Incontro con le Organizzazioni Sindacali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Incontro con le Organizzazioni Sindacali"

Transcript

1 GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro con le Organizzazioni Sindacali Roma, 4 luglio 014 People Value Organizational Effectiveness

2 Agenda Il macro assetto organizzativo Le funzioni di Staff

3 La recente evoluzione organizzativa (1/3) 13/4/011 Nomina da parte del CdA di Franco Bernabè a Presidente (cfr. Disposizione Generale 479 del 15/4/011) PRESIDENTE FRANCO BERNABÈ Governo complessivo del Gruppo Indirizzo strategico dell impresa Responsabilità delle operazioni straordinarie Comunicazione al pubblico delle informazioni privilegiate AD DOMESTIC MARCO PATUANO Responsabilità sul governo complessivo delle operations nazionali 3/10/013 Delibere consiliari a seguito delle dimissioni del Presidente Franco Bernabè AMMINISTRATORE DELEGATO MARCO PATUANO Attribuzione provvisoria all'amministratore Delegato delle deleghe e delle attribuzioni organizzative già assegnate al Presidente /1/014 Definizione macro-assetto di Gruppo (Disposizione Generale 70 a seguito del CdA del 16/1/014) 3

4 La recente evoluzione organizzativa (/3) /1/014 Definizione macro-assetto di Gruppo (Disposizione Generale 70 a seguito del CdA del 16/1/014) DRIVERS DI EVOLUZIONE Efficacia ed efficienza dell assetto organizzativo come fattore abilitante per il raggiungimento degli obiettivi del piano industriale Maggiore correlazione/coerenza fra i mandati organizzativi assegnati alle funzioni ed il sistema degli obiettivi asostegnodelrisultato Riduzione layer organizzativi a supporto dell accelerazione dei processi decisionali Razionalizzazione esemplificazionedeiprocessicore(es. unico presidio del processo di pianificazione strategica e dei processi di sviluppo e presidio del brand) Miglioramento dello span of control del CEO (step intermedio) 18/4/014 Nomina da parte del CdA di Giuseppe Recchi a Presidente (cfr. Disposizione Generale 73 del 3/4/014) 4

5 La recente evoluzione organizzativa (3/3) 18/4/014 Nomina da parte del CdA di Giuseppe Recchi a Presidente (cfr. Disposizione Generale 73 del 3/4/014) Al Presidente riportano le funzioni: Legal Affairs, Corporate Social Responsibility, Press Office & Opinion Makers Relations, Public & Regulatory Affairs PRESIDENTE GIUSEPPE RECCHI Al Presidente fanno inoltre riferimento la Fondazione Telecom Italia ed il Chairman Office Inoltre: People Value, è attribuita gerarchicamente all Amministratore Delegato e risponde funzionalmente al Presidente per il necessario supporto nella gestione operativa; Legal Affairs risponde funzionalmente all Amministratore Delegato per il necessario supporto nella gestione operativa; Public & Regulatory Affairs risponde gerarchicamente all Amministratore Delegato per la gestione dei rapporti con AGCOM e AGCM e le corrispondenti autorità estere AMMINISTRATORE DELEGATO MARCO PATUANO Responsabilità sulle funzioni e società a suo riporto Legal Affairs risponde funzionalmente all Amministratore Delegato per il necessario supporto nella gestione operativa Public & Regulatory Affairs risponde gerarchicamente all Amministratore Delegato per la gestione dei rapporti con AGCOM e AGCM e le corrispondenti autorità estere 5

6 Agenda Il macro assetto organizzativo Le funzioni di Staff 6

7 Le funzioni di Staff Le funzioni di staff presidiano i processi e le attività a supporto del business dell azienda PROCESSI PRESIDIATI Governance Indirizzo strategico al business Indirizzo e supporto ai processi operativi Relazioni con Enti esterni/ Comunicazione FUNZIONI DI STAFF Direzione Audit Direzione Compliance IT & Security Compliance Strategy & Innovation Business Transformation & Quality Administration, Finance & Control People Value Business Support Officer Security Legal Affairs Public & Regulatory Affairs Press Office & Opinion Makers Relations Corporate Social Responsibility 7

8 Assetto organizzativo AS IS CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PRESIDENTE GIUSEPPE RECCHI 9 DIREZIONE COMPLIANCE IT & SECURITY COMPLIANCE V. CAVALLO R. MAZZILLI DIREZIONE AUDIT F. M D ANDREA 48 CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY M. LOGLI FONDAZIONE TELECOM ITALIA Chairman Office PRESS OFFICE & OPINION MAKERS RELATIONS PUBLIC & REGULATORY AFFAIRS LEGAL AFFAIRS Totale STAFF AMMINISTRATORE DELEGATO MARCO PATUANO C. DE MARTINO F. BRESCIA A, CUSIMANO Progetti Speciali di Gruppo Oscar Cicchetti BUSINESS TRANSFORMATION & QUALITY ADMNISTRATION, FINANCE AND CONTROL BUSINESS SUPPORT OFFICER SECURITY PEOPLE VALUE P. LABRIOLA P. PELUSO P. VANTELLINI D. TOSELLI M. DI LORETO TI MEDIA HR SERVICES 365 TELECOM ARGENTINA STRATEGY & INNOVATION BRAND STRATEGY & MEDIA NATIONAL WHOLESALE SERVICES CONSUMER BUSINESS DIVISIONE CARING SERVICES TECHNOLOGY CHIEF INFORMATION OFFICER PRESIDÊNCIA TIM PARTICIPAÇÕES A. I. M. PATUANO 310 C. VENTURA A. TALOTTA L. ROSSETTO S. BATTIFERRI S. CIURLI G.R. OPILIO G. PANCACCINI R. ABREU TI SPARKLE TI SAN MARINO Headcount al 31 maggio 014 OLIVETTI TI DIGITAL SOLUTIONS TELECONTACT CENTER TI INFORMATION TECHNOLOGY E in corso di analisi il recepimento degli esiti della riunione del Consiglio di Amministrazione del 6 giugno 014 8

9 Le Funzioni di Staff (1/5) STRUTTURE DIREZIONE AUDIT RAZIONALI La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di Audit; il modello prevede il seguente assetto: letematicheenterprise e Technical sono presidiate rispettivamente dalle funzioni Enterprise & Fraud Audit e Technical Audit la struttura è dotata altresì di una funzione trasversale dedicata alle attività di Consulting, Modelli e Programmi di Audit DIREZIONE COMPLIANCE La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di Compliance; il modello prevede il seguente assetto: la definizione delle politiche e dei modelli di compliance è presidiata dalla funzione Policy & Procedures la compliance dei processi operativi aziendali rispetto al quadro normativo di riferimento è presidiata rispettivamente dalle funzioni Compliance Normative Mercati Finanziari e Compliance 31 IT & SECURITY COMPLIANCE La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di compliance relativamente all IT e alla security; il modello prevede il seguente assetto: la definizione delle policy e delle metodologie è presidiata dalla funzione Policy & Design il controllo rispetto al quadro normativo di riferimento è presidiato dalla funzione Assurance 9

10 Le Funzioni di Staff (/5) STRUTTURE CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY RAZIONALI Il modello prevede il seguente assetto: l ideazione e lo sviluppo dei contenuti istituzionali e di sostenibilità sono presidiati dalla funzione Institutional Web & Social lo sviluppo e la diffusione della Corporate Social Responsibility sono presidiati dalla funzione Sustainability Projects la redazione del bilancio è presidiata dalla funzione Sustainability Reporting, Monitoring & Relationship la funzione presidia l organizzazione degli eventi di sostenibilità PRESS OFFICE & OPINION MAKERS RELATIONS La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di comunicazione verso i Media; il modello prevede il seguente assetto: quattro uffici stampa dedicati rispettivamente a Corporate e Regolatorio, Mercato e Territorio, Internazionale e Digitale i rapporti con gli opinion makers e con il mondo accademico sono presidiati dalla funzione Relazioni con Opinion Makers PUBLIC & REGULATORY AFFAIRS La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di government relations; l attuale modello prevede il seguente assetto: i rapporti con le Istituzioni e gli Enti pubblici e di categoria sono presidiati rispettivamente dalle funzioni Rapporti con le Istituzioni ed Organismi Nazionali e Locali e Rapporti con le Istituzioni ed Organismi Internazionali la definizione e la rappresentazione della posizione del Gruppo nei confronti delle Authorities sono presidiate rispettivamente dalle funzioni Rapporti con le Authorities Internazionali e Rapporti con le Authorities Nazionali 10

11 Le Funzioni di Staff (3/5) STRUTTURE RAZIONALI LEGAL AFFAIRS La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi legal: gli adempimenti societari e l applicazione del modello di governance sono presidiati dalla funzione Corporate Affairs latutelalegaleèpresidiatadafunzioni focalizzate su specifici ambiti - Finance and M&A Legal Affairs e International Legal Affairs e da funzioni focalizzate su specifiche filiere di attività, Litigation e Legal Operations BUSINESS TRANSFORMATION & QUALITY Il modello prevede il seguente assetto: la gestione dei progetti di change management è presidiata rispettivamente dalle funzioni Project Management System, Technological Factory Projects, Marketing Projects e Commercial & Efficiency Projects i processi relativi alla customer satisfaction e alla qualità sono presidiati dalla funzione Quality 83 risorse di cui: 56 Quality 7 Business Transformation (e staff) ADMNISTRATION, FINANCE AND CONTROL La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di administration, finance and control: il modello prevede il seguente assetto: i processi amministrativi sono presidiati dalle funzioni Amministrazione e Bilancio e Fiscalità e Gestione Partecipate i processi finanziari sono presidiati dalle funzioni Finanza e Mergers & Acquisitions i processi economico-gestionali sono presidiati dalle funzioni Planning & Control e Investor Relations il monitoraggio del sistema di Enterprise Risk Management è presidiato dalla funzione Risk Management Si segnala, inoltre, che alla funzione fanno riferimento TI MEDIA e TELECOM ARGENTINA (in fase di closing) in ragione delle attività di supporto alla gestione delle partecipate assicurate dalla funzione 11

12 Le Funzioni di Staff (4/5) STRUTTURE RAZIONALI BUSINESS SUPPORT OFFICER Il modello prevede il seguente assetto: le attività di compliance dei processi operativi domestic sono presidiate dalla funzione Compliance i processi di fraud management e di revenue assurance sono coordinati dalla funzione Fraud Management & Revenue Assurance i processi di supply chain e real estate sono presidiati a livello di Gruppo - rispettivamente dalle funzioni Vendor Assessment & Processes Governance, Infrastructural, Technological & Facilities Purchasing, Support, & Commercial Products Purchasing, Energy Purchasing & Management, Service Center Logistics e Service Center Real Estate 1.0 risorse di cui: 436 Fraud & Revenue Assurance 357 SC Real Estate 68 «Purchasing» 11 SC Logistics 18 Compliance staff (1 Resp, 1 segr) SECURITY La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di tutela delle risorse aziendali: il modello prevede il seguente assetto: i processi specialistici sono presidiati da funzioni centrali dedicate, ovvero Normative e Collegamenti Dedicati, Risk Prevention & IT Security Governance, Crisis Management e Servizi per l Autorità Giudiziaria il processo di tutela delle risorse aziendali sul territorio è presidiato dalla funzione Sicurezza Territoriale la struttura è dotata altresì di una funzione trasversale dedicata alle attività di Processi e Progetti Trasversali 1

13 Le Funzioni di Staff (5/5) STRUTTURE RAZIONALI PEOPLE VALUE La struttura assicura a livello di Gruppo il coordinamento dei processi di governo delle risorse umane: il modello prevede il seguente assetto: i processi collegati ai percorsi di trasformazione e rinnovamento culturale e organizzativo sono presidiati dalla funzione People Value Transformation & Change Management i processi specialistici connessi allo sviluppo ed alla formazione delle persone sono presidiati dalle funzioni People Caring & Communication, People Development & New Capabilities, Research & Education i processi specialistici connessi alla dimensione collettiva della gestione delle persone sono presidiati dalle funzioni Industrial Relations, Workforce Planning & Rewarding System e Organizational Effectiveness il ruolo di business partner è assicurato da funzioni focalizzate su specifici ambiti organizzativi, People Value Commercial, People Value Technology e People Value Staff STRATEGY & INNOVATION Il modello prevede il seguente assetto: l elaborazione dei piani strategici e la gestione delle attività correlate sono presidiate dalla funzione Strategy la ricerca e l innovazione di mercato sono presidiati dalla funzione Innovation lo sviluppo e la gestione delle partnerships e delle relazioni con i principali players della Industry sono presidiati dalla funzione Partnership & Industry Relations l Open Innovation imprenditoriale e lo sviluppo di nuovi mercati in ambito digital sono presidiati dalla funzione Digital Markets Development 310 risorse di cui: 34 Innovation 37 Strategy 1 Partnership & Industry Rel. 18 Digital Markets Development 13

14 Funzioni di Staff Highlights (1/) Composizione per livello Il 64% del personale delle Staff è composto da livelli inquadramentali più elevati (liv.6e7,7qedirigenti) Peso % delle funzioni di Staff Il peso % delle funzioni di Staff sul totale dell Azienda è nettamente maggiore sul personale Dirigente e sui livelli inquadramentali più elevati (liv. 7Q, 7 e 6) (es. il 39% del personale dirigente è allocato in funzioni di staff) Headcount al 31 maggio

15 Funzioni di Staff Highlights (/) Ore di Formazione andamento 01/014 Ore di formazione per tipologia Gen-Mag

16 Piano di Internalizzazione Perimetro STAFF Realizzato 014 Pianificato 014 Ipotesi 015 Totale Funzione FTE FTE FTE FTE IT & SECURITY COMPLIANCE ADMININISTRATION, FINANCE AND CONTROL PEOPLE VALUE STAFF BSO.ENERGY PURCHASING & MANAGEMENT 0 0 BSO.FRAUD MANAGEMENT & REVENUE ASSURANCE 0 0 SECURITY 0 0 BUSINESS TRASFORMATION & QUALITY Avanzamento Giugno

17 Distribuzione Geografica delle Funzioni di Staff L 8% delle funzioni di staff è concentrato tra Lazio, Lombardia e Piemonte Totale STAFF Belgio 7 risorse Irlanda risorse Paesi Bassi 1 risorsa 75 Headcount al 31 maggio

18 Distribuzione Geografica Administration, Finance and Control Il 79% della funzione è concentrato tra Lazio, Lombardia e Piemonte Totale Funzione Irlanda risorse Paesi Bassi 1 risorsa 19 Headcount al 31 maggio

19 Distribuzione Geografica Business Support Officer Il 79% della funzione è concentrato tra Lazio, Lombardia e Piemonte Totale Funzione Headcount al 31 maggio

20 Distribuzione Geografica Security L 80% della funzione è concentrato tra Lazio, 9 Lombardia e Piemonte Totale Funzione Headcount al 31 maggio 014 0

21 Distribuzione Geografica People Value Il 77% della funzione è concentrato tra Lazio, Lombardia e Piemonte Totale Funzione Headcount al 31 maggio 014 1

22 Distribuzione Geografica Legal Affairs L 87% della funzione è concentrato tra Lazio, Lombardia e Piemonte 13 Totale Funzione Headcount al 31 maggio 014

23 Distribuzione Geografica Strategy & Innovation Il 91% della funzione è concentrato tra Lazio, Lombardia e Piemonte 6 Totale Funzione Headcount al 31 maggio 014 3

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 In data 13 aprile 2011 il Consiglio di Amministrazione ha nominato nella carica di Presidente Esecutivo il dott. Franco Bernabè. Il Consiglio di Amministrazione ha attribuito

Dettagli

Incontro OO.SS Funzioni di Staff

Incontro OO.SS Funzioni di Staff GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro OO.SS Funzioni di Staff 14 gennaio 2015 People Value Agenda Contesto Interventi organizzativi Administration, Finance and Control Business Support Office Interventi gestionali

Dettagli

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO -

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - Si comunica che, con delibera del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Sparkle del 22 Dicembre 2014, Alessandro Talotta è stato nominato Amministratore Delegato

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Indirizzo Iniziative e Progetti Speciali Rapetto Umberto Iniziative e Progetti Speciali Public & Regulatory Affairs Brescia Franco Rosario

Dettagli

Sicurezza della rete in Italia

Sicurezza della rete in Italia GRUPPO TELECOM ITALIA TSF Meeting London 8 november 2012 Rome, 12 th April 2013 Sicurezza della rete in Italia Protezione delle infrastrutture critiche di comunicazione Sistema integrato di protezione

Dettagli

Rappresentanze Sindacali Unitarie Incontro 5 ottobre 2015 - approfondimento per rinnovo assetto RSU e meccanismi di funzionamento

Rappresentanze Sindacali Unitarie Incontro 5 ottobre 2015 - approfondimento per rinnovo assetto RSU e meccanismi di funzionamento \. Rappresentanze Sindacali Unitarie ncontro 5 ottobre 2015 - approfondimento per rinnovo assetto RSU e meccanismi di funzionamento Roma, 5 Ottobre 2015 -;=TELECOM ~ '1ÌÌiiiiiÌ_ TALA GRUPPO TELECOM TALA

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Indirizzo Direzione Audit d'andrea Federico Maurizio Direzione Audit IT & Security Compliance Mazzilli Roberto IT & Security Compliance

Dettagli

Group Business Assurance Revisione modello Incident di sicurezza

Group Business Assurance Revisione modello Incident di sicurezza GRUPPO TELECOM ITALIA Group Business Assurance Revisione modello Incident di sicurezza 11-2-2015 People Value Organizational Effectiveness Premessa Il presente documento illustra le ipotesi di confluenza

Dettagli

XXVII Corso Viceprefetti Stage

XXVII Corso Viceprefetti Stage XXVII Corso Viceprefetti Stage Governare le complessità: analisi comparativa di realtà pubblica e realtà privata Roma, 11-15 novembre 2013 A cura di Enel University Contesto del progetto Il progetto Stage

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Open Access DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY. 3 dicembre 2013

GRUPPO TELECOM ITALIA. Open Access DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY. 3 dicembre 2013 GRUPPO TELECOM ITALIA Open Access Interventi ti di riassetto organizzativo 3 dicembre 2013 DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY GRUPPO TELECOM ITALIA Agenda Access Area: rivisitazione del modello

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Indirizzo Direzione Audit d'andrea Federico Maurizio Direzione Audit IT & Security Compliance Mazzilli Roberto IT & Security Compliance

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Roma, aprile 2012. Riconfigurazione dei processi di. Clientela OLO

GRUPPO TELECOM ITALIA. Roma, aprile 2012. Riconfigurazione dei processi di. Clientela OLO GRUPPO TELECOM ITALIA Roma, aprile 2012 Riconfigurazione dei processi di Delivery ed Assistenza Tecnica Clientela OLO Logiche dell intervento organizzativo Al fine di completare il processo di miglioramento

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Indirizzo Direzione Audit Ponzoni Silvia Direzione Audit IT & Security Compliance Mazzilli Roberto IT & Security Compliance Direzione

Dettagli

L evoluzione del Processo di Enterprise Risk Management nel Gruppo Telecom Italia

L evoluzione del Processo di Enterprise Risk Management nel Gruppo Telecom Italia GRUPPO TELECOM ITALIA Roma, 17 giugno 2014 L evoluzione del Processo di Enterprise Risk Management nel Gruppo Telecom Italia Dirigente Preposto ex L. 262/05 Premessa Fattori Esogeni nagement - Contesto

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Indirizzo Direzione Audit Ponzoni Silvia Direzione Audit IT & Security Compliance Mazzilli Roberto IT & Security Compliance Direzione

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

CSR INFORMATION DAYS. Napoli, 27 aprile 2005

CSR INFORMATION DAYS. Napoli, 27 aprile 2005 CSR INFORMATION DAYS Napoli, 27 aprile 2005 LA SFIDA DEL GLOBAL COMPACT ALLE IMPRESE: la creazione di Business Sostenibile Scegliamo di unire il potere dei mercati all autorevolezza degli ideali universalmente

Dettagli

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Consulting Leader - IBM Italia 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen Il contesto di riferimento: le aziende devono far fronte ad un

Dettagli

RIORGANIZZAZIONE MIDDLE OFFICE FINANZA GRUPPO MPS

RIORGANIZZAZIONE MIDDLE OFFICE FINANZA GRUPPO MPS RIORGANIZZAZIONE MIDDLE OFFICE FINANZA GRUPPO MPS AS IS: VDG Finanza e Operations As Is Vice Direzione Generale Finanza e Operations Staff Vice Direzione Generale Finanza e Operations Direzione Chief Operating

Dettagli

Evoluzione Normativa: esperienze e orientamenti del Gruppo UBI Banca

Evoluzione Normativa: esperienze e orientamenti del Gruppo UBI Banca Evoluzione Normativa: esperienze e orientamenti del Gruppo UBI Banca ABI HR 2008: Banche e Risorse Umane Competenze e merito per crescere nella banca che cambia Andrea Ghidoni Roma, 8 Maggio 2008 Gruppo

Dettagli

Riassetto Capogruppo 2014: Presentazione OO.SS. Area Organizzazione Siena, Febbraio 2014

Riassetto Capogruppo 2014: Presentazione OO.SS. Area Organizzazione Siena, Febbraio 2014 Strettamente riservato Riassetto Capogruppo 2014: Presentazione OO.SS. Organizzazione Siena, Febbraio 2014 Linee guida del riassetto organizzativo e benefici attesi Linee guida Assicurare il presidio diretto

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

Lo sviluppo della compliance nel settore manifatturiero: implicazioni per l'internal Audit e possibili sviluppi futuri. Milano, 12 Ottobre 2015

Lo sviluppo della compliance nel settore manifatturiero: implicazioni per l'internal Audit e possibili sviluppi futuri. Milano, 12 Ottobre 2015 Lo sviluppo della compliance nel settore manifatturiero: implicazioni per l'internal Audit e possibili sviluppi futuri Milano, 12 Ottobre 2015 Agenda Introduzione - F. Albieri L'impegno dell'aiia e del

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi Approvate dal Consiglio di Amministrazione dell 11 marzo 2014 1 1 Ultimo aggiornamento in data 3 marzo 2016. 2 Sommario

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

KPMG Advisory: per vincere la sfida della complessità

KPMG Advisory: per vincere la sfida della complessità KPMG Advisory: per vincere la sfida della complessità Corporate Profile 0 KPI rilevanti KPMG nel mondo KPMG nel Mondo 145mila Professionisti $ 22,71 mld Ricavi KPMG nel Mondo 152 Paesi 739 Uffici Network

Dettagli

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Jonathan Brera Venezia Mestre, 26 Ottobre 2012 1 Agenda Introduzione

Dettagli

ASSETTO ORGANIZZATIVO

ASSETTO ORGANIZZATIVO ASSETTO ORGANIZZATIVO TELECOM ITALIA GROUP Milano, 28 Maggio 2007 PRESIDENTE Pasquale Pistorio VICE PRESIDENTE ESECUTIVO Carlo Buora TELECOM ITALIA GROUP ASSETTO ORGANIZZATIVO Milano, 28 Maggio 2007 GENERAL

Dettagli

Aspetti evolutivi dei sistemi di controllo: l'esperienza di BancoPosta e Poste Italiane

Aspetti evolutivi dei sistemi di controllo: l'esperienza di BancoPosta e Poste Italiane Aspetti evolutivi dei sistemi di controllo: l'esperienza di BancoPosta e Poste Italiane Milano 17 giugno 2008 Roberto Russo Responsabile Revisione Interna BancoPosta Versione:1.0. Premessa 2 L evoluzione

Dettagli

Stefano Leofreddi Senior Vice President Risk Management Integrato. 1 Ottobre 2014, Roma

Stefano Leofreddi Senior Vice President Risk Management Integrato. 1 Ottobre 2014, Roma Il Risk Management Integrato in eni Stefano Leofreddi Senior Vice President Risk Management Integrato 1 Ottobre 2014, Roma Indice - Sviluppo del Modello RMI - Governance e Policy - Processo e Strumenti

Dettagli

PRINCIPI DI AUTODISCIPLINA DI TELECOM ITALIA

PRINCIPI DI AUTODISCIPLINA DI TELECOM ITALIA PRINCIPI DI AUTODISCIPLINA DI TELECOM ITALIA Adottati in data 6 dicembre 2012 SOMMARIO Articolo 1 Premessa pag. 2 Articolo 2 - Regole di comportamento pag. 2 Articolo 3 - Composizione del Consiglio di

Dettagli

IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE. La ISA nasce nel 1994

IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE. La ISA nasce nel 1994 ISA ICT Value Consulting IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di Consulting ICT alle organizzazioni

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Roma, febbraio 2013 CARING SERVICES

GRUPPO TELECOM ITALIA. Roma, febbraio 2013 CARING SERVICES Roma, febbraio 2013 CARING SERVICES Le Customer Operations Human gestiscono volumi Inbound complessivamente in diminuzione. Si riduce l incidenza degli operatori CUSTOMER SERVICE (attività consumer +business)

Dettagli

Formazione Continua. Offerta Formativa

Formazione Continua. Offerta Formativa Formazione Continua Offerta Formativa 2014-2015 Sommario Chi siamo: formazione continua dell ECS I nostri servizi Offerta formativa Tecnology & ICT Governance Sviluppo della Persona e dell Organizzazione

Dettagli

Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento

Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento L evoluzione del contesto e le forze trainanti Le nuove professioni nel settore bancario Le sfide per il settore A caccia di talenti

Dettagli

Value Proposition. Services Portfolio

Value Proposition. Services Portfolio Services Portfolio 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Il portafoglio servizi I consulenti Le esperienze e progetti dei nostri consulenti Partnership 2 Media Chi siamo (1/2)

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO 1 SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO Ricerca e selezione di executive Ricerca e selezione di fashion designer Management benchmarking Management assessment Assessment e autovalutazione del board Compensation

Dettagli

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi Approvate dal Consiglio di Amministrazione dell 11 marzo 2014 1 Sommario 1. Il Sistema di Controllo Interno e di

Dettagli

ASSICURIAMO PROGRESSO. Duemilanove

ASSICURIAMO PROGRESSO. Duemilanove ASSICURIAMO PROGRESSO. Duemilanove 140-09-Depliant istituzionale :3 Ante 22-04-2009 15:32 Pagina 2 LA NOSTRA OFFERTA ASSICURATIVA LA NOSTRA STRUTTURA, Compagnia italiana di Group, esercita l assicurazione

Dettagli

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Marzo 2012 Indice Premessa 2 Il Sistema di gestione di Fujitsu Technology Solutions 3 Politica per la qualità e per l ambiente

Dettagli

Il Sistema dei Controlli nel Gruppo Bancario Iccrea. Aggiornato al 13/11/2013

Il Sistema dei Controlli nel Gruppo Bancario Iccrea. Aggiornato al 13/11/2013 Il Sistema dei Controlli nel Gruppo Bancario Iccrea Aggiornato al 13/11/2013 1 Il sistema dei controlli adottato da Iccrea Holding Le attività, i processi, l assetto organizzativo, la gestione del rischio,

Dettagli

Contenuti con specializzazione per 218 profili professionali: human resources / management / business/ project (si veda

Contenuti con specializzazione per 218 profili professionali: human resources / management / business/ project (si veda Convenzione Berlitz per i soci di ICF Italia ed i rispettivi familiari Perché scegliere Berlitz? Siamo la scuola di lingue con più anni di esperienza al mondo e con professionalità, efficienza e cortesia

Dettagli

Softlab S.p.A. Company Profile

Softlab S.p.A. Company Profile Softlab S.p.A. Company Profile Softlab Softlab è una tech-company specializzata nella progettazione, produzione e sviluppo evolutivo di tecnologie, sistemi, soluzioni e outsourcing nell ambito dell Information

Dettagli

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a.

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a. Anticipazione informale sull astruttura del nuovo corso di Laurea Magistrale in Management Engineering In particolare, il secondo anno verrà attivato nell'aa 2015-2016 e potranno quindi esserci dei piccoli

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

I modelli organizzativi

I modelli organizzativi Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia Corso di Laurea in INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ECONOMIA, GESTIONE E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Prof. Fabio Musso A.A. 2007-08

Dettagli

Gli strumenti del controllo economico-finanziario e l integrazione delle informazioni finanziarie ed i sistemi GRC (Governance, Risk e Compliance)

Gli strumenti del controllo economico-finanziario e l integrazione delle informazioni finanziarie ed i sistemi GRC (Governance, Risk e Compliance) Nicola Pierallini EVP, Tagetik Gli strumenti del controllo economico-finanziario e l integrazione delle informazioni finanziarie ed i sistemi GRC (Governance, Risk e Compliance) FG Le applicazioni di Financial

Dettagli

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION ISA ICT Value Consulting La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi

Dettagli

COMPANY PROFILE 2014 100 4 50

COMPANY PROFILE 2014 100 4 50 100 COMPANY PROFILE 2014 4 50 IL GRUPPO La prima realtà IT italiana. circa 7.300 DIPENDENTI 7,2% del mercato italiano oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly linked to the oral comments which were made at its presentation,

Dettagli

Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa

Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa Lorenzo Bovo Senior Solution Consultant HP Technology Consulting lorenzo.bovo@hp.com Udine, 23 Novembre 2009 2009 Hewlett-Packard Development

Dettagli

Cortona, 19 maggio 2004 TI AUDIT: l Internal. Auditing nel Gruppo Telecom Italia. Uso Pubblico

Cortona, 19 maggio 2004 TI AUDIT: l Internal. Auditing nel Gruppo Telecom Italia. Uso Pubblico Cortona, 19 maggio 2004 TI AUDIT: l Internal Auditing nel Gruppo Telecom Italia Uso Pubblico Il Gruppo Telecom Italia/1 Il Gruppo Telecom Italia è leader italiano dell Information Communication Technology

Dettagli

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane 27 settembre 2002 Agenda Accenture Chi siamo Cosa facciamo Come siamo organizzati I nostri ruoli La complessità dei progetti L organizzazione di un

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli L attività dell Internal Audit G.M. Mirabelli Milano 13 ottobre 2006 Obiettivi della presentazione Evidenziare i compiti che nel nuovo Codice di autodisciplina sono assegnati all Internal Auditing, se

Dettagli

Approfondimento. Controllo Interno

Approfondimento. Controllo Interno Consegnato OO.SS. 20 maggio 2013 Approfondimento Controllo Interno Maggio 2013 Assetto Organizzativo Controllo Interno CONTROLLO INTERNO ASSICURAZIONE QUALITA DI AUDIT E SISTEMI ETICA DEL GOVERNO AZIENDALE

Dettagli

L INTERNAL AUDIT SULLA ROTTA DI MARCO POLO

L INTERNAL AUDIT SULLA ROTTA DI MARCO POLO L INTERNAL AUDIT SULLA ROTTA DI MARCO POLO L Internal Audit in una multinazionale: il caso di Generali Venezia, 27 maggio 2013 Internal Auditing Cos è l Internal Auditing? Internal Auditing è un'attività

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Inrizzo Public Affairs Annunziato Paolo Presidente Public Affairs Corso d Italia, 41 00198 Porcu Maria Laura Presidente Public Affairs

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation L innovazione che conta Innovazione di Prodotto Innovazione di Servizio Innovazione del modello di Business Innovazione nei processi di Business Innovazione nei processi di management e nella cultura aziendale

Dettagli

IS Governance in action: l esperienza di eni

IS Governance in action: l esperienza di eni IS Governance in action: l esperienza di eni eni.com Giancarlo Cimmino Resp. ICT Compliance & Risk Management Contenuti L ICT eni: mission e principali grandezze IS Governance: il modello organizzativo

Dettagli

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes HP e il Progetto SPC Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector 12 Maggio 2008 Technology for better business outcomes 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information contained

Dettagli

ALL. 4 Produzione/Staff

ALL. 4 Produzione/Staff FUNZIONE 1 livello FUNZIONE 2 livello STRUTTURA 3 livello STRUTTURA 4 livello Figura p. AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO REVISIONE INTERNA RISK MANAGEMENT COMPLIANCE PRIVATI E IMPRESE BANCOPOSTA MSP AMMINISTRAZIONE

Dettagli

ICT Security Governance. 16 Marzo 2010. Bruno Sicchieri ICT Security Technical Governance

ICT Security Governance. 16 Marzo 2010. Bruno Sicchieri ICT Security Technical Governance ICT Security 16 Marzo 2010 Bruno Sicchieri ICT Security Technical Principali aree di business 16 Marzo 2010 ICT Security in FIAT Group - I Principi Ispiratori Politica per la Protezione delle Informazioni

Dettagli

Banking Summit 2014. Intervento di Emanuele Egidio Responsabile Market Unit Banche Comdata

Banking Summit 2014. Intervento di Emanuele Egidio Responsabile Market Unit Banche Comdata Banking Summit 2014 Intervento di Emanuele Egidio Responsabile Market Unit Banche Comdata Dall outsourcing di servizi alla Business Delivery Partnership Comdata Confidenziale - 1 Mission e core competences

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Dipendenza Funzionale Funzione Inrizzo Public Affairs Annunziato Paolo Presidente Public Affairs Corso d Italia, 41 00198 Porcu Maria Laura Presidente

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

Progetto All4Quality Italia: le operazioni del 1 Gennaio 2012

Progetto All4Quality Italia: le operazioni del 1 Gennaio 2012 Progetto All4Quality Italia: le operazioni del 1 Gennaio 2012 Fusione per incorporazione in UBIS (ridenominazione di UGIS) di UCBP Fusione per incorporazione in UniCredit di URE e contestuale trasferimento

Dettagli

05.06.2015 ORDINE DI SERVIZIO n. 19/15 SISTEMI INFORMATIVI

05.06.2015 ORDINE DI SERVIZIO n. 19/15 SISTEMI INFORMATIVI SISTEMI INFORMATIVI Nell ambito della realizzazione del Piano Industriale del Gruppo, Sistemi Informativi è uno dei principali partner di riferimento delle funzioni di business e, di concerto con il Marketing

Dettagli

Le norme della Qualità

Le norme della Qualità Le norme ISO9000 e la loro evoluzione L evoluzione delle ISO 9000 in relazione alla evoluzione delle prassi aziendali per la Qualita 3 Evoluzione della serie ISO 9000 2 1 Rev. 1 ISO 9000 Rev. 2 ISO 9000

Dettagli

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI e ad attribuire

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Il Management Consulting in Italia

Il Management Consulting in Italia Il Management Consulting in Italia Sesto Rapporto 2014/2015 Università di Roma Tor Vergata Giovanni Benedetto Corrado Cerruti Simone Borra Andrea Appolloni Stati Generali del Management Consulting Roma,

Dettagli

Strategie e modelli organizzativi per le sfide della Sicurezza in banca

Strategie e modelli organizzativi per le sfide della Sicurezza in banca Strategie e modelli organizzativi per le sfide della Sicurezza in banca Ing. Roberto Lorini Executive Vice President VP Tech Convegno ABI Banche e Sicurezza 2008 Roma, 26 maggio 2008 Agenda Gli orientamenti

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Il Risk Management Integrato in eni

Il Risk Management Integrato in eni Il Risk Integrato in eni Maria Clotilde Tondini Vice President Risk Integrato 5 Marzo 015, Milano Indice - Il Modello eni - 1 Il Modello eni Le fasi di sviluppo L avvio e l attuazione del Modello di Risk

Dettagli

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business Livio Selvini HP IT Governance Senior Consultant Vicenza, 24 novembre Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

KPMG in Italia Ispirare fiducia, guidare il cambiamento

KPMG in Italia Ispirare fiducia, guidare il cambiamento NETWORK KPMG KPMG in Italia Ispirare fiducia, guidare il cambiamento kpmg.com/it Il Network KPMG nel Mondo KPMG è una realtà multidisciplinare leader a livello globale nei servizi professionali alle imprese:

Dettagli

Il Mercato ICT 2015-2016

Il Mercato ICT 2015-2016 ASSINFORM 2016 Il Mercato ICT 2015-2016 Anteprima Giancarlo Capitani Milano, 15 Marzo 2016 ASSINFORM 2016 Il mercato digitale in Italia nel 2015 Il Mercato Digitale in Italia (2013-2015) Valori in mln

Dettagli

Organizzazione Telecom Italia Sistema di certificazione QualitàISO

Organizzazione Telecom Italia Sistema di certificazione QualitàISO Organizzazione Telecom Italia Sistema di certificazione QualitàISO Dipendenti 65.872 Clienti 117.878.000 Ricavi 2013 ( ) 23.407.000.000 Investimenti 2013 ( ) Telecom Italia è il principale Gruppo italiano

Dettagli

Internal Audit Innovazione e misurazione delle performances

Internal Audit Innovazione e misurazione delle performances Internal Audit Innovazione e misurazione delle performances RENATO DALLA RIVA Responsabile Direzione Auditing Interno La presentazione è stata realizzata da Banca Intesa ed è riservata esclusivamente ai

Dettagli

Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance

Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance Maria-Cristina Pasqualetti - Deloitte Salvatore De Masi Deloitte Andrea Magnaguagno - IBM Scenario La

Dettagli

Ranking list dell area Management e Strategia - Proposta per il 28 Giugno 2007 -

Ranking list dell area Management e Strategia - Proposta per il 28 Giugno 2007 - Ranking list dell area Management e Strategia - Proposta per il 28 Giugno 2007 - Il presente rapporto costituisce una sintesi dei lavori svolti nell ambito di due aree all interno del gruppo di studio

Dettagli

Università di Macerata Facoltà di Economia

Università di Macerata Facoltà di Economia Materiale didattico per il corso di Internal Auditing Anno accademico 2010-2011 Università di Macerata Facoltà di Economia 01 Angelo Micocci: fonti e definizioni 1 Obiettivo della lezione Internal Control

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli

IT governance & management. program

IT governance & management. program IT governance & management Executive program VI EDIZIONE / GENNAIO - maggio 2016 PERCHÉ QUESTO PROGRAMMA Nell odierno scenario competitivo l ICT si pone come un fattore abilitante dei servizi di business

Dettagli

Compliance in Banks 2010

Compliance in Banks 2010 Compliance 2010 Compliance in Banks 2010 Dott. Giuseppe Aquaro Responsabile Group Audit Unicredit S.p.A. Il coordinamento complessivo del Sistema dei Controlli Interni in Banca Roma, 12 Novembre 2010 Premessa:

Dettagli

Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube

Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube Roma, 15 gennaio 2016 La Digital Transformation è la principale sfida per le aziende italiane Stakeholder interni Stakeholder

Dettagli

Vision strategica della BCM

Vision strategica della BCM Vision strategica della BCM BCM Ticino Day 2015 Lugano 18 settembre 2015 Susanna Buson Business Continuity Manager and Advisor CBCP, MBCI Agenda Business Continuity vs Business Resilience Business Continuity

Dettagli

INCONTRO CON LA STAMPA 13 GENNAIO 2015

INCONTRO CON LA STAMPA 13 GENNAIO 2015 INCONTRO CON LA STAMPA 13 GENNAIO 2015 TIMELINE Settembre 2013 Primi contatti tra management e soci delle tre società Ottobre 2013 Sottoscrizione accordo di riservatezza Nov. 13-Giu. 14 Due Diligence

Dettagli

Modello Organizzativo

Modello Organizzativo Modello Organizzativo ROMA, 27 marzo 2015 Modello Organizzativo - Primi livelli 2 Presidente CdA Giuseppe Zollino Internal Audit Pasquale Lucibello Amministratore Delegato Riccardo Casale Sicurezza Industriale

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE Dichiarazione Sostitutiva dell atto di Notorietà (art 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, nr 445)

AUTOCERTIFICAZIONE Dichiarazione Sostitutiva dell atto di Notorietà (art 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, nr 445) AUTOCERTIFICAZIONE Dichiarazione Sostitutiva dell atto di Notorietà (art 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, nr 445) Nome e Cognome Luogo e Data Nascita Codice Fiscale Email/ telefono Indirizzo residenza Azienda

Dettagli

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007 FINANCIAL INTELLIGENCE dati, informazioni e fattore tempo Gianpaolo BRESCIANI CFO IBM ITALIA S.p.A. Globalizzazione: opportunità e sfide Opportunità... Ottimizzazione supply chain Mercato del lavoro (costi

Dettagli