Le contabilità sezionali. Prof. Sartirana

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le contabilità sezionali. Prof. Sartirana"

Transcript

1 Le contabilità sezionali Prof. Sartirana

2 Le contabilità delle disponibilità liquide Contabilità della cassa Contabilità dei conti correnti bancari Contabilità dei conti correnti postali

3 Per gestire la contabilità delle disponibilità liquide E possibile utilizzare un conto intestato alla cassa (o alla banca o la c/c postale) Nella sezione del dare si rilevano le Entrate Nella sezione dell avere si rilevano le Uscite Es. in data 1/1 si rilevano esistenze iniziali nella cassa per 200 In data 10/1 si paga la bolletta della Telecom per 30 cassa Data descrizione entrate uscite 1/1 esistenza iniziale /1 pagamento bolletta telefonica Telecom 30.00

4 I documenti originari alla base della contabilità delle disponibilità liquide sono Gli assegni Le cambiali Le ricevute di pagamento Le ricevute dei bonifici Gli estratti conti bancari Tutti i documenti che comprovino l avvenuta consegna di denaro contante ad un fornitore o l avvenuto incasso tramite contante da un cliente

5 Per gestire la contabilità clienti si compilano I partitari dei clienti (conti intestati ad ogni singolo cliente nei quali si rilevano i rapporti di credito e gli incassi effettuati) Lo scadenzario clienti (prospetto in cui si annotano le date in cui i clienti dovranno pagare quanto dovuto all azienda)

6 I documenti originari alla base della contabilità clienti sono Le fatture di vendita emesse dall azienda Assegni e cambiali ricevuti dai clienti Estratti conto e altri documenti comprovanti l avvenuto pagamento da parte del cliente di quanto dovuto I partitari clienti possono essere tenuti semplicemente intestando Un conto ad ogni cliente dell azienda. Nella sezione del dare vengono rilevati gli importi a credito nei confronti Dei clienti Nella sezione dell avere vengono rilevate le diminuzioni di questi crediti Che avvengono quando il cliente paga quanto dovuto all azienda

7 Ad esempio In data 15/4 l azienda emette ft 1 sul cliente Rossi per la vendita di merci per un totale di 120 iva compresa In data 17/4 Il cliente Rossi paga quanto dovuto tramite assegno bancario Cliente Mario Rossi Data descrizione dare avere 15/4 Emessa ft 1 per la vendita di merci /1 Ricevuto da Rossi assegno bancario a saldo ft

8 La contabilità fornitori E speculare a quella dei clienti Richiede la compilazione di un partitario fornitori e di uno scadenzario fornitori I partitari fornitori possono essere tenuti tramite l utilizzo di conti intestati ai singoli fornitori Nei partitari fornitori vengono rilevati: Nella sezione dell avere i debiti sorti nei confronti dei fornitori in Seguito alla ricezione delle fatture Nella sezione del dare le diminuzioni dei debiti che avvengono quando L azienda paga quanto dovuto al fornitore

9 Ad esempio In data 1/3 l azienda riceve la ft 37 dal fornitore Bianchi riguardante l acquisto di merci per un totale di 100 iva compresa In data 2/3 l azienda paga tramite contanti la ft 37 del fornitore Bianchi Fornitore Bianchi Data descrizione dare avere 1/3 ricevuta ft 37 per acquisto merci /3 pagata ft 37 con contanti

10 I documenti originari alla base della contabilità fornitori sono: Le fatture di acquisto ricevute dai fornitori Assegni e cambiali emessi in pagamento dei debiti nei confronti dei fornitori Ricevute dei bonifici effettuati Estratti conto bancari e ogni altro documento comprovante l avvenuto pagamento di un fornitore

11 La contabilità del magazzino Serve per tenere sotto controllo la presenza dei prodotti all interno dei magazzino E gestita tramite l utilizzo di schede intestate ad ogni prodotto nelle quali si registrano i carichi in magazzino (ovvero i rifornimenti) e gli scarichi (ovvero il numero dei prodotti portati via in seguito ad una vendita od ad un trasferimento ad un altro magazzino)

12 I documenti originari della contabilità di magazzino Possono essere interni od esterni Sono esterni ad es. i ddt e le fatture accompagnatorie emessi per spedire la merce ai clienti o i ddt e le fatture accompagnatorie ricevute dai fornitori Sono interni ad es. le bollette di carico e scarico compilate dai magazzinieri dell azienda per documentare gli spostamenti dei prodotti all interno dell azienda

13 Ad esempio In data 1/1il magazzino dell azienda contiene 130 sedie In data 3/1 vengono vendute e consegnate 25 sedie al cliente Gianni Oro Prodotto: sedie Data descrizione carico scarico 1/1 esistenza iniziale 130 2/3 spedite sedie al cliente Oro 25

14 La contabilità del personale Ha lo scopo di tenere un archivio aggiornato dei dipendenti in cui annotare i loro dati personali ed anagrafici (indirizzo, situazioni familiari ecc) Permettono di prendere nota dei debiti sorti nei confronti dei dipendenti in seguito alla redazione delle buste paga e dei pagamenti effettuati Si basa su documenti originari quali i registri delle presenze dei dipendenti e le buste paga

15 La contabilità IVA Prevede la compilazione dei registri iva delle vendite e degli acquisti e dei corrispettivi ha per documenti originari le fatture e le note di accredito emesse nei confronti dei clienti e le fatture e le note di accredito ricevute dai fornitori

16 I registri iva devono contenere le seguenti informazioni: Protocollo attribuito alla fattura (ovvero data e numero progressivo di rilevazione nel sistema informativo) Data e numero della fattura Cliente, nel caso di registro iva vendite (ovvero fornitore se si tratta del registro iva acquisti) Imponibile della fattura Aliquota iva applicata o eventuale articolo di esenzione o esclusione Importo in euro corrispondente all aliquota applicata Totale fattura

17 Esempio di registro iva REGISTRO DELLE FATTURE [] DI VENDITA [] DI ACQUISTO PROTOCOLLO DATI DELLE FATTURE DATA N DATA FT N FT AZIENDA IMPONIBILE ALIQUOTA IVA TOTALE

Il sistema informativo contabile. Prof.Sartirana

Il sistema informativo contabile. Prof.Sartirana Il sistema informativo contabile Prof.Sartirana I valori aziendali L azienda per gestire la propria attività dispone di un proprio patrimonio Il patrimonio aziendale si compone di un ATTIVO (comprendente

Dettagli

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI Esempio di costituzione di una S.r.l. Si costituisce il 31 ottobre la S.r.l. Beta, con un capitale sociale di 300.000 sottoscritto dai soci seguenti: - socio A: quota

Dettagli

Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1. Esercitazione n. 6. Flavia Zaccarini SCELTA MULTIPLA

Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1. Esercitazione n. 6. Flavia Zaccarini SCELTA MULTIPLA Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 6 Contabilità elementari Flavia Zaccarini Risultati attesi Sapere: contenuto principale delle contabilità elementari. Contenuti principali Prima

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Albez edutainment production Il sistema informativo aziendale III classe ITC 1 Alla fine di questo modulo sarai in grado di: conoscere funzioni, obiettivi e struttura del sistema informativo aziendale;

Dettagli

Laboratorio di Economia aziendale

Laboratorio di Economia aziendale Cognome... Nome... Classe... Data... Laboratorio di Economia aziendale Libro cassa, scheda di c/c bancario, partitario clienti e fornitori Esercitazione di laboratorio con Excel L impresa commerciale all

Dettagli

COMPITO A Candidato matricola.

COMPITO A Candidato matricola. COMPITO A Candidato matricola. Si risponda sinteticamente alle seguenti domande e si risolva ordinatamente il punto 8. 1 a domanda Definire il concetto di soggetto giuridico con riferimento alle varie

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 3 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

Gestione dello scadenzario

Gestione dello scadenzario Gestione dello scadenzario La gestione dello scadenzario consente di conoscere i debiti e crediti dell azienda in un intervallo di date, di verificare il dettaglio delle fatture da incassare da clienti

Dettagli

ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011. Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali

ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011. Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011 Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali La società D Alessio S.p.a. ha un Capitale sociale di 120.000, interamente versati in un conto corrente bancario. Nel corso

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

Esercizio sulla contabilità: la gestione. Fasi di rilevazione

Esercizio sulla contabilità: la gestione. Fasi di rilevazione Fasi di rilevazione 1 Stato patrimoniale iniziale 2 Operazioni di gestione durante l esercizio 3 Primo bilancio di verifica ante rettifiche 4 Rettifiche di fine esercizio 5 Secondo bilancio di verifica

Dettagli

Libro di testo da pag. 147 a pag. 169 + da pag. 216 a 228

Libro di testo da pag. 147 a pag. 169 + da pag. 216 a 228 Libro di testo da pag. 147 a pag. 169 + da pag. 216 a 228 Per affrontare in modo efficace questa unità didattica, prerequisito essenziale è la capacità di saper RICONOSCERE i CONTI FINANZIARI dai CONTI

Dettagli

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI CONTABILITA GENERALE 18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 17 novembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La

Dettagli

Significato e caratteristiche

Significato e caratteristiche Acquisto di materie prime o lavorate Amministratore Azienda Calcolo del saldo della cassa Calcolo del saldo di un conto corrente Cassa Azione effettuata dall azienda per ottenere materie prime o lavorate

Dettagli

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione 102 C) Il Piano dei conti Capitolo 3 Il Piano dei conti è un elenco ragionato di tutti gli oggetti di conto che il contabile prevede di attivare per le proprie registrazioni e contiene le note illustrative

Dettagli

DOTT. TOMASELLO GIUSEPPE DOTTORE COMMERCIALISTA CONSULENTE DEL LAVORO REVISORE LEGALE

DOTT. TOMASELLO GIUSEPPE DOTTORE COMMERCIALISTA CONSULENTE DEL LAVORO REVISORE LEGALE 1 CORSO BASE DI CONTABILITA' BILANCIO e DIRITTO TRIBUTARIO 2011 1 MODULO REGOLE BASE DI CONTABILITA DOTT. TOMASELLO GIUSEPPE DOTTORE COMMERCIALISTA CONSULENTE DEL LAVORO REVISORE LEGALE PROGRAMMA La rilevazione

Dettagli

È possibile caricare e gestire l archivio anche su supporti di memoria esterni rimovibili (Pen drive, ecc.)

È possibile caricare e gestire l archivio anche su supporti di memoria esterni rimovibili (Pen drive, ecc.) Software destinato a soddisfare in modo semplice e veloce le esigenze del tuo negozio di abbigliamento, semplificandone la gestione e la contabilità e permettendo di sfruttarne al massimo le potenzialità.

Dettagli

ATTIVITA DIDATTICA INTEGRATIVA A. A. 2010 / 2011 ECONOMIA AZIENDALE E PRINCIPI DI CONTABILITA

ATTIVITA DIDATTICA INTEGRATIVA A. A. 2010 / 2011 ECONOMIA AZIENDALE E PRINCIPI DI CONTABILITA ATTIVITA DIDATTICA INTEGRATIVA A. A. 2010 / 2011 ECONOMIA AZIENDALE E PRINCIPI DI CONTABILITA 1 IL SISTEMA DEL CAPITALE E DEL RISULTATO ECONOMICO I FATTI DI GESTIONE DELLA REALTA AZIENDALE SONO RAPPRESENTATI

Dettagli

È possibile caricare e gestire l archivio anche su supporti di memoria esterni rimovibili (Pen drive, ecc.)

È possibile caricare e gestire l archivio anche su supporti di memoria esterni rimovibili (Pen drive, ecc.) Soluzione Impresa è un software gestionale ideale per le piccole e medie imprese, qualsiasi azienda commerciale o società di servizi, che consente di gestire, in modo semplice, efficiente ed intuitivo,

Dettagli

Lezioni di Economia Aziendale - classe TERZA RIM - SISTEMA INFORMATIVO E CONTABILITA' GENERALE - MOD. 3A - Prof. Monica Masoch 1

Lezioni di Economia Aziendale - classe TERZA RIM - SISTEMA INFORMATIVO E CONTABILITA' GENERALE - MOD. 3A - Prof. Monica Masoch 1 Lezioni di Economia Aziendale - classe TERZA RIM - SISTEMA INFORMATIVO E CONTABILITA' GENERALE - MOD. 3A - Prof. Monica Masoch 1 Per affrontare in modo efficace questa unità didattica, prerequisito essenziale

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO

DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO Es. n. 1 Presentare le parti tabellari delle seguenti fatture: lo/lo ricevuta fattura della ditta Romano

Dettagli

La contabilità generale

La contabilità generale La contabilità generale III classe ITC Prof. Luigi Trojano 1 Struttura SIA integrato SIA integrato Sottosistema Contabile raccoglie e coordina le informazioni riguardanti le operazione di gestione interna

Dettagli

Il controllo operativo nell area commerciale. Corso di Gestione dei Flussi di informazione A.A. 2009/2010

Il controllo operativo nell area commerciale. Corso di Gestione dei Flussi di informazione A.A. 2009/2010 Il controllo operativo nell area commerciale Corso di Gestione dei Flussi di informazione A.A. 2009/2010 Ciclo ordini-spedizioni Ciclo vendite-incassi Ciclo ordini spedizioni 1. Acquisizione degli ordini

Dettagli

Esercitazioni con l applicativo gestionale

Esercitazioni con l applicativo gestionale TXT HTM PDF pdf P1 P2 P3 P4 455 Esercitazioni con l applicativo gestionale Capitolo 136 136.1 Codifica................................................................ 456 136.1.1 Piano dei conti....................................................

Dettagli

5. eseguire la funzione Registrazione Movimenti Contabili e proseguire con la registrazione delle operazioni elencate;

5. eseguire la funzione Registrazione Movimenti Contabili e proseguire con la registrazione delle operazioni elencate; www.abakoslab.it Obiettivi didattici: saper registrare operazioni contabili riferite a Fatture di Acquisto e di Vendita, Pagamenti e Incassi; saper compilare i documenti di pagamento (assegni, cambiali,

Dettagli

Regolamento delle fatture di acquisto. Esempio 1 pagamento con denaro contante:

Regolamento delle fatture di acquisto. Esempio 1 pagamento con denaro contante: Regolamento delle fatture di acquisto. Quando paghiamo una fattura di acquisto il nostro patrimonio netto non subisce variazione dal punto di vista quantitativo, ma solo qualitativo. Se paghiamo in contante

Dettagli

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500 Il 4 gennaio 20xx arriva in azienda la fattura relativa ad un acquisto di merce per 5.000 + IVA 10% che al 31/12 era stato registrato senza il relativo documento. 3/1/20xx DARE AVERE Fatture da ricevere

Dettagli

Documenti: magazzino-acquisti-vendita

Documenti: magazzino-acquisti-vendita Documenti: magazzino-acquisti-vendita Indice Premessa 2 Logistica magazzino 3 Documenti 3 Documenti acquisto 8 Ordini 8 Fatture d acquisto 10 Documenti vendita 13 Ordini 13 Fatture vendita 15 Varie 18

Dettagli

Gli acquisti e il loro regolamento. Classe III ITC

Gli acquisti e il loro regolamento. Classe III ITC Gli acquisti e il loro regolamento Classe III ITC L acquisto dei fattori produttivi Rappresenta un operazione di investimento che genera costi Classificazione dei fattori produttivi pluriennali = beni

Dettagli

Introduzione alla contabilità

Introduzione alla contabilità Introduzione alla contabilità di Laura Mottini Esercitazione di economia aziendale per la classe terza ITC I. Natura dei conti Indicare con una crocetta la natura dei seguenti conti. Conti COSTI DI IMPIANTO

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 4 M LLT

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 4 M LLT Completa, con l inserimento dei dati mancanti, l analisi dei seguenti fatti di gestione effettuati dalla ditta Mario Rossi & c. (titolare di conto corrente bancario presso la BANCA DI ROMA) 1) la ditta

Dettagli

Gestione Farmacie. Manuale Operativo. Rel. 5.20

Gestione Farmacie. Manuale Operativo. Rel. 5.20 Gestione Farmacie Manuale Operativo Rel. 5.20 Indice GUIDA DI RIFERIMENTO... 3 INTRODUZIONE... 3 COME OPERANO LE FARMACIE... 3 GESTIONE CORRISPETTIVI A VENTILAZIONE IN SOSPESO... 4 Flusso operativo...

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI CLASSI SECONDE SEZIONE PROFESSIONALE indirizzo servizi commerciali

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI CLASSI SECONDE SEZIONE PROFESSIONALE indirizzo servizi commerciali PROGRAMMAZIONE MODULARE DI TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI CLASSI SECONDE SEZIONE PROFESSIONALE indirizzo servizi commerciali Modulo 0 - Ripasso dei principali argomenti della classe prima

Dettagli

CIRCOLARE 36/E 21.06.2010

CIRCOLARE 36/E 21.06.2010 CIRCOLARE 36/E 21.06.2010 SIMONE DEL NEVO 24.06.2010 Studio Del Nevo I CHIARIMENTI Assumono rilevanza intrastat solo le prestazioni di servizio generiche disciplinate dall articolo 7 ter DPR 633/72: CICLO

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

Esercitazioni con l applicativo gestionale

Esercitazioni con l applicativo gestionale 455 Esercitazioni con l applicativo gestionale Capitolo 136 136.1 Codifica................................................................ 456 136.1.1 Piano dei conti....................................................

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 4 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e B) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3)

Dettagli

PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA

PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Prova di verifica PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA di Mariaersilia LISI RICATTI Materie: Economia aziendale (Classe 3 a Istituto Tecnico, 3 a Istituto Professionale)

Dettagli

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote...

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote... Manuale d'uso Sommario Manuale d'uso... 1 Primo utilizzo... 2 Generale... 2 Gestione conti... 3 Indici di fatturazione... 3 Aliquote... 4 Categorie di prodotti... 5 Prodotti... 5 Clienti... 6 Fornitori...

Dettagli

IL METODO CONTABILE PER IL CONTROLLO DEL SISTEMA AZIENDALE

IL METODO CONTABILE PER IL CONTROLLO DEL SISTEMA AZIENDALE IL METODO CONTABILE PER IL CONTROLLO DEL SISTEMA AZIENDALE IL SISTEMA DI VALORI ESPRESSIVI E QUANTIFICATIVI DEI FATTI DI GESTIONE DELLA REALTA AZIENDALE TROVANO UN APPROPRIATA RAPPRESENTAZIONE ATTRAVERSO

Dettagli

LA NON CONFORMITÀ DEI BENI E LO SCONTO

LA NON CONFORMITÀ DEI BENI E LO SCONTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Facoltà di Economia Corso di Ragioneria Generale ed Applicata LA NON CONFORMITÀ DEI BENI E LO SCONTO Dott.ssa Irene Gnani LA NON CONFORMITÀ DEI BENI: RESI E ABBUONI La

Dettagli

L imposta sul valore aggiunto IVA. Prof. Sartirana

L imposta sul valore aggiunto IVA. Prof. Sartirana L imposta sul valore aggiunto IVA Prof. Sartirana L IVA è una imposta Indiretta (in quanto non colpisce il reddito ma una sua manifestazione mediata, ovvero il consumo o la produzione di ricchezza) Proporzionale

Dettagli

Esercitazioni con l applicativo gestionale

Esercitazioni con l applicativo gestionale 201 Esercitazioni con l applicativo gestionale Capitolo 136 136.1 Codifica................................................................ 201 136.1.1 Piano dei conti....................................................

Dettagli

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 1 3) Rettifiche su acquisti Le rettifiche su acquisti (o scritture di rettifica dei costi) si riferiscono

Dettagli

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI Pagina 1 di 29 UTILIZZO DELLO SCADENZARIO Di seguito vengono indicate le operazioni preliminari necessarie per poter gestire lo Scadenzario, e alcuni esempi di utilizzo. OPERAZIONI PRELIMINARI impostare

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 GLI ADEMPIMENTI CONTABILI E FISCALI: I

Dettagli

ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE

ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE ACQUISTO E VENDITA: In data 1/7 la società X paga fitti passivi per euro 6000, con denaro in cassa. In data 3/7la società riscuote, in contanti, fitti attivi per euro

Dettagli

ACQUISTI, VENDITE DI BENI E SERVIZI E REGOLAZIONE DI DEBITI E CREDITI

ACQUISTI, VENDITE DI BENI E SERVIZI E REGOLAZIONE DI DEBITI E CREDITI ESERCITAZIONE N. 2 - ACQUISTI, VENDITE DI BENI E SERVIZI E REGOLAZIONE DI DEBITI E CREDITI Dott.ssa Carlotta del Sordo Corso di Economia Aziendale CLEGA Facoltà di Economia di Forlì Università degli Studi

Dettagli

PRINCIPI DIBASE METODO DELLA PARTITA DOPPIA

PRINCIPI DIBASE METODO DELLA PARTITA DOPPIA PRINCIPI DIBASE METODO DELLA PARTITA DOPPIA CORSO CONTABILITA GENERALE E DEL PERSONALE I.T.C PIAGGIA VIAREGGIO Non si può gestire un azienda e redigere il bilancio senza tenere una contabilità. La contabilitàgenerale

Dettagli

Presentare il prospetto dello Stato Patrimoniale che evidenzia gli impieghi e le fonti di finanziamento

Presentare il prospetto dello Stato Patrimoniale che evidenzia gli impieghi e le fonti di finanziamento Svolgere il seguente esercizio. Al termine di un certo anno gli impieghi e i finanziamenti di capitale di debito di un impresa commerciale sono i seguenti: merci 106.000 euro, automezzi 18.000 euro, debiti

Dettagli

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE ROMA, DICEMBRE 2001 1 Definizione del ciclo attivo Per ciclo attivo si intende la rilevazione e la registrazione a fini civilistici e fiscali delle entrate dell Agenzia,

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4.

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO Il presente documento descrive le attività amministrativo-contabili inerenti la gestione dei pagamenti

Dettagli

LEZIONE: TESORERIA 1/2

LEZIONE: TESORERIA 1/2 Corso Responsabile Amministrativo E. Marcelli C. Marcelli LEZIONE: TESORERIA 1/2 Tesoreria 1/2 AGENDA 1. Tenuta cassa 1.1 Prima nota cassa 1.2 Prima nota cassa esempio 1.3 Controllo cassa 2. Banca: Tipologie

Dettagli

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE Edmondo De Amicis Via C. Parenzo 16 ROVIGO Tel. 0425-21240 Fax 0425-422820 E-mail segreteria@itcrovigo.it Web www.itcrovigo.it C.F. 93028770290 C.M. ROIS008009

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili Non può mancare in una azienda, anche se di piccole dimensioni, una pianificazione finanziaria. La pianificazione finanziaria è indispensabile per tenere sotto

Dettagli

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA In questo documento viene descritta l operatività per l immissione e la modifica di documenti di tipo fattura che si esegue dalla funzione Vendite Acquisti. FATTURA

Dettagli

Manuale operativo passaggio IVA dal 21% al 22% Passepartout Mexal

Manuale operativo passaggio IVA dal 21% al 22% Passepartout Mexal Manuale operativo passaggio IVA dal 21% al 22% Passepartout Mexal Il seguente manuale spiega come operare la modifica delle aliquote iva sugli archivi gestionali.gli archivi interessati sono l anagrafica

Dettagli

LA CONTABILITÀ GENERALE

LA CONTABILITÀ GENERALE LA CONTABILITÀ GENERALE OGGETTO: IL SISTEMA DELLE OPERAZIONI DI GESTIONE SCOPO: 1) DETERMINAZIONE PERIODICA CAPITALE DI FUNZIONAMENTO E REDDITO 2) CONTROLLO CONTINUO MOVIMENTI FINANZIARI ED ECONOMICI STRUMENTO:

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno

Procedura Amministrativo-Contabile Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno Procedura Amministrativo-Contabile Servizio di Cassa Interno Gestione Servizio di Cassa Interno 1. OBIETTIVO Il presente documento descrive le attività amministrativo-contabili inerenti alla gestione del

Dettagli

ITS MATTEI DECIMOMANNU A.S. 2014 2015 CLASSE III A. Liquidità Crediti Finanziamenti - Entrat e

ITS MATTEI DECIMOMANNU A.S. 2014 2015 CLASSE III A. Liquidità Crediti Finanziamenti - Entrat e Esercizio n. 01 Esamina sotto l aspetto economico e finanziario i seguenti fatti amministrativi della ditta Secci. Compila il prospetto inserendo gli importi nelle caselline. N. Operazioni Investi 1 Acquisto

Dettagli

ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE

ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE Dopo avere completato la tabella a doppia entrata e analizzato le variazioni coinvolte, si rilevino con scritture cronologiche e sistematiche in partita

Dettagli

Schede di conto Appunti di contabilità mezzi liquidi e schede di conto. Luca Dossena - Docente

Schede di conto Appunti di contabilità mezzi liquidi e schede di conto. Luca Dossena - Docente Appunti di contabilità mezzi liquidi e schede di conto Luca Dossena - Docente Capitolo: Sommario Definizioni importanti... 3 Finanziamento... 3 Investimento... 3 Definanziamento... 4 Disinvestimento:...

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli

Dinamico Educational. Obiettivi ed esercitazioni da svolgere. vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci

Dinamico Educational. Obiettivi ed esercitazioni da svolgere. vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico Educational Obiettivi ed esercitazioni da svolgere vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico educational vers. 02-2012 Obiettivi Lavorare con il software Dinamico Educational ci

Dettagli

La rilevazione in P.D. degli acquisti di servizi

La rilevazione in P.D. degli acquisti di servizi C 7 a p i t o l o La rilevazione in P.D. degli acquisti di servizi 1 Quadro generale In linea di massima, la struttura contabile relativa all acquisizione di servizi non è sostanzialmente diversa dall

Dettagli

LA CONTABILITA DELLE IMPRESE INDIVIDUALI INTRODUZIONE

LA CONTABILITA DELLE IMPRESE INDIVIDUALI INTRODUZIONE LA CONTABILITA DELLE IMPRESE INDIVIDUALI INTRODUZIONE - La gestione aziendale La gestione dell impresa è l insieme di tutte le azioni, dalle più complesse (es. trasferimento degli impianti all estero)

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE OPERAZIONI DI VENDITA 1 LE OPERAZIONI DI VENDITA DI BENI DI SERVIZI DI IMMOBILIZZAZIONI SUI MERCATI ESTERI 2 Pag. 1 DI BENI Il giorno 27 luglio viene emessa una fattura

Dettagli

www.rpsoft.it Gestionale OK La gestione integrata del punto vendita garden center

www.rpsoft.it Gestionale OK La gestione integrata del punto vendita garden center Gestionale OK La gestione integrata del punto vendita garden center La procedura OK! è stata realizzata con strumenti software che impiegano database SQL per una gestione ef ciente anche di più posti di

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia ESERCITAZIONE PRATICA DI CONTABILITA GENERALE Prof.ssa Mara Del Baldo Dott. Antonio Rizzuto Dott.ssa Elena De Renzio Fano, 03 dicembre 2009

Dettagli

Aggiornamento di NewS Pro

Aggiornamento di NewS Pro Aggiornamento di NewS Pro Per aggiornare NewS Pro è sufficiente scaricare l'ultima versione e rieseguire l'installazione: i dati immessi non vengono cancellati. Per le installazioni di Rete è necessario

Dettagli

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_4a8dzj/prog...

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_4a8dzj/prog... 1 of 15 06/03/2012 18.47 Le vendite e il loro regolamento In questo modulo analizzeremo i principali aspetti giuridici, tecnici e fiscali relativi alla vendita di beni e servizi. Esamineremo le scritture

Dettagli

1. CONTABILITA GENERALE

1. CONTABILITA GENERALE 1. CONTABILITA GENERALE Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia Sede di Fano Corso di Ragioneria Generale e Applicata I PARTE APPLICATA CONTABILITA GENERALE 1 Cosa si studia nel Corso

Dettagli

Modulo Contabilità. Manuale d uso

Modulo Contabilità. Manuale d uso Modulo Contabilità Manuale d uso Synaptic Cloud srl Via Principi d Acaja n. 6 10143 Torino ITALIA www.synaptic-cloud.it - info@synaptic-cloud.it - supportotecnico@synaptic-cloud.it Manuale d uso Modulo

Dettagli

Le operazioni accessorie

Le operazioni accessorie Albez edutainment production Le operazioni accessorie III Classe ITC 1 I servizi di riscossione Sono servizi svolti dalla banca per conto dell impresa e riguardano principalmente le disposizioni elettroniche

Dettagli

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno Procedura Amministrativo-Contabile Servizio di Cassa Interno Gestione Servizio di Cassa Interno (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 27/06/2012) Art. 1. OBIETTIVO La presente procedura contiene

Dettagli

delle caratteristiche e della struttura proprie del quadro dei conti di un'azienda mercantile.

delle caratteristiche e della struttura proprie del quadro dei conti di un'azienda mercantile. Modulo La rilevazione 55 I destinatari del modulo sono gli studenti che hanno dimostrato, attraverso il superamento della verifica sommativa del modulo precedente, di aver acquisito le necessarie conoscenze

Dettagli

AZZERAMENTO PROGRESSIVI (solo per installazioni di oltre 10 anni)

AZZERAMENTO PROGRESSIVI (solo per installazioni di oltre 10 anni) Servizio Supporto Ad Hoc Windows Il presente documento contiene informazioni inerenti le problematiche di inizio anno da affrontare con il gestionale Ad Hoc Windows. Per ulteriori informazioni Vi invitiamo

Dettagli

Scuola di Formazione Avis Triveneto Pordenone 24-25 marzo 2012 CORSO DI CONTABILITA. Roberto Toffolon

Scuola di Formazione Avis Triveneto Pordenone 24-25 marzo 2012 CORSO DI CONTABILITA. Roberto Toffolon Scuola di Formazione Avis Triveneto Pordenone 24-25 marzo 2012 CORSO DI CONTABILITA Roberto Toffolon PREMESSA L annotazione dei fatti gestionali avviene attraverso la contabilità generale che è il sistema

Dettagli

La Fattura elettronica alla PA - efatt. Integrazione in Business

La Fattura elettronica alla PA - efatt. Integrazione in Business La Fattura elettronica alla PA - efatt Integrazione in Business Normativa e informazioni utili... Pag. 2 Requisiti minimi... Pag. 2 Tabella ditte... Pag. 3 Anagrafica Clienti... Pag. 5 Tabella Forme di

Dettagli

!!!!! Le spese di trasporto nel commercio interno! Consegnare la merce con un proprio mezzo. Il venditore può: Fare consegnare la merce ad un vettore

!!!!! Le spese di trasporto nel commercio interno! Consegnare la merce con un proprio mezzo. Il venditore può: Fare consegnare la merce ad un vettore Le spese di trasporto nel commercio interno Il venditore può: Consegnare la merce con un proprio mezzo Fare consegnare la merce ad un vettore Consegnare con un proprio mezzo significa offrire al compratore

Dettagli

Crediti - Invio lettere di conferma

Crediti - Invio lettere di conferma ALLEGATO 1/A RICONCILIAZIONE CLIENTE GG SRL 1.000.000 ok con risposta cliente Operazioni registrate da ALFA e non dal cliente Pagamento eseguito dal cliente in data 30/12/2011 130.000 * Saldo ALFA al 31/12/2011

Dettagli

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI Economia aziendale è una disciplina che studia l azienda; è un insieme di persone e di beni con un organizzazione e uno scopo: SODDISFARE I BISOGNI. Le aziende si

Dettagli

LE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO

LE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO LE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO Scopo contabilità determinare: Reddito di esercizio Patrimonio di funzionamento Passaggio da valori contabili a valori di bilancio Determinazione della corretta competenza

Dettagli

1 Ottobre 2013, aumento dell IVA dal 21% al 22%: aspetti operativi

1 Ottobre 2013, aumento dell IVA dal 21% al 22%: aspetti operativi 1 Ottobre 2013, aumento dell IVA dal 21% al 22%: aspetti operativi Dal 1 ottobre 2013 entra in vigore l aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 21% al 22%, poiché non è stato ulteriormente prorogato il

Dettagli

volontariato: I conti raccontano ANCHE di noi 4 incontro: venerdì 15 marzo

volontariato: I conti raccontano ANCHE di noi 4 incontro: venerdì 15 marzo volontariato: I conti raccontano ANCHE di noi 4 incontro: venerdì 15 marzo LE GESTIONI CONTABILI ELEMENTARI 2 Gli elementi di contabilità elementare sono quegli strumenti quotidiani che, dal più semplice

Dettagli

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_ggal10/prog...

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_ggal10/prog... 1 of 10 06/03/2012 18.45 Anticipi a forniori e anticipi da clienti In questo modulo analizzeremo i principali aspetti giuridici, tecnici e fiscali relativi al pagamento anticipato. Esamineremo, in particolare,

Dettagli

Informazioni generali sul programma:

Informazioni generali sul programma: Informazioni generali sul programma: Funzionalità del programma Sviluppato in ambiente Windows, unisce flessibilità e semplicità di utilizzo ad una grande ricchezza di moduli funzionali espandibili anche

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 146 del 01 Ottobre 2013 Ai gentili clienti Loro sedi 1 Ottobre 2013, aumento dell IVA dal 21% al 22%: aspetti operativi Gentile cliente, con la presente informativa intendiamo

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 13 del 19 novembre 2012 Acquisti di carburante per autotrazione mediante carte elettroniche - Esonero dalla tenuta della scheda carburante - Chiarimenti dell

Dettagli

Cassa e banche: quadro di riferimento

Cassa e banche: quadro di riferimento Cassa e banche: quadro di riferimento Art. 2426 c.c. n. 8. : valutazione al valore presumibile di realizzazione dei crediti Principi contabili CNDCeR: 14 Disponibilità liquide 26 Operazioni in valuta estera

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 146 del 01 Ottobre 2013 Ai gentili clienti Loro sedi 1 Ottobre 2013, aumento dell IVA dal 21% al 22%: aspetti operativi Gentile cliente, con la presente informativa intendiamo

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio del 01 Ottobre 2013 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi 1 Ottobre 2013, aumento dell IVA dal 21% al 22%: aspetti operativi Gentile cliente, con la presente informativa intendiamo

Dettagli

CONTABILITA E BILANCIO: LE RILEVAZIONI. Prof. Giovanni Frattini

CONTABILITA E BILANCIO: LE RILEVAZIONI. Prof. Giovanni Frattini CONTABILITA E BILANCIO: LE RILEVAZIONI Prof. Giovanni Frattini 1 Dal capitolo 3 - Le rilevazioni. La rilevazione delle variazioni di esercizio e dei connessi valori numerari. Il ciclo acquisti; Il ciclo

Dettagli

PRESENTAZIONE GESTIONALE AZIENDALE ADVANCED. Qsistemi Italia Telefono: +39 06.87.809.809 www.qsistemi.com info@qsistemi.com Copyright 2015.

PRESENTAZIONE GESTIONALE AZIENDALE ADVANCED. Qsistemi Italia Telefono: +39 06.87.809.809 www.qsistemi.com info@qsistemi.com Copyright 2015. PRESENTAZIONE GESTIONALE AZIENDALE ADVANCED 1 di 7 PHASIS ADVANCED Cos'è Phasis Advanced Sosteniamo la tua IMPRESA! Phasis Advanced è un applicazione software che permette di gestire una piccola e media

Dettagli

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa TESTO ESERCITAZIONE CODIFICATO 1. In data 2/12 si paga al fornitore Le bottiglie Srl, tramite bonifico bancario, un

Dettagli

AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri. Fondimpresa - Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO

AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri. Fondimpresa - Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri Fondimpresa Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO Docente: Fabrizio Reitano Titolo azione formativa: Digitalizzare l impresa, metodologie / tecnologie

Dettagli

Operazioni varie di gestione aziendale

Operazioni varie di gestione aziendale Operazioni varie di gestione aziendale di Teresa Tardia Esercitazione di economia aziendale per la classe terza ITC Nel mese di febbraio la ditta GiLuVi, azienda commerciale, ha compiuto le seguenti: 01-feb

Dettagli