ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta"

Transcript

1 ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Dniel Corbett P.S.: l fine di trttre in modo esustivo l rgomento, si precis che nei seguenti esercizi verrnno eseguite nche le scritture di rettific/integrzione, benché lo studente ffronterà tli temi nei successivi cpitoli. ESERCIZIO 8.1 TITOLI In dt 01/07/2006 l società Alf Sp cquist obbligzioni Fit del vlore nominle di 2,5 l un l corso secco percentule di i, tsso 6% nnuo, godimento 01/03 e 01/09. In dt 01/08/2006 vende obbligzioni l corso di 101,50 + i. In dt 01/09 l società incss le cedole, che non sono grvte d lcun ritenut. Il 15 ottobre vende ltre obbligzioni l corso di 102,50 + i. Rilevre le operzioni di cquisto e vendit dei titoli con il metodo costi e costi, l incsso delle cedole ed effetture le eventuli scritture di rettific di fine esercizio. SOLUZIONE In questo esercizio l prticolrità risiede nel ftto che il corso secco non è espresso direttmente in euro, m viene indicto come percentule rispetto l vlore nominle. Pertnto, un corso secco percentule di 102 indic che il prezzo di mercto del titolo è pri l vlore nominle (100%) mggiorto di un ulteriore 2%. Il corso secco di 102 mmont perciò d 2,55 ( 2,5 * 102% = 2,55). L indiczione + i ccnto l corso secco st d indicre che l cquirente del titolo, ll dt d cquisto, dovrà versre l cedente nche le cedole in corso di mturzione (ovvero gli interessi mturti sul titolo dll dt di stcco dell ultim cedol ll dt dell comprvendit). 1) In dt 1 luglio Alf dovrà rilevre i titoli cqu istti l prezzo pgto, che coincide con il corso secco. Poiché il corso secco è pri l 102% del vlore nominle, il prezzo pgto mmont d 2,55 per ogni titolo. In totle l società pg quindi ( 2,55 * titoli). Alf deve tuttvi versre l cedente nche gli interessi mturti sui titoli dl 1 mrzo l 1 luglio (inftti in dt 1 settembre s rà Alf d incssre dll emittente dei titoli tli interessi, pur non essendo proventi di su competenz). Poiché il tsso nnuo è del 6%, quello semestrle è del 3%. Gli interessi che mturno su un titolo ogni semestre mmontno d 0,075 ( 2,5 * 3%), quindi su titoli mturno semestrlmente 525 di interessi. Alf deve però liquidre l cedente solo gli interessi di 4 mesi (dl 1 mrzo l 1 luglio), cioè 350 ( 525 / 6 * 4). DARE AVERE CEDOLE IN CORSO DI MATURAZIONE (CE) ) L società vende titoli. Tli titoli dovrnno essere stornti dll contbilità l prezzo di cquisto, cioè 2,55 l uno, per un totle di

2 Tuttvi l società vende ogni titolo d 2,5375 ( 2,5 * 101,50%), quindi relizz un minusvlenz (vende i titoli d un prezzo minore rispetto quello d cquisto). L minusvlenz su ogni titolo è di 0,0125 ( 2,5375 2,55); l minusvlenz complessiv è di 31,25. Infine Alf vrà diritto d incssre dll cquirente dei titoli gli interessi mturti sugli stessi dl 1 mrzo l 1 gosto (inftti srà il nuovo c quirente che settembre incsserà 6 mesi di interessi su titoli, pur non vendo investito negli stessi per 6 mesi, m solo per 1 mese). Tli interessi mmontno d 156,25 ( 0,075 * titoli / 6 * 5). Dl punto di vist monetrio, Alf vede ccreditti sul c/c bncrio 6.500, dto dgli interessi ttivi di 156,25 + il prezzo di vendit dei titoli, che è di 6.343,75 ( 2,5375 * titoli). DARE AVERE MINUSVALENZE SU TITOLI (CE) ,25 INTERESSI ATTIVI (CE) ,25 3) In dt 1 settembre giungono mturzione le cedo le semestrli. Alf vrà diritto percepire le cedole sui titoli che ncor detiene, cioè titoli. Alf rilev in dt 1 settembre il provento di competenz economic e nche l incsso dello stesso. DARE AVERE INTERESSI ATTIVI (CE) 337,50 337,50 CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI ATTIVI (SP) DARE AVERE CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI 337,50 337,50 ATTIVI (SP) 4) Il 15 ottobre l società vende ltri titoli. Il prezzo di vendit di ogni titolo è di 2,5625 ( 2,5 * 102,50%), perciò Alf relizz un plusvlenz su ogni titolo venduto di 0,0125 ( 2,5625-2,55); l plusvlenz complessiv è di 50. I vengono però stornti l prezzo di cquisto ( 2,55), per un totle di Infine Alf incss gli interessi mturti su titoli dl 1 settembre l 15 ottobre, pri d 75 ( 0,075 * titoli / 6 * 1,5). DARE AVERE PLUSVALENZE SU TITOLI (CE) INTERESSI ATTIVI (CE)

3 5) Non vendo eseguito ltre operzioni su titoli, l società l h in portfoglio 500 titoli, sui quli sono mturti dl 1 settembre in teressi ttivi, i quli sono proventi di competenz economic dell esercizio in chiusur. Questi interessi, pri d 25 ( 0,075 * 500 titoli / 6 * 4), vengono rilevti medinte i rtei ttivi: DARE AVERE RATEI ATTIVI (SP) INTERESSI ATTIVI (CE) ESERCIZIO 8.2 TITOLI Il conto titoli dell Alf Sp è tenuto costi e costi. Il 1 luglio X l società cquist obbligzioni di nominli ( 100 l un) queste condizioni: Corso secco: 96,80 + i; tsso interesse nnuo: 12%; dt di stcco cedole: 01/05 e 01/11. In dt 01/10/X l società vende euro nominli di titoli l prezzo di 97,50 + i. L bnc trttiene per ogni operzione di cquisto e vendit 5 euro di commissioni fisse. Si eseguno le rilevzioni riferite ll esercizio X, incluse le eventuli scritture di rettific ed integrzione, tenendo conto che le cedole vengono incsste nel medesimo giorno dello stcco, e che queste sono grvte d ritenut l 12,50%. SOLUZIONE 1) In dt 1 luglio Alf dovrà rilevre i titoli cqu istti l prezzo pgto, che coincide con il corso secco. Poiché il corso secco è pri d 96,80 per ogni titolo, il prezzo pgto complessivmente mmont d Alf deve tuttvi versre l cedente nche gli interessi mturti sui titoli dl 1 mggio l 1 luglio (inftti in dt 1 novembre s rà Alf d incssre dll emittente dei titoli tli interessi, pur non essendo proventi di su competenz). Poiché il tsso nnuo è del 12%, quello semestrle è del 6%. Gli interessi che mturno su un titolo ogni semestre mmontno d 6 ( 100 * 6%), quindi su titoli mturno semestrlmente di interessi. Alf deve però liquidre l cedente solo gli interessi di 2 mesi (dl 1 mggio l 1 luglio), cioè ( / 6 * 2). DARE X AVERE CEDOLE IN CORSO DI MATURAZIONE (CE) COMMISSIONI BANCARIE (CE) ERARIO C/RITENUTE (SP) ) L società vende 700 titoli. Tli titoli dovrnno essere stornti dll contbilità l prezzo di cquisto, cioè 96,80 l uno, per un totle di

4 Tuttvi l società vende ogni titolo d 97,5, quindi relizz un plusvlenz (vende i titoli d un prezzo mggiore rispetto quello d cquisto). L plusvlenz su ogni titolo è di 0,70 ( 97,5 96,80); l plusvlenz complessiv è di 490. Infine Alf vrà diritto d incssre dll cquirente dei titoli gli interessi mturti sugli stessi dl 1 mggio l 1 ottobre (inftti srà il nuovo cquirente che settembre incsserà 6 mesi di interessi su 700 titoli, pur non vendo investito negli stessi per 6 mesi, m solo per 1 mese). Tli interessi mmontno d ( 6 * 700 titoli / 6 * 5). Dl punto di vist monetrio, Alf vede ccreditti sul c/c bncrio , dto dgli interessi ttivi di il prezzo di vendit dei 700 titoli, che è di ( 97,50 * 700 titoli). DARE X AVERE COMMISSIONI BANCARIE (CE) ERARIO C/RITENUTE (SP) PLUSVALENZE SU TITOLI (CE) INTERESSI ATTIVI (CE) , , ) In dt 1 novembre giungono mturzione le cedol e semestrli. Alf vrà diritto percepire le cedole sui titoli che ncor detiene, cioè 300 titoli. Alf rilev in dt 1 novembre il provento di competenz economic e nche l incsso dello stesso. Tuttvi, l mmontre del provento non coinciderà con qunto incssto d Alf, perché l importo ccreditto sul c/c bncrio è l netto delle ritenute d cconto: DARE X AVERE INTERESSI ATTIVI (CE) CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI ATTIVI (SP) ERARIO C/RITENUTE (SP) DARE X AVERE CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI ATTIVI (SP) ) All chiusur dell esercizio l società h in portfoglio 300 titoli, sui quli sono mturti dl 1 novembre interessi ttivi i quli sono proventi di competenz economic dell esercizio in chiusur. DARE X AVERE RATEI ATTIVI (SP) INTERESSI ATTIVI (CE)

5 ESERCIZIO 8.3 TITOLI In dt l Omeg Sp cquist titoli di Stto del vlore nominle di 90 l uno l corso secco di 85 l uno. Sui titoli mturno cedole semestrli posticipte del 4%, godimento e Il Alf vende 700 titoli l prezzo di 87 l uno. Il cquist ltri 100 titoli (con le medesime crtteristiche dei precedenti) l corso secco di 89 l uno. Si eseguno le rilevzioni riferite ll esercizio 2009 (con il metodo costi e costi ), incluse le eventuli scritture di rettific ed integrzione, tenendo conto che le cedole vengono incsste in dt 3 settembre, e che le stesse non sono grvte d ritenut d cconto. SOLUZIONE 1) In dt 15 luglio l società Omeg iscrive i titoli cquistti l prezzo sostenuto, che complessivmente mmont d Le cedole in corso di mturzione che Omeg deve versre l cedente sono così clcolte: l interesse semestrle che mtur su un titolo è pri d 3,6 ( 90 * 4%). L interesse che è mturto su titoli tr il 1 mrzo e il 15 lu glio è quindi di ( 3,6 * titoli /6 * 4,5). DARE AVERE CEDOLE IN CORSO DI MATURAZIONE (CE) ) In dt l società rilev gli interessi ttivi di su competenz mturti sui titoli: DARE AVERE INTERESSI ATTIVI (CE) CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI ATTIVI (SP) 3) In dt 3 settembre l società rilev l incsso degli interessi ttivi: DARE AVERE CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI ATTIVI (SP) 4) In dt 1 ottobre Omeg vende 700 titoli l prezzo di 87 l uno, m gli stessi vengono stornti dll contbilità l prezzo di cquisto di 85, per un totle di L differenz fr prezzo di vendit e di cquisto indic l plusvlenz relizzt, che mmont complessivmente d Omeg incss nche gli interessi ttivi mturti dl 1 settembre l 1 ottobre sui 700 titoli venduti, che mmontno d 420 ( 3,6 * 700 / 6 *1). 5

6 DARE AVERE PLUSVALENZE SU TITOLI (CE) INTERESSI ATTIVI (CE) ) In dt 15 novembre Omeg cquist ltri 100 titoli l prezzo unitrio di 89, per un totle di Le cedole in corso di mturzione mmontno d 150 ( 3,6 * 100 titoli / 6 * 2,5) DARE AVERE CEDOLE IN CORSO DI MATURAZIONE (CE) ) Al termine dell esercizio l società rilev gli interessi mturti sui titoli in suo possesso, che mmontno d 960 ( 3,6 * 400 titoli / 6 * 4). DARE + AVERE RATEI ATTIVI (SP) INTERESSI ATTIVI (CE) ESERCIZIO 8.4 TITOLI In dt l società Bnzi Sp cquist 500 titoli di Stto l prezzo di 27 l uno (vlore nominle 30 l uno). I titoli hnno un rendimento dell 8% nnuo, e le cedole mturno il 1 febbrio e il 1 gosto di ogni nno, e vengono reg olrmente percepite in tli dte, l netto di un ritenut del 12,5%. Il Alf vende 200 titoli di Stto l prezzo di 29 l uno. Si eseguno le rilevzioni riferite ll esercizio 2009 (con il metodo costi e costi ), incluse le eventuli scritture di rettific ed integrzione. Si proced, inoltre, rilevre le operzioni di cquisto e vendit dei titoli nche con il metodo costi, ricvi e rimnenze. SOLUZIONE 1) In dt Bnzi rilev i 500 titoli cquistti l prezzo pgto, per un totle di ( 27 * 500 titoli). Inoltre rilev le cedole in corso di mturzione: ogni titolo gener un interesse semestrle di 1,2 (4% * 30). Dl 1 febbrio l 1 prile son o perciò mturti 2 mesi di interessi, per un importo complessivo di 200 ( 1,2 * 500 titoli / 6 *2). DARE AVERE CEDOLE IN CORSO DI MATURAZIONE (CE) BANCA (SP) ERARIO C/RITENUTE (SP)

7 2) In dt 1 gosto Bnzi rilev il provento di comp etenz economic, e l incsso delle cedole stesse, l netto delle ritenute d cconto: DARE AVERE INTERESSI ATTIVI (CE) CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI ATTIVI (SP) DARE + ERARIO C/RITENUTE (SP) AVERE CREDITI VS. EMITTENTE PER INTERESSI ATTIVI (SP) ) Il 15 gosto Bnzi vende 200 titoli: questi vengono stornti l prezzo di cquisto di (200 titoli * 27). Sugli stessi si relizz un plusvlenz complessiv di 400 ( = 2 * 200 titoli). Bnzi inoltre incss gli interessi ttivi mturti nei 15 giorni trscorsi dopo lo stcco delle cedole, per un importo di 20 ( 1,2 * 200 titoli / 6 * 0,5). DARE AVERE ERARIO C/RITENUTE (SP) ,50 2, PLUSVALENZE SU TITOLI (CE) INTERESSI ATTIVI (CE) ) In chiusur d esercizio Bnzi rilev gli interessi ttivi mturti sui 300 titoli in portfoglio, dl 1 gosto l : DARE + AVERE RATEI ATTIVI (SP) INTERESSI ATTIVI (CE) Se l società Bnzi procedesse rilevre le suddette operzioni con il metodo costi, ricvi e rimnenze, le differenze rispetto lle precedenti scritture srebbero le seguenti. All dt di cquisto dei 500 titoli l scrittur srebbe l medesim. Null cmbierebbe nemmeno con riferimento ll rilevzione e ll incsso delle cedole. In dt 15 gosto invece, qundo Bnzi vende 200 titoli, questi vengono stornti dll contbilità l prezzo di vendit di 29, per un totle di Si continuno rilevre gli interessi ttivi mturti sui 200 titoli venduti. 7

8 BANCA C/C ERARIO C/RITENUTE DARE AVERE TITOLI INTERESSI ATTIVI ,50 2, Al termine dell esercizio Bnzi h in portfoglio 300 titoli i quli, sull bse di qunto richiesto di principi contbili, devono restre iscritti in contbilità l loro costo d cquisto, che è di ( 27 * 300 titoli). Si rilevno perciò le rimnenze finli di titoli: DARE AVERE TITOLI C/RIMANENZE FINALI TITOLI Il conto Titoli, in qunto funzionnte come un conto economico prticolre, deve sldre zero. Per fr questo, si rilev il risultto dell gestione titoli, che è riconducibile ll differenz fr il prezzo di vendit e il prezzo di cquisto dei 200 titoli ceduti in dt 15 gosto. In prticolre, l gestione titoli h prodotto un utile di 400. DARE AVERE TITOLI UTILE SU TITOLI Sempre l Bnzi rileverà i rtei ttivi di 300 sugli interessi ttivi mturti. ESERCIZIO 8.5 PARTECIPAZIONI In dt l impres Alf cquist n zioni Bet d 2,00 cdun, pgndo trmite bnc l importo reltivo. In dt Alf vende n zioni Bet d 2,20 cdun. L importo reltivo è ccreditto sul conto corrente bncrio. In dt Alf l società Bet deliber l distribuzione di un dividendo pri d 0,20 per zione, che viene ccreditto sul conto corrente di Alf in dt In sede di redzione del bilncio di esercizio l il vlore di mercto di ogni zione Bet è 1,95. Si rilevino in prtit doppi gli ccdimenti descritti, spendo che il conto Azioni Bet è tenuto costi e costi, e che le stesse sono vlutte con il metodo del costo storico rettificto. SOLUZIONE 1) Le zioni vengono iscritte in contbilità l prezzo pgto per l cquisto ( 2 * zioni). DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN BETA (SP)

9 2) All tto dell vendit, le zioni vengono stornte l prezzo d cquisto ( 2 * zioni), in qunto nche per le zioni vle l modlità di rilevzione costi e costi ; il differenzile fr il prezzo di vendit ( 2,20) e il prezzo d cquisto ( 2) rppresent l plusvlenz relizzt. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN BETA (SP) PLUSVALENZE SU PARTEC. (CE) ) In dt l società Alf rilev il provento di ntur finnziri riferito i dividendi deliberti suo fvore d Bet. DARE AVERE CREDITI VS. BETA C/DIVIDENDI (SP) DIVIDENDI (CE) ) In dt l società Alf rilev l incsso dei dividendi precedentemente deliberti. DARE AVERE CREDITI VS. BETA C/DIVIDENDI (SP) ) Al termine dell esercizio il vlore di mercto delle zioni è inferiore l loro costo d cquisto, pertnto, si rende necessrio svlutre le stesse l minor vlore di mercto. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN BETA (SP) SVALUTAZIONE PARTECIPAZIONE IN BETA (CE) ESERCIZIO 8.6 PARTECIPAZIONI L società Eurotherm Sp investe l eccedenz di liquidità prodott dll gestione crtteristic in titoli zionri. Nel corso dell esercizio 2009 si verificno i seguenti ccdimenti: in dt 01/03 cquist n zioni Gmm. Le zioni sono quotte sul mercto 9,5; in dt 01/09 l società Gmm pg ll società Eurotherm dividendi per 3.000, deliberti durnte l ssemble tenutsi il 25 luglio 2009; in dt 01/10 vende n. 500 zioni Gmm l vlore di mercto di 9,7. Nell rilevzione degli ccdimenti sopr riportti si ipotizzi il funzionmento del conto zioni costi e costi, e che le zioni sino vlutte con il criterio del costo storico rettificto. 9

10 SOLUZIONE 1) In dt 1 mrzo 2009 l società rilev le zioni cquistte l prezzo pgto. DARE AVERE AZIONI GAMMA (SP) ) In dt 25 luglio l società rilev il provento di ntur finnziri riferito i dividendi deliberti suo fvore d Gmm. DARE AVERE DIVIDENDI (CE) CREDITI VS. GAMMA C/DIVIDENDI (SP) 3) In dt 1 settembre l società Eurotherm rilev l incsso dei dividendi precedentemente deliberti. DARE AVERE CREDITI VS. GAMMA C/DIVIDENDI (SP) ) In dt 1 ottobre Eurotherm storn le zioni cedut e l prezzo di cquisto. Inoltre rilev l plusvlenz di 0,20 relizzt su ogni zione cedut. DARE AVERE AZIONI GAMMA (SP) PLUSVALENZE SU AZIONI (CE) ESERCIZIO 8.7 PARTECIPAZIONI In dt 23 prile 2009 l società Acqu Sp cquist un prtecipzione totlitri nell società Terr Srl l prezzo di 1.000, che viene versto l cedente in dt 12 mggio Gli mministrtori hnno cquisito tle prtecipzione con lo scopo do detenerl lungo nel tempo, e decidono di vlutrl con il metodo del ptrimonio netto. Il ptrimonio netto contbile dell società Terr ll dt dell cquisto mmont d 700, mentre il ptrimonio netto fir vlue h un vlore di 800. L eventule mggior prezzo pgto è giustificto dll fondt ttes di ottimi risultti futuri che l controllt conseguirà. In dt 18 ottobre 2009 Terr deliber l distribuzione di 130 titolo di dividendo, che viene ccreditto d Acqu in dt 25 ottobre. In dt 12 novembre Acqu sottoscrive l umento di cpitle socile pgmento deliberto d Terr del vlore di 200. Al gli mministrtori procedono l clcolo del vlore dell prtecipzione in Terr, che risult essere pri d Nel corso del 2010 l prtecipzione non subisce cmbimenti di vlore; l termine dell esercizio 2010, tuttvi, gli mministrtori procedono nuovmente clcolre il vlore dell prtecipzione con il metodo del ptrimonio netto, dl qule emerge un vlore di

11 SOLUZIONE 1) Il 23 prile Acqu rilev l prtecipzione cquistt l prezzo pgto. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN TERRA (SP) A DEBITI VS. CEDENTE (SP) L prtecipzione viene vlutt con il metodo del ptrimonio netto, pertnto è necessrio spiegre perché sono stti pgti 300 in più rispetto l vlore del ptrimonio netto contbile. Poiché il PN fir vlue mmont d 800, per 100 l differenz è ttribuibile l mggior vlore corrente delle ttività rispetto l loro vlore contbile (o l minor vlore delle pssività rispetto l loro vlore contbile). L residu differenz di 200 è ttribuibile d vvimento (fondt ttes di ottimi risultti futuri): quindi l prtecipzione rest iscritt d 1.000, perché questo è il suo vlore corrente. 2) Il 12 mggio Acqu rilev il pgmento del prezzo dell prtecipzione. DARE AVERE DEBITI VS. CEDENTE (SP) ) DARE AVERE CREDITI VS. TERRA C/DIVIDENDI (SP) DIVIDENDI (CE) ) DARE AVERE CREDITI VS. TERRA C/DIVIDENDI (SP) ) Acqu sottoscrive l umento di cpitle deliberto d Terr: ciò signific che increment il vlore dell propri prtecipzione nell controllt, perché nche il ptrimonio netto dell controllt h subito un umento seguito di quest operzione. Essendo l umento sottoscritto, m non eseguito, permne in cpo d Acqu un debito verso Terr. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN TERRA (SP) DEBITI VS. TERRA C/AUMENTO CS (SP) 6) Al termine dell esercizio 2009 gli mministrtori procedono vlutre l prtecipzione, or iscritt in contbilità d ( ), con il metodo del ptrimonio netto. D tle clcolo risult che l prtecipzione h subito un incremento di vlore di 90, che non trnsit d CE, m viene iscritto in un riserv di PN. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN TERRA (SP) RISERVA EQUITY METHOD (SP) ) Al termine dell esercizio 2010 l prtecipzione h subito un riduzione di vlore di 120: essendo presente un riserv d equity method di 90, l riduzione di vlore viene 11

12 ssorbit dll riserv e per l eccedenz viene imputt CE, come componente negtivo di reddito. DARE AVERE SVALUTAZIONE PARTECIPAZIONE (CE) RISERVA EQUITY METHOD (SP) PARTECIPAZIONE IN TERRA (SP) ESERCIZIO 8.8 PARTECIPAZIONI In dt 14 mrzo 2009 l società Omeg Sp cquist un prtecipzione del 90% nell società Delt Srl l prezzo di 5.000, versto contestulmente. L prtecipzione di controllo viene iscritt tr le immobilizzzioni finnzirie e vlutt con il metodo del ptrimonio netto. Il ptrimonio netto contbile (100%) dell società Delt ll dt dell cquisto mmont d 5.800, mentre il ptrimonio netto fir vlue (100%) h un vlore di L eventule differenz di prezzo è giustifict dll ver concluso un buon ffre con il cedente (il qule, pur di monetizzre immeditmente il prezzo di vendit, è stto disposto concedere un riduzione dello stesso). Al termine dell esercizio gli mministrtori, in seguito l conseguimento di risultti negtivi d prte di Delt, definiscono in il vlore dell prtecipzione. Al termine dell esercizio 2010 si procede nuovmente l clcolo del vlore dell prtecipzione, che risult essere pri d In dt 24 giugno 2011 Omeg decide di cedere l inter prtecipzione in Delt l prezzo di SOLUZIONE 1) Il 14 mrzo Omeg rilev l prtecipzione cquistt l prezzo pgto. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN DELTA (SP) A DEBITI VS. CEDENTE (SP) DARE AVERE DEBITI VS. CEDENTE (SP) Il ptrimonio netto di Delt cquistto d Omeg è il 90% di 5.800, cioè 5.220: è quindi necessrio spiegre perché sono stti pgti 220 in meno rispetto l vlore del ptrimonio netto contbile. Poiché il 100% del PN fir vlue mmont d 6.100, il PN fir vlue cquisito d Omeg mmont d Omeg h quindi versto 490 in meno rispetto l vlore corrente dell prtecipzione, che è giustificto dll ver concluso un buon ffre. Pertnto, l prtecipzione dovrà figurre in contbilità l suo vlore fir, e l umento di vlore viene imputto riserv di PN. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN DELTA (SP) RISERVA NEGATIVE GOODWILL (SP)

13 2) Al l prtecipzione deve essere svlutt d L riduzione di vlore di 590 non può essere imputt integrlmente CE, in qunto è presente un riserv che può ssorbire l riduzione stess. Pertnto, solo per l eventule eccedenz l svlutzione srà rilevt come componente negtivo di reddito. DARE AVERE SVALUTAZIONE PARTECIPAZIONE (CE) RISERVA NEGATIVE GOODWILL (SP) PARTECIPAZIONE IN DELTA (SP) ) Al l prtecipzione h subito un incremento di vlore di 210. Poiché l umento è stto preceduto d un svlutzione imputt CE, è necessrio imputre l umento CE per ssorbire gli effetti dell precedente riduzione di vlore e solo l eventule eccedenz ndrà imputt riserv di PN indisponibile. DARE AVERE PARTECIPAZIONE IN DELTA (SP) 210 RIVALUTAZIONE PARTECIPAZIONI (CE) RISERVA EQUITY METHOD (SP) ) Il 24 giugno 2011 l prtecipzione viene cedut d 5.200, cioè 90 in più rispetto l vlore iscritto in contbilità. Si rileverà quindi un plusvlenz di tle importo. Inoltre, poiché l prtecipzione non figur più in contbilità, non h senso che veng mntenut l riserv d equity method, l qule può quindi essere girt riserv disponibile (inftti, l incremento di vlore di 110 corrispondente ll riserv non è più solo sperto, m si è relizzto medinte l cessione). DARE AVERE CREDITI VS. CESSIONARIO (SP) PARTECIPAZIONE IN DELTA (SP) PLUSVALENZE SU PARTECIPAZIONI (CE) DARE AVERE RISERVA EQUITY METHOD (SP) RISERVA DISPONIBILE (SP)

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI Cpitolo 8 LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Alfredo Vignò Titoli e Prtecipzioni Sono strumenti finnziri che rppresentno impieghi rispettivmente in quote

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M LE FONTI DI FINANZIAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Le fonti di finnzimento in un società comprendono: ) il cpitle socile b) il cpitle di credito c) l utofinnzimento

Dettagli

Regime di interesse semplice

Regime di interesse semplice Formule d usre : I = interesse ; C = cpitle; S = sconto ; K = somm d scontre V = vlore ttule ; i = tsso di interesse unitrio it i() t = it () 1 ; s () t = ( 2) 1 + it I() t = Cit ( 3 ) ; M = C( 1 + it)

Dettagli

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO PERDITA D ESERCIZIO OLTRE 1/3 C.S. L società Alf sp C.S. 500.000,00 nell nno 200x rilev un perdit di 410.000,00. L ssemble dei soci deliber l riduzione del cpitle socile

Dettagli

Le verifiche finali e le scritture di assestamento

Le verifiche finali e le scritture di assestamento Numero 60/2012 Pgin 1 di 8 Le verifiche finli e le scritture di ssestmento Numero : 60/2012 Gruppo : Oggetto : Norme e prssi : Scric l guid complet sulle scritture di chiusur e il pssggio del bilncio d

Dettagli

(segue): Le scritture di assestamento

(segue): Le scritture di assestamento Esercitzione Le scritture di ssestmento 1 Testo esercizio: In sede di ssestmento l 31/12/t si rilevno (sul libro giornle e libro mstro) le seguenti operzioni: 1. Accntont indennità di fine rpporto per

Dettagli

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO 1. Indicre se le seguenti ffermzioni sono VERE o FALSE VERO FALSO Nel codice civile non sono presenti principi contbili. Per correttezz tecnic come clusol generle di formzione del bilncio si intende conoscenz

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO 1 ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO cur di Murizio Pini Esercizi reltivi l pr. 9.6 (I mutui pssivi). ESERCIZIO 9.6/1 (1) In

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA SIMULAZIONE PRIMA PROVA INTERMEDIA A

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA SIMULAZIONE PRIMA PROVA INTERMEDIA A RGIONERI GENERLE ED PPLICT SIMULZIONE PRIM PROV INTERMEDI COGNOME: NOME: N MTRICOL: L presente prov const di?? quesiti - Il tempo disposizione è di?? minuti ) Utilizzndo il solo Libro Giornle si proced

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale Regime di sconto commercile Formule d usre : S = sconto ; K = somm d scontre ; s = tsso di sconto unitrio V = vlore ttule ; I = interesse ; C = cpitle s t = st i t st = st S t Kst V K st () () ; () ( )

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 10 LE SCRITTURE CONTABILI Il lesing IL CONTRATTO DI LEASING Il lesing è un contrtto tipico (non previsto dl Codice Civile) per mezzo del qule l ziend

Dettagli

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura Università degli Studi di Bri Aldo Moro Diprtimento di Scienze Economiche e Metodi Mtemtici Insegnmento di Rgioneri Applict (.. 2014-2015) Corso di Lure in Economi e Commercio Appliczione n. 1 Scritture

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Prm Temi specili di bilncio Le imposte (3) Il consolidto fiscle nzionle RIFERIMENTI Normtiv Artt. 117 129 del TUIR Art. 96 del TUIR Prssi contbile Documento OIC n. 25 Documento

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

TABELLA RIASSUNTIVA Descrizione Trattamento civilistico Trattamento fiscale

TABELLA RIASSUNTIVA Descrizione Trattamento civilistico Trattamento fiscale OPERAZIONI IN VALUTA ATTIVITA E PASSIVITA IN VALUTA Codice civile. Art. 2425-bis.2: I ricvi e i proventi, i costi e gli oneri reltivi d operzioni in vlut devono essere determinti in bse l cmbio corrente

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitzioni del corso di Rgioneri generle ed pplict Corso 50-99 SOLUZIONE N 1 ESERCITAZIONE N 2 (SOLUZIONI) Si registri nel Libro Giornle il seguente ftto di gestione: il signor Rossi costituisce un Ditt

Dettagli

LEASING FINANZIARIO 27/10/2013

LEASING FINANZIARIO 27/10/2013 LEASING FINANZIARIO LEASING Con il contrtto di un ziend concede d un ltr un bene strumentle verso il corrispettivo di un certo numero di cnoni periodici. Corso di rgioneri generle ed pplict Prof. Polo

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA Esercitzione Operzioni di cquisto e vendit con IVA Esercizio 1 In dt 1 febbrio X l società Bic S.p.A. stipul un contrtto nnuo di ssicurzione su un utoveicolo che prevede il pgmento nticipto di un premio

Dettagli

LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO

LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO Cpitolo 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO cur di Murizio Pini 9.1 A - LA NATURA DEI VALORI CONSIDERATI 1. IL CAPITALE DI PRESTITO E' UN COMPONENTE FONDAMENTALE

Dettagli

Bilancio d'esercizio: le scritture di fine anno

Bilancio d'esercizio: le scritture di fine anno Bilncio d'esercizio: le scritture di fine nno In prossimità dell chiusur dell nno, i fini dell redzione del bilncio di esercizio occorre pportre delle scritture che integrino o modifichino quelle esistenti

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 14 del 30/11/2012 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUIVA TFR 2013 Scde il prossimo 16 dicembre il termine per pgre l impost sostitutiv sul TFR. Tle impost rppresent l nticipo di tsse dovute

Dettagli

9. LE POSTE IN VALUTA ESTERA

9. LE POSTE IN VALUTA ESTERA 9. LE POSTE IN VALUTA ESTERA Sommrio: 1. Le poste monetrie in vlut e le norme di riferimento; 2. Gli spetti pplictivi; 3. Le immobilizzzioni immterili, mterili e finnzirie vlutte l costo. Le operzioni

Dettagli

Esercitazione in aula C1

Esercitazione in aula C1 Esercitzione in ul C1 Rilevzioni in prtit doppi Scritture di rettific Chiusur dei conti Redzione dello Stto ptrimonile e del Conto economico secondo gli schemi civilistici Si consideri l seguente situzione

Dettagli

Rendite (2) (con rendite perpetue)

Rendite (2) (con rendite perpetue) Rendite (2) (con rendite perpetue) Esercizio n. Un ziend industrile viene vlutt ttulizzndo i redditi futuri dell gestione l tsso del 9% con inflzione null. I redditi prospettici vengono stimnti nell misur

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M LE FONTI DI FINANZIAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 Le fonti di finnzimento in un società comprendono: ) il cpitle socile b) il cpitle di credito c) l utofinnzimento

Dettagli

PIANI DI AMMORTAMENTO

PIANI DI AMMORTAMENTO ESERCITAZIONE MATEMATICA FINANZIARIA 09//203 PIANI DI AMMORTAMENTO Pino di mmortmento Itlino Esercizio 2 ESERCIZIO Si clcoli il pino di mmortmento quot cpitle costnte e rt semestrle reltivo d un prestito

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2016/2017 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2016/2017 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M LE FONTI DI FINANZIAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2016/2017 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M Le fonti di finnzimento in un società

Dettagli

I DIVERSI SISTEMI CONTABILI

I DIVERSI SISTEMI CONTABILI I DIVERSI SISTEMI CONTABILI Dispens cur del Prof. Stefno Coronell d uso esclusivo degli studenti 1. Premess In epoc modern si sono susseguiti diversi sistemi contbili pplicti l metodo dell prtit doppi.

Dettagli

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00 CONTRIBUTI I contributi, in bse ll loro motivzione e destinzione possono suddividersi in: - contributi in conto esercizio - seguono il principio di competenz; - contributi in conto impinti - seguono il

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitzioni del corso di Rgioneri generle ed pplict Corso 50-99 SOLUZIONE N 1 ESERCITAZIONE N 3 (SOLUZIONI) Si registri nel Libro Giornle il seguente ftto di gestione: l impres ALFA cquist mterie prime

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PAGAMENTO DELLE SPESE LEGALI A CURA DELLA PARTE VINCITRICE E SUCCESSIVO RIMBORSO DAL SOCCOMBENTE DISTRAZIONE DELLE SPESE DIRET- TAMENTE ALLA PARTE SOCCOM- BENTE SPESE LEGALI

Dettagli

La chiusura dei conti e la determinazione del risultato d esercizio

La chiusura dei conti e la determinazione del risultato d esercizio L chiusur dei conti e l determinzione del risultto d esercizio Esercizio Al 31/12/X il bilncio di verific dell società Alf è il seguente: Dre Avere Bnc 0 Clienti 400 Mcchinri 300 Cpitle socile 0 Fornitori

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contbilità L guid prtic contbile N. 21 04.06.2014 Rtei e risconti Ctegori: Bilncio e contbilità Sottoctegori: Registrzioni contbili Con riferimento lle scritture di ssestmento ssume prticolre importnz

Dettagli

Esercitazione - TESTO

Esercitazione - TESTO Esercitzione - TESTO Si effettui l registrzione contbile delle operzioni di gestione sotto riportte. Al termine delle operzioni si provved redigere il bilncio determinndo il reddito del periodo. 1) 15/01/2014

Dettagli

Scritture di assestamento

Scritture di assestamento Scritture di ssestmento AMMORTAMENTI CONTO ECONOMICO STATO PATRIMONIALE Impinti 200.000 «Si mmortizzino gli impinti per un vlore del 15%» clcolo quot : 200.000 * 20 / 100 = 40.000 impinti Scritture in

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione Prof. Stefno Coronell Cognome: Nome: Mtricol: Aul: Documento identità (tipo e numero; bst nche il solo libretto universitrio) Rilscito d: Firm Rilscito il: Segnre con un X l unic rispost corrett (rispost

Dettagli

LE RETTIFICHE DI INTEGRAZIONE

LE RETTIFICHE DI INTEGRAZIONE Cpitolo 12 LE RETTIFICHE DI INTEGRAZIONE cur di Alfredo Vignò Le rettifiche di integrzione Le scritture contbili di integrzione, composte ll fine del periodo mministrtivo, hnno lo scopo di ffermre componenti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

La contabilizzazione dei contributi pubblici alle imprese

La contabilizzazione dei contributi pubblici alle imprese L contbilizzzione dei contributi pubblici lle imprese Forlì, 23 mggio 2007 Fbrizio Bv Università di Torino 2007 Fbrizio Bv 2 Documenti di di riferimento Documenti di riferimento: Principio contbile nzionle

Dettagli

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI 8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI Movimentzione di mgzzino: le principli scritture contbili 8. Le rilevzioni contbili 8.1. 8.1. LE RILEVAZIONI CONTABILI Le rilevzioni ttinenti

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione Prof. Stefno Coronell Cognome: Nome: Mtricol: Aul: Documento identità (tipo e numero; bst nche il solo libretto universitrio) Rilscito d: Firm Rilscito il: Segnre con un X l unic rispost corrett (rispost

Dettagli

5) 18/07 - Si vendono prodotti per 130.000 + IVA. Il pagamento avviene tramite rilascio di cambiali, al netto dell anticipo già ricevuto.

5) 18/07 - Si vendono prodotti per 130.000 + IVA. Il pagamento avviene tramite rilascio di cambiali, al netto dell anticipo già ricevuto. ESERCITAZIONE 4 In dt 09/05 è stt costituit, di signori Fbio Best e Gino Zpp, l società in nome collettivo, Fbio Best & C. s.n.c.. Il cpitle socile è di 100.000 e viene sottoscritto in ugul misur di soci,

Dettagli

. Elementicostitutividell,azienda o Classificazione delle aziende o I rapporti con l'ambiente r Globalizzazione dei mercati.

. Elementicostitutividell,azienda o Classificazione delle aziende o I rapporti con l'ambiente r Globalizzazione dei mercati. progrmm di Economi Aziendle Svolto nell clsse 3.M dell,l.l.s.s. Rmcc_plgoni Dl prof. Crmelo Origlio nell,/s 2OLS 16 L'ziend come sistem di trsformzione finlizzto:. Elementicostitutividell,ziend o Clssificzione

Dettagli

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale ........ Rilevzioni contbili: vecchi e nuov contbilità confronto. L ccertmento di un entrt corrente di ntur ptrimonile curdimurobellesi Dirigente Comune di Vicenz - Publicist... Premess Il cso L rubric

Dettagli

Il TFR nel Bilancio 2007 * Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle **

Il TFR nel Bilancio 2007 * Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle ** I temi MAP (Liber consultzione) Il TFR nel Bilncio 2007 * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Il TFR è stto riformto con il D.Lgs. 05/12/2005, n. 252, concernente l disciplin

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 12 LE SCRITTURE CONTABILI Ftture d emettere e ricevere e fondi rischi/oneri LE SCRITTURE AL Prim dell chiusur dell esercizio è necessrio operre le

Dettagli

LE FUSIONI INQUADRAMENTO DELL OPERAZIONE 12/05/13 STRUMENTO GIURIDICO CHE CONSENTE DI REALIZZARE STRETTE INTEGRAZIONI TRA DUE O PIÙ AZIENDE

LE FUSIONI INQUADRAMENTO DELL OPERAZIONE 12/05/13 STRUMENTO GIURIDICO CHE CONSENTE DI REALIZZARE STRETTE INTEGRAZIONI TRA DUE O PIÙ AZIENDE LE FUSIONI 1 INQUADRAMENTO DELL OPERAZIONE STRUMENTO GIURIDICO CHE CONSENTE DI REALIZZARE STRETTE INTEGRAZIONI TRA DUE O PIÙ AZIENDE È REGOLATA DA PRECISE DISPOSIZIONI DI LEGGE (ARTT. 2501 2505 quter c.c.)

Dettagli

Esercitazione in aula C2. Riapertura dei conti Rilevazioni in partita doppia Situazione contabile Scritture di rettifica Chiusura dei conti

Esercitazione in aula C2. Riapertura dei conti Rilevazioni in partita doppia Situazione contabile Scritture di rettifica Chiusura dei conti Esercitzione in ul C2 Ripertur dei conti Rilevzioni in prtit doppi Situzione contbile Scritture di rettific Chiusur dei conti ESERCIZIO DI RIEPILOGO Attività Stto Ptrimonile l -1 Pssività terreni 00 cpitle

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 5/2013. OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: aspetti civilistici, contabili e fiscali.

NOTA OPERATIVA N. 5/2013. OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: aspetti civilistici, contabili e fiscali. NOTA OPERATIVA N. 5/2013 OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: spetti civilistici, contbili e fiscli. - Introduzione Il Decreto Crescit (D.L. 83/2012), h introdotto rilevnti novità per qunto rigurd

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contbilità L guid prtic contbile N. 2 20.01.2016 L rinunci l credito d prte del socio Disciplin contbile e fiscle Ctegori: Ires Sottoctegori: Vrie Le disposizioni in tem di rinunci del credito

Dettagli

Anno 2013 N. RF292. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2013 N. RF292. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2013 N. RF292 www.redzionefiscle.it ODCEC VASTO L Nuov Redzione Fiscle Pg. 1 / 6 OGGETTO IMPOSTA SOSTITUTIVA SUL TFR - VERSAMENTO ENTRO IL 16/12 RIFERIMENTI D.LGS. N. 252/2005; CM 70/2007; CIRCOLARI

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

FACTORING Bilancio Imposte dirette Iva Imposta di registro CONTABILITA Finanziamento mediante factoring pro soluto

FACTORING Bilancio Imposte dirette Iva Imposta di registro CONTABILITA Finanziamento mediante factoring pro soluto F FACTORING Il fctoring è un contrtto medinte il qule (lmeno nell su form clssic) un impres cede d un ltr impres (fctor) un credito commercile ricevendone in cmbio il pgmento, l netto delle commissioni.

Dettagli

La disciplina del conferimento d azienda

La disciplina del conferimento d azienda di Dniele Cherubini Dottore in Economi in Perugi 1. Premess Il conferimento d ziend rientr tr le operzioni strordinrie, in qunto esul di normli ftti di gestione, essendo volto d un rdicle riorgnizzzione

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITA' "A"

CENTRO DI RESPONSABILITA' A PREENTIO FINANZIARIO GESTIONALE PLURIENNALE ES. 2015 2016 2017 CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA Residui ttivi presunti ll fine dell'nno in dell'nno in per l'nno 2015 Previsioni di css per l'nno 2015

Dettagli

RAGIONERIA A.A. 2014/2015. Soluzione Esercitazione 3

RAGIONERIA A.A. 2014/2015. Soluzione Esercitazione 3 RAGIONERIA A.A. 2014/2015 Soluzione Esercitzione 3 Esercizio 1. Esercizio n+1 ) Durnte l esercizio n+1, l ssemble di pprovzione del bilncio h deliberto l seguente destinzione dell utile dell esercizio

Dettagli

Le Disponibilità Liquide

Le Disponibilità Liquide Le Disponibilità Liquide Le disponibilità liquide sono rppresentte di depositi bncri e postli ttivi, dgli ssegni esigibili vist di cui l'impres è in possesso, dl denro e di vlori (mrche d bollo, frncobolli..)

Dettagli

Anno 2015 RF087 SCORPORO DELL AREA DI SEDIME - TUTTOESEMPI

Anno 2015 RF087 SCORPORO DELL AREA DI SEDIME - TUTTOESEMPI Anno 2015 RF087 www.redzionefiscle.it REDAZIONE FISCALE Pg. 1 / 5 OGGETTO SCORPORO DELL AREA DI SEDIME - TUTTOESEMPI RIFERIMENTI PRINCIPIO OIC N.16 FONDAZIONE NAZIONALE COMMERCIALISTI DOC. 17/02/2015 CIRCOLARE

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico e di chiusura

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico e di chiusura Università degli Studi di Bri Aldo Moro Diprtimento di Scienze Economiche e Metodi Mtemtici Insegnmento di Rgioneri Applict (.. 2013-2014) Corso di Lure in Economi e Commercio Appliczione n. 1 Scritture

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M INTRODUZIONE ALLA CONTABILITÀ GENERALE (CO.GE.) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA

Dettagli

CONTABILITÀ D IMPRESA (A.A.2017/18) - ESERCITAZIONE n. 3 - I finanziamenti ottenuti (VALUTAZIONE al VN)

CONTABILITÀ D IMPRESA (A.A.2017/18) - ESERCITAZIONE n. 3 - I finanziamenti ottenuti (VALUTAZIONE al VN) CONTABILITÀ D IMPRESA (A.A.2017/18) - ESERCITAZIONE n. 3 - I finnzimenti ottenuti (VALUTAZIONE l VN) Presentre le scritture del 2015 e del 2016 reltive ll ziend EMME (in cso di vlutzione l Vlore nominle)

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contbilità L guid prtic contbile N. 27 16.07.2014 Imposte e tsse: rilevzioni contbili e deducibilità Ctegori: Bilncio e contbilità Sottoctegori: Scritture contbili Con specifico riferimento ll

Dettagli

IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE

IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE INFORMATIVA N. 251 08 OTTOBRE 2014 IMPOSTE DIRETTE IVA IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE Artt. 1385 e 1386, Codice civile Principi contbili OIC nn. 12, 15 e 19 Art. 6,

Dettagli

i I conti relativi al Conto Economico non vengono riaccesi, perché hanno costituito componenti del reddito dell esercizio conclusosi

i I conti relativi al Conto Economico non vengono riaccesi, perché hanno costituito componenti del reddito dell esercizio conclusosi L ripertur dei conti 1 L ripertur dei conti DOPO LE SCRITTURE DI CHIUSURA NESSUN CONTO RISULTA APERTO ALL INIZIO DELL ESERCIZIO SUCCESSIVO È NECESSARIO RIAPRIRE I CONTI L ripertur dei conti rigurd i soli

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO Norme nazionali

BILANCIO CONSOLIDATO Norme nazionali DIPRTIMENTO DI MNGEMENT DEPRTMENT OF MNGEMENT BILNCIO CONSOLIDTO Norme nazionali cura di D. Busso, F. Rizzato 1 DIPRTIMENTO DI MNGEMENT DEPRTMENT OF MNGEMENT GEND. CRITERI E PROCEDURE DI CONSOLIDMENTO

Dettagli

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo Ordinnz concernente l legge sul credito l consumo (OLCC) 221.214.11 del 6 novemre 2002 (Stto 1 mrzo 2006) Il Consiglio federle svizzero, visti gli rticoli 14, 23 cpoverso 3 e 40 cpoverso 3 dell legge federle

Dettagli

Comune di Siena SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA E INVESTIMENTI

Comune di Siena SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA E INVESTIMENTI Comune di Sien SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA E INVESTIMENTI ATTO DIRIGENZIALE N 361 DEL15/03/2016 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DEL DEBITO DEL COMUNE DI SIENA -DELIBERA C.C. N. 44 DEL 10.03.15-MUTUI MPS

Dettagli

Cooperative edilizie Trattamento Iva delle assegnazioni di alloggi ai soci dopo la Manovra anticrisi 2009

Cooperative edilizie Trattamento Iva delle assegnazioni di alloggi ai soci dopo la Manovra anticrisi 2009 4954 APPROFONDIMENTO Coopertive edilizie Trttmento Iv delle ssegnzioni di lloggi i soci dopo l Mnovr nticrisi 2009 di Rffele Mrcello (*) e Fbrizio G. Poggini (**) L rt. 4-ter, commi d 4 6, dell L. 3 gosto

Dettagli

Esercitazione - TESTO

Esercitazione - TESTO Esercitzione - TESTO Si effettui l registrzione contbile delle operzioni di gestione sotto riportte indicndo l ntur dei vri conti utilizzti. Al termine delle operzioni si provved redigere il bilncio (determinndo

Dettagli

SOLUZIONI ESERCITAZIONE DEL 30/04/2015

SOLUZIONI ESERCITAZIONE DEL 30/04/2015 SOLUZIONI ESERCITAZIONE DEL 30/04/15 Equity Method Soluzione Equity Perizi W CN Bet SP Alf inizile Rivlut. Impinti Avvimento Css 29 Debiti 00 Impinti 4000 Cpitle netto 7000 50 5000 Prtecipz. In Bet 80

Dettagli

OGGETTO: Split payment: ultimi chiarimenti

OGGETTO: Split payment: ultimi chiarimenti Rom, 14/01/2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Split pyment: ultimi chirimenti Gentile Cliente, con l stesur del presente documento informtivo intendimo metterl conoscenz che l Legge di Stbilità

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

ARGOMENTI CONSIDERATI:

ARGOMENTI CONSIDERATI: ARGOMENTI CONSIDERATI: Scritture e clcoli inerenti i rtei ttivi e pssivi Scritture e clcoli inerenti i risconti ttivi e pssivi Chiusur e ripertur dei conti Collegmento fr conti movimentti e voci degli

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

Manifatture Modenesi Stato Patrimoniale al 31 Dicembre 2009 Valori in euro. Materiali di consumo

Manifatture Modenesi Stato Patrimoniale al 31 Dicembre 2009 Valori in euro. Materiali di consumo Esercizio svolto 6.2 w Mniftture Modenesi: lterntiv funzionmento vlori stndrd e vrinze All inizio dell nno 2009 l Mniftture Modenesi sponev dello stto ptrimonile (Allegto 6.7) che segue. Per l nno 2010

Dettagli

Cazenove International Fund Plc Prospetto informativo semplificato 20 aprile 2011

Cazenove International Fund Plc Prospetto informativo semplificato 20 aprile 2011 Czenove Interntionl Fund Plc Prospetto informtivo semplificto 20 prile 2011 Il presente Prospetto semplificto contiene informzioni importnti concernenti Czenove Interntionl Fund Plc (l "Società"), un società

Dettagli

Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST

Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST 18 MARZO 2010 A cur dell Commissione IL TRUST Presidente Domenico Antonio Mzzone Componenti Murizio Bstinelli Sndro Certo Michel Cignolini

Dettagli

Page 1/6

Page 1/6 Edizione di sbto 14 novembre 2015 CONTABILITÀ L rilevzione dell impost sostitutiv sul trttmento di fine rpporto di Vivin Grippo Scde il prossimo 16 dicembre il termine per il versmento dell cconto dell

Dettagli

10. Completare la seguente tabella, in cui sono riportate le produzioni assolute e relative di tre colture altamente diffuse in Italia.

10. Completare la seguente tabella, in cui sono riportate le produzioni assolute e relative di tre colture altamente diffuse in Italia. ESERCIZI DI BASE 1. I soci proprietri di un piccol compgni gricol sono tre: i signori A, B, C. Mentre i signori A e C hnno l stess quot di prtecipzione ll ziend, il signor B h solo il 50% dell quot degli

Dettagli

Esercitazione - TESTO

Esercitazione - TESTO Esercitzione - TESTO Tenendo conto dell situzione contbile ll 1/1/n, si provved d effetture l rilevzione delle operzioni esposte di seguito: ATTIVO STATO PATRIMONIALE PASSIVO MACCHINARIO 500.000,00 CAPITALE

Dettagli

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione MANUALE DI SUPPOTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFOMA SINTEL GUIDA ALLE FOMULE DI AGGIUDICAZIONE Pgin 1 di 21 AGENZIA EGIONALE CENTALE ACQUISTI Indice 1 INTODUZIONE... 3 1.1 Cso di studio... 4 2 FOMULE DI CUI

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI prtners rgionieri commercilisti economisti d impres vldgno (vi) vi l. festri,15 tel. 0445/406758/408999 - fx 0445/408485 dueville (vi) - vi g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

La metodologia di calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC) degli operatori di rete mobile

La metodologia di calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC) degli operatori di rete mobile Allegto C ll Deliber n. 509/10/CONS L metodologi di clcolo del costo medio ponderto del cpitle (WACC) degli opertori di rete mobile 1. Introduzione 1. In bse ll rt. 50 del Codice delle Comuniczioni, l

Dettagli

Regime dell interesse composto.

Regime dell interesse composto. Regime dell ineresse composo Formule d usre : M = monne ; I = ineresse ; C = cpile ; r = fore di cpilizzzione K = somm d sconre ; s = sso di scono unirio ; i = sso di ineresse unirio V = vlore ule ; ν

Dettagli

In secondo luogo, dovremo registrare il pagamento del maxicanone iniziale. IVA sul maxicanone: x 20% = Canoni leasing IVA nostro credito

In secondo luogo, dovremo registrare il pagamento del maxicanone iniziale. IVA sul maxicanone: x 20% = Canoni leasing IVA nostro credito Esercitzione Lesing (B) Metodo Ptrimonile A) In dt /2006 si stipul un contrtto di lesing per l'cquisizione di un mcchinrio di produzione lle seguenti condizioni: costo complessivo 23.100 (+ IVA 20%) d

Dettagli

" Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6

 Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6 CAPITOLO 6 Clcolo integrle 6. Integrle indefinito L nozione fondmentle del clcolo integrle è quell di funzione primitiv di un funzione f (). Tle nozione è in qulche modo speculre ll nozione di funzione

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE INVESTIMENTI IN TITOLI 1 GLI INVESTIMENTI IN TITOLI OPERAZIONI DI INVESTIMENTO FINANZIARIO 1. Operazioni di prestito attivo 2. Investimenti in immobilizzazioni non caratteristiche

Dettagli

LA GESTIONE DELLE PERDITE SU CREDITI E DELLE SVALUTAZIONI

LA GESTIONE DELLE PERDITE SU CREDITI E DELLE SVALUTAZIONI LA GESTIONE DELLE PERDITE SU CREDITI E DELLE SVALUTAZIONI Le recenti modifiche normtive lle regole fiscli per l gestione delle perdite su crediti, unitmente ll recente pprovzione dell versione revisiont

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

Fisco &Contabilità La guida pratica contabile

Fisco &Contabilità La guida pratica contabile Fisco &Contbilità L guid prtic contbile N. 5 04.02.2015 Il Ptrimonio netto 2 Il nuovo Oic 28 Ctegori: Bilncio e contbilità Sottoctegori: Principi contbili Un delle novità più importnti contenute nel nuovo

Dettagli

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO in cso di mncto recpito Koinè srl c/o Firenze CMP Accettzione G.C.50019 Sesto F.no Energetic Source Luce & Gs S.p.A. - Società soggett direzione e coordinmento d prte di Energetic Source S.p.A. Sede Legle

Dettagli