Signum Oil Analysis Controllo e monitoraggio del lubrificante

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Signum Oil Analysis Controllo e monitoraggio del lubrificante"

Transcript

1 Signum Oil Analysis Controllo e monitoraggio del lubrificante

2 Indice Signum Oil Analysis Implementare un efficace programma di analisi dell'olio Cosa e quando campionare Selezione del Signum Service Prelievo di un campione rappresentativo Istruzioni di campionamento e di etichettatura Predisporre la spedizione Controllo visivo Aquisizione delle informazioni preliminari Interpretazione dei risultati dell'analisi Monitorare l'andamento dei risultati Conferma delle condizioni di allerta Interpretare le condizioni dei componenti Interpretare l'andamento del silicio Indentificare le contaminazioni Interpretare lo stato del lubrificante Condizioni di funzionamento del motore Richiesta di un kit di campionamento Equivalenza tra le gradazioni di viscosità

3 Signum Oil Analysis Controllo e monitoraggio del lubrificante Al giorno d'oggi l'attivita industriale ha ampiamente adottato i criteri di manutenzione preventiva basata sul monitoraggio di condizioni e parametri di base. I costruttori più importanti sono sempre più consapevoli che l'analisi dell'olio è una componente fondamentale in qualsiasi programma di monitoraggio delle macchine. Un efficace programma di analisi dell'olio consente: Migliorare l'affidabilità degli impianti Ridurre i costi di manutenzione Miglioramento del costo totale di esercizio e vita utile delle macchine Signum Oil Analysis semplifica il processo di monitoraggio della lubrificazione fornendo allo stesso tempo dati affidabili che consentono agli operatori di manutenzione di prendere le decisioni migliori quando devono intervenire. Grazie a Signum si ottengono rapporti sullo stato dei lubrificanti e delle macchine i cui risultati sono il frutto delle flessibilità, conoscenza ed impegno di qualità di ExxonMobil. Flessibilità Grazie ad un sistema di gestione ampliamente flessibile come Signum, l'analisi degli oli usati diventa ancora più efficiente, migliorata anche dalle funzioni on-line. Know-how Grazie a rapporti con i costruttori ed all'esperienza acquisita nella lubrificazione, ExxonMobil supporta la vostra attività di manutenzione. Qualità Affidandosi alla qualità offerta da ExxonMobil, sarà possibile prendere decisioni con fiducia. Per stabilire e mantenere un programma di analisi dell'olio efficace occorre: 1 Definire obbiettivi e parametri Addestrare e formare il personale 5 Attuare il programma 8 Rivedere ed affinare il programma 2 Ottenere l'impegno del management Punti da considerare - Analisi dell'olio Individuare le macchine e le frequenze dei campionamenti Intraprendere le azioni sulla base dei risultati dell'analisi Confrontare i risultati del programma con gli obbiettivi Documentarne i benefici L'analisi dell'olio è un efficace strumento di manutenzione preventiva. Per migliorare ulteriormente il valore del programma di manutenzione generale impiegato, è possibile integrare l'analisi dell'olio con altri sistemi di indagine come ispezioni visive o endoscopiche, analisi delle vibrazioni, registrazione dei parametri operativi

4 Implementare un efficace programma di analisi dell'olio L'analisi dell'olio è tanto più efficace quanto più tiene conto dell'andamento nel tempo dei parametri sia del lubrificante che dei componenti della macchina. Un'analisi dell'andamento di tali valori fornisce una panoramica che consente di massimizzare la vita e l'affidabilità delle macchine riducendo i costi di manutenzione. E' un successo possibile quando si impegnano le risorse necessarie ad eseguire un adeguato programma di analisi dell'olio. Vita utile Costi di manutenzione Affidabilità delle macchine Cosa e quando campionare L'analisi dell'olio come strumento di diagnosi è più efficace quando il prelievo dei campioni è appropriato ed effettuato con intervalli predefiniti. 1. Cosa campionare Considerate i cinque fattori generali elencati in basso quando si selezionano le apparecchiature per il programma ed impostate la frequenza del campionamento. Consultare inoltre il manuale del costruttore su eventuali istruzioni specifiche e frequenze di campionamento raccomandate. Con che frequenza? Settimanale, Mensile, Trimestrale, Semestrale, Annuale, Mai Condizioni operative ed ambientali Invecchiamento dell'olio Invecchiamento della macchina Risultati mirati Impatto economico di un guasto Ambiente altamente sporco / polveroso Carichi / pressioni / velocità elevate Alte temperature Urti, vibrazioni, carichi ciclici Contaminazione chimica Ore / km dall'ultimo cambio Ossidazione, contaminazione Tipo di olio: sintetico, minerale, premium Ore / km dall'ultima revisione Vita utile prevista Costruttore e modello Sopra i limiti prefissati Nei limiti prefissati Rischio della sicurezza Importanza dell'esercizio Costi di riparazione Costi di fermo macchina Mancata produzione

5 2. Determinare la frequenza di campionamento L'obbiettivo che ci si prefigge nel fissare la frequenza di campionamento è raggiungere un sufficiente e regolare monitoraggio. In questo modo si crea uno storico delle prestazioni della macchina su cui basare le valutazioni. Attenersi agli intervalli di campionamento raccomandati dal costruttore della macchina. In mancanza di linee guida del costruttore, consultare la tabella in basso per alcune indicazioni di massima della frequenza di campionamento iniziale. Macchine da cantiere Punto di campionamento Motore diesel Comando ruote Differenziale/Ingranaggi Impianto idraulico Trasmissione Ponte Frequenza 250 ore 250 ore 500 ore 500 ore 500 ore 1000 ore Mezzi stradali Punto di campionamento Motore diesel Trasmissione Frequenza km km Macchine ed impianti industriali Punto di campionamento Gruppo elettroggeno Cartiere-macchina continua Turbine Compressori Riduttori di comando Impianti idraulici Frequenza 500 ore Mensile Mensile mesi mesi mesi Come accedere a Signum Oil Analysis 1 Accedere al sito: 2 Inserire User Name e Password. Dalla homepage Community Signum, fare clic sul logo Signum per accedere al proprio account. Ora, vi trovate nell'applicazione Signum Oil Analysis (*) Verranno applicati i termini e le condizioni generali dell'utilizzo di Signum. Quando si accede per la prima volta alla pagina internet di Signum, verrà chiesto di approvarli. 5

6 Selezione del Signum Service Analisi "Essential" Per ogni punto di campionamento (sample point) Signum consente di scegliere tra diversi programmi di analisi in base all'applicazione, dando una nuova dimensione alle pratiche di manutenzione. Il risultato? Con Signum, l'analisi dell'olio offre il quadro necessario per prendere importanti decisioni riguardanti le macchine ed il loro esercizio. I dati del punto di campionamento forniti e registrati on-line vengono impiegati per determinare le opzioni di analisi di Signum e per interpretare i risultati del campione analizzato della macchina in questione. Signum utilizza i parametri impostati come il costruttore, modello e gli altri parametri operativi per dare una valutazione globale. Signum Oil Analysis Fornisce le analisi essenziali e specifiche all'applicazione in modo da dare all'utente una valutazione dello stato della macchina, della contaminazione e delle condizioni del lubrificante. Servizi di analisi più sofisticati* Pratiche di manutenzione più esigenti possono richiedere un livello avanzato di analisi attraverso test aggiuntivi. Signum offre opzioni supplementari in base all'applicazione: Extended Service Esegue test aggiuntivi a sostegno di un programma ottimizzazione del cambio carica e consente di rilevare l'usura anomala dei componenti per prestazioni ottimali di motori o trasmissioni. Contamination Control Esegue test aggiuntivi per monitorare il grado di pulizia del sistema e le condizioni di lubrificazione per migliorarne l'affidabilità. Questo servizio è stato appositamente pensato per applicazioni come sistemi a circolazione, compressori, ingranaggi, impianti idraulici e turbine. Maximum Service Esegue test aggiuntivi per consentire di migliorare l'affidabilità e di rilevare problemi prima che implichino costose fermate o riparazioni. Questo servizio è stato pensato per applicazioni relative a turbine a gas o a vapore. (*) Non tutti i servizi vengono offerti a livello globale Come registrare i punti di campionamento (Sample Points) Per aprire un nuovo Sample Point nel sistema occorre inserire i dati in questo modo: 1 Fare clic sulla scheda Sample Points 2 Entrare nella schermata 5 Sample Point - Edit. Fare clic sul tasto New per aggiungere un nuovo punto di campionamento oppure fare clic sul tasto Edit per modificare un punto di campionamento esistente*. Aggiungere o modificare dati base del Sample Point. Cliccare sul tasto Next. 6 Inserire il dettaglio dei dati del 7 punto di campionamento. Selezionare Analysis - Signum Service Creare percorsi di campionamento Stabilire la frequenza del campionamento Registrare i commenti relativi al macchinario Fare clic su Save per completare la registrazione. Navigazione alternativa Dalla schermata Account, cliccare sul collegamento dell'account (in blue) ed accedere alla scheda di visualizzazione del Sample Point. (*) Si prega di prendere contatto con il vostro riferimento locale di ExxonMobilse qualora non vi fosse possibile eseguire questa funzione. 6

7 Prelievo di un campione rappresentativo Per ottenere risultati d'analisi accurati occorre inizialmente prelevare un campione rappresentativo. Per avere risultati affidabili occorre quindi: 1. Definire un programma di campionamento Impostare la frequenza di prelievo. Ripetere i campionamenti rispettando gli intervalli ed il posizionamento dei punti di prelievo. Campionare avvicinandosi il più possibile alla temperatura di esercizio operando in sicurezza. 2. Attenersi a buone tecniche di campionamento Ispezionare l'ambiente di prelievo in modo da consentire condizioni sicure. Pulire l'area intorno al punto di campionamento. Utilizzare solo bottigliette di campionamento approvate.. Registrare i dati di campionamento Stampare online le etichette dei campioni (Consultare in basso Come stampare le etichette ). Registrare i dati di macchina e di campionamento. Riportare la data di prelievo, ore/km per olio e per la macchina e così via... Quando, dove e come il campionamento influenza la qualità dei risultati. Per raggiungere l'obbiettivo di un risultato accurato occorre campionare ad intervalli regolari, in punti di campionamento corretti e mediante metodologie corrette. Frequenza del campionamento Regolare Metodo di campionamento Inadeguata Adeguata Irregolare Come stampare le etichette Per stampare etichette di campioni prima di procedere al prelievo occorre: 1 Fare clic sulla Home page. 5 2 Selezionare Labels per l'account in 6 questione. Visualizzate Sample Points - Sample Labels Dalla schermata Sample Labels, fare clic su Search, introdurre i criteri 7 di ricerca, quindi cliccate su Go. Appariranno le etichette già impostate secondo i criteri di ricerca inseriti. Fare clic Select All per stampare tutte 8 le etichette dei sample points individuati. Se invece si desidera limitare le etichette da stampare, spuntare quelle che intendete utilizzare e procedere alla stampa. Fare clic su Create Labels. Viene visualizzata la finestra Select a Report. Assicuratevi di selezionare il formato di carta appropriato: Letter (US) o A. Quindi, fate clic su OK. Se intendete indicare la posizione dell'etichetta da cui avviare la stampa, spuntare la posizione desiderata sullo schema del foglio. Fare clic su OK e le etichette desiderate appariranno in formato Acrobat (pdf) 9 Selezionare Stampa (Print) sulla barra degli strumenti di Adobe Acrobat. È possibile compilare (manualmente) i dati di campionamento (data, ore/km della macchina e dell'olio...) direttamente sull'etichetta prima di incollarla sul campione. Questi dettagli verranno importati dal laboratorio di Signum in fase di registrazione del campione, pertanto scrivere nel modo più leggibile. È inoltre possibile stampare un foglio di 8 etichette per un unico punto di campionamento e conservarlo per i prelievi successivi : selezionare Print list 8x/Pg nella finestra Select a Report e scegliere il formato della carta: A o Lettera (US). Stampare etichette dopo aver prelevato il campione Se il campione è già stato prelevato, utilizzare Signum per stampare un'etichetta contenente già tutti i dati inserendoli al computer, ciò consentirà di velocizzare la registrazione presso il laboratorio. Attenersi ai punti 1-. Dopo aver effettuato la ricerca, fare clic sul tasto Edit per l'etichetta desiderata; modificare i dati, quindi fare clic su Save. L'etichetta di campionamento modificata viene automaticamente controllata per essere stampata. Quindi attenersi ai passi 5-9. (1) Notare che il formato standard per l'europa è A. (2) Se sul PC in uso non è installato Acrobat Reader, è possibile scaricarlo da ed installarlo. 7

8 Istruzioni di campionamento e di etichettatura Quando si campiona, ricordare di: Aggiornare o aggiungere online i dati di registrazione del punto di campionamento. Stampare etichette, inserendo i dati online per ridurre i tempi e le possibilità di errore di registrazione, poi spedire il campionamento al laboratorio. Assicurarsi che l'area di prelievo del campione sia pulita. Campionare avvicinandosi il più possibile alla temperatura di esercizio operando in sicurezza. Si prega di prestare la massima attenzione quando si preleva un campione di olio diatermico. Per tali oli vi suggeriamo di leggere attentamente le istruzioni per il campionamento di oli diatermici e di predisporre un opportuno punto di prelievo. Per ottenere risultati d'analisi accurati occorre inizialmente prelevare un campione rappresentativo. Occorre quindi: 1 Spillare un campione rappresentativo di olio dal punto di prelivo. Livello di riempimento Stampare online l'etichetta del campione (Vedi "Come stampare le etichette" a pagina 8). Se necessario, aggiungere con una penna a sfera i dati aggiuntivi (data, ore/km...) Avvitare bene il tappo sulla bottiglietta del campione. Ispezionare visivamente il campione per individuare acqua, particolato o altri contaminanti visibili ad occhio nudo. In caso di contaminazione visibile, intraprendere l'azione correttiva del caso. Eseguire nuovamente il campionamento una volta ripristinate le condizioni operative corrette. 5 6 Attaccare l'etichetta stampata e completa dei dati sulla bottiglietta del campione. Collocare il campione nel recipiente di spedizione nero e chiudere saldamente il tappo. Attaccare l'etichetta con l'indirizzo. Potete collocare più campioni negli appositi sacchetti. Spedire subito al laboratorio. 5 6 Predisporre la spedizione 1 Utilizzare i materiali per campioni 2 approvati per Signum. Non fasciare con nastro adesivo i bordi della bottiglietta del campione. 8

9 Controllo visivo È possibile raccogliere molte informazioni semplicemente osservando il campione. Ispezionare attentamente tutti i campioni prima di sottoporli ad analisi. Aspetto L'aspetto è un eccellente indicatore di contaminazione. Un lubrificante in buono stato è chiaro e limpido. Torbidità od opacità indicano la presenza di sostanze come acqua, cere, lubrorefrigeranti da taglio, antigelo; in alternativa possono essere causate da una contaminazione con un diverso lubrificante incompatibile. In alcuni casi, l'agente intorbidente forma un vero e proprio strato separato in fondo al recipiente o sull'olio. Sedimenti e particolato Sedimenti e particolato dicono molto di più. Sedimenti non magnetici in quello che altrimenti sarebbe un campione puro e brillante suggeriscono una contaminazione da sporcizia, polvere o sabbia. Il particolato magnetico può indicare ruggine o una grave condizione di usura. Occorre intraprendere un'azione correttiva prima di inviare il campione in laboratorio in caso di contaminazione visibile (da acqua, sporcizia, metallo...). Poiché grandi quantità di contaminanti nell'olio possono danneggiare le apparecchiature da laboratorio, occorre campionare nuovamente una volta ripristinate le condizioni operative corrette. Estrarre i risultati L'analisi dell'olio Signum punta a fornire un'analisi completa e accurata e si basa sulle informazioni inviate con il campione. I risultati ottenuti verranno inviati per posta o telematicamente normalmente entro uno o due giorni lavorativi dalla ricezione e registrazione del campione. È possibile migliorare i tempi di risposta attenendosi alle seguenti indicazioni: 1 2 Inviare il campione immediatamente. Utilizzare i materiali di spedizione approvati e consegnati unitamente al kit di campionamento. Utilizzare la funzione di stampa di etichette on-line inserendo tutti i dati a video, ciò consente di velocizzare le procedure di registrazione del campione in laboratorio. Inviare i campioni con posta /corriere espresso utilizzando un servizio di consegne prioritarie/urgenti. Quanto è grande un micron (µm)? Capello umano Globulo bianco Polvere di talco Micron Considerazioni - Analisi della contaminazione Normalmente l'analisi di laboratorio punta a rilevare contaminanti < 8 microns, questi sono 5 volte più piccoli di quanto sia visibile dall'occhio umano (vedi Quanto è grande un micron? ). Particelle visibili ad occhio nudo o la presenza di acqua nel campione stà ad indicare una possibile anomalia delle condizioni di funzionamento dell'impianto ed evidenzano la necessità di intraprendere azioni correttive. Ad occhio nudo è possibile vedere sino a 0 µm. 9

10 Interpretazione dei risultati dell'analisi Signum Oil Analysis mette a disposizione dei suoi utenti un' ineguagliabile base di conoscenze sui lubrificanti, ciò grazie all' esperienza di ExxonMobil in decenni di strette collaborazioni con i costruttori. Il nostro solido patrimonio di know-how applicativo consente all'utente di avere un'analisi affidabile. La valutazione globale di un campione si concentra su tre aree che consentono di individuare: Lo stato della macchina Il livello di contaminazione Lo stato del lubrificante Il rapporto di analisi Signum offre una valutazione delle prestazioni di facile lettura e con codici di identificazione sintetizzati nei tre stati di allerta: Allert - Sussistono condizioni che superano i limiti accettabili o che richiedono un'azione correttiva. Azioni sono necessarie per ripristinare le normali condizioni di esercizio. Caution - Sussistono condizioni che richiedono il monitoraggio o la diagnosi al fine di minimizzare l'impatto sul macchinario e sulle prestazioni del lubrificante. Normal - Le condizioni della macchina, della contaminazione e del lubrificante rientrano nei limiti accettabili. On-line è possibile seguire lo stato del campione inviato. Una volta registrato presso il laboratorio il campione sarà evidenziato come "In Progress". I commenti sul campione vengono forniti per aiutare ad individuare potenziali problemi, elencare le possibili cause e raccomandare le azioni da intraprendere. Ci preme sottolineare che queste analisi si basano sui campioni prelevati dal cliente. L affidabilità di queste analisi dipende dal rispetto delle procedure e modalità di campionamento. Monitorare l'andamento dei risultati Per valutare lo stato della macchina occorre: 1 2 Interpretare i risultati dell'analisi - ovvero capire le condizioni di funzionamento del macchinario e degli organi lubrificati. I limiti applicati a ciascun campione possono variare a seconda dei dati attribuiti a quel punto di campionamento come il costruttore, il modello, l'applicazione ed il lubrificante utilizzato. Monitorare la tendenza dei risultati - L'individuazione della tendenza è importante per capire i risultati dell'analisi dell'olio. È necessario aggiungere all'etichetta di campionamento informazioni importanti relative al campione come ad esempio data, ore/km, olio rabboccato e così via. Questi dati ci consentono di normalizzare gli andamenti dell'analisi per ottimizzare la valutazione finale. Rivedere l'intero rapporto - Una valutazione adeguata delle condizioni richiede una revisione totale del rapporto di analisi. Cambiamenti nelle condizioni di esercizio della macchina normalmente coincidono con la presenza di contaminazione o modifiche delle proprietà del lubrificante. Come stampare, salvare oppure visualizzare il rapporto di analisi 1 2 Fare clic sulla Home page. Selezionare Results accanto all'account in questione. Verrà visualizzata la schermata Sample Points, quindi la scheda My Results. Se nell'account non ci sono risultati disponibili, verrà inviato un messaggio di errore. 5 Consultare i risultati. Fare clic sulla casella accanto al risultato scelto per visualizzare il rapporto di analisi con i grafici. Selezionate Create Report sulla barra degli strumenti. Fare clic su Ok nella finestra Reports. Il risultato del punto di campionamento è ora visualizzato come rapporto grafico in formato Adobe reader. 6 Utilizzare la barra degli strumenti 1 di Adobe per stampare o salvare il rapporto. Per visualizzare i risultati online senza estrarre il rapporto in Adobe Acrobat, utilizzare il collegamento Unit ID per avere i dettagli dei risultati. 2 Fare clic sul link Unit ID: verrà visualizzata la schermata Sample Point - History per il punto di campionamento selezionato. Selezionare Sample Point - Results. Verranno visualizzati gli ultimi campioni per quel punto di campionamento. 10 (1) Se sul PC che utilizzate non è installato Acrobat Reader, è possibile scaricarlo da ed installarlo.

11 Signum Oil Analysis Rapporto analitico con grafici Dati del punto di campionamento I dati dei punti di campionamento forniti in fase di registrazione online vengono impiegati per interpretare i risultati dell'analisi. Includendo il costruttore, il modello ed altri parametri operativi della macchina, può essere eseguita una valutazione globale di quella applicazione. Dati in etichetta Un'etichetta completa fornisce le informazioni fondamentali per l'elaborazione e l'interpretazione dello stato della macchina. Includendo dati chiave come ore/km e data del prelievo è possibile tracciare gli andamenti dei vari parametri. I commenti ai risultati vengono forniti per aiutare ad individuare potenziali problemi, elencare le possibili cause e consigliare le azioni da intraprendere. Il tipo di rapporto varia a seconda dell'analisi eseguita. Risultati di analisi Il rapporto fornito da Signum consente una visualizzazione di facile lettura e con codici di identificazione a colori dei risultati dell'analisi del campione interessato così da: Definire la tendenza degli elementi di usura degli organi della macchina Individuare gli inquinanti che possono influenzare le prestazioni Monitorare lo stato del lubrificante Interpretazione dei risultati Un sistema esclusivo di limiti di controllo viene applicato tenendo conto del costruttore, del modello della macchina, del lubrificante e dell' applicazione. I commenti ai risultati vengono forniti per aiutare ad individuare potenziali problemi, elencare le possibili cause e consigliare le azioni da intraprendere. Conferma delle condizioni di allerta È necessario confermare le condizioni dell'analisi di "Allerta" prima di intervenire sulla macchina. Considerare queste fasi di conferma prima di intraprendere qualsiasi azione: 1 2 Analizzare le registrazioni ed i dati di funzionamento e di manutenzione disponibili Verificare lo stato della macchina con altri strumenti d' indagine come: ispezioni, analisi delle vibrazioni o termografia. In funzione del tipo di allerta effettuare un test a piè di macchina. Sottoporre un altro campione ad analisi di laboratorio. Considerazioni - Limiti applicati I limiti applicati a ciascun campione possono variare a seconda dei dati attribuiti a quel punto di campionamento come il costruttore, il modello, l' applicazione ed il lubrificante utilizzato. Inoltre, la procedura di revisione prende in considerazione tutti i dati del rapporto e può correlare più risultati per determinare un' anomalia da segnalare. 11

12 Interpretare le condizioni dei componenti Se si sa cosa cercare nel rapporto di analisi, questo può svelare innumerevoli informazioni sullo stato della macchina. È necessario capire la metallurgia dei componenti in uso per analizzare gli andamenti indicati nel rapporto di analisi. Consultare il costruttore riguardo l'elenco dei materiali utilizzati per individuare la composizione metallurgica dei componenti e per consentire di valutare meglio i risultati dell'analisi. Corpo in acciaio Esempio di usura Strato in stagno Materiale portante in alluminio Materiale legante in rame Strato in piombo e stagno Usura-ppm Allum. Rame Piombo Stagno Capire la metallurgia Tipici metalli dei componenti delle macchine Campioni Monitorare i vari elementi Pianificare la manutenzione Motore Trasmissioni Differenziale Ponti Alluminio (Al) Pistoni, Bronzine, Sedi, Boccole, Cuscinetti reggispinta Pompe, Boccole, Frizione, Reggispinta, Convertitore di coppia Reggispinta, Boccole pompa Pompa dell'olio, Reggispinta Cadmio (Cd) Cuscinetti di banco Cromo (Cr) Anelli, Cuscinetti conici/a rullo, camicie, valvole Cuscinetti conici/a rulli Cuscinetti conici/a rulli Cuscinetti conici/a rulli Rame (Cu) Boccole spinotto, Cuscinetti, Scambiatori, Boccole della distribuzione, Reggispinta, Pompa dell'olio Frizioni, Dischi, Boccole, Reggispinta, Scambiatori Boccole, Reggispinta Boccole, Reggispinta Ferro (Fe) Cilindri, Ingranaggi, Albero motore, Spinotti, Anelli, Albero a camme, Distribuzione, Pompa dell'olio, Ruggine Ingranaggi, Dischi, Sedi, Cuscinetti, Freni, Ingranaggi, Pompe, PTO Ingranaggi, PTO, Alberi, Cuscinetti, Sedi Ingranaggi, Cuscinetti, Albero, Sedi Piombo (Pb) Cuscinetti Argento (Ag) Cuscinetti, Boccola spinotto (EMD) Cuscinetti Cuscinetti Cuscinetti Stagno (Sn) Pistoni, Bronzine, Boccole Titanio (Ti) Considerazioni - Normalizzare i prori dati Guardare i dati di un'analisi senza considerare i tempi o le distanze può comportare conclusioni imprecise sulla serietà delle condizioni della macchina. Valutare la tendenza dei dati in relazione alla velocità di propagazione dell'usura sulla base di dati come ore/km può migliorare la valutazione dell'analisi. Considerazioni - Rabbocchi di olio - Effetto sui risultati Macchinari con un alto consumo di olio non daranno risultati di analisi rappresentativi. Una condizione potenzialmente anomala può essere mascherata da perdite di lubrificante e dalla diluizione operata dal lubrificante di rabbocco sul volume totale presente nell'impianto. Registrare l'olio di rabbocco sull'etichetta del campione è essenziale per la valutazione dei risultati e del loro andamento. 12

13 Interpretare l'andamento del silicio Guasto al filtro dell'aria Intervento sul filtro Ferro Silicio Tipici metalli dei componenti delle macchine Turbina (Gas/Vapore) Impianto idraulico/ a circolazione Compressori Riduttori/ingranaggi Cartiere/macchina continua Alluminio (Al) Sede motore pompa, Tenute Rotori, Pistoni, Cuscinetti, Reggispinta, Monoblocco Reggispinta, Pompa dell'olio, Boccole Cadmio (Cd) Cromo (Cr) Aste, Spolette, Cuscinetti conici/a rulli Anelli, Cuscinetti conici/a rulli Cuscinetti conici/a rulli Cuscinetti Rame (Cu) Cuscinetti, Scambiatori Reggispinta pompa, Pistoni pompa, Tenute cilindro, Guide, Boccole, Scambiatori Dischi frizione, Boccole, Perni, Bronzine, Reggispinta Reggispinta, Boccole, Scambiatori Gabbie cuscinetti, Boccole, Scambiatori Ferro (Fe) Cuscinetti Alette della pompa, ingranaggi, Pistoni, Camicie cilindri, Aste, Cuscinetti, Sedi della pompa Albero a camme, Monoblocco, Sedi, Cuscinetti, Alberi, Pompa dell'olio, Anelli, Cilindri Ingranaggi, Cuscinetti, Alberi Cuscinetti, Ingranaggi, Sedi Piombo (Pb) Cuscinetti Cuscinetti Cuscinetti Cuscinetti Argento (Ag) Cuscinetti Cuscinetti Cuscinetti Cuscinetti Stagno (Sn) Cuscinetti Cuscinetti Pistoni, Cuscinetti, Boccole Cuscinetti Titanio (Ti) Cuscinetti, Pale della turbina Considerazioni - Interpretazione del silicio La presenza di silicio spesso causa l'aumento della presenza di metalli da usura (vedere grafico a sinistra). Se tuttavia, non vengono rilevati metalli da usura in incremento, allora l'eventuale silicio o sporcizia possono essere stati introdotti in fase di campionamento oppure da un silicio non abrasivo (es. sigillanti a base di silicio, antischiuma siliconico, silossano derivante da gas combustibile, o gomma al silicone). 1

14 Indentificare le contaminazioni La contaminazione è la causa principale dell'usura o dei guasti. È necessario individuarne la fonte e adottare le misure correttive per porre rimedio alla contaminazione; così facendo si finirà per allungare la durata di vita del componente e del lubrificante aumentando nel contempo l'affidabilità della macchina. Le tre fonti di contaminazione più comuni sono: 1 Contaminazione da lavorazione Ovvero la contaminazione derivante dal processo di fabbricazione del componente o dalle procedure di revisione. 2 Contaminazione autogenerata Ovvero la contaminazione derivante dai componenti dell'impianto usurati o danneggiati da altre particelle di contaminazione. Monitorando i seguenti elementi è possibile identificare un'eventuale contaminazione: Elemento Boro (B) Cloro (Cl) Potassio (K) Sodio (Na) Silicio (Si) Vanadio (V) Fonte Liquido refrigerante, possibili additivi per olio Contaminante biogas Liquido refrigerante Liquido refrigerante, Sale stradale, Additivi, Sporcizia, Polvere, Tenute e guarnizioni, Additivi, Antischiuma siliconico Residui del combustibile Contaminazione esterna Ovvero la contaminazione derivante da fonti esterne. Soluzioni per contrastare le contaminazioni più frequenti Contaminante Descrizione Condizione Effetto Soluzione Diluizione combustibile La diluizione del combustibile diminuisce la viscosità e può accelerare il fenomeno dell'usura. Il combustibile non bruciato può indicare un difetto del sistema di alimentazione o una combustione incompleta. Regime minimo prolungato, Guida con continui arresti, Iniettori difettosi, Perdite alla pompa o al circuito combustibile, Combustione incompleta, Distribuzione non appropriata Contatto metallo-metallo, scarsa lubrificazione, usura cilindro/fasce, Consumo dell'additivazione, Diminuzione della pressione dell'olio, Risparmio di carburante ridotto, Prestazioni del motore ridotte, Vita utile del motore ridotta Verificare il sistema di alimentazione, la temperatura dei cilindri, l'usura degli anelli, le perdite degli iniettori, Tenute, Pompe, Esaminare le condizioni di guida o di funzionamento, Controllare la distribuzione, Verificare la qualità del combustibile, Riparare o sostituire eventuali componenti usurati Fuliggine La fuliggine fornisce un'indicazione dell'efficienza della combustione del motore. Rapporto Aria/Combustibile inadeguato, Regolazione degli iniettori non ottimale, Combustibile di scarsa qualità, Combustione incompleta, Bassa compressione, usura del motore Scarse prestazioni del motore, Consumi di carburante elevati, Depositi o Morchie, Usura ecessiva dei componenti, Depositi di carboniosi, Filtri intasati Assicurarsi che gli iniettori funzionino correttamente, Verificare i filtri/afflusso dell'aria, Ottimizzare gli intervalli di cambio d'olio, Verificare la compressione, Regolare il minimo, Valutare le condizioni di guida/ funzionamento, Monitorare i consumi Insolubili (Solidi) Particelle solide nel lubrificante introdotte o generate all'interno. Intervalli di cambio olio particolarmente estesi, Impurità ambientali, Particelle di usura, Prodotti di ossidazione, Filtri sporchi o danneggiati, Fuliggine Minore durata dei componenti, Filtri intasati, Formazione di depositi, Formazione di morchie, Forte incremento dell'usura Cambiare l'olio, Flussare l'impianto, Migliorare le condizioni ambientali, Ridurre l'intervallo di cambio olio, Sostituire i filtri Conteggio particelle elevato Il conteggio delle particelle misura i livelli dei contaminanti nell'olio. Sfiato difettoso, Impurità ambientali, Contaminazione acquosa, Filtri sporchi, Rabbocchi insufficienti, Afflusso d'aria, Tenute usurate Funzionamento irregolare, Guasti, Usura dei componenti, Incollaggio di valvole, Perdite di olio Filtrare l'olio nuovo, Ispezione/Sostituire i filtri dell'olio, Ispezionare/Sostituire lo sfiato, Flussare l'impianto, Valutare le condizioni di funzionamento Particle Quantifier (PQ) Index L'indice PQ misura la massa di particelle metalliche (ferromagnetiche) presenti nel campione. Particelle di usura, Condizioni di sovraccarico/urti, Contaminazione metallica, Filtri sporchi Contatto metallo/metallo, Riduzione della vita utile dei componenti, Guasti Sostituire le parti usurate, Ispezionare/ Sostituire i filtri, Ispezionare/pulire i magneti del serbatoio, Valutare le condizioni di funzionamento Ultracentrifuga (UC), volori elevati La prova con l'ultracentrifuga determina il contenuto di contaminanti solubili (sub-micron) che possono trasformarsi in depositi nell'impianto (scala 0-8). Elevata temperatura di esercizio, Condizioni di sovraccarico, Eccessivo prolungamento dell'intervallo di cambio olio, Lubrificante inadeguato Funzionamento irregolare, Guasti, Depositi dannosi o morchie, Incollaggio di valvole, Scarsa durata dell'olio Valutare le condizioni di funzionamento, Diminuire gli intervalli di cambio olio Valutare l'utilizzo della macchina rispetto ai parametri del costruttore, Utilizzare olio con additivazione anti-ossidante, Flussare l'impianto Acqua/Liquido refrigerante Contaminazioni con acqua o liquido refrigerante possono causare danni significativi agli organi meccanici come ad esempio ai cuscinetti. Basse temperature di esercizio, Tenute difettose, Contaminazione dell'olio nuovo, Perdite di liquido refrigerante, Stoccaggio inadeguato dell'olio, Formazione di condensa Guasto al motore, Viscosità elevata, Lubrificazione insufficiente, Corrosione, Formazione di acidi, Riduzione dell'efficacia dell'additivazione dell'olio Serraggio appropriato del sistema di raffreddamento, Verificare le guarnizioni della testata, Ispezionare lo scambiatore di calore/radiatore, Valutare le condizioni di funzionamento, Controllare la pressione dell'impianto di raffreddamento, Verificare che non ci siano fonti esterne di contaminazione. Considerazioni - Contaminazione con liquido refrigerante La presenza di liquido refrigerante elementi come acqua, sodio, La fase acquosa del liquido negli additivi del refrigerante che (glicole etilenico o propilenico potassio o boro(additivi tipici dei refrigerante può evaporare durante consentono di rilevare questa miscelato con acqua) nell'olio liquidi refrigeranti). il funzionamento, rimangono però contaminazione potenzialmente può essere monitorata rilevando tracce degli elementi presenti molto pericolosa. 1

15 Interpretare lo stato del lubrificante Il monitoraggio dei seguenti elementi nell'olio aiutano a determinare lo stato del lubrificante: Il lubrificante svolge diverse funzioni all'interno della macchina. Tra le funzioni più importanti troviamo il controllo dell'attrito e la trasmissione di potenza. Mantenere le proprietà fisiche del lubrificante è importante per aumentare la durata della vita del lubrificante e l'affidabilità della macchina. Elemento Bario (Ba) Calcio (Ca) Magnesio (Mg) Molibdeno (Mo) Fosforo (P) Zinco (Zn) Fonte Antiusura, Inibitore di corrosione, Detergente Antiusura, Inibitore di corrosione, Detergente, Agente disperdente, Inibitore di ruggine, Antiossidante Antiusura, Inibitore di corrosione Inibitore, Detergente, Agente disperdente, Inibitore di ruggine Antiusura, Miglioratore di attrito Antiusura, Inibitore di corrosione, Detergente, Additivazione per estreme pressioni Antiossidante, Antiusura, Inibitore di corrosione Condizioni anomale e loro possibili soluzioni Parametro Descrizione Condizione Effetto Soluzione Numero di acidità elevato Il numero di acidità è influenzato sia dal livello di additivazione sia dalla formazione di composti acidi nocivi prodotti dalla degradazione dell'olio. Carburante ad alto tenore di zolfo, Surriscaldamento, Trafilamento eccessivo, Intervalli di scarico eccessivamente estesi, Olio inadeguato Corrosione di componenti metallici, Ossidazione, Degradazione dell'olio, Ispessimento dell'olio, Esaurimento degli additivi Valutare gli intervalli di cambio d'olio, Verificare il tipo di olio utilizzato, Verificare possibili surriscaldamenti, Verificare la severità delle condizioni di funzionamento, Effettuare il cambio dell'olio Basso "Base Number" Il "Base Number" misura la capacità di un olio di neutralizzare i composti acidi nocivi prodotti durante il processo di combustione. Surriscaldamento, Intervallo di cambio particolarmente esteso, Tipo di Olio inadeguato, Carburante ad alto tenore di zolfo Incremento delle usure, Formazione di composti acidi nell'olio, Degradazione dell'olio, Aumento della formazione di morchie Riconsiderare gli intervalli di cambio lio, verificare il Base Number dell'olio nuovo, Verificare il tipo di olio utilizzato, Cambiare l'olio, Testare la qualità del carburante Nitrazione Il valore della nitrazione può fornire una preziosa indicazione della probabilità di formazione di depositi derivanti dalla decomposizione dell'olio. Temperatura di esercizio bassa, Tenute difettose, Rapporto Aria/Combustibile inadeguato, Trafilamento anomalo Più rapido incremento dell'ossidazione più veloce, Sottoprodotti acidi, Maggiore usura dei cilindri e delle valvole, Ispessimento dell'olio, Depositi in camera di combustione, Incremento del TAN (Total Acid Number) Aumentare la temperatura di esercizio, Verificare le tubazioni e le valvole della testata, Assicurare una miscela Aria/ Combustibile adeguata, Eseguire un controllo della compressione o una prova di trafilamento dai cilindri Ossidazione Il livello di ossidazione è un indicatore della probabilità di formazione di depositi derivanti dalla decomposizione dell'olio. Surriscaldamento, Intervalli di cambio carica troppo estesi, Olio inadeguato, Sottoprodotti della combustione e trafilamenti. Minore durata dei componenti, formazione di lacche, Intasamento del filtro dell'olio, Aumento della Viscosità dell'olio, Corrosione di parti metalliche, Maggiori costi operativi, Maggiore usura dei componenti, Prestazioni dei macchinari limitate Utilizzare un olio additivato con inibitori dell'ossidazione, Diminuire gli intervalli di cambio dell'olio, Verificare le temperature di esercizio, Controllare la qualità del combustibile, Valutare l'utilizzo del macchinario rispetto ai parametri di progetto, Verificare le condizioni operative Viscosità elevata La viscosità è una misura della resistenza del liquido a fluire in un determinato tempo ad una data temperatura. Contaminazione solida e Soot, Combustione incompleta, Eccessiva ossidazione, Perdita dalla guarnizione della testata, Intervalli di cambio carica troppo estesi, Temperature operative troppo elevate, Grado di viscosità dell'olio inadeguato Depositi o morchie dannosi, Carenza di lubrificazione, Surriscaldamento del motore, Maggiori costi di esercizio Verificare il rapporto aria/combustibile, Controllare l'esatto grado di viscosità dell'olio, Ispezionare le tenute interne, Verificare le temperature operative, Controllare eventuali perdite degli iniettori, verificare le condizioni di esercizio Viscosità bassa La viscosità è una misura della resistenza del liquido a fluire in un determinato tempo ad una data temperatura. Additivi sottoposti a sollecizioni di taglio, Diluzione da combustibile, Grado di viscosità dell'olio non corretto Surriscaldamento, Carenza di lubrificazione, Contatto metallo-metallo, Maggiori costi di esercizio Verificare il rapporto aria/combustibile, Controllare l'esatto grado di viscosità dell'olio, Ispezionare le tenute, Verificare le temperature operative, Controllare eventuali perdite degli iniettori, Verificare le condizioni operative Considerazioni - Impatto dell'ossidazione sulla durata del lubrificante Normale Anomala ossidazione Riduzione dell'intervallo di cambio olio Ore di esercizio 15

16 Condizioni di funzionamento del motore Benzina, Diesel Se si valutano le potenziali cause di malfunzionamenti del motore, ci si può preparare meglio a intraprendere eventuali azioni correttive prima che si verifichino dei guasti. Potenziali cause di malfunzionamenti del motore 16 Condizione Potenziale causa Depositi nel carter Temperatura dell'olio particolarmente elevata o troppo bassa, Cattiva combustione, Scarsa filtrazione dell'olio, Trafilamenti, Condensa, Perdite del circuito di raffreddamento, Occlusione dello sfiato del carter, Sbattimento dell'olio eccessivo, Raffreddamento dei pistoni inadeguato Consumo d'olio elevato Fasce usurate o incollate, Anello raschia-olio inefficace, Viscosità dell'olio bassa, Pressione dell'olio alta, Perdite, Pistoni o cilindri usurati, Gioco dei cuscinetti eccessivo, Livello dell'olio alto (Carter), Vuoto nel carter eccessivo, Alta velocità di alimentazione dell'olio ai cilindri Temperatura dell'olio elevata Sovraccarico continuo, Raffreddamento insufficiente, Radiatore intasato, Tubazioni dell'olio otturate, presenza di morchie in carter, Cuscinetto surriscaldato, Viscosità dell'olio non appropriata, Olio insufficiente alla pompa o nel carter, Circolazione dell'olio insufficiente, Distribuzione non corretta Cattiva combustione Combustibile inadeguato, Aria insufficiente, Bassa temperatura del circuito di raffreddamento, Incollaggio, Perdite, Iniettori non efficienti, Carico sui cilindri squilibrato, Pressione d'iniezione bassa, Distribuzione dell'iniezione non corretta, Bassa compressione, Trafilamenti o incollaggio sulle valvole d'aspirazione o di scarico, Basso carico Incollaggio delle fasce elastiche Qualità dell'olio scarsa, Funzionamento in sovraccarico costante, Livello dell'olio alto (carter), Vuoto eccessivo nel carter, Velocità di alimentazione dell'olio alta, Fasce usurate, Gioco laterale delle fasce insufficiente, Pistoni usurati, Pistoni o cilindri deformati, Temperatura dell'impianto di raffreddamento particolarmente alta o bassa

17 Richiesta di un kit di campionamento I kit di Signum comprendono tutti materiali necessari per sottoporre ad analisi di laboratorio un campione di olio. On-line è possibile richiedere un kit di campionamento e seguire lo stato della spedizione. Attenersi a questi facili passi per richiedere on-line un kit di campionamento*: Cliccate su Kits. Selezionate New. Tramite l'icona a destra selezionate l'account Tramite l' icona a destra selezionate il tipo di Kit necessario. Indicare la quantità richiesta (Quantity). Modificare eventuali dettagli di spedizione pre-impostati per il richiedente. Cliccate su Save per inviare la richiesta. È possibile verificare lo stato della spedizione: Selezionate My Sample Kit Request - Progress. Controllate il campo Status. Cliccate su Edit nella colonna View Progress. Scorrere verso il basso e vedere Kit Request Details. I dettagli di spedizione compariranno una volta che questa è avvenuta. Cliccare su Back per uscire. (*) Si prega di contattare il rappresentante ExxonMobil locale se non siete abilitati a questa funzione. Considerazioni - Corretta gestione dei campioni Il kit di campionamento comprende tutti i materiali necessari per inoltrare i campioni al laboratorio, come l'adeguato imballaggio, le etichette per i campioni e quelle con l'indirizzo di spedizione. Si prega di utilizzare solo materiali autorizzati che sono parte integrante del programma di campionamento. 17

18 Equivalenza tra le gradazioni di viscosità Da utilizzare unicamente come guida generale. Le viscosità si basano su un olio con IV 95. Viscosità SUS a 100 F Viscosità cinematica cst a 0 C ISO VG Numero AGMA SAE Olio motore SAE Olio ingranaggi

19 Note...

20 ExxonMobil Lubricants & Specialties Europe Division of ExxonMobil Petroleum & Chemical BVBA Polderdijkweg, B-200 Antwerp Belgium 2008 Exxon Mobil Corporation ExxonMobil, Mobil, il design Pegasus e Signum sono marchi di fabbrica di Exxon Mobil Corporation o di una delle sue controllate/collegate. Nel presente documento, il termine "ExxonMobil" viene impiegato a solo scopo di comodità e può fare riferimento a Exxon Mobil Corporation, così come ad una delle sue controllate/collegate. Niente di quanto è riportato nel presente documento intende contravvenire al principio di indipendenza societaria delle controllate/collegate SIG.CMF.IT.IT

Prestazioni comprovate per impianti di produzione di energia elettrica. Le ali ai vostri impianti

Prestazioni comprovate per impianti di produzione di energia elettrica. Le ali ai vostri impianti Prestazioni comprovate per impianti di produzione di energia elettrica Le ali ai vostri impianti Contribuisce ad aumentare l affidabilità delle attrezzature. Contribuisce a ridurre i costi di produzione.

Dettagli

PULITORE SISTEMA DI ASPIRAZIONE E CARBURATORE

PULITORE SISTEMA DI ASPIRAZIONE E CARBURATORE PULITORE INIETTORI BENZINA Pulitore intenso del sistema di alimentazione benzina, da usare con inject flebo. Elimina i depositi sugli iniettori. Riduce le emissioni di CO e HC. Elimina le difficoltà di

Dettagli

La rete di distribuzione carburante è complessa. Le Raffinerie e i Terminali di importazione forniscono i Terminal tramite condutture.

La rete di distribuzione carburante è complessa. Le Raffinerie e i Terminali di importazione forniscono i Terminal tramite condutture. La rete di distribuzione carburante è complessa. Le Raffinerie e i Terminali di importazione forniscono i Terminal tramite condutture. I terminal possono essere condivisi da compagnie petrolifere e possono

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel Indice Numerico NOM 6-88 Vedi UNI 0009 NOM 9-71 Prova di stabilità degli oli isolanti NOM 15-71 Prova di distillazione dei prodotti petroliferi NOM 5-71 Determinazione dello zolfo nei prodotti petroliferi

Dettagli

Oli NATERIA per motori a gas

Oli NATERIA per motori a gas Oli NATERIA per motori a gas Alte prestazioni e affidabilità in tutte le condizioni Prodotto e distribuito in Italia da APPROVAZIONI E RIFERIMENTI DEI COSTRUTTORI DI MOTORI Total collabora con i principali

Dettagli

e) Inconvenienti di funzionamento, possibili cause e rimedi

e) Inconvenienti di funzionamento, possibili cause e rimedi e) Inconvenienti di funzionamento, possibili cause e rimedi Elenco dei più frequenti inconvenienti di funzionamento con le loro possibili cause. Attenzione!! Proponiamo anche alcuni possibili interventi:

Dettagli

E proprio in questa fase che si generano le usure sopra indicate.

E proprio in questa fase che si generano le usure sopra indicate. DESCRIZIONE Il SYNECO START-STOP SYSTEM è un additivo per olio motore, sviluppato per essere impiegato su veicoli, sia Benzina che Diesel, dotati di Sistema Start e Stop. L introduzione sul mercato di

Dettagli

Analisi dell'olio lubrificante

Analisi dell'olio lubrificante Analisi dell'olio lubrificante Classi CAIM Con analisi dell'olio lubrificante si intende normalmente l'attività di analisi delle proprietà chimicofisiche dell'olio lubrificante usato e degli eventuali

Dettagli

SYNECO EPOQUE. Una Linea Completa di Lubrificanti e Additivi Dedicati ai Veicoli d Epoca

SYNECO EPOQUE. Una Linea Completa di Lubrificanti e Additivi Dedicati ai Veicoli d Epoca SYNECO EPOQUE Una Linea Completa di Lubrificanti e Additivi Dedicati ai Veicoli d Epoca INTRODUZIONE Syneco SpA: lunga esperienza nei lubrificanti d eccellenza Dal 1976 Syneco si afferma nel mercato lubricistico

Dettagli

Prestazioni ed affidabilità per i vostri motori.

Prestazioni ed affidabilità per i vostri motori. Prestazioni ed affidabilità per i vostri motori. Lubrificante sintetico biodegradabile per motori a 2 tempi a benzina. NEPTUNA 2T BIO-JET associa le elevate prestazioni alla protezione dell ambiente. Proprietà:

Dettagli

Olio per trasmissioni universale di alta qualità per impiego agricolo

Olio per trasmissioni universale di alta qualità per impiego agricolo SDF UTTO Olio per trasmissioni universale di alta qualità per impiego agricolo Oli UTTO (Universal Tractor Transmission Oils) di alta qualità concepiti per l impiego in trasmissioni con sistemi idraulici,

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO. 8C.52.59.00/09.09 Modifiche riservate.

ISTRUZIONI PER L USO. 8C.52.59.00/09.09 Modifiche riservate. ISTRUZIONI PER L USO 8C.52.59.00/09.09 Modifiche riservate. Sommario 1 Introduzione...3 2 Sicurezza...4 3 Descrizione della caldaia...5 4 Display e tasti...6 4.1 Tasto Reset...6 4.2 Impostazione della

Dettagli

Olio, SAE, W, API e filtro olio: cosa sono? Che cos è l olio lubrificante? Per capirlo è necessario sapere qualcosa sull olio lubrificante.

Olio, SAE, W, API e filtro olio: cosa sono? Che cos è l olio lubrificante? Per capirlo è necessario sapere qualcosa sull olio lubrificante. Olio, SAE, W, API e filtro olio: cosa sono? Per capirlo è necessario sapere qualcosa sull olio lubrificante. Che cos è l olio lubrificante? L olio lubrificante ( olio motore ) per motori e trasmissioni

Dettagli

TTDOC00004 Rev.3 27/3/14

TTDOC00004 Rev.3 27/3/14 4 TTDOC00004 Rev.3 27/3/14 Manuale illustrativo sulla classe di contaminazione olio ISO e NAS Rev.3 MARZO 2014 Pag. 1 INDICE Pag. 1. INTRODUZIONE.... 3 2. INFORMAZIONI GENERALI SULLA CONTAMINAZIONE.....

Dettagli

Petro-Canada. Puri al 99,9% Gli Oli Base più puri al mondo. Lubrificanti, Fluidi e Grassi speciali. Al di sopra degli standard di oggi*.

Petro-Canada. Puri al 99,9% Gli Oli Base più puri al mondo. Lubrificanti, Fluidi e Grassi speciali. Al di sopra degli standard di oggi*. Petro-Canada Lubrificanti, Fluidi e Grassi speciali * Puri al 99,9% Gli Oli Base più puri al mondo Al di sopra degli standard di oggi*. PURITY* FG Lubrificanti per l Industria Alimentare Grassi Alte prestazioni,

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Procedura di Analisi del Guasto

Procedura di Analisi del Guasto Procedura di Analisi del Guasto Circolatori Elettronici (ETC, EFC, EFCG) 1) Applicazioni del circolatore Circolazione d'acqua in impianti di riscaldamento, condizionamento e refrigerazione Movimentazione

Dettagli

18.2.6.3 Pompe antincendio azionate da motore elettrico. 18.2.7 Dispositivi di prova e funzionamento. in funzione. Tubazioni

18.2.6.3 Pompe antincendio azionate da motore elettrico. 18.2.7 Dispositivi di prova e funzionamento. in funzione. Tubazioni 18.2.6.3 Pompe antincendio azionate da motore elettrico Ogni interruttore sull'alimentazione elettrica dedicato al motore elettrico del}a pompa antincendio deve essere etichettato come segue: "ALIMENTAZIONE

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL DEL RCUITO USO (parte 2) FOCUS TECNICO I PROBLEMI NELL IMPIANTO trattamenti Problemi quali corrosioni ed incrostazioni nel circuito dell impianto di riscaldamento / raffrescamento

Dettagli

Martinetto idraulico a carrello Portata: 1,8 tonnellate (2 tonnes)

Martinetto idraulico a carrello Portata: 1,8 tonnellate (2 tonnes) 655 Eisenhower Drive Owatonna, MN 55060-0995 USA Telefono: +1 (507) 455-7000 Assistenza tecnica: +1 (800) 533-6127 Fax: +1 (800) 955-8329 Ordinazioni: +1 (800) 533-6127 Fax: +1 (800) 283-8665 Vendite internazionali:

Dettagli

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA AL FILTRO ANTIPARTICOLATO

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA AL FILTRO ANTIPARTICOLATO SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA AL FILTRO ANTIPARTICOLATO IL FILTRO ANTIPARTICOLATO (FAP): UN PRODOTTO DI ALTA TECNOLOGIA Sviluppato dal gruppo PSA PEUGEOT CITROËN, il Filtro antiparticolato (FAP)

Dettagli

GAMMA PRODOTTI CASTROL CLASSIC

GAMMA PRODOTTI CASTROL CLASSIC VIEFFE lubrificanti s.r.l. via vetreto, 87-47042 Cesenatico (FC) Tel/Fax 0547.671993 - Cell. 334.9713568 - info@vieffelubrificanti.it - www.vieffelubrificanti.it GAMMA PRODOTTI CASTROL CLASSIC La nostra

Dettagli

Durata dei cuscinetti in presenza di temperature elevate

Durata dei cuscinetti in presenza di temperature elevate TECHNICAL INSIGHT UNA PUBBLICAZIONE DI NSK EUROPE Durata dei cuscinetti in presenza di temperature elevate Una delle domande più frequenti che il personale addetto alla manutenzione rivolge alle aziende

Dettagli

SLIB SLIDING BEARINGS DIVISION INDUSTRIA IDRAULICA, ENERGETICA E SIDERURGICA ITALY. slibitaly.com

SLIB SLIDING BEARINGS DIVISION INDUSTRIA IDRAULICA, ENERGETICA E SIDERURGICA ITALY. slibitaly.com SLIDING BEARINGS DIVISION INDUSTRIA IDRAULICA, ENERGETICA E SIDERURGICA SLIB ITALY slibitaly.com Q QUALITY MADE IN EUROPE network SLIB ITALY è specializzata nella produzione di Cuscinetti e Boccole per

Dettagli

PROVINCIA DELL OGLIASTRA

PROVINCIA DELL OGLIASTRA PROVINCIA DELL OGLIASTRA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO DI TRATTAMENTO RIFIUTI URBANI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST DI QUALITA IN LOCALITA QUIRRA-OSINI MANUTENZIONE PROGRAMMATA MEZZI

Dettagli

1. Rispondere con V (vero) o F (falso) alle affermazioni seguenti concernenti la corsa del pistone:

1. Rispondere con V (vero) o F (falso) alle affermazioni seguenti concernenti la corsa del pistone: Data Cand. N o Punti ottenuti Esame finale MECCANICO (CA) DI MANUTENZIONE D AUTOMOBILI VEICOLI UTILIRI Conoscenze professionali II - Serie 00 Esperto Esperto Tempo 60 min.. Rispondere con V (vero) o (falso)

Dettagli

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Bioetanolo: dalla produzione all utilizz Centro Studi l Uomo e l Ambient Padova 200 Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Rodolfo Taccani, Robert Radu taccani@units.it, rradu@units.it

Dettagli

SAFESAILING LA MANUTENZIONE PREDITTIVA NELLA NAUTICA

SAFESAILING LA MANUTENZIONE PREDITTIVA NELLA NAUTICA PROGETTO LA MANUTENZIONE PREDITTIVA NELLA NAUTICA Analisi degli Oli Lubrificanti Analisi dei Carburanti Termografia all Infrarosso Autore: Carlo Salvadori SICURMAR Via Aurelia, 540-57016 CASTIGLIONCELLO

Dettagli

KIT 600 MANUALE ISTRUZIONI D USO SINCRO SINCRO. Rappresentato da:

KIT 600 MANUALE ISTRUZIONI D USO SINCRO SINCRO. Rappresentato da: MANUALE ISTRUZIONI D USO Rappresentato da: Via G.P. Sardi, 2(/A 43000 Alberi, Parma, ITALY Tel: +39-0521-648293 (713) Fax: +39-0521-648382 E-mail: info@sincro.com URL: www.sincro.com - 2 - - 31 - INDICE

Dettagli

DIAGNOSI CANDELE NORMALE

DIAGNOSI CANDELE NORMALE DIAGNOSI CANDELE NORMALE Il piede isolatore presenta un colore da bianco-grigio/giallo-grigio a bruno. Il consumo dell'elettrodo è ridotto. Il grado termico della candela di accensione è stato scelto correttamente.

Dettagli

Danneggiamenti tipici nei componenti autotelaio e dello sterzo.

Danneggiamenti tipici nei componenti autotelaio e dello sterzo. Danneggiamenti tipici nei componenti autotelaio e dello sterzo. www.meyle.com Chi ha subito questo danno, dovrebbe al più presto possibile procurarsi dei pezzi di ricambio rinforzati. Supporti idraulici

Dettagli

SKF Lubrication Planner. Manuale d istruzioni

SKF Lubrication Planner. Manuale d istruzioni SKF Lubrication Planner Manuale d istruzioni Indice 1. Clausola di esonero della responsabilità...3 2. Installazione del software...3 3. Avvio del software...3 4. Barra delle attività e funzioni...4 4.1

Dettagli

NORMATIVE ISO 8573-1 DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA

NORMATIVE ISO 8573-1 DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA NORMATIVE ISO 8573- DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA La nostra azienda, al fine di dare un contributo a coloro che progettano o utilizzano sistemi pneumatici, vi propone

Dettagli

LUBRIFICANTI INGRASSARE ASSEMBLARE LUBRIFICARE TRATTARE LE SUPERFICI LUBRIFICANTI LOCTITE LA RISPOSTA DEFINITIVA AD OGNI PROBLEMA DI LUBRIFICAZIONE

LUBRIFICANTI INGRASSARE ASSEMBLARE LUBRIFICARE TRATTARE LE SUPERFICI LUBRIFICANTI LOCTITE LA RISPOSTA DEFINITIVA AD OGNI PROBLEMA DI LUBRIFICAZIONE LUBRIFICANTI INGRASSARE ASSEMBLARE LUBRIFICARE TRATTARE LE SUPERFICI LUBRIFICANTI LOCTITE LA RISPOSTA DEFINITIVA AD OGNI PROBLEMA DI LUBRIFICAZIONE LUBRIFICANTI CONTENUTO INTRODUZIONE Pag. 3 INGRASSARE

Dettagli

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI LINEE GUIDA PER IL MONTAGGIO GPL INIEZIONE SEQUENZIALE IN FASE GASSOSA AUTOMOBILI TRASFORMABILI AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE ASPIRATO AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

COMPORTAMENTO DI AUTOVEICOLI ALIMENTATI CON MISCELE GASOLIO / BIODIESEL

COMPORTAMENTO DI AUTOVEICOLI ALIMENTATI CON MISCELE GASOLIO / BIODIESEL Quando i carburanti diventano Bio :: compatibilità ambientale, potenzialità tecnica ed economica nel settore biofuels COMPORTAMENTO DI AUTOVEICOLI ALIMENTATI CON MISCELE GASOLIO / BIODIESEL FRANCESCO AVELLA

Dettagli

PURIFICATORE DI GASOLIO MECCANICO PER PULIZIA CISTERNE FB 800

PURIFICATORE DI GASOLIO MECCANICO PER PULIZIA CISTERNE FB 800 PURIFICATORE DI GASOLIO MECCANICO PER PULIZIA CISTERNE FB 800 FB 800 SPECIFICHE TECNICHE Alimentazione: 220 V Frequenza: 50 Hz Max. Variazioni: tensione: + / - 5% del valore nominale Frequenza: + / -2%

Dettagli

Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI

Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI Il volano bimassa è ormai montato su quasi tutte le diesel e su molte auto a benzina e a differenza di quello classico talvolta manifesta rumorosamente il suo cattivo

Dettagli

w w w. d a t a c o l. c o m INDICE Introduzione... 04 Pulitore impianto alimentazione Diesel... 06 Pulitore impianto alimentazione Benzina... 08 Ottimizzatore di combustione Diesel... 10 Ottimizzatore

Dettagli

Vi presentiamo una tecnologia unica al mondo

Vi presentiamo una tecnologia unica al mondo Contate su di noi Vi presentiamo una tecnologia unica al mondo Il mondo si evolve velocemente. Cambia il modo di lavorare, le vostre esigenze si fanno più articolate, le normative sempre più strette.

Dettagli

BIOGAS AGITATORI PER BIOGAS. Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas. Rappresentanza in Italia:

BIOGAS AGITATORI PER BIOGAS. Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas. Rappresentanza in Italia: AGITATORI PER BIOGAS Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas Rappresentanza in Italia: Agitatori con elica Giantmix FR Per digestori chiusi in cemento Fissaggio a parete o su copertura

Dettagli

Oli Klübersynth GH 6 Oli sintetici per ingranaggi e per alte temperature

Oli Klübersynth GH 6 Oli sintetici per ingranaggi e per alte temperature Descrizione: Gli oli Klübersynth GH 6 sono oli per ingranaggi e per alte temperature a base di poliglicoli. Presentano una elevata resistenza al grippaggio e offrono buona protezione antiusura; nel test

Dettagli

Produzione ottimale della carta Tecnica dei cuscinetti con servizio di assistenza completo

Produzione ottimale della carta Tecnica dei cuscinetti con servizio di assistenza completo Produzione ottimale della carta Tecnica dei cuscinetti con servizio di assistenza completo L a z i e n d a La competenza è il risultato del sapere e dell esperienza FAG Kugelfischer è il pioniere nell

Dettagli

Perché le valvole termostatiche si bloccano?

Perché le valvole termostatiche si bloccano? 18 LUGLIO 2 0 1 1 N 07/ 1 1 Perché le valvole termostatiche si bloccano? Con questo titolo provocatorio vogliamo soffermarci su alcune informazioni vitali, ma non sempre conosciute o applicate, che possono

Dettagli

Verde-giallo è forza. Filtri per macchine agricole

Verde-giallo è forza. Filtri per macchine agricole Verde-giallo è forza Filtri per macchine agricole Prestazioni ineccepibili, come il primo giorno: il programma di prodotti MANN-FILTER per macchine agricole Filtri aria Filtri olio Filtri carburante Filtri

Dettagli

IMPIANTI DI LUBRIFICAZIONE CENTRALIZZATA PER MACCHINE DA COSTRUZIONE. inferiori costi di manutenzione maggiore produttività

IMPIANTI DI LUBRIFICAZIONE CENTRALIZZATA PER MACCHINE DA COSTRUZIONE. inferiori costi di manutenzione maggiore produttività IMPIANTI DI LUBRIFICAZIONE CENTRALIZZATA PER MACCHINE DA COSTRUZIONE inferiori costi di manutenzione maggiore produttività 1 PERNI E BOCCOLE DEVONO ESSERE LUBRIFICATI OGNI GIORNO Per aumentare la funzionalità

Dettagli

Norme di uso e manutenzione per cilindri e servocilindri

Norme di uso e manutenzione per cilindri e servocilindri www.atos.com Tabella /I Norme di uso e manutenzione per cilindri e servocilindri Questo manuale di uso e manutenzione è valido solo per cilindri idraulici Atos e si propone di fornire utili informazioni

Dettagli

Carrelli Elevatori Diesel e a gas GPL

Carrelli Elevatori Diesel e a gas GPL PSC0703B0anta 30-04-2009 11:56 Pagina 3 Carrelli Elevatori Diesel e a gas GPL D35/40/45S-5 & D50/55C-5 D40/45/50/55SC-5 G35/40/45S-5 & G50/55C-5 G40/45/50/55SC-5 Portata 3.500 kg - 5.500 kg Doosan Infracore

Dettagli

Additivo specifico per la protezione e la pulizia del sistema di alimentazione GPL

Additivo specifico per la protezione e la pulizia del sistema di alimentazione GPL GPL ADDITIVE Additivo specifico per la protezione e la pulizia del sistema di alimentazione GPL DESCRIZIONE La sensibilizzazione sulle problematiche ambientali, gli incentivi di carattere economico ed

Dettagli

LA TERMOGRAFIA. Strumenti di misura Servizi Formazione

LA TERMOGRAFIA. Strumenti di misura Servizi Formazione LA TERMOGRAFIA La termografia IR è una tecnica di indagine non distruttiva (non sussistono alterazioni in seguito alla verifica) e non invasiva (non vi è contatto tra attrezzatura e oggetto da esaminare),

Dettagli

Viaggiare con un filtro antiparticolato intasato o eliminato (o forato)

Viaggiare con un filtro antiparticolato intasato o eliminato (o forato) !!ATTENZIONE!!: NOTE SUI FILTRI ANTIPARTICOLATO: Prima di sostituirlo bisogna capire SEMPRE le cause dell intasamento o rottura del Fap e anche valutare che non ci siano danni collaterali nel veicolo.

Dettagli

Auto. Olio Base-sintetica 10W/40 Lucas

Auto. Olio Base-sintetica 10W/40 Lucas Auto Olio Base-sintetica 10W/40 Lucas Olio per moderni motori benzina e diesel aspirati e turbocompressi riduce le temperature d esercizio ed aumenta la pressione dell olio mantenendo intatte le sue caratteristiche

Dettagli

MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE

MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE COD. 11131104-11131106 INDICE NORME GENERALI DI SICUREZZA 3 SPECIFICHE 4 PROCEDURA STANDARD PER IL RECUPERO DI FLUIDI/VAPORI 4 PROCEDURA DI SCARICO AUTOMATICO

Dettagli

La propulsione Informazioni per il PD

La propulsione Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/10 Compito Come funziona un automobile? Gli alunni studiano i diversi tipi di propulsione (motore) dell auto e imparano qual è la differenza tra un motore diesel e uno a benzina.

Dettagli

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Utilizzo in sicurezza e manutenzione delle motoseghe Parte 2 Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Al termine di questo modulo sarai in grado di: descrivere la struttura e il funzionamento

Dettagli

Principali Caratteristiche

Principali Caratteristiche GP-Diesel 2 GP-Diesel Principali Caratteristiche Il gasolio speciale GP-Diesel ha un numero di cetano molto alto, riducendo così il ritardo di accensione, con effetti positivi su consumo ed emissioni.

Dettagli

Barry Pickthall Il motore diesel Guida per individuare e risolvere ogni tipo di problema. Traduzione di Marco Tisselli

Barry Pickthall Il motore diesel Guida per individuare e risolvere ogni tipo di problema. Traduzione di Marco Tisselli Barry Pickthall Il motore diesel Guida per individuare e risolvere ogni tipo di problema Traduzione di Marco Tisselli INDICE Introduzione pag. 7 1. FUNZIONAMENTO DI UN MOTORE DIESEL Funzionamento di pag.

Dettagli

Medium voltage service. Quadri isolati in aria Servizi al ciclo di vita

Medium voltage service. Quadri isolati in aria Servizi al ciclo di vita Medium voltage service Quadri isolati in aria Servizi al ciclo di vita Strategia Il quadro isolato in aria (AIS) è l apparecchiatura di media tensione più comune e con la maggiore base installata. Il suo

Dettagli

Caratterizzazione del particolato organico e inorganico allo scarico del reattore ISOTHERM PWR

Caratterizzazione del particolato organico e inorganico allo scarico del reattore ISOTHERM PWR Caratterizzazione del particolato organico e inorganico allo scarico del reattore ISOTHERM PWR Antonio D Alessio, Andrea D Anna Report RSE/29/97 Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente RICERCA

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio

Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio Manuele Dabalà Dip. Ingegneria Industriale Università di Padova Introduzione Cos è l acciaio? Norma UNI EN 10020/01 Materiale il cui tenore

Dettagli

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Sensori di condizione Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Rockwell Automation sa bene che i componenti di rilevamento condizioni sono elementi fondamentali

Dettagli

MANUALE UTENTE. Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori

MANUALE UTENTE. Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori MANUALE UTENTE Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori VISIONE ARTIFICIALE PER LA REGOLAZIONE DELL ATTUATORE PNEUMATICO DESIGN ERGONOMICO E INNOVATIVO INTERFACCIA SEMPLICE E INTUITIVA SPURGO AUTOMATICO

Dettagli

CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA BOLZANO 9.6.2011

CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA BOLZANO 9.6.2011 CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA BOLZANO 9.6.2011 ING. CARLO ANDREA BERTOGLIO HUG FILTERSYSTEMS ING. LUCA PINAUDA HUG ENGINEERING CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE

Dettagli

SCHEDE DI MANUTENZIONE

SCHEDE DI MANUTENZIONE Comune di Bologna Provincia di Bologna pag. 1 SCHEDE DI MANUTENZIONE OGGETTO: Lavori di manutenzione da eseguirsi presso gli stabili di proprietà della Cassa siti in Strada Maggiore, 53 e Via Fondazza,

Dettagli

PREMESSA MANUALE D USO MANUALE DI MANUTENZIONE PIANO DI MANUTENZIONE 1/17

PREMESSA MANUALE D USO MANUALE DI MANUTENZIONE PIANO DI MANUTENZIONE 1/17 PREMESSA MANUALE D USO QUADRO ELETTRICO E LINEE DI DISTRIBUZIONE TERMINALI : PRESE IMPIANTI RILEVAZIONE E ALLARME INCENDIO IMPIANTO TELEFONICO IMPIANTO DI MESSA A TERRA UPS GRUPPO DI CONTINUITA IMPIANTO

Dettagli

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica edition version 1.1 BlueLine serie IFM produttori di ghiaccio in scaglie serie ICM produttori di ghiaccio in cubetti Green ICE KW Antibatterica serie IFM produttori di ghiaccio in scaglie IFM 70 IFM 85

Dettagli

MOBILE FLESSIBILE POTENTE BLUE SHARK. Mulino a Martelli mobile. www.zato.it

MOBILE FLESSIBILE POTENTE BLUE SHARK. Mulino a Martelli mobile. www.zato.it Mulino a Martelli mobile BLUE SHARK MOBILE RECYCLING FLESSIBILE POTENTE www.zato.it LA SOLUZIONE IDEALE PER LA TRASFORMAZIONE DI ROTTAMI METALLICI MEDIO PESANTI IN PROLER DI ELEVATA QUALITÀ, IN VERSIONE

Dettagli

ideale per la pulizia interna e esterna di tutte le autovetture rinnovamento di tessuti, tappeti e divani desert steam gun

ideale per la pulizia interna e esterna di tutte le autovetture rinnovamento di tessuti, tappeti e divani desert steam gun steam mop Unifica il potere di pulizia del vapore con la tecnologia delle microfibre, capaci di catturare sporco e polvere grazie alla carica elettrostatica. Steam mop offre una pratica soluzione per un

Dettagli

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Chimica CORSO DI: LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA Docente: Dr. Alessandro Caselli

Dettagli

Procedura di Analisi del Guasto

Procedura di Analisi del Guasto Procedura di Analisi del Guasto Pompa Sommersa 4" GS 1) Applicazioni della pompa Distribuzione acqua; recupero acqua piovana; lavaggio industriale; recupero condensa; pressurizzazione; irrigazione; impianti

Dettagli

Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica

Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica Portata.000 -.50 kg Carrelli Elevatori Diesel D0S / D5S / D0S/DS Carrelli Elevatori a gas GPL G0E / G5E / G0E G0P / G5P / G0P /

Dettagli

SPECIFICHE DEI COSTRUTTORI INTERNAZIONALI

SPECIFICHE DEI COSTRUTTORI INTERNAZIONALI SPECIFICHE DEI COSTRUTTORI INTERNAZIONALI Oltre alle specifiche generiche riportate nella classificazione dei lubrificanti (es.a3/b4), esistono specifiche emesse da singoli costruttori le quali definiscono

Dettagli

I Controlli degli ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO

I Controlli degli ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO I Controlli degli Relatore: Sig. Giuseppe VEZZOLI Brescia, 23 Marzo 2015 1 - DEFINIZIONE Secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE un Accessorio di Sollevamento è definito come: componente o attrezzatura

Dettagli

GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE.

GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE. GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE. Tier 4 interim/stage IIIB. Energia pulita per motori da 130kW (174 cv) e oltre. Powering the future Energia pulita. Durante

Dettagli

Gli esperti in soluzioni di lubrificazione. I sistemi di lubrificazione perma per scale mobili

Gli esperti in soluzioni di lubrificazione. I sistemi di lubrificazione perma per scale mobili Gli esperti in soluzioni di lubrificazione I sistemi di lubrificazione perma per scale mobili Funzionamento senza problemi con ECOSY Il sistema di lubrificazione ad olio perma ECOSY è un metodo di manutenzione

Dettagli

AEROVIT Int. Pat. Pend.

AEROVIT Int. Pat. Pend. AEROVIT DATI TECNICI E MANUALE D USO PER IL FUNZIONAMENTO E LA MANUTENZIONE DEL SOFFIATORE DI FULIGGINE AEROVIT Int. Pat. Pend. AEROVIT A/S Korden 15 ٠DK - 8751 Gedved Tel. +45 86 92 44 22 ٠Fax +45 86

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONEPER IL LIVELLO DIRETTIVO PER DIRETTORE DI MACCHINA E 1 UFFICIALE DI MACCHINA

PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONEPER IL LIVELLO DIRETTIVO PER DIRETTORE DI MACCHINA E 1 UFFICIALE DI MACCHINA A LLEGATO B PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONEPER IL LIVELLO DIRETTIVO PER DIRETTORE DI MACCHINA E 1 UFFICIALE DI MACCHINA FUNZIONE 1: MECCANICA NAVALE A LIVELLO DIRETTIVO Gestisce il funzionamento dell

Dettagli

GAT UNA SOCIETA CON UNA PRESENZA INTERNAZIONALE

GAT UNA SOCIETA CON UNA PRESENZA INTERNAZIONALE GIUNTI ROTANTI GAT UNA SOCIETA CON UNA PRESENZA INTERNAZIONALE Gli elevati requisiti tecnici di funzionamento e di durata richiesti ai giunti rotanti, hanno trasformato GAT in un apprezzato e affidabile

Dettagli

Soffianti ad albero libero, senza motore Serie SN a tre lobi

Soffianti ad albero libero, senza motore Serie SN a tre lobi Soffianti ad albero libero, senza motore Serie SN a tre lobi Soffianti senza motore Serie SN Ingersoll Rand offre una vasta gamma di soffianti volumetriche a tre lobi per comprimere aria e altri gas neutri

Dettagli

ISSM FCS CFP ITT ISTITUTO SALESIANO SAN MARCO

ISSM FCS CFP ITT ISTITUTO SALESIANO SAN MARCO SCOPRIRE APPASSIONARSI CRESCERE A SCUOLA ISSM FCS CFP ITT ISTITUTO SALESIANO SAN MARCO GLI INCHIOSTRI DA STAMPA via dei salesiani, 15 mestre-venezia t. 041.5498111 www.issm.it DEFINIZIONE DI INCHIOSTRO

Dettagli

Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM IDRASOLAR

Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM IDRASOLAR Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM PROTEZIONE E PULIZIA PER IMPIANTI TERMICI IDRASOLAR ANTIGELO PREMISCELATO PER IL RIEMPIMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

Manuale di istruzione

Manuale di istruzione Manuale di istruzione Valvola Unique a singolo otturatore - Funzionamento standard e inverso ESE00202-IT2 2009-04 Sommario Le presenti informazioni sono corrette alla data di stampa,masonosoggetteamodifichesenzapreavviso.

Dettagli

Nostra Tecnologia dell Idrogeno

Nostra Tecnologia dell Idrogeno Finanza di Progetto presenta un sistema innovativo che permette di ridurre il consumo del carburante in Moto, Auto, Suv, Furgoni, Camion, Mezzi Agricoli, Barche, Gruppi Elettrogeni ad un costo molto basso.

Dettagli

LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE PRODOTTI

LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE PRODOTTI Rev. 00 del 04/10/2013 LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE PRODOTTI La LGB s.r.l. Vi ringrazia per l acquisto dei propri prodotti. Per un uso sicuro, efficace, efficiente e corretto del Vostro prodotto LGB s.r.l.,

Dettagli

Decisione 2014/955/CE

Decisione 2014/955/CE Sede operativa: Via Don Bosco, 3 27014 Genzone (PV) Telefono 0382 96 96 96 - Fax 0382 97 25 40 e mail info@envirolabsrl.it www.envirolabsrl.it Decisione 2014/955/CE Modifica della decisione 2000/532/CE

Dettagli

KSL GIUNTI IDRODINAMICI A RIEMPIMENTO VARIABILE

KSL GIUNTI IDRODINAMICI A RIEMPIMENTO VARIABILE KSL GIUNTI IDRODINAMICI A RIEMPIMENTO VARIABILE INTRODUZIONE Per superare le difficoltà incontrate durante le fasi di avviamento e di variazione della velocità per macchinari di media e grande potenza

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE

PIANO DI MANUTENZIONE PIANO DI MANUTENZIONE Prima dell utilizzo: controlli da effettuare - Efficienza impianto freni di servizio (assenza di giochi anomali, puntamenti o aria nell impianto) - Efficienza impianto freni ausiliario

Dettagli

ELENCO CODICI RIFIUTI AUTORIZZATI

ELENCO CODICI RIFIUTI AUTORIZZATI C.E.R. DESCRIZIONE RIFIUTO ELENCO CODICI RIFIUTI AUTORIZZATI 02 01 08* rifiuti agrochimici contenenti sostanze pericolose 02 01 09 rifiuti agrochimici diversi da quelli della voce 02 01 08 02 02 04 fanghi

Dettagli

ARIAC. Manutenzione ed Energia. Guida al risparmio SALE COMPRESSORI

ARIAC. Manutenzione ed Energia. Guida al risparmio SALE COMPRESSORI ARIAC Manutenzione ed Energia Guida al risparmio SALE COMPRESSORI ARIAC servizio assistenza tecnica c'è qualità nell'aria Quando si ferma il compressore si blocca la produzione? Olio ed acqua nelle pistole

Dettagli

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr.

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr. Modell 1256 03.0/2011 Art.-Nr. 684112 560725 Fonterra Kleinflächenregelstation A 2 Fonterra Kleinflächenregelstation B C D E F G 3 Istruzioni per l uso della stazione di regolazione per superfici ridotte

Dettagli

Service Information 99220_131-132_SI_20150305

Service Information 99220_131-132_SI_20150305 Pulizia filtro antiparticolato con micrologic PREMIUM 131-132 Set pulizia per il filtro antiparticolato TUNAP 992 20 Pistola per la pulizia TUNAP TUNAP 994 11 Sonda TUNAP Sommario 1. Introduzione...3 2.

Dettagli

Manutenzione BMW R1150RT 2001 Candele aggiornamento gennaio 2003

Manutenzione BMW R1150RT 2001 Candele aggiornamento gennaio 2003 Manutenzione BMW R1150RT 2001 Candele aggiornamento gennaio 2003 Procedura ispirata all'articolo originale di Carl Kulow riportato nel "Oilheads Maintenance Manual 2002-02- 25.pdf" e dal manuale di riparazione

Dettagli

560 HY WS POWERSAFE. frizione idraulica brevettata PowerSafe. trasmissione idrostatica di avanzamento a variazione continua con 2 gamme di velocità.

560 HY WS POWERSAFE. frizione idraulica brevettata PowerSafe. trasmissione idrostatica di avanzamento a variazione continua con 2 gamme di velocità. 560 HY WS lingua 560 HY WS POWERSAFE Dalla tecnologia Ferrari e dall esperienza maturata in tanti anni di studio e di lavoro nasce la 560 HY WS PowerSafe, monoasse polivalente con trazione idrostatica

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

CINGOLATO IDRAULICO SANDVIK DI 550

CINGOLATO IDRAULICO SANDVIK DI 550 CINGOLATO IDRAULICO SANDVIK DI 550 Il cingolato da cava DI 550 è una macchina di perforazione progettata per l'utilizzo con martello a fondo foro da 4", 5" o 6. Il cingolato è equipaggiato con cabina per

Dettagli

Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a

Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a media velocità d Europa. L azienda ha quasi un secolo di esperienza in motori affidabili e poteni. Originariamente, la

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni d'uso VITODENS VITOPEND. per il conduttore dell'impianto

VIESMANN. Istruzioni d'uso VITODENS VITOPEND. per il conduttore dell'impianto Istruzioni d'uso per il conduttore dell'impianto VIESMANN Impianto di riscaldamento con regolazione Vitotronic 100 per funzionamento a temperatura costante VITODENS VITOPEND 4/2007 Da conservare! Avvertenze

Dettagli