WATCH & BUY REPORT Q WATCH & BUY REPORT Copyright 2015 The Nielsen Company 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WATCH & BUY REPORT Q4 2014 WATCH & BUY REPORT Copyright 2015 The Nielsen Company 1"

Transcript

1 WAT C H & BUY REPORT Q Copyright 2015 The Nielsen Company 1

2 2 WATCH & BUY REPORT

3 WATCH & BUY REPORT È IL REPORT TRIMESTRALE ATTRAVERSO CUI NIELSEN FORNISCE INSIGHT, TENDENZE E SPUNTI DI RIFLESSIONE AI PROPRI CLIENTI INDICATORI MACROECONOMICI: andamento dei principali indicatori in Italia e nel mondo WHAT CONSUMERS WATCH: i trend di audience e advertising sui media rilevati da Nielsen WHAT CONSUMERS BUY: il comportamento del consumatore e i trend del largo consumo Copyright 2015 The Nielsen Company 3

4 PRINCIPALI INDICATORI MACROECONOMICI 0,2% Nel corso del 2014 frena l inflazione e cala di 1 punto percentuale rispetto al In particolare, è la dinamica dei prezzi al consumo per le famiglie della prima e della seconda classe a sperimentare in media d anno la flessione più ampia. La deflazione colpisce i beni (-0,8%), a causa soprattutto di un calo dei prezzi dei prodotti energetici, mentre reggono i prezzi dei servizi (+0,8%). 12,9% Il 2014 segna una leggera diminuzione del tasso di inattività (-0,6 punti percentuali), con conseguente aumento della forza lavoro. Su base annua aumentano gli occupati (+0,5%) a 22 milioni 270 mila, ma aumentano allo stesso tempo i disoccupati del 2,9%. Il tasso di disoccupazione raggiunge quindi il 12,9%. Segnali positivi, comunque, con un calo della disoccupazione nell ultimo mese dopo un periodo di crescita che si è protratto nella seconda metà dell anno. -0,4% Le stime preliminari di Istat riportano un calo dello 0,4% del PIL rispetto al Nonostante questo, nel 2014 frena il trend negativo, con un valore del PIL che rimane prettamente stabile dalla seconda metà del La variazione congiunturale è il risultato di una diminuzione del valore aggiunto nei settori dell industria e dell agricoltura, compensato in parte da un aumento nei servizi. Fonte: Istat, Dicembre 2014 (2014 vs. 2013) 4 WATCH & BUY REPORT

5 Nonostante un leggero calo di fiducia delle imprese nei mesi finali del 2014, l anno segna un aumento generale rispetto ai valori del L incremento si nota sia mese su mese, che come valore medio a totale anno, che cresce di 3,7 punti. Rispetto al mese precedente, il clima migliora nel settore delle aziende manufatturiere e del commercio al dettaglio, mentre per le aziende di costruzioni e di servizi è in calo. IMPRESE (TOTALE SETTORI) GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE Fonte: Istat, Dicembre 2014 VARIAZIONE % DEL PIL PER PAESE: STIMA CHIUSURA 2014 VS ,6 +2,4 +0,8 +3,5 +7,4 +0,1 +5,8 +0,1 +1,4 +2,8 Fonte: FMI World Economic Outlook, Dicembre 2014 Copyright 2015 The Nielsen Company 5

6 LA CONSUMER CONFIDENCE NEL MONDO Nell ultimo trimestre del 2014, l indice di fiducia Nielsen evidenzia un calo in Europa: si scende a 76 punti versus il 78 dello scorso anno, con il 68% dei Paesi in declino. Il calo più importante è da ricondurre alla Russia (-8 punti), ma anche Italia e Francia segnano un trend negativo. Tra i Paesi in controtendenza c è l Irlanda con l aumento più importante (+6 punti), e la Germania, unica tra le top 5 economie europee in crescita. CONSUMER CONFIDENCE INDEX - GLOBAL AVERAGE GLOBAL CONSUMER 60 CONFIDENCE COUNTRIES SURVEY - 3 MONTH 60 TREND Countries 3-Month Trend Q Nielsen Q Consumer NIELSEN Confidence CONSUMER Index CONFIDENCE INDEX SERBIA 52 UKRAINE 52 GREECE SOUTH KOREA 48 CROATIA 49-5 ITALY 45 HUNGARY AUSTRALIA ISRAEL LITHUANIA 89 MALAYSIA 88 SOUTH AFRICA EGYPT 89 NETHERLANDS IRELAND NORWAY PORTUGAL UNITED KINGDOM SLOVENIA COLOMBIA FRANCE BRAZIL FINLAND SWITZERLAND SPAIN GERMANY ARGENTINA SINGAPORE LESS CONFIDENT VENEZUELA PERU SLOVAKIA PAKISTAN POLAND NEW ZEALAND JAPAN SAUDI ARABIA BULGARIA CANADA BELGIUM DENMARK TAIWAN VIETNAM ROMANIA UNITED STATES RUSSIA HONG KONG AUSTRIA 85 LATVIA THAILAND CHILE UNITED ARAB EMIRATES CZECH REPUBLIC CHINA TURKEY PHILIPPINES ESTONIA INDONESIA SWEDEN MEXICO INDIA INDEX COUNTRY GLOBAL AVERAGE +3 MORE CONFIDENT ( -2 change from Q ) INDEXES ABOVE 100 INDICATE OPTIMISM NORTH AMERICA LATIN AMERICA EUROPE AFRICA, MIDDLE EAST ASIA-PACIFIC Index levels above and below 100 indicate degrees of optimism/pessimism. Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q WATCH & BUY REPORT

7 Questo andamento è purtroppo confermato anche in tutte le regioni misurate da Nielsen: Nord America e Asia Pacifico, nonostante mantengano ancora un indice di fiducia sopra 100, hanno visto un calo di un punto, mentre l America Latina segna il trend più negativo (-3 punti). Non positive anche Africa e Middle Est. A definire questo andamento è un outlook in generale negativo rispetto alla sicurezza del posto di lavoro, seguita da una maggiore preoccupazione per le finanze personali e le intenzioni di spesa. L indice di fiducia degli italiani si attesta a quota 45 punti, in leggera crescita rispetto al dato del quarto trimestre del 2013 (44) ma in calo rispetto al terzo trimestre del 2014 quando aveva raggiunto quota 47 punti. CONSUMER CONFIDENCE INDEX EU VS ITALIA Q Q Q Q Q Q Q Q EU IT Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q Copyright 2015 The Nielsen Company 7

8 WHAT CONSUMERS WATCH 8 WATCH & BUY REPORT

9 TV INTERNET (DA PC) MOBILE -1,2% -3,7% +20,5% +1,3% -5,4% +7,0% -0,5% +7,6% +28,9% Fonti: Nielsen Auditel, Nielsen Audiweb, Nielsen Mobile Media, Nielsen BD Adex. Internet, audience e tempo speso sono relativi all accesso solo da PC Anche nel 2014 è prevalente il ruolo del digitale, con investimenti pubblicitari e audience che si spostano dal piccolo schermo. Si chiude con un ulteriore contrazione del valore dell advertising a fronte di una situazione molto dinamica dal punto di vista delle audience. Televisione: Nel 2014 continua il trend negativo della televisione. Calano leggermente gli ascolti, con una media giornaliera di 11,1 milioni di italiani. D altro canto aumenta leggermente il tempo speso di fronte al piccolo schermo, con una media di 3 ore e 40 minuti. Pressochè stabili gli investimenti pubblicitari, stabilità dovuta soprattutto a un aumento delle aziende attive. Internet: Rispetto al 2013 sono aumentati del 2,7% gli italiani che hanno accesso a Internet, raggiungendo cosi l 84,6% della popolazione (40 milioni). Aumentano soprattutto gli italiani che possono accedere da smartphone e da tablet, che a dicembre 2014 sono rispettivamente 27,8 e 10,5 milioni. A dicembre si sono collegati online almeno una volta al mese 28,9 milioni di italiani, in media per un ora e 55 minuti al giorno. Mobile: Il 2014 segna una forte prevalenza del mobile nel giorno medio, con una fruizione media di Internet di 15,6 milioni di italiani (in crescita del 20%), contro i 12,7 milioni da PC. Anche il tempo medio giornaliero trascorso online avviene maggiormente da mobile (per il 67%), con una media di un ora e 35 minuti. Inoltre, aumentano del 33% gli italiani che in un giorno medio accedono a Internet solo da mobile. A dicembre 2014 erano 2 milioni. In forte aumento anche gli investimenti pubblicitari, che crescono di quasi il 30% rispetto al Copyright 2015 The Nielsen Company 9

10 46% Nonostante la crescita di Internet e considerando anche tutte le tipologie e le concessionarie Internet non incluse nella Banca Dati Nielsen, la TV rimane il mezzo principale, riuscendo a raccogliere poco meno della metà dei budget pubblicitari complessivi nel corso del ,482 Continua il trend in calo delle aziende inserzioniste. Nel 2014 sono , il 5% in meno rispetto al Il calo è dovuto principalmente alla stampa, mentre gli inserzionisti sono in crescita su Internet e sostanzialmente stabili su radio. Aumentano del 27,9% le aziende attive in TV: si tratta principalmente di tanti piccoli nuovi inserzionisti con investimenti limitati. +7,6% Cresce ancora l investimento in comunicazione digitale. Considerando sia la rilevazione che le stime Nielsen del mezzo digital, Internet si conferma anche nel 2014 il media più in salute, chiudendo con una crescita che raggiunge il +7,6% (contro il 2,1% da rilevazione AdEx). ADV SHARE PER MEZZO Gen-Dic 2014 VAR. % NUMERO INSERZIONISTI E ADV PER MEZZO 5% 8% TV -2.5% -5.0% -1.8% 0.6% TOT. MARKET RADIO 17% 46% INTERNET STAMPA -8.5% -9.3% STAMPA RADIO ALTRO MOBILE 28.9% 22.4% 24% INTERNET 7.6% 3.3% INVESTIMENTI VAR. NR. AZIENDE TV -0.5% 27.9% Fonte: Nielsen, investimenti pubblicitari a commerciale nazionale. Stima AdEx del mercato pubblicitario anno 2014 vs incluse tutte le tipologie pubblicitarie + stima Nielsen del mezzo Digital totale. Nella voce Altro sono inclusi DM, Cinema ed Esterna. 10 WATCH & BUY REPORT

11 W H AT CONSUMERS BUY Copyright 2015 The Nielsen Company 11

12 LA CONSUMER CONFIDENCE IN ITALIA Il peggioramento dell indice di fiducia arriva da un ripensamento degli italiani rispetto alla percezione di una fine della crisi più vicina: il 96% degli italiani ritiene che il paese si trovi ancora in fase di recessione e ben il 62% è dell idea che questa durerà almeno un altro anno, percentuale in aumento rispetto al 57% di fine Alla base di questo sentiment, la preoccupazione delle famiglie italiane soprattutto rispetto al posto di lavoro: il 90% degli intervistati prevede che le condizioni lavorative si presentaranno difficili per i prossimi dodici mesi (media EU 67%) e per un italiano su quattro la sicurezza del proprio posto di lavoro si conferma la preoccupazione principale. L ITALIA USCIRA DALLA CRISI ENTRO I PROSSIMI 12 MESI? NO NON SO SI Q % 27% 11% Q % 28% 12% Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q WATCH & BUY REPORT

13 67% 65% 61% +2 vs Q vs Q vs Q La spesa per l abbigliamento è la prima voce che gli italiani hanno tagliato nell ultimo trimestre dell anno La seconda strategia di risparmio è quella di ridurre i pasti consumati fuori casa La terza strategia di risparmio è il taglio delle spese per l intrattenimento fuori casa Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q KPI CONSUMER Q DATI AL 28/12/2014 Total Italy - Total Grocery è stata la spesa media per famiglia per i prodotti di largo consumo nel quarto trimestre del 2014, in calo di -3,6% rispetto allo stesso periodo dell anno scorso. La frequenza d acquisto scende leggermente posizionandosi sotto i 50 atti d acquisto nel trimestre. Di fronte a un calo di frequenza, lo scontrino mostra un leggerissimo aumento (+0,6% a 25,50 ), tuttavia non sufficiente per contrastare le minori occasioni d acquisto. In sintesi, il 2014 chiude con una spesa media annua pari per famiglia, in calo dell 1,1% rispetto al 2013, trainata in generale da un impoverimento del comportamento d acquisto: si va meno spesso al supermercato e si spende sempre meno. Fonte: Nielsen, Panel Consumer Copyright 2015 The Nielsen Company 13

14 TREND DELLE VENDITE IN ITALIA E IN EUROPA Il trend del fatturato nel comparto FMCG in Europa ha chiuso l anno con una crescita pari a +3,1% che conferma la tendenza al rialzo del secondo e terzo trimestre dell anno, con un contributo positivo sia dei consumi (crescita a volume) sia del prezzo che torna ad aumentare. La crescita dell Europa è data da una performance positiva in 14 su 21 Paesi esaminati, i più dinamici dei quali sono Turchia, Ungheria, Norvegia, Repubblica Ceca e Polonia. Segnano invece un trend negativo Grecia, Portogallo, Finlandia, Italia e anche il Regno Unito. GROWTH REPORTER UNIT VALUE CHANGE VOLUME CHANGE NOMINAL VALUE GROWTH 3.8% 3.1% % 1.6% 2.0% 1.5% 1.7% 2.3% 2.2% 0.3% 1.7% 1.6% 0.2% 1.8% 1.8% -0.6% -2.5% 1-0.1% -0.6% -0.2% -0.6% -0.9% -1.2% -1.2% -2.3% EU IT Q1'14 Q2'14 Q3'14 Q4'14 Q1'14 Q2'14 Q3'14 Q4'14 Fonte: Nielsen, Growth Reporter, Q WATCH & BUY REPORT

15 L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA INFLATION PRICE VAR MIX VAR 3,5 3,4 2,5 2,2 1,7 1,3 0,4 0, ,0-0,9-1,8-1,8 PROMOTIONS % INTENSITY INDEX IPER+SUPER+LIBERO SERVIZIO Fonte: Nielsen, Top4Top 28,7 29,3 Grazie alla variazione del Mix di spesa e all inflazione registrate nel quarto trimestre del 2014, che risultano essere le più basse degli ultimi quattro anni, la variazione dei prezzi si attesta sui valori del Fonte: Nielsen, Trade*Mis 2014 ADVERTISING FMCG 1460 Mn 1473 Mn Fonte: Nielsen, BD Adex, dati espressi in milioni di Copyright 2015 The Nielsen Company 15

16 TREND DEL MERCATO PER COMPARTO E PER CANALE Il 2014 si chiude in negativo per la Distribuzione in particolare per i comparti DRUG in Iper+Super+Libero Servizio, dove, per contro, continuano ad avere performance positive gli Specialisti Casa e i Discount. TREND PRIVATE LABEL In leggero calo la quota sul Grocery dei prodotti a marchio dei distributori, ma in crescita la pressione promozionale TREND % V. VALORE 2014 VS 2013 TOTALE ITALIA IPER+SUPER+ LIBERO SERVIZIO DISCOUNT SPECIALISTI DRUG GROCERY Fonte: Nielsen, Trade*Mis -0,7% -1,0% FOOD & BEV - -0,3% - -0,2% DRUG -2,1% -3,9% +2,1% +0,6% +2,0% +6,4% 2013 % VALUE SHARE PL IPER+SUPER+LIBERO SERVIZIO 18,4% 2013 % INTENSITY INDEX PL IPER+SUPER+LIBERO SERVIZIO 21,1% Stabile Quota presenza Volantino (Q vs Q4 2013) ,2% ,7% 119,6 Fonte: Nielsen, Trade*Mis Milioni di investimenti dei retailers (alimentare) -1% Gen-Dic 2014 vs Gen-Dic WATCH & BUY REPORT

17 QUOTA DISCOUNT Anche nel 2014 la quota dei Discount sul Totale Italia cresce di quasi mezzo punto rispetto al % VALUE SHARE DISCOUNT ,2% 11,6% Fonte: Nielsen, Trade*Mis Copyright 2015 The Nielsen Company 17

18 18 WATCH & BUY REPORT

19 SCOPRI ALTRI INTERESSANTI INSIGHTS Rallenta in Italia la decrescita dei volume di vendita a fine : anno di transizione per gli investimenti pubblicitari #sanremo2015: 2,2 milioni di tweet e 193 milioni di impression su twitter Consumi Trendy: siamo tutti un po chef Se potessi avere 80 al mese: un aiuto ai consumi o al bilancio familiare? Macro trend dei consumatori nel mondo FOLLOW US Nielsen Newswire Nielsen Insights Nielsen Facebook Twitter CONTATTI The Nielsen Company (Italy) S.r.l. Centro Direzionale Milanofiori, Strada 6, Palazzo A12 - Assago(Mi) Tel Fax INFORMAZIONI SU NIELSEN Nielsen Holdings N.V. (NYSE: NLSN) è un azienda globale di performance management che fornisce una visione totale dell esposizione ai media dei consumatori e dei loro acquisti. Il segmento Watch di Nielsen fornisce ai clienti media e advertising i servizi di misurazione della Total Audience attraverso tutti i dispositivi in cui il contenuto video, audio e testo viene fruito. Il segmento Buy offre ai produttori di beni di largo consumo e ai distributori la visione globale delle misurazioni delle performance di vendita al dettaglio. Integrando le informazioni tra i segmenti Watch e Buy e altre fonti di dati, Nielsen fornisce ai propri clienti misurazioni globali e analisi che aiutano a migliorare le performance. Nielsen, una delle società dell indice S&P 500, è presente in oltre 100 Paesi che coprono più del 90 per cento della popolazione mondiale. Per maggiori informazioni: 15/8506 Copyright 2015 The Nielsen Company 19

20 20 WATCH & BUY REPORT

WATCH & BUY REPORT Q2 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1

WATCH & BUY REPORT Q2 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1 WAT C H & BUY REPORT Q2 2013 Copyright 2013 The Nielsen Company 1 2 WATCH & BUY REPORT WATCH & BUY REPORT È IL REPORT TRIMESTRALE ATTRAVERSO CUI NIELSEN FORNISCE INSIGHT, TENDENZE E SPUNTI DI RIFLESSIONE

Dettagli

Novembre 2012. Watch & Buy Report

Novembre 2012. Watch & Buy Report Novembre 2012 Watch & Buy Report Watch & Buy è il report trimestrale attraverso cui Nielsen fornisce insights, tendenze e spunti di riflessione ai propri clienti Andamento dei principali indicatori macroeconomici

Dettagli

WATCH & BUY REPORT MAGGIO 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1

WATCH & BUY REPORT MAGGIO 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1 WACH & BUY REPOR MAGGIO 2013 Copyright 2013 he Nielsen Company 1 2 WACH & BUY REPOR Co WACH & BUY REPOR È IL REPOR RIMESRALE ARAVERSO CUI NIELSEN FORNISCE INSIGH, ENDENZE E SPUNI DI RIFLESSIONE AI PROPRI

Dettagli

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK Ottobre 2012 Press briefing 5 ottobre 2012 Scenario macro economico Focus Internet Andamento dell advertising in Italia e nel mondo La linea del tempo degli investimenti

Dettagli

I numeri del commercio internazionale

I numeri del commercio internazionale Università di Teramo Aprile, 2008 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it I numeri del commercio internazionale Big traders Netherlands 4% United Kingdom 4% France 5% China 6% Italy 4% Japan 7% Korea,

Dettagli

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision Chi siamo Kreston GV Italy Audit Srl è il membro italiano di Kreston International, network internazionale di servizi di revisione, di corporate

Dettagli

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market Agenda 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione Manlio Rizzo - Managing Partner and CEO AchieveGlobal Italia Fabio Raho - Sr. Solution Strategist Governance CA-Italy 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione Nicola

Dettagli

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%.

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a gennaio 2015 registrano 1.028.760 nuove immatricolazioni

Dettagli

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI - analisi, confronto e rafforzamento del sistema sanitario Stefano Scarpetta, Direttore della Direzione del Lavoro, Occupazione e Affari Sociali Il Lavoro dell

Dettagli

Avv. Franco Toffoletto. La disciplina delle mansioni. Optime - Grand Hotel et de Milan. 1 luglio 2015

Avv. Franco Toffoletto. La disciplina delle mansioni. Optime - Grand Hotel et de Milan. 1 luglio 2015 La disciplina delle mansioni Optime - Grand Hotel et de Milan 1 luglio 2015 Jobs Act 1 (L. 16 maggio 2014, n. 78) Contratti a termine (superato dal D.lgs 15 giugno 2015, n. 81) Jobs Act 2 (L. 23 dicembre

Dettagli

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia WINNING PERSPECTIVES NOVEMBRE 2015 ITALIA Informazioni e insights sui consumi e sui media in Italia per vincere le sfide mercato VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia IN THE INDUSTRY

Dettagli

L'impatto della crisi economica (e dell austerità) sul mercato del lavoro e sulla situazione sociale. Un confronto europeo.

L'impatto della crisi economica (e dell austerità) sul mercato del lavoro e sulla situazione sociale. Un confronto europeo. Senato della Repubblica, S.Com. Pol. sociali, 1 Aprile 2015 L'impatto della crisi economica (e dell austerità) sul mercato del lavoro e sulla situazione sociale. Un confronto europeo. Pasquale Tridico

Dettagli

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999;

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999; SPAGNA: guida operativa di assistenza fiscale su strumenti finanziari obbligazionari corporate e semi-government (sub depositati presso il depositario del corrispondente estero) di diritto spagnolo non

Dettagli

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1%

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% Il mercato delle autovetture registra a settembre 2014 un incremento del 6,1%, grazie alla chiusura positiva per tutti

Dettagli

Indice. Chi siamo? 03. Mission 04. La nostra realtà 05. Struttura del Gruppo 06. Le attività e l organizzazione interna 07

Indice. Chi siamo? 03. Mission 04. La nostra realtà 05. Struttura del Gruppo 06. Le attività e l organizzazione interna 07 La Merchant S.p.A. Indice Chi siamo? 03 Mission 04 La nostra realtà 05 Struttura del Gruppo 06 Le attività e l organizzazione interna 07 Il network Internazionale 08 Il Gruppo La Merchant: orientati al

Dettagli

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 28 gennaio 2009 Attuazione disposizioni di cui al comma 9, dell'art. 38, della legge n. 289/2002, concernente la determinazione del livello di reddito equivalente per ciascun Paese straniero, al reddito

Dettagli

Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Dott. Timur Khoussainov Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale

Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Dott. Timur Khoussainov Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale Bologna, 30 ottobre 2015 CHE COS È (PER NOI) LA CONOSCENZA? Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015 2

Dettagli

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014 we are social EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE ANALISI DI WE ARE SOCIAL DEI PRINCIPALI DATI & STATISTICHE DELLO SCENARIO DIGITAL Wearesocial.it @wearesocialit 1 PAESI ANALIZZATI IN QUESTO REPORT 17 12 28 37

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

UN BAROMETER OTTIMIZZATO

UN BAROMETER OTTIMIZZATO Google Consumer Barometer UN BAROMETER OTTIMIZZATO INTRODUZIONE Nove mesi fa, abbiamo lanciato il Consumer Barometer, strumento interattivo digitale per la raccolta dei dati sui consumatori. Nel frattempo,

Dettagli

Il Turismo nell area Euro-Adriatica

Il Turismo nell area Euro-Adriatica Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio Il Turismo nell area Euro-Adriatica In collaborazione con: 1 Il mercato del turismo europeo Fonte: WTO, 2006 2 I numeri dell Euroregione Adriatica

Dettagli

La prima scelta delle panoramiche digitali

La prima scelta delle panoramiche digitali La prima scelta delle panoramiche digitali Abbiamo cura dei Clienti Abbiamo cura dei Pazienti Abbiamo cura dei nostri Partner Con molte attenzioni, Tecnologia per migliorare le cure Leader mondiale in

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook GIUGNO 2012 Nielsen Economic and Media Outlook NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK BROCHURE Maggio 2012 GIUGNO 2012 Scenario macro economico Tendenze nel mondo media Andamento dell advertising in Italia

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita

Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita City Wire Events September 2015 Professor Paolo Surico London Business School 1 Disclaimer 2 Previsioni in macroeconomia: Scienza Source: FMI WEO 2014 Previsioni

Dettagli

MERCURI INTERNATIONAL

MERCURI INTERNATIONAL MERCURI INTERNATIONAL 1 Mercuri International Mercuri International parla solo ed esclusivamente di vendite Mercuri International è una società specializzata nella consulenza e nel training in area vendite.

Dettagli

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Welfare: sfide e opportunità Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Lo scenario della previdenza complementare in Italia La spesa e i numeri del

Dettagli

UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%.

UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%. UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%. A febbraio 2014 si registra il 6 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA:

Dettagli

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS IMQ Milano, 19 aprile 2011 Workshop IMQ - QSA - Promos Fare Business in Russia e CSI Mauro Casari - IMQ ADVISORY BODIES Sales Policy Cmte.

Dettagli

1 Un programma di collaborazione e partnership tra: LAB 1. Food-Tech. Macchinari per il packaging. Aggiornato marzo 09

1 Un programma di collaborazione e partnership tra: LAB 1. Food-Tech. Macchinari per il packaging. Aggiornato marzo 09 1 Un programma di collaborazione e partnership tra: Food-Tech LAB 1 Aggiornato marzo 9 LA MAPPA DEL SETTORE: 9 filiere verticali e 3 segmenti orizzontali Carni Lavorazione vegetali Dolciaria Mangimi Molitoria

Dettagli

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008 The world s finest olive oil Alberto Fontana Presidente alberto.fontana@salov.com Milano, 29 Febbraio 2008 A brand of the SALOV GROUP Agenda Introduzione al Gruppo Salov e Business Activities Il Marchio

Dettagli

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002 HW Health World Ocse health data 2002 di Mario Coi e Federico Spandonaro Ceis Sanità, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma Tor Vergata La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei

Dettagli

AIVE Business Solutions. www.aive.com

AIVE Business Solutions. www.aive.com AIVE Business Solutions www.aive.com AIVE GROUP: Missione e Valori Missione Realizzare software e progetti che migliorano i processi operativi dei nostri clienti e incrementano la loro capacità competitiva

Dettagli

LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO

LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO Situazione e prospettive dei Mercati Assicurativi Europei: produzione e distribuzione Milano, 14 Novembre 2013 Agenda Chi è ACE Il suo modello Il ruolo della GDO Le esperienze

Dettagli

prezzi industriali Di Mauro Novelli 25-9-2013

prezzi industriali Di Mauro Novelli 25-9-2013 Il PuntO n 277 UE 28. Capacità di spesa pro capite (PPS) e prezzi di benzina e gasolio. Una analisi comparata: A) Tra tutti i paesi UE. B) Tra i 5 maggiori paesi UE e C) Tra Lussemburgo e Italia Fonti:

Dettagli

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia WINNING PERSPECTIVES FEBBRAIO 2016 ITALIA Informazioni e insights sui consumi e sui media in Italia per vincere le sfide mercato VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia IN THE INDUSTRY

Dettagli

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia WINNING PERSPECTIVES SETTEMBRE 2015 ITALIA Informazioni e insights sui consumi e sui media in Italia per vincere le sfide mercato VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia IN THE INDUSTRY

Dettagli

Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione. Primi risultati di PISA 2009

Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione. Primi risultati di PISA 2009 Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione Primi risultati di PISA 2009 Dicembre 2010 Questo fascicolo contiene una prima presentazione dei risultati di PISA

Dettagli

EXPORT. CDR - Claudio Dematté Research. L internazionalizzazione dell eccellenza italiana. Prof. Maurizio Dallocchio 21.04.2015

EXPORT. CDR - Claudio Dematté Research. L internazionalizzazione dell eccellenza italiana. Prof. Maurizio Dallocchio 21.04.2015 CDR - Claudio Dematté Research EXPORT L internazionalizzazione dell eccellenza italiana Prof. Maurizio Dallocchio 21.04.2015 In collaborazione con: EY Agenda 1 Condizioni di contesto 2 La ricerca 3 Il

Dettagli

1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre.

1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre. 1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016 Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA a febbraio

Dettagli

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Wine Pleasures Workshops Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Opportunità di marketing e sponsorizzazione Buyer Meets Italian Cellar Buyer Meets Iberian Cellar 2 26-28 ottobre 2015

Dettagli

WEB. e Social Network 2014

WEB. e Social Network 2014 WEB e Social Network 2014 Website www.admnetwork.it Uno sguardo a 360, unico per qualità e contenuti selezionati, diventato un punto di riferimento per tutti coloro che operano nel settore dell architettura,

Dettagli

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010 OSSERVATORIO SULLA DIFFUSIONE DELLE RETI TELEMATICHE E DEI SERVIZI ON LINE IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES Roma, 20 aprile 2010

Dettagli

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - EUROPA

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - EUROPA UNIONE EUROPEA A novembre 2015 il mercato auto cresce del 13,7%. Nei cinque major markets vendute 30 auto ogni 1000 abitanti, la media dell Ue/Efta è di 25 e di 8,7 nei nuovi Paesi Membri a gennaio/novembre.

Dettagli

UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa.

UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa. UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa. Dicembre 2012 Nell Europa 27+EFTA 1, sono state registrate circa 838 mila

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook Nielsen Economic and Media Outlook Giugno 2011 I CONTENUTI DI QUESTA EDIZIONE Scenario macroeconomico Tendenze nel mondo dei media Andamento dell advertising in Italia e nel mondo I contenuti di questa

Dettagli

Apertura internazionale, ricerca e innovazione nell economia italiana

Apertura internazionale, ricerca e innovazione nell economia italiana Apertura internazionale, ricerca e innovazione nell economia italiana Lelio Iapadre (Università dell Aquila e UNU-CRIS, Bruges) Corso per i poli regionali di innovazione ITA, Roma, 3 febbraio 2015 Sommario

Dettagli

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica CARTE COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Raffaele Scialdoni

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello

Dettagli

I - IL MERCATO ASSICURATIVO

I - IL MERCATO ASSICURATIVO Senato della Repubblica - 7 - Camera dei deputati XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. CXCVII, N. 2 I - IL MERCATO ASSICURATIVO 1. - Il mercato assicurativo internazionale

Dettagli

IMPIANTO CONFORME ALLA DIRETTIVA MACCHINE. HHL W Line FOR A SUSTAINABLE WORLD FREE OF BARRIERS. www.wittur.com

IMPIANTO CONFORME ALLA DIRETTIVA MACCHINE. HHL W Line FOR A SUSTAINABLE WORLD FREE OF BARRIERS. www.wittur.com IMPIANTO CONFORME ALLA DIRETTIVA MACCHINE HHL W Line FOR A SUSTAINABLE WORLD FREE OF BARRIERS www.wittur.com CARATTERISTICHE HHL W Line INSTALLAZIONE FACILE E VELOCE HHL W Line è facile e veloce da installare.

Dettagli

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009)

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) di Roberto Fanfani e Francesco Pagliacci* La discussione se l Italia stia declinando o meno ha subito fasi alterne nell ultimo decennio. Nelle analisi degli

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI Baan IV IV - Funzionalità e Architettura Baan Company: profilo Fondata nel 1978 Oltre 2000 clienti nel mondo Oltre 1500 dipendenti Fatturato 1995: 216 (milioni di $) 76%

Dettagli

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%.

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA ad aprile 2015 registrano 1.209.551 nuove immatricolazioni di autovetture,

Dettagli

L ITALIA FRA ASSET STRATEGICI E CRITICITA` STRUTTURALI. Tendenze del Turismo e l opportunità BRIC ROMA, 12 FEBBRAIO 2014

L ITALIA FRA ASSET STRATEGICI E CRITICITA` STRUTTURALI. Tendenze del Turismo e l opportunità BRIC ROMA, 12 FEBBRAIO 2014 L ITALIA FRA ASSET STRATEGICI E CRITICITA` STRUTTURALI Tendenze del Turismo e l opportunità BRIC ROMA, 12 FEBBRAIO 2014 PERFORMANCE DELL` INDUSTRIA TURISTICA GLOBALE CHI SONO I BRIC? IL LORO PESO SULL

Dettagli

Studiare Ingegneria Nucleare in Italia ed in Europa

Studiare Ingegneria Nucleare in Italia ed in Europa Università di Pisa Studiare Ingegneria Nucleare in Italia ed in Europa W. Ambrosini PROFESSORE ASSOCIATO DI IMPIANTI NUCLEARI presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Nucleare e della Produzione

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

EDITORI! NELL ERA DIGITALE

EDITORI! NELL ERA DIGITALE EDITORI! NELL ERA DIGITALE SOLO IN DIGITALE, SI LEGGE DI PIÙ! L ITALIA DEI LIBRI 2011-2013 - NIELSEN! STUDIO COMMISSIONATO DAL! CENTRO PER IL LIBRO E LA LETTURA! DI GIAN ARTURO FERRARI!! 20 MARZO - CORRIERE

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4%

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% Nel complesso dei Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a dicembre 2014 le immatricolazioni

Dettagli

Dott. Simonpaolo Buongiardino

Dott. Simonpaolo Buongiardino Quali proposte per aumentare il «patrimonio previdenziale» dei Fondi Pensione, arricchendone le prestazioni finali? Spunti dal Master M.A.P.A. e dalla GNP2012 Dott. Simonpaolo Buongiardino Vice Presidente

Dettagli

I consumi di Formaggi nel mondo

I consumi di Formaggi nel mondo Francesco Biella I consumi di Formaggi nel mondo Global Cheese consumption Il Mercato dei Formaggi in Italia e nei paesi esteri. Le performance nella Distribuzione Moderna Francesco Biella Client Manager

Dettagli

Da Expo 2015 al Giubileo. Comportamenti e scelte dei viaggiatori internazionali

Da Expo 2015 al Giubileo. Comportamenti e scelte dei viaggiatori internazionali Da Expo 2015 al Giubileo. Comportamenti e scelte dei viaggiatori internazionali Manuela De Carlo Master in Tourism Management - Università IULM 01 Dicembre 2015 Indice 1. Cos è Destination Monitor? 2.

Dettagli

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Alessandro Nova Università L. Bocconi Roma, 18 febbraio 2014 Filiera della carta 2014 - Alessandro Nova 1 La Filiera della

Dettagli

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%.

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. A marzo 2014 si registra il 7 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA: +10,4% con 1.489.796 unità. I cinque principali

Dettagli

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA di Tommaso Di Nardo Sommario: 1. La pressione fiscale in Italia dal 1980 al 2014. 2. Pressione tributaria diretta e indiretta. 3. La pressione fiscale in Europa.

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Media Monthly Report Settembre 2009

Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet News

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello 0,3% in T2

Dettagli

Lampade fluorescenti compatte integrate Gamma di lampade fluorescenti compatte Conformi alla normativa Erp 5, settembre 2013

Lampade fluorescenti compatte integrate Gamma di lampade fluorescenti compatte Conformi alla normativa Erp 5, settembre 2013 Lampade fluorescenti compatte integrate Gamma di lampade fluorescenti compatte Conformi alla normativa Erp 5, settembre 2013 www.sylvania-lamps.com Chi Siamo Il marchio Sylvania appartiene a Havells-Sylvania

Dettagli

IL LAVORO SULLA SALUTE ALL OCSE

IL LAVORO SULLA SALUTE ALL OCSE IL LAVORO SULLA SALUTE ALL OCSE Francesca Colombo, Divisione Salute OCSE 2 Aprile 2013 Il lavoro sulla sanità all OCSE è cresciuto nel tempo, come il budget sanità % GDP 12 France Germany Italy United

Dettagli

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Milano, 13 giugno 2013 Uso: Confidential Enel oggi Operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

Lavorare sul lavoro. La definizione del sé tra famiglia, lavoro e buone pratiche aziendali

Lavorare sul lavoro. La definizione del sé tra famiglia, lavoro e buone pratiche aziendali Lavorare sul lavoro. La definizione del sé tra famiglia, lavoro e buone pratiche aziendali Università Cattolica 2 ottobre 2014 Introduzione Giancarlo Rovati Direttore Dipartimento di Sociologia Studio

Dettagli

Media Monthly Report. Marzo 2009

Media Monthly Report. Marzo 2009 Media Monthly Report Marzo 2009 Media Monthly Report Marzo 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience, letture e contatti News dal

Dettagli

KAPPA WORLD SULLE DUE RUOTE CON STILE

KAPPA WORLD SULLE DUE RUOTE CON STILE KAPPA WORLD SULLE DUE RUOTE CON STILE SOMMARIO PAG 3 IN CITTà E NON SOLO PAG 4 UNA STORIA MADE IN ITALY PAG 5 KAPPA PRESENTE IN TUTTO IL MONDO PAG 6 partner di grandi protagonisti PAG 7 esperienza e dinamismo

Dettagli

L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita. L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37

L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita. L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37 L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37 Premessa - Nel corso

Dettagli

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Impegnati

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino

Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino Prof. Carlo ODOARDI Firenze, 16 aprile 2010 VALUTARE PER VALORIZZARE GLI INDIVIDUI E PROMUOVERE

Dettagli

Digital Payment Summit. Roma, 12 Giugno 2014

Digital Payment Summit. Roma, 12 Giugno 2014 Digital Payment Summit Roma, 12 Giugno 2014 Internet People & Internet Banking People - Worldwide Internet Banking (Percentage of individuals who used Internet in the last 3 months) Self-first I Finland

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo

La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo Econpubblica - Centre for Research on the Public Sector La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo Giampaolo Arachi Università del Salento e Econpubblica Alberto Zanardi, Università di Bologna

Dettagli

#volantino13 + 39 339 5288754

#volantino13 + 39 339 5288754 PROMOZIONI EFFICACI? LE NUOVE FRONTIERE DEL VOLANTINO #volantino13 + 39 339 5288754 PROMOZIONI OFFERTA DI CONVENIENZA E NUOVE TENDENZE DI CONSUMO Romolo de Camillis Promozioni Efficaci, Parma 19 Aprile

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 Roma, 23 giugno 2015 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-2020

Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-2020 4/2/214 Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-22 Davide Tabarelli Assemblea Assoelettrica Roma, 3 gennaio 214 3 gennaio 214 1 Agenda Energia, elettricità, sviluppo in Italia dall Unità ad

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

Dexia Crediop SpA. Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives. FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali

Dexia Crediop SpA. Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives. FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali Dexia Crediop SpA Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali 11 91 316 municipalities in the EU in 2008 80% of municipalities in

Dettagli

Media Monthly Report. Aprile 2010

Media Monthly Report. Aprile 2010 Media Monthly Report Aprile 2010 Media Monthly Report Aprile 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

E previsto che gli impegni di IBRD si posizionino tra i 19,7 e 26 miliardi di dollari

E previsto che gli impegni di IBRD si posizionino tra i 19,7 e 26 miliardi di dollari La Banca Mondiale e la posizione competitiva delle aziende italiane Roma 21 Dicembre 2011 2 IBRD IDA La Banca Mondiale e la posizione competitiva delle aziende italiane Roma 21 Dicembre 2011 3 E previsto

Dettagli

at on cloud at on cloud Tutto sotto controllo, ovunque voi siate

at on cloud at on cloud Tutto sotto controllo, ovunque voi siate Tutto sotto controllo, ovunque voi siate La supervisione di macchine ed impianti remota via internet Monitoraggio, registrazione dati storici, gestione allarmi, modifica dei parametri Da remoto via web

Dettagli

Fondi pensione ed economia Italiana

Fondi pensione ed economia Italiana Fondi pensione ed economia Italiana Mauro Marè Università della Tuscia e Mefop Previdenza privata e crescita economica: idee e prospettive LUISS, Roma 14 dicembre 2015 Outline 1. L industria dei fondi

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1)

Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1) Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1) 1 Descrizione della base di dati...1 2 Interrogazioni semplici con SELECT e WHERE...2 2.1 La densità di popolazione in Francia...2 2.2

Dettagli

3. LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE

3. LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE 3. LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE 3.1 GLI STUDENTI Il numero di iscritti in rapporto alla popolazione di riferimento Il tasso di iscrizione ai percorsi di istruzione secondaria, calcolato come rapporto

Dettagli

Distribuzione digitale

Distribuzione digitale Distribuzione digitale Amazon Kindle Store La più grande libreria on line al mondo, con il Kindle ha fatto esplodere le vendite di ebook in America. Il Kinde Store è presente in Italia dal Novembre 2011.

Dettagli