SISTEMA MONITORAGGIO AMBIENTALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA MONITORAGGIO AMBIENTALE"

Transcript

1 1 SISTEMA MONITORAGGIO AMBIENTALE CAPITOLATO SPECIALE

2 2 INDICE SISTEMA MONITORAGGIO AMBIENTALE PREMESSA CONTESTO SITUAZIONE ATTUALE SERVIZI OGGETTO DI FORNITURA STANDARD DI RIFERIMENTO INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA E SERVIZI Art. 7 STATI AVANZAMENTO VERIFICHE COLLAUDO E PAGAMENTI Art. 8 GARANZIA Art. 9 MANUALISTICA Art. 10 TEMPI E MODALITA DI REALIZZAZIONE Art. 11 RIUSABILITA Art. 12 TERMINI E LUOGHI DI CONSEGNA E INSTALLAZIONE Art. 13 MODALITA DI ESECUZIONE Art. 14 INDIVIDUAZIONE DEI REFERENTI Art. 15 RESPONSABILITA E GARANZIE Art. 16 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Art. 17 PROROGHE E SOSPENSIONI ATTIVITA Art. 18 BREVETTI INDUSTRIALI Art. 19 TRATTAMENTO DATI SENSIBILI Art. 20 PENALI Art. 21 OBBLIGHI ASSICURATIVI Art. 22 SICUREZZA Art. 23 CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE... 20

3 3 1. PREMESSA La Regine ha da temp avviat la realizzazine di un prgett che, per gradi, ha vist in prima battuta l impiant del Sistema Infrmativ Territriale Reginale (SITR), cn la cstituzine dell Sprtell Web Cartgrafic Reginale; pi il Sistema Infrmativ degli Incendi Bschivi, ed infine l avvi del prgett PR5SIT che prevede, sulla base di un mdell architetturale cnfrme alle direttive del CNIPA e dell INTESA Stat-Regini, un Data base Tpgrafic Integrat a livell reginale e in grad di interfacciarsi cn altri database tpgrafici integrati a livell cmunale, e un prtale cartgrafic Reginale (Geprtale) per la fruizine di Infrmazini sul territri e servizi di E-Gvernment. Cn la realizzazine del presente prgett si intende prre in essere, per l ambit territriale di cmpetenza della Cmunità Mntana Irn-Slfrana, un sistema di mnitraggi del territri a tutela dell stess e della pplazine residente. 2. CONTESTO La Cmunità Mntana Irn-Slfrana è cstituita da Cmuni classificati mntani e parzialmente mntani. Il su ambit territriale è cstituit dai territri dei seguenti cmuni in cui era residente ( al 31 dicembre 2007) la pplazine indicata in tabella COMUNE PROVINCIA ABITANTI BARONISSI SALERNO BRACIGLIANO SALERNO CALVANICO SALERNO FISCIANO SALERNO FORINO AVELLINO MONTORO INFERIORE AVELLINO MONTORO SUPERIORE AVELLINO SIANO SALERNO SOLOFRA AVELLINO TOTALE

4 4 3. SITUAZIONE ATTUALE La Cmunità Mntana Irn-Slfrana ha acquisit dalla ex C.M. Serinese-Slfrana, in seguit alla nuva cnfigurazine dell ambit territriale di prpria pertinenza, il prgett ARGO, un Sistema di Netwrk Infrmativ per la tutela del territri e la prevenzine del rischi cntr il dissest idrgelgic. Tale sistema, realizzat nell ambit dei finaziamenti legati al Band di Rius dei prgetti presenti nella relativa bacheca, è in grad di gestire le attività di validazine aggirnament e/ inseriment data entry interrgazini stampa della cartgrafia tematica nnché la sua pubblicazine sul prtale divulgativ. Le cmpnenti principali che l caratterizzan sn: - n. 2 rilevatri di camp cllegati cn una centralina di acquisizine dati, frnita di sftware residente e di mdem GSM per la trasmissine dati ( ubicati nei centri di Aterrana di Mntr S. e Rivttli di Serin) - Datacenter che riceve le infrmazini dal camp attravers le centraline e ne effettua la relativa elabrazine Le 2 stazini di mnitraggi acquisiscn i dati relativamente ad alcune tiplgie di variabili ambientali ; tali dati vengn pi trasmessi via rete GSM/GPRS al Datacenter dve pssn essere visualizzati in frma grafica mediante le persnalizzazini dell applicativ GIS. Dtazine sftware ed hardware attuali Di seguit sn elencate le cmpnenti sftware e gli apparati hardware frniti cn il prgett Arg Cmpnenti Sftware Nella tabella seguente sn elencati i sftware acquisiti e, per gnun di essi, il numer delle licenze. ArcGIS Server Basic 9.2 (include ArcSDE e MS sql Express) 1 per la generazine del gedatabase e la cnseguente memrizzazine dei dati all intern del database

5 5 relazinale. ArcGIS Desktp ArcView Per la visualizzazine e analisi dei dati vettriali, imprt ed exprt dei dati nei vari frmati ArcPad 2 Per la racclta dati (rilevament), visualizzazine, integrazine e verifica dei dati già racclti Cmpnenti Hardware Server AS - Dell PwerEdge 2950 Server AS - Dell 1 Applicatin server 1 Data server PwerEdge 2950 Palmare HP ipaq hw6915 Mbile Messenger equivalente 2 Per rilevamenti sul camp Verifica ed implementazine dei dati gegrafici presenti sul Gedatabase. Wrk statin DELL OPTIPLEX 745 (wrkstatin) Stazini Pluvimetriche 2 Cmpsta da: 1. Sensre pluvimetric 2. sistema lcale di cntrll lcale, memrizzazine tempranea dei dati e trasmissine remta via mdem GSM dei dati vers il centr di cntrll. 3. sistema di alimentazine rete elettrica e/ a pannelli ftvltaici 4. Supprti sensri, cavi, cassetta stagna e mrsetti La Cmunità Mntana dispne di sftware di Back Office, in particlare utilizza una applicazine di Prtcll Infrmatic in linea cn quant previst dalle nrmative del CNIPA. Tale dtazine viene frnita a sl titl di esempi e nn è esaustiva. Sarà a caric e respnsabilità delle ditte partecipanti effettuare gli pprtuni sprallughi press l Ente per verificarne la cmpletezza e l aggirnament. I cncrrenti dvrann effettuare bbligatriamente un sprallug per prendere visine ed analizzare tutte le prblematiche inerenti il crrett svlgiment della frnitura.

6 6 Tali sprallughi dvrann essere cncrdati cn il respnsabile del prcediment. Al termine di gni sprallug verrà rilasciat un attestat che dvrà essere allegat alla dcumentazine amministrativa richiesta in gara ( Busta A ). 4. SERVIZI OGGETTO DI FORNITURA L biettiv è rappresentat dall evluzine del sistema esistente, relativamente all Hardware, al Sftware ed alle Funzini Applicative. La dispnibilità di nuve e più spiccate funzinalità applicative e strutturali finalizzate alla Tutela del Territri cnsentirann di avere un Sistema Cmplet da cnntare anche cme strument di divulgazine delle infrmazini relative alle aree gegrafiche di cmpetenza. La dispnibilità di tecnlgie di mnitraggi a distanza (centraline, sensri, trasmissini GSM..) cnsente di prre in essere un sistema in grad di rispndere alla esigenza di tutela e salvaguardia in quant sn in grad di acquisire e frnire una mle di dati accurati e specifici che mediante l utilizz dei Sistemi Infrmativi Territriali permettn una gestine ed un cntrll dei fenmeni (a rischi) che ricadn sul territri. Le funzinalità che si intenndn realizzare cn il presente prgett e che dvrann essere messe in esercizi Chiavi in Man, pssn essere ricndtte a ltti funzinali, in particlare FUNZIONE N. 1 - Realizzazine di un GEOPORTALE L Ente ha necessità di dtarsi di un prtale Intranet/Internet per la diffusine delle elabrazini vers gli Enti prepsti alla srveglianza e vers i pubblici amministratri, nnché vers la pplazine. Il Geprtale dvrà essere usabile ed accessibile in cnfrmità alle raccmandazini del W3C, e dvrà garantire la pssibilità di integrazine e di interperabilità cn sistemi e prtclli definiti a livell Reginale. I servizi che attravers il Geprtale dvrann essere realizzati sn distinti in tre classi: Servizi di base Servizi infrmativi/interattivi Servizi applicativi Servizi di base: Sn servizi a carattere generale: riguardan la dispnibilità di strumenti di ricerca, le funzini di access e prfilazine degli utenti, strumenti di authring remt, etc.; Servizi infrmativi/interattivi: Sn servizi aventi cme scp generale la distribuzine di infrmazini, cnscenze knw-hw di carattere generale e specialistic. Servizi applicativi: Sn essenzialmente Servizi Cartgrafici

7 7 L area principale del Geprtale deve cnsentire l ergazine/fruizine dei seguenti servizi: Cnsultazine pubblica Utility di cnversine Web editing Uplad e dwnlad dei dati Più specificamente la Cmunità Mntana attravers il prtale dvrà essere in grad di ergare servizi per le diverse Amministrazini Cmunali del territri. Tale dispnibilità dvrà essere frnita agli uffici tecnic- urbanistici, ai servizi tributi ed agli uffici cmpetenti per la Prtezine Civile. In quest ttica il servizi che sarà mess a dispsizine dvrà cnsentire l editing e l aggirnament di tutte le banche dati cartgrafiche via web, sllevand le single amministrazini da gni nere ecnmic per l acquist di licenze di sftware cartgrafici. Inltre gni amministrazine dvrà essere messa in grad di scaricare in lcale i dati cartgrafici per pterli elabrare per gli usi interni. Tale funzinalità dvrà essere nrmata da una plitica di abilitazine centralizzata. Quant richiest cnsentirà all utenza autrizzata ( classificata per prfili ) di effettuare cnsultazine ed elabrazine (tra cui anche la mdifica) dei dati cartgrafici ed alfanumerici. - FUNZIONE N. 2 - Realizzazine di funzinalità di Back Office per la C.M. Dvrann essere rese dispnibili funzini tali da cnsentire : la cnsultazine, mdifica e gestine del SIT e dell infrastruttura dati cartgrafica l imprtazine di dati nel sistema da diverse fnti (da apparecchiature palmari GPS, da prtale ecc.) l acquisizine dati dei sensri (termcamera e stazini mete ) l elabrazine di mdelli previsinali e di rischi Dvrà essere predispst un crusctt per la visualizzazine dei risultati prvenienti dalle centraline stt frma di reprt, diagrammi a trte, istgrammi, tabelle riassuntive tali da permettere di interpretare in md immediat ed intuitiv gli scenari di rischi e le pssibili evluzini. - FUNZIONE N. 3 - Ampliament del numer di centraline per cprire tutt il territri della Cmunità Mntana Al fine di pter mnitrare in md mgene tutt il territri della Cmunità Mntana, vann frnite ulteriri stazini di rilevament, ltre alle 2 già presenti. Le stazini di rilevament dvrann essere in grad di mnitrare i parametri ambientali sia mediante sensri termigrmetrici che pluvimetrici ed anemmetrici ed avere dispsitivi tali da garantirne l alimentazine, la sicurezza e la trasmissine/ricezine dei dati. Devn inltre prevedere dispsitivi atti a verificarne da remt l stat di funzinament e la pssibilità di trasmettere messaggi di allarme sia al Sistema che a utenze telefniche. A frnitura dvrà prevedere la messa in esercizi di 15 nuve centraline, per cnsentire di raccgliere una mle di infrmazine sufficiente per pter implementare algritmi previsinali e per prefigurare scenari di rischi.

8 8 Le stazini di rilevament dvrann essere cllcate su gni sit ggett di mnitraggi, selezinat dall Ente, per pter disprre di tutti i dati prvenienti dalla sensristica annessa al fine di cstituire un catast ambientale. - FUNZIONE N. 4 Autmatic Vehicle Lcatin ( A.V.L.) L ggett del presente ltt cnsiste nella realizzazine di un Sistema Infrmativ, integrabile cn i sistemi G.I.S. preesistenti, in grad di ricevere e mnitrare infrmazini di vari tip prevalentemente da veicli adibiti all'a.i.b. ( AntIncendi Bschiv) e rendere visibile in real time, sia in lcale che in remt via WEB, infrmazini in grad di valutarne i livelli di servizi. Tale Sistema dvrà cnsentire : acquisizine dei i dati prvenienti dagli apparati di A.V.M. mntati a brd degli Autmezzi dell'a.i.b., di altr mezz stt il cntrll dell'ente; rendere visibili tali infrmazini in md grafic sia in lcale che in remt via WEB; n. 10 apparati di A.V.M. da installare su autmezzi nella dispnibilità dell Ente. Dvrann essere frnite le seguenti funzini minimali: access al servizi sia in lcale che da remt, via web, tramite l immissine di lgin e passwrd; cntrll della psizine, in temp reale, dei veicli sui quali sn mntati i dispsitivi di A.V.M. in dtazine all'ente; visualizzazine del percrs dei veicli su mappa scegliend un determinat range temprale; visualizzazine dell ultima psizine cnsciuta; visualizzazine dei dettagli di gni singla psizine del mezz (data, ra, psizine G.P.S., velcità, direzine, indirizz) L Amministratre del Sistema, designat dall'ente, dvrà essere in grad di gestire gli utenti, le passwrd, i permessi di access dei vari utenti, l aggiunta di nuvi veicli, la cnfigurazine di quelli esistenti e la gestine delle fltte. Dvrà essere dispnibile, inltre, una reprtistica sia analitica che sintetica. - FUNZIONE N. 5 Integrazine cn le banche dati Reginali La prgettazine della banca dati deve cnsentire l integrazine cn le banche dati cartgrafiche ed alfanumeriche presenti nella regine Campania ( Urbanistica, Prtezine Civile, ARPAC etc. ) Inltre, il sistema dvrà prevedere anche l access alle infrmazini agli Enti istituzinali, quali Cmmissariati Strardinari, Autrità di Bacin, Vigili del Fuc, Prefetture etc. Laddve dispnibili dvrann essere integrati i dati rilevati dall Agenzia Reginale Prtezine Ambientale della Campania (ARPAC) mediante la rete dei prpri sensri distribuita sul territri di cmpetenza della Cmunità Mntana. Il valre aggiunt dell integrazine è quell di ampliare le funzinalità del sistema arricchendl di infrmazini aggirnate, validate e, sprattutt, cmpatibili cn l architettura che si andrà a realizzare, per dtare il sistema nn

9 9 sl di funzinalità di prevenzine dei rischi ma anche di valutazine degli impatti calamitsi sulle pplazini e sulle abitazini. - FUNZIONE N. 6 Prta di Dmini La frnitura dvrà prevedere l implementazine di una Prta di Dmini per assicurare le funzinalità di interperabilità e di cperazine applicativa tra Enti della PA, nel cntest SPC/SPCp, (Sistema Pubblic di Cnnettività/ Sistema Pubblic di Cperazine). Cn essa l Ente ptrà cllquiare cn gli altri Enti della PA se anch essi dtati della infrastruttura e scambiarsi richieste e rispste in un frmat standard (busta egv), cn messaggi SOAP in linea cn le caratteristiche del prtcll SPCp. La Prta di Dmini cmprenderà i due elementi di integrazine, vver la Prta Delegata e la Prta Applicativa, che reglerann gli accessi tra i sistemi interni agli enti e l'infrastruttura SPCp. La Prta Delegata sarà utilizzata dall Ente per accedere ai servizi pubblicati (tramite le Prte Applicative) da altri Enti, mentre la Prta Applicativa gestirà l ergazine dei prpri servizi pubblicati ad altri Enti, a seguit di richieste pervenute tramite le Prte Delegate degli stessi. Il servizi che dvrà essere res dispnibile riguarda la visura dei dati delle stazini di rilevament e gli aggirnamenti relativi al prpri territri, dvuti a dissesti, incendi interventi di salvaguardia. Ptrà essere riutilizzata la sluzine SPICCA della Regine Campania altre sluzini sul mercat. Sarà cura del frnitre prvvedere a dare gni tip di supprt tecnic ed infrmativ, anche per quant cncerne il sistema TLC, al fine di garantire la piena dispnibilità del servizi. 5. STANDARD DI RIFERIMENTO Dvrann essere rispettate le nrmative vigenti (RUPA, AIPA) in materia di infrmatizzazine e distribuzine delle infrmazini, garantend un alt livell qualitativ di prgett e degli standard GIS dettati dal prgett INTESA STATO-REGIONI e dal prgett INSPIRE dell UE e dall OPEN GIS CONSORTIUM, per gli aspetti di prgrammazine, cmpatibilità ed interperabilità. Quest è fndamentale per garantire la cmpatibilità di dati e di prcedure sftware nell ambit di altri prgetti di respir reginale, nazinale, ed internazinale. Per megli cmprendere fin in fnd questa necessità si citan: 1. il prgett Intesa Stat Regini, di livell nazinale che sta prtand tutte le Regini d Italia a strutturare i lr data base tpgrafici, derivand i dati dalle aerftgrammetrie numeriche (CTR 1:5.000, 1:10.000) secnd standard che definiscn: livelli tematici, attributi descrittivi, regle di acquisizine, strutturazine tplgica, metainfrmazini, ; 2. il prgett INSPIRE della UE che ha le stesse finalità del precedente su scala Eurpea;

10 10 3. Il prgett CARG, di livell nazinale, che mira a nrmalizzare una serie di cartgrafie tematiche ambientali: Gelgica, gemrflgica, ; Per quant attiene all architettura del prgett dvrann essere garantite la interperabilità e integrabilità cn le piattafrme Open Surce che includn standard per Metadati gegrafici (Federal Gegraphic Data Cmmissin, FGDC), standard per il Web (Extensible Markup Language, XML), standard per le cmunicazini in rete (TCP/IP), ed una ntazine standard per la mdellazine di ggetti del mnd reale (Unified Mdeling Language, UML). 6. INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA E SERVIZI Hardware Centrale e Stazini di Lavr Per quant cncerne i servers gni cncrrente dvrà valutare, in funzine della situazine perativa riscntrata durante il sprallug ed in funzine delle esigenze richieste dai nuvi servizi, la cnfigurazine da frnire. Dvrà essere frnit un grupp di cntinuità e n.r 1 NAS di capacità adeguata. Va inltre prevista la frnitura di 20 stazini di lavr (da installare press i cmuni del territri, ltre che press la C.M. ) che dvrann avere la seguente cnfigurazine minima di riferiment: Caratteristica Classe Descrizine Persnal Cmputer (desktp, ntebk) Prcessre Intel Cre Du RAM 2 GB Tip RAM (DDR2) Hard disk 1 x 160 GB Scheda di rete 1 Mnitr Sistema Operativ Stampante Laser LCD 17 pllici Windws XP PRO A4/15 pagine minut P.E.C. e Firma Digitale

11 11 La Cmunità Mntana nn è dtata di PEC ne i sui dirigenti sn frniti di firma Digitale; dvrann essere ggett di frnitura n.r 3 P.E.C. e n.r 3 Firme Digitali. Sistemi di Rilevament Vann frnite n. 15 stazini di rilevament per mnitrare i parametri ambientali sia mediante sensri termigrmetrici che pluvimetrici ed anemmetrici. Dvrann essere dtate di memrizzazine tempranea dei dati e trasmissine remta via mdem GSM dei dati vers il centr di cntrll, sistema di alimentazine rete elettrica e a pannelli ftvltaici e batterie. Apparati AVM Vann frniti e cnfigurati n.r 10 apparati di A.V.M. da installare su autmezzi nella dispnibilità dell Ente. Dvrann essere dtati di batteria tampne e memria interna di almen 1 MB. Sftware di Base e RDBMS Le applicazini previste nel presente prgett dvrann utilizzare preferibilmente piattafrme Free e Open Surce. Prject Management In cnsiderazine dell imprtanza che riveste il P.M. della ditta partecipante che seguirà la realizzazine della prpsta prgettuale, se ne richiede il curriculum vitae. Servizi di Prim Impiant L'fferta si intende cmprensiva dei servizi di Installazine e cnfigurazine del Sistema ffert indicati di seguit a titl esemplificativ nn esaustiv: installazine Server e di tutt l hardware cmpres nella frnitura e relativa cnfigurazine; installazine del sftware di piattafrma cmpresi nella frnitura, e relativa cnfigurazine; installazine di tutti i sftware necessari previsti nella frnitura, e relativa cnfigurazine; Test di funzinament ritir di tutt il materiale d imballaggi Tutt il materiale spra elencat si intende, cme già specificat, Chiavi in man, il che significa tra l altr che eventuali attrezzature sftware nn menzinati nel presente capitlat ma necessari per il crrett nnché cmplet funzinament delle apparecchiature dvrà essere inclus. L fferente dvrà presentare in sede di fferta un pian dei servizi di Prim impiant. Servizi di parametrizzazine e Start-up del Sistema L fferta dvrà cmprendere, a seguit dell installazine del sftware i seguenti servizi: creazine e parametrizzazine dell ambiente di lavr creazine dei prfili utenti e delle plitiche di access

12 12 la cnfigurazine dei database ed il dimensinament degli ambienti tutte le cnfigurazini sftware necessarie per il crrett funzinament delle prcedure installate Test di funzinament Start-up del Sistema L fferente dvrà presentare in sede di fferta un pian dei servizi di parametrizzazine e Start-up. Servizi di Addestrament e Training n the jb Nella prpsta dvrann essere dettagliate le mdalità cn le quali si intende prcedere all addestrament del persnale dell Ente nell utilizz dell hardware e del sftware, applicativ e di base, mediante appsite sessini frmative. Tali sessini frmative dvrann essere ergate press una struttura scelta dall Ente. I ruli del persnale cinvlt dal prgett sarann riferiti a: Utenti amministratri: persnale cn cmpetenze tecniche e di amministrazine del sistema. Utenti utilizzatri: cmprendente anche utenti delle strutture cmunali che utilizzerann il sistema Dvrà pertant essere redatt un pian di frmazine nel quale sian indicati destinatari, biettivi, tempi, cntenuti e mdalità di svlgiment dell addestrament, relativamente all us delle attrezzature, delle single prcedure applicative, alle funzinalità di cnduzine del sistema e alla gestine delle prcedure di base. Inltre nell ttica di permettere al persnale che utilizzerà il sistema di ttenere il miglir risultat dvrà essere realizzata una fase di training n the jb ed affiancament, mirat alla autnmia perativa del persnale. L fferente dvrà presentare in sede di fferta un pian di frmazine ed affiancament Servizi di Assistenza L assistenza deve espletarsi attravers diverse mdalità, tra cui almen le seguenti: Help Desk; Tele-assistenza; Assistenza n site; Nella fferta le ditte devn indicare le mdalità di assistenza che sarann garantite sulle frniture, nnché i tempi di intervent e ripristin. Manutenzine Per tutta la durata cntrattuale la manutenzine deve espletarsi attravers le mdalità di seguit indicate: Manutenzine crrettiva

13 13 L Appaltatre si assume l bblig di effettuare la manutenzine crrettiva, cmprendente la diagnsi e la rimzine delle cause e degli effetti dei malfunzinamenti del sistema infrmativ frnit al fine di mantenere le caratteristiche di funzinalità e sicurezza dell stess. Tutt ciò è cmprensiv di qualsivglia attività di patching dei sftware frniti dall Appaltatre a qualunque titl, da svlgersi press la sede in cui è installat il sistema. Manutenzine adeguativa L Appaltatre ha l bblig di effettuare la manutenzine adeguativa che cmprende le attività vlte ad assicurare la cstante aderenza del sistema sftware e hardware frnit all evluzine dell ambiente tecnlgic del sistema infrmatic ed al cambiament delle nrme di Legge, permettend lr di svlgere crrettamente ed efficacemente le prprie attività. Il prgett tecnic dvrà indicare nel dettagli le caratteristiche del servizi di manutenzine ed assistenza e le mdalità di ergazine. Art. 7 STATI AVANZAMENTO VERIFICHE COLLAUDO E PAGAMENTI I SAL previsti sn i seguenti : installazine e messa in esercizi della piattafrma tecnlgica ( servers, stazini di lavr, sftware di piattafrma, PEC e Firma Digitale ) messa in esercizi della FUNZIONE n.r 1 messa in esercizi della FUNZIONE 2 e 3 messa in esercizi della FUNZIONE n.r 4 messa in esercizi della FUNZIONE n.r 5 e 6 La successine del S.A.L. csì identificati può essere mdificata in funzine delle realizzazine che di vlta in vlta sarann rese dispnibili e messe in esercizi. Al cmpletament del 5 SAL ptrà effettuarsi il cllaud finale che ptrà avvenire a seguit della fase di affiancament perativ agli utenti e di messa in esercizi dell inter Sistema ffert Ad gni SAL ptrà essere emessa fattura pari al 17% dell imprt ttale ffert ; il restante 15% al cllaud finale cn esit psitiv. Per gnuna delle fasi spra elencate verrann effettuate verifiche atte a dimstrare che ciò che è stat frnit ed eseguit rispnda cmpletamente e crrettamente a quant richiest nella specifica dcumentazine di gara. Le perazini di cllaud inizierann entr 10 (dieci) girni lavrativi a partire dalla dichiarazine di prnti al cllaud che l appaltatre dvrà inviare all Amministrazine appaltatrice. Le perazini di cllaud avrann una durata prprzinale alla cmplessità ed al numer delle verifiche da effettuare, terminand di nrma entr 10 girni dalla lr data di inizi.

14 14 Nel cas in cui il cllaud di gni singl S.A.L. nn sia psitivamente superat il Cmmittente frmalizzerà tale riliev all Appaltatre, il quale deve prvvedere ad eliminare le disfunzini rilevate e/ integrare le funzinalità richieste e nn riscntrate. I pagamenti sn subrdinati all effettiva e materiale ergazine delle crrispndenti smme da parte della Regine Campania. L Ente resta esnerata da qualsiasi respnsabilità derivante da eventuali ritardi nell accredit dei fndi. In cas di revca del finanziament da parte della Regine Campania il frnitre nn avrà nulla a pretendere, né gli sarann ricnsciuti indennizzi risarcimenti ltre la frnitura effettivamente realizzata fin alla data della revca. Art. 8 GARANZIA La garanzia su tutta la frnitura avrà durata di 24 mesi a partire dalla data del cllaud finale. Nel suddett perid l Appaltatre deve effettuare, senza neri aggiuntivi per il Cmmittente, tutte quelle attività atte a prevenire e rislvere gni eventuale malfunzinament del sistema infrmativ frnit. Durante tale perid di garanzia l Appaltatre si impegna a mantenere perfettamente funzinanti e/ a sstituire cn altre parti riginali, dell stess tip e mdell, le parti della frnitura che dvesser risultare diffrmi presentare difetti, imperfezini guasti. L Appaltatre deve garantire che gli standard di efficacia ed efficienza del sistema sftware ed hardware si mantengan, press gni cmune, cstanti per tutta la durata cntrattuale, prvvedend anche a frnire tutte le infrmazini ed indicazini sull inter sistema, cmprensive, ad esempi, di tutte le indicazini relative alla struttura delle basi dati, alla cnfigurazine degli apparati, etc. Art. 9 MANUALISTICA La Ditta Aggiudicataria dvrà frnire cpia cartacea/digitale dei manuali perativi cn la descrizine delle caratteristiche perative del sftware e dell hardware ggett della frnitura. Art. 10 TEMPI E MODALITA DI REALIZZAZIONE Il cmpletament della frnitura cn relativ cllaud finale dvrà essere effettuata entr il 30 giugn 2013 e deve cmprendere un perid di start- up di 6 mesi. L fferente dvrà presentare in sede di fferta un Pian di Lavr ed il Gantt di prgett ( dettagliat ) e l indicazine della struttura perativa cinvlta nel prgett, cn riferiment al numer di risrse, i relativi ruli e respnsabilità. Art. 11 RIUSABILITA

15 15 Il Prgett ptrà essere adttat (cme infrastruttura sftware, mdell di gestine, apprcci metdlgic ed rganizzativ) da qualsiasi altra Amministrazine che vglia ergare servizi ai cittadini ed alle imprese. Dvrà essere trasparente e ben definit quali sn le cmpnenti di piattafrma ed applicative che, cn il finanziament, diverrann di prprietà della Regine Campania. In particlare dvrà essere fatta la distinzine tra : 1. Cmpnenti Open Surce 2. Piattafrme di Terzi dispnibili sul mercat ( S.O. Windws, RDBMS Oracle ecc. ) 3. Cmpnenti sviluppate cn il presente prgett che diventan di prprietà della Regine Campania in quant finanziate 4. Piattafrme e Sftware che rimangn di prprietà del frnitre ma che sn necessari per il funzinament dell inter sistema Relativamente al Punt 3. il frnitre dvrà dcumentare quant sviluppat nelle mdalità previste dal Decret Dirigenziale 104 del 7 Aprile 2009 ( Burc n. 25/2009 ) e dvrann essere definite le eventuali cmpnenti di cui al punt 4. In tal md l Amministrazine sarà in grad di inserire la Sluzine Applicativa realizzata cn il presente prgett nella Bacheca di Rius Reginale. Art. 12 TERMINI E LUOGHI DI CONSEGNA E INSTALLAZIONE La cnsegna, delle apparecchiature hw, dei sftware e di tutt quant ggett del presente band, dvrà essere eseguita nel rispett delle mdalità e delle cadenze indicate nel pian di lavr nella frnitura. La crretta esecuzine della cnsegna di quant ffert dall Aggiudicatari, verrà cmprvata tramite sttscrizine cngiunta tra le parti cn appsit verbale. L installazine della frnitura cmpleta dvrà essere effettuata nel rispett del pian di lavr che dvrà essere cncrdat cn il PM nminat dall Ente. La crretta esecuzine di quant ffert, verrà cmprvata tramite sttscrizine cngiunta tra le parti di appsit verbale. Una significativa attività di affiancament a partire dall Start- Up è essenziale per cnsentire a tutt il persnale perante sul sistema di sfruttarne a pien tutte le caratteristiche e funzinalità previste. La durata di tale fase, dvrà essere pari a 6 mesi e tale da cnsentire la piena utilizzabilità del sistema. Ritardi nella cnsegna determinan l eventuale applicazine delle penalità previste, salv il diritt alla risluzine nei casi più gravi. Qualra si verifichin ripetuti ritardi nella cnsegna della frnitura di diffrmità della medesima rispett alle previsini cntrattuali, l Ente si riserva la facltà di rislvere immediatamente il cntratt ai sensi e per gli effetti dell'art del cdice civile, a tutt dann e rischi del cntraente.

16 16 Art. 13 MODALITA DI ESECUZIONE Per le prestazini cntrattuali dvute, il sggett aggiudicatari si bbliga ad avvalersi esclusivamente di persnale altamente specializzat, prpri dipendente vver legat da cntratt di cllabrazine esclusiva salv quant previst in tema di subappalt. Il sggett aggiudicatari ricnsce all Amministrazine appaltatrice la facltà di richiedere la sstituzine di unità di persnale addett alle prestazini dvute che fsser ritenute dalla medesima nn idnee alla perfetta esecuzine dell appalt. L esercizi da parte dell Amministrazine appaltatrice di tale facltà, nnché l eventuale sstituzine di unità di persnale, nn cmprtan alcun nere per l Amministrazine medesima. L appaltatre si bbliga a cnsentire all Amministrazine appaltatrice di prcedere, in qualsiasi mment e anche senza preavvis, alle verifiche sulla piena e crretta esecuzine dell appalt ed a prestare la prpria cllabrazine per cnsentire l svlgiment di tali verifiche. L ggett delle eventuali frniture deve essere cnsegnat, pst in pera e res funzinante a cura e a spese del sggett aggiudicatari, secnd il pian di lavr presentat in sede di gara, cmplet della relativa dcumentazine. Le amministrazini cmunali ltre alla C.M. si impegnan a garantire l access e l agibilità dei lcali secnd la pianificazine delle attività cncrdata cn l azienda aggiudicataria. La ditta si deve impegnare ad eseguire i lavri, se l Ente l riterrà necessari, anche al di furi degli rari d uffici senza alcun nere aggiuntiv. Art. 14 INDIVIDUAZIONE DEI REFERENTI La Cmunità Mntana ha prvvedut a individuare un prpri referente ( Prject manager ), che, cme già dett, sarà l interlcutre vers il frnitre. All stess md, la ditta aggiudicataria, unica respnsabile del prgett, dvrà identificare e cmunicare il nme di 2 respnsabili, un cmmerciale ed un tecnic ( P.M. ), che la rappresenti, per tutta la durata del cntratt e del perid di garanzia, ai quali si ptrà far riferiment per qualsiasi argment relativ alla frnitura effettuata. Le attività delle figure di cui spra nn ptrann essere vinclate ad un mnte-girnate prefissat e tant men ad una valutazine ecnmica delle attività svlte. La ditta aggiudicataria, nel cas in cui l Ente rilevasse un inadeguatezza sui metdi di gestine dei referenti prpsti, dietr semplice richiesta dell stess, è tenuta alla sstituzine di un entrambi i referenti. L biettiv è di evitare, nell interesse di entrambi, gni pssibile malintes e di cncrrere a rimuvere prntamente gni eventuale stacl che dvesse insrgere a cmprmettere il crrett e celere avanzament dei lavri. Art. 15 RESPONSABILITA E GARANZIE

17 17 L Amministrazine appaltatrice nn assume alcuna respnsabilità nel cas che l appaltatre abbia usat dispsitivi sluzini tecniche, di cui altri abbian ttenut il brevett la privativa. Rimane a caric dell appaltatre, dp l apprvazine del cllaud, la garanzia per le diffrmità e i vizi nn ricnsciuti e nn ricnscibili in fase di cllaud. A cpertura ecnmica della garanzia, la cauzine definitiva sarà svinclata trascrs un ann dal verbale di cllaud finale. L appaltatre è respnsabile penalmente e civilmente dei danni di qualsiasi genere che ptesser derivare alle persne e alle cse durante l svlgiment delle attività ggett dell appalt. In qualunque cas di impssibilità, per l Amministrazine appaltatrice, di utilizzare i prdtti necessari all svlgiment del servizi, l appaltatre dvrà mdificare sstituire i prdtti in questine cn altri aventi le stesse capacità e che, in gni cas, sddisfin le esigenze dell Amministrazine appaltatrice, garantend il reglare e crrett svlgiment delle prestazini rese da rendere. Art. 16 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Il cntratt ptrà essere rislt anticipatamente nel cas di cntinue irreglarità abusi verificatesi nell espletament del servizi, previa cntestazine delle inadempienze alla scietà affidataria ed assegnazine alla stessa di un termine di 30 girni per le eventuali cntrdeduzini. L Amministrazine può rislvere il cntratt senza frmalità alcuna quand si cntravvenga ad una delle clausle cntrattuali e nei seguenti casi : insservanza degli bblighi previsti dall att di affidament e dal relativ capitlat d neri aver cmmess gravi abusi irreglarità nella gestine cessazine dell attività, cncrdat preventiv, falliment, stat di mratria e cnseguenti atti di sequestr, pignrament ecc. a caric della ditta affidataria sspensine abbandn dell attività cntinuate irreglarità reiterati abusi nella cnduzine delle attività ed inadempienze cntrattuali insservanza delle leggi vigenti in materia e successive mdifiche, nel crs del cntratt vilazine dei brevetti industriali e diritti d autre cessine del cntratt Nel cas di risluzine del cntratt per i casi previsti dal presente articl, l'appaltatre incrre nella perdita della cauzine che resta incamerata dall'ente a titl di penale, salv il risarciment dei danni nei cnfrnti dell'aggiudicatari per un eventuale nuv appalt e per qualsiasi altri eventuali danni sfferti. Art. 17 PROROGHE E SOSPENSIONI ATTIVITA Qualra durante l esecuzine delle attività affidate sian avanzate richieste di prrghe da parte del sggett appaltatre, queste ptrann essere cncesse sl dp che l Amministrazine appaltatrice le abbia apprvate

18 18 vver sia stata accertata la reale sussistenza dei mtivi di frza maggire all rigine delle richieste stesse. E fatt diviet alla ditta prvvedere alla sspensine della frnitura di prpria iniziativa per qualsiasi mtiv circstanza, pena la recessine del cntratt. L Amministrazine appaltatrice, per ragini di pubblic interesse altre necessità, può rdinare eventuali sspensini delle attività affidate. In cas di sspensine nn spetterà al sggett appaltatre alcun cmpens indennizz aggiuntiv. La durata della sspensine nn sarà calclata nel termine fissat per l ultimazine delle attività. Art. 18 BREVETTI INDUSTRIALI L'aggiudicataria assume gni respnsabilità nel cas di frnitura di apparecchiature che vilin brevetti (per invenzini, mdelli industriali e marchi). Cnseguentemente, la medesima terrà a prpri caric tutti gli neri derivanti da eventuali azini per cntraffazine esperite nei cnfrnti degli Enti acquirenti in relazine alle apparecchiature sftware frnite al lr us; e, quindi, deve tenere indenni gli Enti stessi dalle spese eventualmente sstenute per la difesa in giudizi nnché dalle altre spese di causa e per risarciment danni cui vengan cndannati cn sentenza passata in giudicat. Art. 19 TRATTAMENTO DATI SENSIBILI La ditta dvrà perare nel ttale rispett della riservatezza nel trattament dei dati, ai sensi della vigente nrmativa in materia di privacy. (D.Lgs. n. 196/03) e della vigente reglamentazine dei vari cmuni in materia. A tal fine dvrà essere psta particlare cura relativamente alla dcumentazine riservata. Il sggett aggiudicatari ha l bblig di mantenere riservati i dati e le infrmazini, ivi cmprese quelle che transitan per le apparecchiature di elabrazine dati di cui venga in pssess e di nn divulgarli in alcun md e in qualsiasi frma e di nn farne ggett di utilizzazine a qualsiasi titl per scpi diversi da quelli strettamente necessari all esecuzine dell appalt. L bblig di cui spra sussiste, altresì, relativamente a tutt il materiale riginari predispst in esecuzine delle attività affidate in appalt. L bblig di cui al cmma precedente nn cncerne i dati che sian divengan di pubblic dmini, nnché le idee, le metdlgie e le esperienze tecniche che il sggett aggiudicatari sviluppa realizza in esecuzine delle prestazini dvute. Il sggett aggiudicatari è respnsabile per l esatta sservanza da parte dei prpri dipendenti, cnsulenti e cllabratri, nnché dei prpri eventuali subappaltatri e dei dipendenti, cnsulenti e cllabratri di questi ultimi, degli bblighi di segretezza anzidetti. In cas di insservanza degli bblighi di riservatezza, l Amministrazine appaltatrice ha la facltà di dichiarare rislt di diritt il cntratt, ferm restand che l appaltatre sarà tenut a risarcire tutti i danni che dvesser derivare all Amministrazine appaltatrice.

19 19 Art. 20 PENALI In cas di inadempimenti della ditta aggiudicataria della frnitura l Ente appaltante avrà la facltà di applicare le penali in funzine della entità ed al tip della vilazine. Sarà a caric al Centr Servizi Cnsrziat effettuare l accertament delle suddette inadempienze. Le penalità sn cmminate, previa cntestazine ed acquisizine di infrmazini in cntraddittri ( da rendere entr 10 girni ) cn un prvvediment ntificat all aggiudicatari, il quale deve prvvedere al pagament entr 20 girni dalla ntifica. Qualra ciò nn avvenisse si prcederà cn il preliev della cauzine per un imprt equivalente alle penalità cmminate e nn pagate. Esse sarann dispste nel cas di : 1. Ritard nel rilasci delle attività definite nel Pian di Lavr e dal Gantt di prgett validat dal Centr Servizi Cnsrziat 2. Diffrmità qualitativa quantitativa delle risrse allcate sulle attività definite nel pian di cui al punt precedente Per i suddetti casi di cnstatata negligenza, nnché derivanti dall esecuzine del servizi nn cntemplati nel presente capitlat di vilazine degli bblighi di legge di reglament, viene prevista una penale nella misura dell 0,5 per mille girnaliera dell ammntare cntrattuale e cmunque nn superire al 10%. Art. 21 OBBLIGHI ASSICURATIVI Tutti gli bblighi e gli neri assicurativi vers terzi, assistenziali, previdenziali ed antinfrtunistici sn a caric della scietà affidataria, la quale ne è la sla respnsabile, cn esclusine di gni diritt e rivalsa di indennizz nei cnfrnti del Ente. Art. 22 SICUREZZA L azienda cncrrente dvrà descrivere il mdell di sicurezza che sarà implementat per gestire tutte le cmpnenti presenti all intern del prgett, specificand per tutti gli ambiti ( sistema, utenti, servizi, banca dati ) quali sarann gli apprcci utilizzati, le tecnlgie, gli strumenti di gestine a regime. L missine cmprta l esclusine dal prcediment.

20 20 La gestine della sicurezza nn può prescindere dall ttemperanza cn quant dispst dalla vigente nrmativa relativa al prvvediment del 27 nvembre 2008 recante prescrizini ai titlari dei trattamenti effettuati cn strumenti elettrnici relativamente alle attribuzini di amministratre di sistema. Art. 23 CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE Per tutte le cntrversie eventualmente insrgenti in rapprt al cntratt che nn sian attratte dalla giurisdizine amministrativa, le parti dvrann adperarsi per una cmpsizine in via amichevle. Ove il tentativ di cmpsizine amichevle restasse senza esit nn fsse pssibile, il fr cmpetente è quell di Salern

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it Il nuovo incentivo per la progettazione Aggiornamento e tavolo aperto di discussione Lino BELLAGAMBA Prima stesura 4 ottobre 2014 Cfr. D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 13, comma 1, nella formulazione anteriore

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia Servizio della Pianificazione

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli