Capitolato speciale di gara

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato speciale di gara"

Transcript

1 Dipartimento Risorse Materiali e Tecnologiche Servizio Approvvigionamenti Centrale Acquisti Attrezzature Materiali Sanitari e Protesica (0424/ ) Capitolato speciale di gara Gara n. 2/13 - n. gara AVCP autorizzazione CRAS n del PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PACEMAKER CON RELATIVI ELETTROCATETERI, DEFIBRILLATORI CARDIACI IMPIANTABILI CON RELATIVI ELETTROCATETERI, MONITOR CARDIACI IMPIANTABILI E SISTEMI DI CHIUSURA PERCUTANEA DI DIFETTI CARDIACI CONGENITI E PER PATOLOGIE VASCOLARI, PER LA S.C. DI CARDIOLOGIA DEL P.O. SAN BASSIANO, CON UTILIZZO DEL CONTO DEPOSITO (suddivisa in 16 lotti). ART. 1 - OGGETTO E NORME GENERALI... 1 ART. 2 - FABBISOGNO PRESUNTO E CARATTERISTICHE TECNICHE E QUALITATIVE RICHIESTE... 2 ART. 3 - DURATA DELLA FORNITURA ART. 4 - PERIODO DI PROVA ART. 5 - CONSEGNA E RESA DELLA MERCE NON UTILIZZATA ART. 6 - CONTROLLI E VERIFICHE ART. 7 - REVISIONE PREZZI ART. 8 - AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO ART. 9 FATTURAZIONE, PAGAMENTI E TRACCIABILITÀ ART. 10 PENALITÀ PER NON CONFORMITÀ IN CORSO DI FORNITURA ART. 11 DEPOSITO CAUZIONALE DEFINITIVO ART. 12 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ART. 13 CONTRATTO ART DIVIETI ART CONTESTAZIONI E CONTROVERSIE ART NORME FINALI PROCEDURA CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE IMPORTO PRESUNTO PER 3 ANNI DURATA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DI GARA Aperta Offerta economicamente più vantaggiosa ,01.= + IVA (non vi sono oneri per rischi di interferenza) 36 mesi più eventuale rinnovo per 24 mesi dott.ssa Assunta Chiara Tracanzan tel RESPONSABILE DELLA PRATICA Mirca Fabris tel RIFERIMENTI TECNICI S.C. Cardiologia tel ART. 1 - OGGETTO E NORME GENERALI II presente Capitolato Speciale d' Appalto ha per oggetto la fornitura di: pacemaker con relativi elettrocateteri, defibrillatori cardiaci impiantabili con relativi elettrocateteri, monitor cardiaci impiantabili e sistemi di chiusura percutanea di difetti cardiaci congeniti e per patologie vascolari, con utilizzo del conto deposito e contratto estimatorio, solo per i lotti relativi ai pm biventricolari e ai defibrillatori, nelle quantità e con le caratteristiche tecniche e qualitative indicate al seguente art

2 Il procedimento di gara sarà disciplinato dalle disposizioni previste dal D. Lgs. n.163 del 12 aprile 2006 e successive modifiche ed integrazioni - codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. ART. 2 - FABBISOGNO PRESUNTO E CARATTERISTICHE TECNICHE E QUALITATIVE RICHIESTE Si elencano di seguito i quantitativi per i vari lotti riferiti al consumo presunto per 36 mesi, oltre alle caratteristiche / specifiche tecniche: PACEMAKER LOTTO 1 PACEMAKER MONOCAMERALI (VVI, AAI, SSI) SUB 1-A N. 30 Pacemaker monocamerale dedicato a pazienti generici che necessitano di elettrostimolazione permanente monocamerale (atriale o ventricolare) con relativi elettrocateteri : Dimensioni contenute: spessore non superiore 8 mm, peso non superiore 25 gr. volume non superiore 10 cc Ampia programmabilità: LRL minima non superiore 30 bpm, LRL max non inferiore 130 bpm, durata max impulso A/V non inferiore 1,5 ms, ampiezza max impulso A/V non inferiore 7,0 V; sensibilità programmabile la 0,5mV a 5.0 mv Longevità stimata non inferiore 8 anni (100% stimolazione, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia non inferiore a 5 anni Configurazione di sensing e pacing: unipolare/bipolare programmabili. Telemetria bi-direzionale Connettore: IS1 BI Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari, a fissazione attiva e passiva SUB 1-B N. 45 Pacemaker monocamerale multiprogrammabile dedicato a pazienti che necessitano di una diagnostica avanzata e dotato di algoritmo per la gestione della cattura ventricolare, con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: peso non superiore 22 gr, volume non superiore 10 cc, spessore non superiore 8 mm Longevità stimata non inferiore 6,5 anni (100% stimolazione, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Algoritmo di cattura automatica battito-battito con impulso di backup in caso di perdita di cattura, funzionante con qualsiasi tipo di elettrocatetere, con algoritmo per la gestione delle fusioni Sensibilità ventricolare minima programmabile 0,25 mv Regolazione automatica battito-battito del sensing ventricolare Ampiezza dell impulso di stimolazione di almeno 6,5V Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari, a fissazione attiva e passiva Garanzia minima totale di almeno 5 anni Funzioni diagnostiche avanzate: Impedenza e voltaggio batteria e/o stima della durata residua; contatore eventi stimolati e sentiti; misura automatica giornaliera della soglia di cattura ventricolare con memorizzazione dei dati per almeno 1 anno; monitoraggio 2

3 automatico della sensibilità con raccolta dati per almeno un anno; memorizzazione di elettrogrammi endocavitari con registrazione automatica delle aritmie e classificazione con data ed ora dell episodio; possibilità di eseguire studio elettrofisiologico non invasivo con stimolazione programmata. Connettore: IS-1 BI LOTTO 2 PACEMAKER MONOCAMERALI RATE-RESPONSIVE (VVIR, AAIR, SSIR) SUB 2-A N. 12 Pacemaker monocamerale rate-responsive multi programmabile con caratteristiche generiche, con relativi elettrocateteri. Dimensioni contenute: peso non superiore 24 gr, volume non superiore 10 cc, spessore non superiore 8 mm Longevità stimata non inferiore ad 8 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Ampia programmabilità dei parametri: Ampiezza d impulso fino a 6,5V, Durata fino a 1,0 ms, Sensibilità minima fino a 0,25 mv Sensore accelerometrico Misurazione automatica della soglia di cattura ventricolare in ampiezza e durata, funzionante con qualsiasi catetere, ed impulso di backup in caso di perdita della cattura e regolazione automatica dell ampiezza di impulso. Telemetria bidirezionale in RF (senza fili) con indicazione della vita residua Connettore: IS-1 BI Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari, a fissazione attiva e passiva SUB 2-B N. 24 Pacemaker monocamerale rate-responsive dedicato a pazienti che necessitano di controllo della cattura ventricolare e/o di un device di dimensioni ridotte e lunga durata, con relativi elettrocateteri. Dimensioni contenute: spessore non superiore a 7,5 mm., volume non superiore a 10 cc, peso non superiore a 22 g Longevità stimata non inferiore a 7 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Ampia programmabilità dei parametri: LRL max non inferiore a 170/min, durata impulso non inferiore a 1,5 ms, ampiezza dell impulso non inferiore a 7,5V Sensore accelerometrico con programmabilità della soglia di attività, dell accelerazione e della decelerazione del sensore. Misurazione automatica della soglia di cattura ventricolare in ampiezza e durata, funzionante con qualsiasi catetere, ed impulso di backup in caso di perdita della cattura e regolazione automatica dell ampiezza di impulso. Configurazione automatica di Pace e Sensing Telemetria bidirezionale in RF (senza fili) con indicazione della vita residua Connettore: IS-1 BI Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari, a fissazione attiva e passiva 3

4 SUB 2-C N. 24 Pacemaker monocamerale rate-responsive dedicato a pazienti con necessità di ottimizzazione della risposta in frequenza e di funzioni automatiche di ottimizzazione dei sensori, con relativi elettrocateteri. Dimensioni contenute: spessore non superiore 8 mm, volume non superiore 10 cc, peso non superiore a 24 gr. Longevità stimata non inferiore a 7,5 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Ampia programmabilità dei parametri: durata minima dell impulso non superiore a 0,05ms; sensing A/V con valore minimo programmabile non superiore a 0,25mV e valore massimo programmabile non inferiore a 10 mv Doppio sensore (accelerometrico + ventilazione minuto) ad aggiornamento automatico sulla base dell attività e del profilo imposto, con algoritmo di miscelazione automatica Algoritmo di risposta automatica ottimizzata del sensore VM Algoritmo di regolazione automatica dell ampiezza dello stimo ventricolare con verifica battito-battito della cattura mediante analisi del segnale di risposta evocata ventricolare su un canale dedicato, e con impulso di back-up in caso di perdita di cattura, funzionante con qualsiasi tipo di elettrocatetere, con algoritmo per la gestione delle fusioni Almeno 2 algoritmi (tra cui VRR e Rate Smoothing) per la gestione delle aritmie sopraventricolari Telemetria bidirezionale in RF (senza fili) con indicazione della vita residua Connettore IS1 BI Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari, a fissazione attiva e passiva LOTTO 3 PACEMAKER PER STIMOLAZIONE VENTRICOLARE ATRIOGUIDATA MONOCATETERE (VDD, VDDR ) SUB 3-A n. 24 Pacemaker VDD rate-responsive con relativi elettrocateteri sensori/stimolatori dedicato a pazienti con particolari caratteristiche anatomiche delle cavità cardiache e dedicato allo studio dell impedenza trans-valvolare, con relativo elettrocatetere. Dimensioni contenute: spessore non superiore a 7 mm, peso non superiore a 24 gr, volume non superiore a 11 cc. Longevità stimata non inferiore a 8 anni ( stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm 500Ohm, accelerometro OFF) Garanzia totale non inferiore a 4 anni Ampia programmabilità dei parametri di base: ampiezza massima dell impulso ventricolare non inferiore a 7.5 V, durata impulso ventricolare minima programmabile non superiore a 0,7ms e massima programmabile non inferiore a 1,8 ms; frequenza di pacing programmabile a partire da 30/min e fino a 190/min; valore minimo programmabile di sensibilità atriale non superiore a 0.08 mv; sensibilità ventricolare minima programmabile non superiore a 0,6mV e massima programmabile non inferiore a 12,5mV; ritardo AV max programmabile fino a 350 ms Sensore accelerometrico + TVI 4

5 Cambiamento di modo reversibile in risposta ad eventi aritmici atriali; funzione di ricerca del ritmo spontaneo Funzione anti-pmt Possibilità di pacing mono e bipolare. Funzioni diagnostiche: EGM intracavitario, test di soglia automatica, funzione Holter. Catetere: monocatetere con distanza interelettrodica atriale la più ampia possibile, con connettore atriale e ventricolare separati IS-1; possibilità di pacing mono e bipolare. Connettore IS1 BI SUB 3-B N. 21 Pacemaker VDD rate-responsive con relativi elettrocateteri sensori/stimolatori dedicato a pazienti con necessità di funzioni diagnostiche avanzate e controllo automatico della cattura ventricolare, con relativo elettrocatetere Dimensioni contenute: spessore non inferiore a 6 mm, peso non superiore a 26 gr, volume non superiore a 10 cc Longevità stimata non inferiore a 7 anni (stimolazione 100%, 3,6V, 60 bpm) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Ampia programmabilità dei parametri di base: ampiezza massima dell impulso ventricolare < 8,4 V e durata impulso ventricolare programmabile fino ad almeno 1,5 msec; frequenza di pacing programmabile a partire da 30/min e fino a 180/min; sensibilità atriale massima almeno fino a 0.1mV; ritardo A-V programmabile fino ad almeno 300 msec Sensore accelerometrico Gestione automatica della cattura ventricolare con misurazione automatica della soglia in ampiezza e durata, impulso di back-up in caso di perdita e regolazione automatica dell ampiezza di impulso. Cambiamento di modo reversibile in risposta ad eventi aritmici atriali; funzione di ricerca del ritmo spontaneo; possibilità di pacing mono e bipolare. Almeno 2 algoritmi per la riduzione dei sintomi in presenza di aritmie atriali Catetere: monocatetere con connettore atriale e ventricolare separati, IS-1. LOTTO 4 PACEMAKER BICAMERALI (DDD) SUB 4-A N. 30 Pacemaker bicamerale DDD multiprogrammabile con caratteristiche generiche, con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: peso non superiore a 26g, spessore non superiore a 7,5 mm Ampia programmabilità dei parametri di base: Ampiezza/Durata dell impulso programmabile fino ad almeno 7,0V e 1.5 ms, Sensibilità minima ventricolare programmabile non superiore a 0,5 mv Longevità stimata non inferiore a 7 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500Ohm, Controllo Automatico di cattura OFF) Garanzia totale non inferiore a 4 anni Algoritmo di cattura automatica ventricolare Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari a fissazione attiva e passiva 5

6 SUB 4-B N. 30 Pacemaker bicamerale DDD multi programmabile dotato di algoritmo per la gestione della cattura ventricolare con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: peso non superiore a 24g, spessore non superiore a 6,5mm, volume non superiore a 11 cc Ampia programmabilità dei parametri di base: Ampiezza/Durata dell impulso programmabile fino ad almeno 7,5V e 1.5 ms, Sensibilità ventricolare programmabile da 0,5 a 12 mv Longevità stimata non inferiore a 10 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia totale non inferiore a 4 anni Algoritmo di cattura automatica ventricolare battito-battito con impulso di backup in caso di perdita di cattura, funzionante con qualsiasi tipo di elettrocatetere Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari a fissazione attiva e passiva SUB 4-C N. 30 Pacemaker bicamerale DDD multi programmabile con caratteristiche di elevata automaticità, con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: spessore non superiore a 6,5 mm, volume non superiore a 11 cc, peso non superiore a 26 gr Ampia programmabilità dei parametri di base: LRL programmabile fino a 200/min, Ampiezza/Durata dell impulso programmabile fino ad almeno 7.5V e 1.5 ms, Sensibilità ventricolare minima programmabile 0,5mV, Sensibilità atriale massima fino a 7,5mV, intervallo AV minimo programmabile fino a 15 ms Longevità nominale non inferiore a 12 anni (stimolazione A/V 50%, 60 bpm, 2,5V e 0,4ms, 500 Ohm, diagnostiche attive) Garanzia totale non inferiore a 4 anni Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari a fissazione attiva e passiva Regolazione automatica del Sensing Regolazione automatica della cattura Ventricolare con soglia fino a 4,8V/0,4 ms Regolazione automatica della cattura Atriale con soglia fino a 4,8V/1,5ms Funzione di controllo automatico battito-battito della cattura Ventricolare con impulso di back-up in caso di perdita di cattura Isteresi ripetitiva dell intervallo AV su eventi spontanei e scansione isteresi su eventi stimolati Controllo automatico dell impedenza del catetere, con impulsi sottosoglia uni/bipolari ogni 30 secondi, con commutazione della modalità di stimolazione in caso di valori d impedenza anomali Diagnostica della FA Almeno 1 algoritmo di prevenzione delle aritmie atriali e almeno 1 algoritmo di regolazione della frequenza ventricolare in caso di aritmia atriale condotta. Configurazione automatica di Pace e Sensing SUB 4-D N. 30 pacemaker bicamerale DDD multi programmabile con caratteristiche di elevata automaticità e gestione avanzata nella diagnostica delle aritmie sopraventricolari, con relativi elettrocateteri 6

7 : Dimensioni contenute: spessore non superiore a 7,5mm Ampia programmabilità dei parametri di base: LRL programmabile fino a 170/min, Ampiezza/Durata dell impulso A/V programmabile fino ad almeno 7.5V e 1.5 ms Funzioni di gestione della frequenza: funzione di isteresi con ricerca, funzione di switch AAI-DDD, ricerca intervallo AV Longevità stimata non inferiore a 8 anni (stimolazione 100%, 60 bpm, 2,0V atrio /1,5V ventricolo, 0,4 ms, 1000 Ohm Garanzia totale non inferiore a 5 anni Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari a fissazione attiva e passiva Gestione automatica della cattura atriale e ventricolare Funzioni di gestione della FA: almeno 2 algoritmi prevenzione FA e almeno 3 algoritmi per la riduzione dei sintomi in corso di FA Configurazione automatica di Pace e Sensing Funzione di autosensing Ampia diagnostica della FA con durata non < 14 mesi LOTTO 5 PACEMAKER BICAMERALI RATE RESPONSIVE (DDDR) SUB 5-A N. 15 Pacemaker bicamerale rate-responsive con gestione automatica della cattura Dimensioni contenute: spessore non superiore a 6 mm, peso non superiore a 24 g, volume non superiore a 11 cc Ampia programmabilità dei parametri di base: LRL max programmabile non inferiore 170 bpm, sensing Atriale con valore minimo programmabile non superiore a 0,1mV, sensing Ventricolare con valore minimo programmabile non superiore a 0,5mV e valore massimo programmabile non inferiore a 12,5mV, Ampiezza/Durata dell impulso programmabile fino ad almeno 7.5V e 1.5 ms Sensore di tipo accelerometrico Garanzia totale non inferiore a 5 anni Gestione automatica della cattura atriale e ventricolare con misurazione automatica della soglia in ampiezza e durata, impulso di back-up in caso di perdita e regolazione automatica dell ampiezza di impulso Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari, a fissazione attiva e passiva SUB 5-B N. 21 Pacemaker bicamerale rate-responsive con gestione automatica della cattura, doppio sensore, elevata automaticità e gestione avanzata nella diagnostica delle aritmie Dimensioni contenute: spessore non superiore a 7,5mm, volume non superiore a 12 cc, peso non superiore 25 gr (ammessi volume/peso superiori se disponibili versioni del dispositivo con longevità prolungata) Longevità stimata (versione standard del dispositivo) non inferiore a 8 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm); disponibilità di analogo dispositivo con longevità superiore Garanzia totale non inferiore a 5 anni (versione standard del dispositivo) 7

8 Sensibilità ventricolare minima programmabile di almeno 0,15 mv Doppio sensore accelerometrico e ventilazione minuto con algoritmo di miscelazione automatica Ottimizzazione della risposta in frequenza del sensore adattabile automaticamente alle attività giornaliere del paziente (algoritmo di risposta automatica ottimizzata del sensore VM) Algoritmo di cattura automatica ventricolare battito-battito basato su un canale di risposta evocata dedicato e con impulso di backup in caso di perdita di cattura, funzionante con qualsiasi tipo di elettrocatetere, con algoritmo per la gestione delle fusioni Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari a fissazione attiva e passiva Telemetria senza fili a RF SUB 5-C N. 15 Pacemaker bicamerale rate-responsive con certificazione di compatibilità con esami di MRI e relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: spessore non superiore a 6,5mm, volume non superiore a 12 cc, peso non superiore a 25 gr Ampia programmabilità dei parametri di base: LRL max programmabile fino a 200 bpm, AV minimo programmabile non superiore a 15 ms, durata max impulso A/V non inferiore a 1,5 ms, ampiezza max impulso A/V non inferiore a 7,5 V, valore minimo programmabile di sensing Atriale non superiore a 0,1mV Sensore di tipo accelerometrico Longevità nominale non inferiore a 12 anni (stimolazione A/V 50%, 2,5V e 0,4ms, 500 Ohm, 60 bpm, diagnostiche attive) Garanzia totale non inferiore a 4 anni Regolazione automatica della cattura Ventricolare con soglia fino a 4,8V/0,4 ms Regolazione automatica della cattura Atriale con soglia fino a 4,8V/1,5ms Funzione di controllo automatico battito-battito della cattura Ventricolare con impulso di back-up in caso di perdita di cattura, adeguamento dell uscita con cateteri sia uni- che bipolari, memorizzazione del trend di soglia Controllo automatico dell impedenza del catetere, con impulsi sottosoglia uni/bipolari ogni 30 secondi, con commutazione della modalità di stimolazione in caso di valori d impedenza anomali Algoritmo di commutazione automatica della modalità da DDD a AAI ad attivazione automatica senza bisogno di programmazione Rate-smoothing Almeno 1 algoritmo di prevenzione della FA Diagnostica per FA Regolazione automatica del Sensing Configurazione automatica Pace e Sensing Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari, a fissazione attiva e passiva Certificazione di compatibilità con esami di Risonanza Magnetica Total-body senza limitazione nella scansione di segmenti corporei e senza limitazioni sul tempo di scansione SUB 5-D N. 15 Pacemaker bicamerale rate-responsive con doppio sensore di cui uno dedicato alla misurazione dell impedenza trans-tricuspidale (TVI), con relativi elettrocateteri 8

9 Dimensioni contenute: spessore non superiore a 6, mm, peso non superiore a 23,5g, volume non superiore a 11cc Ampia programmabilità dei parametri di base, tra cui: durata impulso A/V programmabile da 0,06 a 1,8 ms, sensing Atriale programmabile da 0,08 a 8 mv, frequenza di Pacing e Upper Rate fino a 190 bpm Doppio sensore di tipo accelerometrico e TVI (sensore emodinamico basato su misurazione dell impedenza trans-valvolare battito-battito) Algoritmo di conferma di eiezione dopo pacing e sensing ventricolare Longevità stimata non inferiore a 7,5 anni (stimolazione 100%, 60 bpm, 2,5 V, 500 Ohm, accelerometro OFF) Garanzia totale non inferiore a 4 anni Test di soglia automatico guidato dal segnale TVI con visualizzazione dei markers e del segnale TVI stesso Auto-setting del segnale TVI (calibrazione automatica con attivazione automatica della diagnostica) SUB 5-E N. 24 Pacemaker bicamerale DDDR multi programmabile con caratteristiche di elevata automaticità e gestione avanzata nella diagnostica delle aritmie sopraventricolari, MRI compatibile, con relativi elettrocateteri : Dimensioni contenute: peso non superiore a 22 gr, spessore non superiore a 8 mm, volume non superiore a 13 cc Ampia programmabilità dei parametri di base: durata dell impulso A/V programmabile da 0,03 a 1,5V Funzioni di gestione della frequenza: funzione di isteresi con ricerca, funzione di switch AAI-DDD, ricerca intervallo AV Longevità stimata non inferiore a 8 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Sensore accelerometrico Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari a fissazione attiva e passiva Gestione automatica della cattura ventricolare Funzioni di gestione della FA: almeno 3 algoritmi prevenzione FA e almeno 3 algoritmi per la riduzione dei sintomi in corso di FA Configurazione automatica di Pace e Sensing Funzione di autosensing Ampia diagnostica della FA con durata non < 14 mesi Possibilità di terapie atriali Compatibilità MRI total body certificata 9

10 LOTTO 6 PACEMAKER TRICAMERALI PER LA TERAPIA DI RESINCRONIZZAZIONE CARDIACA, ATRIO-BIVENTRICOLARI SUB 6-A N. 12 Pacemaker tricamerale (CRT-P) a canali indipendenti con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: peso non superiore a 34 gr, volume non superiore a 15 cc, spessore non superiore a 7,5 mm Longevità stimata non inferiore a 6,5 anni (stimolazione 100%, 2,5V, 60 bpm, 500 Ohm) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Disponibilità di canali ventricolari destro e sinistro indipendenti Possibilità di programmare fino a 6 configurazioni di pacing del ventricolo sinistro Possibilità di programmare fino a 5 configurazioni di sensing del ventricolo sinistro Garanzia di almeno 4 anni Modalità di protezione da elettrobisturi Soglia automatica ventricolare destra funzionante con qualsiasi tipo di elettrocatetere e con qualsiasi configurazione di stimolazione e di sensing Algoritmo per il riconoscimemo delle apnee e ipoapnee notturne con memorizzazione del trend per 12 mesi Algoritmo automatico che suggerisce la migliore programmazione del dispositivo al fine di massimizzare la terapia CRT e ottimizzare l intervallo AV Algoritmo di protezione per evitare la stimolazione ventricolare sinistra in periodi potenzialmente vulnerabili Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari destri a fissazione attiva e passiva Disponibilità di elettrocateteri per la stimolazione ventricolare sinistra sia unipolari che bipolari con diverse forme e sistemi di fissaggio. Telemetria senza fili a radiofrequenza Disponibilità di sistema di controllo remoto SUB 6-B N. 12 Pacemaker tricamerale CRT-P) a canali indipendenti con controllo della cattura atriale e ventricolare, con relativi elettrocateteri. Dimensioni contenute: spessore non superiore a 6 mm, peso non superiore a 25 gr, volume non superiore a 14cc Disponibilità di canali ventricolari destro e sinistro indipendenti Possibilità di programmare fino a 4 configurazioni di pacing del ventricolo sinistro Possibilità di programmare fino a 3 configurazioni di sensing del ventricolo sinistro Funzione di conferma della cattura Ventricolare sinistra, Ventricolare destra ed atriale Iisteresi AV negativa con funzione di ricerca per favorire la stimolazione ventricolare riducendo automaticamente l intervallo AV in presenza di attività ventricolare intrinseca Auto-sensing Disponibilità di elettrocateteri atriali e ventricolari destri a fissazione attiva e passiva, Disponibilità di elettrocateteri per la stimolazione ventricolare sinistra sia unipolari che bipolari con diverse forme e sistemi di fissaggio. Disponibilità di ampia diagnostica per FA: rappresentazione grafica della percentuale di tempo in aritmie atriali e del numero di episodi di aritmia in un periodo non inferiore alle 52 10

11 settimane precedenti, avvisi acustici programmabili per segnalare al paziente quando le aritmie atriali superano determinate caratteristiche programmate, registro degli episodi di aritmie sopraventricolari con specificazione di data/ora/durata/fc massima Algoritmo automatico che suggerisce la migliore programmazione degli intervalli AV e VV Possibilità di stimolazione indotta con modalità Trigger Biv (erogazione di impulso di stimolo in entrambi i ventricoli in risposta ad un evento ventricolare rilevato) per garantire una elevata percentuale di stimolazione biventricolare DEFIBRILLATORI LOTTO 7 DEFIBRILLATORI CARDIACI MONOCAMERALI (ICD VR) SUB 7-A N. 3 Defibrillatore impiantabile monocamerale MRI compatibile con relativo elettrocatetere : Longevità non inferiore a 11 anni (stimolazione Ventricolare Dx 15%, 2,5V/0,4ms, 60 bpm, 700 Ohm, diagnostiche ON, Home Monitoring ON, 4 scariche per anno alla massima energia) Dimensioni contenute: volume non superiore a 40cc e spessore non superiore a 14 mm Connessioni IS-1 e DF-1 Progettato e testato per la compatibilità con lo scan MRI Possibilità di erogare 8 shock per zone VT ed VF per ogni episodio con energia massima erogata di 37J Possibilità di alternare la polarità degli shock Possibilità di erogare ATP in zona VF prima della carica in caso di tachiaritmia stabile Disponibilità di sensore accelerometrico Possibilità di selezionare almeno 3 differenti pre-impostazioni del filtro d ingresso per migliorare il ricevimento dei segnali endocavitari disponibilità algoritmo sia per la valutazione automatica quotidiana della soglia di stimolazione ventricolare con invio del dato attraverso controllo remoto sia per il controllo automatico della cattura con conseguente aggiornamento automatico dell uscita ampie funzioni diagnostiche (memorizzazione degli episodi aritmici, tabella degli shock, contatori di rilevamento e contatori dell efficacia delle terapie erogate, dati paziente e follow-up precedenti, statistiche ed istogrammi della stimolazione antibradicardica). monitoraggio wireless, automatico e costante, dell insufficienza cardiaca attraverso il quale è possibile rilevare precocemente cambiamenti significativi nelle condizioni di compenso cardiaco del paziente invio delle seguenti informazioni tramite il sistema di monitoraggio remoto: frequenza cardiaca media, frequenza cardiaca media a riposo, impedenza transtoracica, attività del paziente e PVC/h. SUB 7-B N. 3 Defibrillatore impiantabile monocamerale mri compatibile con dipolo flottante 11

12 atriale per la discriminazione tra tachiaritmie ventricolari e sopraventricolari, con relativo elettrocatetere : Longevità non inferiore a 10 anni (stimolazione 15% Ventricolo Dx, 2,5V/0,4ms, 60 bpm, 700 Ohm, diagnostiche ON, Home Monitoring ON, 4 scariche per anno alla massima energia) Connessioni IS-1 e DF-1 Progettato e testato per la compatibilità con lo scan MRI Presenza, sull elettrocatetere ventricolare, di dipolo flottante per il rilevamento del segnale atriale che consente una elevata specificità nella discriminazione tra tachicardie ventricolari e sopraventricolari Possibilità di erogare 8 shock per zone VT ed VF per ogni episodio con energia massima erogata di 37J Possibilità di alternare la polarità degli shock Possibilità di erogare ATP in zona VF prima della carica in caso di tachiaritmia stabile Disponibilità di sensore accelerometrico Possibilità di selezionare almeno 3 differenti pre-impostazioni del filtro d ingresso per migliorare il ricevimento dei segnali endocavitari Disponibilità di algoritmo sia per la valutazione automatica quotidiana della soglia di stimolazione ventricolare con invio del dato attraverso controllo remoto sia per il controllo automatico della cattura con conseguente aggiornamento automatico dell uscita Disponibilità di algoritmo ad elevata specificità nella discriminazione delle tachicardie sopraventricolari e ventricolari in grado di analizzare frequenza, stabilità, molteplicità del ritmo delle camere atriale e ventricolare, della stabilità e variazione monotona dell intervallo PR ampie funzioni diagnostiche (memorizzazione degli episodi aritmici, tabella degli shock, contatori di rilevamento e contatori dell efficacia delle terapie erogate, dati paziente e follow-up precedenti, statistiche ed istogrammi della stimolazione antibradicardica). monitoraggio wireless, automatico e costante, dell insufficienza cardiaca attraverso il quale è possibile rilevare precocemente cambiamenti significativi nelle condizioni di compenso cardiaco del paziente monitoraggio wireless, automatico e costante, della fibrillazione atriale attraverso il quale è possibile identificare l insorgenza e l evoluzione di episodi di FA o di TSV sintomatici ed asintomatici, clinicamente rilevanti, consentendo una risposta clinica tempestiva ed appropriata. invio delle seguenti informazioni tramite il sistema di monitoraggio remoto: frequenza cardiaca media, frequenza cardiaca media a riposo, impedenza transtoracica, attività del paziente e PVC/h, burden atriale, occorrenza degli episodi atriali, durata degli episodi atriali, episodi sopraventricolari prolungati, IEGM Online HD SUB 7-C N. 3 Defibrillatore impiantabile monocamerale di piccole dimensioni con relativo elettrocatetere Energia Erogata: non < 36 J Dimensioni contenute: volume non superiore a 41 cc, spessore non superiore a 14mm. Disponibilità modello con connessione DF-1 (connettore in linea) Comunicazione tramite radiofrequenza basata su tecnologia MICS con bande di frequenza dedicate ai dispositivi medici Check giornaliero dell impedenza di shock mediante tecnica non avvertibile dal paziente. Misura su tre diversi vettori che permettono l analisi completa e dettagliata dei componenti del catetere (coil SVC,coil RV) 12

13 Diagnostica relativa all attività del paziente con trend delle ore totali di attività e classificazione della frequenza cardiaca durante tali attività. Rappresentazione di tali dati su trend mensile. Criteri avanzati per il riconoscimento e la discriminazione delle aritmie quali: Insorgenza Improvvisa, stabilità del ciclo ventricolare; Analisi dinamica multiparametrica del complesso QRS autoaggiornabile Diagnostica completa sia per la parte tachy (con classificazione degli episodi registrati, diagnosi effettuate, terapie erogate) che per la parte brady (istogrammi eventi, contatori eventi) Allarmi paziente vibrazionali programmabili Multiprogrammabilità del protocollo forma d onda di shock selezionabile tra Tilt Fisso e Durata Fissa indipendentemente dal tipo di terapia elettrica erogata (Defib o Cardioversione) Gestione Automatica dell intervallo di rigenerazione dei condensatori in funzione della tensione della batteria e dei tempi di carica direttamente implementabile, in modo automatico dal dispositivo. SUB 7-D N. 6 Defibrillatore monocamerale di elevata longevità ed alta uscita con diagnostica avanzata per il monitoraggio del compenso cardiaco : Longevità stimata non inferiore a 10 anni (stimolazione 25%, 2,5V/0,5ms, 60 bpm, 500 Ohm, erogazione 3 shock per anno alla massima energia) Dimensioni contenute: volume non superiore 35 cc, spessore non superiore a 14 mm, peso non superiore a 80 gr. Energia effettiva erogata: non inferiore 40J Diagnostica dedicata allo scompenso cardiaco con misura dell accumulo dei fluidi multivettoriale con elevata specificità Avviso paziente/medico relativo alla percentuale di stimolazione ventricolare destra Algoritmo di sensing multiparametrico con attenuazione dedicata per eliminare l oversensig dell onda T Avvisi paziente vibrazionali (sia su parametri tecnici che clinici) Il sistema di stimolazione con Controllo Automatico della cattura per un miglior adattamento alla soglia di stimolazione e sicurezza per il paziente, con conferma della cattura ventricolare battito-battito e con erogazione automatica di un impulso di backup di sicurezza di 5,0 V in caso di mancata cattura (con possibilità di essere programmato in configurazione bipolare). Deft Response ( forma d onda programmabile a Tilt e Durata con esclusione coil cavale via software) SUB 7-E N. 6 Defibrillatore impiantabile monocamerale ad alta energia e di piccole dimensioni con possibilità di erogare ATP in zona FV e con diagnostica per lo scompenso cardiaco, con relativo elettrocatetere 13

14 Dimensioni contenute: spessore non superiore a 10 mm, volume non superiore a 32 cc, peso non superiore a 75g Energia immagazzinata superiore a 40J Telemetria senza fili a radiofrequenza Disponibilità di elettrocateteri per defibrillazione con coil rivestiti in Eptfe Possibilità di erogazione di ATP in zona FV prima della carica dei condensatori Longevità stimata non inferiore a 8,5 anni (stimolazione 15%, 0,4ms, 2,5V, 500 Ohm (RA) o 700 Ohm (RV), Monitoraggio Remoto ON, da 6 a 14 cariche/anno alla massima Energia) Garanzia minima totale non inferiore a 7 anni Modalità di sicurezza per garantire il pacing durante l uso dell elettrobisturi Possibilità di memorizzazione di EGM comandata dal paziente tramite l uso di un magnete Erogazione di almeno 8 terapie di shock in zona FV Disponibilità di sistema di controllo remoto con la possibilità di associare al dispositivo sensori esterni per il monitoraggio dei parametri fisiologici dello scompenso cardiaco (pressione e peso corporeo) SUB 7-F N. 3 Defibrillatore impiantabile monocamerale ad alta energia e di piccole dimensioni con relativo elettrocatetere Dimensioni contenute: spessore non superiore a 10 mm, volume non superiore a 32 cc, peso non superiore a 75g Energia immagazzinata superiore a 40J Telemetria senza fili a radiofrequenza Disponibilità di elettrocateteri per defibrillazione con coil rivestiti in eptfe Longevità stimata non inferiore a 8,5 anni (stimolazione 15%, 0,4ms, 2,5V, 500 Ohm (RA) o 700 Ohm (RV), Monitoraggio Remoto ON, da 6 a 14 cariche/anno alla massima Energia) Garanzia minima totale non inferiore a 7 anni Sistema hardware di backup che garantisce l erogazione di terapie di pacing e di defibrillazione in caso di particolari guasti del sistema principale Modalità di sicurezza per garantire il pacing durante l uso dell elettrobisturi Possibilità di memorizzazione di EGM comandata dal paziente tramite l uso di un magnete LOTTO 8 DEFIBRILLATORI CARDIACI BICAMERALI (ICD-DR) SUB 8-A N. 6 Defibrillatore bicamerale bifasico di piccole dimensioni con possibilità di controllo remoto, con relativi elettrocateteri : Longevità stimata non inferiore a 8 anni (stimolazione 0%, Monitoraggio Remoto ON, 4 cariche condensatori/anno massima energia) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Dimensioni le più contenute possibile: volume non superiore 36 cm3, peso inferiore 80gr, spessore inferiore 15mm 14

15 Energia effettiva erogata : non inferiore 35J Possibilità di erogare almeno 6 shock in zona FV Avviso acustico di raggiungimento ERI/ERT Algoritmi di commutazione DDD in AAI per minimizzare la stimolazione ventricolare destra SUB 8-B N. 6 Defibrillatore bicamerale MRI compatibile con controllo remoto, con relativi elettrocateteri : Longevità stimata non inferiore 8 anni (stimolazione 0%) Garanzia non inferiore a 5 anni progettato e testato per la compatibilità con lo scan MRI in determinate condizioni, dotato di telemetria wireless ossia connessione programmatore/device senza necessità di testina telemetria, dotato di apparecchio ricevitore portatile, senza fili, in grado di inoltrare automaticamente i dati dell ICD al medico, attraverso la rete telefonica cellulare dotato di telemetria a lungo raggio con invio automatico, quotidiano ed in seguito ad evento, dei dati memorizzati, tra i quali il tracciato endocavitario precedenti e successivi gli eventi tachiaritmici algoritmo sia per la valutazione automatica quotidiana della soglia di stimolazione ventricolare con invio del dato attraverso controllo remoto sia per il controllo automatico della cattura con conseguente aggiornamento automatico dell uscita possibilità di selezionare almeno 3 differenti pre-impostazioni del filtro d ingresso per migliorare il rilevamento dei segnali endocavitari algoritmo ad elevata specificità nella discriminazione delle tachicardie sopraventricolari e ventricolari in grado di analizzare frequenza, stabilità, molteplicità del ritmo delle camere atriale e ventricolare, della stabilità e variazione monotona dell intervallo PR possibilità di erogare 8 shock per zone VT e VF per ogni episodio con energia massima erogata di 37 Joule e possibilità di alternare la polarità degli shock, monitoraggio wireless, automatico e costante dell insufficienza cardiaca attraverso il quale è possibile rilevare precocemente cambiamenti significativi nelle condizioni di compenso cardiaco del paziente monitoraggio wireless, automatico e costante della fibrillazione atriale attraverso il quale è possibile identificare l insorgenza e l evoluzione di episodi di FA o di TSV sintomatici ed asintomatici, clinicamente rilevanti, consentendo una risposta clinica tempestiva ed appropriata invio delle seguenti informazioni tramite il sistema di monitoraggio remoto: frequenza cardiaca media, frequenza cardiaca media a riposo, burden atriale, variabilità PP, impedenza trans-toracica, attività del paziente e PVC/h, burden atriale, occorrenza degli episodi atriali, durata degli episodi atriali, episodi sopraventricolari prolungati, IEGM Online HD. SUB 8-C N. 6 Defibrillatore bicamerale di elevata longevità ed alta uscita con diagnostica avanzata per il monitoraggio dello stato di compenso cardiaco, con relativi elettrocateteri : Longevità non inferiore a 8,5 anni (stimolazione 25%, 2,5V/0,5ms, 60 bpm, 500 Ohm, 3 shock per anno alla massima Energia) 15

16 Dimensioni contenute: volume non superiore a 35 cm3, peso non superiore a 80gr, spessore non superiore a 15mm Energia effettiva erogata : non inferiore 40J (caricata 45J) Possibilità di erogare ATP anche in zona FV sia prima che durante la carica del condensatore Diagnostica dedicata allo scompenso cardiaco con misura dell accumulo dei fluidi multivettoriale con elevata specificità Algoritmo di sensing multiparametrico con attenuazione dedicata per eliminare l oversensig dell onda T Avvisi paziente vibrazionali (sia su parametri tecnici che clinici) Disponibilità di modelli sia con connettori IS-1/DF-1 che quadripolare in linea DF-4 per l elettrocatetere di defibrillazione Avviso paziente/medico relativo alla percentuale di stimolazione ventricolare destra. Il sistema di stimolazione con controllo automatico di cattura, con conferma della cattura ventricolare battito-battito ed erogazione in modo automatico di un impulso di backup di sicurezza di 5,0 V in caso di mancata cattura (con possibilità di programmazione in configurazione bipolare) Sistema di autosoglia atriale con verifica ogni 8 o 24 h e relativo aggiustamento dell output. Check giornaliero dell impedenza di shock mediante tecnica non avvertibile dal paziente. Misura su tre diversi vettori che permettono l analisi completa e dettagliata dei componenti del catetere (coil SVC,coil RV) Deft Response ( forma d onda programmabile a Tilt e Durata con esclusione coil cavale via software) SUB 8-D N. 9 Sistema defibrillatore impiantabile bicamerale ad alta energia e di piccole dimensioni con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: spessore non superiore a 10 mm, volume non superiore a 32 cc, peso non superiore a 75g; Connessioni IS-1 e DF-4 Longevità stimata non inferiore a 7,9 anni (stimolazione 15% modo DDDR, 0,4ms, 2,5V, 500 Ohm (RA) o 700 Ohm (RV), Monitoraggio Remoto ON, da 6 a 14 cariche/anno alla massima Energia) Garanzia minima totale non inferiore a 7 anni Ampia programmabilità dei parametri brady, tra cui: AV delay fino a 400 ms Controllo automatico delle sensibilità A/V e funzione di ricerca intervallo AV Ampia programmabilità degli impulsi di ATP con Ampiezza programmabile fino a 7,5V e durata fino a 2 ms Sistema hardware di backup che garantisce l erogazione di terapie di pacing e di defibrillazione in caso di particolari guasti del sistema principale Erogazione di almeno 8 terapie di shock in zona FV Modalità di sicurezza per garantire il pacing durante l uso dell elettrobisturi Tempo di carica dei condensatori in BOL non superiore 8,5 sec Telemetria senza fili a radiofrequenza Energia immagazzinata superiore a 40J; EGM registrati su 3 canali separati simultaneamente e registrazione EGM attivabile dal paziente Disponibilità di elettrocateteri per defibrillazione con coil rivestiti in eptfe 16

17 SUB 8-E N. 9 Sistema defibrillatore impiantabile bicamerale ad alta energia e di piccole dimensioni con possibilità di erogare ATP in zona FV, algoritmo per minimizzare la stimolazione ventricolare destra e diagnostica per lo scompenso cardiaco, con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: spessore non superiore a 10 mm, volume non superiore a 32 cc, peso non superiore a 75g Connessioni IS-1 e DF-4 Longevità stimata non inferiore a 7,9 anni (stimolazione 15% modo DDDR, 0,4ms, 2,5V, 500 Ohm (RA) o 700 Ohm (RV), Monitoraggio Remoto ON, da 6 a 14 cariche/anno alla massima Energia) Garanzia minima totale non inferiore a 7 anni Ampia programmabilità dei parametri brady, tra cui: AV delay fino a 400 ms Controllo automatico delle sensibilità A/V e funzione di ricerca intervallo AV Algoritmi multipli per la riduzione del pacing ventricolare destro anche mediante commutazione del modo di pacing da DDD ad AAI Ampia programmabilità degli impulsi di ATP con Ampiezza programmabile fino a 7,5V e Durata fino a 2 ms Possibilità di erogare ATP in zona FV prima della carica dei condensatori Possibilità di erogare fino a 7 terapie in zona TV1 Possibilità di erogare fino a 8 terapie in zona TV Possibilità di erogare shock a polarità invertita Tempo di carica dei condensatori in BOL non superiore 8,5 sec Energia immagazzinata superiore a 40J Telemetria senza fili a radiofrequenza Disponibilità di elettrocateteri per defibrillazione con coil rivestiti in eptfe SUB 8-F N. 6 Defibrillatore bicamerale di elevata longevità con ampia programmabilità delle terapie di ATP e con allarmi acustici di sicurezza sui parametri fondamentali, con relativi elettrocateteri : Longevità stimata non inferiore a 8,3 anni (stimolazione 15%, DDD, 60 bpm, 0,4ms A/V, 3V A/V, 510 Ohm A/V, 2 shock alla massima energia per anno); non inferiore a 9 anni con sensing 100%; Peso non superiore a 70 gr Ampia programmabilità parametri brady: durata impulsi A/V 0,03-1,5ms, ampiezza impulsi A/V 0,5-8V Energia effettiva erogata : non inferiore 35J (caricata non < 39J) Possibilità di erogare uno o più shock invertiti Esclusione del coil prossimale via software 17

18 Avvisi acustici sui parametri principali di funzionamento: raggiungimento ERI, segnalazione tempo di carica troppo lungo, voltaggio batteria, impedenza EC di shock ed EC stimolazione ventricolare Disponibilità connettori IS-1/DF-1 Ampia disponibilità degli schemi ATP in zona TV1 e TV: non < 5 in zona TV1 e non < 5 in zona TV Ampiezza impulso ATP fino a 8V Disponibilità di memorizzare fino a 4 canali EGM LOTTO 9 DEFIBRILLATORI CARDIACI TRICAMERALI (CRT D) SUB 9-A N. 15 Sistema defibrillatore impiantabile tricamerale (CRT-D) ad alta energia e di piccole dimensioni, con possibilità di erogazione di shock in zona FV e diagnostica accurata, con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: spessore non superiore a 10 mm, volume non superiore a 33 cc, peso non superiore a 75g Energia immagazzinata superiore a 40J Telemetria senza fili a radiofrequenza Disponibilità di elettrocateteri per defibrillazione con coil rivestiti in eptfe Disponibilità di canali ventricolari destro e sinistro indipendenti Longevità stimata non inferiore a 6,9 anni (RA/RV 2,5V, LV 3,0V, RA/RV/LV 0,4ms, 500Ohm RA, 700 Ohm RV/LV, DDDR, 60 bpm, stimolazione biventricolare 100%, stimolazione Atriale 15%, 6-14 cariche/shock per anno alla massima energia) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Erogazione di almeno 8 terapie di shock in zona FV Possibilità di erogazione di ATP in zona FV prima della carica dei condensatori Possibilità di programmare fino a 6 configurazioni di pacing del ventricolo sinistro Possibilità di programmare fino a 5 configurazioni di sensing del ventricolo sinistro Sistema hardware di backup che garantisce l erogazione di terapie di pacing e di defibrillazione in caso di particolari guasti del sistema principale Disponibilità di un ampia diagnostica con trend di variazione della frequenza respiratoria e visualizzazione grafica dell HRV. Disponibilità di modelli sia con connettori IS-1/DF-1 che quadripolare in linea DF-4 per l elettrocatetere di defibrillazione Algoritmo di protezione per evitare la stimolazione ventricolare sinistra in periodi potenzialmente vulnerabili ; possibilità di associare al dispositivo sensori esterni per il monitoraggio dei parametri fisiologici dello scompenso cardiaco (peso corporeo e pressione) SUB 9-B N. 9 Sistema defibrillatore impiantabile tricamerale (CRT-D) ad alta energia e di piccole dimensioni con relativi elettrocateteri 18

19 Dimensioni contenute: spessore non superiore a 10 mm, volume non superiore a 33 cc, peso non superiore a 75g; Energia immagazzinata superiore a 40J; Telemetria senza fili a radiofrequenza Disponibilità di elettrocateteri per defibrillazione con coil rivestiti in eptfe Disponibilità di canali ventricolari destro e sinistro indipendenti Longevità stimata non inferiore a 6,9 anni (RA/RV 2,5V, LV 3,0V, RA/RV/LV 0,4ms, 500Ohm RA, 700 Ohm RV/LV, DDDR, 60 bpm, stimolazione biventricolare 100%, stimolazione Atriale 15%, 6-14 cariche/shock per anno alla massima energia) Garanzia totale non inferiore a 5 anni Modalità di sicurezza per garantire il pacing durante l uso dell elettrobisturi Possibilità di memorizzazione di EGM comandata dal paziente tramite l uso di un magnete Erogazione di almeno 8 terapie di shock in zona FV SUB 9-C N. 9 Sistema defibrillatore impiantabile tricamerale (CRT-D) ad alta energia con controllo automatico delle catture atriali e ventricolari e con tecnologia quadripolare per l elettrocatetere ventricolare sinistro, con relativi elettrocateteri Dimensioni contenute: spessore non superiore a 14 mm, volume non superiore a 40 cc, peso non superiore a 83 gr Energia immagazzinata fino a 45J; Energia erogata fino a 40J Erogazione di ATP in zona FV prima e in corso di carica dei condensatori Possibilità di controllo della durata dell impulso di shock Disponibilità di elettrocateteri quadripolari per il Ventricolo Sinistro con possibilità di 10 configurazioni di pacing del VS Algoritmo per il controllo automatico (misurazione delle soglie ed aggiustamento delle uscite) delle catture di Atrio dx, Ventricolo dx e Ventricolo sx Algoritmi per la ricerca dell intervallo AV e per la ottimizzazione automatica degli intervalli AV e VV Disponibilità di canali ventricolare dx e ventricolare sx indipendenti Disponibilità fino a 45 min di IEGM memorizzati Allarmi di segnalazione (anche vibrazionali) per: raggiungimento dell ERI, impedenza elettrodi HV/RA/RV/LV fuori range, tempo di carica fuori range, frequenza ventricolare in corso AT/AF, burden AT/AF, percentuale di stimolazione ventricolare fuori range Funzione di monitoraggio delle condizioni congestive attraverso il controllo costante dell impedenza trans-toracica con allarme per condizioni fuori range Telemetria senza fili a radiofrequenza Longevità stimata superiore a 7 anni (RA/RV/LV 2,0V e 0,5ms, 60 bpm, 500 Ohm, 3 cariche alla massima energia per anno, algoritmo di conferma della cattura biventricolare ON) Disponibilità di modelli sia con connettori IS-1/DF-1 che quadripolare in linea DF-4 per l elettrocatetere di defibrillazione 19

20 SUB 9-D N. 6 Sistema defibrillatore impiantabile tricamerale (CRT-D) ad alta energia con ottimizzazione automatica settimanale dei ritardi AV e VV basata su sensore emodinamico, con relativi elettrocateteri Dimensioni: spessore non superiore a 11 mm Massima energia erogata non inferiore a 37 J Sistema dotato di 2 sensori: accelerometrico per la funzione RR e sensore di accelerazione endocardica per la valutazione della contrattilità cardiaca Ottimizzazione automatica settimanale del ritardo AV a riposo ed in esercizio, e del ritardo VV, basata su sensore emodinamico di contrattilità cardiaca Algoritmo di discriminazione delle aritmie specifico, basato su 6 criteri di discriminazione tra cui l analisi di cicli lunghi ventricolari e la camera di origine dell accelerazione 6 configurazioni di shock con esclusione del coil in Vena Cava per lo shock di cardioversione e polarità di shock alternata per tutti gli shock alla massima energia Frequenza massima di stimolazione antibradicardica bi ventricolare programmabile a valori superiori alla frequenza di riconoscimento di tachicardia, per garantire la sincronia AV e VV anche a frequenze sinusali elevate Modo AAI con commutazione automatica in DDD temporaneo in caso di BAV parossistico di 1, 2 e 3 grado e applicabile in casi particolari in cui non sia momentaneamente possibile il pacing bi ventricolare Terapia ATP in zona FV applicabile in base ai criteri di frequenza e stabilità dell aritmia Riprogrammazione automatica delle sequenze ATP in base all efficacia terapeutica ATP programmabile in camera destra, sinistra o destra+sinistra indipendente dalla programmazione di base Predisposizione al monitoraggio remoto con tecnologia wireless Misura automatica e periodica dell impedenza degli elettrocateteri e della continuità dei circuiti di shock MONITOR CARDIACI IMPIANTABILI LOTTO 10 N. 3 MONITOR CARDIACO IMPIANTABILE PER IL MONITORAGGIO CONTINUO DI PAZIENTI CON SINCOPI DI NATURA INDETERMINATA Peso 15 gr Durata 3 anni Possibilità di attivazione di registrazione degli eventi in automatico e manuale LOTTO 11 N. 3 MONITOR CARDIACO IMPIANTABILE PER IL MONITORAGGIO CONTINUO DI PAZIENTI CON SINCOPI DI NATURA INDETERMINATA E CON FUNZIONE DI DIAGNOSI DI ARITMIE ATRIALI E FIBRILLAZIONE ATRIALE Peso 15 gr Durata 3 anni Dotazione di dispositivo per la trasmissione in remoto di tutti gli episodi registrati e dell intera diagnostica del dispositivo 20

ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO GARA PACEMAKERS

ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO GARA PACEMAKERS ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO GARA PACEMAKERS Per i lotti relativi a pacemakers l offerta dovrà comprendere il generatore e gli elettrocateteri (a fissazione attiva o passiva) necessari al sistema di

Dettagli

Disciplinare di gara

Disciplinare di gara PACE MAKER PACE MAKER PACE MAKER PACE MAKER PACE MAKER PACE MAKER Dipartimento Risorse Materiali e Tecnologiche Servizio Approvvigionamenti Centrale Acquisti Attrezzature Materiali Sanitari e Protesica

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE FORNITURA DI PACEMAKERS, DEFIBRILLATORI AUTOMATICI, ELETTROCATETERI EDACCESSORI Codice identificativo gara: 3023464

CAPITOLATO SPECIALE FORNITURA DI PACEMAKERS, DEFIBRILLATORI AUTOMATICI, ELETTROCATETERI EDACCESSORI Codice identificativo gara: 3023464 CAPITOLATO SPECIALE FORNITURA DI PACEMAKERS, DEFIBRILLATORI AUTOMATICI, ELETTROCATETERI EDACCESSORI Codice identificativo gara: 3023464 Art. 1 Condizioni generali Le prestazioni oggetto del presente Capitolato

Dettagli

Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI

Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI Elenco lotti tipologia prodotti quantità requisiti specifici parametri valutazione LOTTO N. 1 Importo presunto 32.000,00 N. 14 Pacemaker

Dettagli

MATERIALE IMPIANTABILE FORNITURA IN CONTO DEPOSITO.

MATERIALE IMPIANTABILE FORNITURA IN CONTO DEPOSITO. ALLEGATO A MATERIALE IMPIANTABILE FORNITURA IN CONTO DEPOSITO. LOTTO 1. Pacemaker SSIR MRI compatibile completo di relativo elettrocatetere Pacemaker monocamerale di piccole dimensioni con attacco IS1,

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA DICHIARA: che la seguente offerta è vincolata per il periodo indicato nel Bando di gara;

OFFERTA ECONOMICA DICHIARA: che la seguente offerta è vincolata per il periodo indicato nel Bando di gara; ALLEGATO 3 SCHEMA OFFERTA ECONOMICA OFFERTA ECONOMICA GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PACEMAKERS, DEFIBRILLATORI E MONITOR CARDIACI IMPIANTABILI E RELATIVI ACCESSORI PER IL PERIODO DI 3 ANNI,

Dettagli

Dott. Davide Giorgi Cardiologia Ospedale San Luca Lucca

Dott. Davide Giorgi Cardiologia Ospedale San Luca Lucca Defibrillatori e Closed Loop Stimulation: algoritmo accessorio o strumento innovativo? Dott. Davide Giorgi Cardiologia Ospedale San Luca Lucca Defibrillatori e Closed Loop Stimulation: algoritmo accessorio

Dettagli

GIORNATE MEDICHE DI SANTA MARIA NUOVA 2014. Dott.ssa Federica Giannotti Cardiologia SMN

GIORNATE MEDICHE DI SANTA MARIA NUOVA 2014. Dott.ssa Federica Giannotti Cardiologia SMN GIORNATE MEDICHE DI SANTA MARIA NUOVA 2014 Dott.ssa Federica Giannotti Cardiologia SMN MONITORAGGIO REMOTO REMOTO il paziente non deve recarsi in ospedale MONITORAGGIO permette un flusso continuo di informazioni

Dettagli

BRAVA QUAD CRT-D DTBC2Q1

BRAVA QUAD CRT-D DTBC2Q1 BRAVA QUAD CRT-D DTBC2Q1 Defibrillatore digitale impiantabile con terapia di resincronizzazione cardiaca (VVE-DDDR) Design PhysioCurve, ottimizzazione CardioSync, test VectorExpress LV automatico, tecnologia

Dettagli

RPM for brady device should be easy to use and without patient interaction: Latitude NXT Dott. P.G. De Marchi

RPM for brady device should be easy to use and without patient interaction: Latitude NXT Dott. P.G. De Marchi RPM for brady device should be easy to use and without patient interaction: Latitude NXT Dott. P.G. De Marchi Source: EHRA WhiteBook 2012 2011 Italy CRTP CRTD CRT tot ICD PM 2.000 10.380 12.380 11.970

Dettagli

Pacemaker e Defibrillatori. Concetti base e guida pratica alla gestione

Pacemaker e Defibrillatori. Concetti base e guida pratica alla gestione Pacemaker e Defibrillatori Concetti base e guida pratica alla gestione CONTENUTO 1. Concetti base 2. Modi di stimolazione convenzionali 3. Stimolazione Biventricolare (CRT) 4. La gestione del paziente

Dettagli

Versatile. Facile da usare. Completo. Discover Innovation 3. Versatile Facile da usare Completo

Versatile. Facile da usare. Completo. Discover Innovation 3. Versatile Facile da usare Completo TELIGEN ICD Defibrillatore cardioverter impiantabile Specifiche meccaniche 5 Dispositivo Modello Numero * GDT-LLHH = 4-SITE. Non ancora disponibile nell AEE. Dispositivo Tipo Dimensioni (cm) Massa (g)

Dettagli

più piccolo del mondo

più piccolo del mondo a cura di Pompeo Pindozzi il defibrillatore Le patologie che causano morte improvvisa nei giovani Vi sono quattro patologie alla base della maggior parte dei casi di morte improvvisa nei bambini e nei

Dettagli

EVERA MRI S DR SURESCAN DDMC3D4

EVERA MRI S DR SURESCAN DDMC3D4 EVERA MRI S DR SURESCAN DDMC3D4 Defibrillatore digitale impiantabile bicamerale con tecnologia SureScan (DDE-DDDR) Compatibilità RM condizionata con design PhysioCurve, tecnologia SmartShock, diagnostica

Dettagli

ALLEGATO 4 - GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PACEMAKERS E RELATIVI CATETERI E ACCESSORI - TABELLA DITTE AGGIUDICATARIE per LOTTO

ALLEGATO 4 - GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PACEMAKERS E RELATIVI CATETERI E ACCESSORI - TABELLA DITTE AGGIUDICATARIE per LOTTO LOTTO 1 PACEMAKERS DDDR E RELATIVI CATATERI, MULTIPROGRAMMABILI, DI RIDOTTE DIMENSIONI CIG 4049928A4D DITTA SORIN GROUP ITALIA SRL - Viale Benigno Crespi 17, 209 Milano- Offerta prot. 513/2012/CC/im del

Dettagli

Un pacemaker per ogni cuore

Un pacemaker per ogni cuore ABC dell ECG: Elettrocardiografia pratica Verona 13 maggio 2006 Un pacemaker per ogni cuore Eraldo Occhetta NOVARA Ogni cuore ha il suo pacemaker Nodo A-V Branche sx e dx Sistema di conduzione ed ECG di

Dettagli

Gestione infermieristica nel controllo remoto dei pazienti portatori di Device impiantabili

Gestione infermieristica nel controllo remoto dei pazienti portatori di Device impiantabili Azienda Ospedaliera AAS 5, UO Cardiologia, Pordenone S.S.di Elettrofisiologia e Cardiostimolazione Coordinatrice infermieristica Edda Pollesel Referente di Dipartimento M.C. Zorzi Direttore M. Cassin Gestione

Dettagli

gestione della sincope

gestione della sincope 5 Convegno di Formazione Teorico Pratico Multidisciplinare: La Sincope e le Perdite Transitorie di Coscienza di Sospetta Natura Sincopale Royal Carlton Hotel, Bologna, 10 11 marzo 2011 Il ruolo degli infermieri

Dettagli

attività aritmica ventricolare.

attività aritmica ventricolare. La valutazione dell attivit attività aritmica ventricolare. P. CARVALHO S. BURZACCA Le aritmie ventricolari Extrasitoli ventricolari (polimorfe, a coppie, triplette) Tachicardia ventricolare Fibrillazione

Dettagli

STATO DELL ARTE SUI DISPOSITIVI IMPIANTABILI PER STIMOLAZIONE CARDIACA

STATO DELL ARTE SUI DISPOSITIVI IMPIANTABILI PER STIMOLAZIONE CARDIACA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA SECONDA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA BIOMEDICA TITOLO DELL ELABORATO STATO DELL ARTE SUI DISPOSITIVI IMPIANTABILI

Dettagli

CARDIOVERTER. Defibrillatore Impiantabile (ICD) Procedure - Linee Guida. Giancarlo Corsini A.O. San Sebastiano di Caserta.

CARDIOVERTER. Defibrillatore Impiantabile (ICD) Procedure - Linee Guida. Giancarlo Corsini A.O. San Sebastiano di Caserta. CARDIOVERTER Defibrillatore Impiantabile (ICD) Procedure - Linee Guida Giancarlo Corsini A.O. San Sebastiano di Caserta Maggio 2003 ICD I componenti fondamentali del cardioverter- defibrillatore impiantabile

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: IMPIANTO DI DEFIBRILLATORE IMPIANTABILE (ICD)

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: IMPIANTO DI DEFIBRILLATORE IMPIANTABILE (ICD) INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: IMPIANTO DI DEFIBRILLATORE IMPIANTABILE (ICD) FINALITÀ DELL INTERVENTO Il defibrillatore (Internal Cardioverter-Defibrillator - ICD) è in grado di trattare

Dettagli

A.O. della Valtellina e della Valchiavenna Via Stelvio n. 25-23100 SONDRIO

A.O. della Valtellina e della Valchiavenna Via Stelvio n. 25-23100 SONDRIO Via Stelvio n. 25-23100 PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DEI CONTRATTI ESTIMATORI PER LA FORNITURA DI PACEMAKER-ELETTROCATETERI ED ACCESSORI PER L'IMPIANTO Scheda di aggiudicazione BIOTRONIK ITALIA

Dettagli

Aggiudicazione procedura aperta fornitura pacemakers, cateteri e introduttori per cardiologia

Aggiudicazione procedura aperta fornitura pacemakers, cateteri e introduttori per cardiologia Ditta Bard Spa Marca/Nome comm.le Codice CND N. Rep. D.M. Via Mar della Cina 444-00144 Roma Tel. 06/524931 - fax 06/5295852 P.I. 01911071007 offerta MD/md/319 del 15/07/2010 Lotto 21 Elettrocateteri per

Dettagli

Preparazione della Sala e del Paziente per Procedura d Impianto di CRT. Paolo Sorrenti

Preparazione della Sala e del Paziente per Procedura d Impianto di CRT. Paolo Sorrenti Preparazione della Sala e del Paziente per Procedura d Impianto di CRT Paolo Sorrenti FASE PRE IMPIANTO ü Preparazione del paziente all ingresso ü Preparazione del laboratorio di elettrofisiologia ü Preparazione

Dettagli

«Dottore, mi hanno impiantato un defibrillatore!»

«Dottore, mi hanno impiantato un defibrillatore!» Quaderni A.I.DEF numero 1 «Dottore, mi hanno impiantato un defibrillatore!» Informazioni utili per il Medico di Medicina Generale sul defibrillatore impiantabile (AICD) A cura del Comitato Scientifico

Dettagli

Follow-up del cardiopatico con Aritmie

Follow-up del cardiopatico con Aritmie Regione Friuli Venezia Giulia Follow-up del cardiopatico con Aritmie Documento di consenso regionale 2011 Hanno collaborato alla stesura del Documento di consenso: Dr. Massimo Zecchin; SOC Cardiologia,

Dettagli

Valutazione dei segnali EGM di elettrocateteri con i dispositivi COGNIS e TELIGEN

Valutazione dei segnali EGM di elettrocateteri con i dispositivi COGNIS e TELIGEN Valutazione dei segnali EGM di elettrocateteri con i dispositivi COGNIS e TELIGEN SOMMARIO Gli elettrogrammi (EGM) in tempo reale o memorizzati consentono di assistere il medico nella valutazione del paziente,

Dettagli

Bradicardie estreme. Clinica di Anestesia e Rianimazione Dir. Prof. G. Della Rocca Università degli Studi di Udine Azienda Ospedaliero Universitaria

Bradicardie estreme. Clinica di Anestesia e Rianimazione Dir. Prof. G. Della Rocca Università degli Studi di Udine Azienda Ospedaliero Universitaria Bradicardie estreme Specializzandi: Dr. Buttazzoni M. Dr.ssa Tarantino M. Tutor: Dr.ssa Costa M. G. Dr.ssa De Flaviis A. Clinica di Anestesia e Rianimazione Dir. Prof. G. Della Rocca Università degli Studi

Dettagli

Lo Studio Elettrofisiologico Endocavitario nella stratificazione del rischio di morte improvvisa

Lo Studio Elettrofisiologico Endocavitario nella stratificazione del rischio di morte improvvisa Lo Studio Elettrofisiologico Endocavitario nella stratificazione del rischio di morte improvvisa Claudio Pedrinazzi U.O. Cardiologia Ospedale Maggiore di Crema Lo Studio Elettrofisiologico Endocavitario

Dettagli

Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione. Area di Telecardiologia

Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione. Area di Telecardiologia Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione Area di Telecardiologia Consensus Document sul monitoraggio remoto dei dispositivi impiantabili: tecnologie disponibili, indicazioni, modelli organizzativi,

Dettagli

Strumentazione Biomedica

Strumentazione Biomedica Defibrillatori Univ. degli studi Federico II di Napoli ing. Paolo Bifulco Defibrillatori I defibrillatori sono dispositivi usati per applicare scariche elettriche di elevata intensità e breve durata attraverso

Dettagli

ALLEGATO 1 Capitolato Speciale di gara

ALLEGATO 1 Capitolato Speciale di gara ALLEGATO 1 Capitolato Speciale di gara DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI PER ELETTROFISIOLOGIA ED ELETTROSTIMOLAZIONE, PER ABLAZIONE TRANSCATETERE A RADIOFREQUENZA

Dettagli

INDICE 1. Descrizione generale... 8 2. Indicazioni... 8 3. Controindicazioni... 8 3.1. Generalità... 8 3.2. Eventuali complicazioni... 9 4. Avvertenze per il paziente...10 4.1. Rischi legati all ambiente

Dettagli

SENSIA SEDR01, L SEDRL1 Pacemaker bicamerale a risposta in frequenza (DDDR)

SENSIA SEDR01, L SEDRL1 Pacemaker bicamerale a risposta in frequenza (DDDR) SENSIA SEDR01, L SEDRL1 Pacemaker bicamerale a risposta in frequenza (DDDR) Manuale per l'impianto 2005 0123 I marchi seguenti sono marchi della Medtronic: Capture Management, Intrinsic, Medtronic, Search

Dettagli

imec 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 6302B-PA001XX) Breve descrizione del prodotto Caratteristiche principali Opzioni

imec 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 6302B-PA001XX) Breve descrizione del prodotto Caratteristiche principali Opzioni imec 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 6302B-PA001XX) Breve descrizione del prodotto Monitor Paziente multiparametrico preconfigurato con schermo TFT a colori da 8,4 visualizzazione sino a 8 tracce. Questa unità

Dettagli

Informativa Urgente sulla Sicurezza Elettrocateteri di defibrillazione ISOLINE, modelli 2CR5, 2CR6 e 2CT6.

Informativa Urgente sulla Sicurezza Elettrocateteri di defibrillazione ISOLINE, modelli 2CR5, 2CR6 e 2CT6. pagina 1 di 5 28 gennaio 2013 Informativa Urgente sulla Sicurezza Elettrocateteri di defibrillazione ISOLINE, modelli 2CR5, 2CR6 e 2CT6. Gentile Dottoressa, Egregio Dottore, con la presente intendiamo

Dettagli

Elettrocardiografia per Immagini: Rapido Apprendimento Tramite CD-ROM. Gian Piero Carboni

Elettrocardiografia per Immagini: Rapido Apprendimento Tramite CD-ROM. Gian Piero Carboni Elettrocardiografia per Immagini: Rapido Apprendimento Tramite CD-ROM Gian Piero Carboni Il Prof Gian Piero Carboni lavora presso il Policlinico Universitario sin dalla sua fondazione risalente a primi

Dettagli

Fattori che determinano l impatto della terapia con radiazioni sui sistemi di dispositivi impiantati

Fattori che determinano l impatto della terapia con radiazioni sui sistemi di dispositivi impiantati A Closer Look SOMMARIO Il presente articolo ha lo scopo di fornire a oncologi, cardiologi ed elettrofisiologi le informazioni necessarie per somministrare cure ottimali a pazienti con dispositivi cardiaci

Dettagli

SENSIA SESR01 Pacemaker monocamerale a risposta in frequenza (AAIR/VVIR, AAI/VVI)

SENSIA SESR01 Pacemaker monocamerale a risposta in frequenza (AAIR/VVIR, AAI/VVI) SENSIA SESR01 Pacemaker monocamerale a risposta in frequenza (AAIR/VVIR, AAI/VVI) Manuale per l'impianto 2005 0123 I marchi seguenti sono marchi della Medtronic: Capture Management, Medtronic, Sensia Contenuto

Dettagli

Pacemaker temporaneo bicamerale

Pacemaker temporaneo bicamerale 5388 Pacemaker temporaneo bicamerale Manuale tecnico Attenzione: la legge federale (USA) autorizza la vendita del dispositivo unicamente a personale medico o a seguito di prescrizione legalmente valida

Dettagli

Analisi funzionale del modo di commutazione automatica nei pazienti portatori di pacemaker Studio Most-2

Analisi funzionale del modo di commutazione automatica nei pazienti portatori di pacemaker Studio Most-2 ARTICOLO TITOLETTO ORIGINALE Introduzione Le aritmie sopraventricolari (Fig. 1), e in particolare la fibrillazione atriale (FA), sono le aritmie di più frequente osservazione nella pratica clinica, associate

Dettagli

Sequenza di insorgenza dei potenziali d azione d varie parti del cuore

Sequenza di insorgenza dei potenziali d azione d varie parti del cuore Sequenza di insorgenza dei potenziali d azione d nelle varie parti del cuore NSA NAV NSA Atri NAV Fascio His Fibre Purkinje Miociti ventricoli ELETTROCARDIOGRAMMA (ECG) L ECG è la registrazione, nel tempo,

Dettagli

DISPOSITIVI CARDIACI IMPIANTABILI: PACEMAKER E DEFIBRILLATORI

DISPOSITIVI CARDIACI IMPIANTABILI: PACEMAKER E DEFIBRILLATORI ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA SECONDA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA BIOMEDICA DISPOSITIVI CARDIACI IMPIANTABILI: PACEMAKER E DEFIBRILLATORI

Dettagli

PARLIAMO DI. ECG Normale Agata Privitera U.O. di Cardiologia Pediatrica Ospedale Santo Bambino CATANIA www.cardiologiapediatricact.

PARLIAMO DI. ECG Normale Agata Privitera U.O. di Cardiologia Pediatrica Ospedale Santo Bambino CATANIA www.cardiologiapediatricact. PARLIAMO DI ECG Normale Agata Privitera U.O. di Cardiologia Pediatrica Ospedale Santo Bambino CATANIA www.cardiologiapediatricact.com Lettura di Elettrocardiogramma a dodici derivazioni! Lettura di Elettrocardiogramma

Dettagli

PROGRAMMA PRELIMINARE

PROGRAMMA PRELIMINARE PROGRAMMA PRELIMINARE GIOVEDI 14 MARZO 2013 09:00 16:00 Competence Medica 13:00 16:00 Competence Infermieristica AULA PLENARIA 15:00 16:30 Assemblea Generale AIAC 16:30-18:00 Simposio: I progetti e le

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO A CURA DI:

OPUSCOLO INFORMATIVO A CURA DI: OPUSCOLO INFORMATIVO A CURA DI: Dott. Riccardo Cappato Presidente ANA-Aritmie Prof. Francesco Furlanello Coordinatore Nazionale Attività Formativa ANA-Aritmie Silvia Siminelli Segretario Generale ANA-Aritmie

Dettagli

L elettrocardiogramma nel paziente con soffio

L elettrocardiogramma nel paziente con soffio L elettrocardiogramma nel paziente con soffio Dott. Roberto Santilli Med.Vet., PhD, D.E.C.V.I.M.-C.A. (Cardiology) Clinica Veterinaria Malpensa Samarate Varese - Italy Tecnica Elettrocardiografia Monitoraggio

Dettagli

Displasia Aritmogena del Ventricolo Destro. Clinica Cardiologica Università degli Studi dell Insubria Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi Varese

Displasia Aritmogena del Ventricolo Destro. Clinica Cardiologica Università degli Studi dell Insubria Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi Varese Displasia Aritmogena del Ventricolo Destro Clinica Cardiologica Università degli Studi dell Insubria Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi Varese Displasia Aritmogena del VDx Manifestazioni cliniche

Dettagli

I-Desenzano del Garda: Protesi cardiache 2010/S 118-177710 AVVISO DI AGGIUDICAZIONE DI APPALTO. Forniture

I-Desenzano del Garda: Protesi cardiache 2010/S 118-177710 AVVISO DI AGGIUDICAZIONE DI APPALTO. Forniture /5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:7770-200:text:it:html I-Desenzano del Garda: Protesi cardiache 200/S 8-7770 AVVISO DI AGGIUDICAZIONE DI APPALTO Forniture SEZIONE I:

Dettagli

Programmatore tablet S-ICD System PROGRAMMAZIONE AL FOLLOW-UP

Programmatore tablet S-ICD System PROGRAMMAZIONE AL FOLLOW-UP Programmatore tablet S-ICD System PROGRAMMAZIONE AL FOLLOW-UP FUNZIONAMENTO Accendere il programmatore il pulsante di accensione si trova nella cavità sopra e dietro l angolo sinistro dello schermo Testa

Dettagli

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELL EVENTUALE FORNITURA, IN UN UNICO LOTTO DI DEFIBRILLATORI DA DESTINARE AI DIVERSI PRESIDI DELLA ASL DI CAGLIARI. (Rif.Pistis/Secci). CAPITOLATO

Dettagli

Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord - Azienda Capofila - USL di Modena

Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord - Azienda Capofila - USL di Modena Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord - Azienda Capofila - USL di Modena OGGETTO: aggiudicazione della

Dettagli

L ELETTROCARDIOGRAFIA DI BASE

L ELETTROCARDIOGRAFIA DI BASE Ospedale san Giovanni Battista di Torino L ELETTROCARDIOGRAFIA DI BASE cpsi Mazzini Diana cpsi Bonanno Vita s.c. cardiologia ospedaliera dott. Marra s.c. cardiologia universitaria prof. Gaita Il cuore:

Dettagli

Riferirsi alle istruzioni riportate sul manuale d uso

Riferirsi alle istruzioni riportate sul manuale d uso NEPTUNE HBOT Monitor Multiparametrico per camera iperbarica Codice: A56.NNT Rev: V2-01/10/2014 CLASSIFICAZIONE E NORME Corformità Protezione contro elettroshock Sistema di funzionamento Grado di protezione

Dettagli

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA Capitolato tecnico Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature LOTTO

Dettagli

Defibrillatore Semiautomatico/Manuale FRED easy Relazione Generale Specifiche Tecniche

Defibrillatore Semiautomatico/Manuale FRED easy Relazione Generale Specifiche Tecniche Defibrillatore Semiautomatico/Manuale FRED easy Relazione Generale Specifiche Tecniche FRED easy Relazione Generale Rev.A13 Pagina 1 di 10 Defibrillatore Bifasico FRED easy FRED EASY è un defibrillatore

Dettagli

IMPIANTO DI DEFIBRILLATORE IMPIANTABILE

IMPIANTO DI DEFIBRILLATORE IMPIANTABILE MODELLO INFORMATIVO Informazioni relative all intervento di IMPIANTO DI DEFIBRILLATORE IMPIANTABILE Io sottoscritto/a nato/a il. dichiaro di essere stato/a informato/a in data dal dr.. DI ESSERE AFFETTO

Dettagli

20 x 18,4 x 4,8 cm (8,0 x 7,25 x 1,9 pollici) 1,1 kg (2,4 libbre)

20 x 18,4 x 4,8 cm (8,0 x 7,25 x 1,9 pollici) 1,1 kg (2,4 libbre) Parametri fisici (con Pad-Pak installato) Dimensioni: 20 x 18,4 x 4,8 cm (8,0 x 7,25 x 1,9 pollici) Peso: 1,1 kg (2,4 libbre) Parametri ambientali Temperatura di funzionamento: da 0 a 50 C (da 32 a 122

Dettagli

Mortara Rangoni EUROPE SCHEDA TECNICA DISPOSITIVO Modello: ELI 230

Mortara Rangoni EUROPE SCHEDA TECNICA DISPOSITIVO Modello: ELI 230 Mortara Rangoni EUROPE SCHEDA TECNICA DISPOSITIVO Modello: ELI 230 PRODOTTO DA: Mortara Instrument DISTRIBUITO DA: Mortara Rangoni Europe Uso previsto e principali caratteristiche tecniche ed applicative:

Dettagli

18/04/2013. Risonanza Magnetica edispositivi Medici Impiantabili attivi (Pacemaker e ICD): approcci sperimentali per la valutazione dei rischi

18/04/2013. Risonanza Magnetica edispositivi Medici Impiantabili attivi (Pacemaker e ICD): approcci sperimentali per la valutazione dei rischi La Risonanza Magnetica Risonanza Magnetica edispositivi Medici Impiantabili attivi (Pacemaker e ICD): approcci sperimentali per la valutazione dei rischi Giovanni Calcagnini Dip. Tecnologie e Salute Istituto

Dettagli

Scheda informativa sulle aritmie cardiache

Scheda informativa sulle aritmie cardiache Scheda informativa sulle aritmie cardiache Cosa sono le aritmie? Quali sono le cause? Quali sono i sintomi? Quali sono i trattamenti? Qual è la prognosi? Cosa sta facendo l AFaR? Cosa sono le aritmie?

Dettagli

MONITOR DAVID COMPACT

MONITOR DAVID COMPACT MONITOR DAVID COMPACT Monitor Paziente Multiparametrico code: A26.DAVID rev. 5.5 01/06/2007 Caratteristiche principali Monitor a blocchi modulari con possibilità di operare con 2 schermi Diaplay TFT a

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993 AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993 LCP/MFF Del 937 11 - SC Card.- Provv.doc DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

Dettagli

Territorio. è costituita da:

Territorio. è costituita da: Elettrofisiologia Bolzano Territorio Montanaro Donato Infermiere elettrofisiologia La divisione di cardiologia di Bolzano serve un bacino di utenza di: -residenti di 511.750 ab. - turisti anno e di 6.045.118-225.000

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI SISTEMA HOLTER ELETTROCARDIOGRAFICO E PRESSORIO.

GARA A PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI SISTEMA HOLTER ELETTROCARDIOGRAFICO E PRESSORIO. GARA A PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI SISTEMA HOLTER ELETTROCARDIOGRAFICO E PRESSORIO. INDICE Art. 1 STAZIONE APPALTANTE Art. 2 OGGETTO DELL APPALTO Art. 3 PROCEDURA DI GARA E CRTITERIO DI AGGIUDICAZIONE

Dettagli

La variabilità della frequenza cardiaca

La variabilità della frequenza cardiaca Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia C Corso integrato di metodologia medico-scientifica e scienze umane II Fisica ed epistemologia La variabilità della frequenza cardiaca Prof. C. Cammarota Dipartimento

Dettagli

Università degli Studi di Roma. Tor Vergata. Facoltà di Medicina e Chirurgia. Dottorato di ricerca in Fisiopatologia sperimentale.

Università degli Studi di Roma. Tor Vergata. Facoltà di Medicina e Chirurgia. Dottorato di ricerca in Fisiopatologia sperimentale. Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Medicina e Chirurgia Dottorato di ricerca in Fisiopatologia sperimentale Ciclo XXI ANALISI DEGLI EFFETTI A LUNGO TERMINE SULLA FUNZIONE CARDIACA DELLA

Dettagli

COSA SONO I PACEMAKER E DEFIBRILLATORI?

COSA SONO I PACEMAKER E DEFIBRILLATORI? COSA SONO I PACEMAKER E DEFIBRILLATORI? I dispositivi Pacemaker (PM) e defibrillatore impiantabile (ICD) sono apparecchi ad altissima tecnologia, utilizzati per la cura dei disturbi del ritmo cardiaco,

Dettagli

Teoria di riferimento per il funzionamento del Contropulsatore Aortico. Sergio del Rosso, Luigi Grisoni

Teoria di riferimento per il funzionamento del Contropulsatore Aortico. Sergio del Rosso, Luigi Grisoni Teoria di riferimento per il funzionamento del Contropulsatore Aortico Novara, Maggio 2012 Sergio del Rosso, Luigi Grisoni Le componenti del sistema Le prestazioni della terapia sono soggette e alle caratteristiche

Dettagli

BRADICARDIE PAULETTO MONICA. Elettrofisiologia ospedale Mauriziano Torino

BRADICARDIE PAULETTO MONICA. Elettrofisiologia ospedale Mauriziano Torino BRADICARDIE PAULETTO MONICA Elettrofisiologia ospedale Mauriziano Torino BRADICARDIE FREQUENZA < 60 bmin CAUSE A B DISTURBO della FORMAZIONE dell IMPULSO Bradicardia sinusale Arresto sinusale DISTURBO

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

GUIDA ALL ACQUISTO DI UN DAE

GUIDA ALL ACQUISTO DI UN DAE GUIDA ALL ACQUISTO DI UN DAE Introduzione Acquistare un DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) per uso professionale o personale è una prassi che si sta consolidando grazie alla legge n 120 del 2001

Dettagli

AMBULATORIO DI CARDIOLOGIA PEDIATRICA ULSS 16 Padova - Distretto 2. Relazione dei primi 18 mesi di attività

AMBULATORIO DI CARDIOLOGIA PEDIATRICA ULSS 16 Padova - Distretto 2. Relazione dei primi 18 mesi di attività AMBULATORIO DI CARDIOLOGIA PEDIATRICA ULSS 16 Padova - Distretto 2 Relazione dei primi 18 mesi di attività Per cardiopatia congenita si intende comunemente una importante anomalia strutturale del cuore

Dettagli

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel UNI EN ISO 9001:2008 ALL. 3/1 QUESTIONARIO TECNICO PER SISTEMI DI MONITORAGGIO PAZIENTI, SISTEMI DA ANESTESIA E VENTILATORI PER NIV PER REPARTI VARI DEL NUOVO BLOCCO NORD DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA

Dettagli

Novità in elettrostimolazione cardiaca permanente

Novità in elettrostimolazione cardiaca permanente non ha evidenziato gravi difficoltà, rimane comunque la procedura indispensabile per la risoluzione del caso. Bibliografia Nicolosi GL. Trattato di ecocardiografia, 999. Aliyev F, Cengiz C, et al. Arch

Dettagli

Disease management mediante controllo remoto dopo impianto di CRT

Disease management mediante controllo remoto dopo impianto di CRT Disease management mediante controllo remoto dopo impianto di CRT Antonello Vado Laboratorio di elettrofisiologia Ospedale S.Croce e Carle. Cuneo Dal device management al disease management L effetto cumulativo

Dettagli

Da: Schmidt et al.. Fisiologia Umana

Da: Schmidt et al.. Fisiologia Umana Da: Schmidt et al.. Fisiologia Umana 1 ASSE ELETTRICO CARDIACO Nella diagnostica è importante valutare l orientamento del vettore elettrico ventricolare (asse elettrico cardiaco), che dà un indicazione

Dettagli

R Series. La sicurezza è garantita. dal sistema Code-Ready

R Series. La sicurezza è garantita. dal sistema Code-Ready R Series La sicurezza è garantita dal sistema Code-Ready Il primo ed unico defibrillatore Code-Ready Il momento peggiore per scoprire che un defibrillatore non è pronto è quando serve. Agire rapidamente

Dettagli

BLS-D Basic Life Support Defibrillation:

BLS-D Basic Life Support Defibrillation: BLS-D Basic Life Support Defibrillation: La corsa contro il tempo La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente e nei 2/3 dei

Dettagli

Il Ritmo sinusale. La bradicardia. La tachicardia

Il Ritmo sinusale. La bradicardia. La tachicardia U.O. di Cardiologia Ospedale Civile di Venezia Direttore Dott. Gabriele Risica I RITMI CARDIACI E LE ARITMIE AUTORE: : Diego Giubilato OBIETTIVI: Apprendere i principi generali del sistema di conduzione

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Fibrillazione atriale: tecnologie a supporto della strategia pill-in-the-pocket. Rapporti ISTISAN 14/15

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Fibrillazione atriale: tecnologie a supporto della strategia pill-in-the-pocket. Rapporti ISTISAN 14/15 ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Fibrillazione atriale: tecnologie a supporto della strategia pill-in-the-pocket Federica Censi, Giulia Donati, Giovanni Calcagnini, Eugenio Mattei, Alessio Gargaro, Gianluca

Dettagli

Equipaggiamenti di emergenza.

Equipaggiamenti di emergenza. Informazione sul prodotto Equipaggiamenti di emergenza. Defibrillatori e ossigeno medicale per ogni esigenza. 2 Equipaggiamenti di emergenza Sommario. PanGas Healthcare 4 Powerheart G DAE Powerheart G

Dettagli

Interpretazione dell ECG in 5 minuti

Interpretazione dell ECG in 5 minuti Interpretazione dell ECG in 5 minuti L elettrocardiogramma è uno degli esami che vengono più spesso praticati nelle strutture sanitarie e consente di andare ad esplorare l attività elettrica del cuore

Dettagli

Le Aritmie. Meccanismi alla base delle tachicardie

Le Aritmie. Meccanismi alla base delle tachicardie Le Aritmie Le aritmie sono determinate da anomalie che interessano la formazione e la conduzione dello stimolo. Le aritmie da alterata formazione dello stimolo possono risiedere a livello del nodo SA,

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

REGIONE SICILIANA AZIENDA per i SERVIZI SANITARI N. 2 VIA CUSMANO N. 1 CALTANISSETTA CAPITOLATO SPECIALE

REGIONE SICILIANA AZIENDA per i SERVIZI SANITARI N. 2 VIA CUSMANO N. 1 CALTANISSETTA CAPITOLATO SPECIALE REGIONE SICILIANA AZIENDA per i SERVIZI SANITARI N. 2 VIA CUSMANO N. 1 CALTANISSETTA CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA NEGOZIATA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE PER LE BRANCHE DI CARDIOLOGIA DEI POLIAMBULATORI

Dettagli

Scheda prodotto: sp_vsign200_cardiolinespa_05_ita1.doc 24/09/2014 1/6

Scheda prodotto: sp_vsign200_cardiolinespa_05_ita1.doc 24/09/2014 1/6 vsign200 vsign200 è un monitor paziente di piccole dimensioni, leggero (1,9 kg/4.2 lbs) ed affidabile (IPX2 a prova di urti e spruzzi d'acqua). Il suo design rende efficace la cura dei pazienti in ambiente

Dettagli

Tecnologie per lo studio della sincope. Ing. Valentina Viscardi

Tecnologie per lo studio della sincope. Ing. Valentina Viscardi Tecnologie per lo studio della sincope Ing. Valentina Viscardi 1 Tecnologie per lo studio della sincope: - Nexfin (monitoraggio pressorio battitobattito non invasivo) - V-Patch h(loop recorder esterno)

Dettagli

Perchè un dispositivo PROMRI Crescita degli Impianti Trend Impianti PM Italia Nel 2010: 17.153 impianti ICD (283 per milione di abitanti). + 14,7 % rispetto al 2009. GIAC. Vol. 5, n. 1 Gennaio-Marzo 2012

Dettagli

La gestione del paziente portatore di PMK/ICD impiantabile. Luca Sangiovanni Tecnico di cardiologia Policlinico Casilino Roma

La gestione del paziente portatore di PMK/ICD impiantabile. Luca Sangiovanni Tecnico di cardiologia Policlinico Casilino Roma La gestione del paziente portatore di PMK/ICD impiantabile Luca Sangiovanni Tecnico di cardiologia Policlinico Casilino Roma Il post intervento Dopo la completa cicatrizzazione della ferita, il pz può

Dettagli

S.I.T. srl 4 febbraio 2008. Dispositivo indossabile per la misura di parametri biometrici

S.I.T. srl 4 febbraio 2008. Dispositivo indossabile per la misura di parametri biometrici Dispositivo indossabile per la misura di parametri biometrici Indice degli argomenti Indice delle figure...2 Introduzione...3. Parametri misurati dal sistema Hornet...4 2. Caratteristiche hardware del

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA ELETTROCARDIOGRAMMA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA ELETTROCARDIOGRAMMA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA ELETTROCARDIOGRAMMA Le 12 derivazioni dell ECG di superficie completo. Caratteristiche di un vettore: Grandezza Direzione Polarità

Dettagli

Capitolo 6: Algoritmi per la rilevazione del QRS ed il riconoscimento di aritmie

Capitolo 6: Algoritmi per la rilevazione del QRS ed il riconoscimento di aritmie Capitolo 6: Algoritmi per la rilevazione del QRS ed il riconoscimento di aritmie 6.1 Algoritmi per la rilevazione del complesso QRS Esistono varie classi di algoritmi di riconoscimento del QRS presenti

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

L esperienza di Regione Lombardia nel controllo remoto dei pazienti affetti da scompenso cardiaco impiantati con ICD: lo studio EVOLVO

L esperienza di Regione Lombardia nel controllo remoto dei pazienti affetti da scompenso cardiaco impiantati con ICD: lo studio EVOLVO L esperienza di Regione Lombardia nel controllo remoto dei pazienti affetti da scompenso cardiaco impiantati con ICD: lo studio EVOLVO Dott. Maurizio Marzegalli Commissione Cardiologica Regione Lombardia

Dettagli

L ELETTROCARDIOGRAMMA

L ELETTROCARDIOGRAMMA COLLEGIO IPASVI SIRACUSA L ELETTROCARDIOGRAMMA ENNA 30 novembre 2013 Antonio MAMMONE Carmelo FLORIDDIA L ELETTROCARDIOGRAMMA E.C.G. L elettrocardiografia è la principale e più comune metodica di indagine

Dettagli

" IL NUOVO INFERMIERE DI CADIOLOGIA"

 IL NUOVO INFERMIERE DI CADIOLOGIA " IL NUOVO INFERMIERE DI CADIOLOGIA" Novara, 10 maggio 2013 Altomare Consiglia Ospedale Luigi Sacco Milano Ablazione con Catetere Singolo Tradizionale Irrigato Non Irrigato Ablazione con Device One-Shot

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Quando i sintomi vengono interpretati

Quando i sintomi vengono interpretati Quando i sintomi vengono interpretati Ricordo quando il mio Professore di Semeiotica Medica parlandoci delle cause che determinano la fibrillazione atriale disse: rammentate che la fibrillazione atriale

Dettagli