di un attento e preciso studio sulle

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Catalogo formativo COM01 COM02 COM03 COM04 COM05 COM06 COMUNICARE Team working L arte di ascoltare - modulo 1 L arte di ascoltare

Dettagli

Master Bancario in Area Commerciale

Master Bancario in Area Commerciale Master Bancario in Area Commerciale Premessa Il mondo del credito è in costante evoluzione e le innovazioni si susseguono con sempre maggior frequenza nel campo legislativo, gestionale, organizzativo e

Dettagli