WATCH & BUY REPORT Q WATCH & BUY REPORT Copyright 2015 The Nielsen Company 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WATCH & BUY REPORT Q4 2014 WATCH & BUY REPORT Copyright 2015 The Nielsen Company 1"

Transcript

1 WAT C H & BUY REPORT Q Copyright 2015 The Nielsen Company 1

2 2 WATCH & BUY REPORT

3 WATCH & BUY REPORT È IL REPORT TRIMESTRALE ATTRAVERSO CUI NIELSEN FORNISCE INSIGHT, TENDENZE E SPUNTI DI RIFLESSIONE AI PROPRI CLIENTI INDICATORI MACROECONOMICI: andamento dei principali indicatori in Italia e nel mondo WHAT CONSUMERS WATCH: i trend di audience e advertising sui media rilevati da Nielsen WHAT CONSUMERS BUY: il comportamento del consumatore e i trend del largo consumo Copyright 2015 The Nielsen Company 3

4 PRINCIPALI INDICATORI MACROECONOMICI 0,2% Nel corso del 2014 frena l inflazione e cala di 1 punto percentuale rispetto al In particolare, è la dinamica dei prezzi al consumo per le famiglie della prima e della seconda classe a sperimentare in media d anno la flessione più ampia. La deflazione colpisce i beni (-0,8%), a causa soprattutto di un calo dei prezzi dei prodotti energetici, mentre reggono i prezzi dei servizi (+0,8%). 12,9% Il 2014 segna una leggera diminuzione del tasso di inattività (-0,6 punti percentuali), con conseguente aumento della forza lavoro. Su base annua aumentano gli occupati (+0,5%) a 22 milioni 270 mila, ma aumentano allo stesso tempo i disoccupati del 2,9%. Il tasso di disoccupazione raggiunge quindi il 12,9%. Segnali positivi, comunque, con un calo della disoccupazione nell ultimo mese dopo un periodo di crescita che si è protratto nella seconda metà dell anno. -0,4% Le stime preliminari di Istat riportano un calo dello 0,4% del PIL rispetto al Nonostante questo, nel 2014 frena il trend negativo, con un valore del PIL che rimane prettamente stabile dalla seconda metà del La variazione congiunturale è il risultato di una diminuzione del valore aggiunto nei settori dell industria e dell agricoltura, compensato in parte da un aumento nei servizi. Fonte: Istat, Dicembre 2014 (2014 vs. 2013) 4 WATCH & BUY REPORT

5 Nonostante un leggero calo di fiducia delle imprese nei mesi finali del 2014, l anno segna un aumento generale rispetto ai valori del L incremento si nota sia mese su mese, che come valore medio a totale anno, che cresce di 3,7 punti. Rispetto al mese precedente, il clima migliora nel settore delle aziende manufatturiere e del commercio al dettaglio, mentre per le aziende di costruzioni e di servizi è in calo. IMPRESE (TOTALE SETTORI) GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE Fonte: Istat, Dicembre 2014 VARIAZIONE % DEL PIL PER PAESE: STIMA CHIUSURA 2014 VS ,6 +2,4 +0,8 +3,5 +7,4 +0,1 +5,8 +0,1 +1,4 +2,8 Fonte: FMI World Economic Outlook, Dicembre 2014 Copyright 2015 The Nielsen Company 5

6 LA CONSUMER CONFIDENCE NEL MONDO Nell ultimo trimestre del 2014, l indice di fiducia Nielsen evidenzia un calo in Europa: si scende a 76 punti versus il 78 dello scorso anno, con il 68% dei Paesi in declino. Il calo più importante è da ricondurre alla Russia (-8 punti), ma anche Italia e Francia segnano un trend negativo. Tra i Paesi in controtendenza c è l Irlanda con l aumento più importante (+6 punti), e la Germania, unica tra le top 5 economie europee in crescita. CONSUMER CONFIDENCE INDEX - GLOBAL AVERAGE GLOBAL CONSUMER 60 CONFIDENCE COUNTRIES SURVEY - 3 MONTH 60 TREND Countries 3-Month Trend Q Nielsen Q Consumer NIELSEN Confidence CONSUMER Index CONFIDENCE INDEX SERBIA 52 UKRAINE 52 GREECE SOUTH KOREA 48 CROATIA 49-5 ITALY 45 HUNGARY AUSTRALIA ISRAEL LITHUANIA 89 MALAYSIA 88 SOUTH AFRICA EGYPT 89 NETHERLANDS IRELAND NORWAY PORTUGAL UNITED KINGDOM SLOVENIA COLOMBIA FRANCE BRAZIL FINLAND SWITZERLAND SPAIN GERMANY ARGENTINA SINGAPORE LESS CONFIDENT VENEZUELA PERU SLOVAKIA PAKISTAN POLAND NEW ZEALAND JAPAN SAUDI ARABIA BULGARIA CANADA BELGIUM DENMARK TAIWAN VIETNAM ROMANIA UNITED STATES RUSSIA HONG KONG AUSTRIA 85 LATVIA THAILAND CHILE UNITED ARAB EMIRATES CZECH REPUBLIC CHINA TURKEY PHILIPPINES ESTONIA INDONESIA SWEDEN MEXICO INDIA INDEX COUNTRY GLOBAL AVERAGE +3 MORE CONFIDENT ( -2 change from Q ) INDEXES ABOVE 100 INDICATE OPTIMISM NORTH AMERICA LATIN AMERICA EUROPE AFRICA, MIDDLE EAST ASIA-PACIFIC Index levels above and below 100 indicate degrees of optimism/pessimism. Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q WATCH & BUY REPORT

7 Questo andamento è purtroppo confermato anche in tutte le regioni misurate da Nielsen: Nord America e Asia Pacifico, nonostante mantengano ancora un indice di fiducia sopra 100, hanno visto un calo di un punto, mentre l America Latina segna il trend più negativo (-3 punti). Non positive anche Africa e Middle Est. A definire questo andamento è un outlook in generale negativo rispetto alla sicurezza del posto di lavoro, seguita da una maggiore preoccupazione per le finanze personali e le intenzioni di spesa. L indice di fiducia degli italiani si attesta a quota 45 punti, in leggera crescita rispetto al dato del quarto trimestre del 2013 (44) ma in calo rispetto al terzo trimestre del 2014 quando aveva raggiunto quota 47 punti. CONSUMER CONFIDENCE INDEX EU VS ITALIA Q Q Q Q Q Q Q Q EU IT Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q Copyright 2015 The Nielsen Company 7

8 WHAT CONSUMERS WATCH 8 WATCH & BUY REPORT

9 TV INTERNET (DA PC) MOBILE -1,2% -3,7% +20,5% +1,3% -5,4% +7,0% -0,5% +7,6% +28,9% Fonti: Nielsen Auditel, Nielsen Audiweb, Nielsen Mobile Media, Nielsen BD Adex. Internet, audience e tempo speso sono relativi all accesso solo da PC Anche nel 2014 è prevalente il ruolo del digitale, con investimenti pubblicitari e audience che si spostano dal piccolo schermo. Si chiude con un ulteriore contrazione del valore dell advertising a fronte di una situazione molto dinamica dal punto di vista delle audience. Televisione: Nel 2014 continua il trend negativo della televisione. Calano leggermente gli ascolti, con una media giornaliera di 11,1 milioni di italiani. D altro canto aumenta leggermente il tempo speso di fronte al piccolo schermo, con una media di 3 ore e 40 minuti. Pressochè stabili gli investimenti pubblicitari, stabilità dovuta soprattutto a un aumento delle aziende attive. Internet: Rispetto al 2013 sono aumentati del 2,7% gli italiani che hanno accesso a Internet, raggiungendo cosi l 84,6% della popolazione (40 milioni). Aumentano soprattutto gli italiani che possono accedere da smartphone e da tablet, che a dicembre 2014 sono rispettivamente 27,8 e 10,5 milioni. A dicembre si sono collegati online almeno una volta al mese 28,9 milioni di italiani, in media per un ora e 55 minuti al giorno. Mobile: Il 2014 segna una forte prevalenza del mobile nel giorno medio, con una fruizione media di Internet di 15,6 milioni di italiani (in crescita del 20%), contro i 12,7 milioni da PC. Anche il tempo medio giornaliero trascorso online avviene maggiormente da mobile (per il 67%), con una media di un ora e 35 minuti. Inoltre, aumentano del 33% gli italiani che in un giorno medio accedono a Internet solo da mobile. A dicembre 2014 erano 2 milioni. In forte aumento anche gli investimenti pubblicitari, che crescono di quasi il 30% rispetto al Copyright 2015 The Nielsen Company 9

10 46% Nonostante la crescita di Internet e considerando anche tutte le tipologie e le concessionarie Internet non incluse nella Banca Dati Nielsen, la TV rimane il mezzo principale, riuscendo a raccogliere poco meno della metà dei budget pubblicitari complessivi nel corso del ,482 Continua il trend in calo delle aziende inserzioniste. Nel 2014 sono , il 5% in meno rispetto al Il calo è dovuto principalmente alla stampa, mentre gli inserzionisti sono in crescita su Internet e sostanzialmente stabili su radio. Aumentano del 27,9% le aziende attive in TV: si tratta principalmente di tanti piccoli nuovi inserzionisti con investimenti limitati. +7,6% Cresce ancora l investimento in comunicazione digitale. Considerando sia la rilevazione che le stime Nielsen del mezzo digital, Internet si conferma anche nel 2014 il media più in salute, chiudendo con una crescita che raggiunge il +7,6% (contro il 2,1% da rilevazione AdEx). ADV SHARE PER MEZZO Gen-Dic 2014 VAR. % NUMERO INSERZIONISTI E ADV PER MEZZO 5% 8% TV -2.5% -5.0% -1.8% 0.6% TOT. MARKET RADIO 17% 46% INTERNET STAMPA -8.5% -9.3% STAMPA RADIO ALTRO MOBILE 28.9% 22.4% 24% INTERNET 7.6% 3.3% INVESTIMENTI VAR. NR. AZIENDE TV -0.5% 27.9% Fonte: Nielsen, investimenti pubblicitari a commerciale nazionale. Stima AdEx del mercato pubblicitario anno 2014 vs incluse tutte le tipologie pubblicitarie + stima Nielsen del mezzo Digital totale. Nella voce Altro sono inclusi DM, Cinema ed Esterna. 10 WATCH & BUY REPORT

11 W H AT CONSUMERS BUY Copyright 2015 The Nielsen Company 11

12 LA CONSUMER CONFIDENCE IN ITALIA Il peggioramento dell indice di fiducia arriva da un ripensamento degli italiani rispetto alla percezione di una fine della crisi più vicina: il 96% degli italiani ritiene che il paese si trovi ancora in fase di recessione e ben il 62% è dell idea che questa durerà almeno un altro anno, percentuale in aumento rispetto al 57% di fine Alla base di questo sentiment, la preoccupazione delle famiglie italiane soprattutto rispetto al posto di lavoro: il 90% degli intervistati prevede che le condizioni lavorative si presentaranno difficili per i prossimi dodici mesi (media EU 67%) e per un italiano su quattro la sicurezza del proprio posto di lavoro si conferma la preoccupazione principale. L ITALIA USCIRA DALLA CRISI ENTRO I PROSSIMI 12 MESI? NO NON SO SI Q % 27% 11% Q % 28% 12% Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q WATCH & BUY REPORT

13 67% 65% 61% +2 vs Q vs Q vs Q La spesa per l abbigliamento è la prima voce che gli italiani hanno tagliato nell ultimo trimestre dell anno La seconda strategia di risparmio è quella di ridurre i pasti consumati fuori casa La terza strategia di risparmio è il taglio delle spese per l intrattenimento fuori casa Fonte: Nielsen, Consumer Confidence and Spending Intentions Global Survey, Q KPI CONSUMER Q DATI AL 28/12/2014 Total Italy - Total Grocery è stata la spesa media per famiglia per i prodotti di largo consumo nel quarto trimestre del 2014, in calo di -3,6% rispetto allo stesso periodo dell anno scorso. La frequenza d acquisto scende leggermente posizionandosi sotto i 50 atti d acquisto nel trimestre. Di fronte a un calo di frequenza, lo scontrino mostra un leggerissimo aumento (+0,6% a 25,50 ), tuttavia non sufficiente per contrastare le minori occasioni d acquisto. In sintesi, il 2014 chiude con una spesa media annua pari per famiglia, in calo dell 1,1% rispetto al 2013, trainata in generale da un impoverimento del comportamento d acquisto: si va meno spesso al supermercato e si spende sempre meno. Fonte: Nielsen, Panel Consumer Copyright 2015 The Nielsen Company 13

14 TREND DELLE VENDITE IN ITALIA E IN EUROPA Il trend del fatturato nel comparto FMCG in Europa ha chiuso l anno con una crescita pari a +3,1% che conferma la tendenza al rialzo del secondo e terzo trimestre dell anno, con un contributo positivo sia dei consumi (crescita a volume) sia del prezzo che torna ad aumentare. La crescita dell Europa è data da una performance positiva in 14 su 21 Paesi esaminati, i più dinamici dei quali sono Turchia, Ungheria, Norvegia, Repubblica Ceca e Polonia. Segnano invece un trend negativo Grecia, Portogallo, Finlandia, Italia e anche il Regno Unito. GROWTH REPORTER UNIT VALUE CHANGE VOLUME CHANGE NOMINAL VALUE GROWTH 3.8% 3.1% % 1.6% 2.0% 1.5% 1.7% 2.3% 2.2% 0.3% 1.7% 1.6% 0.2% 1.8% 1.8% -0.6% -2.5% 1-0.1% -0.6% -0.2% -0.6% -0.9% -1.2% -1.2% -2.3% EU IT Q1'14 Q2'14 Q3'14 Q4'14 Q1'14 Q2'14 Q3'14 Q4'14 Fonte: Nielsen, Growth Reporter, Q WATCH & BUY REPORT

15 L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA INFLATION PRICE VAR MIX VAR 3,5 3,4 2,5 2,2 1,7 1,3 0,4 0, ,0-0,9-1,8-1,8 PROMOTIONS % INTENSITY INDEX IPER+SUPER+LIBERO SERVIZIO Fonte: Nielsen, Top4Top 28,7 29,3 Grazie alla variazione del Mix di spesa e all inflazione registrate nel quarto trimestre del 2014, che risultano essere le più basse degli ultimi quattro anni, la variazione dei prezzi si attesta sui valori del Fonte: Nielsen, Trade*Mis 2014 ADVERTISING FMCG 1460 Mn 1473 Mn Fonte: Nielsen, BD Adex, dati espressi in milioni di Copyright 2015 The Nielsen Company 15

16 TREND DEL MERCATO PER COMPARTO E PER CANALE Il 2014 si chiude in negativo per la Distribuzione in particolare per i comparti DRUG in Iper+Super+Libero Servizio, dove, per contro, continuano ad avere performance positive gli Specialisti Casa e i Discount. TREND PRIVATE LABEL In leggero calo la quota sul Grocery dei prodotti a marchio dei distributori, ma in crescita la pressione promozionale TREND % V. VALORE 2014 VS 2013 TOTALE ITALIA IPER+SUPER+ LIBERO SERVIZIO DISCOUNT SPECIALISTI DRUG GROCERY Fonte: Nielsen, Trade*Mis -0,7% -1,0% FOOD & BEV - -0,3% - -0,2% DRUG -2,1% -3,9% +2,1% +0,6% +2,0% +6,4% 2013 % VALUE SHARE PL IPER+SUPER+LIBERO SERVIZIO 18,4% 2013 % INTENSITY INDEX PL IPER+SUPER+LIBERO SERVIZIO 21,1% Stabile Quota presenza Volantino (Q vs Q4 2013) ,2% ,7% 119,6 Fonte: Nielsen, Trade*Mis Milioni di investimenti dei retailers (alimentare) -1% Gen-Dic 2014 vs Gen-Dic WATCH & BUY REPORT

17 QUOTA DISCOUNT Anche nel 2014 la quota dei Discount sul Totale Italia cresce di quasi mezzo punto rispetto al % VALUE SHARE DISCOUNT ,2% 11,6% Fonte: Nielsen, Trade*Mis Copyright 2015 The Nielsen Company 17

18 18 WATCH & BUY REPORT

19 SCOPRI ALTRI INTERESSANTI INSIGHTS Rallenta in Italia la decrescita dei volume di vendita a fine : anno di transizione per gli investimenti pubblicitari #sanremo2015: 2,2 milioni di tweet e 193 milioni di impression su twitter Consumi Trendy: siamo tutti un po chef Se potessi avere 80 al mese: un aiuto ai consumi o al bilancio familiare? Macro trend dei consumatori nel mondo FOLLOW US Nielsen Newswire Nielsen Insights Nielsen Facebook Twitter CONTATTI The Nielsen Company (Italy) S.r.l. Centro Direzionale Milanofiori, Strada 6, Palazzo A12 - Assago(Mi) Tel Fax INFORMAZIONI SU NIELSEN Nielsen Holdings N.V. (NYSE: NLSN) è un azienda globale di performance management che fornisce una visione totale dell esposizione ai media dei consumatori e dei loro acquisti. Il segmento Watch di Nielsen fornisce ai clienti media e advertising i servizi di misurazione della Total Audience attraverso tutti i dispositivi in cui il contenuto video, audio e testo viene fruito. Il segmento Buy offre ai produttori di beni di largo consumo e ai distributori la visione globale delle misurazioni delle performance di vendita al dettaglio. Integrando le informazioni tra i segmenti Watch e Buy e altre fonti di dati, Nielsen fornisce ai propri clienti misurazioni globali e analisi che aiutano a migliorare le performance. Nielsen, una delle società dell indice S&P 500, è presente in oltre 100 Paesi che coprono più del 90 per cento della popolazione mondiale. Per maggiori informazioni: 15/8506 Copyright 2015 The Nielsen Company 19

20 20 WATCH & BUY REPORT

WATCH & BUY REPORT Q2 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1

WATCH & BUY REPORT Q2 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1 WAT C H & BUY REPORT Q2 2013 Copyright 2013 The Nielsen Company 1 2 WATCH & BUY REPORT WATCH & BUY REPORT È IL REPORT TRIMESTRALE ATTRAVERSO CUI NIELSEN FORNISCE INSIGHT, TENDENZE E SPUNTI DI RIFLESSIONE

Dettagli

Novembre 2012. Watch & Buy Report

Novembre 2012. Watch & Buy Report Novembre 2012 Watch & Buy Report Watch & Buy è il report trimestrale attraverso cui Nielsen fornisce insights, tendenze e spunti di riflessione ai propri clienti Andamento dei principali indicatori macroeconomici

Dettagli

WATCH & BUY REPORT MAGGIO 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1

WATCH & BUY REPORT MAGGIO 2013 WATCH & BUY REPORT Copyright 2013 The Nielsen Company 1 WACH & BUY REPOR MAGGIO 2013 Copyright 2013 he Nielsen Company 1 2 WACH & BUY REPOR Co WACH & BUY REPOR È IL REPOR RIMESRALE ARAVERSO CUI NIELSEN FORNISCE INSIGH, ENDENZE E SPUNI DI RIFLESSIONE AI PROPRI

Dettagli

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK Ottobre 2012 Press briefing 5 ottobre 2012 Scenario macro economico Focus Internet Andamento dell advertising in Italia e nel mondo La linea del tempo degli investimenti

Dettagli

I numeri del commercio internazionale

I numeri del commercio internazionale Università di Teramo Aprile, 2008 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it I numeri del commercio internazionale Big traders Netherlands 4% United Kingdom 4% France 5% China 6% Italy 4% Japan 7% Korea,

Dettagli

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision Chi siamo Kreston GV Italy Audit Srl è il membro italiano di Kreston International, network internazionale di servizi di revisione, di corporate

Dettagli

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999;

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999; SPAGNA: guida operativa di assistenza fiscale su strumenti finanziari obbligazionari corporate e semi-government (sub depositati presso il depositario del corrispondente estero) di diritto spagnolo non

Dettagli

Indice. Chi siamo? 03. Mission 04. La nostra realtà 05. Struttura del Gruppo 06. Le attività e l organizzazione interna 07

Indice. Chi siamo? 03. Mission 04. La nostra realtà 05. Struttura del Gruppo 06. Le attività e l organizzazione interna 07 La Merchant S.p.A. Indice Chi siamo? 03 Mission 04 La nostra realtà 05 Struttura del Gruppo 06 Le attività e l organizzazione interna 07 Il network Internazionale 08 Il Gruppo La Merchant: orientati al

Dettagli

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 28 gennaio 2009 Attuazione disposizioni di cui al comma 9, dell'art. 38, della legge n. 289/2002, concernente la determinazione del livello di reddito equivalente per ciascun Paese straniero, al reddito

Dettagli

La prima scelta delle panoramiche digitali

La prima scelta delle panoramiche digitali La prima scelta delle panoramiche digitali Abbiamo cura dei Clienti Abbiamo cura dei Pazienti Abbiamo cura dei nostri Partner Con molte attenzioni, Tecnologia per migliorare le cure Leader mondiale in

Dettagli

UN BAROMETER OTTIMIZZATO

UN BAROMETER OTTIMIZZATO Google Consumer Barometer UN BAROMETER OTTIMIZZATO INTRODUZIONE Nove mesi fa, abbiamo lanciato il Consumer Barometer, strumento interattivo digitale per la raccolta dei dati sui consumatori. Nel frattempo,

Dettagli

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Welfare: sfide e opportunità Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Lo scenario della previdenza complementare in Italia La spesa e i numeri del

Dettagli

MERCURI INTERNATIONAL

MERCURI INTERNATIONAL MERCURI INTERNATIONAL 1 Mercuri International Mercuri International parla solo ed esclusivamente di vendite Mercuri International è una società specializzata nella consulenza e nel training in area vendite.

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014 we are social EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE ANALISI DI WE ARE SOCIAL DEI PRINCIPALI DATI & STATISTICHE DELLO SCENARIO DIGITAL Wearesocial.it @wearesocialit 1 PAESI ANALIZZATI IN QUESTO REPORT 17 12 28 37

Dettagli

Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita

Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita City Wire Events September 2015 Professor Paolo Surico London Business School 1 Disclaimer 2 Previsioni in macroeconomia: Scienza Source: FMI WEO 2014 Previsioni

Dettagli

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS IMQ Milano, 19 aprile 2011 Workshop IMQ - QSA - Promos Fare Business in Russia e CSI Mauro Casari - IMQ ADVISORY BODIES Sales Policy Cmte.

Dettagli

AIVE Business Solutions. www.aive.com

AIVE Business Solutions. www.aive.com AIVE Business Solutions www.aive.com AIVE GROUP: Missione e Valori Missione Realizzare software e progetti che migliorano i processi operativi dei nostri clienti e incrementano la loro capacità competitiva

Dettagli

LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO

LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO Situazione e prospettive dei Mercati Assicurativi Europei: produzione e distribuzione Milano, 14 Novembre 2013 Agenda Chi è ACE Il suo modello Il ruolo della GDO Le esperienze

Dettagli

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002 HW Health World Ocse health data 2002 di Mario Coi e Federico Spandonaro Ceis Sanità, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma Tor Vergata La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei

Dettagli

WEB. e Social Network 2014

WEB. e Social Network 2014 WEB e Social Network 2014 Website www.admnetwork.it Uno sguardo a 360, unico per qualità e contenuti selezionati, diventato un punto di riferimento per tutti coloro che operano nel settore dell architettura,

Dettagli

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Wine Pleasures Workshops Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Opportunità di marketing e sponsorizzazione Buyer Meets Italian Cellar Buyer Meets Iberian Cellar 2 26-28 ottobre 2015

Dettagli

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia

PERSPECTIVES WINNING. VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia WINNING PERSPECTIVES SETTEMBRE 2015 ITALIA Informazioni e insights sui consumi e sui media in Italia per vincere le sfide mercato VIEW FROM THE TOP Editoriale a cura dell AD Nielsen Italia IN THE INDUSTRY

Dettagli

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%.

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. A marzo 2014 si registra il 7 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA: +10,4% con 1.489.796 unità. I cinque principali

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook GIUGNO 2012 Nielsen Economic and Media Outlook NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK BROCHURE Maggio 2012 GIUGNO 2012 Scenario macro economico Tendenze nel mondo media Andamento dell advertising in Italia

Dettagli

Dott. Simonpaolo Buongiardino

Dott. Simonpaolo Buongiardino Quali proposte per aumentare il «patrimonio previdenziale» dei Fondi Pensione, arricchendone le prestazioni finali? Spunti dal Master M.A.P.A. e dalla GNP2012 Dott. Simonpaolo Buongiardino Vice Presidente

Dettagli

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009)

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) di Roberto Fanfani e Francesco Pagliacci* La discussione se l Italia stia declinando o meno ha subito fasi alterne nell ultimo decennio. Nelle analisi degli

Dettagli

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica CARTE COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Raffaele Scialdoni

Dettagli

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4%

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% Nel complesso dei Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a dicembre 2014 le immatricolazioni

Dettagli

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI Baan IV IV - Funzionalità e Architettura Baan Company: profilo Fondata nel 1978 Oltre 2000 clienti nel mondo Oltre 1500 dipendenti Fatturato 1995: 216 (milioni di $) 76%

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%.

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA ad aprile 2015 registrano 1.209.551 nuove immatricolazioni di autovetture,

Dettagli

I - IL MERCATO ASSICURATIVO

I - IL MERCATO ASSICURATIVO Senato della Repubblica - 7 - Camera dei deputati XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. CXCVII, N. 2 I - IL MERCATO ASSICURATIVO 1. - Il mercato assicurativo internazionale

Dettagli

Studiare Ingegneria Nucleare in Italia ed in Europa

Studiare Ingegneria Nucleare in Italia ed in Europa Università di Pisa Studiare Ingegneria Nucleare in Italia ed in Europa W. Ambrosini PROFESSORE ASSOCIATO DI IMPIANTI NUCLEARI presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Nucleare e della Produzione

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello 0,3% in T2

Dettagli

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Impegnati

Dettagli

L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita. L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37

L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita. L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37 L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37 Premessa - Nel corso

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook Nielsen Economic and Media Outlook Giugno 2011 I CONTENUTI DI QUESTA EDIZIONE Scenario macroeconomico Tendenze nel mondo dei media Andamento dell advertising in Italia e nel mondo I contenuti di questa

Dettagli

I consumi di Formaggi nel mondo

I consumi di Formaggi nel mondo Francesco Biella I consumi di Formaggi nel mondo Global Cheese consumption Il Mercato dei Formaggi in Italia e nei paesi esteri. Le performance nella Distribuzione Moderna Francesco Biella Client Manager

Dettagli

Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1)

Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1) Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1) 1 Descrizione della base di dati...1 2 Interrogazioni semplici con SELECT e WHERE...2 2.1 La densità di popolazione in Francia...2 2.2

Dettagli

Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino

Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino Prof. Carlo ODOARDI Firenze, 16 aprile 2010 VALUTARE PER VALORIZZARE GLI INDIVIDUI E PROMUOVERE

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

3. LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE

3. LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE 3. LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE 3.1 GLI STUDENTI Il numero di iscritti in rapporto alla popolazione di riferimento Il tasso di iscrizione ai percorsi di istruzione secondaria, calcolato come rapporto

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 Roma, 23 giugno 2015 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

at on cloud at on cloud Tutto sotto controllo, ovunque voi siate

at on cloud at on cloud Tutto sotto controllo, ovunque voi siate Tutto sotto controllo, ovunque voi siate La supervisione di macchine ed impianti remota via internet Monitoraggio, registrazione dati storici, gestione allarmi, modifica dei parametri Da remoto via web

Dettagli

FIABCI INTERNATIONAL The Inspiring Leadership Federation. The most effective International Business Network, una presenza sul

FIABCI INTERNATIONAL The Inspiring Leadership Federation. The most effective International Business Network, una presenza sul FIABCI INTERNATIONAL The Inspiring Leadership Federation The most effective International Business Network, una presenza sul mercato mondiale 67 paesi..una presentazione di Giancarlo Bracco FIABCI è La

Dettagli

Distribuzione digitale

Distribuzione digitale Distribuzione digitale Amazon Kindle Store La più grande libreria on line al mondo, con il Kindle ha fatto esplodere le vendite di ebook in America. Il Kinde Store è presente in Italia dal Novembre 2011.

Dettagli

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Alessandro Nova Università L. Bocconi Roma, 18 febbraio 2014 Filiera della carta 2014 - Alessandro Nova 1 La Filiera della

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Milano, 13 giugno 2013 Uso: Confidential Enel oggi Operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

Mobilità del personale e analisi dei fabbisogni nella PA

Mobilità del personale e analisi dei fabbisogni nella PA Mobilità del personale e analisi dei fabbisogni nella PA Workshop AIDP.PA Confronto su D.L. n. 101/2013 convertito con modificazioni dalla legge n. 125/2013 Bologna, 15 novembre 2013 Pierluigi Mastrogiuseppe

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

Economia e politica dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo Vb Il sistema elettrico Italiano

Economia e politica dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo Vb Il sistema elettrico Italiano Economia e politica dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013 Modulo Vb Il sistema elettrico Italiano Energia Elettrica per fonte 2011 Nord America Altre Rinnovabili 3% Idroelettrico 16% Nucleare 17%

Dettagli

Digital Payment Summit. Roma, 12 Giugno 2014

Digital Payment Summit. Roma, 12 Giugno 2014 Digital Payment Summit Roma, 12 Giugno 2014 Internet People & Internet Banking People - Worldwide Internet Banking (Percentage of individuals who used Internet in the last 3 months) Self-first I Finland

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Better decisions. Better business.

Better decisions. Better business. Better decisions. Better business. BOARD Mobile BOARD Mobile offre un moderno e performante ambiente di Business Intelligence per gli ipad Apple e per i tablet Windows 8. Progettato e sviluppato per garantire

Dettagli

Frese per filettare in metallo duro integrale

Frese per filettare in metallo duro integrale Frese per filettare in metallo duro integrale introduzione Il prograa Dormer di frese integrali comprende una vasta gaa di utensili ad elevato rendimento caratterizzati da elevata vita utensile ed economicità

Dettagli

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio Decreto IMT Rep. 02400(222).V.6.04.07.14 Rep. Albo Online 02401(179).I.7.04.07.14 IL DIRETTORE VISTO lo Statuto di IMT Alti Studi, Lucca (nel seguito denominato IMT o Istituto ), emanato con Decreto Direttoriale

Dettagli

Newsletter novità europee 4/2012

Newsletter novità europee 4/2012 (Documento1 / 10/07/12) Newsletter novità europee 4/2012 Indice Eurobarometro 2 Monitoraggio dell impatto sociale della crisi 2 Finanziamenti 2 Banca del Consiglio d'europa per abitazioni per persone a

Dettagli

Media Monthly Report. Aprile 2010

Media Monthly Report. Aprile 2010 Media Monthly Report Aprile 2010 Media Monthly Report Aprile 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui

Dettagli

UNIONE EUROPEA-Efta Nel 1 trimestre 2015 aumentano del 29,1% le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa.

UNIONE EUROPEA-Efta Nel 1 trimestre 2015 aumentano del 29,1% le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa. UNIONE EUROPEA-Efta Nel 1 trimestre 2015 aumentano del 29,1% le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa..totale Alimentazioni Alternative (AVFs 1 ) L Italia è il paese dell Unione europea

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 Roma, 26 giugno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato «Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane,

Dettagli

TRADECREDIT POLITICALRISK

TRADECREDIT POLITICALRISK TRADECREDIT POLITICALRISK GLOBAL PRACTICE Aon Trade Credit Soluzioni per la gestione del rischio In Italia e nel mondo L unica organizzazione con: Network Internazionale al servizio di Clienti Multinazionali

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 Prosegue la corsa dell export di settore anche nella parte finale del 2012: + 21,8% nei primi 10 mesi dell anno. La conferma del dato a

Dettagli

La Pianificazione Previdenziale dell'imprenditore post riforma Fornero. Presidente Comitato Tecnico Scientifico di Itinerari Previdenziali

La Pianificazione Previdenziale dell'imprenditore post riforma Fornero. Presidente Comitato Tecnico Scientifico di Itinerari Previdenziali post riforma Fornero Welfare, sfide e opportunità I riflessi della crisi economica e della transizione demografica; le sfide dei prossimi anni: spunti di riflessione D o c e n t e : Alberto Brambilla Presidente

Dettagli

#volantino13 + 39 339 5288754

#volantino13 + 39 339 5288754 PROMOZIONI EFFICACI? LE NUOVE FRONTIERE DEL VOLANTINO #volantino13 + 39 339 5288754 PROMOZIONI OFFERTA DI CONVENIENZA E NUOVE TENDENZE DI CONSUMO Romolo de Camillis Promozioni Efficaci, Parma 19 Aprile

Dettagli

Presentazione del Progetto Emissions Trading ed Enti Locali. Il protocollo di Kyoto e l Emissions Trading

Presentazione del Progetto Emissions Trading ed Enti Locali. Il protocollo di Kyoto e l Emissions Trading Presentazione del Progetto Emissions Trading ed Enti Locali Il protocollo di Kyoto e l Emissions Trading I cambiamenti climatici. Alcuni dati Negli ultimi 100 anni le temperature media sono aumentate di

Dettagli

Erasmus + ASPETTI FINANZIARI

Erasmus + ASPETTI FINANZIARI Erasmus + ASPETTI FINANZIARI KA1 per l Istruzione Superiore Mobilità per Studio (ex SMS) Mobilità per Traineeship (ex SMP) Staff Mobility (ex STA IN/OUT STT) Organisational Support (ex OM) KA1 - Mobilità

Dettagli

Media Monthly Report. Marzo 2009

Media Monthly Report. Marzo 2009 Media Monthly Report Marzo 2009 Media Monthly Report Marzo 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience, letture e contatti News dal

Dettagli

UBI Pramerica SGR. Investire nel mercato azionario americano oggi. Richard K. Mastain, Senior Vice President. Jennison Associates LLC.

UBI Pramerica SGR. Investire nel mercato azionario americano oggi. Richard K. Mastain, Senior Vice President. Jennison Associates LLC. UBI Pramerica SGR Investire nel mercato azionario americano oggi Richard K. Mastain, Senior Vice President Jennison Associates LLC Gestore delegato del fondo UBI Pramerica Azioni USA Aprile 2008 Avvertenze

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 Roma, 23 giugno 2015 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011 Il carrello rosa Milano, dicembre 2011 La voce delle donne in 21 paesi 3.421 interviste nei PAESI SVILUPPATI U.S. Canada Italy D Germany France Sweden South Korea U.K. Spain Turkey Thailand Mexico Brazil

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 Roma, 26 giugno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

Area TREND MERCATI TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST DECEMBER 2014. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA.

Area TREND MERCATI TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST DECEMBER 2014. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA. 8 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 8 Executive Summary Zenith Optimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede che la spesa globale in pubblicità nel 2015 crescerà

Dettagli

Long Term Real Estate Investment ovvero come ottenere redditi stabili da investimenti inmobiliari anche in periodi di crisi

Long Term Real Estate Investment ovvero come ottenere redditi stabili da investimenti inmobiliari anche in periodi di crisi For professional use only Not for Public distribution Long Term Real Estate Investment ovvero come ottenere redditi stabili da investimenti inmobiliari anche in periodi di crisi 11 Maggio 2012, Giornata

Dettagli

UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2%

UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2% UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2% Secondo i dati diffusi da ACEA, nel complesso dei Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a ottobre 2014 le immatricolazioni

Dettagli

contents: La calda estate dei mercati finanziari Effetti sulle economie emergenti

contents: La calda estate dei mercati finanziari Effetti sulle economie emergenti Anno II_ N 8_Settembre 27 contents: La crisi dei mutui subprime statunitensi di quest estate è stata generata da livelli troppo bassi di percezione del rischio nel mercato del credito e comporterà un ricorso

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

lightpac Sistema di regolazione del flusso luminoso

lightpac Sistema di regolazione del flusso luminoso lightpac Sistema di regolazione del flusso luminoso riduzione dei consumi Gli impianti di illuminazione funzionano per migliaia di ore all anno ed incidono in modo importante sui costi energetici di esercizio.

Dettagli

La figura del Dottore di Ricerca al Politecnico di Milano 8 Workshop di R&S 16 aprile 2014

La figura del Dottore di Ricerca al Politecnico di Milano 8 Workshop di R&S 16 aprile 2014 La figura del Dottore di Ricerca al Politecnico di Milano 8 Workshop di R&S 16 aprile 2014 Gli studi dottorali 2 I dottorandi: studenti o ricercatori? Consenso: Ricerche originali devono essere la componente

Dettagli

Il mercato del libro in Italia Consumi deboli vs innovazione tecnologica. Alberto dal sasso

Il mercato del libro in Italia Consumi deboli vs innovazione tecnologica. Alberto dal sasso Il mercato del libro in Italia Consumi deboli vs innovazione tecnologica Alberto dal sasso Agenda I consumi Il mercato del libro nel 2011 L inizio debole del 2012 1 IPERMERCATI 0,9 SUPERMERCATI 0,5 SUPERETTES

Dettagli

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Stefano Guglielmetto Head of Portfolio Management Italy Osservatorio PMI 212 Milano 11 Luglio 212 Il 212 a metà strada: economic summary L economia mondiale

Dettagli

La Sanità. Raffaele Lagravinese. 18 Novembre 2013

La Sanità. Raffaele Lagravinese. 18 Novembre 2013 La Sanità Raffaele Lagravinese 18 Novembre 2013 Argomenti della lezione Aspetti demografici e Sanità Le Giustificazioni dell intervento pubblico in Sanità Sistemi Sanitari a confronto La Spesa sanitaria

Dettagli

Gestione della Supply Chain. Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line

Gestione della Supply Chain. Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line Gestione della Supply Chain Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Gestione della Supply Chain Seminario sulle soluzioni Internet per le aziende

Dettagli

LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING

LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING INDICE LeasePlan Corporation in sintesi la storia i numeri nel mondo Il Gruppo LeasePlan in Italia le società la storia Mercato del Noleggio

Dettagli

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 Prot.9707/a47 del 10.09.2015 Bologna, 10 settembre 2015 BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 SCADENZA: 7 ottobre 2015 - Visto il Regolamento didattico che regola le

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

"Come sarebbe la tua giornata senza il Digitale?

Come sarebbe la tua giornata senza il Digitale? "Come sarebbe la tua giornata senza il Digitale? Incremento del PIL Composizione del contributo di Internet al PIL italiano 2009-2010, % su totale Consumi privati Investimenti privati Consumi pubblici

Dettagli

Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE. Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility

Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE. Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility 1 CALL ERASMUS+ 2015 Settore Istruzione Superiore KA1 - International

Dettagli

La situazione dell efficienza energetica globale Andamento dell efficienza energetica globale e per settore

La situazione dell efficienza energetica globale Andamento dell efficienza energetica globale e per settore Indagine condotta e formulata da Enerdata La situazione dell efficienza energetica globale Andamento dell efficienza energetica globale e per settore Indice 1. Andamento dell efficienza energetica globale

Dettagli

Watch Insigths. Novembre 2011. Watch Insights

Watch Insigths. Novembre 2011. Watch Insights Watch Insigths Novembre 2011 è il report trimestrale Nielsen che fornisce una sintesi di dati provenienti dal mondo Watch, dagli ultimi dati sull economia e sul mercato pubblicitario alla fruizione dei

Dettagli

La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso

La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso Agenda Cambia il consumatore Cambia il mezzo (tecnologia) Alcune tendenze 1 Progressivo calo della fiducia dei consumatori

Dettagli

"SMS senza frontiere": la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero

SMS senza frontiere: la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero IP/08/1144 Bruxelles, 15 luglio 2008 "SMS senza frontiere": la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero Le cifre pubblicate oggi dalla Commissione europea

Dettagli