OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara"

Transcript

1 SERVIZIO STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nel mese di luglio 2007 relativi a: 63 prodotti alimentari 17 prodotti ortofrutticoli 32 prodotti per la persona e per la casa 23 servizi 9 prodotti energetici e tariffe Mercato del lunedì foto: Caterina Malucelli

2 L OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DELLA CITTA DI FERRARA L'Osservatorio Prezzi e Tariffe, istituito nel giugno 2006, è un nuovo servizio di informazione, trasparenza e orientamento ai consumatori realizzato dal Servizio Statistica del Comune di Ferrara e vuole rappresentare un punto di riferimento, sia per i consumatori sia per gli operatori economici, per documentarsi sull'andamento dei prezzi dei beni e dei servizi di largo consumo, sulla loro variabilità e sulle dinamiche inflazionistiche. Il Comune di Ferrara, a partire dall'esperienza consolidata nelle rilevazioni dei prezzi al consumo per il calcolo degli indici di inflazione locali e nazionali, ha elaborato un progetto autonomo per rappresentare in modo puntuale la realtà ferrarese, costituendo l Osservatorio dei prezzi al consumo e delle tariffe, che consente ai cittadini di conoscere l'andamento dei prezzi dei beni di più ampio interesse collettivo attraverso un "paniere" elaborato in sede locale sulla base della reale composizione del tessuto sociale ferrarese e conseguentemente della reale tipologia dei consumi della cittadinanza. Con questa iniziativa si è voluto contribuire ad aumentare la trasparenza e l informazione sulle metodologie di rilevazione dei prezzi e contemporaneamente fornire ai consumatori uno strumento di orientamento all acquisto. Considerato che i dati utilizzati per l'osservatorio Prezzi sono gli stessi utilizzati per il calcolo degli indici di inflazione, l'estrazione viene effettuata mensilmente, dopo la pubblicazione dei dati definitivi da parte dell'istat. I dati presentati si riferiscono ai prezzi rilevati dall Ufficio comunale di statistica nell'ambito della rilevazione dei prezzi al consumo, di cui è titolare l Istituto Nazionale di Statistica. La rilevazione viene effettuata con la finalità di fornire, mediante l'elaborazione di numeri indici, informazioni statistiche sulla dinamica temporale dei prezzi; il paniere è aggiornato annualmente e di ciò tiene conto l Osservatorio. Al fine di arricchire il contributo informativo offerto dall'osservatorio prezzi e tariffe, il Servizio Statistica del Comune di Ferrara ha chiesto l autorizzazione all'istat a diffondere anche le informazioni sui livelli dei prezzi rilevati, autorizzazione che ha ottenuto in quanto presenta tutti i requisiti di affidabilità e robustezza dei dati. I prodotti considerati sono quelli di largo consumo, selezionati per meglio rispondere alla realtà locale, e rappresentano una parte del paniere più generale per il quale vengono calcolati gli indici dei prezzi al consumo diffusi mensilmente. La rilevazione dei prezzi viene effettuata in modo tale che in ciascun esercizio i rilevatori registrino mensilmente il prezzo (o quotazione) del prodotto, con la combinazione delle caratteristiche di varietà, marca e confezione più venduta nello specifico punto vendita. Ciò significa che, tra una città e un'altra, ma anche tra un mese e l'altro con riferimento alla stessa città, le possono riferirsi a diverse combinazioni di varietà marca e confezione.

3 Pertanto i confronti temporali possono essere effettuati correttamente solo utilizzando gli indici diffusi dall'istat e dagli Uffici Comunali di Statistica, mentre le informazioni sui livelli dei prezzi possono fornire informazioni utili solo nell'ambito di uno specifico mese. Le ragioni ora esposte sconsigliano, quindi, l'utilizzazione dei dati sui livelli dei prezzi per confronti fra un mese e l altro o fra le diverse città. Attualmente sono disponibili le informazioni riferite a circa 150 prodotti, che sono stati classificati in 5 tipologie: alimentari, ortofrutta, articoli per la casa e per la persona, servizi e prodotti energetici e tariffe. Le specifiche di estrazione prevedono da un livello massimo di disaggregazione, a seconda della frequenza di osservazioni disponibili selezionando gli incroci di variabili. Vengono estratte le informazioni per quegli incroci che garantiscono la presenza di: - almeno 7 per frutta e ortaggi; - almeno 7 per gli altri alimentari; - almeno 5 per i non alimentari. Per ciascun incrocio che rispetta tali vincoli, vengono fornite le seguenti informazioni: -quotazione e rilevata -media delle rilevate (media geometrica) -numero di rilevate -variazione e degli indici (non per gli ortofrutticoli) Si è scelto di inserire anche alcuni beni, per i quali è possibile indicare solo la variazione e, in quanto sono il risultato di una perequazione di prodotti rilevati, quali i pesci, che altrimenti, a causa del numero troppo basso di rilevate, non potrebbero comparire nell Osservatorio. Con l istituzione dell Osservatorio si è cercato di rispondere alla necessità di aumentare il livello di comunicazione e di diffusione dei dati sui prezzi, cominciando a diffondere, con tutte le cautele del caso, anche dati sulle medie delle di prezzo rilevate e non solo sull andamento degli indici. L'Osservatorio in prospettiva potrebbe funzionare anche da strumento di controllo sui prezzi e proporre accordi ed interventi a favore delle fasce più deboli dei consumatori. Si potrebbe a tal fine costituire un gruppo di lavoro, con il compito di analizzare i dati elaborati e proporre varie forme di accordi con le associazioni, al fine di calmierare i prezzi al consumo. I prezzi al consumo sono fra gli indicatori più significativi per tastare il polso all'economia, anche a livello locale; con l'osservatorio dei prezzi e delle tariffe il Comune si propone di monitorare il livello e la variabilità dei prezzi dei beni e dei servizi ad elevato impatto sulla spesa dei consumatori, quelli cioè che costituiscono la parte più rappresentativa dei consumi delle famiglie del capoluogo ferrarese.

4 Alimentari Riso (1 Kg.) Pane - tipo più venduto in ciascun negozio (1 Kg.) Pasta di semola di grano duro (1 Kg.) Pasta all'uovo - fettuccine (500 Gr.) Farina di frumento (1 Kg.) Biscotti frollini (1 Kg.) Fette biscottate (300 Gr.) Crakers (300 Gr.) Merenda preconfezionata (1 Kg.) Carne fresca bovino adulto senz'osso - bistecche scelte (1 Kg.) Carne fresca suina con osso - braciola (1 Kg.) Pollo fresco - intero (1 Kg.) Petto di tacchino - a fettine (1 Kg.) Mortadella (1 Kg.) Prosciutto cotto di coscia (1 Kg.) Prosciutto crudo (1 Kg.) Omogeneizzati di carne (160 Gr.) Tonno in olio d'oliva (1 Kg.) Latte intero fresco (1 Lt.) Latte a lunga conservazione (1 Lt.) Yogurt - normale o biologico (125 Gr.) Parmigiano Reggiano (1 Kg.) Groviera Stracchino o crescenza Gorgonzola classico (1 Kg.) Fior di latte di mucca (1 Kg.) Formaggi fusi in fette (1 Kg.) Uova di gallina - normali o biologiche (Confezione da 6 pezzi) Burro (1 Kg.) Olio extra vergine di oliva (1 Lt.) Olio di semi di girasole (1 Lt.) 10 0,89 2,98 1,75 0,3 0,1 8 3,35 5,70 4,75 3,5 10 0,50 1,80 1,09 5,6 1,5 11 0,98 2,90 2,01 5,9 10 0,29 0,90 0,48 4,7 1,3 11 1,99 5,60 3,42 3,6 0,3 11 0,52 1,38 0,93 1,3 0,4 11 0,47 1,56 0,80-0,3 11 3,49 9,67 6,93 2,6 0,2 10 9,90 23,00 16,33 2,8 10 4,90 9,10 6,95 1,2 9 3,55 5,00 3,97 5,9-2,2 9 8,00 13,00 9,70 11,2 1,0 10 9,20 17,50 11,74 2, ,50 23,80 21,17 0, ,90 34,50 25,11 1,0 9 1,22 2,69 2,23 1,5 10 4,94 11,88 8,57 6,0 10 0,63 1,50 1,22 3,0 9 0,49 1,52 0,91 3,1 1, ,29 11,79 3,9 0, ,99 21,15 15,91 1,8 10 4,45 16,00 10,74 1,3 11 4,25 13,00 9,32 4,0 0,3 11 4,99 14,50 10,89 1,1 11 3,96 12,20 8,83 4,3 0,4 11 3,38 9,95 7,41 6,0 2,0 21 0,79 1,45 2,2 10 3,40 10,40 6,61 3,0 2,1 10 4,65 6,90 5,72-3,3 10 0,85 2,10 1,43 1,3 0,2

5 Alimentari Pizza surgelata (1 Kg.) 9 3,11 9,82 6,00 1,9-0,6 Patate surgelate 11 1,19 4,17 2,30 12,3 Spinaci surgelati (1 Kg.) 11 1,65 6,11 3,52-0,4 Filetti di platessa surgelati (1 Kg.) 11 7,98 22,83 15,86 2,5 Bastoncini di pesce surgelati (1 Kg.) 10 4,97 14,67 9,00 1,0 Piatto pronto surgelato - 1 piatto (1 Kg.) 10 3,15 8,80 6,37 2,5 Sughi pronti (1 Kg.) 12 2,23 6,23 4,15 3,4 Piselli in scatola 10 0,88 2,49 1,71 1,1 1,1 Pomodori pelati (1 Kg.) 10 0,85 2,75 1,48 1,3 Passata di pomodoro (1 Kg.) 10 0,56 2,75 1,19 3,4 Zucchero (1 Kg.) 10 0,79 1,45 0,99 2,2 0,4 Confettura di frutta (1 Kg.) 9 2,20 8,09 3,90-0,3 Cioccolato in tavolette (100 Gr.) 10 0,35 1,50 0,84 3,9 1,2 Crema da spalmare al cacao (1 Kg.) 11 2,48 9,95 5,21 7,5-0,6 Gelati multipack (1 Kg.) 11 5,00 19,50 9,88-0,8 Vaschetta di gelato (1 Kg.) 9 3,79 10,36 6,36-1,7 Sale (1 Kg.) 11 0,10 0,85 0,35 2,2 Caffè tostato (1 Kg.) 11 4,76 11,20 7,99 1,1-1,0 Acqua minerale (6 bottiglie da 1,5 Lt.) 10 1,14 4,32 2,52 0,3 Succo di frutta (1 Lt.) 10 0,75 2,20 1,40 3,6-0,1 Bevanda di essenze - a base di cola (1 Lt.) 10 0,46 1,30 0,91-0,7 Tè in bottiglia (1,5 Lt.) 11 0,65 1,27 0,90 1,0 0,9 Vino comune - in bottiglia o brik (1 Lt.) 9 1,09 3,47 2,01-0,5 Vino D.O.C. (75 Cl.) 9 1,25 5,95 3,16 0,9 0,4 Birra nazionale 8 1,24 2,20 1,56 3,4 Whisky (75 Cl.) 8 5,13 21,03 11,05 3,4 0,9 Pesce fresco di mare di pescata 5,6 2,2 Pesce fresco di mare di allevamento -10,2-1,5 Pesce fresco di acqua dolce -1,2-0,9 Molluschi freschi -1,2-2,5 Crostacei freschi 0,2-15,7 Baccalà o stoccafisso 10 11,50 39,00 23,31 4,4

6 Ortofrutta Prezzi al Kg. salvo diversa indicazione Cipollotto fresco con gambo(bianco) 7 1,59 3,70 2,21 Cipolle bianca 7 1,49 2,20 1,71 Cipolle dorata di parma e gialla 7 1,05 1,80 1,39 Insalata indivia scarola 7 1,68 5,50 2,65 Insalata lattuga cappuccia 7 1,15 2,90 1,66 Insalata brasiliana 7 1,18 3,95 1,78 Melanzane violette lunghe 7 0,95 3,80 1,72 Melanzane violette ovali e tonde 7 0,70 3,00 1,35 Peperoni quadrato rosso 7 1,39 5,90 2,26 Peperoni quadrato giallo 7 1,39 5,90 2,26 Pomodori da sugo tondo rosso 7 0,98 2,50 1,56 Carote (varieta') 7 0,68 2,90 1,12 Zucchine chiare o scure 7 0,80 2,50 1,36 Banane centro america 7 1,19 2,70 1,66 Pesche pasta gialla 7 1,39 4,90 2,02 Pesche noci o nettarine 7 1,20 3,70 1,86 Limoni gialli 7 1,42 2,40 1,61 N.B. Per motivi di natura metodologica inerenti la numerosità delle rilevate in funzione della stagionalità dei prodotti, non si forniscono le variazioni tendenziali e mensili.

7 Articoli per la casa e per la persona Detersivo lavatrice in polvere (1 Kg.) 9 1,20 3,31 2,33 1,6 Detersivo per biancheria delicato (500 Ml.) 10 0,85 3,30 1,94 5,5 Detersivo stoviglie a mano (1 Lt.) 10 0,66 1,76 1,20 7,0 Detersivo per lavastoviglie - in polvere o pastiglie (1 Kg.) 9 2,44 14,29 4,76-1,0-0,3 Detersivo pulizia casa - detergente cremoso o in gel (500 Ml.) 10 0,46 2,33 1,46 4,3 0,3 Carta igienica (Confezione da 4 pezzi) 11 0,52 2,70 1,66 2,0 Tovaglioli di carta (Confezione da 100 pezzi) 11 0,50 3,12 1,69 2,9 Rotolo di carta per cucina (Confezione da 2 pezzi) 11 0,76 2,39 1,60 3,3 0,7 Piatto 7 1,70 2,85 2,15 0,5 Bicchiere 7 0,32 2,33 0,91 3,1 Padella antiaderente 7 4,90 20,00 9,71 4,1 Lavatrice 6 311,10 614,00 428,77-0,8-1,9 Ferro da stiro 7 16,90 79,90 28,92-4,6 Set di asciugamani 7 6,90 20,00 14,23 0,1 Jeans 8 19,90 94,90 71,20 1,2 Calze uomo 8 4,95 7,50 6,20 3,5 Slip donna 8 2,40 11,00 6,66 0,7 0,7 Body neonato 7 2,75 15,90 5,64 Dentifricio (100 Ml.) 10 1,19 3,48 2,52 0,2 Shampoo (250 Ml.) 11 0,71 3,60 2,49 5,1 Bagno/doccia schiuma (250 Ml.) 11 0,75 2,20 1,22 2,1 0,3 Sapone toletta (1 Kg.) 10 1,73 19,90 7,73 0,6 Deodorante per la persona - in stick (100 Ml.) 11 2,70 11,98 6,64 2,9 Rossetto per labbra 10 4,59 13,00 8,29 3,6 Assorbenti igienici per signora (Confezione da 16 pezzi) 11 1,32 3,16 1,88 0,9 Pannolino per bambino (Confezione da 20 pezzi) 11 3,19 8,25 5,77-0,2-0,7 Pallone 6 4,90 24,90 Bambola 5 6,90 9,50 8,37 4,6 Bicicletta per uomo 6 99,00 260,00 166,73-3,5 Batteria 1,5V alcalina stilo 8 0,64 1,15 0,91 0,2 Penna a sfera 7 0,25 0,40 0,32 1,9 1,9 Quadernone 7 1,00 1,90 1,38 2,2

8 Servizi Oculista - onorario lib.prof. 6 60,00 130,00 89,07 3,2 Cardiologo - onorario lib.prof. + elettrocardiogramma 6 67,55 125,17 87,69 Ginecologo - onorario lib.prof. + pap test 7 80,00 153,57 105,04 3,1 Dentista ablazione - onorario 5 70,00 100,00 79,30 9,8 Medicinali -4,8-0,1 Trasporti urbani (biglietto orario) (*) (*) 1,00 Trasporti urbani (abbonamento personale) (*) (*) 24,80 Riparazione auto - equilibratura gomme 6 40,00 55,00 47,26 8,2 Lezioni di guida (corso completo per patente B) 5 600,00 730,00 686,08-1,1 Elettricista 6 18,50 50,00 26,03 2,4 Idraulico 5 25,00 50,00 30,01 5,7 Manutenzione caldaia 6 55,00 65,00 61,03 1,3 Cinema (media settimanale) 5 6,83 7,64 7,13 1,6 Palestra (corso ) 7 36,75 52,08 43,51 0,2 Noleggio DVD 5 2,50 3,50 3,02 0,7 Lavatura e stiratura abito uomo 6 5,40 10,00 7,82 4,6 Taglio capelli uomo 8 18,00 25,00 21,37 2,0 Messa in piega 8 14,00 17,00 15,88 2,8 Cappuccino al bar 10 1,20 1,30 1,24 3,2 0,8 Caffe' espresso al bar 10 0,90 1,00 0,94 4,3 1,1 Birra al bar 7 1,80 3,00 2,38 Pasta lievitata al bar 10 0,90 1,00 0,94 3,1 1,0 Pasto in pizzeria 8 6,60 9,50 7,89 0,7 (*) Prezzo minimo e massimo coincidono con il dato medio poiché trattasi di un consumo specifico. Il numero di non viene indicato in caso di copertura totale

9 Prodotti energetici e tariffe Benzina con servizio (10 Lt.) (**) 7 13,19 13,72 2,21 Benzina fai da te (10 Lt.) (**) 6 13,32 13,51 1,88 Gasolio con servizio (10 Lt.) (**) 6 11,29 11,79 1,66 Gasolio fai da te (10 Lt.) (**) 6 11,39 11,63 1,60 Gas per cottura cibi (consumo annuo di 98,4696 m3) -4,1-1,5 Gas per riscaldamento (consumo annuo di 1.078,7023 m3) -3,6-1,7 Gasolio da riscaldamento (100 Lt.) 98,00 117,12 107,13-6,8 1,6 Acqua potabile (consumo annuo di 151 metri cubi) 4,2 Tariffa rifiuti solidi (tariffa al mq. + tributi) (*) (*) 2,63 2,7 (*) Prezzo minimo e massimo coincidono con il dato medio poiché trattasi di un consumo specifico. (**) Le variazioni tendenziali e mensili sono riferite alla sintesi dei prezzi con servizio e fai da te. Il numero di non viene indicato in caso di copertura totale Al fine di favorire la diffusione e l utilizzazione dei dati e delle informazioni è consentita la riproduzione parziale o totale del contenuto della presente pubblicazione, con citazione della fonte: Sistan, Comune di Ferrara, U.O. Statistica Per ulteriori informazioni: U.O. STATISTICA Via Boccaleone, FERRARA Tel , Fax Dirigente: Lauretta Angelini - Staff: Stefania Agostini, Caterina Malucelli, Micaela Pora, Claudia Roversi, Michele Siviero

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Mercato del lunedì foto: Caterina Malucelli Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nei mesi di novembre 2008

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nei mesi di marzo 2008 relativi a: 63 prodotti alimentari 32 prodotti

Dettagli

Progetto Osservatorio Regionale Prezzi MINIPANIERE UMBRO

Progetto Osservatorio Regionale Prezzi MINIPANIERE UMBRO Progetto Osservatorio Regionale Prezzi Regione dell'umbria Giunta Regionale Assessorato Attività Produttive Istituto Nazionale di Statistica Comune di Spoleto MINIPANIERE UMBRO Università degli Studi di

Dettagli

Attori coinvolti. Con il coordinamento e la consulenza tecnica dell Istat

Attori coinvolti. Con il coordinamento e la consulenza tecnica dell Istat Osservatorio Regionale Prezzi Spesa consapevole per il benessere dei consumatori Convegno Nazionale Usci Attori coinvolti Dal 2003 la Regione dell Umbria ha promosso la realizzazione di un importante progetto

Dettagli

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Maggio 2009 (dati provvisori)

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Maggio 2009 (dati provvisori) U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA La rilevazione dei prezzi al consumo effettuata mensilmente dai comuni capoluogo di provincia, ha

Dettagli

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Giugno 2009 (dati provvisori)

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Giugno 2009 (dati provvisori) U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA La rilevazione dei prezzi al consumo effettuata mensilmente dai comuni capoluogo di provincia, ha

Dettagli

ALIMENTARI. in aumento:% mese prec

ALIMENTARI. in aumento:% mese prec LA PRESENTE TABELLA HA LO SCOPO DI INDICARE LE MAGGIORI VARIAZIONI DI PREZZO RISCONTRATE DURANTE IL MESE DI RIFERIMENTO NEL MERCATO DI VICENZA. I VALORI ESPRESSI CORRISPONDONO AL VALORE MEDIO TRA TUTTE

Dettagli

Rilevazione dei prezzi di un paniere di beni di largo consumo nella distribuzione organizzata della regione Lazio.

Rilevazione dei prezzi di un paniere di beni di largo consumo nella distribuzione organizzata della regione Lazio. Rilevazione dei prezzi di un paniere di beni di largo consumo nella distribuzione organizzata della regione Lazio Seconda edizione Note metodologiche Ufficio Sistema Statistico Direzione Risorse Umane

Dettagli

Osservatorio prezzi Bologna. Settembre 2012

Osservatorio prezzi Bologna. Settembre 2012 Osservatorio prezzi Bologna Settembre 2012 Glossario Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Paola Ventura Le tendenze dell

Dettagli

Osservatorio prezzi Bologna. Dicembre 2012

Osservatorio prezzi Bologna. Dicembre 2012 Osservatorio prezzi Bologna Dicembre 2012 Glossario Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Paola Ventura Le tendenze dell

Dettagli

Sistema Statistico Nazionale COMUNE DI VICENZA Ufficio Statistica

Sistema Statistico Nazionale COMUNE DI VICENZA Ufficio Statistica VICENZA, 9 giugno 2011 OGGETTO: Rilevazione dei prezzi al consumo del mese di MAGGIO 2011. Nel settore dei beni alimentari, risultano in aumento il pane da toast e la merenda preconfezionata, la crema

Dettagli

PROGETTO OCCHIO AL PREZZO MONITORAGGIO PREZZI AL CONSUMO NEL COMUNE DI PESARO

PROGETTO OCCHIO AL PREZZO MONITORAGGIO PREZZI AL CONSUMO NEL COMUNE DI PESARO PROGETTO OCCHIO AL PREZZO MONITORAGGIO PREZZI AL CONSUMO NEL COMUNE DI PESARO NOVEMBRE 2003 Direttore del Progetto Marketing Territoriale: dr. Antonio Mezzino Direttore dell Ufficio Statistica: dr. Franco

Dettagli

GRAFICO 4 ORTOFRUTTA 1. Quotazione massima, quotazione minima, quotazione (media) delle referenze più vendute

GRAFICO 4 ORTOFRUTTA 1. Quotazione massima, quotazione minima, quotazione (media) delle referenze più vendute Comune di Perugia Osservatorio Prezzi Flash Comune di Terni marzo 213 Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Economia, Finanza e Statistica N. 9 3 aprile 213 La presente pubblicazione mensile

Dettagli

Il prezzo di alcuni generi di largo consumo a Sondrio

Il prezzo di alcuni generi di largo consumo a Sondrio Il prezzo di alcuni generi di largo consumo a Sondrio con il coordinamento scientifico di Novembre 2012 La struttura della presentazione Caratteristiche dell indagine Il paniere di prodotti rilevati Risultati:

Dettagli

LUGLIO 2009. Prodotti precedente Prodotti precedente. Prodotti alimentari, bevande non alcoliche

LUGLIO 2009. Prodotti precedente Prodotti precedente. Prodotti alimentari, bevande non alcoliche DIVISIONE SERVIZI CIVICI SETTORE STATISTICA E TOPONOMASTICA LUGLIO 2009 In Aumento In Diminuzione Prodotti alimentari, bevande non alcoliche Cipolle 3,4 Pomodori da sugo -7,0 Miele 1,9 Banane -4,7 Confettura

Dettagli

Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza e in Lombardia. Dicembre 2013

Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza e in Lombardia. Dicembre 2013 Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza e in Lombardia Dicembre 2013 1 Il prezzo di alcuni generi di largo consumo 2 La struttura della presentazione Caratteristiche dell indagine Il

Dettagli

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER Settore Sistema Statistico Regionale LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) NELLE CITTA TOSCANE. GENNAIO-FEBBRAIO 2010 A cura di: - Settore Sistema Statistico

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nel mese di ottobre 2007 relativi a: 63 prodotti alimentari 31 prodotti

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti SETTORE DI STATISTICA - Lecco Variazioni prodotti Agosto 2011 In Aumento 01 -- alimentari e bevande analcoliche Albicocche 37 B IS Cocomeri-angurie -33 B IS Ananas 24,5 B - Susine -19,7 B IS Zucchine 16,9

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nel mese di novembre 2007 relativi a: 63 prodotti alimentari 28 prodotti

Dettagli

PREZZI: ECCO TUTTI GLI AUMENTI DEGLI ULTIMI 10 ANNI!

PREZZI: ECCO TUTTI GLI AUMENTI DEGLI ULTIMI 10 ANNI! 11/09/2011 COMUNICATO STAMPA PREZZI: ECCO TUTTI GLI AUMENTI DEGLI ULTIMI 10 ANNI! DALLA LIRA ALL'EURO, AUMENTI MEDI DEL 53% SUI BENI DI LARGO CONSUMO I CONSUMATORI DI CASPER DENUNCIANO: FAMIGLIE MASSACRATE,

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara SERVIZIO STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nel mese di giugno 2007 relativi a: 63 prodotti alimentari 31 prodotti

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ TERNI ANNO 2009 COMUNE DI TERNI

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ TERNI ANNO 2009 COMUNE DI TERNI COMUNE DI TERNI INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ TERNI ANNO 2009 Di seguito un approfondimento riguardante l andamento che hanno avuto nel corso del 2009 i prezzi dei vari prodotti facenti

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara SERVIZIO STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nel mese di febbraio 2007 relativi a: 63 prodotti alimentari 33

Dettagli

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE GENNAIO 2017

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE GENNAIO 2017 DATI OSSERVATORIO NAZIONALE GENNAIO 2017 Codice 01.1.1.1.0.00.01 Riso gr 1000 1,49 3,99 3,07 9 01.1.1.2.0.00.01 Farina di frumento gr 1000 0,35 1,10 0,68 9 01.1.1.3.1.00.01 Pane fresco gr 1000 2,80 4,50

Dettagli

DIVISIONE SERVIZI CIVICI SETTORE STATISTICA MARZO 2009

DIVISIONE SERVIZI CIVICI SETTORE STATISTICA MARZO 2009 DIVISIONE SERVIZI CIVICI SETTORE STATISTICA E TOPONOMASTICA MARZO 2009 In Aumento In Diminuzione Prodotti alimentari, bevande non alcoliche Pomodori da sugo 5,5 Sedani -4,8 Banane 4,6 Formaggi fusi in

Dettagli

COMUNE DI LODI UFFICIO STATISTICA statistica@comune.lodi.it

COMUNE DI LODI UFFICIO STATISTICA statistica@comune.lodi.it COMUNE DI LODI UFFICIO STATISTICA statistica@comune.lodi.it L Ufficio Comunale di Statistica comunica che l INDICE DEFINITIVO GENERALE dei prezzi al consumo per l intera comunità (NIC) relativo al mese

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Mercato del lunedì foto: Caterina Malucelli Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nei mesi di ottobre 2008

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Mercato del lunedì foto: Caterina Malucelli Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nei mesi di settembre 2008

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara SERVIZIO STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nel mese di dicembre 2006 relativi a: 54 prodotti alimentari 32

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nei mesi di luglio 2008 relativi a: 65 prodotti alimentari e di somministrazione

Dettagli

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara

OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE Città di Ferrara Mercato del lunedì foto: Caterina Malucelli Un occhio attento sui prezzi rilevati a Ferrara nei mesi di agosto 2008

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lodi Variazioni prodotti Novembre 2010 In Aumento

SETTORE DI STATISTICA - Lodi Variazioni prodotti Novembre 2010 In Aumento SETTORE DI STATISTICA - Lodi Variazioni prodotti Novembre 2010 Var.% Var.% Prodotti Mese Prodotti Mese precedente precedente 01 -- Prodotti alimentari e bevande analcoliche Crostacei freschi 19,7 Limoni

Dettagli

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE SETTEMBRE 2016

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE SETTEMBRE 2016 DATI OSSERVATORIO NAZIONALE SETTEMBRE 2016 Codice 01.1.1.1.0.00.01 Riso gr 1000 1.49 3.99 3.05 9 01.1.1.2.0.00.01 Farina di frumento gr 1000 0.35 1.1 0.68 9 01.1.1.3.1.00.01 Pane fresco gr 1000 2.6 4.3

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ ANTICIPAZIONE PROVVISORIA TERNI GENNAIO 2010 COMUNE DI TERNI

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ ANTICIPAZIONE PROVVISORIA TERNI GENNAIO 2010 COMUNE DI TERNI COMUNE DI TERNI INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ ANTICIPAZIONE PROVVISORIA TERNI GENNAIO 2010 I dati e le informazioni riportati di seguito sono stati validati dalla Commissione Comunale

Dettagli

DISCIPLINARE E LINEE GUIDA per la partecipazione all iniziativa per il contenimento dei prezzi di beni di largo e generale consumo

DISCIPLINARE E LINEE GUIDA per la partecipazione all iniziativa per il contenimento dei prezzi di beni di largo e generale consumo COMUNE DI RAVENNA DISCIPLINARE E LINEE GUIDA per la partecipazione all iniziativa per il contenimento dei prezzi di beni di largo e generale consumo Edizione 2008 SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE

Dettagli

prezzo al litro o al Kg. % IVA Prodotto richiesto note prezzo unitario Aceto bianco confezione da lt.1 (prezzo al litro)..

prezzo al litro o al Kg. % IVA Prodotto richiesto note prezzo unitario Aceto bianco confezione da lt.1 (prezzo al litro).. In riferimento al bando di gara di codesta Amministrazione, si riportano, di seguito, le nostre migliori offerte per la fornitura di GENERI ALIMENTARI E SURGELATI, per la mensa della Scuola dell'infanzia,

Dettagli

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE MARZO 2016

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE MARZO 2016 DATI OSSERVATORIO NAZIONALE MARZO 2016 Codice 01.1.1.1.0.00.01 Riso gr 1000 1.49 3.99 3.15 9 01.1.1.2.0.00.01 Farina di frumento gr 1000 0.35 1.1 0.66 9 01.1.1.3.1.00.01 Pane fresco gr 1000 2.6 4.3 3.33

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE Settimana 18 24 giugno 2012 numero 1/12 6 luglio 2012 LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE L andamento dei prezzi al dettaglio nella settimana compresa tra il 18-24 giugno, rispetto

Dettagli

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento UNITA DI PRODOTTI CON IVA AL 4% 1 AGLIO Kg. 30 2 ALBICOCCHE Kg. 105 3 ARANCE DA SPREMUTA Kg. 735 4 ASPARAGI Kg. 300 5 BANANE Kg. 3150 6 BASILICO Kg. 60 7 BIETA Kg. 2100 8 BROCCOLI Kg. 60 9 CACIOTTA DI

Dettagli

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Novembre 2009 (dati provvisori)

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Novembre 2009 (dati provvisori) U.O. STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Novembre 2009 (dati provvisori) La rilevazione dei prezzi al consumo effettuata mensilmente dai comuni

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti. Febbraio 2011. Mese precedente. Mese precedente

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti. Febbraio 2011. Mese precedente. Mese precedente SETTORE DI STATISTICA - Lecco Variazioni prodotti Febbraio 2011 In Aumento 01 -- alimentari e bevande analcoliche Cetrioli 19 Carciofi -22 Crostacei freschi 18,7 Coniglio fresco -7,5 Cavoli cappucci 7,8

Dettagli

VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE

VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE RISTORAZIONE GRAMMATURE A CRUDO (al netto degli scarti) TIPO PIATTO Materna Elementare Media Tortellini o Ravioli 60g 80g 100g Gnocchi di patate 120g

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti SETTORE DI STATISTICA - Lecco Variazioni prodotti Febbraio 2011 In Aumento 01 -- alimentari e bevande analcoliche Cetrioli 19 B - Carciofi -22 B IS Crostacei freschi 18,7 B - Coniglio fresco -7,5 M - Cavoli

Dettagli

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE 1 TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE ASILI NIDO Le grammature sono indicate al crudo e al netto degli scarti, tranne quando diversamente indicato: CEREALI E DERIVATI 1-3 anni Adulti Pasta asciutta

Dettagli

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE MAGGIO 2016

DATI OSSERVATORIO NAZIONALE MAGGIO 2016 DATI OSSERVATORIO NAZIONALE MAGGIO 2016 Codice 01.1.1.1.0.00.01 Riso gr 1000 1.49 3.99 3.09 9 01.1.1.2.0.00.01 Farina di frumento gr 1000 0.35 1.1 0.66 9 01.1.1.3.1.00.01 Pane fresco gr 1000 2.6 4.3 3.33

Dettagli

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media)

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Dipartimento Cure Primarie Area Dipartimentale salute donna e bambino UOS Pediatria Territoriale Est SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Merenda di metà mattina Latte

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo. GENNAIO 2008

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo. GENNAIO 2008 Comune di Novara Servizio Statistica COMUNICATO STAMPA Anticipazione provvisoria dell indice N.I.C. Indice Nazionale Intera Collettività GENNAIO 2008 Commissione comunale per il controllo della rilevazione

Dettagli

PROGETTO OCCHIO AL PREZZO MONITORAGGIO PREZZI AL CONSUMO NEL COMUNE DI PESARO

PROGETTO OCCHIO AL PREZZO MONITORAGGIO PREZZI AL CONSUMO NEL COMUNE DI PESARO PROGETTO OCCHIO AL PREZZO MONITORAGGIO PREZZI AL CONSUMO NEL COMUNE DI PESARO OTTOBRE 2003 Direttore del Progetto Marketing Territoriale: dr. Antonio Mezzino Direttore dell Ufficio Statistica: dr. Franco

Dettagli

COMUNE DI NOVARA UNITA' STATISTICA COMUNICATO STAMPA

COMUNE DI NOVARA UNITA' STATISTICA COMUNICATO STAMPA COMUNE DI NOVARA UNITA' STATISTICA COMUNICATO STAMPA Anticipazione dell'indice dei prezzi al consumo: LUGLIO 2002 Il Comune di Novara comunica che effettuata la rilevazione nel mese di luglio, gli indici

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lodi Variazioni prodotti Ottobre 2014

SETTORE DI STATISTICA - Lodi Variazioni prodotti Ottobre 2014 In Aumento SETTORE DI STATISTICA - Lodi Variazioni prodotti Ottobre 2014 Prodotti Var.% Periodicità Stagionalità Prodotti Mese precedente 01 -- Prodotti alimentari e bevande analcoliche In Diminuzione

Dettagli

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) NELLE CITTA TOSCANE. APRILE - MAGGIO 2006 A cura di: - Settore Sistema Regione Toscana - Settore Tutela dei Consumatori

Dettagli

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) NELLE CITTA TOSCANE. MARZO-APRILE 2007 A cura di: - Settore Sistema Regione Toscana - Settore Tutela dei Consumatori

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia SEZIONI SPERIMENTALI VIA BARBAGIA E NIDO D'INFANZIA AZIENDALE VIA SATTA: Menù, composizione degli alimenti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 3 FEBBRAIO 2004 ore 12.30

COMUNICATO STAMPA 3 FEBBRAIO 2004 ore 12.30 COMUNE DI PADOVA COMUNICATO STAMPA 3 FEBBRAIO 2004 ore 12.30 Anticipazione degli indici provvisori dei prezzi al consumo del Mese di Gennaio 2004 VARIAZIONI PERCENTUALI DEGLI INDICI N.I.C. ( Intera Collettività

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI ALLEGATO 2 (AL CAPITOLATO DI GESTIONE) SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI Capitolato di gestione Allegato 2 Pagina 1 di 9 Disposizioni Generali I pasti che l'amministrazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR E RISTORAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA

PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR E RISTORAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA ALLEGATO N. 1 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR E RISTORAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA DISPOSIZIONI PER LA PREPARAZIONE DEL PASTO E GRAMMATURE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo GIUGNO 2006

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo GIUGNO 2006 Comune di Novara Servizio Statistica COMUNICATO STAMPA Anticipazione dell indice dei prezzi al consumo GIUGNO 20 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Seduta di

Dettagli

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) NELLE CITTA TOSCANE. GENNAIO - FEBBRAIO 2006 A cura di: - Settore Sistema Regione Toscana - Settore Tutela dei

Dettagli

CITTA DI PORTICI ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - TABELLE DIETETICHE E GRAMMATURE DEGLI ALIMENTI -

CITTA DI PORTICI ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - TABELLE DIETETICHE E GRAMMATURE DEGLI ALIMENTI - CITTA DI PORTICI PROCEDURA APERTA - PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO Dl RISTORAZIONE SCOLASTICA COMPRESO I LAVORI Dl ADEGUAMENTO DEL CENTRO Dl COTTURA E DEI REFETTORI DEI PLESSI SCOLASTICI. ALLEGATO 2 AL

Dettagli

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Marzo 2010 (dati provvisori)

ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Marzo 2010 (dati provvisori) STATISTICA - COMUNE DI FERRARA ANTICIPAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI FERRARA Marzo 2010 (dati provvisori) La rilevazione dei prezzi al consumo effettuata mensilmente dai comuni capoluogo

Dettagli

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2008 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2007 = 100

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2008 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2007 = 100 Riso 1.064 Pane 13.504 Pasta 5.808 Cereali e farine 590 Pasticceria 4.905 Biscotti dolci 2.742 Biscotti salati 1.709 Alimenti dietetici 374 Altri cereali e piatti pronti 2.505 Carne bovina fresca 18.572

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

RICETTARIO Menù invernale

RICETTARIO Menù invernale RICETTARIO Menù invernale Condimenti Parmigiano Reggiano per insaporire i primi piatti Olio extravergine di oliva per la preparazione dei piatti e per il condimento a crudo Succo di limone, erbe aromatiche

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo. APRILE 2007

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo. APRILE 2007 Comune di Novara Servizio Statistica COMUNICATO STAMPA Anticipazione provvisoria dell indice N.I.C. Indice Nazionale Intera Collettività APRILE 20 Commissione comunale per il controllo della rilevazione

Dettagli

ANTICIPAZIONE PROVVISORIA DELL INDICE N.I.C. (INDICE NAZIONALE INTERA COLLETTIVITA ) PER LA CITTA DI NOVARA

ANTICIPAZIONE PROVVISORIA DELL INDICE N.I.C. (INDICE NAZIONALE INTERA COLLETTIVITA ) PER LA CITTA DI NOVARA Comune di Novara Servizio Statistica La commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo in seduta venerdì 5 febbraio 2010 alle ore 10,00 convalida la rilevazione del mese

Dettagli

Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza. con il coordinamento scientifico di:

Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza. con il coordinamento scientifico di: Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza con il coordinamento scientifico di: La rilevazione 2 LA RILEVAZIONE DEI PREZZI Oggetto della rilevazione: Beni di largo consumo: prodotti alimentari

Dettagli

LOTTO F GENERI ALIMENTARI VARI CIG Z7A0B625A9

LOTTO F GENERI ALIMENTARI VARI CIG Z7A0B625A9 GENERE DI FORNITURA LOTTO F GENERI ALIMENTARI VARI CIG Z7A0B625A9 ACETO DI VINO BIANCO da lt. 1 LT. 70 d uve italiane ANANAS SCIROPPATO latta kg. 3 Senza aggiunta di coloranti BICARBONATO confezioni da

Dettagli

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO L.A.R.N. (livelli di assunzione giornalieri raccomandati di energia) da tener presenti nella definizione delle grammature. ETA MASCHI

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti SETTORE DI STATISTICA - Lecco Variazioni prodotti Aprile 2011 In Aumento 01 -- alimentari e bevande analcoliche Pomodori da sugo 48,4 B IS Zucchine -25,9 B IS Carote 11,8 B - Broccoletti -14,2 B IS Coniglio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Anticipazione dell indice dei prezzi al consumo LUGLIO 2003

COMUNICATO STAMPA. Anticipazione dell indice dei prezzi al consumo LUGLIO 2003 Comune di Novara SERVIZIO STATISTICA COMUNICATO STAMPA Anticipazione dell indice dei prezzi al consumo LUGLIO 2003 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Seduta del

Dettagli

CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA

CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA DIREZIONE SERVIZI CIVICI SETTORE STATISTICA E TOPONOMASTICA STATISTICHE ISTITUZIONALI ED ECONOMICHE INDIC I DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA MESE

Dettagli

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n.

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n. CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D ONERI marzo 2015 TABELLA DELLE

Dettagli

QUESTIONARIO PER IL CALCOLO DELL IMPRONTA ECOLOGICA

QUESTIONARIO PER IL CALCOLO DELL IMPRONTA ECOLOGICA QUESTIONARIO PER IL CALCOLO DELL IMPRONTA ECOLOGICA DATI GENERALI DELLA PERSONA DI RIFERIMENTO COD. Nome Cognome Via n. cap Località Quartiere Telefono fax e-mail a) Stile dei consumi alimentari 1. Con

Dettagli

LOTTO N. 1 ALIMENTARI VARI

LOTTO N. 1 ALIMENTARI VARI 1 Pane fresco confezionato (rosetta) da gr.70-80 Kg 45.000 2 Pane grattugiato- cf. gr. 500 Kg 300 1,03 3 Farina bianca tipo 00- cf. 1 Kg. Kg 250 0,47 4 Fette biscottate monodose 14-15 gr. circa Kg 3.500

Dettagli

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO SCHEMA MENU TIPO Allegato A) Mesi 3 3 pasti di latte intero fresco diluito secondo le dosi indicate dal pediatra del bambino + 5 gr. di zucchero ogni 100 gr. di liquido (oppure malto destrine) + eventuale

Dettagli

CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA

CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA DIREZIONE SERVIZI CIVICI SETTORE STATISTICA E TOPONOMASTICA STATISTICHE ISTITUZIONALI ED ECONOMICHE INDIC I DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA MESE

Dettagli

MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia

MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia ANNO SCOLASTICO 2015/2016 1 1. GRAMMATURE DI RIFERIMENTO Di seguito si riportano le grammature di riferimento indicate nella

Dettagli

Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI

Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI 1 Sede legale : Via Mazzini, 117-28887 Omegna (VB) Tel. +39 0323.5411 0324.4911 fax +39 0323.643020 e-mail: protocollo@pec.aslvco.it -

Dettagli

RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16

RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16 RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16 SALSA AL POMODORO E BASILICO sedano, carota, cipolla, pomodoro, basilico, olio extra vergine di oliva,, parmigiano SALSA X RISOTTO AL POMODORO E BASILICO

Dettagli

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO 1 ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO Data: Aprile 2014 Il Documento è composto di n 7 pagine - pag1 di pagine7 - 2 LINEE GUIDA 1. INDICAZIONE PER L ELABORAZIONE DEI

Dettagli

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER

LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE VARIAZIONI DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) NELLE CITTA TOSCANE. MARZO - APRILE 2006 A cura di: - Settore Sistema Regione Toscana - Settore Tutela dei Consumatori

Dettagli

TABELLA NUTRIZIONALE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA MATERNA ALL. B

TABELLA NUTRIZIONALE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA MATERNA ALL. B TABELLA NUTRIZIONALE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA MATERNA ALL. B SETTIMANA PARI Pasta e patate Frittata di uovo Zucchine o biete minestrone con riso Hamburger di carne (bovino adulto) pasta al pomodoro

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI ALLEGATO A MENU MENSA SCOLASTICA SCUOLA INFANZIA

COMUNE DI GOLFO ARANCI ALLEGATO A MENU MENSA SCOLASTICA SCUOLA INFANZIA COMUNE DI GOLFO ARANCI ALLEGATO A MENU MENSA SCOLASTICA SCUOLA INFANZIA SETTIM. LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI PRIMA Risotto alla parmigiana Prosciutto crudo o cotto Carote crude SECONDA Gnocchetti

Dettagli

Le tendenze dei prezzi al consumo nelle province del FVG

Le tendenze dei prezzi al consumo nelle province del FVG centro stam Le tendenze dei prezzi al consumo nelle province del FVG REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze, patrimonio

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE TABELLE DIETETICHE PER CIASCUNA TIPOLOGIA DI UTENTI

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE TABELLE DIETETICHE PER CIASCUNA TIPOLOGIA DI UTENTI SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE TABELLE DIETETICHE PER CIASCUNA TIPOLOGIA DI UTENTI Grammature dei generi alimentari al netto degli scarti (salvo diversa indicazione) per fasce scolari GENERI ALIMENTARI

Dettagli

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18)

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18) D I E T E DIETA COSIDETTA COMUNE DIETA A Latte parzialmente scremato gr. 250 n. 4 fette biscottate zucchero gr. 10 marmellata o miele gr. 25 in alternativa al latte: un vasetto di yogurt da gr. 125 alla

Dettagli

La dieta della Manager Assistant

La dieta della Manager Assistant La dieta della Manager Assistant TUTTI I GIORNI COLAZIONE - 1 vasetto di yogurt oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato oppure 1 cappuccino - 3 biscotti secchi oppure 4 fette biscottate oppure 1

Dettagli

Città di Bari RIPARTIZIONE POLITICHE EDUCATIVE E GIOVANILI SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE SINGOLE PIETANZE DEI MENU

Città di Bari RIPARTIZIONE POLITICHE EDUCATIVE E GIOVANILI SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE SINGOLE PIETANZE DEI MENU Città di Bari RIPARTIZIONE POLITICHE EDUCATIVE E GIOVANILI SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE SINGOLE PIETANZE DEI MENU ALLEGATO N 2 AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE

Dettagli

Comune di Novara Servizio Statistica

Comune di Novara Servizio Statistica Comune di Novara Servizio Statistica Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo della città di Novara in seduta Giovedì 30 Giugno 2011 alle ore 10:00 convalida il seguente:

Dettagli

Giovedì MINESTRA CON CAROTE BISTECCA ALLA PIZZAIOLA pasta 25 manzo 30 pane 40 carote 80 pomodori pelati 20 frutta 80 parmigiano 5 patate 90 olio 15

Giovedì MINESTRA CON CAROTE BISTECCA ALLA PIZZAIOLA pasta 25 manzo 30 pane 40 carote 80 pomodori pelati 20 frutta 80 parmigiano 5 patate 90 olio 15 Prima settimana inverno 1 settimana primo grammi secondo e contorno grammi altro grammi nido nido nido Lunedì PASTA OLIO E PARMIGIANO SEPPIE CON PISELLI pasta 30 seppia 35 pane 40 pom pelati 20 frutta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo. AGOSTO 2007

COMUNICATO STAMPA. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo. AGOSTO 2007 Comune di Novara Servizio Statistica COMUNICATO STAMPA Anticipazione provvisoria dell indice N.I.C. Indice Nazionale Intera Collettività AGOSTO 20 Commissione comunale per il controllo della rilevazione

Dettagli

NOTA INFORMATIVA UFFICIO STATISTICA

NOTA INFORMATIVA UFFICIO STATISTICA NOTA INFORMATIVA UFFICIO STATISTICA Lecco, 16 marzo 2016 A proposito di Prezzi al consumo Febbraio 2016 Archiviato il leggero aumento registrato a gennaio, a febbraio l inflazione a Lecco torna in territorio

Dettagli

AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA. per bambini da 3 a 12/14 mesi

AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA. per bambini da 3 a 12/14 mesi AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA per bambini da 3 a 12/14 mesi A cura della Dietista DIRIGENTE M. Teresa Caprasecca Dr.ssa Cristina Ercolani IL DIVEZZAMENTO

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO-SCUOLA DELL INFANZIA A.PELLIZZARI CASTELLO di GODEGO

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO-SCUOLA DELL INFANZIA A.PELLIZZARI CASTELLO di GODEGO TABELLA DIETETICA ASILO NIDO-SCUOLA DELL INFANZIA A.PELLIZZARI CASTELLO di GODEGO Il Menù è stato elaborato tenendo conto dei Livelli raccomandati di Assunzione e di Nutrienti LARN-fissati dall Istituto

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

LOTTO N. 1 ALIMENTARI VARI

LOTTO N. 1 ALIMENTARI VARI LOTTO N. 1 ALIMENTARI VARI N.Pr. Descrizione Un.Mis. Quantitativo presunto annuo Prezzo a base d'asta Prezzo unitario Prezzo netto % IVA 1 Pane fresco confezionato (rosetta) da gr.70-80 Kg 45.000 2,40

Dettagli

RICETTARIO PRIMI PIATTI

RICETTARIO PRIMI PIATTI RICETTARIO PRIMI PIATTI SALSA AL POMODORO E BASILICO sedano, carota, cipolla, pomodoro, basilico, olio extra vergine di oliva,, parmigiano SALSA ALLA PIZZAIOLA sedano, carota, cipolla, capperi, origano,

Dettagli

TABELLE DIETETICHE E CARATTERISTICHE DEGLI ALIMENTI SCUOLA: Infanzia (Ex Materna) Comune di ROVITO

TABELLE DIETETICHE E CARATTERISTICHE DEGLI ALIMENTI SCUOLA: Infanzia (Ex Materna) Comune di ROVITO TABELLE DIETETICHE E CARATTERISTICHE DEGLI ALIMENTI SCUOLA: () Comune di ROVITO MENU' ANNO 2015/2016 PRIMA SETTIMANA SECONDA SETTIMANA LUNEDI' al ragù con tritato di vitello Bocconcini di mozzarella Insalata

Dettagli