PROEMIO: LA GRATITUDINE SI ORGANIZZA IN ASSOCIAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROEMIO: LA GRATITUDINE SI ORGANIZZA IN ASSOCIAZIONE"

Transcript

1 PROEMIO: LA GRATITUDINE SI ORGANIZZA IN ASSOCIAZIONE Il Mviment Exallievi nn fu istituit dagli educatri cme assciazine pstsclastica cn elementi scelti, cn finalità assciative, ma crebbe su da sé, cn la frma delle cse che traggn rigine e vita da cause naturali e spntanee (Dn Ceria). Ma vi raccmand, miei cari figli, dvunque siate e in qualsiasi situazine vi trviate, ricrdatevi che siete figli di dn Bsc. Rimanete uniti fra di vi, aiutatevi, sstenetevi, cn l esempi e l amicizia. Incraggiate i ragazzi pveri e abbandnati, i miei prediletti. Fate nre,cn la vstra cndtta, alla casa che vi ha cresciuti cn l stess affett di dn Bsc. Rimanete fedeli alla nstra santa Religine, al Papa. Affidatevi gni girn alla nstra cara Mamma Ausiliatrice che sempre, cme allra, è la Signra di gni nstra Casa, dve passeggia, accglie e prtegge tutti i miei figlili. Fuggite il peccat, il nemic più grande della nstra vita, e, se vi accada la disgrazia di cadervi, rialzatevi tst, cn il Sant Sacrament della Cnfessine. Nn lasciate cndizinare dal rispett uman, che è sl un mstr di carta pesta. Ma una csa sla più di tutte vi raccmand: COMPORTATEVI SEMPRE DA BUONI CRISTIANI E UOMINI PROBI. (dn Bsc, 24 giugn 1879) Dall esperienza della festa nasce csì un prgett di ricnscenza e di amicizia, di slidarietà tra adulti e di impegni cncreti sul pian dei givani, della famiglia, della scietà. CAPITOLO I - Identità e missine dell'exalliev/a di Dn Bsc Articl 1. Identità Exallievi/e di dn Bsc sn clr che, per aver frequentat un Oratri, una Scula una qualsiasi altra Opera salesiana, hann ricevut una preparazine per la vita secnd i principi del Sistema Preventiv di Dn Bsc. L'educazine ricevuta, che richiama i vincli di figlilanza e la gratitudine a Dn Bsc che prtan l'exalliev/a a partecipare alla missine salesiana nel mnd, si manifesta assumend, secnd le prprie pssibilità e la prpria specifica cmpetenza di laici, respnsabilità di fattiva cllabrazine per realizzare le finalità prprie del prgett educativ salesian. Articl 2. Missine L'Exalliev/a cnserva ed apprfndisce i principi educativi ricevuti, per tradurli in autentici impegni di vita mediante la carità fraterna e la mutua assistenza. A tale scp l'exalliev/a, persnalmente e cme grupp, fa prpria la Carta della Cmunine e la Carta della Missine della Famiglia salesiana, cnsiderand fndamentale la cmplementarità cn i singli rami della Famiglia salesiana per il raggiungiment degli scpi lr prpri. Inltre, è frtemente impegnat/a a: a) rinnvare prpsiti e dare testimnianza di vita cristiana rimanend fedele all spirit di Dn Bsc; b) partecipare, cn una presenza più cncreta, alle finalità evangelizzatrici della Chiesa;

2 c) affrntare i prblemi delle realtà temprali, mettend a dispsizine quegli autentici valri umani e cristiani di cui, cme laic/a, ha diretta esperienza nell'ambit familiare, prfessinale e sciale; d) stimlare e valrizzare l spirit ecumenic tra i cristiani; e) sllecitare l'apertura al dialg cn le altre religini. CAPITOLO II - Obiettivi dell'assciazine Exallievi/e di Dn Bsc Articl 3. Assciazine Gli Exallievi/e delle pere salesiane d Italia cstituiscn l assciazine denminata Federazine Italiana Exallievi/e di Dn Bsc che, a nrma dei canni 298, 299, 321 e seguenti del Cdice di Diritt Cannic, è Assciazine privata di fedeli, cn durata illimitata. Assciati sn clr che, cndividend le finalità perative dell Assciazine, intendn farne parte, sstenendne le iniziative e accettand senza riserve il presente Reglament. L Assciazine csì cstituita si articla in: Unini, Federazini ispettriali, Federazine nazinale, e si inserisce nella Cnfederazine mndiale della quale accetta l Statut. Articl 4. Finalità assciative La Federazine Italiana Exallievi/e di dn Bsc nn ha fini di lucr e, mediante l azine cmune, ha l scp: 1. di partecipare alla missine della Chiesa nel mnd; 2. di cllabrare cn la Chiesa cattlica italiana attravers una presenza di apstlat e secnd le finalità prprie del Sistema preventiv di dn Bsc; 3. di far maturare in persne, lughi e strutture la significativa presenza di un prgett culturale rientat in sens cristian. Inltre, cn il necessari impegn pastrale e l indispensabile cllabrazine dei Salesiani, si prefigge di accmpagnare i prpri sci nel prcess di crescita persnale e cmunitari cn le seguenti linee di azine: a) servire la persna umana, tutelarne la dignità e le priezini religise nnché curarne la frmazine sci-plitica per realizzare una scietà più giusta, più libera e più umana; b) difendere i valri della famiglia e prteggere la sacralità della vita; c) avere un attenzine privilegiata per i givani più pveri e abbandnati; d) prgrammare le plitiche givanili in cerenza cn le finalità assciative; e)seguire i givani fin da quand sn ancra allievi/e, facend lr cnscere l'esistenza dell'assciazine e le sue finalità e riservand agli stessi particlari ccasini di incntr; f) attivare esperienze di frmazine permanente (anche insieme agli altri rami della Famiglia salesiana), di aggregazine e di slidarietà, cn particlare e cstante impegn per la ricerca dei lntani. g)assecndare la partecipazine degli Exallievi/e ad attività di vlntariat, cn prspettive anche di impegn missinari.

3 CAPITOLO III - Rapprti di cllabrazine Articl 5. Rapprti cn la Famiglia salesiana e altre Assciazini L'Assciazine, tenend presente il cncett di laicità affermat dal Cncili Ecumenic Vatican II, dai successivi dcumenti ecclesiali, dalle nrme del Cdice di Diritt Cannic e dalle Cstituzini della Cngregazine salesiana: a) ricnsce nel Rettr Maggire, quale successre di Dn Bsc, il padre e il centr di unità della Famiglia salesiana cnsiderandl riferiment primari; b) chiede alla Cngregazine salesiana l'impegn a farsi animatrice degli Exallievi/e tramite un su Delegat; c) ptenzia e sviluppa la cllabrazine cn tutte le cmpnenti della Famiglia salesiana, secnd l spirit di intesa fraterna e nel rispett delle single autnmie; d) persegue gni frma di cllabrazine cn la Cnfederex, cn le altre assciazini di exalunni/e delle scule cattliche e cn i vari mvimenti ecclesiali anche nn sclastici (ratri, parrcchie, cnsigli dicesani) e) favrisce e sstiene l'impegn vcazinale degli Exallievi/e che, per lr spntanea e libera scelta, si rientan vers gli altri gruppi della Famiglia salesiana; f) si prpne cme punt di riferiment e di aggregazine per quanti, a vari titl, si sentn vicini all'opera salesiana, ne cndividn le finalità e gli impegni e cstituiscn quel vast mviment di simpatizzanti e di amici di dn Bsc, da temp perante nella scietà. CAPITOLO IV - Presenza dei Salesiani nell'assciazine Articl 6. Il Delegat La Federazine nazinale, le Federazini ispettriali e le Unini hann un prpri Delegat. Il Delegat nazinale viene nminat dalla CISI, ascltat il parere della Presidenza nazinale. I Delegati delle Federazini ispettriali e delle Unini vengn nminati dall'ispettre, ascltat il parere delle rispettive Presidenze. Il Delegat fa parte di diritt degli rgani dell'assciazine, a tutti i livelli. Articl 7. Cmpiti del Delegat Il Delegat: a) Rappresenta i Superiri e la Cngregazine salesiana nel su primari cmpit di animatre spirituale dell'assciazine; b) è il garante e il respnsabile della fedeltà dell'assciazine alla Chiesa e all spirit di Dn Bsc; c) si fa prtavce, insieme cn il Presidente, delle esigenze e delle istanze degli Exallievi/e press la Cmunità salesiana; d) assicura l'unità dell spirit assciativ, stimla il dialg e la cllabrazine fraterna e prmuve la frmazine permanente: in particlare, sviluppa ed apprfndisce i temi che, di vlta in vlta, vengn indicati in sede nazinale; e) cura pubblicazini e sussidi per la frmazine e l'animazine spirituale e culturale degli Exallievi/e, specialmente dei Dirigenti, d'intesa cn le rispettive Presidenze.

4 CAPITOLO V - Nrme generali Articl 8. Stile di servizi Le cariche elettive e le prestazini, ai vari livelli assciativi, sn un servizi che l'exalliev/a svlge cn spirit di famiglia, gratuitamente e cn sens di respnsabilità. L Assciazine, relativamente all impegn sci - plitic, è fedele al Magister della Chiesa che vede nella plitica un alt servizi alla carità; tuttavia rifiuta gni pssibile cnfusine cn mvimenti partiti plitici. Inltre respinge gni scelta su questini etiche che sia cntraria alla Dttrina della Chiesa Articl 9. Incmpatibilità delle cariche a) Incmpatibilità interna. Le cariche di Presidente e di Vice Presidente, a tutti i livelli, sn incmpatibili tra lr. L appartenenza alla Presidenza nazinale è incmpatibile cn qualsiasi altra carica elettiva nelle Presidenze delle Federazini ispettriali e delle Unini, cn l eccezine del rul di Cnsigliere ispettriale e uninale. L avverarsi di casi di incmpatibilità interna, cmpresi nei due cmmi precedenti, cmprta la decadenza autmatica dalla carica assciativa ricperta in precedenza. b) Incmpatibilità esterna. Il candidarsi l assumere cariche plitiche e amministrative pubbliche è incmpatibile cn le cariche di Presidente e di Vice Presidente a tutti i livelli. L avverarsi di casi di incmpatibilità esterna, cmpresi nel cmma precedente, cmprta la decadenza autmatica della carica assciativa ricperta. Le eventuali cntrversie sn decise dagli rgani di disciplina cmpetenti di cui all articl 59. Articl 10. Durata delle cariche I Presidenti delle Unini, delle Federazini ispettriali e della Federazine nazinale duran in carica quattr anni e pssn essere rieletti cnsecutivamente una sla vlta. I Cnsiglieri delle Unini, delle Federazini ispettriali e della Federazine nazinale restan in carica quattr anni e pssn essere rieletti senza alcun limite. Articl 11. Sstituzine di incaric Il Vice Presidente Vicari sstituisce il Presidente (di Unine, di Federazine ispettriale, di Federazine nazinale) per il temp in cui questi sia tempraneamente impedit ad esercitare le sue funzini. Ad gni cmpnente di rgan cllegiale, permanentemente impedit ad esercitare le sue funzini dimissinari decadut, subentra il prim dei nn eletti. In cas di dimissini, di impediment permanente di decadenza per incmpatibilità del Presidente, il Vice Presidente Vicari l sstituisce e cnvca, entr trenta girni, i cmpnenti eletti a nrma degli articli 24, 35, 46, per l'elezine del nuv Presidente, limitatamente al residu perid

5 del mandat del predecessre. Articl 12. Ann sciale e tesserament L ann sciale inizia il prim gennai e termina il trentun dicembre di gni ann. Le perazini del tesserament devn essere cmpletate entr il 30 giugn dell ann sciale in crs. Articl 13. Tessera La tessera è l attestat di appartenenza all Assciazine, viene cnsegnata al mment dell adesine alla stessa ed è aggirnata, cnseguentemente al versament della quta assciativa, cn bllini annuali. Essa è il requisit indispensabile per accedere alle cariche sciali, impegna l Exalliev/a alla sservanza delle nrme che reglan l Assciazine medesima, l/a accredita press tutte le Case salesiane e le Unini d Italia, d Eurpa e del mnd; infine gli cnferisce il diritt di vt e la facltà di partecipare a tutte le attività dell Assciazine. Articl 14. Finanziament e quta sciale L'Assciazine prvvede alle spese di rganizzazine e di immagine cn l'apprt delle qute sciali, di libere fferte, di dnazini e di cntributi pubblici e privati. Il Cnsigli nazinale fissa annualmente la quta sciale e l'aliquta spettante alle Federazini ispettriali. Articl 15. Rivista L Assciazine pubblica una Rivista ufficiale dal titl Vci fraterne, che viene inviata gratuitamente ai sci. Oltre che strument di frmazine religisa, culturale e sci-plitica, la Rivista è mezz di infrmazine delle attività svlte ai vari livelli assciativi e strument indispensabile di divulgazine delle dispsizini e delle iniziative assunte nell ambit della Federazine Nazinale La Rivista è strutturata cme segue: a) un Direttre respnsabile ed eventualmente un Direttre; b) una Redazine frmata dal Delegat nazinale, da un Cnsigliere nazinale scelt dalla Presidenza nazinale, da cllabratri e/ esperti scelti dal direttre respnsabile, dal direttre di cncert cn la presidenza nazinale. Articl 16. Benemerenze La Presidenza nazinale può, cn deliberazine mtivata, cnferire attestati di benemerenza a Sci, a Unini, a Federazini ispettriali e altri che si sian segnalati per ldevli iniziative vers l Assciazine. Ai sci, distintisi per speciali meriti vers l Assciazine, viene cncess dalla Presidenza nazinale, cn deliberazine mtivata, su segnalazine delle Presidenze ispettriali, il Distintiv d r. Le segnalazini devn essere crredate da un idne curriculum predispst dall Unine di appartenenza e cnfermate per iscritt dal Presidente e dal Delegat ispettriali territrialmente cmpetenti; esse devn pervenire alla Presidenza Nazinale entr il 30 aprile di gni ann. Per ciascun ann assciativ, nn pssn essere cncessi più di quattr distintivi d r. Inltre il Presidente Nazinale può, mtu prpri, cnferire

6 un Distintiv d Or l ann. La cerimnia di cnsegna dei distintivi d r e degli attestati di benemerenza avrà lug gni ann in frma slenne durante il Cnsigli nazinale. I sci insigniti del Distintiv d r fann parte, cn diritt di vt, della Presidenza dell Unine e del Cnsigli ispettriale di rispettiva appartenenza. L esercizi del diritt di vt, di cui al cmma precedente, nn è delegabile ad alcun né cumulabile cn quell derivante dalla lr eventuale appartenenza a un degli rgani suddetti. Articl 17. Distintiv e Vessill Il Distintiv è quell stabilit dalla Cnfederazine mndiale. La Federazine italiana, le Federazini ispettriali e le Unini pssn avere un prpri Vessill recante la scritta: Exallievi ed Exallieve di Dn Bsc Federazine Exallievi ed Exallieve di Dn Bsc - Unine di. Articl 18. Girnate celebrative Per rendere slenni alcuni imprtanti e significativi mmenti della Famiglia salesiana, si cnsideran manifestazini celebrative: a) la festa di Dn Bsc: 31 gennai b) la festa di Maria Ausiliatrice: 24 maggi c) la festa mndiale degli Exallievi/e in cmmemrazine del girn nmastic di Dn Bsc e della nascita del Mviment Exallievi/e: 24 giugn d) la festa del beat Filipp Rinaldi: 5 dicembre e) la festa dell'immaclata: 8 dicembre CAPITOLO VI - Struttura di base Articl 19. Unini L'Unine è la struttura rganizzativa di base dell'assciazine; essa, ricnsciuta dalla Federazine ispettriale, è cstituita nrmalmente press una Casa salesiana che mette a dispsizine ambienti idnei per l'rganizzazine e l svlgiment delle attività sciali. L'Exalliev/a diventa sci presentand dmanda di ammissine alla Presidenza dell unine la quale rilascia la Tessera della Federazine italiana dietr versament della quta sciale. Ogni Exalliev/a può essere tesserat/a press una sla Unine. L Unine si cnsidera al servizi anche degli Exallievi/e nn assciati: di tutti cnserva nmi ed indirizzi, cn tutti mantiene legami di fraterna amicizia, a tutti apre ed estende le prprie attività. L'Unine ptrà cnservare l'riginaria denminazine e la prpria identità nel cas di eventuale chiusura della Casa d Opera salesiana ptrà cstituirsi dve questa nn esiste. Queste Unini dvrann chiedere il ricnsciment alla Federazine ispettriale, a cndizine che tengan viv l spirit di Dn Bsc, eleggan una sede e mantengan il cllegament cn la prpria Federazine ispettriale.

7 L assistenza spirituale di tali Unini cmpete al Delegat dell'unine più vicina al salesian che più agevlmente può interessarsene. Articl 20. Attività Le attività svlte dall'unine debbn rispettare le finalità dell'assciazine, unifrmarsi alle delibere del Cnsigli nazinale e del Cnsigli ispettriale ed essere in armnia cn la vita della Casa salesiana nnché aperte alla cllabrazine cn le altre cmpnenti della Famiglia salesiana, cn la Chiesa lcale e cn la Cmunità civile. L'Unine prgramma attività e manifestazini secnd le prprie pssibilità e tradizini. In particlare, tra le iniziative pssibili, quelle più cnsne agli scpi dell Assciazine sn: quelle che miran a mantenere viva l educazine ricevuta; gli incntri e i crsi di frmazine per gli assciati; le attività vlte ad aiutare, educare e frmare i givani; le pere di vlntariat e di slidarietà vers i più bisgnsi; la diffusine del Sistema Preventiv di Dn Bsc in famiglia, nel prpri ambiente di lavr e nell ambit sci-plitic; la cllabrazine per l rganizzazine delle feste salesiane; l rganizzazine di pellegrinaggi e di attività spirituali, culturali e sprtive; il sstegn alle Opere salesiane, anche attravers attività di vlntariat. Articl 21. Assemblea dei sci Gli Exallievi/e di ciascuna Unine, in regla cn il versament della quta annuale, cstituiscn l'assemblea dei sci. L'Assemblea è cnvcata in via rdinaria dalla Presidenza dell Unine due vlte nel crs dell'ann sciale: la prima vlta per la prgrammazine e la secnda per la verifica; in via strardinaria, su iniziativa della Presidenza dell'unine e gni qualvlta ne sia fatta richiesta da almen 1/3 degli iscritti. L'Assemblea, in secnda cnvcazine, è valida qualunque sia il numer dei partecipanti aventi diritt, qualra in prima cnvcazine nn ne sia stata raggiunta la metà più un. Le delibere sn prese a maggiranza semplice e in cas di parità di vti prevale quell del Presidente dell'assemblea. È cnsentit farsi sstituire, a tutti gli effetti, mediante delega scritta, da altr sci. Il Delegat è sstituit da altr Salesian della stessa Casa. Ogni sci può essere prtatre di una sla delega. Articl 22. Cmpiti dell'assemblea L Assemblea: a) delibera sulle relazini del Presidente, sulle attività sciali ed apprva i rendicnti finanziari; b) elegge, alla scadenza, i cmpnenti la Presidenza; c) determina l entità della quta assciativa annuale, che si cmpne della quta deliberata dal Cnsigli nazinale e della parte che l Unine tratterrà per le prprie attività lcali; d) designa i candidati alla elezine della Presidenza ispettriale.

8 Una delle due assemblee rdinarie può svlgersi nel girn del Cnvegn annuale. Articl 23. Cnvegn annuale La celebrazine del Cnvegn annuale è per tutti gli Exallievi/e dell Unine, assciati e nn, il mment di tradizinale fraternità e un ccasine per ribadire l impegn di realizzare la missine di Dn Bsc nnché di vivere e diffndere il carisma salesian secnd l educazine ricevuta. Articl 24. Elezini Una Cmmissine elettrale, frmata da tre sci designati dalla Presidenza uninale 60 girni prima della data delle elezini, invia a tutti i sci dell Unine, entr 7 girni dal su insediament, una richiesta di dispnibilità alla candidatura alle elezini per il rinnv della Presidenza dell Unine. Ricevute le dispnibilità alle candidature entr il termine perentri fissat dalla cmmissine su detta, la medesima, sentit il Delegat, prepara e cmunica, almen trenta girni prima delle elezini la lista dei candidati. La lista deve cmprendere un numer di candidati, scelti tra adulti e givani, pssibilmente dppi di quell da eleggere, fissat dalla Presidenza uscente in base a criteri di funzinalità. L espressine del vt è segreta ed è ammessa la vtazine per crrispndenza per delega; le preferenze nn pssn superare, pena l annullament della scheda, il numer dei Cnsiglieri da eleggere. La Cmmissine elettrale funge, anche, da Seggi elettrale e prcede, cn le dvute mdalità, alle perazini di vtazine, di scrutini e di prclamazine degli eletti, riservand ai givani due psti, indipendentemente dai vti cnseguiti. A parità di vti, prevale il candidat più anzian di età. Le elezini devn effettuarsi nell'ann precedente il rinnv della Presidenza ispettriale. Articl 25. Presidenza La Presidenza, eletta ai sensi dell articl 24 è cnvcata al più prest e cmunque nn ltre trenta girni dalla prclamazine, dal su Cnsigliere più anzian di età ed elegge tra i prpri cmpnenti il Presidente, il Vice Presidente Vicari, il Vice Presidente Givane nnché su prpsta del Presidente, nmina il Segretari ed il Tesriere e l Addett stampa. Per queste ultime tre cariche, ve nn fsse pssibile, per mancanza di dispnibilità, ricrrere ai cnsiglieri eletti, la scelta può cadere su assciati estranei alla presidenza, diventandne membri di diritt a tutti gli effetti. Della Presidenza fann parte, cn diritt di vt, anche i Distintivi d r appartenenti all Unine. Inltre fann parte della Presidenza, cn vt cnsultiv, gli ex Presidenti dell Unine stessa. La elezine del Presidente e dei Vice Presidenti avviene a maggiranza assluta; dp la terza vtazine, è sufficiente la maggiranza semplice. Nn è ammessa la vtazine per delega. La Presidenza si riunisce a brevi scadenze peridiche, stabilite secnd le esigenze, su iniziativa del Presidente vver su richiesta di almen 1/3 dei sui

9 cmpnenti. Le riunini sn valide quand sia presente almen la metà più un dei cmpnenti; è ammessa la delega scritta ad un altr cmpnente della Presidenza cn le mdalità previste dall articl 21; le decisini sn prese a maggiranza semplice ed in cas di parità di vti prevale quell del Presidente. Ai lavri della Presidenza, il Presidente invita, cn parere cnsultiv anche Exallievi/e particlarmente esperti della materia delle attività pste all rdine del girn. Articl 26. Cmpiti della Presidenza La Presidenza: a) cnvca in via rdinaria e strardinaria l Assemblea dei sci frmulandne l rdine del girn; b) attua le direttive deliberate dall'assemblea, nnché dal Cnsigli ispettriale e nazinale; c) prmuve, curand i cntatti cn gli allievi, l'inseriment nella Assciazine dei givani delle scule, degli ratri e di qualsiasi altra pera salesiana; d) autrizza gli rdini di spesa nnché segue e cntrlla la gestine finanziaria; e) cllabra cn il Presidente nel predisprre la relazine annuale da presentare all'assemblea; f) fissa il numer dei cmpnenti la successiva Presidenza e la data delle elezini; g) nmina il prpri rappresentante press la CEP (Cmunità educativpastrale) nnché press la Cnsulta della Famiglia salesiana lcale; l Addett stampa; in fine il Rappresentante dell Assciazine press la Cnsulta dicesana dei laici; h) redige i prgetti, cura l rganizzazine delle attività, predispne gli strumenti ed assume gni iniziativa idnea al raggiungiment delle finalità sciali. i) segnala alla prpria Presidenza Ispettriale i nminativi per i quali si ritiene giusta la cncessine dell Attestat di Benemerenza del Distintiv d Or. l) si cstituisce cme rgan di disciplina ai sensi dell art. 59. Articl 27. Cmpiti del Presidente Il Presidente: a) rappresenta legalmente l'unine; b) cura i rapprti cn la Direzine della Casa salesiana, cn gli altri membri della Famiglia salesiana lcale, cn la Presidenza della Federazine ispettriale e nazinale; c) cnvca la Presidenza, frmulandne l rdini del girn e presiedendle; inltre presiede l Assemblea dei sci cnvcata dalla Presidenza; d) esplica le attività inerenti al su mandat in stretta cllabrazine cn il Delegat, i Vice Presidenti, il Segretari, il Tesriere e l Addett stampa; e)cncrda cn i Cnsiglieri gli incarichi per l'animazine delle varie attività, sulla base delle indicazini di cui agli articli 20 e 26; f) predispne la relazine annuale da presentare all'assemblea dei Sci, rendendne edtt il Cnsigli ispettriale; g) è respnsabile, cn il Tesriere, della cassa.

10 Articl 28. Cmpiti dei Vice Presidenti e dei Cnsiglieri Il Vice Presidente Vicari sstituisce il Presidente in tutti i casi in cui questi è impedit ad esercitare le sue funzini. Il Vice Presidente Gex, in cllabrazine cn il Presidente e cn il Delegat, anima le attività assciative, culturali e ricreative particlarmente adatte ai givani e ciè a quegli Exallievi/e che nn hann superat il trentesim ann di età. L Addett stampa cura l eventuale peridic, prmuve una fattiva cllabrazine ad ess dei givani, cura la divulgazine delle attività dell Unine tramite la rivista Vci Fraterne e gli altri eventuali rgani di infrmazine. I Cnsiglieri cllabran cn gli altri cmpnenti la Presidenza e asslvn in particlare il cmpit specific cncrdat cn il Presidente. Articl 29. Cmpiti del segretari Il Segretari: a) tiene aggirnati gli elenchi di tutti gli Exallievi/e della Casa, assciati e nn; b) di cncert cn il Tesriere, trasmette tempestivamente alla Segreteria ispettriale e, in cpia, alla Segreteria nazinale, gli elenchi cmpleti dei tesserati cn le relative qute, indicand, per ciascun nminativ, data di nascita, prfessine, indirizz. numer tele fnic e se presente l indirizz ; c) cmunica alla Segreteria ispettriale e, in cpia, alla Segreteria nazinale, l'rganigramma della Presidenza dell'unine e le eventuali variazini; d) spedisce le cnvcazini per le riunini della Presidenza e dell'assemblea dei Sci e ne redige i verbali; e) tiene la crrispndenza e il relativ prtcll; cura l'archivi e la bibliteca Articl 30. Cmpiti del Tesriere. Il Tesriere: a) è respnsabile, cn il Presidente, della cassa dell'unine, nnché degli eventuali cnti bancari e pstali dei quali ha firma, anche disgiunta, cn il Presidente; b) cmpila e tiene aggirnat l'inventari dei beni di prprietà di us dell'unine; c) riscute le qute assciative e i cntributi vlntari; d) cmpila il rendicnt di cassa e ne fa relazine alla Presidenza e all'assemblea dei Sci; e) mantiene aggirnat il libr di cassa; f) di cncert cn il Segretari, versa tempestivamente al Tesriere ispettriale l'imprt dvut per le qute sciali; CAPITOLO VII - Federazini ispettriali Articl 31. Federazini ispettriali La Federazine ispettriale è centr di animazine per le Unini; essa favrisce i rapprti cn tutte le strutture della Famiglia salesiana, sllecita e

11 cura la presenza degli Exallievi/e nei Cnsigli Pastrali Dicesani e nelle Cnsulte dei Laici. La Federazine ispettriale è cstituita dalle Unini che appartengn ad una stessa Ispettria Salesiana ed ha sede nella Casa salesiana designata dall'ispettre. Le Federazini ispettriali, in Italia, sn le seguenti: 1. Adriatica 2. Calabra 3. Campan - Lucana 4. Centrale 5. Emiliana 6. Laziale 7. Ligure 8. Lmbarda 9. Nvarese 10. Pugliese 11. Sarda 12. Sicula 13. Subalpina 14. Tscana 15. Veneta Est (S. Marc) 16. Veneta Ovest (S. Zen) Sentit il parere del Superire dell Ispettria salesiana di appartenenza e su richiesta mtivata delle Unini interessate, il Cnsigli nazinale, cn prpria delibera, può cstituire più Federazini nella stessa Ispettria Salesiana. Cn la medesima prcedura, può dare crs alla unificazine di più Federazini ispettriali nella stessa Ispettria Salesiana. Le Federazini ispettriali, nella lr autnmia, e per megli espletare le lr funzini, pssn rganizzarsi per svlgere assieme attività cmuni. In tal cas, le Presidenze ispettriali ptrann riunirsi per eleggere un crdinatre, che avrà il cmpit di armnizzare le varie iniziative. La rappresentanza vers la Presidenza nazinale e cnfederale resta cmunque di cmpetenza delle single presidenze. Articl 32. Crdinament interispettriale Se l ambit territriale di due più Federazini ispettriali cincide cn un unica Ispettria dei Salesiani di Dn Bsc, le stesse pssn istituire un Crdinament interispettriale. Il crdinament interispettriale svlge funzini di prmzine e di integrazine delle attività delle single Federazini ispettriali cinvlte, cn particlare riguard agli indirizzi

12 pastrali prvenienti dall Ispettria salesiana nnché a tutti gli altri cmpiti che gli sn cnferiti dai Cnsigli ispettriali delle Federazini partecipanti. Il Crdinament interispettriale è cmpst dalle relative Presidenze ispettriali e nmina al prpri intern Crdinatre interispettriale che dirige le attività del suddett Crdinament, cura i rapprti cn l Ispettria Salesiana di appartenenza e svlge tutte le altre funzini eventualmente cnferitegli dal Crdinament stess, nei limiti di quant espress nell articl 31. La partecipazine al Crdinament interispettriale nn muta il numer dei rappresentanti al Cnsigli nazinale delle single Federazini ispettriali e le nrme stabilite dal presente reglament in materia di delega. Articl 33. Cnsigli ispettriale Il Cnsigli ispettriale è cstituit dai cmpnenti la Presidenza della Federazine ispettriale, dai Presidenti, Delegati, Vice Presidenti Vicari e Vice Presidenti Gex delle Unini nnché dai Sci Distintiv d r appartenenti alla Federazine ispettriale stessa. Fann parte altresì, a titl cnsultiv, gli ex Presidenti ispettriali. Il Cnsigli si riunisce, in via rdinaria, su iniziativa della Presidenza ispettriale due vlte nell'ann sciale: la prima vlta per la prgrammazine e la secnda per la verifica; e in via strardinaria su iniziativa della Presidenza ispettriale su richiesta di almen 1/3 dei sui cmpnenti. La riunine del Cnsigli è valida, in prima cnvcazine, quand sia presente la metà più un dei cmpnenti di diritt, in secnda cnvcazine qualunque sia il lr numer. Le delibere sn prese a maggiranza semplice e, in cas di parità di vti, prevale quell del Presidente. I cmpnenti, impediti a partecipare, pssn farsi rappresentare, a tutti gli effetti, mediante delega scritta, da altr cmpnente di diritt appartenente alla stessa presidenza uninale. I cmpnenti della Presidenza ispettriale, impediti a partecipare, pssn farsi rappresentare, a tutti gli effetti, mediante delega scritta, da altr cmpnente della stessa Presidenza ispettriale. Ogni cmpnente può essere prtatre di una sla delega. Ai lavri del Cnsigli, il Presidente può invitare cme sservatre gni altr sci che l desideri. Articl 34. Cmpiti del Cnsigli ispettriale Il Cnsigli della Federazine ispettriale: a) esamina e vta la relazine del Presidente nnché apprva i rendicnti finanziari;

13 b) delibera le direttive per l svlgiment dell'attività e per l'attuazine delle Risluzini del Cnsigli nazinale; c) elegge, alla scadenza, i cmpnenti la Presidenza ispettriale; d) designa i candidati alla elezine della Presidenza nazinale e del relativ Cllegi dei Revisri dei Cnti. Articl 35. Elezini Una Cmmissine elettrale frmata da tre sci designati dalla Presidenza, sessanta girni prima della data stabilita per le elezini, invia a tutte le Unini della Federazine ispettriale, entr 7 girni dal su insediament, una richiesta di dispnibilità alla candidatura alle elezini per il rinnv della Presidenza ispettriale. Ricevute le dispnibilità, sentit il Delegat, entr il termine perentri fissat dalla cmmissine suddetta, la medesima prepara la lista dei candidati. La lista per la Presidenza deve cmprendere un numer di candidati, scelti tra adulti e givani, pssibilmente dppi di quell da eleggere, fissat dalla Presidenza uscente, in base a criteri di funzinalità. L'espressine del vt è segreta ed è ammessa la vtazine per delega cn le mdalità previste dall'articl 33; le preferenze nn pssn superare, pena l'annullament della scheda, il numer dei Cnsiglieri da eleggere. La Cmmissine elettrale funge, anche, da Seggi elettrale e prcede, cn le dvute mdalità, alle perazini di vtazine, di scrutini e di prclamazine degli eletti, riservand ai givani due psti, indipendentemente dai vti cnseguiti. A parità di vti, prevale il candidat più anzian di età. Le elezini devn effettuarsi nell'ann precedente il rinnv della Presidenza nazinale. Articl 36. Presidenza della Federazine ispettriale La Presidenza, eletta ai sensi dell art.35, è cnvcata al più prest e cmunque nn ltre trenta girni dalla prclamazine, dal su Cnsigliere più anzian di età, ed elegge tra i prpri cmpnenti e a maggiranza assluta, il Presidente, il Vice Presidente Vicari, il Vice Presidente Gex; inltre, su prpsta del Presidente, ve nn ci fsser dispnibilità fra i cnsiglieri eletti, nmina il Segretari, il Tesriere e l Addett stampa. Per queste ultime tre cariche, ve nn fsse pssibile, per mancanza di dispnibilità, ricrrere ai cnsiglieri eletti, la scelta può cadere su assciati estranei alla presidenza, diventandne membri di diritt a tutti gli effetti. Inltre, fann parte della Presidenza, cn funzini cnsultive, gli ex Presidenti ispettriali. La elezine del Presidente e dei Vice Presidenti dvrà avvenire a maggiranza assluta; dp la terza vtazine, è sufficiente la maggiranza semplice. Nn è ammessa la vtazine per delega. La Presidenza si riunisce a brevi scadenze peridiche, stabilite secnd le

14 esigenze, su iniziativa del Presidente vver su richiesta di almen 1/3 dei sui cmpnenti. Le riunini sn valide quand sia presente almen la metà più un dei cmpnenti. Le decisini sn prese a maggiranza semplice e, in cas di parità di vti, prevale quell del Presidente. E ammessa la delega scritta ad un altr cmpnente della Presidenza, cn le mdalità previste dall'articl 33. Articl 37. Cnsulta ispettriale Gex La Cnsulta ispettriale Gex è cstituita dal Vice Presidente ispettriale Gex, dai vice Presidenti Gex delle Unini, dai Cnsiglieri Gex della Presidenza ispettriale e dal Delegat ispettriale. La Cnsulta ispettriale Gex, in stretta cllabrazine cn la Presidenza ispettriale, ha funzini prpsitive, cnsultive e crdinative delle attività givanili. La Cnsulta ispettriale Gex si riunisce almen due vlte nell'ann sciale su cnvcazine del Vice Presidente ispettriale Gex, d'intesa cn il Presidente ispettriale, ppure gni qualvlta l richieda almen 1/3 dei sui cmpnenti. Alle riunini della Cnsulta pssn partecipare Gex che hann incarichi specifici di animazine nelle Unini. Infine, alla Cnsulta vengn invitati anche rappresentanti del Mviment Givanile Salesian, dei Givani Cperatri e delle Givani Exallieve/i delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Articl 38. Cmpiti della Presidenza della Federazine ispettriale La Presidenza: a) cnvca in via rdinaria e strardinaria il Cnsigli Ispettriale frmulandne l rdine del girn; b) recepisce le direttive deliberate in sede nazinale e suggerisce metdi pratici di attuazine; c) trasmette alle Presidenze delle Unini le Risluzini del Cnsigli Nazinale cntrllandne la realizzazine; d) dà attuazine ai prgrammi deliberati dal Cnsigli ispettriale stimland le Unini; e) partecipa, valendsi dei sui cmpnenti, ai cnvegni e agli incntri delle Unini; f) autrizza gli rdini di spesa, segue la gestine finanziaria e ne cntrlla la reglarità; g) cllabra cn il Presidente nel predisprre le relazini annuali, h) favrisce la creazine di nuve Unini; i) fissa il numer dei cmpnenti la successiva Presidenza ispettriale, in base a criteri di funzinalità, nnché la data delle elezini j) nmina l Addett stampa ispettriale, k) designa i rappresentanti in sen agli altri rgani di cui la Federazine fa parte, l) redige i prgetti, cura l rganizzazine delle attività, predispne

15 gli strumenti ed assume gni iniziativa idnea al raggiungiment delle finalità sciali. m) Segnala alla Presidenza Nazinale i nminativi per i quali si ritiene giusta la cncessine dell Attestat di benemerenza del Distintiv d r; Si cstituisce cme rgan di disciplina ai sensi dell art. 59. Articl 39. Cmpiti del Presidente ispettriale Il Presidente: a) rappresenta legalmente la Federazine ispettriale press le Unini e nei cnfrnti di terzi; b) cura i rapprti cn l'ispettria salesiana, cn gli altri rami della Famiglia salesiana nell'ambit territriale e cn la Presidenza nazinale; c) cnvca la Presidenza frmulandne l'rdine del girn e presiedendla;inltre presiede il Cnsigli ispettriale cnvcat dalla Presidenza ispettriale; d) esplica le attività inerenti al su mandat in stretta cllabrazine cn il Delegat, i Vice Presidenti, il Segretari, il Tesriere e l Addett stampa; e) cncrda cn i Cnsiglieri l assegnazine degli incarichi per l svlgiment dei cmpiti di cui all'articl 38; f) predispne le relazini da presentare al Cnsigli ispettriale e la relazine annuale per la Presidenza nazinale; g) interviene di diritt, si fa rappresentare, alle riunini ed ai cnvegni delle Unini; h) è respnsabile, cn il Tesriere, della cassa. Articl 40. Cmpiti del Vice Presidenti e dei Cnsiglieri Il Vice Presidente Vicari sstituisce il Presidente in tutti i casi in cui questi è impedit ad esercitare le sue funzini. Il Vice Presidente Gex, in cllabrazine cn il Presidente e il Delegat, stimla l'azine dei Vice Presidenti Gex delle Unini e ne crdina le attività, anche attravers la Cnsulta ispettriale Givani che presiede. L Addett stampa cura le pubbliche relazini e la divulgazine delle attività della Federazine ispettriale tramite la rivista Vci Fraterne e gli rgani d infrmazine. I Cnsiglieri cllabran cn gli altri cmpnenti della Presidenza e svlgn in particlare il cmpit specific cncrdat cn il Presidente. Articl 41. Cmpiti del Segretari ispettria Il Segretari: a) tiene l'rdinata racclta delle cpie degli elenchi dei tesserati che le Unini invian annualmente; b) tiene aggirnati gli rganigrammi delle Presidenze delle Unini, inviandne cpia alla Segreteria nazinale; c) di cncert cn il Tesriere, trasmette alla Segreteria nazinale gli elenchi cmpleti dei tesserati cn le relative qute; d) spedisce le cnvcazini per le riunini della Presidenza e del Cnsigli ispettriale e ne redige i verbali; e) tiene la crrispndenza e il relativ prtcll; cura l'archivi e la

16 bibliteca Articl 42. Cmpiti del Tesriere ispettriale Il Tesriere: a) è respnsabile, cn il Presidente, della cassa della Federazine ispettriale, nnché dei cnti bancari e pstali dei quali ha firma, anche disgiunta, cn il Presidente; b) cmpila e tiene aggirnat l'inventari dei beni di prprietà di us della Federazine ispettriale; c) di cncert cn il Segretari, trasmette al Tesriere nazinale, a scadenza bimestrale, i prventi derivanti dal tesserament, trattenend la quta-parte di spettanza della Federazine ispettriale; d) mantiene aggirnat il libr cassa; e) cmpila il cnt cassa e ne fa relazine alla Presidenza e al Cnsigli ispettriale; f) prvvede ai pagamenti e ai rimbrsi spese autrizzati dalla Presidenza; g) cura gli eventuali adempimenti fiscali. CAPITOLO VIII La Federazine Nazinale Articl 43.Federazine nazinale La Federazine nazinale cstituisce la struttura rganizzativa a livell nazinale dell'assciazine denminata Federazine Italiana Exallievi/e di Dn Bsc. Essa è cstituita dalle Federazini ispettriali esistenti in Italia. La Federazine Italiana ha sede in ROMA, via Marsala 42. Articl 44. Cnsigli nazinale Il Cnsigli nazinale è cstituit dai cmpnenti la Presidenza nazinale e dai Presidenti, Delegati, Vice Presidenti Vicari e Vice Presidenti Gex delle Federazini ispettriali. Fann parte, cn vt cnsultiv, anche gli ex Presidenti Nazinali. Su iniziativa della Presidenza Nazinale il Cnsigli Nazinale si riunisce, in via rdinaria, una vlta l'ann e, in via strardinaria, all ccrrenza, sempre su iniziativa della Presidenza nazinale. Inltre tali cnvcazini pssn essere fatte anche se ne fa richiesta almen 1/3 dei sui cmpnenti. La riunine rdinaria del Cnsigli è valida, in prima cnvcazine, quand sia presente la metà più un dei cmpnenti di diritt, in secnda cnvcazine qualunque sia il numer. In cas di parità di vti, prevale quell del Presidente. La riunine strardinaria del Cnsigli è valida in gni cas sl quand sia presente la metà più un dei cmpnenti di diritt. Le delibere sn adttate a maggiranza semplice. I cmpnenti mtivatamente impediti a partecipare pssn farsi rappresentare a tutti gli effetti, mediante delega scritta, da altr cmpnente di diritt appartenente alla stessa Presidenza ispettriale. I cmpnenti della Presidenza nazinale, mtivatamente impediti a

17 partecipare, pssn farsi rappresentare a tutti gli effetti, mediante delega scritta, da altr cmpnente della stessa Presidenza nazinale. Si può essere prtatre di una sla delega. Partecipan ai lavri del Cnsigli, cme sservatri, tutti i Sci che l desideran. Articl 45. Cmpiti del Cnsigli nazinale. Il Cnsigli nazinale: a) esamina e vta la relazine del Presidente e apprva i rendicnti finanziari; b) indica le direttive generali inerenti all'attività dell'assciazine per il nuv ann sciale; c) fissa l'ammntare della quta sciale annuale e la quta-parte da attribuire alle Federazini ispettriali; d) delibera, cn la maggiranza dei 2/3 dei sui cmpnenti, sulle prpste di mdifica del Reglament; e) elegge, alla scadenza, i cmpnenti la Presidenza e il Cllegi dei Revisri dei Cnti; f) Sentit il parere degli Ispettri SDB interessati, delibera, in sservanza dell articl 33, su prpsta della Presidenza nazinale, la cstituzine di nuve Federazini ispettriali, nell ambit di una stessa Ispettria, l accrpament di più Federazini ispettriali sempre nell ambit della stessa Ispettria. Articl 46. Elezini della Presidenza nazinale La Giunta nazinale, tre mesi prima della scadenza delle cariche nazinali, nmina una Cmmissine elettrale di almen tre Sci nn candidati, che invita le Presidenze ispettriali a cmunicare due nminativi di candidati, di cui almen un givane designati dal Cnsigli ispettriale e accmpagnati da un curricl, da inserire nella scheda elettrale per il rinnv della Presidenza nazinale. In cnfrmità alle designazini che sarann pervenute entr i termini stabiliti, la cmmissine elettrale apprnta la scheda elettrale sulla quale, in rdine alfabetic, sarann elencati i nminativi delle candidature pervenute cn a fianc la data di nascita. Ciascun cmpnente il Cnsigli nazinale esprime il prpri vt cntrassegnand sulla scheda i nminativi dei candidati fin a un massim di nve preferenze. Le schede cn vti superiri a nve sn nulle. L'espressine del vt è segreta ed è ammessa la vtazine per delega cn le mdalità previste dall'articl 44. La Cmmissine elettrale di cui spra funge, anche, da seggi elettrrale e prcede, cn le dvute mdalità, alle perazini di vtazine, di scrutini e di prclamazine degli eletti. Risulterann eletti i nve candidati che avrann riprtat il maggir numer di vti, riservand ai candidati givani tre psti, indipendentemente dai vti ttenuti. A parità di vti, prevale il candidat di maggire età fatta salva la riserva di cui al cmma precedente. Articl 47.Elezini del Cllegi del Revisri dei Cnti La Cmmissine elettrale di cui all art.46, predispne, per la elezine del

18 Cllegi dei Revisri dei Cnti, una lista di candidati dispnibili designati dai Cnsigli ispettriali, in numer pssibilmente dppi di quell da eleggere. Ciascun cmpnente il Cnsigli nazinale esprime il prpri vt cntrassegnand sulla scheda cinque dei nminativi prpsti. Le preferenze nn pssn superare, pena l'annullament della scheda, il numer dei Revisri da eleggere. Risulterann eletti, cme Revisri effettivi, i tre candidati cn maggir numer di vti e, cme Revisri supplenti, i candidati quart e quint in graduatria. L'espressine del vt avviene cn le stesse mdalità di cui all'articl 46. A parità di vti, prevale il candidat di maggire età. Articl 48.Presidenza nazinale La Presidenza nazinale, eletta ai sensi dell art.46, è cnvcata al più prest e cmunque nn ltre quindici girni dalla prclamazine, dal su Cnsigliere più anzian di età, ed elegge tra i prpri cmpnenti: il Presidente, il Vice Presidente Vicari, il Vice Presidente Gex, inltre su prpsta del Presidente, nmina: il Segretari, il Tesriere e il Direttre della Rivista. Per queste ultime tre cariche, ve nn fsse pssibile, per giustificati mtivi, ricrrere a Cnsiglieri eletti, la scelta può cadere su assciati estranei alla Presidenza, che ne diventan membri di diritt a tutti gli effetti. La elezine del Presidente e dei Vice Presidenti dvrà avvenire a maggiranza assluta. Dp la terza vtazine, è sufficiente la maggiranza semplice. Nn è ammessa la vtazine per delega. La Presidenza si riunisce a scadenze peridiche, secnd le esigenze, su iniziativa del Presidente, vver su richiesta di almen 1/3 dei sui cmpnenti. La riunine è valida quand sia presente la metà più un dei cmpnenti. Le decisini sn prese a maggiranza semplice e, in cas di parità di vti, prevale quell del Presidente. E ammessa la delega scritta ad altr cmpnente della Presidenza, cn le mdalità previste dall'articl 44. Fa parte della Presidenza anche un Exalliev Sacerdte, nn Salesian, scelt dalla Presidenza nazinale su prpsta del su Presidente, sentit il Presidente della CISI. Articl 49. Cmpiti della Presidenza La Presidenza: Cnvca in via rdinaria e strardinaria il Cnsigli Nazinale e ne frmula l rdine del girn; b) indica i mdi di attuazine delle Risluzini del Cnsigli nazinale; c) redige i prgetti, cura l rganizzazine delle attività, predispne gli strumenti ed assume gni iniziativa idnea al raggiungiment delle finalità sciali; d) verifica l'perat della Giunta e ne ratifica le delibere d'urgenza; e) verifica la gestine finanziaria, sulla quale riferisce annualmente al Cnsigli nazinale; f) cllabra cn il Presidente nel predisprre la relazine annuale e

19 nell'asslviment degli altri sui cmpiti; g) partecipa, valendsi dei sui cmpnenti, ai Cnsigli e agli incntri di Federazini ispettriali; h) decide sui casi di incmpatibilità di sua cmpetenza previsti dall articl 9; i) nmina il Segretari, il Tesriere, il Direttre respnsabile e il Direttre della Rivista. Le due ultime figure pssn anche identificarsi cn una sla persna; l) si impegna ad attuare un cerente pian di slidarietà spirituale e materiale, attravers la cstituzine di una struttura adeguata. m) cncede cn deliberazine mtivata gli Attestati di benemerenza e i distintivi d r; n) si cstituisce cme rgan di disciplina ai sensi dell art.59 Articl 50.Giunta nazinale La Giunta nazinale è frmata dal Presidente, dal Delegat, dai Vice Presidenti, dal Segretari, dal Tesriere, dal Direttre di Vci Fraterne. Le riunini della Giunta sn valide quand sia presente la metà più un dei sui cmpnenti. Le decisini sn prese a maggiranza semplice e, in cas di parità, di vti prevale quell del Presidente. Articl 51.Cmpiti della Giunta La Giunta: a) cadiuva il Presidente nazinale nell svlgiment delle sue funzini; b) prcede all'attuazine delle Risluzini del Cnsigli nazinale, cn le mdalità indicate dalla Presidenza; c) autrizza gli rdini di spesa; d) cura l'amministrazine e la pubblicazine della Rivista; e) prvvede agli adempimenti relativi al rinnv della Presidenza nazinale e del Cllegi dei Revisri dei Cnti; f)assicura il versament della quta annuale dvuta alla Cnfederazine mndiale. Articl 52.Cmpiti del Presidente nazinale Il Presidente è segn di unine fra tutti gli Exallievi/e d'italia ed asslve i seguenti cmpiti: a) rappresenta l'assciazine press la Cnfederazine mndiale degli Exallievi/e di Dn Bsc, press la Cngregazine e le altre cmpnenti della Famiglia salesiana, press la Cnfederazine nazinale ex-alunni/e delle scule cattliche (Cnfederex) e nei cnfrnti di terzi. b) cnvca e presiede la Presidenza, la Giunta nazinali e la Cnferenza dei Presidenti ispettriali nnché eventuali incntri a carattere nazinale frmulandne l rdine del girn; inltre presiede il cnsigli nazinale cnvcat nei mdi previsti dall art.49. c) interviene di diritt, può farsi rappresentare, alle riunini a carattere lcale, ispettriale e interispettriale; d) predispne la relazine da presentare al Cnsigli nazinale; e) è respnsabile, cn il Tesriere, della gestine finanziaria; f) cncrda cn la Presidenza gli incarichi per l svlgiment dei cmpiti di cui all'articl 51; g) cnferisce i Distintivi d'r e gli Attestati di benemerenza deliberati

20 dalla Presidenza; h) inltre, in aggiunta ai Distintivi d r deliberati dalla Presidenza nazinale può cnferire, mtu prpri, un distintiv d r l ann. Il Presidente, sentita la Presidenza, ha la facltà di interpellare esperti per esigenze particlari dell'assciazine. Articl 53. Cmpiti dei Vice Presidenti e dei Cnsiglieri Il Vice Presidente Vicari sstituisce il Presidente in tutti i casi in cui questi è impedit ad esercitare le sue funzini. Il Vice Presidente Gex, in cllabrazine cn il Presidente e il Delegat, stimla l'azine dei Vice Presidenti Givani delle Federazini ispettriali e ne crdina le attività, anche attravers la Cnsulta nazinale Gex che presiede. I Cnsiglieri cllabran cn gli altri cmpnenti della Presidenza nazinale e svlgn, in particlare, il cmpit cncrdat cn il Presidente. Articl 54. Cmpiti del Segretari nazinale Il Segretari: a) esercita i cmpiti inerenti al bun funzinament degli Uffici, crdinandne il lavr; b) cllabra cn il Presidente alla stesura della relazine annuale da presentare al Cnsigli nazinale; c) assiste il Presidente nella frmulazine degli rdini del girn del Cnsigli nazinale, della Presidenza e della Giunta apprntand la dcumentazine necessaria e redigend i relativi verbali; d) cura la tenuta dei registri delle delibere di Presidenza e di Giunta; e) prvvede a cmunicare, a chi di cmpetenza, le Risluzini del Cnsigli nazinale e le decisini della Presidenza e della Giunta; f) tiene aggirnati gli rganigrammi delle Presidenze ispettriali e uninali; g) tiene l'rdinata racclta degli elenchi dei tesserati che vengn trasmessi annualmente dalle Unini e dalle Federazini ispettriali, segnaland al Presidente eventuali anmalie; h) tiene la crrispndenza e il relativ prtcll; cura l'archivi e la bibliteca. Articl 55. Cmpiti del Tesriere nazinale Il Tesriere: a) è respnsabile, cn il Presidente, della gestine finanziaria della Federazine nazinale nnché dei cnti bancari e pstali dei quali ha firma, anche disgiunta dal Presidente; b) cmpila e tiene aggirnat l'inventari dei beni di prprietà di us della Federazine nazinale; c) cmpila il bilanci preventiv e cnsuntiv da sttprre alla Giunta e ne fa relazine al Cnsigli nazinale; d) intrita le qute assciative versate dalle Federazini ispettriali e tutte

21 le altre smme a qualsiasi titl ricevute; e) tiene aggirnati i libri cntabili; f) prvvede ai pagamenti e ai rimbrsi spese autrizzati dalla Giunta; g) riferisce peridicamente alla Giunta sulle dispnibilità di cassa, sulla cnsistenza dei depsiti bancari e pstali, sui saldi cntabili; h) cura gli eventuali adempimenti fiscali. Articl 56.Cllegi dei Revisri dei Cnti I Revisri dei Cnti, in numer di tre effettivi e di due supplenti: a) cntrllan la reglarità delle scritture cntabili e l'esatta classificazine delle entrate e delle spese; b) verifican l'autenticità dei dcumenti giustificativi; c) presentan relazini al Cnsigli nazinale. Duran in carica quattr anni e sn rieleggibili Articl 57. Cnferenza dei Presidenti ispettriali I Presidenti ispettriali si riuniscn in Cnferenza, su cnvcazine del Presidente nazinale, almen due vlte nell'ann sciale, per cnsultazini e suggerimenti sul crdinament delle attività e per un scambi di ntizie e di esperienze cncernenti la vita assciativa nell'ambit lcale. Articl 58. Cnsulta nazinale Gex La Cnsulta nazinale Gex è cstituita dal Vice Presidente nazinale Gex, dai Vice Presidenti Gex delle Federazini ispettriali, dai Cnsiglieri nazinali Gex e dal Delegat nazinale. La Cnsulta nazinale Gex, in stretta cllabrazine cn la Presidenza nazinale, ha funzini prpsitive, cnsultive e crdinative delle attività givanili. La Cnsulta nazinale Gex si riunisce almen due vlte nell'ann sciale, su cnvcazine del Vice Presidente nazinale Gex d'intesa cn il Presidente nazinale, ppure gni qualvlta l richieda almen 1/3 dei sui cmpnenti. Alle riunini della Cnsulta pssn partecipare i Gex che hann incarichi specifici di animazine nelle Federazini ispettriali. Alla Cnsulta vengn invitati anche rappresentanti del Mviment Givanile Salesian, Givani Cperatri, e Givani Exallievi/i delle Figlie di Maria Ausiliatrice. CAPITOLO IX - Nrme disciplinari Articl 59. Sanzini La Giunta cnfederale e le Presidenze, a tutti i livelli, si riuniscn anche cme rgani di disciplina: in tale cas decidn cn il vt dei 2/3 dei lr cmpnenti. Esse, dp aver cnstatat cmprtamenti nn cerenti cn le nrme statutarie e reglamentari cmunque lesivi dell Assciazine, pssn deliberare: A - nei cnfrnti del singl sci: 1) il richiam scritt; 2) la decadenza dalla carica dal rul ricperti; 3) l'espulsine dall'assciazine; B - nei cnfrnti degli rgani direttivi: 1) il richiam scritt;

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE Denminazine - Sede TITOLO I Art. 1 Nell spirit della Cstituzine della Repubblica Italiana è cstituita l'assciazine sprtiva dilettantistica

Dettagli

Statuti. Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri

Statuti. Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri Statuti Crce Rssa Svizzera, Sezine del Sttceneri 1 1) Nme e sede La Crce Rssa Svizzera, Sezine del Sttceneri (in seguit CRSS ) è un assciazine ai sensi degli art. 60 segg. del Cdice civile svizzer; essa

Dettagli

Comune di Olevano sul Tusciano Provincia di Salerno REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI

Comune di Olevano sul Tusciano Provincia di Salerno REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI Cmune di Olevan sul Tuscian Prvincia di Salern REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI Apprvat cn Delibera di Cnsigli Cmunale n. 6 del 06/05/2015 FORMAT REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI COMUNI INFERIORI AI 15.000 ABITANTI

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE IL NOSTRO PAESE

STATUTO ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE IL NOSTRO PAESE STATUTO ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE IL NOSTRO PAESE Art.1 - COSTITUZIONE L'assciazine culturale "Il nstr Paese" che è un centr di vita assciativa, autnm, pluralista, apartitic, a carattere vlntari, demcratic

Dettagli

STATUTO. Art. 1 - Denominazione Sede Durata

STATUTO. Art. 1 - Denominazione Sede Durata STATUTO Art. 1 - Denminazine Sede Durata E cstituita un rganizzazine di vlntariat denminata Assciazine AMICI di TOTO, cn sede a Cllred di Mnte Alban in via Ipplit Niev n. 17 in prvincia di Udine. L assciazine

Dettagli

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA CULTURALE AMBIENTALE COSTITUZIONE - SEDI DURATA SCOPI

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA CULTURALE AMBIENTALE COSTITUZIONE - SEDI DURATA SCOPI STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA CULTURALE AMBIENTALE COSTITUZIONE - SEDI DURATA SCOPI 1 ) COSTITUZIONE E SEDE: E cstituita l ASSOCIAZIONE TEGLIESE PRATI DELLE PARS PER LA TUTELA DELL AMBIENTE E AMATORI

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che riprtan

Dettagli

OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1. Articolo 1 - Origine

OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1. Articolo 1 - Origine L Statut OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1 Articl 1 - Origine Il Patrnat San Pietr di Castell è stat istituit il 23 Lugli 1857 cn decret del Vicari Capitlare

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze Unine Amici del cane e del gatt ONLUS - Firenze Via Reginald Giuliani 130/r 50110 - Firenze - Tel. 3478345299 www.unineamicidelcaneedelgatt.it Reglament intern 2009 Reglament per la disciplina dell attività

Dettagli

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO DIREZIONE GENERALE - L AQUILA Uffici di Vigilanza e Crdinament delle Scule nn Statali, Paritarie e nn

Dettagli

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI SERMONETA (Prvincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale n. 43 in data 22/12/2012 Entrat in vigre il 08/01/2012

Dettagli

ABI ASSONIME ASSOSIM

ABI ASSONIME ASSOSIM ABI ASSONIME ASSOSIM Linee guida per l invi delle cmunicazini assembleari ex art. 22 del Prvvediment cngiunt Banca d Italia/Cnsb del 22 febbrai 2008 recante la disciplina dei servizi di gestine accentrata,

Dettagli

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 LA PRIVACY MODULISTICA PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 PREMESSA Il Cdice della Privacy prevede che, per effettuare legittimamente il trattament dei dati persnali, si attuin una serie di incmbenti frmali quali

Dettagli

ARTICOLO 1 Costituzione. 1. E' costituita una associazione sportiva, denominata Associazione Italiana Giochi Elettronici

ARTICOLO 1 Costituzione. 1. E' costituita una associazione sportiva, denominata Associazione Italiana Giochi Elettronici ARTICOLO 1 Cstituzine 1. E' cstituita una assciazine sprtiva, denminata Assciazine Italiana Gichi Elettrnici Musicali Assciazine Sprtiva Dilettantistica, abbreviabile in Assciazine Italiana Gichi Elettrnici

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA - CONFINDUSTRIA TRAPANI Assciazine degli Industriali della Prvincia cn sede in Trapani, Via Mafalda di Savia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: FIORELLA

Dettagli

STATUTO NAZIONALE Approvato dall Assemblea Congressuale Montesilvano (PE), 25 ottobre 2015

STATUTO NAZIONALE Approvato dall Assemblea Congressuale Montesilvano (PE), 25 ottobre 2015 STATUTO NAZIONALE Apprvat dall Assemblea Cngressuale Mntesilvan (PE), 25 ttbre 2015 UISP Unine Italiana Sprt Per tutti STATUTO NAZIONALE INDICE Premessa TITOLI I IDENTITA ASSOCIATIVA E PRINCIPI PROGRAMMATICI

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che

Dettagli

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA CITTÀ DI MONCALIERI REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N. 6 1 8 8 CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE, GESTITE DA SOGGETTI GIURIDICI SENZA FINI DI LUCRO, ADERENTI FISM TRIENNIO

Dettagli

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014.

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014. Respnsabile del prcediment: Agnese Giusti - Tel:. 0862/574220 e-mail: agnese.giusti@istruzine.it Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per l Abruzz Direzine

Dettagli

RIPARTO 5 PER MILLE 2015

RIPARTO 5 PER MILLE 2015 Direzine Reginale del Piemnte Settre Servizi e Cnsulenza Uffici Gestine Tributi RIPARTO 5 PER MILLE 2015 SEGNA LE SCADENZE 7 MAGGIO 2015 14 MAGGIO 2015 20 MAGGIO 2015 25 MAGGIO 2015 30 GIUGNO 2015 30 SETTEMBRE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Apprvat cn deliberazine del Cnsigli cmunale n. 73 dd.28.09.2010 IL PRESIDENTE

Dettagli

. le elargizioni di privati, di lstituzioni, di Enti o imprese. contributo delle quote associative.

. le elargizioni di privati, di lstituzioni, di Enti o imprese. contributo delle quote associative. STATUTO DNOMINAZION Art. 1 - ' cstituita l'assciazine denminata " unlvrslra' DL TMp LIBRO " ( nel seguit U T L ). ssa nasce per l'iniziativa e il sstegn di Assciazini, del Vlntariat, delle Organizzazini

Dettagli

A.S.D. TECHNICAL DIVING ACADEMY

A.S.D. TECHNICAL DIVING ACADEMY REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TECHNICAL DIVING ACADEMY I) Per partecipare alle attività rganizzate dall A.S.D. Technical Diving Academy è bbligatri essere iscritti cme sci. II) Mdalità

Dettagli

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE Alla Fndazine Cmunità Mantvana Onlus Via Prtazzl, 9 46100 Mantva MODULO PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E RICHIESTA DEL CONTRIBUTO 2 BANDO 2014 BANDO IN RETE da presentarsi entr il 17 OTTOBRE 2014 L

Dettagli

Guida pratica al diritto d accesso

Guida pratica al diritto d accesso PREMESSA Il Cmune di Perugia garantisce il diritt ai cittadini di accedere agli atti amministrativi del Cmune stess, al fine di assicurare la trasparenza e l'imparziale svlgiment dell'attività amministrativa.

Dettagli

RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE

RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE La... cn sede in rappresentata dal. chiede di essere ammessa a, cn sede a Milan, Piazza Sant Ambrgi 16. Cn l adesine si impegna a: - prendere visine dell Statut sciale e

Dettagli

Regolamento del Rotary Club di. Rogliano Valle del Savuto

Regolamento del Rotary Club di. Rogliano Valle del Savuto Reglament del Rtary Club di Premessa Il nme ufficiale dell assciazine è: Rtary Club ; essa fa parte del del Rtary Internatinal, che ne ha definit i limiti territriali. Articl 1 Direzine del Club Il Club

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA "F.C. SASSACCI"

ATTO COSTITUTIVO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA F.C. SASSACCI 1 ATTO COSTTUTVO ASSOCAZONE SPORTVA DLETTANTSTCA "F.C. SASSACC" L'ann 2015 il girn O 1 del mese di Lugli in Civita Castellana si sn riuniti i signri: MCHAEL BONGARZONE - Nat a Maglian Sabina (R) il 18/0711991

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI Spazi riservat all uffici 00.02 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI ESENTE DA BOLLO AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI

Dettagli

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1. Oggetto : DETERMINAZIONI IN MERITO AI PERCORSI PER ACCONCIATORI ED ESTESTISTI

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1. Oggetto : DETERMINAZIONI IN MERITO AI PERCORSI PER ACCONCIATORI ED ESTESTISTI Giunta Reginale DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO ATTUAZIONE DELLE RIFORME E CONTROLLI Piazza Città di Lmbardia n.1 20124 Milan www.regine.lmbardia.it frmazine@pec.regine.lmbardia.it Tel

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA PROGRAMMA LIFE + NATURA & BIODIVERSITÀ. Allegato 2. Protocollo d intesa. tra. la Regione Puglia. (beneficiario coordinatore)

COMMISSIONE EUROPEA PROGRAMMA LIFE + NATURA & BIODIVERSITÀ. Allegato 2. Protocollo d intesa. tra. la Regione Puglia. (beneficiario coordinatore) COMMISSIONE EUROPEA PROGRAMMA LIFE + NATURA & BIODIVERSITÀ Allegat 2 Prtcll d intesa tra la Regine Puglia (beneficiari crdinatre) il Minister dell'ambiente DG per la Prtezine della Natura (autrità cmpetente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Alta Frmazine Artistica Musicale e Creutica CONSERVATORIO DI MUSICA GIACOMO PUCCINI - LA SPEZIA Via XX Settembre, 34 19121 La Spezia tel. 0187/770333

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

A parità di punteggio, verrà considerata elemento premiante la minore età anagrafica dei candidati.

A parità di punteggio, verrà considerata elemento premiante la minore età anagrafica dei candidati. Reglament per la valutazine delle dmande di trasferiment ai Crsi di Laurea Magistrale a cicl unic ad access prgrammat in Medicina e Chirurgia ed in Odntiatria e Prtesi Dentaria dell Università degli Studi

Dettagli

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3 Allegat B PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLA DOTE LOGISTICA 1. DOTE FORMAZIONE... 2 1.1 Prentazine della dte... 2 1.2 Redazine del Pian di Intervent Persnalizzat (PIP) e cstruzine del grupp classe... 3 1.3

Dettagli

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O Art. 1 - Finalità Nel quadr delle prprie iniziative istituzinali, la Camera di Cmmerci di Caserta

Dettagli

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

Parte 1 di 2 - MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO

Parte 1 di 2 - MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO Atlantia S.p.A. Assemblea dei titlari di Obbligazini Atlantia 2009-2016, cn cedla fissa 5,625%, di valre nminale cmplessiv pari a 1.500 milini di Eur 31 lugli 2012 (prima cnvcazine) 1 agst 2012 (secnda

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

Comune di Catania Direzione Corpo Polizia Municipale

Comune di Catania Direzione Corpo Polizia Municipale Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI FORME DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI CATANIA E PER LA

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CONCETTO MARCHESI

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CONCETTO MARCHESI Mascalucia, 17/11/2014 Prt. n.4174/d1 A tutti gli interessati di madrelingua inglese e tedesc All Alb/al Sit Web Oggett: Avvis di reclutament di persnale madrelingua inglese e tedesca per l svlgiment di

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritt pubblic ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regine Lmbardia n. 1/2003) Prt. n. /2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL PROCEDURA

Dettagli

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO L. DA VINCI Cdice meccangrafic: VEIC87300D - C.F. 82011580279 Via Virgili n. 1-30173 MESTRE (VE) Tel. 041614863 http://www.iclenarddavincivenezia.gv.it/

Dettagli

Accordo di Collaborazione per l Internazionalizzazione tra:

Accordo di Collaborazione per l Internazionalizzazione tra: Accrd di Cllabrazine per l Internazinalizzazine tra: Organizzazine Exprt Alt Adige - EOS, cn sede a Blzan, Via Alt Adige, -, rappresentata dal Direttre Generale Hansjerg Prast (di seguit "EOS"); Banca

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE 1. Premessa L ARCA, fra le sue attività istituzinali, persegue l biettiv di favrire la prmzine sciale e culturale dei Sci, anche attravers la destinazine

Dettagli

e-mail : tssd01000l@istruzione.it tssd01000l@pec.istruzione.it BANDO

e-mail : tssd01000l@istruzione.it tssd01000l@pec.istruzione.it BANDO LICEO ARTISTICO Enric e Umbert NORDIO Distrett sclastic n. XVII - 34143 TRIESTE Via Calvla, 2 - Tel. (040) 30.06.60 - Fax (040) 3798960 - Cd. fisc. 80019860321 Prt.n. 4782/C14a www.isanrdi.gv.it e-mail

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

Circolare n 131 del 13/01/2014

Circolare n 131 del 13/01/2014 UNIONE EUROPEA. Istitut Statale Istruzine Superire L. Mssa + F. Brunelleschi Via A. Diaz, - 09170 ORISTANO - cd.fiscale 90008830953 Tel.: 0783/71173-78609 - Fax: 0783/300732 / M.P.I Circlare n 131 del

Dettagli

COMUNE DI GRUARO. Assessorato alla Protezione Civile

COMUNE DI GRUARO. Assessorato alla Protezione Civile COMUNE DI GRUARO Assessrat alla Prtezine Civile INDICE 1.1 Premessa...3 1.2 Scenari di rischi...3 2. PROCEDURE...3 2 1. RISCHIO DA EVENTI AD ELEVATO IMPATTO AMBIENTALE 1.1 Premessa Questa classe di eventi

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 DOCUMENTO FIRMATO DIGITALMENTE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI IN MERITO ALLA DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

BANDO Alternanza Scuola-Lavoro ESPERTI ESTERNI/INTERNI

BANDO Alternanza Scuola-Lavoro ESPERTI ESTERNI/INTERNI I.I.S.S. MEDITERRANEO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE PULSANO-MARUGGIO VIA CHIESA, 49 74026 PULSANO (TA) Tel/Fax. 099-337341-099337241Tel./Fax 099/676687 (Maruggi) e-mailtais032004@istruzine.it

Dettagli

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ORSA MAGGIORE 00144 Rma Via dell Orsa Maggire, 112 Municipi IX Sede Amministrativa

Dettagli

L AMMINISTRATORE UNICO STABILISCE

L AMMINISTRATORE UNICO STABILISCE TIVOLI FORMA S.r.l. - unipersnale I.I. e F.P. A. Rsmini Sede legale: 00019 Tivli Viale Mannelli n. 9 Capitale Sciale 10.000,00 Cdice Fiscale e Partita IVA: 10511931007 AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA SELETTIV A INTERNA, APERTA AI DIPENDENTI DI RUOLO DELL'ASI

AVVISO DI PROCEDURA SELETTIV A INTERNA, APERTA AI DIPENDENTI DI RUOLO DELL'ASI ~I).. I ag~tl' spazioe I IOIlO APERTA AI DIPENDENTI DI....... _.............. _............ 1...... ASI -Agenzia Spaziale Italiana ADO-ASI 1- AGENZIA_SP AZIACE_IT ALIANA REGISTRO UFFICIALE Prt. n. 0000416.

Dettagli

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO PROVINCIA DI ALESSANDRIA R EGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L'ACCESSO AGLI INCENTIVI PER I LAVORI DI RIMOZIONE DEI MANUFATTI IN AMIANTO ANCORA PRESENTI NEL TERRITORIO DI

Dettagli

IL CURRICULUM VITAE EUROPEO Ver.(1.0)

IL CURRICULUM VITAE EUROPEO Ver.(1.0) Dp l eur ecc un altra nvità che avvicina sempre più i paesi dell EU: un curriculum vitae in frmat eurpe: CVE. A prmuverl è la cmmissaria eurpea Viviane Reding, cn una Raccmandazine pubblicata nella Gazzetta

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegat 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente prpnente il prgett: COMUNE DI CUSANO MUTRI 2) Cdice di accreditament: NZ03880 3) Alb e classe di iscrizine:

Dettagli

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Il Cmmissari Unic delegat del Gvern per Exp Milan 2015 Milan, 15 maggi 2015 Prt. N. 74/U/2015 Ordinanza n. 2 del 15 maggi 2015 Oggett: Organizzazini di vlntariat di prtezine civile nelle attività cnnesse

Dettagli

I. Mandato e incarico

I. Mandato e incarico Mittente (curatre/curatrice) C-4 Cgnme, nme Indirizz NPA, lug Tel. E-mail Rapprt 31.12. del (data) per (persna interessata): Cgnme, nme Indirizz NPA, lug nat il da (attinenza/stat) I. Mandat e incaric

Dettagli

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz Indice 1. intrduzine 2. analisi del cntest territriale e del mercat 3. scuting 4. netwrking 5. learning 6. Avvi e accmpagnament 7. iniziative cmplementari Via Camp d Arrig 40-42/r - 50131 Firenze www.multivers.biz

Dettagli

AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ

AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ Quest prmemria vule essere un strument di semplice cnsultazine, predispst

Dettagli

edilizia: prorogata la sperimentazione degli indici di congruita` per il rilascio del durc La verifica avrà carattere sperimentale per tutto il 2012

edilizia: prorogata la sperimentazione degli indici di congruita` per il rilascio del durc La verifica avrà carattere sperimentale per tutto il 2012 NEWSLETTER 44 - N. 4 ANNO 2012 edilizia: prrgata la sperimentazine degli indici di cngruita` per il rilasci del durc La verifica avrà carattere sperimentale per tutt il 2012 lavr accessri: vendita dei

Dettagli

Idee da Ragazzi per la sicurezza sul lavoro

Idee da Ragazzi per la sicurezza sul lavoro di Perugia Band di Cncrs Idee da Ragazzi per la sicurezza sul lavr PREMESSA Obiettiv del presente cncrs è quell di raffrzare la cultura della prevenzine - intesa cme educazine alla cnscenza dei rischi,

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie - Cansa di Puglia Margherita di Savia - Minervin Murge San Ferdinand di Puglia Spinazzla Trani - Trinitapli)

Dettagli

Laurea triennale in: Ingegneria Gestionale Ingegneria Informatica e dell'informazione. Vademecum per

Laurea triennale in: Ingegneria Gestionale Ingegneria Informatica e dell'informazione. Vademecum per Laurea triennale in: Ingegneria Gestinale Ingegneria Infrmatica e dell'infrmazine Vademecum per Tircini Prva Finale Piani di studi e crediti Erasmus Trasferimenti Tircini Quand. E' cnsigliabile che la

Dettagli

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto Metd di rilevazine adttati per le previsini ed il Cntrll L ASP Opus Civium utilizza un sistema infrmativ che cntempla la tenuta sia della cntabilità generale che della cntabilità analitica per centri di

Dettagli

REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI l.t CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI Principi generali Il Centr Servizi VOL.TO al fine di imprntare la prpria gestine a principi di trasparenza

Dettagli

Sede legale: Via Antonello da Messina 1^ trav., 5 89851 Ionadi (VV) Cod. fiscale soggetto N. 97030790790 del Min. Finanze Anagr.

Sede legale: Via Antonello da Messina 1^ trav., 5 89851 Ionadi (VV) Cod. fiscale soggetto N. 97030790790 del Min. Finanze Anagr. Prt. N 03 /14 L unine Reginale Cuchi Calabria Assciazine Cuchi San Givanni in Fire cn la delegazine dei Cuchi Crtnesi e l Istitut Alberghier di Le Castella (KR) Organizzan Mercledì 9 Aprile 2014 c\ L Istitut

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE Vist l'art. 17 dell Statut di ELSA Palerm; visti gli artt. 52 e 53 del precedente Reglament Esecutiv; il Cnsigli Direttiv di ELSA Palerm, in data 12/01/2011, ha apprvat il seguente Reglament di Attuazine

Dettagli

La fatturazione elettronica verso la P.A.

La fatturazione elettronica verso la P.A. I Dssier fiscali La fatturazine elettrnica vers la P.A. Le ultime nvità alla luce del Decret Spending review (D.L. 66/2014, in fase di cnversine in legge) Maggi 2014 pag. 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 Decrrenza

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO. Vecchio Ordinamento A.A. 2013/14

REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO. Vecchio Ordinamento A.A. 2013/14 REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO Vecchi Ordinament A.A. 2013/14 Le ATTIVITÀ DEL TIROCINIO sn suddivise in: - TIROCINIO INDIRETTO: re di preparazine al tircini dirett e di supervisine dell

Dettagli

Statuto Università degli Studi di Napoli Federico II. Articolo 2 - Finalità istituzionali

Statuto Università degli Studi di Napoli Federico II. Articolo 2 - Finalità istituzionali Statut Università degli Studi di Napli Federic II Emanat cn D.R. n.1660 del 15 maggi 2012, pubblicat sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.132 del 08/06/2012 Titl I - Principi Articl 1 -

Dettagli

REGOLAMENTO ORGANIZZAZIONE EVENTI A FAVORE DI OIKOS ONLUS

REGOLAMENTO ORGANIZZAZIONE EVENTI A FAVORE DI OIKOS ONLUS REGOLAMENTO ORGANIZZAZIONE EVENTI A FAVORE DI OIKOS ONLUS Oiks Onlus ringrazia chiunque decida di rganizzare eventi di racclta fndi a su sstegn e incraggia a realizzarli. Tali eventi infatti, rappresentan

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA

CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA DISPOSIZIONI PER LA RIPRODUZIONE DI IMMAGINI DEI BENI ARTISTICI ECCLESIASTICI 1. Riprduzini di immagini 1.1 Qualsiasi ripresa, ftgrafica, vide cn altri

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI Viale Cappiello n.23 Tel. 0823/443641 fax 0823/215996 Distretto Scolastico n. 12 Cod. Fisc.

DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI Viale Cappiello n.23 Tel. 0823/443641 fax 0823/215996 Distretto Scolastico n. 12 Cod. Fisc. DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI Viale Cappiell n.23 Tel. 0823/443641 fax 0823/215996 Distrett Sclastic n. 12 Cd. Fisc. 93082920617 e- mail: ceee100002@ istruzine. it/ 81100 C A S E R T A Stazine appaltante:

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con Cmune di Casavatre in cllabrazine cn Manuale di Gestine Dcumentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Istruzini Operative Dcumenti esclusi dalla registrazine di prtcll e sggetti a registrazine particlare Cd. MANGEDOC

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA OGGETTO: AVVISO PER ACQUISIZIONE DISPONIBILITA A SVOLGERE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PER LE ATTIVITA RELATIVE A LAVORI DI GESTIONE TEMPORANEA DEL CENTRO DI PRESTITO LIBRI ANNESSO AL SERVIZIO

Dettagli

5 Concorso Fotografico Internazionale 2013 Insubria in bicicletta

5 Concorso Fotografico Internazionale 2013 Insubria in bicicletta Cmunità Mntana Valli del Verban - Fndazine Malcantne Cmunità Mntana del Piambell - Gambargn Turism Cmune di 5 Cncrs Ftgrafic Internazinale 2013 Insubria in bicicletta Organizzat da enti Italiani e Svizzeri

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO REGOLAMENTO

PROGETTO EDUCATIVO REGOLAMENTO SCUOLA DELL INFANZIA ADA SCALINI VIA VOLTA N 34 CARBONATE TEL.0331 830632 FAX 0331 371459 + PROGETTO EDUCATIVO E REGOLAMENTO Carbnate, ann sclastic 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA ADA SCALINI CARBONATE

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

DOMANDA DI CONGEDO STRAORDINARIO PER ASSISTENZA AL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ

DOMANDA DI CONGEDO STRAORDINARIO PER ASSISTENZA AL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ Md. 15 Al Servizi Prtcll e Gestine Atti della sede di appartenenza Al Direttre ARDSU Tscana DOMANDA DI CONGEDO STRAORDINARIO PER ASSISTENZA AL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ (Art.42

Dettagli

Bando della CCIAA di Roma

Bando della CCIAA di Roma LHYRA srl ROMA Band della CCIAA di Rma La Camera di Cmmerci di Rma al fine di cntribuire alle spese sstenute dalle imprese della Capitale clpite dall'alluvine del 20 ttbre scrs, che ha causat al sistema

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN Lc. Chez Rncz, 29/i - 11010 GIGNOD (Valle d Asta) Tel. 0165/25.66.11 - Fax. 0165/ 25.66.36 - E.mail: inf@cm-grand cmbin.vda.it AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PROPEDEUTICA ALL INDIVIDUAZIONE

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

FEDERAZIONE SICILIA LIBERA NAZIONE SICILIANA. SEDE LEGALE Via Falsaperla, 6 95127 CATANIA (+39) 347 3149603. E-mail: santo.trovato@fastwebmail.

FEDERAZIONE SICILIA LIBERA NAZIONE SICILIANA. SEDE LEGALE Via Falsaperla, 6 95127 CATANIA (+39) 347 3149603. E-mail: santo.trovato@fastwebmail. FEDERAZIONE SICILIA LIBERA NAZIONE SICILIANA SEDE LEGALE Via Falsaperla, 6 95127 CATANIA (+39) 347 3149603 E-mail: sant.trvat@fastwebmail.it STATUTO 1 FEDERAZIONE SICILIA LIBERA NAZIONE SICILIANA Dall

Dettagli