Templeton Mercati Emergenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Templeton Mercati Emergenti"

Transcript

1 A FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS NEWSLETTER Templeton Mercati Emergenti - Relazione mensile: Novembre 2014 Mark Mobius, Executive Chairman, Templeton Emerging Markets Group Panoramica I mercati globali hanno terminato moderatamente più in alto, aiutati da un solido flusso di dati economici USA, e le misure di allentamento monetario hanno incluso tagli ai tassi di interesse in Cina, quantitative easing in Europa e rinvii agli incrementi fiscali in Giappone. I mercati emergenti e di frontiera, con esposizioni relativamente maggiori rispetto ai loro omologhi dei paesi sviluppati alla produzione di petrolio così come alle materie prime in generale, i cui prezzi hanno teso al ribasso, hanno visto performance sia positive che negative per terminare più in basso in generale. Gli Indici MSCI dei Mercati Emergenti e di Frontiera sono scesi dell 1,1% e del 4,6% rispettivamente, in dollari USA. La decisione dell Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC) di mantenere i livelli di produzione nonostante segnali di offerta eccessiva ha determinato un calo di quasi il 20% nei prezzi del petrolio per il mese. I mercati emergenti fortemente esposti ai prezzi del petrolio hanno registrato una considerevole debolezza, e Colombia e Russia hanno assistito a cali a due cifre in dollari USA, e Malesia, Brasile e Messico si sono anch essi ritirati. Molta della debolezza è derivata dalle oscillazioni valutarie, con il Rublo russo particolarmente sotto pressione, dal momento che la crisi in Ucraina e le sanzioni dell Occidente hanno impattato l economia. La Turchia, al contrario, ha goduto di una performance forte. In qualità di importatore, la Turchia beneficia di più bassi prezzi del petrolio, e i prezzi azionari hanno beneficiato di dati delle partite correnti più forti del previsto. Grecia, Perù e la Repubblica Ceca hanno anch essi moderatamente guadagnato, mentre mercati asiatici quali India, Cina e Thailandia hanno terminato più in alto, sostenuti da tagli ai tassi di interesse cinesi e dalla decisione del Giappone di posticipare aumenti fiscali, così come da prezzi del petrolio più bassi. Aggiornamento Regionale Asia La People s Bank of China ha inaspettatamente tagliato i tassi di interesse per la prima volta in oltre due anni per sostenere la crescita economica. Il tasso ufficiale di finanziamento è stato ridotto di 40 punti base (0,4%) al 5,6%, mentre il tasso chiave di deposito a un anno è stato ridotto di 25 punti base (0,25%) al 2,75%. L inflazione è rimasta vicina ad un minimo di cinque anni ad ottobre, e l indice dei prezzi al consumo è rimasto invariato da settembre all 1,6% su base annua. La crescita nella produzione industriale è scesa al 7,7% anno su anno ad ottobre, dall 8,0% anno su anno a settembre. La crescita degli investimenti in asset fissi è rallentata al 15,9% su base annua nei primi dieci mesi del 2014, dal 16,1% su base annua nel periodo da gennaio fino a settembre. La crescita delle vendite al dettaglio è rimasta robusta all 11,5% su base annua ad ottobre, rispetto ad un incremento dell 11,6% su base annua a settembre. Ponendo fine ad un decennio di negoziati, Cina e Australia hanno sottoscritto un accordo di libero scambio che dovrebbe significativamente intensificare i rapporti e i commerci tra i due mercati. Al fine di accrescere i rapporti bilaterali, il Presidente messicano Enrique Peña Nieto e il suo corrispondente cinese Xi Jinping hanno sottoscritto accordi bilaterali del valore di 7,4 miliardi di USD nei settori di infrastrutture, tecnologia, beni alimentari, finanza e scienza. In occasione di una visita in Cina nel corso del mese, il Primo Ministro canadese Stephen Harper ha sottoscritto 20 accordi commerciali del valore di 2,2 miliardi di USD con la Cina ed ha discusso della creazione di un centro negoziazione di Renminbi offshore in Canada. Cina e Corea del Sud hanno concluso trattative su un accordo bilaterale di libero scambio; si prevede sarà sottoscritto un accordo formale all inizio del La Bank of Korea ha mantenuto il suo tasso di interesse di riferimento ad un minimo record del 2,0% per stimolare l economia domestica. La decisione ha seguito una riduzione di 25 punti base (0,25%) ad ottobre. L indice dei prezzi al consumo è salito all 1,2% anno su anno ad ottobre, dall 1,1% su base annua a settembre, ma è rimasto ben sotto la fascia obiettivo della Bank of Korea del 2,5% fino al 3,5%. L accresciuta concorrenza ha portato la crescita delle

2 esportazioni a scendere al 2,3% su base annua ad ottobre, dal 6,5% su base annua a settembre. Le importazioni, tuttavia, sono scese del 3,0% anno su anno, rispetto ad un incremento dell 8,0% anno su anno negli stessi periodi, principalmente a causa di più bassi prezzi di energia e materie prime. Questo è risultato nell ampliamento del surplus commerciale alla cifra record di 7,5 miliardi di USD ad ottobre, da 3,4 miliardi di USD a settembre. Al fine di accrescere i rapporti commerciali bilaterali e di investimento, Corea del Sud e Nuova Zelanda hanno concluso negoziati, che sono iniziati nel 2009, su un accordo di libero scambio. L accordo formale sarà sottoscritto all inizio del prossimo anno e sarà effettivo non appena le legislature dei due paesi ratificheranno l accordo. Corea del Sud e Cina hanno concluso trattative su un accordo di libero scambio bilaterale; si prevede la sottoscrizione di un accordo formale all inizio del La crescita del PIL in India è scesa al 5,3% su base annua nel terzo trimestre, dal 5,7% nel secondo trimestre perlopiù a causa di una flessione nei settori agricolo e manifatturiero. La crescita nel settore agricolo ha registrato una diminuzione al 3,2% anno su anno nel secondo trimestre, dal 5,0% anno su anno nel primo trimestre, mentre la crescita nella produzione manifatturiera è salita dello 0,1% su base annua, rispetto ad un incremento del 3,5% su base annua negli stessi periodi. L inflazione è scesa ad un minimo pluriennale ed è rimasta tranquillamente sotto al target di gennaio 2015 della Reserve Bank of India dell 8,0% principalmente in virtù di più bassi prezzi di beni alimentari e carburante. Ciononostante, la Reserve Bank finora ha rifiutato di ridurre i tassi di interesse al fine di sostenere il trend al ribasso nell inflazione. L inflazione dei prezzi al consumo è diminuito al 5,5% anno su anno ad ottobre, dal 6,5% anno su anno a settembre, mentre l inflazione dei prezzi all ingrosso è scesa all 1,8% su base annua dal 2,4% su base annua negli stessi periodi. Le esportazioni sono scese per la prima volta in sette mesi a causa della debole domanda estera. Le esportazioni sono diminuite del 5,0% anno su anno a 26,1 miliardi di USD ad ottobre, mentre le importazioni sono cresciute del 3,6% anno su anno a 39,5 miliardi di USD. Questo ha portato il deficit commerciale ad ampliarsi a 13,4 miliardi di USD ad ottobre. America Latina L indice dei prezzi al consumo del Brasile è sceso al 6,6% anno su anno ad ottobre, dal 6,8% anno su anno a settembre, rimanendo leggermente sopra il limite superiore della Banca Centrale del 6,5%. Una più bassa inflazione sui prezzi di beni alimentari e carburante è stata il principale motivo del calo. Il disavanzo delle partite correnti si è ampliato a 8,1 miliardi di USD ad ottobre, da 7,9 miliardi di USD a settembre, perlopiù a causa di una più debole bilancia commerciale. Questo ha portato il deficit rolling a 12 mesi a 84,4 miliardi di USD o il 3,7% del PIL. Le esportazioni di ottobre si sono contratte del 19,7% su base annua a 18,3 miliardi di USD, mentre le importazioni sono scese del 15,4% anno su anno a 19,5 miliardi di USD. Per i primi dieci mesi del 2014, sia le esportazioni che le importazioni sono scese del 4,2% su base annua, determinando un deficit commerciale di 1,9 miliardi di USD. Questo, tuttavia, è stato inferiore al deficit da 2,0 miliardi di USD registrato un anno prima. Le entrate dagli investimenti diretti esteri sono diminuite dell 8,5% su base annua a 5,0 miliardi di USD ad ottobre, mentre le entrate nette di portafoglio hanno totalizzato 5,3 miliardi di USD. Di conseguenza, le riserve in valuta estera sono aumentate di 320 milioni di USD a 376 miliardi di USD. Le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,5% anno su anno a settembre, dopo due mesi di decrementi su base annua. La produzione industriale, tuttavia, è diminuita del 2,1% su base annua. Il tasso nazionale di disoccupazione è sceso al 6,8% nel secondo trimestre, dal 7,1% nel primo trimestre, sostenuto da un aumento nella creazione di occupazione. Africa L economia del Sudafrica è cresciuta dell 1,4% anno su anno nel terzo trimestre, leggermente più velocemente del rivisto 1,3% anno su anno nel secondo trimestre. Seppure la crescita sia stata sostenuta da una robusta espansione dell 8,9% su base annua nel settore agricolo, uno sciopero di quattro settimane dei lavoratori metalmeccanici a luglio, la lenta ripresa nella produzione di platino dopo la fine dello sciopero dei lavoratori a giugno e la debole domanda al consumo hanno pesato sull economia. La Reserve Bank of South Africa ha lasciato il suo tasso di interesse di riferimento invariato al 5,75% a novembre in considerazione delle minori pressioni inflazionistiche e delle deboli prospettive di crescita economica. L indice dei prezzi al consumo di ottobre è rimasto entro la fascia obiettivo inflazionistica della South African Reserve Bank del 3% fino al 6%, ed invariato da settembre, al 5,9% anno su anno. La Banca Centrale ha abbassato leggermente la sua previsione di crescita del PIL 2014 all 1,4% dall 1,5%. Il deficit commerciale ha raggiunto il suo livello più alto in oltre quattro anni, dal momento che i prezzi delle materie prime hanno portato ad un incremento nelle importazioni di petrolio e minerali. Il deficit commerciale si è ampliato a 1,9 miliardi di USD ad ottobre, da 0,3 miliardi di FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS Documento ad uso esclusivo di investitori professionali. Non destinato al pubblico. 2

3 USD a settembre. Le importazioni sono salite del 17,8% anno su anno, mentre le esportazioni sono scese dell 1,8% su base annua ad ottobre. Europa dell Est L indice dei prezzi al consumo della Russia è salito ad un massimo di quattro anni dell 8,3% su base annua ad ottobre, dall 8,0% su base annua a settembre, perlopiù a causa di più alti prezzi del cibo derivanti dal divieto alle importazioni imposto dal governo ad agosto. Il tasso di disoccupazione è cresciuto per il secondo mese consecutivo al 5,1% ad ottobre, dal 4,9% a settembre. Il settore manifatturiero è cresciuto al suo tasso più veloce in oltre due anni, e la produzione industriale è aumentata del 2,9% anno su anno ad ottobre, poiché un rublo più debole ha portato ad una maggiore sostituzione delle importazioni. Le importazioni si sono contratte per il secondo mese consecutivo a settembre con un calo del 13,4% su base annua a 38,8 miliardi di USD, mentre le importazioni sono scese del 10,0% su base annua a 25,8 miliardi di USD. Il surplus commerciale si è ridotto di circa il 20% anno su anno a 13,0 miliardi di USD a causa dei deboli prezzi del petrolio. Si è tenuto a Mosca il secondo incontro della Sotto-Commissione sulla Cooperazione Commerciale ed Economica tra Thailandia e Russia, ed entrambi i paesi hanno promesso di raddoppiare il valore dei commerci bilaterali a 10 miliardi di USD entro il 2016, e incrementare la cooperazione economica in settori quali turismo, investimenti e ricerca. Cina e Russia hanno sottoscritto una serie di accordi per intensificare la cooperazione bilaterale sull energia. Tra gli accordi sottoscritti vi è un memorandum di intesa per sviluppare un secondo percorso per rifornire gas naturale dalla Russia alla Cina. La Banca Centrale della Turchia ha mantenuto il suo tasso di interesse di riferimento all 8,25% per il quarto mese consecutivo a novembre. Le pressioni inflazionistiche sono aumentate, e l indice dei prezzi al consumo è salito al 9,0% anno su anno ad ottobre, dall 8,9% anno su anno a settembre. Il budget del governo centrale ha registrato un deficit di 6,7 miliardi di USD per i primi dieci mesi del 2014, rispetto ad un deficit di 3,5 miliardi di USD un anno prima. Il disavanzo delle partite correnti si è ridotto a 2,2 miliardi di USD a settembre, da 3,4 miliardi di USD a settembre Il disavanzo delle partite correnti cumulativo per il periodo da gennaio a settembre 2014 ha totalizzato 30,9 miliardi di USD, rispetto a 49,2 miliardi di USD un anno prima. Il deficit commerciale è diminuito a 45,2 miliardi di USD, da 60,6 miliardi di USD, mentre le esportazioni sono cresciute del 6,5% anno su anno e le importazioni sono diminuite del 4,2% anno su anno negli stessi periodi. Il tasso di disoccupazione aggiustato stagionalmente è rimasto invariato al 10,4% ad agosto, rispetto a luglio. Il Primo Ministro Ahmet Davutoglu ha annunciato un pacchetto di riforme onnicomprensivo per stimolare l economia attraverso riforme strutturali in una serie di settori inclusi commercio, energia e sanità. Notizie del mese: Q&A sui Mercati di Frontiera Quali sono le caratteristiche peculiari dei mercati di frontiera? Come essi differiscono da altre categorie quali i mercati emergenti? I mercati di frontiera possono essere considerati una sotto-categoria di mercati emergenti o una generazione più giovane di mercati emergenti e sono generalmente economie che si trovano al punto più basso della fase di sviluppo. Si tratta di mercati generalmente più piccoli, meno sviluppati e meno liquidi appartenenti ai mercati emergenti, che si ritiene siano nelle fasi iniziali dello sviluppo. In sostanza, essi rappresentano quello che mercati emergenti quali Brasile, Russia, India e Cina erano anni fa. I mercati di frontiera si trovano in tutto il mondo in America Latina, Africa, Europa centrale e orientale, e Asia. La lista è lunga e include paesi quali Nigeria, Kenya, Arabia Saudita, Kazakistan, Bangladesh, Vietnam, Pakistan, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Egitto, Ucraina, Romania, Argentina, e molti altri paesi. Perché gli investitori dovrebbero investire nei mercati di frontiera? Alti livelli di crescita economica, sviluppi locali positivi quali le riforme e livelli relativamente bassi di indebitamento di consumatori e governo, così come valutazioni interessanti, sono tra le attrattive dei mercati di frontiera. Inoltre, risorse naturali poco sfruttate, bassi costi del lavoro, trend demografici favorevoli e il potenziale allineamento tecnologico continuano a sostenere questi mercati. FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS Documento ad uso esclusivo di investitori professionali. Non destinato al pubblico. 3

4 Nel periodo di 10 anni dal 2003 al 2013, i 10 principali paesi in più veloce crescita sono stati tutti mercati emergenti, otto dei quali erano mercati di frontiera. Questi paesi in più veloce crescita, oltre a Cina e India, hanno incluso i mercati di frontiera di Angola, Birmania, Nigeria, Etiopia, Uzbekistan, Chad, Mozambico, Cambogia, e Ruanda. Riteniamo che questo trend probabilmente continuerà, e si prevede che questi mercati di frontiera cresceranno più del 6% nel La crescita nei mercati sviluppati, in confronto, è stimata al 2% per il La correlazione relativamente bassa dei mercati di frontiera ai mercati globali dà agli investitori un opportunità di diversificare i loro portafogli di investimento. I mercati di frontiera hanno avuto storicamente una correlazione bassa coi mercati sviluppati ed emergenti, così come all interno di altri mercati di frontiera. Questo è in parte dovuto a differenze nei settori sottostanti e ai fattori di spinta della crescita in ciascun paese. Aggiungere esposizione ai mercati di frontiera, come componente della porzione internazionale di un portafoglio, potrebbe contribuire a ridurre la volatilità generale e a fornire una fonte di diversificazione. Di cosa gli investitori devono essere consapevoli quando investono nei mercati di frontiera? Alcuni investitori percepiscono che il premio della crescita dei mercati di frontiera è disponibile solo al costo di un rischio accresciuto causato da fattori quali instabilità politica, bassa protezione degli azionisti e corruzione. Noi sosteniamo che i rischi intrinsechi nella maggior parte dei mercati di frontiera sono più salienti, ma simili ai rischi politici, specifici di paesi e titoli in qualsiasi altro mercato, che sia sviluppato o emergente. Siamo particolarmente cauti dove i controlli del capitale e l espropriazione degli investitori potrebbero essere visti come rischi, ma pensiamo che questo rischio sia già prezzato nelle valutazioni azionarie dei mercati di frontiera che spesso scambiano a sconti, talvolta ampi sconti, rispetto ai loro omologhi emergenti e sviluppati. La bassa liquidità e le piccole dimensioni dei singoli mercati nei mercati di frontiera sono un altro fattore che ha scoraggiato gli investitori. Certamente questi fattori significano che è necessario essere pazienti per costruire posizioni. Ma è importante evidenziare che la capitalizzazione di mercato totale dei mercati di frontiera è cresciuta ed ha totalizzato miliardi di USD con un fatturato giornaliero medio di 4,4 miliardi di USD a fine novembre Inoltre, l assenza di grossi investitori da questi mercati riduce la concorrenza per i titoli, consentendo di accumulare posizioni a valutazioni interessanti. Una volta accumulate, le posizioni possono talvolta determinare la creazione di un premio mentre altri investitori cercano di accedere al mercato. La bassa liquidità comporta del rischio in caso di riscatti. I Mercati di Frontiera vedranno alti e bassi, ma vi è un grande potenziale nel lungo termine. A nostro avviso la chiave è individuare quei titoli con una gestione forte e prospettive di lungo periodo solide, acquisirli quando sono sfavoriti, e mantenere la posizione finché le pressioni dal sentiment di breve periodo si dissipano e consentono al valore dei titoli di emergere. Per chi sono adatti gli investimenti nei mercati di frontiera? E qual è il modo migliore per guadagnare esposizione a questa asset class? Gli investimenti nei mercati di frontiera sono più adatti agli investitori con un orizzonte di investimento di più lungo periodo ed una maggiore tolleranza al rischio. Siamo dell opinione che nel lungo periodo le prospettive di crescita per i mercati di frontiera e le aziende che operano in essi siano positive. Ci sarà volatilità lungo la strada, ma il potenziale è incredibile. Incoraggiamo fortemente gli investitori che non hanno il tempo o le competenze per condurre un analisi a livello societario efficace di investire attraverso un fondo comune diversificato. Vi sono diversi veicoli di investimento dove si può guadagnare accesso ai mercati di frontiera. Gli investitori possono investire attraverso azioni tipiche, obbligazioni, fondi comuni ed ETF. Tuttavia, l accessibilità alle azioni e alle obbligazioni dei mercati di frontiera è generalmente più difficile per i singoli investitori e sono disponibili ETF limitati che si specializzano nei mercati di frontiera. Di conseguenza, i fondi comuni hanno più senso e sono anche generalmente più diversificati. FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS Documento ad uso esclusivo di investitori professionali. Non destinato al pubblico. 4

5 Informazioni Importanti Questo documento è da intendersi unicamente di interesse generale e non costituisce alcun consiglio di tipo legale o fiscale, e nemmeno un offerta di azioni o un invito a richiedere azioni di alcuna delle SICAV di diritto lussemburghese Franklin Templeton Investment Funds. Nessuna parte di questo documento deve essere interpretata come consiglio all investimento. Le sottoscrizioni alle azioni di un Fondo possono essere effettuate solo sulla base del prospetto del Fondo, del relativo Documento Chiave per gli Investitori, accompagnato dall ultima relazione annuale rivista disponibile e dall ultima relazione semi-annuale se pubblicata successivamente. Il valore delle azioni in un Fondo ed i rendimenti che ne derivano possono scendere come salire, e gli investitori possono non riottenere l intero importo investito. Le performance passate non sono garanzia di rendimenti futuri. Le fluttuazioni valutarie possono influire sul valore degli investimenti effettuati in valuta straniera. Quando si investe in un fondo denominato in una valuta estera, anche la vostra performance può subire variazioni dovute alle oscillazioni valutarie. Un investimento in un Fondo comporta rischi che sono descritti nel prospetto completo e nel Documento Informativo Chiave per gli Investitori. Nei mercati emergenti i rischi possono essere maggiori rispetto a quelli nei paesi sviluppati. Gli investimenti in strumenti derivati comportano rischi specifici più ampiamente descritti nel prospetto del Fondo e nel Documento Chiave per gli Investitori. Nessuna azione dei Fondi può essere direttamente o indirettamente offerta o venduta a cittadini o residenti degli Stati Uniti d America ed ai cittadini o residenti in Canada. Le azioni di un Fondo non sono disponibili per la distribuzione in tutte le giurisdizioni e i potenziali investitori sono tenuti a confermare la disponibilità con il loro rappresentante locale Franklin Templeton Investments prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. Qualsiasi ricerca ed analisi contenuta in questo documento è stata fornita da Franklin Templeton Investments per le sue finalità ed è a voi fornita solo per inciso. Riferimenti a particolari settori o aziende sono a scopo informativo generale e non sono necessariamente indicativi della posizione di un fondo in alcun momento. Siete pregati di consultarvi con il vostro consulente finanziario prima di decidere di investire. Una copia dell ultimo prospetto, del relativo Documento Chiave per gli Investitori e dell ultima relazione annuale e della relazione semi-annuale, se pubblicata successivamente, possono essere reperiti sul nostro sito web o reperiti senza alcun onere presso Franklin Templeton Italia Sim. Pubblicato da Franklin Templeton Italia SIM S.p.A. - Corso Italia, Milano - Tel: Fax: Franklin Templeton Investments. All rights reserved. FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS Documento ad uso esclusivo di investitori professionali. Non destinato al pubblico. 5

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM SkyTeam Awards è uno dei maggiori vantaggi che ti offre l Alleanza SkyTeam: un solo Biglietto Premio per tante destinazioni nel mondo, anche quando l itinerario che scegli

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Leimportazioni italianedimaterieprime

Leimportazioni italianedimaterieprime Leimportazioni italianedimaterieprime Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Francesco Livi

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA CRESME RICERCHE SPA OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA Cantiermacchine-ASCOMAC Comamoter-FEDERUNACOMA Ucomesa-ANIMA NELL AMBITO DI FEDERCOSTRUZIONI

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI

Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI Roberta Mosca (settembre 2008) 1 - L impennata dei prezzi delle materie prime La stabilità e la crescita dell economia globale è stata di recente

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese RAPPORTO ANNUALE2014 La situazione del Paese Rapporto annuale 2014. La situazione del Paese. Presentato mercoledì 28 maggio 2014 a Roma presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio RAPPORTO ANNUALE2014

Dettagli

CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE

CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE Il più grande evento del mondo. Un brand universale (4 expo ogni 10 anni in 5 Continenti). Un evento nazionale e non locale. Un organizzazione non-profit degli Stati Nazionali

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Stima delle presenze irregolari. Vari anni

Stima delle presenze irregolari. Vari anni Stima delle presenze irregolari. Vari anni Diciottesimo Rapporto sulle migrazioni (FrancoAngeli). Fondazione Ismu. Dicembre 2012 Capitolo 1.1: Gli aspetti statistici Tab. 1 - La presenza straniera in Italia.

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 SINTESI. Italian translation

WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 SINTESI. Italian translation WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 SINTESI Italian translation SINTESI WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 Il World Energy Outlook (WEO) 2012 è uno strumento indispensabile per i decision maker della politica e dell industria

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Aprile 2014 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet della

Dettagli

L Italia nell economia internazionale

L Italia nell economia internazionale Sistema Statistico Nazionale L Italia nell economia internazionale Rapporto ICE 2012-2013 ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sistema Statistico

Dettagli

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercato FX Termini Legali Svizzera: aggiornamenti - Arnaud Masset Difficoltà del Canada e bassi

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii . 2011-2014: il bilancio della crisi Il volume è stato realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO. La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO. La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 14.11.2012 COM(2012) 652 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012 (Testo rilevante ai

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO)

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) La presente raccolta comprende solo le voci principali della classificazione di Ratisbona relativa all arte (LH LO) INDICE LD 3000 - LD 8000

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

IL ROMPIGHIACCIO. N. 10 del 25 febbraio 2014 a cura di Enrico Ascari. Roberto Russo

IL ROMPIGHIACCIO. N. 10 del 25 febbraio 2014 a cura di Enrico Ascari. Roberto Russo IL ROMPIGHIACCIO N. 10 del 25 febbraio 2014 a cura di Enrico Ascari Roberto Russo E M E R G E N T I D I V A G A Z I O N I Bell affare i cosiddetti emergenti. Oggi ci dicono che chi avesse investito in

Dettagli

FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto

FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto A cura dell Ufficio Studi Economici EXECUTIVE SUMMARY Il raggiungimento di un accordo sul nucleare iraniano potrebbe aprire interessanti opportunità per le

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

Esportare la dolce vita. Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina

Esportare la dolce vita. Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina Esportare la dolce vita Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina Il rapporto è stato realizzato da: Alessandro Gambini, Manuela Marianera, Luca Paolazzi (Centro

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Il Modello AS-AD. Determiniamo l equilibrio determinato dall incontro tra domanda e offerta

Il Modello AS-AD. Determiniamo l equilibrio determinato dall incontro tra domanda e offerta Il Modello AS-AD In questa lezione: Deriviamo la curva di offerta aggregata Determiniamo l equilibrio determinato dall incontro tra domanda e offerta Studiamo il meccanismo di aggiustamento verso l equilibrio

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

LETTERA DA WALL STREET. Di John Mauldin. Dio salvi il dollaro. Tutti i privilegi del biglietto verde

LETTERA DA WALL STREET. Di John Mauldin. Dio salvi il dollaro. Tutti i privilegi del biglietto verde LETTERA DA WALL STREET Di John Mauldin Dio salvi il dollaro Tutti i privilegi del biglietto verde Il termine privilegio esorbitante si riferisce al presunto vantaggio da parte degli Stati Uniti di avere

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4 I SUSSIDI ALLE ESPORTAZIONI NELL AGRICOLTURA E NEI SETTORI AD ALTA TECNOLOGIA 10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

Tra Europa e Asia: strutture di governance economica e finanziaria

Tra Europa e Asia: strutture di governance economica e finanziaria Tra Europa e Asia: strutture di governance economica e finanziaria n. 100 - settembre 2014 a cura dell'ispi (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale) TRA EUROPA E ASIA: STRUTTURE DI GOVERNANCE

Dettagli

Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia. in occasione di:

Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia. in occasione di: Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia in occasione di: 1 Agenda 1 PROGETTO EXPO IS NOW! 2 PROGETTO CIBUS E' ITALIA PADIGLIONE CORPORATE FEDERALIMENTARE/FIERE DI PARMA 3

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

Il settore calzaturiero italiano: quadro di sintesi, potenziali nuovi 3 mercati e strategie ANCI

Il settore calzaturiero italiano: quadro di sintesi, potenziali nuovi 3 mercati e strategie ANCI Sommario Il settore calzaturiero italiano: quadro di sintesi, potenziali nuovi 3 mercati e strategie ANCI BANCA MPS Area Rischi di Gruppo e Ristrutturazioni Performance di bilancio e prospettive economiche

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli